i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per la costruzione di valore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per la costruzione di valore"

Transcript

1 I percorsi per la costruzione di valore i marchi fanno crescere il valore della tua impresa La tutela dei marchi nelle imprese, passo per passo, come percorso per la costruzione di valore. a cura di Società Italiana Brevetti 120 anni di consulenza in proprietà industriale

2 I percorsi per costruire valore i marchi fanno crescere il valore della tua impresa a cura di Società Italiana Brevetti 120 anni di consulenza in proprietà industriale

3 INDICE Società Italiana Brevetti 5 I nostri servizi per la tutela del marchio 6 Per ogni impresa, il marchio è un valore fondamentale in quanto distingue e identifica la provenienza del prodotto, costituendo il punto focale della fidelizzazione del consumatore. Depositare e difendere il marchio garantisce il capitale costituito dalla fedeltà dei consumatori. Gestire gli asset rappresentati dai marchi e dai brevetti secondo un percorso di costruzione e difesa del valore significa far crescere il patrimonio della vostra impresa. I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio 7 Passo 1 - Scegliere il marchio con criteri di valore 7 Passo 2 - Definire un estensione ottimale, sia geografica che merceologica, della tutela 10 Passo 3 - Tutelare il marchio su internet: il nome a dominio 13 Passo 4 - Difendere il marchio dalle usurpazioni 15 Passo 5 - Gestire il valore del marchio come asset intangibile 18 Dal 1882 Società Italiana Brevetti è vicina alle imprese italiane nel percorso di costruzione e difesa del valore costituito dai marchi, dai brevetti e dai diritti di proprietà industriale e intellettuale in generale. Copyright Società Italiana Brevetti È vietata la riproduzione totale o parziale senza il consenso di Società Italiana Brevetti. Le notizie fornite in questa pubblicazione non costituiscono un parere legale. Per un parere su problemi specifici, vogliate contattarci direttamente. Per informazioni sulle pubblicazioni di Società Italiana Brevetti, si prega di contattare Laura Ercoli, News and Information Editor all indirizzo

4 Società Italiana Brevetti Uno studio di consulenza in proprietà industriale può semplicemente assistere un impresa nella registrazione di un marchio, nel deposito di un brevetto, nell azione legale nei confronti di un contraffattore. Oppure può fare tutto questo con l obiettivo di un aumento di valore dell impresa stessa. Il lavoro di squadra del nostro staff di specialisti, con una avanzata combinazione di competenze tecniche e legali, ci permette di offrire una consulenza integrata in materia di marchi, brevetti, modelli, design, diritto d autore e in generale su ogni aspetto della proprietà industriale e intellettuale. Un esperienza di oltre 120 anni al servizio delle aziende italiane ci permette inoltre di offrire una consulenza che non perde mai di vista l obiettivo finale di una crescita di valore. 5

5 I NOSTRI SERVIZI PER LA TUTELA DEL MARCHIO Consulenza e assistenza globale nella scelta, registrazione, difesa e gestione del marchio. scelta Consulenza e assistenza per la creazione e protezione di marchi di impresa e collettivi. Pareri relativi alla novità e registrabilità di marchi in previsione del loro deposito. registrazione Deposito di domande di marchio nazionale in qualsiasi stato, nonché di marchio comunitario e internazionale. Consulenza e consistenza nella registrazione di nomi a dominio in qualsiasi registro. difesa Consulenza e assistenza legale in relazione a problemi di validità, contraffazione o concorrenza sleale, dalla fase stragiudiziale alla fase giudiziale. Assistenza legale con avvocati specializzati in proprietà intellettuale e industriale. Assistenza presso le autorità doganali per l applicazione delle norme che bloccano l immissione in commercio di prodotti con marchi contraffatti. Consulenza e assistenza legale in relazione a conflitti tra marchio e nome a dominio registrati abusivamente da terzi. Procedure di riassegnazione di nomi a dominio. Sorveglianza sulle domande pubblicate di marchio comunitario per la segnalazione di domande in conflitto con marchi di nostri clienti, sorveglianza mondiale in relazione a possibili imitazioni e contraffazioni di marchi. gestione Elaborazione di strategie di costruzione di valore tramite tutela del marchio. Valutazione del marchio. Preparazione e negoziazione di accordi di cessione o licenza. 6

6 I percorsi per costruire valore SCELTA E TUTELA DEL MARCHIO Il primo passo è la scelta di un marchio che possa essere validamente registrato e difeso. Occorrerà inoltre curare con attenzione l estensione della protezione dal punto di vista sia geografico che merceologico, nonché la tutela su internet, con l eventuale registrazione del nome a dominio corrispondente al marchio. Conseguito l obiettivo dell acquisizione di un titolo di esclusiva di qualità, la tutela si consolida con la difesa attiva del diritto esclusivo e con la gestione del marchio come asset che può arrivare a costituire la parte più importante del valore dell impresa stessa. Passo 1 - Scegliere il marchio con criteri di valore Quale significato riveste per un impresa la scelta di un marchio Se il marchio è il punto focale del patrimonio dell impresa, del quale può arrivare a rappresentare la parte preponderante, è evidente che la scelta del marchio stesso riveste un importanza fondamentale. Due sono gli aspetti essenziali di cui tener conto. Il marchio è prima di tutto uno strumento di comunicazione verso i consumatori, che ha la funzione di rendere riconoscibile la provenienza di un prodotto o servizio. Il marchio permette al consumatore di identificare il prodotto e di ripetere una eventuale esperienza positiva; d altra parte consente al produttore di promuovere il proprio prodotto e fidelizzare il consumatore. La registrazione di un marchio è inoltre un investimento duraturo, dato che le registrazioni hanno in genere una validità di 10 anni, ma sono rinnovabili indefinitamente. Il marchio ha però anche una funzione importantissima come strumento legale di tutela, intesa a proteggere sia gli interessi del produttore contro i tentativi di usurpazione del marchio stesso, sia gli interessi del consumatore, il quale deve avere la certezza che il marchio costituisca una indicazione veritiera di provenienza del prodotto. Nell adottare un marchio, l impresa deve tener conto di entrambe queste funzioni. Scegliere un marchio con l unico obiettivo di comunicare con i consumatori, senza 7

7 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio chiedersi se quel marchio sarà registrabile e utilizzabile come strumento di tutela legale, espone l impresa a seri rischi. Quali caratteristiche deve avere un marchio per diventare uno strumento di tutela legale Senz altro un marchio deve essere capace di identificare il prodotto o servizio e distinguerlo da quelli dei concorrenti. Quindi non può semplicemente descrivere il prodotto o servizio cui si riferisce, né può essere composto unicamente da un termine laudatorio. D altra parte il marchio non può trarre in inganno sulla qualità del prodotto. In sintesi quanto più un marchio è di fantasia rispetto ai prodotti o servizi da contraddistinguere, tanto più sarà difendibile. Ciò significa che anche una parola o un segno grafico, disegno, ecc., già esistenti e di senso compiuto, possono essere scelti come marchio per prodotti o servizi con cui non abbiano un nesso concettuale, e tanto più sorprendente è la distanza, tanto più il marchio sarà considerato di fantasia. IL NUOVO MARCHIO DEVE * essere capace di identificare il prodotto o servizio e distinguerlo da quelli dei concorrenti; * essere tutelabile contro imitazioni e usurpazioni; * essere utilizzabile anche in tutti i paesi in cui si ha intenzione di esportare il prodotto o prestare il servizio. IL NUOVO MARCHIO NON DEVE * essere descrittivo del prodotto o servizio, per esempio un termine generico usato comunemente in relazione al prodotto stesso, né composto unicamente da un termine laudatorio; * essere identico o simile ad altri marchi già registrati per prodotti o servizi identici o simili: non tenere conto di questa regola può esporre al rischio di essere citati per danni dal titolare di un marchio precedente, nonché di dover cambiare il marchio col quale è stato già lanciato un nuovo prodotto o servizio (per non correre questo rischio, è sempre consigliabile effettuare una ricerca); * trarre in inganno circa la qualità del prodotto o servizio. È estremamente importante anche che il marchio adottato non sia identico o simile ad altri marchi già registrati per prodotti o servizi identici o simili. Non tenere conto di questa regola può esporre al rischio di essere citati per danni dal titolare di un marchio precedente, nonché di dover cambiare il marchio. Questo è un errore molto frequente, che può causare danni notevoli perché significa perdere tutto ciò che è stato investito nel pubblicizzare quel marchio, ritirare i prodotti dal mercato, ecc. Come scoprire se un marchio è già stato registrato da altri Tramite una ricerca nelle banche dati dei marchi si può verificare non solo se il marchio che si intende adottare è disponibile, ma anche se esistono marchi simili, e dunque a quale rischio di conflitto ci si può esporre adottando quel marchio. La ricerca è dunque di importanza fondamentale per la scelta del marchio, ma va condotta da esperti su banche dati affidabili e con strategie opportunamente decise in relazione allo specifico marchio proposto, in quanto i dati offerti dalla ricerca devono essere oggetto di ponderata analisi e valutazione. Uso del marchio all estero Anche questo è un aspetto da considerare con attenzione: il marchio dovrà essere utilizzabile e proteggibile anche in tutti i paesi in cui si intende esportare il prodotto o il servizio contraddistinto dal marchio stesso. Sbagliare marchio costa caro: GINGO / TWINGO caso emblematico FIAT presentò qualche anno fa una nuova utilitaria con il nome Gingo. Renault, proprietaria del marchio Twingo, si oppose all uso da parte di FIAT del nome Gingo perché troppo somigliante a Twingo, marchio usato dalla casa automobilistica francese per un proprio modello di utilitaria. A pochi giorni dalla data fissata per il lancio sul mercato, FIAT pur di evitare un conflitto con Renault dovette rispolverare il marchio Panda, e fu costretta inoltre a modificare in fretta e furia tutto il materiale pubblicitario e tecnico già preparato utilizzando il marchio Gingo. L adozione di un nuovo marchio non può prescindere da una ricerca volta ad accertare l esistenza di marchi anteriori identici o simili. Non tenere conto di questa regola può esporre al rischio di essere citati per danni dal titolare di un marchio precedente, nonché di dover cambiare il marchio col quale è stato già lanciato un nuovo prodotto o servizio. COSA FARE PER: Scegliere il marchio con criteri di valore Affidarsi ad un esperto in marchi per verificare non solo se il marchio scelto sia registrabile ed utilizzabile come strumento di tutela legale, ma anche per effettuare una accurata ricerca volta a verificare l esistenza di marchi anteriori simili o identici. I NOSTRI SERVIZI Consulenza e assistenza per la creazione e protezione di marchi di fabbrica, commercio e servizio. Pareri relativi alla novità e registrabilità di marchi in previsione del loro deposito. Società Italiana Brevetti è in grado di offrire servizi di elevata qualità relativamente alla tutela dei marchi e dei segni distintivi in generale, grazie ad uno staff di professionisti qualificati, esperti nelle ricerche di marchio e nelle norme che regolano la registrabilità dei marchi. 8 9

8 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio Passo 2 - Definire un estensione ottimale, sia geografica che merceologica, della tutela L estensione geografica: la scelta dei paesi in cui registrare il marchio La scelta dell estensione geografica della tutela da dare al marchio deve basarsi su considerazioni sia di mercato che di convenienza economica, nell ambito di una prospettiva strategica. Mentre la registrazione di un marchio in Italia, come in ogni singolo paese, ha valore solo a livello nazionale, se si prevede di voler utilizzare il marchio anche all estero esistono diversi strumenti che possono offrire un integrazione o un alternativa alla registrazione nazionale in ogni singolo paese. L opportunità del ricorso a uno solo o a una combinazione di tali strumenti va valutata caso per caso con un esperto. Gli strumenti Protezione nell Unione Europea: registrazione per marchio comunitario Il marchio comunitario è decisamente vantaggioso, considerando che la registrazione, ottenibile tramite un unica domanda, ha validità in tutti i paesi membri dell Unione Europea e costa assai meno della somma delle singole registrazioni nazionali in ciascuno di questi paesi. Protezione a livello internazionale: la registrazione internazionale È possibile presentare una domanda di registrazione internazionale per i paesi (oggi oltre 80) che aderiscono all Accordo / Protocollo di Madrid. Il costo di questo tipo di registrazione si compone di una tassa base più una tassa per ciascuno degli stati indicati nella domanda di registrazione e aumenta secondo il numero di paesi in cui si desidera registrare il marchio. Tra i paesi cui può estendersi la registrazione c è la stessa Unione Europea, tramite il marchio comunitario (vedi sopra). Inoltre, in ciascun paese può essere comunque richiesta e ottenuta una registrazione nazionale in base a requisiti e formalità determinati in base alla legislazione locale. Estensione all estero successiva alla prima registrazione Non sempre, al momento della registrazione di un marchio, si hanno le idee chiare sulle sue potenzialità rispetto ai mercati esteri: in tal caso è importante depositare una domanda almeno in Italia, rimandando le decisioni rispetto all estero. La possibilità teorica di estendere la registrazione di un marchio all estero non ha comunque limiti temporali ed è quindi possibile attendere prima di acquisire diritti anche in altri paesi. Le estensioni effettuate entro sei mesi dall originario deposito nazionale, e dunque con rivendicazione della priorità, garantiscono che la domanda di marchio nel paese di estensione prevalga rispetto a qualsiasi marchio depositato dopo la data del primo deposito nazionale, cioè la data di priorità. Scaduto tale termine, è importante ricordare che l estensione potrebbe essere ostacolata da eventuali diritti nazionali preesistenti nei paesi esteri di interesse, ove, se un terzo ha già acquisito diritti su Sfruttare il marchio all estero senza una presenza diretta sui mercati Quando un impresa titolare di un marchio valido in più paesi non ha interesse o mezzi sufficienti a produrre e/o commercializzare il prodotto in tutti i paesi di validità della registrazione, può concederlo in licenza o cederlo a terzi fabbricanti o importatori per tali paesi. Licenza e cessione sono due strumenti utili per sfruttare il valore del marchio all estero anche senza una presenza diretta su mercati poco accessibili (vedi pag. 19). quel marchio, potrebbe risultare impossibile registrarlo. Evidentemente il rischio che ciò avvenga può aumentare col tempo, proporzionalmente al successo del marchio stesso e alla notorietà che esso può acquisire anche al di fuori del territorio nazionale. La valutazione su tempi e modi dell estensione di una registrazione all estero dipende quindi da diversi fattori, principalmente relativi all importanza dell attività che con esso si vuole contraddistinguere e dalle previsioni rispetto ai mercati esteri. L estensione merceologica: le classi di prodotti e servizi Nella domanda di registrazione del marchio occorre indicare per quali classi di prodotti o servizi, secondo la Classificazione di Nizza, si intende richiedere la tutela. Le tasse per la domanda aumentano in proporzione al numero di classi indicate, e la registrazione del marchio ha validità soltanto per quei prodotti o servizi indicati nella domanda di registrazione, sebbene la tutela si estenda anche ai prodotti e servizi considerati affini. Rappresentano un eccezione a questa regola soltanto i marchi che godono di rinomanza, per i quali, in determinate circostanze, è concessa dalla legge una tutela ultramerceologica che va oltre i prodotti/servizi per i quali è stata ottenuta la registrazione di marchio. Quindi, per fare un esempio, anche se il marchio Coca-Cola fosse registrato in Europa solo per le bevande, qualora un terzo tentasse di registrare o utilizzare lo stesso marchio per prodotti non coperti da tale registrazione, ad esempio i cosmetici, correrebbe il rischio concreto non solo di non ottenere alcuna valida registrazione di marchio, ma di porre in essere un atto di contraffazione ai danni della Coca-Cola

9 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio COSA FARE PER: Definire un estensione ottimale, sia geografica che merceologica, della tutela Affidarsi ad un consulente per una definizione ottimale sia dell estensione geografica che dell estensione merceologica da dare alla registrazione del marchio. I NOSTRI SERVIZI Consulenza nella scelta dell estensione geografica e merceologica da dare alla domanda di marchio. Deposito di domande di marchio nazionale in qualsiasi stato, nonché di marchio comunitario e internazionale. Società Italiana Brevetti è in grado di offrire servizi di elevata qualità relativamente alla tutela dei marchi e dei segni distintivi in generale, grazie ad uno staff di legali e professionisti, iscritti all Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale e abilitati a rappresentare il cliente di fronte all Ufficio del Marchio Comunitario, con un elevato livello di esperienza e competenza nelle procedure europee, internazionali e nazionali estere. Passo 3 - Tutelare il marchio su internet: il nome a dominio Nomi a dominio e marchi: un legame inscindibile Il nome a dominio è l indirizzo che digitiamo - quasi sempre preceduto da www. - nella barra del browser per collegarci ad un sito internet (per esempio, La maggioranza dei nomi a dominio è costituita da una parola seguita da un punto e da un estensione. La scelta di far uso per la navigazione in internet di indirizzi costituiti da parole ha creato un legame inscindibile fra nomi a dominio e marchi, legame del quale il titolare di un marchio deve tener conto: non assicurarsi la proprietà del nome a dominio corrispondente al proprio marchio significa infatti esporsi sia al pericolo di una concorrenza sleale tramite web, sia al rischio di veri e propri ricatti, di cui sono ben noti i casi più clamorosi. Strategie di tutela del marchio sul web Una strategia integrata di valorizzazione e tutela del marchio deve evidentemente tener conto anche della presenza del marchio su internet. È quindi altamente consigliabile, al momento della scelta del marchio, verificare la disponibilità del corrispondente nome a dominio e considerare l opportunità di registrare sia il marchio che il dominio insieme. Ma con quale estensione? Le estensioni più note a tutti sono quelle dei registri internazionali come.com.,.org e.net. Ma esistono anche centinaia di registri nazionali (quello italiano ha estensione.it). Proprio perché i nomi a dominio sono legati inscindibilmente al mondo dei marchi, è bene che all estensione geografica del marchio corrisponda quella del nome a dominio. Ciò significa che nella scelta del marchio da registrare va considerata l opportunità di assicurarsi la registrazione del nome a dominio corrispondente, secondo le esigenze, non solo nel registro nazionale italiano (.it) o nei registri internazionali (.com,.org,.net,.biz,.info) e nel registro europeo (.eu) ma anche, ove possibile, nei registri nazionali dei singoli paesi in cui si intende utilizzare il marchio. Per chi è già titolare di un marchio è importante inoltre verificare se altri abbiano registrato abusivamente il nome a dominio corrispondente a quel marchio, e valutare l opportunità di procedere ad un azione di recupero del dominio

10 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio COSA FARE PER: Tutelare il marchio su internet Per chi si prepara a registrare un marchio, verificare la disponibilità del nome a dominio corrispondente, e considerare l opportunità di registrare marchio e nome a dominio contemporaneamente; per chi è già titolare di un marchio, verificare se altri abbiano registrato abusivamente il nome a dominio corrispondente, e valutare l opportunità di un azione di recupero. I NOSTRI SERVIZI Consulenza nella scelta e assistenza nella registrazione di nomi a dominio in qualsiasi registro. Consulenza e assistenza legale in relazione a conflitti tra marchio e nome a dominio. Procedure di riassegnazione di nomi a dominio. Società Italiana Brevetti possiede una esperienza pluriennale nella tutela del marchio su internet nonché nella registrazione e nelle procedure di riassegnazione di nomi a dominio. Passo 4 - Difendere il marchio dalle usurpazioni Se la scelta del marchio e la qualità della registrazione sono le pietre angolari del valore del marchio stesso, tale valore andrà costruito e difeso nel tempo anche tramite una politica costante di reazione ad ogni uso non autorizzato o tentativo di usurpazione. Non reagire a queste insidie può offuscare la riconoscibilità del marchio presso il consumatore, finisce per incoraggiare i contraffattori, e può, alla lunga, risultare anche in una perdita del diritto esclusivo. Mantenere costantemente un atteggiamento fermo non serve solo a stroncare, spesso senza dover ricorrere alle vie legali, le attività di contraffazione già in atto, ma agisce come un forte deterrente anche contro gli usurpatori potenziali. Reagire tempestivamente: quali sono gli strumenti a disposizione Il primo strumento di reazione immediata ad ogni evento che possa ledere i diritti di marchio è la diffida: se redatta e firmata da un professionista riconosciuto esperto della materia, in molti casi ha l effetto di far desistere subito il contraffattore. Nel caso in cui la diffida non sia sufficiente e si riveli necessario il ricorso all azione giudiziaria, non è necessario attendere la sentenza finale, che a volte richiede tempi lunghi, per far cessare la violazione del diritto di marchio. Ancor prima che inizi il giudizio, o durante lo svolgimento della causa, il titolare del marchio può chiedere, tramite la procedura d urgenza: 1. una inibitoria, ordinata dal giudice, che vieti al contraffattore l uso del marchio e lo obblighi a eliminare i mezzi con cui tale uso è avvenuto; 2. il sequestro dei beni contraddistinti dal marchio oggetto di disputa. Entrambi i provvedimenti hanno l effetto di interrompere immediatamente l attività che costituisce violazione dei diritti di marchio. Indicare chiaramente l esistenza di diritti esclusivi Indicare che il marchio è depositato o registrato può essere utile per scoraggiare da subito eventuali usi non autorizzati del marchio. Ma occorre fare un po di attenzione, poiché il simbolo può essere utilizzato solo per indicare che il marchio è registrato. L uso di questo simbolo non è obbligatorio, ma è legittimo solo dopo la concessione della registrazione. Per indicare che il marchio è stato depositato ed è in attesa di registrazione (in Italia fra deposito e registrazione intercorre un lasso di tempo di circa tre anni) è possibile utilizzare alternativamente un asterisco e una piccola nota, oppure il simbolo, che in inglese equivale a Trade Mark ossia marchio di commercio, e che viene utilizzato nei paesi di lingua anglosassone per indicare un marchio indipendentemente dal fatto che sia registrato

11 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio Giudici esperti in materia di proprietà industriale Le cause in materia di proprietà industriale e intellettuale da luglio 2003 sono di competenza esclusiva di apposite sezioni specializzate, istituite presso i tribunali e le corti d appello di Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Trieste e Venezia. Bloccare le contraffazioni prima dell ingresso nell Unione Europea Nel caso in cui vi sia un fondato sospetto che i prodotti che violano i diritti di marchio provengano da paesi extraeuropei, è possibile avvalersi di una procedura per richiedere il blocco in La volgarizzazione del marchio Ci sono marchi che hanno troppo successo. dogana delle merci che violano i diritti di proprietà intellettuale, prevista dal Regolamento comunitario n. 1383/2003. Secondo questa procedura è possibile chiedere l intervento delle autorità doganali italiane e di altri paesi europei in cui il marchio sia registrato. Le autorità doganali, in base alle informazioni fornite dal richiedente, potranno intervenire per bloccare le merci sospettate di violare quel marchio e, dopo aver acquisito informazioni, eventualmente dichiararne il sequestro. Il titolare del diritto dovrà poi rivolgersi all autorità giudiziaria per chiedere una misura di conferma del sequestro della merce. Contrastare le registrazioni conflittuali: la sorveglianza e le opposizioni Pensiamo al caso della biro, del nylon, del linoleum o della margarina: tutti questi termini nascono come marchi registrati, ma il successo del prodotto che contraddistinguevano ne ha fatto vocaboli d uso comune per indicare la penna a sfera, una fibra sintetica, un materiale di rivestimento, un sostituto del burro. Nel caso di prodotti totalmente innovativi cui arrida il successo, può accadere infatti che il pubblico tenda ad indicare abitualmente il prodotto solo tramite il marchio che contraddistingue il prodotto stesso. Col passare del tempo quel marchio diventa un termine generico, che non indica più la provenienza del prodotto ma il prodotto stesso. Questo fenomeno, noto come volgarizzazione del marchio, può causare la decadenza del diritto esclusivo. A meno che non venga contrastato attivamente, reagendo ad ogni utilizzo non autorizzato del marchio. Il secondo fronte sul quale è bene tenere alta la guardia è quello delle registrazioni da parte di terzi di segni distintivi che possano nuocere alla distintività del nostro marchio. Le domande di marchio vengono rese pubbliche prima della registrazione, ed è dunque possibile, tramite una sistematica sorveglianza, identificare le domande di regi- strazione per marchi identici o troppo simili al marchio da tutelare, e valutare l opportunità di iniziare una procedura di opposizione ove ciò sia ammesso (e lo è in moltissimi paesi, nonché rispetto alle domande di marchio comunitario) per impedire la registrazione di tale marchio. Anche in questo caso, sarà infatti molto più semplice ottenere un risultato prima che il marchio sia stato registrato, piuttosto che intervenire in un secondo momento per contestare giudizialmente la registrazione di un marchio il cui uso sia già iniziato. COSA FARE PER: Difendere il marchio dalle usurpazioni Mantenere un atteggiamento di ferma e costante difesa del marchio contro qualsiasi uso non autorizzato, indicando chiaramente l esistenza di diritti esclusivi sul marchio e soprattutto reagendo tempestivamente ad ogni tentativo di usurpazione; è utile anche valutare l opportunità di agire presso le autorità doganali per bloccare l ingresso in Europa di prodotti contraffatti, nonché di predisporre una sorveglianza per impedire la registrazione di marchi conflittuali. I NOSTRI SERVIZI Consulenza e assistenza legale in relazione a problemi di validità o contraffazione, dalla fase stragiudiziale alla fase giudiziale. Assistenza presso le autorità doganali per impedire l immissione in commercio di prodotti con marchi contraffatti. Sorveglianza informatizzata sulle domande pubblicate di marchio comunitario per la segnalazione di domande in conflitto con marchi di nostri clienti, sorveglianza mondiale in relazione a possibili imitazioni e contraffazioni di marchi. Società Italiana Brevetti si avvale della collaborazione di avvocati specializzati nelle problematiche della contraffazione e dei conflitti fra marchi, ed è in grado di monitorare a livello mondiale le domande di marchio in conflitto con marchi di clienti

12 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per costruire valore Scelta e tutela del marchio Passo 5 - Gestire il valore del marchio come asset intangibile Il valore del marchio, che al momento del suo debutto sul mercato è molto vicino allo zero o comunque valutabile nei soli costi relativi alla sua creazione e registrazione, può aumentare rapidamente, e praticamente senza limiti, in proporzione al successo del marchio, cioè alla sua capacità di generare reddito. Si possono citare moltissimi casi, in tutti i settori di attività, in cui un marchio è arrivato a rappresentare una parte preponderante del valore di tutta l azienda: si pensi, per quanto riguarda solo l Italia, ai marchi Armani o Ferragamo (moda), Barilla o Buitoni (alimentare), Dainese (abbigliamento sportivo), e a tanti altri. Oltretutto il diritto esclusivo conferito dalla registrazione del marchio ha una durata di dieci anni rinnovabili senza limiti di tempo, quindi qualsiasi sforzo dedicato ad aumentare il successo del marchio, come per esempio la spesa pubblicitaria o l impegno nel difendere il marchio dai contraffattori, costituisce un duraturo investimento di risorse. Gestire e valutare correttamente l asset rappresentato dal marchio è dunque di fondamentale importanza, soprattutto nelle imprese di dimensioni medie o piccole, per le quali è essenziale far fruttare al massimo tutte le risorse a disposizione. Iscrivere a bilancio il marchio Nel momento in cui il marchio è già stato utilizzato ed ha acquisito un certo valore rispetto al valore iniziale, può essere opportuno iscrivere il marchio a bilancio al suo valore reale, evidentemente allo scopo di aumentare il valore dell impresa stessa. Naturalmente l iscrizione a bilancio presupporrebbe Al marchio viene oggi riconosciuta una totale autonomia rispetto all azienda e, in certe condizioni, anche rispetto ai prodotti o servizi. Esso, in quanto incorpora le funzioni di comunicazione nei confronti dei consumatori e di strumento di vendita, possiede un proprio potere e valore di mercato. Il marchio spesso non appare nei bilanci, se non al valore nominale, relativo ai costi di acquisizione, creazione, ricerca, deposito, ecc., ma in realtà esso costituisce, per alcune industrie di largo consumo o di distribuzione di servizi, la posta attiva di gran lunga maggiore, in alcuni casi stimata ad oltre l 80% del valore dell intero complesso aziendale. che il marchio sia effettivamente registrato, e che dunque esista una certezza rispetto ai diritti esclusivi sul marchio stesso. Per determinare il valore del marchio, è opportuno rivolgersi ad un esperto che sia in grado di effettuare una valutazione secondo criteri oggettivi, e senza perdere di vista gli aspetti fiscali. La valutazione Il valore del marchio è legato essenzialmente alla sua riconoscibilità presso il pubblico ed alla conseguente capacità di generare reddito. Esistono diversi metodi per determinare il valore di un marchio, fra i quali: 1. la ricostruzione dei costi per creare un marchio con gli stessi requisiti di validità, notorietà, potere di vendita; 2. la determinazione del beneficio economico dovuto al marchio rispetto ad una produzione identica ma priva del marchio; 3. la determinazione della royalty ottenibile dalla concessione in uso del marchio. Il metodo di valutazione evidentemente dovrà rispondere al fine richiesto, che oltre alla citata iscrizione a bilancio può essere dato dalla necessità di determinare una richiesta di danni in una causa di contraffazione, o di trarre un reddito dal marchio stesso, dato che come qualsiasi bene materiale il marchio può essere ceduto definitivamente o temporaneamente. Licenza e cessione: affittare e vendere il marchio Il diritto esclusivo conferito dalla registrazione del marchio può essere concesso temporaneamente in affitto a terzi, cioè concesso in uso tramite un accordo di licenza che preveda un compenso, il quale generalmente consiste in una percentuale (royalty) sul reddito generato dall uso del marchio stesso. La determinazione della royalty dipende da fattori diversi, fra i quali il settore di attività e il territorio interessato. La licenza è uno strumento utile per sfruttare il marchio su mercati che il titolare del marchio stesso non riesce o non ha convenienza a raggiungere da solo. Un marchio registrato in paesi in cui il titolare non abbia interesse o mezzi sufficienti a commercializzarlo può essere concesso in licenza a terzi per l uso solo in tali paesi. In tal modo le registrazioni estere produrranno reddito attraverso le royalties. I diritti di marchio possono, in alternativa, essere ceduti, ossia venduti, in qualsiasi momento e separatamente dall azienda. Come per la licenza, la vendita dei diritti, laddove il marchio sia registrato in più paesi, può avvenire anche per uno solo o una parte di quei paesi

13 i marchi fanno crescere il valore della tua impresa COSA FARE PER: Gestire il valore del marchio come asset intangibile Gestire il valore del marchio nell ottica di un aumento di valore globale dell impresa, considerando l opportunità sia dell iscrizione a bilancio del marchio, sia di utilizzare strumenti quali cessione e licenza per uno sfruttamento ottimale del suo valore. I NOSTRI SERVIZI Elaborazione di strategie di costruzione di valore tramite tutela del marchio. Valutazione del marchio. Preparazione e negoziazione di accordi di cessione o licenza. Società Italiana Brevetti è in grado di offrire servizi di elevata qualità grazie all esperienza in materia di marchi ed alle competenze legali che caratterizzano il suo staff di consulenti. PER SAPERNE DI PIÙ Sul sito di Società Italiana Brevetti sono presenti molte informazioni, costantemente aggiornate, sui nostri servizi e su tutti gli aspetti della tutela della proprietà industriale e intellettuale. Società Italiana Brevetti pubblica inoltre la newsletter gratuita sibprimamarchi che aggiorna le imprese sulla tutela dei segni distintivi: uno strumento di informazione qualificato e tempestivo ma anche chiaro, conciso ed essenziale, pensato per la realtà imprenditoriale italiana. Per saperne di più e per iscriverti gratuitamente alla mailing list sibprimamarchi, visita il sito di Società Italiana Brevetti 20

14 Per ogni impresa, il marchio è un valore fondamentale in quanto distingue e identifica la provenienza del prodotto, costituendo il punto focale della fidelizzazione del consumatore. Depositare e difendere il marchio garantisce il capitale costituito dalla fedeltà dei consumatori. Questa pubblicazione nasce per guidare le imprese, passo per passo e tramite una serie di indicazioni pratiche, ad utilizzare gli strumenti di tutela dei marchi nell ottica di una costruzione di valore. A cura di uno degli studi di consulenza in proprietà industriale di più lunga tradizione in Italia e in Europa. Società Italiana Brevetti Roma Piazza di Pietra, Roma tel fax / 20 Milano Via G. Carducci, Milano tel fax Firenze Corso dei Tintori, Firenze tel fax Varese Via Avegno, Varese tel fax Verona Stradone San Fermo, 21 sc.b Verona tel fax

PROTEGGIAMO I VOSTRI MARCHI E LE VOSTRE IDEE.

PROTEGGIAMO I VOSTRI MARCHI E LE VOSTRE IDEE. PROTEGGIAMO I VOSTRI MARCHI E LE VOSTRE IDEE. STUDIO TRINCHERO Lo Studio Trinchero è una società di consulenza che tratta il tema della Proprietà Intellettuale specializzata nel deposito, mantenimento,

Dettagli

i brevetti fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per la costruzione di valore

i brevetti fanno crescere il valore della tua impresa I percorsi per la costruzione di valore I percorsi per la costruzione di valore i brevetti fanno crescere il valore della tua impresa La tutela di brevetti, modelli, design nelle imprese, passo per passo, come percorso per la costruzione di

Dettagli

CONTRAFFAZIONE: STOP!CONTRAFFAZIONE: STOP! COME TUTELARE MARCHIO DESIGN INNOVAZIONE

CONTRAFFAZIONE: STOP!CONTRAFFAZIONE: STOP! COME TUTELARE MARCHIO DESIGN INNOVAZIONE 44 CONTRAFFAZIONE: STOP!CONTRAFFAZIONE: STOP! COME TUTELARE MARCHIO DESIGN INNOVAZIONE CONTRAFFAZIONE: STOP!CONTRAFFAZIONE: STOP! 55 COME TUTELARE MARCHIO DESIGN INNOVAZIONE PREMESSAPREMESSA COME TUTELARE

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 La valutazione del marchio. 3 Come avviene la valutazione. 3 Strategie di valorizzazione. INTRODUZIONE In un mercato globale e competitivo, la chiave del successo consiste

Dettagli

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA Il marchio di impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o i servizi

Dettagli

La tutela del marchio

La tutela del marchio La tutela del marchio INCREDIBOL! l Innovazione CREativa DI BOLogna Bologna, 9 giugno 2015 Avv. Raffaella Pellegrino 1 Requisiti validità (novità, capacità distintiva, liceità) Ricerche anteriorità Classi

Dettagli

MANUALE PRATICO SU COSA FARE E COSA NON FARE

MANUALE PRATICO SU COSA FARE E COSA NON FARE MANUALE PRATICO SU E INDICE INTRODUZIONE 1. MARCHI: E 2. BREVETTI: E 3. DESIGN: E 4. COPYRIGHT: E 5. SEGRETO INDUSTRIALE: E Introduzione Ogni impresa, sia essa una start-up o un azienda consolidata, possiede

Dettagli

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Consulenti in proprietà intellettuale dal 1882 INDICE - PREMESSA Gli obiettivi di questo ebook - CONTESTO I numeri del fenomeno

Dettagli

GUIDA Il marchio comunitario (Diritti, costi e fasi del procedimento di registrazione)

GUIDA Il marchio comunitario (Diritti, costi e fasi del procedimento di registrazione) GUIDA Il marchio comunitario (Diritti, costi e fasi del procedimento di registrazione) Il marchio comunitario è un marchio unico valevole sull intero territorio dell Unione Europea. Il marchio comunitario

Dettagli

Breve guida sulla proprietà industriale. Il marchio di impresa

Breve guida sulla proprietà industriale. Il marchio di impresa Breve guida sulla proprietà industriale Il marchio di impresa IL MARCHIO DI IMPRESA Indice degli argomenti 1 Definizioni generali 1.1 Cosa si intende per prodotti o servizi? 1.2 In quali territori è possibile

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO Normativa di riferimento: Decreto legislativo 10 febbraio 2005 n. 30 "CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE". DECRETO 13 gennaio 2010 n.

Dettagli

Legge federale sulla protezione dei marchi e delle indicazioni di provenienza

Legge federale sulla protezione dei marchi e delle indicazioni di provenienza Legge federale sulla protezione dei marchi e delle indicazioni di provenienza (Legge sulla protezione dei marchi, LPM) Avamprogetto Modifica del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y MAROCCO PROPRIETÀ INTELLETTUALE IN MAROCCO di Avv. Francesco Misuraca Proprietà intellettuale in Marocco L Office Marocain de la Propriété Industrielle et Commerciale di Casablanca conserva il registro

Dettagli

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo Diritto Industriale e del Commercio Internazionale aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo I SEGNI DISTINTIVI: IL MARCHIO I SEGNI DISTINTIVI DELL IMPRENDITORE Presupposto della possibilità che la concorrenza

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO D IMPRESA CHE COS E UN MARCHIO D IMPRESA Il marchio d impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere

Dettagli

Strategie di creazione e gestione del portafoglio marchi: come affrontare i nuovi mercati. Dott. Federico Corradini Dott.ssa Elisabetta Marzi

Strategie di creazione e gestione del portafoglio marchi: come affrontare i nuovi mercati. Dott. Federico Corradini Dott.ssa Elisabetta Marzi Strategie di creazione e gestione del portafoglio marchi: come affrontare i nuovi mercati Dott. Federico Corradini Dott.ssa Elisabetta Marzi 1 1. STRATEGIE DI CREAZIONE DI UN PORTAFOGLIO MARCHI Il marchio

Dettagli

Marchio e brand: tutela e valore

Marchio e brand: tutela e valore Camera di Commercio di Genova Marchio e brand: tutela e valore Martedì 13 ottobre 2009 ore 14.30 Via Garibaldi 4, Sala del Bergamasco MARCHIO E BARND: TUTELA E VALORE 13 Ottobre 2009 Camera di Commercio

Dettagli

La gestione strategica dell innovazione

La gestione strategica dell innovazione La gestione strategica dell innovazione cosa, quando e come brevettare per creare vantaggi competitivi nel tempo Ing. Andrea Soldatini Pistoia 25 giugno 2015 Come tutelarsi con successo? ASSICURANDOSI

Dettagli

Prof.ssa Enrica Morena AZIENDA

Prof.ssa Enrica Morena AZIENDA Prof.ssa Enrica Morena AZIENDA Definizione Art. 2555 c.c. È il complesso dei beni organizzati dall imprenditore per l esercizio dell impresa AZIENDA E IMPRESA Sono concetti differenti AZIENDA è il complesso

Dettagli

EMANUELE MONTELIONE. Come si costruisce una strategia attraverso i marchi: analisi di alcuni marchi famosi e di alcune strategie esemplari

EMANUELE MONTELIONE. Come si costruisce una strategia attraverso i marchi: analisi di alcuni marchi famosi e di alcune strategie esemplari EMANUELE MONTELIONE Come si costruisce una strategia attraverso i marchi: analisi di alcuni marchi famosi e di alcune strategie esemplari 27 Gennaio 2014 Centro Congressi - Fiera di Cagliari PROGRAMMA

Dettagli

MARCHIO e BREVETTO. Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016. Avv. Elena Menotti

MARCHIO e BREVETTO. Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016. Avv. Elena Menotti MARCHIO e BREVETTO Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016 DIRITTO DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE Diritto della proprietà intellettuale ( in senso stretto ) -

Dettagli

Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano.

Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano. Procedure di deposito e concessione di domande di brevetto italiano ed europeo - Aggiornamento su esame di merito domande di brevetto italiano. Marta Manfrin Consulente brevettuale, Società Italiana Brevetti

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com DAL MARCHIO AL BRAND CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014 Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com PROGRAMMA - Il brand come segno distintivo - Il marchio come cardine del sistema dei segni

Dettagli

Il marchio collettivo

Il marchio collettivo Il marchio collettivo Natura e definizione Il marchio collettivo è un segno distintivo che svolge principalmente la funzione di garantire particolari caratteristiche qualitative di prodotti e servizi di

Dettagli

Stampa 3 D e diritti di proprietà intellettuale: vantaggi, rischi e tutele. Avv. Emidia Di Sabatino

Stampa 3 D e diritti di proprietà intellettuale: vantaggi, rischi e tutele. Avv. Emidia Di Sabatino Stampa 3 D e diritti di proprietà intellettuale: vantaggi, rischi e tutele Avv. Emidia Di Sabatino Definizione: La Stampa 3D Metodo di produzione per la realizzazione di oggetti con diverse caratteristiche

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y SINGAPORE PROPRIETÀ INTELLETTUALE A SINGAPORE di Avv. Francesco Misuraca Registrazione del Marchio a Singapore Le fonti normative a tutela dei marchi sono: il Trade Marks Act, le Trade Marks Rules ed i

Dettagli

I BREVETTI PER LA PROTEZIONE DELL INNOVAZIONE

I BREVETTI PER LA PROTEZIONE DELL INNOVAZIONE I BREVETTI PER LA PROTEZIONE DELL INNOVAZIONE Innovazione tecnologica e fattori abilitanti - FDIR 416 Informazioni e Servizi 30 Ottobre 2008 Giacomo Tosoni Gradenigo Confindustria Veneto Siav spa Tutelare

Dettagli

Relatore: Avv.Maria Luce Capostagno. 2012 Maria Luce Capostagno

Relatore: Avv.Maria Luce Capostagno. 2012 Maria Luce Capostagno MARCHI E DISEGNI COMUNITARI: FORME DI TUTELA Marchi e disegni comunitari. Disciplina generale e focus sul marchio Made in Brianza Ministero dello Sviluppo Economico UIBM Ufficio per l Armonizzazione nel

Dettagli

DIFESA DELLA P.I." 31 marzo 2004 10.30/17.30. Centro Congressi Svizzero, Sala Meili Via Palestro 2 - Milano

DIFESA DELLA P.I. 31 marzo 2004 10.30/17.30. Centro Congressi Svizzero, Sala Meili Via Palestro 2 - Milano INDICAM "ALLARGAMENTO DELL'UNIONE EUROPEA: PROBLEMI E OPPORTUNITÀ PER LA DIFESA DELLA P.I." 31 marzo 2004 10.30/17.30 Centro Congressi Svizzero, Sala Meili Via Palestro 2 - Milano Le prospettive e i rischi

Dettagli

PACCHETTO REVISIONE MARCHI

PACCHETTO REVISIONE MARCHI DIPERTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO MARCHI E BREVETTI PACCHETTO REVISIONE MARCHI PROPOSTO DALLA COMMISSIONE EUROPEA www.uibm.gov.it

Dettagli

LARICERCA DIANTERIORITÀ IL PRIMO PASSO PER CREARE UN

LARICERCA DIANTERIORITÀ IL PRIMO PASSO PER CREARE UN LARICERCA DIANTERIORITÀ IL PRIMO PASSO PER CREARE UN BUONMARCHIO PRATO, 21.03.2014 Ing. Mari & C. Srl - Corso Garibaldi, 14 55100 LUCCA www.mari.it - info@mari.it lucca@mari.it MARCHIO: DEFINIZIONE SEGNO

Dettagli

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING V ed. 2011 C.Costa - M.C.Baldini - R. Plebani - 1 - Indice CAP. I IL PATRIMONIO TECNOLOGICO E COMMERCIALE DELL IMPRESA INDIRIZZI GENERALI PER LA SUA GESTIONE 1.1. Come

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO EL CAPEL DE NAPOLEON DI SAN MARTINO BUON ALBERGO

Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO EL CAPEL DE NAPOLEON DI SAN MARTINO BUON ALBERGO Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO EL CAPEL DE NAPOLEON DI SAN MARTINO BUON ALBERGO Sommario Art. 1 Titolarità, denominazione ed uso del marchio Art. 2

Dettagli

ALL. 1. OFFERTA 2011: DESIGN - BREVETTI PER INVENZIONE/MODELLI UTILITA. 10% Incluso: preliminari incontri di

ALL. 1. OFFERTA 2011: DESIGN - BREVETTI PER INVENZIONE/MODELLI UTILITA. 10% Incluso: preliminari incontri di ALL. 1. OFFERTA 2011: DESIGN - BREVETTI PER INVENZIONE/MODELLI UTILITA DEPOSITI * TARIFFA SCONT DISEGNI-MODELLI * (con disegni/riproduzioni fotografiche fornite dal Cliente) - Deposito c/o Uffici Competenti

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Perché registrare un marchio in Cina. 3 I marchi validi in Cina. 3 La registrazione di un marchio nazionale cinese. 3 La registrazione di un marchio internazionale designante

Dettagli

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 11 giugno 2014 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

La protezione del design

La protezione del design La protezione del design Il design cattura l attenzione, suscita sensazioni. Conferisce un valore aggiunto anche agli oggetti di tutti i giorni, rendendoli inconfondibili. E spesso l aspetto di un oggetto

Dettagli

L evoluzione del mercato. Normative, diritti e procedure in tema di proprietà intellettuale.

L evoluzione del mercato. Normative, diritti e procedure in tema di proprietà intellettuale. L evoluzione del mercato. Normative, diritti e procedure in tema di proprietà intellettuale. Fabio Ballini - DINAEL I principali atti normativi nazionali e internazionali in materia di protezione di disegni

Dettagli

La nozione di Brand, le procedure per la sua tutela e la casistica rilevante

La nozione di Brand, le procedure per la sua tutela e la casistica rilevante La nozione di Brand, le procedure per la sua tutela e la casistica rilevante Savona, 20 dicembre 2011 Dr. Giorgio Karaghiosoff BRAND MARCA MARCHIO ALTRO? DESIGN Il marchio è un segno distintivo Il marchio

Dettagli

Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva 84/450/Cee sulla pubblicità ingannevole

Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva 84/450/Cee sulla pubblicità ingannevole Testo aggiornato al 10 dicembre 2007 Decreto legislativo 2 Agosto 2007, n. 145 Gazzetta Ufficiale 6 Settembre 2007, n. 207 Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva

Dettagli

I SISTEMI DI DEPOSITO SOVRANAZIONALI: IL MARCHIO COMUNITARIO E IL MARCHIO INTERNAZIONALE NEL SETTORE ENOLOGICO

I SISTEMI DI DEPOSITO SOVRANAZIONALI: IL MARCHIO COMUNITARIO E IL MARCHIO INTERNAZIONALE NEL SETTORE ENOLOGICO I SISTEMI DI DEPOSITO SOVRANAZIONALI: IL MARCHIO COMUNITARIO E IL MARCHIO INTERNAZIONALE NEL SETTORE ENOLOGICO Ing. Roberto Ghezzi - consulente in Proprietà Industriale Brevetti Modelli - Marchi Alba,

Dettagli

Proprietà intellettuale e lotta alla contraffazione: uno stretto legame

Proprietà intellettuale e lotta alla contraffazione: uno stretto legame Proprietà intellettuale e lotta alla contraffazione: uno stretto legame Avv. Elio De Tullio edt@detulliopartners.com Progetto Marchi e Disegni Comunitari Camera di Commercio di Bolzano Bolzano, 24 settembre

Dettagli

Il Marchio: come, dove e quando proteggere un brand di successo

Il Marchio: come, dove e quando proteggere un brand di successo Cremona, Camera di Commercio Sala Mercanti, 24 Maggio 2012 MARCHI, MODELLI E BREVETTI PER IL RILANCIO DELLE IMPRESE CREMONESI NEL MERCATO GLOBALE Il Marchio: come, dove e quando proteggere un brand di

Dettagli

La tutela internazionale dei marchi d impresa

La tutela internazionale dei marchi d impresa La tutela internazionale dei marchi d impresa AVVOCATI ASSOCIATI FELTRINELLI & BROGI - APTA CONSULENTI IN PROPRIETÀ INDUSTRIALE EUROPEAN PATENT, DESIGN & TRADEMARK ATTORNEYS 1 Perché si deposita un marchio

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222

CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222 CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA di REGISTRAZIONE PER MARCHIO di IMPRESA DOVE PRESENTARE LA DOMANDA Chi intende

Dettagli

POLICY DELLA FONDAZIONE CARIPLO IN TEMA DI TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE

POLICY DELLA FONDAZIONE CARIPLO IN TEMA DI TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE 1 POLICY DELLA FONDAZIONE CARIPLO IN TEMA DI TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE VADEMECUM / FAQ 1. Per innovazione si intende qualsiasi risultato delle attività di ricerca afferente al progetto oggetto

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it 3 Cosa è necessario fare per rinnovare la registrazione del marchio? 3 Quale documentazione è necessario presentare? 3 Dove va depositata la domanda di rinnovo? 3 Quanto costa? 3

Dettagli

Tutela dei marchi e del design industriale

Tutela dei marchi e del design industriale INNOVAMI - Innovazione per il management d impresa PROTEGGERE L INNOVAZIONE Tutela e Valorizzazione della Proprietà Industriale Tutela dei marchi e del design industriale Centro Gianni Isola Piazza Matteotti,

Dettagli

Brevetto come informazione: le fonti accessibili

Brevetto come informazione: le fonti accessibili Brevetto come informazione: le fonti accessibili 12 maggio 2015 Francesca Marinelli Camera di Commercio di Ancona www.an.camcom.gov.it IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA l Ufficio Brevetti e

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del marchio «Made in Italy» N. 1402 RAISI, SAGLIA. Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del marchio «Made in Italy» N. 1402 RAISI, SAGLIA. Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1402 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RAISI, SAGLIA Istituzione del marchio «Made in Italy» Presentata il 18 luglio 2006 ONOREVOLI

Dettagli

ACCORDI DI LICENZA E GESTIONE STRATEGICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTI

ACCORDI DI LICENZA E GESTIONE STRATEGICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTI www.bugnion.it Ing. Marco Conti E-mail: marcoconti@bugnion.it ACCORDI DI LICENZA E GESTIONE STRATEGICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTI PROTEGGERE L INNOVAZIONE TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE

Dettagli

Il partner ideale per tutelare i vostri asset aziendali in Italia e nel mondo

Il partner ideale per tutelare i vostri asset aziendali in Italia e nel mondo Il partner ideale per tutelare i vostri asset aziendali in Italia e nel mondo La sfida del mercato contemporaneo obbliga le Aziende che ambiscono a posizioni leader nel mercato ad investire in ricerca,

Dettagli

UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI

UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MILANO UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI (D.Lgs. 10 Febbraio 2005, n 30 pubblicato

Dettagli

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010, Forbes

Dettagli

La gestione dei marchi nell ambito dei contratti di merchandising e sponsorizzazione

La gestione dei marchi nell ambito dei contratti di merchandising e sponsorizzazione La gestione dei marchi nell ambito dei contratti di merchandising e sponsorizzazione Dott.ssa Cristina ROLANDO 1 Merchandising fenomeno diffuso nella pratica commerciale per cui il titolare di un marchio

Dettagli

DE TULLIO & PARTNERS

DE TULLIO & PARTNERS Progetto Export Tool-Kit Servizio Temporary Follow-up Manager Documento di pianificazione strategica delle attività sui mercati esteri Il servizio di Temporary Follow-up Manager (TFM) ha l obiettivo di

Dettagli

CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 23/04/13 1

CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 23/04/13 1 CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 1 industriale: art. 125 CPI Art. 125 CPI Risarcimento del danno e restituzione dei profitti

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti DAL MARCHIO AL BRAND Avv. Rossella Masetti La tutela dell immagine aziendale Reggio Emilia, 21 Novembre 2011 MARCHIO IMPERIAL Segno distintivo che contraddistingue i prodotti e i servizi dell impresa Strumento

Dettagli

IL RUOLO DEI MARCHI, DISEGNI E MODELLI INDUSTRIALI NELLO SVILUPPO DI UNA STRATEGIA DI BRANDING ED INTERNAZIONALIZZAZIONE

IL RUOLO DEI MARCHI, DISEGNI E MODELLI INDUSTRIALI NELLO SVILUPPO DI UNA STRATEGIA DI BRANDING ED INTERNAZIONALIZZAZIONE IL RUOLO DEI MARCHI, DISEGNI E MODELLI INDUSTRIALI NELLO SVILUPPO DI UNA STRATEGIA DI BRANDING ED INTERNAZIONALIZZAZIONE 1 Riproduzione riservata Avere un idea è un ottima cosa, ma è ancora meglio sapere

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO. Le Radici del Vino

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO. Le Radici del Vino COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO Le Radici del Vino Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n.88 del 08/10/2014 e modificato

Dettagli

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Ascoli Piceno, 4 giugno 2013 Dott. Filippo Re Collaboratore Unioncamere Marche nel Progetto per la valorizzazione e la tutela dei titoli di

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura Camera Arbitrale di Milano www.camera-arbitrale.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Nestlé Italiana S.p.A. (dott. Luca Barbero)

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABATE, CARLI, CAMOIRANO, RIZZA, DI ROSA, PENNA, MIGLIA- VACCA, ALVETI, RAFFAELLI, FAGGIANO, RABBITO, BUGLIO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABATE, CARLI, CAMOIRANO, RIZZA, DI ROSA, PENNA, MIGLIA- VACCA, ALVETI, RAFFAELLI, FAGGIANO, RABBITO, BUGLIO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5464 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LABATE, CARLI, CAMOIRANO, RIZZA, DI ROSA, PENNA, MIGLIA- VACCA, ALVETI, RAFFAELLI, FAGGIANO,

Dettagli

La circolazione dei segni distintivi

La circolazione dei segni distintivi La circolazione dei segni distintivi Marchio, insegna e ditta Torino, 19 marzo 2008 Avv. Massimo Sterpi LA DITTA Segno distintivo dell impresa che consente l individuazione e la distinzione tra i vari

Dettagli

La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology

La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology La proprietà industriale e intellettuale nell era dell information technology Il ruolo dei diritti di privativa per le aziende del web 2.0 Avv. Nicolò Ghibellini - www.avvghibellini.com I diritti di proprietà

Dettagli

Prevedere eventuali allegati (CV, piani operativi, documenti sulla protezione della P.I., ecc.).

Prevedere eventuali allegati (CV, piani operativi, documenti sulla protezione della P.I., ecc.). Premessa e guida per la compilazione Il Business Plan deve essere riferito al primo triennio di attività, deve essere sintetico (lunghezza massima 20 pagine), chiaro, esaustivo ma, soprattutto, deve convincere

Dettagli

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE

L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE L IMPORTANZA DEI BREVETTI E DELLE RICERCHE BREVETTUALI PER LA COMPETITIVITA DELLE IMPRESE ALESSANDRO ZAMPAGNA Direttore Centuria RIT - Romagna Innovazione Tecnologia L INNOVAZIONE E IL BREVETTO QUALI FATTORI

Dettagli

APPROCCIO AL BREVETTO UNITARIO DA PARTE DELL IMPRESA CHE OPERA SUL MERCATO INTERNAZIONALE

APPROCCIO AL BREVETTO UNITARIO DA PARTE DELL IMPRESA CHE OPERA SUL MERCATO INTERNAZIONALE APPROCCIO AL BREVETTO UNITARIO DA PARTE DELL IMPRESA CHE OPERA SUL MERCATO INTERNAZIONALE Paolo Markovina Torino, 18 settembre 2013 La struttura del nuovo sistema Domanda EP SISTEMA DI CONCESSIONE Concessione

Dettagli

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 17.01.2014 La valutazione degli intangibili Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Diversi sono i motivi per i quali un azienda può avere

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 In cosa consiste. 3 Come si effettua una ricerca di anteriorità. 3 Le banche dati dei marchi con effetto in Italia. 3 Come valutare i marchi anteriori identici e simili.

Dettagli

La difesa della proprietà intellettuale è una problematica molto importante per una serie di differenti elementi.

La difesa della proprietà intellettuale è una problematica molto importante per una serie di differenti elementi. La difesa della proprietà intellettuale è una problematica molto importante per una serie di differenti elementi. I fattori per i quali il tessile abbigliamento soffre di consistenti fenomeni di contraffazione,

Dettagli

CARTA PER LO SVILUPPO DI BEST PRACTICES PER CONTRASTARE LA CONTRAFFAZIONE ONLINE

CARTA PER LO SVILUPPO DI BEST PRACTICES PER CONTRASTARE LA CONTRAFFAZIONE ONLINE CARTA PER LO SVILUPPO DI BEST PRACTICES PER CONTRASTARE LA CONTRAFFAZIONE ONLINE Premessa A. Per contraffazione si intende, ai sensi della presente Carta, l offerta di prodotti coperti da un titolo di

Dettagli

FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa

FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa Idee Imprenditoriali Innovative FOCUS GROUP Budget e marchi d impresa Ancona, 11 dicembre 2009 Il ruolo della Camera di Commercio di Ancona dalle funzioni tradizionali alla promozione della cultura brevettuale,

Dettagli

LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA

LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA Cosa si intende per proprietà intellettuale? Come avviene per i beni materiali, anche le creazioni intellettuali possono essere oggetto di proprietà.

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO Castro La Perla del Salento

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO Castro La Perla del Salento Comune di Castro Provincia di Lecce REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO Castro La Perla del Salento (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.45 del 30.10.2013) Sommario Art. 1 Titolarità, denominazione

Dettagli

Il diritto e la moda: aspetti giuridici essenziali ad uso degli operatori della moda e del tessile

Il diritto e la moda: aspetti giuridici essenziali ad uso degli operatori della moda e del tessile Fashion Law: valore della proprietà intellettuale nel settore della moda e del tessile Il diritto e la moda: aspetti giuridici essenziali ad uso degli operatori della moda e del tessile Avv. Maria Grazia

Dettagli

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale)

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Indice Pag 2 - Cos è l attività di ricerca di informazioni nel settore della Proprietà Intellettuale? Pag 4

Dettagli

LA REPRESSIONE DELLA CONTRAFFAZIONE A LIVELLO INTERNAZIONALE

LA REPRESSIONE DELLA CONTRAFFAZIONE A LIVELLO INTERNAZIONALE . seminario: LA TUTELA DEI MARCHI ALL ESTERO LA REPRESSIONE DELLA CONTRAFFAZIONE A LIVELLO INTERNAZIONALE Relatore: Alberto Ghelfi Avvocato e Doganalista Ancona, 26 Giugno 2012 1 SINTESI del Regolamento

Dettagli

Ing. Alessandro Galassi

Ing. Alessandro Galassi Ing. Alessandro Galassi PGA S.r.l. Via Mascheroni, 31-20145 Milano (Italy) Tel: 02.91470892 / Fax: 02.91470900 milano@pga-ip.com 1) Valutazioni preliminari 2) Scelta dei territori di interesse 3) Scelta

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET

LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET Alcune istruzioni per l uso a cura della Prof.ssa Rita Mele Diritto ed Economia A.S. 2013/14 1 LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE IN INTERNET Le

Dettagli

Circolazione e tutela del software nella federazione russa

Circolazione e tutela del software nella federazione russa Circolazione e tutela del software nella federazione russa Nell esercizio di attività di impresa e commerciali nella Federazione Russa rivestono crescente importanza i software e le banche dati. Presentiamo

Dettagli

Experiment 2013-2014 COME SVILUPPARE UN PROGETTO D IMPRESA. Rivolto alle allieve e agli allievi del 4 anno di Istituti Secondari Superiori DISPENSA

Experiment 2013-2014 COME SVILUPPARE UN PROGETTO D IMPRESA. Rivolto alle allieve e agli allievi del 4 anno di Istituti Secondari Superiori DISPENSA Experiment 2013-2014 COME SVILUPPARE UN PROGETTO D IMPRESA Rivolto alle allieve e agli allievi del 4 anno di Istituti Secondari Superiori DISPENSA 1 DALL IDEA AL PROGETTO IMPRENDITORIALE Per arrivare a

Dettagli

Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con

Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con LE ATTIVITÀ Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con professionalità e competenza LO STUDIO LEGALE SANTORO

Dettagli

STUDIO LEGALE SCAVO & ASSOCIATI LEGALE, COMMERCIALE E TRIBUTARIO

STUDIO LEGALE SCAVO & ASSOCIATI LEGALE, COMMERCIALE E TRIBUTARIO PROSPETTO PER LA REGISTRAZIONE DEL MARCHIO Redattore: dott. Alessandro Scavo Lo Studio Legale Scavo & Associati, attivo in Bari da più di 25 anni, si occupa con profitto di registrazioni marchi, brevetti

Dettagli

La tutela internazionale dei marchi d impresa

La tutela internazionale dei marchi d impresa La tutela internazionale dei marchi d impresa AVVOCATI ASSOCIATI FELTRINELLI & BROGI - APTA CONSULENTI IN PROPRIETÀ INDUSTRIALE EUROPEAN PATENT, DESIGN & TRADEMARK ATTORNEYS 1 CESSIONI E LICENZE DI MARCHI

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

La tutela della proprietà industriale

La tutela della proprietà industriale Brevetti e marchi: i servizi della Camera di Commercio Mario Taddia Cinzia Barbieri In un sistema economico sempre più globalizzato come quello attuale la diffusione della cultura brevettuale sta diventando

Dettagli

Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti.

Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti. Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti. Titolo I Disposizioni generali Art. 1 (Oggetto) 1. Il presente regolamento

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 40 Investimenti immobiliari SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE FINALITA TRATTAMENTO CONTABILE DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI VALUTAZIONE INIZIALE

Dettagli

La liberalizzazione dei gtld apre la strada ai domini.brand, ma non per tutti

La liberalizzazione dei gtld apre la strada ai domini.brand, ma non per tutti Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su SIBPrima marchi febbraio 2012 Per ricevere gratuitamente SIBPrima marchi iscriviti alla mailing list. L esplosione dei nomi a dominio La liberalizzazione

Dettagli

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Tecniche Informatiche di ricerca giuridica Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Proprietà industriale o diritto d autore? Istruzioni per l uso Di che cosa parleremo Il diritto d autore

Dettagli

Cos e un disegno o un modello?

Cos e un disegno o un modello? Disegni e modelli La forte propensione all innovazione ed i repentini mutamenti di scenario, che caratterizzano il contesto economico attuale, rendono gli interventi di tutela e valorizzazione della Proprietà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIVISIONE RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIVISIONE RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIVISIONE RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Ufficio Brevetti e della Proprietà Intellettuale Via Bogino 9-10124 Torino Tel. 011-670.4374/4381/4170 Fax 011-670.4436 ufficio.brevetti@unito.it

Dettagli

La disciplina dei prodotti alimentari

La disciplina dei prodotti alimentari Associazione Italiana di Diritto Alimentare La disciplina dei prodotti alimentari Etichettatura, marchi e pubblicità dei prodotti alimentari Le normative europee e nazionali (Stefano Masini) Roma, Cassa

Dettagli

Logo LegaCoop Imola. EXPERIMENT A.S. 2011-2012 Come sviluppare un progetto d impresa

Logo LegaCoop Imola. EXPERIMENT A.S. 2011-2012 Come sviluppare un progetto d impresa Logo LegaCoop Imola 1 EXPERIMENT A.S. 2011-2012 Come sviluppare un progetto d impresa Rivolto alle allieve e agli allievi del 4 anno di Istituti Secondari Superiori Presentato da: Patrizia Andreani 2 DALL

Dettagli

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve Introduzione Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate anche seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria. Sono necessarie in caso di trasferimenti

Dettagli

DIRETTIVA 2009/22/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

DIRETTIVA 2009/22/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO L 110/30 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 1.5.2009 DIRETTIVE DIRETTIVA 2009/22/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 aprile 2009 relativa a provvedimenti inibitori a tutela degli interessi

Dettagli

REQUISITI DI BREVETTABILITA O DI REGISTRABILITA

REQUISITI DI BREVETTABILITA O DI REGISTRABILITA REQUISITI DI BREVETTABILITA O DI REGISTRABILITA INVENZIONI Novità Attività inventiva (originalità) Industrialità MARCHI Novità Capacità distintiva (originalità) MODELLI E DISEGNI Novità Carattere individualizzante

Dettagli

Misura di sostegno Voucher

Misura di sostegno Voucher Misura di sostegno Voucher Misura di sostegno per P.M.I. piemontesi volta a finanziare, attraverso l emissione di voucher, l acquisto di servizi di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo e innovazione

Dettagli