La consulenza per esposizione a fitoterapici in gravidanza e allattamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La consulenza per esposizione a fitoterapici in gravidanza e allattamento"

Transcript

1 La consulenza per esposizione a fitoterapici in gravidanza e allattamento Fabio Firenzuoli Dir Centro di Medicina Integrativa, Careggi Centro di rif. Fitoterapia, Regione Toscana Docente di Fitoterapia e Fitovigilanza Dipartimento di Farmacologia, Università di Firenze

2 ISS Campagna informativa medici di famiglia pediatri di libera scelta farmacisti

3

4 da una nostra indagine bbbbbbbbb Gori et al, ecam 27;4(S1), 6. doi:1.193/ecam/nem113

5

6

7

8 Sicuri ed efficaci

9 Inutili

10 Pericolosi

11 No info Una signora chiede alla sua ostetrica info sul prodotto XY, a base di erbe (malva, finocchio e liquirizia) Lo sta prendendo perchè è stitica, è al 2 mese di gravidanza, e non vuole farmaci con quello si trova bene e vorrebbe che le dicesse la sua opinione in merito Il ginecologo ha detto che non va bene, il medico di famiglia le ha detto forse sì, e di cercarlo in erboristeria ma lei non si fida Quindi?

12 Ricorso alla Fitoterapia - Italia 4.8 % - Toscana 5.6 % Fonte: Istituto Superiore di Sanità

13 Agenzia Regionale di Sanità Campione di residenti toscani Conoscenza Uso Agopuntura 14.2 % 3.7 % Omeopatia 17.8 % 8.1 % Fitoterapia 4.3 % 1.8 % Erboristeria 34.7 % 21.6 % Floriterapia 4.4 % 2.2 % Terapie manuali 7.4 % 2.7 %.. dati ARS 21

14 La Farmacopea di un tempo I semplici Mattioli, 1573

15 Come si possono usare le erbe?

16 3.3 ac: l uomo di Similaun 3. ac 2.8 ac:cina viene scritto il Pen tsao, primo erbario cinese 2.5 ac:in India viene scritto il primo libro di medicina Ayurvedica 2.1 ac: i Sumeri già utilizzavano la Mirra e il papavero da oppio 2. ac 15 dc: Galeno: prime regole di prescrizione medica 4 ac: Ippocrate cita 35 piante medicinali 15 ac:egitto viene scritto il papiro di Ebers con 5 erbe Medicina monastica 1 dc: Avicenna in Arabia riporta molte ricette a base di erbe 1. dc 1.83 dc dall oppio viene isolata la morfina La fitoterapia entra in ospedale e università 1. ac dc Pisa 175 Linneo dc il 1 orto F. Firenzuoli, codifica Fitoterapia, il sistema di AOU Careggi botanico denominazione

17 Pianta medicinale contenitore complesso e dinamico di sostanze chimiche Alcaloidi Flavonoidi Tannini Saponine Polisaccaridi Terpeni Fenoli Resine Mucillagini Lipidi Vitamine Minerali Acqua Proteine...

18 Variabilità estratti Firenzuoli, 28

19 pianta Fitoterapia droga estratto Prodotto medicinale specialità galenici

20 Vantaggi / Svantaggi?

21 Effetto sinergico fitocomplesso

22 Poli pill Antiaggregante piastrinico Ipocolesterolemizzante Ipoglicemizzante Calcio-antagonista Antiradicali liberi

23 Pro-farmaco Salicina + POLIFENOLI idrolisi ox Saligenina Acido salicilico

24 Ridotta tossicità

25 Toxicity of Estragole SULT Sulfotransferasi Paini, 21

26 Safety of Fennel tea Estragolo OH-E _ - Sult Tossicità Firenzuoli, 211

27 Safety of Fennel tea Anetolo attività anticancerogena Estragolo OH-E _ - Sult Tossicità Firenzuoli, 211

28 Safety of Fennel tea Anetolo attività anticancerogena Estragolo OH-E Flavonoidi _ - Sult Tossicità Firenzuoli, 211

29 Il rischio clinico

30 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

31

32 Nimesulide!

33 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

34 Gravi danni renali da Ac. aristolochici

35 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

36

37

38 Embriotossicità Un bambino fu partorito alla 38 settimana di gestazione con una grossa massa cistica nella regione occipitale. Era affetto da meningoencefalocele occipitale e atrofia cerebrale La madre aveva assunto il Tripterigio per trattare l artrite reumatoide fin dall inizio della gravidanza. Il Tripterigio si usa come antinfiammatorio e per contraccezione maschile, ma è una ben nota sostanza teratogena è il suo uso in gravidanza è sconsigliato. Meningoencephalocele associated with Tripterygium wilfordii treatment. Pediatr Neurosurg 1997 ;27:45-8

39 Un neonato la cui madre aveva assunto un estratto di pianta medicinale a base di Caulofillo per stimolare le contrazioni uterine Ha presentato un infarto acuto del miocardio con grave insufficienza cardiaca e shock. Il bambino rimase critico per diverse settimane. Altre cause che potevano provocare l infarto furono escluse. Il Caulophyllum thalictroides, contiene glicosidi cardioattivi e un alcaloide tossico sul miocardio negli animali da esperimento. Blu Cohosh Profound neonatal congestive heart failure caused by maternal consumption of blue cohosh herbal medication.j Pediatr 1998 ;132:55-2

40 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

41 Caso n.1 34 F 53 kg caucasica Ipervitaminosi D Ipercalcemia Nefrocalcinosi con insufficienza renale x x Novembre 28 x x Eco renale, Rx torace e addome Dosaggio elettroliti e Vit D3 x x x XXXXXXXXVIS (olio di fegato di merluzzo), 6 cps/die ott7-apr8, dic8-mar9 (11 mesi) Trattamento osteoporosi e dermatite atopica in paziente celiaca

42 Analisi HPLC-MS del campione relativo al caso n Time 5 (min) Punto 3 curva di calibrazione Cromatogramma dello ione m/z Punto 3 curva di calibrazione Cromatogramma dello ione m/z Time 5 (min) Merluzzovis Cromatogramma dello ione m/z xxxxx Merluzzovis Cromatogramma dello ione m/z xxxxx Il contenuto di Vitamina D3 per 5 capsule di prodotto risulta essere di 6,6 mg, cioè 88 volte superiore a quanto dichiarato 264. IU /die

43 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

44 Spray alla propoli

45 Aborti ripetuti

46 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

47 Interazione tra farmaci - Farmacocinetica INDUZIONE ENZIMATICA CYP45

48 Soia e derivati fitoterapici Indicazioni Avvertenze Debole attività estrogenica Interagisce con il Tamoxifene Sindrome climaterica Controindicata tumori estrogeno dipendenti Prevenzione Osteoporosi Riduce l assorbimento della Tiroxina Dixon RA. Phytoestrogens. Firenzuoli F, Gori L, Corti G, Manetti Annu Rev Plant Physiol Plant M. Interferenza dei fitoestrogeni con Mol Biol. 24;55: il tamoxifene citrato nel trattamento del cancro mammario. Gazz. Med. Ital., 23, 162, 4, 97-1

49 F. Firenzuoli, Fitoterapia. 4^ ed. Elsevier ed., 28

50 Donna di 53 anni, operata al seno un mese prima per un tumore, inviataci dall'oncologo prima di iniziare i cicli di chemioterapia. Motivo della visita: un parere sulla "terapia naturale" che la paziente stava seguendo già da otto mesi, su indicazione di un non-medico che le preparava e le vendeva, una tintura madre di Tasso (Taxus baccata) Ritardo diagnosi e cura Ritardo diagnostico e terapeutico di 7 mesi Assunzione di numerosi altri prodotti "naturali" privi di qualunque utilità, quali olio di fegato di merluzzo, germanio, macerato glicerinato di Betulla, Lampone e Prugnolo...

51 Stregoni in camice bianco

52

53 Indagine eseguita dall Associazione delle ostetriche americane Su 5 ostetriche a cui è stato inviato un questionario 9 hanno risposto che usano fitoterapici per stimolare il parto e 82 che non lo usano. Caulophyllum thalictroides Actaea racemosa Foglie di lampone Olio di ricino Olio di Enotera. Il motivo più frequente per cui lo somministrano è perché naturale Il 69% ha imparato a usare le erbe medicinali da altre colleghe. Il 78% lo usava per stimolare il parto direttamente, il 7% lo prescrive, il 22% lo ha incluso nei protocolli terapeutici scritti. Addirittura il 75% lo somministra prima del farmaco convenzionale.

54

55

56

57

58 Oli essenziali Tutti... Oli essenziali ricchi in chetoni (ruta, salvia, assenzio, rosmarino ) Prezzemolo Cannella Aglio Arnica...

59 Piante ad Alcaloidi pirrolizidinici FARFARA CONSOLIDA PETASITES...

60 Stimolanti la contrattilità uterina Antrachinoni Prezzemolo Ruta Timo Zenzero Borsa del pastore Angelica Arnica Aglio

61 Ginkgo

62 Iperico 4 topi CD-1 divisi in 2 gruppi di 2 Un gruppo 18 mg/kg die di Iperico, l altro gruppo placebo per 2 settimane prima del concepimento e per tutta la gravidanza Non c era nessuna differenza tra i due gruppi anche come livello successivo di sviluppo Effect of prenatally administered hypericum (St John's wort) on growth and physical maturation of mouse offspring. Am J Obstet Gynecol. 21;184:191-5.

63 Echinacea

64 Ginseng

65 Zenzero 8652 donne in puerperio intervistate fra 1998 e 21, lo zenzero ha rappresentato il supplemento più utilizzato in gravidanza, con una frequenza di assunzione incrementata da,6% in 1988 a 2,4% in 21. In uno studio condotto in Oslo, in Norvegia, sono state intervistate 4 donne in puerperio, 36% delle quali aveva assunto fitoterapici in gravidanza e, fra questi, lo zenzero è risultato uno dei più utilizzati. In Adelaide, Australia, lo zenzero è stato assunto in gravidanza dal 21% di 211 donne intervistate in puerperio.

66

67

68 ccccccccc

69

70

71 Allattamento Il 43 % delle donne durante l allattamento del primo bambino usa erbe galattogoghe (Nordeng, Pharmacoepidemiol Drug Saf, 24) Durante l allattamento possono alterare il sapore del latte piante contenenti sostanze molto amare, quali la Genziana, il Lichene islandico, la China, ecc. Cautela poi con le piante contenenti salicilati e lattoni sesquiterpenici, responsabili facilmente di reazioni allergiche. Nel latte passano anche altre sostanze attive quali fitoormoni, come ad esempio gli isoflavoni della soia.

72

73 Allattamento Evitare: Amari Antrachinonici Salicilati Piante ad alcaloidi finocchio anice verde anice stellato verbena fieno greco silimarina ritenute tradizionalmente utili

74 Galega officinalis La mamma ricorre frequentemente a vari rimedi per aumentare la produzione di latte. E tra questi anche tisane e fitoterapici, in particolare semi di Finocchio e di Anice, coni di Luppolo, sommità di Verbena e di Galega. Proprio alla Galega (Galega officinalis) però sono stati attribuiti casi di intossicazioni in animali (pecore e bovini), i quali, nutritisi di tale pianta hanno presentato insufficienza respiratoria fino alla morte, dovuta alla galegina.

75 Erbe in gravidanza salvo casi particolari

76 Grazie

FITOTERAPIA. Fabio Firenzuoli L EFFICACIA DELLE TERAPIE COMPLEMENTARI NEL DOLORE: PRATICA CLINICA. www.cerfit.org

FITOTERAPIA. Fabio Firenzuoli L EFFICACIA DELLE TERAPIE COMPLEMENTARI NEL DOLORE: PRATICA CLINICA. www.cerfit.org Centro di riferimento per la Fitoterapia Centro di riferimento per la Fitoterapia L EFFICACIA DELLE TERAPIE COMPLEMENTARI NEL DOLORE: PRATICA CLINICA FITOTERAPIA Fabio Firenzuoli Struttura di riferimento

Dettagli

FITOTERAPIA CLINICA. 27 gennaio 2015 www.cerfit.org

FITOTERAPIA CLINICA. 27 gennaio 2015 www.cerfit.org Centro di riferimento per la Fitoterapia MEDICINE COMPLEMENTARI IN CARCERE FITOTERAPIA CLINICA Fabio Firenzuoli Dir Centro di Medicina Integrativa Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi - Firenze Struttura

Dettagli

Nutraceutici per animali da reddito. Roberto Solimè

Nutraceutici per animali da reddito. Roberto Solimè Nutraceutici per animali da reddito Roberto Solimè 1 Nutraceutica : il termine è coniato nel 1989 dal medico Stephen De Felice con l unione di due parole «nutrimento» e «farmaceutica» ad indicare un nuovo

Dettagli

Riassunto delle caratteristiche del prodotto

Riassunto delle caratteristiche del prodotto Riassunto delle caratteristiche del prodotto 1 DENOMINAZIONE DELLA SPECIALITÀ MEDICINALE Calcio Carbonato + vitamina D3 ABC 1000 mg/880 U.I. granulato effervescente 2 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli

cos è il corpo? È quell ombra di un ombra del tuo amore, che in qualche modo comprende tutto l universo. Jelaluddin Rumi

cos è il corpo? È quell ombra di un ombra del tuo amore, che in qualche modo comprende tutto l universo. Jelaluddin Rumi cos è il corpo? È quell ombra di un ombra del tuo amore, che in qualche modo comprende tutto l universo. Jelaluddin Rumi La fitoterapia si basa sostanzialmente su preparati a base di piante medicinali

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

Fabio Firenzuoli 9 dicembre 2014

Fabio Firenzuoli 9 dicembre 2014 Centro di riferimento per la Fitoterapia Cannabis terapeutica: l'esperienza della Regione Toscana. Fabio Firenzuoli 9 dicembre 2014 www.cerfit.org www.cerfit.org www.cerfit.org Immortality pills Tang Dynasty

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

I FARMACI: dalla scoperta all immissione in commercio

I FARMACI: dalla scoperta all immissione in commercio I FARMACI: dalla scoperta all immissione in commercio Farmacologia generale FARMACO 1. Qualsiasi sostanza che introdotta in un organismo vivente modifica un processo biologico 2. Qualsiasi sostanza che

Dettagli

L integrazione in gravidanza

L integrazione in gravidanza L integrazione in gravidanza Dr. Italo Guido Ricagni Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita OBIETTIVI GENERALI Fornire competenze al MMG: a) Fabbisogni alimentari in gravidanza

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Medicinale equivalente

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Medicinale equivalente RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Medicinale equivalente 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE KESOL 50 microgrammi Spray nasale, sospensione KESOL 100 microgrammi Spray nasale, sospensione 2. COMPOSIZIONE

Dettagli

FARMACI GENERICI(EQUIVALENTI): PROBLEMI DI GESTIONE IN MEDICINA GENERALE

FARMACI GENERICI(EQUIVALENTI): PROBLEMI DI GESTIONE IN MEDICINA GENERALE FARMACI GENERICI(EQUIVALENTI): PROBLEMI DI GESTIONE IN MEDICINA GENERALE Come erogatore di assistenza di primo livello, il MMG è direttamente implicato nella scelta appropriata e nell utilizzo efficiente

Dettagli

LE MALATTIE AUTOIMMUNI IN GRAVIDANZA

LE MALATTIE AUTOIMMUNI IN GRAVIDANZA LE MALATTIE AUTOIMMUNI IN GRAVIDANZA Beatrice Berluti, Andrea Luigi Tranquilli Istituto di Scienze Materno-infantili Sezione di Clinica Ostetrica e Ginecologica Parlare di malattie autoimmuni in gravidanza

Dettagli

Cosa succede quando la celiachia È donna

Cosa succede quando la celiachia È donna Cosa succede quando la celiachia È donna Menopausa, osteoporosi, rischi legati alla gravidanza. La celiachia nei soggetti femminili si accompagna a una serie di problemi aggiuntivi. Un Gruppo Clinico formato

Dettagli

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Annesso 1 RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari

Dettagli

Dr. Sergio Miaglia Dirigente Medico Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ASL17 Savigliano (CN) sergio.miaglia@asl17.it

Dr. Sergio Miaglia Dirigente Medico Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ASL17 Savigliano (CN) sergio.miaglia@asl17.it Controllo etichettatura, analisi dei registri di produzione/confezionamento, verifica della documentazione negli esercizi controllati. Reazioni avverse e problematiche per la salute Dr. Sergio Miaglia

Dettagli

PREVENZIONE: Tumori del Seno

PREVENZIONE: Tumori del Seno PREVENZIONE: Tumori del Seno Francesco Paolo Pantano (Chirurgo Oncologo) Il tumore al seno rappresenta il 27% dei tumori del sesso femminile. Ogni anno vi sono circa 36.000 nuovi casi distribuiti nelle

Dettagli

Allegato III. Modifiche agli specifici paragrafi del Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto e del Foglio Illustrativo

Allegato III. Modifiche agli specifici paragrafi del Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto e del Foglio Illustrativo Allegato III Modifiche agli specifici paragrafi del Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto e del Foglio Illustrativo Nota: Queste modifiche agli specifici paragrafi del Riassunto delle Caratteristiche

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne

sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne sembra una Anche qui sembra questione di sesso: Aspirina e donne The Women s Health Study Razionale per l uso di bassi dosaggi di aspirina nella prevenzione primaria Nella prevenzione secondaria delle

Dettagli

Droga In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana

Droga In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana Droga In In In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana Può aumentare l effetto ipoglicemico può aggravare gli effetti gastrolesivi dei FANS Zenzero può determinare emorragie con salicilati Piantaggine

Dettagli

Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa

Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa Red Alert for Women s Heart Compendio DONNE E RICERCA CARDIOVASCOLARE Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa

Dettagli

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA Documento approvato nella seduta della Commissione PTR del 18.04.07 assorbimento L assorbimento di alcuni farmaci può La ridotta acidità intragastrica Alterazioni

Dettagli

Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA I ANNO

Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA I ANNO SOCIETA' ITALIANA MEDICINA OMEOPATICA S o c i e t à S c i e n t i f i c a d e i M e d i c i O m e o p a t i www.omeomed.net Scuola di Medicina Omeopatica Anno Accademico 2010 Ordine dei Medici - Bologna

Dettagli

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO ONCOLOGIA 201/2014 I ANNO Corsi Integrati Moduli Tipologia Ambito SSD Docenti CFU CFU C.I. C.I. Genetica Medica Meccanismi genetici nello svilupppo delle neoplasie Diagnostico MED/0 D'alessandro E. C.I.

Dettagli

PE per il controllo del peso corporeo coadiuvan3 diete ipocaloriche

PE per il controllo del peso corporeo coadiuvan3 diete ipocaloriche PE per il controllo del peso corporeo coadiuvan3 diete ipocaloriche Concentrato fluido Modo d'uso: si consiglia di assumere metà o un flaconcino al giorno, di preferenza al ma7no, diluito in un abbondante

Dettagli

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa Medicina in cucina insaporire per prevenire Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa L'anno scorso la scuola elementare Pascoli e l' Istituto Professionale Cossa hanno sviluppato il progetto: La chimica

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3212 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SCILIPOTI, BERRETTA, BUCCHINO, BURTONE, CALEARO CIMAN, CARLUCCI, CIMADORO, DI GIUSEPPE, DRAGO,

Dettagli

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche Negli ultimi decenni la frequenza delle malattie allergiche in Italia e nel mondo ha subìto un continuo aumento, dando luogo a quella che

Dettagli

Piante e derivati: tra novel food e integratori alimentari

Piante e derivati: tra novel food e integratori alimentari DIPARTIMENTO SANITA PUBBLICA VETERINARIA, SICUREZZA ALIMENTARE E ORGANI COLLEGIALI TUTELA SALUTE DIREZIONE GENERALE IGIENE E SICUREZZA ALIMENTI E NUTRIZIONE Ufficio IV Piante e derivati: tra novel food

Dettagli

Osservazione retrospettiva e analisi dei dati raccolti in due allevamenti bovini

Osservazione retrospettiva e analisi dei dati raccolti in due allevamenti bovini Osservazione retrospettiva e analisi dei dati raccolti in due allevamenti bovini Osservazione retrospettiva e analisi dei dati raccolti in due allevamenti bovini situati nella zona del parmigiano reggiano

Dettagli

Un problema di cuore.

Un problema di cuore. Le malattie cardiovascolari nella donna Le malattie cardiovascolari nella donna Opuscolo redatto da Maria Lorenza Muiesan* e Maria Vittoria Pitzalis*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*,

Dettagli

Piante e problemi dermatologici: le piante più efficaci nelle applicazioni topiche e per uso interno

Piante e problemi dermatologici: le piante più efficaci nelle applicazioni topiche e per uso interno Piante e problemi dermatologici: le piante più efficaci nelle applicazioni topiche e per uso interno 2013 Dott. Marco Valussi ALOE SPP. Indicazione Evidenza Gel orale Ulcere venose croniche D+ Gel topico

Dettagli

INTEGRATORI ALIMENTARI

INTEGRATORI ALIMENTARI MODENA 02-10-2011 CNA ERBE Giorgio Giorgini INTEGRATORI ALIMENTARI NORMATIVA E POSSIBILI SCENARI FUTURI sullo sfondo : Passiflora incarnata L. fiore 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO DECRETO LEGISLATIVO n.169

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO NEI REGISTRI DEI MEDICI ESPERTI NELLE MEDICINE NON CONVENZIONALI AGOPUNTURA - FITOMEDICINA - OMEOPATIA

Dettagli

Il problema dei farmaci

Il problema dei farmaci Presentazione del Manuale Gestione del Rischio Clinico e Sicurezza delle Cure negli Ambulatori dei MMG e PdF Roma, 16 marzo 2010 Auditorium Lungotevere Ripa, 1 Il problema dei farmaci Susanna Ciampalini

Dettagli

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO Disintossicazione e drenaggio sono due termini sempre più di moda negli ultimi anni. Non esiste giornale, radio o canale televisivo che non abbia almeno una pubblicità di

Dettagli

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai:

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai: Livello B1 Assistenza Familiare Unità 2 Servizi Sanitari e Farmaci In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla ricetta medica del servizio sanitario nazionale. parole relative

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/port3788/ Tags: download, download

Dettagli

INFORMATIVA PROFESSIONALE n. 25 del 29.05.2009. Informazioni di sicurezza relative all uso di thalidomide celgene (principio attivo: talidomide)

INFORMATIVA PROFESSIONALE n. 25 del 29.05.2009. Informazioni di sicurezza relative all uso di thalidomide celgene (principio attivo: talidomide) Brescia, 3 giugno 2009 Circ. n. 169 INFORMATIVA PROFESSIONALE n. 25 del 29.05.2009 Informazioni di sicurezza relative all uso di thalidomide celgene (principio attivo: talidomide) La Regione Lombardia,

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

E SEMPLICISSIMO DIVENTARE TOSSICOLOGO

E SEMPLICISSIMO DIVENTARE TOSSICOLOGO Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica Sezione di Farmacologia e Tossicologia Cellulare e molecolare CORSO DI FARMACOLOGIA GENERALE TOSSICOLOGIA GENERALE III ANNO - 1 Semestre Anno accademico

Dettagli

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO Il periodo della gravidanza e dell allattamento sono particolarmente critici dal punto di vista alimentare-dietetico, in quanto la dieta incide in modo fondamentale sulla salute

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 11 Presentata dalla Consigliera Guerra

Dettagli

Valutazione della tossicità dei farmaci

Valutazione della tossicità dei farmaci Valutazione della tossicità dei farmaci IT = IT DL50 ED50 maggiore sicurezza del farmaco Studi di tossicologia Definire la minima dose che produce effetti tossici e la massima che non induce alcun effetto,

Dettagli

Attività di raccolta delle piante officinali e dei loro derivati. aspetto botanico

Attività di raccolta delle piante officinali e dei loro derivati. aspetto botanico Attività di raccolta delle piante officinali e dei loro derivati aspetto botanico Maria Laura Colombo maria.colombo@unito.it Dip. Scienza e Tecnologia del Farmaco Facoltà di Farmacia - Università di Torino

Dettagli

STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI

STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI Questo strumento è stato creato per facilitare gli operatori sanitari nella valutazione e nell educazione dei pazienti trattati

Dettagli

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio Dott. Tommaso Gristina UOS di Ematologia UOC di Patologia Clinica Direttore Dott.ssa S.

Dettagli

DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze.

DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze. DONNA ED AUTOIMMUNITA : vecchie paure e nuove certezze. Le malattie autoimmuni e gli ormoni femminili. La maggior parte delle malattie autoimmuni (artrite reumatoide, sindrome di Sjogren, sclerodermia,

Dettagli

Applicazioni dell acido pinoleico quale inibitore dell appetito in prodotti alimentari

Applicazioni dell acido pinoleico quale inibitore dell appetito in prodotti alimentari Applicazioni dell acido pinoleico quale inibitore dell appetito in prodotti alimentari Presentazione Obesità Meccanismo d azione Riduzione dell appetito PinnoThin Risultati Applicazioni Claims Obesità

Dettagli

Convegno. Depressione: femminile, plurale. Cartella stampa

Convegno. Depressione: femminile, plurale. Cartella stampa Convegno Depressione: femminile, plurale Cartella stampa Mercoledì 26 gennaio 2010 - Ore 16,00 Sala Polifunzionale Ministero per le Pari Opportunità Via di Santa Maria in Via, 37 - Roma Depressione: femminile,

Dettagli

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (IBD) E GRAVIDANZA Di cosa parleremo? Potrò concepire e avere figli come tutte le altre persone? Influenza della gravidanza sul decorso della malattia e influenza

Dettagli

Medicina Occidendale e Medicina Orientale: due mondi a confronto

Medicina Occidendale e Medicina Orientale: due mondi a confronto Medicina Occidendale e Medicina Orientale: due mondi a confronto Agopuntura, quali evidenze? 1972: Viaggio di Nixon in Cina La stampa internazionale incomincia ad interessarsi della agopuntura Nixon incontra

Dettagli

NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE CONCORDATA CON LE AUTORITÀ REGOLATORIE EUROPEE E L AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (AIFA)

NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE CONCORDATA CON LE AUTORITÀ REGOLATORIE EUROPEE E L AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (AIFA) NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE CONCORDATA CON LE AUTORITÀ REGOLATORIE EUROPEE E L AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (AIFA) Marzo 2009 Nuove modalità di prescrizione per i medicinali contenenti isotretinoina ad

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE ACICLOVIR ABC 800 mg COMPRESSE ACICLOVIR ABC 400 mg/5 ml SOSPENSIONE ORALE 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Aciclovir

Dettagli

Scheda di progetto P16-03.40

Scheda di progetto P16-03.40 Ricerca di soggetti disponibili a supportare attività aziendali mediante contratti di sponsorizzazione o liberalità Bando di riferimento: P16 deliberazione n. 1350 del 03/10/2013 Tipologia di riferimento:

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

INTEGRATORI ALIMENTARI: LA NORMATIVA

INTEGRATORI ALIMENTARI: LA NORMATIVA SIENA 31 MAGGIO 2009 INTEGRATORI ALIMENTARI: LA NORMATIVA Roberto Copparoni Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali Direzione Generale Sicurezza degli Alimenti e Nutrizione INTEGRATORE ALIMENTARE

Dettagli

27-08-2014 12+1 1 / 2

27-08-2014 12+1 1 / 2 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 12+1 1 / 2 Codice abbonamento: 097156 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 12+1 2 / 2 Codice abbonamento: 097156 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 22

Dettagli

Alcune considerazioni Sul diabete. Anna Carla Babini

Alcune considerazioni Sul diabete. Anna Carla Babini Alcune considerazioni Sul diabete Anna Carla Babini Quali argomenti Assolutamente pratici Criteri diagnostici metformina come utilizzarla insulina basale? QUALE VOI VORRETE HbA1c 6,5% il cut-point diagnostico

Dettagli

Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs. Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone

Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs. Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone LINEE DI INDIRIZZO SUL RUOLO DEI NUOVI ANTICOAGULANTI ORALI (NAO)

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

RUCONEST (Conestat alfa) RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RUCONEST (Conestat alfa) RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RUCONEST (Conestat alfa) RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE Ruconest 2100 U polvere per soluzione iniettabile. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Un flaconcino

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

Emicrania e trombofilie. C. Cavestro

Emicrania e trombofilie. C. Cavestro Emicrania e trombofilie C. Cavestro Perché porsi il problema L emicrania comporta un aumentato rischio di malattie vascolari, in particolare l emicrania con aura 2/3 degli emicranici sono donne, categoria

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore TerapiE PER L OSTEOPOROSI Reggio Emilia, MARZO 2015 L artrite reumatoide CALCIO E VITAMINA D Nessun dato

Dettagli

LINEE GUIDA BOTANICALS MAURO SERAFINI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA

LINEE GUIDA BOTANICALS MAURO SERAFINI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA LINEE GUIDA BOTANICALS MAURO SERAFINI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA Il DM 9 luglio 2012, come modificato nell allegato 1 dal decreto 27 marzo 2014, ha definito piante, altre sostanze vegetali e parti relative

Dettagli

La società medicalizzata

La società medicalizzata La società medicalizzata La medicalizzazione della gravidanza e del parto Elena Spina DOTTORATO DI RICERCA IN SOCIOLOGIA ECONOMICA Figura professionale Donne che hanno effettuato più di 3 ecografie Donne

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE ACKLAB 5% Crema. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Un grammo di crema contiene: Principio attivo: Aciclovir 50 mg Eccipienti:

Dettagli

L efficacia degli interventi nelle coliche del lattante

L efficacia degli interventi nelle coliche del lattante Traduzione a cura di: CPSE Cristiana Forni Unità di Ricerca Servizio Assistenza Istituto Ortopedico Rizzoli Collaboratrice Centro studi EBN - Direzione Servizio Infermieristico e Tecnico Azienda Ospedaliera

Dettagli

Studio di Ecografia muscolo-tendinea Ecocolor-doppler - Ecocardio Suub Tuum Praesidium Nos Confugimus Sancta Dei Genetrix

Studio di Ecografia muscolo-tendinea Ecocolor-doppler - Ecocardio Suub Tuum Praesidium Nos Confugimus Sancta Dei Genetrix Dirigente Medicina Interna Specialista in Reumatologia Viale Luigi Einaudi 6 93016 Riesi (Cl) Tel. 0934/922009 Cell. 331/2515580. - www.reumatologiadebilio.de LA SINDROME DA ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI La

Dettagli

TAVOLA ROTONDA: Rete Nazionale per la prevenzione, la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie rare: dove siamo, possiamo fare di meglio

TAVOLA ROTONDA: Rete Nazionale per la prevenzione, la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie rare: dove siamo, possiamo fare di meglio TAVOLA ROTONDA: Rete Nazionale per la prevenzione, la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie rare: dove siamo, possiamo fare di meglio Adriana Pompilio Azienda Ospedaliero Universitaria

Dettagli

Progetto Sperimentazione di un modello di assistenza post - partum alle donne straniere

Progetto Sperimentazione di un modello di assistenza post - partum alle donne straniere Convegno Il Percorso Nascita nella prospettiva del Progetto Obiettivo Materno Infantile - POMI Roma, 28 aprile 2010 Progetto Sperimentazione di un modello di assistenza post - partum alle donne straniere

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELL ESERCIZIO DELL AGOPUNTURA, DELLA FITOTERAPIA E DELL OMEOPATIA DA PARTE DEI MEDICI CHIRURGHI ED ODONTOIATRI

REGOLAMENTAZIONE DELL ESERCIZIO DELL AGOPUNTURA, DELLA FITOTERAPIA E DELL OMEOPATIA DA PARTE DEI MEDICI CHIRURGHI ED ODONTOIATRI CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 12/184/CR05/C7 REGOLAMENTAZIONE DELL ESERCIZIO DELL AGOPUNTURA, DELLA FITOTERAPIA E DELL OMEOPATIA DA PARTE DEI MEDICI CHIRURGHI ED ODONTOIATRI Introduzione.

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Definizione trattamenti dietici. Prof. Bruno Cianciaruso

Definizione trattamenti dietici. Prof. Bruno Cianciaruso 1 Definizione trattamenti dietici Prof. Bruno Cianciaruso Insufficienza renale cronica TERAPIA CONSERVATIVA Farmacologica Nutrizionale Terapia nutrizionale, perché? Prevenire e trattare segni, sintomi,

Dettagli

Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati

Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati Alimenti particolari, integratori, alimenti addizionati Per poter esaminare in modo specifico questi alimenti, occorre effettuare alcune premesse di ordine legislativo. La Direttiva 398/1989/CE ha inizialmente

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Melani Daniela Data di nascita 10/04/1965

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Melani Daniela Data di nascita 10/04/1965 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Melani Daniela Data di nascita 10/04/1965 Qualifica Amministrazione I Fascia ASL DI PRATO Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Laboratorio Analisi Chimico Cliniche - Sezione

Dettagli

Fitocosmesi e sue proprietà Vengono definiti fitocosmetici i prodotti ottenuti con l'utilizzo di sostanze estratte dalle piante.

Fitocosmesi e sue proprietà Vengono definiti fitocosmetici i prodotti ottenuti con l'utilizzo di sostanze estratte dalle piante. Vengono definiti fitocosmetici i prodotti ottenuti con l'utilizzo di sostanze estratte dalle piante. La fitocosmesi si avvale oggi dei seguenti derivati: ESTRATTI: sostanze ottenute dall'evaporazione parziale

Dettagli

DOCUMENTO PER L ESECUZIONE DI INDAGINE DI RISONANZA MAGNETICA. Controindicazioni assolute

DOCUMENTO PER L ESECUZIONE DI INDAGINE DI RISONANZA MAGNETICA. Controindicazioni assolute AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA DEGLI ANGELI PORDENONE DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Medicina Nucleare 0434-399630 Radiodiagnostica Pordenone 0434-399850 Radiologia Interventistica Pordenone 0434-399850

Dettagli

possono essere considerati i cardini di una visione olistica sono: Malato non malattia; Causa non sintomo; Sistemi non organi; Persone ed ambiente;

possono essere considerati i cardini di una visione olistica sono: Malato non malattia; Causa non sintomo; Sistemi non organi; Persone ed ambiente; ALTRI ARTICOLI ISTITUTO ALTA FORMAZIONE Via Giorgio Baglivi n. 6 00161 Roma CORSO TRIENNALE DI FORMAZIONE IN NATUROPATIA Direttore: Prof. Luigi Mastronardi Il Fitocomplesso Visione olistica naturale Studente:

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

4. Il decreto di cui al comma 1 è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Art. 3.

4. Il decreto di cui al comma 1 è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Art. 3. anche nel rispetto delle disposizioni della Convenzione di Strasburgo, ratificata ai sensi della citata legge 29 novembre 1995, n. 522, e delle indicazioni del Comitato internazionale olimpico (CIO) e

Dettagli

Aggiornamenti di pediatria per il farmacista Corso ECM n. 1585-81677

Aggiornamenti di pediatria per il farmacista Corso ECM n. 1585-81677 Crediti Sequenziamento su larga scala di acidi nucleici tecniche e applicazioni Corso ECM n. 1585-50988 27 crediti Ecm Durata in ore: 27 Moduli: 9 Destinatari: Allergologi, Biologi, Chimici, Farmacisti,

Dettagli

CMACE 2011/RCOG 2007. Prevenzione del TEV in gravidanza e rapporti con gli stati trombofilici IL PUNTO DI VISTA DELL INTERNISTA

CMACE 2011/RCOG 2007. Prevenzione del TEV in gravidanza e rapporti con gli stati trombofilici IL PUNTO DI VISTA DELL INTERNISTA Il tromboembolismo venoso colpisce tra le 5 e le 12 donne ogni 10,000 gravidanze Durante la gravidanza il rischio di sviluppare eventi trombotici è6 volte maggiore rispetto alla popolazione femminile in

Dettagli

Art. 1. Finalità ed oggetto della legge

Art. 1. Finalità ed oggetto della legge Art. 1 Finalità ed oggetto della legge 1. La Repubblica Italiana, nel rispetto degli articoli 32 e 33 della Costituzione, riconosce il pluralismo e la ricerca scientifica come fattori essenziali per la

Dettagli

Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi

Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi Attività fisica e stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dell osteoporosi Dr. Alessandro Valent Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione Membro International Society of Physical and Rehabilitation

Dettagli

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4

Anemia e nefropatia. Stadi 1 4 Anemia e nefropatia Stadi 1 4 Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L iniziativa della National Kidney Foundation (NKF-KDOQI ) sviluppa linee

Dettagli

Le buone pratiche di somministrazione e prescrizione. Waldispühl Suter Brigitte Responsabile EOFARM

Le buone pratiche di somministrazione e prescrizione. Waldispühl Suter Brigitte Responsabile EOFARM Le buone pratiche di somministrazione e prescrizione Waldispühl Suter Brigitte Responsabile EOFARM Agenda - Introduzione - Prescrizioni farmacologiche in degenza - Preparazione e somministrazione di farmaci

Dettagli

VISITA PRE-CONCEZIONALE

VISITA PRE-CONCEZIONALE VISITA PRE-CONCEZIONALE Avete deciso che è arrivato il momento giusto di avere un bambino è avete già iniziato a prepararvi anche emotivamente al coinvolgimento necessario e all impegno a lungo termine

Dettagli

Prontuario OVICAPRINI Semplificato

Prontuario OVICAPRINI Semplificato FITOTERAPIA VETERINARIA Prontuario OVICAPRINI Semplificato Edizione Gennaio 2015 MATERIALE INFORMATIVO AD USO ESCLUSIVAMENTE PROFESSIONALE INDICE E MANUALE SEMPLIFICATO Indice Malattia / Diagnosi PRODOTTI

Dettagli

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue GastroPanel Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue Un test affidabile e di facile esecuzione che fornisce una serie di importanti indicazioni Segnala la

Dettagli

Programma della Formazione A Distanza (FAD) "Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute"

Programma della Formazione A Distanza (FAD) Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute Formazione A Distanza "Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute" del Istituto Superiore di Sanità e verifica dei contenuti equivalenti nel corso OMS/UNICEF 20 ore. A

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. ENDOREM

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. ENDOREM RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. ENDOREM 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE ENDOREM, 11,2 mg Fe/ml, concentrato per sospensione per infusione. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA 1 ml

Dettagli

Allergia e asma in gravidanza

Allergia e asma in gravidanza Allergia e asma in gravidanza In collaborazione con la Commissione di specialità della Società Svizzera di Allergologia e Immunologia (SSAI) Autore Prof. dott. med. Arthur Helbling, specialista FMH in

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE http://pdfo.org/hbritalian/pdx/port3356/

Dettagli