COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE"

Transcript

1 COMUNE DI PONZANO VENETO SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALI ANNI SCOLASTICI 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO LOTTO N. 4

2 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di trasporto degli alunni frequentanti le scuole sotto indicate, dalle singole fermate all istituto e viceversa, così come analiticamente descritto nei prospetti allegati al presente capitolato Piano dei percorsi-elenco prezzi (allegato A) e Stradario percorsi (allegato B) ove risultano evidenziati, a puro titolo orientativo, non vincolante per l Amministrazione, i percorsi effettuati nell anno scolastico 2014/2015, l articolazione delle corse giornaliere e i carichi I percorsi e le fermate da osservare saranno quelli approvati secondo quanto previsto dalle norme vigenti. A titolo esemplificativo, si precisa che il numero di alunni iscritti al servizio nell anno scolastico 2014/2015 è pari a n 263 così suddivisi per ogni singolo plesso di appartenenza: a) scuola primaria statale di Ponzano: n. 48 alunni b) scuola primaria statale di Paderno: n. 49 alunni c) scuola primaria statale di Merlengo: n. 15 alunni d) scuola primaria statale di Campagna: n. 29 alunni e) scuola secondaria di 1 grado Galileo Galilei : n. 122 alunni Il numero approssimativo di Km. percorsi per ogni singolo intero anno scolastico è pari a ,90, come dettagliato nell'allegato Piano dei percorsi elenco prezzi (all. A) Attualmente il servizio viene garantito con l utilizzo totale di n 3 (tre automezzi) e relativi autisti. Il programma settimanale del servizio trasporto scolastico è riportato nell elaborato progettuale Allegato A Piano dei percorsi elenco prezzi che riporta l elenco dei percorsi, degli orari e dei relativi prezzi, con l'indicazione delle capienze stimate. Esso fa riferimento al piano trasporti dell anno scolastico 2014/2015 e comprende 29 percorsi, per uno sviluppo totale settimanale di 1440,35 km. Tali percorsi potranno comunque essere modificati su indicazione e previa approvazione del Comune, per una loro ottimizzazione, in relazione alle iscrizioni al servizio, e ad eventuali variazioni degli orari scolastici. Il numero delle corse, la loro lunghezza e quello degli utenti potranno comunque subire variazioni in corso di contratto. I plessi scolastici indicati, facenti parte dell'istituto comprensivo cittadino, insistono all interno del territorio comunale. Ugualmente, qualora prima dell'inizio dell'anno scolastico venissero a mancare i presupposti per l'effettuazione o la continuità di uno dei servizi di trasporto che si intendono aggiudicare (ad esempio, nel caso di sensibile riduzione del numero di utenti trasportati od in presenza di elementi tali da giustificare comunque la non effettuazione o la sospensione del servizio), l'amministrazione Comunale si riserva la facoltà, con preavviso di almeno trenta giorni, di non attivare il servizio stesso. La ditta appaltatrice, in questi casi, non potrà vantare alcun risarcimento danni. Il servizio deve essere organizzato dalla ditta appaltatrice in collaborazione con l'amministrazione Comunale, tenendo conto che gli utenti devono arrivare alla scuola di destinazione con adeguato anticipo rispetto all'inizio dell'orario scolastico ed alla fine delle lezioni devono poter prontamente disporre del mezzo per il ritorno.

3 ART. 2 SERVIZI AGGIUNTIVI L Affidatario dovrà garantire, nel prezzo offerto, oltre al rispetto del piano di trasporto le seguenti prestazioni aggiuntive di carattere accessorio: a) La predisposizione delle tessere abbonamento annuali, con relativa consegna agli utenti; b) Il controllo degli abbonamenti a bordo degli autobus (almeno due volte l anno); c) L apertura di uno sportello in un locale messo a disposizione dell Amministrazione, per almeno 10 ore settimanali medie, per 9 settimane durante i mesi estivi, secondo modalità da concordarsi con il Comune. In tale sportello deve essere presente un incaricato, adeguatamente formato, il quale dovrà fornire all utenza le informazioni riguardanti i percorsi, le fermate e gli orari, e curare la predisposizione degli abbonamenti di cui al punto a); d) La predisposizione, su richiesta e successiva approvazione dell Amministrazione comunale, di eventuali variazioni al piano dei trasporti, dovute a modifiche dell utenza e/o degli orari scolastici; ART. 3 INIZIO DELL APPALTO A precisazione di quanto previsto dal Capitolato Generale comune a tutti i lotti sulla durata dell'appalto, in considerazione delle prestazioni aggiuntive richieste di cui all'art. 2 commi c) e d), si specifica che l'appalto potrà avere inizio sin dal mese di luglio 2015, con l'apertura dello sportello informazioni/abbonamenti. Art. 4 - AMMONTARE DELL APPALTO L importo complessivo dell appalto ammonta ad ,00 (Iva esclusa), pari ad annuali 110,187,00 (IVA esclusa) per il primo anno. Per il calcolo dell'ammontare a base d'asta triennale si è ipotizzata una rivalutazione Istat, pari allo 0,5% annuo. L'aggiornamento dei corrispettivi sarà sottoposto a revisione annuale come da articolo 4 del Capitolato comune a tutti i lotti. La redazione del D.U.V.R.I. (Documento unico di valutazione dei rischi di interferenza), ai sensi dell art. 26 del D.Lgs n. 81, non è ritenuta necessaria nel presente appalto, in quanto non si ravvisano rischi di interferenza ovvero contatti rischiosi tra il personale del committente e quello dell appaltatore e pertanto l importo degli oneri di sicurezza è pari a zero. L importo di cui sopra è stato calcolato come proiezione annuale del Piano dei percorsi elenco prezzi, calcolato in base al costo dei singoli percorsi, ricavato dalla loro misura attuale, rapportata al costo chilometrico di Il costo del singolo percorso resterà invariato a prescindere da eventuali diminuzioni o aumenti della percorrenza, secondo le varianti del servizio negli anni scolastici, fermo restando quanto previsto, a livello di ammontare complessivo, dall'art.7 del presente Capitolato.

4 ART. 5 CRITERI DI VALUTAZIONE PER L'OFFERTA TECNICA 1) Indicazione della vetustà degli automezzi che saranno utilizzati per il servizio in appalto: - Punti 5 per ogni singolo automezzo immatricolato per la prima volta negli anni solari Punti 4 per ogni singolo automezzo immatricolato per la prima volta negli anni solari Punti 3 per ogni singolo automezzo immatricolato per la prima volta negli anni solari Punti 2 per ogni singolo automezzo immatricolato per la prima volta negli anni solari Punti 1 per ogni singolo automezzo immatricolato per la prima volta negli anni solari prima del 2006: punti 0 Punteggio massimo attribuibile punti 15. Gli automezzi indicati non potranno essere in numero inferiore a tre. In caso di indicazione di un numero di automezzi superiore a tre, saranno valutati i tre automezzi con prima immatricolazione più recente. La stazione appaltante si riserva la facoltà di verificare la data di immatricolazione degli automezzi indicati dal concorrente mediante la richiesta di copia del libretto di circolazione/omologazione. 2) Indicazione della tipologia/alimentazione degli automezzi che saranno utilizzati per il servizio in appalto: a) Punti 4 per ogni singolo automezzo alimentato a GPL o metano; b) Punti 3 per ogni singolo automezzo EURO 5 ; c) Punti 2 per ogni singolo automezzo EURO 4. I punteggi di cui alle lettere a), b), c), sono cumulabili. Punteggio massimo attribuibile punti 12. Gli automezzi indicati non potranno essere in numero in numero inferiore a tre. In caso di indicazione di un numero di automezzi superiore a tre, saranno valutati i tre automezzi in possesso delle caratteristiche nel seguente ordine: 1 ) automezzi alimentati a GPL o metano, 2 ) automezzi EURO 5, 3 ) automezzi EURO 4. La stazione appaltante si riserva la facoltà di chiedere alle ditte concorrenti che hanno indicato automezzi alimentati a GPL o metano, EURO 5, EURO 4, la copia del libretto di circolazione/omologazione dell automezzo. 3) Valutazione di sicurezza e confort: sensori posteriori per retromarcia o telecamera: veicoli con aria condizionata: punti 1 per cad. veicolo punti 1 per cad. veicolo Punteggio massimo attribuibile punti 6.

5 4) Presentazione di proposte migliorative/innovative volte a migliorare il servizio sia per quanto attiene l'ottimizzazione dei percorsi, che per quanto riguarda, in particolare, il miglioramento del rapporto con l utenza, le modalità di gestione di imprevisti ed emergenze, progetti finalizzati a sensibilizzare gli alunni sulle tematiche inerenti la sicurezza stradale e il corretto comportamento sul mezzo di trasporto scolastico. La valutazione sarà effettuata ad insindacabile giudizio della Commissione, sulla base di un quadro comparativo tra le offerte presentate. Punteggio massimo attribuibile punti 6 5) Disponibilità a mettere a disposizione gratuitamente uno scuolabus e relativo autista per l effettuazione di viaggi, andata e ritorno, eccedenti rispetto a quelli già previsti all art. 8 del presente capitolato, per l intero periodo di vigenza dell appalto, per uscite scolastiche all interno del Comune di Ponzano Veneto. Numero annuale da riproporsi nel triennio. La ditta aggiudicataria dovrà mettere a disposizione un mezzo adeguato alle singole specifiche necessità. I viaggi avverranno, di norma, al di fuori degli orari previsti nel normale programma di esercizio di cui al presente capitolato. Viene attribuito un punteggio di 0,2 per ogni viaggio, fino a un massimo di 5 punti. Punteggio massimo attribuibile punti 5. 6) Disponibilità a mettere a disposizione gratuitamente uno scuolabus e relativo autista per l effettuazione di viaggi, andata e ritorno, per l intero periodo di vigenza dell appalto, per uscite scolastiche all esterno del Comune di Ponzano Veneto e all interno della Provincia di Treviso. Numero annuale da riproporsi nel triennio. Viene attribuito un punteggio di 0,5 per ogni viaggio, fino a un massimo di 5 punti. Punteggio massimo attribuibile punti 5. 7) Disponibilità a mettere a disposizione, a titolo oneroso, uno scuolabus e relativo autista per l effettuazione di ulteriori viaggi rispetto a quelli gratuitamenti offerti, di andata e ritorno, per l intero periodo di vigenza dell appalto, per uscite scolastiche all interno del Comune di Ponzano Veneto. La ditta aggiudicataria dovrà mettere a disposizione un mezzo adeguato alle singole specifiche necessità. I viaggi avverranno, di norma, al di fuori degli orari previsti nel normale programma di esercizio di cui al presente capitolato. Il corrispettivo per tali viaggi sarà pagato direttamente dagli istituti comprensivi cittadini. Punteggio massimo attribuibile punti 4. Il suddetto punteggio sarà attribuito al concorrente che avrà offerto il prezzo più basso riferito al singolo viaggio di andata e ritorno iva esclusa (il prezzo offerto dovrà comunque risultare inferiore ad euro 100,00 iva esclusa). Gli altri punteggi saranno attribuiti, sempre se inferiori ad euro 100, in modo decrescente (3,2,1) 8) Programma di formazione e addestramento del personale e codice di comportamento dei dipendenti. Punteggio massimo attribuibile punti 4 La valutazione sarà effettuata ad insindacabile giudizio della Commissione, sulla base di un quadro comparativo tra le offerte presentate.

6 9) Indicazione dell ubicazione dell autorimessa (in proprietà, locazione o comodato) da cui partirebbe l'automezzo sostitutivo per autorimessa ubicata nel territorio del Comune di Ponzano Veneto: punti 3 per autorimessa ubicata nel territorio di un Comune confinante: punti 1,5 Punteggio massimo attribuibile punti 3. ART. 6 CRITERIO DI CALCOLO DELL'OFFERTA ECONOMICA All offerta economica sarà attribuito un punteggio massimo di punti 40. Il suddetto punteggio sarà attribuito al concorrente che avrà offerto il prezzo più basso rispetto all'ammontare a base d'asta. Alle altre offerte verranno attribuiti punteggi proporzionalmente inferiori in base al seguente calcolo: punteggio massimo x prezzo più basso offerto prezzo in esame offerto ART. 7 - VARIAZIONI ALLE LINEE E AI PERCORSI 1.L introduzione di varianti ai servizi appaltati nel corso del contratto è regolata dall art. 311 del D.P.R. 207/2010. Pertanto, nei casi previsti al comma 2 e 3 del citato art. 311 l affidatario è obbligato ad assoggettarsi alle variazioni di cui ai commi 2 e 3, alle stesse condizioni previste dal contratto. 2. Per variante si intende una modifica, in aumento o in diminuzione e a parità di mezzi impiegati, del numero di chilometri complessivamente percorsi, con riduzione o aumento dei percorsi così come definiti negli elaborati progettuali ovvero l istituzione di nuovi percorsi. 3. Il costo della variante è determinato con riferimento al costo chilometrico medio del servizio calcolato al momento dell introduzione della variante moltiplicato per la variazione chilometrica. 4. A specificazione di quanto previsto al primo comma, si precisa che nel caso di varianti migliorative e funzionali richieste dall Amministrazione ai sensi dell art. 311 comma 3 del d.p.r. 207/2010 in conseguenza di variazioni del numero di utenti o per sopravvenute esigenze scolastiche, non si procederà alla rideterminazione del compenso qualora l importo della variante calcolato in conformità al precedente comma non ecceda il cinque per cento dell importo originario del contratto. 5. Viceversa, nel caso di varianti migliorative e funzionali che eccedano il cinque per cento dell'importo originario del contratto si procederà alla rideterminazione del compenso calcolata con riferimento al costo chilometrico medio del servizio riferito al momento dell introduzione della variante. 6. Nel caso sia richiesta una variante che comporti l utilizzo di ulteriori mezzi si procederà in contraddittorio al concordamento di uno o più nuovi prezzi. ART. 8 - USCITE SCOLASTICHE GRATUITE La ditta aggiudicataria dovrà rendersi disponibile ad offrire gratuitamente la disponibilità di uno scuolabus e relativo autista per l effettuazione di numero 10 (dieci) viaggi andata e ritorno per ogni singolo anno scolastico di vigenza dell appalto per uscite scolastiche all interno del Comune di Ponzano Veneto, aggiuntivi rispetto a quelli ordinari di trasporto scolastico. La ditta aggiudicataria dovrà mettere a disposizione un mezzo adeguato alle singole specifiche necessità.

7 Detti viaggi avverranno, di norma, al di fuori degli orari previsti nel normale programma di esercizio di cui all allegato A al presente capitolato. ART. 9 - MODALITA DI PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI ALL APPALTATORE 1. Il pagamento dei corrispettivi sarà effettuato nel termine di 30 giorni dall avvenuta verifica sulle prestazioni rese e prevista dall art. 307 comma 2 del D.P.R. 207/20100, verifica che dovrà essere effettuata entro 30 (trenta) giorni dalla data di ricevimento delle fatture, emesse con frequenza mensile. 2. Non sono comunque dovuti interessi nel caso venga disconosciuta la regolarità delle fatture, anche in virtù di contestazioni in atto ovvero di irregolarità riscontrate nei documenti di cui al successivo comma. 3. La liquidazione dei corrispettivi è subordinata all acquisizione l acquisizione del D.U.R.C. ai sensi dell art. 6 comma 3 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n Le fatture dovranno riportare i costi analitici per percorso e per giorno di effettuazione del servizio. 5. I costi contrattuali per percorso saranno quelli riportati nell elaborato progettuale Allegato A Piano dei percorsi - elenco prezzi unitari, al netto del ribasso percentuale offerto dall Affidatario in sede di gara. 6. Dal pagamento del corrispettivo sarà detratto l importo delle eventuali esecuzioni d ufficio, delle eventuali penalità applicate per inadempienza a carico dell Affidatario e quant altro dallo stesso dovuto. 7. Eventuali ritardi nel pagamento da parte del Comune non esonerano in alcun modo l Affidatario dagli obblighi ed oneri ad essa derivanti dal contratto. 8. Con i corrispettivi di cui sopra si intendono interamente compensati dall Amministrazione appaltante tutti i servizi, le prestazioni, le spese necessarie per la perfetta esecuzione dell appalto. ART. 10- OBBLIGHI DELL'AGGIUDICATARIO Ad integrazione di quanto previsto nel Capitolato Generale si precisa che la Ditta appaltatrice dovrà impiegare, per l espletamento del servizio, un numero sufficiente e comunque non inferiore a n 3 (tre) automezzi, adeguati alla quantità e qualità dell utenza, nonché idonei a transitare lungo i percorsi indicati nell allegato A Piano dei percorsi - elenco prezzi unitari al presente capitolato. ART. 11- SUBAPPALTO Il subappalto è regolato secondo quanto disposto dalla normativa vigente in materia, con particolare riguardo all art. 118 del D.Lgs , n. 163 e s.m.i. In ogni caso potrà essere affidata in subappalto quota parte del servizio in misura non superiore al 30% dell importo complessivo del contratto, previa verifica del possesso da parte del/dei subappaltatore/i dei requisiti generali di cui all art. 38, comma 1, D.Lgs. 163/06 e di capacità tecnica, ed in particolare le iscrizioni ed autorizzazioni necessarie per l effettuazione del servizio. Si precisa comunque che potranno essere subappaltate esclusivamente quelle prestazioni che il concorrente ha indicato in sede di offerta come subappaltabili. Il subappalto non comporta alcuna modificazione agli obblighi o agli oneri dell aggiudicatario, che rimane unico e solo responsabile nei confronti dell Amministrazione. ART ONERI A CARICO DEL COMUNE

8 In relazione al presente Capitolato, il Comune di Ponzano Veneto si impegna al pagamento dei corrispettivi di cui all art. 9 Il Comune, anche a mezzo dei competenti organi scolastici, si impegna ad avvisa l'affidatario in merito a sospensioni del servizio per qualsiasi motivo (vacanze, festività, scioperi o altro) non appena a conoscenza. ART. 13 PROTOCOLLO DI LEGALITA' Al presente affidamento si applicano le clausole pattizie di cui al Protocollo di legalità sottoscritto, in data 23 Luglio 2014, tra le Prefetture Uffici Territoriali del Governo - della Regione Veneto, la Regione Veneto, l ANCI Veneto, in rappresentanza dei Comuni veneti, e l UPI Veneto, in rappresentanza delle Province venete, ai fini della prevenzione dei tentativi d infiltrazione della criminalità organizzata nel settore dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

9

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Via Pralongo n. 3 31050 Monastier di Treviso SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE STATALI DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO E PER LA SCUOLA DELL

Dettagli

BIM GESTIONE SERVIZI PUBBLICI S.P.A. Via Tiziano Vecelio 27/29-32100 Belluno N. /PROT. C.F., n. iscrizione R.I. BL e P.I.

BIM GESTIONE SERVIZI PUBBLICI S.P.A. Via Tiziano Vecelio 27/29-32100 Belluno N. /PROT. C.F., n. iscrizione R.I. BL e P.I. BIM GESTIONE SERVIZI PUBBLICI S.P.A. Via Tiziano Vecelio 27/29-32100 Belluno N. /PROT. C.F., n. iscrizione R.I. BL e P.I. 00971870258 Data, *** SCHEMA CONTRATTO D APPALTO *** Gestione tecnica, operativa

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7 All. B CAPITOLATO SPECIALE Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per i mezzi di proprietà del Comune di Gubbio mediante utilizzo di carta magnetica fuel card CIG 55030669B7 ART 1 - OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto Capitolato Speciale di Appalto Affidamento del servizio di progettazione ed esecuzione di una campagna di comunicazione attraverso la messa in onda, presso le principali emittenti del Veneto, di un programma

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA Allegato 1 Capitolato BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA CIG: ZDF12B0374 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI INTEGRA- ZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ISCRITTI ALLE SCUOLE DELL

Dettagli

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 SETTORE ISTRUZIONE INFORMATIVO Servizio Istruzione Cultura - 06.01 Tel. 0121 361273/361274 - Fax. 0121 361354 istruzione.cultura@comune.pinerolo.to.it

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO SETTORE TUTELA AMBIENTALE CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRATTAMENTO/RECUPERO RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI - FRAZIONE VERDE PRODOTTI NEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI

SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI BIENNIO SCOLASTICO 2014-2015 e 2015-2016 LINEE GUIDA CIG - 5742685593 Criteri di aggiudicazione del servizio L'aggiudicazione avverrà con il criterio

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VIII LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE Art.

Dettagli

APPALTO PER MESSA A DIMORA PIANTE ED IMPIANTO DI IRRIGAZIONE--

APPALTO PER MESSA A DIMORA PIANTE ED IMPIANTO DI IRRIGAZIONE-- ACAM Ambiente S.p.A. SPECIFICHE TECNICHE Progetto per la realizzazione di dune in area destinata a verde pubblico a seguito delle modifiche introdotte al progetto in sanatoria CDR in località Saliceti

Dettagli

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA - SOSTEGNO, AUTONOMIA E COMUNICAZIONE A FAVORE DI ALUNNI IN SITUAZIONE DI DISABILITÀ FREQUENTANTI LE SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12. FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.2012 ART. 1 (OGGETTO DELLA FORNITURA) L'appalto ha per oggetto

Dettagli

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME R e p u b b l i c a I t a l i a n a COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO- Provincia di Gorizia - N. Rep. com.le CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO CIG

Dettagli

IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO

IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO IPAB DI VICENZA AVVISO PUBBLICO ai sensi dell art. 20 del D.Lgs.163/2006 per l'affidamento del servizio di sorveglianza sanitaria e di medico competente ai sensi del D.Lgs.81/2008 e s.m.i. CIG: Z9B03E8BA7

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE ID STAZIONE APPALTANTE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO CRITERIO DI SCELTA - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : biennale dal 01 FEBBRAIO 2007 al 31 GENNAIO 2009 Rinnovabile per ulteriori due anni. PRESCRIZIONI

Dettagli

Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE. Lettera d invito CIG 625466372F

Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE. Lettera d invito CIG 625466372F 1 Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE PROT: 2091 del 14/05/2015 Lettera d invito Oggetto: gara informale per la fornitura di carburante per autotrazione per il periodo di mesi sei, con ricorso

Dettagli

1) STAZIONE APPALTANTE TURISMO TORINO E PROVINCIA, Via Maria Vittoria, 19 CAP 10123- Torino.

1) STAZIONE APPALTANTE TURISMO TORINO E PROVINCIA, Via Maria Vittoria, 19 CAP 10123- Torino. Torino 25 maggio 2012, OGGETTO: lettera di invito a presentare le offerte per il progetto di realizzazione di siti dedicati ai prodotti turistici provinciali. CUP: J19E08000270002 CIG: 4277267064 Spett.le

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di intermediazione assicurativa 2015/S 082-145988. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di intermediazione assicurativa 2015/S 082-145988. Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:145988-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di intermediazione assicurativa 2015/S 082-145988 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287. Bando di gara. Forniture

I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287. Bando di gara. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:102287-2013:text:it:html I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

COMUNE DI MONTORFANO UFFICIO SERVIZI SOCIALI E ALLA PERSONA Piazza Roma n. 18 22030 MONTORFANO TEL. 031/55.33.15 FAX 031/55.30.97

COMUNE DI MONTORFANO UFFICIO SERVIZI SOCIALI E ALLA PERSONA Piazza Roma n. 18 22030 MONTORFANO TEL. 031/55.33.15 FAX 031/55.30.97 CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO (SCUOLABUS, CONDUCENTE, FORNITURA GASOLIO, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA) A.S. 2015/2016 PER ALUNNI FREQUENTANTI LE SCUOLE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA DEI CONDIZIONATORI PORTATILI E FISSI AD ESPANSIONE DIRETTA INSTALLATI PRESSO EDIFICI

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono 081-5710410/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 E-mail: naee15100r@istruzione.it

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

C O M U N E D I B I S I G N A N O

C O M U N E D I B I S I G N A N O C O M U N E D I B I S I G N A N O 87043 (PROVINCIA DI COSENZA) P R I M O S E T T O R E UFFICIO ECONOMATO - PROVVEDITORATO TEL. 0984/951071 72-73 FAX 0984/951178 P. IVA 00275260784 CAPITOLATO SPECIALE D

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova VIABILITA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2144/2014 Determina n. 1927 del 27/06/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRARRE LAVORI E FORNITURE DESTINATE AL MANTENIMENTO IN EFFICIENZA

Dettagli

N. LOTTO COMUNI Lotto n. 1 Lotto n. 2

N. LOTTO COMUNI Lotto n. 1 Lotto n. 2 ALLEGATO A CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEL COMUNE DI PONSACCO E PECCIOLI PER N. 3 ANNI ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto lo svolgimento

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA Prot. 20869 Lì, 22/06/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVO A SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA VERDE PUBBLICO SFALCIO AREE PIANE CON MULCHING - ANNI 2015-2017 1. ENTE APPALTANTE:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SENAGO Viale Risorgimento,45 20030 Senago (MI) e_mail:miicep007@pec.istruzione.it- miic8ep007@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SENAGO Viale Risorgimento,45 20030 Senago (MI) e_mail:miicep007@pec.istruzione.it- miic8ep007@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SENAGO Viale Risorgimento,45 e_mail:miicep007@pec.istruzione.it- miic8ep007@istruzione.it - Prot. n. 1219 /B15 Senago, 15/11/ 2012 A Istituti di credito vari: Banca di Legnano

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

COMUNE DI CROTONE. Assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata con servizi sanitari del comune di Crotone 41 9.695 174.

COMUNE DI CROTONE. Assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata con servizi sanitari del comune di Crotone 41 9.695 174. ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N. 84 DEL 26.01.2015 COMUNE DI CROTONE Capitolato Speciale d Appalto per l affidamento del Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) per anziani ultrasessantacinquenni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER AUTOTRAZIONE PRESSO L AUTORIMESSA DI MARINO DEL TRONTO ANNO 2015 Gara per fornitura di gas metano Anno 2015_ Capitolato speciale D

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Italia-Ancona: Servizi connessi ai rifiuti urbani e domestici 2014/S 149-268311. Bando di gara. Servizi

Italia-Ancona: Servizi connessi ai rifiuti urbani e domestici 2014/S 149-268311. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268311-2014:text:it:html Italia-Ancona: Servizi connessi ai rifiuti urbani e domestici 2014/S 149-268311 Bando di gara Servizi Direttiva

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 809 DEL 29/12/2014 SETTORE Ufficio Staff del Dirigente III Settore OGGETTO: Contratto per la gestione del servizio di assistenza domiciliare

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI: MANGIME PER CANI E GATTI IMPORTO DISPONIBILE 47.603,31 OLTRE

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino

COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino Ufficio Patrimonio e-mail contratti@comune.volvera.to.it BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DI VIA CASTAGNOLE

Dettagli

I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717. Avviso di gara Settori speciali. Forniture

I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717. Avviso di gara Settori speciali. Forniture 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:12717-2013:text:it:html I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717 Avviso di gara Settori speciali Forniture Direttiva

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. VIA ORATORIO DAMASIANO XI MUNICIPIO DI ROMA XXIII DISTRETTO SEDE CENTRALE: VIA DELL ORATORIO DAMASIANO,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A

PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A PROT. N. 8953 del 17/04/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA A SERVIZIO DI VIGILANZA NOTTURNA DI IMMOBILI E BENI COMUNALI E DI PRONTO INTERVENTO DURATA ANNI UNO 1. ENTE APPALTANTE:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA DI CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER I DIVERSI MEZZI AZIENDALI INDICE: ART. 1 OGGETTO ART. 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI RICHIESTI

Dettagli

ART. 7 Cauzione ART. 8 Responsabilità

ART. 7 Cauzione ART. 8 Responsabilità CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO SCOLASTICO DEL COMUNE DI SAN POLO D ENZA (RE) PER GLI ANNI SCOLASTICI 2013-2014 E 2014-2015 ART. 1 Oggetto del contratto Il servizio

Dettagli

Liceo Classico Scientifico EUCLIDE Via A. Ligas s/n, 09121 CAGLIARI Tel.: 070.542853 Fax: 070.542706 Cod. fiscale 92139400920 caps13000v@istruzione.

Liceo Classico Scientifico EUCLIDE Via A. Ligas s/n, 09121 CAGLIARI Tel.: 070.542853 Fax: 070.542706 Cod. fiscale 92139400920 caps13000v@istruzione. Prot. n.4388 a1d Del 1-09-2011 Liceo Classico Scientifico EUCLIDE Via A. Ligas s/n, 09121 CAGLIARI Tel.: 070.542853 Fax: 070.542706 Cod. fiscale 92139400920 caps13000v@istruzione.it BANDO DI GARA PER STIPULA

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO Via Roma, 203 52014 Ponte a Poppi, Poppi (Ar) unione.casentino@postacert.toscana.it - CF/P.IVA: 02095920514 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA,

Dettagli

4602699B5C CUP: F23H11000130001

4602699B5C CUP: F23H11000130001 ALLEGATO 3 SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Affidamento per l esecuzione delle indagini geognostiche, geotecniche e di caratterizzazione ambientale per l attuazione del Piano di Caratterizzazione dell area

Dettagli

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING Pagina1/5 OGGETTO: AVVISO ESPLORATIVO PER ACQUISIRE MANIFESTAZIONI D INTERESSE IN MERITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: PREDISPOSIZIONE, ASSISTENZA E REALIZZAZIONE DI UN PIANO

Dettagli

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE Piazza Marconi, 1/1-21020 COMABBIO - P. IVA 00261830129 Tel. 0331.968.572 int.6 - fax. 0331.968.808 e- mail: poliziamunicipale@comune.comabbio.va.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Prot. n. 2783 Legnano 23/10/2015

Prot. n. 2783 Legnano 23/10/2015 Prot. n. 2783 Legnano 23/10/2015 All Albo Web All Albo dell Istituto OGGETTO: Richiesta preventivo di offerta economica per il Servizio di noleggio di autobus per visite ed uscite didattiche per l a. s.

Dettagli

Prot. N 24105 Legnago, 10 agosto 2011 Raccomandata a.r.

Prot. N 24105 Legnago, 10 agosto 2011 Raccomandata a.r. CITTÀ DI LEGNAGO Ufficio Provveditorato Tel. 0442-634950-694961 Email: ufficiopatrimonio@comune.legnago.vr.it Prot. N 24105 Legnago, 10 agosto 2011 Raccomandata a.r. OGGETTO: Invito alla procedura negoziata,

Dettagli

Allegato al D.R. n.1482/04 del 1 dicembre 2004 REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI IN ECONOMIA E DELLE FORNITURE AD ESSI CONNESSE

Allegato al D.R. n.1482/04 del 1 dicembre 2004 REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI IN ECONOMIA E DELLE FORNITURE AD ESSI CONNESSE REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI IN ECONOMIA E DELLE FORNITURE AD ESSI CONNESSE INDICE Art.1 - Oggetto del Regolamento Art.2 - Responsabile del procedimento dei lavori in economia Art.3 - Forma

Dettagli

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore.

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI AUTORIMESSA PROVINCIALE RELATIVI AL TRASPORTO DI FUNZIONARI E AMMINISTRATORI PROVINCIALI PER IL PERIODO DAL 1 AGOSTO 2007 AL 31 DICEMBRE 2012

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE RICHIESTI

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE RICHIESTI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE OSCAR ROMERO Sezione Tecnico Economico Sezione professionale per i Servizi V.le Papa Giovanni XXIII, 25 10098 Rivoli (TO) 011 9586761 / 011 9589358-011 9561160

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA MOBILITA SPORT POLITICHE GIOVANILI. Gara per l affidamento del sevizio di trasporto pubblico locale. Allegato 2 SISTEMA TARIFFARIO

CITTÀ DI POTENZA MOBILITA SPORT POLITICHE GIOVANILI. Gara per l affidamento del sevizio di trasporto pubblico locale. Allegato 2 SISTEMA TARIFFARIO CITTÀ DI POTENZA MOBILITA SPORT POLITICHE GIOVANILI Gara per l affidamento del sevizio di trasporto pubblico locale Allegato 2 SISTEMA TARIFFARIO Allegato 2 1 Allegato 2 TARIFFE TPUI Biglietto Orario (90

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO Periodo: anni scolastici 2015/2016 2016/2017 C.I.G. 63268097F2

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO Periodo: anni scolastici 2015/2016 2016/2017 C.I.G. 63268097F2 Via V. Veneto n 47 - C.A.P. 20050 Codice fiscale n 83003380157 (0362) 998741 Partita IVA n 00986070969 (0362) 910878 e-mail: servizisociali@comune.veduggioconcolzano.mb.it sito internet:www.comune.veduggioconcolzano.mb.it

Dettagli

ALLEGATO 1) Elenco delle sedi di lavoro dei dipendenti comunali. ALLEGATO 2) Elenco personale dipendente soggetto ad accertamenti sanitari

ALLEGATO 1) Elenco delle sedi di lavoro dei dipendenti comunali. ALLEGATO 2) Elenco personale dipendente soggetto ad accertamenti sanitari DISCIPLINARE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA COMPRESIVO DELLA DESIGNAZIONE DEL MEDICO COMPETENTE AI SENSI D.LGS N.81/2008 E S.M.I. PERIODO TRIENNIO 2015-2017. INDICE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Prot. n. 2098 /C14 Cologno al Serio, 28/05/2015

Prot. n. 2098 /C14 Cologno al Serio, 28/05/2015 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI COLOGNO AL SERIO Via Rosmini, 12-24055 COLOGNO AL SERIO (BG) Tel. e Fax 035896031-0354872415 e-mail ministeriale bgic89900p@istruzione.it e-mail

Dettagli

Prot. n. 4907/B15 Milano, 22 dicembre 2014. Alle ditte interessate All albo dell Istituto sito web Alle Istituzioni Scolastiche

Prot. n. 4907/B15 Milano, 22 dicembre 2014. Alle ditte interessate All albo dell Istituto sito web Alle Istituzioni Scolastiche ISTITUTO COMPRENVO STATALE San GIUSEPPE CALASANZIO CODICE MECCANOGRAFICO MIIC8C500A cod. fiscale 80128410158 E mail : miic8c500a@istruzione.it miic8c500a@pec.istruzione.it Scuola Primaria G. CALASANZIO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI Allegato delibera GC n.63/2014 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO a.s. 2014/15 2015/16 2016/17 1. OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG 63723158AF L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06)

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) 1. STAZIONE APPALTANTE: Ferrovienord S.p.A. - P.le Cadorna n. 14-20123 Milano - Tel. 028511.4252/4250 -

Dettagli

I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA. Lavori

I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA. Lavori 1/6 I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA Lavori SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Università Vita - Salute S. Raffaele,

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE INFRASTRUTTURE, MOBILITA' E AMBIENTE Via Rosaspina,

Dettagli

C O M U N E D I S I L E A

C O M U N E D I S I L E A DISCIPLINARE DI INCARICO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO L anno duemiladodici, addì ( ) del mese di nella residenza Municipale, tra: la Sig.ra ZANETTE rag. Annalisa

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215

Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 53-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 25215 Ministero della Pubblica Istruzione Liceo Scientifico Statale T.Taramelli Via L. Mascheroni, 3-27100 Pavia Tel. 0382 079982 - Fax 0382 221 email:segreteria@liceotaramelli.it Prot. N. 1317/c14 Pavia, 3/6/2014

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

SCHEDA ANALISI RISCHIO RILEVAZIONE ATTIVITA' A RISCHIO CORRUZIONE ELENCO PROCEDIMENTI SETTORE EDILIZIA PUBBLICA

SCHEDA ANALISI RISCHIO RILEVAZIONE ATTIVITA' A RISCHIO CORRUZIONE ELENCO PROCEDIMENTI SETTORE EDILIZIA PUBBLICA Ambito del Rischio: attività istruttoria per la predisposizione delle determine dirigenziali inerenti l approvazione di progetti per la realizzazione di lavori pubblici (nuove realizzazioni, ristrutturazioni,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Pag.1 di 7

CAPITOLATO TECNICO. Pag.1 di 7 SERVIZIO DI CARICO, TRASPORTO E RECUPERO/VALORIZZAZIONE DI RIFIUTI DI LEGNO DA RACCOLTA DIFFERENZIATA (CODICE CER 20 01 38) E IMBALLAGGI IN LEGNO (CODICE CER 15 01 03) CAPITOLATO TECNICO Pag.1 di 7 Art.

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria)

(Provincia di Reggio Calabria) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER SERVIZIO PUBBLICHE AFFISSIONI Art. 1 Oggetto dell appalto Costituisce oggetto del presente appalto l affidamento dell affissione di manifesti, avvisi e fotografie, di

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

Schema di disciplinare di incarico professionale-------------------------------------------------

Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- PROT. N.. del. Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- Disciplinare di incarico professionale per Redazione progetto definitivo, progetto esecutivo,

Dettagli

INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO:

INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO: la progettazione definitiva, progettazione esecutiva ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione dei lavori aventi ad oggetto: a) il risanamento

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Il servizio avrà decorrenza dalla data di affidamento e dovrà concludersi il 31.5.2010.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Il servizio avrà decorrenza dalla data di affidamento e dovrà concludersi il 31.5.2010. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI SOSTEGNO LINGUISTICO FINALIZZATI ALL INSERIMENTO E L INTEGRAZIONE INTERCULTURALE DEI MINORI STRANIERI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il servizio

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

Prot. nr. 4542 Olbia, 31/05/2013.

Prot. nr. 4542 Olbia, 31/05/2013. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO OLBIA Via Alessandro Nanni, 13 07026 Olbia - OT - Tel. 0789 25.893 - Fax 0789 25.893 Codice Fiscale : 91025030908 email: ssee02500b@istruzione.it primocirc.olbia@libero.it

Dettagli