Il sole è nuovo ogni giorno. (Eraclito)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il sole è nuovo ogni giorno. (Eraclito)"

Transcript

1 le nuvole ed il sole tornerà E al sole poi questa canzone mia ti prego canta, e lui sorriderà! O grande sole, senza il tuo calore Non ci sarebbe più nemmeno un fiore! Non ci sarebbe pane perché invano seminerebbe il contadino il grano! Non ci sarebbe più la primavera, Non ci sarebbe il giorno e poi la sera, Ma nude piante senza mai un frutto E notte fonda e il gelo dappertutto O grande sole O grande sole O grande sole (Il sole e il girasole - Zecchino d oro 1985) Il sole è nuovo ogni giorno. (Eraclito) 30 3

2 d ecco arrivata un altra estate c è una bella canzone di Lorenzo Jovanotti, che si intitola proprio Estate e che quest anno ci ha ispirato particolarmente. Dal testo abbiamo preso alcune frasi che contengono un riferimento a degli elementi naturali dai quali si possono ricavare spunti di riflessione. Ci è piaciuto pensare alle nuvole che sono in viaggio, che hanno la forma delle cose che cambiano come alla metafora dei mutamenti, positivi o negativi, che modificano la nostra vita. E poi al vento con le mani ci faccio una vela e tutti i sensi, li sento, nel quale noi cristiani cogliamo uno dei simboli dello Spirito Santo, che inevitabilmente porta scompiglio soffiando lieve, forte, teso, intenso, improvviso nel nostro animo. Le parole come un orbita la vita mia gira intorno a un centro d energia ci fanno pensare al sole, stella madre del nostro sistema solare, che ci scalda e aiuta il nostro buonumore, proprio come quando riusciamo ad intrecciare i buoni rapporti umani che nutrono il nostro cuore. E poi ecco il mare, che dentro a una conchiglia non è mai uguale ed è l immagine dell eterno movimento e dell imprevedibile, come è la vita di ogni uomo. Ogni settimana è dedicata ad una di queste forze della natura, ed ogni giorno inizia con un brano biblico in cui è protagonista l elemento della settimana, mentre a seguire potremo riflettere aiutati da: DOMENICA un commento al Vangelo In ascolto LUNEDÌ un brano letterario Un libro aperto MARTEDÌ una canzone Tra le note MERCOLEDÌ una preghiera Nel silenzio GIOVEDÌ una curiosità Ma pensa un po VENERDÌ storie di luoghi e culture Affacciati sul mondo SABATO un santo Insieme a Loro 4 MARTEDÌ Orgoglio dei cieli è il limpido firmamento, spettacolo celeste in una visione di gloria! Il sole mentre appare nel suo sorgere proclama: Che meraviglia è l opera dell altissimo! A mezzogiorno dissecca la terra, e di fronte al suo calor chi può resistere? Si soffia nella fornace per ottenere calore, il sole brucia i monti tre volte tanto; emettendo vampe di fuoco, facendo brillare i suoi raggi, abbaglia gli occhi. Grande è il Signore che l ha creato E con la parola ne affretta il rapido corso. (Sir 43, 1-5) Tra le note Dall alto del suo stelo un girasole Guardando ogni mattina il cielo blu Con gioia salutava sempre il sole E il sole rispondeva da lassù. Un giorno disse il sole: Come mai mi segui sempre, dimmi un po perché Rispose il girasole: non lo sai Cosa sarebbe il mondo senza te! O grande sole senza il tuo calore non ci sarebbe più nemmeno un fiore! Non ci sarebbe pane perché invano seminerebbe il contadino il grano! Non ci sarebbe più la primavera, Non ci sarebbe il giorno e poi la sera, Ma nude piante senza mai un frutto E notte fonda e il gelo dappertutto Ma quando il cielo è grigio il girasole non può vedere il sole e cosa fa? Il grigio di quel cielo è nel suo cuore Piange rugiada e pace non si dà. E dice al vento: senti: spazza via 29

3 per li poggi e le ville. Apre i balconi, apre i terrazzi e logge la famiglia: e, dalla via corrente, odi lontano tintinnìo di sonagli; il carro stride del passegger che il suo cammin ripiglia. (da: La quiete dopo la tempesta di Giacomo Leopardi) Il sole non dimentica alcun villaggio. (Proverbio africano) ESTATE Vedo nuvole in viaggio che hanno la forma delle cose che cambiano, mi viene un po di coraggio se penso poi che le cose non rimangono mai, come sono agli inizi 2013 un nuovo solstizio, se non avessi voluto cambiare oggi sarei allo stato minerale. Mi butto, mi getto tra le braccia del vento, con le mani ci faccio una vela e tutti i sensi li sento più accesi più vivi, come se fosse un antenna sul tetto che riceve segnali da un mondo perfetto. Sento il mare dentro a una conchiglia, Estate, l eternità è un battito di ciglia. Sento il mare dentro a una conchiglia, Estate, l eternità è un battito di ciglia. Faccio file di files e poi le archivio nel disco per ripartire non li riaprirò mai, il passato è passato nel bene e nel male. Come un castello di sale costruito sulla riva del mare, niente resta per sempre nel tempo uguale. Mi butto, mi getto tra le braccia del vento, con le mani ci faccio una vela, aeroplani coi libri di scuola. Finita, per ora inclinato come l asse terrestre voglio prendere il sole è il programma del prossimo trimestre. Sento il mare dentro a una conchiglia, Estate, l eternità è un battito di ciglia. Sento il mare dentro a una conchiglia, Estate, l eternità è un battito di ciglia. Come un orbita la vita mia gira intorno a un centro di energia, sento il tuo respiro che mi solleva è una vita nuova. Sento il mare dentro a una conchiglia, Estate, l eternità è un battito di ciglia. Tutto il mare è dentro una conchiglia, l eternità è un battito di ciglia. E tutto il mondo è la mia famiglia ooh, famiglia eeh. Estate, estate. Ma che caldo, ma che caldo ma che caldo fa. Ma che caldo in questa città. 28 5

4 LUNEDÌ Ricorderò ora le opere del Signore e descriverò quanto ho visto. Con le parole del Signore sono state create le sue opere. Il sole con il suo splendore illumina tutto, della gloria del Signore è piena la sua opera. Neppure i santi del Signore sono in grado di narrare tutte le sue meraviglie, ciò che il Signore onnipotente ha stabilito perché l universo stesse saldo a sua gloria. (Sir 42,15-17) Un libro aperto Giacomo Leopardi in questa bella e famosa poesia descrive il paese di Recanati dopo la tempesta, quando il sole ritorna ad illuminare le case di campagna e tutte le attività riprendono. Proprio il sole fa rallegrare il cuore di tutte le persone e fa ritornare la gioia di vivere. Passata è la tempesta: odo augelli far festa, e la gallina tornata in su la via, che ripete il suo verso. Ecco il sereno rompe là da ponente, alla montagna; sgombrarsi la campagna, e chiaro nella valle il fiume appare. Ogni cor si rallegra, in ogni lato risorge il romorio. Torna il lavoro usato. L artigiano a mirar l umido cielo Con l opra in man, cantando, fassi in su l uscio; a prova vien fuor la femminetta a cor dell acqua della novella piova; e l erbaiuol rinnova di sentiero in sentiero il grido giornaliero. Ecco il sol che ritorna, ecco sorride 6 27

5 DOMENICA E tu, bambino sarai chiamato profeta dell Altissimo perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade, per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza nella remissione dei suoi peccati, grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, per cui verrà a visitarci dall alto un sole che sorge per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre e nell ombra della morte e dirigere i nostri passi sulla via della pace. (Lc 1, 76-79) In ascolto Zaccaria questa volta non ha più tentennato come al tempio, quando ha dubitato della nascita di suo figlio, data la sua età avanzata. Ora il bambino è nato, Zaccaria si affida al progetto di Dio. Benedice il Signore, lo loda, lo esalta. Gesù che deve nascere è paragonato al sole che sorge, che illumina, che guida la mia vita, i miei passi. E un sole che è luce piena d amore. Gesù non mi lascia mai solo dentro le mie tristezze, i miei pessimismi, le mie depressioni. E venuto ad aprirmi la via della pace, della serenità, che è Lui stesso. E venuto a guidarmi passo dopo passo. Devo trovare uno spazio per curare la mia interiorità, perché la luce di questo sole irrompa dentro di me e io possa uscire dalle tenebre della superficialità e dell egoismo. Come il sole al mattino si affaccia all orizzonte e mi porta la luce e il calore, così Gesù si affaccia all orizzonte della mia vita, mi illumina e mi scalda il cuore. Dolce è la luce, è bello per gli occhi vedere il sole. (Qoèlet 11,7) DOMENICA Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia. Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: Questi è il Figlio mio, l'amato: ascoltatelo!. E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro. Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell'uomo fosse risorto dai morti. Ed essi tennero fra loro la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai morti. (Mc 9, 2-10) In ascolto Quando si è avvolti dalle nubi si perde l orientamento, non si vede più a un palmo di naso, si rischia di perdere la strada, ci si sente smarriti: così avviene spesso nella nostra vita. Il Padre ci dà un indicazione, ci dice: Ascoltatelo! Ascoltate il Figlio mio, l amato: la sua voce e la sua Parola sono la luce e la bussola della nostra esistenza, ci guidano, sono lampada per i nostri passi. A noi il desiderio e l impegno di prestare orecchio, attenzione, cuore. Livide, gonfie, le nuvole coprivano il cielo. Sotto il loro immenso volume, la terra si appiattiva; e le case, le piante, le alture erano appena segni fuggevoli. Tutta la vita che in mille forme si moveva giù, ricchezza infinita, preparata con le essenze più preziose, era nulla. (Giuseppe Fanciulli) 26 7

6 LUNEDÌ Dio disse: Questo è il segno dell'alleanza, che io pongo tra me e voi e ogni essere vivente che è con voi, per tutte le generazioni future. Pongo il mio arco sulle nubi, perché sia il segno dell'alleanza tra me e la terra. (Gen 9, 12-13) Un libro aperto Le nuvole sono legate alla terra ed al vento. Fin che ci saran nuvole sopra Torino sarà bella la vita. Sollevo la testa e un gran gioco si svolge lassù sotto il sole... Masse bianche durissime e il vento vi circola tutto azzurro - talvolta le disfa e ne fa grandi veli impregnati di luce. Sopra i tetti, a migliaia le nuvole bianche copron tutto, la folla, le pietre e il frastuono. Molte volte levandomi ho visto le nuvole trasparire nell'acqua limpida di un catino. Anche gli alberi uniscono il cielo alla terra. Le città sterminate somiglian foreste dove il cielo compare su su, tra le vie. Come gli alberi vivi sul Po, nei torrenti così vivono i mucchi di case nel sole. Anche gli alberi soffrono e muoiono sotto le nubi l'uomo sanguina e muore, - ma canta la gioia tra la terra ed il cielo, la gran meraviglia di città e di foreste. Avrò tempo domani a rinchiudermi e stringere i denti. Ora tutta la vita son le nubi e le piante e le vie, perdute nel cielo. (Canzone - Cesare Pavese) In quest ora che s indovina afosa, sopra il tetto s affaccia una nuvola grandiosa. (Eugenio Montale) 8 25

7 C era il grido, all inizio: la parola detta a voce alta e con le mani alzate. Poi piano piano la voce si è stemperata, attenuata. Inizia il viaggio interiore del Pontefice oltre il proprio corpo. La voce si fa sottile ma il Papa è completamente presente, completamente incarnazione. La sofferenza stessa - la sua sofferenza - e il suo costante accenno al soffrire e al morire (vale la pena... vale la pena soffrire...) danno significato alla sua visione del servo sofferente, del servo dei servi che dona senza ricompense, riacquistando forza in questo penare e donare. Il vento poi torna, torna forte, gagliardo e impertinente con le vesti rosse dei cardinali che celebrano le sue esequie. Spira forte il vento sulla Piazza, sfoglia veloce le pagine del Vangelo posato sull umile bara. Poi un colpo improvviso volta anche la pesante copertina, il libro rosso si chiude, fisso sul cuore di chi l ha tanto amato. Il vento dello Spirito già sapeva chi avrebbe preso il timone della barca di Pietro e Karol Wojtyla. Lasciatemi andare presso il Padre ha detto ai medici, rifiutando un inutile ricovero. In noi resterà inciso per sempre nel cuore il sorriso di Giovanni Paolo II, la sua voce, il suo sguardo, i suoi passi sempre più lenti, il suo incamminarsi sempre più spedito verso l Eternità nella luce e nella gloria del Signore, da lui tanto amato. (Tratto da La risposta è nel vento di Maria Carla Papi, Parrocchia San Gioacchino, Bologna) Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va; così è di chiunque è nato dallo Spirito. (Gv 3, 8) 24 MARTEDÌ Stillate, cieli, dall'alto e le nubi facciano piovere la giustizia; si apra la terra e produca la salvezza e germogli insieme la giustizia. Io, il Signore, ho creato tutto questo. (Is 45, 8) Tra le note Nuvole basse sulla collina, nuvole basse questa mattina e sembra quasi nebbia e sembra quasi sera e sembra inverno invece è primavera. Nuvole basse se non hai paura, puoi trovarci dentro un elefante, un'avventura, un turbo Maserati, una fila d'indiani, e potrei andare avanti fino a domani. Nuvole dall'altezza della testa mia che sono discese e non vanno più via, nuvole che non vedo, più che altro le sento che stanno qui perché non tira un filo di vento, nuvole ignoranti che non sei sicuro dov'è finito l'albero se sei vicino al muro e un gatto che gioca e mi addenta un piede e in mezzo a queste nuvole chi lo vede. E faccio due passi dentro a questo fumo nero e posso scombinare il falso dal vero e posso dare al sogno un ricordo, un'amnesia immagina persino che ci sia, così invento un viaggio, un fiore, un sorriso invento una carezza sul suo viso invece lei non c'è e come se non bastasse ci son nuvole basse. E faccio due passi dentro a questo fumo nero e posso scombinare il falso dal vero ma che tempo antipatico, che tempo somaro fossi più basso vedrei forse più chiaro, poi dopo un po' s'alza il sole sulla mattina e sulla solitudine della collina che venga un accidente a chi non paga le tasse, 9

8 alle nuvole basse. Poi dopo un po' si alza il sole sulla mattina e desta gli alberi della collina e quella testa di nuvola non so più dove sia il vento l'ha portata via. (Nuvole Basse - Nomadi) Vedi, sta arrivando una nuvola, inconsapevole della sua forma. E io mi chiedo se sia questo il cuore della sua bellezza. (Elisa) SABATO Benedici il Signore, anima mia! Sei tanto grande, Signore, mio Dio! Sei rivestito di maestà e di splendore, avvolto di luce come di un manto, tu che distendi i cieli come una tenda, costruisci sulle acque le tue alte dimore, fai delle nubi il tuo carro, cammini sulle ali del vento, fai dei venti i tuoi messaggeri e dei fulmini i tuoi ministri. (Sal 104, 1-4) Insieme a Loro Giovanni Paolo II Arrivò fra noi come un vento gagliardo, in quella sera d ottobre, e subito, su tutti, le sue parole passarono come una carezza scherzosa fra i capelli di un bambino e scompigliò gli animi e accese i sorrisi anche sulle labbra più incerte. C era sempre il vento ogni volta che Giovanni Paolo II si soffermava su qualcosa di importante: c era vento nel Messico, a Cuba, e nella Valle dei Templi, quando pronunciò il terribile monito alla mafia: Con-ver-ti-tevi! Un giorno verrà il giudizio di Dio! Il vento lo accompagnava ovunque, il mantello si gonfiava, la veste fluttuava. Uno dei momenti più struggenti fu quella preghiera di Giovanni Paolo II davanti alla statua di Maria, in una piazza spazzata dal vento che gli scompigliava le ciocche candide, mentre ad ogni invocazione ripeteva: Liberaci!, gridando con la passione di un figlio che vuole ottenere ascolto dalla madre. Il giovane vento gagliardo è divenuto pian piano un soffio sottile, ma tenace e persistente. Lo Spirito Santo lo accarezzava, custodendolo, proteggendolo e chissà, forse scherzava un po con lui quando le colombe bianche chissà perché, non volevano mai librarsi in volo, ma rientravano dalla finestra, si posavano sul suo capo, facendo sorridere le sue labbra stanche, quasi fossero a casa propria 10 23

9 VENERDÌ Àlzati, vento del settentrione, vieni, vieni vento del meridione, soffia nel mio giardino, si effondano i suoi aromi. Venga l'amato mio nel suo giardino e ne mangi i frutti squisiti. (Ct 4, 16) Affacciati sul mondo Il Golfo di Squillace Il Golfo di Squillace è una splendida baia che si incunea all'interno del territorio calabrese a tal punto che assieme al Golfo di Santa Eufemia, dal lato opposto, riducono questo tratto di regione ad una strettissima lingua di terra. Prende il nome dall'antica città che si affacciava su questo splendido scorcio della Calabria e che secondo la leggenda è stata fondata dal grande Ulisse. Esiste un famoso detto tra i marinai che recita: Il golfo di Squillace dove il vento mai tace. Questo perché la zona del golfo è sempre battuta da forti venti ed è sempre stata considerata zona pericolosa da coloro che solcavano le acque del Mediterraneo nell'antichità, tant'è vero che Virgilio nei suoi scritti lo identifica con il termine navifragum Scylaceum. Ricco di testimonianze artistiche e monumentali dell antico e glorioso passato il borgo medievale della stessa Squillace, arroccato a 344 metri di altitudine a dominio del golfo. Nel Parco Archeologico di Scolacium si possono ammirare i resti dell antica colonia romana e della monumentale Basilica di Santa Maria della Roccella, edificata nell XI secolo dai normanni e ritenuta una delle maggiori chiese templari in Italia. MERCOLEDÌ La preghiera dell'umile penetra le nubi, finché non sia arrivata, non si contenta; non desiste finché l'altissimo non sia intervenuto, rendendo soddisfazione ai giusti e ristabilendo l'equità. Bella è la misericordia al tempo dell'afflizione, come le nubi apportatrici di pioggia in tempo di siccità. (Sir 35, ) Nel silenzio O Signore che dall alto dei monti ai mortali più sembri vicino, Tu che cantano i venti e le fonti, che cantano i fiori al mattino, o Signore che comandi alle stelle, che sull alto dei nembi troneggi, nei bivacchi, tra gelo e procelle, dell Alpino le penne proteggi. Nella man la piccozza lucente, per crepacci, per crode sfuggenti, Tu la corda sostieni clemente, rendi i muscoli nostro possenti. ( ) Se una sposa fedele ci attende, se ti prega una mamma lontana, se sue mani fanciulla ti tende fa che speme non sperdasi vana. Al mattino innalziam la bandiera che bell opre segnacol ci sia; l ammainiamo fidenti alla sera se per scolta t abbiamo, Maria. (Preghiera dell Alpino 1945) Nuvole sono come me un passaggio figurato tra cielo e terra, in balìa di un impulso invisibile, temporalesche o silenziose, che rallegrano per la bianchezza o rattristano per l oscurità, finzioni dell intervallo e del discammino, lontane dal rumore della terra, lontane dal silenzio del cielo. (Fernando Pessoa) Non c'è nessun vento favorevole per chi non sa verso quale porto dirigersi. (Seneca) 22 11

10 GIOVEDÌ Così venutisi a trovare insieme gli domandarono: Signore, è questo il tempo in cui ricostituirai il regno di Israele? Ma egli rispose: Non spetta a voi conoscere i tempi e i momenti che il Padre ha riservato alla sua scelta, ma avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino agli estremi confini della terra. Detto questo, fu elevato in alto sotto i loro occhi e una nube lo sottrasse al loro sguardo. E poiché essi stavano fissando il cielo mentre egli se n'andava, ecco due uomini in bianche vesti si presentarono a loro e dissero: Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che è stato di tra voi assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto andare in cielo. (At 1, 6-11) Ma pensa un po Microrganismi e meteo Si è da poco scoperto che la causa di molte malattie e infezioni, i microrganismi patogeni, sono anche i responsabili di acquazzoni, nevicate e grandinate. Ad affermarlo è Brent Christner, della Louisiana State University (Usa), in uno studio sulla formazione delle nuvole. Da tempo gli scienziati sanno che i microscopici cristalli di ghiaccio che costituiscono le nubi, e che sono la materia prima di neve e piogge, si formano attorno a nuclei costituiti da particelle inerti, spesso microscopici granelli di pulviscolo atmosferico. Quello che lo studio ha dimostrato è che spesso queste particelle sono di origine biologica: sono batteri, attorno a cui si cristallizzano i fiocchi di neve o le gocce di pioggia. Lo studio, spiega Christner, ci permetterà di prevedere con maggiore accuratezza l'evolversi dei mutamenti climatici e non è escluso che grazie a questa scoperta un giorno sarà addirittura possibile far piovere nei luoghi più colpiti dalla siccità. Vanno, vengono, per una vera, mille sono finte, e si mettono lì, tra noi e il cielo, per lasciarci soltanto, una voglia di pioggia. (Fabrizio De André) GIOVEDÌ Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il potere di esprimersi. (At 2, 1-4) Ma pensa un po Il rumore del vento Il rumore del vento nasce dalle vibrazioni sonore indotte negli oggetti toccati o sfiorati dalla correnti aeree. Quindi a seconda del materiale urtato o dei luoghi dove il vento passa, cambia il tipo di suono. In genere si avverte fruscio quando muove i rami degli alberi, ulula quando è costretto ad accelerare via via che il passaggio diviene più stretto (sporgenze delle rocce, restringimento di una valle, case, corsi di fiumi). Sibila tra le fessure di porte e finestre. Emette un rombo sordo quando increspa le onde del mare. Fa' tintinnare e cigolare gli alberi maestri e le sartie nei porti. Fa scricchiolare e sbattere porte chiuse male. Ma a parte i suoni percepiti dal nostro udito, il forte vento genera anche infrasuoni che il nostro udito non riesce ad avvertire. Secondo alcuni scienziati sarebbero proprio gli infrasuoni generati dal vento a indurre in alcune persone quella sensazione di minaccia imminente quando si avvicina una tempesta. Ciò può provocare in alcuni soggetti più sensibili, mal di stomaco, nervosismo, spossatezza. Tra i venti più frequenti della nostra penisola, quelli che generano più infrasuoni sono il Maestrale e il Foehn. (Mario Giuliacci, Meteorologo) Lo Spirito Santo fa cambiare le vecchie abitudini, fa voltare pagina, dà slancio. Questo è importante! La vita non è una questione di anni, ma di slancio

11 MERCOLEDÌ Lo spirito di quelli che temono il Signore vivrà, perché la loro speranza è posta in colui che li salva. Chi teme il Signore non ha paura di nulla e non si spaventa perché è lui la sua speranza. Beato colui che teme il Signore. A chi si appoggia? Chi è il suo sostegno? Gli occhi del Signore sono su quelli che lo amano; egli è protezione potente e sostegno vigoroso, riparo dal vento infuocato e dal sole meridiano, difesa contro gli ostacoli, soccorso nella caduta. Il Signore solleva l'anima e illumina gli occhi, concede guarigione, vita e benedizione. (Sir 34, 14-20) Nel silenzio Vieni, Signore, passi il tuo soffio come la brezza primaverile che fa fiorire la vita e schiude l'amore, o come l'uragano che scatena una forza sconosciuta e solleva energie addormentate. Passi il tuo soffio nel nostro sguardo per portarlo verso orizzonti più lontani e più vasti. Passi il tuo soffio sui nostri volti rattristati per farvi riapparire il sorriso, sulle nostre mani stanche per rianimarle e rimetterle gioiosamente all'opera. Passi il tuo soffio fin dall'aurora per portare con sé tutta la nostra giornata in uno slancio generoso. Passi il tuo soffio all'avvicinarsi della notte per conservarci nella tua luce e nel tuo fervore. Passi e rimanga in tutta la nostra vita per rinnovarla e donarle le dimensioni più vere e più profonde. (P. Maior) Rendi il tuo spirito simile al vento, che passa su tutte le cose senza attaccarsi a nessuna di esse. (Proverbio Zen) VENERDÌ Ecco, viene con le nubi e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo trafissero, e per lui tutte le tribù della terra si batteranno il petto. Sì, Amen! Dice il Signore Dio: Io sono l'alfa e l'omèga, Colui che è, che era e che viene, l'onnipotente! (Ap 1, 7-8) Affacciati sul mondo Le nubi nottilucenti Il cielo non è immobile, è un fermento infinito sempre in movimento anche se ci pare immutabile. Un mistero è racchiuso nelle sottilissime luminescenze che possono comparire nelle prime ore della notte tra le prime stelle: le nubi nottilucenti. Fenomeno piuttosto raro alle nostre latitudini, risulta più frequente nei Paesi nordici, anche se recenti osservazioni hanno individuato il fenomeno anche sugli stati americani del Colorado, dell'utah e della Virginia fino ai 40 di latitudine. Le nubi nottilucenti sono dei filamenti somiglianti ai cirri ma ulteriormente più sottili che si rendono visibili in cielo dopo il tramonto e nella prima parte della notte. Il momento migliore per osservarle è quello che segue di circa un'ora il tramonto del sole. La posizione migliore è l'orizzonte occidentale. Queste nuvole hanno una formazione complessa e diverse e controverse sono le teorie portate avanti fin dal 1885, anno della loro prima osservazione. Il fenomeno inizialmente era stato attribuito alle polveri vulcaniche emesse dall eruzione del Krakatoa, avvenuta due anni prima. In seguito si scoprì che le medesime nuvole sono costituite da microscopiche lamelle di ghiaccio, simili al fumo di sigaretta e implicano quindi anche la presenza di vapore acqueo. In sostanza si tratterebbe di vapore acqueo in tracce frammisto a pulviscolo vagante probabilmente proveniente anche dallo spazio. L'altezza in cui si formano questi filamenti color blu elettrico è fissata intorno agli km di quota dove la temperatura si aggira intorno ai -125 C. A queste quote l'umidità è quasi nulla, le tracce di aria infatti risultano circa un centinaio di milioni di volte più secche delle masse d'aria che giacciono sul deserto del Sahara. I mesi migliori per vedere queste striature del cielo sono quelli compresi tra metà maggio e la fine di agosto

12 Le giovani nuvole possono essere soggette agli stessi comportamenti che caratterizzano l adolescenza umana. (Paulo Coelho) MARTEDÌ In quei giorni, Elia, [essendo giunto al monte di Dio, l Oreb], entrò in una caverna per passarvi la notte, quand ecco gli fu rivolta la parola del Signore in questi termini: Esci e fèrmati sul monte alla presenza del Signore. Ed ecco che il Signore passò. Ci fu un vento impetuoso e gagliardo da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento, un terremoto, ma il Signore non era nel terremoto. Dopo il terremoto, un fuoco, ma il Signore non era nel fuoco. Dopo il fuoco, il sussurro di una brezza leggera. Come l udì, Elia si coprì il volto con il mantello, uscì e si fermò all ingresso della caverna. (1Re 19, ) Tra le note Quando tira il vento, ascolto te che stai chiamando Quando tira il vento, quando soffia il vento Qui non piove più oramai, cielo aperto azzurro e poi Spazi grandi e verdi tra noia e tranquillità Ma forse tu nevicherai, E se si alzerà il vento Lo vedremo scatenare le più alte onde in mare E poi sarà tempesta Sotto cieli un po più veri, sai potremmo riposare E ci darà di più di quello che c è stato E quello che è passato, E sarà tuo e mio Vedrai se arriverà, che brezza porterà con sé! Perché un giorno capirai e lo riconoscerai Sarà un forte temporale, poi mai più dolore Pioverà e ti bagnerai, e non ti riparerai E se mai nevicherà, guarderemo scendere i suoi fiocchi Giù e per sempre su quello che c è stato Su quello che è passato, Su e ancora, E tutto coprirà, e tutte le città Vedrai se arriverà, che brezza porterà con sé!... Quando tira il vento, ascolto te che stai chiamando Quando tira il vento, Quando soffia il vento (Il vento - Tiziano Ferro) Il vento del cambiamento soffia in faccia al tempo come una tempesta che suona la campana della libertà. (Scorpions) 14 19

13 LUNEDÌ Una travatura di legno ben connessa in una casa non viene scompaginata per un terremoto, così un cuore consolidato da matura riflessione non si scoraggia nel momento critico. Un cuore sorretto da sagge riflessioni è come un bel fregio su parete levigata. Ciottoli posti su un'altura di fronte al vento non resistono, così un cuore meschino, basato su stolti pensieri, non regge di fronte a un qualsiasi timore. (Sir 22, 16-18) Un libro aperto perché il Levante aveva preso a spirare con più forza e lui si concentrò sul vento che gli sfiorava il viso. Il vento portava con sé i mori, è vero, ma portava anche l odore del deserto e delle donne velate. Portava il sudore e i sogni degli uomini che un giorno erano partiti in cerca dell ignoto, di oro, di avventura, e di piramidi. Il ragazzo cominciò ad invidiare la libertà del vento, e avvertì che avrebbe potuto essere come il vento. Niente lo impediva, se non lui stesso. Le pecore, la figlia del commerciante, i campi dell Andalusia erano soltanto i passi della sua Leggenda Personale.. ( L Alchimista, Paulo Coelho) Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono dei ripari ed altri costruiscono dei mulini a vento. (Proverbio cinese) SABATO Quando Mosè usciva per recarsi alla tenda, tutto il popolo si alzava in piedi, stando ciascuno all'ingresso della sua tenda: guardavano passare Mosè, finché fosse entrato nella tenda. Quando Mosè entrava nella tenda, scendeva la colonna di nube e restava all'ingresso della tenda. Allora il Signore parlava con Mosè. Tutto il popolo vedeva la colonna di nube, che stava all'ingresso della tenda e tutti si alzavano e si prostravano ciascuno all'ingresso della propria tenda. (Es 33, 8-11) Insieme a Loro San Martino Si racconta che era l'11 novembre: il cielo era coperto, piovigginava e tirava un ventaccio che penetrava nelle ossa; per questo il cavaliere era avvolto nel suo ampio e pesante mantello di guerriero. Ed ecco che lungo la strada un povero vecchio, coperto soltanto di pochi stracci, spinto dal vento, avanzava barcollante e tremante per il freddo. Martino lo guardò con una stretta al cuore e pensò come fare per dargli un po' di sollievo. Non aveva né coperte né denaro con sé Non indugiò: si tolse il mantello, lo tagliò in due con la spada e ne diede una metà al poveretto. Dio ve ne renda merito!, balbettò il mendicante, e sparì. San Martino, contento di avere fatto la carità, spronò il cavallo sotto una pioggia torrenziale. Ma fatti pochi passi smise di piovere e il vento si calmò. Di lì a poco le nubi si diradarono e se ne andarono. Il cielo divenne sereno, l'aria si fece mite. Il sole cominciò a riscaldare la terra obbligando il cavaliere a levarsi anche il mezzo mantello. Ecco l'estate di San Martino, ma la storia di San Martino non finisce qui. Durante la notte, infatti, Martino sognò Gesù che lo ringraziava mostrandogli la metà del mantello: il mendicante incontrato era proprio lui in persona. Il sole continua a splendere oltre le nubi e l arcobaleno viene dopo il temporale. (Benedetta Bianchi Porro) 18 15

Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13)

Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13) Il deserto di Tamanrasset in Algeria Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13) «Rabbì è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne».

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio.

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio. I - RICHIESTA A DIO La preghiera è la relazione fondamentale dell anima che riconosce, ascolta e dialoga con Dio. Preghiera è superamento dell angoscia della propria solitudine; è liberarsi dal terrore

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Venite al Signore con canti di gioia!

Venite al Signore con canti di gioia! BATTESIMO DEL SIGNORE Anno C - n. 11 Festa 13 gennaio 2013 Venite al Signore con canti di gioia! 1. O terra tutta acclamate al Signore, servite il Signore nella gioia! Venite al suo volto con lieti canti!

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

«È stupendo vivere nell amore»

«È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» La storia di don Luigi Monza Testo di Francesca Pedretti Illustrazioni di Claudia Chinaglia Immaginate un piccolo paese, poco lontano da qui...

Dettagli

Commento Gesù si alza molto prima dell alba. Esce e se ne va in un luogo deserto, nella notte, e là prega. Quando gli apostoli, che lo cercano,

Commento Gesù si alza molto prima dell alba. Esce e se ne va in un luogo deserto, nella notte, e là prega. Quando gli apostoli, che lo cercano, Commento Gesù si alza molto prima dell alba. Esce e se ne va in un luogo deserto, nella notte, e là prega. Quando gli apostoli, che lo cercano, infine lo trovano, egli dice loro: Andiamocene altrove per

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

LE SETTE PAROLE DELL AMORE

LE SETTE PAROLE DELL AMORE LE SETTE PAROLE DELL AMORE Le sette parole di Gesù in croce sono le parole ultime, quelle che restano, che ci dicono chi è Lui e quindi chi siamo noi. Le parole dell Amore ultimo ci trovano lì dove siamo

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

1. RIVELATO IN GESU CRISTO

1. RIVELATO IN GESU CRISTO SCHEDA 4 (per operatori) 1. RIVELATO IN GESU CRISTO Nota introduttiva L incontro sulla figura di Gesù ha lo stesso stile narrativo del precedente. Se Dio è origine del bisogno d amore e della capacità

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA C O M U N I T A E C C L E S I A L E D I S A N C A T A L D O ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA PREGHIERA PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA IN COMUNIONE CON IL SANTO PADRE FRANCESCO E LA CHIESA SPARSA NEL MONDO San

Dettagli

BEATO L UOMO. Camminiamo sulla strada. me l'hai detto, son sicuro, non potrai scordarti di me.

BEATO L UOMO. Camminiamo sulla strada. me l'hai detto, son sicuro, non potrai scordarti di me. BEATO L UOMO Beato l'uomo che retto procede e non entra a consiglio con gli empi e non va per la via dei peccatori, nel convegno dei tristi non siede. Nella legge del Signore ha risposto la sua gioia;

Dettagli

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

Novena di Natale 2015

Novena di Natale 2015 Novena di Natale 2015 io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo (Apocalisse 4,1) La Porta della Misericordia Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e

Dettagli

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO PREGHIERA PER LA CANONIZZAZIONE Signore Gesù, che per riscattarci hai voluto incarnarti a Nàzaret, nascere a Betlemme e morire a Gerusalemme, degnati di ricordarti che la

Dettagli

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 1. RITO ORDINARIO RITI INIZIALI 60. Il ministro, entrando dal malato, rivolge a lui e a tutti i presenti un fraterno saluto.

Dettagli

Marco Marcuzzi. Pensieri IL SAMARITAN ONLUS

Marco Marcuzzi. Pensieri IL SAMARITAN ONLUS Marco Marcuzzi Pensieri IL SAMARITAN ONLUS PREFAZIONE Questi pensieri sono il frutto dell esperienza di vita e dell intuizione di un amico che ancora oggi coltiva con cura, pazienza e amore la sua anima.

Dettagli

In cammino verso ADORAZIONE EUCARISTICA CHIAMATI ALLA MISSIONE ANNO 2015 MESE DI SETTEMBRE

In cammino verso ADORAZIONE EUCARISTICA CHIAMATI ALLA MISSIONE ANNO 2015 MESE DI SETTEMBRE In cammino verso Cristo ADORAZIONE EUCARISTICA CHIAMATI ALLA MISSIONE ANNO 2015 MESE DI SETTEMBRE 1 Introduzione: Cel.: Ogni vocazione umana è una chiamata. Interrogarsi sulla propria vocazione vuol dire

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

2 lectio di quaresima

2 lectio di quaresima 2 lectio di quaresima 2014 GESU E LA SAMARITANA Sono qui, conosco il tuo cuore, con acqua viva ti disseterò. sono io, oggi cerco te, cuore a cuore ti parlerò. Nessun male più ti colpirà il tuo Dio non

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

Ringraziamo per i 60 anni di matrimonio di

Ringraziamo per i 60 anni di matrimonio di 1 Ringraziamo per i 60 anni di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie

Dettagli

18 FEBBRAIO SANTA GELTRUDE COMENSOLI. Vergine. Fondatrice delle suore Sacramentine di Bergamo ANTIFONA D INGRESSO

18 FEBBRAIO SANTA GELTRUDE COMENSOLI. Vergine. Fondatrice delle suore Sacramentine di Bergamo ANTIFONA D INGRESSO 18 FEBBRAIO SANTA GELTRUDE COMENSOLI Vergine Fondatrice delle suore Sacramentine di Bergamo La spiritualità della Santa, centrata in Gesù presente nell Eucaristia, e la sua santità di vita, sono forte

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE Cos è la fede? FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO EBREI 11:1 che si sperano SPERANZA: Aspettazione fiduciosa di qualcosa in cui

Dettagli

Rudi e Gabriella. 21 giugno 2008. Chiesa SS Pietro e Paolo Biasca. Amor ogni cosa vince. Leonardo da Vinci

Rudi e Gabriella. 21 giugno 2008. Chiesa SS Pietro e Paolo Biasca. Amor ogni cosa vince. Leonardo da Vinci Rudi e Gabriella Chiesa SS Pietro e Paolo Biasca 21 giugno 2008 Amor ogni cosa vince. Leonardo da Vinci Rudi e Gabriella Belotti Via Ginnasio 2 6710 Biasca PRIMA LETTURA Cantico dei Cantici 2, 8 10.14.16a;

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^ FRASI DI NATALE - BELLE FRASI DI AUGURI DI NATALE Scegli le migliori Frasi di Natale per fare tanti Auguri di Buon Natale Prepara il tuo sorriso migliore, a Natale tutti vogliono essere felici. Regala

Dettagli

ELISABETTA VENDRAMINI

ELISABETTA VENDRAMINI ORA MEDIA In onore della beata ELISABETTA VENDRAMINI vergine e fondatrice festa liturgica 27 aprile 2 INNO Nel canto celebriamo la vergine fedele che ha dato alla Chiesa una famiglia nuova. Di nobili natali,

Dettagli

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo MONASTERO INVISIBILE Diocesi di Treviso Centro Diocesano Vocazioni Aprile 2015 CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo Introduzione

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

La rivelazione della Parola di Dio

La rivelazione della Parola di Dio Domenica, 26 settembre 2010 La rivelazione della Parola di Dio Salmo 119:130- La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici. Apro la bocca e sospiro, per il desiderio dei tuoi

Dettagli

Lunedì 30 Novembre 2015 [2] - Sant Andrea

Lunedì 30 Novembre 2015 [2] - Sant Andrea Lunedì 30 Novembre 2015 [2] - Sant Andrea Mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti

Dettagli

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC ctüüévv{ t w fa TÇwÜxt Parrocchia di S. Andrea Sommacampagna féååtvtåñtzçt Domenica 21 marzo 2010 WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC 12 BRUCIAMO I BIGLIETTINI Bruciamo i nostri peccati, con il perdono non ci sono

Dettagli

Luigi De Simone POESIE

Luigi De Simone POESIE Poesie Luigi De Simone POESIE Culla la mia anima' Entra nel mio cuore e diffonditi,,,, trema il mio sangue e scalpita.. al desiderio di essere sfiorato,,, baciami e culla la mia anima,,,nutrila di piacere

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore. MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

INCONTRI DI CATECHISMO IN PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE

INCONTRI DI CATECHISMO IN PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE DIOCESI DI CIVITA CASTELLANA AZIONE CATTOLICA INCONTRI DI CATECHISMO IN PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE L impegno e la preghiera per la pace costituisce per i nostri cammini ordinari un passo fondamentale

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa 28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa Nata a Firenze nel 1401, fu sposa in età giovanissima e madre di un figlio divenuto successivamente anch esso frate e santo: il beato Giovanni Battista.

Dettagli

POESIA DEI BAMBINI. Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa,

POESIA DEI BAMBINI. Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa, POESIA DEI BAMBINI Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa, una bambinetta tanto magra, e soddisfatta, senza una famiglia,

Dettagli

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi 6-8 anni Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi Diocesi di Ferrara-Comacchio Hanno collaborato: Gabriele Battocchio, Filippo Celeghini, Giulio Iazzetta, Ottavia Persanti, Manuela Pisa, don Enrico

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

ANYWAY - IN NESSUN MODO

ANYWAY - IN NESSUN MODO ANYWAY - IN NESSUN MODO Non voglio sapere che devo morire Non avrò bisogno di sapere che devo provare Non imparerò mai come muovermi a tempo Non riesco a sentirlo in nessun modo Non terrò gli occhi aperti

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli.

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. (Atti degli Apostoli, capitolo 5 versetto 12) Questo libretto è di: Un sacramento cos è? Come l acqua purifica,

Dettagli

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO FAMIGLIA Famiglia è un insieme di persone che riescono a scaldarti il cuore; ti aiutano a passare i momenti peggiori, sanno sempre che fare, sanno

Dettagli

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri Vento e batticuore In primavera mi comporto da pantera prendo la corriera e torno a casa la sera Entro in un bar, apro la porta e mi vedo arrivare una cameriera con la gonna corta! Dalla finestra sento

Dettagli

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani 8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani Introduzione: Oggi, nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, ci uniamo in solidarietà con tutte

Dettagli

Monastero S. Maria del Monte Carmelo Concenedo di Barzio (LC)

Monastero S. Maria del Monte Carmelo Concenedo di Barzio (LC) Un colpo di frusta produce lividure, ma un colpo di lingua rompe le ossa. Tutto si può dire del libro del Siracide, tranne che non sia chiaro ed efficace nelle sue immagini: questa è forte. E non solo

Dettagli

Candela bianca. Silvia Angeli

Candela bianca. Silvia Angeli Candela bianca È successo ancora. Il buio della stanza mi chiama alla realtà. Abbandono riluttante le coperte calde, rifugio sicuro e accendo una candela bianca, con la sua fiamma dorata. È successo di

Dettagli

questo libretto è di:...

questo libretto è di:... 12 arrivederci alla prossima VOLTA PROGETTO ORATORI Diocesi di Ancona - Osimo E tempo per NOI questo libretto è di:... VANGELO Mt 17,1-9 + Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro,

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012.

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. II INCONTRO DI PASTORALE FAMILIARE 23.11.2013 [13] Un angelo del

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli