SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI"

Transcript

1

2 SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI RELAZIONE IN MERITO AI RISPARMI CONSEGUITI SU PROCEDURE DI ACQUISTO DI BENI E SERVIZI (ART.26 c.4 L.23/12/99 n. 488). Nel corso dell anno 2012 l attività finanziaria dell Ente si è realizzata tramite l adozione di n atti dirigenziali. In attuazione del disposto di cui all art.1, comma 5 del D.L. 168/2004 convertito in Legge 191/04 sono stati attivati i controlli sugli atti relativi all acquisizione di beni e servizi, per monitorare il rispetto della norma sopra richiamata in merito alla dichiarazione della inesistenza di convenzioni Consip attive. Dal controllo effettuato è emerso che alcuni atti riportano affidamenti in deroga per i quali si rimanda alla lettura delle relazioni di seguito riportate, redatte dai singoli responsabili di Servizio e/o Settore: SETTORE PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELL IMPRESA Per quanto concerne gli appalti di servizi di seguito elencati 1) pulizia e custodia degli immobili comunali 2) vigilanza e apertura e chiusura di alcuni locali presso la stazione ferroviaria di Castiglioncello 3) vigilanza presso la casa vacanze Gavinana 4) servizio di controllo sulla conformità degli impianti tecnologici non è possibile determinare i risparmi conseguiti nell anno 2012 nell ambito del sistema CONSIP in quanto, al momento dell attivazione delle relative procedure di gara non erano attive convenzioni CONSIP con oggetto comparabile. In relazione al contratto per la fornitura del servizio energia, risulta in essere l atto transattivo con la Società Cofely S.p.A. sottoscritto in data 11/05/2009; prevedendo detto atto, oltre alla fornitura di energia elettrica, anche altre attività/servizi (adeguamenti edifici comunali, realizzazione di impianti fotovoltaici etc.), non è possibile effettuare comparazioni con la convenzione CONSIP attiva per il servizio energia, né determinare i risparmi conseguiti. In ogni caso, l U.O. Patrimonio si occupa unicamente della liquidazione 1

3 delle fatture, mentre la competenza della gestione del contratto calore nel suo complesso è stata trasferita al Settore ITQU. Per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica per gli immobili comunali e la pubblica illuminazione, per l anno 2012, con nota Prot. n del 30/11/2011, è stato effettuato l ordinativo preliminare di fornitura ad Alpiq Energia Italia S.p.A., aderendo alla Convenzione CONSIP Energia Elettrica 9 (lotto 2), con decorrenza 01/01/2012. U.O. SISTEMI INFORMATIVI E INNOVAZIONE In relazione alla richiesta in oggetto, si comunica che per quanto riguarda il settore Supporto Istituzionale e Comunicazione abbiamo aderito alla convenzione Consip relativa: - alla telefonia fissa IP4 il 12/04/ alla telefonia mobile 5 (migrazione da mobile 4) l 8/06/2011 dando atto con det del 30/12/2011 ad oggetto Impegno di spesa per la liquidazione di canoni, manutenzioni, consumi telefonici anno 2012 di aver aderito alla convenzione per la telefonia mobile e che avremmo aderito alla convezione per la telefonia fissa. U.O. FINANZE E BENI MOBILI L U.Op. Provveditorato / Economato si occupa solitamente, tra i servizi/forniture tradizionalmente trattati da CONSIP, dei seguenti: 1) servizio sostitutivo di mensa per i dipendenti comunali; 2) fornitura di veicoli; 3) forniture di arredi; 4) fornitura di carburante alla pompa per autotrazione Nella presente relazione si dà conto di quanto verificatosi nel corso dell anno ) SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER I DIPENDENTI COMUNALI Le Dett. n 56/RC del , n 197/RC del affidavano ad una serie di esercizi variamente dislocati sul territorio comunale il servizio sostitutivo di mensa per i dipendenti dell Ente. La convenzione CONSIP al momento attiva, denominata Buoni Pasto 5, non prevedeva quotazioni fisse ma lasciava alle singole Amministrazioni la fissazione dell importo del buono pasto. Risulta quindi impossibile, in mancanza di termini di riferimento, calcolare il risparmio conseguito con la scelta dell affidamento in via autonoma. A motivare la scelta dell Amministrazione restano quindi esclusivamente motivi di opportunità gestionale, che individuano quella dell affidamento in via autonoma come la scelta più conveniente ed opportuna poiché: a) garantisce margini di contrattazione capaci di ottenere, a parità di costi, una qualità migliore del servizio, in quanto viene ad eliminarsi almeno il costo rappresentato dalla commissione dovuta al fornitore dei buoni pasto (fatto confermato anche da indagini di mercato precedentemente svolte, nelle quali il prezzo offerto dagli esercenti in caso di convenzione diretta risultava minore 2

4 che in caso di convenzione CONSIP); b) permette da una parte una semplificazione del quadro contrattuale, in quanto i rapporti si svolgono solo ed esclusivamente tra Ente ed esercenti, dall altra il pagamento diretto agli esercenti dei pasti effettivamente consumati, cosa che elimina al tempo stesso sia la necessità di esborsi anticipati da parte dell Ente sia una più complessa gestione contabile dei buoni (compresa una gestione dei resi inutilizzati); c) il decentramento dell Ente e la dislocazione diversificata delle sedi impone l individuazione di esercenti anche nel caso in cui non si raggiunga il rapporto numerico minimo esercente/dipendenti previsto dalla convenzione CONSIP. 2) FORNITURA DI VEICOLI Nel periodo considerato, l Ente o ha portato a termine forniture già avviate nel corso del 2011 (delle quali si è reso debito conto nella relazione dell anno precedente) o ha avviato procedure che non si sono concluse nell anno di riferimento. In quest ultimo caso, però, con la Det. n 1079/RC del , si rinviava la valutazione comparativa con le convenzioni CONSIP al momento in cui si sarebbe conclusa la fase istruttoria finalizzata all esatta definizione delle necessità prestazionali dei veicoli da acquistare, di cui nell atto in questione veniva individuata la necessità e solo sommariamente la tipologia e le specifiche tecniche. 3) FORNITURE DI ARREDI. Con la Det. n 534/RC del , si acquisivano arredi da ufficio per ,11 I.C., in vigenza della convenzione CONSIP Arredi per ufficio 4. Nell atto citato, però, si stabiliva di non poter aderire alla suddetta convenzione in quanto i materiali ricercati non risultavano presenti nella convenzione medesima. Infatti, gli arredi acquisiti, per poter integrarsi in un contesto preesistente, dovevano, per ragioni di omogeneità estetica, essere commissionati al medesimo fornitore / produttore degli arredi già presenti in loco. Si fa notare che il richiamo a ragioni di omogeneità estetica, lungi dal farsi generica petizione di principio, acquista qui una sua precisa concretezza dal fatto che i locali di destinazione degli arredi in parola sono siti in un edificio storico di notevole rilievo, quale il Castello di Rosignano M.mo (peraltro oggetto di recente restauro), e sono adibiti a funzioni di rappresentanza istituzionale, in quanto sede del Sindaco, degli Assessori e del Consiglio. Nell atto sopra citato si individuava pertanto nel mantenimento della qualità estetica del contesto un preciso interesse pubblico, quale quello della salvaguardia e dell accrescimento del prestigio dell Ente di fronte a soggetti terzi nello svolgimento di funzioni di rappresentanza, in quanto i locali di destinazione sono adibiti al ricevimento dei cittadini e di autorità varie da parte degli assessori. 3

5 4) FORNITURA DI CARBURANTE ALLA POMPA PER AUTOTRAZIONE Nel corso del 2012 non risultava attiva alcuna convenzione CONSIP per le fuel card, essendo il lotto 5 della convenzione Fuel Card 4, relativo alla Toscana, esaurito dal Si era perciò andati autonomamente all individuazione del contraente sulla base delle considerazioni già a suo tempo esposte nella Det. n 318/RU del con la quale si era disposto per la prima volta l affidamento in economia della fornitura di carburante per autotrazione al gruppo API S.p.A., con approvvigionamento su tutta la rete distributiva di riferimento (distributori API-IP) mediante l utilizzo della carta carburante Cartamaxima da quel gruppo emessa. Le considerazioni sopra accennate sono basate sulla constatazione che nella composizione del parco macchine dell Ente esiste, ed è destinata ad acquisire una consistenza sempre maggiore (anche in considerazione delle precise scelte di Politica Ambientale compiute dell Ente), una discreta percentuale di veicoli alimentati con carburanti alternativi alla benzina e al gasolio (GPL, ma soprattutto metano). Tra i requisiti del contraente risulta perciò imprescindibile quello di un offerta comprensiva di tutti i tipi di carburante. All interno del territorio comunale, e meglio ancora lungo la direttrice baricentrica che unisce i punti del territorio con maggior concentrazione di uffici, e quindi di veicoli, dell Ente (e cioè la direttrice Rosignano M.mo Rosignano Solvay, al centro grosso modo del Comune), si trova, con le suddette caratteristiche, un solo distributore, inserito nella rete API-IP. In data è stata poi attivata la convenzione Fuel Card 5, il cui lotto 4, relativo alla Toscana, presenta come aggiudicatario Kuwait Petroleum Italia S.p.A. In forza dell art. 1 c. 13 del D.L. 95 del , così come convertito con modificazioni dalla L. 135 del , le amministrazioni pubbliche che abbiano validamente stipulato un autonomo contratto di fornitura o di servizi hanno diritto di recedere in qualsiasi tempo dal contratto [ ] nel caso in cui [ ] i parametri delle convenzioni stipulate da CONSIP S.p.A. [ ] siano migliorativi rispetto a quelli del contratto stipulato e l appaltatore non acconsenta ad una modifica delle condizioni economiche tale da rispettare il limite di cui all art. 26, c. 3, della legge n 488, cioè i parametri di qualità - prezzo. Per stabilire se avvvalersi o meno del diritto di recedere di cui alla norma citata è necessario operare un raffronto tra la convenzione CONSIP e l affidamento autonomo volto a stabilire la maggior convenienza dell una rispetto all altro. Tale raffronto resta però piuttosto difficoltoso a causa della disomogeneità degli elementi considerati. Infatti, mentre in convenzione si dichiara che lo sconto praticato è da applicarsi sul prezzo consigliato dalla Compagnia petrolifera aggiudicataria, lo sconto praticato da API con Cartamaxima viene applicato, come si legge in fattura, sul prezzo unitario alla pompa. Va a questo punto osservato che: a) i prezzi consigliati dalle varie compagnie petrolifere possono differire, e differiscono, gli uni dagli altri, in conseguenza delle diverse politiche commerciali delle singole compagnie; b) i prezzi alla pompa, per motivazioni della stessa natura, hanno anch essi di norma un margine di variabilità rispetto a quelli consigliati. Per essere in grado di operare un confronto serio si dovrebbe perciò poter disporre dei prezzi consigliati dalla compagnia Q8 giorno per giorno, in quanto, essendo essi legati all andamento del mercato petrolifero nazionale, sono passibili di variazioni anche quotidiane, così come sarebbe inoltre necessario disporre dei prezzi alla pompa praticati giorno per giorno dal gestore individuato autonomamente dal Comune. Si capisce perciò come, stando così le cose, una comparazione reale 4

6 risulti possibile soltanto a posteriori, e che sia quantomai difficile stabilire in anticipo la maggior convenienza di una opzione rispetto all altra sulla base dei soli sconti praticati, che nulla dicono sulla reale convenienza dell una o dell altra scelta se non sono considerati unitamente ai valori assoluti dei prezzi cui tali sconti dovranno di volta in volta applicarsi, e che non risultano al momento disponibili. Esistono comunque fatti oggettivi che depongono a favore del mantenimento del rapporto contrattuale in essere. La convenzione CONSIP denominata Fuel cards 5, al momento attiva, assegna la fornitura, relativamente al lotto 4 comprendente la Toscana, alla Kuwait Petroleum Italia S.p.A. Sulla base della documentazione disponibile sul sito CONSIP per la convenzione citata ( Rete punti vendita ) risulta: a) che gli unici distributori della suddetta società presenti nel territorio comunale sono entrambi siti nella frazione di Vada, e si incontrano (proveniendo da Rosignano Solvay in direzione Roma) uno prima, l altro dopo l abitato di Vada, rispettivamente in v. Aurelia km , e in v. Aurelia km : in entrambi i casi in una posizione per nulla baricentrica rispetto alle sedi comunali, b) che nessuno di essi è attrezzato per la somministrazione di metano (il primo eroga gasolio, benzina, GPL; il secondo solo gasolio e benzina), c) che sull eventuale (per via delle considerazioni svolte sopra) vantaggio economico ottenibile in caso di adesione a CONSIP, in virtù del fatto che lo sconto accordato da Kuwait sul prezzo consigliato dalla compagnia risulta maggiore a quello offerto sul prezzo alla pompa da API-IP (. 0,066 di contro a. 0,045), grava negativamente il differenziale nel costo dei trasferimenti verso il punto di distribuzione (calcolato in consumi di carburante e ore/lavoro necessari), risultando il costo dei trasferimenti superiore nel caso del distributore Q8 (anche considerando quello dei due meno lontano), per via del maggior decentramento di tale distributore rispetto al baricentro dell area di operatività dell insieme dei mezzi comunali. L incidenza di quest ultima voce è tale da compromettere pesantemente la (eventuale) convenienza dell opzione CONSIP. Infatti, l eventuale vantaggio economico potrebbe risultarne completamente vanificato. La tabella allegata riporta i dati necessari per l analisi comparativa, sulla base di una rilevazione di prezzi effettuata sul campo. Da notare che la rilevazione ha raccolto prezzi alla pompa API-IP superiori a quelli Q8. Si rammenta anche che la rilevazione ha preso in considerazione per ogni distributore i prezzi alla pompa, ma che, per quanto riguarda i distributori Q8, lo sconto accordato è sul prezzo consigliato dalla compagnia, spesso superiore a quello poi effettivamente praticato dalla singola stazione di servizio. Nella simulazione sviluppata si calcolano i costi della fornitura di carburanti (limitatamente a benzina, gasolio e GPL, dato che il metano, come già ricordato, non è disponibile presso il distributore Q8) sostenuti su base annua, utilizzando i dati effettivi (quantità di litri per tipologia di carburante, numero di rifornimenti, ecc.) riscontrati nel periodo , e lo si fa con riferimento al costo scontato dei diversi carburanti sia nello scenario API-IP sia in quello Q8. Nel computo viene conteggiato, come detto non il solo costo del carburante prelevato, ma il costo complessivo dell operazione di rifornimento, tenendo cioè conto sia del consumo di carburante necessario per il trasferimento andata e ritorno dal luogo di stazionamento a quello di rifornimento, sia del costo delle ore / lavoro necessarie per effettuare detto trasferimento. In entrambi i casi si è preso a riferimento un valore medio (nel caso del consumo di carburante supponendo un rendimento medio di 10 Km/lt. per ogni veicolo, nel caso delle ore / lavoro supponendo che ad effettuare il rifornimento sia sempre un unità appartenente ad un livello retributivo medio, per es. C). 5

7 Il risultato ottenuto evidenzia che, anche partendo da una base di costi sfavorevole alla soluzione API-IP (. 0,04 al litro in più rispetto a Q8 per quanto riguarda i prezzi al litro scontati), quest ultima appare poi la più conveniente (con una differenza in questo caso di ,75) se si tiene conto del costo complessivo dell operazione rifornimento così come appena descritto. IL DIRIGENTE (Ing. Andrea Immorali) 6

SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI

SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI RELAZIONE IN MERITO AI RISPARMI CONSEGUITI SU PROCEDURE DI ACQUISTO DI BENI E SERVIZI (ART.26 c.4 L.23/12/99 n. 488). Nel corso

Dettagli

SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI

SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI SETTORE RISORSE E CONTROLLO U.O. FINANZE E BENI MOBILI RELAZIONE IN MERITO AI RISPARMI CONSEGUITI SU PROCEDURE DI ACQUISTO DI BENI E SERVIZI (ART.26 c.4 L.23/12/99 n. 488). Nel corso dell anno 2011 l attività

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi Proposta nr. 38 del 22/01/2013 - Determinazione nr. 204 del 23/01/2013 OGGETTO: Adesione Convenzione Ministeriale

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 117 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: ADESIONE CONVENZIONE MINISTERIALE CONSIP "CARBURANTI RETE - FUEL CARD 5" PER

Dettagli

DETERMINAZIONE NUMERO 3 DEL 20/01/2014 (Numero Generale 43)

DETERMINAZIONE NUMERO 3 DEL 20/01/2014 (Numero Generale 43) COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) AREA DI LINEA 2 - Gestione e Controllo Risorse Economico Finanziarie DETERMINAZIONE NUMERO 3 DEL 20/01/2014 (Numero Generale 43) OGGETTO: FORNITURA CONTINUATIVA CARBURANTE

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2012-846 del 13/12/2012 Oggetto Convenzione INTERCENT-ER per la

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese SETTORE FINANZIARIO Gestione del Bilancio Anno 2014 DETERMINA N 20 del 08/04/2014 Oggetto: Fornitura carburante per i mezzi dell'autoparco comunale. Adesione alla Convenzione

Dettagli

Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi

Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi (art. 26, comma 4, L. n. 488/99 Legge Finanziaria 2000 e successive modificazioni e integrazioni) RELAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali FORNITURA CARBURANTI PER AUTOMEZZI COMUNALI - 1 QUADRIMESTRE 2015. Nr. Progr : Proposta 3 03/01/2015

Dettagli

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3 GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE LOTTO 1, LOTTO 2 E LOTTO 3 1. Premessa...2 2. Durata delle Convenzioni e degli Ordinativi di

Dettagli

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA. Determinazione n. 462 del 28/04/2014

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA. Determinazione n. 462 del 28/04/2014 COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Via Marcello Provenzali, 15-44042 Cento (FE) www.com une.cento.fe.it - comune.cento@cert.comune.cento.fe.it SETTORE LAVORI PUBBLICI ED ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER AUTOMEZZO IN DOTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali FORNITURA CARBURANTI PER AUTOMEZZI COMUNALI ANNO 2014. Nr. Progr : Proposta 2 Copertura Finanziaria

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-03 / 22 del 03/01/2013 Codice identificativo 862026

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-03 / 22 del 03/01/2013 Codice identificativo 862026 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-03 / 22 del 03/01/2013 Codice identificativo 862026 PROPONENTE Finanze - Provveditorato - Aziende OGGETTO CARBURANTI PER AUTOMEZZI DELL

Dettagli

Delibera N. 132 del 03-12-2011

Delibera N. 132 del 03-12-2011 DELIBERA DI GIUNTA n. 132 del 03-12-2011 COMUNE DI BERRA &23,$ &2081(',%(55$ 3URYLQFLD'L)HUUDUD '(/,%(5$=,21(',*,817$&2081$/( Delibera N. 132 del 03-12-2011 2**(772 $'(6,21( $&48,672 &$5%85$17( $87275$=,21(

Dettagli

COMUNE DI PALUDI ( Provincia di Cosenza )

COMUNE DI PALUDI ( Provincia di Cosenza ) COMUNE DI PALUDI ( Provincia di Cosenza ) Via Giordano Bruno n. 46 C.F. e Partita I.V.A: 00364800789 0983.62029 Interno 6-0983.62873 www.comunepaludi.it e-mail: utccesario@tiscali.it Posta certificata:

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 3/LP DEL 10/01/2014 OGGETTO APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI PER

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA A R E A P R O G R A M M A Z I O N E E c o n o m a t o OGGETTO: FORNITURA BUONI CARBURANTE PER AUTOMEZZI E MEZZI COMUNALI - ANNO 2015 - CONVENZIONE CONSIP - DETERMINAZIONE

Dettagli

DETERMINA N. 85 / 13 DEL 26/02/2013

DETERMINA N. 85 / 13 DEL 26/02/2013 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE ECONOMATO CODICE SERVIZIO ECONOMATO DETERMINA N. 85 / 13 DEL 26/02/2013

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. Provincia di PAVIA. DETERMINAZIONE N. 193 del 02/09/2013

CITTA DI BELGIOIOSO. Provincia di PAVIA. DETERMINAZIONE N. 193 del 02/09/2013 Copia CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA DETERMINAZIONE N. 193 del 02/09/2013 UFFICIO: Trasporto Pubblico Locale Oggetto: ATTIVAZIONE CONVENZIONE CONSIP ACQUISTO CARBURANTE MEDIANTE FUEL CARD PER MEZZI

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 50/SAC DEL 07/03/2014

DECRETO DEL DIRIGENTE SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 50/SAC DEL 07/03/2014 1 DECRETO DEL DIRIGENTE SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 50/SAC DEL 07/03/2014 Oggetto: ADESIONE CONVENZIONE CONSIP FORNITURA CARBURANTE DA AUTOTRAZIONE (CIG: 5642840ADE) E PROROGA CONTRATTO FORNITURA DI CARBURANTE

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 75 COPIA Cat._4_ Cl. _4_ Fasc. _1_ Prot. n._0010628_ del _29/04/2009 /Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7 All. B CAPITOLATO SPECIALE Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per i mezzi di proprietà del Comune di Gubbio mediante utilizzo di carta magnetica fuel card CIG 55030669B7 ART 1 - OGGETTO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 163 del registro delle deliberazioni Data adozione: 09/06/2015

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 163 del registro delle deliberazioni Data adozione: 09/06/2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio Istruttore Direzione Amministrativa Tipo materia Attività negoziale Misura/Azione Privacy NO Pubblicazione integrale

Dettagli

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA A R E A P R O G R A M M A Z I O N E E c o n o m a t o OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER AUTOMEZZI E MEZZI COMUNALI CON FUELL CARD - ANNO 2014 - AFFIDAMENTO ED

Dettagli

PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N. 92 DEL 14/10/2014

PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE N. 92 DEL 14/10/2014 Azienda USL 10 di Firenze - Comuni Zona Socio-Sanitaria del Mugello Società della Salute del Mugello C.F. e P. IVA 05517830484 Via Palmiro Togliatti, 29-50032 BORGO SAN LORENZO (FI) Tel. 0558451430 Fax

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 638 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 44 DEL 29/05/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 638 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 44 DEL 29/05/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 638 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 44 DEL 29/05/2015 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP SPA CARBURANTI

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SEGRETERIA, ISTRUZIONE, PERSONALE

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SEGRETERIA, ISTRUZIONE, PERSONALE COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SEGRETERIA, ISTRUZIONE, PERSONALE DETERMINAZIONE NR. 12 ASSUNTA IN DATA 29/01/2015 OGGETTO : Affidamento fornitura di carburanti da autotrazione per i mezzi della Comunità

Dettagli

COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa

COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa ORIGINALE SERVIZIO II - ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE N. 10 DEL 02/02/2015 OGGETTO: CIG Z4312E750. FORNITURA CARBURANTI ANNO 2015 PER GLI AUTOVEICOLI DI PROPRIETA'

Dettagli

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010 Comune di Castelleone Provincia di Cremona SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010 Oggetto: RICHIESTA SOMMINISTRAZIONE ENERGIA ELETTRICA PER PUBBLICA

Dettagli

CITTA DI GUARDIAGRELE Provincia di Chieti

CITTA DI GUARDIAGRELE Provincia di Chieti CITTA DI GUARDIAGRELE Provincia di Chieti ORIGINALE DETERMINAZIONE SETTORE AFFARI FINANZIARI N.1397 REG. GENERALE DEL 03-11-11 N.263 REG. RESPONSABILE DEL 03-11-11 Oggetto: IMPEGNO DI SPESA ED AFFIDAMENTO

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO DETERMINAZIONE N. 517 del 31/12/2012 Proposta n. 517 Oggetto: FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE PER LE VETTURE COMUNALI. DETERMINAZIONI IN MERITO. Area Amministrativa Proposta n. 517 Settore Segreteria

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1142 DEL 06/10/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1142 DEL 06/10/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1142 DEL 06/10/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE A MEZZO CARD CARBURANTE

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 168 del 28/02/2013 OGGETTO: Adesione alla convenzione CONSIP per la fornitura di carburante per autotrazione

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12. FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.2012 ART. 1 (OGGETTO DELLA FORNITURA) L'appalto ha per oggetto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 720 DEL 03-12-2013

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 720 DEL 03-12-2013 Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 720 DEL 03-12-2013 OGGETTO: FORNITURA GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (GPL) PER L ANNO 2014 PER IL VEICOLO IN DOTAZIONE AL SERVIZIO BIBLIOTECHE E ARCHIVI Documento informatico

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 15 IN DATA 06.02.2015

DETERMINAZIONE N. 15 IN DATA 06.02.2015 CONSORZIO SERVIZI ECOLOGIA ED AMBIENTE C.S.E.A. Sede legale: Via Macallè n. 9 Sede operativa:p.zza Risorgimento n. 2-12037 SALUZZO (CN) C.C.I.A.A. Cuneo Cod. Fiscale n.94010350042 P.I.V.A. 02787760046

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI. Misure finalizzate al contenimento della spesa (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008)

UNIONE DEI COMUNI. Misure finalizzate al contenimento della spesa (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) ALLEGATO B) UNIONE DEI COMUNI Misure finalizzate al contenimento della spesa (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) Misure di contenimento delle spese per autoveicoli e fotocopiatori

Dettagli

DETERMINA N. 24 / 13 DEL 02/01/2013

DETERMINA N. 24 / 13 DEL 02/01/2013 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE ECONOMATO CODICE SERVIZIO ECONOMATO DETERMINA N. 24 / 13 DEL 02/01/2013

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore Tecnico Responsabile: responsabile settore tecnico Tocco Giovanni DETERMINAZIONE N. 415 in data 09/05/2014 OGGETTO: FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI IN

Dettagli

COMUNE DI VIGNOLA. (Provincia di Modena) DETERMINAZIONE DI IMPEGNO

COMUNE DI VIGNOLA. (Provincia di Modena) DETERMINAZIONE DI IMPEGNO COMUNE DI VIGNOLA (Provincia di Modena) Progr. n. 0101 DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO SERVIZIO VIABILITÀ, SICUREZZA E PROTEZIONE CIVILE file:42/13 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO NR. 004 in data 16/01/2013

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 17 DEL 27/01/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER I MEZZI COMUNALI. ADESIONE

Dettagli

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a.

Gelsia ambiente S.r.l. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Gelsia Srl. Socio Unico Gelsia srl. Sede Sociale: Via Caravaggio26/a. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI (BENZINA VERDE E GASOLIO) PER LE AUTOVETTURE E AUTOMEZZI DI GELSIA SRL, AEB SPA E GELSIA AMBIENTE SRL TRAMITE CARTE MAGNETICHE Gelsia ambiente

Dettagli

COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI PRESICCE CITTA' DEGLI IPOGEI PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" Copia PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REG. GEN.LE N. 237 DEL 14/05/2015 OGGETTO: Impegno di spesa per fornitura

Dettagli

FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI DI SERVIZIO DEL CIRCONDARIO. IMPEGNO DI SPESA

FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI DI SERVIZIO DEL CIRCONDARIO. IMPEGNO DI SPESA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Centro di Responsabilità DIREZIONE AA.GG.- ORGANIZZAZIONE - SERVIZI FINANZIARI - FORMAZIONE PROFESSIONALE - POLITICHE DEL LAVORO E SOCIALI - PUBBLICA ISTRUZIONE - CULTURA -

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE (art 124 D.Lgs 267/2000 ss.mm.) La presente determinazione dirigenziale è stata pubblicata in data odierna all'albo pretorio

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012 COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE Proposta nr. 874 Del 27-12-2012 Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012 OGGETTO: CIG n. Z17082AAAF8 - D.Lgs 81/2008 e ss.mm.ii. in materia di tutela della salute e della sicurezza

Dettagli

COMUNE DI SINAGRA PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI SINAGRA PROVINCIA DI MESSINA PROVINCIA DI MESSINA N. 35 del Reg. Del 25.09.2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA VIGILANZA E POLIZIA LOCALE - UFFICIO POLIZIA LOCALE E PUBBLICA SICUREZZA OGGETTO FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 26 DEL 12.06.2015 OGGETTO: ADESIONE CONVENZIONE CONSIP "CARBURANTI

Dettagli

Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna Via Matteotti n. 10 PI 00524081205 C.F. 00819880378

Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna Via Matteotti n. 10 PI 00524081205 C.F. 00819880378 Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna Via Matteotti n. 10 PI 00524081205 C.F. 00819880378 Settore Gestione del Territorio Servizio LL.PP e manutenzione, trasporti,espropri Proposta N 8 Determina

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL SETTORE POLIZIA LOCALE SERVIZIO SETTORE POLIZIA LOCALE Numero 8 del 01/03/2014 Numero 101 Reg. Generale del 01/03/2014 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO Provincia di Monza e Brianza A LLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. N. 103 DEL 05.08.2008 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTRE E DEI

Dettagli

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO 1 Prot. C.S.n. 483 del 12/12/2014 DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO Oggetto: Affidamento fornitura Buoni Pasto cartacei per un periodo di mesi 15 a far data dal 01/01/2015 e fino a tutto il 31/03/2016

Dettagli

Determina Personale Organizzazione/0000070 del 18/05/2015 COMUNE DI NOVARA SERVIZIO PERSONALE ORGANIZZAZIONE

Determina Personale Organizzazione/0000070 del 18/05/2015 COMUNE DI NOVARA SERVIZIO PERSONALE ORGANIZZAZIONE Comune di Novara Determina Personale Organizzazione/0000070 del 18/05/2015 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Ramella Nuovo Affare

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 814 04/06/2015 Oggetto : Determinazione della spesa per il pagamento di

Dettagli

Italia - Aprile 2008. Fuel Card

Italia - Aprile 2008. Fuel Card Italia - Aprile 2008 Fuel Card 2 COS É E COME FUNZIONA Cos è la Fuel Card E la carta di credito che le consente di includere la spesa prevista di carburante (Fuel Provision) nel canone mensile di Noleggio

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio istruttore Direzione Generale Tipo materia attività negoziale Misura/Azione No Privacy No Pubblicazione integrale

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 18 DEL 15.04.2015 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA A FAVORE DELLA STAZIONE

Dettagli

Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 34 DEL 20/02/2015

Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 34 DEL 20/02/2015 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 34 DEL 20/02/2015 OGGETTO: Adesione Convenzione per fornitura

Dettagli

Relazione ex art. 26, comma 4 L. 488/99 Anno2012

Relazione ex art. 26, comma 4 L. 488/99 Anno2012 Relazione ex art. 26, comma 4 L. 488/99 Anno2012 Il Segretario Generale Dr. Pierluigi Giuntoli Quadro normativo di riferimento L art. 26 della L. 488/1999 (Legge Finanziaria 2000) regolamenta le procedure

Dettagli

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce SETTORE 2 - AREA ECONOMICA E FINANZIARIA COPIA DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 523 Registro Generale N. 77 Registro del Servizio DEL 29-12-2014 OGGETTO:

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 4716 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Fornitura di

Dettagli

RELAZIONE SUI RISPARMI DI SPESA 2013 CONSEGUENTI ALL ADESIONE A CONVENZIONI CONSIP E A CONVENZIONI STIPULATE DA ALTRE CENTRALI DI COMMITTENZA

RELAZIONE SUI RISPARMI DI SPESA 2013 CONSEGUENTI ALL ADESIONE A CONVENZIONI CONSIP E A CONVENZIONI STIPULATE DA ALTRE CENTRALI DI COMMITTENZA RELAZIONE SUI RISPARMI DI SPESA 2013 CONSEGUENTI ALL ADESIONE A CONVENZIONI CONSIP E A CONVENZIONI STIPULATE DA ALTRE CENTRALI DI COMMITTENZA Rilevazione per l anno 2013 Dalla rilevazione effettuata per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-2 / 963 del 9/09/203 Codice identificativo 93200 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO PERSONAL COMPUTER

Dettagli

Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle. società autostradali aderenti al. Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE)

Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle. società autostradali aderenti al. Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE) Allegato 3 Accordo Quadro per la fornitura di energia elettrica alle società autostradali aderenti al Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE) Consorzio Autostrade Italiane Energia (CAIE), con Sede

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA PROVINCIA DI RAVENNA RELAZIONE SULL'OSSERVANZA DELLE DISPOSIZIONI DETTATE DALL'ART. 26 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1999 N. 488, E S.M.I., RELATIVO ALL'ACQUISTO DI BENI E SERVIZI SECONDO IL SISTEMA DELLE CONVENZIONI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per il parco mezzi comunale mediante utilizzo di carta magnetica fuel card Lotto CIG [ 050849140B ] Art 1 - OGGETTO DELL

Dettagli

Atto Dirigenziale N. 3663 del 21/09/2012

Atto Dirigenziale N. 3663 del 21/09/2012 Atto Dirigenziale N. 3663 del 21/09/2012 Classifica: 005.11.05 Anno 2012 (4540924) Oggetto REVOCA DELLA DETERMINAZIONE A CONTRARRE N. 765 DEL 08/05/2012 DI APPROVAZIONE DEGLI ATTI DI GARA A "PROCEDURA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ACQUISIZIONI FORNITURE E SERVIZI

PROGRAMMAZIONE ACQUISIZIONI FORNITURE E SERVIZI PROGRAMMAZIONE ACQUISIZIONI FORNITURE E SERVIZI SETTORE SUPPORTO ISTITUZIONALE E COMUNICAZIONE eventuale strumento di risorse finanziarie di gara acquisto PC e stampanti e assistenza su tutto il parco

Dettagli

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna Id. 151318 Fascicolo n. 2013/04 09/000001 D E T E R M I N A Z I O N E N. 6 del 31/01/2013 Pubblicata ai sensi dell art. 18 del Regolamento di Organizzazione

Dettagli

AREA SETTORE AFFARI GENERALI ISTITUZIONALI E LEGALI SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO E-GOVERNMENT

AREA SETTORE AFFARI GENERALI ISTITUZIONALI E LEGALI SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO E-GOVERNMENT AREA SETTORE AFFARI GENERALI ISTITUZIONALI E LEGALI SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO E-GOVERNMENT DETERMINAZIONE N. 005047 del 27/06/2012 prot. n. 2012/005047 C.U.P.: J69E12000650003 Oggetto: SERVIZI DI TELEFONIA

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 13 del 19 novembre 2012 Acquisti di carburante per autotrazione mediante carte elettroniche - Esonero dalla tenuta della scheda carburante - Chiarimenti dell

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 94 DEL 03-07-2014

DETERMINAZIONE N. 94 DEL 03-07-2014 DETERMINAZIONE COPIA N. 94 DEL 03-07-2014 Oggetto: Fornitura gas GPL per riscaldamento delle foresterie del Parco: determina a contrarre per procedura tramite START SETTORE TECNICO Pagina 1 LA RESPONSABILE

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E D E T E R M I N A Z I O N E n. 38-DTSF del 29.05.2013 OGGETTO: Determina a contrattare mediante procedura di cottimo fiduciario, approvazione dei capitolati speciali e documentazione afferente l affidamento

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE TRIBUTI (TOSAP) CODICE SERVIZIO TRIBUTI DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA DI CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER I DIVERSI MEZZI AZIENDALI INDICE: ART. 1 OGGETTO ART. 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI RICHIESTI

Dettagli

CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado

CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado Dirigente: Dott. Antonio Lamberti Responsabile del

Dettagli

COMUNE DI SPILAMBERTO

COMUNE DI SPILAMBERTO COMUNE DI SPILAMBERTO PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE STRUTTURA FINANZE, RAGIONERIA E BILANCIO O R I G I N A L E SERVIZIO STRUTTURA FINANZE, RAGIONERIA E BILANCIO MATERIA DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE PER FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE, MEDIANTE FUEL CARD, PER IL PARCO VEICOLI DELLA VALLE UMBRA SERVIZI

ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE PER FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE, MEDIANTE FUEL CARD, PER IL PARCO VEICOLI DELLA VALLE UMBRA SERVIZI ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE PER FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE, MEDIANTE FUEL CARD, PER IL PARCO VEICOLI DELLA VALLE UMBRA SERVIZI S.p.A. CAPITOLATO D ONERI Il Direttore F.to Dott. Walter

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA SETTORE ECONOMICO/FINANZIARIO Servizio Bilancio e ORGANIZZAZIONE DETERMINA N 8 DATA 10/01/2013 OGGETTO: ADESIONE A CONVENZIONE MINISTERIALE

Dettagli

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE PROVINCIA DI VERONA C O P I A REP. GENERALE N. 19 DEL 16/02/2015 SETTORE TECNICO - LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI DETERMINAZIONE N. 11 DEL 16/02/2015 OGGETTO: ADESIONE ALLA

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 333 Data: 30-05-2012

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 333 Data: 30-05-2012 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 333-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 333 Data: 30-05-2012 SETTORE : LAVORI PUBBLICI SERVIZIO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015

DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015 Direzione Generale Servizio Affari Generali e Legali DETERMINAZIONE N. 13 DEL 18.02.2015 Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantasei utenze intestate all EFS. - Importo complessivo

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-443 del 16/06/2014 Oggetto Direzione amministrativa Area Acquisizione

Dettagli

1 6 t E B. 2015. DETERMINAZIONE N. 11 DEL 05.02.2015. SETTORE: CORPO di POLIZIA LOCALE SERVIZIO: AFFARI GENERALI. N.jjQ_ Reg.

1 6 t E B. 2015. DETERMINAZIONE N. 11 DEL 05.02.2015. SETTORE: CORPO di POLIZIA LOCALE SERVIZIO: AFFARI GENERALI. N.jjQ_ Reg. CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA CORPO DI POLIZIA LOCALE Piazza Giovanni XXIII, n. 13 -telefono 081.390030 l - fax 0813900318 P. I.V.A. n. 01548131216- C.F. n. 82000270635 Pec: poliziamunicipale.stabia@asmepec.it

Dettagli

Approvvigionamento di beni e servizi

Approvvigionamento di beni e servizi Approvvigionamento di beni e servizi Sistemi e procedure di affidamento A cura dell Ufficio Risorse (ultimo aggiornato del 01/10/2012) Procedure di affidamento ordinarie soprasoglia e sottosoglia La soglia

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 403 del 12/04/2013 Codice identificativo 888888 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO MANUTENZIONE DEGLI

Dettagli

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI. 154/2015 da 263 a 266/2015 + 275. Vedi capitoli DETERMINAZIONE DI IMPEGNO.

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI. 154/2015 da 263 a 266/2015 + 275. Vedi capitoli DETERMINAZIONE DI IMPEGNO. CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2015 Dedel Imp. 154/2015 da 263 a 266/2015 + 275 Arm. Vedi capitoli SERVIZIO 07 LAV. PUBBLICI N.ro determina servizio del 11 marzo 2015 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO

Dettagli

Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE. Lettera d invito CIG 625466372F

Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE. Lettera d invito CIG 625466372F 1 Massa 13 maggio 2015 Spett.le: Ditte INVITATE PROT: 2091 del 14/05/2015 Lettera d invito Oggetto: gara informale per la fornitura di carburante per autotrazione per il periodo di mesi sei, con ricorso

Dettagli

COMUNE DI MOTTA VISCONTI PROVINCIA DI MILANO Piazza San Rocco n 9 Tel. 029000 8130-8110 fax 0290009071 e-mail finanze@comune.mottavisconti.mi.

COMUNE DI MOTTA VISCONTI PROVINCIA DI MILANO Piazza San Rocco n 9 Tel. 029000 8130-8110 fax 0290009071 e-mail finanze@comune.mottavisconti.mi. DETERMINAZIONE Registro Generale n. del Registro di Settore n. 17 del 06 /11/2013 Oggetto: POLIZZA RC PATRIMONIALE PER AMMINISTRATORI E RESPONSABILI DI SETTORE Lloyd s of London OTTOBRE 2013 SETTEMBRE

Dettagli

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona ORIGINALE Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona DETERMINAZIONE del 23.10.2013 N Generale : 196 N Settoriale : 87 AREA ECONOMICO FINANZIARIA UFFICIO RAGIONERIA OGGETTO: FORNITURA ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

L esonero dalla scheda carburante: modalità applicative

L esonero dalla scheda carburante: modalità applicative ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 32 10 NOVEMBRE 2012 L esonero dalla scheda carburante: modalità applicative Copyright 2012

Dettagli

Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari)

Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari) ISTITUTO COMPRENSIVO D AOSTA Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari) Prot. 5023/C14 Ottaviano, 27/12/2013 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L

Dettagli

DETERMINAZIONE N.115/2013

DETERMINAZIONE N.115/2013 COMUNE DI PAVIA DI UDINE P r o v i n c i a d i U d i n e w w w. c o m u n e. p a v i a d i u d i n e. u d. i t AREA TECNICA E GESTIONE DEL TERRITORIO Piazza Julia, 1-33050 Lauzacco C. F. e P. I. V. A.

Dettagli

SERVIZIO BILANCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO BILANCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO BILANCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 15 DEL 23/01/2015 OGGETTO SERVIZIO DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI UFFICI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA (C.I.G. 607697BED). AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA.

Dettagli

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Copia. Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Copia. Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Copia Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali Num. determina: 7 Proposta n. 59 del 17/01/2014 Determina generale num. 51 del

Dettagli