SISTEMA DECT VOISPEED KWS6500 MANUALE DI CONFIGURAZIONE (PER VOISPEED6)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA DECT VOISPEED KWS6500 MANUALE DI CONFIGURAZIONE (PER VOISPEED6)"

Transcript

1 SISTEMA DECT VOISPEED KWS6500 MANUALE DI CONFIGURAZIONE (PER VOISPEED6)

2 SOMMARIO 1. Caratteristiche del Sistema DECT KWS KWS KIRK Media Resource..4 Stazione Base 4 Requisiti ambientali.5 Requisiti strutturali..5 Acronimi Implementazione Installare il Kirk Wireless 6500 e Kirk Media Resource... 8 Descrizione del KWS6500/Kirk Media Resource Installare la Stazione Base Kirk Descrizione della Stazione Base Configurazione del Kirk Wireless Server Connessione del KWS6500 al PC..13 Assegnare un IP Statico al KWS Configurazione delle Stazioni Base Alimentare la Stazione Base 19 Connessione della Stazione Base al PC 19 Utilizzare la Stazione Base con IP dinamico Registrazione e Sottoscrizione dei portatili KIRK Manutenzione del Sistema Creazione dell utente sul centralino

3 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DECT KWS 6500 Caratteristiche VOIspeed DECT KWS6500 Numro minimo Kirk Wireless Server 6500 necessari 1 Numero minimo di Stazioni Base 1 Numero massimo di Stazioni Base installabili 255 Numero massimo di conversazioni in contemporanea per Stazione Base (canali audio disponibili) Numero massimo di conversazioni simultanee per ogni KWS6500/Media Resources 32 Numero massimo di Media Resources installabili 32 Numero massimo di conversazioni simultanee con 32 Media Resources 1024 Numero massimo di utenti registrabili (con licenza supplementare) 4096 Numero massimo di utenti registrabili (senza licenza supplementare) 30 Raggio massimo di copertura della Stazione Base Raggio di copertura della Stazione Base per installazioni tipiche in locali/uffici mt. circa 90 mt. 3

4 KWS6500 Gestisce i Media Resource, le Stazioni base e si interfaccia tramite protocollo SIP al PBX VOIspeed Deve essere installato direttamente nella LAN e deve essere gestito come una parte di essa. NON contiene l antenna radio, pertanto non si deve considerare nello studio della copertura radio KIRK MEDIA RESOURCE Il Kirk MR attua le conversioni tra il PBX VOIspeed e il KWS6500 ed è la terminazione per tutte le chiamate in ingresso e in uscita. Si possono installare fino a 32 Media Resources per ogni KWS6500. Ogni MR aggiunge 32 canali voce al sistema fino quindi al massimo di 1024 chiamate contemporanee. NB. Il KWS6500 contiene un MR. STAZIONE BASE Le Stazioni base sono posizionate nella zona in cui si devono effettuare chiamate. La stazione base contiene al suo interno un antenna radio e gestisce fino a 11 canali voce. E in grado di sincronizzarsi con altre stazioni base: quando la stazione base è sincronizzata con altre stazioni base, una persona che sta 4

5 utilizzando un telefono DECT portatile è in grado di spostarsi tra le stazioni base senza alcuna interferenza e/o disconnessione. Con il sistema KWS6500 le stazioni base possono anche non essere sincronizzate tra loro; quindi è possibile coprire un area senza che ci sia l overlap. La stazione base è PoE (802.3af) e deve essere alimentata di conseguenza (massimo consumo alimentazione 3.0W). Il raggio di copertura della stazione base oscilla tra i 90 metri (al chiuso) fino a 300 metri (in campo aperto). L area di copertura diminuisce a seconda degli ostacoli incontrati dalle onde radio (es. muri in cemento armato, scaffalature d acciaio, muletti, ecc) REQUISITI AMBIENTALI Temperatura: 10 C ~ 40 C Umidità: 20% ~ 80% REQUISITI STRUTTURALI Per unità radio si intendela stazione base. Di seguito vengono elencati dei consigli su come posizionare tali unità radio in casi comuni d uso. Per grandi stanze si dovrebbe installare l unita orizzontalmente al centro della stanza posizionandola sotto il soffitto. Per coprire corridoi è consigliato posizionare l unità verticalmente puntando il led (della stazione) verso il corridoio, oppure verticalmente nell intersezione di più corridoi, in modo che il segnale segua l andamento del corridoio stesso. Inoltre è consigliato posizionarlo a mezza altezza (tra pavimento e soffitto) e nel caso siano presenti grossi oggetti cercare di posizionare l unità al di sopra di questi mantenendo al contempo una certa distanza dal soffitto. In edifici con più piani è consigliato posizionare le unità in lati opposti dei vari piani, in modo da realizzare una copertura floor-to-floor. Ovviamente, questo tipo di installazione è influenzata dal tipo di assorbimento che si ha nel palazzo, occorre quindi verificare caso per caso l effettiva realizzabilità. Montando l unità verticalmente su di un muro, la copertura radio frontale (lato dove è posizionato il led) sarà doppia rispetto a quella posteriore. L attenuazione risulta maggiore in caso si tratti di un muro esterno. È fortemente sconsigliato installare l unità radio in prossimità di grandi oggetti metallici. Se la costruzione possiede mura rinforzate con cemento armato, l attenuazione risulta alta e l installazione richiederà un numero maggiore di stazioni base. 5

6 ACRONIMI AC Nr. ARI Db DECT DHCP DNS e.i.r.p. GAP IP IPEI KWS LAN LED MAC MR MTU MWI NIC NTP PBX PoE PP RSSI RTP SIP TFTP UDP VoIP WLAN WRFP Codice Autorizzazione Access Rights Identity Seriale del KWS6500 Si trova sotto la base o stampata sulla scatola della stessa Decibel Digital Enhanced Cordless Telecommunications Dynamic Host Configuration Protocol Domain Name System Equivalent Isotropic Radiated Power Generic Access Profile Internet Protocol International Portable Equipment Identity Seriale del telefono Kirk Wireless Server Local area Network Light Emitting Diode Media Access Control indirizzo HW di un dispositivo connesso alla rete Kirk Media Resource Maximum Transmission Unit Message Waiting Indication Network Interface Card Network Time Protocol Private Branch exchange Power over Ethernet Portable Parts Telefoni portatili Received Signal Strength Indicator Real-time Transport Protocol Session Initiated Protocol Trivial File Transfer Protocol User Datagram Protocol Voice Over IP Wireless Local Area Network Wireless Radio Fixed Part 6

7 2. IMPLEMENTAZIONE Con il sistema KWS6500 si possono far interagire da una a 256 Stazioni Base, aggirando così le limitazioni di copertura, del numero massimo di telefoni configurabili e di chiamate contemporaneamente realizzabili: Si possono installare fino a 256 unità radio. Si possono registrare fino a 4096 telefoni DECT. Le chiamate contemporanee possibili sono 11 per ogni Stazione Base. NOTA Per aumentare il numero di chiamate contemporanee per una data zona, è quindi necessario coprire l area con più Stazioni Base in funzione del numero massimo di chiamate contemporanee che si vogliono effettuare. NOTA Affinché una conversazione possa transitare da una stazione all altra, è necessario che le coperture delle due stazioni siano sovrapposte in modo da permettere al telefono di sincronizzarsi con la nuova base senza perdere audio. NOTA Con il sistema KWS6500 le stazioni base possono anche non essere sincronizzate tra loro quindi è possibile coprire un area senza che ci sia l overlap (non è necessario che le coperture delle due stazioni siano sovrapposte). Se l overlap non è presente, nel passaggio tra la copertura radio di una stazione base e un altra, non essendoci copertura, non sarà possibile effettuare/ricevere telefonate. 7

8 3. INSTALLARE IL KIRK WIRELESS 6500 E KIRK MEDIA RESOURCE Questa sezione fornisce una descrizione del KWS6500 e del Media Resource. Fornisce anche informazioni per il reset e per il corretto montaggio a muro. NOTA L installazione di un Media Resource è opzionale. L installazione di un Media Resource aumenta il numero di chiamate simultanee supportate da un server stand-alone. DESCRIZIONE DEL KWS6500/KIRK MEDIA RESOURCE Tipi e Part Number KWS6500 Varianti del Kirk Wireless Server 6500 Part Number Kirk Wireless Server Kirk Media Resource Varianti del Kirk Media Resource Part Number Kirk Media Resource KWS6500/Kirk Media Resource - Come si presentano e da cosa sono composti La cover frontale si presenta come illustrato sotto: - il led indica lo stato operativo in cui si trova l unità - il bottone di reset permette di riavviare l apparato o riportarlo alle impostazioni di fabbrica Figura 3.1 KWS6500/Kirk Media Resource - Vista frontale 8

9 KWS6500/Kirk Media Resource Indicatori LED Indicatore LED Verde - Fisso Verde - Lampeggio lento Verde - Lampeggio veloce Rosso Lampeggio lento Rosso Lampeggio veloce Rosso - Fisso Rosso Fisso per 5 secondi seguito da un lampeggio veloce Significato Ok e idle Ok e chiamata vocale in corso Attivo, con il massimo delle chiamate possibili in corso (totalmente occupato) Mancanza di un Media Resource o Stazione Base (se si tratta di un MR: manca la connessione al KWS6500) Errore Reset/spegnimento in corso Resettato ad impostazioni di fabbrica KWS6500/Kirk Media Resource Bottone Reset E possibile far ripartire o resettare la KWS6500/Kirk Media Resource premendo il bottone Reset. Reset Hardware del KWS6500/Kirk Media Resource Pressione bottone Reset Pressione breve (2 ~ 5 secondi) Pressione lunga (5 ~ 9 secondi) fino a quando il LED anteriore lampeggia rosso, quindi rilasciare il bottone reset Azione Il sistema viene riavviato quando il bottone viene rilasciato Resetta l unità ad impostazioni di fabbrica (ripristinato l IP di default, cancellati tutti gli utenti,..) e la riavvia. La versione del Firmware non viene resettata 9

10 4. INSTALLARE LA STAZIONE BASE KIRK Questa sezione fornisce informazioni sulle stazioni base KIRK e la loro installazione. Prima di installare le basi, assicurarsi di aver effettuato una ricognizione del sito e della copertura radio necessaria. DESCRIZIONE DELLA STAZIONE BASE La stazione base fornisce copertura radio per i portatili DECT La stazione base è un dispositivo che contiene un antenna ricetrasmittente. La funzione principale della base è quella di fornire connessione audio e dati tra i portatili DECT e il KWS6500. La stazione base supporta 11 canali voce. La stazione base utilizzata in Europa, Australia e Sud America fornisce 11 canali voce a 1.8 Ghz e lavora con lo standard DECT. Tipi e Part Number Kirk Stazione Base Varianti delle stazioni base Part Number Kirk Stazione Base Ghz (conforme con lo standard DECT) Kirk Stazione Base - Come si presenta e da cosa è composta La cover superiore si presenta come illustrato sotto: - il led indica lo stato operativo in cui si trova l unità Figura 4.1 Kirk Stazione Base - Vista superiore 10

11 La cover laterale include quanto illustrato di seguito: Figura 4.2 Kirk Stazione Base - Vista laterale Kirk Stazione Base Indicatori LED La Stazione base ha sulla sua cover superiore un LED che indica lo stato della stazione ed eventuali errori sulla stessa. Cover Superiore Indicatore LED Verde - Fisso Verde - Lampeggio lento Verde - Lampeggio veloce Rosso Lampeggio lento Rosso Lampeggio veloce Rosso - Fisso Rosso Fisso per 5 secondi seguito da un lampeggio veloce Significato Ok e idle Ok e chiamata vocale in corso Attivo, con il massimo delle chiamate possibili in corso (totalmente occupato) Mancanza di un Media Resource o Stazione Base (se si tratta di un MR: manca la connessione al KWS6500) Errore Reset/Spegnimento in corso Resettato ad impostazioni di fabbrica Cover laterale Indicatore LED Link/Indicatore di attività - Verde Link/Indicatore di attività Verde lampeggio Significato Link attivo (il software ha attivato la connessione logica) Attività 11

12 Kirk Stazione Base Bottone Reset E possibile far ripartire o resettare la Stazione Base premendo il bottone Reset. Reset Hardware della Stazione Base Pressione bottone Reset Pressione breve (2 ~ 5 secondi) Pressione lunga (5 ~ 9 secondi) fino a quando il LED anteriore lampeggia rosso, quindi rilasciare il bottone reset Azione Il sistema viene riavviato quando il bottone viene rilasciato Resetta l unità ad impostazioni di fabbrica (ripristinato l IP di default, cancellati tutti gli utenti,..) e la riavvia. La versione del Firmware non viene resettata Kirk Stazione Base Montaggio Il montaggio della Stazione Base può essere fatto su un muro interno utilizzando le viti e gli stop in dotazione. NOTA Attenzione a non far toccare le viti con il circuito stampato dell unità. 12

13 5. CONFIGURAZIONE DEL KIRK WIRELESS SERVER 6500 Questa sezione fornisce informazioni su come alimentare e collegare l unità al PC. Fornisce anche informazioni su come configurarla tramite la pagina di Amministrazione Web. NOTA Il KWS6500 è preconfigurato per funzionare con IP Statico CONNESSIONE DEL KWS6500 AL PC Il KWS6500 comunica con il PC tramite cavo di rete incrociato. 1. Connettere un capo del cavo di rete incrociato al PC 2. Connettere l altro capo del cavo incrociato alla porta ETH del KWS6500 Accesso alla pagina di amministrazione web Per accedere all amministrazione web, la prima volta, è necessario disporre di un indirizzo IP del tipo xxx dove (xxx è diverso da 1). Nel caso in cui non ci si trovi in questa situazione, si deve modificare l IP del PC in questione. Di seguito vengono spiegati i passi necessari alla configurazione. Come cambiare IP utilizzando XP 1. Da Start scegliere Connetti a e cliccare su Mostra tutte le connessioni. Apparirà la finestra Connessioni di rete 13

14 2. Nella sezione LAN o internet ad alta velocità, cliccare con il destro su Connessione alla rete locale ed infine su Proprietà 3. Dalla tab Generale, selezionare Protocollo Internet (TCP/IP) ed infine su Proprietà. Apparirà la finestra Proprietà Protocollo internet (TCP/IP) 14

15 4. Cliccare su Utilizza il seguente indirizzo IP ed inserire nel campo Indirizzo IP e nel campo Subnet mask 5. Cliccare su OK Ora è possibile raggiungere l interfaccia web del WKS6500 utilizzando un qualsiasi browser (Explorer, Firefox,..) Come accedere alla pagina di amminsitrazione web La pagina dell interfaccia web è accessibile utilizzando un qualsiasi browser standard. 1. Aprire il browser web 2. Nella barra degli indirizzi scrivere e premere Invio Verrà così mostrata la pagina di amministrazione web del KWS6500 Per accedere alla pagina, si devono inserire le credenziali di accesso 1. Nel campo username inserire admin 2. Nel campo password inserire ip Cliccare su OK 15

16 ASSEGNARE UN IP STATICO AL KWS6500 Il KWS6500 deve essere configurato per usare un IP statico. Di seguito sarà descritto come fare. Configurazioni generali Nella pagina Configuration/General è possibile definire IP e DNS. 1. Cliccare su Configuration e poi su General 2. Cliccare su Use static IP address 3. Nel campo IP addr inserire l IP che sarà poi utilizzato dal KWS Compilare anche i campi Network Mask, Gateway, Primary Server e Secondary Server presenti nella sezione DNS, in maniera congruente con la LAN in cui si trova il KWS Nella sezione NTP, inserire nel campo Server il valore: ntp1.inrim.it 6. Cliccare su Save per salvare tutte le configurazioni Configurazioni Wireless Server Nella sezione Configuration/Wireless Server è possibile configurare il KWS6500 affinchè permetta la sottoscrizione. Se il sistema non permette la sottoscrizione, non sarà possibile sottoscrivere i telefoni portatili e pertanto non sarà possibile utilizzarli. 1. Cliccare su Configuration e poi su Wireless Server 16

17 2. Aggiungere il segno di spunta su Subscription allowed in modo che la sottoscrizione sia attiva 3. Cliccare sul bottone Save per salvare le modifiche appena apportate Media Resource integrato Ogni KWS6500 ha un Media Resource integrato. Dalla pagina Configuration/Media Resource è possibile abilitarlo o meno. 1. Cliccare su Configuration e poi su Media Resource 2. Mettere il segno di spunta su Enable internal in modo che il MR sia abilitato 3. Cliccare il bottone Save Configurazione SIP Nella pagina Configuration/SIP è possibile inserire le configurazioni SIP, le impostazioni del proxy e altre informazioni inerenti l autenticazione, le segnalazioni DTMF, ecc. Di seguito vengono descritti solo i campi necessari ad un corretto funzionamento con il Centralino VOIspeed. Il resto dei parametri possono essere lasciati come da default 1. Cliccare su Configuration e poi su SIP 2. Local port: inserire il numero della porta locale utilizzata per la ricezione delle segnalazioni (5060) 3. Transport: lasciare il valore UDP Only come di default 4. Default Domain: inserire qui il dominio aziendale 5. Proxy 1: Nel campo URI inserire la stringa sip:ip_pbx Es. nel caso in cui il centralino sia sull IP , inserire sip: DTMF Signalling: selezionare il campo Send as RTP (rfc2833) 7. Message indication: selezionare la casella Enable indication 17

18 8. Media: scegliere 40 msec in Packet duration 9. Port range start: inserire come porta di partenza la Codec Priority: mettere al primo posto il codec a-law (PCMA/8000) 11. Call status: selezionare Play on-hold tone, Display status message e Call waiting 12. Cliccare sul bottone Save Effettuare il backup della configurazione Una volta ultimata la configurazione del KWS6500, è sempre buona norma effettaure un salvataggio della configurazione per avere un backup nel caso in cui fosse necessario ripristinarne il corretto funzionamento. Per effettuare e ripristinare la configurazione, vedere la sezione 10. Manutenzione del sistema. 18

19 6. CONFIGURAZIONE DELLE STAZIONI BASE Questa sezione fornisce informazioni su come connettere la Stazione Base al KWS6500 e come configurarla tramite accesso web alla sua pagina di amministrazione. ALIMENTARE LA STAZIONE BASE Dopo la sua installazione, la Stazione Base ha bisogno di essere alimentata. La stazione base usa: Power Over Ethernet (PoE 803.2af). Il consumo massimo di corrente è 3.0 W (IEEE 802.3af class 1 device) Usare uno switch PoE che segue lo standard 802.3af In alternativa è possibile utilizzare un adattatore 8V-DC (non incluso nella confezione della base). CONNESSIONE DELLA STAZIONE BASE AL PC Nel caso l azienda non possieda un server DHCP, si deve configurare la stazione base per funzionare con IP statico. NOTA La stazione base è preconfigurata per funzionare con IP Dinamico (DHCP). E sempre consigliato far lavorare la stazione base con IP dinamico. Nel caso in cui non sia possibile, seguire le indicazioni seguenti per l assegnazione di un IP statico. Per l assegnazione e la configurazione dell IP statico, seguire i punti descritti nelle pagine 31 ~ 34 UTILIZZARE LA STAZIONE BASE CON IP DINAMICO Questa sezione contiene informazioni su come configurare la stazione base per essere utilizzata con un server DHCP. NOTA E fortemente consigliato configurare la stazione base per essere usata in DHCP. La Stazione Base è preconfigurata per funzionare in DHCP. Configurazioni generali Per accedere alla pagina, si devono inserire le credenziali di accesso 19

20 1. Nel campo username inserire admin 2. Nel campo password inserire ip Cliccare su OK Nella pagina Configuration/General si può configurare l interfaccia di rete e il server NTP 1. Cliccare su Configuration e poi su General 2. Scegliere DHCP assigned 3. NTP Server: inserire ntp1.inrim.it 4. UPnP: abilitare il flag su Enable 5. Cliccare su Save Configurazione Stazione Base Nella pagina Configuration/Base Station è possibile configurare l IP del KWS6500 al quale la stazione base dovrà connettersi 20

21 1. Cliccare su Configuration e poi su Base Station 2. Nel campo Host inserire l indirizzo IP del KWS Cliccare su Save 4. Cliccare su Reboot per riavviare la stazione base Sincronizzare le Stazioni Base E necessario impostare la sincronizzazione delle Stazioni Base per utilizzare il sistema. 1. Per definire la via di sincronizzazione si deve accedere alla pagina dell amministrazione web del KWS Cliccare Administration e poi su Base Station 21

22 3. Cliccare sulla stazione base Master che si deve configurare 4. Nel campo RPN (Radio Part Number) inserire il numero della stazione base. Questo valore deve essere assegnato in maniera univoca ad ogni base (non devono esistere nella stessa installazione due basi con lo stesso RPN). Il suo valore può andare da 0 a Nel campo Primary sync inserire lo stesso valore inserito nel campo RPN 6. Nel campo Secondary sync inserire lo stesso valore inserito nel campo RPN 7. Cliccare Save Proseguire la sincronizzazione delle altre stazioni base (ove presenti) tenendo conto delle considerazioni che seguono: 1. Per assicurare il corretto passaggio di voce da una base all altra e per non far cadere la chiamata quando fisicamente il chiamante si sposta da sotto una base a sotto un altra base, è necessario che ci sia l Handover (sovrapposizione di segnale tra le basi) in modo che una base veda l altra base. 2. Ogni base può funzionare anche senza handover (non è strettamente necessrio che le basi si vedano tutte le une con le altre) ma in questo caso, ovviamente, se il chiamante si sposta da una base all altra, la chiamata cadrà. Indicatori di funzionamento Verificare che il led della stazione base sia acceso e fisso. Questo sta a significare che la stazione base sta funzionando correttamente. 22

23 7. REGISTRAZIONE E SOTTOSCRIZIONE DEI PORTATILI KIRK Questa sezione fornisce informazioni sulla registrazione e sottoscrizione dei telefoni portatili KIRK. Per usare un telefono portatile KIRK, lo si deve prima registrare e sottoscrivere al sistema. NOTA Questa sezione descrive sia come sottoscrivere che come registrare il telefono sul KWS6500. Per funzionare correttamente, si dovrà anche registrare il relativo utente sul centralino VOIspeed (vd. capitolo successivo). Quando si registra un telefono sul sistema KWS6500 è necessario inserire informazioni come ad esempio il suo IPEI (numero seriale), nome, numero interno, ecc. Quando si sottoscrive un telefono, si dovrà sottoscrivere un telefono che sia stato precedentemente registrato sul sistema. Se il telefono non è stato precedentemente registrato, non sarà possibile sottoscriverlo e quindi utilizzarlo. Registrare un telefono portatile KIRK Per registrare un telefono portatile, si deve accedere all amministrazione web del KWS6500. Ogni telefono portatile nel sistema deve essere registrato e lo si deve fare inserendo il suo seriale nel KWS6500. Il seriale può così identificare in maniera univoca il portatile che potrà essere sottoscritto quindi sul KWS6500. NOTA Il KWS6500 non fornisce nessun servizio a telefoni il cui seriale non è registrato sul KWS Accedere all interfaccia Web del KWS6500 (vd Pag. 31 di questo manuale) 2. Cliccare su Users e poi su List Users 23

24 3. Cliccare su New I dati che vengono inseriti per ogni portatile possono essere divisi in due categorie: DECT questi dati sono necessari per registrare e poi sottoscrivere il telefono al KWS6500 SIP questi dati sono necessari affinchè il telefono si registri al Centralino 4. IPEI: inserire in questo campo l IPEI del telefono. L IPEI è composto da 5 cifre (codice produttore) + 7 cifre (identificativo del prodotto). Vd. sezione Conoscere l IPEI del telefono di questo manuale per maggiori informazioni. 5. Username / Extension: compilare questo campo con il numero di interno dell utente che sarà associato al telefono in questione 6. Domain: Inserire qui l indirizzo IP del Centralino (se questo campo è vuoto, viene preso il default domain configurato nella sezione Configuration/SIP) 7. Displayname: inserire qui il nome della persona che utilizzerà questo utente 8. Authentication user: inserire il numero di interno dell utente 9. Authentication password: compilare il campo con la password dell utente 10. Premere il bottone Save NOTA Le credenziali per la registrazione dell utente, dovranno essere le stesse di quelle che verranno poi utilizzate per la creazione del relativo utente sul centralino. Conoscere l IPEI del telefono 1. Con il telefono KIRK 2010: il codice può essere letto sull'etichetta posta sotto la batteria del telefono (o sulla scatola del telefono stesso) ed è indicata dalla sigla SN. a. Il codice riportato sull etichetta è di 13 cifre. Di queste 13 cifre si deve tener conto delle prime 12 eliminando quindi l ultima. Esempio SN IPEI: Con il telefono KIRK 4020: a. digitando il codice *99984* seguito da OK con il telefono acceso la seconda riga rappresenta il codice IPEI da inserire nel sistema b. oppure digitando 4 asterischi (****) e premere < (redial) 24

25 Sottoscrivere il portatile KIRK 4020 Per sottoscrivere un telefono portatile, si deve aver prima registrato il telefono sul KWS Premere MENU e poi andare in MENU LOGIN (utilizzando i tasti < e >) 2. Premere ν (mute) e andare su SUBSCRIPTION CREATE 3. Premere ν (mute) ed attendere che il sistema cerchi e trovi il numero di serie del sistema 4. Usare i tasti < > per scegliere a quale sistema dovrà sottoscriversi il telefono (nel caso in cui siano presenti più sistemi). Il seriale del sistema si può trovare nell etichetta posteriore applicata al KWS Quando si è trovato il seriale corretto, premere ν (mute) 6. Inserire il codice di accesso (ACCESS CODE) che è stato precedentemente configurato in Configuration/Wireless Server (System access code punto 4 a pagina 34) 7. Premere ν (mute) Se la sottoscrizione è andata a buon fine, compare il simbolo di un antenna nella parte in basso a sinistra del display del telefono. Sottoscrivere il portatile KIRK 2010 Per sottoscrivere un telefono portatile, si deve aver prima registrato il telefono sul KWS Premere OK e poi andare in MENU REG. 2. Premere OK e scegliere SOTTOSCRIVI 3. Premere OK ed inserire il codice di accesso (COD. AC:) che è stato precedentemente configurato in Configuration/Wireless Server (System access code punto 4 a pagina 34) 4. Premere OK Se la sottoscrizione è andata a buon fine, sul display del telefono comparirà la scritta Standby. 25

26 8. MANUTENZIONE DEL SISTEMA Effettuare un Backup della configurazione Questa sezione contiene informazioni su come salvare le configurazioni e gli utenti del sistema. NOTA Assicurarsi di aver aperto l interfaccia web del KWS6500 Si possono esportare tutte le configurazioni in un solo click accedendo alla sezione Administration / Backup 1. cliccare su Administration e poi su Backup 2. Nell sezione Backup cliccare su Save per effettuare un salvataggio completo di tutte le configurazioni del sistema 3. Salvare questo file in una cartella facile da raggiungere e di cui si ricorderà il percorso. Ripristinare la configurazione salvata in un file E possibile ripristinare una configurazione utilizzando la sezione Backup dell interfaccia web del KWS6500. NOTA Assicurarsi di aver aperto l interfaccia web del KWS

27 1. Cliccare su Administration e poi su Backup 2. Nella sezione Restore, cliccare su Sfoglia, scegliere il file di backup in cui erano state salvate tutte le configurazioni e poi cliccare su Restore 3. Cliccare Reboot per riavviare l unità Il sistema procederà con il riavvio e in qualche minuto sarà ripristinato. Aggiornare il KWS6500 Il Firmware del KWS6500 può essere aggiornato ed è possibile controllare la disponibilità di nuovi FW nella sezione download del sito voispeed.com NOTA Assicurarsi di aver aperto l interfaccia web del KWS Cliccare su Firmware e poi su Wireless Server 2. Cliccare su Sfoglia e, dopo aver scelto il file del Firmware da caricare, cliccare su Update Attendere che il sistema abbia caricato completamente il FW. Durante l aggiornamento NON scollegare la corrente altrimenti l unità potrebbe danneggiarsi e risultare irrecuperabile. NOTA Eventuali danneggiamenti causati da un errato aggiornamento non sono coperti da garanzia 27

28 3. Eventualmente si possono bloccare tutte le nuove chiamate durante l aggiornamento dell unità. Per fare ciò, sempre dall amministrazione web del KWS6500 cliccare su Administration e poi su Wireless Server 4. Nella sezione Service Status cliccare sul bottone Block per bloccare tutte le chiamate 5. Cliccare su Reboot per continuare l aggiornamento del Firmware 6. Se sono state bloccate le chiamate, una volta terminato l aggiornamento, tornare nella sezione Administration/Wireless Server e cliccare su Allow. Riavviare il KWS6500 E possibile riavviare l unità dalla sezione Administration/Wireless Server 1. Cliccare su Administration e poi su Wireless Server e nella sezione Wireless Server Status 2. Scegliere Reboot Now per riavviare immediatamente (se ci sono chiamate in corso queste verranno terminate immediatamente) 3. Scegliere Reboot Idle per far effettuare un riavvio automatico quando non ci sono chiamate in corso 28

29 9. CREAZIONE DELL UTENTE SUL CENTRALINO Questa sezione contiene informazioni relative alla creazione di un utente sul centralino. Nell esempio verrà utilizzato VOIspeed Creare un utente nel centralino VOIspeed Entrare nell amministrazione web del VOIspeed ed andare in Configurazione Utenti 1. Cliccare su Configurazione e poi su Utenti 2. Cliccare su Nuovo Utente (simbolo +) 3. Selezionare l Azienda 4. Riempire i campi Nome, Cognome ed con le informazioni dell utente in questione 5. Compilare i campi Interno e Username con il numero dell interno dell utente 6. Inserire la password nel campo Password 7. Cliccare su OK per terminare l inserimento dell utente e salvare le informazioni inserite NOTA Le credenziali per la registrazione dell utente, dovranno essere le stesse di quelle che sono state utilizzate per la creazione del relativo utente sul KWS6500 (vd Pag. 47). 29

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte Data Sheet Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

IP Wireless / Wired Camera

IP Wireless / Wired Camera www.gmshopping.it IP Wireless / Wired Camera Panoramica direzionabile a distanza Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli