Aprire il futuro. Cultura e turismo Paesaggi medievali. Sociale: Risorse più incisive. Fisco: Morando spiega

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aprire il futuro. Cultura e turismo Paesaggi medievali. Sociale: Risorse più incisive. Fisco: Morando spiega"

Transcript

1 1, 2, 3 maggio l arte entra a gamba tesa ne La Primavera di Corciano. Al debutto la prima estemporanea di pittura Città di Corciano marzo 2015 Anno XVIII n. 1 Reg. Trib. di Perugia N. 841 del 26/07/1988 Immagine fotografica: Chiave originale del portone in legno di Porta Santa Maria custodita per decenni dal fabbro corcianese Giuliano Laurenzi e, dopo la sua scomparsa, donata al Comune per volere della famiglia foto Alberto Trombetta Cultura e turismo Paesaggi medievali Sociale: Risorse più incisive Fisco: Morando spiega Aprire il futuro CULTURA E TURISMO: I PAESAGGI ME- DIEVALI, ANDARE OLTRE LA CON- SERVAZIONE ED INVESTIRE PER UNA DEMOCRAZIA FONDATA SULLA CIVILTÀ SOCIALE: A PARITÀ DI RISORSE E CON NUOVE MODALITÀ, INTERVENTI PIÙ INCISIVI. FORNITI 245 AIUTI, NEL 2013 ERANO STATI 144 FISCO: LA LEGGE DI STABI- LITÀ SPIEGATA DAL VICEMINISTRO ENRICO MORANDO. CHIESTA AL GOVERNO UNA ATTENZIONE VERA ALLE RAGIONI DEGLI ENTI LOCALI

2

3 Parliamone Continua a pag. 4 A Corciano il 2015 parla di tecnologia e le azioni dell amministrazione eleveranno il potenziale innovativo del Comune. Ne è sicuro il Sindaco Cristian Betti, quando precisa non sono dichiarazioni, ma progetti concreti, intrapresi con l impiego di risorse nostre e comunitarie. Il 2015 spiega - sarà l anno della fibra ottica. Questa dorsale, capace di offrire opportunità grazie all utilizzo di una rete ad elevate prestazioni è già stata impiantata al Girasole di San Mariano ed Ellera e lavoriamo per proseguirla lungo la SS 75 bis. L intento è infrastrutturare le aree commerciali e produttive, abbattendo il digital divide di Corciano Nord. Per Betti è l ampliamento di un percorso finanziato con risorse esterne, 400mila euro da ripartire tra noi ed il Comune di Magione, con il quale ci muoviamo in sinergia, per interconnettere Taverne e Mantignana. E non è finita, il progetto verrà integrato dice Betti - con il collegamento alla rete in fibra ottica, finanziato dal Comune ed attivo tra aprile e maggio, di tutti gli edifici comunali e le scuole. Così aumenterà la possibilità di fruire di internet veloce e con i cospicui risparmi generati dal passaggio tra vecchio e nuovo sistema potremo sostenere l intero investimento. All interno di tali interventi prevista poi la realizzazione di 2 stazioni di monitoraggio idrico del torrente Caina, a Taverne e a Mantignana. In sede di gara ribadisce il Sindaco - è stata offerta la possibilità di implementare l impianto di videosorveglianza con ulteriori 10 telecamere, connesse in fibra ottica, che si aggiungeranno alle attuali 8, e che a primavera troveranno collocazione a Taverne e Corciano. Proseguono, inoltre, Corciano 2.0. Marketing e servizi di prossimità, finalizzato a valorizzare il territorio e le sue eccellenze con una vetrina on line per i produttori, la codifica Qr code e l App gratuita personalizzata My Corcian, finanziata con i 3 12 Periodico a cura del Comune di Corciano Focus Sociale Nuove modalità di sostegno per evitare l uso distorto delle risorse Lavori Pubblici Limitare i rischi, da quello idrogeologico alla sicurezza 20 Cultura La Bottega del Pittore fonde Comitato Culturale e Salotto Artisti 22 Reg. Trib. di Perugia N. 841 del 26/07/1988 Edizione N. 1 del 2015 ANNO 18 Direttore Responsabile Monica Rosati Scuola Dal Vermont a Corciano per imparare buone pratiche alimentari Realizzazione Editoriale e Concessionaria Esclusiva di Pubblicità Lime Edizioni srl Via A. Capecelatro, 31 - Milano - Stampa MediaPrint (VR) - Tiratura copie Versione sfogliabile sui siti: e

4 Box Info Continua da pag. 3 Parliamone fondi del programma di sviluppo Rurale per l Umbria 2007/ misura Incentivazione di attività turistiche. Ultimo servizio in via di realizzazione l allerta meteo. Iscrivendosi ad un apposito sito conclude - ciascun cittadino potrà visualizzare sui propri dispositivi mobili le informazioni di allerta analogamente a quanto il Comune riceve dalle proprie fonti istituzionali. E un percorso in uso a Parma e Firenze. L importante è che corcianesi e Comune abbiano un filo diretto; lo stesso che intendiamo stringere con la Newsletter presente nel nuovo sito istituzionale, alla quale consiglio ciascuno di iscriversi. Cristian Betti - Perugia 12/3/1980 Sindaco in carica da giugno 2013 Deleghe - URBANISTICA, EDILIZIA, PREVENZIONE E SICUREZZA Segreteria riceve dal lunedì al venerdì 15,00 / 19,00 (previo appuntamento) Inaugurati "I Paesaggi Medievali" E un progetto alimentato dalla rete di sinergie tra istituzioni del territorio, che si occupano della sua tutela e dall amore della cittadinanza. L ha detto, tra l altro, il Sindaco, il 28 febbraio, all inaugurazione del progetto I Paesaggi Medievali. In veste di relatori, Mario Squadroni, Soprintendente Archivistico per l Umbria, Alessandra Tiroli del Gal, Maria Rita Battistacci e Mauro Frondini, rispettivamente Presidenti della Pro Loco di Corciano e dell ACLI di Migiana. Sottolineato, da più parti, il valore di un iniziativa che ha messo a filiera il patrimonio storico-artistico esistente ed il sistema naturalistico e paesaggistico, così da oltrepassare il concetto di tutela e presentare entrambi in una veste più fruibile dal punto di vista turistico-culturale. Una riflessione espressa dalla senatrice Nadia Ginetti, già Sindaco di Corciano, a suo tempo Cristian Betti valorizziamo il patrimonio esistente ed anche il nostro nome. Il progetto è alimentato dalla sinergia tra istituzioni che si occupano della tutela del territorio e dall amore della cittadinanza promotrice di un progetto che ha dimostrato come è possibile investire su una democrazia fondata sulla cultura. Parliamo di Paesaggio Culturale ha ribadito Ginetti sentieri, arte e documenti che vanno oltre la conservazione e diventano, più di sempre, bene per tutti. I corcianesi sono attenti all identità. Lo si evince dagli Atti della comunità di Corciano, il Codice restituitoci dall Università, che contiene quei documenti utili a sancire il proficuo rapporto tra amministratori e cittadini, una rete relazionale che ci contraddistingue e che ha trovato un ulteriore esempio nel restauro ed allestimento a Centro Espositivo del Torrione di Porta Santa Maria, reso possibile dall intervento di Brunello Cucinelli ed insieme, dall impegno di Comune, UE attraverso il Gal, Soprintendenza, Associazioni locali. INFO Ufficio Informazioni Turistiche Tel Il Progetto I Paesaggi Medievali è regolato da un Partenariato pubblico-privato tra Comune ed un Associazione Temporanea di Scopo composta da Pro Loco e Parrocchia S. Maria Assunta. Sottoscritto il 2 settembre 2014, nel Piano di Sviluppo Locale del GAL Media Valle del Tevere, è costato ,50 euro, dei quali il 65% coperti da contributo. Il Comune ha curato i lavori del Torrione di Porta Santa Maria, trasformato in Centro Espositivo Permanente sulla Cultura Medievale e Rinascimentale. Nella Sala delle Bertesche (2 piano), esposti gli Atti della comunità di Corciano (secc XIV-XVII) e lo Statuto del Castello di Corciano (1560) e tre statue lignee. Concesse in prestito dal Fondo Edifici di Culto Ministero dell Interno, risalgono al Quattro-Cinquecento e riproducono San Sebastiano, San Michele e la mai esposta Madonna della Cintura. Nella Sala dei Massari (1 piano), Armi e vestiario militare, concessi in comodato d uso gratuito dalla Soprintendenza BSAE dell Umbria. Immagini del Torrione e dell area circostante, nella Sala della Chiave (piano terra), così denominata dalla chiave dei battenti di Porta Santa Maria, conservati fino agli Anni Sessanta. Il Comune, inoltre, in sinergia con il Circolo ACLI è intervenuto a Migiana per realizzare percorsi didattico-culturali. Valorizzata l area verde davanti al Castello di Pieve del Vescovo, creati due punti panoramici e sentieri che toccano l orto e l arboreto. L intervento privato di Pro Loco e Parrocchia ha riguardato la Taverna del Duca ed i Giardini. La prima ha beneficiato di impianto di riscaldamento, nuovi infissi, pavimentazione ed illuminazione; nei Giardini sistemati terreno, prato ed irrigazione.

5 Corcianonote 5 Primo Piano Il Registro Contabile torna a casa Dapprima esposto nel Torrione verrà custodito permanentemente nell Archivio Comunale "Corciano recupera il Registro che racchiude le delibere, dal 1448 al 1700, del Consiglio che amministrava la comunità. Non si sa come, ma questo Codice giunse all'ateneo di Perugia probabilmente fra la fine dell'800 e l'inizio del '900, e lì è rimasto. La proprietà di Corciano è certa ed il Rettore ha aderito alla richiesta del Comune e della Soprintendenza Archivistica di restituire il manoscritto là dove è stato prodotto". Così Mario Squadroni, Soprintendente Archivistico per l'umbria, il 20 febbraio, durante la cerimonia di riconsegna del Registro Contabile della Comunità di Corciano da parte dell'università alla città. Il Rettore, Franco Moriconi ha visto nell'iniziativa una dimostrazione di vicinanza al territorio. Nato come strumento per amministrare la città, diventa ora fonte documentale per la storia locale". Per il Sindaco, presente a Palazzo Murena insieme all assessore Pierotti, il Codice torna definitivamente a casa grazie al lavoro congiunto di Comune, Università e Soprintendenza, segno tangibile di come le Istituzioni possono collaborare in vista di un fine alto". "Il Codice - ha ribadito - avrà una casa degna della sua importanza, dapprima il Torrione di Porta Santa Maria, entrato ormai nel sistema museale corcianese come Centro espositivo permanente sulla cultura Medievale e Rinascimentale, poi l Archivio Comunale". Box Info Tra i consigli, le riformanze, i contratti, gli appalti e le deliberazioni del Registro contabile della Comunità di Corciano, c è l atto che statuisce la costruzione del Torrione di Porta Santa Maria (1482) e che per un periodo ospita il Registro. Ci sono poi le delibere per l'esecuzione del Gonfalone di Bonfigli (1472) e la Pala di San Francesco (post 1487) e per l'erezione del nuovo altare dei santi patroni in Sant'Agostino (1610). Altri provvedimenti riguardano l imposizione e riscossione di imposte; le sollecitazioni ai morosi; gli appalti di misure e macello; le vendite di beni comunitari; la costruzione e riparazione di edifici di interesse pubblico; le elemosine per realizzare opere di interesse artistico. Il Codice fu conservato sino alla fine del XIX secolo nell Archivio Comunale e, successivamente ed in modo sconosciuto, approdò all'università degli Studi di Perugia, dove è rimasto fino al 20 febbraio I contatti con l Ateneo perugino furono avviati nel novembre del 2012 dall allora Sindaco Nadia Ginetti, che motivò la restituzione del Codice con la prossima apertura del Centro Espositivo Permanente sulla cultura Medievale e Rinascimentale nel Torrione di Porta Santa Maria. Il Soprintendente Archivistico, Mario Squadroni diede il nulla osta al rientro del manoscritto. I contatti sono ripresi con il nuovo Rettore Franco Moriconi, che non ha avuto difficoltà a perfezionare il procedimento. Il Registro resterà permanentemente custodito nell Archivio Storico della Biblioteca Gianni Rodari. Box Info

6 Statistica Diventare cittadino italiano - Curiosità A cura di Daniela Vincenzini e Maria Montepeloso Ufficio Statistica Comune di Corciano La cittadinanza italiana si basa sul principio dello "ius sanguinis" (diritto di sangue), per il quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano. I cittadini stranieri, tuttavia, possono acquistarla se in possesso di determinati requisiti. La materia è attualmente regolata dalla L. n. 91 del 5 febbraio 1992 e successivi regolamenti. In base a questi è possibile individuare due tipologie di concessione: 1) CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA A CITTADINI STRANIERI CONIUGATI CON ITALIANI (ART. 5 L. 91 DEL 5 FEBBRA- IO 1992) CHI PUÒ FARE LA RICHIESTA: Lo straniero coniugato con un cittadino/a italiano/a e residente legalmente in Italia da almeno due anni dalla data del matrimonio (1 anno in caso di figli nati o adottati da ENTRAMBI i coniugi), ovvero, se residente all'estero, dopo tre anni dalla data del matrimonio, purché nei predetti periodi non siano intervenuti scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio e non sussista separazione legale. 2) CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA A CITTADINI STRANIERI RESI- DENTI IN ITALIA (ART. 9 L. 91 DEL 5 FEBBRAIO 1992 ) CHI PUÒ FARE LA RICHIESTA: Lo straniero non comunitario che risiede legalmente da almeno 10 anni nel territorio italiano. Il cittadino di uno Stato membro della Comunità Europea se risiede legalmente da almeno quattro anni nel territorio italiano. L'apolide e il rifugiato politico che risiede legalmente da almeno 5 anni nel territorio italiano. Lo straniero del quale il padre o la madre o uno degli ascendenti in linea retta di secondo grado sono stati cittadini per nascita, o che è nato nel territorio della Repubblica e, in entrambi i casi, vi risiede legalmente da almeno 3 anni. Lo straniero maggiorenne adottato da cittadino italiano che risiede legalmente nel territorio italiano da almeno 5 anni successivamente all'adozione. Lo straniero che ha prestato servizio, anche all'estero, per almeno 5 anni alle dipendenze dello Stato Italiano. Il grafico di seguito riportato mostra l andamento, nell ultimo decennio , dell acquisto della cittadinanza italiana da parte di cittadini comunitari ed extracomunitari nel comune di Corciano. Si può notare che l acquisto della cittadinanza è aumentato nel corso del decennio con un picco nel 2009 con 51 cittadinanze e comunque un incremento nel 2014 rispetto al 2013 con 7 cittadinanze in più (37 nel 2013 e 44 nel 2014). CITTADINANZE decennio

7 Corcianonote 7 Statistica Cittadinanze precedenti alla italiana Nel grafico a lato (diagramma a torta) vengono riportate le cittadinanze che hanno preceduto quella italiana nel Comune con una forte incidenza di quella albanese col 19% sul totale delle cittadinanze concesse, seguita dalla marocchina per l 8% e dalla peruviana per il 7%.

8 Sociale Interventi in aumento a parità di fondi. E possibile cambiando le modalità d intervento Vicesindaco, da un controllo puntuale abbiamo limitato l uso distorto delle risorse A parità di finanziamenti, le modalità di sostegno adottate dal Comune hanno consentito un numero superiore di interventi. Sabrina Caselli, Vicesindaco ed assessore ai servizi sociali, supporta la riflessione con i dati. Nel 2013 spiega - ne avevamo attuati 144, ripartiti in 21 progetti di Borse Lavoro, 90 interventi straordinari, 18 continuativi e 15 abbonamenti per il trasporto. Nel 2014 gli aiuti sono lievitati a 245, ovvero 37 progetti di Borse Lavoro, 66 pagamenti diretti di bollette, 35 interventi di 3 mesi ciascuno della Dispensa Alimentare, 6 per la casa, 64 casi di sfratto seguiti e 37 abbonamenti di trasporto. Una filosofia, dice il Vicesindaco, apprezzata anche da Anci Umbria. L attenzione al sociale è da sempre una priorità aggiunge ma gli enti locali spesa. Da qui l obbligo di un puntuale controllo interno per evitare qualunque uso distorto delle risorse, a volte verificatosi nel dare i soldi in mano a chi chiede sostegno. Per questo, abbiamo spostato l asse del supporto dal denaro contante al servizio ed anche grazie all aiuto delle associazioni territoriali, che fanno da sensori della collettività, le nostre modalità hanno funzionato. Caselli dettaglia con la Dispensa solidale, da febbraio a dicembre 2014, abbiamo fornito i pasti con una rotazione trimestrale a 35 famiglie, l obiettivo è arrivare a 50, e contribuito a creare 3 posti di lavoro a tempo indeterminato per altrettanti operatori. I nostri uffici, poi, hanno curato il pagamento diretto delle bollette e concesso l abbonamento per il trasporto pubblico ad anziani, disabili e devono razionalizzare la ragazzi in età scolare in famiglie a basso reddito. Stiamo perfezionando aggiunge con la collaborazione della Farmacia Comunale, il rimborso dei ticket dei farmaci; anche in questo caso lo seguiremo direttamente tramite un elenco di utenti e necessità. Sarà più oneroso per il Comune ma avremo maggiori controlli. Ultimo capitolo, le Borse Lavoro, per le quali l assessorato ai servizi sociali ha lavorato in sinergia con quello ai lavori pubblici. Nel rispetto della nuova normativa regionale e dei tirocini extracurriculari conclude Caselli - attraverso le associazioni del territorio sono stati acquistati dall Inps i voucher lavorativi ed attivata una serie di pacchetti. Chi ne ha fruito ha ricevuto soldi ma a fronte di servizi resi alla collettività. Un modo molto più dignitoso del semplice contributo. Sabrina Caselli - Vicesindaco - Assessore COESIONE SOCIALE (SEL - Socialisti per Corciano) cell servizio riceve lunedì mattina

9 Corcianonote 9 Lavori pubblici e Innovazione tecnologica Accese le prime 8 telecamere di videosorveglianza e a breve se ne aggiungeranno 10 L occhio tecnologico scruta con attenzione il territorio a partire da Ellera e San Mariano E un giorno importante, perché inseriamo un aspetto che può migliorare la qualità della vita dei cittadini, pur nella consapevolezza che il tema della sicurezza è e continua ad essere un problema da affrontare da angolazioni diverse. Sabato 7 febbraio, il Sindaco ha inaugurato il progetto di videosorveglianza. L introduzione istituzionale si è tenuta al Centro Sociale A. Cardinali di Ellera, alla presenza, tra gli altri, della senatrice Nadia Ginetti, degli assessori, consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione, Carabinieri e Polizia Municipale. Le specifiche tecniche, prima del taglio del nastro in prossimità della Galleria, sono state illustrate dalla Security Control, azienda che ha predisposto l impianto. Le 8 telecamere sono collocate ad Ellera e San Mariano. Al Parcheggio della Galleria, nell area verde in prossimità della rotatoria di fronte al Kiss Bar, nel plesso scolastico di San Mariano, alla Biblioteca G Rodari ed in prossimità del centro commerciale Il Girasole. Gli occhi elettronici ruotano e catturano immagini leggibili fino alla targa dell auto; non ci sono limiti di luce grazie agli infrarossi; le registrazioni, rispondenti alle normative sulla privacy, rimangono a disposizione nella sede operativa della Polizia Municipale. Siamo partiti con 8 telecamere nelle frazioni più popolose spiega Luca Terradura, assessore ai lavori pubblici per un investimento di circa 30mila euro. E l avvio di un percorso che cercheremo di estendere nella maggior parte del territorio. Per Franco Baldelli, assessore all innovazione tecnologica l ampliamento è legato al Bando di gara sulla fibra ottica, già assegnato, secondo la terminologia tecnica, in via provvisoria. L aggiudicatario installerà ulteriori 10 videocamere che amplieranno la rete. Gli interventi in materia di sicurezza sottolinea si sostanziano anche sul terzo turno della Municipale, intrapreso dal Una peculiarità esclusiva di Corciano, capace di accomunarlo solo a Perugia che ha una ben altra realtà.

10 Al via ripulitura fossi. Finanziamento di 242mila euro da Protezione Civile Nazionale Assessore Terradura, con ulteriori 30mila euro del bilancio Comunale, provvederemo a regimentare le acque della Collina di Monticelli a San Mariano Box Info Lavori pubblici Sono partiti i lavori per la ripulitura di fossi e torrenti finanziati con 242mila euro della Protezione Civile Nazionale ottenuti tramite la Regione Umbria. E quanto precisa l assessore Terradura, valutando la circostanza un grosso risultato. Questo finanziamento spiega - era in ballo fin dal 2006 ed averlo ottenuto darà l opportunità di intervenire su parecchie criticità. I lavori intrapresi, dettaglia riguardano il torrente Oscano, del quale stiamo rivedendo il sistema degli argini e la riprofilatura, per passare poi ai fossi principali demaniali, in particolare, Cainella e Bulagaio. Con altre risorse tratte dal bilancio dell Amministrazione e pari a circa 30mila euro provvederemo a regimentare le acque della Collina di Monticelli a San Mariano, relativamente al versante Solomeo ed Ellera. L impegno del Comune non si esaurisce qui è nostra intenzione prosegue una volta terminate queste priorità, destinare annualmente fondi del bilancio per provvedere ad una corretta manutenzione dei corsi d acqua. Parallelamente, il Comune e gli Uffici tecnici si sono e si stanno adoperando per far sì che anche i privati mantengano in maniera corretta i fossi e le scoline che insistono sulle loro proprietà, arrivando ad emanare, evidenzia Terradura apposite ordinanze impositive qualora si verifichino delle evidenti inottemperanze. RIPARTITA MANUTENZIONE STRADALE. INTERVENTI AD ELLERA E SAN MARIANO Siamo ripartiti con le manutenzioni di alcune situazioni importanti del nostro territorio, soprattutto ad Ellera e San Mariano. Lo sottolinea Luca Terradura, assessore ai lavori pubblici che, prima di divulgare la notizia ha voluto essere più che sicuro che le condizioni meteo rendessero possibile passare dalle parole ai fatti. Da qualche giorno spiega abbiamo asfaltato Via Gramsci, ad Ellera; un lavoro che siamo riusciti a portare a termine nell arco di una giornata per passare poi a Via G. Di Vittorio. A San Mariano, invece prosegue l assessore - è stato ripristinato l asfalto in Via Aldo Moro, fino ad oggi una strada chiusa che però verrà riaperta in modo da permettere la circolazione dei veicoli ed anche un maggior controllo visto che era stata utilizzata da sconosciuti con scarso civico come una vera discarica. L impegno dell Amministrazione, tuttavia, non finisce qui. Successivamente prosegue Terradura andremo ad intraprendere altri due interventi di rilevante importanza per il Comune. Si tratta dell intero tratto di Via Belfiore, sempre a San Mariano e della sistemazione definitiva del parcheggio posto sopra il tetto della Palestra di Corciano. Ovviamente conclude specialmente in un marzo incerto come questo, l incognita pioggia e freddo è sempre in agguato ma, tempo permettendo, sarà nostra cura fare in modo che tutto sia concluso nel più breve tempo possibile. Luca Terradura - Assessore LAVORI PUBBLICI, ASSOCIAZIONISMO, SPORT (Partito Democratico) cell di servizio riceve tutte le mattine 8,00 13,00 lunedì e giovedì pomeriggio 15,00-18,00 (previo appuntamento) REGIONALI Modalità nomina scrutatori In vista delle prossime elezioni amministrative, la Commissione Elettorale del Comune, presieduta dal Sindaco e composta da Elisa Cova (PD) Francesco Paltriccia (PD) e Maria Chiara Giraldo (Nuovo Centro destra), comunica che la nomina degli scrutatori non avverrà più per sorteggio casuale ma attingendo ai disoccupati iscritti all'albo. Già nel 2014 spiega Cova - abbiamo richiesto al Centro per l'impiego della Provincia di Perugia di comunicarci lo stato occupazionale degli iscritti all'albo degli scrutatori del Comune di Corciano e abbiamo così nominato coloro che risultavano disoccupati. La legge nazionale di riferimento in materia è la L. 8 Marzo 1989 n.95, come modificata dalla legge 21 Dicembre 2005 n.270 e successivamente dalla L. 27 Gennaio 2006 n.22. Il tutto è stato poi rafforzato dalla Delibera di Consiglio comunale 28 Aprile 2014 n.32, con la quale è stato deciso che questa dovrà essere la modalità di funzionamento cui far riferimento anche per le tornate elettorali future. Per qualunque informazione, soprattutto inerente il termine per la presentazione della domanda di iscrizione all'albo contattare

11 Corcianonote 11 Associazionismo e sport Sinergia Comune-Associazioni sempre più stretta. Nasce il C.O.C. Centro Operativo Comunale La Croce Rossa di Corciano sbarcherà ad Expo 2015 con l esperienza del Cri Point recentemente inaugurato al Quasar Village. Il presidente, Patrizio Contini, sottolinea è l unico esempio in Italia attraverso il quale Croce Rossa si propone con un linguaggio di prossimità. Esistono iniziative simili a New York e Londra, alle quali abbiamo guardato per acquisire input. La peculiarità del nostro CRI Point spiega - ha colpito i vertici regionali e nazionali e da lì ci è stata prospettata la partecipazione ad Expo, nello spazio di CRI in Padiglione Italia. Nel corner all interno Dopo il confronto con la Protezione Civile Regionale, nella persona dell Ing. Costantini che ringrazio, e la concessione di un contributo, realizziamo il Centro Operativo Comunale. Lo sottolinea l assessore Terradura, evidenziando che l organismo volano di connessione con la Protezione Civile Regionale, potrà essere di aiuto anche in territori limitrofi e verrà inaugurato il 2 giugno, Festa della Repubblica. Destinato a divenire riferimento territoriale, il C.O.C. avrà sede all Arca di Ellera, che accoglierà la sala coordinamento degli interventi. Verrà gestito prosegue con una convenzione tra il Comune e le 3 più importanti associazioni di volontariato, Croce Rossa, Ovus e Protezione Civile. Positivo il commento dei responsabili dei tre sodalizi. Francesco Volpi, della Protezione Civile, parla di un esigenza sentita fin dal 2010 ed iniziata a seguito delle piogge che causarono danni a Mantignana e Solomeo. Vedendo la frequenza di questi fenomeni è sorta l esigenza di un ufficio di coordinamento, tutti i Comuni devono prevederlo, strutturato e dotato di ponte radio, linea telefonica autonoma, pronto ad intervenire in tempi rapidi anche in caso di terremoti. Ognuna delle 3 associazioni spiega - metterà a disposizione uomini, attrezzature e know how, coordinati dai tecnici comunali. Volpi, che guida 30 volontari ed auspica diventino 60 con il 13 corso di formazione, riprende è stato raggiunto un bel traguardo, che migliora l esperienza del passato e rende possibili interventi più efficienti e tempestivi. Concorde il presidente del Comitato locale della Croce Rossa, Patrizio Contini le associazioni di volontariato hanno sempre operato, ma mancava un coordinamento. Il C.O.C. sarà il soggetto chiamato a farlo. Per parte nostra assicura cercheremo di renderlo vivo e dinamico, CRI ha una storia di 150 anni e sa bene cosa significa operare in sinergia. Per Alessio Catani, vice presidente della Ovus Il CRI Point del Quasar Village è l unico esempio in Italia attraverso il quale la Croce Rossa si propone con un linguaggio di prossimità Comitato Croce Rossa ad Expo 2015 del Quasar Village, prosegue oltre ad un minimo di merchandising, necessario per supportare le nostre attività, fra le quali i Corsi di Formazione, si possono ricevere informazioni e presentare problematiche. Essere in un centro commerciale aumenta la visibilità e raddoppia la potenzialità della classica sede. I risultati, per il presidente, sono già tangibili in molti hanno interloquito con gli operatori, chiedendo lumi sul nostro lavoro e manifestando interesse, ma hanno anche manifestato le proprie difficoltà, di carattere economico e sociale. Nel futuro del sodalizio, c è dell altro il 1 giugno festeggeremo il 20esimo anno del Comitato locale. Siamo 265 volontari conclude i nostri compiti vanno da quelli legati al settore sanitario, al sociale, diritto internazionale umanitario, emergenze. Aspetti sui quali offriamo una formazione ampia e costante, senza dimenticare il rapporto con le scuole. il C.O.C. sarà il cuore nevralgico di un sistema orientato a rendere incisivo l intervento in caso di calamità. Siamo 127 volontari e ci mettiamo a disposizione. Specializzati in rischio geologico, disponiamo di 3 idrovore l ultima delle quali inaugurata il 14 marzo insieme ad un ambulanza pediatrica; da 5 anni abbiamo anche un unità cinofila, Sally, impiegata con successo nella ricerca di persone scomparse. ASDA SUPERTEAM PERUGIA, PER SUPERARE LE BARRIERE Si chiamano Sara Brunori (già allieva nella 3A di Mantignana) e Matteo Pierassa (attualmente nella 3A di San Mariano) e sono gli studenti dell Istituto Bonfigli di Corciano entrati a far parte dell Asda Superteam Perugia, prima squadra italiana di pallamano in carrozzina. L idea è nata nel giugno del 2013, nel campo polivalente del Parco attivo del Centro servizi Grocco di Perugia, ma la spinta propulsiva è arrivata con il sostegno della Fondazione di Brunello Cucinelli, che ha fornito il materiale necessario per la formazione, l allenamento e le gare. Gli allenamenti si tengono un giorno alla settimana a Perugia, palestra di Sant Erminio spiega il presidente Marco Castellani Il team, composto da 18 ragazzi di 16 scuole perugine con e senza disabilità, è allenato da Marco Contini

12 Scuola e Cultura Assessore Pierotti, è il nostro fiore all occhiello, a fare la differenza proposte variegate che catturano un ampio ventaglio di utenza La Biblioteca G. Rodari nel 2014 supera i 12mila accessi La Biblioteca G. Rodari è il nostro gioiello ed i dati sugli accessi 2014 lo dimostrano. Lorenzo Pierotti, assessore alle attività culturali, alla Commenda ci giocava da piccolo, ne conosceva ogni angolo e, benché fosse ancora inconsapevole del suo futuro impegno politico, sentivo il desiderio di custodire la magia di questo luogo ammette - e di farlo conoscere. A distanza di tempo, quella visione si è realizzata. Abbiamo superato quota 12mila accessi dichiara - precsamente Un risultato stupefacente, ma non troppo, visto che la Biblioteca, grazie al dinamismo della sua anima, Rita Scarpelloni, è sinonimo di cultura e aggregazione. Qui - prosegue si prendono libri in prestito ma soprattutto ci si incontra e confronta. Il patrimonio librario è composto da oltre 25mila volumi, ripartiti in tante tipologie, ma l idea vincente spiega Pierotti è stata creare uno spazio integrato per letture individuali e collettive, oltre ad incontri, conferenze e momenti didattici. Ogni giorno, nella sala dedicata ai piccolile storie raccontate da Matilde, Fiorenza e Francesca, che volontariamente si alternano nelle letture ai bambini, riscuotono sempre più successo. A volte siamo costretti a dire che è tutto esaurito confessa - ma dobbiamo farlo per motivi di sicurezza. Che dire poi delle presentazioni di libri, delle proiezioni di viaggi, come Ciak - Giramondo, curate da Riccardo, Chiara, Valeria e Michele; dei laboratori di Si dice che la bellezza salverà il mondo. Chi meglio della scuola può e sa farlo comprendere. In nome di questa fiducia, il Comune di Perugia ha finanziato il progetto interculturale I luoghi della bellezza che vede protagonisti l Istituto Comprensivo Bonfigli e la Direzione Didattica, oltre agli Istituti Comprensivi Perugia 1, 5, 6 e 7. Obiettivo del programma di lavoro, riappropriarsi del concetto di luogo, analizzarlo nei suoi significati, percorrerne le varie tappe di cambiamento, verificarne le condizioni attuali ed eleggerlo a spazio ideale dove scoprire o riscoprire il bello. La Direzione Didattica ha puntato gli occhi sul boschetto vicino alla scuola, al quale si accede da via Settembrini. Per lungo tempo simile ad una discarica, sottolineano i bambini, attirò l attenzione di chi frequentava l anno scolastico 1987/ 88. Furono gli studenti di allora a chiedere al Sindaco l impegno a trasformarlo in parco. Detto fatto, negli anni il boschetto di querce è diventato meta ideale di famiglie, atleti, anziani, ma soprattutto bambini, stimolati a studiare gli alberi, la conformazione, lo sviluppo, la diffusione i significati letterari ed anche poetici. Affatto scontata l elezione di questo spazio a luogo della bellezza, perché si legge nella ricerca della scuola difendere gli alberi ci aiuta a stare meglio. L Istituto Comprensivo si è fatto invece prendere dall area dell ex Colonia, appena fuori dalle mura del borgo di Corciano, in cui all indomani della Seconda Guerra Mondiale i ragazzi che non potevano villeggiare al di fuori del proprio paese di residenza trascorrevano i mesi estivi. Oggi, evidenziano gli allievi è un parco piccolo ma incantevole, dove si può ammirare un magnifico panorama sui monti vicini, senza tuttavia disdegnare le molteplici possibilità offerte dal mini parco giochi attrezzato. La ex Colonia, diventa così uno spazio che nutre l interiorità. E un luogo incantato scrivono gli autori della relazione dove il silenzio, i profumi della natura, la compagnia libri fatti in casa per bambini condotti da Serena e Silvana, di libri tattili seguiti dalla tiflologa Serena insieme ai genitori, degli incontri preparto Genitori in attesa ti sento, ti parlo, ti immagino, dei corsi di chitarra. Il perché di tanto amore, l assessore lo riconduce al fascino dell ambiente sembra di entrare in una casa dove un intero staff ti accoglie con competenza e calore. Il mio plauso a tutti i volontari giovani che si impegnano nei laboratori per grandi e piccini ed ai meno giovani che curano le letture e la Bancarella del passa-libro. Spesso tra un mercato, piuttosto che un ambulatorio medico è facile incontrarli mentre regalano i libri usciti dall inventario. Sicuramente conclude la Gianni Rodari è un posto su cui investire le risicate risorse destinate alle attività culturali. A breve prevedo un incontro con gli utenti, per capire, insieme, se ed in quale modo è possibile migliorare ulteriormente il servizio. Progetto Interculturale I luoghi della bellezza Istituto Comprensivo Bonfigli e Direzione Didattica uniti dalla convinzione che trovare la bellezza si può degli alberi invitano a riscoprire la pace e la serenità, un luogo ideale per incontrarsi e magari trascorrere insieme qualche giorno di vacanza.

13 Corcianonote 13 Quando la malattia rinnova la vita Stefania. "ho camminato per giorni attraverso la Camargue, solo per sedermi al Bar preferito da Van Gogh Stefania ha la voce che canta. L ho pensato nell incontrarla, il giorno dell inaugurazione de La Bottega del Pittore, della quale è responsabile. Dallo sguardo vivace ed attento, è stato facile stabilire un contatto e scoprire un mondo. Non nasco pittrice mi dice a farmi afferrare i pennelli è stato uno dei periodi più difficili della mia vita, quello successivo ad una malattia, piombatami in testa pochissimo tempo dopo che un altra grave malattia, feroce e breve, si era portata via mio padre. L ho guardata ammirata, come si può essere ammirati da chi ha il coraggio ed anche la fortuna di poter combattere, vincere e rinascere. E stato naturale chiederle di parlarmi di sé ed anche il permesso di raccontare, io, la storia di questa over50, nata e cresciuta a Solomeo. Ero diventata imprenditrice, dopo essere stata dipendente ed in quel negozio, fortemente voluto, venivo considerata un punto di riferimento per molti. Poi il buio, le cure, la paura di sentirsi diversa, la consapevolezza di rinascere in una forma nuova, fino ad allora relegata ai sogni. Ho ceduto il negozio ed ho lasciato tutto per dipingere, per rivelare il mio mondo con i colori. Ma non basta la coscienza. Stefania Personaggi Stefania Natalicchi, un passato da imprenditrice, un presente ed un futuro da pittrice... A piedi nudi, perché è dalla terra che sale la forza vuole acquisire competenze, diventa allieva di Roberto Banfi Rossi, specialista della pittura ad olio, frequenta l Istituto d'arte Bernardino di Betto con Marco Balucani, ed ancora corsi di nudo all Accademia di belle Arti Pietro Vannucci con Franco Venanti, ritratti ad olio con Michela Peccini. Ma non basta. Come chi apre per la prima volta gli occhi sul mondo e si nutre di immagini, Stefania allarga gli orizzonti geografici. Si unisce al gruppo Carnet di Viaggio, esempio impattante del legame tra l arte e la scoperta di luoghi nuovi, emozioni da far rivivere disegnate e dipinte su carta. Conosce Maya di Giulio e con gli acquerelli racconta il Marocco, l India, la Thailandia. Va pure alla ricerca di Van Ghog, percorre la Camargue a piedi, zaino in spalla, per giorni, fino a soggiornare ad Arles vicino alla clinica dove l artista visse, sedersi al suo bar.poi l incontro con Pietro Crocchioni e la full immersion nelle estemporanee. E il periodo degli acrilici ed anche dell abbandono delle scarpe. Stare a contatto con la terra mi da una grande forza ammette anche gli altri lo percepiscono osservandomi, da soprannominarmi pittrice a piedi nudi. Il cammino individuale non si ferma e diventa condivisione, partecipa alla realizzazione di pannelli multi-mani con il gruppo art Tarpani e dipinge in manifestazioni di beneficenza per molte associazioni. Leggendo casualmente il libro Essenza dell arte torna a raccontare con la voce che canta cerco di conoscere l autrice, la scrittrice-pittrice giapponese Meera Oschimoto che tiene corsi di training in tutto il mondo. Mi unisco L'amore per le estemporanee. A Magione la sua opera viene acquistata dal senatore Nadia Ginetti I premi. Viaggiando da sola a bordo del Maggiolone per dipingere l'italia en plein air, approda in Toscana e vince a Calenzano (Fi) ad un suo gruppo per apprendere l arte della pittura meditativa. E un esperienza profonda, che mi vale il dono da parte di Meera, di un nuovo nome Dyan Ritambhara che significa Meditazione essenza dell Universo. Sono io. Il resto è un fiume: concorsi, estemporanee, personali, premi importanti, segnalazioni ed ancora laboratori per bambini, murales. Prossima tappa Talamone, per lo studio Oltrelenuvole.art conclude Stefania che delle nuvole ha l impalpabile morbidezza e la vocazione a trasformarsi, simbolo vitalistico di una metamorfosi cosmica. Lei che ha saputo inseguire ed afferrare i sogni, vive all insegna di un motto semplice, quanto non comune se vuoi, puoi. Lei, c è davvero riuscita. CORCIANO HA ADERITO ALLA XI SETTIMANA DI AZIONE CONTRO IL RAZZISMO Vogliamo che, una volta di più, Corciano lanci il suo messaggio di città solidale ed attenta al pregiudizio. Per farlo, occorrono azioni concrete e linguaggi simbolici che vadano a ribadire il concetto previsto dalla nostra Costituzione e troppo spesso tralasciato, dell'antirazzismo come necessità di fare comunità, indipendentemente dalle origini del gruppo di appartenenza. Lo ha ribadito Giuseppe Felici, assessore all intercultura, per motivare l adesione del Comune alla XI Settimana di Azione contro il Razzismo, Campagna promossa dall'unar Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, in sinergia con ANCI, svoltasi dal 16 al 22 marzo. A seguito dell assenso formalmente comunicato on line, tramite la registrazione sul sito di UNAR nella sezione dedicata ai Comuni, l Amministrazione ha ricevuto la bandiera ufficiale della Settimana, esposta da lunedì a domenica dal Palazzo Municipale e due magliette. La richiesta degli organizzatori è stata quella di contribuire alla Campagna postando il selfie degli amministratori con indosso le t-shirt, Sindaco e Presidente del Consiglio Comunale, ma anche singoli assessori, tramite gli hashtag #spegnipregiudizi; #unar; #XISettimana. L ulteriore invito di UNAR e ANCI è stato quello di realizzare iniziative di sensibilizzazione contro il razzismo. Il 19 marzo, alla Biblioteca G. Rodari sono state proposte letture di poesie e testi tratti da opere contro il razzismo. Ci siamo appoggiati ai volontari della struttura, che solitamente curano le iniziative di lettura ha ribadito Felici abbiamo scelto testi particolarmente significativi e carichi di spunti di riflessione sui quali è stato interessante discutere insieme.

14 Servizi comunali e Fisco Nuova gestione farmacia Comunale al Girasole. Comune e utenza soddisfatti Dott. Gianluca Ceccarelli (Amministratore Società gestrice), incremento di personale, orario continuato, servizi dedicati. Così favoriamo i bisogni dell utenza. Ed è solo l inizio Dai primi del 2015, la Farmacia Comunale, a Il Girasole di San Mariano ha un altra gestione. Un nuovo corso determinato dalla scadenza, a giugno 2013, della convenzione con AFAS protrattasi per un decennio. Il Sindaco sottolinea la conclusione di un iter del quale si dichiara convinto. Siamo consapevoli della bontà delle decisioni adottate, l aggiudicataria del servizio, Società Antica Farmacia dei Caldari di Ceccarelli Dr. Gianluca Sas, non solo ha implementato le casse comunali con un canone fisso una tantum di euro, ma continuerà ad intervenire con una percentuale sul fatturato annuo pari al 4%. La soddisfazione che stiamo registrando fra i cittadini, inoltre, ci conforta. I primi segnali sono positivi spiega Gianluca Ceccarelli, amministratore della società gestrice (il direttore della Farmacia è Pietro Oliva Fonteni) Nell insediarci, abbiamo preferito non interrompere il servizio, pur personalizzandolo. Prima scelta, l incremento del personale, abbiamo 4 farmacisti, un addetto alle prenotazioni CUP ed un magazziniere. L orario è ora continuato dalle 8,00 alle 20,00 tutti i giorni (per la domenica, chissà, in futuro!), il servizio prenotazione CUP è inattivo dalle 13,00 alle 15,00 ma si può derogare in caso di necessità. A livello strutturale continua solo piccole modifiche, 4 postazioni di lavoro, migliore illuminazione, nuovi colori ed aggiunti mobili. Ceccarelli, che amministra una società di 3 persone da 7 anni alla guida dell omonima farmacia nell acropoli di Assisi, ed ha una precedente esperienza a Gubbio, definisce la decisione di partecipare alla gara del Comune una sfida interessante. In un centro storico spiega l utenza è composta pure da turisti ed è una delle maggiori differenze con il centro commerciale di una frazione popolosa; il progetto gestionale punterà sull ampliamento dell offerta. Oltre alla redazione della Carta dei Servizi, si sta lavorando al sito internet, all assortimento dei prodotti (aiuta pure il servizio di consegna dai magazzini di distribuzione, due volte durante la giornata ndr), all opportunità per l utenza di noleggiare apparecchi elettromedicali, usuali e non, data la convenzione con Rete Farminsieme. In attesa della Local Tax si continua a credere nel contatto e nella condivisione con i cittadini Assessore Franco Baldelli, nell incontro con il viceministro Morando tracciato il filo rosso del Governo, ma come Comune non abbiamo nascosto le criticità Auspichiamo che l annunciata introduzione della local tax non subisca ulteriori rinvii, così da recuperare la piena autonomia finanziaria ai Comuni. Secondo l'assessore al Bilancio, Franco Baldelli, non appare più procrastinabile il superamento delle logiche sottese al cd. Patto di Stabilità, logiche che riferendosi alla Spesa storica penalizzano soprattutto i Comuni "storicamente" virtuosi e quelli che, come Corciano, hanno visto crescere la popolazione residente. Basti ricordare sottolinea - che in un decennio siamo passati da circa abitanti ad oltre In tale contesto paradossalmente il Patto di Stabilità ha ridotto in maniera significativa le risorse utilizzabili e spendibili dall'amministrazione per far fronte alla crescente domanda di servizi. È per questo ribadisce - che occorre superare il concetto di spesa storica per passare al più corretto sistema di costi e fabbisogni standard, come accennato dal Vice Ministro Enrico Morando durante l incontro di approfondimento sulla Legge di stabilità tenutosi a Corciano. Una riflessione che si inserisce in quel filo rosso seguito da Morando per "spiegare" la logica del provvedimento licenziato dal Governo, benché aggiunge Baldelli abbiamo avuto modo di segnalare con forza le emergenze delle amministrazioni comunali. Nel ribadire che l appuntamento ha suscitato l interesse della popolazione con interventi tecnici e puntuali ai quali Morando ha fornito risposte esaurienti, l assessore non nasconde che la Legge di Stabilità, confermando a carico degli enti locali miliardi di tagli (il 49% della quota relativa ai tagli di spesa dell'intera manovra) costringerà i Comuni ad un'attenta e pesante rivisitazione di ogni voce di spesa. A Corciano assicura - cercheremo, anche quest'anno, di non stravolgere le priorità su cui da sempre abbiamo costruito il Bilancio, rappresentate dall'attenzione alla Scuola ed al Sociale (circa il 18% del bilancio di parte corrente)... ma sarà sempre più difficile se non si supera l'architettura del Patto, basti pensare che quest'anno le proiezioni dicono che avremo 1,5 mln di trasferimenti in meno!!!! Finora ci siamo sempre raccordati con la cittadinanza, parlando chiaramente e condividendo priorità e significato delle scelte operate. Tuttavia conclude - stiamo raschiando il fondo del barile... Occorre cambiare l'approccio. Questo abbiamo chiesto e chiediamo al Governo. Recuperare un attenzione vera alle ragioni degli enti locali; la loro virtuosità nei costi non deve incidere sulla capacità di erogare servizi.

15 Corcianonote 15 Cultura ed eventi Eventi 2015, Festival più breve e spazio agli artisti emergenti Assessore Lorenzo Pierotti, con il taglio di 100mila euro per le attività culturali, siamo obbligati ad una revisione importante. Il sociale e la scuola devono continuare ad avere priorità. Lorenzo Pierotti Assessore SVILUPPO ECONOMICO, CULTURA E TURISMO, POLITICHE COMUNITARIE (Partito Democratico) cell. di servizio riceve dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 19 previo appuntamento Immagini tratte dall Archivio Corciano Festival 2014 "Nel 2014 abbiamo testato la vivacità culturale del territorio, ottenendo positivi riscontri. Penso al 50 Corciano Festival, che ha ospitato artisti di fama, da Omar Galliani a Malika Ayane, ed impreziosito dalla citazione sul Corriere della Sera e su Sky Arte. Per il 2015, ci sta ancora più a cuore valorizzare le eccellenze locali, giovani artisti, musicisti, associazioni storiche senza preclusioni". L'assessore alla cultura e sviluppo economico, Lorenzo Pierotti, interviene sul programma annuale delle attività ricreativo-culturali e si dice convinto che le sue deleghe possano diventare cabina di regia del rilancio di politiche integrate. Il bilancio comunale, tuttavia, diminuito di oltre 1 mln di euro rispetto al 2014, costringerà a rivedere le manifestazioni in modo globale. Per Corciano Festival annuncia - abbiamo previsto una contrazione dei giorni per non abbassare la qualità, le altre verranno cambiate radicalmente ed affidate alle forze locali che hanno dimostrato la voglia di mettersi in gioco. I bilanci delle amministrazioni non consentono più rimarca - di assumersi per intero gli investimenti necessari a mettere in piedi grandi appuntamenti, ed i cittadini, io per primo, in un momento di crisi come l attuale non capirebbero l impiego massiccio di risorse in questo senso. Nel nostro Comune con un taglio rilevantissimo al solo comparto delle attività culturali, oltre 100mila euro che costituisce più della metà del bilancio stanziato nel 2014, siamo costretti a trovare nuove formule. Ci sono priorità come il sociale e la scuola che per prime devono continuare a catalizzare la nostra attenzione. Consapevole che Corciano continuerà ad essere terra dell'arte e della cultura, Pierotti conclude con un budget quattro volte inferiore a quello 2013 e la metà di quello 2014 sia io che gli uffici siamo molto più stimolati a lavorare, per offrire comunque occasioni di crescita". Dalla tradizione di Ottavi nasce Ottavi Bistrot 79,per un approccio più semplice con l alta cucina. Il tutto secondo la filosofia del colto e mangiato Nel 1979, il signor Ottavi, già maître d hotel presso il Brufani, aprì un posto destinato a diventare celebre, il ristorante Ottavi. Oggi sono i figli e i nipoti del signor Ottavi a gestire il Bistrot che, pur mantenendo la tradizione di portare in tavola piatti di alta cucina, si apre a una clientela sempre più eterogenea. Tre generazioni per offrire all avventore un momento di vera serenità e piacere in un angolo di tranquillità. I sapori della buona tavola e della tradizione enologica umbra si possono riscoprire all aperto nei mesi estivi o allietati dal caminetto della sala comune nei mesi invernali. In cucina lo chef Claudio, ai fornelli da più di trent anni, utilizza i prodotti provenienti dall azienda agraria di famiglia decidendo ogni giorno cosa cucinare in base all offerta dell orto. Aperto a pranzo e a cena Ottavi Bistrot 79 vi aspetta con la sua offerta genuina e appetitosa! Il tutto in un contesto unico, un ambiente splendido in cui il verde, la location e la cura dei dettagli deliziano l occhio e non solo il palato grazie alla magia dell antico casale e dello splendido parco privato in cui è immerso. Così, questa la bellissima country house, anche grazie alla lunga esperienza in campo di eventi e banchettistica, diventa la sede ideale per cerimonie indimenticabili. Ottavi Bistrot 79 via De Sanctis, 20 - San Mariano (Pg) Tel APERTO LA DOMENICA A PRANZO

16 Cultura ed eventi Concretizzata La Bottega del Pittore con il primo Salotto degli Artisti Pierotti, costituito il Comitato Culturale Corcianese, un gruppo aperto, implementabile, mosso dalla voglia di fare Quando ho lanciato il progetto, non pensavo la partecipazione fosse così ampia. Evidentemente, ho saputo intercettare un esigenza e dare corpo ad un aspirazione. L assessore Pierotti è orgoglioso che La Bottega del Pittore abbia assunto una forma definita, passando, in poche settimana dall idea alla sua concretizzazione attraverso il Salotto degli Artisti, che ha debuttato il 19 febbraio. Avevo rivolto un appello racconta agli artisti in senso ampio, pittori piuttosto che poeti, fotografi o scultori ed il 9 febbraio, per il primo incontro operativo si sono presentati in tanti, da ogni parte del territorio. Molti hanno detto prosegue che a quanti manifestano un inclinazione per l arte, nessun amministratore aveva dato l opportunità di mettersi in vetrina in questa forma. Abbiamo così costituito un gruppo aperto, denominato Comitato Culturale Corcianese, che comincerà la sua esperienza proprio con La Bottega del Pittore. Una sala del Palazzo Comunale è il luogo nel quale tutti i portatori di idee ed arte potranno esprimersi. E bastato solo un incontro. Già all indomani, è partita la gara per la richiesta degli spazi e la responsabile incaricata de la Bottega, Stefania Natalicchi, un passato da imprenditrice ed un presente da pittrice, viaggiatrice, ideatrice di eventi, ha cominciato ad illustrare il Regolamento ideato dal Comitato di concerto con l assessore. Chiunque può presentare una richiesta spiega illustrando la sua idea artistica; l unico impegno richiesto è lasciare in mostra le opere presentate fino al Salotto successivo. Lo scopo aggiunge è dare continuità agli incontri, mantenere arredato questo punto di riferimento con cose ed idee, favorendo l intento che Corciano possa sempre più diventare una casa degli artisti. Assessore, un offerta più ampia e costi abbattuti La 23 Primavera di Corciano è alle porte. Cambia il format L arte entra a gamba tesa nella Primavera di Corciano, giunta alla 23esima edizione. Prevista dall 1 al 3 maggio, si propone di abbinare l artigianato, tradizionale fil rouge dell evento, con altre forme di espressione. Il cambiamento sarà radicale - spiega l assessore alla cultura e sviluppo economico il mercato uscirà dagli spazi comunali per riempire le Piazze del Borgo e, parallelamente anche la tradizionale esposizione artistica non si esaurirà nella Chiesa Museo di San Francesco, perché l intero paese diventerà una mostra. Gli artisti locali che si sono raccolti nel Comitato Culturale Corcianese saranno i protagonisti della Prima Estemporanea di Pittura Città di Corciano, chiamati a realizzare un opera in loco, oltre ad avere diritto di esporre altre loro opere. Per Pierotti, il nuovo corso della manifestazione, il cui restyling era stato intrapreso già lo scorso anno, pur mantenendo la durata nell arco di una decina di giorni, è orientato a dare spazio alle forze locali, capaci di trasformare Corciano in un contenitore d arte, ed al tempo stesso aggiunge vogliamo offrire la possibilità, a chi non l ha mai avuta o, almeno, non con le modalità libere, facili ed informali che abbiamo delineato, di mettersi in vetrina. Una sottolineatura importante sui costi. Abbiamo abbattuto l investimento di molto evidenzia per tre giorni di manifestazione, rispetto al passato, il risparmio stimato è di oltre il 60%. Immagini tratte dall Archivio Primavera di Corciano 2014

17

18 Scuola iniziative Dal Vermont a Corciano alla scoperta della dieta mediterranea Baldelli, orgogliosi di esportare le nostre buone pratiche e segreti Siamo consapevoli della validità del nostro sistema scolastico e le scelte operate dell amministrazione sono orientate a supportarlo, per questo ci inorgoglisce che una realtà importante come la Pieve International School, abbia pensato ad una full immersion di studenti e docenti americane alla mensa della Scuola per l Infanzia di Corciano per apprendere le nostre buone pratiche ed esportare qualche segreto della dieta mediterranea. L assessore alla scuola, Baldelli, è orgoglioso dell ultima partnership con il Campus di Pieve del Vescovo (www.pieveschool.com), diretto da Rossella Vasta, divenuto dal 2000 punto di riferimento per iniziative interculturali con vari Atenei americani. L istituto propone percorsi formativi, da un minimo di due settimane ad un intero semestre, che fondono l attività in aula con occasioni di conoscenza del territorio, Box Info COMITATI GEMELLAGGI scambio di esperienze ed incontri. Dal 28 febbraio al 6 marzo, 12 studentesse e 2 docenti dell Università del Vermont sono stati impegnate in un corso incentrato sulla valenza della dieta mediterranea, dal titolo Mediterranean Food and Culture: Implications for Health. Esperienza centrale sottolinea Catia Melani, tra le coordinatrici dei corsi - la visita alla Scuola dell Infanzia, il 3 marzo, in cui le ospiti hanno assistito alla preparazione del pasto, intervistato i rappresentanti del Comune, la dietista e mangiato con i bambini. Nella loro settimana di permanenza in Umbria aggiunge abbiamo abbinato alle lezioni teoriche, laboratori di cucina anche sul cioccolato artigianale, incontri con nutrizioniste ed esperte di cultura alimentare locale, lezioni di italiano incentrate sulla terminologia utile alla cucina e all eno-gastronomia. Il pool de la Pieve International School, i cui settori di studio comprendono anche arti applicate, storia dell'arte, videomaking, leadership Francescana e danza, hanno dettagliato per le ospiti d oltre Oceano un calendario ludico e goloso, molto apprezzato, che ha spaziato dalla visita a Corciano e le sue frazioni, ad un uscita a Perugia, indirizzata alla scoperta delle bellezze storico artistiche dell acropoli. Corciano è gemellata con la città tedesca di Pentling, quella francese di Civrieux e quella polacca di Libiaz. Rinnovato ad ottobre 2013, il Comitato Gemellaggi è presieduto dal consigliere comunale Elisa Cova e, fin dal suo insediamento ha puntato molto sul dinamismo e la comunicazione. Fin da aprile dello scorso anno, infatti, è stata attivata la pagina Facebook del Comitato, raggiungibile all'indirizzo https://www.facebook.com/gemellaggicorciano così da rimanere costantemente aggiornati sulle attività svolte (si invita anche l utenza a cliccare "mi piace") ed i viaggi organizzati. La prossima uscita al momento della pubblicazione di Corciano Note la data va ancora definita è prevista a maggio ed avrà come meta Pentling. Si tratterà di un evento straordinario cui potrà partecipare una consistente delegazione di cittadini corcianesi. Gli interessati possono contattare l'indirizzo Franco Baldelli - Assessore SERVIZI SCOLASTICI, PERSONAL, BILANCIO, INNOVAZIONE TECNOLOGICA (Partito Democratico) cell servizio riceve lunedì 17,00 19,00 e giovedì pomeriggio 15,00-19,00 (previo appuntamento) Box Info CORCIANO PERUGIA, SINERGIE IN NOME DELLA SCUOLA Impostare in una logica di Area Vasta le problematiche che riguardano la scuola. Questo l intento di un recente incontro tra gli assessori ai servizi scolastici dei Comuni di Corciano e Perugia, Franco Baldelli e Dramane Waguè. La scuola, per insegnare in un contesto sempre più competitivo, ha bisogno di risorse, di strumenti e di un orizzonte condiviso e sostenuto dalle istituzioni la riflessione dell assessore corcianese per questo davanti a qualunque emergenza, è necessario adottare una visione in prospettiva. Il capoluogo e Corciano, sono e restano appetibili a livello scolastico ad un utenza anche extracomunale e la politica ha l obbligo di pianificare la reciproca accoglienza, nonché le migliori modalità per farvi fronte. Di questo aggiunge Baldelli abbiamo parlato Wagué ed io, trovandoci d accordo sul metodo. L ambiente corcianese, nel passato prossimo e remoto, ha operato scelte azzeccate, per far crescere le proprie peculiarità nel settore scuola. Oggi siamo chiamati a mettere in campo ulteriore impegno e proposte, per fare delle scuole, luoghi ancora più accoglienti ed attrezzati. Ma non possiamo farlo da soli. E l auspicio è che il rispettivo mandato amministrativo possa essere una occasione per ristrutturare le nostre scuole e costruirne di nuove, con spazi esterni e laboratori per sviluppare le forme di espressione culturale dei giovani dalla musica, all arte, al multimediale. Ogni livello istituzionale deve dare un proprio contributo, a fianco di insegnanti, studenti e famiglie ed un Comune attento deve sapersi correlare con i suoi omologhi ed i livelli superiori, perché credo siano maturi i tempi per cercare di perseguire scelte politiche dettate dalla volontà di garantire e mantenere il livello di servizi essenziali. In questa prospettiva, Baldelli e Waguè hanno concordato di rivedersi in tempi brevi. Una riunione operativa, per trovare risposte comuni, nella logica del miglioramento dell offerta.

19 Corcianonote 19 Raccogliere il multi materiale Assessore Giuseppe Felici, è necessario intervenire con ogni mezzo realistico e praticabile. È nella differenziazione degli interventi frazione per frazione che si trova la chiusura de ciclo Ambiente e interventi [ Energie rinnovabili La corretta raccolta dei rifiuti, per garantire percentuali di recupero effettivo molto alte, è un procedimento difficoltoso. PRIMA ACCORTEZZA tenere i contenitori esposti il minor tempo possibile, così che il materiale raccolto sia quello effettivamente immesso dall'utente e non contaminato dallo scarico intenzionale dell'indifferenziato di chi crede che così si sgrava della tariffa. L'aumento dei costi di separazione del rifiuto lo pagano tutti, come l'aggravio per il trasporto in discarica del differenziato così inutilizzabile. Ciò dipende dai comportamenti individuali che il Comune e il gestore del servizio devono favorire e incoraggiare. NECESSARIA, POI, una sorveglianza puntuale e diffusa. Perché scaricare scorrettamente e fuori dai cassonetti è un comportamento sanzionabile e va sanzionato. VA ANCHE IMPLEMENTATA UNA CORRETTA DIFFERENZIAZIONE DEI MATERIALI. Una delle frazioni di rifiuto più problematica è il multi-materiale, in particolar modo quello di cui sono composti i contenitori del latte e dei succhi di frutta. In molti comuni viene raccolto nella filiera della carta. Dopo la raccolta il suo destino è la discarica, ma così contribuisce a riempire discariche ormai esauste e prossime all'esaurimento. Con aggravio dei costi. La soluzione migliore è orientare le abitudini di acquisto verso materiali meglio recuperabili, vetro o, al limite, plastiche o verso il riuso dei contenitori, quando sono disponibili rivendite alla spina. I Comuni devono costruire eventi e campagne per conseguire questo risultato. La presenza sul mercato di aziende specializzate nel recupero dei multi-materiali pone anche il problema del recupero di una frazione che, pur essendo abbastanza piccola da non giustificare l'aggravio di spesa che comporterebbe la sua raccolta porta a porta, è abbastanza inquinante. Vale la pena di aprire il dibattito rispetto l'opportunità di raccoglierlo nelle riciclerie e, man mano che si sposterà la modalità di raccolta di alcune frazioni significative (ad esempio la carta) nell'esclusiva porta a porta, di utilizzare i contenitori di prossimità. Si aumenterebbero le percentuali di raccolta differenziata, di effettivo recupero (che è l'indicatore significativo a livello europeo) e la quantità di materia differenziata immessa sul mercato, con una ricaduta immediata sul piano finanziario e quindi sulla riduzione della tariffa. Nessuno di questi passaggi costituisce la panacea del problema immondizia, ma proprio perché è un problema complesso è necessario intervenire con ogni mezzo realistico e praticabile. È nella differenziazione degli interventi frazione per frazione che si trova la chiusura del ciclo. La guida Come riscaldarsi con il legno è stata presentata il 6 febbraio a S. Mariano, nella Sala delle Associazioni presso la Biblioteca comunale Gianni Rodari. La pubblicazione dice l assessore all ambiente fornisce indicazioni utili sul corretto utilizzo delle caldaie e degli apparecchi domestici a biomasse e s incardina nelle misure a supporto e divulgazione del Piano regionale della qualità dell aria. All iniziativa è intervenuto Silvano Rometti, Assessore regionale Ambiente e politiche del territorio, oltre agli amministratori del Comune, Felici e Luca Terradura e, tra gli altri, il Direttore tecnico di ARPA Umbria, Giancarlo Marchetti ed il Presidente AIEL, Domenico Brugnoni. Questa guida prosegue Felici - è stata realizzata per promuovere l uso razionale ed ecologico della legna da ardere, fonte energetica rinnovabile di cui tutto l Appennino è ricco e che può essere impiegata attraverso una gestione sostenibile dei boschi e soprattutto il mantenimento in efficienza delle caldaie. L attenzione per le energie rinnovabili è in forte crescita rimarca - i danni ambientali provocati dall utilizzo sconsiderato dei combustibili fossili (petrolio e derivati) sono purtroppo noti. Rispetto ad essi le emissioni di CO2 della legna si possono considerare praticamente nulle, in quanto nella fase di accrescimento delle piante viene assorbita l anidride carbonica emessa durante la combustione. Giuseppe Felici - Assessore SALUTE, AMBIENTE E QUALITA DELLA VITA URBANA, INTERCULTURA (Rifondazione Comunista) cell servizio riceve tutti i giorni 9,00-13,00 e 15,00-19,00

20 Maggioranza Partito Democratico Emanuela BOCCIO Perugia 06/07/1963 Capogruppo Elisa COVA Perugia 10/12/1989 Consigliere Cristina GIANANGELI Crespano del Grappa (Tv), 28/01/1972 Consigliere Francesco PALTRICCIA Perugia 22/02/1980 Consigliere Debora CASTELLANI Perugia 14/11/1982 CONSIGLIO COMUNALE IN LINEA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Federico FORNARI Corciano 15/01/1965 "Lista Civica Corciano di tutti" cell PARTITO DEMOCRATICO Le prime proiezioni elaborate dall Ufficio Ragioneria del Comune hanno evidenziato che la recente Legge di Stabilità determinerà un taglio complessivo a carico del Bilancio di Corciano pari a circa 1,5 milioni di euro. Opposizione Consigliere Massimiliano RAICHINI Perugia 11/10/1975 Consigliere Sara SISANI Perugia 12/12/1972 Consigliere Elisabetta CECCARELLI Perugia 20/05/1962 Consigliere Sinistra Ecologia e Libertà-Socialisti Mario TABORCHI Perugia 25/06/1958 Capogruppo Rodolfo SPATERNA Corciano 08/02/1954 Vice Presidente del Consiglio Comunale Consigliere Rifondazione Comunista Fabrizio BRUNELLI Perugia 10/01/1980 Consigliere - Capogruppo Popolo delle Libertà Forza Italia Luca MERLI Perugia 24/06/1968 Vice Presidente del Consiglio Comunale Capogruppo Nuovo Centro Destra Maria Chiara GIRALDO Perugia 25/04/1964 Capogruppo Movimento Cinque Stelle Beppegrillo.it Simonetta CHECCOBELLI Todi 24/04/1961 Capogruppo Paola BIANCHI Perugia 23/05/1970 Due macro poste determinano essenzialmente questa situazione: il venir meno dei trasferimenti compensativi IMU-TASI che pesano per circa euro e il taglio al fondo di solidarietà dei Comuni che pesa per circa euro. Ciò imporrà un attenta rivisitazione di tutte le componenti di spesa, partendo tuttavia dal presupposto che anche quest anno occorre cercare di tenere sul fronte del Sociale e delle Scuole. Questa Amministrazione ha infatti mantenuto alta l attenzione sul Sociale investendo circa il 18% del bilancio di parte corrente perché abbiamo voluto evitare di allargare le maglie di quella rete ideale presente nel Territorio che, grazie anche alla preziosa collaborazione con le tante Associazioni operanti nel nostro Comune, ha consentito di non abbassare la guardia e non arretrare l impegno su un fronte così importante e significativo, in particolar modo in questo periodo oramai troppo lungo di difficoltà sociale. Anzi, grazie ad esperienze quali la Dispensa Solidale, ovvero una convenzione stipulata con supermercati e mense del territorio che permette di raccogliere alimenti freschi o pasti non sporzionati e distribuirli ai soggetti segnalati dai servizi sociali del Comune, abbiamo ottenuto la certezza di raggiungere l obiettivo per cui sono concessi gli aiuti e aumentato il numero dei soggetti seguiti a parità di spesa sostenuta!!! Del pari continuiamo a sostenere la Scuola ed i servizi collaterali, convinti che il ruolo dell Istituzione pubblica in certi ambiti non possa essere delegato ad altri soggetti. Sarà necessario però avviare una rapida riflessione sulla opportunità di collegare il costo dell accesso ai cd. Servizi a Domanda Individuale (Mense scolastiche, Trasporto Scolastico, Tempi Integrati, Centri Estivi) al reddito ISEE, prevedendo una compartecipazione crescente a seconda del reddito della famiglia. Tale adeguamento consentirà di migliorare i profili di equità legati all onerosità del servizio considerato e potrebbe permettere, ad esempio con riferimento al cd. Tempo Integrato o Diverti Compiti, di aumentare il numero dei posti disponibili e rispondere così alle crescenti richieste ed aspettative delle famiglie Corcianesi. Il tutto ci porta a concludere che il nostro Comune sarà chiamato ad effettuare investimenti sempre più considerevoli, ad esempio nell edilizia scolastica, e a fronteggiare aspettative sempre maggiori dei cittadini che fruiscono dei servizi. Al momento attuale invece, ci troviamo a dover purtroppo effettuare una valutazione attenta e responsabile delle priorità, per decidere e condividere cosa lasciare indietro, quali manifestazioni, quali opere pubbliche e quali interventi di manutenzione L auspicio è che le logiche sottese al Patto di Stabilità possano essere rapidamente superate, passando da un sistema che valuta la spesa storica, penalizzando pertanto Comuni storicamente virtuosi e che hanno avuto una crescita demografica importante, vedi Corciano, a un sistema che si basi su costi e fabbisogni standard. Ad esempio, il costo pro capite del servizio anagrafe deve essere identico da Milano a Reggio Calabria, collegando i relativi trasferimenti statali alla struttura demografica della popolazione sia sotto il profilo qualitativo che quantitativo. Gruppo Pd Consigliere

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

NOInet è una No Profit Utility con lo scopo di creare posti di lavoro a livello locale e di reinvestire gli utili in tre direzioni:

NOInet è una No Profit Utility con lo scopo di creare posti di lavoro a livello locale e di reinvestire gli utili in tre direzioni: NOInet è una cooperativa di Comunità che nasce dal presupposto che internet è un bene comune a cui tutti possano accedere ad un costo accessibile con standard qualitativi elevati. Per questo con NOInet

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli