CARTA DEI SERVIZI. clinica fornaca di sessant

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI. clinica fornaca di sessant"

Transcript

1 clinica fornaca di sessant CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei servizi ha lo scopo di illustrare brevemente la nostra struttura per aiutare i clienti a conoscerci e rendere più comprensibili ed accessibili i nostri servizi, più gradevole il soggiorno, più garantiti i diritti, più chiari i doveri ed i comportamenti da tenere.

2 1 MISSIONE ED OBIETTIVI pag. 5 2 PRINCIPI FONDAMENTALI 6 3 STRUTTURA 9 4 I NOSTRI SERVIZI 10 5 ATTIVITÀ AMBULATORIALE 14 6 ATTIVITÀ DI DEGENZA 17 7 INFORMAZIONI UTILI 21 8 OBIETTIVI E STANDARD DI QUALITÀ 23 9 TELEFONI COME RAGGIUNGERE LA CLINICA FORNACA 28 1

3

4

5

6 1 MISSIONE ED OBIETTIVI La Clinica Fornaca di Sessant opera da sempre in sanità seguendo un percorso che coniuga: rigore professionale attenzione verso i progressi della medicina umanità nell accoglienza e nell assistenza Tutta l attività della Struttura è tesa a conseguire, in primo luogo, l obiettivo dell erogazione di prestazioni di diagnosi e cura, in regime di ricovero o ambulatoriale, con un attenzione rivolta al paziente nella sua unitarietà psico-fisica. La Clinica Fornaca di Sessant è stata fondata nel 1948 da Donna Maria Fornaca di Sessant in memoria del fratello prof. Luigi nell aristocratica Villa Chiesa (l attuale Padiglione A), struttura di grande interesse artistico che ancora oggi è sotto la tutela dell Istituto delle Belle Arti. È da sempre punto di riferimento della Medicina e della Chirurgia torinesi: proprio presso Fornaca, nel 1955 il prof. Achille Mario Dogliotti iniziò qui un importante attività di Cardiochirurgia, eseguendo uno dei primi interventi a cuore aperto nel mondo. Oggi la Clinica è dotata di 6 sale operatorie, sala endoscopica, sala angiografica, terapia intensiva, tre padiglioni di degenza con 92 posti letto per ricoveri ordinari, ricoveri brevi e ambulatori che ospitano oltre 150 tra i più prestigiosi specialisti piemontesi. L offerta di servizi della Clinica Fornaca si caratterizza per la qualità dell attività clinico-diagnostica (Laboratorio di Analisi, Radiologia digitale, TAC 40 slice, risonanza magnetica 1,5 tesla, mammografo digitale, ecografia con contrastografia, ecocolordoppler, sistema ecocardiografico quantitativo tridimensionale). Il Servizio di Radiologia è convenzionato con la Scuola di Specialità di Radiodiagnostica dell Università degli studi di Torino diretta dal prof. Giovanni Gandini. La Clinica Fornaca di Sessant è anche sede del Centro di Chirurgia del Piede prof. G. Pisani, convenzionato con la Scuola di Specialità di Ortopedia dell Università di Torino, sede di corsi di aggiornamento frequentati da specialisti provenienti da tutta Europa. Presso la Clinica Fornaca è attivo il Centro Specialistico di Ortopedia e Traumatologia Sportiva, diretto dal prof. Flavio Quaglia. La Clinica Fornaca dispone inoltre di un sito internet, visualizzabile all indirizzo che contiene tutte le informazioni relative ai servizi e i curricula di tutti gli Specialisti. 5

7 2 PRINCIPI FONDAMENTALI La Clinica Fornaca si impegna a garantire il rispetto dei seguenti principi: Uguaglianza Ogni malato ha il diritto di ricevere le cure mediche più appropriate senza discriminazioni di sesso, razza, religione, nazionalità e condizione sociale. Imparzialità I comportamenti verso i clienti devono essere ispirati a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità. Continuità Gli operatori della Clinica hanno il dovere di assicurare la continuità e la regolarità delle cure. Diritto di scelta Secondo quanto previsto dalle normative vigenti, ogni cliente ha il diritto di scegliere tra le strutture sanitarie che erogano il servizio sul territorio. Partecipazione Ad ogni cliente viene garantita la partecipazione consensuale alle prestazioni mediche secondo le modalità previste della legge. Egli ha il diritto di accedere alle informazioni che lo riguardano, in possesso della Clinica; ha inoltre la facoltà di produrre memorie e documenti, chiedere informazioni e formulare suggerimenti per il miglioramento del servizio. Per valutare i servizi, può compilare appositi questionari che vengono predisposti e periodicamente analizzati dalla Clinica Fornaca. Efficacia ed efficienza Ogni operatore lavora per conseguire i migliori risultati possibili per la salute dei clienti, basandosi sulle conoscenze tecnico scientifiche più moderne e utilizzando le risorse a sua disposizione in modo ottimale, senza sprechi e costi inutili. Doveri del cliente Gli ospiti della Clinica Fornaca sono invitati ad osservare le regole della clinica, i doveri e le norme di civile convivenza, nel rispetto e nella comprensione delle persone ammalate, e a collaborare con il personale medico ed infermieristico. 6

8

9

10 3 STRUTTURA Situata nel pieno centro di Torino, efficacemente servita dai mezzi di trasporto pubblici urbani e facilmente raggiungibile dalle autostrade e dalle stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa, la Clinica Fornaca dispone di 92 posti letto. Recentemente ampliata e ristrutturata, si sviluppa su una superficie complessiva di mq. La filosofia dell organizzazione privilegia il rapporto umano con il paziente, sottolineando la centralità del malato e la sua dignità come persona. Dal progetto architettonico alla distribuzione degli spazi interni, dall organizzazione al rapporto tra medico e paziente, questo modello è stato applicato per coniugare efficacia clinica ed efficienza gestionale. Sale Operatorie La Clinica Fornaca è dotata di sei sale operatorie, una sala angiografica e una endoscopica, che garantiscono il rispetto dei requisiti tecnico-organizzativi specifici. Le sale dispongono di apparecchi per anestesia e monitoraggio di ultima generazione, con nuovi sistemi integrati completi sia di monitoraggio gas inspirati sia di monitoraggio emodinamico con possibilità di back-up. Rigorose norme di accesso, ricambi d aria e filtri assoluti, puntuale pulizia delle superfici, sterilità degli abiti del personale medico e paramedico sono prassi acquisita in tutte le procedure di sala. Terapia Intensiva La Clinica Fornaca è dotata di due posti letto di Terapia Intensiva per pazienti con patologie complesse. Degenze Le degenze sono distribuite in tre padiglioni, ciascuno di due piani. Tutte le camere, singole e con letto per l accompagnatore, sono dotate di impianti tecnici (gas medicali, vuoto per aspirazione, etc.) e monitoraggio centralizzato. Dispongono inoltre di pulsantiera per le regolazione elettrica del letto, delle luci, della filodiffusione, di sistema interphono per comunicare con il personale delle degenze e di cassaforte. Nei casi di stretta necessità, su specifica richiesta del medico e con il consenso del cliente, è prevista la possibilità di sorveglianza visiva mediante circuito chiuso. Ambulatori L attività ambulatoriale si svolge in 34 sale di visita specificatamente attrezzate e dotate di ampie zone riservate alle attese. 9

11 4 I NOSTRI SERVIZI Laboratorio di Analisi Il Laboratorio esegue tutti gli esami necessari per una diagnostica accurata, anche i più moderni e innovativi. I referti degli esami vengono consegnati nel pomeriggio del giorno di prelievo, ad esclusione di alcuni tipi di esame che richiedono un maggior tempo di esecuzione. Tutti i risultati sono archiviati per cinque anni, ma consultabili in linea dal Medico Curante per seguire nel tempo l evoluzione delle condizioni dei pazienti. Laboratorio di Anatomia Patologica Il Servizio di Anatomia Patologica fornisce diagnosi istopatologiche, citopatologiche anche per gli esami intraoperatori con diagnosi immediata. L attività citologica comprende analisi di strisci cervico-vaginali (pap-test), lo studio del sedimento urinario per la ricerca di cellule neoplastiche, l analisi di materiale da ago aspirato e da ago biopsie e di ogni materiale biologico raccolto. Completano i dati le indagini di immunoistochimica che consentono di precisare la natura e l istogenesi di una neoplasia e forniscono indicazioni predittive sul suo comportamento e sulla risposta al trattamento farmacologico. Diagnostica per Immagini L Area di Diagnostica per Immagini si avvale della convenzione con la I Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica dell Università degli studi di Torino diretta dal prof. Giovanni Gandini. Dispone di tutte le metodiche con il massimo della dotazione tecnologica. Risonanza magnetica Siemens Magnetom Avanto 1,5 tesla Apparecchio di ultima generazione, è dotato della tecnologia Total imaging matrix, che permette una qualità di immagine senza paragoni nell ambito dei sistemi a RM. Offre lo spettro completo della applicazioni clinico-diagnostiche più avanzate, quali lo studio cardiologico, senologico, neurologico inclusivo della possibilità di realizzare studi funzionali. Dispone di protocolli specifici per l oncologia e per i pazienti pediatrici. Scansiona, con la massima risoluzione, tutto il corpo in un unico esame senza riposizionare il paziente. Per il comfort, è stata posta particolare attenzione all ampiezza dell apertura della macchina ed al contenimento del rumore. TAC Philips Brillance 40 slice TAC volumetrica di ultima generazione, ha la caratteristica di acquisire grandi volumi in tempi brevissimi, offrendo una maggiore facilità nell impostazione dell esame da parte del radiologo migliorando la qualità e la precisione delle diagnosi. 10

12 Permette un elevata velocità di ricostruzione dell immagine su tutti i piani dello spazio ed anche in 3D. In pochi secondi il radiologo può eseguire uno screening total body, ossia lo studio di tutto il corpo per la diagnosi precoce dei tumori e delle malattie cardio-vascolari. Mammografo digitale Hologic Lorad Selenia Mammografo digitale di avanguardia. Trasferisce i dati a monitor ad alta risoluzione, con la possibilità di ottimizzare l immagine acquisita, per aumentare la precisione diagnostica e ridurre l esposizione ai raggi X. Centro di Senologia Breast Unit In Fornaca le pazienti hanno la possibilità di effettuare in tempi rapidi un iter diagnostico completo che prevede la visita dal senologo e tutti gli esami necessari, dalla mammografia digitale all ecografia, dalla risonanza magnetica all agobiopsia. (Per informazioni e prenotazioni: tel , dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 19.30). Servizio di Endoscopia digestiva Il Servizio di Endoscopia digestiva dispone di: una sala video endoscopica completamente attrezzata con standard simili a quelli di una sala operatoria un area riservata alla videoecoendoscopia (metodica che combina ecografia ed endoscopia per visualizzare dettagliatamente le pareti del tubo digerente e le strutture anatomiche adiacenti) una ampia gamma di endoscopi, da quelli tradizionali a quelli pediatrici. 11

13 Vengono effettuate tutte le procedure diagnostiche ed interventistiche, anche sotto sedazione leggera o profonda secondo le esigenze. Il paziente è accolto in una stanza dove si garantiscono comfort e privacy, si provvede alla preparazione per l esame e si consente lo smaltimento della sedazione dopo l esame, con assistenza infermieristica e monitorizzazione costante dei parametri vitali. (Per informazioni e prenotazioni: tel , dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 20.00). Servizio di Cardiologica Clinica Il Servizio di Cardiologia Clinica si avvale di una équipe con competenze specialistiche nei diversi settori della disciplina, che permette di dare una risposta integrata ai complessi quesiti che la moderna cardiologia pone. L equipe, svolge attività di diagnosi e terapia in ambito ambulatoriale ed in regime di ricovero. Garantisce il supporto cardiologico ai pazienti ricoverati nelle diverse specialità medico-chirurgiche della clinica. Si eseguono su prenotazione gli esami: Elettrocardiogramma (ECG) basale Elettrocardiogramma da sforzo (test ergometrico) Ecocardiogramma da stress farmacologico Ecocardiogramma transtoracico Holter pressorio (monitoraggio pressorio delle 24 ore) Holter ECG 24 ore TAC cardiaca Risonanza magnetica cardiaca Impianto pacemaker Coronarografia e Angioplastica (in collaborazione con la Clinica Cellini). 12

14 Medicina Preventiva Sfruttando il patrimonio di professionalità e tecnologia della Clinica, la Medicina Preventiva consente l impostazione di una vera e propria strategia di prevenzione e diagnosi precoci. Il Check-up Personalizzato: è la proposta di un controllo sanitario preventivo organizzato per rispondere ai problemi di salute del singolo. Sulla base delle condizioni individuali, della storia familiare e clinica, dei fattori di rischio, medico e paziente costruiscono insieme il Check-up individuando gli esami di fondo delineando i possibili approfondimenti. Il Check-up Cardio-Vascolare: è un programma mirato nell ambito della prevenzione delle malattie cardiovascolari e dell ipertensione. Si rivolge a un utenza sensibile ed è particolarmente indicato ad individui di entrambi i sessi, sopra i 35 anni, soprattutto in presenza fattori di rischio come familiarità, ipertensione, sovrappeso, fumo, stress, diabete, ipercolesterolemia, ecc. Non comporta esami invasivi e si esegue in poche ore ambulatorialmente. Prevenzione nei luoghi del lavoro Medicina del Lavoro : è rivolta alle Aziende ed è attenta ai problemi del mondo del lavoro. Un pool di specialisti qualificati lavorano in una realtà fondata su una lunga esperienza nel settore. Offre servizi a 360 gradi: dalla Medicina del Lavoro alle consulenze tecnico-ambientali ed organizzative, per garantire un affiancamento costante all azienda. 13

15 5 ATTIVITÀ AMBULATORIALE Specialità Anatomia Patologica Cardiologia Chirurgia Generale Chirurgia Maxillo-Facciale Chirurgia Plastica Chirurgia Vascolare Dermatologia Dietologia Ematologia Endocrinologia Epatologia Fisiatria Gastroenterologia Ginecologia Medicina Generale Nefrologia Neurochirurgia Medicina preventiva Check-up Generale Check-up Cardiovascolare Neurologia Neuropsichiatria Oculistica Oncologia Ortopedia Otorinolaringoiatria Pneumologia Psichiatria Psicologia Radioterapia Reumatologia Terapia del Dolore Urologia Prenotazioni esami e visite specialistiche Per informazioni e prenotazioni, le segreterie sono disponibili con il seguente orario: Padiglione A (Terzo Piano): dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle tel ; Padiglione B (Piano Terra): dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel ; Padiglione C (Piano Terra): dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel ; Fornaca 2 (Corso Vittorio Emanuele II, 87): dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle tel Radiologia, Padiglione B: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel ; 14

16 Cardiologia, Padiglione B: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel ; Padiglione C: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle tel Medicina Preventiva, Padiglione C: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle tel Le analisi di laboratorio non richiedono prenotazione: vengono eseguite dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore Tariffe I listini adottati dalla Clinica sono a disposizione presso l Accettazione. Ritiro referti La consegna del referto è immediata, o avverrà, al più tardi, il giorno successivo alla visita. I referti possono essere ritirati personalmente o da un altra persona, purché munita di delega scritta e fotocopia del documento d identità dell interessato. Il ritiro referti di esami ambulatoriali di: Radiologia, TAC, risonanza magnetica, Istologia, analisi di laboratorio, esami di Cardiologia, esami ecografici ed endoscopici, si effettua dal lunedì al venerdì dalle alle 18.00, presso il Padiglione B, piano rialzato Segreteria n 1. 15

17

18 6ATTIVITÀ DI DEGENZA Specialità Anestesia e Terapia Intensiva Cardiologia Chirurgia Generale Chirurgia Plastica Chirurgia Plastica Ricostruttiva Chirurgia Vascolare Chirurgia Toracica Elettrofisiologia Endoscopia Digestiva Fisiatria Gastroenterologia Ginecologia Maxillo-Facciale Medicina Generale Nefrologia Neurochirurgia Neurologia Oculistica Oncologia Ortopedia Otorinolaringoiatria Pneumologia Traumatologia Urologia Prenotazione ricoveri ordinari Le richieste di ricovero vanno rivolte all Ufficio Ricoveri dalle 8.30 alle (tel ), la Clinica è comunque dotata di stanze libere, disponibili per le urgenze. Accettazione ricoveri L accettazione è aperta dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle e il sabato dalle 8.00 alle Documentazione necessaria per il ricovero documento d identità valido tesserino del codice fiscale modulo per il consenso all accesso ospedaliero. Pre-ricoveri Per i ricoveri di tipo chirurgico gli esami preliminari, se necessari, vengono in linea di massima effettuati in regime di pre-ricovero, concordandone la programmazione con le esigenze del cliente. Cosa portarsi per il soggiorno in ospedale È indispensabile portare con sé, e consegnare alla caposala il giorno dell ingresso, tutti gli esami o le cartelle cliniche precedenti, le indicazioni e le notizie relative ai farmaci che si assumono abitualmente. Accoglienza Il giorno stabilito per il ricovero, il cliente deve presentarsi con i documenti richiesti all Accettazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 7.00 alle ore e il sabato dalle ore 8.00 alle ore Concluse le formalità burocratiche, al cliente saranno consegnati: un modulo per la richiesta della cartella clinica un modulo per la tutela della privacy un questionario di gradimento della qualità dei servizi, 17

19 comprendente uno spazio per eventuali osservazioni personali e consigli. Visite di parenti e amici Le visite sono consentite in qualsiasi orario; i visitatori sono tuttavia invitati ad osservare alcune regole: limitare il numero dei visitatori all interno delle camere rispettare il segnale visite non consentite, ove questo sia stato posto per ordini medici a tutela della tranquillità del cliente osservare scrupolosamente le disposizioni impartite dal personale del piano mostrare i propri documenti identificativi all ingresso dopo le ore Servizio religioso La Clinica Fornaca ospita una cappella (Padiglione A, Piano Terra), un angolo tranquillo per chi cerca serenità e conforto spirituale. Per eventuali richieste di assistenza religiosa il cliente può rivolgersi alla Capo Sala del reparto di Degenza. I pasti La colazione viene servita alle ore 8.00, il pranzo tra le e le 13.00, il the dalle alle 17.00, la cena tra le e le 20.00, salvo diverse esigenze di tipo sanitario. Il cliente può scegliere fra diverse scelte di menù; le apposite schede di ordinazione sono predisposte anche per eventuali ordinazioni dell accompagnatore. Il personale della Clinica è comunque a disposizione per qualunque necessità. Ai pazienti in attesa di intervento o in terapia post operatoria i pasti vengono serviti secondo la dieta prescritta dal medico curante. Dimissioni Le dimissioni, programmate dal medico curante, vengono comunicate dal reparto all Accettazione centrale. Copia della cartella clinica Presso l Accettazione può essere richiesta copia della cartella clinica. I soggetti autorizzati sono: intestatario della documentazione (maggiorenne o minorenne emancipato) genitore del minore (o esercente la patria potestà) soggetto esercente la tutela, la curatela o l affido dell intestatario, munito di provvedimento costitutivo in originale ogni altro soggetto (compreso il coniuge), purché presenti delega scritta e i documenti di identità (anche in fotocopia) di entrambi (delegante e delegato). Se il paziente si trova in stato di incapacità di intendere e di volere anche temporaneo, la richiesta può essere presentata dagli aventi diritto per legge. 18

20 La copia della cartella clinica viene rilasciata: mediante invio a mezzo posta all interessato direttamente all interessato se richiesto esplicitamente ad un delegato, munito di delega scritta. Il ritiro viene effettuato dal lunedì al venerdì dalle alle presso il Servizio Cartelle Cliniche. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Cartelle Cliniche dal lunedì al venerdì dalle alle 18.30, al numero Convenzioni private La Clinica Fornaca ha stipulato numerose convenzioni private con Compagnie di Assicurazione, Fondi di Assistenza Sanitaria, Casse Mutue Aziendali. Le convenzioni prevedono condizioni di sconto per le prestazioni sanitarie chirurgiche e diagnostiche erogate in regime privato, in molti casi è inoltre prevista la forma diretta di pagamento, quindi senza nessuna anticipo della spesa, fatta eccezione per consumi extra-contrattuali. Per informazioni e interfaccia tra Compagnie Assicurative e Gruppi Mutualistici privati convenzionati con la Clinica è necessario telefonare allo , dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore L elenco completo delle associazioni e i fondi integrativi convenzionati con la Clinica è disponibile sul sito internet all indirizzo 19

21

22 INFORMAZIONI 7 UTILI Accessibilità La Clinica è accessibile anche ai portatori di handicap. Ristorante Nella prestigiosa sala Caminetto della Clinica Fornaca è allestita una sala ristorante, disponibile per gli accompagnatori e per i medici dalle ore alle ore Punto ristoro Sono a disposizione distributori automatici di bibite e caffetteria, funzionanti con monete. Fumo Fornaca è una Clinica libera dal fumo. È assolutamente vietato fumare in tutti gli ambienti, per disposizioni di legge ma soprattutto per la salvaguardia della salute dei pazienti e del personale dell ospedale. Giornali e periodici È cortesia della Clinica Fornaca distribuire ogni mattina ai propri degenti il quotidiano. Silenzio e tranquillità Per non arrecare disturbo agli altri pazienti, si prega di evitare il più possibile rumori, parlare a bassa voce durante le visite e di moderare il volume di radio e televisione. Attività culturali Fornaca ha affidato ad un Comitato Scientifico appositamente costituito il coordinamento e la supervisione delle attività culturali svolte nell ambito della Clinica. Dal 1995 il Comitato Scientifico predispone un calendario annuale di conferenze su temi di attualità e avanguardia di Medicina e Chirurgia. Telefono Ogni camera è dotata di linea telefonica diretta abilitata al traffico esterno. All interno della struttura sono presenti telefoni pubblici a monete e a schede. Nelle zone segnalate non si possono utilizzare telefoni cellulari poiché possono causare interferenze con le apparecchiature elettromedicali. Trasporti All ingresso sono disponibili informazioni per pullman urbani, taxi, autoambulanze. Tramite la reception è possibile prenotare un taxi urbano o noleggiare un auto con autista. 21

23

24 8OBIETTIVI E STANDARD DI QUALITÀ Obiettivo della Clinica Fornaca è fornire assistenza assicurando qualità, efficienza ed efficacia delle cure prestate. Il primo orientamento è la soddisfazione delle necessità del malato, nel rispetto delle libere scelte del medico, per il quale l efficienza delle prestazioni effettuate rappresentano un dovere deontologico ed istituzionale. Semplicità prenotazione telefonica dal lunedì al venerdì accesso diretto al Punto Prelievi, senza prenotazioni, per analisi di laboratorio ed elettrocardiogrammi, dal lunedì al venerdì; chiarezza e trasparenza delle tariffe, comunicate prima dell effettuazione delle prestazioni; modalità di pagamento semplificate (anche con assegni, Bancomat e Carte di Credito: Visa, Cartasì, Eurocard/Mastercard); possibilità di effettuare facilmente segnalazioni, osservazioni e reclami allo scopo di tutelare l utente da atti o comportamenti con i quali si limita la corretta fruibilità delle prestazioni di assistenza. Gestione reclami Chiunque abbia rilevato un disservizio può presentare reclamo, verbale o scritto al Capo Sala, ai Responsabili dei Servizi ed alla Direzione della Clinica. Alle segnalazioni sarà risposto nel più breve tempo possbile. Verifica degli impegni Il miglioramento continuo della qualità dei servizi è reso possibile dall analisi dei questionari di gradimento e dei reclami, oltre che dalla verifica del mantenimento degli standard prefissati annualmente e dal periodico riesame della Direzione. Per garantire il mantenimento della conformità e l applicazione del Sistema Qualità vengono svolte verifiche ispettive interne. 23

25 Informazione e privacy riconoscibilità di tutto il personale attraverso apposito badge identificativo e divise personalizzate per il personale sanitario e per il personale addetto ai servizi al cliente: personale medico: camice bianco capo sala: divisa bianca con profilo rosso personale infermieristico: divisa bianca con profilo blu operatori socio-sanitari: pantalone bianco e casacca azzurra personale tecnico di radiologia e di laboratorio: divisa bianca con profilo verde personale di sala operatoria: divisa azzurra personale di servizio addetto al sevizio ristorante: divisa bianca a righe personale addetto ai servizi al cliente: divisa blu con camicia azzurra. accurata comunicazione dell iter diagnostico e terapeutico da parte del medico referente partecipazione informata del degente alle cure fornite diritto alla privacy garantito dalle modalità di trattamento e comunicazione dei dati personali, per i quali i pazienti rilasciano il loro consenso informato. Sicurezza La Clinica Fornaca presta particolare attenzione alla sicurezza fisica degli ospiti e dei visitatori attraverso la predisposizione di adeguate dotazioni e l attuazione di corrette misure preventive. Igiene rispetto scrupoloso delle norme d igiene più attuali con vasto uso di materiali monouso sanificazione degli ambienti secondo protocolli validati internazionalmente sanificazione della biancheria da letto delle camere con procedure e metodologie idonee alla tutela dell igiene ai massimi livelli servizio di ristorazione svolto applicando un piano di prevenzione per la sicurezza igienica degli alimenti smaltimento dei rifiuti secondo le norme vigenti. Sorveglianza portierato diurno e servizio di guardia notturna impianti Tv di sorveglianza con telecamere ubicate all esterno della Clinica. Antincendio adeguata dotazione di mezzi antincendio impianto automatico di rilevazione fumo 24

26 pannelli di istruzione nei corridoi e in tutte le camere di degenza percorsi di evacuazione protetti con impianto automatico di illuminazione d emergenza addestramento del personale di reparto presenza di squadra d emergenza addestrata. Elettricità e rischi connessi impiantistica elettrica a norma di legge impianto di alimentazione ausiliaria d emergenza (gruppi di continuità e gruppi elettrogeni) controllo periodico di sicurezza elettrica delle apparecchiature biomedicali e degli impianti elettrici servizio di manutenzione sempre presente 365 giorni l anno con reperibilità negli orari notturni. Piano di sicurezza Esiste un accurato piano di sicurezza approntato attraverso un attenta valutazione dei rischi e secondo la normativa vigente. Impianti tecnologici impianti tecnologici a norma di legge controlli periodici della sicurezza meccanica.

27 9 TELEFONI CENTRALINO Tel PRENOTAZIONE E RICOVERI Tel ACCETTAZIONE CENTRALE Tel CONSEGNA CARTELLE CLINICHE Tel INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI AMBULATORIALI PADIGLIONE A Tel PADIGLIONE B Tel PADIGLIONE C Tel MEDICINA PREVENTIVA Tel (Check-up Generale e Check-up Cardiovascolare) FORNACA 2 Tel RADIOLOGIA Tel (Radiologia convenzionale, TAC, risonanza magnetica, ecografia) LABORATORIO Tel ENDOSCOPIA DIGESTIVA Tel CARDIOLOGIA CLINICA Tel SERVIZIO DI SENOLOGIA Tel

28

29 10 COME RAGGIUNGERE LA CLINICA FORNACA In automobile Dall uscita delle autostrade MILANO, GENOVA, PIACENZA, e tangenziale SUD percorrere Corso Trieste in direzione Torino centro; proseguire in Corso Unità d Italia; proseguire per Corso Achille Mario Dogliotti; svoltare a sinistra in Corso Bramante; proseguire in Corso Lepanto, proseguire in Piazzale Costantino il Grande, svoltare a destra in Corso Galileo Ferraris, proseguire fino a Largo Vittorio Emanuele II e percorrere la rotonda. La Clinica Fornaca è situtata in Corso Vittorio II, all angolo con Corso Galileo Ferraris. In tram e autobus n 1, 5, 9, 15, 50, 52, 64, 68. Metropolitana Linea 1, stazioni Vinzaglio e Re Umberto Questa Carta dei Servizi è a disposizione presso: REPARTI DI DEGENZA AMBULATORI ACCETTAZIONE DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE GENERALE 28

30 Clinica Fornaca Corso Vittorio Emanuele II, Torino Tel Fax

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali.

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. ALLEGATO D Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. Alle persone che entrano in contatto con medici e strutture sanitarie per cure, prestazioni mediche, acquisto di medicine,

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE N.B. Qualora ritenga importante integrare il questionario con commenti particolari o chiarimenti che ritiene importanti può farlo scrivendo quanto ritiene opportuno nello

Dettagli

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana -Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana Direttore Amministrativo Paolo Gennaro Torrico 59507 direttore.amministrativo O.I.V. Organismo Indipendente di Valutazione Direttore Generale

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé "A prescindere dalla professionalità, che nel San Raffaele dev'essere ammessa come scontata, è certo che il corredo dei valori, la carica del loro possesso nei medici, negli infermieri e nel complesso

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Migl g i l or o am a e m n e t n o co c n o t n inu n o

Migl g i l or o am a e m n e t n o co c n o t n inu n o Gli Indicatori di Processo Come orientare un azienda al miglioramento continuo Formazione 18 Novembre 2008 UN CIRCOLO VIRTUOSO Miglioramento continuo del sistema di gestione per la qualità Clienti Gestione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife è un metodo ampiamente diffuso per il trattamento di un area selezionata del cervello, detta bersaglio.

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE ASO S. Croce e Carle di Cuneo C.I.O. COMITATO INFEZIONI OSPEDALIERE DOCUMENTO DESCRITTIVO TITOLO CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE Data di emissione: 20 aprile 2004 revisione n

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli