Pensieri,Parole,Ricordi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pensieri,Parole,Ricordi"

Transcript

1 Pensieri,Parole,Ricordi Il nido Fantaghirò allo scopo di raccogliere alcune tracce dell esperienza individuale e di gruppo vissuta dal bambini insieme alla educatrici ha deciso di realizzare un giornalino che sarà chiamato PENSIERI, PAROLE, RICORDI. Già tre anni fa con Giornanido provammo, ma l esperienza condotta unilateralmente dal Fantaghirò, risultò frammentaria, poco comunicativa e poco puntuale. L esigenza che sentiamo come Nido è quella di individuare anche uno strumento di comunicazione e scambio di esperienze con le famiglie. Vogliamo mettere a punto qualcosa di nuovo, che: - Dia ai genitori il senso della comunità in cui il loro bambino trascorre buona parte della giornata, al fine di far loro conoscere ciò che viene fatto a favore di tutti i bambini; - Ci aiuti a costruire insieme una memoria collettiva con qualcosa di più e di diverso dal semplice ricordo. - Regalare ai bambini un ricordo della loro infanzia scritto a più mani - quelle delle educatrici e quelle dei genitori documentato con le fotografie, arricchito da pensieri che raccontano emozioni e sentimenti degli adulti. - Faccia divenire Il Fantaghirò un luogo di aggregazione, punto sensibile di una nuova socialità, per facilitare scambi e aperture con la realtà esterna proponendosi come interlocutore educativo che offre opportunità di relazione e di attività inusuali di gioco anche ai bambini non iscritti e alle loro famiglie. un'esperienza per i bambini inseriti per condividere e accogliere oltre i confini.

2 Ecco, dunque, all interno del giornalino: l album dei compleanni, le foto dei giochi in sezione e all aperto, le frasi celebri, i reportage delle feste, dove il bimbo non è mai visto da solo, ma come membro di un gruppo. E ancora, dedicato ai genitori: stralci dal piano di lavoro delle varie sezioni, avvisi, articoli da riviste di pedagogia, consigli, ricette fornite anche dalle famiglie, le filastrocche preferite dai bambini. Inoltre una rubrica TI RACCONTO UNA STORIA. per chi volesse raccontarci una sua favola, filastrocca o ninnananna, oppure farci leggere un racconto che gli è piaciuto molto. può benissimo scrivere la sua storia e farla pubblicare periodicamente con l uscita quindicinale del giornalino Il giornalino prevede inoltre uno spazio a disposizione degli utenti, interventi, consigli, cerco-vendo-compro. Inoltre vorremmo creare, in ingresso, su un mobile apposito, un angolo degli inserzionisti, dove lasciare gli avvisi che si volessero pubblicare, nonchè una cassetta delle idee, ove i genitori potranno imbucare ciò che vorrebbero veder pubblicato. Il giornalino, come accennavamo all inizio, è solo uno degli strumenti che utilizziamo per la arrivare alla creazione di una memoria collettiva del nido, insieme ad altri quali: la raccolta personale dei lavoretti e delle attività dei bambini, arricchita di fotografie stilata dalle insegnanti con le modalità che preferiscono; la scatola dei ricordi che accompagna il bimbo per tutta la frequenza; Questo sono io, che consiste in una breve presentazione del bambino fatta dai genitori ad inizio anno con la tecnica che preferiscono e riconsegnata loro a fine frequenza; CD delle raccolte fotografiche o video; Ai fini della documentazione i genitori troveranno all ingresso del nido Giornalino ; Cartelloni; Pieghevoli; Circolari; Proposta di aggiornamenti e riflessioni. Cornice su cui gireranno immagini dei giochi, attività e momenti particolari dei bambini. VI ATTENDIAMO NUMEROSI E LARGO ALLA FANTASIA!

3 L inserimento al nido Consigli dell educatrice Una volta portato all asilo evitare di riportarlo a casa a seguito di un suo pianto perché così gli trasmettereste l idea che facendo i capricci possa ottenere ciò che vuole; Trasmettergli sicurezza con tenerezza e carezze: è inutile sgridarlo quando piange;.salutatelo e, con decisione, andate via evitando di continuare a salutarlo; Non nascondetevi per vedere quello che fa: potreste correre il rischio di essere scoperti e visti; Evitate di lasciarvi prendere dall ansia e di esternarla; Siate presenti ma non invadenti: vostro figlio deve sapere che ci siete al momento del bisogno, ma deve sperimentare la realtà, inclusa qualche frustrazione; Cercate il confronto costruttivo con le insegnanti e con gli altri genitori.

4 Prossimi appuntamenti: Corso di Musica Aigam per che avesse aderito; Corso di Massaggio infantile. Ginnastica ritmica per le bambine più grandi. Sono aperte le iscrizioni per : Corso di Arte terapia per i genitori Corso D Inglese Anche questo anno sono previsti i seguenti laboratori: Psicomotricità condotto dalla Dott. Maria Silvia Mezzanotte. La Valigia delle Meraviglie condotto dalla Dott. Maria Pia Santoro. Musica a movimento condotto dal Maestro Pierpaolo Chiaraluce.

5 SETTEMBRE 2014 Diamo benvenuto a: Priscilla, Lorenzo, Anita, Ilaria, Alessandro, Gabriele, Bianca, Diamo il benvenuto anche alla maestra Roberta entrata definitiv mente a fare parte del nostro Nido. Il 25 Agosto 2014 il Centro Fantaghirò ha riaperto ufficialmente le sue porte. Come ogni anno iniziamo la nostra avventura insieme tra lacrime e disperazione! L inserimento, infatti, è un momento molto delicato per i Vostri bambini che devono cambiare le proprie abitudini e fare tante conoscenze in un posto completamente nuovo. Il distacco dall ambiente familiare e dalla propria casa si rivela spesso difficile da elaborare, ma anche quest anno dopo una prima fase di difficoltà è ormai in via di superamento. Grazie alla costanza ed alla collaborazione indispensabile tra le famiglie e le maestre, i bambini iniziano a fidarsi e a capire la routine delle loro giornate. Per il bambino è fondamentale il concetto di routine: il fatto di avere ben chiaro che cosa avverrà nella propria giornata e la conoscenza dei momenti che la scandiscono, danno al bambino la sicurezza e la serenità di cui ha bisogno per capire che il nido è un posto sicuro e familiare! Perciò. Buon anno a tutti, bimbi e genitori!

6 Asilo nido 2014 PROGETTI: ambientiamoci a scuola OBIETTIVI SPECIFICI: favorire la socializzazione dei coetanei al rientro dalle vacanze e riscoprire gli ambienti della scuola; accogliere i nuovi bimbi che affrontano l inserimento e favorire la loro integrazione. ATTIVITA : attività di gioco libero o guidato, con o senza l utilizzo di materiali; approfittiamo delle ultime belle giornate per giocare in giardino. PER I NUOVI ARRIVATI: Accettare emotivamente il nuovo ambiente, le educatrici, i compagni e le compagne di gruppo Conoscere nomi e identificare le funzioni dei vari luoghi del nido (cucina-dove si prepara il cibo, ba gno-dove ci si lava e cambia, tavolino del pranzo.) Conoscere e associare i nomi alle educatrici e ai compagni e compagne Riconoscere i principali momenti di routine del nido e anticiparli con azioni attinenti PER I BAMBINI CHE PROVENGONO DALL ANNO PRECEDENTE Ultimare i Girasoli di Van Gogh Progetto Ricordi delle vacanze. PERIODO: OTTOBRE - NOVEMBRE PROGETTI: autunno halloween San Martino Santa Cecilia Vendemmia -Percezione del colore rosso conosciamo il nostro corpo OBIETTIVI SPECIFICI: 1.conoscenza della stagione autunnale e delle sue caratteristiche; 2.sviluppiamo le capacità d ascolto e d apprendimento; 3.sviluppiamo la memoria; 4.conosciamo la festa di halloween ed i suoi elementi; 5.Conosciamo la festa di Santa Cecilia ed i suoi elementi. 6.conosciamo la festività di San Martino ed i suoi elementi. 7.aumento delle competenze corporee e sostegno allo sviluppo dell autonomia 8.sviluppo dello schema corporeo; 9.prendere coscienza di sé in relazione alle cose ed allo spazio circostante; 10.conoscenza ed interiorizzazione del colore rosso attraverso l attività corporea; 11.sviluppiamo le capacità manipolative; 12.educhiamo al gusto;

7 ATTIVITA : Autunno: Leggiamo la storia sull autunno; Prepariamo un cartellone grande da appendere in sala giochi dove applicheremo gli elementi tipici autunnali: foglie secche, castagne, ; Prepariamo e mangiamo le castagne; Coloriamo gli addobbi autunnali a appendere a scuola Sfogliamo riviste e giornali e stacchiamo immagini tipiche autunnali (oggetti, frutti, paesaggi, ), per poi creare un libro sull autunno; Impariamo la filastrocca sull autunno. Halloween: Leggiamo la storia di halloween; Coloriamo gli addobbi da appendere a scuola; Prepariamo la zucca lanterna; Impariamo la Canzone delle Streghe. San Martino: Leggiamo la storia di San Martino Coloriamo l immagine di San Martino Prepariamo i Biscotti di San martino Santa Cecilia al nido Spiegare perché la Santa è la protettrice dei musicisti Festeggiare con i bambini la Banda musicale che presso l asilo suonerà per i loro. Percezione del colore rosso: Giochiamo con materiali prettamente rossi: palline, drappi, ; Coloriamo, utilizzando strumenti e tecniche diverse con il colore rosso; Manipoliamo impasti colorati di rosso Leggiamo ed analizziamo la storia di Cappuccetto Rosso ; Identifichiamo oggetti reali di colore rosso. Conosciamo il nostro corpo: Proposte di giochi di movimento che presentano livelli crescenti di difficoltà; Giochi di gruppo; Giochi con utilizzo dello stimolo sonoro; Impariamo canzoncine sullo schema corporeo.

8 La Vendemmia Già in passato veniva proposta ai bambini la tradizione della vendemmia. Avevamo cercato attraverso le attività di avvicinare i nostri piccoli alla realtà della vendemmia attraverso una giornata di svago e di scoperta, respirando così, l atmosfera di un tempo. I nostri cuccioli si erano trasformati in piccoli contadini e avevano provato l esperienza della raccolta dell uva sviluppando i 5 sensi. Dopo aver raccolto l uva posizionata su una riproduzione in miniatura di un vigneto e aver fatto il giro sul trattore, l avevano messa in una tinozza e schiacciata con le manine. L esperienza è stata vissuta da tutti con grande interesse e tanta vivacità per festeggiare con gioia l arrivo dell autunno. Ogni bambino ha riportato a casa una bottiglietta di Mosto per condividere con tutta la famiglia questa fantastica esperienza".

9 PENSIERI, PAROLE, RICORDI USCITA N. 2 OTTOBRE 2014 Autunno Il cielo ride un suo riso turchino benchè senta l inverno ormai vicino. Il bosco scherza con le foglie gialle benchè l inverno senta ormai alle spalle. Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo, benchè senta nell onda il primo gelo. E sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo Un fiore strano, un fiore a ombrello, un fungo. (M. Moretti )

10 Tema del mese: Il morso Di solito ce n è almeno un paio in ogni sezione! Incubo della mamma, che non sa come scusarsi, nonché dell educatrice, che suda freddo mentre si appresta alla comunicazione del fattaccio! Il morso desta spesso una certa preoccupazione, ma è importante conoscerne i diversi significati. Dai sei mesi il bimbo porta tutto alla bocca. È il suo modo di esplorare il mondo e formarsi un concetto degli oggetti che lo circondano, ma anche degli esseri viventi con cui passa la sua giornata! Per lui non c è distinzione, poiché si tratta di in comportamento fisiologico necessario allo sviluppo cognitivo. Dopo l anno, si accorge che il morso produce degli effetti e comincia a farne un uso comunicativo. Soprattutto nei momenti di frustrazione il morso può diventare un messaggio o una richiesta che il bimbo non sa esprimere diversamente,viene messo in atto senza intenzione di far male. Dopo i due-tre anni può essere usato deliberatamente per esprimere rabbia, o malessere quale ansia o paura e va valutato di volta in volta. Che fare? Anche se il morso è fisiologico è opportuno scoraggiarlo. Non ridiamo o stiamo al gioco quando il bimbo, per gioco, comincia a mordicchiare. Senza sgridare o punire bisogna mostrarsi contrariati, dire Non fare questo!, mostrandogli il segno che ha lasciato. Quando ci si accorge che sta per mordere, interromperlo con un secco no.impariamo a verbalizzare l accaduto, le emozioni del momento ed a lodarlo, anche, quando riesce a trattenersi. Buon lavoro a tutti!!!

11 La ricetta del mese -Inzuppare il pane nel latte -mescolare la carne trita, l uovo, il latte, parmigiano grattugiato, pangrattato, prezzemolo, sale. -Formare le polpettine, infarinarle eporle in una teglia unta di olio extravergine. -Cuocere in forno aggiungendo brodo se necessario. BUON APPETITO!

12 PROGETTO PIROETTA DI STAGIONI VISTE, SENTITE, ODORATE, TOCCATE, GUSTATE sarà il filo conduttore di tutte le nostre attività per l anno scolastico 2014 /2015 che saranno divise per mese e per unità di apprendimento OBIETTIVI GENERALI: finalità di tutte le attività svolte all asilo nido promozione del benessere del bambino in risposta ai suoi bisogni di crescita e comunicazione; favorire lo sviluppo dell autonomia e delle capacità d interazione sociale; stimolare lo sviluppo del potenziale creativo, la conoscenza e la padronanza del proprio corpo, le competenze logiche e linguistiche, la memoria e le capacità cognitive e coordinative; approfondire e migliorare la relazione interpersonale tra bambino e bambino, e tra bambino ed educatore. PROGETTI GENERALI: ( il tutto accompagnato dalla musica,dalla danza e dall arte) natura e fenomeni stagionali festività e ricorrenze; i colori; conosciamo il nostro corpo La vista l udito il tatto l olfatto il gusto CAMPI D ESPERIENZA UTILIZZATI: la percezione ed il movimento; il gesto, l immagine, la parola; la società e l ambiente; i problemi, le prove e le soluzioni.

13

14 L Autunno I bambini nelle loro uscite all aperto toccheranno le foglie umide le raccoglieranno nei carretti. Le educatrici richiamano l attenzione dei bambini nei confronti dell odore e dei colori di foglie, cortecce, muschio. La rielaborazione dell esperienza prevede un grande collage del materiale raccolto da appendere in salone; l utilizzo di colori a tempera (pennelli) e a dita che richiamano il paesaggio osservato; scoperta di alcuni frutti di stagione (castagna e pera) e loro rappresentazione grafica attraverso l utilizzo di collage e pastelli a cera Abbiamo diviso le foglie per colore

15 La vendemmia al nido Fantaghirò. Continua la tradizione della vendemmia per il Centro per l infanzia Fantaghirò L otto e il nove ottobre i bambini sono stati impegnati nella raccolta dell'uva e della pigiatura. Con questa attività abbiamo cercato di avvicinare i nostri piccoli alla realtà della vendemmia attraverso una giornata di svago e di scoperta. I nostri cuccioli si sono trasformati in piccoli contadini e hanno provato l esperienza della raccolta dell uva sviluppando i 5 sensi, si sono divertiti un mondo travolgendoci con il loro genuino entusiasmo. Dopo aver raccolto l uva posizionata sui pini dell asilo, l hanno messa in due bacinelle e schiacciata con le manine. L esperienza è stata vissuta da tutti con grande interesse e tanta vivacità per festeggiare con gioia l arrivo dell autunno. Purtroppo l arrivo delle api e delle vespe ci ha impedito d imbottigliare il mosto ottenuto facendone dono ai genitori.

16 "È faticoso frequentare i bambini. Avete ragione, perché bisogna mettersi al loro livello abbassarsi, curvarsi inclinarsi, farsi piccoli Ora avete torto. Non è questo che più stanca è piuttosto il fatto di essere obbligati ad innalzarsi fino all altezza dei loro sentimenti Tirarsi allungarsi alzarsi sulla punta dei piedi per non ferirli." (J.Korczak)

17 Presso il Centro Fantaghiro con l Aigam la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon La Music Learning Theory di Edwin E. Gordon: applicazioni nella scuola dell'infanzia e associazioni attive in Italia. Questa teoria, americana, basata su 50 anni di ricerche e osservazioni sui modi in cui i piccoli apprendono la musica, è lunga e complessa, eppure poggia le basi su un presupposto semplice, del tutto naturale: i bambini apprendono la musica così come apprendono la lingua parlata. Gli insegnanti AIGAM cantano per i bambini la Musica, portano loro il proprio talento musicale di musicisti, attraverso canti tonali e ritmici senza parole, in tutti i modi e metri musicali. E i piccoli assorbono, con un ascolto tutto particolare, e, mossi naturalmente dalla musica, la vivono con spontaneità, mantenendo con essa nel tempo quella confidenza così genuina e naturale all inizio, ma che rischia di perdersi se non efficacemente stimolata. Edwin E. Gordon, Professor alla South Carolina University, è musicista, formatore e, soprattutto, ricercatore e autore di numerose ricerche sull attitudine musicale e sulla teoria dell apprendimento musicale alla base di programmi di educazione musicale rivolti alla prima infanzia. Il corso al 50% finanziato dal Centro inizierà a fine Ottobre. (Foscolo Ugo) *Esiste nel mondo una universale secreta armonia, che l'uomo anela di ritrovare come necessaria a ristorare le fatiche e i dolori della sua esistenza... Il potere universale della musica è prova evidente della necessità che noi sentiamo dell'armonia.

18 I bambini più grandi hanno iniziato con la maestra Chiara un progetto ispirato alla Fiaba Il cammino è iniziato con Peter Pan Con il sussidio di un cartamodello e seguiti dalla maestra è stato realizzato la marionetta di Peter Pan

19

20 L albero dell autunno

21

22 La programmazione dei bambini più grandi

23

24

25 Riflessioni finali delle educatrici Gli alberi cambiano aspetto e gli animali vanno in cerca di provviste. La natura cambia colore e anche le abitudini quotidiane dell uomo cambiano. Questi fenomeni sono stati oggetto di esperienza da parte dei bambini ; insieme a loro abbiamo raccolto vari materiali e frutti autunnali ( foglie,pigne,castagne,noci ecc..)una volta osservato e manipolato i materiali raccolti abbiamo riprodotto la loro forma e il loro colore realizzando disegni con varie tecniche: strappa e incolla, collage tempere, tampone ecc.) Abbiamo osservato la terra e le creature che ospita( lombrichi). Abbiamo parlato e raccontato storie di animali che vanno in letargo (la tartaruga ) Abbiamo trattato i colori dell autunno, la frutta autunnale, gli uccellini che si preparano alla migrazione. I bambini hanno ascoltato l autunno di Vivaldi abbiamo ballato e siamo diventati foglie al vento Nel mese di novembre continueremo presentando altra frutta, altri colori, altri animali.

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5 SCUOLA DELL'INFANZIA "PANTANO" PROGETTI CURRICULARI Anno Scollastico 2013 -- 2014 INDICE 1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta LE STAGIONI CI ACCOMPAGNANO NEL MONDO DEI COLORI Questo progetto è rivolto ai bambini di 3 anni, che pur non essendo ancora del

Dettagli

Le Coccole L ASILO NIDO PRESENTA LA CARTA DEI SERVIZI. Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero.

Le Coccole L ASILO NIDO PRESENTA LA CARTA DEI SERVIZI. Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero. I L A B S I o dei B I M PRESENTA L ASILO NIDO Le Coccole LA CARTA DEI SERVIZI Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero.it DITE: E faticoso frequentare i

Dettagli

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI!

CONTENUTI:GNOMI E FOLLETTI AMICI PERFETTI! Sezione: A Disciplina: AREA1 Scuola: Infanzia De Amicis Campo d esperienza n 1 : IL SE E L ALTRO Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme Obiettivi 1. Sviluppare il senso dell'identità personale

Dettagli

SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI

SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI SCUOL A DELL INFANZIA SERGIO NERI DI PAVONE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Insegnanti: Acerrano Patrizia Rizzato Maria Grazia Enrico Elena Giordano Elena Lantermo Angela Monforte Daniela

Dettagli

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale

Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO. San Salvatore Telesino. Castelvenere. Anno scolastico 2015/2016. Scuola dell infanzia. Curriculum annuale Istituto Comprensivo SAN GIOVANNI BOSCO San Salvatore Telesino Castelvenere Anno scolastico 2015/2016 Scuola dell infanzia Curriculum annuale Il se e l altro Contenuti Traguardi Giochi per imparare i nomi

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

(BA) 8 70043 080-9301975/9379338-080-9379125/9379339 CF-PI

(BA) 8 70043 080-9301975/9379338-080-9379125/9379339 CF-PI Congregazione Suore «Pie Operaie di San Giuseppe» Istituto Religioso di diritto pontificio approvato il 31/01/1962 Riconosciuto come persona giuridica agli effetti civili dello stato italiano con D.P.R.

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 1 di 8 SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 2 di 8 1. PREMESSA La scelta pedagogica di istituire la sezione Primavera, all interno della Scuola

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO Premessa NOI SIAMO PARTE DELLA TERRA ED ESSA È PARTE DI NOI INSEGNATE AI VOSTRI BAMBINI CHE LA TERRA È NOSTRA

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

Progetto Accoglienza. Conoscersi per crescere insieme: una storia tante storie! 2011/2012 1 Circolo Didattico Vico Equense

Progetto Accoglienza. Conoscersi per crescere insieme: una storia tante storie! 2011/2012 1 Circolo Didattico Vico Equense Progetto Accoglienza 2011/2012 1 Circolo Didattico Vico Equense Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Conoscersi per crescere insieme: una storia tante storie! P R E M E S S A I primi giorni di scuola segnano

Dettagli

SCUOLE BILINGUE LUCCA. bilingue si cresce... Seguici su #bilinguesicresce NIDO MATERNA

SCUOLE BILINGUE LUCCA. bilingue si cresce... Seguici su #bilinguesicresce NIDO MATERNA SCUOLE NIDO Seguici su #bilinguesicresce bilingue si cresce... SCUOLE La nostra idea di scuola nasce dalla convinzione dell importanza di creare una struttura unica che permetta alle famiglie di usufruire

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA WALT DISNEY, SEZIONE ARANCIONI PROGRAMMAZIONE a.s.2007/2008 ANALISI DELLA SEZIONE

SCUOLA DELL INFANZIA WALT DISNEY, SEZIONE ARANCIONI PROGRAMMAZIONE a.s.2007/2008 ANALISI DELLA SEZIONE SCUOLA DELL INFANZIA WALT DISNEY, SEZIONE ARANCIONI PROGRAMMAZIONE a.s.2007/2008 ANALISI DELLA SEZIONE La sezione arancione è composta da circa 23 bambini di età eterogenea: 3, 4 e 5 anni. Durante i primi

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO G.B. PUERARI Via IV Novembre,34-26048 SOSPIRO (CR) - c.f. 93037640195 Tel. 0372 623476 telefax 0372 623372 E-mail: cree025005@istruzione.it

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA 3 Via don Minzoni, 244 SANT ANNA 55100 LUCCA C.F. 92051740469 0583/581457 Fax : 0583/581997 ex DD n. 3 di Lucca 0583/584388 Fax: 0583/419187 ex Scuola secondaria 1 Carlo del

Dettagli

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta IL GUSTO DI CRESCERE INSIEME NELLA GIOIA. Per l anno educativo 2014/15 proponiamo ai bambini un viaggio nel mondo dell alimentazione: partendo dalla

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero Scuola dell Infanzia Brezzo di Bedero PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2014-2015 PREMESSA Un viaggio che ha come finalità il generale miglioramento dello stato di benessere degli individui attraverso corrette

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORETTA DI CASALGRASSO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MAMME E PAPÀ, questa è la prima SCUOLA che incontrate da genitori e sarà un esperienza nuova, per voi e per i vostri bambini. NON

Dettagli

VIAGGIAMO CON LE STAGIONI...FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15

VIAGGIAMO CON LE STAGIONI...FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15 VIAGGIAMO CON LE STAGIONI......FASCINO TUTTO DA SCOPRIRE PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2014/15 MAPPA CONCETTUALE: L'ACCOGLIENZA La mia sezione di che colore è? Che simbolo ha? Giochi per conoscersi

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

SCUOLA STATALE DELL INFANZIA QUADRIFOGLIO MADONNA DI TIRANO

SCUOLA STATALE DELL INFANZIA QUADRIFOGLIO MADONNA DI TIRANO SCUOLA STATALE DELL INFANZIA QUADRIFOGLIO MADONNA DI TIRANO PROGETTO DI SEDE Destinatari : Bambini tra i due e i tre anni Tempi : da settembre 2015 a giugno 2016 RESPONSABILE DEL PROGETTO : Cairoli Renata

Dettagli

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010

PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTI SCUOLA DELL INFANZIA 2009/2010 PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA SIAMO TUTTI AMICI Fermani Roberta Nocelli Rita - Grassi Katia Bambini di 2 anni e mezzo e 3 anni Sezioni D e E Il progetto Accoglienza

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento

Dettagli

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto L alimentazione esprime abitudini, usi e costumi dell individuo e risponde non solo alle esigenze fisiche, ma anche a quelle psichiche e della vita di relazione ed è in grado di fornire, accanto all esperienza

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai. ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.it PROGETTO PEDAGOGICO SEZIONE GRANDI La sezione è composta da 21 bambini

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Curricolo Scuola dell'infanzia

Curricolo Scuola dell'infanzia Curricolo Scuola dell'infanzia I Campi d'esperienza sviluppati sono destinati a confluire nei nuclei tematici che le diverse discipline svilupperanno già a partire dal primo anno della Scuola Primaria

Dettagli

La scuola dell infanzia è la risposta al diritto all educazione dei bambini dai 3 ai 6 anni METODOLOGIA

La scuola dell infanzia è la risposta al diritto all educazione dei bambini dai 3 ai 6 anni METODOLOGIA La scuola dell infanzia è la risposta al diritto all educazione dei bambini dai 3 ai 6 anni PRINCIPI EDUCATIVI E LINEE GUIDA Rispetto dell unità psico-fisica del bambino; centralità educativa del fare

Dettagli

LIBRI IN FILASTROCCA

LIBRI IN FILASTROCCA SST SILENZIO PARLANO I LIBRI MOTIVAZIONE: LIBRI IN FILASTROCCA I miei libri sanno a memoria Qualsiasi storia. Loro sanno tutti i perché: perché la luna c è e non c è, perché il sole scompare in fondo al

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA " MADRE LINDA LUCOTTI" ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE R.C. A.S. 2011 \ 2012

SCUOLA DELL'INFANZIA  MADRE LINDA LUCOTTI ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE R.C. A.S. 2011 \ 2012 ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE PREMESSA L incontro con la fiaba è molto stimolante perché sollecita nei bambini esperienze altamente educative, sul piano cognitivo, affettivo, linguistico e creativo. La fiaba

Dettagli

L ARTE DI EMOZIONARSI

L ARTE DI EMOZIONARSI ISTITUTO COMPRENSIVO "PIERO FORNARA" DI CARPIGNANO SESIA Via Ettore Piazza, 5-28064 Carpignano Sesia (Novara) C.F.80015590039 Tel. 0321 825185 / 824520 - Fax. 0321 824586 website: http://share.dschola.it/carpignanosesia

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO. A scuola SerenaMente

UNITA DI APPRENDIMENTO. A scuola SerenaMente UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Situazione diagnostica A scuola SerenaMente Il primo giorno di scuola non è lo stesso per tutti i bambini. Per alcuni, si tratta di ritornare in un posto lasciato solo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

PREMESSA. Inseg Chi è che piange? Bamb. E Francesca! Inseg. Perché piangi? Bamb. C è una mosca.! Sigh sigh

PREMESSA. Inseg Chi è che piange? Bamb. E Francesca! Inseg. Perché piangi? Bamb. C è una mosca.! Sigh sigh PREMESSA Le occasioni che i bambini hanno di vivere il contatto con la natura sono poche, soprattutto vivendo in città. Tuttavia, se lasciati liberi di muoversi anche in un piccolo giardino come quello

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C a.s. 2013-2014 Il percorso che quest'anno vogliamo realizzare è alfabetizzare alle emozioni e nasce dall'esigenza di fornire al bambino strumenti

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini Nella scuola dell'infanzia non si può parlare di vere e proprie "discipline", bensì di CAMPI DI ESPERIENZA educativa. Con questo termine si indicano i diversi ambiti del fare e dell'agire e quindi i settori

Dettagli

particolare il momento dell'appello rafforzerà la conoscenza reciproca con l'uso delle fotografie,la conta e la scelta dei bambini per formare la

particolare il momento dell'appello rafforzerà la conoscenza reciproca con l'uso delle fotografie,la conta e la scelta dei bambini per formare la PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SEZIONE B SCUOLA INFANZIA STATALE INSEGNANTI: TESSARI, TURAZZI e LO MAGLIO e INSEGNANTE DI SOSTEGNO MONTARULI PREMESSA La sezione è composta da 20 bambini,

Dettagli

PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14)

PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14) ISTITUTO COMPRENSIVO S. LUCIA BERGAMO - SCUOLA DELL INFANZIA STATALE AQUILONE - Via Sylva,10 Tel. 035-402077 PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14) Chi ben comincia è a metà dell opera 0 Premessa Iniziare

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

Asili Nido. PROGETTO DIDATTICO/EDUCATIVO Anno di attivita 2011/2012: NuvolA. Società Cooperativa Sociale - Impresa Sociale Onlus IL MONDO DEI SENSI

Asili Nido. PROGETTO DIDATTICO/EDUCATIVO Anno di attivita 2011/2012: NuvolA. Società Cooperativa Sociale - Impresa Sociale Onlus IL MONDO DEI SENSI La NuvolA Società Cooperativa Sociale - Impresa Sociale Onlus PROGETTO DIDATTICO/EDUCATIVO La scansione della giornata Ore 7,30-9,30: accoglienza Ogni bambino viene accolto personalmente dalle educatrici

Dettagli

I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali

I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali I docenti della scuola dell'infanzia del 1 Circolo didattico di Qualiano, dopo aver consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali debbano essere attuate in virtù del fatto che al bambino

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli. Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività

Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli. Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli Progettazione annuale per i piani personalizzati delle attività Scuola dell Infanzia Paritaria Regina Carmeli C.so A. Moro, 273 - S. Maria C.V. (CE ) PROGETTAZIONE

Dettagli

PROGETTO PEDAGOGICO DI SEZIONE Anno Scolastico 2014/2015 L educazione è l arma della Pace

PROGETTO PEDAGOGICO DI SEZIONE Anno Scolastico 2014/2015 L educazione è l arma della Pace PROGETTO PEDAGOGICO DI SEZIONE Anno Scolastico 2014/2015 L educazione è l arma della Pace Il metodo pedagogico di Maria Montessori, al quale ci ispiriamo, prevede l accompagnamento, da parte di uno o più

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER CAMPI DI ESPERIENZA DEI PLESSI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DEL 2^ CIRCOLO

CURRICOLO VERTICALE PER CAMPI DI ESPERIENZA DEI PLESSI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DEL 2^ CIRCOLO UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo II CIRCOLO DIDATTICO PROF. V. CAPUTI Via XXV Aprile, n. 4-76011 Bisceglie (BT) tel./fax 080/3955056 Cod. Scuola BAEE06900X Uff. serv. 654 C.F. 83004410722 e-mail istituzionale:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO

PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO PROGETTO 3-5: UN LIBRO PER. 2 ANNUALITA La tematica scelta come indirizzo principale fra quelli proposti

Dettagli

La scuola si presenta

La scuola si presenta La scuola si presenta La Scuola dell'infanzia Cà di Ventura è ubicata in via San Felice 19 a Genova-Molassana E raggiungibile per mezzo del bus n 477, linea secondaria che si interseca con il 12-13-14

Dettagli

Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013. Logicamente insieme

Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013. Logicamente insieme Progetto di istituto logicamente Scuola d infanzia S. Carlo sezione 3 anni a.s. 2012-2013 Logicamente insieme PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI ISTITUTO Logicamente insieme All età di tre anni ciascun bambino

Dettagli

NATURAL MENTE: CONOSCIAMO VIVIAMO E RISPETTIAMO LA NATURA

NATURAL MENTE: CONOSCIAMO VIVIAMO E RISPETTIAMO LA NATURA NATURAL MENTE: CONOSCIAMO VIVIAMO E RISPETTIAMO LA NATURA Questo progetto nasce come continuazione e approfondimento del lavoro dello scorso anno, si è pensato di continuare in questa direzione prendendo

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA 3 Via don Minzoni, 244 SANT ANNA 55100 LUCCA C.F. 92051740469 0583/581457 Fax : 0583/581997 ex DD n. 3 di Lucca 0583/584388 Fax: 0583/419187 ex Scuola secondaria 1 Carlo del

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAMMA BELLA Via Mamma Bella, 50-73012 Campi Salentina LECCE Tel. / Fax 0832.791012 - www.oasimammabella.

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAMMA BELLA Via Mamma Bella, 50-73012 Campi Salentina LECCE Tel. / Fax 0832.791012 - www.oasimammabella. SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAMMA BELLA Via Mamma Bella, 50-73012 Campi Salentina LECCE Tel. / Fax 0832.791012 - www.oasimammabella.it - info@oasimammabella.it Il titolo scelto per la programmazione

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

Curricolo Verticale Scuola Statale dell'infanzia Caldarazzo-Scarola

Curricolo Verticale Scuola Statale dell'infanzia Caldarazzo-Scarola Prot. n.3468b38 Noicattaro, 13.09.2013 Circolo Didattico Statale Alcide De Gasperi via A. De Gasperi, 13 Telefono e fax 080.4793318 E-mail: baee14508@istruzione.it www.degasperi2noicattaro.eu Noicàttaro

Dettagli

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine)

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) 1 Istituto Comprensivo Ferentino 1 Curricolo Verticale 2014/2015 INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) SCUOLA INFANZIA... 3 I DISCORSI E LE PAROLE... 3 I DISCORSI E LE PAROLE LINGUA STRANIERA...

Dettagli

I PRINCIPI PEDAGOGICI ISPIRATORI DEL NOSTRO SERVIZIO. Brevi cenni

I PRINCIPI PEDAGOGICI ISPIRATORI DEL NOSTRO SERVIZIO. Brevi cenni I PRINCIPI PEDAGOGICI ISPIRATORI DEL NOSTRO SERVIZIO. Brevi cenni Nell individuazione degli obiettivi generali e definizione delle strategie educative cui si ispira la programmazione delle attività del

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI

CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI CUOLA DELL INFANZIA PETER PAN QUATTROPONTI ISTITUTO COMPRENSIVO POLO I, GALATINA ( LECCE ) Scuola dell Infanzia Plesso di Via Teano a.s. 2013 /2014 Progetto Di Plesso Le storie dove stanno? Ce n è una

Dettagli

Associazione Gruppo Famiglie Valsugana

Associazione Gruppo Famiglie Valsugana Associazione Gruppo Famiglie Valsugana Centro Famiglie di Pergine - Attività 2013-14 14 Aperture: Martedì 9.30 12.00 e 15.30-18.00 Giovedì 9.30 12.00 e 15.30-18.00 Venerdì 9.30 12.00 C/o Ludoteca, vicolo

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 (G.MAZZINI E. FERMI) AVEZZANO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DI CIRCOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DEI BAMBINI DI 3 ANNI

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 (G.MAZZINI E. FERMI) AVEZZANO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DI CIRCOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DEI BAMBINI DI 3 ANNI ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 (G.MAZZINI E. FERMI) AVEZZANO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DI CIRCOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DEI BAMBINI DI 3 ANNI ANNO SCOLASTICO 2013 2014 FINALITA La scuola dell Infanzia concorre

Dettagli

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica. CHI SIAMO Melarancia è una cooperativa sociale di tipo A nata nel 1991 che opera nella provincia di Pordenone. E composta da un gruppo di tecnici dell educazione che si occupa di servizi all infanzia:

Dettagli

PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO

PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO Scuola dell Infanzia Ponte Abbadesse a.s. 2012/2013 PROGETTO DI PLESSO: LA NATURA NELL ARTE E NELL IMMAGINARIO P. Cezanne, Mont Sainte Victoire 1890. L [rt_ [ tutt_ l tà f[ muov_r_ n_l nuovo, mo^ifi][

Dettagli

LUDUS IN FABULA Baby Parking - Spazio Bimbi 13 36 mesi

LUDUS IN FABULA Baby Parking - Spazio Bimbi 13 36 mesi LUDUS IN FABULA Baby Parking - Spazio Bimbi 13 36 mesi Premessa Il Baby Parking/Spazio Bimbi è un servizio socio-educativo che può accogliere bambini dai 13 ai 36 mesi, dal lunedì al venerdì, fino a 6

Dettagli

I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o

I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o VIA SPINELLI 84088 SIANO (SA)-. 081/5181021- Ê081/5181355 - C.F. 95140330655 e mail SAIC89800D@ISTRUZIONE.IT, SAIC89800D@PEC.ISTRUZIONE.IT, www.istitutocomprensivosiano.gov.it

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE

CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE CAMPO DI ESPERIENZA: I DISCORSI E LE PAROLE I. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati. II. Sa esprimere e comunicare

Dettagli

MOVI- MENTI IN EVOLUZIONE

MOVI- MENTI IN EVOLUZIONE Asilo Nido Integrato Melo Fiorito Piazza della Repubblica 3, 37050 Belfiore (VR) Tel. 3315858966 PROGETTO SENSO- MOTORIO MOVI- MENTI IN EVOLUZIONE Anno educativo 2014/ 2015 Ciò che muove il bambino all

Dettagli

niamoci attraverso Arte Lingue Musica METODOLOGIA ARTE LINGUE MUSICA

niamoci attraverso Arte Lingue Musica METODOLOGIA ARTE LINGUE MUSICA niamoci attraverso Arte Lingue Musica METODOLOGIA ARTE LINGUE MUSICA giocare con l arte arte e natura ART artemania - parole che dicono, parole che raccontano - storie per scoprire - musica in gioco e

Dettagli

I MOMENTI DI CURA: SOLO SODDISFAZIONE DI BISOGNI DI ACCUDIMENTO FISICO?

I MOMENTI DI CURA: SOLO SODDISFAZIONE DI BISOGNI DI ACCUDIMENTO FISICO? I MOMENTI DI CURA: SOLO SODDISFAZIONE DI BISOGNI DI ACCUDIMENTO FISICO? Il Lavoro di cura fisica e psichica necessaria al benessere e alla crescita del bambino è parte integrante del Progetto Educativo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO

PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO PROGRAMMAZIONE SCUOLA INFANZIA M.POLO ANNO PERIODO: INIZIO ANNO SCOLASTICO 15 OTTOBRE ATTIVITA DI ROUTINE GRUPPI DI RIFERIMENTO ( età, contrassegni, armadietti) CONOSCENZA ADULTI DELLA SCUOLA APPROCCIO

Dettagli

SESSA AURUNCA PROGETTO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO CORIGLIANO

SESSA AURUNCA PROGETTO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO CORIGLIANO I. C. SAN LEONE IX SESSA AURUNCA PROGETTO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA PLESSO CORIGLIANO A.S. 2013/2014 Happy English HAPPY ENGLISH Progetto Lingua Inglese per gli alunni di 4 e 5 anni Scuola dell'infanzia

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DELL INFANZIA ANNO 2012-2013

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DELL INFANZIA ANNO 2012-2013 PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PER LE SCUOLE DELL INFANZIA ANNO 2012-2013 Le seguenti attività si svolgono presso il laboratorio ambientale dell area verde Palazzina del Comune di Curtarolo (PD). Referente:

Dettagli

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI

PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI BARBARA PISCINA Animatrice pedagogica cell. 3286766227 e-mail barbara.piscina@fastwebnet.it PROPOSTA DI CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI Il percorso di formazione vuole essere l occasione per riflettere

Dettagli

Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori

Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori TRAGUARDI DI COMPETENZA Comunicare, esprimere emozioni, raccontare, utilizzando

Dettagli

Giovedì 15 Marzo 2012

Giovedì 15 Marzo 2012 Giovedì 15 Marzo 2012 L ESPERIENZA DEL MORIRE COME AIUTARE I BAMBINI AD AFFRONTARE LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA SILVIA VARANI Psicoterapeuta Fondazione ANT Italia Onlus Fratelli, a un tempo stesso, Amore

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO SPECIFICA PER

UNITA DI APPRENDIMENTO SPECIFICA PER SCUOLA DELL'INFANZIA AD ONORE DEGLI EROI UNITA DI APPRENDIMENTO SPECIFICA PER bambini di 2 anni e mezzo PASTICCIO DIPINGO E MI DIVERTO ANNO SCOLASTICO 2011-12 Scuola dell infanzia ad onore degli Eroi A.S.

Dettagli

IL NOSTRO P. O. F. (Piano dell Offerta Formativa)

IL NOSTRO P. O. F. (Piano dell Offerta Formativa) SCUOLA DELL INFANZIA VIA COPPA CHIAVAZZA IL NOSTRO P. O. F. (Piano dell Offerta Formativa) ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PERCHÈ LA SCUOLA DELL'INFANZIA? Alla scuola dell'infanzia il bambino sviluppa le proprie

Dettagli

LA SALA DELLE FARFALLE

LA SALA DELLE FARFALLE GIOCHI D INTIMITA CON LA CREMA Obiettivi: Favorire il rilassamento. Promuovere e consolidare la percezione dello schema corporeo. Incentivare la relazione di fiducia tra adulto e bambino. Stimolare la

Dettagli

Follow me into the nature.seguimi nella natura

Follow me into the nature.seguimi nella natura Follow me into the nature.seguimi nella natura PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ANNO 2014-2015 INFANZIA 1 PERCORSI DIDATTICI PROPOSTI CONOSCERE LA NATURA E L AMBIENTE: AMICO ALBERO IL MERAVIGLIOSO MONDO

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Con Lola è più facile

Con Lola è più facile Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi A.S. 2008/2009 Scuola dell infanzia Albertario Scuola dell Infanzia Peter Pan Scuola Primaria Collodi Con Lola è più facile Esperienza di continuità tra scuola dell

Dettagli

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia Titolo GENITORI LETTORI Questo percorso, all interno del progetto lettura, nasce dalla convinzione che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "A. MALFATTI" CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA. Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'...

ISTITUTO COMPRENSIVO A. MALFATTI CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA. Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'... ISTITUTO COMPRENSIVO "A. MALFATTI" CONTIGLIANO SCUOLA DELL'INFANZIA MONTE SAN GIOVANNI IN SABINA Anno Scolastico 2013/14 PROGETTO NATALE E'... Premessa Il Natale, è una delle ricorrenze più ricche di significato

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE

ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE ISTITUTO SUORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA MEDEE Via C. Cabella, 2 / P.zza Manin 16122 Genova Tel. 010.8395198 - Fax 010.8468916 E-mail: medea1594@libero.it Site: www.medee.it SCUOLA DELL INFANZIA CON SEZIONE

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

CURRICOLO d Istituto SCUOLE DELL INFANZIA Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO d Istituto SCUOLE DELL INFANZIA Indicazioni Nazionali 2012 ISTITUTO COMPRENSIVO "Dante Alighieri" di COLOGNA VENETA (Vr) Via Rinascimento, 45-37044 Cologna Veneta - tel. 0442 85170 - fax 0442 419294 www.iccolognaveneta.it - e-mail: vric89300a@istruzione.it - vric89300a@pec.istruzione.it

Dettagli

Aula Magie. Mi sento così. Progetto sulla consapevolezza emotiva. Anno scolastico 2005/2006

Aula Magie. Mi sento così. Progetto sulla consapevolezza emotiva. Anno scolastico 2005/2006 Aula Magie Mi sento così Progetto sulla consapevolezza emotiva Anno scolastico 2005/2006 Scuola provinciale dell infanzia Rione Sud ROVERETO (TRENTO) Quest'anno abbiamo deciso di aderire, come scuola,

Dettagli

ed elaborare il parziale e breve distacco dalle figure genitoriali per avviare nuovi investimenti, che se ti

ed elaborare il parziale e breve distacco dalle figure genitoriali per avviare nuovi investimenti, che se ti ASILO NIDO COMUNALE DI GAVIRATE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 DIVENTARE GRANDI TRA EMOZIONI E REGOLE Per insegnare INSERIMENTO bisogna L inserimento prevede la frequenza del emozionare. bambino

Dettagli

PROGRAMMAZIONE A.S. 2014/2015 EXPO: PIANETA MILANO

PROGRAMMAZIONE A.S. 2014/2015 EXPO: PIANETA MILANO SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA MATER MEA VIA PUSIANO, 57 MILANO Tel. 02/2722141 Fax 02/2722143 e-mail. Mariamatermea@ libero.it PROGRAMMAZIONE A.S. 2014/2015 EXPO: PIANETA MILANO Questo progetto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli