Gate Manager. 1 Indice. Table of Contents. your partner

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gate Manager. 1 Indice. Table of Contents. your partner"

Transcript

1 1 Indice Table of Contents 1Indice...1 2Cosa vi serve per cominciare...3 3Installazione della parte pc Verificare lo stato di funzionamento del Link Manager Configurazione iniziale del Link Manager...7 4La console di amministrazione Installazione della console di amministrazione Avviare la console di amministrazione Come Connettersi alla console Come accedere alla console di amministrazione Autorizzare il link manager (e i site manager) Creare nuovi domini o cartelle Creare un nuovo utente Gestire i certificati Come cambiare la password del certificato di amministratore o di un altro utente Installazione del dispositivo Site Manger 2029/2034 (2129/2134 oppure 2229/2234 ) Collegamento fisico del SM Installare l'application Launcher Primo collegamento al site manager con application launcher Capire le configurazioni di rete Configurazione della rete automazione Configurazione collegamento di UPLINK (verso interenet) Collegamento via UMTS Terminare la configurazione La Gestione del site manager Accesso via pagina https Cambiare le impostazioni di rete Verifica connessione gate manager Controllo del led di collegamento per l'installazione in campo Autorizzare il Site Manager Come aggiungere un agente /dispositivo Come salvare/caricare la configurazione del SiteManager Come abilitare i Log Utilizzo del sistema in 3 passi Avviare link manager ed attivarlo Fare log-in...43

2 7.3Sciegliere il dispositivo Come connetersi ad un dispositivo utilizzando un software propietario del vendor (es. STEP 7 o RSLOGIx 5000) Come collegarsi a siemens S7 medianta l'adattore MPI Come collegarsi ad un dispositivo seriale Come collegarsi ad un dispositivo via pagina web Come connettersi ad un PC remoto Come collegarsi al sitemanager da remoto Come configurare ed accedere ad una cartella condivisa sul PC remoto Chiusura corretta del LM prima di spegnere/ri-avviare il PC Conclusioni...51

3 2 Cosa vi serve per cominciare Per poter effettuare l'installazione del sistema gatemanger, controllate di essere in posseso di tutto il necessario: il cd (o la chiavetta usb) gatemanager dove troverete tutti i software da installare il certificato di accesso al sistema con i privilegi di amministratore per il vostro dominio che avrete ricevuto via mail. La mail dcon le informazioni relative all'indirizzo del gatemanger e al domain token la password per il certificato ( per default è uguale al nome utente) Il dispositivo Site Manager completo di cavo rosso incrociato incluso nella confezione Un PC dotato di collegamento ad internet (che sarà poi il PC dell'assistenza tecnica) sui cui installare i vari software Un seconda porta di accesso ad internet per il site manager o in alternativa la scheda UMTS dotata della relativa SIM CARD del vostro operatore mobile (con relativo pin e APN) La lista dei dispositivi di automazione (e relativi indirizzi IP statici ) dei dispositivi che si vogliono collegare (PLC, Pannelli, etc...) NOTA: Prima di proseguire con la procedura verificate di avere tutto il necessario!! la prossima pagina presenta una tabella che racchiude tutte le informazioni necessarie per completare l'installazione con successo. Si consiglia di stamparla e compilarla in ogni sua parte, prima di proseguire. In generale, si consiglia di fornire una copia debitamente compilcata del presente modulo al tecnico che andrà ad installare il SM in campo. (il modulo vuoto è presente anche nel cd gatemanager)

4 Tabella informazioni di installazione DEV1 Port (indirizzo IP rete di automazione per il Site Manager) Device Name IP Address Subnet Mask Ethernet UPLINK Port: Indirizzo IP che deve fornire ilcliente finale per navigare su internet DHCP Static IP Address Subnet Mask Default Gateway DNS Expansion slot (UPLINK2) data relativi alla SIM card per la eventuale scheda UMTS SIM PIN Code APN GateManager (GM) (I dati sono contenuti nella mail che avete ricevuto) Indirizzo del GM Proxy Address Root.customer.xxx GM Domain Token: GM Appliance Name:

5 3 Installazione della parte pc Per quanto la parte PC è necessario installare due diversi componenti: il LINK MANAGER cioè il software dicollegamento la console di amministrazione per l'amministrazione del sistema Installazioen Link Manager. Il package LinkManager si trova nella cartella software/pc_client del cd gate manager. L'installazione è molto semplice,basta seguire le istruzioni che compaiono a video Al termine dell'installazione, lasciare il segno di spunta su start the program now. 3.1 Verificare lo stato di funzionamento del Link Manager Al termine dell'installazione del link manager(e dopo che il software è stato avviato), comparirà in basso a destra nella system tray, l'iconcina del Link Manager, come si può vedere nella figura seguente. L'icona del link manager può assumere diversi colori a seconda dello stato in cui si trova il Link Manager. Significato Simbolo Stato 1 Il LinkManager NON è avviato Stato 2 Il LinkManager si sta avviando Stato 3 IlLinkManager è avviato e connesso

6 Stato 4 Il LINK MANAGER è avviato ma non connesso (al termine dell'installazione dovrebbe trovarsi in questo stato) NOTA 1: se per improvissamente dovesse passare continuamente dallo stato giallo a quello verde, può necessario killare il processo link manager dal task manager e riavviarlo NOTA 2: l'installazione del Link Manager crearà una nuova interfaccia di rete Link Manager). Queste interfaccie, non devono essere toccate e vanno lasciate abilitate.

7 3.2 Configurazione iniziale del Link Manager 1. Dopo che il LinkManager è avviato l'iconcina in basso sarà nello stato 4 (cerchio verde e riga interna rossa) 2. Fare clic on il tasto destro sull'icona e sciegliere Console dal menu. 3. Il broswer di default (Internet Explorer o Firefox) si aprirà automaticamente e verrà visualizzata la seguente schermata: 4. Selezionare il file di registrazione che si trova sul cd LINK MANAGER nella cartella license (file extension.cer) e selezionare Install. 5. A questo punto dovrebbe comparire la schermata che conferma la corretta installazione delle licenza. NOTA: la stessa licenza può essere installata su più PC in contemporanea, ma solo uno di essi potrà lavorare nello stesso momento. Se avete bisogno di più licenze in contemporanea, probabilmente avrete acquistato una floating license

8 6. Premere quindi configure per completare l'installazione. Compare una schermata di configurazione che richiede di completare alcuni campi (evidenziati in figura) per terminare la configurazione del Link Manager. 7. Enter an Appliance Name Il nome del PC asssitenza (puramente indicativo) può essere scelto liberasmente utilizzando i caratteri: a-z, A-Z, 0-9 e caratteri speciali ad eccezione del punto e virgola. 8. Enter a Domain Token Il domain token si trova anche nella mail con cui avete ricevuto il certificato di amministratore. Tipicamente è nella forma: root.customer.xxxx 9. Enter a GateManager Address Inserire l'indirizzo del gatemanger: direl.interac.it oppure in formato numerico, a seconda di quanto riportato nella mail.questa informazione si trova anche nella mail con cui avete ricevuto il certificato di amministratore. NOTA: è sempre consigliabile utilizzare l'indirizzo numerico invece del nome. Ciò

9 consente di evitare eventuali problemi legati ai DNS 10. Verificare che il PC che si sta usatilizzando sia connesso ad internet e possa raggiungere un sito. Es 11. La schermata dovrebbe ora assomigliare a questa, premere quindi il tasto console 12. A questo punto il LinkManager cercherà di connettersi al GateManager. 13. Alla prima connessione al LinkManager deve essere autorizzato per poter operare.. Il messaggio connected indica l'avvenuta connessione. Mentre il messaggio not attached indica che il LM non è ancora stato autorizzato ( la licenza d'uso non è stata ancora attivata).

10 14. Contattatare la DIREL s.rl. per ottenere l'autorizzazione del LINK MANAGER all'interno del sitema oppure consultate il capitolo succesivo (vedi P.16 ). 15. NOTA: Tutti I dispositivi Link Manager e Site Manager devono essere autorizzati per poter essere inseriti nel sistema. Mentre gli oggetti collegati ai Site Manager (PLC, servo etc..) sono invece collegati automaticamente, salvo che sia diversamente richiesto. Il prossimo capitolo console spiega come autorizzare il LinkManager e il SiteManager. 16. Una volta che è stato autorizzato (scomparirà il messaggio NOT ATTACHED), si deve inserire il certificato relativo all'utente per potersi collegare. Il certificato che è stato ricevuto via mail è il certificato di amministratore del dominio, che consente (tramite la console di amministrazione) di creare nuovi utent con privilegi diversi. 17. Salvare il certificato (file con estensione.gmc) sul desktop dalla mail e inserirlo (tasto browse) come nella figura seguente. Inserire anche la password (. 18. Dopo averlo installato premere Back 19. La configurazione del Link Manager è quindi terminata

11 4 La console di amministrazione La console di amministrazione permette di accedere alla gestione del dominio. Una sola persona in azienda, dovrebbe avere in carico l'accesso e la gestione della console di amministrazione. La console permette in particolare di: autorizzare nuovi dispositivi (vedi pagina 16) creare nuovi utenti per il sistema generando nuovi certificati (vedi pagina 20) generare, revocare o disabilitare vecchi certificati (vedi pagina 23 ) creare nuove sotto-cartelle all'interno della struttura ad albero (vedi pagina Error: Reference source not found) Si consiglia pertanto di non utilizzare per l'attività lavorativa normale il certificato di amministratore, ma piuttosto di creare uno o più utenti light (con minori privilegi) con cui operare normalmente. 4.1 Installazione della console di amministrazione L'installer di GATEMANAGER console si trova nella cartella softwar/pc_client del cd gate manager. L'installazione è molto semplice, basta seguire le istruzioni che compaiono a video. Al termine, è consigliato ri-avviare il PC. Al termine dell'installazione l'icona dellla console di amministrazione dovrebbe comparire sul desktop 4.2 Avviare la console di amministrazione Fare doppio click sull'icona presente sul dekstop per avviare la console di amministrazione 4.3 Come Connettersi alla console 1. Dopo l'avvio la console si presenta con questa schermata. Premere il bottone in alto a sinistra (quello con i monitor blu) per accedere alla console

12 A questo punto ci viene presentata la schermata di log-in 2. Prima di effettuare il log in e necessario configurare la connessione per la console. Premere quindi il tasto SETUP(cio è nececessario solo per la prima connessione)

13 3. Compare una schermata che elenca i set-up predefiniti. 4. Premte il taso più '+' per aggiungere una nuova connessione, in modo simile alla prossima schermata. 5. Enter an Connection Name Il nome della connessione è puramente indicativo (es. Connessione direl), I caratteri permessi sono: a-z, A-Z, 0-9 ed I caratteri speciali, ad eccezione del punto e virgola

14 6. Enter Host: Primary Inserire: / o direl.interac.it a meno di informazioni diverse ricevute per mail 7. Premere quindi su ok per completare il set-up. A questo punto del menu a discesa e possibile selezionare la connessione appena creata 4.4 Come accedere alla console di amministrazione 8. E' necessario inserire il certificato di amministratore. Il certificato e quello che è stato ricevuto per mail e che è stato utilizzato, nel capitolo precedente per l'installazione del LINK MANAGER 9. Dopo aver inserito il certificato e la relativa password premere sul pulsante Connect 10. Dopo una breve attesa la console si connetterà al GateManager server

15 11. A questo punto siamo connessi all'interfaccia del 12. Nel pannello di sinitra sarà visibile una cartella con il nome del vostro dominio, creato sul server. Se il LM non è ancora stato autorizzato, dovreste anche vedere un PC con un punto di esclamativo rosso, vicino. Il PC in questione è il LINK MANAGER, cioè il PC dell'assistenza

16 tecnica configurato in precedenza. 4.5 Autorizzare il link manager (e i site manager) Un dispositivo da autorizzare è caratterizzato dalla presenza di un punto esclamativo rosso vicino al dispositivo stessa. Selezionare applicances dal tab di sinistra, e cercare il dispositivo che si vuole autorizzare. E possibile riconoscerlo anche dal nome dell'apparecchiatura. Per poter autorizzare un dispositivo è sufficiente premere il tasto destro sul dispositivo e sciegliere attach/move del menu a discesa. Se l'albero fosse composto da più cartelle (es. una per ogni cliente e /o progetto) è possibile decidere in questo modo che visibilità avrà questo PC all'interno dell'assistenza tecnica. Compare quindi la seguente schermata:

17 Selezionare quindi il punto dell'albero (cartello o sottocartella) al quale attacare il dispositivo. Premere quindi finish per completare la procedura.

18 4.6 Creare nuovi domini o cartelle Per Creare un nuovo dominio selezionare domains nei tab a sinistra, come da figura Selezionare poi il dominio corrente e cliccando con il tasto destro, compare il menu a discesa, sciegliere quindi create new domain

19 comparirà la seguente schermata è sufficiente nserire il nome e la descrizione del dominio e premre 'ok' per completare la creazione del nuovo dominio attenzione: solo l'amministratore del dominio può creare nuovi domini

20 4.7 Creare un nuovo utente Per Creare un nuovo utente selezionare account nei tab a sinistra, come da figura Selezionare poi il dominio corrente e cliccando con il tasto destro, compare il menu a discesa, sciegliere quindi create new account. NOTA: se si è già in presenza di sottocartelle, il nuovo account potrà gestire tutte le sottocartelle a partire dal punto del dominio, nel quale ci troviamo quando creiamo il nuovo account

21 comparirà la seguente schermata

22 a questo punto vanno inserire le informazioni relative alla creazione dell'account: login name passaword (almeno 8 caretteri) il ruolo (generalamente conviene assegnare tecnico ai collaboratori che devono solo fare assistenza da remoto, ed eventualmente co-administrator ad un collega, che ha la necessità di gestire certificati e domini, per un sottoinsieme del dominioname (inserire nome e cognome della persona) (attenzione: il certificato sarà spedito per direttamente al destinatario, mentre la password scelta in precedenza gli va comunicata per altra via) Una volta premuto ok, il certificato verrà generato e spedito per mail direttamente al destinatario. A questo punto nell'albero delle cartella dovrebbe comparire una iconcina ad indicare il nuovo account che è stato creato.

23 4.8 Gestire i certificati Per gestire gli utentiun selezionare account nei tab a sinistra, come nel paragrafo precedente Comparianno delle iconcine, nei diversi punti del dominio che rappresentano gli account creati presenti nel sistema, come da figura seguente. Selezionando uno di questi (admin client nella figura), si potranno vedere tutti i dettaglio dell'account A questo punto è possibile: vedere la data di scadenza del certificato cambiare la password del certificato rinnovare il certificato (tasto renew certificate) disabilitare l'account (tasto disable) vedere il ruolo assegnato dell'account cambiare la password

24 NOTA: per vedere le informazioni relative all'accounto corrente selezionare session->my account del menu in alto a sinistra. NOTA2: solo l'utente che amministratore di dominio può gestire i certificati e creare nuovi utent NOTA3: un utente potrà vedere e gestire SOLO i dispositivi che sono presenti nella sue sottocartelle e non quelli a livelli superiori. In questo modo, è possibile assegnare ad un utente privilegi limitati (es.. un consulente esterno che segue solo determianati progetti e/o clienti) NOTA4: il ruolo tecnico non può autorizzare il site manager. 4.9 Come cambiare la password del certificato di amministratore o di un altro utente Il certificato ha come default la password uguale al nome utente (la parte presente dopo CN=) Si consiglia per tanto, di modificarla per una maggiore sicurezza Per modificare la password di un altro utente effettuare i seguenti passi: 1. Selezionare l'utente desiderasto nel tabs account all'interno della GM console 2. Cliccare sul bottone change password 3. inserire la nuova password 2 volte per sicurezza 4. Verrà automaticamente generato un nuovo certificato inviato alla mail indicata 5. comunicare al destinatario la nuova password Per modificare la password del certificato di amministratore effettuare i seguenti passi: 1. Selezionare myaccount dal menu session all'interno della GM console 2. Cliccare sul bottone change password 3. inserire la nuova password 2 volte per sicurezza 4. Verrà automaticamente generato un nuovo certificato inviato al proprio indirizzo mail (verificare che sia corretto, in caso contrario modificarlo) NOTA: dal tabs account è possibile modificare le informazioni degli utenti con meno privilegi, ma il proprio account non è visibile direttamente NOTA2: cliccando sul pulsante edit in alto a sinistra (quello con la matita) è possibile modificare le impostazioni del certificato (nome, a cui sarà spedito etc..)

25

26 5 Installazione del dispositivo Site Manger 2029/2034 (2129/2134 oppure 2229/2234 ) Le istruzioni che seguono sono valide per l'installazione di tutti i modelli di Site Manager (tranne che per la soluzione PC) 5.1 Collegamento fisico del SM Verificare che il Site Manager sia alimentato e collegato in questo modo: la porta DEV1 deve essere collegata ad un PC che usiamo per la configurazione iniziale, mediante il cavo crossed presente nella confezione (quello di colore rosso) la porta di UPLINK deve essere connessa ad una porta di rete in grado di uscire su internet. E' necessario avere per la propria rete (e ottenere poi dal cliente finale) un indirizzo IP statico privato o dinamico (via DHCP) per poter uscire su internet se la vostra rete utilizza un proxy, dovete farvi dare dall'amministratore di rete le informazioni di accesso al proxy quali: indirizzo, porta, useraname, password. Richiedere una connessiona al proxy senza content-filtering per evitare possibili disconnessioni dovute al proxy stesso la porta DEV2 (nel caso di SM 2034 o 2124) può essere connessa ad una seconda sotto-rete di automazione (diversa dalla prima ) se necessario 5.2 Installare l'application Launcher L'installer di APPLICATION LAUNCHER si trova nella cartella software del cd gate manager. L'installazione è molto semplice, basta seguire le istruzioni che compaiono a video. Al termine, avviare l'applicazione' 5.3 Primo collegamento al site manager con application launcher L'application launcher server per assegnare un indirizzo IP al site manager e va utilizzato SOLAMENTE per la prima configurazione o se si dimentica l'indirizzo IP 5.4 Capire le configurazioni di rete Il site Manager può essere collegato in due modi: 1. Modalità rete automazione separata. In questa modalità il SM gestirà due reti, una per i dispositivi di automazione e una (quella aziendale) solo per uscire su internet. I vari dispositivi di automazione (PLC, pannelli etc..) dovranno, nell'installazione finale, essere collegati

27 tramite uno switch alla porta DEV1 del SITE Manager 2. Modalità rete unica: in questa modalità i dispositivi di automazione, sono installati direttamente sulla rete aziendale. Utilizzare questa configurazione se un PC sulla rete cliente deve poter accedere direttamente ai dispositivi di automazione (es. Database sulla rete cliente deve poter accedere allo SCADA per raccogliere dati) In questo caso di dispositivi andranno collegati attraverso lo switch alla porta di UPLINK, e dovranno avere degli indirizzi IP sulla rete del cliente Il nostro consiglio è di utilizzare sempre, la prima modalità, cioè di prevedere una rete di automazione separata. In questo modo, infatti la configurazione dei vostri dispositivi sarà indipendente dalla situazione di rete del vostro cliente. Inoltre questa configurazione garantisce un dis-accopiamento completo delle due reti, ed evita che il traffico di automazione sia disturbato da quello IT (e viceversa) 3. Come spiegato sopra in caso di SM dotato di due o più porte DEV, è possibile usare la seconda porta come switch (cioè entrambe sulla stessa sottorete), oppure assegnarle un IP diverso e gestire una seconda sotto-rete 4. D'ora in avanti, consideriamo di aver scelto la soluzione 1. La nostra rete di automazione sarà a titolo di esempio x 5. All'interno di questa rete è neccessario riservare un indirizzo IP per il SiteManger. In questo caso, es Configurazione della rete automazione 1. Una volta avviato l'application launcher, premete il tasto Search dovreste vedere una schermata in cui comapre il MAC (potete verificarloguardando l'etichetta sul SM) del dispositivo che state configurando. Premere quindi il tasto Next >. per proseguire nella configurazione

28 2. La prossima schermata si intitola Enter LAN/DEV1 Parameters,e richiede di inserire un Device Name e un INDIRIZZO IP e SubNet per la DEV1 3. Inserire quindi l'indirizzo IP del SITE MANAGER per la rete di automazione nell'esempio precedente

29 5.6 Configurazione collegamento di UPLINK (verso interenet) Nella schermata succesiva ( Enter WAN/UPLINK Parameters,) inserire I dati per la connessione ad internet inserire I dati UPLINK cioè l'indirizzo IP statico, netmask, gateway e DNS o dinamico (DHCP) per connettersi ad interrnet, e poi premere Next >. Se si vuole utilizzare una scheda UMTS per le connessione ad internet, lasciare la schermata come è e premere Next >. prima di acquistare una scheda UMTS contattare la DIREL s.rl. Per sapere quali modelli sono supportati o consigliati se necessario, sarà possibile inserire successivamente le informazioni di accesso al proxy 5.7 Collegamento via UMTS Nella schermata Enter WAN2/UPLINK2 Parameters: Inserire i dati per la connessione UMTS/GPRS UPLINK2 (e). Inserire il nome del'apn (es.web.ominitel.it o apn.wind.biz) ed il PIN della SIM CARD. Poi cliccare su Next >.

30 5.8 Terminare la configurazione Nella schermata Enter GateManager Parameters, inserire le informazioni relative al gatemanager. Facendo ai dati ricevuti per mail, inserire: il nome (premere sul tanto DNS ) oppure l'indirizzo Ip del gatemanager. Es. direl.interac.it o (che avete ricevuto da direl) il domain token: root.customer.xxx (che avete ricevuto da direl) inserire un nome indicativo per il site manager da utilizzare per l'amministrazione NOTA: è sempre consigliabile utilizzare l'indirizzo numerico invece del nome. Ciò consente di evitare eventuali problemi legati ai DNS Premere quindi Next >.

31 Nell'ultima schermata Finish, premere Save/Reboot. La prossima schermata (The Appliance is now rebooting) ci informa che il SM sta re-bootando e che la password di default e il MAC ADDRESS. Premere quindi Exit.

32

33 6 La Gestione del site manager 6.1 Accesso via pagina https 1. Attendere qualche minuto dopo il reboot, prima di collegarsi 2. Assegnare al PC, un indirizzo IP della rete di automazione es oppure se dispone di un PC dotato di due schede di rete, configurarlo sulla seconda scheda di rete 3. Aprire il broswer (internet Explorer versione 7 oppure firefox) 4. Il site manager ha questo punto può essere collegato ad uno switch, e il PC che si utilizza a questo stesso switch mediante cavo diretto o incrociato (se lo switch supporta l'autocrossing) 5. Dopo aver verificato che il PC pinga corettamente il SM, digitare nella barra degli indirizzi https://xxx.yyy.zzz.kkk (indirizzo Ip lato automazione del site manager). 6. Normalmente viene chiesta di accettare il certificato, come nella schermata che segue. ( in caso non venga chiesto, compararià la pagina web del site manager e saltare al punto 10)

34 7. Nelle versioni più recenti (Internet Explore 7 o Fifrefox 3) il browser può visualizzare un errore di sicurezza relativo al certificato. In questo caso, selezionare continua ed accettare l'eccezione di sicurezza 8. sciegliere add an exception 9. scegliere nuovamente add execption 10. viene presentata la schermata di accesso con log-in e password

35 11. lo user di default accesso è admin 12. la password di default è il MAC ADDRESS scritto sotto il dispositivo. Inserirla separando le cifre con i due punti es. 00:00:24:AA:BB:CC e rispettando le maiuscole/minuscole A questo punto dovrebbe comparire la schermata del Site Manager E' possibile, d'ora in avanti, accedere alla GUI del Site Manager anche dal lato WAN (rete aziendale), da un qualunque PC delle rete aziendale, utilizzando l'ip della porta di UPLINK. 6.2 Cambiare le impostazioni di rete Una volta collegati dal menu system è possibile visualizzare (modificare) le impostazioni di rete, delle

36 porte DEV1, UPLINK, UPLINK Verifica connessione gate manager Dal menu Gatemanager selezionare general e verificare che in alto vi sia la scritta connected. In caso affermativo, il site manager è correttamente connesso al gate manager e pronto all'utilizzo. La connessione internet è correttamente funzionante, in caso contrario controllare: la correttezza dell'indirizzo IP, netmask, gateway e DNS per uscire che il cavo sia funzionante e correttamente collegato che in azienda non sia in uso un proxy per uscire, in caso configurarlo andando nella sezione gatemanager->general ed inserendo i dati del proxy nelle sezione webproxy (address, account, password). Chiedere all'it Manager se il proxy, applica del content filtering in caso affermativo richiedere un indirizzoip che non sia soggetto a tale controllo che il firewall aziendale non applichi un filtro su base mac address per uscire su internet. I caso contattare il proprio responsabile IT e cominicargli il MAC ADDRESS della porta di UPLINK. NOTA: il MAC ADDRESS dalle porta di UPLINK non è quello indicato sotto il dispositivo.

37 Questo MAC è quello della porta DEV1. Quello della porta di UPLINK è rispettivamente MAC+1 per i modelli 2x29 e MAC+2 per i modelli 2x34 NOTA2: la somma si intende effettuata in esadeciamale, utilizzare quindi la calcolatrice di windows in modalità hex Controllo del led di collegamento per l'installazione in campo Quando il site manager viene installato in campo, non sempre è disponibile un PC per poter verificare, la GUI del GATE MANAGER. Visto e considerato, che questa verifica è fondamentale, per il buon funzionamento del sistema, il led error riporta la stessa informazione. Se lampeggia rosso, con due lampeggi veloci, significa, che la connessione ad internet (lato UPLINK) non è attiva. NOTA: Prima di proseguire è necessario risolvere questo problema Se la connessione è correttamente stabilita il led è spento Autorizzare il Site Manager Nella schermata ->General comparirà la scritta not attached E' quindi necessario, come spiegato nel capitolo precedente accedere alla GM console ed autorizzare il

38 SiteManager ad operare nel domino E' nececessario effettuare questa operazione solo la prima volta che si collega un nuovo site manager. 6.4 Come aggiungere un agente /dispositivo E arrivato il momento di configurare uno o più dispositivi da monitorare/gestire da remoto 1. Selezionare il menu ->Agents 2. Sciegliere quindi new per creare un nuovo agente 3. Inserire come Device Name una descrizione del dispositivo es. PLC siemens 4. Come Device Type, selezionare dal menu a discesa il vendor del dispositivo di interesse (es. Rockwell, Siemens...) e la connessione ethernet 5. Se il proprio dispositivo non compare nel menu a discesa, sciegliere l'agente generico secomea->generic oppure secomea->transparent 6. Nel caso di utilizzo de''agente transparent, il dispositivo da controllare (es.plc )deve essere configurato con il SiteManager come default gateway ( nel nostro esempio) 7. Nel caso di dispositivo MPI sciegliere siemens ->serial 8. Nel caso di dispositivo RS-232 sciegliere il relativo vendor e serial 9. Nel caso di dispositivo RS-232 non presente in lista sciegliere custom->serial. In questo caso sarà necessario configurare i paremetri della porta seriale nella sezione Sysem->serial 10. Inserire l'indirizzo IP STATICO del dispositivo. NOTA:Se si è scelta la rete di automazione separata da quella del cliente da questo indirizzo deve appartenere alla rete di automazione, quindi nella forma x e deve essere collegato mediante uno switch alla porta DEV1 del site manager 11. Se si è scelta la rete unica, n questo caso, i dispositivi saranno connessi dirrettamente alla rete del cliente ed avranno quindi indirizzi ip nella rete del cliente finale. 12. premere save e dopo aver atteso circa 30 secondi, premere refresh 13. se il dispositivo è fisicamente collegato come spiegato al punto 5,a fianco del dispositivodovrebbe comparire la scritta idle 14. NOTA: se il dispositivo non è fisicamente collegato comparirà down. Quando sarà fisicamente collegato passerà allo stato idle.

39 6.5 Come salvare/caricare la configurazione del SiteManager Entrare nel menu maintenenace e selezionare: export per salvare la configurazione import per salvare la configurazione 6.6 Come abilitare i Log Entrare nel menu log e selezionare: yes per abilitare i log no per disabilitarli view per visualizzarli In caso di problemi, abilitare i log e visualizzarne il contenuto (log->view), salvarlo in un file di testo ed inviarlo al supporto tecnico

40 7 Utilizzo del sistema in 3 passi A questo punto, il sistema è pronto per essere utilizzato con tre semplici passi. Verificare che sia il link manager (iconcina verde con riga nera) che il site manager (led error spento e gate manager-> general che mostra connected) siano connessi al gate manager correttamente. 7.1 Avviare link manager ed attivarlo Per avviare il link manager (se non è già attivato, lo possiamo vedere dall'icona in basso a destra ) fare click sull'icona che è presente sul desktop. Passo Numero 1: Se l'icona del Link manager è presente in basso a destra, e sufficente fare doppio click sull'icona. Si aprirà quindi il browser di default IE oppure Fiforex 7.2 Fare log-in Passo Numero 2:.Selezionare quindi un utente,inserire la password e premere su Login. 7.3 Sciegliere il dispositivo Siamo all'interno del domino sul gatemanger. ci viene presentata una struttura a cartelle. Se è il primo collegamento non vedremo delle cartelle ma direttamente il dispositivo il configurato. In questo esempio, un grosso cliente, suddivide i suoi clienti per area (EMEA,USAASIA).E possibile espandere la cartelle facendo clic su '+' espandendo i vari livelli (nella parte sx della schermata).

41 Visuallizando nella zona EMA, poi per cliente (es. Nestlè ) e impianto. Fino a raggiugere la cartelle contenente i dispostivi di interesse, (nella parte dx della schermata) NOTA: A partire dalla versione 4.0, l'interfaccia è divisa in due parti: la parte sinitra contiene le cartelle, e la parte destra i dispositivi. Con versioni precedenti la visualizzazione potrebbe differire NOTA2: solo i domini attivi cioè contenenti dispositivi funzionanti e collegati vengono visualizzati

42 7.4 Come connetersi ad un dispositivo utilizzando un software propietario del vendor (es. STEP 7 o RSLOGIx 5000) Grazie al sistema GataManager è possibile utilizzare i vostri software di automazione esattamente come se foste collegati in locale via ethernet (a parte i tempi di latenza) Azionamento, PLC, HMI etc. Oltre a telecamere, voip,sistemi di remote desktop etc. Passo Numero 3:Una volta raggiunta la cartella di interesse, dal LinkManager, si deve scegliere uno o più dispositivi a cui connettersi Ci sono due modi per connettersi: 1. Selezionando <Connect all> si connettono tutti i devices sotto uno specifico Site Manager 2. Si fa click sull'apposito ingranaggio alla sinistra di un dispositivo specfico (questo è il modo consigliato ) A questo punto, il collegamento punto-punto, diretto e privato ed esclusivo è già stabilito. Potete provare ad aprire un prompt di ms-dos e a pingare il vostro dispositivo.

43 E ora sufficiente aprire il vostro software di aitomazione e lavorare come di consueto. Procedura per scollegarsi del device Chiudere il software di automazione in modo che non restino connessioni aperte selezionare disconnect dall'interfaccia del Link Manager 7.5 Come collegarsi a siemens S7 medianta l'adattore MPI E possibile collegarsi a siemens S7-300 via MPI (o panelli dotati di interfaccia MPI es. Siemens MP o

44 Proface) in modo molto semplice: 1. Sciegliere il dispositivo nell'interfaccia del LinkManager come spiegato al passo 3 del paragrafo precendete 2. Una volta scelto il PLC siemens configurato con MPI,comparirà in basso a destra una nuova porta com virtule 3. Attendere la creazione della com. Selezionare poi status, dal menu a discesa (tasto dx sopra l'iconcina del LinkManager) 4. La schermata ci da le informazioni sulla nuova com virtuale create (comxx) 5. Aprire step7 6. Configurare come PG/PC il pc-adapter utilizzando la porta com virtuale creata 7. Esplorare la rete MPI 7.6 Come collegarsi ad un dispositivo seriale E possibile collegarsi ad un dispositivo seriale in modo molto semplice: 8. Sciegliere il dispositivo nell'interfaccia del LinkManager come spiegato al passo 3 del paragrafo precendete 9. Una volta scelto il dispositivo seriale,comparirà in basso a destra una nuova porta com virtule 10. Attendere la creazione della com. Selezionare poi status, dal menu a discesa (tasto dx sopra l'iconcina del LinkManager) 11. La schermata ci da le informazioni sulla nuova com virtuale create (com xx) 12. Aprire il software di collegamento 13. Configurare la porta com virtuale creata come interfaccia di collegamento 14. Lavorare come di consueto NOTA: in caso di problemi, aprire la schermata del SiteManager: system->serial->status e verificare che vi sia passaggio di dati sulla porta seriale

45 7.7 Come collegarsi ad un dispositivo dotato di web server Se il dispositivo è dotato di un web server a bordo (es. Tutti I PLCrockwell ne sono dotati) e possibile collegarsi direttamente, facendo click sulla icona tipo mappamondo alla destra del dispositivo. 7.8 Come connettersi ad un PC remoto Per connettersi ad un pc remoto è possiible utilizzare uno dei procotolli standard per il controllo remoto: VNC Remote Desktop (RDP) Sul PC che si vuole raggiungere deve essere già installato il VNC server o abilitato il Remote Desktop. NOTA: si consiglia di utilizzare Ultra VNC come software vnc. E' possible trovovare il pacchetto di installazione nella cartella software/tools del cd gatemanager Per attivare la connessione è sufficente fare click sul monitor a destra del dispositivo, come si può vedere in figura. Comparirà la finestra Vnc di richiesta password. Una volta inserità la password comparirà il desktop remoto e si può lavorare come al solito.

46 NOTA: per funzionare è necessario che il vnc sia nel path dei programmi. In caso alternativo verrà visualizzato un messaggio di errore. Cliccare quindi sul bottone services e configurare correttamente il PATH del vnc In alternativa, è possibile procedere in questo modo: 1. Attivare il dispositivo come spiegato al passo numero 3 del paragrafo precedente. 2. Aprire il vnc viewer dal menu programmi e digitare l'indirizzo Ip del PC remoto da controllare 3. Verrà chiesta la password, inserirla e il collegameneto si attiverà Si noti però che la modalità vnc ha un consumo di banda maggiore rispetto al collegamento al PLC mediante collegato direttamente mediante STEP7 o software dedicato. La qualità dell'immagine dipenderà quindi dalla velocità della linea ADSL 7.9 Come collegarsi al sitemanager da remoto Il sitemanager (primo oggetto nella lista) è dotato di un web server a bordo e possibile collegarsi direttamente alla pagina web del dispositivo, facendo click sulla icona tipo mappamondo alla destra del dispositivo.

47 7.10 Come configurare ed accedere ad una cartella condivisa sul PC remoto E' anche possibile accedere ad una cartella condivisa (nel senso di condivisione windows) sul PC remoto. Il rispettivo agente, sul site manager dovrà essere configurato come device/custom e TCP agent indirizzo IP tcp =445. Una volta fatto questo, la procedura è molto semplice: 1. Attivare il collegamento nello stesso in cui ci si collega ad un PLC (facendo click sull'ingranaggio) 2. Aprire l'esplora risorse di windows 3. Digitare nella barra degli indirizzi di explorer \\indirizzoip_remoto (lo stesso indirizzo ip utilizzato per la configurazione dell'agent) 4. La cartella remota condivisa si aprirà e sarà possibile leggere e scrivere file

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli