Dipartimento NEUROFARBA, Sezione Neuroscienze Università di Firenze

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipartimento NEUROFARBA, Sezione Neuroscienze Università di Firenze"

Transcript

1 Come impatta la diagnosi di Sclerosi Multipla nella programmazione di una gravidanza e nella sfera della sessualità Maria Pia Amato (Orazio Gentileschi ) Dipartimento NEUROFARBA, Sezione Neuroscienze Università di Firenze

2 Paradigmi in evoluzione: Dogmi, Dati e Dialettica Anni 50-60: le donne con SM erano scoraggiate «attivamente» rispetto al programma di gravidanza Singoli case-report Piccole casistiche Anni 70-90: le donne con SM erano sconsigliate 1998: «cambio di paradigma» Dal 2000 in poi: DMDs, trattamento precoce Ampi studi retrospettici Studio PRIMS Sicurezza dei farmaci Scelte relative a inizio terapia versus gravidanza/allattamento

3 Lo Studio AusImmune (Ponsonby et al., Neurology 2012) Studio caso-controllo in Australia 282 casi con diagnosi di CIS, 542 controllli di popolazione Un maggior numero di gravidanze avrebbe un effetto protettivo sul rischio di sviluppare la malattia N. gravidianze OR (IC 95%) N. figli OR (IC 95%) reference reference ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) >5 > ( )

4 Il Dataset Italiano sulla Gravidanza Il Dataset Italiano sulla gravidanza: studio prospettico indipendente in 21 Centri SM Domande: Sicurezza degli IFNB Ruolo dell allattamento al seno (Portaccio et al., Neurology 2011) Sicurezza del GA (Giannini et al., BMC Neurol 2012) Sicurezza dell anestesia epidurale (Pastò et al., BMC Neurol 2012) Sicurezza della terapia con DMD nel padre (Pecori et al., BMC Neurol 2014) Ricadute e disabilità nel post-partum (Portaccio et al., JNNP 2015) Neurology 2010

5 Agenda 1. Impatto della SM sull andamento della gravidanza e salute del bambino 2. Rischio di malattia nel figlio 3. Impatto della gravidanza sul decorso della SM 1. Ricadute post-partum 2. Decorso e disabilità nel lungo termine 4. Ruolo dell allattamento 5. Sicurezza dei farmaci in gravidanza

6 1. Impatto sugli outcome gravidici e fetali La SM non è generalmente associata a effetti negativi sul decorso della gravidanza e sul prodotto del concepimento 1-5 Neonati piccoli per età gestazionale 1,5 Maggiore frequenza di parto indotto e interventi operativi durante il parto 1,4,5 - Specialmente nelle pazienti con alti livelli di disabilità 3 Non necessaria una gestione per gravidanza «ad alto rischio» 1 Dahl, 2005; 2 Sadovnick et al., 1994; 3 van der Kop, 2011; 4 Jalkanen 2010; 5 Kelly, 2010

7 Rischio di trasmissione al figlio (Sadovnick, 1999) La SM ha patogenesi multifattoriale, non è una malattia a trasmissione ereditaria. Nella predisposizione sono coinvolti molti geni diversi L aggregazione familiare si trova solo nel 10-15% delle famiglie (molto raramente > 2 membri affetti nello stesso nucleo familiare) Il rischio è maggiore per i familiari di primo grado (nei fratelli è circa 30 volte maggiore rispetto alla popolazione generale) e diminuisce allontanandosi nel grado di parentela Il rischio di ricorrenza nei gemelli monozigoti è al massimo intorno al 30-40%

8 Impatto della gravidanza sul decorso della SM Modificazioni endocrine e immunologiche correlate alla gravidanza Bassi livelli Estrogeni Prolattina SM, AR T H 1 Risposta immunitaria Profilo proinfiammatorio IL-2 INF-γ LT Precursore T H Progesterone Testosterone Alti livelli Estrogeni (estriolo) T H 2 Gravidanza, LES Cross-inibizione Profilo antiinfiammatorio IL-4 IL-5 IL-6 IL-10 (TGF-β) Situazione opposta dopo il parto

9 Impatto neutrale sulle ricadute: lo studio PRISM Studio prospe-co 227 gravidanze a termine Tasso di ricaduta per donna per trimestre

10 PRIMS - Confavreux, 1998; Vukusic, 2004 Evoluzione della disabilità (DSS) dopo il parto Incremento medio del punteggio di disabilità sulla DSS pari a 0.7 in 33 mesi L incremento è stimato nel range atteso in base alla storia naturale della SM Nessuna influenza dell allattamento e dell anestesia epidurale

11 «Imparare» dalla natura: studi con estrogeni Studi con l uso di estrogeni nell EAE hanno mostrato effetti antiinfiammatori e neuroprotettivi (Subramanian, J Immunol 2003; Spence, PNAS 2011) I risultati di un trial clinico pilota con l uso di estriolo hanno mostrato una riduzione significativa del numero di lesioni gd+ alla RMN (Sicotte, Ann Neurol 2002) Trial clinici placebo-controllati più ampi Europa: POPARTMUS (Vukusic et al., J Neurol Sci 2009, ECTRIMS 2012) USA: (www.clinicaltrials.gov/ct2/show/nct ?)

12 Predittori delle ricadute nel post-partum (Vukusic et al, Brain 2004) F-U 2 anni dopo il parto 64/227 (28%) drop-out, 167 donne analizzate Predittori significativi: Maggiore tasso di ricadute nell anno pregravidanza Maggiore tasso di ricadute durante la gravidanza Maggiore punteggio DSS (disabilità) all inizio della gravidanza Nessuna influenza dell allattamento ( pazienti che allattavano 54.6%) Nessuna influenza dell anestesia epidurale (pazienti con anestesia 18.9%)

13 3. Ricadute nel Post-partum Opzioni per prevenire le ricadute nel post-partum (Re) introduzione della terapia con DMDs (incompatibili con allattamento) IGIV: compatibili con allattamento (Achiron et al., J Neurol 2004; Haas et al., Mult Scler 2007) Cicli mensili di MP e.v. (de Seze et al., Mult Scler 2004) Negativi i risultati del trial Europeo con l uso di estroprogestinici («POPARTMUS», Vuckuisc et al. ECTRIMS 2012) Scelta: (Re)introduzione precoce DMDs versus allattamento

14 TERAPIE «DISEASE MODIFYING» E ALLATTAMENTO Interferon beta Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento acetato Passa nel la<e materno: evitare durante l'alla<amento Natalizumab Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Fingolimod Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Teriflunomide Passa nel la<e materno: evitare durante l'alla<amento Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Alemtuzumab Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento 14

15 TERAPIE «DISEASE MODIFYING» E ALLATTAMENTO Interferon beta Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento acetato Passa nel la<e materno: evitare durante l'alla<amento Natalizumab Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Fingolimod Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Teriflunomide Passa nel la<e materno: evitare durante l'alla<amento Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento Alemtuzumab Secrezione nel la<e materno sconosciuta: evitare durante l'alla<amento 15

16 3. Allattamento e ricadute nel post-partum Nessun effetto dell allattamento («neutrale») Nelson, JAMA 1988 Retrospective, # 438 Confavreux, NEJM 1998 Prospective,# 227 Aires, Neurology 2010 Prospective, #61 Iorio, Neurology 2010 Prospective, #23 Neuteboom, Neurology 2011 Prospective, #25 Portaccio, Neurology 2011 Prospective, #302

17 The Italian Pregnancy Dataset 66% 34% Studio prospettico su 302 pazienti seguite per almeno 12 mesi dopo il parto Nell analisi multivariata, nessun effetto dell allattamento sulle ricadute post-partum (ruolo «neutrale» dell allattamento) (Portaccio, Neurology 2011)

18 The Italian Pregnancy Dataset: postpartum relapses Analisi di 350 donne con SM con gravidanze a termine e follow-up > 12-mesi dopo il parto 36% delle pazienti presentavano 1 ricaduta e 6.3% 2 o + ricadute nei 12 mesi dopo il parto Predittori di ricadute post-partum HR IC 95% p > EDSS al concepimento #Ricadute nell anno pre-gravidanza #Ricadute durante la gravidanza Assunzione precoce DMDs dopo il parto (entro 3 mesi e prima di qualsiasi ricaduta post-partum) è protettiva Nessun impatto dell allattamento esclusivo (almeno 2 mesi) (Portaccio et al., JNNP 2014)

19 4. Impatto sul decorso e la disabilità nel lungo termine Nessun effetto («neutrale») Poser, 1983 Ghezzi, 1981 Thompson, 1986 Weinshenker, 1989 Roullet, 1993 Worthington, 1994 Koch, 2009 Ramagopalan et al., 2012 Possibile effetto protettivo Runmarker & Andersen, 1995 Verdru, 1994 Stenager, 1994 D hooghe, 2011 Ponsoby, 2012 Problemi metodologici Studi retrospettivi su piccoli campioni Influenza del decorso di malattia sulle decisioni relative alla gravidanza

20 Studi Recenti: tempo all EDSS 6 Ramagopalan et al., JNNP 2012 Dati dal database longitudinale di popolazione della UBC Clinic: 2015 donne con SM con gravidanze a termine (37-40 settimane) I predittori del tempo al conseguimento di EDSS 6 erano il decorso progressivo primario e la maggior età della madre all esordio della malattia Effetto «neutrale» della gravidanza sulla disabilità nel lungo termine Le donne possono essere rassicurate

21 Stato dell arte: Dogmi, Dati e Dialettica Non evidenza di effetti negativi della gravidanza sul decorso di malattia nel lungo termine Alcuni studi indicherebbero effetto protettivo Incremento delle ricadute nel post-partum Dato consistente in letteratura Scelte relative a trattamento vs allattamento Ruolo dell allattamento controverso più probabilmente neutrale ( protettivo in una minoranza degli studi) Nelle pazienti a maggior rischio il counselling dovrebbe essere orientato verso la (re)introduzione della terapia con DMDs Se la donna sceglie comunque di allattare, le IVIG possono rappresentare una opzione Scelta informata e condivisa nella singola paziente

22 Sicurezza dei farmaci in gravidanza: Corticosteroidi Cautela nel primo trimestre Prednisone, predinisolone e metilprednisolone sono preferiti (minimo passaggio della placenta) Non controindicazioni assolute nell allattamento (American Academy of Pediatrics, 2001)

23

24 Interferone beta Categoria FDA: C Consigliata contraccezione durante la terapia, ~ 1 mese di sospensione prima di intraprendere un progetto di gravidanza Studi Animali Nessun effetto teratogenico Aumento del rischio abortivo dose-dipendente nella scimmia Rhesus a dosi molto elevate 1-3 Non è noto se passi nel latte materno: evitare nell allattamento

25

26 Flow-chart of the study

27 IFNB End-point primario L esposizione all IFNB non era associata a una frequenza significativamente maggiore di aborto per un esposizione in utero della durata media di ~ 5 settimane (PS-adjusted OR 1.08, 95%CI , p=0.88). La proporzione di aborto spontaneo nel gruppo esposto era 8% (6% nel gruppo non esposto) nel range atteso per la popolazione Italiana (dati ISTAT: 4.5%-18.2%) L unico predittore di aborto spontaneo risultava essere l età più avanzata della madre (OR 1.13, IC 95% , p=0.005) Amato et al., Neurology 2010

28 IFNB End-point secondari L esposizione a IFNB era associata con: più basso peso alla nascita del bambino (beta = , IC 95% , , p<0.0001) ( gr. Vs gr) minore lunghezza (beta = , IC 95% ,-0.839, p<0.0001) ( cm vs cm) > rischio di parto pre-termine (OR 2.07; IC 95% , p=0.015) ( vs settimane) Le differenze, comunque, erano minori in termini di ricaduta sulla salute del bambino Non è stato riscontrato un aumento di rischio di complicanze materne e fetali nelle gravidanze esposte a IFNB Non si osservavano anomalie dello sviluppo nei bambini nati da gravidanze esposte seguiti per 2.0 anni dopo la nascita

29 IFNB Implicazioni per il «counselling» Non sono emersi rischi maggiori per la gravidanza e il bambino: Nelle pazienti con forma più attiva, i neurologi possono discutere i possibili effetti dell esposizione in utero all IFNB e decidere insieme alla donna di continuare il farmaco, monitorando il concepimento e interrompendo la terapia al primo test di gravidanza positivo

30 Glatiramer acetato Categoria FDA : B Non evidenza di eventi avversi in studi animali e nell uomo, anche se la maggior parte degli studi umani sono su piccole serie 1-6 Secrezione nel latte materno: si, evitare durante l allattamento 1 Coyle, 2003; 2 Amato, 2011; 3 Weber-Shoendorfer 2009; 4 Salminen, 2010; 5 Finkelsztejn, 2011; 6 Giannini, 2012

31 415 women 423 pregnancies Exposed to IFNB 87 women 88 pregnancies Exposed to GA 17 women 17 pregnancies Not- Exposed 311 women 318 pregnancies 75 Live birth 7 Sponateus 1 5 Voluntary 0 Extra- uterine pregnancy 16 Live birth 1 Sponateus abor3ons 0 S3llbirth 0 Voluntary abor3ons 0 Extra- uterine pregnancy 295 Live birth 20 Sponateus 1 0 Voluntary 2 Extra- uterine pregnancy

32 GA - End point primario l esposizione a GA non è risultata associata ad una aumentato rischio di aborto spontaneo (OR=0.443; 95%CI ; p=0.492) Predittori di aborto spontaneo all analisi multivariata OR 95%CI p Più alta età al concepimento Precedenti gravidanze Legenda. OR: Odd Ratio; CI: Intervallo di Confidenza

33 GA - End point secondari L esposizione a GA non è risultata associata nè ad un più basso peso nè ad una ridotta lunghezza alla nascita dei neonati. La percentuale di parti pretermine e parti cesarei è risultata uguale tra le donne esposte a GA e quelle non esposte Non è stato riscontrato un aumento di rischio di complicanze materne e fetali nelle gravidanze esposte a GA In un follow-up medio di 2.1 anni, non sono state osservate anomalie di sviluppo nei bambini nati da madri esposte a GA

34 Natalizumab Categoria FDA C Studi animali: anomalie ematologiche, risultati controversi per quanto riguarda il rischio di aborto, non effetti teratogenici per dosi fino a 10x Dati insufficienti nell uomo. Periodo di wash out raccomandato: 3 mesi Rischio di ricadute/rebound entro 6 mesi dalla sospensione Non è noto il passaggio nel latte materno: evitare nell allattamento Registro delle gravidanze esposte

35 Fingolimod Categoria FDA C Studi animali: rischio di tossicità e malformazioni per dosi vicine a quelle terapeutiche (possibilmente mediato dall effetto del farmaco sull angiogenesi) Può essere pericoloso per il feto Wash out raccomandato: 2 mesi Rischio di ricadute/rebound alla sospensione (?) Non è noto il passaggio nel latte materno: evitare nell allattamento Registro delle gravidanze esposte 1 Havla et al., Arch Neurol 2012

36 Teriflunomide Categoria FDA: X Studi sull'animale: tossicità riproduttiva Evitare la gravidanza se livelli > 0,02 mg/l Wash-out raccomandato: 8 mesi -2 anni; monitorare livelli plasmatici Procedura di eliminazione accelerata (colestiramina/carbone attivo); monitorare livelli plasmatici Registri

37 Dimetilfumarato Categoria FDA: C Studi sull'animale: tossicità riproduttiva in alcune specie (anomalie scheletriche) Può essere pericoloso per il feto Wash-out raccomandato: non specificato Registri

38 Alemtuzumab Alemtuzumab Categoria FDA: C Studi sull'animale: tossicità riproduttiva Può essere pericoloso per il feto Wash-out raccomandato: 4 mesi Registri

39 Da ora in poi Per le donne che progettano una gravidanza, considerare le informazioni disponibili sulla sicurezza del farmaco nella scelta terapeutica Il GA è risultato sicuro Gli IFNB non sono stati associati a rischi maggiori Per la maggior parte dei nuovi farmaci non si dispone di informazioni sufficienti Sono necessari programmi di sorveglianza/registri/ampi database Nel «counselling» su gravidanza, allattamento, e scelte terapeutiche considerare il profilo individuale di rischio Discutere e condividere le scelte con la paziente

40 FUNZIONI SFINTERICHE E VISCERALI 90% dei pazienti con SM lamenta disfunzioni urinarie o fecali o disturbi della sfera sessuale Interruzione delle vie discendenti di controllo dei centri midollari sacrali Bergamini Harrison Noseworthy NEJM 2000

41 FUNZIONI SFINTERICHE E VISCERALI Apparato Urinario: Instabilità/iperreflessia detrusoriale (impellenza fino alla urge incontinence) Dissinergia vescico-sfinterica Areflessia detrusoriale (ritenzione urinaria, possibili complicanze: litiasi, infezioni, idroureteronefrosi) Tratto Gastro-intestinale Stipsi 30%: riduzione del riflesso gastrocolico riduzione del torchio addominale Spasmo muscolatura pelvico Ridotta motilità intestinale Ridotta attività fisica Incontinenza 15% Diarrea Bergamini Harrison Noseworthy NEJM 2000 Problemi Sessuali Uomo Deficit di erezione Aumento della soglia di percezione dello stimolo sensitivo Donna: Ipo-anorgasmia Disestesie area perineale Ridotta sensibilità perineale Anorgasmia Disfunzione organica (danno spinale) Riduzione della libido psicogena

42 GESTIONE DELLE DISFUNZIONI SESSUALI NELLA DONNA I problemi più comuni riportati dalle pazienti sono calo del desiderio diminuzione dell orgasmo/anorgasmia problemi di lubrificazione vaginale fatica, dolore e disturbi sfinterici che interferiscono con l attività sessuale la mancanza di lubrificazione vaginale può essere trattata con lubrificanti a base acquosa le disestesie perineali possono essere ridotte con i farmaci come carbamazepina e altri anti epilettici.

43 GESTIONE DELLE DISFUNZIONI SESSUALI NELL UOMO Disfunzioni erettili sono presenti in una elevata percentuale di pazienti con SM Difficoltà a mantenere una sufficiente erezione per la durata del rapporto Iincapacità di aver erezioni ed eiaculazione. Terapia: inibitori della 5-fosfodiesterasi, es. Sildenafil, Un trial randomizzato contro placebo su 217 pazienti con SM e problemi erettili ha dimostrato una significativa azione del sildenafil. Gli effetti collaterali sono stati nella maggior parte lievi (cefalea e vampate i piu comuni). NB: questi farmaci sono controindicati in caso di pazienti con coronaropatie ed ipertensione non controllata. Altri farmaci di questa classe sono stati introdotti recentemente (vardenafil e tadalafil).

44 Per i problemi di eiaculazione l unico farmaco che sembra avere un ruolo è la yohimbina (alcaloide stimolante del SNC, bloccante del R alfa2 adrenergico) che però non è mai stato studiato nel contesto di studi controllati. Nel caso invece di eiaculazione precoce possono essere d aiuto basse dosi di antidepressivi inibitori del reuptake della serotonina, in attesa che vengano terminati gli studi mirati a questo problema. Attualmente in disuso le iniezioni peniene di alprostadil (vasodilatatore) Sono allo studio anche creme contenenti sostanze che rilasciano ossido nitrico e i primi risultati sono incoraggianti.

Donna in età fertile gravidanza

Donna in età fertile gravidanza La quotidianità nella Sclerosi multipla 4 ottobre 2014 Donna in età fertile gravidanza Anita Blandino S.C di Neurologia sede di Chivasso ASLTO4 Sclerosi multipla (SM) Esordio generalmente in età giovanile

Dettagli

Martedì della Salute, Innovazione e ricerca, come cambia la SM, Torino 26 marzo 2013

Martedì della Salute, Innovazione e ricerca, come cambia la SM, Torino 26 marzo 2013 Sclerosi Multipla e genere Paola Cavalla Dipartimento di Neuroscienze e Salute Mentale A.O. Città della Salute e della Scienza di Torino Centro Sclerosi Multipla Clinica Neurologica 1 Martedì della Salute,

Dettagli

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA Di cosa parleremo? Potrò concepire e avere figli come tutte le altre persone? Influenza della gravidanza sul decorso della malattia e influenza

Dettagli

PRESENTAZIONE PODALICA

PRESENTAZIONE PODALICA 1 2 3 INDICE 4 PRESENTAZIONE PODALICA 4% delle gravidanze a termine (CeDAP 2008) Nel 2000 è stato pubblicato un Trial multicentrico randomizzato internazionale (Term Breech trial) che ha dimostrato che

Dettagli

La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum

La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum Camposampiero 6 Marzo -- 2015 La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum Prof. Cesario Bellantuono Ambulatorio Specialistico DEGRA Disturbi Affettivi in Gravidanza e Puerperio Ancona -Rimini

Dettagli

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza FARMACOVIGILANZA FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza Le modifiche agli stampati sono conseguenti alla Determinazione

Dettagli

Ruolo di teriflunomide nel nuovo panorama terapeutico della SM

Ruolo di teriflunomide nel nuovo panorama terapeutico della SM Ruolo di teriflunomide nel nuovo panorama terapeutico della SM Sorrento, 22-24 maggio 2014 Prof. Carlo Pozzilli Università La Sapienza, Roma, Italia Terapie esistenti ed emergenti per la sclerosi multipla

Dettagli

DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze.

DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze. DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze. Le malattie autoimmuni e gli ormoni femminili. La maggior parte delle malattie autoimmuni (artrite reumatoide, sindrome di Sjogren, sclerodermia,

Dettagli

DIABETE GESTAZIONALE: QUALE MODALITA DEL PARTO? G.SCAGLIARINI

DIABETE GESTAZIONALE: QUALE MODALITA DEL PARTO? G.SCAGLIARINI DIABETE GESTAZIONALE: QUALE MODALITA DEL PARTO? G.SCAGLIARINI Parto e Diabete Timing del parto Modalità del parto Timing del parto pretermine a termine Modalità del parto Travaglio spontaneo Induzione

Dettagli

DONNA E SCLEROSI MULTIPLA

DONNA E SCLEROSI MULTIPLA Centro SM Vicenza O. C. San Bortolo Vicenza DONNA E SCLEROSI MULTIPLA Franca Bortolon Centro Sclerosi Multipla, ASL 6 Vicenza Vicenza, 9 giugno 2012 SM e differenze di genere Prevalente nelle donne (F

Dettagli

Raffaella Michieli Venezia

Raffaella Michieli Venezia Le malattie infettive in gravidanza: quando è indicato il Taglio Cesareo? Raffaella Michieli Venezia Trasmissione verticale delle infezioni in gravidanza Contagio intrauterino ( infezioni congenite) Contagio

Dettagli

Parto Naturale o Taglio Cesareo? Quando e perchè

Parto Naturale o Taglio Cesareo? Quando e perchè Parto Naturale o Taglio Cesareo? Quando e perchè Secondo l Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il parto naturale è quello che inizia spontaneamente e che si mantiene tale, senza segni di disfunzione,

Dettagli

ASSISTENZA PERINATALE

ASSISTENZA PERINATALE ASSISTENZA PERINATALE ALESSANDRO VOLTA Responsabile Assistenza Neonatale Ospedale di Montecchio Emilia (RE) ottenere la stessa mortalità e morbosità perinatale dei nati da madre senza diabete Inizio 900

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza La rosolia nella donna in gravidanza ROSOLIA Trasmissione materno-fetale Trasmissione transplacentare Nel corso della fase viremica con o senza manifestazioni cliniche L infezione fetale dopo reinfezione

Dettagli

GRAVIDANZA GEMELLARE

GRAVIDANZA GEMELLARE DOTT. DOMENICO MOSSOTTO SPECIALISTA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA GRAVIDANZA GEMELLARE La gravidanza gemellare è un evento che avviene per ovulazione multipla (vedi caso A, illustrato successivamente), o

Dettagli

«Qual è il tuo sogno?»

«Qual è il tuo sogno?» «Qual è il tuo sogno?» Dott. Luigi Lavorgna, Neurologo, I Clinica Neurologica AOU Seconda Università di Napoli Qual è il tuo sogno? Tutti noi abbiamo dei sogni e tutti i sogni hanno diritto di essere realizzati.

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UFFICIO V 15 settembre 2014 La contraccezione per la donna che allatta Tavolo Tecnico Operativo Interdisciplinare

Dettagli

Il ruolo del Pediatra di Famiglia nei nati da madre diabetica. Dottor Roberto Cionini

Il ruolo del Pediatra di Famiglia nei nati da madre diabetica. Dottor Roberto Cionini Il ruolo del Pediatra di Famiglia nei nati da madre diabetica Dottor Roberto Cionini A cosa deve fare attenzione il Pediatra di Famiglia in un bambino nato da madre diabetica. ANOMALIE NEL FETO INDOTTE

Dettagli

APPLICAZIONE DELLA FARMACOLOGIA ALLA PRATICA INFERMIERISTICA

APPLICAZIONE DELLA FARMACOLOGIA ALLA PRATICA INFERMIERISTICA APPLICAZIONE DELLA FARMACOLOGIA ALLA PRATICA INFERMIERISTICA Evoluzione delle responsabilità dell infermiere a proposito dei farmaci Applicazione della farmacologia alla Cura del paziente Applicazione

Dettagli

Identificazione del problema (il problema riferito corrisponde alla definizione di DE?)

Identificazione del problema (il problema riferito corrisponde alla definizione di DE?) Per approfondire Disfunzione erettile Definita come Significativa o ricorrente inabilità dell uomo nell ottenere e/o mantenere l erezione, fino al termine del rapporto sessuale, si manifesta nel 12.8%

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa

RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA. Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa RAPPORTO ANNUALE SINTETICO SULLA NATIMORTALITA Anno 2013 Area Sistemi di Governance Servizio Epidemiologia Clinica e Valutativa Trento Luglio 2014 A cura di Riccardo Pertile Mariangela Pedron Silvano Piffer

Dettagli

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6 2f5hy Per problemi di visualizzazione clicchi qui 2f5hx L eiaculazione precoce (EP) e' una condizione medica frequente, in particolare e' la disfunzione sessuale piu' comune e in Italia ne soffre un uomo

Dettagli

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione INTRODUZIONE Capitolo 1 Anamnesi e visita ginecologica Anamnesi ostetrico-ginecologica Visita ginecologica Visita ostetrica Esami diagnostici strumentali Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali

Dettagli

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE.

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 2 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina

Dettagli

Immigrazione, gravidanza e parto

Immigrazione, gravidanza e parto 9 febbraio 2013 Immigrazione, gravidanza e parto Monica Da Frè, Monia Puglia, Eleonora Fanti, Fabio Voller Settore Epidemiologia dei servizi sociali integrati Osservatorio di epidemiologia Agenzia Regionale

Dettagli

DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio?

DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio? DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio? Maria Elena Gattoni, Laura Andreoni e Antonio Giampiero Russo Osservatorio Epidemiologico e Registri Specializzati DIPARTIMENTO GOVERNANCE ASL Milano 1 Definizione

Dettagli

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA TOSSICITA RIPRODUTTIVA disfunzione indotta da sostanze xenobiotiche che colpiscono i processi di gametogenesi dal loro stadio più precoce all impianto del prodotto del concepimento nell endometrio. La

Dettagli

La gravidanza nelle malattie renali, dialisi e trapianto: i Registri

La gravidanza nelle malattie renali, dialisi e trapianto: i Registri La gravidanza nelle malattie renali, dialisi e trapianto: i Registri Dr. V. Agnello, Dr. P. Di Gaetano, Dr. V. Guaiana, Dr. V. Sparacino Taormina, 15 aprile 2011 CONTATTI SCHEDA DATI 10 anni (1977-1987)

Dettagli

Epilessia e gravidanza. Fabrizio Monti Centro Regionale Diagnosi e Cura dell Epilessia Clinica Neurologica Trieste

Epilessia e gravidanza. Fabrizio Monti Centro Regionale Diagnosi e Cura dell Epilessia Clinica Neurologica Trieste Epilessia e gravidanza Fabrizio Monti Centro Regionale Diagnosi e Cura dell Epilessia Clinica Neurologica Trieste lo scenario Negli Stati Uniti 25.000 donne con epilessia ogni anno iniziano una gravidanza

Dettagli

ll consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza e l allattamento può avere effetti dannosi sulla salute del bambino.

ll consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza e l allattamento può avere effetti dannosi sulla salute del bambino. NON BERE BEVANDE ALCOLICHE IN GRAVIDANZA ED IN ALLATTAMENTO U.O. Consultorio Familiare Distretto n 1 e n 2 Ostetrica t CRISTINA FILIPPI Ostetrica BIANCA PIVA 1 Non bere bevande alcoliche in gravidanza

Dettagli

Inseminazione artificiale

Inseminazione artificiale Inseminazione artificiale In cosa consiste? L inseminazione artificiale è una tecnica di procreazione assistita che consiste nell introduzione di spermatozoi, trattati in precedenza in laboratorio, all

Dettagli

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale 1 I progestinici sono composti con attività simile a quella del progesterone e includono il progesterone e agenti simili come il medrossiprogesterone acetato (pregnani), agenti simili al 19-nortestosterone

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

LA RIABILITAZIONE UROLOGICA RIABILATAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE MEDULLO LESO

LA RIABILITAZIONE UROLOGICA RIABILATAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE MEDULLO LESO LA RIABILITAZIONE UROLOGICA RIABILATAZIONE SESSUALE NEL PAZIENTE MEDULLO LESO La Sessualità Genitori, educatori e riabilitatori spesso considerano la persona disabile come un essere asessuato. La sessualità

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

Dossier di analisi dei farmaci commercializzati dalla casa farmaceutica GlaxoSmithKline a cura del

Dossier di analisi dei farmaci commercializzati dalla casa farmaceutica GlaxoSmithKline a cura del VERONA FRECCIA 45 FRECCIA 45 Sezione Verona Dossier di analisi dei farmaci commercializzati dalla casa farmaceutica GlaxoSmithKline a cura del Dott. MASSIMO TETTAMANTI Fondatore e Coordinatore internazionale

Dettagli

MODIFICA DELLO STILE DI VITA

MODIFICA DELLO STILE DI VITA TERAPIA MEDICA MODIFICA DELLO STILE DI VITA Abolizione del fumo Riduzione del peso corporeo Riduzione dell assunzione di alcool Controllo della pressione arteriosa, glicemia Attività fisica regolare Astensione

Dettagli

Rischio di infezione congenita e danno fetale dopo infezione materna a diverse età gestazionali

Rischio di infezione congenita e danno fetale dopo infezione materna a diverse età gestazionali 05-2_rosolia_CG_111109.ppt pag. 1 Rischio di infezione congenita e danno fetale dopo infezione materna a diverse età gestazionali Età gestazionale (settimane) Tasso di infezione congenita (%) Neonati infetti

Dettagli

Azienda USL Valle d Aosta. Informazioni ostetriche sul. Parto Cesareo

Azienda USL Valle d Aosta. Informazioni ostetriche sul. Parto Cesareo Azienda USL Valle d Aosta Informazioni ostetriche sul Parto Cesareo Informazioni ostetriche sul Parto Cesareo In Italia e in Valle d Aosta, il parto cesareo (PC) riguarda ormai un caso di parto su tre.

Dettagli

Diagnosi di portatrice e diagnosi prenatale: counselling genetico

Diagnosi di portatrice e diagnosi prenatale: counselling genetico Diagnosi di portatrice e diagnosi prenatale: counselling genetico Emofilia L emofilia è una malattia autosomica recessiva legata al cromosoma X Meccanismo ereditario dell Emofilia A e B 50% 50% 100% 100%

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR Approvata nella seduta della del 23.05.07 Presentata da RICHIESTA DI INSERIMENTO IN PTR DI NATALIZUMAB (TYSABRI ) ATC L04AA23 Prof. Giulio Rosati, Direttore della Clinica Neurologica dell Università di

Dettagli

La gravidanza patologica nelle donne immigrate

La gravidanza patologica nelle donne immigrate La gravidanza patologica nelle donne immigrate Linda Gammaro Ospedale di San Bonifacio (Verona) Taormina, 15 e 16 aprile 2011 Madrugada ( Guinea Bissau) 11 marzo 2011 Mortalità materna nei Pesi poveri

Dettagli

Scritto da Giovanni Creton Domenica 27 Febbraio 2011 17:32 - Ultimo aggiornamento Domenica 27 Marzo 2011 19:43

Scritto da Giovanni Creton Domenica 27 Febbraio 2011 17:32 - Ultimo aggiornamento Domenica 27 Marzo 2011 19:43 E evidente che lo screening per un tumore può diagnosticare la malattia molto precocemente, ma nel caso del tumore alla prostata il ricorso al test del PSA può creare dati incerti e rischi sanitari in

Dettagli

Diabete in gravidanza

Diabete in gravidanza Diabete in gravidanza Diabete preesistente tipo 1 tipo 2 Diabete gestazionale DIABETE GES TAZIONALE (GDM) DEFINIZIONE Intolleranza ai carboidrati di grado variabile, il cui inizio o primo riconoscimento

Dettagli

Teofillina: meccanismo d azione 1

Teofillina: meccanismo d azione 1 Teofillinici Università degli studi di Cagliari Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Neuroscienze Bernard B. Brodie Sezione Farmacologia Clinica Prof.ssa Maria Del Zompo 1 Teofillina 3 HC N

Dettagli

Manifestazioni Cliniche

Manifestazioni Cliniche La Sclerosi Multipla Sclerosi Multipla è una malattia infiammatoria cronica che colpisce il SNC (encefalo e midollo spinale) ed è una delle principali cause di disabilità del giovane adulto. Epidemiologia

Dettagli

IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA

IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA IL CONCETTO DI SALUTE RIPRODUTTIVA Tullia Todros Unità di Medicina Materno- Fetale Università di Torino ASO OIRM-Sant Anna RISCHI OCCUPAZIONALI Dovuti a sostanze che inficiano la capacità di avere figli

Dettagli

(ovvero dell impotenza sessuale) Università degli Studi di Torino

(ovvero dell impotenza sessuale) Università degli Studi di Torino Le terapie della Disfunzione Erettile (ovvero dell impotenza sessuale) Paolo Gontero Professore Associato in Urologia Professore Associato in Urologia Università degli Studi di Torino Perché preoccuparsi

Dettagli

TERAPIA DELLA SCLEROSI MULTIPLA

TERAPIA DELLA SCLEROSI MULTIPLA TERAPIA DELLA SCLEROSI MULTIPLA Alessio Bratina Cosimo Maggiore Il ruolo dell infermiere CENTRI DI SCLEROSI MULTIPLA DEL TRIVENETO Trieste, 10 giugno 2005 TERAPIA CONCETTI GENERALI Terapia della fase acuta

Dettagli

DIABETE E GRAVIDANZA. SASSUOLO 3 dicembre 2011 ESITI PERINATALI

DIABETE E GRAVIDANZA. SASSUOLO 3 dicembre 2011 ESITI PERINATALI DIABETE E GRAVIDANZA SASSUOLO 3 dicembre 2011 ESITI PERINATALI ALESSANDRO VOLTA Alessandro.Volta@ausl.re.it ottenere la stessa mortalità e morbosità perinatale dei nati da madre senza diabete Inizio 900

Dettagli

L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti

L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti Abbiamo pensato di scrivere questo volume perché da alcuni anni, nell ambito della

Dettagli

gravidanza_ed_2009 17-02-2009 16:21 Pagina 1

gravidanza_ed_2009 17-02-2009 16:21 Pagina 1 gravidanza_ed_2009 17-02-2009 16:21 Pagina 1 La Sclerosi Multipla ha influenzato spesso le mie decisioni, ma non la voglia di essere mamma. Posso avere un bambino e so che riuscirò a farlo crescere nel

Dettagli

La Sclerosi Multipla (SM) è una patologia infiammatorio-degenerativa del Sistema Nervoso Centrale a decorso cronico che colpisce il giovane adulto.

La Sclerosi Multipla (SM) è una patologia infiammatorio-degenerativa del Sistema Nervoso Centrale a decorso cronico che colpisce il giovane adulto. Sclerosi multipla FONTE : http://www.medicitalia.it/salute/sclerosi-multipla La Sclerosi Multipla (SM) è una patologia infiammatorio-degenerativa del Sistema Nervoso Centrale a decorso cronico che colpisce

Dettagli

La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano

La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano La DISFUNZIONE ERETTILE nell Anziano E definita come incapacità saltuaria o persistente di raggiungere e/o mantenere una erezione in grado di consentire un rapporto sessuale soddisfacente. Interessa quasi

Dettagli

PROFILO DI ASSISTENZA

PROFILO DI ASSISTENZA PROFILO DI ASSISTENZA 1. CRITERI DI AMMISSIONE * - Certificato per IVG rilasciato da un medico e firmato dalla donna - Consenso informato per il trattamento medico - Gravidanza in utero con datazione ecografica

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza

Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza FARMACOVIGILANZA QUETIAPINA ZENTIVA 25 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM QUETIAPINA ZENTIVA 100 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM QUETIAPINA ZENTIVA 200 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM QUETIAPINA ZENTIVA 300

Dettagli

La DCS in donne che praticano attivita subacquea

La DCS in donne che praticano attivita subacquea La DCS in donne che praticano attivita subacquea G.VIVONA,G.PESCATORE,G.CICCARELLI,P.DE LUCA,V.MAZZA Università degli Studi di Napoli Federico II Area Funzionale di Anestesia Rianimazione e Terapia Iperbarica

Dettagli

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari

Dettagli

TOCTINO (ALITRETINOINA) GUIDA PER MEDICI E FARMACISTI

TOCTINO (ALITRETINOINA) GUIDA PER MEDICI E FARMACISTI 6 schede:layout 1 15/09/10 17:18 Pagina 1 Almirall SpA Almirall 10-9-10 16:41 Commento: INSERIRE LOGO ALM TOCTINO (ALITRETINOINA) GUIDA PER MEDICI E FARMACISTI 6 schede:layout 1 15/09/10 17:18 Pagina 2

Dettagli

IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA

IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA IL PROBLEMA NON È MIO. È NOSTRO. OGGI, LA SOLUZIONE C È. UN NUOVO MODO DI PENSARE AL BENESSERE SESSUALE DI COPPIA La nuova alleanza al servizio della coppia IMPARIAMO AD OCCUPARCI DELLA SALUTE SESSUALE

Dettagli

Che cos è la fibrosi cistica

Che cos è la fibrosi cistica La scoperta del gene responsabile della fibrosi cistica ha permesso la messa a punto di un test genetico per identificare il portatore sano del gene della malattia. Si è aperto quindi un importante dibattito

Dettagli

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità La mini guida di Onda sulla contraccezione Testi a cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Coordinatore Scientifico di Onda Qual è il ruolo della

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz www.fisiokinesiterapia.biz legamenti e fasce Organi pelvici Elevatore dell ano Sinergia di azione di sostegno tra muscoli/nervi e tessuto connettivo RIABILITAZIONE PERINEALE La fkt costituisce

Dettagli

SINOSSI DELLO STUDIO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO

SINOSSI DELLO STUDIO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO SINOSSI DELLO STUDIO TITOLO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO SPONSOR Sequenza ottimale di ormonoterapia in pazienti con carcinoma mammario metastatico ricadute dopo terapia

Dettagli

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile UNIVERSITA DEGLI STUDI di CAGLIARI Corso di Laurea in Infermieristica Sede di Nuoro Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile Docente: Dott.ssa ASSISTENZA INFERMIERISTICA NEL POST

Dettagli

Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008

Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008 Conferenza di consenso Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva? Torino 17 maggio 2008 1 Quali aspetti della menopausa possono essere divulgati come problemi di salute?

Dettagli

Programmazione di gravidanza nelle donne con diabete pregestazionale: applicazione del nostro modello organizzativo in un follow up di 7 anni

Programmazione di gravidanza nelle donne con diabete pregestazionale: applicazione del nostro modello organizzativo in un follow up di 7 anni Programmazione di gravidanza nelle donne con diabete pregestazionale: applicazione del nostro modello organizzativo in un follow up di 7 anni Bonfadini S., Agosti B., Rocca L., Zarra E., Cimino A. UO Diabetologia,

Dettagli

Fumo e benessere riproduttivo

Fumo e benessere riproduttivo Fumo e benessere riproduttivo Cosa c è in una sigaretta? Più di 4000 sostanze tossiche sono contenute nel fumo di tabacco. - Nicotina: crea dipendenza - Monossido di carbonio: ostacola l'azione dei muscoli

Dettagli

CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL

CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL Franca Fruzzetti, Pisa CONTRACCEZIONE DI EMERGENZA Estrogeno da solo Combinazione estroprogestinica Progestinico da solo/danazolo Antiprogesterone IUD Al momento

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO. STUDIO DELLE SECREZIONI ORMONALI DEL NEONATO AGA E SGA DALLA 23ª ALLA 42ª SETTIMANA DI ETA GESTAZIONALE.

PROTOCOLLO DI STUDIO. STUDIO DELLE SECREZIONI ORMONALI DEL NEONATO AGA E SGA DALLA 23ª ALLA 42ª SETTIMANA DI ETA GESTAZIONALE. PROTOCOLLO DI STUDIO. STUDIO DELLE SECREZIONI ORMONALI DEL NEONATO AGA E SGA DALLA 23ª ALLA 42ª SETTIMANA DI ETA GESTAZIONALE. PREMESSE. 1) Il progressivo sviluppo delle conoscenze e delle tecniche assistenziali

Dettagli

Focus on sclerosi multipla: il Farmacista del SSN tra clinica, terapia e innovazione

Focus on sclerosi multipla: il Farmacista del SSN tra clinica, terapia e innovazione Focus on sclerosi multipla: il Farmacista del SSN tra clinica, terapia e innovazione Palermo, 7 maggio 2015 Davide Integlia, PhD L importanza della Farmacoeconomia I fondi destinati alla sanità non sono

Dettagli

IL DECORSO PROGRESSIVO: DIVERSA FASE O DIVERSA MALATTIA?

IL DECORSO PROGRESSIVO: DIVERSA FASE O DIVERSA MALATTIA? IL DECORSO PROGRESSIVO: DIVERSA FASE O DIVERSA MALATTIA? Marco Rovaris Centro SM UO Riabilitazione Neuromotoria IRCCS Santa Maria Nascente Fondazione Don Gnocchi - Milano Diversa fase o diversa malattia?

Dettagli

Speciale Tecfidera Dossier scientifico

Speciale Tecfidera Dossier scientifico Speciale Tecfidera Dossier scientifico INTRODUZIONE Tecfidera (dimetil-fumarato) è un farmaco orale per il trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente in persone adulte. Precedentemente

Dettagli

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Menopausa e terapia ormonale sostitutiva S.Cattaneo Definizione menopausa secondo OMS Menopausa Spontanea: Cessazione definitiva

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza Corso di aggiornamento obbligatoria Arezzo, 16/06/2007 La rosolia nella donna in gravidanza Dott. Ario Joghtapour Specialista in Ginecologia e Ostetricia e Fisiopatologia della Riproduzione Dott. Francesco

Dettagli

Collana Aspetti psico-sociali della sclerosi multipla Curatori

Collana Aspetti psico-sociali della sclerosi multipla Curatori Collana Aspetti psico-sociali della sclerosi multipla Curatori Maria Pia Amato Sandro Sorbi M.P. Amato E. Portaccio Costi sociali e aspetti farmacoeconomici Volume 4 1 3 M.P. AMATO E. PORTACCIO con la

Dettagli

Emiatrofia cerebrale e microftalmia

Emiatrofia cerebrale e microftalmia Emiatrofia cerebrale e microftalmia TROMBOSI TROMBOSI Prevenzione dell handicap congenito Nel 1 gruppo di casi genetici con rischio di ricorrenza, la prevenzione può attuarsi attraverso una corretta diagnosi

Dettagli

Il test combinato del primo trimestre:

Il test combinato del primo trimestre: CORSO DI ECOGRAFIA CLINICA: SCREENING DEL I TRIMESTRE e SCREENING GINECOLOGICO PRECHIRURGICO Il test combinato del primo trimestre: interpretazione e gestione del referto A.Visentin M.Segata Azienda USL

Dettagli

di follow-up sono stati inviati, un anno dopo, alle donne che avevano partecipato al sondaggio basale. Le informazioni richieste alle partecipanti

di follow-up sono stati inviati, un anno dopo, alle donne che avevano partecipato al sondaggio basale. Le informazioni richieste alle partecipanti OSTEOPOROSI E FRATTURE DA FRAGILITÁ : FATTORI PREDITTIVI DEL TRATTAMENTO FARMACOLOGICO Recentemente, sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society sono stati pubblicati i risultati di uno studio

Dettagli

BOZZA DI LINEE GUIDA CONDIVISE. Dottor Giorgio TONINI Dott.ssa Elena FALESCHINI Centro di endocrinologia e diabetologia IRCCS Burlo Garofolo Trieste

BOZZA DI LINEE GUIDA CONDIVISE. Dottor Giorgio TONINI Dott.ssa Elena FALESCHINI Centro di endocrinologia e diabetologia IRCCS Burlo Garofolo Trieste BOZZA DI LINEE GUIDA CONDIVISE Dottor Giorgio TONINI Dott.ssa Elena FALESCHINI Centro di endocrinologia e diabetologia IRCCS Burlo Garofolo Trieste DEFINIZIONE Ipoglicemia neonatale

Dettagli

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI

L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO IN GRAVIDANZA DR.SSA PATRIZIA LENTINI ESISTE UNO STRETTO RAPPORTO TRA CONTROLLO GLICOMETABOLICO E OUTCOME MATERNO FETALE. L OTTIMIZZAZIONE DELL EQUILIBRIO GLICEMICO

Dettagli

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA 1 ottobre 2011 IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA Dott.ssa Elena Fachinat DATI EPIDEMIOLOGICI : Prevalenza stimata di ipotiroidismo conclamato in gravidanza : 0,3-0,5% Prevalenza stimata di ipotiroidismo subclinico

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

La gravidanza per la donna

La gravidanza per la donna encathopedia La gravidanza per la donna con lesione midollare Consulenza pre-concezionale Fattori da considerare Parto e travaglio Con il contributo della dottoressa Lorita Cito Fattori da considerare

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti

Dettagli

Il trattamento delle forme aggressive

Il trattamento delle forme aggressive Il trattamento delle forme aggressive Luigi igrimaldi Fondazione Istituto t San Raffaele G. Giglio di Cefalù Un caso clinico Donna di 24 anni con anamnesi di mononucleosi infettiva all età di 14 anni e

Dettagli

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 www.printo.it/pediatric-rheumatology/it/intro Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 Versione 2016 1.CHE COS È LA FEBBRE RICORRENTE ASSOCIATA A NLRP12 1.1 Che cos è? La febbre ricorrente associata a NLRP12

Dettagli

I rischi chimici e biologici in gravidanza

I rischi chimici e biologici in gravidanza www.adapt.it, 19 luglio 2011 I rischi chimici e biologici in gravidanza di Andrea Trevisan e Michele Mongillo Introduzione Il d.lgs. n. 151/2001 «Testo unico delle disposizioni legislative in materia di

Dettagli

DIAGNOSI di GRAVIDANZA

DIAGNOSI di GRAVIDANZA DIAGNOSI di GRAVIDANZA Anamnesi ed Esame Obiettivo Generale Segni di Gravidanza ed danamnesi Ostetrica t Esame Ostetrico Esami di laboratorio Ecografia Segni di Gravidanza SEGNI DI PROBABILITÀ amenorrea

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA La sottoscritta e il sottoscritto acconsentono liberamente di sottoporsi al trattamento di procreazione medico-assistita FIVET (Fertilizzazione

Dettagli

TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE

TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE TERAPIA MEDICA della DISFUNZIONE ERETTILE principi generali Individuare condizioni organiche e/o psicologiche sottostanti potenzialmente reversibili stile di vita malattie problemi socio-familiari Individuare

Dettagli

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it

tiroide tre ormoni calcitonina Via Mazzini 12, Bologna www.sismer.it S.I.S.Me.R. - Società Italiana Medicina della Riproduzione La tiroide è una piccola ghiandola endocrina dalla forma simile a quella di una farfalla, posta anteriormente nel collo al di sotto della laringe,

Dettagli

PARODONTITE ED ESITI AVVERSI IN GRAVIDANZA

PARODONTITE ED ESITI AVVERSI IN GRAVIDANZA e spec. in Ortognatodonzia PARODONTITE ED ESITI AVVERSI IN GRAVIDANZA Per la maggior parte delle donne, la gravidanza è un processo naturale e fisiologico che porta alla nascita di una nuova vita in circa

Dettagli

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone C.F. e P.I. 01772890933 PEC aas5.protgen@certsanita.fvg.it Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DI MALATTIE RARE: IL FETO COME PAZIENTE

DIAGNOSI PRENATALE DI MALATTIE RARE: IL FETO COME PAZIENTE PROF. GIOVANNI NERI Istituto di Genetica Medica, Università Cattolica del S. Cuore, Roma DIAGNOSI PRENATALE DI MALATTIE RARE: IL FETO COME PAZIENTE La diagnosi prenatale di malattie genetiche rare è pratica

Dettagli

L'allattamento in Italia

L'allattamento in Italia XXXIX congresso dell Associazione Italiana di Epidemiologia Alimentazione e salute nell era della globalizzazione SEMINARIO SATELLITE 27 ottobre 2015 Allattamento e alimentazione infantile come strategia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER LE PAZIENTI. POPART MUS: progesterone ed estradiolo nella prevenzione delle recidive post-partum nella Sclerosi Multipla

FOGLIO INFORMATIVO PER LE PAZIENTI. POPART MUS: progesterone ed estradiolo nella prevenzione delle recidive post-partum nella Sclerosi Multipla FOGLIO INFORMATIVO PER LE PAZIENTI PROMOTORE OSDEDALI CIVILI DI LIONE POPART MUS: progesterone ed estradiolo nella prevenzione delle recidive post-partum nella Sclerosi Multipla Studio clinico multicentrico

Dettagli

2010 2013 PATOLOGIA DEL FILUM TERMINALE ESPERIENZE E PROSPETTIVE. Centro Medico Mantia Presidio Ambulatoriale di Recupero e Riabilitazione Funzionale

2010 2013 PATOLOGIA DEL FILUM TERMINALE ESPERIENZE E PROSPETTIVE. Centro Medico Mantia Presidio Ambulatoriale di Recupero e Riabilitazione Funzionale 2010 2013 PATOLOGIA DEL FILUM TERMINALE ESPERIENZE E PROSPETTIVE Centro Medico Mantia Presidio Ambulatoriale di Recupero e Riabilitazione Funzionale www.centromedicomantia.it DIPARTIMENTO STUDI. Il Dipartimento

Dettagli