130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 1 di 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 1 di 5"

Transcript

1 130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 1 di 5 Girasoli, 1889 Vincent van Gogh Introduzione al personaggio Nessun pittore come Vincent van Gogh ( ) esercitò sugli artisti e sul pubblico del Novecento un impressione tanto forte e duratura: le sue opere in grado di trasmettere il travaglio interiore dell artista, ma anche i momenti di ritrovata serenità, conobbero un apprezzamento senza precedenti tra i collezionisti occidentali e giapponesi. La sua stessa vicenda esistenziale, interpretata nel topos del genio incompreso, è sicuramente una componente importante che determinò significativi cambiamenti stilistici e influenzò profondamente la sua produzione artistica. Figlio di un pastore protestante e primo di sei figli, Vincent Willem van Gogh nacque il 30 Marzo 1853 nel villaggio di Groot Zundert, nella regione del Brabante settentrionale. All età di diciassette anni cominciò a lavorare come apprendista per la filiale della casa d'arte parigina Goupil & Cie, potendo così apprezzare le opere a sfondo contadino di Millet e quelle di realismo paesaggistico della "scuola di Barbizon". In questo periodo iniziò una lunga corrispondenza con il fratello Théo, al quale era molto legato, che durò per tutto il corso della sua vita. Egli, tuttavia non amava il Van Gogh nel 1871 suo lavoro di mercante d'arte: voleva seguire le orme del padre e diventare predicatore. Così si trasferì ad Amsterdam per preparare l'esame d'ingresso alla facoltà di Teologia ma ben presto abbandonò questo progetto per dedicarsi alla predicazione ai poveri. Nel 1879, si recò nel Borinage, regione mineraria del Belgio, dove per i suoi eccessi di zelo e profonda sensibilità, volle vivere fino in fondo l esperienza dei minatori. La prima fase della sua attività artistica, indirizzata verso la Théo nel 1888 riproduzione di persone umili ed emarginate, trasse notevole spunto da quest esperienza, ma anche dal contatto con le opere di Millet a carattere prettamente sociale. Ne è un esempio, l opera chiave degli esordi di Van Gogh I mangiatori di patate, appunto orientata verso un realismo d intonazione sociale. I mangiatori di patate, 1885, olio su tela, 81,5x114,5 cm, Van Gogh Museum, Amsterdam. L opera raffigura una famiglia di contadini dai visi rudi e piatti, dalle fronti basse e labbra grosse, non affilate, ma piene e simili a quelle dei quadri di Millet, come scrisse l artista al fratello. L accento è posto sulle condizioni disagiate dei personaggi, che all interno di una modesta capanna, sono intenti a consumare il pasto serale, costituito solamente da patate, ancora sporche di terra, e caffè. Sopra il tavolo, la luce della lampada a olio non fa altro che rilevare i tratti grotteschi dei volti, trasformati dalla stanchezza e

2 130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 2 di 5 dalla durezza della vita; le mani nodose, le stesse che hanno coltivato ciò che stanno mangiando, evidenziano maggiormente i tratti delle fatiche quotidiane. Si riconoscono, infatti, protagonisti dell opera la miseria e il duro lavoro manuale. Dal punto di vista stilistico, l artista sceglie di dipingere con colori cupi e sporchi, quasi terrosi, a rimarcare la condizione sociale dei contadini, non sottoponendo dunque, i personaggi ad alcuna idealizzazione, ma, anzi esaltandone la rozzezza. Infatti, contrariamente alla consuetudine ottocentesca, secondo la quale i contadini erano raffigurati in chiave romantica, Van Gogh, crea un immagine di grande crudezza e realismo. La svolta parigina Nel 1886 Van Gogh raggiunse il fratello Théo a Parigi; qui ebbe modo di conoscere il gruppo impressionista e post-impressionista, ed entrò in contatto con Seurat e Gauguin, con il quale strinse una forte amicizia. Il periodo segnò un grande rinnovamento stilistico: egli abbandonò i colori cupi e i temi sociali, per avvicinarsi a colori chiari e a soggetti tipici della corrente impressionista, quali caffè, ristoranti e spaccati urbani: nacque dunque la tipica tavolozza chiara e accesa dai contrasti tra colori complementari, nonché la pennellata allungata e scissa che seguiva in verso del soggetto dipinto. Il rinnovamento, si ebbe anche sulla base delle stesure delle stampe giapponesi, che l artista accoglieva con passione: da queste, Van Gogh apprese anche la tecnica grafica del disegno a punto e tratto. La fuga ad Arles Japonaiserie- Casa gialla, 1888; Place Lamartine oggi. Oiran, 1887 Nel 1888 lasciò Parigi, alla volta di Arles, cittadina della Provenza; questa stagione fu completamente immolata al sogno di dar vita a l Atelier du Midi, una comunità di artisti in reciproco accordo nel mezzogiorno francese: la sede che avrebbe dovuto accoglierli, sarebbe stata la casa gialla, affittata da Van Gogh nel maggio 1888 in place Lamartine, che andò distrutta nel Il soggiorno ad Arles è, nella vita del pittore, l epoca più produttiva in tele e disegni: oltre 300 opere in quindici mesi formano uno dei capitoli più sorprendenti della storia dell arte. In questo periodo Van Gogh dipinse La camera dell artista, una delle stanze della casa gialla, che forse più ancora degli autoritratti ci introduce nell intimità del pittore. La camera dell artista, 1889, olio su tela, 72x90 cm, Van Gogh Museum, Amsterdam. Nel dipinto tutti gli oggetti che vengono messi in luce con molta chiarezza, sono tuttavia inseriti in uno spazio instabile, dato da una prospettiva rovesciata che rimbalza le immagini verso chi le osserva. Questa instabilità è espressa anche dalla pendenza verso sinistra che sembra far scivolare gli oggetti verso questa parte della stanza. Dal punto di vista stilistico, Van Gogh accosta colori primari e complementari per trasmettere l idea di pace e tranquillità. Era, infatti, convinto che il colore dovesse trasmettere sentimenti e pathos, dunque una complessa sfera emotiva: in questo caso, l accordo principale tra ocra e azzurro, ha certamente un effetto rasserenante. Il colore, inoltre, è applicato con una stesura levigata, senza ricorrere alle pennellate spesse e pastose e ai tocchi brevi ed energici così caratteristici della sua arte. Egli ha dunque rappresentato un ideale domestico, ordinato e armonioso, che rispondeva perfettamente a ciò che avrebbe voluto l esperienza di Arles e dell atelier gli offrisse. Paul Gauguin, Van Gogh che dipinge i girasoli, 1888 Nella casa gialla presto lo raggiunse Gauguin, con il quale lavorò e convisse per un breve periodo, finché i numerosi litigi sulla concezione dell arte (Van Gogh non ammetteva il contorno nero e il simbolismo appariscente nelle opere di Gauguin), portarono alla rottura: Gauguin lasciò la casa gialla e l artista, per disperazione si auto mutilò il lobo dell orecchio destro.

3 Riva del Rodano, oggi _Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 3 di 5 Autoritratto con orecchio bendato, 1889 Questo gesto mise in luce i gravi problemi psicologici e il profondo disagio interiore di Van Gogh, che infatti si trasferì nel manicomio vicino di Saint-Remy. Tuttavia, questo momento si dimostrò uno dei più produttivi della sua vita artistica, e la dimostrazione di assoluta coscienza riguardo alle sue intenzioni e innovazioni linguistiche; ne è dimostrazione, uno dei capolavori di Van Gogh, La notte stellata, che inoltre esprime profondamente lo stato d animo del pittore. La notte stellata, 1889, olio su tela, 73,5x92,1 cm, Museum of Modern Art, New York. Van Gogh aveva sempre sostenuto di non voler creare astrazioni e di cercare sempre il contatto diretto con la realtà naturale, così, quando si trovò a voler rappresentare il cielo notturno, pur di non riprodurre in studio ciò che non aveva più davanti agli occhi, fissò delle candele al suo cappello e lo dipinse dal vivo. Il risultato, tuttavia, fu tutt altro che realistico: il cielo appare rischiarato da una moltitudine di comete e il villaggio di Arles appare immerso in un atmosfera soprannaturale. Le pennellate tonde o a spirale che formano gli astri ritornano negli alberi disseminati tra le case, mentre il lungo tetto appuntito del campanile rimanda con la forma, al solitario cipresso. Tra i vortici terrorizzanti del cielo notturno, solo gli astri si presentano come punti fermi, e dunque, come elementi attorno ai quali possono gravitare colore e pensiero. Arles e Vincent Van Gogh La Terrazza del Café de la Nuit, in Place de Forum ad Arles, è uno dei più celebri dipinti dell artista, che al luogo dedicò diverse opere. A rendere l immagine particolarmente affascinante è la prospettiva dell inquadratura, infatti l osservatore ha l impressione d incamminarsi sulla via acciottolata. Inoltre il contrasto giallo-blu che Place du Forum, Arles domina gli edifici e ritorna nel cielo stellato rende la visione molto Café de la Nuit oggi. armoniosa. Tra i quadri notturni più famosi di Van Gogh vi è Notte stellata sul Rodano, il fiume che attraversa Arles. Nell opera le stelle spiccano particolarmente nel blu del cielo notturno: si tratta di un quadro eseguito sul luogo, sull argine del fiume e tra le altre stelle si vede chiaramente la costellazione del Grande Carro. Proprio qualche mese prima Van Gogh in una lettera aveva scritto Un cielo stellato,ad esempio. Questa è una cosa che mi piacerebbe provare a fare. [ ]. Ma come posso farlo se non a casa mia, con la mia immaginazione?

4 130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 4 di 5 Saint-Remy e Van Gogh Anche il soggiorno forzato a Saint-Remy fu un importante fonte d ispirazione per Van Gogh. I soggetti delle opere durante questo periodo furono soprattutto i paesaggi circostanti al manicomio: molto interessante è vedere le posizioni dalle quali il pittore li ritrasse. Oliviers, 1889 Paesaggio circostante Saint-Remy Il manicomio oggi è visitabile ed espone le riproduzioni delle opere che il pittore compose nel periodo di reclusione; in particolare è visitabile la stanza dove alloggiava Van Gogh, nella quale vi sono esposti molti documenti e lettere interessanti per capire meglio la sua controversa personalità. Camera del pittore a Saint-Remy Particolare della stanza: sedia I ritratti Una volta uscito da Saint-Remy, Van Gogh si dedicò alla produzione di molti ritratti, anche se il ritratto era già stato presente nella sua vita artistica. Inizialmente, si era focalizzato sui ceti umili, tant è che uno dei suoi ritratti più celebri è La contadina, o L italiana. L italiana, 1887, olio su tela, 81x60 cm, Museé d Orsay, Parigi. Nel dipinto Van Gogh sembra voler rappresentare il prototipo dell'italianità; la modella è vestita con un costume folcloristico, e, tiene in mano due fiori di campo, allusione alla vita rustica delle campagne. Il suo abito è un'esplosione di colore e la superficie della gonna si trasforma in un vero e proprio caleidoscopio. Nel dipinto segue differenti stili pittorici: l'impressionismo, nella rappresentazione della pelle della donna come una superficie viva; il pointillisme e l'arte giapponese, nell'accostamento di colori puri, con un risultato di accresciuta luminosità delle superfici, che sembrano quasi smaltate.

5 130125_Romani, VINCENT VAN GOGH, Pagina 5 di 5 Iris, 1889 Un altro ritratto tra i più celebri è La Berceuse, o Ritratto a Madame Roulin. La Berceuse, 1889, olio su tela, 92x73, Museum Kroller-Muller, Otterlo. Il dipinto, inizialmente pensato per un trittico con al centro la donna e ai lati due quadri con girasoli, raffigura Madame Roulin, moglie del postino di Van Gogh ad Arles. La donna ha tra le mani il cordone con cui dondola la culla sulla quale è seduta; quest immagine simbolica rimanda al ruolo della moglie e della madre ma al contempo rappresenta l idea di un arte che consoli. Sul piano stilistico, l esecuzione dell opera risente dell influenza di Gauguin: secondo i dettami del Cloisonnisme, infatti, Van Gogh ha sigillato ogni forma entro uno spesso contorno nero che risalta i colori smaltati del verde e del rosso. L immagine che ne risulta fa pensare ad un collage e lo sfondo di tappezzeria floreale, con il suo andamento arabescato ricorda da vicino anche la grafica giapponese. Ciò rivela anche il messaggio di cui l artista si fece portatore ovvero un ideologia laica tra uomo e natura. Interessante è confrontare la posizione della donna e quella del ritratto L italiana: esse sono molto simili, infatti entrambe le protagoniste sono sedute con le mani raccolte in grembo, posizione ricorrente nelle stampe giapponesi, per le quali sappiamo Van Gogh nutrisse grande interesse. Il colore è protagonista, pur trattandosi di un ritratto, poiché risalta la forte intensità emotiva che è data dall accostamento dei colori complementari. Parte importante della produzione artistica di Van Gogh sono gli autoritratti. Autoritratto, 1889, olio su tela, 65x54 cm, Musée d Orsay, Parigi. Durante la permanenza a Saint-Rémy, nei mesi in cui, in seguito a uno dei suoi peggiori attacchi di delirio, Van Gogh rimase a dipingere esclusivamente all interno del manicomio, nacquero sei autoritratti. Quello parigino è uno dei più intensi. L artista si raffigura di tre quarti, l espressione del viso è tesa, quasi aggressiva. La componente psicologica è esaltata attraverso l esecuzione materiale del dipinto. L intera opera è dominata dal colore azzurro che immerge la figura in una luce irreale, lo sfondo, completamente astratto, è costituito da onde e da spirali che trasmettono un idea di continuo rovello interiore, di angoscia permanente e fanno della tela una delle immagini più drammatiche prodotte dall artista. Autoritratto con cappello di feltro, 1887, olio su tela, 44x37,5 cm, Van Gogh Museum, Amsterdam. L artista nell opera si presenta con gli abiti composti di un parigino: la giacca come lo sfondo sono trattati con divisionismo non scientifico, e lo stesso anche per il volto; naturalmente il colore mette in risalto gli occhi fissi, le labbra serrate e la magrezza, elementi che accentuano un carattere instabile quasi inafferrabile. I colpi di pennello sono molto veloci e sicuri, buttati giù uno accanto all'altro. Ma accanto alla volontà di sperimentazione della tecnica impressionista c'è anche il tratto distintivo inconfondibile della tensione energica delle sue pennellate. Dopo il ricovero a Saint-Remy, Van Gogh si trasferì a Auvers-sur-Oise, dove morì prematuramente suicida nel 1890.

Ottocento - Arte postimpressionista

Ottocento - Arte postimpressionista Qui è riconoscibile la periferia della città di Clichy, con le ciminiere moderne e un ponte ferroviario sullo sfondo. Le figure dei bagnanti, apparentemente disposte in modo casuale, sono in realtà collocate

Dettagli

Ritrovamento VINCENT VAN GOGH. I valori delle opere. stessi. nell arte. Lavoro svolto da Chiara Zanovello Laboratorio WEB Anno scolastico 2015-2016

Ritrovamento VINCENT VAN GOGH. I valori delle opere. stessi. nell arte. Lavoro svolto da Chiara Zanovello Laboratorio WEB Anno scolastico 2015-2016 VINCENT VAN GOGH I valori delle opere Lavoro svolto da Chiara Zanovello Laboratorio WEB Anno scolastico 2015-2016 NOTTE STELLATA Quadro tra i più famosi Van Gogh, «Notte stellata» è pervasa da un nso poesia

Dettagli

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903)

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903) Scuola Secondaria di I grado Pio X Artigianelli Firenze Arte e Immagine Prof. Fortunato Rao La pittura deve suggerire più che descrivere, come invero fa la musica. (Paul Gauguin) SIMBOLISMO Paul Gauguin

Dettagli

Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B

Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B Didart2012 Esperienza condotta dalle classi 1 A 1 B Un po di storia Vincent Willem Van Gogh nasce il 30 marzo 1853 a GrootZundert(Olanda) ed ebbe, a causa della sua estrema sensibilità di artista, una

Dettagli

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle VINCENT VAN GOGH 1) IL MAESTRO E IL LAVORO Van Gogh nutriva per Millet una sconfinata ammirazione, arrivando a eleggerlo suo padre ideale, per gli insegnamenti di profonda moralità che traspaiono dalle

Dettagli

April 21, 2010. vincent.notebook. Vincent van Gogh

April 21, 2010. vincent.notebook. Vincent van Gogh Vincent van Gogh "Non arrivo a inventare completamente il mio quadro, al contrario lo trovo già nella natura, si tratta solo di riuscire a coglierlo in essa" Vincent mar 24 9.55 1 Vincent van Gogh un breve

Dettagli

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle

VINCENT VAN GOGH. Il seminatore, 1888, Zurigo, Collezione E.G.Bührle VINCENT VAN GOGH 1) IL MAESTRO E IL LAVORO Van Gogh nutriva per Millet una sconfinata ammirazione, arrivando a eleggerlo suo padre ideale, per gli insegnamenti di profonda moralità che traspaiono dalle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA. Dal 15 aprile al 30 giugno 2013

COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA. Dal 15 aprile al 30 giugno 2013 COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL E LA NELL ARTE Dal 15 aprile al 30 giugno 2013 Mostra pittorica di: Claude Monet,Vincent Van Gogh e René Magritte. A cura di: Anna Busatto, Tiziana

Dettagli

POSTIMPRESSIONISMO. Tendenza artistica nata per contrapposizione o superamento all'impressionismo

POSTIMPRESSIONISMO. Tendenza artistica nata per contrapposizione o superamento all'impressionismo POSTIMPRESSIONISMO Termine coniato dallo studioso Roger Fry nel 1910 in occasione della mostra Londinese Manet and the Post-Impressionists alle Grafton Galleries. Tendenza artistica nata per contrapposizione

Dettagli

pissarro l anima dell impressionismo family guide

pissarro l anima dell impressionismo family guide pissarro l anima dell impressionismo family guide +5 CAMILLE PISSARRO Il giovanotto che vediamo rappresentato è Camille Pissarro. Dipinge questo autoritratto poco prima dei 25 anni. Da un isola delle Antille

Dettagli

Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE. Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Istituto Comprensivo Salsomaggiore Terme

Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE. Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Istituto Comprensivo Salsomaggiore Terme COLORANDO Viaggio nell arte europea FALSI D AUTORE Percorso didattico triennale Alunni Scuola dell Infanzia Marzaroli Vincent van Gogh «Esercito un mestiere che è sporco e difficile: la pittura. Se non

Dettagli

L Ottocento: Il Realismo

L Ottocento: Il Realismo L Ottocento: Il Realismo L Ottocento Il Realismo Il Realismo: l arte del quotidiano e del lavoro. Il Realismo nasce in Francia a metà del XIX secolo. Si ispira alla corrente filosofica del Positivismo,

Dettagli

il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute.

il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute. il POST-IMPRESSIONISMO Georges Seurat, Domenica alla Grande-Jatte, 1884-86, olio su tela, Chicago, The Art Institute. Georges Seurat, Bathers at Asnières, 1883-84, Oil on canvas, 201 x 300 cm, National

Dettagli

Autroritratto del gennaio 1889. (Propr. Block, Chicago) Vincent van Gogh (1853-1890)

Autroritratto del gennaio 1889. (Propr. Block, Chicago) Vincent van Gogh (1853-1890) Autroritratto del gennaio 1889. (Propr. Block, Chicago) Vincent van Gogh (1853-1890) 210 Dino Felisati Una breve vita dannata Van Gogh è uno degli artisti più conosciuti al mondo; la sua pittura è unica,

Dettagli

Ottocento - Arte impressionista

Ottocento - Arte impressionista Giorgione (o Tiziano), Concerto campestre, 1511 circa. Olio su tela, 110x138 cm. Parigi, Museo del Louvre. L opera fa riferimento ad un quadro di Giorgione (o forse di Tiziano), un Concerto campestre,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

I cipressini di giorno, Arturo Checchi

I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini, Checchi L opera I cipressini di giorno è stata realizzata con olio su tela da Arturo Checchi nel 1912, in seguito al soggiorno in Baviera. Pertanto

Dettagli

PER COMINCIARE TOCCA CON GLI OCCHI, NON CON LE MANI

PER COMINCIARE TOCCA CON GLI OCCHI, NON CON LE MANI PER COMINCIARE CERCA LE OPERE NELLE SALE Su ogni carta trovi il disegno di un dettaglio tratto da un opera in mostra. SCOPRI NUOVE COSE sull arte e gli artisti con le domande, i giochi e gli approfondimenti

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

Con il trasferimento a Roma degli Archivi Legali Amedeo Modigliani de oltre 69 anni a Parigi, si

Con il trasferimento a Roma degli Archivi Legali Amedeo Modigliani de oltre 69 anni a Parigi, si Il Modigliani Institut Paris - Rome Obiettivo del Modigliani Institut, quello di fare apprezzare la storia e le opere del grande artista Livornese che ha caratterizzato la pittura e la storia dell Arte

Dettagli

Mostra Personale Enrico Crucco

Mostra Personale Enrico Crucco Mostra Personale Enrico Crucco Dal 03 al 09 Maggio 2013 Ragazza con libro e funghi - olio su tela 70x90-2013 2 Uomo, donna, bambino - acquerello su carta 50x70 Cosa ti spinge a fare arte? R. Ci sono svariati

Dettagli

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi)

CUBISMO. Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) Il primo Novecento CUBISMO Principali esponenti: - PABLO PICASSO (1881-1973) - GEORGES BRAQUE (1882-1963) - JUAN GRIS (1887-1927- si aggiunge più tardi) ALLA BASE DELLA LORO RICERCA: Osservazione pittura

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI

TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI TITOLO DEL PROGETTO: IL PAESAGGIO: FORME, COLORI, SUONI E SUGGESTIONI SCUOLA PRIMARIA VITTORINO DA FELTRE DI LERINO ISTITUTO COMPRENSIVO TORRI GIOVANNI XXII NUMERO CLASSI COINVOLTE : 5 ( 1^, 2^, 3^, 4^

Dettagli

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo

Tecniche artistiche del XIX e XX secolo Tecniche artistiche del XIX e XX secolo IL PROGETTO Rivolto alle classi del quinto anno (scuola primaria). Il progetto è finalizzato ad avvicinare gli studenti a diverse tecniche utilizzate da alcuni tra

Dettagli

I PRIMI PASSI NELLA PITTURA

I PRIMI PASSI NELLA PITTURA Il campo di Girasoli Guida illustrata facile per dipingere subito un paesaggio Daniela De Candia I primi passi nella Pittura-il campo di girasoli 2014 Daniela De Candia 2014 Dipingere Subito Tutti i diritti

Dettagli

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo Il Museo ideale di Arte Moderna Impressionismo ARTE E IMMAGINE Spiegare l'uso del colore nella pittura impressionista Classe III Conoscere Collegamenti artisti impressionisti interdisciplinari: Storia

Dettagli

Picasso, miró, dalí. giovani e arrabbiati: la nascita della modernità

Picasso, miró, dalí. giovani e arrabbiati: la nascita della modernità Picasso, miró, dalí giovani e arrabbiati: la nascita della modernità 12 marzo 17 luglio 2011 Questa mostra presenta le opere di tre grandi artisti spagnoli del Novecento: Pablo Picasso, Joan Miró e Salvador

Dettagli

Marseille Provence 2013

Marseille Provence 2013 w www.mp2013.fr www.rendezvousenfrance.com Capitale europea della cultura Marseille Provence 2013 Le Grand Bleu w www.mp2013.fr www.rendezvousenfrance.com Capitale europea della cultura Marseille Provence

Dettagli

Viaggio d Istruzione Bruxelles Strasburgo Lussemburgo Amsterdam Parigi PROPOSTA VIAGGIO DI ISTRUZIONE A BRUXELLES PARLAMENTO EUROPEO

Viaggio d Istruzione Bruxelles Strasburgo Lussemburgo Amsterdam Parigi PROPOSTA VIAGGIO DI ISTRUZIONE A BRUXELLES PARLAMENTO EUROPEO PROPOSTA VIAGGIO DI ISTRUZIONE A BRUXELLES PARLAMENTO EUROPEO N. GIORNI: 7 VIAGGIO IN BUS Tappe: San Marino Lucerna (Svizzera) Strasburgo (Francia) Lussemburgo Bruxelles (Belgio) Amsterdam (Olanda) Parigi

Dettagli

nel nel giardino del gigante...

nel nel giardino del gigante... nel nel giardino del del gigante... Scuola dell infanzia Scuola dell infanzia - Scuola primaria classi 1^ 2^ 3^ Scuola primaria classi 4^ 5^ - Scuola secondaria di I grado Visita autogestita al Giardino

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

VINCENT VAN GOGH l espressione

VINCENT VAN GOGH l espressione VINCENT VAN GOGH Van Gogh è certamente uno degli artisti più famosi al mondo, più conosciuti e forse più amati. Nonostante la sua carriera artistica sia durata solo dieci anni, egli ci ha lasciato una

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE FINALITA' Sviluppare e potenziare la capacità di leggere e comprendere immagini e creazioni artistiche. Sapersi esprimere e comunicare in modo personale e creativo.

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA CHE ARTISTA MATISSE! Programma 26 settembre 2015 24 gennaio 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni (consigliate!): tel. + 41 91 835 52 54 ATTIVITÀ

Dettagli

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO A - DATI PRELIMINARI Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569 Titolo Nozze di contadini Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica Olio su tavola Materiali

Dettagli

Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte?

Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte? Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte? René Magritte (1898-1967) Nasce in Belgio da una famiglia piccolo borghese e perde la madre (in circostanze misteriose) all'età di soli 13

Dettagli

IL POSTIMPRESSIONISMO

IL POSTIMPRESSIONISMO IL POSTIMPRESSIONISMO Negli anni tra la fine dell Ottocento e l inizio del nuovo secolo l industrializzazione ha uno sviluppo senza precedenti, promosso anche da nuove e importanti invenzioni e scoperte

Dettagli

Ivan Pavlovich Pokhitonov

Ivan Pavlovich Pokhitonov Francesco Cozzolino Omaggio a Ivan Pavlovich Pokhitonov 2012 www.vesuvioweb.com Torre del Greco nei quadri di Ivan Pavlovich Pokhitonov Dipinti di piccole dimensioni, vere e proprie miniature, così si

Dettagli

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI

Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI ! Anno Scolastico 2015/2016 Bambini di quattro cinque anni GALLERIA DI COLORI Insegnante: Arianna Rucireta NESSUN GRANDE ARTISTA VEDE MAI LE COSE COME REALMENTE SONO. SE LO FACESSE, CESSEREBBE DI ESSERE

Dettagli

PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI

PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI PROGRAMMA ACCOMPAGNATORI COOKING CLASS Accademia di Alta Cucina Pepe Verde Domenica, 8 Novembre 2015 (durata 6 ore) Meeting Point: ore 9.30 - Ergife Palace Hotel Ingresso principale L Accademia di Alta

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

Tutti loro, ognuno a modo suo,

Tutti loro, ognuno a modo suo, Arte Gulrena KAJAR VIVERE PER L ARTE UN VERO ARTISTA E SEMPRE AVANTI RISPETTO ALLA SUA EPOCA. COME SCRISSE KAFKA, QUALCHE VOLTA LA CREATIVITA E IN ANTICIPO COME IL MECCANISMO DI UN OROLOGIO. DOPO TUTTO,

Dettagli

L arte come gioco di forme e colori. a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea

L arte come gioco di forme e colori. a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea L arte come gioco di forme e colori a.s. 2007-08 Laboratori scuola dell infanzia via Amantea Le forme di Kandiskij Scrive Kandinskij: Oggi il punto può significare qualche volta nella pittura più di una

Dettagli

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine La vita e le opere Per capire bene alcuni aspetti dell arte del primo Rinascimento, proviamo ad analizzare

Dettagli

I bassifondi del Barocco

I bassifondi del Barocco I bassifondi del Barocco mostra 7 ottobre 2014-18 gennaio 2015 LIBRETTO RAGAZZI 7-12 anni CHE COS É IL BAROCCO? Ciao, io sono il Piccolo Ferdinando e conosco Villa Medici come le mie tasche. Se vuoi ti

Dettagli

GINO TAROZZI. Tra sogno e realtà

GINO TAROZZI. Tra sogno e realtà GINO TAROZZI Tra sogno e realtà Copertina: particolare dell opera Verso il tramonto sul Po Realizzazione grafica: Basile Vito for Virtualstudios Coordinamento editoriale: Deborah Petroni Rubens Fogacci

Dettagli

Cos è l infinito? Verso l'infinito... e oltre

Cos è l infinito? Verso l'infinito... e oltre Cos è l infinito? Infinito: che è assolutamente privo di determinazioni spaziali o temporali. l infinito è molto difficile da immaginare nel suo complesso: possiamo avere un accenno ammirando un cielo

Dettagli

IL SIGNIFICATO DEI COLORI

IL SIGNIFICATO DEI COLORI IL SIGNIFICATO DEI COLORI Per scegliere il colore delle pareti di casa bisogna prima apprendere il significato di ognuno, questa guida ti aiuterà ad avere più consapevolezza sull effetto che si può ottenere.

Dettagli

Dimenticare Tahiti György Lukács 1

Dimenticare Tahiti György Lukács 1 Dimenticare Tahiti György Lukács 1 Ogni artista è alla ricerca della propria Tahiti, ma oltre a Gauguin nessuno è riuscito a trovarla. Credo che da noi molti sopravvalutino Gauguin, considerandolo il punto

Dettagli

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA'

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA' ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ESPRESSIONE ARTISTICA FINALITA La disciplina mira nelle sue varie articolazioni, alla maturazione delle capacità di esprimersi e di comunicare

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONE SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. PERCEPIRE E DESCRIVERE

Dettagli

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo

Il Museo ideale di Arte Moderna. Impressionismo Il Museo ideale di Arte Moderna Impressionismo ARTE E IMMAGINE Spiegare l'uso del colore nella pittura impressionista Classe III Conoscere artisti impressionisti Collegamenti interdisciplinari: Descrivere

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA

LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA LABORATORIO TEATRALE PER LA SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO: LA FIABA L obbiettivo di questo laboratorio è quello di rielaborare ed interpretare un antica fiaba usando i significati profondi

Dettagli

Per i cento anni dal ritorno in

Per i cento anni dal ritorno in L ANNO DI AMEDEO Tutto il 2009 sarà dedicata alla sua opera, per i 100 anni dal suo rientro in Italia Per i cento anni dal ritorno in Patria dell artista, diverse manifestazioni avranno luogo da maggio

Dettagli

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International

gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International gaetano grazia orizzonti SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International SPAZIO ARTE DEI MORI Venice International Cannaregio 3384/b Campo dei Mori 30121 Venezia www.spazioartedeimori.com info@spazioartedeimori.com

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

Renato Birolli FIGURE E LUOGHI 1930-1959 SCHEDA TECNICA L A M O S T R A. MEF Museo Ettore Fico via Francesco Cigna 114, Torino www.museofico.

Renato Birolli FIGURE E LUOGHI 1930-1959 SCHEDA TECNICA L A M O S T R A. MEF Museo Ettore Fico via Francesco Cigna 114, Torino www.museofico. MEF Museo Ettore Fico via Francesco Cigna 114, Torino www.museofico.it SCHEDA TECNICA C O M U N I C A T O S T A M P A a cura di Elena Pontiggia e Viviana Birolli L A M O S T R A Date 10 marzo - 26 giugno

Dettagli

Capitolo primo Van Gogh: gallerista, predicatore e pittore 1853-1886

Capitolo primo Van Gogh: gallerista, predicatore e pittore 1853-1886 Capitolo primo Van Gogh: gallerista, predicatore e pittore 1853-1886 Disegnare una figura di contadino in azione, ti ripeto, è questo una figura essenzialmente moderna, proprio il nocciolo dell arte moderna,

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale

GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale Visita alla mostra fotografica GIANNI BERENGO GARDIN Un fotografo che denuncia la discriminazione e l emarginazione sociale Un opportunità di riflessione in occasione della Giornata della Memoria : Martedì

Dettagli

Lucia Baldini immagini

Lucia Baldini immagini Lucia Baldini immagini www.luciabaldini.it MUSEI FIORENTINI Questo lavoro fotografico ha come soggetto uno sguardo in bianco e nero ai Musei Fiorentini. E stato un lavoro molto coinvolgente e appassionante

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA PROFILO DELLO STUDENTE RELATIVO ALL AREA ARTISTICA Lo studente al termine del PRIMO CICLO possiede:

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2014-2015

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2014-2015 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole nell ambito di

Dettagli

IL GRIDO: Analisi dell opera

IL GRIDO: Analisi dell opera IL GRIDO: Analisi dell opera autore: Edvard Munch (1863-1944) opera: Il Grido data di esecuzione: 1893 tecnica: Tempera su tavola dimensione: 91x73,5 collocazione: Oslo, Norvegia Museo Comunale d arte.

Dettagli

Autoritratto. ...un autoritratto è un auto con cui si fanno i ritratti. lo specchio e l immagine di se. Zela. Scuola familiare di Damanhur

Autoritratto. ...un autoritratto è un auto con cui si fanno i ritratti. lo specchio e l immagine di se. Zela. Scuola familiare di Damanhur Autoritratto lo specchio e l immagine di se...un autoritratto è un auto con cui si fanno i ritratti Zela Scuola familiare di Damanhur Un progetto sull identita L identità è il processo con cui ogni bambino

Dettagli

ITINERARIO MODULARE 1 La narrazione dell interiorità attraverso l arte

ITINERARIO MODULARE 1 La narrazione dell interiorità attraverso l arte SPUNTI OPERATIVI Alberta Toschi ITINERARIO MODULARE 1 La narrazione dell interiorità attraverso l arte L itinerario si inscrive nella parte finale del lavoro delle classi terze (L autobiografia. Oggi:

Dettagli

PABLO PICASSO. Ritratto di Zia Pepa

PABLO PICASSO. Ritratto di Zia Pepa PABLO PICASSO Pablo Ruiz Picasso (1881-1973) nasce a Malaga, in Spagna, figlio di María Picasso López (di cui userà il cognome) e di José Ruiz. Il giovane Picasso manifesta sin da piccolo passione e talento

Dettagli

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni

COLORE E COSCIENZA. Flavia Mieni LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA LUCIANO GASPARIN COLORE E COSCIENZA COLORE E COSCIENZA Una linea morbida e irregolare come il mondo, colori che si sormontano a pezzi di realtà, racconti e storie di

Dettagli

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm

VESPA. 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm. 86518 Portaprogetti dorso 7 cm. 86520 Cartelletta tre lembi. 86517 Portaprogetti dorso 5 cm VESPA 86516 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm 86517 Portaprogetti dorso 5 cm 86518 Portaprogetti dorso 7 cm 86520 Cartelletta tre lembi 86521 Album foto 30 fogli 2 VESPA 86359 Set 3 raccoglitori dorso 8 cm

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE NOVITA SCUOLE MATERNE FINESTRA O SPECCHIO? Scuola materna ed elementare Il percorso prevede la visita della collezione della Pinacoteca Agnelli, con un approfondimento sulle opere di Henri Matisse. La

Dettagli

Boris Princici La vita svelata

Boris Princici La vita svelata Boris Princici La vita svelata Boris Princic La vita svelata La vita svelata di Caterina Pellitta Tutto ha inizio con una Zenith russa, la macchina fotografica del padre. E così che Boris Prinčič bambino

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MUSSOLENTE SCUOLA PRIMARIA. ARTE E IMMAGINE Classe I

ISTITUTO COMPRENSIVO MUSSOLENTE SCUOLA PRIMARIA. ARTE E IMMAGINE Classe I ISTITUTO COMPRENSIVO MUSSOLENTE SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Classe I 1) Riconoscere nella realtà e nella rappresentazione le relazioni spaziali (vicinanza, sopra, sotto, destra,

Dettagli

Candidato: Tommaso Montanelli Istituto Superiore A.Checchi Fucecchio (FI) Anno Scolastico 2010-2011 Classe V D Titolo: La pettinatrice Anno: 1915

Candidato: Tommaso Montanelli Istituto Superiore A.Checchi Fucecchio (FI) Anno Scolastico 2010-2011 Classe V D Titolo: La pettinatrice Anno: 1915 Candidato: Tommaso Montanelli Istituto Superiore A.Checchi Fucecchio (FI) Anno Scolastico 2010-2011 Classe V D Titolo: La pettinatrice Anno: 1915 Autore: Arturo Checchi Indice: 1) Mappa concettuale 2)

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016

ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016 ATELIER DEL MUSEO IN ERBA ARTE CHE PASSIONE! Programma: 20 febbraio 12 giugno 2016 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni: tel. + 41 91 835 52 54 www.museoinerba.com ATTIVITÀ PROPOSTE

Dettagli

All interno dei colori primari e secondari, abbiamo tre coppie di colori detti COMPLEMENTARI.

All interno dei colori primari e secondari, abbiamo tre coppie di colori detti COMPLEMENTARI. Teoria del colore La teoria dei colori Gli oggetti e gli ambienti che ci circondano sono in gran parte colorati. Ciò dipende dal fatto che la luce si diffonde attraverso onde di diversa lunghezza: ad ogni

Dettagli

PAUL KLEE E L ITALIA

PAUL KLEE E L ITALIA PAUL KLEE E L ITALIA Componi un Diario di forme e colori! Per bambini dai 7 ai 10 anni Paul Klee, viaggiatore appassionato, ha visitato più volte l Italia e ci ha raccontato avventure, emozioni e sogni

Dettagli

Esperienza in due. arte. Sulle tracce di Hayez - Milano

Esperienza in due. arte. Sulle tracce di Hayez - Milano Esperienza in due arte Sulle tracce di Hayez - Milano SULLE TRACCE DI HAYEZ - MILANO La nostra proposta, destinata alle coppie, prevede un pacchetto di due giorni ripercorrendo la vita artistica di Francesco

Dettagli

PRÊT-À-PORTER è l ultima novità tra i combinati Teuco Prêt-à-porter

PRÊT-À-PORTER è l ultima novità tra i combinati Teuco Prêt-à-porter PRÊT-À-PORTER PRÊT-À-PORTER è l ultima novità tra i combinati Teuco Un nome francese che richiama l origine del designer e nello stesso tempo definisce l essenza del prodotto. Un combinato raffinato, dalle

Dettagli

BRESCIA 10 aprile 2011

BRESCIA 10 aprile 2011 BRESCIA 10 aprile 2011 Museo di Santa Giulia Matisse e Michelangelo La seduzione della forma Dall'11 Febbraio al 12 Giugno 2011 Ritrovo dei partecipanti e partenza per Brescia (orario e luogo da concordare).

Dettagli

MICHELE DEPALMA: conosciamo il nostro artista

MICHELE DEPALMA: conosciamo il nostro artista 1 2 Introduzione Il presente libro nasce come strumento didattico per i ragazzi dai 6 ai 14 anni con l intento di far conoscere alcune rappresentazioni frequenti nella storia dell arte (natura morta, ritratto,

Dettagli

Artisti in erba. I prati nell arte dei bambini. Scuola dell Infanzia Dandelion Bagnolo in Piano RE Progetto a cura di Marina Argenti

Artisti in erba. I prati nell arte dei bambini. Scuola dell Infanzia Dandelion Bagnolo in Piano RE Progetto a cura di Marina Argenti Artisti in erba I prati nell arte dei bambini Scuola dell Infanzia Dandelion Bagnolo in Piano RE Progetto a cura di Marina Argenti atelierista-musicarterapeuta Mi hanno detto che in primavera i prati sono

Dettagli

INformAZIONE. impara un arte... incontri di formazione e aggiornamento per docenti

INformAZIONE. impara un arte... incontri di formazione e aggiornamento per docenti incontri di formazione e aggiornamento per docenti In occasione della mostra su Dosso Dossi, artista del Rinascimento attivo presso la corte estense di Ferrara e nel Magno Palazzo del cardinale di Trento,

Dettagli

PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE

PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE PICCOLO PRINCIPE BED & BREAKFAST FIRENZE REALIZZAZIONE DI OPERE ARTISTICHE A TEMA: IL PICCOLO PRINCIPE Progetto di Marilisa Brocca con la collaborazione delle allieve-artiste del gruppo Ronzinella Mogliano

Dettagli

Trittico : Resistenza Resurrezione Liberazione. Resistenza

Trittico : Resistenza Resurrezione Liberazione. Resistenza Trittico : Resistenza Resurrezione Liberazione Resistenza Resurrezione Liberazione Trittico : Resistenza, Resurrezione, Liberazione Colpito nel profondo dalle vicende belliche, Chagall taglia una sua tela

Dettagli

Calcara PERLE. Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni

Calcara PERLE. Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni Calcara PERLE Anno scolastico 2013/14 Programmazione 3 anni Il camaleonte Blinky dopo aver percorso con noi il passaggio dal nido ci introduce Nella sua cesta in sezione ci porta dal Madagascar: libri,

Dettagli

lezioni di lettura informatica delle immagini

lezioni di lettura informatica delle immagini 1 L Arte digitale lezioni di lettura informatica delle immagini... prima parte... A CURA DI Luca Daniele Quaiotti CON LA COLLABORAZIONE DI Elena Bertelli Martina Conti Eleonora Ritucci Valentina Rocchi

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA:

SCUOLA DELL INFANZIA: CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

L esperienza di Vincent Van Gogh ad Arles ed il sogno della comune artistica con Paul Gauguin

L esperienza di Vincent Van Gogh ad Arles ed il sogno della comune artistica con Paul Gauguin L esperienza di Vincent Van Gogh ad Arles ed il sogno della comune artistica con Paul Gauguin Che cosa furono le nove settimane in cui Van Gogh e Gauguin vissero fianco a fianco ad Arles? Un disastro eppure

Dettagli

DISEGNI E DIPINTI. Capolavori dal Kröller-Müller Museum

DISEGNI E DIPINTI. Capolavori dal Kröller-Müller Museum VanGogh DISEGNI E DIPINTI Capolavori dal Kröller-Müller Museum Brescia Museo di Santa Giulia 18 ottobre 2008 25 gennaio 2009 VanGogh DISEGNI E DIPINTI Capolavori dal Kröller-Müller Museum Comune di Brescia

Dettagli

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno elabora creativamente produzioni personali per esprimere sensazioni ed emozioni. Sperimenta strumenti e tecniche

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

NON ESISTE niente di BELLO che prima non SIA stata UNA BELLA IDEA WEDDING EXCLUSIVE BANQUETING LUXURY LOCATION FOOD EXPERIENCE CHEF EXECUTIVE

NON ESISTE niente di BELLO che prima non SIA stata UNA BELLA IDEA WEDDING EXCLUSIVE BANQUETING LUXURY LOCATION FOOD EXPERIENCE CHEF EXECUTIVE Partner de cucine NON ESISTE niente di BELLO che prima non SIA stata UNA BELLA IDEA WEDDING EXCLUSIVE BANQUETING LUXURY LOCATION FOOD EXPERIENCE CHEF EXECUTIVE WEDDING L ECCELLENZA È SERVITA. Studiamo,

Dettagli

5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5

5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5 5I Faustini Fustini, 14 novembre 2011, Monet, Pagina 1 di 5 Claude Monet (1840-1926) Renoir Nato a Parigi da una famiglia modesta nel 1840, trascorre la sua giovinezza in un piccolo villaggio agricolo

Dettagli

Con l ARTE uno sguardo nuovo

Con l ARTE uno sguardo nuovo Con l ARTE uno sguardo nuovo Progetto attivato all interno del nido d infanzia EUREKA AFFA LA GIRAFFA sezione unica (12-36 mesi) Anno educativo 2013/2014 Diverse proposte Campi d esperienza differenti

Dettagli

REPORTAGE. Roma. Il Museo Laboratorio della Mente I MUSEI DELLA PSICHIATRIA. A colloquio con POMPEO MARTELLI. Psichiatra Direttore del museo

REPORTAGE. Roma. Il Museo Laboratorio della Mente I MUSEI DELLA PSICHIATRIA. A colloquio con POMPEO MARTELLI. Psichiatra Direttore del museo REPORTAGE Roma. Il Museo Laboratorio della Mente I MUSEI DELLA PSICHIATRIA A colloquio con POMPEO MARTELLI Psichiatra Direttore del museo Non è un museo in senso stretto. La definizione corretta è laboratorio

Dettagli