Hermitage Italia. Genetica Suina d Eccellenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Hermitage Italia. Genetica Suina d Eccellenza"

Transcript

1 Hermitage Italia Genetica Suina d Eccellenza

2

3 Hermitage Italia Genetica Suina d Eccellenza

4 Hermitage Genetics Servizio Clienti Hermitage Italia Società Agricola Hermitage Italia srl con Socio Unico Ordini Seme T: int. 1 F: Commerciale T: Int. 2 Kirk B. Douglas Direttore Diego Guerra Gianluca Demontis Alessia Fortina Simon Atzei Donato Semeraro Responsabile Commerciale Area Manager Piemonte, Emilia Romagna; Blup Logistica Supporto Tecnico Area Manager Lombardia Amministrazione Paola Blasi int. 4 Fruire di tutte le conoscenze disponibili legate all allevamento al fine di produrre suini geneticamente superiori e distribuire queste eccellenti performance genetiche ai nostri clienti in tutto il mondo. 2

5 Hermitage Genetics L allevamento di eccellenza nei nostri geni/ Geni di linea materna 4/5 Centro Verri Italia 6/7 Linea Materna - Razza Pura Large White 8/9 Linea Materna - Razza Pura Landrace 10/11 Scrofette F1 Large White X Landrace - Indici Genetici 12/13 Hermitage PigBLUP Exchange 14/15 Programmi di Allevamento 16/17 Linee Terminali - Duroc TM 18/19 Linee Terminali - Maxgro TM 20/21 Linee Terminali - Pietrain TM Ricerca e Sviluppo - Perfomance Test 22/23 24/25 Siti Produttivi - Monitoraggio Sanitario 26/27 Hermitage nel mondo - Il Gruppo Hermitage 28/29 CONTENUTI 3

6 Herm ita ge G enetics L ALLEVAMENTO DI ECCELLENZA NEI NOSTRI GENI Hermitage Pedigree Pigs Ltd. nasce nel 1958 in qualità di selezionatore di razze della specie suina. Nel corso degli anni l Hermitage ha lavorato nel miglioramento genetico delle linee materne e terminali. Oggi la genetica Hermitage è presente in oltre 36 Paesi nel mondo. L Alto Sato Sanitario è un elemento chiave nella piramide produttiva Hermitage che si mantiene anche in tutti gli allevamenti di moltiplicazione con il mantenimento dello stato SPF (Specific Pathogen Free). Il portafoglio prodotti comprende riproduttori, materiale seminale fresco e congelato, programmi Blup CHBP. Le linee femminili Hermitage Landrace e Large White, sono rinomate per la loro prolificità e molti dei nostri clienti sono ora in grado di svezzare più di 30 suini per scrofa per anno. Le nostre linee terminali, sono altamente utilizzate in tanti mercati grazie all espressione genetica di tratti economicamente importanti quali il tasso di crescita, la conversione alimentare e le rese della carcassa. Il programma di ricerca e sviluppo dell Hermitage è incentrato su specifiche analisi dei caratteri riproduttivi, sulle caratteristiche della carcassa, sulla tracciabilità e i marcatori genetici. Il programma Hermitage Pigblup Exchange (HPE) è nato per coordinare il programma di selezione genetica Hermitage in tutto il mondo. L HPE gestisce il vasto database BLUP per tutti gli animali Hermitage di linea materna e terminale, calcolandone i valori genetici per nucleo, moltiplicatore e singolo cliente, in tutto il mondo. Il team di supporto tecnico Hermitage è sempre a disposizione per assistere il cliente nelle scelte legate a genetica, programmi di allevamento, sanità, inseminazione artificiale, gestione della mandria, ricerca e sviluppo, trasporti e logistica. Lavoriamo insieme ai nostri clienti per ottenere delle produzioni eccellenti a livello mondiale, con alte prestazioni di allevamento, qualità delle carcasse unitamente al massimo ritorno di benefici.. Tutti gli animali Hermitage sono registrati dall Irish Pedigree Pigs Breeder Society e tutti i verri abilitati alla F.A. sono registrati nella banca dati DNA Hermitage, al fine di garantire la piena rintracciabilità lungo tutta la filiera produttiva. Hermitage - Over 50 Years of Excellence in our Genes Opening Day with Irish Minister for Agriculture 4

7 Herm ita ge G enetics GENI DI LINEA MATERNA L Hermitage Genetics è depositaria di un brevetto Europeo per il progetto di ricerca relativo alla sequenziazione del DNA mitocondriale per i caratteri legati alla fertilità al fine di ottimizzare la prolificità delle scrofe. Il brevetto è stato depositato nel Giugno del Gli stimoli che hanno dato origine alla ricerca sono da ricercarsi nel lavoro del team dell Hermitage che ha dimostrato che mitocondri e DNA mitocondriale, hanno una notevole influenza sulla fertilità della specie suina, nell ottimizzare ad esempio il numero suini nati vivi scrofa parto. Ecco perchè dal 2003 l Hermitage ha adottato un sistema di tracciabilità attraverso il DNA per linea femminile. L Hermitage Genetics sta lavorando a questo progetto già dal 2003, con la collaborazione dell azienda tedesca leader nel settore diagnostico Cartagen GmbH. Il team di ricerca è capitanato dal Professore Klaus Olek e dal Dr. Thomas Jansen. Questa tecnologia fa si che il tasso di progresso genetico della linea femminile Hermitage venga ottimizzato. Negli ultimi 5 anni alcune famiglie di linea femminile sono state rimosse dal programma mentre altre invece hanno avuto un eccellente rapidità nel raggiungimento del risultato atteso. Questo grazie alla combinazione di due tecnologie, il DNA mitocondriale e l analisi dei dati attraverso i programmi genetici BLUP. Il progresso genetico potenzialmente raggiungibile, come si può vedere dai risultati relativi al numero di nati vivi della genetica di linea femminile dell Hermitage genetics, è quindi il risultato di un lavoro di ricerca e di profondità cognitiva del proprio patrimonio genetico. L applicazione della tecnologia sul DNA mitocondriale avrà in futuro una notevole influenza sui caratteri genetici di linea materna tra i quali la capacità di allattamento della scrofa e il peso della nidiata allo svezzamento. 5

8 Hermitage Genetics CHI SIAMO Il Centro Verri Italia nasce nel Inizialmente la struttura consta di 60 verri esclusivamente dell Hermitage Genetics. Nel 2005 la non conformità delle genetiche estere per le produzioni DOP ha posto l azienda davanti ad un bivio: la chiusura del centro o l apertura della struttura alle case genetiche che disponevano dei verri adatti alle produzioni DOP. E così che nel 2005 nasce la prima struttura Multibrand privata del mercato Italiano. Da allora la collaborazione con le maggiori case genetiche suine presenti in italia è stata sempre più consolidata. Recentemente la volontà da parte del Centro Verri Italia e delle case gentiche di rendere sempre più affidabile il lavoro svolto per le clientela, ha reso disponibile la realizzazione delle diagnosi di parentela dei soggetti ospitati presso il Centro Verri Italia attraverso la creazione di database che raccolgono i DNA dei verri utiizzati. Questo al fine di garantire al cliente il massimo della tracciabilità. La sempre maggiore richiesta di dosi di materiale seminale da parte del mercato suinicolo ha portato l Hermitage Genetics ad intraprendere notevoli investimenti nell implementazione della struttura portando i posti verri da 60 a 360. Nel 2010 l apertura del centro di produzione di Varese con 80 posti verro e nel 2011 la costruzione della nuova struttura all avanguardia, nella sede di Reggio Emilia, atta ad ospitare 220 verri. LA NOSTRA MISSION La peculiarità del mercato italiano è quella di produrre un suino pesante dedicato principalmente alla produzione del Re della salumeria italiana: il Prosciutto. Questo prodotto assieme a tutti gli altri prodotti derivati dalla lavorazione del suino pesante hanno radici nella tradizione italiana. L Hermitage si impegna nello stare al passo coi tempi fornendo ai clienti il prodotto che maggiormente soddisfi le produzioni richieste dal mercato. Basiamo il nostro lavoro su quattro solide basi rivolte alla nostra clientela: rispetto, collaborazione, responsabilità e vicinanza. La struttura del Centro Verri Italia di Reggio Emilia 6

9 Hermitage Genetics I NOSTRI VALORI Siamo parte di una casa genetica multinazionale che ha Centri di F.A. pubblica presenti in buona parte dei mercati nei quali la suinicoltura conta. E se questo oggi è uno status che ci rende orgogliosi è perchè i prodotti che sviluppiamo nascono dalla voglia di fare bene in casa nostra. I NOSTRI PRODOTTI Per i Nostri clienti sono disponibili dosi di materiale seminale delle principali case genetiche operanti nel mercato suinicolo nazionale. Dosi ottenute in base a criteri qualitativi che rispecchiano protocolli sanitari, produttivi e logistici di eccellenza. Ci piace fare tesoro delle esperienze dei fondatori della casa genetica Hermitage, che senza pretese hanno portato avanti un lavoro di selezione genetica sempre al passo coi tempi. Alto Stato Sanitario Centro Multi Brand Servizio Logistico all Avanguardia Il Top Della Genetica Servizio al Cliente Sistema di Tracciabilità DNA Sistema di Tracciabilità Centro Verri Italia by LGS Cremona Grazie a tutti i Clienti che credono in ciò che facciamo e che rendono il Nostro lavoro sempre più appassionato. Grazie alle case genetiche con le quali collaboriamo, che si affidano al Centro Verri Italia per la distribuzione nel mercato italiano dei loro valori genetici. Grazie a tutti quei professionisti, che pur non facendo parte del nostro gruppo di lavoro, credono nel lavoro che quotidianamente svolgiamo e nell ampliamento di quella visione sempre più a carettere imprenditoriale, che sta assumendo il mercato suinicolo italiano. 7

10 Hermitage Genetics LINEA MATERNA RAZZA PURA LARGE WHITE INCREMENTO DEI NUCLEI GGP/GP HERMITAGE PIANI DI ACCOPPIAMENTO BLUP EMBRIO TRANSFER RAPIDO PROGRESSO GENETICO La linea femminile Large White Hermitage è basata su linee di fondazione sviluppate già dal Questo rappresenta oltre 50 anni di selezione delle linee unitamente ad un intenso testaggio per quanto riguarda i caratteri riproduttivi e produttivi. Le nostre linee Large White sono prodotte in base a specifici programmi di allevamento e ad una rigorosa formulazione degli indici genetici ottenuti attraverso i programmi BLUP al fine di massimizzare il numero di nati vivi ed aumentare conseguentemente questo potenziale negli allevamenti commerciali. L Hermitage nel tempo ha espanso il proprio nucleo di Large White ad alto stato sanitario e al momento il nucleo è composto da 4500 scrofe GGP. Attraverso la selezione delle scrofe GGP a più alto indice all interno della popolazione Large White e grazie all utilizzo del programma BLUP per la programmazione degli accoppiamenti si riscontra un continuo progresso genetico inerente la dimensione della nidiata. Attraverso l utilizzo poi della tecnologia Embryo Transfer, possiamo diffondere questi valori ai nostri clienti e nei nuclei Hermitage presenti a livello mondiale. Tutti i soggetti di razza pura Hermitage sono registrati presso l Irish Pedigree Pig Breeders Association e i padri identificati con Il Database Genetico Molecolare Hermitage. Linee GGP e GP Iperprolificità Ottimi accrescimenti e appetito eccezionale Conformazione eccellente Arti forti e robusti Monitoraggio grasso dorsale Comprovata longevità Alotano negativi Eccellente temperamento Classificazione Verri F.A. Hermitage di Linea Materna VERRI SELEZIONATI MIGLIOR 5% SOGGETTI SOTTOPOSTI A PERFORMANCE E BLUP TEST F-LINE GGP GP MEDIA NATI VIVI > 1 KG 15,79 Scrofette Large White Pedigree 8

11 Hermitage Genetics LINEA MATERNA RAZZA PURA LARGE WHITE LARGE FIELD MARSHAL SEMESTRE FIELD MARSHAL ALPINE LARGE TOURNESOL POTENZA SAPINIERE STADE 9

12 Herm ita ge G enetics LINEA MATERNA RAZZA PURA LANDRACE INCREMENTO DEI NUCLEI GGP/GP HERMITAGE PIANI DI ACCOPPIAMENTO BLUP EMBRIO TRANSFER RAPIDO PROGRESSO GENETICO La linea materna femminile Landrace Hermitage è basata su linee di fondazione già dal Questo rappresenta oltre 50 anni di selezione delle linee unitamente ad un intenso testaggio per quanto riguarda i caratteri riproduttivi e produttivi. Le nostre linee Landrace sottostanno a specifici programmi di allevamento e ad una rigorosa formulazione degli indici genetici ottenuti attraverso i programmi BLUP al fine di massimizzare il numero di nati vivi ed aumentare conseguentemente questo potenziale negli allevamenti commerciali. L Hermitage nel tempo ha espanso il proprio nucleo di Landrace ad alto stato sanitario e al momento il nucleo è composto da 8000 scrofe GGP. Attraverso la selezione delle scrofe GGP a più alto indice all interno della popolazione Landrace e grazie all utilizzo del programma BLUP per la programmazione degli accoppiamenti si riscontra un continuo progresso genetico inerente la dimensione della nidiata. Attraverso l utilizzo poi della tecnologia Embryo Transfer, possiamo diffondere questi valori ai nostri clienti e nei nuclei Hermitage presenti a livello mondiale. Tutti i soggetti di razza pura Hermitage sono registrati presso l Irish Pedigree Pig Breeders Association e i padri identificati con Il Database Genetico Molecolare Hermitage. Linee GGP e GP Iperprolificità Ottimi accrescimenti e appetito eccezionale Conformazione eccellente Arti forti e robusti Monitoraggio grasso dorsale Comprovata longevità Alotano negativi Eccellente temperamento Classificazione Verri F.A. Hermitage di Linea Materna VERRI SELEZIONATI MIGLIOR 5% SOGGETTI SOTTOPOSTI A PERFORMANCE E BLUP TEST F-LINE GGP GP MEDIA NATI VIVI > 1 KG 15,81 10 Pedigree Landrace Gilts

13 Hermitage Gene LINEA MATERNA RAZZA PURA LANDRACE ABJER WIDEO UILU ABJER GRANDE ESMER VIZBI LONGO RIO BELLE 11

14 Herm ita ge G enetics LINEA FEMMINILE SCROFETTE IBRIDE F1 Le scrofette F1 Hermitage sono rinomate per la loro prolificità, longevità e capacità materne. La combinazione di genetiche iperprolifiche delle linee femminili Large White e Landrace, grazie all eterosi che scaturisce dal loro incrocio, garantisce il massimo risultato in termini di prolificità rispetto alle genetiche al momento disponibili nel mercato. Oltre all elevata prolificità, le scrofette F1 Hermitage producono suini uniformi con eccellenti tassi di crescita e ottima qualità della carcassa. 12 Eccellenti doti materne Incrocio Linee femminili LR X LW Iperprolifiche Ottimo temperamento Eccellenti accrescimenti e appetito Arti forti e robusti Comprovata longevità Alotano negative Eccellenti qualità delle carcasse in progenie Adatta ai diversi sistemi produttivi Performance Potenziali Medie F1 (Performance basate sulle medie dei nuclei) Nucleo Nucleo Eterosi Performance Landrace Large White in F1 Potenziali F1 Nati Vivi Scrofa Parto % Nidiate Scrofa Anno Svezzati per Nidiata % Nati Vivi Scrofa Anno % 35.9 Svezzati Scrofa Anno % 31.6 INDICE DI LINEA MATERNA L Indice di Linea Materna (MLI) è specificatamente studiato per includere i caratteri genetici materni quali: numero di nati vivi > di 1 Kg; nidiate scrofa anno; peso della nidiata allo svezzamento; e caratteri produttivi quali: tassi di accrescimento; indice di conversione alimentare; percentuale di carne magra. I grafici che seguono evidenziano le diverse percentuali inerenti la pressione di selezione per ciascun carattere che va a comporre l indice MLI. Il progresso genetico si realizza attraverso numerosi testaggi in vivo, un intensa selezione e l introduzione di nuove linee. Ciascuna linea di nuova introduzione viene prima studiata attraverso dei test di progenie per confermarne il valore prima dell introduzione della stessa nella piramide di allevamento. In aggiunta agli esiti dei valori genetici e dei performance test, si applica anche una intensa selezione per quanto riguarda la conformazione dei soggetti (unghielli, arti, capezzoli e conformazione corporea) che è componente fondamentale del programma. Ciascun animale è valutato individualmente per questi tratti somatici.

15 Hermitage Genetics MLI Opzione 1 45% 14% 4% 16% 6% 15% MLI Opzione 2 25% 6% 30% 15% 4% 20% MLI Opzione 3 25% 13% 6% 4% 12% 40% Nati Vivi > 1Kg Nidiate Scrofa Anno Peso Svezzata Giorni a 110 Kg %Carne Magra I.C.A. ( Kg) Nati Vivi > 1Kg Nidiate Scrofa Anno Peso Svezzata Giorni a 110 Kg %Carne Magra I.C.A. ( Kg) Nati Vivi > 1Kg Nidiate Scrofa Anno Peso Svezzata Giorni a 110 Kg %Carne Magra I.C.A. ( Kg) INDICE DI LINEA MATERNA Numero Nati Vivi > 1 Kg L incidenza del carattere numero di nati vivi guida la composizione dell indice di linea materna da oltre 10 anni. Avendo raggiunto un rapido progresso genentico per questo carattere, che rappresenta il più importante dal punto di vista economico nella composizione dell indice, si è deciso di apportare un cambiamento dello stesso considerando solamente il numero di suini nati vivi che superano il Kg di peso. Il tutto per continuare a garantire sia il progresso del numero che della qualità della progenie. Nidiate Scrofa Anno L importanza di ridurre i giorni non produttivi scrofa anno è di fondamentale importanza economica al fine di garantire la massima produttività in allevamento. Peso della nidiata allo svezzamento Carattere di recente introduzione nella composizione dell indice di linea materna. Si considera al fine di migliorare la produzione di latte nella scrofa con conseguente miglioramento dei tassi di accrescimento della linea femminile Hermitage Giorni a 110 Kg I tassi di accrescimento contribuiscono significativamente gia da 10 anni alla formazione dll Indice di Linea Materna al fine di assicurare alti livelli di appetito nell animale unitamente a rapida crescita nelle generazioni destianate al macello. Indice di Conversione Alimentare L indice di conversione alimentare è tra i più importanti fattori economici nella produzione dei suini grassi poichè la madre contribuisce al 50% dei propri geni dei suini destinati al macello, ecco perchè l indice di conversione alimentare è un paramentro chiave dell indice di linea materna. I testaggi effettuati da Hermitage sui verri destinati alla produzione della linea femminile e la rimonta delle scrofette attraverso la misurazione del parametro indice di conversione rende l indice altamente acurato per le caratteristiche relative a questo importante paramentro. % Carne Magra a 110 Kg Hermitage ha stabilizzato i livelli di grasso nella produzione della linea femminile al fine di raggiungere performance riproduttive ottimali. L intensità all nterno dell indice per questo parametro ha un peso limitato per mantenere stabile il livello ottimanle raggiunto. 13

16 Herm ita ge G enetics HERMITAGE PIGBLUP EXCHANGE L'Hermitage PigBLUP Exchange (HPE) è nato per coordinare la gestione di tutti i programmi di selezione genetica Hermitage in tutto il mondo. L H.P.E. gestisce il vasto database BLUP sia per la linea materna che per la linea terminale, degli animali Hermitage e ne calcola i valori genetici per nucleo, per moltiplicatore e per gli allevamenti clienti Hermitage sia a livello nazionale che internazionale. L'HPE è gestito da un team dedicato di professionisti nel campo della produzione suinicola, guidato dal consulente genetista professor John Mabry, Direttore del Centro Produzione Suina dell Iowa e gestito dalla genetista Hermitage, il signor Peeters Ivar. Servizi del HPE sono: Manutenzione e backup del database Hermitage PigBLUP; Gestione del programma di allevamento; Supporto al programma di allevamento a tutti i clienti Hermitage; Calcolo dei valori di allevamento per tutti gli allevamenti che utilizzano il programma BLUP; Gestione dei Pedigree per tutti gli allevamenti registrati; Assistenza per tutti gli allevamenti che utilizzano il programma BLUP Puro; Assistenza a tutti gli allevamenti che utilizzano il programma BLUP di Rotazione; Stabilire obiettivi di allevamento delle popolazioni di linea Materna e Terminale; Monitorare le tendenze genetiche, rispetto agli obiettivi stabiliti per le popolazioni di linea materna e linea terminale; BLUP (miglior previsione lineare stimata), è uno strumento utilizzato per prevedere il valore genetico degli animali in base al loro rendimento in azienda o per un gruppo, dei tratti di importanza economica per il settore suinicolo. Combinando i dati su ogni prestazione del singolo animale e su tutte le loro progenie, è calcolato un valore genetico stimato (EBV) per ciascun animale, garantendo così che gli animali geneticamente superiori siano sempre selezionati e il tasso massimo di progresso genetico venga raggiunto ogni generazione. Il BLUP, quindi, può essere definito come un pacchetto di computer che utilizza le prestazioni di tutti i soggetti, e le singole performance di ciascun animale, per predirne il valore economico. L Hermitage ha sviluppato e progettato il programma BLUP per soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Il programma BLUP dell Hermitage è specifico sia per le popolazioni di linea materna sia per le popolazioni di linea terminale, come segue. MLI: Indice di Linea Materna Questo indice si concentra in particolare sui tratti materni, tra cui: - Nati vivi > 1Kg, - Ingestione di mangime, - Peso della nidiata (NUOVO), - tasso di accrescimento e lardo dorsale, per garantire che gli animali più performanti siano selezionati ad ogni generazione. TLI: Indice di Linea Terminale Questo indice si concentra in particolare sui tratti terminali, tra cui: il tasso di crescita, assunzione di mangime, Indice di conversione alimentare, lardo dorsale, profondità del muscolo e percentuale di carne magra in modo da garantire che gli animali più performanti vengano selezionati a ogni generazione. Come lavora il BLUP? Ciascun animale è identificato in modo univoco alla nascita. Questo numero è registrato nel sistema BLUP Hermitage. Il programma a questo punto esamina ogni singolo record nel database del BLUP Hermitage e analizza le performance del singolo animale e di tutti quelli ad esso collegati e presenti in tutti gli allevamenti Hermitage di tutto il mondo. Vengono calcolati i pesi economici di ciascun carattere e successivamente viene prodotto il valore genetico (B.V.) per ciascun animale. 14

17 Herm ita ge G enetics Hermitage PigBLUP Exchange Team Professor John Mabry Professor Max Rothschild Ivar Peeters Ir Ann-Marie Martin M.Agr.Sc Kirk B. Douglas Diego Guerra Alessia Fortina Gianluca Demontis Consulente Genetista Consulente Genetista Genetista Tecnico Genetista Supporto Tecnico Italia Supporto Tecnico Italia Supporto Tecnico Italia Supporto Tecnico Italia BLUP allevamenti commerciali L Hermitage offre due tipologie di programmi BLUP per gli allevamenti commerciali: 1. Hermitage BLUP PURO (PBBP). Nell'ambito di questo programma, il cliente mantiene circa il 10% della mandria commerciale come un nucleo di razza. Questi animali di razza sono registrati con il PigBLUP Hermitage Exchange e tutte le sostituzioni per la mandria (sia di razza che ibrido) sono il prodotto di questo nucleo all'interno della mandria stessa. 2. Hermitage BLUP di ROTAZIONE (RCBP). Nel programma di rotazione bisogna definire necessariamente un nucleo all'interno della mandria, ma tutte le femmine presenti in allevamento vengono registrate all interno del PigBLUP Exchange e solo il 10% viene utilizzato per produrre la rimonta. In entrambi i programmi, il team tecnico Hermitage controlla le procedure e porta avanti attraverso il programma BLUP, la gestione delle scrofe presenti, generando i valori di allevamento e garantendo che le migliori scrofe all interno della mandria vengano selezionate in base alle loro performance e alle prestazioni di tutti i loro parenti in tutti gli allevamenti Hermitage in tutto il mondo, che sono a loro volta registrati nel PigBLUP Exchange. GENOMICA HERMITAGE Progettare il futuro del Vostro Allevamento HERMITAGE PIGBLUP EXCHANGE Successivamente viene prodotta una lista che altro non è che una classifica delle scrofe presenti nella mandria in base al loro 'Valore Genetico' (BV) ed anche una matrice, per determinare la scelta del miglior verro da utilizzare per l incrocio con le scrofa 'GGP / GP' della mandria al fine di massimizzare il tasso di progresso genetico per generazione ed eliminare ogni potenziale problema di consanguineità. I produttori con i programmi BLUP sono in grado di ridurre significativamente il costo genetico per F1 prodotta, con risparmi di oltre 50 per scrofetta selezionata rispetto all'acquisto tradizionale delle scrofette da rimonta. Un numero crescente di produttori che hanno rimontato i loro allevamenti utilizzando i programmi BLUP Hermitage stanno producendo più di 30 suini per scrofa per anno. Ottimizzare le prestazioni d allevamento Collegamento diretto con il PigBLUP Exchange. Massimizzare la bio-sicurezza in allevamento. Produrre uniformità, e rimonta ad alte prestazioni. Supporto tecnico fornito dalla genetica Hermitage e dal team di produzione. Massimizzare il potenziale genetico di scrofette ibride. Aumentare significativamente la precisione della selezione per ogni generazione. Il successo della produzione suinicola è legato alla comprensione di più fattori quali gestione dell allevamen -to, una eccellente genetica e l incorporamento di due scienze gemelle in continua evoluzione quali la genetica e la genomica. L Hermitage Genetics ha abbracciato questi cambiamenti incorporando la genomica, lo studio dei geni e il loro effetto, all interno dei loro programmi genetici. Alcune delle prime ricerche e applicazioni in questo campo sono iniziate nel 2005 quando il team Hermitage ha dimosrato che differenze a livello di DNA mitocondriale possono essere associate a differenze sulla fertilità dei suini, come ad esempio i suini nati vivi. L Hermitage Genetics è titolare dal 2012 di un brevetto Europeo per questa ricerca tecnologica. L Hermitage Genetics ha iniziato a lavorare con Max Rothshield, genetista di punta dell Università dell Iowa ed ex Coordinatore dell US Swine Genome, per aiutare ulteriormente lo sviluppo del programma genetico con l ausilio della genomica con due nuovi metodi per aumentare ulteriormente i tassi di progresso genetico. L Hermitage Genetics ha ampliato i propri programmi di testaggio usando un numero di marker genetici ben stabilito al fine di enfatizzare nei suini sottoposti a selezione un miglioramento nei tassi di crescita, una migliore efficienza alimentare e una migliore qualità della carne. Questi marcatori, combinati con la tecnologia BLUP per la valutazione genetica degli animali basata sui loro dati e su quelli dei collaterali, aiutano ad assicurare un miglioramento genetico che sarà massimizzato per tutte le linee differenti di prodotto. Secondariamente, facendo parte di un progetto di ricerca internazionale, la valutazione genomica e la selezione sono iniziate utilizzando più di cinquanta mila genotipi per soggetto per esaminare individualmente l effetto dei geni in molti caratteri d importanza produttiva. Hermitage Genetics è tra i primi fornitori di genetica che s impegna ad utilizzare la tecnica della selezione genomica per migliorare le metodologie standard di valutazione genetica con l ausilio dell informazione genomica. Man mano che si compiono dei progressi, gli stessi vengono concretizzati negli allevamenti. Hermitage Genetics continuerà a migliorare la genetica così realizzata attraverso la tecnica del cutting edge. L utilizzo della tecnica genomica conferma l impegno dell Hermitage Genetics per la produzione di suini sempre più performanti per i propri clienti in tutto il mondo. 15

18 Herm ita ge G enetics PROGRAMMI GENETICI PER IL VOSTRO ALLEVAMENTO Nella produzione suinicola moderna, è essenziale avere accesso alla migliore genetica disponibile, e allo stesso tempo è importante che queste genetiche vengano utilizzate in modo da sfruttarne il più possibile il potenziale genetico. Ogni allevamento dovrebbe avere un programma genetico in essere. Un programma genetico altro non è che un organizzazione di come l allevamento deve essere strutturato ed il suo mantenimento. Con questo programma in atto è allora possibile utilizzare la genetica Hermitage per cercare di raggiungere le migliori perfomance possibili sulla base del lavoro attuale. Sotto sono rappresentati in maniera schematica 4 differenti programmi genetici per l allevamento, con l opzione di acquisto delle scrofette GGP/GP. PROGRAMMA HERMITAGE 1 Acquisto Scrofette da rimonta F1 L allevatore organizza una regolare fornitura di scrofette F1 per venire incontro all esigenza del tasso di rimonta. Queste scrofette sono prodotte da Hermitage utilizzando il top delle linee genetiche femminili. Massimo Vigore Ibrido, 8% di Eterosi Prog. 1. Hermitage Linea Materna Scrofetta Parentale F1 Hermitage Seme Verro Linea Terminale Suino Da Macello PROGRAMMA HERMITAGE 2 Acquisto di Scrofette GP LR O LW per la produzione delle proprie F1 Il programma GP è strutturato in modo che il miglior 10% delle scrofe GP siano inseminate per la produzione di scrofette F1 per il restante 90% dell allevamento. Queste GP possono essere sia Landrace che Large White di linea femminile, che vengo inseminate con verri di linea femminile di razza opposta per produrre la rimonta di F1. Le scrofette GP sono acquistate dai Nuclei Hermitage GGP ad alto stato sanitario. Con questo programma il produttore può ridurre la movimentazione di animali. MASSIMO VIGORE IBRIDO, 8% DI ETEROSI Prog. 2. Hermitage Linea Materna Hermitage Linea Materna Hermitage Linea Materna Hermitage Seme Verro Scrofetta Seme Verro Scrofetta Parentale F1 Terminale Landrace GP Large White GP Suino da Macello PROGRAMMA HERMITAGE 3 Programma di autorimonta GGP BLUP e produzione di scrofette F1 Con questo programma, il cliente mantiene all interno della mandria, un nucleo pari a circa il 10% della dimensione della scrofaia di scrofe in purezza (nucleo). Questi animali puri saranno poi registrati nell Hermitage PigBLUP Exchange TM e tutta la rimonta per l allevamento, sia di razza pura che di F1, sarà prodotta dal nucleo in purezza. Solamente il seme di verri Large White e Landrace di linea femminile ad alto indice genetico GGP/GP sarà introdotto in allevamento, massimizzando così il progresso genetico e il vigore ibrido con l ausilio del programma BLUP e mantenedo al contempo alti livelli di biosicurezza. MASSIMO VIGORE IBRIDO, 8% DI ETEROSI Prog. 3. Hermitage Linea Materna Scrofetta Large White GP Hermitage Linea Materna Verro Large White GP Hermitage Hermitage Hermitage Hermitage Linea Materna Linea Materna Linea Materna Seme Verro Scrofetta Seme Verro Scrofetta Parentale Terminale Large White Landrace GP F1 GGP/GP Suino da Macello 16

19 Hermitage Genetics PROGRAMMI GENETICI PER IL VOSTRO ALLEVAMENTO PROGRAMMA HERMITAGE 4 Programma di autorimonta con BLUP di Rotazione Con questo programma genetico non è necessario che il produttore stabilisca un nucleo di razza pura all interno dell allevamento. Il migliore 10% delle scrofe presenti in allevamento viene classificato come nucleo utilizzando i valori genetici creati attraverso il programma Hermitage PigBLUP Exchange TM e un sistema di incroci di rotazione con l utilizzo di seme di verri di linea materna Large White o Landrace viene utilizzato per produrre le scrofette parentali da rimonta. Solamente il seme di verri Large White o Landrace ad alto indice GGP/GP viene introdotto in azienda, massimizzando i livelli di biosicurezza e assicurando il progresso genetico. PROGRAMMA HERMITAGE 5 Programma di autorimonta con Rotazione Con questo programma genetico non è necessario che il produttore stabilisca un nucleo in purezza. Sul migliore 10% delle scrofe presenti in allevamento viene praticato un sistema di incroci di rotazione utilizzando seme di verri di linea materna Large White o Landrace GGP/GP, utilizzato per produrre le scrofette parentali da rimonta. Solamente il seme di verri Large White o Landrace ad alto indice GGP/GP viene introdotto in azienda, massimizzando i livelli di biosicurezza e assicurando il progresso genetico. Prog. 4/5. Hermitage Linea Materna Scrofette Parentali F1 Hermitage Linea Materna Seme Verro Large White GP Hermitage Linea Materna Seme Verro Landrace GP Scrofette Parentali Hermitage Scrofette Parentali Hermitage Hermitage Seme Verro Terminale Suino da Macello PROGRAMMI HERMITAGE PER L ACQUISTO DI SCROFETTE GP Acquisto di Scrofette GP LW o LR Kg 17

20 Hermitage Genetics LINEA TERMINALE HYLEAN DUROC TM Il Verro Duroc di linea terminale Hermitage è un soggetto robusto, ben conformato e adatto a tipologie di allevamento sia intensivo che estensivo (all aperto). La progenie dei Duroc Hermitage è rinomata per l eccellente qualità della carne e la resa della carcassa. E un tipo genetico ideale da utilizzare sulle scrofette ibride dell Hermitage. Tutti i verri terminali dell Hermitage sono testati singolarmente è attraverso l analisi con il programma BLUP per la linea terminale, ciascun soggetto è provvisto di indice genetico di linea Terminale (TLI). Alta crescita in tessuto magro Eccellente qualità della carne Alte rese della carcassa Alotano Negativi Robusto e longevo Eccellente libido Alto Stato Sanitario Indice di Linea Terminale Duroc % Carne Magra 25% I.C.A. 25% Giorni a 110 Kg 50% Performance dei Verri Hylean Duroc in F.A. ( Kg) Incrementi Medi Giornalieri (kg) Indice Conversione Alimentare P2 (mm) Profondità del Muscolo (mm) % Carne Magra Giorni a 100 Kg Seme dei verri altamentente performanti delle linee terminali Hermitage è disponibile presso il Centro Verri Italia per soddisfare i programmi specifici per il vostro allevamento 18

Allevamento del futuro

Allevamento del futuro Allevamento del futuro I nostri collaboratori italiani: AVANZI ARTURO & C. sas P.le Massari, 9 20125 Milano Tel. 02/69311642 r.a. Fax: 02/69311634 E-mail: aravanz@tin.it www.porc-ex.it Form & Farve DK.

Dettagli

La selezione delle razze del suino pesante

La selezione delle razze del suino pesante Mantova, 22 maggio 2009 La selezione delle razze del suino pesante Luca Buttazzoni & Maurizio Gallo Il Libro genealogico ha scelto di orientare i propri schemi di miglioramento genetico alla qualità delle

Dettagli

SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI

SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI Il miglioramento genetico degli animali di interesse zootecnico è basato sulla scelta dei riproduttori. La valutazione dei riproduttori si può distinguere

Dettagli

SOCIETA INTERNAZIONALE DI SELEZIONE ANIMALE

SOCIETA INTERNAZIONALE DI SELEZIONE ANIMALE FONDATEURS DES GENERATIONS FUTURES SOCIETA INTERNAZIONALE DI SELEZIONE ANIMALE MANTOVA 01/04/2009 Hendrix Genetics Sede del Gruppo a Boxmeer Società Privata Thijs Hendrix Presidente Antoon van den Berg

Dettagli

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione Andrea Quaglino ANABORAPI Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Piemontese Razza specializzata da carne Groppa doppia

Dettagli

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti Fasi essenziali di un programma di selezione intrarazza 1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione 3.Registrazione fenotipi e parentele 4.Valutazioni genetiche 5.Programmazione

Dettagli

Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime. www.deatechsrl.

Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime. www.deatechsrl. Nuovo approccio alla gestione TECNICO-ECONOMICO-COMMERCIALE dell allevamento del suino destinato agli autoproduttori di mangime Contesto Il rispetto dei fabbisogni e degli equilibri nutrizionali in gestazione

Dettagli

DATA inizio e fine BUDGET. Euro 2.454.414,00 01/07/2011 31/03/2015. COORDINATORE PROGETTO Roberta Davoli. CAPOFILA Università di Bologna, DIPROVAL

DATA inizio e fine BUDGET. Euro 2.454.414,00 01/07/2011 31/03/2015. COORDINATORE PROGETTO Roberta Davoli. CAPOFILA Università di Bologna, DIPROVAL SETTORE INTERVENTO: ZOOTECNIA (SUINO) TITOLO PROGETTO: Ricerca avanzata in genomica e innovazioni tecnologiche per la filiera produttiva del suino pesante italiano (HEPIGET) Advanced research in genomics

Dettagli

Suinicoltura italiana : nuove prospettive

Suinicoltura italiana : nuove prospettive Gruppo Veronesi/Divisione Agrozootecnica/Filiera Suino Suinicoltura italiana : nuove prospettive 10 maggio 2011 Villa Vo Pindemonte Paolo Melotti Per il futuro quale strada prendere? Suinicoltura nel mondo

Dettagli

MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE. Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea

MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE. Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea Nazione Italia Francia Grecia Israele Portogallo Spagna Tunisia n. pecore 6.104.900 1.235.000

Dettagli

la newsletter degli allevatori n. 4 APRILE 2015 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG MUD 2015: ULTIMO AVVISO BCC CREDITO COOPERATIVO

la newsletter degli allevatori n. 4 APRILE 2015 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG MUD 2015: ULTIMO AVVISO BCC CREDITO COOPERATIVO SUININews la newsletter degli allevatori n. 4 RILE 2015 - eriodico dell ssociazione llevatori del FV sommario INCONTRI TECNICI IN SUINICOLTUR 2015: È STRTEICO INFORMRSI E FORMRSI MUD 2015: ULTIMO VVISO

Dettagli

LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA

LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA Cenni storici La razza bovina Marchigiana deriva dal bovino dalle grandi corna che giunse in Italia nel anno 500 d.c. a seguito delle invasioni barbariche. Inizialmente nelle

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2014-2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI fax: 0257605250 Docente Materia Classi

Dettagli

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ ',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ VALUTAZIONE GENETICA IN STAZIONE PER LA PRODUZIONE DI CARNE ART. 1 Come previsto dalle Norme Tecniche, la Rendena

Dettagli

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 IL SUINO (filogenesi) ORDINE: SOTTORDINE: FAMIGLIA: GENERE: SPECIE: Artiodattili Suiformi Suidae Sus Sus scrofa

Dettagli

Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca

Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca Andrea Rosati European Ambiente Socio Economico La popolazione mondiale raggiungerà 9,2 miliardi nel 2050 La produzione di cibo dovrà

Dettagli

LIBRO GENEALOGICO LA RACCOLTA DATI, L'IDENTIFICAZIONE DEI SUINI E L'EMISSIONE DEI CERTIFICATI DI LIBRO GENEALOGICO

LIBRO GENEALOGICO LA RACCOLTA DATI, L'IDENTIFICAZIONE DEI SUINI E L'EMISSIONE DEI CERTIFICATI DI LIBRO GENEALOGICO LIBRO GENEALOGICO NORME OPERATIVE PER: LA RACCOLTA DATI, L'IDENTIFICAZIONE DEI SUINI E L'EMISSIONE DEI CERTIFICATI DI LIBRO GENEALOGICO L'ISCRIZIONE DEI RIPRODUTTORI APPARTENENTI A LIBRI GENEALOGICI ESTERI

Dettagli

Presentazione dell iniziativa

Presentazione dell iniziativa Presentazione dell iniziativa L istanza per il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta D.O.P. al prodotto Lonza delle Marche e della quale la presente relazione tecnica costituisce allegato,

Dettagli

L alimentazione della scrofa

L alimentazione della scrofa L alimentazione della scrofa Evoluzione del peso della scrofa nel corso della carriera produttiva (da: Deans Grove, 1996) Alimentazione della scrofa in gestazione Il piano alimentare deve essere tale da

Dettagli

La riproduzione nei suini

La riproduzione nei suini La riproduzione nei suini Le funzioni della scrofa nella riproduzione sono: i. Produrre le cellule sessuali femminili (uovo) ii. Consentire lo sviluppo dell embrione nell utero iii. Espellere i neonati

Dettagli

SISTEMA DI FISSAZIONE DEL PREZZO DEI SUINI IN FRANCIA

SISTEMA DI FISSAZIONE DEL PREZZO DEI SUINI IN FRANCIA MERCATO SUINICOLO DELLA BRETAGNA SISTEMA DI FISSAZIONE DEL PREZZO DEI SUINI IN FRANCIA Jean-Pierre JOLY - Direttore Reggio Emilia Italia 23/04/2010 2 PRODUZIONE FRANCESE 2009 25,7 milioni di suini ( -

Dettagli

GIORNATA DI STUDIO SIPAS CREMONA 18-4-2008 Gestione dell allevamento ed efficienza riproduttiva

GIORNATA DI STUDIO SIPAS CREMONA 18-4-2008 Gestione dell allevamento ed efficienza riproduttiva GIORNATA DI STUDIO SIPAS CREMONA 18-4-2008 Gestione dell allevamento ed efficienza riproduttiva Ecco un breve sintesi delle interessanti relazioni presentate nella giornata. Relazione 1 - Fabrizio Conte

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

Solo i suini selezionati, con un passato certificato e riconoscibile, vengono lavorati nel macello Mec Carni.

Solo i suini selezionati, con un passato certificato e riconoscibile, vengono lavorati nel macello Mec Carni. carni suine L Azienda Mec Carni è uno dei più moderni macelli, riconosciuti a livello internazionale, specializzato nella macellazione e sezionamento di carni suine. L Azienda, nata nel 1976 a sostegno

Dettagli

Controllo del peso dell uovo nei Riproduttori

Controllo del peso dell uovo nei Riproduttori Ottobre 2014 Controllo del peso dell uovo nei Riproduttori Ali Yavuz, Senior Technical Service Manager and Dr. Antonio Kalinowski, Nutritionist Sommario Il controllo del peso dell uovo nella fase tardiva

Dettagli

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato «Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane,

Dettagli

A cura di EMANUELE VICENTINI

A cura di EMANUELE VICENTINI L.R. N. 32/1999: ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI SVILUPPO AGRICOLO DGR N. 2222 DEL 18.07.2006 INTERVENTO: ATTIVITÀ DI COLLAUDO DELL INNOVAZIONE, DIVULGAZIONE ED INFORMAZIONE A cura di EMANUELE VICENTINI

Dettagli

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market Agenda 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione Manlio Rizzo - Managing Partner and CEO AchieveGlobal Italia Fabio Raho - Sr. Solution Strategist Governance CA-Italy 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione Nicola

Dettagli

COME GESTIRE E MOTIVARE IL PERSONALE IN UN ALLEVAMENTO SUINICOLO MVZ JUAN JOSÉ MAQUEDA CONSULENTE INDIPENDENTE INTERNAZIONALE

COME GESTIRE E MOTIVARE IL PERSONALE IN UN ALLEVAMENTO SUINICOLO MVZ JUAN JOSÉ MAQUEDA CONSULENTE INDIPENDENTE INTERNAZIONALE COME GESTIRE E MOTIVARE IL PERSONALE IN UN ALLEVAMENTO SUINICOLO MVZ JUAN JOSÉ MAQUEDA CONSULENTE INDIPENDENTE INTERNAZIONALE PRODUZIONE SUINA TAVOLO A QUATTRO GAMBE GENETICA. Materna: Prolifica, lattifera,

Dettagli

EU Concerted Action - GIFT. Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte. Caratteri funzionali

EU Concerted Action - GIFT. Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte. Caratteri funzionali Verona 10 Febbraio 006 Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte Alessandro Bagnato Dipartimento Veterinaria per la Sicurezza Alimentare Università degli Studi di Milano

Dettagli

RELAZIONE DEL COMITATO DIRETTIVO ALLA ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI. Milano, 26 giugno 2015

RELAZIONE DEL COMITATO DIRETTIVO ALLA ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI. Milano, 26 giugno 2015 RELAZIONE DEL COMITATO DIRETTIVO ALLA ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI Milano, 26 giugno 2015 RICONOSCIUTA GIURIDICAMENTE D.P.R. 2031 DEL 23/12/1962 ISCRIZIONE CCIAA ROMA N. 862427 DEL 7/2/97 00161 ROMA VIA

Dettagli

Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte

Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte Alessio Cecchinato Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti Risorse Naturali e Ambiente - DAFNAE Università di Padova Bufala Mediterranea

Dettagli

Norma nazionale per la produzione, preparazione, commercializzazione ed etichettatura del coniglio biologico (art. 42 del Reg. (CE) n. 834/07).

Norma nazionale per la produzione, preparazione, commercializzazione ed etichettatura del coniglio biologico (art. 42 del Reg. (CE) n. 834/07). Norma nazionale per la produzione, preparazione, commercializzazione ed etichettatura del coniglio biologico (art. 42 del Reg. (CE) n. 834/07). 1. Generalità 1.1 Premessa L operatore che intende allevare

Dettagli

LA SELEZIONE GENOMICA NELLE RAZZE DA CARNE: WORK IN PROGRESS

LA SELEZIONE GENOMICA NELLE RAZZE DA CARNE: WORK IN PROGRESS Associazione Italiana Allevatori LA SELEZIONE GENOMICA IMMAGINE NELLE RAZZE DA CARNE: WORK IN PROGRESS RICCARDO NEGRINI riccardo.negrini@unicatt.it negrini.r@aia.it Trend del mercato della carne nei Paesi

Dettagli

2. Sviluppo tecnico Pag. 2. 3. Struttura del programma Pag. 2. 4. Menù principale Pag. 3. 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag.

2. Sviluppo tecnico Pag. 2. 3. Struttura del programma Pag. 2. 4. Menù principale Pag. 3. 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag. CINICINNATO: 1. Hardware e software Pag. 2 2. Sviluppo tecnico Pag. 2 3. Struttura del programma Pag. 2 4. Menù principale Pag. 3 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag. 3 6. Statistiche tecniche

Dettagli

La gestione zootecnica del gregge

La gestione zootecnica del gregge La gestione zootecnica del gregge Introduzione Per una corretta gestione del gregge l azione zootecnica è incisiva negli allevamenti stanziali o semi-stanziali Dove si possono controllare i seguenti aspetti

Dettagli

Utilizzo di un software per la gestione dell allevamento suinicolo

Utilizzo di un software per la gestione dell allevamento suinicolo Gottardo Davide Matricola 822587 Utilizzo di un software per la gestione dell allevamento suinicolo Sommario 1. Introduzione... 3 2. Tecnologie informatiche software... 4 3. Software di gestione... 7 4.

Dettagli

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1)

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) Età alla Pubertà (mesi) Femmine Maschi Conigli 5 5 Cani piccola taglia 6-10 6-10 Cani grossa taglia 8-14 8-14 Gatti a pelo corto 6-8 6-8 Gatti a

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Modifica del disciplinare di produzione della Denominazione di Origine Protetta «Salsiccia di Calabria» Art. 1 (Denominazione) La Denominazione di Origine Protetta Salsiccia di Calabria è riservata al

Dettagli

MERCURI INTERNATIONAL

MERCURI INTERNATIONAL MERCURI INTERNATIONAL 1 Mercuri International Mercuri International parla solo ed esclusivamente di vendite Mercuri International è una società specializzata nella consulenza e nel training in area vendite.

Dettagli

Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che

Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che nessun'altra razza bufalina riesce ad avere. Per questo motivo

Dettagli

La prima scelta delle panoramiche digitali

La prima scelta delle panoramiche digitali La prima scelta delle panoramiche digitali Abbiamo cura dei Clienti Abbiamo cura dei Pazienti Abbiamo cura dei nostri Partner Con molte attenzioni, Tecnologia per migliorare le cure Leader mondiale in

Dettagli

Formazione del prezzo dei suini in Europa. Reggio Emilia Aprile 2010. www.sipconsultors.com

Formazione del prezzo dei suini in Europa. Reggio Emilia Aprile 2010. www.sipconsultors.com Formazione del prezzo dei suini in Europa Reggio Emilia Aprile 2010 www.sipconsultors.com Presentazione SIP Dal 1999 Modello per la Gestione economica delle aziende suinicole Circa 100 aziende suinicole

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power

IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power IL NUOVO STANDARD per il percloroetilene nel lavaggio a secco con DOWPER Pure Power Una soluzione completa per il lavaggio a secco professionale e orientato al futuro. Qualità potenziata per lo stile di

Dettagli

Strumenti informatici per l'aggiornamento e la formazione a distanza degli operatori del settore

Strumenti informatici per l'aggiornamento e la formazione a distanza degli operatori del settore SEMINARIO Modena 13 dicembre 2012 Ricerca e innovazione per la suinicoltura soluzioni pratiche per l'adeguamento degli allevamenti alle norme in materia di benessere Strumenti informatici per l'aggiornamento

Dettagli

Esperienze sull impiego di olio di girasole alto oleico nell alimentazione del suino pesante

Esperienze sull impiego di olio di girasole alto oleico nell alimentazione del suino pesante nell alimentazione dei suini e problematiche inerenti produzioni DO Cremona, 18 aprile 200 Esperienze sull impiego di olio di girasole alto oleico nell alimentazione del suino pesante Giacinto Della Casa

Dettagli

L innovazione tecnologica in suinicoltura. Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. Paolo Rossi. Workshop

L innovazione tecnologica in suinicoltura. Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. Paolo Rossi. Workshop L innovazione tecnologica in Workshop Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona Venerdì 30 ottobre 2015 Ore 15:45 Paolo Rossi C.R.P.A. S.p.A. di Reggio Emilia Centro Ricerche Produzioni

Dettagli

IL PROGETTO ITALIALLEVA

IL PROGETTO ITALIALLEVA IL PROGETTO ITALIALLEVA OBIETTIVO Garantire l origine, la tracciabilità, la sicurezza alimentare ed il benessere animale dando.. Valore aggiunto alle attività istituzionali del Sistema degli Allevatori

Dettagli

L allevamento dello struzzo. Situazione attuale e produzioni.

L allevamento dello struzzo. Situazione attuale e produzioni. L allevamento dello struzzo. Situazione attuale e produzioni. Emiliano Giovanni Vavassori Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant Anna Relatore: Dott. Marcello Mele L allevamento

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

Lavorando insieme per prodotti alimentari migliori e il benessere degli animali da allevamento. Settore Alimentare

Lavorando insieme per prodotti alimentari migliori e il benessere degli animali da allevamento. Settore Alimentare Lavorando insieme per prodotti alimentari migliori e il benessere degli animali da allevamento Settore Alimentare Il Team Settore Alimentare Da quando è stato istituito, nel 2007, il Team Settore Alimentare

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

SOMIGLIANZA TRA INDIVIDUI

SOMIGLIANZA TRA INDIVIDUI SOMIGLIANZA TRA INDIVIDUI Si riferisce alla possibilità di riconoscere delle caratteristiche fenotipiche comuni tra animali diversi, dovute alla loro parentela. PARENTELA Due individui si dicono parenti

Dettagli

L'uso della classificazione delle carcasse per il pagamento a qualità dei suini in Europa. Gérard Daumas IFIP

L'uso della classificazione delle carcasse per il pagamento a qualità dei suini in Europa. Gérard Daumas IFIP L'uso della classificazione delle carcasse per il pagamento a qualità dei suini in Europa CLASSIFICAZIONE DELLE CARCASSE SUINE Applicazioni in Europa Venerdì 15 marzo Ore e prospettive in2013 Italia Gérard

Dettagli

Suini. Mercato all origine Trend settimanale. N. 27 Settimana n. 36 - dal 1 al 7 settembre 2008. Mercato nazionale Mercato estero-macellazioni

Suini. Mercato all origine Trend settimanale. N. 27 Settimana n. 36 - dal 1 al 7 settembre 2008. Mercato nazionale Mercato estero-macellazioni Suini N. 27 Settimana n. 36 - dal 1 al 7 settembre 20 Mercato nazionale Mercato estero-macellazioni Mercato all origine Trend settimanale L analisi della settimana considerata evidenzia chiari segnali

Dettagli

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 30 Settimana n 37 dal 12 al 18 settembre 2011. Mercato nazionale-mercato estero

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 30 Settimana n 37 dal 12 al 18 settembre 2011. Mercato nazionale-mercato estero Suini N. 30 Settimana n 37 dal 12 al 18 settembre 20 Mercato nazionale-mercato estero Mercato origine-trend nazionale Nel comparto dei suinetti da allevamento, nel corso della settimana, si è determinata

Dettagli

IL MIGLIORAMENTO GENETICO ANIMALE E LA GENETICA MOLECOLARE

IL MIGLIORAMENTO GENETICO ANIMALE E LA GENETICA MOLECOLARE IL MIGLIORAMENTO GENETICO ANIMALE E LA GENETICA MOLECOLARE Il miglioramento genetico delle produzioni animali, realizzato sino ad ora, è frutto dell elaborazione elaborazione e applicazioni della teoria

Dettagli

Bovini d Allevamento dall Austria

Bovini d Allevamento dall Austria RINDERZUCHT AUSTRIA Bovini d Allevamento dall Austria ZAR - Associazione nazionale allevatori bovini austriaci Grazie alle condizioni naturali di produ zione l industria zootecnica austriaca vanta una

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali GATTI LINA. Occupazione desiderata/settore professionale. Veterinario. Esperienza professionale.

Curriculum Vitae. Informazioni personali GATTI LINA. Occupazione desiderata/settore professionale. Veterinario. Esperienza professionale. Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome/Nome GATTI LINA Occupazione desiderata/settore professionale Veterinario Esperienza professionale Data 02/02/2011 7/02/2014 Lavoro o posizione ricoperti

Dettagli

Embrio transfer per una fertilità migliore

Embrio transfer per una fertilità migliore TECNICA Embrio transfer per una fertilità migliore Le bovine moderne, a causa delle grandi quantità di latte prodotte, sono molto sensibili alle temperature elevate, che inducono un innalzamento di quella

Dettagli

Fattoria Reale di Torcino

Fattoria Reale di Torcino Fattoria Reale di Torcino ALLEVAMENTI BUFALINI GRUPPO GAROFALO Incontro formativo del 20 novembre 2014 dott. agr. Roberto Napolano FATTORIA REALE DI TORCINO CIORLANO (CE) Ex allevamento di bovine da latte

Dettagli

Il Turismo nell area Euro-Adriatica

Il Turismo nell area Euro-Adriatica Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio Il Turismo nell area Euro-Adriatica In collaborazione con: 1 Il mercato del turismo europeo Fonte: WTO, 2006 2 I numeri dell Euroregione Adriatica

Dettagli

COMMITTENTE Responsabile Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti Regione Emilia-Romagna

COMMITTENTE Responsabile Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti Regione Emilia-Romagna PROGETTO REGIONALE DI AUDIT PER VERIFICARE LA CORRETTA APPLICAZIONE PRESSO I LABORATORI DESIGNATI E I MACELLI, DEL REGOLAMENTO 2075/2005 RELATIVO AI CONTROLLI UFFICIALI SULLA PRESENZA DI TRICHINELLA NELLE

Dettagli

MANUALE N. 11. Rev. 0/ 28 OTTOBRE 2010 STATO DELLE REVISIONI. Rev. N. SEZIONI REVISIONATE MOTIVAZIONE DELLA REVISIONE DATA ALLEGATI

MANUALE N. 11. Rev. 0/ 28 OTTOBRE 2010 STATO DELLE REVISIONI. Rev. N. SEZIONI REVISIONATE MOTIVAZIONE DELLA REVISIONE DATA ALLEGATI MANUALE PER IL CONTROLLO UFFICIALE PRESSO OPERATORI DELLA RIPRODUZIONE ANIMALE IMPIANTO DI FECONDAZIONE ARTIFICALE PER LA SPECIE SUINA IN AMBITO AZIENDALE STATO DELLE REVISIONI Rev. N. SEZIONI REVISIONATE

Dettagli

Razza Modenese Bianca Val Padana. Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana

Razza Modenese Bianca Val Padana. Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana Modenese:Layout 9-07-00 6: Pagina Razza Modenese Bianca Val Padana Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana Tradizione Caratteristiche degli animali Produzione di Parmigiano

Dettagli

DEFINIZIONE. E la riproduzione fra due animali con diverso. tra loro per almeno un paio di geni o un

DEFINIZIONE. E la riproduzione fra due animali con diverso. tra loro per almeno un paio di geni o un INCROCIO DEFINIZIONE E la riproduzione fra due animali con diverso patrimonio ereditario ossia che differiscono tra loro per almeno un paio di geni o un carattere geneticamente puro. Incrocio INTRARAZZIALE

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY SECURITIES SERVICES LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY Alla luce dell aumento dei vincoli normativi, della crescente complessità del

Dettagli

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Impegnati

Dettagli

Mendeliana Autosomica Dominante (AD) Autosomica Recessiva (AR) X-linked Recessiva (X-linked R) X-linked Dominante (X-linked D) Y-linked

Mendeliana Autosomica Dominante (AD) Autosomica Recessiva (AR) X-linked Recessiva (X-linked R) X-linked Dominante (X-linked D) Y-linked Trasmissione ereditaria di un singolo gene (eredità monofattoriale) Mendeliana Autosomica Dominante (AD) Autosomica Recessiva (AR) X-linked Recessiva (X-linked R) X-linked Dominante (X-linked D) Y-linked

Dettagli

GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO

GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO Giugno 2014 1 2 3 SINTETICO COLLETTIVO DI SPECIE E RAZZA Il sintetico collettivo è una elaborazione dei dati provenienti dalle singole produttrici di una medesima specie/razza.

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Biobanche e Centri di Risorse Biologiche per la Salute umana e degli animali

Biobanche e Centri di Risorse Biologiche per la Salute umana e degli animali Associazione Giuseppe Dossetti Biobanche e Centri di Risorse Biologiche per la Salute umana e degli animali Roma, 21 Marzo 2013 Leonardo Santi Presidente Comitato Scientifico CNRB Presidente Onorario Comitato

Dettagli

IL MIGLIORAMENTO GENETICO

IL MIGLIORAMENTO GENETICO 444 SAFE scuola di scienze agrarie, forestali, alimentari ed ambientali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Corso Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) IL MIGLIORAMENTO GENETICO Relatore: Prof. Carlo

Dettagli

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002 HW Health World Ocse health data 2002 di Mario Coi e Federico Spandonaro Ceis Sanità, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei

Dettagli

Biotecnologie nella riproduzione animale ART (assisted reproductive technologies)

Biotecnologie nella riproduzione animale ART (assisted reproductive technologies) Biotecnologie nella riproduzione animale ART (assisted reproductive technologies) Inseminazione Artificiale (AI) Trasferimento embrionale (MOET) Crioconservazione gameti e embrioni Sessaggio (gameti e

Dettagli

Alimentazione del suino

Alimentazione del suino Alimentazione del suino Corretto razionamento fabbisogni degli animali Momento fisiologico Sesso Clima Tipo di suino (leggero o pesante) Quantità e modalità di distribuzione degli alimenti Tipo genetico

Dettagli

Convegno Il suino leggero: opportunità per superare la crisi. Giovanni Peira Alessandro Bonadonna. Fossano, 5 aprile 2011

Convegno Il suino leggero: opportunità per superare la crisi. Giovanni Peira Alessandro Bonadonna. Fossano, 5 aprile 2011 Convegno Il suino leggero: opportunità per superare la crisi Studio relativo all'ipotesi di introduzione di un suino medio pesante nel settore suinicolo piemontese e nazionale. Ricerca di mercato per le

Dettagli

mezzora Perché uno strumento per valorizzare le partite di suini A. Rossi, A. Bertolini con l esperto

mezzora Perché uno strumento per valorizzare le partite di suini A. Rossi, A. Bertolini con l esperto Perché uno Rassegna Suinicola Internazionale 50 a edizione mezzora con l esperto A. Rossi, A. Bertolini Centro Ricerche Produzioni Animali C.R.P.A. S.p.A. Fiere di Reggio Emilia, 16-17 aprile 2009 Giovedì

Dettagli

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008 The world s finest olive oil Alberto Fontana Presidente alberto.fontana@salov.com Milano, 29 Febbraio 2008 A brand of the SALOV GROUP Agenda Introduzione al Gruppo Salov e Business Activities Il Marchio

Dettagli

ILyte TM Analizzatori Automatici di Elettroliti

ILyte TM Analizzatori Automatici di Elettroliti ILyte TM Analizzatori Automatici di Elettroliti Il programma IL per l analisi degli elettroliti. Facile da usare Elettrodi senza manutenzione Analizzatore ILyte Na+, K+ Analizzatore ILyte Na+, K+, Cl-

Dettagli

EURECA Cryoconservation WP2. Italia. Rapporto riassuntivo

EURECA Cryoconservation WP2. Italia. Rapporto riassuntivo EURECA Cryoconservation WP2 Italia Rapporto riassuntivo In Italia sono presenti 23 razze locali con meno di 6500 bovine, tra queste 12 hanno meno di 1000 bovine (Tabella 1). Secondo la classificazione

Dettagli

KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE

KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE KAPPA WORLD SULLE DUE RUOTE CON STILE SOMMARIO PAG 3 IN CITTà E NON SOLO PAG 4 UNA STORIA MADE IN ITALY PAG 5 KAPPA PRESENTE IN TUTTO IL MONDO PAG 6 partner di grandi protagonisti PAG 7 esperienza e dinamismo

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Utilizzo dei sottoprodotti del biodiesel (panello di girasole e glicerina grezza) nell'alimentazione del suino pesante Descrizione estesa del risultato Dal 2003 ad oggi l'

Dettagli

CARNE IRLANDES E: "DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA"

CARNE IRLANDES E: DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA 10/4/2014 CARNE IRLANDES E: "DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA" L'Irlanda è sopratutto un'isola famosa per le sue immense distese verdi, ideali per l'allevamento del bestiame e per la sua produzione

Dettagli

La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla

La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla LIFE09 ENV/IT/000208 - AQUA Achieving good water quality status in intensive animal production areas La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla Deroga nitrati cosa fare nel 2014

Dettagli

DESTINAZIONI STALLONI 2015

DESTINAZIONI STALLONI 2015 PARCO STALLONI DI LG (PSLG) 2015 Ormai da circa un decennio ANACAITPR ha proceduto all acquisto di stalloni con cui costituire il proprio parco riproduttori. Attualmente il PSLG è in fase di ristrutturazione,

Dettagli

TANARA GIANCARLO S.pA. SALAGIONE E STAGIONATURA PROSCIUTTI CRUDI IN LANGHIRANO

TANARA GIANCARLO S.pA. SALAGIONE E STAGIONATURA PROSCIUTTI CRUDI IN LANGHIRANO TANARA GIANCARLO S.pA. SALAGIONE E STAGIONATURA PROSCIUTTI CRUDI IN LANGHIRANO TANARA GIANCARLO S.pA. SALAGIONE E STAGIONATURA PROSCIUTTI CRUDI IN LANGHIRANO Aria. Terra. Esperienza. Tanara: un nome famoso

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

Attrezzature dinamometriche da 60 a 150.000 Nm

Attrezzature dinamometriche da 60 a 150.000 Nm Competenza Prodotti Servizi Sicurezza Benefici Riconoscimenti Informazioni Attrezzature dinamometriche da 60 a 150.000 Nm Competenza Alta affidabilità per applicazioni Plarad sviluppa sia singole attrezzature,

Dettagli

Better decisions. Better business.

Better decisions. Better business. Better decisions. Better business. BOARD Mobile BOARD Mobile offre un moderno e performante ambiente di Business Intelligence per gli ipad Apple e per i tablet Windows 8. Progettato e sviluppato per garantire

Dettagli

per la stampa digitale e la comunicazione visiva

per la stampa digitale e la comunicazione visiva Il tuo Partner per la stampa digitale e la comunicazione visiva Da oltre 30 anni nel mercato della comunicazione visiva e stampa digitale. Il centro del vostro mercato è la comunicazione visiva. Dal 1976

Dettagli

P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A.

P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A. P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A. S W Strenghts (Punti di forza): ciò che l azienda è capace di fare bene Weaknesses (Punti di debolezza): ciò che l azienda non è capace di fare bene

Dettagli

Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012

Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012 Presentazione dello stand collettivo tedesco alla SOLAREXPO & GREENBUILDING, Verona 9-11 maggio 2012 La SOLAREXPO & Greenbuilding si colloca tra le prime tre manifestazioni specializzate in Europa sull

Dettagli

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Milano, 13 giugno 2013 Uso: Confidential Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli