ITALIA A gennaio 2015 prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9%

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALIA A gennaio 2015 prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9%"

Transcript

1 ITALIA A gennaio prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9% Alla fine di un lungo trend negativo, il mercato auto nel si è chiuso positivamente(+4,2% sul e 1,36 milioni di nuove registrazioni). A gennaio la prima crescita a doppia cifra da marzo 2010: +10,9% Elaborazioni ANFIA Area Studi e Statistiche su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Hanno contribuito a questo risultato le vendite del comparto noleggio, che con quasi nuove immatricolazioni crescono del 54% su gennaio, che risultava già in crescita del 23% su gennaio. Negli ultimi anni volumi così importanti per il noleggio hanno riguardato i mesi tra marzo e giugno. Le vendite ai privati crescono in termini di volumi (+1,8%), ma perdono in termini di punti percentuali rispetto ad un anno fa, grazie anche al boom di vendite complessive intestate alle società, cresciute di 1/3 rispetto a gennaio. Ottimo inizio anche per le auto ad alimentazione alternativa che complessivamente nel mese registrano un incremento del 20% e in termini di quota conquistano il 15,8% del totale mercato, appena 0,3 punti percentuali in meno rispetto alla media dell anno passato (16,1%). Secondo l area geografica il mercato delle autovetture segna un aumento del 30% nelle regioni del Nord-Est, dovuto al boom di vendite in Trentino Alto-Adige e del 6,8% nelle regioni del Centro. 1 2/5/

2 A gennaio le vendite di auto di FCA aumentano dell 11,38%, più del mercato complessivo. Anche nel le prime posizioni della top ten parlano italiano con cinque vetture FCA nelle prime posizioni: Panda, 500L, Punto, Ypsilon e 500. Molto positivo il risultato della 500X che è già tra le più vendute del suo segmento con una quota dell 11,1%. Regina delle auto diesel è sempre un modello FCA: 500L. Quasi quintuplicate le vendite di Jeep e hanno segno positivo tutti gli altri brand di produzione nazionale: Ferrari +11%, Maserati +1,6%, Lamborghini e Dr Motor. Seguono FCA nella classifica per Gruppi: Gruppo VW con il 13,7% di quota (+6,4 l incremento dei volumi), Gruppo Renault con il 9,4% (+27%), il Gruppo PSA con l 8,6% di quota (-5,9%) e Ford con il 7,2% (+25,6%). Il portafoglio ordini, con circa 129 mila contratti, cresce a gennaio dell 8,8%. Confronto con i major markets europei - Dal confronto con i major markets europei, secondo i dati preliminari diffusi dalle Associazioni di settore, si registrano i seguenti andamenti per gennaio : In Germania sono state immatricolate nuove autovetture in crescita del 2,6% su gennaio. Le vendite ai privati sono appena il 31,2% del mercato. Le nuove vetture diesel pesano per il 50,6% di tutto il mercato, mentre le vetture ad alimentazione alternativa l 1,7%. Le emissioni medie di CO 2 delle vetture nuove immatricolate a gennaio sono pari a 130,4 g/km. In Francia il mercato dell auto registra nuove registrazioni nel mese di gennaio, con una contrazione del 5,9%. Stabili i marchi francesi (-0,1%), in crescita i marchi esteri (+14,5%). FCA conquista il 9,7% del mercato. Nel Regno Unito il mercato totalizza nuove registrazioni, in aumento del 6,7% su gennaio. Si tratta del miglior volume di vendita per il mese di gennaio dal 2007 e del 35 mese cosnecutivo di crescita del mercato auto. Le vendite di auto alle società 1 crescono nel mese del 18,1%. In Spagna il mercato registra il miglior risultato da gennaio 2010 con e un aumento delle vendite del 27,5% grazie all efficacia dei vari Plan Pive, sostenuti dal Governo spagnolo, che oltre ad agire sul fronte del mercato, hanno favorito occupazione e favorito gli investimenti dell industria automotive, che fa da traino all intera economia. Per il mercato si tratta del diciassettesimo incremento consecutivo. Secondo l alimentazione, le vetture diesel rappresentano il 67,5% del mercato, quelle a benzina il 30,2% e le ibride sono il 2,2%. Le vendite ai privati sono il 60,2% dell intero mercato e registrano un aumento tendenziale del 29%. Oltreoceano USA Fiat-Chrysler registra un ottimo risultato, immatricolando negli Stati Uniti oltre 144 mila light vehicles a gennaio, con un incremento del 13,7% e una quota del 12,6% sul mercato totale. Il mercato statunitense ha totalizzato nel mese circa 1,146 milioni di light vehicles (+13,7%): le vetture registrano un incremento del 7,8% e i light trucks del 19%. Migliorano ancora l occupazione e il clima di fiducia dei consumatori, cala il prezzo dei carburanti, questi fattori fanno prevedere che, anche nel 1 trimestre, il mercato manterrà il ritmo di crescita dell ultima parte del. Anche a febbraio potrebbe si potrebbe registrare un aumento a doppia cifra, visto che nei primi due mesi del le vendite furono molto basse a causa del maltempo, ci fu poi un recupero nel mese di marzo. Il 79,9% dei light vehicles venduti sono prodotti nell area Nafta e hanno registrato un incremento delle vendite del 16,5% su gennaio. Le vendite di light vehicles di importazione crescono solo del 3,8%. 1 Società con flotte di 25 o più veicoli 2 2/5/

3 Analisi del mercato autovetture ITALIA nel dettaglio:.mercato per alimentazione Le immatricolazioni di nuove vetture ecofriendly nel mese di gennaio hanno totalizzato unità, (+20%), che pesano per il 15,8% del totale venduto. Le vetture a benzina/gpl hanno registrato un incremento di quasi il 24% e quelle a metano del 9,5%, insieme le vetture a gas rappresentano l 89% di tutte le vendite ad alimentazione alternativa. Anche le vetture elettriche ed ibride-elettriche conseguono ottimi risultati. Immatricolazioni per alimentazione TOTALE % var% var% var% /12 /13 /14 DIESEL , , , , ,5-5,7 6,3 9,5 BENZINA , , , , ,7-14,2-1,9 9,0 BZ+GPL , , , , ,1-9,4 7,2 23,8 BZ+METANO , , , , ,9 26,7 6,4 9,5 ELETTRICA 525 0, , ,1 34 0, ,1 64,6 27,2 291,2 IBRIDA BE , , , , ,6 149,3 47,8 31,5 IBRIDA BT 92 0,0 5 0,0 1 0,0 0 0,0 0 0,0-94,6-80,0 IBRIDA GE , , ,0 73 0,1 75 0, ,1 2,7 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 10,9 ALIM. ALTERN , , , , ,8 5,8 9,6 20,1 9laborazione ANCLA-Area Studi e Statistiche su dati del ainistero delle Lnfrastrutture e dei Trasporti (Aut.ain /I4) Le vendite delle vetture a benzina aumentano del 9% e salgono al 29,7% di quota; le vetture diesel migliorano in termini di volume rispetto a gennaio ma perdono in termini di quota (0,4 punti rispetto alla media d anno ). Immatricolazioni autovetture nuove Trend mensile gennaio /gennaio VOLUMI gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 mag-14 giu-14 lug-14 ago-14 set-14 ott-14 nov-14 dic-14 gen-15 GPL METANO PEV/IBRIDE TOTALE QUOTE gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 mag-14 giu-14 lug-14 ago-14 set-14 ott-14 nov-14 dic-14 gen-15 GPL 8,2 8,3 7,5 7,4 9,4 9,0 10,0 10,0 9,8 10,1 10,5 10,3 9,1 METANO 5,0 3,7 4,2 4,2 5,1 4,9 5,9 6,3 6,9 6,5 6,0 6,5 4,9 PEV/IBRIDE 1,4 1,4 1,4 1,3 2,2 1,7 1,4 1,3 1,8 1,9 1,8 2,0 1,8 TOTALE 14,5 13,4 13,2 12,9 16,7 15,6 17,2 17,6 18,5 18,6 18,3 18,8 15,8 Le otto principali province italiane pesano per il 28% sul totale immatricolato in Italia a gennaio e hanno complessivamente una quota di vetture a trazione alternativa più alta di quella nazionale. Contribuiscono in particolare a questo risultato le province di Bologna, Napoli e Torino. 3 2/5/

4 Immatricolazioni autovetture per alimentazione nelle principali province italiane - Gennaio BOLOGNA FIRENZE GENOVA MILANO NAPOLI PALERMO ROMA TORINO TOTALE ITALIA Volumi Benzina Diesel Alim. Altern Totale Quote Benzina 20,0 15,4 42,0 42,4 23,0 31,8 33,2 27,6 29,0 29,7 Diesel 50,6 74,0 49,4 45,5 51,8 50,0 51,2 48,7 53,7 54,5 Alim. Altern. 29,4 10,6 8,6 12,1 25,3 18,2 15,6 23,7 17,3 15,8 Totale 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Il calo dei prezzi dei carburanti, per ora non ha cambiato in modo marcato gli orientamenti dei consumatori né sulla scelta dell auto né sull aumento dei consumi dei carburanti. Il prezzo del petrolio è dimezzato a partire dai mesi estivi, anche per la determinazione dell Arabia Saudita nel mantenere inalterata la produzione (seguita recentemente anche dall Iraq). In dicembre, la caduta è stata marcata (oltre il 20% rispetto alla media di novembre), toccando livelli inferiori ai 60 dollari a barile (fonte: FMI). Secondo le proiezioni del Fondo Monetario Internazionale, il prezzo del petrolio dovrebbe mantenersi basso per tutto il. Prezzo Petrolio (In U.S. Dollari al barile) Projections T1 T2 T3 T4 T1 T2 T3 T4 2016T1 2016T3 2016T4 Spot Crude * $/bbl 103,7 106,3 100,4 74,6 53,1 55,7 58,1 60,0 61,8 64,6 65,8 * Petroleum price is average of spot prices for U.K. Brent, Dubai and West Texas Intermediate. Fonte: FMI Confronto componenti prezzo mensile medio carburanti gennaio vs gennaio Il calo dei prezzi alla pompa dei carburanti rappresenta un vantaggio per i consumatori: Incid. fiscale - Per un pieno di 50 litri di prezzo totale prezzo alla sul prezzo gasolio a luglio industriale IVA ACCISE imposte pompa finale in % occorrevano 81,78 euro, benzina s.pb gennaio 683,95 310,72 728,4 1039, ,07 60,3 gennaio 478,19 265,45 728,4 993, ,04 67,5 a gennaio invece gasolio auto var.% gennaio -30,1 734,23 297,36 617,4-4,4 914,76-14,6 1648,99 55,5 69,36: un risparmio di 12,42 euro. gennaio 519,7 250,16 617,4 867, ,26 62,5 - Per un pieno di 50 litri di var.% -29,2-5,2-15,9 benzina a luglio gpl auto gennaio 569,86 157,77 147,27 305,04 874,9 34,9 occorrevano 88,10 euro, gennaio 369,32 113,65 147,27 260,92 630,24 41,4 var.% -35,2-14,5-28,0 a dicembre invece 73,60: Elaborazioni Anfia su dati MISE-DGERM un risparmio di circa 14,50 euro. Se tutte le componenti del prezzo dei carburanti sono calate, quella delle imposte è calata di meno, tant è che l incidenza fiscale continua ad aumentare sul prezzo finale dei carburanti. A gennaio le imposte pesano rispetto ad un anno fa: - per circa il 68% del prezzo medio mensile alla pompa della benzina contro il 60,3% - per circa il 63% del prezzo medio mensile alla pompa del gasolio contro il 55,5% - per oltre il 41% del prezzo medio mensile alla pompa del GPL contro il 35%. Consumi di carburante - Numeri indice 2009= Benzina senza pb Gasolio GPL Dal 2009 al i consumi di carburanti sono calati del 26% per la benzina senza pb e del 10% per il gasolio auto, mentre sono cresciuti del 43% per il GPL. Nonostante il calo dei consumi, il gettito per l'erario dalle imposte sui carburanti è cresciuto nel rispetto al 2009 del 21,9%. Tale gettito risulta in calo solo nel sul (- 2,1%). 4 2/5/

5 .Mercato per modalità d acquisto Com è noto la crisi economica e occupazionale e la perdurante stagnazione economica hanno determinato, negli ultimi anni, una forte contrazione dei consumi e hanno alimentato un atteggiamento di estrema cautela da parte dei consumatori, inducendoli a rinviare il più possibile la sostituzione dell automobile. Negli anni sono state immatricolate in Italia 11,8 milioni di nuove autovetture, di cui, a fine, l 84% risultava circolante. Si tratta di vetture con un anzianità tra gli 11 e 15 anni, la cui sostituzione verosimilmente non potrà essere rinviata ancora per molto tempo, soprattutto laddove non siano disponibili alternative di trasporto per esigenze di lavorostudio. Guardando ai numeri, da luglio le vendite ai privati hanno cambiato segno, nonostante che lo scenario economico e sociale non sia praticamente mutato. Secondo ISTAT, l'aumento del reddito disponibile reale nel 3 trimestre, si è riflesso in un aumento del tasso di risparmio per le famiglie, che continuano a mantenere un atteggiamento prudente. Intenzioni di acquisto di una autovettura nei prossimi 12 mesi (a) (serie grezze) dati ISTAT Periodo Autovettura Giudizi positivi (c) NR ++/+ Gennaio 1,1 1,9 5,4 91,1 0,6 3,0 Aprile 0,9 2,7 8,2 88,0 0,4 3,6 Luglio 1,3 3,0 6,8 88,7 0,3 4,3 Ottobre 1,1 2,6 5,6 90,3 0,5 3,7 Gennaio 1,1 1,7 4,7 92,2 0,5 2,8 Aprile 0,9 2,1 4,6 92,3 0,2 3,0 Luglio 1,4 5,0 6,8 86,6 0,4 6,4 Ottobre 1,6 4,9 5,8 87,2 0,5 6,5 Gennaio 1,1 4,0 4,8 89,9 0,4 5,1 Aprile 2,5 5,1 5,6 86,3 0,6 7,6 Luglio 1,5 6,3 10,1 81,9 0,3 7,8 Ottobre 2,2 5,8 8,0 83,7 0,4 8,0 Gennaio 2,7 5,7 7,6 83,7 0,4 8,4 (a) Frequenze percentuali per modalità di risposta (b) Le domande vengono poste ogni tre mesi (c) Modalità di risposta: "++": certamente si; "+": probabilmente si ; "-": probabilmente no; "--": certamente no; NR: non sa, non risponde N.B: per effetto degli arrotondamenti la somma delle modalità delle singole domande può discostarsi da 100 Con riferimento alle famiglie, l Istituto di Statistica registra a gennaio un rialzo del clima di fiducia, sostenuto dal significativo miglioramento delle aspettative. Il tasso di disoccupazione a dicembre scende al 12,9%, in diminuzione di 0,4 punti percentuali in termini congiunturali. Il calo osservato a dicembre è il primo segnale di contrazione della disoccupazione dopo un periodo di crescita che si è protratto nella seconda metà dell'anno. Timidi segnali per ora, che se andranno consolidandosi nei prossimi mesi, potrebbero tradursi nella tanto attesa ripresa dei consumi, soprattutto se la riforma del lavoro favorirà l ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, ora grandi esclusi dal consumo di beni durevoli. Intanto nell'elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento della rilevazione dei prezzi al consumo, ISTAT ha incluso i mezzi di trasporto in condivisione: car sharing e bike sharing. Recenti indagini condotte da MTV e da ISFORT sulla mobilità dei giovanissimi emerge un dato interessante e cioè che l auto di proprietà piace alla cosiddetta Generazione Y, un risultato controcorrente rispetto alle tesi fino ad oggi affermate da altri studi. Secondo lo studio "Millennials Have Drive, curato dall emittente MTV e presentato alla convention della National Automobile Dealers Association a San Francisco, anche i "millennials", i giovanissimi che hanno da poco raggiunto l'età della patente, non vogliono 5 2/5/

6 rinunciare all'auto. La generazione con lo smartphone in mano e i social sempre aperti, sembrerebbe non aver perso l'interesse per le quattro ruote. Dall'indagine emerge che il 75% degli intervistati con età compresa tra i 18 e i 34 anni, preferirebbe non accedere per un giorno ai social media, piuttosto che rinunciare alla propria auto. La media mensile della percorrenza effettuata in auto negli spostamenti è sorprendentemente più alta nei giovani della generazioni Y rispetto a quelle precedenti (genx e baby boomers). L auto per i millenials rappresenta lo strumento che identifica il passaggio all età adulta. Anche lo studio sulla mobilità dei giovani italiani, curato da ISFORT, evidenzia che le fasce più giovani della popolazione esprimono di norma livelli elevati di domanda di mobilità. Tuttavia, le stime dell Osservatorio Audimob di ISFORT evidenziano una caduta dei consumi negli ultimi anni anche per chi ha meno di 30 anni. In particolare negli anni della crisi, dal 2008 ad oggi, il calo degli spostamenti giornalieri è particolarmente brusco per tutta la popolazione. La domanda di mobilità dei giovani: la distanza media giornaliera percorsa (in km) Audimob, ISFORT Quanto agli altri indicatori di base della domanda di mobilità, lo studio riporta che è soprattutto la fascia anni ad esibire i valori più alti. In particolare, rispetto alle distanze percorse, il dato dei giovani del sale a 46,9 km medi giornalieri, contro i 37,8 della media della popolazione e i 29,6 dei giovanissimi. Molto elevato l incremento registrato rispetto al 2001, quando nella fascia anni si percorrevano in media solo 33,6 km giornalmente. Un aumento, ma meno significativo, si è registrato anche per gli under 20, così come per la media complessiva della popolazione. E l effetto dell allungamento medio degli spostamenti che si è verificato negli ultimi anni, soprattutto a causa della migrazione di quote significative di popolazione verso le zone più esterne delle aree urbane alla ricerca di un costo della vita meno oneroso. I mezzi di trasporto utilizzati dai giovani (val. %) Audimob, ISFORT Gli under 20 evidenziano un profilo di scelta modale fortemente sbilanciato sul trasporto pubblico, dovuto al fatto che la maggior parte di loro per ragioni anagrafiche non ha la patente e quindi può salire in auto solo come passeggero. 6 2/5/

7 Il trasporto pubblico pesa significativamente anche nella fascia anni, seppure molto meno ri-spetto agli under 20, con il 14,3% dei viaggi (11,3% il valore medio dell intera popolazione). L uso dell automobile nella fascia anni è più alto rispetto al totale della popolazione. Piuttosto bassa è la percorrenza dei giovani a piedi/bici rispetto alla media della popolazione totale. Tra gli under 20 le due ruote motorizzate assorbono l 8,4% degli spostamenti, più del doppio della media generale. Tornando ai risultati del mercato auto a gennaio, le vendite ripartite per tipo acquirente evidenziano incrementi per tutte le tipologie ad eccezione dei taxi. Le vetture intestate ai privati rappresentano il 61,2% del mercato, mentre le vetture intestate alle società sono complessivamente il 38,8%, con un aumento di 5,5 punti rispetto alla quota di gennaio. Immatricolazioni per tipologia di acquirente TOTALE % var% /12 var% /13 var% /14 Privati proprietari , , , , ,2-7,6 2,5 1,8 Leasing persone fisiche , , , , ,6 4,1-4,5 24,2 Società proprietarie , , , , ,6-4,5 1,3 8,1 Leasing persone giur , , , , ,5-16,0 13,3 16,4 Noleggio , , , , ,0-7,6 13,1 54,4 Taxi , , , , ,1 5,4 1,2-68,0 Altri 276 0, , ,0 43 0,0 35 0,0-32,6 7,5-18,6 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 10,9 9laborazione ANFLA-Area Studi e Statistiche su dati del ainistero delle Lnfrastrutture e dei Trasporti (Aut.ain /I4) Il noleggio ha visto crescere la propria incidenza sul mercato nazionale delle auto nuove, conquistando il 18% del mercato nel e e poi ancora il 19,4% nel. Pesa per tutto il comparto la sfavorevole fiscalità rispetto agli altri Paesi europei. In Italia, la deducibilità è stata ridotta in pochi mesi (prima dalla Legge Fornero e poi dalla Legge di Stabilità ) dal 40% al 20%, mentre in ambito UE arriva fino al 100%. Inoltre, le soglie di deducibilità per le auto utilizzate da imprese e professionisti sono ferme addirittura al 1997, non essendo mai state rivalutate secondo gli indici Istat come, invece, sarebbe previsto. Anche l Iva è detraibile solo al 40%, mentre nei principali Paesi UE la detraibilità arriva al 100%. Per queste ragioni, l incidenza delle auto aziendali in Italia resta comunque molto più bassa che in Francia, Germania, Regno Unito e Spagna. ANFIA chiede almeno un ripristino della normativa precedente alla Legge Fornero. 7 2/5/

8 .Mercato per segmento A gennaio crescono le vendite di tutti i segmenti ad eccezione di medie, superiori, lusso, monovolumi grandi, multispazio e combi. Le vetture alto di gamma (Superiori, Lusso, Sportive, SUV Grandi, Monovolumi Grandi) calano dello 0,5% nel, dopo la pesante flessione del 23% circa nel, dovuta all introduzione del superbollo, che ha penalizzato le vendite dei modelli con potenza superiore a 185 KW, soggetti alla sovrattassa. A gennaio subiscono un ulteriore contrazione del 5,3%. Le vendite complessive di vetture dei segmenti A e B passano da una quota di mercato del 52% nel 2008 (anno precedente all introduzione degli incentivi del 2009, che porteranno la quota al 58%) al 47% del, confermata a gennaio, per contro i SUV (piccoli, compatti, medi, grandi) passano da una quota del 9% al 21% nello stesso periodo, per salire al 24% a gennaio. Immatricolazioni per segmento TOTALE % var% var% var% /12 /13 /14 Superutilitarie , , , , ,5-7,0 1,1 16,4 Utilitarie , , , , ,6-10,4 1,3 3,0 Medio-inferiori , , , , ,9-1,8 5,2 4,6 Medie , , , , ,4-24,6-15,2-1,5 Superiori , , , , ,0-14,2-8,9-9,6 Lusso , , , , ,1-27,1 27,4-8,5 Sportive , , , , ,2-34,4-35,7 3,2 SUV Piccoli , , , , ,8 72,3 53,3 62,6 SUV Compatti , , , , ,0-8,1 14,5 24,4 SUV Medi/ , , , , ,0-24,4 0,1 27,6 SUV Grandi , , , , ,1-21,4 21,8 7,3 Monovolumi piccoli , , , , ,7 25,3 7,4 1,6 Monovolumi medi , , , , ,0-21,8-11,4-6,4 Monovolumi grandi , , , , ,2-33,4 2,5-34,1 Multispazio , , , , ,0-13,0-17,6-15,2 Combi , , , , ,4-4,8 40,2-18,1 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 10,9 alto di gamma , , , , ,6-22,6-0,5-5,3 9laborazione AbCLA-Area Studi e Statistiche su dati del ainistero delle Lnfrastrutture e dei Trasporti (Aut.ain /I4) 8 2/5/

9 .Mercato per area geografica Le immatricolazioni delle regioni a statuto speciale Val d'aosta e Trentino Alto Adige crescono complessivamente del 35% nel rispetto ad un anno fa e insieme pesano per il 15,9% del totale mercato (era il 12,2% nel ). La modifica alla disciplina dell imposta provinciale di trascrizione, che consentiva di eseguire le formalità relative all IPT su tutto il territorio nazionale, con destinazione del gettito d imposta alla Provincia ove ha sede legale o residenza il soggetto passivo, inteso come avente causa (proprietario-acquirente) o intestatario del veicolo (il locatario nel caso di locazione finanziaria, il titolare del diritto di godimento nel caso di usufrutto, il cessionario nel caso di compravendita con patto di riservato dominio), non ha praticamente pesato sui noleggiatori, che hanno continuato ad aprire sedi nelle due province con IPT ridotta e a pagarla lì come effettivi proprietari dei veicoli. A gennaio sono state immatricolate vetture intestate alle società di noleggio, di queste il 64% è stato immatricolato in Trentino Alto Adige, l 11,4% in Valle d Aosta e il 15,2% in Toscana. Grazie alle immatricolazioni in Trentino A.A., l'area Nord-Est ha immatricolato il 30,3% in più di un anno fa e raggiunto la quota del 32,8% del totale mercato. Immatricolazioni per regione TOTALE % var% var% /12 /13 var% /14 VALLE D'AOSTA , , , , ,6-77,5 340,3 190,8 PIEMONTE , , , , ,5 9,2-15,2-11,8 LOMBARDIA , , , , ,4-7,0 1,8 1,3 LIGURIA , , , , ,0-6,9 2,5 4,6 ITALIA NORD-OVEST , , , , ,5-7,4 1,9 2,5 FRIULI , , , , ,8-6,4 9,2 2,4 TRENTINO ALTO ADIGE , , , , ,8-11,7 18,5 88,5 VENETO , , , , ,9-6,3 4,1 3,1 EMILIA ROMAGNA , , , , ,4-1,0 2,4 5,1 ITALIA NORD-EST , , , , ,8-7,1 9,5 30,3 TOSCANA , , , , ,7 12,4 9,6 12,1 UMBRIA , , , , ,3-8,9 2,6 6,7 MARCHE , , , , ,2-6,4 7,0-4,5 LAZIO , , , , ,5-15,8-6,5 3,5 ITALIA CENTRO , , , , ,6-4,1 2,3 6,8 ABRUZZI , , , , ,5-10,1 2,0-6,2 BASILICATA , , , , ,4-3,3 13,4 9,7 CAMPANIA , , , , ,6-11,1 5,0 3,5 MOLISE , , , , ,2-10,2 7,5-16,6 PUGLIA , , , , ,9-4,0 1,0 4,3 CALABRIA , , , , ,5-7,6-0,6-0,1 SICILIA , , , , ,5-14,0-1,7 1,0 SARDEGNA , , , , ,5-10,0 3,3-5,9 ITALIA SUD-ISOLE , , , , ,1-9,8 1,9 0,6 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 969,8 9laborazione ANCLA-Area Studi e Statistiche su dati del ainistero delle Lnfrastrutture e dei Trasporti (Aut.ain /I4).Trasferimenti di proprietà e radiazioni A gennaio sono stati registrati passaggi di proprietà in calo del 2,27% rispetto a gennaio. Per informazioni rivolgersi a: Marisa Saglietto TORINO Corso G. Ferraris 61 Il presente documento è disponibile su: 9 2/5/

ITALIA Nei primi 3 mesi 2014 vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011.

ITALIA Nei primi 3 mesi 2014 vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011. ITALIA Nei primi 3 mesi vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011. Nei primi mesi del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l'economia italiana, all'interno di un

Dettagli

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA ITALIA Settembre 2015: il mercato dell auto segna il sedicesimo incremento consecutivo: +17% su settembre e il nono a doppia cifra da gennaio 2015. Nel mese di settembre 2015 si registrano 130mila immatricolazioni

Dettagli

ITALIA Ottobre 2015: il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre 2014.

ITALIA Ottobre 2015: il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre 2014. ITALIA Ottobre : il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre. Nel mese di ottobre si registrano 133mila nuove immatricolazioni di autovetture, con un incremento

Dettagli

ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio 2014.

ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio 2014. ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio. Nei mesi iniziali del 2015, le indicazioni favorevoli a una ripresa dell attività economica si sono

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9%

ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9% ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9% A novembre 2014 il mercato dell auto cresce del 4,9% rispetto a novembre con 108 mila unità. Nella prima metà dell anno in

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo Sembra consolidarsi la ripresa del mercato italiano delle autovetture, che registra segni positivi a partire dal mese di dicembre (+2,2%), dopo 6 anni

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre 2014

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre 2014 ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre A tembre il mercato dell auto cresce del 3,3%, un incremento di 3.500 auto rispetto a tembre, dovuto alla buona performance delle vendite di

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi.

ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi. ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi. Nel 2014 il mercato dell auto con circa 1.360.000 unità cresce del 4,2% sul 2013, pari a 55mila autovetture

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ANNO Il mercato delle autovetture ha totalizzato nel oltre 1,403 milioni di unità, in flessione del 19,8% rispetto all anno precedente. Rispetto al 2007,

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove APRILE e GENNAIO/APRILE Nel mese sono state immatricolate oltre 116 mila autovetture nuove, ancora in flessione del 10,8% rispetto allo stesso mese del.

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014.

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014. ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014. Ad ottobre 2014 il mercato dell auto cresce del 9% rispetto ad ottobre, pari ad un incremento di circa 10.500 auto, dovuto alla

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014 Sembra consolidarsi la ripresa del mercato italiano delle autovetture, che registra segni positivi a partire dal mese di dicembre (+2,2%), dopo

Dettagli

ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno 2014 e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015.

ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno 2014 e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015. ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015. Nel mese di giugno 2015 sono state immatricolate circa 147mila

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014 ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014 Da dicembre ad aprile 2014, il mercato dell auto che aveva finalmente conseguito risultati positivi, a maggio subiva una battuta d arresto:

Dettagli

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 Nel mese di settembre sono state immatricolate oltre 106 mila nuove autovetture (-2,9%). Si tratta del venticinquesimo

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014 Da dicembre ad aprile 2014, il mercato dell auto che aveva finalmente conseguito risultati positivi, a maggio subiva una battuta d arresto: -3,6%

Dettagli

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013 ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013 Nel mese di ottobre sono state immatricolate circa 111 mila nuove autovetture (-5,6%). Si tratta del 26 calo consecutivo;

Dettagli

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011 UNRAE Conferenza Stampa Milano, 15 dicembre 2011 Mercato italiano delle autovetture 2011/2010 1.961.472 1.750.000 2010 2011 * - 10,8% Elaborazioni Centro Studi UNRAE * stime Mercato europeo delle autovetture

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa

MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa Comunicato stampa MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa Torino, 3 novembre 2014 Secondo i dati pubblicati

Dettagli

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%.

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA ad aprile 2015 registrano 1.209.551 nuove immatricolazioni di autovetture,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello 0,3% in T2

Dettagli

Analisi del Mercato Italiano

Analisi del Mercato Italiano Analisi del Mercato Italiano 2012 Mercato italiano delle autovetture Andamento storico del Mercato Italiano 3.000.000 2.500.000 2.000.000 1.500.000 1.000.000 500.000 1.194.424 1.397.039 1.530.488 1.808.476

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MAGGIO ANCORA POSITIVO (+10,8%), ANCHE SE LA CRESCITA RALLENTA I volumi delle vetture ad alimentazione alternativa crescono del 12,9% da inizio 2015, con una quota di mercato del 13,9%

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello

Dettagli

Andamento generale e specificità della Sicilia

Andamento generale e specificità della Sicilia ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE Andamento generale e specificità della Sicilia Mercato europeo La crisi del settore dell'auto continua senza sosta e si sta aggravando ulteriormente,

Dettagli

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica 1 Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica e di un alto tasso di inflazione. Dieci anni dopo,

Dettagli

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%.

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. A marzo 2014 si registra il 7 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA: +10,4% con 1.489.796 unità. I cinque principali

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Garante per la sorveglianza dei prezzi Con il supporto del Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori UfficioV

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa SI CONSOLIDA IL TREND DI CRESCITA DEL MERCATO ITALIANO A OTTOBRE: +8,6% La filiera automotive incoraggia l introduzione di nuove norme per i test sulle emissioni, più aderenti all uso

Dettagli

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Roma, 02 Aprile 2014 02 Aprile 2014 2 Agenda Crisi economica e crollo dei consumi L impennata

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali -

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali - 1 IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) 3.000.000 2.500.000 2.490.570 2.159.465 2.000.000 1.749.740 1.500.000 1.304.345 1.000.000 2007-2013 calo 47,7 % 500.000 0 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957

Dettagli

L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI

L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI Homo faber fortunae suae 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI Osservatorio Permanente sul Mercato 2013 Sesta edizione

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa A GIUGNO IL MERCATO ACCELERA NUOVAMENTE IL PASSO: +14,3% Anche grazie ai positivi effetti di calendario, la domanda di vetture cresce, dando una prima benefica spinta al processo di rinnovo

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO NUMERO G I U G N O 2003 QUATTORDICI INDICE PREMESSA pag.5 TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO 11 CAPITOLO 2 L ANALISI DEL MERCATO DEL CREDITO

Dettagli

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4%

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% Nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a dicembre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MERCATO AUTO ITALIANO POSITIVO ANCHE AD AGOSTO: +10,6% Nonostante un giorno lavorativo in più rispetto ad agosto 2014, i volumi di questo mese non erano così bassi dal 1964 Torino, 1

Dettagli

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Comunicato stampa MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Sarebbe opportuno attivare misure

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. OSSERVATORIO ECONOMICO Maggio 2015. Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. OSSERVATORIO ECONOMICO Maggio 2015. Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI OSSERVATORIO ECONOMICO Maggio 2015 a cura della Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci 112 110 108 106 104 102 100 Roma 15 giugno 2015

Dettagli

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Nel 2014 la domanda di motor vehicle 1 è stata di 19,9 milioni di unità, con una crescita del 6% sul 2013. Il mercato, dopo

Dettagli

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso di inflazione, il mercato ha avuto un calo improvviso

Dettagli

Analisi del mercato delle auto

Analisi del mercato delle auto Analisi del mercato delle auto Le immatricolazioni ripartono grazie alla necessità di sostituire il vecchio parco di auto non catalizzate. La scomparsa imminente della benzina super fa crescere le vendite,

Dettagli

Emilio di Camillo Febbraio 2012 http://www.centrostudisubalpino.it

Emilio di Camillo Febbraio 2012 http://www.centrostudisubalpino.it Osservatorio congiunturale del Mercato Europeo dell Auto. Fine anno 2. Dopo un 29 in progresso rispetto alla caduta della domanda del 28, condizionato però dalla spinta agli acquisti motivata dagli incentivi,

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI

LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati riguarda un approfondimento sui comportamenti in mobilità dei giovani. UN SEGMENTO FORTE DELLA DOMANDA DI TRASPORTO?

Dettagli

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva con la collaborazione di Indice Presentazione 1 Introduzione 3 Le Fonti ed i Criteri Metodologici adottati 4 1. QUADRO

Dettagli

Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro

Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro Corrado Storchi Gruppo Landi Renzo Public Affairs Director Ecomobility, 7a edizione - Montecatini Terme

Dettagli

Gli italiani trascorrono in media 1 ora e 27 minuti al giorno alla guida, a una velocità media di 30,7 km/h.

Gli italiani trascorrono in media 1 ora e 27 minuti al giorno alla guida, a una velocità media di 30,7 km/h. Bologna, 19 ottobre 2015 PRESENTATI I RISULTATI DELL OSSERVATORIO UNIPOLSAI SULLE ABITUDINI DI GUIDA DEGLI ITALIANI IN SEGUITO ALL ANALISI DEI DATI DELLE SCATOLE NERE INSTALLATE NELLE AUTOMOBILI Gli italiani

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Dicembre 213 Dicembre 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A dicembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25= diminuisce a 96,2 da 98,2 del mese di novembre. Migliorano i giudizi sulla componente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni WORKSHOP ANFIA I Vantaggi dei Servizi Telematici per le flotte Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni 1 Mercato autovetture Immatricolazioni

Dettagli

Furti auto: ogni giorno sulle strade italiane vengono rubati oltre 330 autoveicoli

Furti auto: ogni giorno sulle strade italiane vengono rubati oltre 330 autoveicoli Furti auto: ogni giorno sulle strade italiane vengono rubati oltre 330 autoveicoli Ogni giorno sulle strade italiane vengono rubati oltre 330 autoveicoli (ben 120.495 nell intero anno), 13,7 ogni ora.

Dettagli

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2%

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% Secondo i dati diffusi da ACEA, nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a ottobre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3.

Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3. Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3. * Dalle nostre stime i dati dei collaudi del primo trimestre 2012 sono sottostimati per un valore non superiore al 10/15%.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. OSSERVATORIO ECONOMICO Febbraio 2015. Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. OSSERVATORIO ECONOMICO Febbraio 2015. Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI OSSERVATORIO ECONOMICO Febbraio 2015 a cura della Tommaso Di Nardo Gianluca Scardocci 112 110 108 106 104 102 100 Roma 15 marzo

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT

Automotive. Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2013. con approfondimenti e confronti ISTAT Automotive con approfondimenti e confronti ISTAT Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Indagine marzo 2013 Dati rilevati nel mese di febbraio 2013 Pubblicazione mensile A cura della

Dettagli

Sempre meno auto private

Sempre meno auto private Sempre meno auto private La struttura del vede ancora un rilevante calo del segmento dei privati: le immatricolazioni in maggio sono scese del 10,7% a 81.121 unità, con una quota che perde altri due punti

Dettagli

Gianni Filipponi Segretario Generale. Come si legge il mercato auto. Special Car Show Giornata di studio UIGA Rimini, 29 Marzo 2008

Gianni Filipponi Segretario Generale. Come si legge il mercato auto. Special Car Show Giornata di studio UIGA Rimini, 29 Marzo 2008 Gianni Filipponi Segretario Generale Come si legge il mercato auto My Special Car Show Giornata di studio UIGA Rimini, 29 Marzo 2008 Le fonti dei dati sul mercato auto a) MINISTERO dei TRASPORTI: - prime

Dettagli

CONTI ECONOMICI REGIONALI

CONTI ECONOMICI REGIONALI 23 novembre 2012 Anni 1995-2011 CONTI ECONOMICI REGIONALI In occasione della diffusione delle stime provvisorie per l anno 2011, l Istat pubblica le serie dei Conti economici regionali nella nuova classificazione

Dettagli

Il mercato IT nelle regioni italiane

Il mercato IT nelle regioni italiane RAPPORTO NAZIONALE 2004 Contributi esterni nelle regioni italiane a cura di Assinform Premessa e obiettivi del contributo Il presente contributo contiene la seconda edizione del Rapporto sull IT nelle

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI COMMISSIONE VI - FINANZE PROPOSTA DI LEGGE N. 2397 AUDIZIONE DEL 24 GIUGNO 2014 PRESIDENTE DI FEDERAUTO FILIPPO PAVAN BERNACCHI

CAMERA DEI DEPUTATI COMMISSIONE VI - FINANZE PROPOSTA DI LEGGE N. 2397 AUDIZIONE DEL 24 GIUGNO 2014 PRESIDENTE DI FEDERAUTO FILIPPO PAVAN BERNACCHI CAMERA DEI DEPUTATI COMMISSIONE VI - FINANZE PROPOSTA DI LEGGE N. 2397 AUDIZIONE DEL 24 GIUGNO 2014 PRESIDENTE DI FEDERAUTO FILIPPO PAVAN BERNACCHI 1 Signor Presidente, Onorevoli Membri della Commissione,

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012 Ottobre 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2012 parco

Dettagli

Informazioni e Tendenze Immobiliari

Informazioni e Tendenze Immobiliari LUGLIO/AGOSTO 2015 NUMERO 41 Informazioni e Tendenze Immobiliari In questo numero 1 Introduzione 2 L Indagine 5: le famiglie italiane e il mercato immobiliare nelle sei grandi città la sicurezza in casa

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA

OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Comune di Bologna OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA SINTESI DELLA RICERCA SU: Le famiglie povere nelle regioni italiane. Aspetti oggettivi e soggettivi

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa L AUTOMOTIVE HA VERSATO 71,6 MILIARDI DI EURO ALLO STATO NEL 2014: LA RIPARTENZA DEL SETTORE NECESSITA DI UN TAGLIO ALL IMPOSIZIONE FISCALE, IN CRESCITA DELL 8% RISPETTO AL 2009, OVVERO

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

La specializzazione produttiva delle regioni, l effetto della crisi: una rottura?

La specializzazione produttiva delle regioni, l effetto della crisi: una rottura? La specializzazione produttiva delle regioni, l effetto della crisi: una rottura? Il gruppo di lavoro di RegiosS che ha collaborato all organizzazione dell evento e alla redazione del presente rapporto:

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Tassi sulle nuove erogazioni a famiglie e imprese 2,5 2,6

Tassi sulle nuove erogazioni a famiglie e imprese 2,5 2,6 Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 19/ del 9// Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca., Tassi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

Mobilità, trasporti e vettore idrogeno

Mobilità, trasporti e vettore idrogeno Mobilità, trasporti e vettore idrogeno Angelo Tartaglia 21-2-2009 Centro Studi Sereno Regis 1 Fabbisogno energetico crescente + 1,95% all anno in 25 anni 21-2-2009 Centro Studi Sereno Regis 2 Mobilità:

Dettagli

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZO DEL PETROLIO (da Gennaio 2010 ) RAPPORTO DI CAMBIO /$ (da Gennaio 2010

Dettagli

Il trasporto merci su strada: evoluzione del mercato e del parco circolante autocarri in Italia

Il trasporto merci su strada: evoluzione del mercato e del parco circolante autocarri in Italia Il trasporto merci su strada: evoluzione del mercato e del parco circolante autocarri in Italia Meeting Fabbricazione e Distribuzione Ricambi Autocarro 31 ottobre 2014 Trade Mondo e Italia Traffico merci

Dettagli

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Dopo sei anni di continui cali nelle erogazioni per finanziamenti per investimenti in edilizia, anche

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico

Dettagli

UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa.

UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa. UNIONE EUROPEA-Efta Nel 1 trimestre 2015 aumentano del 29,1% le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa..totale Alimentazioni Alternative (AVFs 1 ) L Italia è il paese dell Unione europea

Dettagli

280 aziende associate

280 aziende associate Convegno Centro Studi Promotor Università di Bologna L auto a metà del guado nell anno orribile 2009 Guido Rossignoli Roma, 28 Maggio 2009 ANFIA e la Filiera Automotive ANFIA, Associazione Nazionale Filiera

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense L Italia dei libri Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto Gian Arturo Ferrari 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense Il metodo L affidamento a L inserimento dei libri nel Panel Consumer 3000

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

CONTI ECONOMICI REGIONALI

CONTI ECONOMICI REGIONALI 27 novembre 2013 Anni 2010-2012 CONTI ECONOMICI REGIONALI Nel 2012, il Pil pro capite risulta pari a 31.094 euro nel Nord-ovest, a 30.630 euro nel Nord-est e a 27.941 euro nel Centro. Su un livello nettamente

Dettagli

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE Corrispettivi previsti dall offerta PREZZO FISSO - DOMESTICO di Argos energia Srl alla data del 01/04/2014 valida fino alla data

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri In ottobre immatricolate in Italia 195.545 auto (+15,7%) IL MERCATO CONFERMA L EFFICACIA DEGLI ECO-INCENTIVI

Dettagli

Comunicato stampa. difficilmente paragonabile, si è deciso di non stimare il gettito IRE per l anno 2009.

Comunicato stampa. difficilmente paragonabile, si è deciso di non stimare il gettito IRE per l anno 2009. Comunicato stampa L IMPOSIZIONE FISCALE SUL SETTORE AUTOMOTIVE RESTA ELEVATA ANCHE NEL 2009 NONOSTANTE LA GRAVE CRISI DEL SETTORE La leggera decrescita del gettito tributario del comparto, 67,2 miliardi

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

Audizione Commissione Ambiente e Industria del Senato su «Vicenda Volskwagen e ricadute sui consumatori, mercato e ambiente»

Audizione Commissione Ambiente e Industria del Senato su «Vicenda Volskwagen e ricadute sui consumatori, mercato e ambiente» Audizione Commissione Ambiente e Industria del Senato su «Vicenda Volskwagen e ricadute sui consumatori, mercato e ambiente» Roberto Vavassori Presidente Anfia 6 ottobre 2015 Chi siamo ANFIA, Associazione

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 Nel IV trimestre del 2010 le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 15.041,15 milioni di euro. Rispetto allo stesso trimestre del

Dettagli