DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO"

Transcript

1 DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO CONSIGLIO DI CLASSE V A TURISMO ANNO SCOLASTICO ALLEGATI

2 Piano Lavoro Annuale EFFETTIVAMENTE SVOLTO Docente Disciplina Classe Anno scolastico ANNAGRAZIA BENATTI STORIA DELL ARTE 5 SEZ. A TURISTICO ALLEGATO 5 A TURISMO 2/4

3 Contenuti e tempi (EFFETTIVAMENTE SVOLTI) MODULO 1. SINTESI DEL CINQUECENTO: LEONARDO E RAFFAELLO. VENEZIA: IL COLORE Unità Didattica 1. Leonardo tra arte e scienza Leonardo artista-scienziato, i Codici. L esordio fiorentino. Le innovazioni tecniche pittoriche. Il periodo milanese: analisi di alcune opere. Il ritorno a Firenze e il confronto con Michelangelo. La Gioconda: analisi di un icona artistica e culturale. L ultimo periodo, esempi. Unità Didattica 2. Michelangelo La formazione: gli anni giovanili tra Firenze e Roma, analisi di alcune opere. La tecnica: il troppo finito e il non-finito. Le commissioni fiorentine, analisi. Michelangelo pittore: il Tondo Doni. Giulio II e la tragedia della sepoltura, analisi dell opera. La Cappella Sistina: analisi e confronto con l antico. Le opere per Leone X. Clemente VII: Il Giudizio Universale, analisi e fonti. Le opere per Paolo III: Michelangelo urbanista, analisi delle opere. La fine: le ultime Pietà, analisi. Unità Didattica 3. Raffaello La formazione presso il Perugino, confronto con il maestro. Raffaello ritrattista: esempi. Gli affreschi delle Stanze Vaticane, analisi. L ultima opera. Unità Didattica 4. La pittura a Venezia: Giorgione e Tiziano Venezia nel Cinquecento, confronto con Firenze. Giorgione e la pittura tonale. Analisi delle opere principali. Tiziano Vecellio a confronto con Giorgione: le Veneri. L Assunta dei Frari. Tiziano e la maniera moderna: Cristo incoronato di spine confronto tra le 2 versioni. L ultima maniera: la Pietà. Unità Didattica 5. La stagione del Manierismo Il Manierismo: caratteristiche generali. Il linguaggio: artificio e esasperazione, tra regola e licenza. L anticlassico in pittura e in architettura. Il gusto del bizzarro. I maggiori esponenti, visione di alcune opere. TEMPI: Ottobre/Novembre 3/4

4 MODULO 2. IL SEICENTO E L ARTE BAROCCA Unità Didattica 1. Verso il Barocco. I Carracci e la prima accademia di pittura, il ritorno al vero, esempi. I generi pittorici. Caravaggio e la pittura realista. Dalle nature morte alle grandi commissioni: Cappella Contarelli: analisi delle opere. L omicidio e la fuga: Malta, La decollazione del Battista. La fine: David e Golia. Unità Didattica 2. Roma: architettura e scultura L arte del Seicento: Monumentalità, commozione, scenografia. L urbanistica. Fantasia e fede. Bernini alla corte dei papi; fontane e sculture, alcuni esempi. Lo spazio berniniano a confronto con quello di Borromini: S. Andrea al Quirinale e S. Carlo alle Quattro Fontane, l altra faccia della Controriforma. TEMPI: Novembre/Dicembre MODULO 3. CLASSICO E ROMANTICO Unità Didattica 1. Preromanticismo Concetti di Classico e Romantico. Winckelmann e la teoria dell antico. La riscoperta del Medioevo: lo Sturm und drang e il Gotich Revival. La poetica del Pittoresco e del Sublime: caratteri generali. I pittori dell invisibile: Blake e le ncisioni dei suoi testi letterari, e Füssli: L Incubo. La pittura in Inghilterra: Turner e Constable, analisi di alcune opere. In Germania: Friedrich e il Sublime, analisi: Il Monaco, Viandante in un mare di nebbia, Il Naufragio della Speranza. Unità Didattica 2. Tra tradizione e Rivoluzione Il Neoclassicismo: caratteri generali. L ideale estetico: Canova, analisi di Teseo e il Minotauro, Ebe, Le tre Grazie, Monumento a Maria Cristina d Austria e Paolina Borghese come Venere Vincitrice. L ideale etico: David. Analisi delle opere della Rivoluzione, Giuramento degli Orazi e Morte di Marat; e quelle per Napoleone. Unità Didattica 3. Il Romanticismo Tra classicismo e romanticismo: Gericault, analisi de La zattera della Medusa. La serie dei menomani. Delacroix: e la pittura romantica: sentimento, colore e orientalismo. Analisi di alcune delle principali opere dell autore, tra cui La Barca di dante, Sardanapalo, La libertà guida il popolo e Donne negli appartamenti di Algeri. Romanticismo in Inghilterra: i Preraffaelliti, caratteristiche e personalità, esempi. Il Romanticismo in Italia: Hayez e i temi storici legati al Risorgimento italiano, I ritratti. Analisi del Bacio. 4/4

5 TEMPI: Gennaio/Febbraio MODULO 4. IL REALISMO Unità Didattica 1. Il Realismo Il Realismo, caratteri generali. La nascita della fotografia, rapporto con la pittura. Gustave Courbet. Analisi: Funerale ad Ornans; L Atelier del pittore; Signorine sul bordo della Senna; l Origine del mondo. Unità Didattica 2. L Impressionismo e Postimpressionismo L Impressionismo: le fonti, i soggetti e la tecnica. Manet: analisi della Colazione sull erba; l Olympia. Monet: la pittura en plein air e l acqua. Analisi: di alcune opere. Le serie della Cattedrale di Rouen e delle ninfee. Renoir: i dipinti realizzati in compagnia di Monet. Analisi de Il ballo al Moulin de la Galette. L ultimo periodo: ritorno al classicismo: le Bagnanti. Degas: rapporto pittura/fotografia; la pittura nell atelier. L interesse per il movimento. Analisi di alcune opere. Le Ballerine dell Opera e i cavalli. Toulouse-Lautrec: la grafica. Il Neoimpressionismo, caratteri generali. Seraut, la scienza applicata alla pittura. Analisi: Domenica pomeriggio all Ile de la Grande Jatte. Cézanne: il ritorno alla forma, analisi di alcune opere dal periodo impressionista a quello costruttivista: Casa dell impiccato, Giocatori di carte, Nature morte, Bagnanti e la serie di Saint-Victoire. TEMPI: Marzo/Aprile MODULO 5. OLTRE IL NATURALISMO: L INTERIORITA Unità Didattica 1. Dal reale al simbolo. Gauguin: l esperienza impressionista e il soggiorno a Pont-Aven. La nascita del movimento Nabis: il Talismano e alcune opere. Il sintetismo di Bernard. La visione del sermone e Cristo Giallo, doppio autoritratto. Gauguin in Polinesia, confronto con Rousseau il Doganiere: tra primitivismo e simbolismo. Analisi delle opere più significative, Donne tahitiane e Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?. Unità Didattica 2. Verso l Espressionismo. Immagine e forma in Van Gogh: dall Olanda alla Francia. Il periodo ad Arles, analisi di alcune opere. Il ricovero e la deformazione del reale: analisi di alcune opere, per ogni periodo: Mangiatori di patate; la casa gialla, la camera di van Gogh, i girasoli, Notte stellata, autoritratti, Campo di grano con corvi.. Unità Didattica 3. Simbolismo, Secessioni e Art Nouveau. L esteticità del simbolo, tra letteratura e pittura. Il Manifesto Simbolista in Francia e suoi sviluppi in Europa. Analisi delle principali personalità europee e delle loro produzioni. 5/4

6 La Bella Epoque: Art Nouveau e Secessioni, caratteristiche, personalità e produzioni TEMPI: Aprile/Maggio MODULO 6. L ETA DELLE AVANGUARDIE Unità Didattica 1. L Espressionismo Francese e Tedesco. La forza del colore. I Fauves. Vlaminck e Derain, analisi e confronto tra alcune loro significative opere. Matisse dall espressionismo alla libertà, La danse. Il Die Brücke, temi e tecniche: individuo e società, l incisione. I suoi protagonisti: Kirchner, Cinque donne nella strada; Heckel, Nolde e Schmidt-Rottluff, confronto con i Fauves, esempi. Confronto donna incamicia di Derain con Marcella di Kirchner. Unità Didattica 2. Il Cubismo e l Astrattismo. Le radici del Cubismo. Temi e tecniche. Il Cubismo Analitico e Sintetico. I protagonisti: Picasso, Braque, esempi. L opera di Picasso: Le damoiselle d Avignon e Guernica. Il Der Blaue Reiter e i protagonisti: Kandiskij e il primo acquerello astratto; Marc. TEMPI: Maggio 6/4

7 ISTITUTO TECNICO STATALE Arturo Bianchini ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE V A TUR PROGRAMMA DI TECNICA TURISTICA UNITA 0: IL BILANCIO DI ESERCIZIO Lezione A Gli aspetti essenziali del sistema di bilancio di un impresa Lezione B - Dalla situazione patrimoniale allo schema di Stato Patrimoniale Lezione C Dalla situazione economica allo schema di Conto Economico Lezione D La redazione del bilancio d esercizio UNITA 1: IL MERCATO TURISTICO NEL TERZO MILLENNIO Lezione 1 - Il settore turistico oggi Lezione 2 Gli aspetti controversi del turismo Lezione 3 Le nuove tendenze del turismo Lezione 4 Le imprese turistiche del terzo millennio UNITA 2: LA PROGRAMMAIONE AZIENDALE Lezione 5 La gestione dell impresa Lezione 6 Le strategie aziendali Lezione 7 La pianificazione strategica Lezione 8 La programmazione operativa Lezione 9 Produttività, efficacia ed efficienza Lezione 10 La qualità aziendale Lezione 11 Il sistema di qualità 7/4

8 UNITA 3: IL BUSINESS PLAN Lezione 12 La business idea e il progetto imprenditoriale Lezione 13 Dalla business idea al business plan Lezione 14 I contenuti del business plan: dall analisi di mercato alle misure di sicurezza Lezione 15 I contenuti del business plan: l analisi economico-finanziaria UNITA 4: IL BUDGET DELLE IMPRESE TURISTICHE Lezione 17 Il Budget Lezione 18 Il controllo di budget Lezione 19 La redazione del budget Lezione 20 I budget di settore delle agenzie intermediarie Lezione 21 I budget di settore dei tour operator Lezione 22 Il budget economico generale delle imprese di viaggi Lezione 23 Il budget degli investimenti e il budget finanziario delle imprese di viaggi Lezione 24 I budget delle camere delle imprese ricettive Lezione 25 I budget del F&B e dei osti operativi non distribuiti nelle imprese ricettive Lezione 26 Budget economico generale, degli investimento e finanziario delle imprese ricettive UNITA 5: LA COMUNICAZIONE NELL IMPRESA Lezione 27 La comunicazione d impresa: finalità Lezione 28 La comunicazione esterna Lezione 29 Il piano di comunicazione Lezione 30 La comunicazione interna Lezione 31 L autopromozione nel mercato del lavoro UNITA 6: IL PIANO DI MARKETING Lezione 32 La pianificazione stategica di marketing Lezione 33 La stesura del marketing plan: l analisi esterna Lezione 34 La stesura del marketing plan: dall analisi interna al controllo di marketing 8/4

9 UNITA 7: IL MARKETING TERRITORIALE Lezione 35 Gestione, promozione e sviluppo sostenibile del territorio Lezione 36 Il marketing turistico pubblico e integrato Lezione 37 Il marketing della destinazione turistica UNITA 8: L ANALISI DI BILANCIO PER INDICI Lezione 38 Le analisi di bilancio Lezione 39 La riclassificazione dello stato patrimoniale Lezione 40 L equilibrio della struttura patrimoniale e finanziaria Lezione 41 La riclassificazione del conto economico Lezione 42 Gli indici di bilancio Lezione 43 Il coordinamento degli indici UNITA 9: L ANALISI DI BILANCIO PER FLUSSI Lezione 44 Il RENDICONTO FINANZIARIO Lezione 45 Il flusso della gestione reddituale Lezione 46 Il rendiconto finanziario del capitale circolante netto Lezione 47 I flussi di cassa Lezione 48 Il rendiconto finanziario della liquidità IL PROFESSORE Tobia TOMMASI GLI ALUNNI 9/4

10 Anno scolastico 2014/15 Programma di Ed. Fisica svolto nelle classi: 5 A TURISMO Prof.Eugenio Manicone CONTENUTI delle attività in base 1.Potenziamento fisiologico Resistenza organica: per questa finalità i mezzi utilizzati sono stati la corsa continua con distanze variate e progressivamente allungate; esercizi con piccoli attrezzi e con la palla; esercitazioni di corsa sotto forma di staffette, percorsi e circuiti. Forza e mobilizzazione articolare: per migliorare la forza e la velocità si sono utilizzate la corsa veloce su varie distanze; la corsa balzata; gli esercizi e andature tecniche per la corsa; esercizi a carico naturale e aggiuntivo, esercizi di opposizione e resistenza; esercizi con grandi attrezzi, quali la spalliera, la scala orizzontale e il palco di salita. Per il miglioramento della mobilità articolare si sono utilizzati esercizi a corpo libero e con tutti gli attrezzi a disposizione. 2.Rielaborazione degli schemi motori Questa finalità è stata perseguita attraverso esercitazioni condotte con grandi e piccoli attrezzi, codificati e non codificati; esercizi a corpo libero di controllo tonico e della respirazione; esercizi con varietà di ampiezza e di ritmo, in condizioni spazio-temporali diversificate; esercizi di equilibrio, in condizioni dinamiche complesse e di volo; elementi di preacrobatica, superamento di ostacoli di diverse altezze a varie distanze. 3.Consolidamento del carattere, sviluppo della socialità e del senso civico Per il conseguimento di questi fini si è operato attraverso l organizzazione di attività sportive individuali e di squadra; organizzazione di esercitazioni collettive o in piccoli gruppi; organizzazione di attività di arbitraggio e giuria negli sport individuali e di squadra praticati; attività espressive; ideazione, progettazione e realizzazione di attività finalizzate. 4.Conoscenza e pratica delle attività sportive Nel corso dell anno scolastico sono stati introdotti, sia dal punto di vista pratico che teorico, elementi riferibili alla Atletica leggera, Pallavolo, Basket, Calcio e Calcetto, Palla tamburello, Badminton,; con partecipazione diretta degli alunni a tali attività nell ambito dei tornei inter-classe. 5.Informazioni fondamentali sulla tutela della salute e sulla prevenzione degli infortuni Si è colta ogni occasione, anche nell ambito delle lezioni pratiche, per fornire informazioni sulle caratteristiche tecnico-tattiche e metodologiche degli sport praticati, sulle finalità delle esercitazioni scelte e sugli apparati di volta in volta interessati all esercizio. Nozioni fondamentali:educazione alla salute e alimentare,elementi di pronto soccorso,droghe,educazione e prevenzione In particolare, sono state approfondite le conoscenze sulla tecnica e sul regolamento tecnico di tutte le discipline dell Atletica Leggera, sulla tecnica esecutiva ed il regolamento tecnico di Calcio, Calcetto e degli altri sport di squadra ed individuali. Si è utilizzata ogni occasione in cui venivano nominate le parti del corpo durante l esecuzione di esercizi, per effettuare un ripasso sull anatomia del corpo umano: apparato scheletrico e muscolare. Il libro utilizzato nel quinquennio è stato:praticamente SPORT DI del nista,parker,tasselli casa editrice d anna ISBN ,prezzo 16,32 L insegnante Gli alunni 10/4

11 ISTITUTO TECNICO STATALE Arturo Bianchini Terracina Programma di Geografia Classe V A TURISMO A.S. 2014/2015 Professoressa Maria Paola Galitzia 1 MODULO: IL LAZIO Il territorio, la popolazione e il sistema economico La Tuscia: Tarquinia, Tuscania, il lago di Bolsena, Viterbo, Bomarzo Il Reatino: il cammino di San Francesco, Rieti, il Terminillo e Leonessa, l'abbazia di Farfa La Ciociaria: la Valle del Comino, l'abbazia di Montecassino, Ferentino, Alatri, Fiuggi La Riviera di Ulisse: il Parco Nazionale del Circeo, S. Felice, Terracina, Sperlonga Roma e dintorni (Villa Adriana, Ostia antica, Villa D'este, il lago di Bracciano 2 MODULO: LA DISTRIBUZIONE DEI MARI E DELLE TERRE EMERSE I continenti e la loro formazione Gli oceani e la loro formazione 3 MODULO: IL CONTINENTE AFRICANO Caratteristiche generali del continente L Egitto Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: la civiltà egizia (la Valle di Giza, Luxor, Karnak, la Valle dei Re, Abu Simbel), le risorse ambientali (il deserto e il turismo balneare) Le città ( il Cairo, Alessandria), i trasporti Il Marocco Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: le risorse balneari, la Gola di Todra, il deserto, le città imperiali (Rabat, Fès, Meknes, Marrakech), Tangeri e Casablanca La Tunisia Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: le risorse balneari, il deserto, Tunisi, il sito archeologico di Cartagine, El Diem, le rovine romane di Douga 11/4

12 4 MODULO: IL CONTINENTE AMERICANO Caratteristiche generali del continente Gli Stati Uniti Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: i parchi naturali, la regione del Nord Est, la Florida, la California, New York e Las Vegas Cuba Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: le risorse ambientali (i parchi e le riserve della Biosfera, le regioni turistiche balneari), l arte e la cultura Le città ( L Avana, Santiago de Cuba), i trasporti 5 MODULO: L OCEANIA Caratteristiche generali del continente L Australia Il territorio, la storia, gli insediamenti e l economia Il turismo: le risorse ambientali ( il turismo balneare, la grande barriera corallina, le Alpi Australiane, i deserti, i parchi naturali), l arte e la cultura (l Ayers Rock e le testimonianze delle cultura Aborigena) Le città australiane, i trasporti 6 MODULO: IL CONTINENTE ASIATICO Caratteristiche generali del continente La Cina Il territorio, la storia gli insediamenti e l economia Il fenomeno turistico, le risorse ambientali (la Foresta di Pietra, il fiume Li, il fiume Azzurro, l isola di Hainan, la montagna Huang Shan, la montagna di Tai Shan). Arte e cultura: Pechino e la Città Proibita, la Grande Muraglia Cinese, Xi an e l esercito di terracotta, Nanchino e Suzhou. Gli alunni L'insegnante 12/4

13 Programma di italiano a.s. 2014/2015 prof. Daniela Lattanzi L età postunitaria Le ideologie Le istituzioni culturali Gli intellettuali La lingua Il romanzo del secondo Ottocento in Europa e in Europa Il Naturalismo francese - Emile Zola Letture: L alcol inonda Parigi Il Verismo italiano - Luigi Capuana Letture: Scienza e forma letteraria: l impersonalità AUTORE Giovanni Verga La vita I romanzi preveristi La svolta verista Poetica e tecnica narrativa del Verga verista L ideologia verghiana Il verismo di Verga e il naturalismo zoliano Vita dei campi Letture: Rosso Malpelo La Lupa Il ciclo dei Vinti I Malavoglia Letture: Il mondo arcaico e l irruzione della storia La conclusione del romanzo: l addio al mondo pre-moderno Il simbolismo La poesia simbolista - Charles Baudelaire Letture: L albatro 13/4

14 Il Decadentismo La visione del mondo decadente La poetica del Decadentismo Temi e miti della letteratura decadente Decadentismo e Romanticismo Decadentismo e Naturalismo Decadentismo e Novecento Il romanzo decadente Il romanzo decadente in Europa - Oscar Wilde Letture: I principi dell estetismo Un maestro di edonismo La poetica decadente in Italia AUTORE Giovanni Pascoli La vita La visione del mondo La poetica L ideologia politica I temi della poesia pascoliana Le soluzioni formali Le raccolte poetiche Myricae Letture: Arano X Agosto L assiuolo Temporale I Canti di Castelvecchio Letture: Il gelsomino notturno La stagione delle avanguardie I futuristi - Filippo Tommaso Marinetti Letture: Manifesto del Futurismo Manifesto tecnico della letteratura futurista Bombardamento La lirica del primo Novecento in Italia AUTORE Italo Svevo La vita La cultura di Svevo 14/4

15 La coscienza di Zeno Letture: La morte del padre La salute malata di Augusta Psico-analisi AUTORE Luigi Pirandello La vita La visione del mondo La poetica Le poesie e le novelle Letture: Ciàula scopre la luna I romanzi Letture: La costruzione dell nuova identità e la sua crisi Gli esordi teatrali e il periodo grottesco Il teatro nel teatro Tra le due guerre La società italiana fra arretratezza e modernità L ermetismo AUTORE Giuseppe Ungaretti La vita L allegria Letture: Il porto sepolto Veglia San Martino del Carso Mattina Soldati Il sentimento del tempo Letture: La Madre Il dolore Letture: Non gridare più AUTORE Eugenio Montale La vita Ossi di seppia Letture: Non chiederci la parola Meriggiare pallido e assorto Spesso il male di vivere ho incontrato Le occasioni Letture: Non recidere, forbice, quel volto 15/4

16 Il Neorealismo Il Neorealismo e il romanzo Oltre il Neorealismo La guerra, la deportazione, la Resistenza Primo Levi Letture: Il canto di Ulisse (Se questo è un uomo) 16/4

17 ITS ARTURO BIANCHINI- TERRACINA Programma di storia a.s. 2014/2015 Classe 5 AT prof. Daniela Lattanzi La società occidentale alla vigilia della Grande Guerra L Italia all inizio del Novecento L età giolittiana La prima guerra mondiale Le cause del conflitto La prima fase della guerra ( ) La seconda fase della guerra ( ) Aspetti e caratteri della Grande Guerra L Europa dopo la prima guerra mondiale Il bilancio della Grande Guerra I Trattati di pace e la Società delle Nazioni I conflitti sociali e i tentativi rivoluzionari I grandi Paesi occidentali I Paesi extraeuropei all indomani della Grande Guerra Gli Stati Uniti La Russia e il bolscevismo La rivoluzione di ottobre La guerra civile L edificazione dello stato sovietico I costi umani del regime staliniano L Italia e il fascismo La crisi economica e il malessere sociale dopo la grande guerra Le trasformazioni nel mondo politico e le elezioni del 1919 I conflitti sociali e l occupazione delle fabbriche L ascesa di Mussolini La crisi del Partito socialista e la nascita del Partito comunista La crisi del sistema democratico-parlamentare La marcia su Roma e il primo governo Mussolini Le elezioni politiche del 1924 L abolizione delle libertà e dei diritti costituzionali Lo Stato fascista La politica economica e sociale dello Stato fascista 17/4

18 La conciliazione tra lo Stato e la Chiesa Un totalitarismo imperfetto L imperialismo fascista e la conquista dell Etiopia Le leggi razziali I regimi di ispirazione fascista in Europa La Germania e il nazismo L ideologia nazista L ascesa al potere di Adolf Hitler Hitler al potere Stato e società nella Germania nazista L persecuzione antisemita L espansione tedesca in Europa Le congiunture economiche tra le due guerre L economia di mercato Le economie miste L economia pianificata Lo sviluppo economico degli Stati Uniti Aspetti dell economia mondiale tra le due guerre Il crollo della borsa di New York Roosevelt: la risposta alla crisi La seconda guerra mondiale La prova generale in Spagna Caratteri e cause della seconda guerra mondiale La guerra lampo e l intervento dell Italia I nuovi teatri di guerra Da Pearl Harbour alla sconfitta del nazifascismo Il nazismo e la Resistenza europea Lo sbarco degli Alleati in Sicilia e la caduta del fascismo L avanzata degli Alleati La resa della Germania Il bombardamento atomico sul Giappone e la fine della guerra L Italia dall 8settembre 1943 al 25 aprile 1945 Le formazioni partigiane Il Governo d unità nazionale e la Liberazione Un bilancio della guerra La conferma per la spartizione del mondo I trattati di pace e la nuova situazione geopolitica del mondo Le grandi potenze negli anni della guerra fredda Le nuove istituzioni sovranazionali I blocchi contrapposti e la corsa agli armamenti 18/4

19 Le superpotenze verso il Terzo Millennio Dall Urss di Breznev alla Russia di Putin La costruzione dell unità europea Verso gli Stati Uniti d Europa - il Manifesto di Ventotene: l idea di un Europa unita - i primi organismi unitari - le tappe dell integrazione Formazione e vicende politiche dell Italia repubblicana Il difficile dopoguerra Gli anni del centrismo e del centrosinistra Gli anni Settanta: il terrorismo e l unità nazionale L economia italiana dal secondo dopo guerra alla globalizzazione La ricostruzione e la ripresa dell economia Il miracolo economico La crisi e la ripresa economica Insegnante Alunni 19/4

20 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO NELL A.S. 2014/2015 CLASSE 5 A TURISTICO Libro di testo:bergamini Trifone Roversi la ricerca operativa e la programmazione lineare Zanichelli INSEGNANTE: Francesca Marigliani FUNZIONE REALE AD UNA VARIABILE REALE Ripasso del dominio e degli asintoti Positivita della funzione Crescenza della funzione: Massimi e minimi Concavita della funzione:flessi Grafico Studio funzione razionale fratta ed irrazionale Disequazioni lineari in due variabili Sistemi di disequazioni lineari in due variabili GEOMETRIA ANALITICA DELLO SPAZIO E COMPLEMENTI Coordinate cartesiane nello spazio Equazione cartesiana di un piano FUNZIONI REALI DI DUE O PIU VARIABILI REALI Definizione di funzione reale di due o più variabili reali Linee di livello Derivate parziali. MASSIMI E MINIMI DI FUNZIONE A DUE O PIU VARIABILI 1. Generalità sui massimi e sui minimi 2. Massimi e minimi relativi 3. Massimi e minimi vincolati 4. Massimi e minimi assoluti in un insieme chiuso e limitato 5. Massimi e minimi di funzioni lineari con vincoli lineari RICERCA OPERATIVA Problemi di scelta in condizioni di certezza con effetti immediati Cenni ai problemi di scelta in condizioni di certezza con effetti differiti Gli alunni Terracina 09/05/2015 L insegnante 20/4

21 PROGRAMMA DI LINGUA E CIVILTA INGLESE Anno Scolastico Prof. Marcello Azzoli Classe V sez. ALTT Libro di testo: Travel Pass Autori: G. Bernardi Fici N. Brownlees - S. Burns A.M. Rosco Casa Editrice: Valmartina MODULE 5: DESTINATION ITALY UNIT 1: PROMOTING DESTINATIONS, OFFERS AND EVENTS Marketing Product, price, place, promotion Tourist organisations Promoting destinations and places: Lecce The corsa dei ceri in Gubbio The palio horse race in Siena UNIT 2 : INCOMING TOURISM Around Italy Italian cuisine Turin Venice Florence An itinerary in Tuscany How to write an itinerary Rome Naples The sassi of Matera Matera European capital of culture 2019 Palermo MODULE 6: DESTINATIONS THE UK AND THE USA UNIT 1: DESTINATION UK About London Arriving in London Getting around London How to read the London underground map London landmarks The West End The City Streets Squares and Parks Wales Scotland Edinburgh Loch Ness Ireland 21/4

22 UNIT 2 DESTINATION USA About New York The 5 boroughs Arriving in New York Getting around The top ten sights in New York The State of California San Francisco Florida The Grand Canyon LETTERS AND S: Enquiries Replies to enquiries Bookings Confirmations Modifications cancellations Terracina, L insegnante Marcello Azzoli Gli alunni 22/4

23 Istituto Tecnico Statale A. Bianchini Terracina A.S.2014/2015 Classe 5 AT Lingua francese Insegnante Ersilia Melone Libro di testo: Francesca Ponzi-Elisabetta Visintainer-Jean-Claude Rousseau Nouveau regard sur le Tourisme Edizioni Lang Le monde du tourisme 1. Office de Tourisme-T.O.-Agences de voyages. 2. Les métiers du tourisme: dans les Offices du Tourisme, chez un T.O.,dans les agences de voyages. 3. Les transports en France. Les transports ferroviaires. Les transports aériens. Les transports marittime:croisières 4. Les Logis de France 5. Les différentes forme du tourisme. Tourisme vert: renseigner des clients sur une région: randonnées, excursions, etc.-lire une brochure touristique pour organiser une randonnée Tourisme de santé: thermalisme, thalassothérapie: accepter une modification de séjour-remplir une fiche-présenter et conseiller aux clients les prestations d un village-vacances-lire une brochure pour répondre à des clients.. Tourisme d affaires: les congrès: organiser un voyage d affaires-consulter/analyser un site internet pour y réperer des informations-rédiger le courrier pour organiser un voyage d affairesrépondre à une demande d information Tourisme jeune: tourisme scolaire, séjours linguistiques-organiser un voyage à travers l Europe-comprendre une conversation, un appel téléphonique-consulter des documents pour renseigner 6. Villages touristiques. La géographie touristique 1.La France physique. 2.La France politique. 3.Auvergne 4.Paris: préparer, présenter le programme de visite d une ville. 5.Les circuits: rédiger le programme d un circuit touristique. 6.Terracina. La communication touristique 1. La communication orale: la communication face à face - la communication téléphonique. 2. La communication écrite: le courrier électronique- le fax - la lettre. 3. La réservation: se renseigner - réserver- confirmer - modifier et annuler une prestation. 4. L emploi: rechercher un emploi en ligne, dans la presse. Lettre de candidature. Curriculum vitae. 23/4

24 PROGRAMMAZIONE AL 15 MAGGIO 2015 CLASSE: V A TURISMO DOCENTE: ARMIDA DI MANNO MATERIA: DIRITTO LEGISLAZIONE TURISTICA A.s. 2014/15 1) LO STATO E LA COSTITUZIONE a) Lo Stato. La Costituzione. Gli elementi costitutivi dello Stato. b) Forme di stato e forme di governo. L evoluzione costituzionale dello Stato italiano. c) Concetto di Costituzione. Caratteristiche della costituzione repubblicana. Struttura e contenuti. 2) L ORDINAMENTO DELLA REPUBBLICA a) Il Parlamento Struttura e composizione. Il Parlamento in seduta comune. Le funzioni. La funzione legislativa. Il referendum abrogativo. Il procedimento costituzionale. b) Il Governo Composizione, procedimento di formazione, la crisi di governo. La potestà legislativa del governo. c) Il Presidente della Repubblica Il ruolo del P.d.R. L elezione, la funzione, gli atti e i poteri. d) La Magistratura La giurisdizione e i principi costituzionali. Il C.S.M. 24/4

25 e) La Corte Costituzionale Composizione e funzioni. Il giudizio di legittimità. Le altre funzioni. LEGISLAZIONE TURISTICA 1) IL SISTEMA DELLE FONTI NELLA LEGISLAZIONE TURISTICA. Dal viaggio al turismo globale. La legislazione turistica. Le fonti. Le leggi quadro sul turismo. Il codice del turismo. 2) LA FUNZIONE AMMINISTRATIVA DELLO STATO. L attività della Pubblica amministrazione. Il procedimento amministrativo. Gli organi della P.A. 3) L AMMINISTRAZIONE STATALE E PERIFERICA. Il Governo: procedimento di formazione, competenze. I Ministri. Il Ministero del Turismo. Il Prefetto. Il Sindaco. 4) LE AUTONOMIE LOCALI. L autonomia e il decentramento amministrativo. Il Comune. Le Città Metropolitane. La Regione. 5) ENTI TURISTICI PUBBLICI A LIVELLO NAZIONALE E A LIVELLO LOCALE. L ENIT- Agenzia nazionale del turismo. Le Aziende di promozione turistica. 6) IL TURISMO NEL CONTESTO SOVRANAZIONALE. L Unione Europea. Origini e obiettivi. Gli organi. Terracina, 12 maggio 2015 Gli Alunni La Docente 25/4

26 ITS ARTURO BIANCHINI - TERRACINA PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E CIVILTA' TEDESCA CLASSE 5AT - A. S Sulla base deil libro di testo: A. Selmi-M. Kilb Reiseprogramm - Mondadori e di fotocopie distribuite dall'insegnante sono stati trattati i seguenti temi: -Hotelbeschreibung (pp. 10,11, 26, 28) -Anfrage (pp. 14, 16, 32, 36) -Angebot (pp. 34, 38) -Programme (p.114) -Angebot mit Programm (p.118) -Der Gardasee (pp. 112, 113) -Die Romantische Straße (pp.108, 109) -Rom: Geschichte -Sehenswürdigkeiten Die Umgebung (pp.19,20,21+ fotocopia) -Berlin : Geschichte - Sehenswürdigkeiten (pp.123, 124, 210, 211, fotocopia) -Wien: Geschichte - Sehenswürdigkeiten (pp.135, 136) -Terracina: Sehenswürdigkeiten (fotocopia) -Die Europäische Union - (libro di testo Fertig, los! pag. 242) -Completamento delle strutture grammaticali e sintattiche : -passato prossimo preterito passivo - congiuntivo2 - frasi secondarie (sulla base del libro di testo: Catani-Greiner-Pedrelli Fertig, los! vol 2 Zanichelli) TERRACINA 15 Maggio 2015 L' Insegnante : Biasillo Paolo Gli Alunni : /4

27 PROGRAMMA SVOLTO NELL A.S. 2014/15 CLASSE 5Achimico MATERIA: RELIGIONE Nel corso dell anno si è fatto uso del metodo della Didattica per problemi per permettere agli allievi di entrare in questioni complesse aiutandoli ad acquisire la strumentazione idonea per poter arrivare, tramite la ricerca e il dialogo critico, ad una opinione personale sui temi trattati. 1 UA Tematica scelta per il lavoro utilizzando la Didattica per problemi : - L immigrazione: le cause dell immigrazione; la legislazione italiana e quella di alcuni paesi europei; la clandestinità ; immigrazione e criminalità; pregiudizi e stereotipi verso l immigrato 2 UA Introduzione allo studio dell etica - Cosa sono l etica e la morale - Come cambiano i sistemi etici - Alcuni concetti base della morale: - Il bene e il male - La libertà e le libertà - La coscienza personale - Valori morali tra persona e società 3 UA Questioni etiche - L aborto - L eutanasia Prof. Giorgio Pantanella 27/4

28 28/4

29 29/4

30 30/4

31 31/4

32 32/4

33 33/4

34 34/4

35 35/4

36 36/4

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567 NEOCLASSICISMO Vol III, pp. 532-567 567 Le premesse L illuminismo La rivoluzione industriale La rivoluzione francese Neoclassicismo il fascino dell antico Dagli inizi del Settecento a Roma si aprono vari

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln 1. Nomi di persona/battesimo (Personennamen) e cognomi (Familiennamen)

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO)

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO) Classe: 3 B ITALIANO LETTERATURA 9788822168191 SAMBUGAR MARTA / SALA' GABRIELLA LETTERATURA + / VOLUME 1 + GUIDA ESAME 1 + ANTOLOGIA DIVINA COMMEDIA + ESPANSIONE WEB 1 LA NUOVA ITALIA EDITRICE 32,80 No

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO Classe: 2 A RELIGIONE CATTOLICA 9788810612521 BOCCHINI SERGIO NUOVO RELIGIONE E RELIGIONI + CD ROM BIBBIA GERUSALEMME / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 20,30 No No No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10)

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10) Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10) RELIGIONE 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO GIORDA, DIRITTI DI CARTA U SEI 16,35

Dettagli

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa è un programma internazionale di viaggio, studio e tirocinio promosso dallo IUAV e dall ENA di Rabat e aperto ai corsi di studio in architettura di questi

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788805070800 CAMPOLEONI ALBERTO / CRIPPA LUCA ORIZZONTI / CON NULLA OSTA CEI

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO EDUCAZIONE STRADALE GEMELLAGGIO EDUCAZIONE ALLA LEGALITA NUOTO XX CONCORSO LETTERARIO «POESIA A MEOLO» EDUCAZIONE ALLA SALUTE PARLAWIKI LINGUA LATINA CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Dettagli

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 1. La Commedia è un testo poligenere perché: 1) utilizza termini provenienti da lingue diverse 2) ha aspetti del poema,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Documento del Consiglio di Classe

Documento del Consiglio di Classe Istituto Stat. di Istruzione Secondaria Superiore Giovanni Maria Sforza Palagiano (TA) con sede aggregata di Palagianello Documento del Consiglio di Classe Classe 5 sez. A Palagiano COM GEO X Palagianello

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista LEGGERE UN OPERA D ARTE Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista Cos è un opera d arte Leggere un opera d arte 2 Leggere un opera d arte 3 Cos è un opera d arte In origine arte

Dettagli

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE)

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) Contenuti Michelene Chi Livello ottimale di sviluppo L. S. Vygotskij Jerome Bruner Human Information Processing Teorie della Mente Contrapposizione

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Fulco Lanchester Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Lezioni di Diritto costituzionale comparato.-,->'j.*v-;.j.,,* Giuffre Editore INDICE SOMMARIO Premessa Capitolo I LA COMPARAZIONE GIUSPUBBLICISTICA 1. L'ambito

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - BIENNIO COMUNE Classe: 1 A LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 9788839511980 MANZONI A. / PERISSINOTTO PROMESSI SPOSI U PARAVIA 22,65 No Si No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 9788842443155 FERRALASCO ANNA / MOISO ANNA MARIA

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia

Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia Una panoramica su oltre 70 anni di Pro Helvetia La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia vanta più di 70 anni di esperienza in materia di sostegno alla cultura. Fu fondata nel 1939, poco prima

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico Idoneità alla 3^ classe: ESAMI IDONEITA' INTEGRATIVI A.SC. 2013/14 1 Grimaldi Sabrina: in poss. promoz. al 2 anno Istituto Alberghiero 2 anno Storia e Geografia (orale) 2 anno Storia dell Arte (orale)

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia ANNIVERSARI STORICI Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia Di Andrea Tognina Altre lingue: 5 15 MARZO 2015-11:00 Un memoriale di Marignano: l'ossario dei caduti della battaglia conservato a Santa

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli