ANNO XXXIII N. 320 GIUGNO Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/2/2004 n.46) Art.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO XXXIII N. 320 GIUGNO 2008 - Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/2/2004 n.46) Art."

Transcript

1 ANNO XXXIII N. 320 GIUGNO Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/2/2004 n.46) Art.1 comma 1 - DCB Milano - 7

2 CoverStory Exprivia Innovation engine Diverse specialità della casa (la sanità regionale, la gestione del rischio bancario, l industria manifatturiera) e tanta vocazione all innovazione (business analytics, big data, smart city). La proposta di Exprivia è una equilibrata miscela di tecnologie consolidate e spinta innovativa. Con un unico obiettivo: la crescita di Andrea Lawendel foto di Lorenzo Ceva Valla Domenico Favuzzi presidente e amministratore delegato con Pierfilippo Roggero amministratore delegato di Exprivia 52 DM gennaio/febbraio 2013 gennaio/febbraio settembre marzo DM 53

3 E una città grigia, sotto un cielo bianco e gonfio di neve, quella che si scorge dalle finestre degli uffici milanesi di Exprivia. Uno scenario che non ha nulla a che vedere con l aria mite, gli sprazzi di cielo blu tra le nuvole invernali, le creste degli antichi ulivi in lontananza, il profumo del mare che fanno da cornice all headquarter Exprivia di Molfetta (BA), la sede, un paio d anni fa, del nostro primo incontro con questo system integrator. A non cambiare è il clima ottimista e dinamico, da autentica nuova frontiera dell high-tech, che a dispetto dei venti di crisi che continuano a spirare sul mercato dell informatica, caratterizzano il dialogo con Domenico Favuzzi, ideatore e presidente di Exprivia (www.exprivia.it), e con i suoi collaboratori più diretti, che includono anche diverse figure di fresca nomina. Come il nuovo amministratore delegato del Gruppo, un manager esperto come Pierfilippo Roggero, o Roberto Lorini, al quale dal maggio scorso sono stati affidati i clienti che operano nei mercati privati e le industries non riferibili al settore sanitario o alle public utilities che rientrano - invece - nella competenza di Dante Altomare, responsabile della cosiddetta area mercati pubblici. Milano può essere più grigia di Molfetta, ma gli occhi dei tecnologi di Exprivia vedono la città come un grande sistema complesso, un ecosistema digitale nella definizione del responsabile dell innovazione, Luigi Dipace «composto da una miriade di interazioni che l informatica e le reti di comunicazione possono governare in modo più efficace e foriero di nuove opportunità e servizi». Ormai attestata su circa mille e 800 dipendenti full time e un fatturato che nel 2011 aveva chiuso a quota 121 milioni di euro con una forte crescita rispetto al 2010 (i dati parziali per i primi tre trimestri del 2012 parlano di un volume d affari di quasi 97 milioni, con un incremento del 15,5% rispetto al 2011), Exprivia sta implementando le strategie previste dal piano industriale che si chiuderà quest anno, per affrontare una nuova fase che la vedrà ancora più impegnata in Italia e all estero, in particolare in America centrale, Brasile e Cina, nelle sue principali aree di competenza consulenziale e di sviluppo software: ban- che e finance, sanità e pubblica amministrazione locale, industria manifatturiera (dove il gruppo è molto attivo su clientela di fascia medio-grande), telco e media nonché il fondamentale settore utilities e energia, con numerose importanti realizzazioni in Italia. «Oggi esordisce Domenico Favuzzi stiamo reinterpretando tutti i mercati in cui siamo presenti alla luce delle nuove tendenze tecnologiche come il cloud, la mobilità, le smart cities. Tutto è considerato dal punto di vista dei nuovi oggetti tecnologici o dell interazione sempre più stretta tra questi oggetti, l uomo e il suo ambiente». A causa di questa crescente integrazione, la quantità d informazioni con cui le aziende hanno a che fare sta praticamente esplodendo. «E aumenta spiega Favuzzi anche l efficacia delle soluzioni ICT che siamo in grado di mettere a punto». Una delle soluzioni più in linea con i nuovi paradigmi dell integrazione, della mobilità e della pervasività delle reti e dei dispositivi informatici, è il sistema di pagamento mobile che Exprivia ha appena varato a Bari in collaborazione con il Comune, per un nuovo modo di gestire i pagamenti dei parcheggi e degli autobus. Si tratta di una delle app di nuova generazione implementata nei laboratori guidati da Dipace. Presidiare le tecnologie del cambiamento per presidiare le realtà che cambiano. Il ruolo di aziende come Exprivia fondamentale per la crescita e la competitività del Paese GOVERNARE LA COMPLESSITÀ In ambito sanitario - uno dei pilastri di Exprivia - esistono analoghe problematiche di gestione di tutti gli attori sul territorio, di integrazione dei dati che fluiscono tra i diversi soggetti. «Parliamo di prenotazioni online o da sportello, cartelle, diagnosi, le applicazioni sono numerose anche perché lo stato di relativa arretratezza del comparto induce la sanità ad avvalersi, più di altri settori, delle nuove tecnologie. Anche in altri settori queste cominciano a farsi strada aggiunge Favuzzi proprio perché questa interazione tra oggetti mobili, dispositivi fissi, mappe, sta facendo nascere tante nuove applicazioni che rappresentano una grande opportunità per aziende come la nostra». Nelle varie fasi evolutive dell informatica, la complessità è una grandezza sempre crescente. Non solo. La complessità è direttamente proporzionale al numero di soggetti coinvolti e delle informazioni che circolano nel sistema. A proposito del fenomeno big data, secondo Favuzzi, «la nuova opportunità sta nella capacità di integrare i dati, estraendo significato e nuova conoscenza utili per il business. «Forse sarà una rivoluzione meno popolare rispetto all avvento di Internet afferma il fondatore di Exprivia, ma è un sal- Domenico Favuzzi presidente e amministratore delegato 54 DM gennaio/febbraio 2013

4 CoverStory to significativo proprio dal punto di vista degli algoritmi di analisi e per la tipologia di applicazioni. Si parla sempre di più di analisi predittiva, che parte dai dati accumulati per cercare di capire che cosa accadrà in seguito. Con questo livello di analisi, la grande massa di dati - che nel presente è difficile governare - rappresenterà invece la base di partenza per imparare a gestire meglio il futuro». LA SFIDA DEI MERCATI ESTERI Ancora molto focalizzata sul mercato italiano, Exprivia ha imboccato una decisa strategia di rafforzamento anche all estero, sia attraverso una presenza diretta facilitata da una politica di acquisizioni e alleanze, sia nell affiancamento di clienti multinazionali come Eni, uno dei grandi gruppi italiani, che - insieme a Enel nell energy e a Banca Intesa e Unicredit nel banking - sempre più spesso coinvolge il gruppo pugliese in progetti di respiro internazionale. «L internazionalizzazione è una grande opportunità anche per la contrazione del mercato interno riconosce Favuzzi sottolineando che rispetto al passato recente Exprivia ha concentrato la sua attenzione su nazioni come Messico, dove è attiva la filiale della sua consociata spagnola ProSAP, forte in ambito SAP, o in Brasile, dove all inizio del 2012 Exprivia ha rilevato la filiale, specializzata in sicurezza, di un altra società italiana. «Si tratta di una acquisizione relativamente piccola, perché l azienda di San Paolo fattura 1,2 milioni, ma è significativa per le opportunità di sviluppo nell area non ispanica dell America Latina. Oggi, questa filiale si occupa soprattutto di sicurezza nel mondo bancario e TLC, ma puntiamo molto anche su settori come sanità o i servizi su piattaforma SAP che in Brasile sono molto diffusi e hanno una crescita molto veloce». Dal Messico, Exprivia è riuscita a penetrare, proprio con le sue soluzioni per la diagnostica e l imaging radio-ecografico, in nazioni come la Repubblica Dominicana e l Ecuador, alzando le sue antenne anche per cogliere eventuali opportunità di ingresso nei mercati della Cina e più in generale dell Asia, ma anche dell Europa orientale. L attenzione nei confronti dell area mediterranea, invece, è un po diminuita. «è ancora uno spazio di espansione molto naturale per noi, ma - al momento attuale - non ci sono le condizioni di stabilità per avviare dei processi di business duraturi. Restiamo in attesa di futuri sviluppi». La politica estera di Exprivia è sintomatica del modo di procedere di una azienda capace di far leva, nei suoi processi di espansione, sulla propria presenza nella Borsa italiana (dove è quotata sin dal 2000) e - sinergicamente - su diverse opportunità di finanziamento alternative. L operazione in Brasile - per esempio - ha visto la partecipazione del fondo Simest, la società pubblica che aiuta le aziende italiane nel loro percorso di internazionalizzazione. «Essere un azienda quotata in Borsa continua a darci grandi vantaggi in termini di visibilità e trasparenza e rappresenta un importante strumento di crescita». Non solo. «Per aziende di medie dimensioni è molto complesso giocare un ruolo da protagonista sull ordinario mercato dei capitali, e per questo spiega Favuzzi è importante ricorrere alla partecipazione di fondi pubblici o privati come Simest per sviluppare un piano di espansione in nuovi ambiti di attività o aree geografiche. È nostro interesse cercare di utilizzare strumenti specifici per iniziative specifiche nel rimarcare il buon lavoro svolto nel quadro del piano industriale che si conclude quest anno». E conclude: «Stiamo cercando di interpretare al meglio l evoluzione degli scenari nazionali e internazionali nello sviluppo delle nostre prossime strategie. Exprivia ha corso molto negli ultimi anni e un leggero rallentamento è fisiologico. Manteniamo tuttavia intatto il nostro progetto di azienda italiana capace di affermarsi anche sui mercati internazionali. Sono convinto che l informatica italiana meriti di avere un ruolo riconosciuto a livello globale, anche se al momento è sottostimato. Ciò rappresenterebbe una grande opportunità di crescita per l intero Paese nei prossimi anni». Piano strategico per il 2013 per affrontare la nuova fase che vedrà Exprivia ancora più impegnata in Italia e all estero, in particolare in America centrale, Brasile e Cina CONTINUITÀ E CRESCITA Anche Pierfilippo Roggero - chiamato nel gennaio 2012 alla carica di nuovo amministratore delegato di Exprivia («all insegna della continuità di una funzione, quella di consigliere indipendente, che avevo rivestito sin dal 2005, l epoca in cui ero presidente di Assinform») - è convinto della validità di un approccio ibrido al fondamentale problema del reperimento dei capitali per una azienda che vuole essere così dinamica. «Al di là degli aspetti indubbiamente positivi, mi piacerebbe che la Borsa italiana aprisse una discussione sul tema dello snellimento di certe procedure burocratiche. Non mi riferisco al percorso di selezione, Pierfilippo Roggero amministratore delegato di Exprivia 56 DM gennaio/febbraio 2013 gennaio/febbraio 2011 DM 57

5 CoverStory che deve giustamente imporre vincoli precisi, ma al dispendio di energie legato alla documentazione che ogni azienda quotata è tenuta a presentare e che ritengo essere - a volte - eccessivo rispetto agli effettivi benefici». In un mercato che vede la spesa in attrezzature e servizi informatici contrarsi costantemente, Roggero ribadisce però di sentirsi pienamente soddisfatto per l andamento 2012 della sua nuova azienda. «E stato un altro anno positivo, Exprivia riesce a crescere, in maniera organica e per acquisizioni. Il mercato italiano è difficile, ma resta il nostro punto di riferimento e continueremo a investire». Exprivia è una realtà che ha puntato molto sull innovazione oltre che sulle sue competenze più tradizionali, legate al mondo ERP, al credit risk management nel settore bancario, alla sanità. «Anche qui non smettiamo però di inseguire gli sviluppi più innovativi: il nostro modello di business consiste proprio nel cavalcare le nuove esigenze del mercato, trasformarle in fasi prototipali e - in caso di buona affermazione - industrializzarle e convertirle in nuova offerta. Questo richiede un processo di innovazione costante che deve essere integrato anche attraverso le nostre acquisizioni, che a loro volta portano a nuove competenze e - come nel caso del Brasile - all indirizzamento di aree geografiche nuove». Per il manager che fino all autunno del 2011 ha avuto la responsabilità dei mercati dell Europa occidentale in Fujitsu, è quasi inevitabile il confronto tra una realtà locale come Exprivia e una società multinazionale. «Quest ultima fa notare Roggero può permettersi di giocare molto sulle aree geografiche in cui investire, per noi invece è fondamentale creare nuove idee e soluzioni innovative. E un grosso punto di forza, tanto più per chi come noi può contare su clienti di dimensioni ragguardevoli, che spesso percepiscono meglio il valore dell innovazione». Accanto ai due colossi italiani dell energia e alle banche, Exprivia è in grado di proporre un portafoglio di esperienze, servizi e applicazioni molto ampio, che va ben al di là dei tre filoni principali rappresentati da sanità, finanza e mondo SAP, inglobando anche tutta una serie di competenze riguardanti il settore, in forte espansione, dei business analytics. «Siamo presenti in settori come il fashion precisa Roggero con clienti come Yamamay, Calzedonia, ma anche in settori delle macchine per l industria come Fameccanica». E le competenze includono ambiti enterprise come l aggregazione delle integrazioni, il search, i portali informativi, come dimostra del resto la realizzazione interna del nuovo portale Exprivia.it, il cui rinnovamento rappresenta una delle prime decisioni prese da Roggero. IL MODELLO DELL OFFERTA Il nuovo amministratore delegato ha affrontato anche l aspetto organizzativo, con il preciso obiettivo di portare in maniera più strutturata e puntuale l offerta Exprivia ai clienti già acquisiti e ai prospect. «Oggi, il modello ha il suo baricentro principale sui due mercati del pubblico e del privato, che già avevano i propri elementi distintivi. Il mondo del pubblico è più centrato sul modello delle gare, quello privato privilegia piuttosto l idea di una preselezione e di una valutazione delle società con cui stabilire delle relazioni». Nell ambito di questa prima separazione, Exprivia mantiene anche una separazione verticale tra settori di riferimento, una specializzazione che oltretutto facilita il dialogo con il cliente e permette di rafforzare le competenze specialistiche del gruppo. «Intorno a questa struttura verticale spiega Roggero troviamo anche una componente più trasversale che riguarda l ingegnerizzazione dell offerta. Come fabbrica di competenze, Exprivia deve cercare di essere sempre più efficiente e competitiva, aumentando la propria produttività e sfruttando meglio le competenze interne». Secondo Roggero, «lo sforzo verso una maggiore capacità di industrializzazione delle soluzioni è fondamentale per acquisire quella autorevolezza nei confronti dei potenziali clienti medio-grandi - sia in Italia - dove oggi Exprivia genera il 90% «Stiamo reinterpretando tutti i mercati in cui siamo presenti alla luce delle nuove tendenze tecnologiche come il cloud computing, la mobilità integrata, le smart cities» del fatturato - sia nei futuri mercati esteri - dove l azienda è più radicata di quanto non dicano le crude cifre del volume di affari. Non a caso, un cliente come Fameccanica, acquisito nel 2011 prosegue Roggero ci ha chiesto di supportarlo nell implementazione di servizi SAP anche per le sue operation in Cina». Per crescere ulteriormente, Exprivia dovrà continuare a coniugare ancora meglio le competenze in materia puramente tecnologica e le competenze in ambito più propriamente funzionale. «Una delle trattative più ambiziose chiuse nel 2012 riguarda Acquirente Unico, un progetto importante del comparto utilities ed energia. Luigi Dipace direttore innovazione e servizi applicativi di Exprivia 58 DM gennaio/febbraio 2013 gennaio/febbraio 2011 DM 59

6 Riuscire ad assicurare servizi tanto complessi comporta necessariamente una competenza in termini di progetto e una conoscenza dei processi. Exprivia dovrà continuare a investire in questa combinazione e non può permettersi di tagliare sui costi o diventare una semplice catena di montaggio di servizi se vuole essere valutata correttamente dalle grandi imprese». Il primo obiettivo deve essere quindi una affermazione più netta dell immagine qualitativa di Exprivia come system integrator in grado di portare un valore significativo alle realizzazioni progettate e implementate per conto dei suoi clienti. Una qualità che nasce anche dalla ricchezza di capitale umano, costituito da giovani estremamente motivati, che Exprivia ricompensa anche moltiplicando al proprio interno i percorsi di crescita formativa e di carriera. «Anche l aspetto della competitività dice Roggero è importante per rimanere vincenti sul mercato, ma quello che chiediamo ai clienti, cercando di dimostrarlo con i fatti, è di riconoscere questa qualità». E implicita in questo messaggio una esortazione rivolta al mercato italiano, in particolare al settore pubblico, dove in passato troppi fenomeni hanno contribuito a rendere eccessiva l attenzione nei confronti dell aspetto economico. Secondo Roggero, una committenza che bada solo al prezzo più basso rischia di innescare un circolo vizioso che allontana l intero sistema Paese da scelte tecnologiche che possono invece rappresentare una gigantesca opportunità. «Il tema del cloud - per esempio - troverebbe in un settore come la sanità pubblica il suo sbocco ideale, proprio perché i suoi processi sono composti da molti elementi ricorrenti. Il cloud consentirebbe di centralizzare l erogazione dei servizi, invece si è preferito seguire logiche di frammentazione». Acquisizioni, alleanze e affiancamento di clienti multinazionali. Exprivia imbocca la strategia di rafforzamento all estero per reagire alla contrazione del mercato interno SPIRITO INNOVATIVO PERVASIVO Dal racconto di Luigi Dipace emerge subito la capacità di Exprivia di infondere innovazione a ogni livello di soluzione, sia nei progetti più avanzati e sperimentali - come quello che ha appena debuttato nella città di Bari - sia nel contesto di linee di business ormai consolidate. Uno spirito innovativo pervasivo, favorito dal team di ricerca e sviluppo che non rimane isolato all interno dell Innovation Lab, ma è coinvolto piuttosto in un gioco di innesti su servizi già in produzione, intelligentemente coordinato da Dipace nel suo duplice ruolo di responsabile dell R&D e della delivery della system integration, il motore trasversale di ingegnerizzazione citato da Roggero. Nella precedente cover, Data Manager aveva lasciato Dipace alle prese con le fasi di lancio del piano strategico Città Digitale, fiore all occhiello della sua politica di innovazione. Come sono andate le cose? «Stiamo progredendo bene risponde Dipace. Siamo partiti con nostri finanziamenti e - strada facendo - abbiamo raccolto ulteriori contributi, da Comuni e Regione. Quest ultima finanzierà un nuovo progetto, Puglia Digitale, che realizzeremo come azienda principale insieme al Distretto dell informatica pugliese. Daremo vita a un catalogo di componenti software condivise su tecnologia SaaS e in più applicheremo questo patrimonio condiviso in un contesto sperimentale di città digitali che vedrà coinvolte Bari, Lecce e una serie di altre città». Ma l iniziativa di punta dell Innovation Lab Exprivia è sicuramente la piattaforma di mobile ticketing che sta per debuttare ufficialmente a Bari, con una tecnologia che integra un sistema di pagamento di parcheggi e mezzi pubblici basato sullo scambio di QR Code e Pay4Any, la piattaforma di pagamento mobile con borsellino ricaricabile con cui Exprivia ha già vinto il primo premio per l innovazione di AbiLab «La concorrenza sperimenta piattaforme mobili complesse, basate su tecnologia NFC che non decollano perché non hanno ancora standard comuni. Noi racconta Dipace siamo pronti all NFC ma non restiamo in attesa, partiamo già oggi dai dispositivi che quasi tutti ormai hanno in tasca con una semplice videocamera e un software di riconoscimento ottico. La nostra soluzione rappresenta l equivalente digitale dei grattini a pagamento, e gestisce biglietti elettronici a prova di contraffazione. In più, forniamo al Comune il software per i terminali Android destinati a vigili e controllori. Si tratta di un sistema efficace, a basso costo, immediatamente applicabile in modalità SaaS come canale aggiuntivo e non sostitutivo, ideale anche per Comuni di medie dimensioni». Con RicariCode è immediata anche la ricarica per gli utenti non dotati di carta di credito: basterà presentarsi a un negozio abilitato, versare una somma in contanti e fotografare il codice che trasferisce il contante sul borsellino elettronico, da spendere in biglietti e parcheggi, ma in prospettiva anche per tanti altri servizi cittadini. Roberto Lorini vicepresidente area mercati privati di Exprivia 60 DM gennaio/febbraio 2013 gennaio/febbraio 2011 DM 61

7 Sempre dall Innovation Lab, Exprivia ha incubato la soluzione di geo-collaboration sperimentata con l Autorità Portuale di Bari e basata su un tablet su cui è visualizzata la mappa interattiva di tutto il personale nell area del porto. Ciascun operatore è equipaggiato con semplici smartphone che possono addirittura trasformarsi in terminali di videocomunicazione Wi-Fi per mostrare agli addetti al controllo le situazioni da gestire e ricevere istruzioni puntuali per la sicurezza. Quello delle soluzioni per la Smart City non è l unico filone di indagine in cui sono coinvolti una cinquantina di ricercatori dell Innovation Lab, più l intervento di numerosi esperti da altre linee di business Exprivia. «C è tutto il filone dei business analytics spiega Dipace che coinvolge 120 persone, 70 delle quali con SAP Business Object e altre impegnate sul fronte di piattaforme come Cognos, SAS, Qlik. è un team nato dall integrazione tra Abaco e Dal team deriva oggi il gruppo che a Trento si occupa di innovazione per la sanità, ma anche il gruppo che a Roma si occupa di progetti di sentiment analysis, social marketing, CRM. Da questa capacità di innovazione ad ampio spettro prendono vita continua Dipace anche iniziative per il Big Data, che Exprivia propone integrando soluzioni proprietarie e tecnologie di Exalead, azienda francese specializzata nel search e fondata dallo stesso gruppo fondatore del motore Altavista. «In questo modo, abbiamo integrato la nostra tecnologia per la classificazione di informazioni non strutturate, capace di andare molto in profondità su domini informativi circoscritti, e i loro algoritmi capaci di analizzare velocemente grandi volumi di dati per realizzare applicazioni rivolte al mercato big data». TECNOLOGIA A PORTATA DI MANO Per Roberto Lorini, alla guida delle operazioni dirette al mercato delle aziende private, uno dei ruoli di Exprivia è proprio quello di essere un facilitatore per la realizzazione di ecosistemi da cui far nascere nuovi progetti, anche in collaborazione con le aziende pubbliche e le pubbliche amministrazioni. «Exprivia afferma Lorini ha una sua storia e una amalgama di culture diverse. È una grande qualità da trasformare in valore aggiunto e noi dobbiamo avere ancora più coraggio nell andare verso aree innovative e far leva sul nostro invidiabile parco clienti, oltre che sulla internazionalizzazione». Anche in un 2013 che si preannuncia non certo entusiasmante, esistono diverse nicchie di mercato da sfruttare, molti trend innovativi che gli imprenditori hanno intuito prima di altri. «Sono ottimista in particolare sul mondo bancario, che secondo me si è lasciato il peggio alle spalle in termini di contrazione degli investimenti. Il freno a mano è ancora tirato per il momento, ma nascono fenomeni innovativi nei rapporti con il mercato e tutta l infrastruttura bancaria dovrà essere rivista sul piano organizzativo. Vedremo anche gli effetti dell Agenda Digitale, della spinta verso la dematerializzazione. C è bisogno di informatica innovativa». è proprio questo il tipo di informatica che Exprivia si è attrezzata a portare avanti. Secondo Lorini, la sfida è legata anche al particolare tipo di struttura assunto nel corso del tempo dal portafoglio clienti. Una dozzina di grandi clienti - tra cui Eni, Enel - e le due banche di interesse nazionale generano da soli più di metà del fatturato. «Qui fanno premio le forti competenze accumulate in domini come il credit risk management o l oil&gas osserva Lorini ma grazie anche all expertise nel mondo SAP, Exprivia è molto presente anche nell industria manifatturiera, con diverse centinaia di clienti tra le medie imprese italiane. A tutto ciò si aggiunge la presenza nel mondo fashion e diverse attività nel comparto telco, sul quale è opportuno concentrarsi proprio in previsione della forte esplosione delle informazioni e dei servizi che dovranno integrare tutti questi dati. L INNOVAZIONE NELLA PA Sul piano tecnologico, Exprivia ha diverse anime culturali, ma anche tutta una serie di asset di «Il 2012 è stato positivo. Exprivia continua a crescere in maniera organica e per acquisizioni. Il mercato italiano è difficile, ma resta il nostro punto di riferimento» competenza, sviluppati per clienti specifici, come Finmeccanica, per il quale sono state messe a punto soluzioni rivolte ai sistemi real time. Al tempo stesso, dobbiamo però cercare di collegare meglio un back end basato su forti competenze tecnologiche e un front end più orientato agli aspetti funzionali, di processo. In questa azienda ho trovato diversi plus da valorizzare. Basta guardare al lavoro fatto nel campo del capital market, della business analysis o con tematiche Internet di alto livello come il search o i portali». Si tratta ovviamente di una partita che Exprivia deve giocare insieme ai clienti, dai quali Lorini dice di aspettarsi una maggiore volontà Dante Altomare vicepresidente area mercati pubblici di Exprivia 62 DM gennaio/febbraio 2013 gennaio/febbraio 2011 DM 63

8 di apertura, uno sforzo focalizzato sulla capacità di fare sistema, dando vita a progetti di ampio respiro. «Uno sforzo congiunto come dovrebbe essere Expo 2015 incalza Lorini esprimendo un giudizio molto positivo nei confronti delle attività interne alla manifestazione, ma dicendosi scettico su quelle che avrebbero dovuto essere le auspicabili ricadute di lungo termine sul sistema milanese e lombardo». Data Manager chiede al responsabile dei mercati privati di Exprivia quali siano le direttive tecnologiche più promettenti. «Variano molto da settore a settore» è la risposta. «Ci sono trend molto generali, le app mobili, la tematica dell attenzione al cliente, la compliance, che per le banche è una grossa priorità, tutta l area dei portali aziendali e delle applicazioni self service, la sicurezza. Altri aspetti interessanti che emergono dalle ricerche di mercato sono la business intelligence, il social marketing, la virtualizzazione della supply chain nella cosiddetta azienda estesa». Insomma, ambiti che richiedono una grande padronanza degli aspetti tecnici sull integrazione dei sistemi, ma anche una forte capacità propositiva di adattare la tecnologia e il software ai linguaggi dei manager che nelle aziende si occupano di finanza, vendite, marketing. In tale contesto di trasformazione, è interessante capire come si sta muovendo, in Italia, il settore pubblico che attraverso la sanità e le nuove applicazioni smart, resta un importante interlocutore di Exprivia. Secondo Dante Altomare, responsabile di queste attività, l area della pubblica amministrazione è un mercato di luci e ombre, che da anni è in sensibile contrazione. La PA è capace di accumulare notevoli ritardi nei pagamenti ed è appesantita da un sistema di forniture presidiato da un gruppo di grandi imprese storiche e da diversi operatori locali poco conosciuti al grande pubblico. «Nella PA osserva Altomare si registrano ritardi e inefficienze, ma proprio in questo settore, imprese e cittadini si aspettano segnali di cambiamento in grado di indurre processi di ripresa nel Paese. Finalmente, grazie a eventi recenti come il varo dell Agenda Digitale di ispirazione europea o il Decreto Sviluppo, sembra essersi finalmente affermata «la consapevolezza che l innovazione della pubblica amministrazione è un elemento imprescindibile per ridare forza e competitività al nostro Paese e che l innovazione, in grandissima parte, passa attraverso l ICT». Exprivia è uno dei principali player in ambito sanitario, sia pubblico che privato. Con una offerta che comprende i sistemi di diagnostica per immagini, i sistemi informativi sanitari a livello regionale, i sistemi informativi clinico-ospedalieri e le tecnologie evolute di refertazione. Prodotti e tecnologie, quindi, «ma anche servizi di assistenza e di consulenza a tutto campo per offrire al top management della sanità gli strumenti di controllo e pianificazione delle risorse». A questo insieme di competenze la divisione di Exprivia guidata da Altomare affianca tutte le specialità rivolte al settore delle utilities a controllo pubblico: piattaforme a supporto dello sviluppo e della gestione operativa che includono aspetti caratteristici come il metering, il billing, il credit management, la gestione degli impianti e della forza lavoro, il CRM, l energy management, i portali di servizio. «Nella PA si registrano ritardi e inefficienze, ma proprio in questo settore, imprese e cittadini si aspettano segnali di cambiamento in grado di innovare il Paese» LA STRADA PER IL CAMBIAMENTO Qual è in sintesi la strategia di copertura di tutte queste esigenze? «Dove c è innovazione ci sono per noi opportunità risponde Altomare il cambiamento è l humus nel quale possiamo riversare le nostre esperienze per vederle valorizzate e moltiplicate. Senza dubbio la strada per il cambiamento non è la stessa per la pubblica amministrazione, per la sanità e le utilities. Per la pubblica amministrazione e la sanità pubblica il processo del cambiamento ha un carattere esogeno: sono i cittadini e le imprese che vogliono più servizi, più qualità, meno burocrazia, più trasparenza. Per la sanità privata e le utilities, il cambiamento nasce dall interno, è la leva per rimanere sul mercato come soggetti competitivi. La strategia di Exprivia è una precisa scelta di campo: presidiare le tecnologie del cambiamento per presidiare le realtà che cambiano». In queste parole e in quelle pronunciate dai responsabili di Exprivia, c è tutto il senso di una missione che va ben oltre le fortune economiche e finanziarie di un system integrator dalle molte, variegate culture tecnologiche. Il ruolo di aziende come Exprivia sarà fondamentale per il futuro del Paese e per l immagine del Made in Italy nell economia internazionale della conoscenza. Dalla capacità di questa azienda nel mettere a fattor comune il proprio bagaglio di competenze e soluzioni, dipende il buon funzionamento di quel motore di modernità che può tirarci fuori da una prospettiva di lento, ma inesorabile declino. DM 64 DM gennaio/febbraio 2013

Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it

Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it Sala Conferenze 2 Ex Palazzo Poste, Università di Bari 13 Novembre 2012 Chi siamo

Dettagli

ATM: strategie ed innovazioni

ATM: strategie ed innovazioni ATM: strategie ed innovazioni Business e tecnologie Gli investimenti delle banche in tecnologia e nello sviluppo del canale Atm devono andare in direzione non solo dell efficienza e del cost saving, ma

Dettagli

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008 Presentazione alla comunità finanziaria Milano, 10 Dicembre 2008 Sommario Overview Il gruppo La crescita Il modello di business I punti di forza Financials Risultati al 30-9-2008 Breakdown per business

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA ESPANSIONE INTERNAZIONALE, MAGGIORE INTEGRAZIONE NELLA GESTIONE DEI DATI E MIGLIORAMENTO DELLA STANDARDIZZAZIONE DELLE PROCEDURE,

Dettagli

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014 Lo scenario di trasformazione dell economia digitale Giancarlo Capitani Camera di Commercio di Milano Milano, Il ritratto dell Italia digitale (2013) Spesa media ecommerce 228 (+2%) Mercato ecommerce B2C

Dettagli

SAP Forum, 30 Ottobre 2014. Stefano Segale Business Development Manager BU SAP Nicola Francioli Area Manager BU SAP

SAP Forum, 30 Ottobre 2014. Stefano Segale Business Development Manager BU SAP Nicola Francioli Area Manager BU SAP Valorizzare e innovare il ruolo strategico del CFO Dietro ogni problema c è un opportunità Coglila grazie all innovazione di SAP orientata ai processi FINANCE SAP Forum, 30 Ottobre 2014 Stefano Segale

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario Abstract Il mercato dell Energy & Utilities in Italia è stato completamente liberalizzato da alcuni anni. A valle di pluriennali processi di unbundling gestionale e societario, gli operatori sono ormai

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto

MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto MONITORING PMI capacità di innovazione e dinamiche di sviluppo, bisogni e aspettative delle PMI del Distretto Marco Cantamessa Emilio Paolucci Politecnico di Torino e Istituto Superiore Mario Boella Torino,

Dettagli

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice Dematerializzazione e Transazioni elettroniche: una necessità per lo sviluppo 0 Paolo Angelucci Presidente Assinform Milano, 1 dicembre 2011 Il profilo

Dettagli

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA Giorgio Munari, d.g. di Arca Vita e Arca Assicurazioni Una rete di agenzie per Arca di Maria Rosa Alaggio Da sempre attiva nella distribuzione di prodotti vita e danni attraverso il canale bancario, oggi

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 20 Usa il tuo smartphone per visualizzare approfondimenti multimediali TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 Lucia Pecora, Alberto Prina 21 Un investimento complessivo di oltre 43 milioni

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Il futuro è digitale

Il futuro è digitale GABBIANO 149 XII OK_Layout 1 28/02/2013 16:48 Pagina 4 Il futuro è digitale di SILVIA MEYER Poste Italiane punta sull innovazione e sull integrazione dei servizi. Ne parliamo con Vincenzo Pompa, amministratore

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Comunicato Stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 RICAVI: 147,2 MILIONI DI EURO IN CRESCITA DEL 12,3% RISPETTO AI 131,1 MILIONI DEL 2013 RICAVI NETTI:

Dettagli

Ignazio Visco Governatore della Banca d Italia

Ignazio Visco Governatore della Banca d Italia L A B. 0 Vent anni di bassa produttività totale dei fattori sono la conseguenza di un'insufficiente capacità di reagire ai cambiamenti indotti dalla rivoluzione tecnologica, puntando con decisione su innovazione

Dettagli

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre

Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre Profilo aziendale Ogni azienda vive la sua storia: unica, speciale, ricca di sfide. Lungo questo percorso Brogi & Pittalis vuole affiancarvi per arricchire le vostre competenze e aiutarvi ad ottenere di

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali. Milano, 13 Novembre 2014

CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali. Milano, 13 Novembre 2014 CONGRESSO NAZIONALE AICA 2014 Dai Bit agli Atomi: Rilancio della Manifattura e Nuove Competenze Digitali Milano, 13 Novembre 2014 Gentilissimi tutti e Gentilissimo Dott. Lamborghini, mi spiace molto non

Dettagli

Big Data e Customer Engagement

Big Data e Customer Engagement 2013 Big Data e Customer Engagement Una Ricerca di: Novembre 2013 SOMMARIO PRINCIPALI RISULTATI DELLO STUDIO 2 INTRODUZIONE 5 COSA SONO I BIG DATA 5 PERCHÉ I BIG DATA SONO DIVENTATI IMPORTANTI 6 ADOZIONE

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Fusione AISoftw@re-Abaco

Fusione AISoftw@re-Abaco Presentazione Fusione AISoftw@re-Abaco TWICE SIM Milano, 14 Luglio 2005 Vision Diventare un player in grado di posizionarsi tra i primi dieci gruppi ICT nazionali focalizzato su innovazione, velocità e

Dettagli

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012 INTERATTIVA PARTNER'S MEETING Rimini, 29 30 Marzo 2012 Rimini, 29-30 Marzo 2012 Telecom Italia Canale VAR ITIS 1 !!! tutto gira intorno a questa parola. Perche abbinandola al concetto di nasce un'idea.

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo

Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo Camera dei Deputati X Commissione Attività produttive, commercio e turismo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE 7/00574 AUDIZIONE 6 maggio 2015 CONTRATTI DI RETE COME STRUMENTO DI POLITICA ECONOMICA Le organizzazioni

Dettagli

STRATEGIE DI CRESCITA DELLE PUBLIC UTILITIES. Francesca Lecci

STRATEGIE DI CRESCITA DELLE PUBLIC UTILITIES. Francesca Lecci STRATEGIE DI CRESCITA DELLE PUBLIC UTILITIES Francesca Lecci Agenda Le dimensioni del comparto delle public utilities: fabbisogno di crescita Le strategie di crescita Le alleanze strategiche Definizione

Dettagli

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Agenda Accordo tra ISP e Confindustria Piccola Industria: punti chiave Crescita: nuovo modello di servizio e specializzazione Credito:

Dettagli

ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO

ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO ENGINEERING PER IL MERCATO IDRICO ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA Engineering è il leader italiano nel settore dei servizi e del software, con oltre 6.500 specialisti distribuiti tra Italia, Belgio,

Dettagli

Smart Sales Mobile Enterprise Sales Application

Smart Sales Mobile Enterprise Sales Application Smart Sales Mobile Enterprise Sales Application 1 Enterprise Sales Force Application Disegnata con i migliori esperti di usabilità e con l ausilio del kow-how di oltre 40 agenti e area manager Tutta l

Dettagli

PRESS KIT Aggiornamento Dicembre 2012. Dassault Systèmes, the 3DEXPERIENCE Company

PRESS KIT Aggiornamento Dicembre 2012. Dassault Systèmes, the 3DEXPERIENCE Company PRESS KIT Aggiornamento Dicembre 2012 Dassault Systèmes, the 3DEXPERIENCE Company Dassault Systèmes, The 3DEXPERIENCE Company (3DS), è leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D, nelle

Dettagli

Contact Center & CRM Forum 2014

Contact Center & CRM Forum 2014 17.6.2014 Contact Center & CRM Forum 2014 Come sviluppare e coordinare la convergenza dei diversi canali su un unico Contact Center? Best Practices di Multicanalità e Customer Experience. Agenda 1. Company

Dettagli

SIMULWARE. Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci

SIMULWARE. Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci SIMULWARE Datawarehouse e sistemi di BI Dati in qualità, decisioni rapide ed efficaci Introduzione Il mercato di riferimento per la Business Intelligence è estremamente eterogeneo: dalla piccola azienda

Dettagli

Presentazione progetti di tesi e tesine. Ottobre 2011

Presentazione progetti di tesi e tesine. Ottobre 2011 Presentazione progetti di tesi e tesine Ottobre 2011 Alcuni lavori di breve termine New Media & New Internet L offerta e l utilizzo dei Video in Internet e le nuove Connected TV Inizio da subito/fine 2011

Dettagli

Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda

Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda Pietro Galbiati Buongiorno a tutti. 1 Il mio compito è quello di presentare in sintesi come stiamo affrontando il tema della esternalizzazione

Dettagli

E-GOV PIANO EDITORIALE 2011

E-GOV PIANO EDITORIALE 2011 E-GOV PIANO EDITORIALE 2011 E-GOV è il bimestrale Maggioli di cultura e tecnologie per l innovazione dedicato a tutti gli innovatori: manager pubblici e privati, ricercatori e analisti, consulenti, formatori,

Dettagli

Un idea di futuro. Gianni Camisa. Milano, ICT Trade Special Edition. 21 maggio 2013

Un idea di futuro. Gianni Camisa. Milano, ICT Trade Special Edition. 21 maggio 2013 Un idea di futuro Gianni Camisa Milano, ICT Trade Special Edition 21 maggio 2013 2 Condividere un idea di futuro Il futuro, spesso, nasce dal passato Ci vuole coraggio, ma anche finanza Serve un punto

Dettagli

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO La flessibilità è entrata a far parte, ormai da molti anni, degli strumenti di gestione delle risorse umane, quale irrinunciabile opportunità per poter rispondere

Dettagli

Mercato e Numeri. Industria. Utility TLC PAC-PAL. Finanza

Mercato e Numeri. Industria. Utility TLC PAC-PAL. Finanza Company Profile Chi Siamo Siamo nati nel 2003 con l intento di affermarci come uno dei più importanti player nel settore ICT. Siamo riusciti rapidamente a consolidare il nostro brand e la presenza sul

Dettagli

FORUM HR 2015. Roma, 9/10 giugno 2015. Le nuove professioni in Banca. La crisi economico-finanziaria, iniziata a partire dal 2008, ha avuto importanti

FORUM HR 2015. Roma, 9/10 giugno 2015. Le nuove professioni in Banca. La crisi economico-finanziaria, iniziata a partire dal 2008, ha avuto importanti 1 FORUM HR 2015 Roma, 9/10 giugno 2015 Le nuove professioni in Banca La crisi economico-finanziaria, iniziata a partire dal 2008, ha avuto importanti ripercussioni, oltreché a livello sociale, sulla redditività

Dettagli

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012 Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca Roma 15 novembre 2012 Lo scenario di mercato 25 milioni di smartphone in Italia a cui si collegano nuove soluzioni di pagamento

Dettagli

No Export..No Party!

No Export..No Party! I nuovi voucher per l internazionalizzazione e la figura del Temporary Export Manager No Export..No Party! Scegliere i mercati, pianificare e realizzare le azioni per rafforzare il business estero FAREXPORT

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

PRESENTAZIONE DI DOMENICO FAVUZZI OSSERVATORIO MEZZOGIORNO

PRESENTAZIONE DI DOMENICO FAVUZZI OSSERVATORIO MEZZOGIORNO PRESENTAZIONE DI DOMENICO FAVUZZI AL FORUM OSSERVATORIO MEZZOGIORNO Dinamiche di cambiamento e opportunità di crescita per il Sistema e per il Mezzogiorno Sesta edizione Bari, 30 giugno 2014 Hotel Villa

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Open Data, opportunità per le imprese Ennio Lucarelli Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Prendo spunto da un paragrafo tratto dall Agenda nazionale per la Valorizzazione del Patrimonio

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 TELECOM ITALIA@ICT TRADE Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 Il Gruppo Telecom Italia oggi Ricavi 23.407 M.ni di Dipendenti 65.623 Unità Investimenti Industriali 4.400

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

Abstract. Costco rafforza la propria presenza ecommerce globale grazie a Reply. Scenario

Abstract. Costco rafforza la propria presenza ecommerce globale grazie a Reply. Scenario Abstract Reply ha messo a fattor comune le competenze e l esperienza del proprio network internazionale di aziende specializzate, affiancando Costco nell espansione mondiale della propria offerta ecommerce.

Dettagli

EFFICIENZA DOCUMENTALE

EFFICIENZA DOCUMENTALE ALBERTO BERTI La gestione documentale è uno dei processi che da tempo vive una innovazione sempre più importante grazie all introduzione delle tecnologie digitali, previste anche da diverse normative e

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 IDC BANKING FORUM 2015 Milano, 10 Febbraio Full Day PREDICTIVE SECURITY IN THE 3rd PLATFORM ERA Milano, 11 Marzo Full Day IDC SMART ENERGY FORUM 2015 Milano, 22 Aprile Half Day LEGACY

Dettagli

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 1 Gli obiettivi e la metodologia della Ricerca Gli obiettivi

Dettagli

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS

Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Un modello collaborativo per la supply chain: il caso FLOS Paolo Paganelli, Product Manager Gruppo Formula e-mail: paolo.paganelli@formula.it Valentino Pluda, Direttore Produzione/Logistica, FLOS spa e-mail:

Dettagli

L organizzazione della gestione dei sistemi informativi nella PA Bologna, 01 luglio 2014

L organizzazione della gestione dei sistemi informativi nella PA Bologna, 01 luglio 2014 L organizzazione della gestione dei sistemi informativi nella PA Bologna, 01 luglio 2014 Evento organizzato in collaborazione con Digital Government: in fondo alle classifiche Il grado di digitalizzazione

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

Piattaforma Italiana per il Future Internet

Piattaforma Italiana per il Future Internet Piattaforma Italiana per il Future Internet L innovazione ICT come opportunità di crescita economica e sociale In risposta alla recente crisi economica e a sfide preesistenti quali la globalizzazione,

Dettagli

Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca

Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca Ing. Roberto Lorini Executive Vice President VP Tech Convegno ABI Banche e Sicurezza 2009 Roma, 9 giugno 2009 Agenda Gli orientamenti

Dettagli

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione.

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione. L evoluzione delle società di Servizi IT Il fenomeno MSP SIRMI SPA per IBM ITALIA SPA Settembre 2013 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta la professionalità

Dettagli

Vi offriamo il futuro, oggi. Esigenze diverse, un unica risposta. SIDIN S.r.l.

Vi offriamo il futuro, oggi. Esigenze diverse, un unica risposta. SIDIN S.r.l. Company Profile SIDIN S.r.l. sede: Via Umbria, 27/A - 10099 San Mauro Torinese - TO - Italy Cod. Fisc. e Registro Imprese di Torino 02592380105 Part. IVA 11038340011 Capitale Sociale Euro 100.000 i.v.

Dettagli

Guido Bacigalupi Area manager Centro-Sud, itconsult

Guido Bacigalupi Area manager Centro-Sud, itconsult L'innovazione passa attraverso una piattaforma integrata per la dematerializzazione e la gestione dei processi Guido Bacigalupi Area manager Centro-Sud, itconsult Alcune considerazioni Dati strutturati

Dettagli

POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO

POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO La collaborazione tra Power Reply e Oracle è iniziata nel 2006 tramite la Lodestar Corporation, un azienda statunitense specializzata

Dettagli

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------- www.vargroup.it Da 40 anni accompagniamo gli imprenditori. Sviluppare insieme progetti che partono dall innovazione pura per tradursi in processi più efficienti

Dettagli

FinancialTechnology.it

FinancialTechnology.it FinancialTechnology.it Dossier nel retail banking bloomua - Fotolia.com Scenario Il nuovo volto della multicanalità nel Retail Banking AIFIn La multicanalità per rendere sostenibile il modello di business

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

Softlab S.p.A. Company Profile

Softlab S.p.A. Company Profile Softlab S.p.A. Company Profile Softlab Softlab è una tech-company specializzata nella progettazione, produzione e sviluppo evolutivo di tecnologie, sistemi, soluzioni e outsourcing nell ambito dell Information

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma, 13 Novembre 2013 Ing. Carolina Cirillo Direttore Servizi Informatici e Telematici Agenda Perché l Open

Dettagli

Omega Veneto. Azienda IN PRIMO PIANO. CONGIUNTURA L economia veneziana nel primo trimestre 2008

Omega Veneto. Azienda IN PRIMO PIANO. CONGIUNTURA L economia veneziana nel primo trimestre 2008 Pubblicazione settimanale dell Unione degli Industriali della Provincia di Venezia Informa-Imprese Anno XXII n. 12 del 3 luglio 2008 Euro 0,90 - Sped. abb. post. 45% D.L. 353/2003, art. 1, comma 1, D.C.B.

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2013 2014

CALENDARIO EVENTI 2013 2014 CALENDARIO EVENTI 2013 2014 BIG DATA CONFERENCE II 2013 Bologna, 19 Novembre Half Day BANKING FORUM 2014 Milano, 12 Febbraio Full Day MOBIZ - MOBILITY FORUM 2014 Roma, 12 Marzo Full Day SMART ENERGY FORUM

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

Lorenzo Simone. Roma, 5 Novembre 2013

Lorenzo Simone. Roma, 5 Novembre 2013 Presentation CloudForms title 2.0 here Architetture Subtitle e Use here Case Scarpa Manager, IKS Lorenzo Simone Roma, IT Architect, 5 Novembre IKS 2013

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

DIGITALE IN AGENDA. Il futuro della Pubblica Amministrazione in Rete

DIGITALE IN AGENDA. Il futuro della Pubblica Amministrazione in Rete DIGITALE IN AGENDA Il futuro della Pubblica Amministrazione in Rete DIGITALE IN AGENDA CREDITS Questo volume è stato ideato da Livio Mariotti, amministratore delegato di Bit Media S.p.A., ed elaborato

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009 Insight N. 27 Ottobre 2009 Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) In uno scenario di business e finanziario sempre più volatile, il Chief Financial Officer (CFO) si trova

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Le competenze IT in ambito bancario Università LUISS Guido Carli 8 NOVEMBRE 2010 La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Matteo Lucchetti, Senior Research Analyst, ABI Lab Roma,

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 1 Sommario L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 2 L azienda 3 Profilo La Società Essematica nasce nel 1987 da un team di specialisti e ricercatori informatici che, aggregando le esperienze maturate

Dettagli

I nuovi pagamenti elettronici valgono 15 miliardi di euro

I nuovi pagamenti elettronici valgono 15 miliardi di euro Osservatorio Mobile Payment & Commerce Il Belpaese è sempre più attento ai nuovi sistemi di pagamento digitali: un italiano su dieci ha acquistato via smartphone un biglietto per l aereo, il treno o la

Dettagli

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero 1 Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica Relatore Giancarlo Ferrero AUTORI DELLA RICERCA Università degli Studi di Macerata Elena Cedrola Giacomo Gisti Università Politecnica

Dettagli

100% è stata fondata a Milano nel 1986. Ricavi: 33 milioni di euro. Collaboratori 360.

100% è stata fondata a Milano nel 1986. Ricavi: 33 milioni di euro. Collaboratori 360. 100% è stata fondata a Milano nel 1986. Nel suo sviluppo ha sempre registrato, anno su anno, un aumento di fatturato e risorse umane. L utile prodotto nel tempo è stato interamente reinvestito per lo sviluppo

Dettagli

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario EXPO 2015 Milano 1 Maggio 31 Ottobre 2015 BENESSERE SALUTE NUTRIZIONE 2 I numeri «catalizzanti» di Expo 20 Mln di visitatori

Dettagli

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova)

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) La storia Fusina è una piattaforma creativa di servizi di design

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

Programma di attività Linee Guida

Programma di attività Linee Guida Programma di attività Linee Guida SEZIONE INFORMATION TECHNOLOGY Augusto Coriglioni Il Lazio e Roma : Il nostro contesto Nel Lazio Industria significa in larga misura Manifatturiero; a Roma, Servizi; Complementarietà

Dettagli