TIROIDE E GRAVIDANZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TIROIDE E GRAVIDANZA"

Transcript

1 TIROIDE E GRAVIDANZA La gravidanza è un momento particolare della vita della donna caratterizzato da profondi cambiamenti fisiologici; tra questi le variazioni metaboliche e ormonali concorrono a modificare l economia tiroidea. Nel corso di una normale gestazione la produzione di ormoni tiroidei è aumentata in risposta all aumentata domanda da parte dell unità fetoplacentare. Diversi sono gli attori di questo nuovo scenario fisiologico: 1) hcg (ormone Gonadotropina Corionica): glicoproteina prodotta dal trofoblasto, esercita un azione di stimolo TSHsimile sui tireociti, mediata dal recettore-tsh (r-tsh). La secrezione aumenta rapidamente, raggiungendo un picco tra 8-11 settimana gestazionale ( IU/L). L incremento della hcg è correlato al decremento del TSH sierico e correlato ai livelli di FT4 nella prima metà di gravidanza. (figura 1 e figura 2) 2) TBG: la proteina legante gli ormoni tiroidei aumenta in modo variabile durante la gravidanza (figura 3); ciò altera l equilibrio fra tiroxina libera (FT4) e legata, causando un calo transitorio di FT4, l attivazione conseguente della contro-regolazione ipotalamo-ipofisaria con incrementata secrezione del TSH e successiva stimolazione della sintesi e secrezione ormonale tiroidea. Quest ultimo evento permette il ripristino di normali concentrazioni plasmatiche di FT4 (free thyroxine) a costo di livelli plasmatici più alti di tiroxina totale ( quota libera + quota legata a proteine ).

2 3) ESTRADIOLO: responsabile dell aumentata concentrazione plasmatica di TBG (Thyroxine- Binding Globulin) quando raggiunge un valore soglia compreso tra 500 e 1000 ng/l verso la 6-12 settimana di gestazione (figura 4). Gli estrogeni, infatti, incrementano la sintesi epatica della proteina e indirettamente riducono la clearance della stessa, a causa della modificata struttura proteica (TBG è più ricca di acido sialico). 4) IODIO: oligoelemento fondamentale per la sintesi degli ormoni tiroidei. Il fabbisogno giornaliero medio nell adulto è circa 150 mcg, nella donna in gravidanza è circa mcg/die. Il pool plasmatico di ioduro è in equilibrio dinamico tra pool intratiroideo ed escrezione renale. In gravidanza la clearance renale dello iodio è significativamente aumentata per incremento del flusso ematico renale e della velocità di filtrazione glomerulare. A questa perdita renale di iodio si aggiunge quella ceduta all unità fetoplacentare, che avviene verso la settimana (periodo di inizio della funzione tiroidea del feto). Nelle aree con carenza iodica lieve-moderata si verifica un bilancio negativo di questo elemento che può causare ipotiroidismo, gozzo e gravi danni al feto e al neonato. 5) DESIODASI La placenta è ricca di D3( iodotironina-monodesiodasi), enzima che inattivando la T4 e la T3 modifica il metabolismo, la distribuzione e la disponibilità di T4 a livello materno e fetale Questa attività cresce con l aumento del volume placentare, comportando un progressivo incremento del catabolismo di T4, compensato dall aumentata secrezione ormonale tiroidea (o aumentata richiesta di tiroxina esogena nella donna in terapia con ormone tiroideo) TIROXINEMIA E SVILUPPO FETALE Gli ormoni tiroidei sono molto importanti nello sviluppo del SNC. La funzione tiroide fetale inizia verso la settimana di gravidanza. Pertanto, prima di questo periodo sono gli ormoni tiroidei materni che garantiscono lo sviluppo neuropsicologico del feto (Morreale de Escobar G ) L ipotiroxinemia materna può causare disfunzione neurologica, come evidenziato da numerosi studi tra i quali:

3 1967: Man et Al. (correlazione tra bassa FT4materna e QIfiglio < 85); : Pop et Al (correlazione tra bassa FT4materna nel I trimestre e sviluppo psicomotorio nel periodo neonatale e nell infanzia) 1999: Haddow et Al (correlazione tra TSHmaterno > 98 percentile e sviluppo neurologico della prole). Recentemente sono stati pubblicati i risultati dello studio CATS (Controlled Antenatal Thyroid Screening). Il trial randomizzato-controllato (10 centri in UK Cardiff, Wales e London e 1 centro in Italia - Ospedale Sant Anna di Torino) ha coinvolto donne con un età media gestazionale di 12 settimane, non affette da tireopatie note. Sono state suddivise in due gruppi. Nel gruppo screening sono stati immediatamente dosati TSH e FT4 [499 sono risultate positive allo screening, cioè presentavano valori di TSH > 97.5 percentile (livello mediano > 3.2 miu/l) e/o valori di FT4 < 2.5 percentile (livello mediano < 11.1 pmol/l o < 7.4 pg/ml) e immediatamente trattate con levo-tiroxina sodica, con normalizzazione rapida dei livelli sierici ormonali]. Nel gruppo controllo il siero è stato invece conservato e analizzato immediatamente dopo il parto (in questo gruppo sono risultate positive 551 donne). I figli delle madri positive ai test funzionali tiroidei all età di 3 anni sono stati sottoposti ad una valutazione delle funzioni cognitive. Non sono emerse differenze statisticamente significative del QI (Quoziente Intellettivo) tra i figli delle madri trattate con LT4 rispetto ai figli delle madri non trattate. Sono in corso altri studi prospettici, in particolare il trial NIH, per determinare quale sia la strategia migliore da seguire. La bassa tiroxinemia materna, che si può realizzare anche in assenza di alterazioni del TSH, la cosidetta Isolata Ipotiroixinemia materna (Thyroid 2011), è più frequente se l apporto di iodio in gravidanza è inadeguato (Vermiglio F. e Moleti M ). Bibliografia: Morreale de Escobar G. JCEM 2000 Europ Journ Endocrinol 2004 Man EB. Am J Obstet Gynecol Crit Rev Clin Lab Sci Am J Obstet Gynecol Pop VJ. Clin Endocrinol J. Clin Endocrinol 2003 Hadow JE. NEJM 1999 Lazarus J. Antenatal Thyroid Screening and Childhood Cognitive Function NEJM 2012 Stagnaro-Green A. Guidelines of the American Thyroid Association for the Diagnosis and Management of Thyroid Disease During Pregnancy and Postpartum Thyroid 2011 Vermiglio F. JCEM 2004

4 IPOTIROIDISMO IN GRA VIDANZA La prevalenza dell ipotiroidismo in gravidanza è: % forma conclamata 2 3 % forma subclinica La prevalenza di Ac-tiroidei nelle donne in età fertile è: 5 18 % La principale causa dell ipotiroidismo nelle regioni con sufficiente apporto iodico è la tiroidite autoimmune. DEFINIZIONE DI IPOTIROIDISMO L ipotiroidismo si definisce sulla base dei livelli sierici di TSH e FT4. Il migliore test per individuare la forma primaria di insufficienza tiroidea è il dosaggio plasmatico del TSH. In assenza di range di normalità per trimestre di gravidanza le Linee Guida Internazionali (ATA - Thyroid 2011) raccomandano di considerare i seguenti range: I Trimestre: TSH miu/l II Trimestre: TSH miu/l III Trimestre: TSH miu/l Si definisce ipotiroidismo I subclinico se: TSH > 2.5 miu/l (o > 3.0 nel secondo e terzo trimestre) ma < a 10 miu/l, con valore normale di FT4; Si definisce ipotiroidismo I conclamato se: TSH è > 10 miu/l, anche se FT4 nella norma; TSH < 10 miu/l ma > al limite superiore di normalità per trimestre associato a FT4 bassa. Pertanto, in una valutazione iniziale della donna in gravidanza con TSH elevato è necessario il dosaggio di FT4 per poter distinguere la forma di ipotiroidismo subclinica da quella conclamata.

5 Il riconoscere uno stato di ipotiroidismo I deve, inoltre, accompagnarsi ad uno studio ecografico della tiroide e dosaggio degli Ac-tiroidei durante la gravidanza. TERAPIA E noto da molto tempo che l ipotiroidismo, sia conclamato sia subclinico, può associarsi a complicanze ostetriche: aborto, anemia, ipertensione gravidica, distacco prematuro della placenta, emorragia post-partum. (Abalovich M., Allan WC., Davis LE., Leung AS., Montoro M., Ashoor G., ). L ipotiroidismo conclamato, si associa a sfavorevole outcome neonatale: nascita prematura, basso peso corporeo alla nascita, distress respiratorio neonatale. Meno chiara è l associazione tra queste complicanze neonatali e la forma subclinica di ipotiroidismo (come indicato nella review di Stagnaro-Green A. TSH abnormalities and fetal loss Clinical Endocrinology 2009) La terapia dell ipotiroidismo richiede l impiego di tiroxina sodica alla dose necessaria per riportare rapidamente i valori di TSH nel range di riferimento per trimestre. Il TSH viene rivalutato ogni 4-6 settimane nella prima metà della gravidanza e successivamente almeno una volta alla settimana. a) donna in gravidanza con ipotiroidismo I noto, preesistente al concepimento Va aumentata la dose di tiroxina sodica, circa del % (in base all eziologia dell ipotiroidismo, al valore del TSH preconcepimento) riportando il TSH < 2.5 nel I trimestre e < 3.0 nel II e III trim.). Dopo il parto si somministra la dose sostitutiva di tiroxina preconcepimento, rivalutando a 6 settimane dal parto il TSH. b) donna con ipotiroidismo I diagnosticato in gravidanza - Conclamato C è evidenza scientifica per raccomandare la terapia in questa forma (Level A Thyroid 2011). - Subclinico Ac-Tiroidei negativi Non c è evidenza scientifica che l ipotiroidismo subclinico non associato ad Ac tiroidei debba essere trattato.

6 Mancano ad oggi trial randomizzati-controllati per raccomandare la terapia con LT4 in questa condizione (Level I Thyroid 2011). Inoltre, lo studio CATS (Lazarus J 2012) ha dimostrato il mancato beneficio della terapia con tiroxina sulla funzione cognitiva dei bambini nati da madri con ipotiroidismo subclinico o ipotiroxinemia isolata, non associata a tireopatia nota. - Subclinico Ac-Tiroidei positivi L ipotiroidsmo subclinico associato ad Ac-tiroidei dev essere trattato (Level B Thyroid 2011). Inoltre, il trial randomizzato-prospettico condotto da Negro R. e al. (2006) ha evidenziato il ridotto tasso di aborti o parti prematuri nelle donne trattate con LT4 per positività degli Ac-tiroidei e livelli sierici di TSH tra miu/l nel I trimestre. - Ipotiroxinemia isolata In attesa dei risultati dello studio NIH (National Institutes of Health ) le linee guida non raccomandano la terapia con tiroxina in questa condizione (Level C Thyroid 2011). Diversi studi hanno evidenziato che non c è correlazione tra ipotiroxinemia isolata (e/o TSH > 97.5 percentile) e morte fetale, complicanze ostetriche (Casey et al 2007; Cleary-Goldman 2008), alterata funzione cognitiva (Lazarus J. - trial CATS 2012) INTEGRAZIONE CON IODIO In gravidanza, indipendentemente dalla presenza di distiroidismo, è necessario mantenere un adeguata integrazione iodica, attraverso la somministrazione di integratori di iodio (200 o 150 mcg/die). L inadeguata integrazione iodica è spesso causa di alterato sviluppo neurologico, come riportato dagli studi di Vermiglio F. e Moleti M. Lo studio di Moleti, in particolare, indica che la supplementazione iodica dovrebbe iniziare diversi mesi prima (forse due anni prima) del concepimento, per garantire l equilibrio tiroideo durante la gravidanza, evitando il potenziale ipotirodismo e/o ipotiroxinemia materna, con gli effetti indesiderati sull outcome gravidico e feto-neonatale

7 Bibliografia: Abalovich M. Thyroid 2002; Allan WC. J. Medical Screening 2000; Davis LE. Obstetr. Gynecol. 1988; Leung AS. Obstetr. Gynecol. 1993; Montoro M. Ann. Int. Med. 1981; Ashoor G. Thyroid 2010; CaseyBM. Obstret. Gynecol. 2007; Cleary-Goldman J. Obstetr. Gynecol 2008; Negro R. JCEM 2006 Moleti M. J Clin Endocrinol Metab FIGURA 1: Relazione tra livelli sierici di TSH e hcg in gravidanza Glinoer D Endocrine Reviews

8 FIGURA 2: Relazione tra livelli sierici di FT4 e hcg in gravidanza Glinoer D Endocrine Reviews

9 FIGURA 3: Variazioni dei livelli sierici di TBG in funzione dell età gestazionale Glinoer D Endocrine Reviews

10 FIGURA 4: Variazioni dei livelli sierici di ESTRADIOLO (E2) in funzione dell età gestazionale Glinoer D Endocrine Reviews

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA 1 ottobre 2011 IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA Dott.ssa Elena Fachinat DATI EPIDEMIOLOGICI : Prevalenza stimata di ipotiroidismo conclamato in gravidanza : 0,3-0,5% Prevalenza stimata di ipotiroidismo subclinico

Dettagli

Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio

Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio 22 Congresso Nazionale SIMeL 1 Evento Nazionale Congiunto SIBioC - SIMeL Come cambia la Medicina di Laboratorio Rimini, 28-31 ottobre 2008 Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio E. Toffalori

Dettagli

Gravidanza fisiologica e a rischio

Gravidanza fisiologica e a rischio WOMAN IN CHANGE Donne che cambiano Modena, 25 / 26 / 27 marzo 2010 Gravidanza fisiologica e a rischio Dr.ssa Rossana Bellucci Direttore Laboratorio Test Modena Durante la gravidanza tutte le donne si sottopongono

Dettagli

DEFICIT DELLA FUNZIONE TIROIDEA IN GRAVIDANZA: STUDIO SU PREVALENZA, BENESSERE MATERNO- FETALE E VALUTAZIONE DELL OPPORTUNITA DI UNO SCREENING

DEFICIT DELLA FUNZIONE TIROIDEA IN GRAVIDANZA: STUDIO SU PREVALENZA, BENESSERE MATERNO- FETALE E VALUTAZIONE DELL OPPORTUNITA DI UNO SCREENING DEFICIT DELLA FUNZIONE TIROIDEA IN GRAVIDANZA: STUDIO SU PREVALENZA, BENESSERE MATERNO- FETALE E VALUTAZIONE DELL OPPORTUNITA DI UNO SCREENING 1 Indice INTRODUZIONE 1. Premesse di fisiologia tiroidea in

Dettagli

Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee

Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE MALATTIE TIROIDEE Le malattie della tiroide sono le malattie endocrine più frequentemente incontrate nella pratica clinica.

Dettagli

Tiroide e gravidanza

Tiroide e gravidanza 115 Tiroide e gravidanza E. Toffalori, P. Caciagli Dipartimento di Medicina di Laboratorio, Patologia Clinica, Ospedale Santa Chiara APSS, Trento Riassunto Durante la gravidanza la normale attività tiroidea

Dettagli

IPOTIROIDISMO ED IPERTIROIDISMO TRANSITORI NEL NEONATO DI MADRE CON TIROIDITE AUTOIMMUNE (Hashimoto e Basedow)

IPOTIROIDISMO ED IPERTIROIDISMO TRANSITORI NEL NEONATO DI MADRE CON TIROIDITE AUTOIMMUNE (Hashimoto e Basedow) IPOTIROIDISMO ED IPERTIROIDISMO TRANSITORI NEL NEONATO DI MADRE CON TIROIDITE AUTOIMMUNE (Hashimoto e Basedow) TEST DI SCREENING NEONATALE Nel 2-3 giorno di vita, tutti i neonati vengono sottoposti allo

Dettagli

Tiroide e Gravidanza: Le risposte del laboratorio

Tiroide e Gravidanza: Le risposte del laboratorio 85 Tiroide e Gravidanza: Le risposte del laboratorio E. Toffalori, P. Caciagli Dipartimento di Medicina di Laboratorio, Patologia Clinica, Ospedale Santa Chiara APSS, Trento Riassunto Durante la gravidanza

Dettagli

Raccomandazioni per la corretta gestione delle disfunzioni tiroidee materne dal pre-concepimento al post-partum

Raccomandazioni per la corretta gestione delle disfunzioni tiroidee materne dal pre-concepimento al post-partum Tiroide Donna e Bambino: focus sulle implicazioni tiroidee in epoca gestazionale e in età pediatrica Padova 8 marzo 2014 Raccomandazioni per la corretta gestione delle disfunzioni tiroidee materne dal

Dettagli

PRESENTAZIONE. Corrado Betterle

PRESENTAZIONE. Corrado Betterle PRESENTAZIONE Gli esami ormonali ed i test funzionali su di essi basati costituiscono un pilastro fondamentale per la diagnostica delle malattie delle ghiandole endocrine. Nell ultimo decennio, la medicina

Dettagli

Sistema Endocrino 4. Ormoni tiroidei. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli

Sistema Endocrino 4. Ormoni tiroidei. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Sistema Endocrino 4. Ormoni tiroidei Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Obiettivi Tiroide: tiroide e follicoli tiroidei Biosintesi, meccanismi cellulari, iodio tiroideo, trasporto

Dettagli

PATOLOGIA TIROIDEA IN GRAVIDANZA: LINEE GUIDA Maria Adelaide Marini

PATOLOGIA TIROIDEA IN GRAVIDANZA: LINEE GUIDA Maria Adelaide Marini Management delle patologie tiroidee di maggior impatto nella pratica clinica del medico di famiglia PATOLOGIA TIROIDEA IN GRAVIDANZA: LINEE GUIDA Maria Adelaide Marini 2005 La patologia tiroidea in gravidanza,

Dettagli

LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE

LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE Elisabetta Gianoli (1), Manuela Caizzi (2), Giorgio Paladini (1,2) 1. Dipartimento di Medicina di Laboratorio; Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedali

Dettagli

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it S.I.S.Me.R. - Società Italiana Medicina della Riproduzione La tiroide è una piccola ghiandola endocrina dalla forma simile a quella di una farfalla, posta anteriormente nel collo al di sotto della laringe,

Dettagli

Tiroide e gravidanza. Gabriella Gallone. Casale, 19 marzo 2011

Tiroide e gravidanza. Gabriella Gallone. Casale, 19 marzo 2011 Tiroide e gravidanza Gabriella Gallone Casale, 19 marzo 2011 PubMed 18.3.2011 "Thyroid Gland"[Mesh] AND "Pregnancy"[Mesh] 2138 risultati La gravidanza determina, anche in condizioni fisiologiche, importanti

Dettagli

VALORI NORMALI DI TSH 0,4 4 microui/ml. VALORI IDEALI DI TSH 1,0 2,5 microui/ml

VALORI NORMALI DI TSH 0,4 4 microui/ml. VALORI IDEALI DI TSH 1,0 2,5 microui/ml VALORI NORMALI DI TSH 0,4 4 microui/ml VALORI IDEALI DI TSH 1,0 2,5 microui/ml IPOTIROIDISMO CLINICO O CONCLAMATO TSH elevato o > 10 FT4 ridotto - sintomi IPOTIROIDISMO SUBCLINICO TSH tra 4 e 10 FT4 normale

Dettagli

Dimensione del problema. Dati epidemiologici. Dati UNIRE

Dimensione del problema. Dati epidemiologici. Dati UNIRE IPOTIROIDISMO Dimensione del problema Dati epidemiologici Dati UNIRE MMG Prevalenza e incidenza delle patologie tiroidee Prevalenza Incidenza 3% 2.40% 2.51% 2% 1% 1.07% MMG 0% 0.24% 0.13% 0.28% 0.01% 0.31%

Dettagli

IL NEONATO FIGLIO DI MADRE IPERTIROIDEA: Che rischi corre? Come va monitorato? Quando va trattato?

IL NEONATO FIGLIO DI MADRE IPERTIROIDEA: Che rischi corre? Come va monitorato? Quando va trattato? IL NEONATO FIGLIO DI MADRE IPERTIROIDEA: Che rischi corre? Come va monitorato? Quando va trattato? Dott.ssa Paola Polo Perucchin UO Neonatologia IRCCS - AOU San Martino - IST Genova CASO CLINICO: Neonato

Dettagli

EFFETTI DELLA GRAVIDANZA SULLA FUNZIONALITA TIROIDEA

EFFETTI DELLA GRAVIDANZA SULLA FUNZIONALITA TIROIDEA Riv. It. Ost. Gin. - 2006 -Vol. 10 - Effetti della gravidanza sulla funzionalità tiroidea L.F. Orsini et al. pag. 527 EFFETTI DELLA GRAVIDANZA SULLA FUNZIONALITA TIROIDEA Luigi Filippo Orsini, Maria Bisulli,

Dettagli

IPOTIROIDISMO CONGENITO: PERCORSI DIAGNOSTICO- ASSISTENZIALI

IPOTIROIDISMO CONGENITO: PERCORSI DIAGNOSTICO- ASSISTENZIALI IPOTIROIDISMO CONGENITO: PERCORSI DIAGNOSTICO- ASSISTENZIALI Dott. ssa Michela Mocchi Dott. ssa Maria Francesca Fissore Dirigente Medico S.C. Pediatria A.S.O. S. Croce e Carle di Cuneo IPOTIROIDISMO CONGENITO

Dettagli

Dir. UOC Ostetricia e Ginecologia Policlinico Universitario A. Gemelli, Roma ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA

Dir. UOC Ostetricia e Ginecologia Policlinico Universitario A. Gemelli, Roma ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA PROF. ALESSANDRO CARUSO Dir. UOC Ostetricia e Ginecologia Policlinico Universitario A. Gemelli, Roma ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA Una nutrizione corretta determina condizioni ottimali di salute materne,

Dettagli

NOVITÀ PER IL MEDICO

NOVITÀ PER IL MEDICO DIABETE GESTAZIONALE Paolo Macca - Irene Carunchio 20 NOVITÀ PER IL MEDICO Spesso durante la gravidanza si tende ad assecondare la donna e in particolare i suoi desideri alimentari. La dieta restrittiva

Dettagli

Diabete gestazionale

Diabete gestazionale Diabete gestazionale Obiettivi terapeutici Raffaele Volpe U.O.Endocrinologia A.O.R.N. A.Cardarelli Napoli International Association of Diabetes and Pregnancy Study Groups Recommendations on the Diagnosis

Dettagli

Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia

Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia Sezione di Endocrinologia USL 8 Sezione a valenza aziendale Sede Settore E III piano Ospedale S.Donato Ambulatori distaccati in Valtiberina e in Valdarno

Dettagli

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI ESISTE UNO STRETTO RAPPORTO TRA CONTROLLO GLICOMETABOLICO E OUTCOME MATERNO FETALE. L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO

Dettagli

Gestione del profilo endocrinologico delle terapie biologiche. Renato Cozzi S.C. Endocrinologia Niguarda Mlano

Gestione del profilo endocrinologico delle terapie biologiche. Renato Cozzi S.C. Endocrinologia Niguarda Mlano Gestione del profilo endocrinologico delle terapie biologiche Renato Cozzi S.C. Endocrinologia Niguarda Mlano Inibitori delle tirosino-chinasi (TKI) effetti collaterali Ipertensione Perforazione gastro-intestinale

Dettagli

Il Nodulo Tiroideo dalla Diagnosi... alla Terapia Il punto di vista del Medico Nucleare

Il Nodulo Tiroideo dalla Diagnosi... alla Terapia Il punto di vista del Medico Nucleare Il Nodulo Tiroideo dalla Diagnosi... alla Terapia Il punto di vista del Medico Nucleare Augusto Manzara Responsabile S.C. Medicina Nucleare Presidio Ospedaliero Villa Scassi ASL 3 Genovese Biblioteca "Rosanna

Dettagli

Il punto di vista del laboratorio

Il punto di vista del laboratorio Appropriatezza in patologia tiroidea: MMG e specialisti a confronto Belluno, 30 settembre - 1 ottobre 2011 Il punto di vista Tiziana Roncada Direttore Laboratorio Analisi ULSS 1 Belluno Nell ultimo decennio

Dettagli

Maurizio Gasperi Dipartimento di S.pe.S. Cattedra di Endocrinologia Università del Molise. Genere ed ormoni. Campobasso 15/05/2008

Maurizio Gasperi Dipartimento di S.pe.S. Cattedra di Endocrinologia Università del Molise. Genere ed ormoni. Campobasso 15/05/2008 Maurizio Gasperi Dipartimento di S.pe.S. Cattedra di Endocrinologia Università del Molise Genere ed ormoni Campobasso 15/05/2008 Aspetti di fisiologia Aspetti di patologia Aspetti di fisiologia Aspetti

Dettagli

TI R OIDIT E P O S T PA RT U M

TI R OIDIT E P O S T PA RT U M TI R OIDIT E P O S T PA RT U M La tiroidite po st partum è una particolare forma di tiroidite autoimmune che si caratterizza per avere una precisa collocazione temporale. Si manifesta, infatti, nelle donne

Dettagli

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE U.O.C. Genetica Medica AZIENDA USL 7 DI SIENA U.O. Ginecologia e Ostetricia Val d'elsa La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa Cristina Ferretti Indicazioni

Dettagli

A CURA DEL DOTT. GUARDO S. RAUL

A CURA DEL DOTT. GUARDO S. RAUL A CURA DEL DOTT. GUARDO S. RAUL ONLUS (D.Lgs. 460/97) 1 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE A cura del dott. Raul Guardo Salinas Che cosa è la tiroide: La tiroide è una ghiandola endocrina posta

Dettagli

fattori di rischio modificabili, Fattori di rischio modificabili supplementari

fattori di rischio modificabili, Fattori di rischio modificabili supplementari Dia 1 Quando parliamo di diabete in gravidanza, dobbiamo distinguere : il Diabete di tipo 1, il Diabete di tipo 2, la ridotta tolleranza glucidica preesistenti alla gravidanza, oppure tutte quelle alterazioni

Dettagli

Ipotiroidismo. Serie N. 15b

Ipotiroidismo. Serie N. 15b Ipotiroidismo Serie N. 15b Guida per il paziente Livello:medio Ipotiroidismo - Serie 15b (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler e dall

Dettagli

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO Il periodo della gravidanza e dell allattamento sono particolarmente critici dal punto di vista alimentare-dietetico, in quanto la dieta incide in modo fondamentale sulla salute

Dettagli

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide?

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide? SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO CAPITOLO 7 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE 147 Che cosa è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base del collo. Secerne due tipi di ormoni,

Dettagli

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari

Dettagli

13.6 Indagini cliniche in soggetti con elevato PCB ematico ed alterazioni ormonali

13.6 Indagini cliniche in soggetti con elevato PCB ematico ed alterazioni ormonali 13.6 Indagini cliniche in soggetti con elevato PCB ematico ed alterazioni ormonali Indagini cliniche in soggetti con elevato PCB ematico ed alterazioni ormonali Come si è potuto vedere dal paragrafo degli

Dettagli

L integrazione in gravidanza

L integrazione in gravidanza L integrazione in gravidanza Dr. Italo Guido Ricagni Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita OBIETTIVI GENERALI Fornire competenze al MMG: a) Fabbisogni alimentari in gravidanza

Dettagli

IPOTIROIDISMO ACQUISITO: PERCORSO DIAGNOSTICO-ASSISTENZIALE

IPOTIROIDISMO ACQUISITO: PERCORSO DIAGNOSTICO-ASSISTENZIALE IPOTIROIDISMO ACQUISITO: PERCORSO DIAGNOSTICO-ASSISTENZIALE ASSISTENZIALE Dr.ssa Federica Gallarotti SC Pediatria ASO S. Croce e Carle IPOTIROIDISMO ACQUISITO PRIMITIVO Causato da insufficienza della ghiandola

Dettagli

INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati

INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati Aumentata degradazione del insulina Biosintesi di ormoni dotati di azione contro-insulinica Aumentata produzione di Leptina e

Dettagli

PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA. Dr.ssa FEDERICA GIOMMI

PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA. Dr.ssa FEDERICA GIOMMI PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA Dr.ssa FEDERICA GIOMMI Milano Marittima 5 Giugno 2010 www.centroaretusa.it Preeclampsia Preeclampsia : 2% delle gravidanze,

Dettagli

SITUAZIONE NAZIONALE I dati dell'osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia-OSNAMI

SITUAZIONE NAZIONALE I dati dell'osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia-OSNAMI SITUAZIONE NAZIONALE I dati dell'osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia-OSNAMI A.Olivieri Istituto Superiore di Sanità, Roma Primo Rapporto Nazionale sullo stato nutrizionale

Dettagli

Caso clinico 2. Pz. di 60 anni, di sesso femminile, ipertesa

Caso clinico 2. Pz. di 60 anni, di sesso femminile, ipertesa Caso clinico 1 Pz. di 40 anni, di sesso femminile, normopeso (IMC: 25 Kg/mq). Riferisce da un anno circa astenia e affaticabilità, sonnolenza ed intolleranza al freddo. Inoltre, riferisce meteorismo e

Dettagli

Interferenti endocrini e tiroide

Interferenti endocrini e tiroide Interferenti endocrini e tiroide Gli interfernti endocrini alterano il sistema tiroideo: 1. A livello della tiroide, influenzando l uptake intracellulare dello iodio, il suo legame alla tireoglobulina,

Dettagli

GERMOGLIARE onlus. Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio

GERMOGLIARE onlus. Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio Gravidanze e Neonati ad Alto Rischio Dott. F. Stoppoloni, Responsabile U.O.S. Gravidanze ad alto rischio Dott. G. Salvia, Responsabile U.O.S. Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Osp. Buon Consiglio

Dettagli

La gravidanza in dialisi cronica: linee guida, nuove modalità dialitiche e trattamento dell anemia con ESA

La gravidanza in dialisi cronica: linee guida, nuove modalità dialitiche e trattamento dell anemia con ESA Rene e gravidanza Gestione multidisciplinare, recenti acquisizioni e future strategie Taormina, 15-16 aprile 2011 La gravidanza in dialisi cronica: linee guida, nuove modalità dialitiche e trattamento

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA Anno 2013 Area Sistemi di Governance Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa Trento Luglio 2014 A cura di Riccardo Pertile Mariangela Pedron Silvano Piffer

Dettagli

INQUADRAMENTO CLINICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA TIROIDEA

INQUADRAMENTO CLINICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA TIROIDEA L INFERMIERE e L ENDOCRINOLOGIA della DONNA LE PATOLOGIE DELLA TIROIDE INQUADRAMENTO CLINICO DEL PAZIENTE CON PATOLOGIA TIROIDEA Dr.ssa Maria Pina Iagulli Servizio di Endocrinologia Ospedale Classificato

Dettagli

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Prof. Carlo Capelli Fisiologia Generale e dell Esercizio Facoltà di Scienze Motorie, Università di

Dettagli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Obiettivi Surrene: secrezione nelle varie zone del surrene, sintesi degli ormoni surrenali, Mineralcorticoidi-aldosterone,

Dettagli

Tiroide e gravidanza Iodio e interferenti tiroidei. Dr.ssa RitaCarpinteri Endocrinologia A.O. Treviglio Treviglio (BG), 16 maggio 2015

Tiroide e gravidanza Iodio e interferenti tiroidei. Dr.ssa RitaCarpinteri Endocrinologia A.O. Treviglio Treviglio (BG), 16 maggio 2015 Tiroide e gravidanza Iodio e interferenti tiroidei Dr.ssa RitaCarpinteri Endocrinologia A.O. Treviglio Treviglio (BG), 16 maggio 2015 FISIOLOGIA TIROIDEA MATERNA IN GRAVIDANZA hcg (I trimestre) STIMOLAZIONE

Dettagli

Ora è disponibile una soluzione liquida, 1 volta al giorno, per l ipotiroidismo canino. è Leventa.

Ora è disponibile una soluzione liquida, 1 volta al giorno, per l ipotiroidismo canino. è Leventa. From the global leader in veterinary endocrinology a ca Ora è disponibile una soluzione liquida, 1 volta al giorno, per l ipotiroidismo canino. è Leventa. Un disordine endocrino difficile da diagnosticare

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE Poggibonsi 23 settembre 2009 Interessa tutte le etnie sia maschi che femmine Incidenza: 1:700-1000 nati vivi (che rappresentano il 22% di embrioni concepiti con

Dettagli

Aspetti generali del diabete mellito

Aspetti generali del diabete mellito Il diabete mellito Aspetti generali del diabete mellito Il diabete è una patologia caratterizzata da un innalzamento del glucosio ematico a digiuno, dovuto a una carenza relativa o assoluta di insulina.

Dettagli

una ghiandola al centro del nostro benessere

una ghiandola al centro del nostro benessere Focus su... tiroide una ghiandola al centro del nostro benessere Non tutti sanno che, in molti casi, sintomi come la depressione, l ansia, l aumento o la perdita di peso, le alterazioni del ciclo mestruale

Dettagli

Diagnosi delle aneuploidie

Diagnosi delle aneuploidie Diagnosi delle aneuploidie DIAGNOSI PRENATALE NON INVASIVA: UNA RIVOLUZIONE La diagnosi prenatale delle malattie monogeniche e delle aneuploidie Bologna, è attualmente 6 Giugno eseguita2014 nel I-II trimestre

Dettagli

IPOTIROIDISMO i dubbi

IPOTIROIDISMO i dubbi IPOTIROIDISMO i dubbi Dr. Giuseppe Polizzi Dr.ssa Michela Dal Pont Appropriatezza in patologia tiroidea Belluno, 30 settembre - 1 ottobre 2011 CASO CLINICO Amalia Donna di 39 anni ANAMNESI FAMILIARE: La

Dettagli

DIABETE GESTAZIONALE

DIABETE GESTAZIONALE DIABETE GESTAZIONALE SOMMARIO DEFINIZIONE 03 PERCHÈ VIENE IL DIABETE GESTAZIONALE E COME GESTIRLO 04 COME CONTROLLARE IL DIABETE 06 UN CORRETTO STILE DI VITA 08 DALLA NASCITA DEL BAMBINO IN POI 10 DEFINIZIONE

Dettagli

* Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere preesistenti alla

* Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere preesistenti alla DIABETE E GRAVIDANZA COSE DA RICORDARE A cura di Graziano Di Cianni Coordinatore Gruppo di Studio Diabete e Gravidanza * Il diabete e le alterazioni del metabolismo glucidico in gravidanza possono essere

Dettagli

IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA

IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA Tullia Todros Unità di Medicina Materno- Fetale Università di Torino ASO OIRM-Sant Anna RISCHI OCCUPAZIONALI Dovuti a sostanze che inficiano la capacità di avere figli

Dettagli

I problemi endocrinologici in età evolutiva

I problemi endocrinologici in età evolutiva III CONVEGNO REGIONALE SINDROME DI PRADER WILLI I problemi endocrinologici in età evolutiva Lorenzo Iughetti Dipartimento Materno-Infantile Università di Modena e Reggio Emilia Rappresentazione schematica

Dettagli

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA Documento approvato nella seduta della Commissione PTR del 18.04.07 assorbimento L assorbimento di alcuni farmaci può La ridotta acidità intragastrica Alterazioni

Dettagli

Cosa succede quando la celiachia È donna

Cosa succede quando la celiachia È donna Cosa succede quando la celiachia È donna Menopausa, osteoporosi, rischi legati alla gravidanza. La celiachia nei soggetti femminili si accompagna a una serie di problemi aggiuntivi. Un Gruppo Clinico formato

Dettagli

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Informazioni per i genitori A cosa serve lo screening neonatale Questa pubblicazione serve ad illustrare perché è così importante

Dettagli

Indagini medico nucleari nella donna gravida e durante l allattamento

Indagini medico nucleari nella donna gravida e durante l allattamento Indagini medico nucleari nella donna gravida e durante l allattamento Franco Dalla Pozza Medicina nucleare Ospedale Ca Foncello Treviso fdallapozza@ulss.tv.it Vita media breve-media-lunga = ritmo di decadimento

Dettagli

SINDROME DA RESISTENZA AGLI ORMONI TIROIDEI (THR) o SINDROME DI REFETOFF

SINDROME DA RESISTENZA AGLI ORMONI TIROIDEI (THR) o SINDROME DI REFETOFF SINDROME DA RESISTENZA AGLI ORMONI TIROIDEI (THR) o SINDROME DI REFETOFF Dr. Vincenzo Piazza La Sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei,descritta per la prima volta da Refetoff, è una patologia molto

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

VISITA PRE-CONCEZIONALE

VISITA PRE-CONCEZIONALE VISITA PRE-CONCEZIONALE Avete deciso che è arrivato il momento giusto di avere un bambino è avete già iniziato a prepararvi anche emotivamente al coinvolgimento necessario e all impegno a lungo termine

Dettagli

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale)

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 53480 CCV: 1ad Data: 07/11/2012

Dettagli

Paziente di 29 anni, affetta da diabete mellito

Paziente di 29 anni, affetta da diabete mellito Una gravidanza... desiderata Sebastiano Squatrito Dipartimento di Medicina Interna e Medicina Specialistica e Divisione Clinicizzata di Endocrinologia, Ospedale Garibaldi, Università degli Studi di Catania

Dettagli

Scintigrafia tiroidea

Scintigrafia tiroidea Scintigrafia tiroidea UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Materiale didattico a cura di: Prof. Giovanni Lucignani Dr. Angelo Del Sole Asse ipotalamo-ipofisi-tiroide Struttura in cui la secrezione ormonale

Dettagli

GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI

GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI Taormina 15-16 aprile 2011 GRAVIDANZA E GLOMERULONEFRITI Claudio Pozzi Ospedale Bassini ICP Milano Bibliografia ricca negli anni 80 e 90 Hayslett JP, Kidney Int 1984 Surian M et al, Nephron 1984 Katz AI

Dettagli

DIAGNOSI DI IPERTIROIDISMO NEL GATTO

DIAGNOSI DI IPERTIROIDISMO NEL GATTO DIAGNOSI DI IPERTIROIDISMO NEL GATTO L'ipertiroidismo è una patologia dovuta all'eccessiva presenza di ormoni tiroidei ( T3 e T4 ) nel circolo ematico. Nel 98% dei casi è correlata alla presenza di iperplasia

Dettagli

IL DIABETE GESTAZIONALE

IL DIABETE GESTAZIONALE IL DIABETE GESTAZIONALE dott.ssa Annamaria Nuzzi Ambulatorio Diabete e Gravidanza S.S.D. Diabetologia e Malattie del Metabolismo A.S.L. CN2 sede di Alba e Canale Resp.. Dott.ssa A. Rosatello COS E IL DIABETE

Dettagli

SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI. Febbraio 2013

SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI. Febbraio 2013 SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI Febbraio 2013 Central Hypothyroidism: Pathogenic, Diagnostic, and Therapeutic Challenges Luca Persani J Clin Endocrinol Metab 97: 3068-3078, 2012 A cura di Anna Grandone, Dipartimento

Dettagli

Facoltà di Scienze MM.FF.NN.

Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Facoltà di Scienze MM.FF.NN. PROGRAMMA DEL CORSO DI BIOCHIMICA CLINICA Per gli studenti del corso di Laurea in Biotecnologie/ Scienze Biologiche Anno accademico 2010/2011 1) Analitica strumentale UNIVERSITA

Dettagli

Deficit Ormonali Ipofisari Multipli. Serie N. 11

Deficit Ormonali Ipofisari Multipli. Serie N. 11 Deficit Ormonali Ipofisari Multipli Serie N. 11 Guida per il paziente Livello: medio Deficit Ormonali Ipofisari Multipli - Serie 11 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott.

Dettagli

LO SCREENING PRENATALE DELLA SDR. DI DOWN

LO SCREENING PRENATALE DELLA SDR. DI DOWN LO SCREENING PRENATALE DELLA SDR. DI DOWN dott. Fabio Chesani dott. Daniele Ortolani La premessa Screening e diagnostica invasiva dovrebbero essere disponibili entro la 20 settimana a tutte le donne, indipendentemente

Dettagli

CONSULENZA PRECONCEZIONALE

CONSULENZA PRECONCEZIONALE CONSULENZA PRECONCEZIONALE Questo articolo è rivolto a tutte le coppie che desiderano un figlio, o che non escludono di averlo in futuro, e che vogliono conoscere con maggior precisione quali siano le

Dettagli

A cosa serve lo screening prenatale

A cosa serve lo screening prenatale Screening e Diagnosi prenatale della sindrome di Down ed altre anomalie cromosomiche fetali Lo scopo di questa nota è fornire in maniera chiara, semplice e per quanto possibile esaustiva le informazioni

Dettagli

12 Congresso Nazionale AME

12 Congresso Nazionale AME 12 Congresso Nazionale AME Bari, 7-10 novembre 2013 Iperplasia surrenalica congenita: Diagnosi e gestione Epoca prenatale G. Russo Centro di Endocrinologia dell Infanzia e dell Adolescenza Università Vita-Salute

Dettagli

4.3 Ipotiroidismo. Introduzione e classificazione. Bibliografia RINALDO GUGLIELMI, ANDREA FRASOLDATI

4.3 Ipotiroidismo. Introduzione e classificazione. Bibliografia RINALDO GUGLIELMI, ANDREA FRASOLDATI Bibliografia 11. American Association of Clinical Endocrinologist (AACE). Medical guidelines for clinical practice for the evaluation and treament of hyperthyroidism and hypothyroidism. Endocr Pract 2002;

Dettagli

CdL in INFERMIERISTICA LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI

CdL in INFERMIERISTICA LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI CdL in INFERMIERISTICA Medicina Generale e Specialistica Dr Claudio Pagano Dip di Scienze Mediche e Chirurgiche Università di Padova LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI LA TIROIDE: ANATOMIA Ghiandola

Dettagli

Diabete in gravidanza

Diabete in gravidanza Diabete in gravidanza Diabete preesistente tipo 1 tipo 2 Diabete gestazionale DIABETE GES TAZIONALE (GDM) DEFINIZIONE Intolleranza ai carboidrati di grado variabile, il cui inizio o primo riconoscimento

Dettagli

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica è una figura centrale nella gestione della coppia

Dettagli

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile UNIVERSITA DEGLI STUDI di CAGLIARI Corso di Laurea in Infermieristica Sede di Nuoro Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile Docente: Dott.ssa INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA MATERNO

Dettagli

Infertilità e fattore età

Infertilità e fattore età Infertilità e fattore età F. Iannotti, GB. La Sala Struttura Complessa di Ostetricia Ginecologia Arcispedale S. Maria Nuova Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia La fertilità, definita come capacità di

Dettagli

Malattie Tiroidee Autoimmuni

Malattie Tiroidee Autoimmuni Malattie Tiroidee Autoimmuni PD Dr med. Luca Giovanella Medicina Nucleare e Centro Malattie Tiroidee Istituto t Oncologico della Svizzera Italiana Bellinzona - Lugano (CH) Disclosure Advisory Boards Roche,

Dettagli

DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO

DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO UPDATE Diabete in Gravidanza Cesena 10 Aprile 2010 DIABETE IL MONITORAGGIO OSTETRICO Dott.ssa Mirella Guazzarini CLASSIFICAZIONE W.H.O. (World Health Oraganization) DIABETE Pregravidico DIABETE Gestazionale

Dettagli

PROGRAMMA SCIENTIFICO

PROGRAMMA SCIENTIFICO PROGRAMMA SCIENTIFICO PATROCINI RICHIESTI 2 Seconda Giornata Pavese di Psiconeuroendocrinologia al Femminile PRESENTAZIONE Le malattie del sistema endocrino e del metabolismo sono estremamente frequenti

Dettagli

Incidenza e importanza clinica della pprom: Eziopatogenesi, fattori di rischio e complicanze. Vera Gerosa Spedali Civili di Brescia

Incidenza e importanza clinica della pprom: Eziopatogenesi, fattori di rischio e complicanze. Vera Gerosa Spedali Civili di Brescia Incidenza e importanza clinica della pprom: Eziopatogenesi, fattori di rischio e complicanze Vera Gerosa Spedali Civili di Brescia DEFINIZIONE PROM Per premature rupture of membranes (PROM) si intende

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DELLA GRAVIDANZA NELLA DONNA DIABETICA: LE RACCOMANDAZIONI SI SCONTRANO CON UNA REALTÀ DIVERSA Matteo Bonomo

LA PROGRAMMAZIONE DELLA GRAVIDANZA NELLA DONNA DIABETICA: LE RACCOMANDAZIONI SI SCONTRANO CON UNA REALTÀ DIVERSA Matteo Bonomo LA PROGRAMMAZIONE DELLA GRAVIDANZA NELLA DONNA DIABETICA: LE RACCOMANDAZIONI SI SCONTRANO CON UNA REALTÀ DIVERSA Matteo Bonomo GRUPPO INTERSOCIETARIO «DIABETE E GRAVIDANZA» POSSIBILI COMPLICAZIONI DI

Dettagli

Servizio Acquisti. CND LOTTO RIF. Descrizione prodotto u.m. Totale 3 anni

Servizio Acquisti. CND LOTTO RIF. Descrizione prodotto u.m. Totale 3 anni ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI RIA -IRMA W010205 FERTILITA'/ORMONI GRAVIDANZA/PROTEINE W0102050103 1A 17 BETA ESTRADIOLO, Metodo RIA, coated tubes, anticorpi

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE LINEE GUIDA SUL DIABETE MELLITO GESTAZIONALE (GDM)

IMPLEMENTAZIONE LINEE GUIDA SUL DIABETE MELLITO GESTAZIONALE (GDM) IMPLEMENTAZIONE LINEE GUIDA SUL DIABETE MELLITO GESTAZIONALE (GDM) Dr.ssa Donatella Zavaroni Il diabete gestazionale ( GDM ) è un alterazione del metabolismo glucidico che compare in gravidanza.e tra le

Dettagli

SINDROME NEFROSICA. Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia

SINDROME NEFROSICA. Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia SINDROME NEFROSICA SINDROME NEFROSICA Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia SINDROME NEFROSICA - EPIDEMIOLOGIA

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA S. Bernardi e B. Fabris S.C. Medicina Clinica, DAI di Medicina Interna; AOUTS-Ospedali Riuniti di Trieste L amenorrea secondaria, definita

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Riassunto delle caratteristiche del prodotto

Riassunto delle caratteristiche del prodotto Riassunto delle caratteristiche del prodotto 1 DENOMINAZIONE DELLA SPECIALITÀ MEDICINALE Calcio Carbonato + vitamina D3 ABC 1000 mg/880 U.I. granulato effervescente 2 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli