ITALIANO ANNUARIO STATISTICO REGIONALE. Lombardia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALIANO ANNUARIO STATISTICO REGIONALE. Lombardia WWW.ASR-LOMBARDIA.IT"

Transcript

1 ITALIANO Lombardia ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2O14

2 Direttore Responsabile Antonio Lentini Comitato Tecnico Scientifico Rosalia Coniglio, Antonio Lentini, Anna Maria Zerboni Gruppo di lavoro Arianna Carra, Iris Eforti, Nicolina Marino Coordinamento Scientifico Anna Maria Zerboni Coordinamento tecnico - operativo Iris Eforti Aggiornamento base dati Datamatica srl Si ringrazia il personale di Éupolis Lombardia, Unioncamere Lombardia e Istat che ha fornito un prezioso contributo nell acquisizione dei dati. Si ringraziano inoltre tutti gli Enti che hanno fornito i dati utilizzati nella presente pubblicazione. La raccolta completa e l aggiornamento mensile dei dati statistici stessi è consultabile al sito Progetto grafico Gramma - agenzia di comunicazione - Soc. Coop. Sociale - Via E. Fonseca Pimentel, Milano. Stampa Faenza Group Srl - Via Console Flaminio, Milano. Pubblicazione fuori commercio. È consentita la riproduzione con citazione della fonte. Finito di stampare settembre 2014 ticale mm Verticale base 17 mm Italia

3 Éupolis Lombardia Unioncamere Lombardia Istat Annuario Statistico Regionale Lombardia Edizione 2014 Regione Lombardia Sistan

4

5 PRESENTAZIONE 3 L Annuario Statistico Regionale (ASR) della Lombardia, realizzato grazie alla collaborazione fra Unioncamere Lombardia, lstat ed Éupolis Lombardia, costituisce un riconosciuto punto di raccolta e diffusione delle informazioni di carattere socio-economico sul territorio lombardo. Giunto alla XV edizione, l Annuario sistematizza in maniera efficace la ricchezza di informazioni statistiche contenute nel sito dell ASR che si sviluppa in tavole continuamente aggiornate, arricchite da 260 rappresentazioni grafiche. L ASR cartaceo si compone di un volume e due tascabili. Il volume presenta, nella parte iniziale, una selezione di indicatori sintetici sulla Lombardia, confrontati con il dato nazionale, e prosegue con ventidue capitoli tematici in cui vengono presentate le informazioni più recenti in materia di demografia, mercato del lavoro, imprese, istruzione, etc. con l obiettivo di fornire una lettura del territorio lombardo nei suoi diversi aspetti ed interconnessioni. I due tascabili propongono una lettura economico-sociale delle province lombarde (Lombardia e Province) ed un confronto tra la Lombardia ed una selezione di regioni europee (Lombardia in Europa) simili per dimensione demografica e caratteristiche socio-economiche. Quest anno, in occasione di Expo Milano 2015 il tascabile Lombardia in Europa viene prodotto in cinque lingue: alle tradizionali italiano, inglese, francese e spagnolo si aggiunge, infatti, il cinese. Le pubblicazioni dell ASR sono completate dalla newsletter elettronica che informa l utenza sulle novità del sito, con sintetiche analisi mensili dei dati più interessanti, mentre la versione inglese del sito assicura l accesso e la consultazione anche ad un utenza internazionale.

6

7 INDICE 5 PRESENTAZIONE...3 INDICATORI DI SINTESI (Aggiornamento: settembre 2014) 17 1 TERRITORIO E AMBIENTE 1.1 Territorio.. Comuni e superficie totale, popolazione residente e densità media al Comuni, superficie territoriale e popolazione residente per zona altimetrica al Ambiente.. Produzione di rifiuti urbani con raccolta differenziata e indifferenziata. Anno Raccolte differenziate secondo le varie frazioni merceologiche. Anno Discariche per rifiuti urbani. Numero e quantità smaltita. Anni POPOLAZIONE 2.1 Popolazione residente.. Popolazione residente per sesso al Popolazione residente per classe di età all Grafico - Popolazione residente per età all Lombardia e Italia Movimenti anagrafici della popolazione residente al Indicatori demografici: indice di vecchiaia, di dipendenza, di anzianità all Popolazione straniera.. Popolazione straniera residente al Anni Grafico - Popolazione straniera residente per età all Lombardia e Italia Ingressi di cittadini non comunitari nel 2013 per motivo della presenza e durata del permesso Permessi di soggiorno rilasciati a cittadini stranieri al 1.1. Anni SANITÀ, ASSISTENZA E PREVIDENZA SOCIALE 3.1 Sanità.. Numero delle strutture ospedaliere nelle ASL della Lombardia per tipologia. Anno Posti letto e indicatori dell attività ospedaliera per tipo di degenza. Anno Grafico - Posti letto per abitanti negli istituti ospedalieri pubblici e privati. Anno Parti per tipologia delle strutture ospedaliere. Anno Aborti spontanei e tassi di abortività delle donne residenti. Anno Residenza sanitario assistenziale per disabili. Anni Utenza tossicodipendente presa a carico dai servizi pubblici per tipologia di utenza. ASL... Anno

8 6 3.2 Assistenza e previdenza.. Pensioni Inps vigenti dall all Grafico - Importo medio mensile totale (euro) delle pensioni Inps vigenti all Numero pensioni vigenti per categoria all Importo medio mensile delle pensioni vigenti per categoria all ISTRUZIONE E CULTURA 4.1 Scuola primaria e secondaria.. I servizi socio-educativi per la prima infanzia. Lombardia. Anni Scuola statale nel complesso. Personale direttivo. Anni scolastici Scuola statale nel complesso. Personale docente a tempo indeterminato... Anni scolastici Scuola statale nel complesso. Personale docente totale: a tempo indeterminato e determinato... Anni scolastici Scuola statale nel complesso. Personale per tipo di inquadramento e tipo di rapporto di lavoro.... Anno Università.. Studenti iscritti e immatricolati negli Atenei lombardi. Anno Accademico 2012/ Studenti iscritti per sede didattica e per tipologia di corso. Anno Studenti laureati/diplomati negli Atenei lombardi. Anno Cultura.. Numero delle imprese, registrate al Registro Imprese, del sistema produttivo culturale.. al Spesa media mensile familiare. Anno GIUSTIZIA 5.1 Giustizia penale.. Capienza regolamentare istituti penitenziari, detenuti presenti, posizione giuridica e sesso.. al Operazioni antidroga, arresti e decessi. Anno Delitti denunciati dalle Forze di Polizia all Autorità giudiziaria per territorio del commesso delitto... Anno Procedimenti penali con autore noto sopravvenuti, definiti e pendenti presso le Procure della.. Repubblica per i minorenni. Distretti. Anni Giustizia civile.. Imprese entrate in liquidazione per anno di entrata in liquidazione. Anni Imprese entrate in procedura concorsuale per anno di apertura della procedura.. Anni

9 7.. Atti notarili e tipi di convenzione per archivio notarile. Anno Protesti per titolo protestato. Anno LAVORO 6.1 Indagine sulle Forze di Lavoro.. Popolazione di 15 anni e più per condizione e tassi di attività e di disoccupazione... Anno Occupati per settore di attività e posizione. Anno Grafico - Occupati per settore di attività in Lombardia. Anni Lavoratori atipici e domestici.. Lavoratori domestici al Anni Lavoratori domestici in totale e stranieri per sesso. Anno Cassa integrazione guadagni.. Cassa integrazione guadagni - Ordinaria: ore autorizzate a operai e impiegati... Anni Cassa integrazione guadagni - Straordinaria: ore autorizzate a operai e impiegati... Anni Cassa integrazione guadagni - Interventi in deroga: ore autorizzate a operai e impiegati... Anni Aziende assicurate e infortuni sul lavoro.. Aziende iscritte all INAIL, PAT, retribuzioni, premi. Anno Infortuni denunciati per anno dell evento. Anni CONTI ECONOMICI 7.1 Conti economici territoriali.. Principali aggregati (valori totali e pro-capite). Anni Conto economico delle risorse e degli impieghi a prezzi correnti. Anni Valore aggiunto a prezzi correnti e prodotto interno lordo per branca di attività... Anni Valore aggiunto al costo dei fattori per branca di attività economica. Anno Investimenti fissi lordi per branca proprietaria e branca produttrice a prezzi correnti... Anni Consumi e redditi.. Spese per consumi finali per settore e categoria di beni e servizi a prezzi correnti... Anni Redditi interni da lavoro dipendente e retribuzioni lorde dei lavoratori dipendenti per branca.. di attività a prezzi correnti. Anno

10 8 8 AGRICOLTURA 8.1 Aziende agricole e risultati economici.. Aziende, Superficie Agricola Utilizzata e Superficie Totale per forma giuridica. Lombardia... Censimenti 2000 e Persone e relative giornate di lavoro standard per categoria di manodopera aziendale... Lombardia. Censimenti 2000 e Aziende agricole e risultati economici. Anno Indicatori economici delle aziende agricole. Anno Finanziamenti.. Finanziamenti agevolati e non agevolati in agricoltura. Consistenze al Anni Produzione agricola e zootecnica.. Produzione, consumi intermedi e valore aggiunto dell agricoltura a prezzi correnti... Anni Produzione cerealicola. Anno Mezzi tecnici di produzione.. Prodotti fitosanitari distribuiti per uso agricolo. Anno Fertilizzanti distribuiti al consumo. Anno STRUTTURA DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE 9.1 Imprese e addetti.. Imprese attive presenti nel Registro delle Imprese per sezione di attività economica.. al Imprese attive presenti nel Registro Imprese per forma giuridica al Movimento annuale delle imprese attive e tassi di natalità e mortalità. Anno Grafico - Tassi annui di natalità e mortalità delle imprese iscritte nel Registro delle Imprese... Anni Imprese attive, addetti, lavoratori esterni e temporanei ai Censimenti. Anno Numero unità locali e addetti alle unità locali per classe di addetti. Anno Cariche sociali.. Cariche sociali nelle imprese per classe di età e tipo di carica al Cariche sociali nelle imprese di cittadini stranieri per nazionalità al RICERCA E INNOVAZIONE 10.1 Ricerca e sviluppo.. Spesa per R&S intra-muros per settore istituzionale. Anni

11 9.. Grafico - Spesa per R&S intra-muros. Composizione % per settore istituzionale. Lombardia... Anni Grafico - Spesa per R&S intra-muros. Composizione % per settore istituzionale. Italia... Anni Personale addetto alla R&S per settore istituzionale. Anni Brevetti.. Domande depositate per disegni, invenzioni, marchi, modelli di utilità. Anni Numero di brevetti europei pubblicati dall European Patent Office. Anni INDUSTRIA E COSTRUZION 11.1 La congiuntura del settore manifatturiero.. Variazioni % tendenziali a parità di giorni lavorativi. Anno Variazioni % tendenziali trimestrali e media annua. Anni Variazioni % medie annue a parità di giorni lavorativi per settore di attività e classe dimensionale.... Anno Produzione e vendita di energia.. Consumi di energia elettrica per attività. Anno Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili per tipologia di fonte. Anno Costruzioni.. Permessi di costruire. Abitazioni in fabbricati residenziali nuovi per classe di superficie utile abitabile... Anno Compravendita nel settore edilizia residenziale per numero di transazioni immobiliari normalizzate..... Anno Compravendita nel settore edilizia commerciale per numero di transazioni immobiliari normalizzate... Anno ARTIGIANATO 12.1 Struttura imprese artigiane.. Imprese artigiane registrate, nate e cessate al Registro Imprese. Anno Settore artigiano. Imprese artigiane e addetti medi nell anno Congiuntura artigianato manifatturiero.. Variazioni % tendenziali valori trimestrali e media annua. Anno Variazioni % medie annue a parità di giorni lavorativi. Anno Variazioni % medie annue, a parità di giori lavorativi, per settore di attività e classe dimensionale... Anno Artigiani iscritti all Inps.. Artigiani iscritti all INPS al per sesso e posizione professionale...99

12 10.. Grafico - Artigiani iscritti all INPS a fine anno per classe di età. Lombardia... Titolari e collaboratori familiari. Anno Fabbisogno occupazionale.. Imprese artigiane che prevedono assunzioni nel 2013 per classe dimensionale.. e settore di attività Valore Aggiunto Artigianato.. Valore aggiunto dell artigianato a prezzi correnti per settore di attività economica... Anno COMMERCIO INTERNO E TURISMO 13.1 Distribuzione commerciale.. Imprese attive presenti nel Registro delle Imprese al Commercio ingrosso.. e dettaglio, manutenzione e riparazione Ipermercati. Numero, collegamenti economici, superficie di vendita, addetti all Supermercati. Numero, superficie di vendita e addetti all Turismo.. Esercizi alberghieri: numero, letti, camere, bagni. Anni Grafico - Composizione delle giornate di presenza dei turisti per nazionalità. Anno Arrivi e presenze di clienti italiani e stranieri nel complesso degli esercizi ricettivi. Anno Grafico - Variazione % annua di arrivi e presenze di turisti. Anni Numero di viaggiatori, pernottamenti e spesa dei viaggiatori italiani e stranieri. Anno Grafico - Spesa dei viaggiatori italiani all estero e stranieri in Italia. Anno SCAMBI CON L ESTERO 14.1 Importazioni ed esportazioni.. Importazioni ed esportazioni per merce. Lombardia. Anni Importazioni ed esportazioni annuali in valore e quantità. Anni Importazioni ed esportazioni annuali in valore. Anni Grafico - Composizione % dell export Lombardia nel Grafico - Composizione % dell export Lombardia nel Grafico - Variazioni % annue delle esportazioni lombarde in valore. Anni Grafico - Grado di copertura. Rapporto tra export e import. Anno Grafico - Esportazioni 2013 in valore per area geografica di destinazione Esportazioni per area geografica. Anno Importazioni per area geografica. Anno Rimesse Immigrati.. Rimesse degli immigrati. Anni

13 11 15 VIABILITÀ E TRASPORTI 15.1 Dotazione infrastrutturale.. Indicatori delle dotazioni infrastrutturali. Anno Estensione delle strade comunali nei capoluoghi di provincia. Anni Chilometri di rete ferroviaria per trazione al Sistema aeroportuale.. Traffico aereo commerciale. Anni Parco veicoli e incidenti stradali.. Immatricolazione di veicoli per categoria. Anno Veicoli a motore circolanti secondo la categoria. Anno Incidenti stradali e persone infortunate secondo le conseguenze. Anni Grafico - Persone infortunate secondo la conseguenza in Lombardia. Anni Grafico - Persone infortunate secondo la conseguenza in Italia. Anni CREDITO E FINANZA 16.1 Sistema creditizio e finanziario.. Struttura del sistema finanziario lombardo al Anni Banche, sportelli, comuni serviti da banche al Anni Numero di apparecchiature attive di ATM e POS bancari al Anni Servizi telematici alla clientela. Numero di clienti. Anno Mercato finanziario.. Indicatori della Borsa italiana. Anni Credito bancario.. Impieghi e depositi delle banche per localizzazione della clientela al Grafico - Impieghi e depositi delle banche per localizzazione della clientela... Anni Impieghi delle banche settore della clientela al Depositi presso le banche per comparti di attività economica della clientela al PREZZI, REDDITI E SPESA DELLE FAMIGLIE 17.1 Prezzi.. Numeri indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati per capitoli di spesa... Anno Prezzo medio dell anno della benzina super senza piombo, del gasolio per autotrazione.. e GPL. Italia. Anni Prezzo medio annuo del gasolio per riscaldamento. Anni

14 Redditi delle famiglie.. Reddito lordo disponibile procapite delle famiglie. Anni Consumi e spesa delle famiglie.. Spesa media mensile familiare per categorie di consumo. Anno Consumi finali interni per tipologia. Anno PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 18.1 Bilancio Regione Lombardia.. Previsioni iniziali e definitive. Anno Bilancio Amministrazioni provinciali e comunali.. Entrate delle Amministrazioni provinciali per titolo, categoria e gestione. Accertamenti,.. riscossioni in c/competenza e c/residui. Anno Entrate delle Amministrazioni comunali per titolo, categoria. Accertamenti,.. riscossioni in c/competenza e c/residui. Anno Personale pubblica amministrazione e istituzioni.. Dipendenti della Pubblica Amministrazione per comparto e sesso. Anno Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura. Numero dei dipendenti.. per qualifica, tipologia di contratto e sesso al Istituzioni pubbliche attive e addetti delle istituzioni ai Censimenti. Anni Comuni con ufficio di statistica. Anno CONFRONTI REGIONALI...Principali indicatori. Graduatorie regionali (aggiornamento settembre 2014) Territorio e ambiente.. Incendi, superficie forestale percorsa dal fuoco, boscata e non boscata. Anno Popolazione.. Popolazione residente per sesso e densità della popolazione al Anno Stranieri.. Popolazione straniera residente ricostruita al Anni Previdenza sociale.. Pensioni vigenti all 1.1. per categoria e tipo di fondo: numero e importo medio mensile... Anno Istruzione.. Popolazione residente di 15 anni e più per titolo di studio. Anno

15 Cultura.. Cinema: biglietti e spesa del pubblico. Musei, gallerie e monumenti e scavi statali: visitatori.. e introiti totali. Anno Giustizia.. Delitti in totale e con presunti autori noti, denunciati dalle Forze di polizia all Autorità.. giudiziaria per territorio del commesso delitto. Anno Lavoro.. Popolazione di 15 anni e più, forze di lavoro, occupati, persone in cerca di occupazione... Anno Agricoltura.. Numero di unità produttive operanti nel settore lattiero-caseario per tipo. Anno Conti economici.. Valore aggiunto al costo dei fattori per branca di attività a prezzi correnti. Anno Imprese e addetti.. Imprese e addetti per settore economico. Anno Imprese attive per forma giuridica iscritte al Registro delle Imprese al Anno Credito e servizi bancari.. Banche, sportelli bancari, comuni serviti, depositi e impieghi al Commercio estero.. Import-export e grado di copertura. Anno Trasporti.. Autovetture, veicoli e indicatori statistici. Anno Spesa delle famiglie.. Spesa media mensile delle famiglie per categoria di consumo. Anno ASPETTI DELLA VITA QUOTIDIANA 20.1 Attività culturali, sociali e tempo libero.. Persone di 6 anni e più che hanno almeno letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti.. l intervista. Anni Persone di 6 anni e più che hanno ascoltato almeno un concerto di musica non classica.. e classica nei 12 mesi precedenti l intervista. Anni Persone di 6 anni e più che hanno assistito a spettacoli teatrali nei 12 mesi precedenti.. l intervista. Anni Persone di 6 anni o più che hanno assistito a spettacoli sportivi dal vivo nei 12 mesi.. precedenti l intervista. Anni

16 Qualità della vita.. Famiglie per giudizio sulla situazione economica attuale confrontata con quella dell anno.. precedente e sulle risorse economiche negli ultimi 12 mesi. Anno Persone andate in vacanza negli ultimi 12 mesi per numero di periodi, destinazione.. e numero di notti. Anno Famiglie per giudizio su alcuni problemi ambientali della zona in cui abitano... Anno Famiglie che considerano molto o abbastanza presente il rischio di criminalità nella zona.. in cui abitano. Anni Condizioni di salute.. Popolazione secondo la condizione di salute e alcune malattie croniche. Anno Uso delle tecnologie.. Persone di 6 anni e più che dichiarano di aver utilizzato Internet negli ultimi tre mesi... Anni LA LOMBARDIA E L EUROPA 21.1 Popolazione e territorio.. Principali indicatori demografici. Anno Istruzione.. Alunni e studenti iscritti nelle scuole e nelle università. Anno Grafico - % Popolazione attiva con istruzione universitaria. Stati europei. Anno Grafico - % Popolazione attiva con istruzione universitaria. Regioni europee... Anno Lavoro.. Occupati (persone di 15 anni e più). Anno Tasso d occupazione per classi di età. Anno Mappa - Disoccupazione giovanile. Anno Tasso di disoccupazione dei giovani.. con meno di 25 anni Conti economici.. Valore Aggiunto lordo ai prezzi di base. Anno Prodotto Interno Lordo. Anno Ricerca & Sviluppo.. Spesa per ricerca e sviluppo per settore. Anno Unità locali e addetti.. Unità locali nei principali settori di attività economica. Anno Addetti alle unità locali nei principali settori di attività economica. Anno

17 Turismo.. Pernottamenti in hotel e in altre strutture ricettive di residenti e non residenti. Anno MACRO REGIONE ALPINA I confini della macro regione Alpina definiti al 20 ottobre Popolazione e territorio.. Superficie e popolazione per classi di età al Conti economici.. Prodotto Interno Lordo a prezzi correnti. PIL totale e pro capite. Anni Lavoro.. Occupati per settore di attività economica. Anno Tasso di occupazione per sesso ed età. Anno Tasso di disoccupazione per età e sesso. Anno Istruzione.. Sistema scolastico. Numero alunni e studenti. Anno INDICE FONTI 201 INDICE SEZIONI SITO 202

18

19 INDICATORI DI SINTESI 17 LOMBARDIA E ITALIA. AGGIORNAMENTO SETTEMBRE 2014 TERRITORIO, POPOLAZIONE, DEMOGRAFIA Lombardia Italia % Lombardia Data su Italia N comuni , Superficie (kmq) (4) , ,8 7, di cui montana (%) 40,4 35,2 9, di cui pianura (%) 47,1 23,2 16, di cui collina (%) 12,4 41,7 2, Densità abitativa (abit./kmq) 417,9 201, Popolazione residente , di cui femmine (%) 51,2 51,5 16, di cui stranieri (%) 11,3 8,1 22, di cui nei comuni > abitanti (%) 25,4 34,7 12, incremento '(%) 1,8 1, incremento medio annuo (%) (5) 7,4 4, incremento medio annuo previsto (%) (6) 5,1 2, Tasso di natalità (nati vivi per abitanti) 8,9 8, Tasso di mortalità (morti per abitanti) 9,2 10, Speranza di vita alla nascita maschi (6) 80,2 79, Speranza di vita alla nascita femmine (6) 85,1 84, Saldo naturale (nati-morti per abitanti) -0,3-1, Tasso di immigrazione (iscritti per abitanti) 56,0 51, Tasso di emigrazione (cancellati per abitanti) 37,6 32, Saldo migratorio (iscritti-cancellati per abitanti) 18,4 19, Popolazione straniera residente , Permessi di soggiorno x 1000 abitanti al ,8 63, Famiglie (n ) , Dimensione media delle famiglie (n componenti) 2,26 2, Indice di vecchiaia (1) 149,5 154, Indice di dipendenza (2) 55,4 54, Indice ricambio popolazione attiva (3) 133,4 126, Fonte: Istat, Statistiche demografiche (1) Rapporto percentuale tra la popolazione in età da 65 anni in poi e quella della classe 0-14 anni. (2) Rapporto percentuale tra la popolazione (0-14)+(65 e oltre) e la popolazione anni. (3) Rapporto percentuale tra la popolazione anni anni. (4) Al Censimento 9 ottobre Dati definitivi (5) Ai Censimenti (6) Stime

20 18 AMBIENTE ED ENERGIA Lombardia Italia % Lombardia Data su Italia Produzione totale di rifiuti urbani RU (kg/abit.*anno) Quota della raccolta differenziata RU sul totale (%) 53,3 42, Impianti di incenerimento operativi , Rifiuti urbani inceneriti (tonn/anno) , ,0 50, Rifiuti urbani inceneriti (kg pro capite) 126,9 41, Discariche per rifiuti urbani , Rifiuti urbani smaltiti nelle discariche (tonn/anno) , Rifiuti urbani smaltiti nelle discariche (% su totale rifiuti urbani prodotti) 6,0 37, Stabilimenti industriali a rischio di incidente rilevante (1) (n.) , Produzione netta di energia elettrica (GWh x abitanti) 47,9 48, Esuberi (+) / Deficit (-) di produzione di energia elettrica (%) , , Potenza efficiente lorda degli impianti di produzione elettrica , ,0 16, di cui fonti rinnovabili (%) 36,5 36, Consumi di energia per abitante (GWh) Consumi di energia elettrica coperti da fonti rinnovabili (%) 20,9 26, Linee elettriche ad alta tensione 380 kv (km ogni 100 kmq di superficie) 65,3 35, Fonte: ISPRA, Ministero della Salute, Ministero dell ambiente e tutela del territorio, Terna S.p.A. (1) Soggetti ad obbligo di notifica secondo il D.Lgs. 334/99 (2) Escluse centraline Enel LAVORO Lombardia Italia % Lombardia Data su Italia Popolazione attiva >15anni (migliaia) , di cui femmine (%) 51,7 52,0 16, Occupati (migliaia) , di cui femmine (%) 43,3 41,6 20, di cui dipendenti (%) 78,0 75,2 19, di cui dipendenti a tempo determinato (%) 7,4 9,9 14, di cui indipendenti (%) 22,0 24,7 17, di cui in agricoltura (%) 1,5 3,6 7, di cui nell'industria (%) 33,0 27,3 23, di cui nei servizi (%) 65,5 69,1 18, di cui a part-time 15,5 15, Persone in cerca di lavoro (migliaia) , di cui femmine (%) 47,2 45,3 12, di cui anni (%) 22,5 22,8 11, Tasso di attività anni (%) 70,7 63, di cui femmine (%) 62,8 53, Tasso di disoccupazione 8,1 12, di cui femmine (%) 8,8 13, di cui giovanile anni (%) 30,8 30, Interventi ordinari Cassa Integrazione Guadagni (milioni di ore) 103,9 343,5 30, Interventi straordinari Cassa Integrazione Guadagni (milioni di ore) 101,7 458,9 22, Interventi in deroga Cassa Integrazione Guadagni (milioni di ore) 45,9 273,4 16, Lavoratori domestici: totale , di cui: stranieri , Fonte: Istat, Inps, Ministero del Lavoro

21 19 IMPRESE E IMPRENDITORI Lombardia Italia % Lombardia Data su Italia Imprese "attive" iscritte al Registro delle Imprese , di cui artigiane (%) 31,4 26,9 18, di cui agricoltura, caccia e pesca (%) 6,0 15,0 6, di cui industria manifatturiera (%) 12,4 9,9 19, di cui industria delle costruzioni (%) 17,3 15,2 17, di cui altre industrie (%) 0,5 0,4 16, di cui commercio, alberghi, pubblici esercizi (%) 30,4 34,3 13, di cui servizi immobiliari, informatici, professionali, ricerca (%) 16,6 10,4 25, di cui altri servizi e trasporti (%) 16,8 14,6 18, di cui società di capitali (%) 27,1 19,0 22, di cui società di persone (%) 19,2 16,8 18, di cui ditte individuali e altre forme giuridiche (%) 53,6 64,2 13, Imprese "attive" per Kmq 34,1 17, Imprese "attive" per abitanti (1) 83,1 86, Imprese iscritte nell'anno , Tasso di natalità delle imprese (%) (2) 6,4 6, Imprese cessate nell'anno , Tasso di mortalità delle imprese (%) (2) 6,6 6, Unità locali industria e servizi per Kmq 37,02 15, Addetti alle unità locali industria e servizi per abitanti 360,30 276, Artigiani titolari e collaboratori familiari , di cui femmine (%) 19,6 19,7 18, Artigiani titolari e collaboratori familiari per abitanti (1) 36,2 32, Commercianti titolari e collaboratori familiari , di cui femmine (%) 35,4 36,5 15, Commercianti titolari e collaboratori familiari per abitanti (1) 36,2 38, Cariche sociali totali , di cui femmine (%) 24,4 26,2 17, di cittadini stranieri comunitari (%) 2,3 2,0 19, di cittadini stranieri extra-comunitari (%) 6,7 5,5 21, Fonte: Infocamere, Sincert, Istat, Inps (1) Popolazione al (2) Calcolato su 100 imprese registrate

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Patrimonio della PA Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Dicembre 2013 INDICE 1 Premessa e sintesi 3 2 La rilevazione delle partecipazioni detenute

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

Istituto nazionale di statistica Via Cesare Balbo, 16 00184 Roma tel. 06 4673.1 www.istat.it

Istituto nazionale di statistica Via Cesare Balbo, 16 00184 Roma tel. 06 4673.1 www.istat.it TERRITORIO AMBIENTE POPOLAZIONE SALUTE E SANITÀ CONDIZIONI DI VITA ISTRUZIONE LAVORO PREVIDENZA #GIOVANI CULTURA GIUSTIZIA ECONOMIA PREZZI COMMERCIO CON L ESTERO AGRICOLTURA INDUSTRIA E SERVIZI TURISMO

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Al servizio del lavoro

Al servizio del lavoro www.lavoro.regione.lombardia.it Al servizio del lavoro Guida alle politiche di Regione Lombardia a sostegno dell occupazione. Opportunità e iniziative: per chi è disoccupato per i lavoratori colpiti dalla

Dettagli

2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale Servizio della Statistica regionale Via XXIX Novembre

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere CAPITOLO 12 Qualità dei servizi Per uno standard minimo di benessere L accesso diffuso a servizi di qualità è un elemento fondamentale per una società che intenda garantire ai suoi cittadini uno standard

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Sanità e previdenza - Pubblica amministrazione - Lavoro Statistiche della previdenza e dell assistenza

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 20/03/2015 Circolare n. 63 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita CAPITOLO 3 Lavoro e conciliazione dei tempi di vita L importanza di una buona occupazione Un attività adeguatamente remunerata, ragionevolmente sicura e corrispondente alle competenze acquisite nel percorso

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Perché questa particolare attenzione sugli infortuni? L'analisi degli incidenti/infortuni costituisce un momento di Art. 29 comma 3 Dlgs 81/08 fondamentale

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015.

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 38 Roma, 10 marzo 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli