COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI"

Transcript

1 rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione, concentrazione, riduzione, variazioni Deve compilare: il modulo COM1 in tre copie con firme in originale in cui sono indicati requisiti morali professionali Deve presentare: fotocopia di documento di identità In caso di attività commerciali che prescrivono autorizzazione ASL: I richiedenti devono presentare notifica di registrazione all'azienda Sanitaria di competenza. E una comunicazione del commerciante o artigiano all Ufficio di inizio attività, nel caso di mancata risposta entro 30 giorni dalla consegna della documentazione da reperire presso l ufficio Sviluppo economico al protocollo, il commerciante può avviare l attività. La tempistica è condizionata dall'espressone di parere \ comunicazione da parte di enti sovraordinati, trascorsi i 30 giorni dalla presentazione della domanda il richiedente può avviare attività, tranne disdetta successiva espressa dal Comune sulla base delle comunicazione \ pareri pervenuti). 30 gg + tempi enti sovraordinati

2 rev.0 -data:pagina 2 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 02 COM 2 - Esercizio di vicinato: (Sup di vendita superiore a 250 mq. entro i 2500 mq) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione, concentrazione, riduzione, variazioni Per autorizzazione a apertura nuovo esercizio, trasferimento di Sede, ampliamento superficie di vendita, accorpamento estensione del settore merceologico: Domanda attraverso il modulo COM 2 Ministeriale \ integrata di: Autocertificazione requisiti morali Certificazioni necessarie all'esercizio o da cogenze normative ( ad esempio CPI) Planimetria munita di relazione tecnica stato conformità parcheggi e standard parcheggi Per esercizi preesistenti: Presentazione evidenza stato agibilità. 2 marche da bollo euro E una richiesta per : l'autorizzazione a apertura nuovo esercizio, trasferimento di Sede, ampliamento superficie di vendita, accorpamento estensione del settore merceologico Rilascio autorizzazione condizionata alla consegna di Agibilità - CPI e Autorizzazione ASL - ad un anno dal rilascio dell'autorizzazione il richiedente deve necessariamente consegnare copia agibilità - Autorizzazione ASL ( eventuale), pena il decadimento autorizzativo. 90 gg + tempi enti sovraordinati La tempistica è condizionata dall'espressone di parere \ comunicazione da parte di enti sovraordinati 03 COM 3- Medie e Grandi Strutture di Vendita: (Sup di vendita superiore a 250 mq. a 2500 mq) apertura per subingresso - riduzione superficie di vendita e di settore merceologio - cessazione di attività Comunicazione attraverso il modulo COM 3 Ministeriale per: integrata di: Autocertificazione requisiti morali solo per subingresso Per esercizi preesistenti: Presentazione evidenza stato agibilità. E una richiesta per Medie e Grandi Strutture di Vendita: (con Superficie di vendita da 250 mq a 2500 mq.) relativa a : apertura per subingresso - riduzione superficie di vendita e di settore merceologico cessazione di attività Immediato + tempi accertamento

3 rev.0 -data:pagina 3 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 04 Rilascio autorizzazioni di tipo B (Commercio Itinerante) nel settore del commercio su aree pubbliche: nuovo rilascio, subingresso, trasferimento, conversioni, variazioni in autorizzazioni Deve compilare il modulo\ in cui sono indicati requisiti morali professionali E deve presentare notifica per la registrazione (DIA) All Azienda U.S.L. di competenza nel caso in cui l'attività attenga il settore alimentare. La domanda deve integrare copia documento d'identità ( per cittadini non comunitari deve essere allegato permesso di soggiorno in corso di validità) n 2 Marche da bollo 14,62. E una domanda del commerciante all Ufficio di rilascio di Autorizzazione. all'esercizio itinerante su suolo pubblico 30 giorni per rilascio autorizzazione/4 giorni in caso di assolvimento pratiche istruttore per cessazione attività + tempi enti esterni. (la tempistica è condizionata dall'espressone di parere \ comunicazione da parte di enti sovraordinati,).

4 rev.0 -data:pagina 4 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 05 Autorizzazione temporanea per spettacolo viaggiante modulistica fornita dal Comune regolarizzata con marca da bollo a cui è allegata la seguente documentazione Per spettacoli e attività fino a 200 posti Attestato di collaudo e dichiarazione di conformità sottoforma di relazione tecnica di tecnico abilitato (Certificato di regolare esecuzione) Eventuale Nulla osta SIAE Per Spettacolo Viaggiante : Licenza di Esercizio e Polizza assicurativa su ogni infrastruttura- Richiesta autorizzativi per svolgere spettacoli e manifestazione nel Comune Fino a 37 giorni con soppralluogo ( Sopralluogo di Pertinenza dell'area Tecnica -Polizia Municipale) Per spettacoli e attività oltre 200 posti Verbale di collaudo della commissione provinciale di vigilanza - Eventuale Nulla osta SIAE Per Spettacolo Viaggiante : Licenza di Esercizio e Polizza assicurativa su ogni infrastruttura- 2 marche da bollo euro

5 rev.0 -data:pagina 5 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 06 Dichiarazione di vendita cose antiche o usate prive di valore storico o artistico Per ottenere la presa d'atto il soggetto richiedente ( soci, oppure persone munite di poteri di rappresentanza o di amministrazione) deve gia esercitare il commercio in sede fissa e possedere i requisiti previsti dagli artt. 11 e 92 del T.U.L.P.S. (condanne penali, sorveglianza speciale, reati contro la moralità pubblica e il buon costume, la sanità pubblica, per giochi d'azzardo, per infrazioni alla legge sul lotto o per abuso di stupefacenti). L'esercente al commercio che eserciti esclusivamente l'attività all'ingrosso, può richiedere al Comune la presa d'atto, purché sia già iscritto alla C.C.C.I.A.A. per la sola attività all'ingrosso. Per aprire questa attività occorre presentare la dichiarazione al Comune compilando apposito modulo Fino a 37 giorni ( Sopralluogo di Pertinenza dell'area Tecnica -Polizia Municipale) 2 marche da bollo euro

6 rev.0 -data:pagina 6 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 07 Dichiarazione Inizio Attività (DIA) per attività di acconciatore ed estetista Apertura \ trasferimento \ Cessazione Dichiarazione Inizio Attività di apertura \ trasferimento \ ampliamento attraverso il modulo \ requisiti professionali - autocertificazione requisiti morali autocertificazione di regolarità norme urbanistiche e destinazione d uso e regolarità igienico sanitaria (Asl) - La domanda deve essere corredata da: autocertificazione di regolarità norme urbanistiche e destinazione d uso e regolarità igienico sanitaria ( attraverso parere espresso dall' Asl) Attestazione del possesso requisiti professionali. 2 marche da bollo euro E una Dichiarazione del commerciante o artigiano all Ufficio di inizio attività, nel caso di mancata risposta entro 30 giorni dalla consegna della documentazione da reperire presso l ufficio Sviluppo economico al protocollo, il commerciante può avviare l attività con silenzio assenso 30 giorni per rilascio autorizzazione/4 giorni in caso di assolvimento pratiche istruttore per cessazione attività

7 rev.0 -data:pagina 7 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 08 Rilascio autorizzazioni nel settore delle rivendite di quotidiani e periodici: nuovo rilascio, trasferimento,cessazione (Punti esclusivi \ non esclusivi di vendita) Deve compilare il modulo\ in cui sono indicati requisiti morali professionali Deve consegnare: Planimetria dei locali. Copia di documento d'identità Tale domanda si integra al nulla osta igienico sanitario dall'asl per gli esercizi di somministrazione. Nel caso di occupazione di suolo pubblico è necessario prima dell'avvio del procedimento richiedere convenzione con il Comune. 2 marche da bollo euro E una domanda del commerciante all Ufficio di rilascio di Autorizzazione alla vendita di giornali e riviste. L'autorizzazione può essere esclusiva o non esclusiva L'autorizzazione non esclusiva può essere rilasciata solo nei seguenti casi:: Per Bar e rivendite di monopolio( Tabaccheria) Superficie di vendita dedicata non inferiore a 6 metri quadrati Per il solo abbinamento degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande: E' richiesto il nulla osta igienico sanitario dall'asl L'autorizzazione all'esercizio è vincolato dal disponibilità del Piano Comunale di esercizio commerciale. 60 giorni per rilascio autorizzazione/4 giorni in caso di assolvimento pratiche istruttore per cessazione attività + tempi enti esterni: Verifica sui requisiti morali richiedenti Casellario giudiziale Prefettura Questura ( in caso di società verifica iscrizione Camera di Commercio) Richiesta verifica destinazione urbanistica ( ufficio urbanistica) Richiesta verifica della superficie di vendita ( ufficio urbanistica)

8 rev.0 -data:pagina 8 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 09 Concessione di occupazione temporanea suolo pubblico ai pubblici esercizi di somministrazione PER LA PRIMA DOMANDA Presentazione istanza su apposita modulistica con Allegata: Planimetria area esterna di cui si chiede utilizzo; Nulla Osta\ comunicazione Asl. PRE LE DOMANDE SUCCESSIVE: presentazione istanza su apposita modulistica con Allegata: Planimetria area esterna di cui si chiede utilizzo; Nulla Osta\ comunicazione Asl E' un'autorizzazione all'occupazione temporanea da rinnovarsi a cadenza annuale relativa alla occupazione di suolo pubblico da parte di Pubblico Esercizio Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di l'autorizzazione di bar e locali a posizionare tavolini esterni ai locali. 32 giorni per emissione atto autorizzativo previa verifica pagamento TOSAP, AD AUTORIZZAZIONE CONCESSA: PAGAMENTO Tassa comunale TOSAP mediante bollettino fornito dal comune 10 Attività accessorie all attività di somministrazione: apparecchi da gioco (Art. 86 c.1 TULPS) GIOCHI LECITI (Artt. 86 e 110 TULPS) n 1 Marca da bollo Presentazione istanza su apposita modulistica con allegata documentazione: Foto gioco Regolamento gioco Nulla osta per la messa in esercizio Documento d'identità Il procedimento può concludersi con silenzio \ assenso nei 30 giorni sanciti dalla legge, dalla presentazione della domanda

9 rev.0 -data:pagina 9 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: Attività di somministrazione di alimenti e bevande con locali aperti al pubblico: Autorizzazione per nuovo rilascio, trasferimento, ampliamento Somministrazione di alimenti e bevande presso circoli privati aderenti ad enti nazionali aventi finalità assistenziali- Procedura DIA Richiesta informazioni e presentazione istanza su apposita modulistica comunale Allegati da consegnare: planimetrie - copia semplice Atto costitutivo o Statuto (Se Società) Requisiti professionali (autodichiarati) Presentazione della richiesta su apposita modulistica del Comune a cui è allegata documentazione e dichiarazioni afferente: Procedimento DIA ASL relativo alla somministrazione di alimenti e bevande; Copia Atto costitutivo o Statuto; Riconoscimento di appartenenza ad Ente. Il procedimento è condizionato dalla tempistica prescritta per il silenzio assenso ai fini della DIA (Dichiarazione Inizio Attività) sanitaria a pertinenza ASL (30 giorni) per la somministrazione di Alimenti e Bevande 60 giorni per emissione atto autorizzatorio, consegna autorizzazione al richiedente ed iscrizione del richiedente nel Registro pubblici esercizi ed iscrizione del procedimento nel fascicolo personale Il procedimento può concludersi con silenzio \ assenso nei 30 giorni sanciti dalla legge, dalla presentazione della domanda n 1 Marca da bollo da 14,62.

10 rev.0 -data:pagina 10 di DIA- somministrazione di alimenti e bevande mediante apparecchi automatici presso locali o unità preesistenti TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: Richiesta informazioni e presentazione DIA su apposita modulistica COM 5 Nel caso di autorizzazione di somministrazione in,locale debitamente adibito avvio contestuale pratica autorizzativa all'esercizio Il procedimento può presupporre eventuale Accertamenti possesso requisiti morali, professionali :Richiesta certificato casellario giudiziale(procura della repubblica), verifica stato fallimentare ( Tribunale fallimentare) qualifica professionale, Invio richiesta antimafia, (Prefettura) richiesta a camera di commercio soggetto societario ( visura camerale)misure di prevenzione (Questura). Il procedimento può concludersi con silenzio \ assenso nei 30 giorni sanciti dalla legge, dalla presentazione della domanda

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio Settore Affari Generali Demografici Protocollo Responsabile dei Servizi Dr.ssa M. Piera Angela Molinas Telefono 079/6600210 e-mail: affarigenerali@comune.calangianus.ot.it

Dettagli

l sottoscritt al chiuso (all interno di locali, tensostruttura, tendone provvisorio o altro) (compilare punto 3) in Via/Piazza/Località denominata:

l sottoscritt al chiuso (all interno di locali, tensostruttura, tendone provvisorio o altro) (compilare punto 3) in Via/Piazza/Località denominata: AL COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) Marca da bollo L istanza deve essere presentata al protocollo del Comune almeno 30 giorni prima della manifestazione, pena il mancato rilascio dell autorizzazione

Dettagli

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società marca da bollo All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto per conto della società Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio della licenza per attività primaria

Dettagli

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov.

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov. Da presentare in DUPLICE copia di cui una in bollo Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una fotocopia da far timbrare per ricevuta dall ufficio comunale competente e conservare per gli usi

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO. poliziamunicipale@comune.bosa.or.it. Vigili urbani 0785 377090. Dott.ssa Filomena Solinas 0785 377090

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO. poliziamunicipale@comune.bosa.or.it. Vigili urbani 0785 377090. Dott.ssa Filomena Solinas 0785 377090 SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO poliziamunicipale@comune.bosa.or.it responsabile del settore e Dott.ssa 0785 377090 responsabile del provvedimento finale Vigili urbani 0785 377090 Polizia Municipale

Dettagli

C.F. con sede in Via n. iscritta al registro delle Imprese presso la CCIAA di al n. dal tel. Cell. Fax

C.F. con sede in Via n. iscritta al registro delle Imprese presso la CCIAA di al n. dal tel. Cell. Fax SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI SUBINGRESSO REINTESTAZIONE VARIAZIONI SOCIETARIE STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE Il presente modello può essere presentato con le seguenti modalità:

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E Marca da bollo 16,00 P54 MODULISTICA MD021 Rev. 4 del 26/11/2013 ALL UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA COMANDO POLIZIA LOCALE VIA I MAGGIO SNC 20090 SEGRATE (MI) RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO

Dettagli

Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche SCHEDA 7CA

Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche SCHEDA 7CA SCHEDA 7CA Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche 1) Quando si deve fare? Quando si intende subentrare nell azienda, quando

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi è subordinato ad un procedimento così distinto:

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO

INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia Esercizio di somministrazione di alimenti e bevande Mod. 11SOMM all interno di impianti sportivi, cinema, teatri, e simili [1] SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S.

DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S. COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica / DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S.) Protocollo ALLO SPORTELLO

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova IL MODELLO DEBITAMENTE COMPILATO E

Dettagli

VENDITA AL DETTAGLIO PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

VENDITA AL DETTAGLIO PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Spazio riservato all ufficio per la protocollazione della denuncia inizio attività 1 COMUNE DI NOVARA Servizio Polizia Municipale Commercio VENDITA AL DETTAGLIO PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI

Dettagli

Comune di Oggiono Provincia di Lecco

Comune di Oggiono Provincia di Lecco Comune di Oggiono Provincia di Lecco Regolamento per la disciplina delle sale da gioco lecito. (Approvato con delibera di Consiglio comunale n. 23 del 14.03.2011) INDICE Titolo I Disposizioni generali

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO

INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia Esercizio di somministrazione di alimenti e bevande Mod. 14SOMM presso impianti stradali di distribuzione di carburanti [1] SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

l sottoscritt nat a il residente a in via n. codice fiscale P.IVA in qualità di organizzatore della manifestazione per conto di, CHIEDE

l sottoscritt nat a il residente a in via n. codice fiscale P.IVA in qualità di organizzatore della manifestazione per conto di, CHIEDE Marca da bollo RICHIESTA RILASCIO LICENZA DI PUBBLICA SICUREZZA PER LO SVOLGIMENTO DI MANIFESTAZIONI SPETTACOLI TRATTENIMENTI (che non richiedono l'intervento della Commissione Provinciale di Vigilanza

Dettagli

R E G O L A M E N T O

R E G O L A M E N T O CITTA DI GIUGLIANO IN CAMPANIA PROVINCIA DI NAPOLI R E G O L A M E N T O PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO Delibera di C.C. n.44 del 22/12/2010 1 NORME PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI SU

Dettagli

CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto REGOLAMENTO COMUNALE PER I PUBBLICI SPETTACOLI E PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUGLI SPETTACOLI E I TRATTENIMENTI PUBBLICI ART. 1

Dettagli

Quale titolare di autorizzazione, ai sensi degli art. 86 / 88 del TULPS, per l esercizio di:

Quale titolare di autorizzazione, ai sensi degli art. 86 / 88 del TULPS, per l esercizio di: S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA S.C.I.A. Subingresso / variazioni / Installazione giochi leciti in Pubblici Esercizi (art. 110 Testo Unico delle Leggi di

Dettagli

SUBINGRESSO NELL ATTIVITA DI COMMERCIO ELETTRONICO (QUADRO B)

SUBINGRESSO NELL ATTIVITA DI COMMERCIO ELETTRONICO (QUADRO B) Spazio riservato all ufficio per la protocollazione della denuncia inizio attività 1 COMUNE DI NOVARA Servizio Polizia Municipale Commercio COMMERCIO ELETTRONICO Art. 4, lettera h), punto 3), e art. 18

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma)

CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DEI DIRITTI ISTRUTTORIA DOVUTI ALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER IL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE NEI PROCEDIMENTI INERENTI ALLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Approvato

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: IL/LA SOTTOSCRITTO/A COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE DEL DELEGATO

Dettagli

COMUNE DI RIVALTA DI TORINO

COMUNE DI RIVALTA DI TORINO Regione Piemonte - Provincia di Torino COMUNE DI RIVALTA DI TORINO D.C.C. n. 16 del 8.02.2007 Approvazione dei criteri ex art. 8 comma 3 del D.Lgs. 114/98 per il rilascio delle autorizzazioni commerciali.

Dettagli

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. OGGETTO n. 65

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. OGGETTO n. 65 Prot. Gen.: 2000/67452 IE COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO n. 65 CRITERI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI AL COMMERCIO PER LE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA E REGOLAMENTO DEL

Dettagli

La SCIA agevola l avvio dell attività

La SCIA agevola l avvio dell attività La SCIA agevola l avvio dell attività L a modifica apportata alla legge 122/10 ha carattere di principio generale e stabilisce che possono essere intraprese con la Scia le attività non sottoposte a limite

Dettagli

Comune di CALCO Provincia di Lecco

Comune di CALCO Provincia di Lecco Comune di CALCO Provincia di Lecco Regolamento Comunale per l apertura e la gestione Sale da Gioco (Approvato con delibera di Consiglio comunale n. 11 del 23 maggio 2012) 1 INDICE Titolo I Disposizioni

Dettagli

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o Al Signor SINDACO del Comune di C O M O Classificazione VI Versione del 7/11/2011 Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) ART. 86 DEL T.U.LL.P.S. R.D. 18/6/1931, N. 773

Dettagli

PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE Nome procedimento: Segnalazione Certificata Inizio Attività per l'esercizio di Somministrazione di Alimenti e Bevande. SCIA per l'esercizio di Somministrazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Prov. Di Palermo Servizio Attività Produttive PROTOCOLLO Al Comune di Polizzi Generosa Servizio Attività Produttive Via Garibaldi n. 13 90028 Polizzi Generosa SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone

DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone Bollo Al Sig. SINDACO del Comune di SAN PANCRAZIO SALENTINO(BR) DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone DOMANDA di LICENZA ai sensi

Dettagli

ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE DEL COMUNE DI SANREMO. Il sottoscritto. nato a il - residente. in via N., legale rappresentante della società

ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE DEL COMUNE DI SANREMO. Il sottoscritto. nato a il - residente. in via N., legale rappresentante della società nuovo PE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE DEL COMUNE DI SANREMO SCIA -SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ APERTURA NUOVO ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE Il sottoscritto nato a il - residente

Dettagli

Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi

Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi Regolamento comunale per la disciplina delle sale giochi Approvato dal Consiglio Comunale di Lecco con deliberazione del 14.03.2011, n. 33- Articolo 1 - Principi generali 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO DELLE SALE GIOCHI.

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO DELLE SALE GIOCHI. COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO DELLE SALE GIOCHI. approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 15 del 26 febbraio

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.)

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Agenzie di viaggio e turismo: DD.G.R. 816/2010 e 95/2011 - Variazione strutturale Agenzia di viaggi Allo Sportello Unico per

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) IL SOTTOSCRITTO:

PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) IL SOTTOSCRITTO: PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE NUOVA APERTURA TRASFERIMENTO VARIAZIONE SUPERFICIE DI SOMMINISTRAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) in area non soggetta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI COMUNE DI COSTA MASNAGA PROVINCIA DI LECCO www.comune.costamasnaga.lc.it CAP 23845 TEL 031-358981 FAX 031-879022 P. IVA 00603040130 COD. FISC. 82002850137 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE

Dettagli

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov.

Cognome e nome Comune di nascita Prov. data di nascita Indirizzo via nr. int. Località CAP Comune Prov. Cod. modello CAPPA80D (03/2009) TEMP1 Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo - allestimenti temporanei - Da presentare in DUPLICE copia di cui una in bollo Prima di consegnare il presente

Dettagli

COMUNE DI PINASCA. Provincia di Torino REGOLAMENTO

COMUNE DI PINASCA. Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNE DI PINASCA Provincia di Torino REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AREE PER L'INSTALLAZIONE DEI CIRCHI, DELLE ATTIVITÀ DELLO SPETTACOLO VIAGGIANTE E DEI PARCHI DI DIVERTIMENTO (Legge 17/03/1968 n.

Dettagli

Marca da bollo 16,00 All ufficio Polizia Amministrativa del Comune di 20090 SEGRATE

Marca da bollo 16,00 All ufficio Polizia Amministrativa del Comune di 20090 SEGRATE MODULISTICA P54 MD29 Rev. 0 del 09/11/2010 Marca da bollo 16,00 All ufficio Polizia Amministrativa del Comune di 20090 SEGRATE DOMANDA REGISTRAZIONE E ASSEGNAZIONE CODICE IDENTIFICATIVO PER ATTRAZIONI

Dettagli

Segnalazione di: inizio attività trasferimento sede cessazione attività Presentata da: produttore importatore distributore/gestore ii

Segnalazione di: inizio attività trasferimento sede cessazione attività Presentata da: produttore importatore distributore/gestore ii Al SUAP di MONTECATINI TERME comune.montecatiniterme@postacert.toscana.it prot. n del / / S. C. I. A. PRODUZIONE E/O IMPORTAZIONE E/O DISTRIBUZIONE E GESTIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI,

Dettagli

Comune di Pesaro. Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti

Comune di Pesaro. Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti Comune di Pesaro Regolamento sale giochi, detenzione videogiochi e giochi leciti Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 61 del 3.6.2010 INDICE Art. 1 Definizione Art. 2-Ambito di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLAPERTURA E DELLA GESTIONE DELLE SALE GIOCO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLAPERTURA E DELLA GESTIONE DELLE SALE GIOCO CITTA DI BISCEGLIE Provincia di Barletta Andria Trani CODICE POSTALE 70052 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLAPERTURA E DELLA GESTIONE DELLE SALE GIOCO (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Commercio e artigianato

Commercio e artigianato Commercio e artigianato L ufficio: riceve le segnalazioni di inizio attività, variazione e trasformazione, cessazione di attività commerciali tratta il commercio su area privata, in particolare: - le comunicazioni

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI (ART 2 D.P.R. 4/4/2001 n. 235 ART. 19 L. 241/90) [ ] Dichiarazione

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) [ ] Apertura nuovo esercizio [ ] Trasferimento di sede - [ ] Subingresso (Art. 64 D. Lgs. 59/2010

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Città di Torino Divisione Commercio Settore Regolamentazione Sanzioni Contenzioso Sanità Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER

REGOLAMENTO COMUNALE PER COMUNE DI SAN MARTINO DI VENEZZE PROVINCIA DI ROVIGO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI D.Lgs. 114/98 e L.R. n. 37/99 Aggiornato al 5 dicembre 2001 Allegato alla deliberazione

Dettagli

Quando si intende attivare l attività di vendita al dettaglio su aree private annesse a centri commerciali.

Quando si intende attivare l attività di vendita al dettaglio su aree private annesse a centri commerciali. SCHEDA 5CA Commercio ambulante al dettaglio su aree private annesse a centri commerciali 1) Quando si deve fare? Quando si intende attivare l attività di vendita al dettaglio su aree private annesse a

Dettagli

C I T T À D I V E R OLI * * * * * REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI SALE GIOCHI E GIOCHI AUTOMATICI IN PUBBLICI ESERCIZI ED IN CIRCOLI PRIVATI

C I T T À D I V E R OLI * * * * * REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI SALE GIOCHI E GIOCHI AUTOMATICI IN PUBBLICI ESERCIZI ED IN CIRCOLI PRIVATI C I T T À D I V E R OLI * * * * * REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI SALE GIOCHI E GIOCHI AUTOMATICI IN PUBBLICI ESERCIZI ED IN CIRCOLI PRIVATI Approvato con delibera di C.C. n. 27 del 28/11/2012 I N D I C

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1 CITTÀ DI ARTENA (PROVINCIA DI ROMA) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Artena SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TRASFERIMENTO

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata

Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata ANAGRAFICA Il/la sottoscritto/a: Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata Cognome:... Nome:... Codice Fiscale:...

Dettagli

Procedimenti amministrativi del Servizio Polizia Locale Commercio - Ufficio Vigilanza

Procedimenti amministrativi del Servizio Polizia Locale Commercio - Ufficio Vigilanza Procedimenti amministrativi del Servizio - Vigilanza N. 1 DENOMINAZION E E OGGETTO 2 Gestione oggetti rinvenuti 3 Ordinanze sulla circolazione stradale ed eventi trasporti eccezionali STRUTTURA ORGANIZZATIV

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI PORTOGRUARO UFFICIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE e SUAP P.zza della Repubblica n. 1 30026 Portogruaro (VE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA TRATTENIMENTO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ SALA GIOCHI Il sottoscritto, Cognome: Nome: 1. Dati azienda e rappresentate legale, ubicazione intervento,

Dettagli

MENSA AZIENDALE Segnalazione certificata di inizio attività/comunicazione

MENSA AZIENDALE Segnalazione certificata di inizio attività/comunicazione spazio per la protocollazione Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del COMUNE di NARNI MENSA AZIENDALE Segnalazione certificata di inizio attività/comunicazione Il/La sottoscritto/a QUADRO INIZIALE

Dettagli

ROMA CAPITALE Unità OrganizzstivaAmministraliva S.UAP. Municipio XIII (ex 18) Roma Aurelio Via Aurefta 470

ROMA CAPITALE Unità OrganizzstivaAmministraliva S.UAP. Municipio XIII (ex 18) Roma Aurelio Via Aurefta 470 ROMA CAPITALE Unità OrganizzstivaAmministraliva S.UAP. Municipio XIII (ex 18) Roma Aurelio Via Aurefta 470 OGGETTO : Segnalazione Certificat~ di Inizio Attività per subingresso in attività di somministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SALE GIOCHI COMUNE DI PONTE LAMBRO Via Roma n. 23 22037 Ponte Lambro (Co) C.F. / P.I. 00601450133 tel. 031 / 623240 fax 031 / 622491 www.comune.pontelambro.co.it UFFICIO COMMERCIO Posta elettronica: protocollo@comune.pontelambro.co.it

Dettagli

AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO. Redatto a cura del Servizio Commercio

AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO. Redatto a cura del Servizio Commercio AREA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO COMMERCIO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSEDIAMENTO DI SALE GIOCO AVENTI COME ATTIVITA PRINCIPALE LA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale cittadinanza sesso spazio per la protocollazione AL COMUNE DI: ESERCIZI DI VICINATO Segnalazione certificata di Inizio Attività Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241 e 13 della legge regionale 13 agosto 2004, n.15

Dettagli

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P.

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio marca da bollo Il sottoscritto per conto della società/associazione Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio dell autorizzazione per la MANIFESTAZIONE

Dettagli

Sezione 1. Titolare dell'omonima impresa individuale Legale rappresentante della Società: (DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE) all insegna dell esercizio

Sezione 1. Titolare dell'omonima impresa individuale Legale rappresentante della Società: (DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE) all insegna dell esercizio Marca da bollo ** AL COMUNE DI PADOVA Settore Commercio ed Attività Economiche Ufficio Pubblici Esercizi Palazzo Amuleo - Prato della Valle, 98 - PD ai sensi della legge n. 287 del 25/08/91, Il/la sottoscritto/a:

Dettagli

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività circoli privati

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività circoli privati ISTRUZIONI Denuncia di inizio attività circoli privati Si utilizza questo stampato come D.I.A. per l apertura/trasferimento/subingresso di circolo privato aderente ad Ente od organizzazione nazionale,

Dettagli

Comune di Livorno. Disciplina per l apertura e l esercizio delle sale giochi. Sommario: Art. 1: Oggetto. Art. 2: Licenza per l esercio dell attitività

Comune di Livorno. Disciplina per l apertura e l esercizio delle sale giochi. Sommario: Art. 1: Oggetto. Art. 2: Licenza per l esercio dell attitività Comune di Livorno Disciplina per l apertura e l esercizio delle sale giochi Sommario: Art. 1: Oggetto Art. 2: Licenza per l esercio dell attitività Art. 3: Numero massimo di licenze Art. 4: Superficie

Dettagli

COMUNE DI TRECATE PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO SALE PUBBLICHE DA GIOCO

COMUNE DI TRECATE PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO SALE PUBBLICHE DA GIOCO COMUNE DI TRECATE PROVINCIA DI NOVARA REGOLAMENTO SALE PUBBLICHE DA GIOCO INDICE TITOLO I - PRESCRIZIONI GENERALI Art 1 Definizione e ambito di applicazione Art 2 Licenza amministrativa Art 3 Requisiti

Dettagli

ATTIVITA' DI PUBBLICO SPETTACOLO E TRATTENIMENTO TEMPORANEO RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ex artt. 68, 69 e 80 TULPS. Istruzioni per l interessato

ATTIVITA' DI PUBBLICO SPETTACOLO E TRATTENIMENTO TEMPORANEO RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ex artt. 68, 69 e 80 TULPS. Istruzioni per l interessato Mod. SUAP ATTIVITA' DI PUBBLICO SPETTACOLO E TRATTENIMENTO TEMPORANEO RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ex artt. 68, 69 e 80 TULPS Spazio per apporre il timbro di protocollo Nel caso di procedimento SUAP non

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

SEGNALA. L inizio dell attività di noleggio di veicoli senza conducente nel locale sito in Roma, Via/P.za n.. codice ATECO

SEGNALA. L inizio dell attività di noleggio di veicoli senza conducente nel locale sito in Roma, Via/P.za n.. codice ATECO SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO - MUNICIPIO.. Via. - 00.. R O M A OGGETTO : SCIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività di noleggio di veicoli senza conducente. (ai sensi del D.P.R. 481 del 19.12.2001

Dettagli

Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione:

Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione: SCHEDA 6CF Commercio con mezzi di comunicazione (TV e internet) 1) Quando si deve fare? Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione: Vendita con mezzi di comunicazione

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attivita. Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M F

COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attivita. Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M F COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attivita AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.) SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune di Messina SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI ( Art.115 T.U.L.P.S.) sottoscrit COGNOME (1) NOME (2) Cittadinanza (3) nato/a (4)

Dettagli

COMUNICAZIONE DI SOSPENSIONE/REVOCA/CESSAZIONE ATTIVITÀ

COMUNICAZIONE DI SOSPENSIONE/REVOCA/CESSAZIONE ATTIVITÀ Comune di Mod. Comunale (Modello 0011 Versione 011-2014) COMUNICAZIONE DI SOSPENSIONE/REVOCA/CESSAZIONE ATTIVITÀ Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo

Dettagli

AL COMUNE DI RENDE UFFICIO SUAP - COMMERCIO

AL COMUNE DI RENDE UFFICIO SUAP - COMMERCIO Mod. SCIA Presentare in 3 copie: Originale per il Comune 1 copia alla CCIAA* 1 copia per l interessato SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) (Art. 19 legge n. 241/1990 e successive modifiche)

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI ESTETISTA

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI ESTETISTA COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO REGOLAMENTO PER L ATTIVITA DI ESTETISTA ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente regolamento, in ottemperanza agli obblighi derivanti dalla legge 14.12.1963 n. 161

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI VARIAZIONE STRUTTURALE DI AGENZIA DI VIAGGI (art. 19 legge 241/1990 e s.m.i) DD.G.R. 816/2010 e 95/2011

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI VARIAZIONE STRUTTURALE DI AGENZIA DI VIAGGI (art. 19 legge 241/1990 e s.m.i) DD.G.R. 816/2010 e 95/2011 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI VARIAZIONE STRUTTURALE DI AGENZIA DI VIAGGI (art. 19 legge 241/1990 e s.m.i) DD.G.R. 816/2010 e 95/2011 AL SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE DEL COMUNE DI SANT'ANASTASIA Ai sensi

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DI LICENZA PER APERTURA PARCO DI DIVERTIMENTO (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento)

DOMANDA PER IL RILASCIO DI LICENZA PER APERTURA PARCO DI DIVERTIMENTO (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) Pagina 1 di 8 P54 MODULISTICA MD16 Rev. 2 del 11/09/07 MARCA DA BOLLO 16,00 ALL UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA COMANDO POLIZIA LOCALE PIAZZA 9 NOVEMBRE 1989 20090 SEGRATE (MI) DOMANDA PER IL RILASCIO DI

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza sesso

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita codice fiscale Cittadinanza sesso spazio per la protocollazione Segnalazione certificata di inizio attività Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241 e 39 della legge regionale Friuli Venezia Giulia 5 dicembre 2005, n.29 SUBINGRESSO

Dettagli

COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MASER PROVINCIA DI TREVISO CRITERI DI PROGRAMMAZIONE COMMERCIALE PER L INSEDIAMENTO DELLE MEDIE STRUTTURE COMMERCIALI E NORME PER L ESERCIZIO DELLE ATTIVITÀ DI VENDITA AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Timbro Protocollo MOD. 1172 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale Marca da bollo Domanda

Dettagli

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI BOLLO 14.62 (non dovuto dalle ONLUS) Al Sindaco del Comune di Oliena 08025 Oliena prot. n del / / Responsabile del procedimento Ag.te Furru Nicolino DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI

Dettagli

CRITERI DI PROGRAMMAZIONE COMMERCIALE PER L INSEDIAMENTO DELLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA

CRITERI DI PROGRAMMAZIONE COMMERCIALE PER L INSEDIAMENTO DELLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA Criteri di programmazione commerciale per l'insediamento delle medie strutture di vendita e norme per l'esercizio del commercio al dettaglio in sede fissa CRITERI DI PROGRAMMAZIONE COMMERCIALE PER L INSEDIAMENTO

Dettagli

TEMPORANEA - SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE

TEMPORANEA - SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE Sportello per l Esercizio delle Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1-16149 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata ANAGRAFICA Il/la sottoscritto/a: Al Sindaco del

Dettagli

CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli

CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Sportello Unico attività produttive Piazza municipio n.1 e-mail: suap@pec.comune.afragola.na.it Data: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI ESTETISTA ai sensi

Dettagli

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via Marca da bollo 14,62 Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE (ex artt. 27 e 28 D.Lgs 22/97 - Legge Regionale n. 27/1998 articolo 6/2 - D.P.C.M. n. 2992

Dettagli

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA La domanda deve essere consegnata, compilata in ogni sua parte e corredata della documentazione richiesta, almeno 60 gg. prima della manifestazione.

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.)

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Agenzie di viaggio e turismo: DD.G.R. 816/2010 e 95/2011 - Apertura nuova Agenzia di viaggi Allo Sportello Unico per le attività

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI PHONE CENTER

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI PHONE CENTER COMUNE DI CALCIO PROVINCIA DI BERGAMO via Papa Giovanni XXIII, N. 127 C.A.P. 24054 0363 906444 0363 906246 ASSESSORATO ALLA SICUREZZA E VIGILANZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI PHONE CENTER

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara AL COMUNE DI COMACCHIO SERVIZIO COMMERCIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' (S.C.I.A.) PER ATTIVITÀ' DI PUBBLICO ESERCIZIO DI STABILIMENTO BALNEARE (art.

Dettagli

CIRCOLARE ESPLICATIVA SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO IN CAMPANIA

CIRCOLARE ESPLICATIVA SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO IN CAMPANIA CIRCOLARE ESPLICATIVA SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO IN CAMPANIA A seguito dell emanazione del D.Lgs. n. 59 del 26 marzo 2010, Attuazione della direttiva 2006/123/CE

Dettagli

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA C I T T A D I C O R S A N O (Provincia di Lecce) 73033 via Della Libertà Tel. 0833/531170 531190 Fax: 0833/531122 C.F. 00392220752 www.comune.corsano.le.it pec: comune.corsano@pec.rupar.puglia.it utccorsano@pec.it

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Rep. n / Quietanza n del (Diritti d istruttoria) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino (Modello

Dettagli

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZI DI VICINATO AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP pag. 1 di 5 SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PRIVATE IN SEDE FISSA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE (art. 34, legge provinciale 30 luglio

Dettagli

OGGETTO: Istanza per l apertura di una sala giochi ai sensi degli articoli 86 e 110 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

OGGETTO: Istanza per l apertura di una sala giochi ai sensi degli articoli 86 e 110 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. Marca da bollo Euro 14,62 AL COMUNE DI PIETRA LIGURE SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE OGGETTO: Istanza per l apertura di una sala giochi ai sensi degli articoli 86 e 110 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica

Dettagli

VADEMECUM PER L AVVIO E L ESERCIZIO DI UN ATTIVITA DI SALA GIOCHI

VADEMECUM PER L AVVIO E L ESERCIZIO DI UN ATTIVITA DI SALA GIOCHI VADEMECUM PER L AVVIO E L ESERCIZIO DI UN ATTIVITA DI SALA GIOCHI La normativa in materia di sale giochi e apparecchi da gioco è estremamente complessa in quanto le fonti normative sono variegate e in

Dettagli