LAVORI PUBBLICI, SERVIZI TECNICI, AMBIENTE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 515 DEL 30/12/2008

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAVORI PUBBLICI, SERVIZI TECNICI, AMBIENTE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 515 DEL 30/12/2008"

Transcript

1 Comune di Castelleone Provincia di Cremona SETTORE LAVORI PUBBLICI, SERVIZI TECNICI, AMBIENTE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 515 DEL 30/12/2008 Oggetto: LAVORI PROVVISORI DI MESSA IN SICUREZZA LOCALI INTERRATI PALAZZO BRUNENGHI. AFFIDAMENTO INCARICO DI PROGETTAZIONE E D.L. OPERE STRUTTURALI ALL'ING. E. RUGGERONE E COSTITUZIONE DEL RELATIVO IMPEGNO DI SPESA

2 Oggetto: LAVORI PROVVISORI DI MESSA IN SICUREZZA LOCALI INTERRATI PALAZZO BRUNENGHI. AFFIDAMENTO INCARICO DI PROGETTAZIONE E D.L. OPERE STRUTTURALI ALL'ING. E. RUGGERONE E COSTITUZIONE DEL RELATIVO IMPEGNO DI SPESA IL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI, SERVIZI TECNICI, AMBIENTE Visto il decreto del Sindaco N. 56 in data 28/12/2007 con il quale sono state affidate al sottoscritto le responsabilità del Settore N. 3 Lavori pubblici, Servizi Tecnici, Ambiente ; Dato atto che il responsabile del procedimento per la presente determinazione è il sottoscritto Responsabile di Settore Arch. Ivano Magarini; Richiamata la deliberazione di Consiglio Comunale N. 10 del 26/03/2008, esecutiva ai sensi di legge, con la quale si è approvato il bilancio di previsione 2008, la relazione previsionale e programmatica 2008/2010 e il bilancio pluriennale 2008/2010; Atteso che con deliberazione di Giunta Comunale N. 39 del 04/04/2008, esecutiva ai sensi di legge, si è approvato il Piano Esecutivo di Gestione finanziario per l anno 2008; Atteso che con deliberazione di Giunta Comunale N. 63 del 13/06/2008, esecutiva ai sensi di legge, si è approvato il Piano Esecutivo di Gestione parte descrittiva ed obiettivi gestionali per l anno 2008; Visto lo Statuto Comunale; Visto il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, N. 267; Visto il Regolamento di contabilità del Comune; Riscontrata, a seguito di segnalazione, la presenza di alcune crepe interessanti i locali interrati del Palazzo Brunenghi ove ha sede il Museo Civico e la Biblioteca; Rilevato che la suddetta situazione appare conseguente ad una condizione strutturale alterata già da molti anni, ma di cui però non si conoscono esattamente i risvolti e l evoluzione fessurativa; Rilevato altresì, a seguito di una prima verifica condotta dall Ing. Emanuele Ruggerone che si trovava in sito, che tale situazione necessita di una messa in sicurezza provvisoria al fine di evitare future situazioni di pericolosità per l utenza;, Ravvisata quindi la necessità di provvedere con interventi di messa in sicurezza provvisoria, vista la destinazione d uso dell immobile, previa un adeguata verifica e progettazione strutturale che garantisca l adeguata staticità per l uso a cui è destinato l immobile; Dato atto che per la progettazione e la D.L. degli elementi strutturali per la messa in sicurezza, ferma restando in capo al settore l aspetto architettonico dell intervento in quanto interessante edificio vincolato, è necessario avvalersi delle prestazioni di tecnico strutturista esperto ed abilitato in materia, e ciò, per carenza di personale di settore con specifica professionalità e la necessità di non recare pregiudizio all espletamento delle funzioni d istituto nei tempi per queste previsti;

3 Dato atto che per l affidamento dell incarico, di importo stimato inferiore ad 3.000,00 e quindi nettamente al di sotto delle soglie previste dalla normativa vigente (D.lgs. 163/2006) e dal regolamento comunale per i lavori, le forniture ed i servizi in economia approvato con deliberazione di consiglio comunale n. 25 del 17/04/2007, si proceduto ad interpellare informalmente (data la situazione e la necessità di intervenire in tempi brevi) più soggetti anche se possibile procedere attraverso l espletamento di procedura negoziata con un unico soggetto (art. 125 c. 2 D.Lgs 163/2006 e s,m,i ed art. 25 c. 2 del regolamento comunale richiamato); Individuato il tecnico che ha dato immediata disponibilità nella persona dell Ing. Emanuele Ruggerone che ha studio in Montodine ed è iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cremona al n. 1422; Vista la disponibilità dello stesso ad espletare l incarico propostogli, entro i termini d urgenza richiesti dalla situazione in essere, per un importo di 2.815,20 (IVA ed INARCASSA compresi), come da preventivo assunto al n di prot. e conservato in atti; Preso atto che l incarico di che trattasi, avente una spesa complessiva di 2.815,20 (IVA ed INARCASSA compresi), trova adeguata copertura all intervento del bilancio 2008, Cap del PEG 2008 che offre la necessaria disponibilità; Visti i disposti dell art. 25 del Regolamento comunale per i lavori, le forniture ed i servizi in economia, approvato con deliberazione consiliare n. 25 del 17/4/2007, che per importi inferiori ad e ,00 consentono l affidamento diretto; Dato atto che l incarico relativo alle suddette prestazioni non rientra nella tipologia prevista all art. 3, comma 55, 56 e 57 della Legge 244/2007, in quanto è relativo a progettazione e D.L (compreso misure e contabilità) e coordinamento della sicurezza nella fase di progettazione e nella fase esecutiva dei lavori che rientrano nell ambito dell art. 90 e 91 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.; Riscontrato che non vi sono impedimenti normativi all affidamento degli incarichi di cui sopra; Vista l urgenza del caso; Accertata la propria competenza in merito all adozione dell impegno di spesa di cui alla presente determinazione; D E T E R M I N A 1) di affidare all Ing. Emanuele Ruggerone cha ha il domicilio fiscale in Montodine (CR) via Madre Teresa di Calcutta n 2/d (C.F. RGGMNL76E26F952B, p.i ) ed è iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cremona al n 1422, l incarico p er la progettazione e la D.L. degli elementi strutturali inerenti gli interventi di messa in sicurezza provvisoria dei locali interrati del Palazzo Brunenghi ove ha sede il Museo Civico e la Biblioteca per un importo complessivo di 2.815,20 (IVA ed INARCASSA compresi), come da preventivo conservato in atti; 2) di dare atto che l incarico relativo alle suddette prestazioni non rientra nella tipologia prevista all art. 3, comma 55, 56 e 57 della Legge 244/2007, in quanto è relativo progettazione e D.L di elementi strutturali che rientra nell ambito dell art. 90 e 91 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.; 3) di impegnare la spesa complessiva di 2.815,20 (IVA ed INARCASSA compresi), all intervento del bilancio 2008, Cap del PEG 2008 che offre la necessaria disponibilità; 4) di dare mandato al responsabile del settore economico-finanziario di provvedere all emissione dei relativi mandati di pagamento a presentazione fattura, previa liquidazione della stessa da parte del responsabile dell ufficio competente, nel rispetto delle modalità del finanziamento ; 5) di comunicare, ai sensi dell art. 191 del D.lgs 267/2000, gli estremi della presente determinazione ai soggetti interessati. 6) di dare atto che, ai sensi dell'art. 3 della Legge N. 241/1990 sul procedimento amministrativo, qualunque soggetto ritenga il presente atto amministrativo illegittimo, e venga dallo stesso direttamente leso, può

4 proporre ricorso innanzi alla sezione del Tribunale Amministrativo Regionale di Brescia entro e non oltre 60 giorni dall'ultimo giorno di pubblicazione all'albo Pretorio. IL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI, SERVIZI TECNICI, AMBIENTE Ivano Magarini

5 Visto si attesta la regolarità contabile e la copertura finanziaria della determinazione di cui all'oggetto ai sensi dell'art. 151, comma 4, del T. U. approvato con D. Lgs. 18 agosto 2000 n Impegni di spesa: 9003; Castelleone, 30/12/2008 IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO SAVERIA MARIA TERESA ZUCCHI Copia del presente provvedimento è inviata al Sindaco del Comune di Castelleone, all Assessore competente, al Segretario Comunale, ed è pubblicata all albo pretorio dal 31/12/2008 per quindici giorni consecutivi. Castelleone, 31/12/2008 IL RESPONSABILE SETTORE AMMINISTRATIVO, AFFARI GENERALI, SPORT E CULTURA Dr.ssa Maria Rosa Valcarenghi