ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE"

Transcript

1 PROT. N 1723/OR 09 15/05/2015 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA ROMANA 11/13 CIAMPINO (RM) LICEO ARTISTICO Indirizzo: ARCHITETTURA E AMBIENTE DOCUMENTO DI CLASSE 5 A a.s

2 IL CONSIGLIO DI CLASSE INSEGNANTE DISCIPLINA Carlo Matteo MOSSA LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Maria VITERBINI LINGUA E CULTURA STRANIERA Carlo Matteo MOSSA STORIA Teresa COSTANTINO FILOSOFIA Luisa POLIDORO MATEMATICA Luisa POLIDORO FISICA Antonella AMATI STORIA DELL ARTE (CLIL) Letizia ATTISANI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE M.Gabriella O. MASI RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITA ALTERNATIVE Marina MUZZINI Anna SICALI LABORATORIO DI ARCHITETTURA Marina BONAVIA DISCIPLINE PROGETTUALI Emilia RICCIARDI Roberta FERALE Ursula BENVENUTI SOSTEGNO AREA TECNICA SOSTEGNO AREA TECNICA SOSTEGNO AREA PSICOMOTORIA

3 SOMMARIO 1.PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA pag. 4 2.PROFILO DELLA CLASSE pag CURRICULUM SCOLASTICO ALLIEVI pag. 8 3.ATTIVITA CURRICULARI ED ETRA-CURRICULARI pag OBIETTIVI RAGGIUNTI DALLA CLASSE pag CONTENUTI DISCIPLINARI E TEMPI DI REALIZZAZIONE pag METODOLOGIE DI INSEGNAMENTO E MEZZI pag CRITERI DI VALUTAZIONE pag STRUMENTI DI VERIFICA pag SIMULAZIONI PROVE D ESAME pag DOCUMENTI A DISPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE pag PROGRAMMI SVOLTI DAI SINGOLI DOCENTI pag PROGETTO CLIL pag FIRME DOCENTI pag. 49

4 1.PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA L Istituto di Istruzione Superiore Via Romana Ciampino è una complessa realtà scolastica nata il dall aggregazione di due istituti storici del territorio di Ciampino-Marino: l Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Michele Amari e la ex sede dell Istituto Statale d Arte Paolo Mercuri ora Liceo Artistico che per l a.s.2014/2015 comprende le Sezioni di: -Architettura e Ambiente (Marino) -Design del Gioiello (Marino) -Design del Tessuto e della Moda (Ciampino) Presso la sede di Marino,dall' a.s. 2015/2016, sarà operativa la Sezione di 'Arti figurative'. La nostra scuola si propone di far conseguire agli allievi una formazione umanamente ricca e articolata che si fonda sull'armonica integrazione di tutte le discipline e le attività previste dal programma di studio. Il percorso del liceo artistico è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica. Favorisce l'acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative.fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna.guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale nell'ambito delle arti.(art.4 comma1) Tutte le discipline concorrono alla costruzione di un ampio bagaglio conoscitivo, offrendo allo studente la possibilità di sperimentare linguaggi e tecniche espressive di carattere storico, artistico, letterario e scientifico e al raggiungimento di competenze specifiche nel campo delle discipline progettuali, volumetriche-tecnico-pratiche e di modellazione virtuale indispensabili per svolgere verifiche, in corso d opera ed alla fine dell anno, attraverso immagini in 3D renderizzate,plastici o prototipi realizzati nei laboratori della sezione, caratteristica peculiare del Liceo Artistico della sede di Marino. I profili di indirizzo presenti si distinguono per la peculiarità delle tematiche progettuali e per le rispettive specializzazioni laboratoriali. Il percorso formativo è dunque teso al conseguimento di conoscenze e competenze in cui la generale crescita culturale e civile si caratterizza per una specifica valenza artistica, attraverso lo studio del linguaggio espressivo e progettuale proprio delle nostre sezioni di indirizzo. Per l indirizzo di ARCHITETTURA E AMBIENTE sono: Laboratorio della Progettazione di Architettura (con annessa falegnameria) Laboratorio multimediale (con postazioni multimediali) Le competenze acquisite alla fine del percorso di studi, permettono allo studente di poter accedere a qualsiasi facoltà universitaria, all Accademia di Belle Arti, all Istituto Superiore delle Industrie Artistiche ed al Corso di laurea in Disegno Industriale. Per l indirizzo Architettura ed Ambiente con l ausilio delle competenze grafiche, laboratoriali e con l acquisizione delle capacità derivanti dell utilizzo di programmi multimediali specifici (AUTOCAD, RHINOCEROS,FLAMINGO,WINDOWS,OPENOFFICE,ecc.), lo studente avrà la possibilità di poter operare all interno di uffici tecnici pubblici e presso studi professionali privati avendo acquisito specifiche capacità tecniche nel campo della progettazione. Il primo biennio è finalizzato all'iniziale approfondimento e sviluppo delle conoscenze e delle abilità e a una prima maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema liceale. Il secondo biennio è finalizzato all'approfondimento e allo sviluppo delle conoscenze e delle abilità e alla maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema liceale. Nel quinto anno si perseguono la piena realizzazione del profilo educativo,culturale e professionale dello studente,il raggiungimento degli obiettivi specifici di apprendimento e si consolida il percorso di orientamento agli studi successivi e l'inserimento nel mondo del lavoro.nel quinto anno è impartito l'insegnameto in lingua straniera, di una disciplina non linguistica compresa nell'area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

5 Gli studenti, a conclusione del percorso di studio dovranno: conoscere gli elementi costitutivi dell'architettura a partire dagli aspetti funzionali,estetici e dalle logiche costruttive fondamentali; avere acquisito una chiara metodologia progettuale applicata alle diverse fasi da sviluppare (dalle ipotesi iniziali al disegno esecutivo, dalla realizzazione tridimensionale con metodologia tradizionale alla modellazione virtuale in 3D) e un'appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione; conoscere la storia dell'architettura,con particolare riferimento all'architettura moderna e alle problematiche urbanistiche connesse,come fondamento della progettazione; avere acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico,sociale,ambientale e la specificità del territorio nel quale si colloca; aver acquisito la conoscenza e l'esperienza del rilievo e della restituzione grafica e tridimensionale degli elementi dell'architettura; saper usare le tecnologie informatiche in funzione della visualizzazione e della definizione grafico-tridimensionale del progetto. conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della composizione della forma architettonica. Di seguito il quadro orario settimanale:

6 2. PROFILO DELLA CLASSE La classe 5A è composta da 12 alunni, di cui 10 provenienti dalla quarta A e due allieve diversamente abili già precedentemente iscritte in altre classi della scuola. Nella classe è inoltre presente una situazione problematica, che verrà dettagliata, per motivi di riservatezza, nel verbale dello scrutinio. La provenienza territoriale è eterogenea e comprende diversi comuni limitrofi al comune di Marino. Il servizio di trasporto pubblico che collega tali comuni presenta talvolta dei disservizi, determinando frequentemente la non puntualità negli ingressi a scuola. Durante l'intero anno scolastico i docenti del Consiglio di Classe hanno rilevato, da parte degli studenti, vivace partecipazione ed impegno costante nello studio e nell approfondimento di ciascuna disciplina, con un atteggiamento generalmente corretto e rispettoso nei confronti degli insegnanti, della struttura scolastica e nei rapporti interpersonali fra coetanei raggiungendo un livello sereno, costruttivo ed equilibrato. Per quanto riguarda l area grafico, progettuale e laboratoriale il giudizio dei docenti è positivo e conferma il possesso di buone capacità per la maggior parte della classe nelle discipline di indirizzo e, per alcuni, eccellenti. Si fa presente che la classe ha partecipato al Progetto triennale C.L.I.L., seguendo la sperimentazione C.L.I.L.(Content and Language Integrated Learning)con la materia di Storia dell'arte. Sin dal terzo anno la classe è stata seguita dalla Prof.ssa Marina Muzzini, docente di Laboratorio della Progettazione, in qualità di Coordinatrice. Dopo i risultati della simulazione dell'esame di Stato (3 settimana di marzo) e delle ultime valutazioni riferite nel C.d.C. del 4 maggio 2015, la Coordinatrice ha consegnato due lettere. Una per i genitori di un'allieva con alcune insufficienze gravi dovute principalmente alle notevoli assenze accumulate; l'altra ai genitori di un'allieva con due insufficienze gravi auspicando che per ambedue i casi vengano attuate tutte le strategie possibili utili ad un immediato recupero e a garantire una regolare frequenza fino alla fine dell' a.s. 2014/2015. Complessivamente, le competenze acquisite risultano soddisfacenti per la maggioranza degli alunni che presentano anche un ottima autonomia nonché la capacità di elaborare strategie individuali per lo sviluppo di percorsi creativi inerenti la Sezione di Architettura e Ambiente.

7 2.1 CURRICULUM SCOLASTICO ALLIEVI N 1 ALLIEVI BALSAMO MARTINA DATA DI NASCITA Nata a Genzano di Roma INDIRIZZO Architettura e Ambiente Residente a Marino CURRICULUM SCOLASTICO Provenienza: I.S.'VOLTERRA'-Ciampino a.s anno a.s anno a.s anno Es. integrativo : ammessa al 3 anno della Sez.A L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino): a.s a.s a.s Credito scolastico totale: punti 12 L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) iscritto dal primo anno nella sez.a: 2 BARAGAGLIA SANDRO Nato a Roma Residente a Roma 3 BENDEL MICOL Nata a Roma Residente a Rocca Priora Architettura e Ambiente a.s. a.s. a.s. a.s. a.s. 2010/ / / / / anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno PROMOSSO PROMOSSO PROMOSSO PROMOSSO Credito scolastico totale: punti 15 Provenienza: L.A.parificato 'S.Giuseppe' a.s. 2010/ anno a.s. 2011/ anno Architettura L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) ammessa al 3 anno della Sez.A: e a.s.2012/ anno (mat.fisica,chim) Ambiente a.s.2013/2014 a.s.2013/ anno 5 anno Credito scolastico totale: punti 10 L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) iscritta dal primo anno nella sez.a: 4 CELLUCCI SARA Nata a Roma Residente ad Albano Laziale Nata a Roma CERRONI CRISTINA Residente a Grottaferrata a.s. 2010/2011 Architettura a.s. 2011/2012 a.s. 2012/2013 e a.s. 2013/2014 Ambiente a.s. 2014/ anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno Credito scolastico totale: punti 12 Architettura L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) e iscritta dal primo anno nella sez.a: Ambiente a.s. 2010/2011 a.s. 2011/2012 a.s.2012/2013 a.s.2013/2014 a.s.2013/ anno 2 anno 3 anno(italiano,inglese) 4 anno (inglese) 5 anno Credito scolastico totale: punti 9

8 CIANI AURORA 6 Nata a Genzano Provenienza: L.Scient.'Touschek' a.s anno BOCCIATA L.A.parificato 'S.Giuseppe' a.s. 2011/ anno Architettura a.s. 2011/ anno e L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) Ambiente ammessa al 3 anno della Sez.A: a.s.2012/ anno (inglese) a.s.2013/2014 a.s.2013/2014 Residente a Frascati 4 anno 5 anno Credito scolastico totale: punti 10 7 DE ANGELIS VALENTINA Nata a Frascati Architettura e Ambiente Residente a Grottaferrata 8 MANCINI CHIARA LETIZIA Nata a Frascati Residente a Marino PACCAPELO GIADA 9 Nata a Genzano di Roma Residente a MarinoFrattocchie Architettura e Ambiente I.S.A.'P.Mercuri',sez.A (sede di Marino) a.s anno a.s.2008/ anno a.s.2009/ anno a.s.2010/ anno riprovaz. (sede di Marino) a.s.2011/ anno a.s. 2012/ anno riprovaz. (sede di Marino) a.s.2013/ anno a.s.2014/ anno sez.a, Liceo Art. I.S.A.'P.Mercuri',sez.A (sede di Marino) a.s anno a.s.2009/ anno a.s.20010/ anno a.s.2011/ anno RESPINTA a.s.2012/ anno RESPINTA a.s. 2013/ anno a.s.2014/ anno ez.a, Liceo Art. L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) iscritta dal primo anno nella sez.a: a.s. 2010/ anno Architettura a.s. 2011/ anno e a.s.2012/ anno Ambiente (italiano,inglese,storia,matem.) a.s.2013/2014 a.s.2013/ anno (inglese) 5 anno Credito scolastico totale: punti 9

9 L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) iscritta dal primo anno nella sez.a: 10 PENNETTA GIORGIA Nata a Roma Residente a Roma Domiciliata a Grottaferrata a.s. 2010/ anno a.s. 2011/ anno Architettura a.s.2012/ anno e (italiano,inglese,matem.) Ambiente a.s.2013/ anno (inglese) a.s.2013/ anno Credito scolastico totale: punti 9 Provenienza: L.Scient.'Touschek' a.s a.s.2009/2010 PENZA FEDERICA 11 Nata a Marino Residente a Rocca Priora 1 anno 2 anno BOCCIATA 2 anno 3 anno BOCCIATA L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) ammessa al 2 anno della Sez.A: Architettura a.s. 2010/2011 e a.s.2011/2012 Ambiente a.s.2012/2013 a.s.2013/2014 a.s.2014/ anno Sez.B 4 anno Sez.A 5 anno Credito scolastico totale: punti 10 L.A. IISViaRomana11-13(Sede di Marino) iscritta dal primo anno nella sez.a: VINCIGUERRA VALENTINA 12 Nata a Marino Residente a Ciampino a.s. 2010/ anno Architettura a.s. 2011/ anno (Dis.geom.) e a.s.2012/ anno (Italiano,inglese,storia,matem.) Ambiente a.s.2013/2014 a.s.2014/ anno 5 anno Credito scolastico totale: punti 10

10 3. ATTIVITA CURRICULARI ED ETRA-CURRICULARI Il corpo docente ha operato: Nei Consigli di classe di inizio anno per la programmazione e la definizione dei macro obiettivi comuni a tutte le discipline. Nei Consigli di Classe intermedi, come da calendario prefissato, per la valutazione in itinere del percorso formativo. In una riunione per classi parallele (classi quinte) in merito alla definizione dei criteri comuni, delle tipologie e dei contenuti della terza prova. In incontri tra singoli docenti, allo scopo di concordare programmi, metodi, obiettivi, sistemi di valutazione, attività formative. In incontri con le famiglie sia durante l orario di ricevimento settimanale, sia nei due quadrimestri in orario pomeridiano. Le attività didattiche si sono svolte sempre nell intento di perseguire gli obiettivi prefissati nella programmazione di classe, in cui si è tentato di armonizzare i singoli percorsi e di individuare un filo conduttore del percorso interdisciplinare, anche in base alle linee guida suggerite dal POF. In particolare si è cercato di privilegiare, oltre naturalmente a quelli specifici per ogni disciplina, i seguenti obiettivi educativi e formativi: 1.Accrescere il senso di responsabilità negli alunni conducendoli a frequentare le lezioni con maggiore assiduità, a rispettare maggiormente le scadenze e gli impegni, ad osservare le regole di convivenza e i regolamenti, ad instaurare rapporti corretti con tutti. 2.Rendere consapevoli gli alunni del ruolo culturale e formativo di tutte le discipline che sono tra loro collegate soprattutto negli obiettivi. 3.Iniziare la preparazione all Esame di Stato prevedendo simulazioni nel corso di tutto l anno scolastico e fornendo informazioni chiare e precise sul sistema dei debiti e dei crediti e sui criteri di ammissione. 4.Attivare un orientamento sistematico che faccia conoscere loro le prospettive future, aumentando il senso di appartenenza alla scuola e la fiducia nelle scelte operate. 5.Migliorare l autonomia di studio e il desiderio di approfondimento. 6.Operare azioni di rinforzo che educhino gli alunni a curare maggiormente l espressione verbale e scritta. 7.Numerose sono state le occasioni di ampliamento della didattica curriculare; la classe ha infatti partecipato alle seguenti iniziative organizzate dalla scuola: -4 Ottobre 2014, Sagra Dell'Uva Esposizione ed allestimento presso il Liceo Artistico di Marino dei lavori eseguiti negli anni precedenti. Mostra dedicata al prof.'nicola Fonte'. -Ottobre 2014,Roma:Auditorium,Parco della Musica,MAKER-FAIRE,Fiera espositiva internazionale e conferenza sulle nuove tecnologie (software Arduino,stampanti 3D,ecc.) -Novembre/dicembre,IISViaRomana11/13-Ciampino,collaborazione allestimento dell'operaistallazione: 'Albero ad Albero' di e con F.Pernice realizzata nel 2012 a Shenzhen e rielaborata per essere ospitata per la prima volta in Italia in uno degli spazi messi a disposizione dalla sede del Liceo Artistico,Sez. Design del Tessuto e della moda (ex Laboratorio della Sez. di Ceramica) IISViaRomana 11/13,Ciampino. -Dicembre e Gennaio, Open Days del Liceo Atistico di ViaRomana11/13

11 -Nei mesi di gennaio e febbraio la mostra è rimasta aperta al pubblico e a visite didattiche per le scuole primarie e medie del territorio. -27 gennaio 2015: Giornata della memoria',visione del film 'L'uomo che verrà'. -26 febbraio 2015: la classe partecipa al progetto'dall'adolescenza all'età adulta':sportello socio-sanitario e psico-sociale in collaborazione con ASL Roma H -Partecipazione al Progetto 'Dal Reale al Virtuale': elaborazione grafica e realizzazione di un mosaico a 'Campo dell'arte'(grottaferrata)per il Piazzale Aldo Moro di Ciampino. Inaugurazione: 6 giugno prima settimana di marzo:vaggio d'istruzione a Berlino -8/12 aprile 2014: Conferenza di Ferdinando Imposimato sulla Costituzione Italiana, IIS ViaRomana11/13-Ciampino -Teatro dell'opera di Roma:'Lucia di Lammermoor',8 aprile Teatro dell'opera di Roma : anteprima di 'Aida',21 aprile Maggio 2015 allestimento mostra 'Premio Nicola Fonte', Museo Mastroianni di Marino -Partecipazione alla conferenza 'Associazione ADMO' presso la Sala Consiliare del Comune di Marino, donazione midollo osseo -SECESSIONE E AVANGUARDIA Galleria Arte Moderna, Roma -CHAGALL. LOVE AND LIFE Chiostro del Bramante,Roma -MATISSE. ARABESQUE Scuderie del Quirinale,Roma -PROGETTO:UN GIORNO AL MUSEO Dal figurativo all astrazione: Viaggio tra forme d arte semplici e complesse. Il progetto prevedeva che gli alunni delle quinte facessero da guida sul posto agli alunni delle classi terze dell Istituto Secondario di Primo Grado G. Garibaldi di Genzano. La V A ha portato I ragazzi delle medie alla Galleria di Arte Moderna di Roma (GNAM) accompagnandoli cronologicamente in un viaggio artistico dall'arte piu' figurativa (Fattori, Hayez, Monet, vangogh ecc) all'arte piu' astratta e concettuale (Kandisky, Itten, Mondrian, Burri, Fontana, Pollock ecc ecc) Ognuno degli studenti ha preparato e approfondito un opera del museo che è stata illustrata davanti all'opera stessa. I ragazzi, oltre a studiare e ricercare le opere, hanno anche effettuato sopraluoghi precedenti alla visita in questione. Alcune opere, data la partecipazione dei ragazzi al Progetto CLIL, sono state spiegate anche in lingua inglese. Per l'orientamento in uscita sono stati effettuati incontri guidati presso le facoltà di Architettura della Sapienza,Tor Vergata,Istituto Superiore di Industrial Design(ISIA) e Accademia di Belle Arti di Roma. PROGETTI CLIL, Storia dell'arte Sagra dell'uva,marino OPEN DAYS, Liceo Artistico,ViaRomana11/13 Dal Reale Al Virtuale ('Albero ad Albero') Dal Reale al Virtuale ( Mosaico degli 'Alberi stagionali') Allestimento della mostra:nicola Fonte.'Parole,note,colori nella penombra', Museo Mastroianni, Marino

12 4. OBIETTIVI RAGGIUNTI DALLA CLASSE Gli obiettivi trasversali precedentemente descritti possono considerarsi sufficientemente raggiunti da tutti gli allievi della classe. Per quanto riguarda gli obiettivi cognitivi, risultano mediamente raggiunti quelli schematizzati di seguito: AREA COMUNE CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITÀ Conoscenza del mezzo linguistico e delle capacità espressive, orali e scritte, in relazione ai diversi ambiti disciplinari Conoscenza dei singoli settori disciplinari a livello dei contenuti Abitudine ad operare interdisciplinarmente tra i diversi contenuti culturali Competenza nel leggere ed utilizzare testi e linguaggi verbali e non verbali Capacità di analisi delle problematiche che si presentano Capacità critiche AREA STORICO-LETTERARIA CONOSCENZE Conoscenza delle strutture grammaticali, lessicali e sintattiche Conoscenza del fenomeno letterario all interno del panorama storico in cui si produce. COMPETENZE CAPACITÀ Autonomia di lettura e di comprensione Analisi di un testo letterario e poetico Capacità di riconoscere i fattori determinanti un evento storico Capacità di ricostruire personalità ed eventi nel loro sviluppo diacronico Capacità di stabilire confronti e concatenazioni tra eventi e momenti culturali lontani nel tempo e nello spazio AREA SCIENTIFICO-MATEMATICA CONOSCENZE Conoscenza del dato scientifico e matematico COMPETENZE Uso consapevole delle diverse conoscenze CAPACITÀ Capacità logico intuitive di analisi e sintesi Capacità di esposizione dei concetti da un punto di vista logico e tecnico grafico

13 AREA STORICO-ARTISTICA CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITÀ Consapevolezza dei vari linguaggi figurativi Espressione di un giudizio personale Capacità di individuazione del significato culturale di un opera, corrente, autore, scuola CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITÀ Conoscenza del linguaggio tecnico grafico specifico Conoscenza delle norme, regole e convenzioni per le varie fasi della progettazione Adozione del linguaggio specifico per la lettura del processo progettuale e del suo prodotto Utilizzo delle diverse conoscenze disciplinari nell argomentazione e nella produzione Conoscenza dei contenuti disciplinari AREA PROGETTUALE 5. Capacità di utilizzare le tecniche esecutive peculiari dell indirizzo Capacità di analizzare e rappresentare le caratteristiche di un manufatto Capacità di illustrare l iter seguito per lo sviluppo di un progetto CONTENUTI DISCIPLINARI E TEMPI DI REALIZZAZIONE Rinviando alle relazioni finali dei singoli docenti per la descrizione dettagliata di tutti gli argomenti svolti e della loro articolazione, si allegano al termine del presente Documento le schede sintetiche delle unità didattiche svolte fino ad oggi e quelle da svolgere nelle prossime settimane ed i relativi tempi di realizzazione.

14 6. METODOLOGIE D INSEGNAMENTO E MEZZI Nelle tabelle che seguono sono elencati, disciplina per disciplina, le modalità nell organizzazione delle attività didattiche (tab. 1), le metodologie impiegate nel processo di insegnamento-apprendimento (tab. 2) e i mezzi utilizzati per il raggiungimento degli obiettivi (tab. 3). TABELLA 1 MATERIE DI INSEGNAMENTO Procedure tradizionali Organizzazione modulare LINGUA E LETTERATURA ITALIANA LINGUA E CULTURA STRANIERA STORIA FILOSOFIA MATEMATICA FISICA STORIA DELL ARTE (CLIL) SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE RELIGIONE CATTOLICA O ATT.ALTERNATIVE LABORATORIO DI ARCHITETTURA DISCIPLINE PROGETTUALI

15 TABELLA 2 MATERIE DI INSEGNAMENTO Lezioni frontali Problem solving Lavori singoli Lavori di gruppo Lavori interdisciplinari LINGUA E LETTERATURA ITALIANA LINGUA E CULTURA STRANIERA STORIA FILOSOFIA MATEMATICA FISICA STORIA DELL ARTE (CLIL) SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE RELIGIONE CATTOLICA O ATT.ALTERNATIVE LABORATORIO DI ARCHITETTURA DISCIPLINE PROGETTUALI

16 TABELLA 3 Mezzi audiovisivi LINGUA E LETTERATURA STRANIERA STORIA FILOSOFIA MATEMATICA FISICA STORIA DELL'ARTE (CLIL) SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Computer Fotocopie Attrezzi specifici Appunti Volumi monografici Libri di testo LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Riviste specializzate MATERIE DI INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITA' ALTERNATIVE LABORATORIO DI ARCHITETTURA DISCIPLINE PROGETTUALI

17 7. CRITERI DI VALUTAZIONE La valutazione è stata effettuata sulla base dei seguenti parametri: Partecipazione, intesa come attenzione, puntualità nel mantenere gli impegni, richieste di chiarimento e contributi personali alla lezione, disponibilità a collaborare, curiosità, motivazione, interesse, capacità di iniziativa personale. Impegno, inteso come consapevolezza della necessità di applicazione intensa e rigorosa per ottenere validi risultati, frequenza, qualità e quantità dello studio a casa, disponibilità all'approfondimento personale, rispetto delle scadenze sia verso l'insegnante che verso i compagni. Metodo di studio, inteso come capacità di organizzare autonomamente il proprio lavoro, comprendere i testi delle varie discipline e i loro linguaggi. Livello di effettivo apprendimento, inteso come conoscenze acquisite nelle singole discipline, comprensione (dire con parole proprie, interpretare, dimostrare, spiegare), capacità di analisi, di sintesi e rielaborazione personale, capacità valutativa (individuazione delle priorità, autonomia di giudizio, ecc.). Comportamento, inteso come rispetto delle regole, frequenza alle lezioni, senso di responsabilità Progresso, inteso come cammino e crescita che lo studente è stato in grado di compiere rispetto ai livelli di partenza e che suggerisce anche le possibilità di ulteriore miglioramento. Problemi personali, difficoltà individuali, difficoltà di inserimento nel gruppo, situazioni familiari particolari che possono incidere sulla qualità e quantità dello studio. SCALA DI MISURAZIONE: voto in decimi VOTO IN DECIMI VOTO 1-3 VOTO 4 PROFILO CORRISPONDENTE Non rispetta mai le consegne e in classe si distrae e disturba. Possiede conoscenze frammentarie e superficiali, commettendo errori gravi nell esecuzione dei compiti semplici e nell applicazione. Non riesce a condurre analisi con correttezza e non sa sintetizzare le proprie conoscenze, mancando del tutto di autonomia. Si esprime con grande difficoltà, commettendo errori che oscurano il significato del discorso. Non rispetta quasi mai le consegne e spesso sai distrae. Possiede conoscenze frammentarie e superficiali, commettendo spesso errori nell esecuzione di compiti semplici e nell applicazione. Ha difficoltà nell analizzare e nel sintetizzare le proprie conoscenze, mancando di autonomia. Si esprime in maniera poco corretta, rendendo spesso oscuro il significato del discorso.

18 VOTO 5 VOTO 6 VOTO 7 VOTO 8 VOTO 9-10 Pur rispettando le consegne, possiede conoscenze non molto approfondite e commette qualche errore nella comprensione. Nell applicazione e nell analisi commette errori non gravi. Non possiede autonomia nella rielaborazione delle conoscenze, cogliendone solo parzialmente gli aspetti essenziali. Usa un linguaggio non sempre appropriato, commettendo qualche errore che però non oscura il significato. Normalmente assolve agli impegni e rispetta le consegne. Partecipa al dialogo educativo. Pur possedendo conoscenze non molto approfondite, non commette errori nell esecuzione di compiti semplici. Sa applicare le sue conoscenze ed è in grado di eseguire analisi parziali con qualche errore. È impreciso nell effettuare sintesi, ma ha qualche spunto di autonomia. Possiede una terminologia accettabile, ma un esposizione poco fluente. Si impegna con metodo e partecipa attivamente. Possiede conoscenze che gli consentono di non commettere errori nell esecuzione di compiti complessi. Sa eseguire analisi, anche se con qualche imprecisione, ed è autonomo nella sintesi. Espone con chiarezza e con terminologia appropriata. Mantiene un buon impegno e una buona partecipazione con iniziative personali. Possiede conoscenze abbastanza complete e approfondite. Sa applicare senza errori o imprecisioni ed effettua analisi abbastanza approfondite. Sintetizza correttamente e compie valutazioni personali e autonome. Usa la lingua in modo autonomo e appropriato. Si impegna costantemente con un ottima partecipazione al dialogo educativo. Possiede conoscenze ampie, complete e approfondite. Sa applicare correttamente le conoscenze. Esegue con disinvoltura analisi e sintesi, senza incontrare alcuna difficoltà di fronte ai problemi complessi. Sa rielaborare le sue conoscenze con numerosi spunti personali ed usa un linguaggio chiaro, corretto, autonomo.

19 8. STRUMENTI DI VERIFICA LINGUA E CULTURA STRANIERA STORIA FILOSOFIA MATEMATICA FISICA STORIA DELL'ARTE(CLIL) SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE RELIGIONE CATTOLICA O ATTIVITA' ALTERNATIVE LABORATORIO DI ARCHITETTURA DISCIPLINE PROGETTUALI 9SIMULAZIONI PROVE D ESAME Questionari Temi o problemi Attività laboratorio Relazioni (orali e scritte) Esercitazioni grafiche e pratiche Interrogazioni orali LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prove strutturate MATERIE DI INSEGNAMENTO

20 9. SIMULAZIONI PROVE D ESAME Come stabilito in fase di programmazione, oltre che durante la riunione plenaria dei docenti di tutte le classi quinte fatta ad inizio anno scolastico, si è cercato di far familiarizzare gli allievi con le prove previste durante l esame finale; nel corso dell intero anno scolastico, sono state quindi proposte prove ad hoc, utilizzando, tra l altro, griglie di valutazione simili a quelle adottate nell esame di Stato ed esprimendo le valutazioni anche in quindicesimi e in trentacinquesimi. In particolare, per il colloquio orale si è ritenuto opportuno accertare la padronanza della lingua italiana, la conoscenza delle materie svolte nell ultimo anno di corso e la capacità di metterle in relazione tra loro. Nella settimana dal 16 al 23 marzo si sono svolte le simulazioni delle tre prove scrittografiche; sia per la prima prova (italiano) che per la seconda Discipline Progettuali Sez.di Arch.e Ambiente e Sez. Design dei Metalli e del Gioiello Per la prova di Discipline Progettuali di Architettura e Ambiente gli allievi hanno realizzato l'esecutivo del progetto nel modo tradizionale (strumenti per il disegno tecnico), con la possibilità di realizzare alcune parti del progetto anche con strumenti informatici (Autocad o Rhinoceros e Flamingo). Tale metodologia potrà essere così attuata anche in sede d esame. Per la terza prova la tipologia scelta è stata la tipologia B, domanda a risposta singola,per ciascuna materia. Le discipline coinvolte nella terza prova sono state quqttro (come stabilito nella riunione preparatoria del consiglio di classe). Sono state sottoposti quesiti di Filosofia, Matematica,Inglese, Storia dell'arte(clil). La durata delle prova è stata fissata in massimo quattro ore. Tutta la documentazione relativa alle simulazioni, testi e relative griglie di valutazione, sono consultabili dalla Commissione d Esame. 10. DOCUMENTI A DISPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE Sono consultabili, presso la segreteria del nostro Istituto, i seguenti documenti: PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE E PROGRAMMAZIONI DIDATTICHE DEI SINGOLI DOCENTI RELAZIONI FINALI DEI DOCENTI VERBALI DEI CONSIGLI DI CLASSE DOCUMENTAZIONE COMPLETA (TESTI E GRIGLIE DI VALUTAZIONE ADOTTATE PER LA CORREZIONE DELLE SIMULAZIONI DELLE PROVE SCRITTE DELL ESAME DI STATO) DOCUMENTAZIONE DELLE DOCENTI DI SOSTEGNO RIGUARDANTI LE ALLIEVE D.A.

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe:

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe: Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016 Consiglio della Classe Sez. Indirizzo Scenografia Coordinatore: Data di approvazione: Docenti: Disciplina:

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI

LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI Ministero dell Istruzione, dell Università, della Ricerca LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI di PISA e CASCINA Via San Frediano, 13 56126 PISA - Tel. 050 580501 - Fax 050 580601 Via Tosco Romagnola, 242 56021

Dettagli

Liceo Artistico Statale Aldo Passoni

Liceo Artistico Statale Aldo Passoni Liceo Artistico Statale Liceo Artistico Statale Aldo Passoni Via della Rocca,7-10123 Torino - Tel.: 011.8177377 - Fax: 011.8127290 Mail: istpassoni@tin.it - sito web: http://www.lapassoni.it 1 2 Liceo

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica ANALISI DI SITUAZIONE di partenza - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico ISTITUTO STATALE D ARTE GIORGIO de CHIRICO DIS. SCOL. N.37 C. S. NASDO4000B C. F. 82008380634 Sede: TORRE ANNUNZIATA (NA) Via Vittorio Veneto, 514 Tel.0815362838- Fax 081.862.89.41-sito:www.isadechirico.it

Dettagli

Programmazione educativo-didattica del C.d.C.

Programmazione educativo-didattica del C.d.C. I.I.S. Federico II di Svevia Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate - - Melfi - Programmazione educativo-didattica del C.d.C. Classe V sez. AA a. s. 2015-16 La programmazione educativa e didattica

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO Competenze d ingresso Gli alunni, al termine del percorso formativo del biennio,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA OBIETTIVI IN TERMINI DI CONOSCENZE,COMPETENZE E CAPACITA La classe deve apprendere le

Dettagli

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 201-1 Classe V A COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE ITALIANO VAIRO NANCY STORIA VAIRO NANCY INGLESE LE PIANE ANTONELLA MATEMATICA FACCHI

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe 1^ sezione L Data di approvazione 15/10/2012 Doc.: Mod.PQ12-041 Rev.: 3 Data:

Dettagli

PIANO DI LAVORO: Disegno e storia dell arte

PIANO DI LAVORO: Disegno e storia dell arte Obiettivi educativi e didattici PIANO DI LAVORO: Disegno e storia dell arte Obiettivi formativi generali: Formazione di un metodo di studio flessibile. Inquadramento e schematizzazione degli argomenti.

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997)

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE II SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO DI SAN CARLO C. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA Premessa Lo studio della disciplina

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ARTE E IMMAGINE ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ARTE E IMMAGINE ANNO 2013/2014 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ALESSANDRO ANTONELLI TORINO PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ARTE E IMMAGINE ANNO 2013/2014 Tenendo conto dei programmi ministeriali, delle indicazioni metodologiche, degli obiettivi

Dettagli

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Anno scolastico 2013/2014 Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Napoli Dipartimento di Disegno e Storia dell Arte Obiettivi Gli alunni saranno guidati a rafforzare la conoscenza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: DISCIPLINE GRAFICHE Prof. Paolo Maria Arosio Prof. Lorenzo Cazzaniga A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014

Dettagli

Piano di Lavoro. Di Matematica. Secondo Biennio

Piano di Lavoro. Di Matematica. Secondo Biennio SEZIONE TECNICA A.S. 2014 2015 Piano di Lavoro Di Matematica Secondo Biennio DOCENTE CENA LUCIA MARIA CLASSI 4 BM Libri di testo: Bergamini-Trifone-Barozzi Mod.U verde Funzioni e limiti Mod.V verde Calcolo

Dettagli

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE Il Dipartimento, nell'ambito della discussione preliminare relativa alla Programmazione, ed in considerazione del riordino dei cicli scolastici previsti dalla

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI COMPORTAMENTALI

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI COMPORTAMENTALI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Matematica e Complementi di Matematica Classe: 4 AI A.S. 2015/16 Docente: Carollo Maristella ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 5^ AS CLASSE Indirizzo di studio Liceo Scientifico Docente Disciplina Prof.ssa Giuliana

Dettagli

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G.VERONESE-G.MARCONI SEDE ASSOCIATA G.. MARCONII Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO Docentte:: Sandro Marchioro Classe 2 IFP I a..s:: 20015/ /2016 FINALITA

Dettagli

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari:

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari: Indirizzo: TURISMO Classe: QUARTA AT BT Disciplina: ARTE E TERRITORIO prof. ssa DANIELA GERONI Competenze disciplinari: COMPETENZE 1. Individuare i rapporti intercorrenti tra uomo, ambiente, economia nazionale

Dettagli

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 6 21/11/2013 10.58 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014

PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014 PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE 2013-2014 La nostra scuola è dotata di Dipartimenti Disciplinari intesi come articolazioni funzionali del Collegio dei Docenti per il sostegno alla didattica e alla progettazione

Dettagli

ROSINA SALVO 2015/2016 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. Trapani. piano offerta formativa. piano offerta formativa

ROSINA SALVO 2015/2016 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. Trapani. piano offerta formativa. piano offerta formativa P.O.F. piano offerta formativa piano offerta formativa / LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO LICEO ARTISTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ROSINA SALVO Trapani P.O.F

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni LICEO SCIENTIFICO - LICEO SCIENTIFICO opzione Scienze

Dettagli

DIPARTIMENTO DI DESIGN INDUSTRIALE PROGRAMMAZIONE A.S. 2015-2016

DIPARTIMENTO DI DESIGN INDUSTRIALE PROGRAMMAZIONE A.S. 2015-2016 DIPARTIMENTO DI DESIGN INDUSTRIALE PROGRAMMAZIONE A.S. 2015-2016 DIPARTIMENTO: DISCIPLINA: CLASSI: DESIGN INDUSTRIALE PROGETTAZIONE e LABORATORIO TERZE QUARTE QUINTE FINALITÀ DA RAGGIUNGERE A FINE CURRICOLO

Dettagli

LICEO ARTISTICO AUDIOVISIVO E MULTIMEDIALE

LICEO ARTISTICO AUDIOVISIVO E MULTIMEDIALE AUDIOVISIVO E MULTIMEDIALE Gli studenti, a conclusione del percorso di studi, dovranno: avere approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali negli aspetti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE I.I.S. Federico II di Svevia PROGRAMMAZIONE DI CLASSE a. s. 2013-2014 classe VB docente coordinatore Prof.ssa Teresa CARUSO La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 CLASSE 1A Indirizzo di studio Scientifico Docente Monti Gabriella Silvana Disciplina Monte

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 di 6 26/01/2015 11.38 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI 1. QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015. Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015. Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015 Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che L alunno/a è stato/a ammesso/a alla classe successiva/all Esame di Stato al termine del 1 ciclo

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini Corsi di Studio: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA- Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometra Liceo Linguistico/Linguistico Moderno -

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI

FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI CLASSE QUARTA SEZ. SCIENZE APPLICATE A.S.05 /06. OBIETTIVI E COMPETENZE.

Dettagli

METODI E STRUMENTI. METODI e STRUMENTI

METODI E STRUMENTI. METODI e STRUMENTI E LETTERE BIENNIO ITALIANO e 3. lavoro individuale 4. lavoro di gruppo 5. laboratorio di lettura e scrittura 6. correzione sistematica collettiva e individualizzata degli esercizi eseguiti a casa e delle

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO. PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: MATEMATICA DOCENTE: Prof.

FONDAZIONE MALAVASI LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO. PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: MATEMATICA DOCENTE: Prof. FONDAZIONE MALAVASI LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: MATEMATICA DOCENTE: Prof. ssa Laura Piazzi CLASSE I A.S.2014 /2015 2 OBIETTIVI E COMPETENZE 2.1 OBIETTIVI

Dettagli

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

LICEO ARTISTICO INDIRIZZO ARTI FIGURATIVE

LICEO ARTISTICO INDIRIZZO ARTI FIGURATIVE LICEO ARTISTICO INDIRIZZO ARTI FIGURATIVE Indirizzo Arti figurative Gli studenti, a conclusione percorso di studio, dovranno: aver approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi la forma grafica,

Dettagli

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue)

Anno scolastico 2007/2008. CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) PIANO DI LAVORO Liceo Scientifico T.L.Caro Anno scolastico 2007/2008 CLASSE: IV^ SEZ. B (66 ore ministeriali annue) MATERIA: Disegno e storia dell arte DOCENTE: Daniela Guerra Lezioni per settimana: 2

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE. LICEO ARTISTICO Triennio Indirizzo: GRAFICA

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE. LICEO ARTISTICO Triennio Indirizzo: GRAFICA SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE LICEO ARTISTICO Triennio Indirizzo: GRAFICA Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe 3 sezione U Data di approvazione 24 / 10 / 2012 PROFILO DELLA

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA di MATEMATICA Classi QUINTE PROFESSIONALI A.S. 2015/2016

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA di MATEMATICA Classi QUINTE PROFESSIONALI A.S. 2015/2016 Note Il presente documento va inviato in formato elettronico all indirizzo piani.lavoro@majorana.org a cura del Coordinatore della Riunione Disciplinare. Il Registro Elettronico SigmaSchool è il canale

Dettagli

LICEO STATALE G. GUACCI

LICEO STATALE G. GUACCI LICEO STATALE G. GUACCI BENEVENTO Programmazione Didattica Modulare di Lingua e Letteratura Italiana Classe III sezione B Ind. Scienze Applicate Anno scolastico 2015 2016 Presentazione della classe: La

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Prof. M. C. Cassanmagnago Prof. V. Cazzaniga Prof. P. Cinelli Prof. R. Colombo SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: LABORATORIO di DESIGN legno e arredamento Prof.

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: 5A SIA A.S. 20015/16 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: 5A SIA A.S. 20015/16 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO Disciplina: MATEMATICA Classe: 5A SIA A.S. 20015/16 Docente: POLONIO NADIA ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe risponde adeguatamente alle proposte formative, e lavora in modo disciplinato,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015 IIS VERONESE-MARCONI PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015 CLASSE III L Indirizzo Linguistico COORDINATORE: JESSICA NARDO 1. COMPONENTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DOCENTE Lanza Saragene Filippo

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI

I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CLASSE PRIMA A LICEO SCIENZE APPLICATE MATERIA DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE EZIO TINO LIBRI DI TESTO SERGIO SAMMARONE

Dettagli

VALUTAZIONE scuola primaria valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni

VALUTAZIONE scuola primaria valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni VALUTAZIONE In base all art. 3 del decreto legge del 30 ottobre 2008, n.169, dall'anno scolastico 2008/09, nella scuola primaria la valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni è espressa

Dettagli

Piano di Lavoro. Secondo Biennio

Piano di Lavoro. Secondo Biennio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Aldo MORO Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale Via Gallo Pecca n. 4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE SEZIONE SCIENTIFICA A.S. 2014 2015 Piano di Lavoro DISEGNO E STORIA

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE MATEMATICA CLASSE 3 AS ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. MARILENA

Dettagli

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 I.I.S. Federico II di Svevia Melfi Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal Consiglio di classe con la sola presenza

Dettagli

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno*

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno* Programmazione di Dipartimento (Area 1) Lettere Programmazione di Lingua Letteratura Italiana Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico II Biennio A. S. 2013-2014 Programmazione disciplinare per anno

Dettagli

1 Istituto Superiore M. Bartolo

1 Istituto Superiore M. Bartolo 1 Istituto Superiore M. Bartolo viale A. Moro Tel. 091592725 - Fax 0918620 96018 PACHINO (SR) PROGRAMMAZIONE A.S. 2015/2016 Docenti: Avveduto Massimo CLASSE 2ª A Materia : Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione

Dettagli

Piano di Lavoro Di MATEMATICA. Secondo Biennio

Piano di Lavoro Di MATEMATICA. Secondo Biennio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Liceo Scientifico Istituto Tecnico Via Gallo Pecca n. 4/6-10086 Rivarolo Canavese Tel 0124 454511 - Cod. Fiscale 85502120018 E-mail: segreteria@istitutomoro.it

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/2015 SCUOLA Civico Liceo linguistico A.Manzoni DOCENTE: Olivia Maneo MATERIA: Storia dell Arte Classe 5 SezioneHL 800 Il Romanticismo. Europa romantica.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona Bruno Munari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Cod. Doc.: M 7.3 A-1 Rev. 1 del : 12/06/03 Anno scolastico 2011 / 2012 INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI LINGUA

Dettagli

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI

POLO ARTISTICO. LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico. Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI POLO ARTISTICO LiceoArtisticoLiceoMusicaleCoreutico Misticoni-Bellisario - Pescara CREATI Il Liceo Artistico, Musicale e Coreutico Misticoni Bellisario è organizzato operativamente in due sedi: V. Bellisario

Dettagli

MATERIA: TECNOLOGIA E TECNICHE DELLE RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE

MATERIA: TECNOLOGIA E TECNICHE DELLE RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE MATERIA: TECNOLOGIA E TECNICHE DELLE RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME 1. OBIETTIVI 1.1 COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA: Si tratta di competenze che la reciproca integrazione e interdipendenza

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore E. M a j o r a n a. Programmazione disciplinare

Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore E. M a j o r a n a. Programmazione disciplinare Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore E. M a j o r a n a C.so C.so Garibaldi Garibaldi - 88024 88024 Girifalco Girifalco (CZ) (CZ) Scientifico Scientifico 0968/749233 0968/749233 Artistico

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DELL ARTE E DISEGNO E STORIA DELL'ARTE a.s.

LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DELL ARTE E DISEGNO E STORIA DELL'ARTE a.s. LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DELL ARTE E DISEGNO E STORIA DELL'ARTE a.s.2014/2015 OBIETTIVI DIDATTICI SAPER STUDIARE: saper riassumere, sintetizzare,

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: DESIGN ARREDAMENTO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE E QUARTE

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997)

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

Contenuti disciplinari e tempi di realizzazione LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE

Contenuti disciplinari e tempi di realizzazione LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE LICEO STATALE D.G. FOGAZZARO VICENZA MATERIA: STORIA DELL'ARTE RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE A.S. 2014-2015 CLASSE: 5CL DOCENTE: ZACCARIA EMANUELA In relazione alla programmazione curricolare sono stati

Dettagli

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA LICEO CLASSICO LORENZO COSTA La Spezia Piazza G. Verdi, 15 Tel 0187 734520 Il passato ti appartiene......costruisci il tuo futuro! IL NOSTRO LICEO da più di cento anni una presenza significativa nella

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... SERVIZI SOCIO-SANITARI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... SERVIZI SOCIO-SANITARI 1 di 5 23/01/2015 12.36 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIO-SANITARI 1. QUINTO ANNO DISCIPLINA: Matematica DOCENTI : Provoli, Silva, Vassallo MODULI CONOSCENZE

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2010/11 Docente: Antonio Gottardo Materia: Matematica Classe: 5BSo Liceo delle Scienze Sociali 1. Nel primo consiglio di classe sono stati definiti gli obiettivi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PRIMO BIENNIO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' OBIETTIVI EDUCATIVI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA-INFORMATICA. Classe Quarta. (Aggiornato) ANNO SCOLASTICO 2011/12

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA-INFORMATICA. Classe Quarta. (Aggiornato) ANNO SCOLASTICO 2011/12 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca I.I.S. CATERINA CANIANA Via Polaresco 19 24129 Bergamo Tel:035 250547 035 253492 Fax:035 4328401 http://www.istitutocaniana.it email: canianaipssc@istitutocaniana.it

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. DI

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE Via Togliatti 30015 - CHIOGGIA (VE) - Tel. 041/5542997-5543371 - FAX 5544315 e-mail:gveronese@legalmail.it

Dettagli

PROGETTO MICHELANGELO

PROGETTO MICHELANGELO PROGETTO MICHELANGELO Premessa Il progetto nasce dall esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 7 04/12/2013 118 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2013/2014

Dettagli

Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura)

Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura) Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura) PROFILO GENERALE E COMPETENZE Pittura Al termine del percorso liceale lo studente conoscerà e saprà

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 CLASSE 4Asa Indirizzo di studio Scienze applicate - Nuovo ordinamento Docente Disciplina

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA COMPETENZE (1)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA COMPETENZE (1) http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 8 15/11/2013 154 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO https://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/.. 1 di 5 26/01/2015 14.06 PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 MATERIA ITALIANO N ore settimanali n.4 INSEGNANTE Sergio Spadoni CLASSE IV C LIVELLO DI PARTENZA Il comportamento degli allievi non è sempre corretto e disciplinato

Dettagli

FISICA STANDARD MINIMI IN TERMINI DI CONOSCENZE E COMPENTENZE

FISICA STANDARD MINIMI IN TERMINI DI CONOSCENZE E COMPENTENZE FISICA Anno Scolastico 2013-2014 Classe II C Insegnante : Franco Cricenti OBIETTIVI GENERALI Nel II anno degli istituti professionali accanto agli insegnamenti dell area generale comuni a tutti gli indirizzi

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : MATEMATICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : MATEMATICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

Programmazione delle attività educative e didattiche Anno Scolastico 2011/2012. Consiglio della. sez. Ac. CLASSE 1 a

Programmazione delle attività educative e didattiche Anno Scolastico 2011/2012. Consiglio della. sez. Ac. CLASSE 1 a ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE PER GEOMETRI E PROGRAMMATORI MICHELE AMARI 00043 CIAMPINO (Roma) Via Romana, 11 13 Tel. 7960023 Fax 7961653 Distretto Scolastico n 40 Codice Fiscale 80203970589 Programmazione

Dettagli

DISEGNO E STORIA DELL ARTE LODDE PATRIZIA

DISEGNO E STORIA DELL ARTE LODDE PATRIZIA PIANO DI LAVORO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE CLASSE IV- SEZ.A -B -L.S.- A.S. - 2014/2015 INSEGNANTE LODDE PATRIZIA LICEO SCIENTIFICO BUONARROTI NOME MATERIA: _ DISEGNO E STORIA DELL ARTE CLASSE V I denominazione

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO Progettazione disciplinare di dipartimento Pag. 1 di 5 ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO TECNOLOGIA classe prima FINALITA OBIETTIVI GENERALI Le finalità educative (obiettivi

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Superiore «Pio Paschini» Tolmezzo A.S. 2014/15. CLASSE 5 a B. Liceo Scientifico Documento del 15 maggio

Istituto Statale di Istruzione Superiore «Pio Paschini» Tolmezzo A.S. 2014/15. CLASSE 5 a B. Liceo Scientifico Documento del 15 maggio Istituto Statale di Istruzione Superiore «Pio Paschini» Tolmezzo A.S. 2014/15 CLASSE 5 a B Liceo Scientifico Documento del 15 maggio Liceo Scientifico - Piano di studi Discipline 1 Biennio 2 Biennio 5

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio

DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio Classi: terze indirizzo classico, linguistico e scienze umane Prendere consapevolezza del valore estetico dell'opera d'arte nelle varie

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Liceo Scientifico

FONDAZIONE MALAVASI. Liceo Scientifico FONDAZIONE MALAVASI Liceo Scientifico PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: Storia DOCENTE: Prof.ssa Manuela Maccà CLASSE III SEZ. Tradizionale A.S.2014 /2015 2. OBIETTIVI E COMPETENZE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA ALLEGATO N 2 AL VERBALE N. 1 PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO TURISMO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 IN STAMPATELLO BONALUMI ANTONELLA FIRMA Presezzo, 28 settembre 2015 Programmazione

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI VIA MONTE SUELLO, 2 25128 BRESCIA tel. 030-304924 - fax 030-396105 E-MAIL: bscalini@ provincia.brescia.it LICEO STATALE B R E S C I A SCIENTIFICO A. CALINI via Monte

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE DOCENTE: MATERIA: CLASSE: Anno scolastico

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE DOCENTE: MATERIA: CLASSE: Anno scolastico ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ENOGASTRONOMICI E L OSPITALITA ALBERGHIERA MICHELANGELO BUONARROTI FIUGGI (Fr) CODICE MECCANOGRAFICO: FRRH03008 C.F.: 92070770604 Via Garibaldi s.n.c. 03014

Dettagli

LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO. Biennio triennio. Anno scolastico 2013-2014

LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO. Biennio triennio. Anno scolastico 2013-2014 LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO Biennio triennio Anno scolastico 2013-2014 Il Dipartimento nel redigere il documento di programmazione didattica annuale, fa riferimento a : la revisione

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE Classe 4 a C A.S. 2015/2016 Disciplina: Italiano Docente: prof. ssa Anna Schiavo Ore settimanali: quattro Libro di

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

IIS VERONESE-MARCONI PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2015-2016 CLASSE IV L. Indirizzo Linguistico

IIS VERONESE-MARCONI PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2015-2016 CLASSE IV L. Indirizzo Linguistico IIS VERONESE-MARCONI PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2015-2016 CLASSE IV L Indirizzo Linguistico COORDINATRICE: SARAGENNE LANZA 1. COMPONENTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DOCENTE Lanza Saragenne Filippo

Dettagli