1 Alexis Carrel, chirurgo, fisiologo e istologo francese ( ), lavorò al

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Alexis Carrel, chirurgo, fisiologo e istologo francese (1873-1944), lavorò al"

Transcript

1 Paolo Emiliani LA PILLOLA DEL GIORNO DOPO Presentiamo il testo dell intervento che il dottor Paolo Emiliani, presidente del Movimento per la Vita di Cremona, ha svolto nell incontro del 15 dicembre 2000, presso il salone di Santa Chiara a Casalmaggiore, su iniziativa della nostra parrocchia, dell Associazione Famiglie Santo Stefano e del Centro di Aiuto alla Vita di Casalmaggiore. Nel suo intervento Paolo Emiliani ha affrontato le principali questioni insorte sia negli ambienti medici che nella pubblica opinione da quando è stata posta in commercio, sulla base di una semplice circolare del Ministero della Sanità, la cosiddetta pillola del giorno dopo, che non è come è stato fatto credere una pillola contraccettiva, ma una vera e propria pillola abortiva. Essa infatti non impedisce l incontro tra lo spermatozoo e l ovulo, ma impedisce l annidamento nell utero materno di un ovulo già fecondato: dunque tale pillola sopprime una vita umana già concepita. E la scienza a dire questo, e non la Chiesa cattolica. La diffusione di tale pillola, oltre entrare in conflitto con alcune norme della legge 194, rischia di portare ad una banalizzazione della sfera affettiva e a una deresponsabilizzazione dell atto sessuale, che non può non preoccupare tutti coloro genitori per primi che hanno a cuore l educazione dei giovani ai valori supremi della vita e dell amore, dai quali dipende il futuro stesso della comunità umana. Parrocchia di Santo Stefano Casalmaggiore Casalmaggiore, 4 febbraio 2001 Giornata nazionale per la Vita Introduzione don Alberto Franzini

2 La cosiddetta questione della pillola del giorno dopo non è una questione marginale rispetto al contesto culturale odierno. La questione in sé e le problematiche che sono emerse, collegate alla sua commercializzazione, non sono né secondarie né di puntiglio, ma centrali e cruciali sia per la vita individuale sia per l assetto ed il futuro della società nella quale viviamo. Non si tratta né di un dibattito accademico né di un dibattito ozioso; non si tratta neppure di un contrasto tra cattolici e laici. Questo aspetto è stato all attenzione della pubblica opinione, come se si trattasse di contrasto tra la concezione che della vita avrebbero i credenti e la concezione della vita che avrebbero i non credenti, facendo cioè intendere, in modo molto sottile e malizioso, che vi sia un contrasto inconciliabile tra la ragione e la fede, una contrapposizione tra le affermazioni della scienza e l insegnamento della Chiesa. Non è così; ben diverse, invece, sono le questioni in gioco. Una questione culturale Credo di ricordare abbastanza bene che anche da Casalmaggiore è transitata l anno scorso, o forse due anni fa, la mostra dal titolo: Il volto umano dell embrione : se qualcuno di voi ne ricorda il contenuto, sarà aiutato a meglio capire l argomento in discussione. Ricordo che l introduzione, scritta su uno dei primi cartelloni, suggeriva quale dovesse essere il metodo per accostarsi a quella mostra. Veniva riportata una frase molto significativa di un medico fisiologo, Alexis Carrel 1 che così diceva: Molta osservazione e poco ragionamento portano alla verità, molto ragionamento e poca osservazione conducono all errore. 1 Alexis Carrel, chirurgo, fisiologo e istologo francese ( ), lavorò al Rockefeller Istitute of Medical Research negli Stati Uniti. Nel 1912 gli fu conferito il Premio Nobel per la medicina, grazie ai suoi fondamentali studi e ricerche sperimentali, tra gli altri, sui trapianti di tessuti e organi e sulla sutura dei vasi sanguigni. Larghissima diffusione ebbe il suo libro L uomo questo sconosciuto (1935). 2 In altre parole, l uomo dispone di due strumenti naturali per conoscere la realtà: l osservazione e la ragione. Dal modo con il quale egli utilizza la ragione e l osservazione, dando il primato all una o all altra, ne deriva una visione della vita completamente diversa. In nessun altro contesto, come nel vasto campo della bioetica, questa affermazione risulta essere decisiva. Infatti le questioni di bioetica possono essere affrontate o con un pregiudizio, per cui il ragionamento rinchiude la realtà entro uno schema precostituito dalla mente dell uomo oppure con un postgiudizio sottomettendo la ragione alla lettura e alla verifica dei dati obiettivi che derivano dall osservazione della natura. E quest ultimo il criterio utilizzato da una scienza corretta che pretende di dirci qualcosa di vero sulla realtà. Perché vi dico questo? Perché anche sulla questione della pillola del giorno dopo ciò che si è emerso a livello di opinione pubblica non è stato il contrasto tra credenti e non credenti, ma è il contrasto tra coloro che utilizzano correttamente la ragione e la sottomettono ai dati dell osservazione e coloro invece - e questi sono i laicisti - che sostengono il dominio della ragione rispetto all osservazione della realtà. Una falsificazione Esattamente questo sta succedendo con la questione della pillola del giorno dopo : si tenta di fare credere all opinione pubblica che la pillola del giorno dopo sia un contraccettivo di emergenza. Ciò rappresenta un uso ambiguo della lingua italiana ed un uso scorretto di alcuni concetti scientifici. Che cosa si è tentato di far credere? Si è tentato di far credere che con l assunzione della pillola del giorno dopo non ci sia l interruzione di una vita già nata mentre questo, al contrario, è un indiscutibile dato di realtà. Dalla biologia si sa che la vita umana inizia dal concepimento, cioè da quell atto originalissimo e straordinario per cui la cellula sessuale maschile lo spermatozoo si unisce alla cellula sessuale femminile - l ovocellula - dando origine ad una cellula (zigote) nella

3 quale il nuovo essere umano è già dotato di un proprio corredo genetico assolutamente irripetibile. Realtà e pregiudizio Quest incontro fra spermatozoo e ovocellula avviene nella tuba. Qui inizia la vita umana. Da questo momento fino alla nascita avviene un processo di sviluppo continuo, unitario, autonomo, che non è più condizionato da nessun intervento esterno. Questo è un dato di osservazione indiscutibile; la scienza non può porre in discussione che la vita umana cominci con il concepimento. Secondo la sua corretta definizione, un contraccettivo è un mezzo che si contrappone al concepimento, cioè a quel fenomeno straordinario della fecondazione della cellula-uovo da parte dello spermatozoo. Tutto ciò che si frappone al concepimento è un contraccettivo. Per poter giustificare la pillola del giorno dopo come contraccettivo si è dovuto collocare l inizio della gravidanza non già al momento del concepimento - come l osservazione normale della realtà mostra - ma con l annidamento: l annidamento è una fase successiva al concepimento ed avviene cinque, sei giorni dopo la formazione dello zigote. Lo zigote contiene un patrimonio genetico determinato ed è la sintesi del patrimonio genetico del padre e della madre contenuti nello spermatozoo e nell uovo che si uniscono; questa mescolanza è assolutamente irripetibile, essendo le possibilità di combinazione fra i due patrimoni genetici praticamente illimitata. Questo zigote, il nuovo essere umano andrà incontro a successive divisioni: da una cellula (zigote) a 2 cellule, a 4 cellule, a 8 cellule, a 16 cellule, a 32, a 64 e così via; tutte avranno lo stesso patrimonio genetico. Il meccanismo d azione Qualche giorno dopo l inizio di questa divisione, il nuovo essere umano che è stato concepito nella tuba fa un percorso inverso a quello compiuto dagli spermatozoi per raggiungere la cellula uovo. Cinque, sei giorni dopo il concepimento avviene un altra tappa fondamentale, ma comunque susseguente a quella del concepimento che è l annidamento. Cioè l embrione, concepito nella tuba, impiega 5, 6 giorni per raggiungere l utero dove trova un ambiente idoneo, preparato appositamente, nel quale insediarsi. Là formerà con la parete dell utero una barriera la placenta fondamentale e indispensabile per il passaggio delle sostanze nutritive dalla madre al figlio e per l eliminazione delle scorie dal figlio alla madre. Per poter dire che la pillola del giorno dopo è un contraccettivo e non un abortivo e con ciò facendo un affermazione gravissimamente antiscientifica - il Ministro della Sanità ha detto che la pillola del giorno dopo non è un abortivo perché non interviene a gravidanza iniziata dato che l inizio della gravidanza avviene con l annidamento. Questa è un affermazione drammaticamente falsa perché non tiene conto del dato naturale di realtà; quindi la questione della pillola del giorno dopo si gioca sul terreno della ragionevolezza scientifica. Non è una questione di fede dire che il concepimento avviene nella tuba e che da quel momento quell essere umano ha solo bisogno di tempo per svilupparsi e nascere. Non è un atto di fede ma una constatazione scientifica della realtà; ciascuno di noi è fatto così. Ciascuno di noi è nato così, ciascuno di noi è stato prima di tutto uno zigote. Allora voi capite che c è bisogno di un operazione di manipolazione della lingua e di trasformazione culturale per negare un dato che viene, al contrario, verificato con la semplice osservazione della realtà. Un inganno, insomma. Quando l uomo non ragiona e afferma tesi sostenute da pregiudizi o bugie (come in questo caso) manca la verifica pratica nella realtà. Sostenendo che ciò che fa la pillola non è un aborto, cioè la soppressione di una vita umana, ma una contraccezione d emergenza, si falsifica la realtà. E questo è ciò che sta avvenendo nel dibattito sulla pillola del giorno dopo nel quale si è tentato di falsificare la realtà, utilizzando dei pregiudizi, per poter affermare che ciò che è abortivo non è abortivo ma è contraccettivo (proprio così!). 3

4 Perché falsificare la realtà? Per sostenere che un abortivo è un contraccettivo bisogna modificare la realtà. Questo è ciò che è avvenuto. Ma perché si falsifica la realtà? Per una ragione culturale emersa drammaticamente: il fallimento della cosiddetta cultura contraccettiva. Cerco di spiegarmi meglio. E stata introdotta nel 1978 in Italia la legge 194/78 che liberalizza l aborto volontario nei primi tre mesi di gravidanza ed, in presenza di certe condizioni, fino al sesto mese. Nella legge 194/78 non si parla mai di madre e non si parla mai di figlio perché se fosse citata la madre bisognerebbe dire che il frutto del concepimento è il figlio: anche questa è un operazione di tipo culturale estremamente sottile. Se si mettesse in gioco nella legge 194/78 la decisione della madre si dovrebbe intendere che ciò che viene soppresso è il figlio; invece si parla di frutto del concepimento, si parla di donna, ma non si parla di madre, quindi non si parla mai di figlio. Le favole dei radicali Chi ha un po di anni come me, ricorderà i dibattiti degli anni 70 che hanno preceduto l introduzione e la legalizzazione dell aborto; ricorderà che i radicali continuavano a raccontare, nelle tavole rotonde, sui mass media ecc. che ogni donna nella sua vita avrebbe abortito mediamente otto volte. Cioè le cifre di milioni di aborti clandestini che venivano citate all epoca dalla propaganda radicale, corrispondevano poi a 8 aborti per ogni donna nella propria età fertile. Ogni donna in età fertile avrebbe abortito 8 volte. Eravamo di fronte ad uno scenario spaventoso: l aborto che dilagava nelle nostre famiglie e nelle nostre case, l aborto clandestino che procurava centinaia di migliaia di morti e allora occorreva in questo scenario falso creato dai radicali e non solo da loro dare la possibilità alla donna di ricorrere all aborto di fronte ad una situazione drammatica. La storia si ripete Il ricorso all aborto si sarebbe cioè storicamente configurato come una specie di salvagente per situazioni di emergenza che si 4 sarebbero piano piano esaurite attraverso l uso diffuso della contraccezione. Cioè la prevenzione dell aborto - come da tanti anni ci viene continuamente ripetuto - si realizzerà solo quando vi sarà una diffusione a tappeto della contraccezione. Dopo più di un ventennio di applicazione della infausta legge 194/78 che cosa è successo? Che sono stati abortiti volontariamente circa 4 milioni di bambini in Italia; che l aborto clandestino non è stato sconfitto, perché le cifre ufficiose parlano di trentamilaquarantamila aborti ogni anno. D altronde abbiamo assistito alla recente e sconvolgente scoperta di cliniche dove non solo si pratica l aborto clandestino ma dove si sopprimono bambini all ottavo mese di gravidanza. Situazioni drammatiche. Il fenomeno dell aborto non è stato sconfitto. Anzi è entrato nel costume italiano. La contraccezione nei confronti della quale ogni governo investe un sacco di soldi pensando che attraverso l azione preventiva dei consultori si arriverà ad una eliminazione dell aborto, ha dato risultati assolutamente ininfluenti sull aborto. Perché? La relazione del Ministero Stando a quanto riferito dai rapporti che ogni anno il Ministro di Grazia e Giustizia ed il Ministro della Sanità presentano al Parlamento sull applicazione della legge 194/78 relativa all anno precedente, le donne che ricorrono all aborto volontario, nel 60-70% dei casi fanno uso di contraccettivi. Questo è il dato che rivela, se ce ne fosse stato bisogno, il fallimento clamoroso di una propaganda che impiega ingenti risorse (pubbliche) sulla contraccezione e che è fallita al punto tale che oggi, pur di sostenere questa linea di difesa, cioè la contraccezione come prevenzione dell aborto, si tenta di far coincidere, nella convinzione comune, la contraccezione con l aborto. Non so se vi sia chiaro questo passaggio. Oggi gli abortisti non vogliono ammettere che la contraccezione non è la strada che previene l aborto, perché la prevenzione dell aborto sta unicamente nell accoglienza della vita. Questo è il problema culturale dell aborto.

5 E solo il riconoscimento che in quell essere umano concepito c è un essere uguale a noi che va tutelato e difeso sempre e comunque, è solo in questo riconoscimento culturale che si avrà una vera prevenzione dell aborto. Diversamente la strada della contraccezione non farà che indurre una deresponsabilizzazione all interno della coppia ed una chiusura culturale all accoglienza alla vita. La contraccezione, come prevenzione dell aborto, è fallita clamorosamente e oggi pur di non ammetterlo si ricorre ad un gioco di antilingua, ad un a confusione delle parole per cui si tenta di trasformare l aborto in contraccezione. L aborto della pillola del giorno dopo è tentativamente presentato come un contraccettivo di emergenza. E l ultimo disperato tentativo di difendere la contraccezione come strada privilegiata della prevenzione dell aborto. E chiaro a tutti che qui si nasconde una falsità straordinaria. Una nuova parola La pillola del giorno dopo detta pillola antinidatoria (così è stata chiamata per creare ulteriore confusione nell opinione pubblica con questo termine che non esiste su nessun libro scientifico) impedisce l annidamento che consente a quell embrione di qualche giorno di poter continuare a vivere all interno dell organismo femminile, di sua madre. Così dicendo, si vuol far credere che non si tratta di una pillola abortiva ma semplicemente antinidatoria. Il Ministro della Sanità per giustificare questo, che cioè la gravidanza inizia con l annidamento, si rifà ad un pronunciamento isolato dell Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Dice il Ministro della Sanità che la pillola del giorno dopo non è un abortivo, che è un antinidatorio cioè interviene prima che inizi la gravidanza che, secondo l OMS, ha inizio con l annidamento. Quindi è un contraccettivo di emergenza. Il Ministro della Sanità sa bene che l inizio della vita avviene con il concepimento, ma questo non lo dice. Non dicendo questo, crea confusione, allarme, sconcerto, perché se è il Ministro della Sanità a dire che si tratta di una pillola non abortiva, ma contraccettiva, dobbiamo credergli. Il Ministro della Sanità su questa vicenda si è dimostrato estremamente scorretto e assolutamente non all altezza dei suoi compiti. La pillola del giorno dopo, se assunta nelle prime 48 ore dopo un rapporto sessuale potenzialmente fecondo, impedendo l annidamento dell eventuale essere umano concepito, interrompe una vita già nata e tutto ciò che interrompe una vita appena nata è da considerarsi a tutti gli effetti un mezzo abortivo. Quindi qui siamo di fronte ad una pillola abortiva. Ma quali problemi pone anche da un punto di vista educativo e giuridico l introduzione nel nostro sistema farmaceutico della pillola del giorno dopo dato che anche il suddetto Ministro della Sanità, dopo alcune uscite imbarazzate, ha dovuto ammettere che in realtà è una pillola abortiva? L obiezione di coscienza I medici possono richiedere l obiezione di coscienza rispetto alla prescrizione della pillola, mentre i farmacisti potranno richiedere l obiezione di coscienza non prima che sia stata fatta una legge apposta, perché i farmacisti sono tenuti, a tutt oggi, a fornire i farmaci che vengono richiesti attraverso la prescrizione del medico. Poiché con una semplice circolare ministeriale si è commercializzato questo prodotto in quanto già presente in alcuni Paesi dell Europa, allora io vi cito quella che è la definizione di farmaco che è stata approvata dalla Unione dei Paesi europei. Che cosa è un farmaco? Per farmaco si intende una sostanza in grado di prevenire una malattia oppure una sostanza che è in grado di ristabilire lo stato di salute. Questa è la definizione di farmaco ed i farmacisti sono tenuti a vendere e a distribuire farmaci che corrispondono a questa definizione; quindi sostanze in grado di prevenire una malattia o in grado di ristabilire lo stato di salute. 5

6 Questa non è una definizione del Vaticano o del Magistero della Chiesa; è una definizione dalla quale derivano delle norme - votata da tutti i Paesi aderenti all Unione europea e da tutti accettata. Di fronte a tale definizione ci sono due possibilità logiche: 1. se questa (la pillola in discussione) è un farmaco, dobbiamo ammettere che la gravidanza è una malattia; 2. se riteniamo che la gravidanza non sia una malattia allora dobbiamo concludere che la pillola non sia un farmaco. Quindi l obiezione di coscienza per quanto riguarda i farmacisti, non si porrebbe neppure; i farmacisti non sono nemmeno tenuti a vendere questo tipo di sostanza farmacologica 2. Siamo di fronte anche in questo caso ad un utilizzo distorto del linguaggio e ad un uso distorto della ragione. La ragione è utilizzata con pregiudizio e non tiene conto della realtà secondo tutti suoi aspetti. Le implicazioni giuridiche Ma che cosa succede a livello giuridico? Il Movimento per la Vita ha paradossalmente denunciato il Ministro Veronesi perché con questa Ordinanza egli avrebbe di fatto aggirato la stessa legge 194/78, cioè la legge che dichiara di tutelare la vita dall inizio (art. 1), regolamentando non la difesa della vita ma l interruzione della gravidanza. Capite l ambiguità di questa legge? Bene, questa legge, che pure è una legge che si spera di cambiare è, a tutt oggi, in parte inapplicata e proprio nei punti che dovrebbero dissuadere dall aborto. La legge 194/78 impone una serie di filtri per consentire l aborto; innanzitutto occorre un certificato di gravidanza. Per abortire in Italia occorre sapere che una donna è gravida, occorre cioè che sia fatto un test di gravidanza e che il test sia positivo. Occorre poi che la donna che vuole abortire faccia un colloquio con delle persone che sono preposte a tentare di dissuaderla. E questa donna, prima di decidere, dopo l intervento dissuasivo, dispone di una settimana di tempo per pensare a quello 2 Si tratta di una sostanza ormonale ad alto contenuto di progesterone che interferisce con l annidamento di una cellula di un embrione 6 che sta facendo. Dopo una settimana, se rimane della stessa idea, andrà a farsi rilasciare il certificato per abortire. La possibilità di abortire a domicilio e nella clandestinità attraverso la pillola del giorno dopo contravviene a tutta la legge che disciplina in Italia l aborto. Siamo di fronte ad un provvedimento che è discutibile - e gravemente - anche sul piano giuridico. Il Ministro ha consentito o consente la possibilità di abortire al di fuori della legge. Siamo di fronte ad un ministro che incentiva l aborto clandestino. Perché in assenza di un test di gravidanza positivo, di un colloquio per la dissuasione e di una settimana di ripensamento, in Italia non si può abortire. Potendo abortire attraverso l assunzione di questo prodotto si contravviene e si aggira tutto ciò che la legge 194/78 - pur permissiva - aveva comunque tentato di imporre come contenimento della domanda di aborto. Quindi siamo di fronte ad una serie di problemi che investono prima di tutto la sfera culturale perché il dibattito sulla pillola del giorno dopo è prima di tutto una discussione di tipo culturale. Investe l idea che ciascuno ha della vita dell uomo. La vita è comunque donata, non ci appartiene e quindi va rispettato sempre e comunque. Il rispetto condizionato Sta purtroppo emergendo in Italia l idea che per essere rispettati nella vita si devono avere certi requisiti: che il concepito non sia malato, che abbia intelligenza e salute, ma addirittura che sia ben voluto, cioè che sia accolto: ma accolto da chi? Dai suoi genitori? Ma appartiene la sua vita ai genitori? Ciascuno di noi si è dato la propria vita? Ha potuto scegliere la propria vita? Quindi è prima di tutto uno scontro, un confronto sul piano culturale, legislativo, scientifico ma non perché la scienza debba dare delle risposte particolari, ma perché la scienza viene male interpretata, cioè si applica alla medicina un pregiudizio e non si applicano le osservazioni naturali della realtà. E poi c è la sfida educativa.

7 La sfida educativa Ho letto recentemente che in gran Bretagna la pillola del giorno dopo è già distribuita da diversi anni, negli aeroporti. Nei 36 aeroporti principali sono stati istituti degli ambulatori di primo livello dove la pillola del giorno dopo viene distribuita gratuitamente alle donne che, avendo avuto durante un viaggio dei rapporti occasionali in periodo fertile, possano rimediare eventualmente a quello che hanno fatto. Quindi negli aeroporti della Gran Bretagna la pillola del giorno dopo viene distribuita gratuitamente. In Francia la pillola del giorno dopo viene distribuita gratuitamente nelle scuole. Allora il problema educativo, mi verrebbe da dire, riguarda il giorno prima : la pillola del giorno dopo deresponsabilizza allo stesso modo, anzi in modo ancor più violento della contraccezione. Quando la Chiesa dice che la contraccezione è matrigna, da un punto di vista culturale, dell aborto, non sbaglia, perché i fatti dimostrano precisamente questo. Ciò che accade con la distribuzione della pillola del giorno dopo - che in Italia è presente negli ospedali da parecchio tempo dimostra la fondatezza dell azione del Movimento per la vita che da anni si batte perché emerga il problema degli aborti clandestini, cioè degli aborti che sfuggono alla legge e che si sommano a quei mila aborti legali di questi ultimi anni che derivano dalla corretta applicazione della legge 194/78. Esiste infatti tutta una larga fascia di aborti clandestini tra i quali sono compresi gli aborti provocati dalla pillola del giorno dopo e quelli provocati dalla spirale. Qualche ginecologo, in questo dibattito della pillola del giorno dopo, si è sorpreso della posizione radicale di alcuni cattolici che non sarebbero mai intervenuti a suo giudizio - nonostante che la pillola del giorno dopo agisca come la spirale. Questo silenzio non c è mai stato. Contro l azione abortiva della spirale il Movimento per la Vita e la Chiesa si battono da sempre, ma non sono mai riusciti a portare alla ribalta dei mezzi di comunicazione questo giudizio. Si aggiungano poi a queste pratiche anche quelle che si svolgono negli studi privati di alcuni ginecologi di fronte ad 7 un ritardo nella comparsa delle mestruazioni e ad una presunta gravidanza, con la cosiddetta revisione della cavità uterina: sono modi di procurare l aborto, aggirando perfino quella legge permissiva che è la 194. Quanti aborti? Quindi siamo di fronte in Italia a numeri che sono pazzeschi nella loro entità ufficiale, ma che nella realtà devono essere letti con ancora maggiore drammaticità. Non siamo di fronte solo ai 4 milioni di aborti legali ascritti alla legge 194/78 perché esiste tutto un mercato dell aborto clandestino in cui l utilizzo della pillola del giorno dopo si inserisce come un ulteriore pedina che renderà ancora più facile e domiciliare, ancora più casalingo, l aborto. Quindi si arriverà da una parte ad una deresponsabilizzazione dell atto sessuale e dall altra parte non ci si renderà più conto di ciò che si sta facendo, perché non avviene più nemmeno l azione di dissuasione che la 194 prevede. La pillola del giorno dopo così come è offerta non consente neppure alla donna di comprendere ciò che sta facendo. Ricordiamoci, poi, che se l aborto è stato proposto per lunghi anni come un momento di liberazione della donna, in realtà la donna ha pagato pesantemente questa sua libera scelta con una nuova patologia: la sindrome post-aborto che colpisce il 60-70% delle donne che hanno abortito volontariamente. E una sindrome molto frequente. La sua comparsa dimostra che ciò che viene così presentato come liberatorio per la donna, in realtà si rivela essere una tragica trappola. Un augurio Abbiamo visto, anche se in modo ancora incompleto, come la questione della pillola del giorno dopo investa veramente aspetti culturali, scientifici, medici, giuridici ed educativi; ma credo che, purtroppo, su questa questione si sia fatto un gran parlare e che stia scendendo l oblio. Io mi auguro - e spero - che si continui a parlarne; che almeno in ambienti come questi si abbia il coraggio, la voglia e l entusiasmo

8 di approfondire, quanto meno di capire. Anche perché se uno non è molto attento e legge certi giornali potrebbe anche, senza volerlo, farsi un idea errata di queste questioni. 8

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità La mini guida di Onda sulla contraccezione Testi a cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Coordinatore Scientifico di Onda Qual è il ruolo della

Dettagli

Obiezione di coscienza

Obiezione di coscienza Associazione Scienza & Vita Obiezione di coscienza Gruppo di sostegno Associazione Scienza & Vita di MACERATA Roma, 10/11/2007 Circolare Ordine dei Medici di Macerata del 23-2-2007 2007 "PILLOLA DEL GIORNO

Dettagli

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più: Che cosʼè EllaOne, o pillola dei 5 giorni dopo? Condividi Segnala una violazione Segnala una violazione Blog successivo» Crea blog Entra pillola dei 5 giorni

Dettagli

ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE

ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE CORPO CUORE Amore Coniugale UNIONE Donarsi ed accogliersi dei corpi Fusione in uno dei cuori FECONDITA Aperto a generare la vita Genera vita

Dettagli

Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio?

Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio? SALUTE 09.09.2014 Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio? La fecondazione assistita non cura, anzi, comporta rischi che spesso non conosciamo spesso inconsapevoli. Fecondazione

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità?

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Antinomie degli effetti del movimentismo femminile sulla bioetica Liana M. Daher Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi di Catania daher@unict.it

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3022 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori TOMASSINI e BIANCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 LUGLIO 2004 Integrazioni alla legge 19 febbraio 2004, n.

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

Prof. Maurizio Calipari L'ABORTO PROCURATO. L-19 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Macerata a.a.

Prof. Maurizio Calipari L'ABORTO PROCURATO. L-19 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Macerata a.a. Prof. Maurizio Calipari L'ABORTO PROCURATO L-19 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Macerata a.a. 2011-12 Introduzione possibilità di leggere il problema da diverse angolature:

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA Сon questo documento l AGENZIA fornisce la sua capacità di rappresentare i GENITORI per il pagamento e l assistenza giuridica

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

FORUM ETICO ANNO 2004

FORUM ETICO ANNO 2004 GRUPPO MINISTERIALE CENTRO CRISTIANO IL BUON SAMARITANO FORUM ETICO ANNO 2004 1. Premessa 2. Patologie e Tecniche della PMA 3. Quadro della nuova legge 4. Opinioni della stampa e della cultura 5. Spunti

Dettagli

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) Le informazioni fornite attraverso queste pagine, sono state tratte da un opuscolo pubblicato e curato dal Gruppo di Lavoro

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

LA RIPRODUZIONE SESSUALE UMANA NORMALE

LA RIPRODUZIONE SESSUALE UMANA NORMALE Note di Annarosa Luzzatto (*), con la collaborazione di Francesco Forti a cura della comunità di www.perlulivo.it dicembre 2003 LA RIPRODUZIONE SESSUALE UMANA NORMALE Cos è la riproduzione sessuale? Sembra

Dettagli

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA Questo vademecum non ha alcuna pretesa medica, ma intende essere uno strumento informativo di base per le coppie portatrici di talassemia. Invitiamo gli interessati

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 1365 CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Norme in materia di tutela

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio Città nuova n 3/2005 Antonio Maria Baggio Per la democrazia e la vita I referendum che vogliono modificare la legge sulla procreazione medicalmente assistita attaccano fondamentali diritti della persona

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

www.babycomp-medical.it

www.babycomp-medical.it Tecnologia computerizzata per la Procreazione mirata made in Germany Un metodo innovativo e semplice per realizzare il desiderio di un bambino www.babycomp-medical.it In Farmacia Distribuito in Italia

Dettagli

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana:

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana: Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE Valore della sessualità umana: E lecita la fecondazione extracorporea? Quando una coppia non riesce

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica

Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.02.2014 ( non entrare in materia) Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica (, LPAM) e-parl 10.03.2014 18:05 Modifica

Dettagli

L interruzione della gravidanza può essere spontanea o volontaria.

L interruzione della gravidanza può essere spontanea o volontaria. L INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA (IVG) L interruzione della gravidanza può essere spontanea o volontaria. L aborto spontaneo si verifica generalmente a causa di anomalie nello sviluppo del feto

Dettagli

LA MATERNITA SURROGATA:

LA MATERNITA SURROGATA: LA MATERNITA SURROGATA: SFRUTTAMENTO DELLE DONNE DEI PAESI POVERI Bioeticista, Presidente Movimento PER Politica Etica Responsabilità Vice Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio Presidente

Dettagli

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40.

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione dell avv. p. Mario Tocci Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA NUMERI E CAUSE La fertilità della specie umana è bassa. Infatti, ad ogni ciclo mestruale, una

Dettagli

GLOSSARIO dei termini inerenti la fertilità

GLOSSARIO dei termini inerenti la fertilità GLOSSARIO dei termini inerenti la fertilità versione 9 - febbraio 2014 1 GLOSSARIO DEI TERMINI INERENTI LA FERTILITÀ anticoncezionale contraccettivo [anti- e concezione] che tende a impedire, il concepimento;

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BIOETICA

INTRODUZIONE ALLA BIOETICA INTRODUZIONE ALLA BIOETICA Nel presentare il tema introduzione alla bioetica che ho tenuto il 18 maggio scorso presso la Comunità dei Padri Camilliani di Macchia-Monte Sant Angelo, ho iniziato parlando

Dettagli

Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori

Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori porta avanti da diversi anni interventi di informazione-educazione nelle scuole di ogni ordine e grado, tenuti da un medico

Dettagli

La contraccezione è sempre più smart!

La contraccezione è sempre più smart! La contraccezione è sempre più smart! Società italiana di Ginecologia e Ostetricia 2 L importanza della contraccezione Vivere la propria sessualità in maniera libera e consapevole è un diritto della donna.

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

I mass-media. di Roberto Cirone

I mass-media. di Roberto Cirone I mass-media di Roberto Cirone I mass-media, conseguenza dello sviluppo tecnologico, condizionano ormai tanta parte del nostro vivere quotidiano. Analizziamo gli effetti socialmente positivi e quelli negativi.

Dettagli

Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa

Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa aggiornamento di mercoledì 9 aprile Il divieto di fecondazione eterologa è incostituzionale. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale che ha dichiarato

Dettagli

Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI

Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI Dr. med. Lucio Bronz FMH Ostretricia e medicina feto-materno Piazza Indipendenza 4 6500 Bellinzona www.drbronz.ch TEST PRENATALI Introduzione Cromosoma Cellula Nucleo Ormai a tutti è noto il ruolo del

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO

FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO FEDERAZIONE REGIONALE DEI C.A.V. E DEI M.P.V. UMBRI APPELLO A TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE UMBRO Chi ha a cuore il bene comune della Regione in cui vive quando

Dettagli

una buona legge da applicare meglio

una buona legge da applicare meglio Approfondimento Alessandra Graziottin Trent anni fa, il Parlamento di questo Paese cattolico e conservatore approvò una legge per i tempi rivoluzionaria: la legge 194, del 22 maggio 1978, che fece uscire

Dettagli

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI?

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? Primo appuntamento con l di Observa -Science in Society e tuttoscienzetecnologia - La Stampa di Massimiano Bucchi e Federico Neresini

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6253 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Presentata

Dettagli

Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita. Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita. Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org 1 La procreazione umana P Ovogenesi e spermatogenesi P Fecondazione: fusione dei

Dettagli

La bioetica tra fede e ragione

La bioetica tra fede e ragione La bioetica tra fede e ragione PROF. ANDREA PORCARELLI D o c e n t e d i P e d a g o g i a g e n e r a l e e s o c i a l e a l l U n i v e r s i t à d i P a d o v a D o c e n t e d i E t i c a g e n e

Dettagli

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì Parte specifica Parere del Comitato etico provinciale sull uso di cellule staminali embrionali con particolare riferimento alla diagnosi genetica preimpianto (ingl. preimplantation genetic diagnosis =

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

SMIC UN CONTRIBUTO O MEDICO-LEGALE. Paolo Benciolini, Alessia Arseni PREMESSA

SMIC UN CONTRIBUTO O MEDICO-LEGALE. Paolo Benciolini, Alessia Arseni PREMESSA LA CONTRACCEZIONE CCEZIONE D EMERGENZA UN CONTRIBUTO O MEDICO-LEGALE Paolo Benciolini, Alessia Arseni Medicina legale, Dipartimento di Medicina ambientale e Sanità pubblica, Università degli Studi di Padova

Dettagli

Aborto volontario. Aborto Metodo Karman

Aborto volontario. Aborto Metodo Karman Aborto volontario Aborto Metodo Karman Forme di aborto IVG Il cosiddetto aborto terapeutico L aborto eugenetico Forme nascoste di aborto: l aborto contraccettivo Il cosiddetto aborto terapeutico Interruzione

Dettagli

CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la fornitura

CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la fornitura + CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la fornitura dei servizi descritti nell articolo 1, relativi il

Dettagli

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi Maria Gabriella Bafaro Carta dei Servizi Due parole sulla Fertilità Come descritto brevemente da Wikipedia, Fertilità è in generale la capacità di riproduzione degli organismi viventi. Se intesa come misura,

Dettagli

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1 Tiratura: n.d. Diffusione 12/2012: 10.694 Lettori Ed. II 2014: 61.000 Quotidiano - Ed. Roma Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci da pag. 16 foglio 1 Tiratura 09/2015: 68.268 Diffusione 09/2015: 48.891 Lettori

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

Donne salute e medicina di Angelica Vitiello

Donne salute e medicina di Angelica Vitiello Donne salute e medicina di Angelica Vitiello Negli anni 70 il femminismo esplode portando sulla scena politica il corpo delle donne. Una generazione imprevista di donne getta lo scompiglio nei partiti,

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI Ogni individuo possiede un proprio patrimonio genetico che lo rende unico e diverso da tutti gli altri. Il patrimonio genetico è costituito da

Dettagli

Con il patrocinio della FNOMCeO

Con il patrocinio della FNOMCeO SPERIMENTAZIONE PURA NAZIONALE Il rimedio omeopatico ultramolecolare: il medico che sperimenta su se stesso. Aspetti legali, metodologici ed etici della sperimentazione pura sull uomo sano. Con il patrocinio

Dettagli

GRAVIDANZA GEMELLARE

GRAVIDANZA GEMELLARE DOTT. DOMENICO MOSSOTTO SPECIALISTA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA GRAVIDANZA GEMELLARE La gravidanza gemellare è un evento che avviene per ovulazione multipla (vedi caso A, illustrato successivamente), o

Dettagli

Gravidanza i nove mesi all incirca in cui una donna porta nel suo utero un embrione o un feto che si sviluppano è per molte donne..

Gravidanza i nove mesi all incirca in cui una donna porta nel suo utero un embrione o un feto che si sviluppano è per molte donne.. Che cosa c èc in un nome? Ciò che noi chiamiamo con il nome rosa, anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso dolce profumo. (W. Shakespeare) Gravidanza i nove mesi all incirca

Dettagli

VISITA PRE-CONCEZIONALE

VISITA PRE-CONCEZIONALE VISITA PRE-CONCEZIONALE Avete deciso che è arrivato il momento giusto di avere un bambino è avete già iniziato a prepararvi anche emotivamente al coinvolgimento necessario e all impegno a lungo termine

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/7 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI SEME FINALIZZATO A TRATTAMENTO DI Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi e delle

Dettagli

FERTILITA E CONTRACCEZIONE NELLE DONNE CON LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO

FERTILITA E CONTRACCEZIONE NELLE DONNE CON LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO FERTILITA E CONTRACCEZIONE NELLE DONNE CON LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO Beatrice Berluti, M. Giovanna Danieli Andrea Luigi Tranquilli Istituto di Scienze Materno-Infantili Clinica Ostetrica e Ginecologica

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Ricerca scientifica e Cellule Staminali

Ricerca scientifica e Cellule Staminali Ricerca scientifica e Cellule Staminali Come studenti di questo Liceo Scientifico sarete, spero, naturalmente portati alla curiosità verso ciò che non sapete, ciò che non è ancora stato scoperto e ciò

Dettagli

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 01. IL PROCESSO RIPRODUTTIVO 3 La Riproduzione umana 4 Infertilità di coppia 5 Percorsi terapeutici e opportunità 6 L Inseminazione

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 727 NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 (Progetto di legge, definitivamente approvato il 10.02.2004 num. 47). Nella seduta del 10 febbraio la Camera dei

Dettagli

Traslocazioni cromosomiche

Traslocazioni cromosomiche 16 Traslocazioni cromosomiche Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle loro norme

Dettagli

Filosofia e ambiente. Filosofia e ambiente. 28 Marzo 2008. Dott.ssa Isotta Burlin. Dott.ssa Isotta Burlin. Università di Napoli Federico II

Filosofia e ambiente. Filosofia e ambiente. 28 Marzo 2008. Dott.ssa Isotta Burlin. Dott.ssa Isotta Burlin. Università di Napoli Federico II Filosofia e ambiente Filosofia e ambiente 28 Marzo 2008 Filosofia e ambiente Può la filosofia dirci qualcosa riguardo l ambiente, la sicurezza, le tecnologie, anche se è una disciplina che di solito si

Dettagli

CONCLUSIONI SU SOLIDARIETÀ INTERGENERAZIONALE, WELFARE ED ECOLOGIA UMANA *

CONCLUSIONI SU SOLIDARIETÀ INTERGENERAZIONALE, WELFARE ED ECOLOGIA UMANA * Intergenerational Solidarity, Welfare and Human Ecology Pontifical Academy of Social Sciences, Acta 10, Vatican City 2004 www.pass.va/content/dam/scienzesociali/pdf/acta10/acta10-conclusioni.pdf CONCLUSIONI

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 A.O.U. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi VARESE Telefono 0332 393007 http://www.ospedalivarese.net/ L analisi dei villi coriali Dipartimento Materno Infantile e di Biologia-Genetica Sezione di

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Contraccezione! Importanti informazioni

Contraccezione! Importanti informazioni Contraccezione! Importanti informazioni per le pazienti Liderma 2 Quest opuscolo contiene informazioni molto importanti per Lei, come donna, in materia di contraccezione. Le donne che ricevono una terapia

Dettagli

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

Pillola del giorno dopo

Pillola del giorno dopo Pillola del giorno dopo Il metodo più recente prevede una dose di 1,5 milligrammi di un progestinico, il levonorgestrel. I nomi commerciali con cui viene distribuito in Italia sono NorLevo e Levonelle.

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ABORTO. SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale.

ABORTO. SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale. ABORTO SPONTANEO: Provocato per cause naturali senza intervento umano né consenso della volontà. N.B. Non c è responsabilità morale. INDIRETTO: Interruzione della gravidanza, come conseguenza non voluta,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2162 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Istituzione presso il Ministero della salute di

Dettagli

Risponde del rifiuto di atti d ufficio il medico obiettore che si rifiuta di assistere una donna dopo una interruzione di gravidanza

Risponde del rifiuto di atti d ufficio il medico obiettore che si rifiuta di assistere una donna dopo una interruzione di gravidanza www.lucabenci.it articolo del 6 aprile 2013 Risponde del rifiuto di atti d ufficio il medico obiettore che si rifiuta di assistere una donna dopo una interruzione di gravidanza Luca Benci Il fatto Una

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Adozione e diritto del bambino di mantenere i pregressi rapporti significativi

Adozione e diritto del bambino di mantenere i pregressi rapporti significativi Adozione e diritto del bambino di mantenere i pregressi rapporti significativi Elisa Ceccarelli, già Presidente del Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Destano particolare allarme e doloroso

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

+ CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la

+ CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la + CONTRATTO TRA ASPIRANTI GENITORI (CLIENTI) E RENAISSANCE (FORNITORE DI SERVIZI LEGALI) (contratto principale) La RENAISSANCE srl accetta la fornitura dei servizi descritti nell articolo 1, relativi il

Dettagli