CittàMia. Placido Biasi contro Domenico Macrì. Il Giornale della Piana. Taurianova al ballottaggio. GIOIA TAURO Un «Infiorata di colori e profumi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CittàMia. Placido Biasi contro Domenico Macrì. Il Giornale della Piana. Taurianova al ballottaggio. GIOIA TAURO Un «Infiorata di colori e profumi"

Transcript

1 Via Roma, 44/50 TAURIANOVA Il Giornale della Piana CittàMia Periodico di informazione, cultura, politica, attualità, costume, sport Anno II N 11 / Giugno 2007 / Una copia 1,00 / C Ai lettori... è qualcosa di nuovo nella Piana di Gioia Tauro, ed è rappresentato d a q u e s t o giornale. Che compie un anno di vita e a cui auguriamo di poter restare sulla scena pianigiana per molti anni ancora. Un augurio che nei giorni scorsi ci è stato esplicitato da molte persone, tante persone che ci seguono fin dal primo numero e che hanno imparato ad apprezzare la linea editoriale che questo giornale esprime. Vale a dire: assoluta indipendenza, libertà di espressione, concretezza nell esprimere opinioni e di portare a conoscenza dei cittadini episodi e problemi che il Palazzo molto spesso preferisce non divulgare. Una linea che seguiremo sempre, l unico nostro obiettivo essendo quello di stare dalla parte delle città e dei cittadini. Sempre. Grazie per la comprensione e continuate a seguirci. Con stima. Montarello Geom. Mariano Via Circonvallazione Sud 2.a Parallela n. 10 Tel./Fax TAURIANOVA (RC) - Sito Internet: VENDITA E ASSISTENZA TECNICA FOTOCOPIATORI COMPUTER - PACCHETTI SOFTWARE REGISTRATORI DI CASSA OLIVETTI UNDERWOOD TELEFAX PLOTTER - STRUMENTI TOPOGRAFICI ACCESSORI E ARTICOLI TECNICI ELEZI O NI Taurianova al ballottaggio Placido Biasi contro Domenico Macrì Le preferenze di tutti i candidati Come sarà il nuovo Consiglio comunale GIOIA TAURO Un «Infiorata di colori e profumi ELEZIONI CITTANOVA Vince Cannatà: finisce l epoca del centro-sinistra RIZZICONI PASSA AL CENTRO DESTRA

2 2 Gioia Tauro L «Infiorata» come richiamo culturale e attrazione turistica di Valeria Crucitta na manifestazione creativa e che aveva avuto colorata, con un tocco di cultura la prima idea, ha e con una strizzatina d'occhio riproposto que- Uverso un possibile ritorno turistico: st'anno l'evento, questa la sintesi dell'evento denominato e ha tenuto a «Tra Fiori e Colori», prima edizione precisare che Infiorata artistica dedicata ai fiorai della potrebbe essere provincia di Reggio Calabria, che si è questa un'occatenuta domenica 20 maggio scorso nella sione per increcentralissima via Roma. Una manifesta mentare il tuzione organizzata dagli assessori alla rismo nella città Cultura Elena Barbaro e al Commercio di Gioia Tauro. Salvatore La Rosa, che ha visto la parte- S è trattato di cipazione di otto fiorai provenienti da un evento sicualcuni paesi della piana: oltre che da ramente innova- Gioia Tauro, anche da Palmi, Rizziconi, tivo nella Piana, Cinquefrondi e Polistena. ma già in uso La competizione, perché di vera e con successo in molte altre città svolta la premiazione. I negozi che hanpropria gara si è trattato, prevedeva la dell'italia. Fin dal mattino la piazza si è no partecipato sono stati: L Arcobaleno, riproduzione sull'asfalto di alcuni quadri presentata ai suoi abitanti in maniera Giuliana Fiori, La casa dei Fiori, tutti e di Van Gogh, colorati in seguito con fiori diversa dal solito. Non erano i raggi tre di Gioia Tauro; Art & Decor e Tahiti variopinti. Il sindaco di Gioia Tauro, solari a dargli il colore di sempre, bensì Florabel di Cinquefrondi; Arte dei Fiori Giorgio Dal Torrione, tiene a spiegare: un curioso tappeto di fiori variopinti che di Rizziconi; Zirino Fiori di Palmi, Ike- «L'evento è stato proposto alcuni anni fa ha trasformato quel luogo in una meta bana di Polistena. La serata si è conclusa dall'allora assessore alla cultura Achille differente da quella quotidiana. La con il concerto di Patrizia Laquidara che Barbaro, ma mai realizzato a causa di partecipazione cittadina, durante il corso ha proposto delle canzoni inedite tratte alcuni problemi di organizzazione. Ora della giornata, non è stata quella delle dal suo album «Funambola». che siamo riusciti a farla decollare, è migliori occasioni. Un'affluenza mag- Nelle foto: sopra, gli artisti-fiorai nostra intenzione ripetere ogni anno giore, invece, c'è stata la sera, quando in all opera in via Roma; sotto, il sindaco questa bella iniziativa». Elena Barbaro, P.za piazza Silipigni, nel caratteristico Giorgio Dal Torrione visita la scena figlia dell'ex assessore Achille Barbaro borgo antico di Piano delle Fosse, si è dell «Infiorata». I premiati Nella foto sopra: uno scorcio dell area di lavoro dei fiorai-artisti; sotto: Per l alta qualità delle opere realizzate, la commissione ha deciso di assegnare due primi premi ex aequo a L arte dei Fiori di Michele Lemme di Rizziconi, per la composizione «Natura morta con girasoli», e a L Arcobaleno di Salvatore Vignola di Gioia Tauro per la composizione «Notte stellata», a cui sono andati euro a testa. Gli altri partecipanti, che hanno ricevuto 500 euro a testa come contributo alle spese, sono stati: La Casa dei Fiori di Romina Marinelli di Gioia Tauro, Ikebana di Rocco Sorbara di Polistena, Zirino Fiori di Roberto Acquati di Palmi, Giuliana Fiori di Giuliana Raco di Gioia Tauro, Tahiti Florabel di Rosanna Chiappalone di Cinquefrondi, Art & Decor di Maria Pepè di Cinquefrondi, Gioia Tauro 3 una delle concorrenti alle prese con il famosissimo «Ritratto» di Van Gogh.

3 4 Gioia Tauro Gioia Tauro 5 UNA ESTEMPORANEA DI PITTURA CHE VALORIZZA IL CENTRO STORICO Il Piano delle Fosse s è messo in posa per sette giovanissime artiste di Valeria Crocitta ei le ragazze dell'istituto d'arte Vincenzo Gerace di Cittanova che il 20 Maggio, a Gioia Tauro, hanno parteci- Spato alla Prima edizione dell'estemporanea di pittura tenutasi in concomitanza con La rassegna dell'infiorata. Un evento nell'evento questo, che prevedeva la riproduzione di alcuni tratti del Piano delle Fosse antiche nonché parte antica della città che ha ospitato l'evento. Seguite attentamente dalla professoressa di progettazione Rosa Rombolà, le ragazze si sono prestate volentieri a rispondere ad alcune domande riguardo alle loro aspirazioni future. Melania Marando, studentessa del primo anno, dice di non aver ancora le idee molto chiare, ma di voler sicuramente seguire il campo artistico. La professoressa spiega che il criterio di scelta, per la partecipazione a questo concorso, è stato inizialmente di meritocrazia scolastica. In seguito si è premiata anche la risposta positiva delle ragazze che hanno colto la buona competizione dell'iniziativa. Durante la premiazione, avvenuta in serata, il Sindaco di Gioia Tauro, Giorgio dal Torrione evidenzia l'importanza di eventi come questo, al fine di stimolare i giovani alla vita della società. I quadri, tutti bellissimi, sono stati esposti al pubblico e passati sotto l'attenzione dei giurati che, capitanati dal dott. Orlando Fusco, ne hanno decretato i vincitori. Al primo posto si è classificata Miriam Furfaro di Cittanova, seguita dalle gemelle Maria e Rosamaria Versace di Polistena. Le altre alunne, dell'istituto d'arte Vincenzo Gerace, che hanno partecipato alla competizione sono state: Concetta Falleti e Longo Jessica di Taurianova, Ilenia Martino di Cittanova e Melania Marando di Amato. Nelle foto - A sinistra in alto, Melania Marando di Amato; sotto, Concetta Falleti di Taurianova. In questa pagina: in alto a sinistra Jessica Longo di Taurianova e a destra Rosamaria Versace di Polistena: Al centro: a sinistra Maria Versace di Polistena e a destra Ilenia Martino di Cittanova. Qui a destra, Miriam Furfaro di Cittanova.

4 6 Taurianova Commenti Taurianova & Riflessioni 7 E ballottaggio fu. Ma per una manciata di voti La sfida continua domenica prossima: Placido Biasi contro Domenico Macrì Sezione dopo sezione, i distacchi in percentuale dei candidati a sindaco 4 sez. su 20 7 sez. su 20 di Toni Condello «Vinceremo al primo turno», proclamavcon enfasi Rocco Biasi dal palco dei comizi di piazza Italia. Ai più questa ostentazione di sicurezza è sembrata proprio tale: un esercizio di sfoggio esibizionistico, con affettazione e gratuità indicibili. Col cavolo! Biasi aveva proprio ragione. Aveva in tasca, lui sì, la radiografia della situazione, conoscendo, evidentemente, troppo bene i suoi concittadini elettori. Infatti, c è mancato davvero poco, una manciata di voti, perché Placido Orlando potesse stappare lo spumante la stessa sera di lunedì 28. E allora, sbuffò quel tanto che bastava Biasi, vorrà dire che i botti li spareremo fra quindici giorni. Probabile, molto probabile. Anzi, possibile. Rimontare, nel turno di ballottaggio, la bellezza di oltre voti (di tanto Placido Orlando, alla fine, ha staccato il suo diretto avversario politico) è davvero un impresa titanica. È anche vero che, e chi di politica taurianovese s intende lo sa perfettamente (conoscendo bene sotterfugi, polpette avvelenate e campagne acquisti), che in una simile situazione tutto è possibile e tutto è fattibile. Ma per Romeo e il suo gruppo è comunque un progetto davvero disperato. Dunque, che ballottaggio sia, con fuochi d artificio annessi. E a questo punto assisteremo a un nuovo scontro tra i due «poteri forti» taurianovesi. Con tutto il rispetto per i due candidati sindaci il cui cognome dovremo votare al ballottaggio, lo scontro vero è tra l ex sindaco Biasi, autentico padre- Ecco il futuro Consiglio comunale CON ORLANDO SINDACO si avrebbe questa distribuzione di seggi: 4 Forza Italia 4 Dc per le Autonomia 2 Italiani nel Mondo 1 Movim. per le Autonomie 1 Udeur OPPOSIZIONE 1 Domenico Romeo 1 Angela Marafioti 2 Unione liberi cittadini 1 Ds 1 Dc 1 Taurianova democratica CON ROMEO SINDACO si avrebbe questa distribuzione di seggi: 3 Socialisti uniti 3 Dc 3 Unione liberi cittadini 2 Taurianova democratica 1 Mdr OPPOSIZIONE 1 Placido Orlando 1 Angela Marafioti 2 Forza Italia 2 Dc per le Autonomie 1 Ds 1 Italiani nel Mondo padrone e grand commis della sua coalizione; e la sua rivale di sempre, Olga Macrì, ispiratrice delle mosse politiche della coalizione che ha come portabandiera Domenico Romeo. E non c è dubbio che in questi giorni i due grandi leader, supportati dai rispettivi stati maggiori stanno mettendo a punto la tattica per battersi vicendevolmente. L unica cosa che, però, in questa appendice di campagna elettorale non vorremmo si verificasse, è essere costretti ad assistere a sconsolanti spettacoli di cabaret tipo Zelig, con urla, insulti, offese, oltraggi di varia natura dall uno all altro candidato e viceversa. Quasi mai il remake è ben accetto al grande pubblico. E allora, signori candidati sindaci, almeno in questo decisivo ballottagegio parlateci solo e soltanto di programmi: aggiornateci, per esempio, a quanto ammonta il dissesto finanziario del Comune; diteci come e quando l ente pubblico uscirà dalla Spa dell acqua minerale «Fons nova vita felix» (come da delibera della Corte dei Conti) e come e quando rientrerà del milione di euro investito in una impresa commerciale ideata, nata e pasciuta in situazioni per nulla chiare; eruditeci, attraverso le vostre idee, su come si possa far decollare economicamente e culturalmente una città come Taurianova che di problemi, voi lo sapete bene, ne ha da esportare; informateci cosa intendete fare per creare qualche posto di lavoro (in maniera seria e concreta), per i bambini, gli anziani, i giovani, le famiglie in difficoltà. E altre amenità del genere. Domenico ROMEO 26,8% Domenico ROMEO 30,0% Domenico ROMEO 34,2% Placido ORLANDO 49,2% 9 sez. su sez. su 20 Placido ORLANDO 44,9% 18 sez. su sez. su 20 Placido ORLANDO 44,6% Domenico ROMEO 29,6% Domenico ROMEO 29,7% Domenico ROMEO 33,6% Placido ORLANDO 45,6% Placido ORLANDO 45,0% Placido ORLANDO 44,8% Fonte: sito web Comune Taurianova

5 8 Taurianova Taurianova 9 Raffronto dei candidati a sindaco e delle coalizioni del 2007 rispetto al 2006 Le preferenze di tutti i candidati Forza Italia Macri Giuseppe 186 Martino Alfonso 98 Licopoli E.Domenico 141 Fazzalari Salvatore 106 Prochilo Francesco 49 Papalia Vincenzo 137 Bellantonio Vincenzo 74 Petulla Vincenzo 108 Albini Domenico 21 Crucitta Martino 8 D agostino Vincenzo 16 Ferraro Francesco 36 Gallo Carmelo Gatto Rocco 138 Saraceno Nadia 34 Saraceno Natale 11 Scionti Giuseppe 52 Startari Vitale 26 Zito Alessandro 118 Rodino Francesco 8 Italiani Nel Mondo Allera Nazarena 14 Caratozzolo Chiara 18 Cimellaro Teresa 10 De Marte Vincenza 6 Princi Angela 65 Sgarano Beatrice 9 Valotta Maria Concetta 5 Bongiovanni Giovanni 8 Di Giorgio Domenico 11 Fava Vincenzo 157 Gallo Umberto 3 Grillo Pasquale 20 Lagana Giuseppe 84 Marta Massimo 32 Saraceno Roberto 9 Siclari Fausto 173 Petulla Giuseppe Arturo 2 Vicari Rocco 57 Movim. Per L autonomia De Leo Rinaldo 31 Mandaglio Vincenzina 106 Cordova Luigi Ottavio 62 Gligora Carmelo 54 Asciutto Francesca 47 Petulla Salvatore 66 Galluccio Carmelo 27 Larosa Antonietta 14 Romeo Massimiliano 95 Crocitti Vincenzo 22 Condello Francesco 7 Migliorese Emanuele 15 Schirripa Salvatore Maduli Giuditta 2 Gerace Giuseppe 1 Merlino Carmela Marziale Domenico Amuso Rocco Francesco 6 D C. Per Le Auton. Alessi Carmelo 115 Canfora Francesco 137 Chemi Francesco 147 Conti Francesco 104 Esposito Giuseppe 10 Fiala Salvatore 4 Gerace Pasquale 31 Lazzaro Filippo 124 Macri Domenica 104 Perri Marco 16 Ruggiero Agostino 41 Russo Michele 149 Sabatino Rossella 6 Scarfo Giuliana 118 Scibilia Girolamo 23 Sofia Raffaele 110 Sorace Caterina 6 Spinelli Massimiliano 22 Gagliano antonio 3 Stagnitti Rosa 33 U.d.e.u.r. Caridi Salvatore 144 Leva Salvatore 35 Startari Domenico 76 Raso Girolama 8 Sorrenti Lorella 24 Albanese Francesco 4 Cannata Antonino 9 Macri Francesco 7 Barilla Antonio 1 Nobile Carmelo 5 Larosa Martino Porcino Giacomo 6 Ursida Tiziana 9 Comande Simona 2 Berardi Vincenzo 6 Accardo Natale Fr. 17 Barreca Salvatore 2 Carbone Marcello 6 Polifrone Ettore 4 P.r.i. Chirico Giuseppe 68 Parisi Patrizio 45 Di Giorgio Rosario 87 Bertoch Salvatore 10 Bulzomi Martino 5 Coco Francesco Hanuman Giuseppe 7 Hanuman Martino 1 Marziale Giuseppe 21 Melidona Leonardo 8 Napoli Riccardo Piromalli Antonio 8 Pitussi Valerio 1 Sollazzo Domenico 7 Scarfo Pasquale Tomagra Giovanni 14 Calivi Francesco 2 Democratici Di Sinistra Albanese Giuseppe 12 Amuso Domenico 88 Bono Luigi 128 Corsaro Teodoro 10 De Marco Giuseppe 11 De Stefano Pietro 13 Leonelli Luca 39 Loschiavo Isabella 20 Mangano Francesco 36 Orefice Salvatore 35 Pezzano Liliana 13 Plataroti Fortunato 57 Sacca Pasquale 72 Spinelli Salvatore 115 Tripodi Salvatore 40 Vicari Michele 11 Pizzuto Sabina 37 Com. Ital. /Rif.comunista Barone Giuseppe 26 Bernava Antonino 13 Cannata Luigi 47 Caruso Rosa Ciano Giuseppe 28 Condello Giuseppe 25 Demarco Giuseppe 12 Di Giorgio Fausto 11 Errigo Gaetano 18 Gallo Antonino 1 Lagana Michele 15 Legato Federica 22 Zurzolo Francesco 14 Con Angela Per Taur Barreca Pietro 40 Bono Adalgisa 54 Condello Stefania 9 Falleti Daniele 23 Greco Massimo 31 Ieropoli Carmine La Terra Maria 14 Marra Rosario 11 Massara Eleonora 3 Misiano Emilio 6 Nasso Ilario 59 Prochilo Simona 24 Saraceno Lucia 61 Scarcella Francesco 2 Terranova Vincenzo 8 Socialisti Uniti Terranova Francesco 209 Caccamo Luigi 74 Cosentino Grazia 39 Dessi' Roberto Gallo Salvatore 5 Germano' Caterina Larosa Rosa 23 Longo Pasquale 69 Lopreste Antonino 4 Mileto Corrado 54 Nania Fabio 13 Padovano Ettore 162 Reitano Pasquale 26 Romeo Saverio 26 Sorace Salvatore Spataro Maria M.d.r. Coluccio Rocco 66 Falleti Vincenzo 29 Stillitano Francesco 56 Laface Giuseppe 96 Panuccio Salvatore 38 Abramo Pietro F.sco 3 Accardo Lucia Arena Rocco 10 Fabretti Vincenzo 8 Gallo Luciano 12 Lagana' Domenico 7 Lanciotto Attilio 2 Maduli Giuseppe Nania Vincenzo 16 Plataroti Pietro 10 Rao Giuseppe 5 Romeo Vincenzo 12 Spano' Rocco 3 Gallo Lucia Concolino Vincenzo 4 Taurianova Democratica Alessi Domenico 10 Arena Giuseppe 16 Cento Aldo 93 Cordopatri Annamaria 94 Cosentino Carmine 22 Gangemi Giuseppe Gattuso Manuela 13 Matalone Gaetano 3 Misiti Gerardo Muratore Salvatore 105 Pezzano Francesco 42 Prochilo Salvatore 49 Siclari Fabio 16 Zito Angelica Ciardulli Attilio U.l.c. Brizzi Paolo 218 Carpentiere Teresa 11 Calabrò Martino 21 Ciano Maria 42 Cutri' Salvatore 50 De Marco Francesco 77 Garreffa Scipione 1 Larosa Iolanda 11 Mangano Santo 20 Merlino Giuseppe 60 Misale Paolo 6 Nobile Francesco 17 Piccolo Domenico 27 Savoia Rocco 22 Siclari Salvatore 76 Sorace Cosimo 1 Squillace Annunziato 6 Vadala' Giovanna 39 Battista Rocco 16 Democrazia Cristiana Mamone Luigi 60 Ambesi Carlo 81 Calabro' Francesco 68 Forgetti Luana 32 Galluccio Cinzia 2 Germano' Pietro 39 Greco Antonio C.lo 4 Guerrazzi Vincenzo 8 Lagana' Rocco 60 Larosa Ferdinando 6 Marziale Eugenio Musolino Francesco Paladino Giuseppe 60 Prattico' Antonio 42 Scarfo' Vincenzo 16 Sposato Francesco 151 Terranova Carlo 34 Sgambetterra Roberto 7 Vicari Clemente 61 Socialdemocratici Gullace Michele 41 Barbuscia Vincenzo Belcastro Paola 3 Calogero Irene Cogliandro Valerio Corica Francesco Deluca Angelo Laface Maurizio Monorchio William Nasso Salvatore 6 Raffa Bruno Sofia Emanuela 29 Sorace Pietro 12 Sturiale Sebastiano 5 Tortorella Francesco Tropea Maria 3 Alleanza Nazionale - Alessi Riccardo 20, Alessio Patrizia 1, Aloi Maria Antonia, Barone Alberto 33, Cannizzaro Salvatore 48, Carpinelli Giuseppe, D agostino Giuseppe 11, Esposito Mariafranc. 15, Frisina Carlo, Gallo Giuseppe 23, Giovinazzo Mariateresa, Manule Leonardo 10, Nania Pasquale 18, Napoli Angela 16, Necci Augusto 117, Negrini Elvino Franco, Politano Doriana 16, Santoro Assunta Cosimina 5, Schimizzi Eugenio, Spano Aldo 38. Fonte: sito web Comune Taurianova Fonte: sito web Comune Taurianova

6 Gioia Taurianova Tauro 10 Taurianova 11 Somme anticipate per missioni in Italia e all estero ma di cui non hanno mai fornito il relativo rendiconto. Per rientrare in possesso della somma la Ragioneria comunale ha dovuto emettere una «reversale» (una cambiale, praticamente) in banca a loro carico Rocco Biasi e Fausto Siclari devono restituire al Comune euro vevano ottenuto anticipi di cassa per missioni a Roma e in Australia per un totale di euro, ma al loro rientro (e Aneanche in seguito) non hanno presentato il relativo rendiconto di spesa (hotel, ristoranti, taxi, eccetera), con le normali ricevute o fatture per documentare, appunto, le spese sostenute durante questi viaggi. Eppure due amministratori, nella fattispecie l allora sindaco Rocco Biasi e l allora assessore Fausto Siclari, sapevano bene che quelle spese andavano documentate per poter, poi, inserirle nel bilancio annuale del Comune! Hanno agito esattamente come se quei soldi fossero di loro proprietà. Solo quasi un anno e mezzo dopo, lo scorso mese di aprile, la Ragioneria comunale se n è accorta (però, che solerzia: ci piacerebbe proprio sapere se questo squallido episodio sarebbe venuto fuori lo stesso se non ci fosse stato il Commissario prefettizio!), provvedendo a emettere tramite banca una «cambiale» a loro carico: euro per Rocco Biasi e per Siclari. Complimenti ai due ex amministratori per l alto senso di responsabilità nello gestire i soldi dei cittadini. In uno dei suoi comizi Biasi si è giustificato (Siclari, invece, ha evitato il tema) dicendo di essersi dimenticato (per un anno e mezzo?) di presentare la nota spese e che ora cercherà a casa scontrini e fatture di quelle missioni e presenterà il rendiconto. Bene: se vorrà farci sapere quando farà questa operazione saremo lieti di pubblicare questa notizia. I fatti contestati a Biasi e Siclari sono contenuti in due determine firmate dal Commissario prefettizio. La determina N 35 per Siclari e la N 36 per Biasi, entrambe datate Biasi ha ricevuto dalle casse comunali euro il per una missione a Roma e euro l per una missione in Australia: Siclari ha ricevuto gli stessi importi nelle stesse date e per le stesse località, più altri euro il e 950 euro il per due missioni a Roma. Per completezza d informazione citiamo una terza determina dello stesso tenore, la N 34, sempre del , nei confronti dell allora consigliere comunale Francesco Prochilo. Il Prochilo ottenne un anticipo di mille euro per intervenire all assemblea dell Anci a Roma ma, come Biasi e Siclari, anch egli «dimenticò» al suo rientro di presentare il rendiconto delle spese realmente sostenute. E ora anche lui dovrà rimborsare al Comune la somma ottenuta e non documentata. Tutti alla ricerca del voto dei cattolici La Comunione si fa tutte le domeniche figliolo, non soltanto sotto elezioni. Ehi, e mollami la mano. Rielaborazione da una vignetta di Vincino - Corriere della Sera La «città bomboniera» di Giuliana Scarfò evono essere in molti, a Taurianova, coloro che pensano di vivere in una città modello, una città Ddove esiste tutto ciò di cui uno può desiderare per vivere alla grande: servizi efficaci ed efficienti, lavoro per tutti, una amministrazione comunale che pensa solo e soltanto al benessere economico, sociale, culturale, dei cittadini, eccetera. Sicuramente a questo si riferiva nei comizi per le elezioni del giugno dello scorso anno l allora candidato a sindaco Rocco Biasi. Ricordate? «Ho fatto di Taurianova una città meravigliosa», proclamava con enfasi Roy. Dove il «meraviglioso» lo vedeva solo lui. Ora però l esaltazione Biasiana è stata superata, e non era affatto facile, credetemi. Dopo la «città meravigliosa» di Biasi ora, infatti, abbiamo piazza Italia assurta a «piazza bellissima» e Taurianova elevata a «città-bomboniera», cioè, una città-bijoux, splendida e splendente, dove la qualità della vita è semplicemente strabiliante. Parole (ridondanti) di Giuliana Scarfò, nel suo breve comizio da candidata consigliera in una lista che appoggia la coalizione di Biasi. Conclusione: a Taurianova ci dev essere una specialissima «corrente di pensiero», una sorta di movimento artistico-culturale che però, ahinoi, è riservato a una élite, a una cerchia ristrettissima di persone che hanno, beate loro, il dono di vedere ciò che la quasi totalità dei taurianovesi non riesce proprio a vedere. Le super-mega-galattiche iperboli di Rocco Biasi A un certo punto della sua arringa Biasi si è scagliato contro la dottoressa Olga Macrì accusandola di essere stata sindaco di un Consiglio sciolto per mafia, cosa che non è successo nei suoi dieci anni di amministrazione. E inveendo contro l onorevole Napoli, che nel suo j accuse durante un comizio aveva denuncato che in molte liste ci sono candidati collusi con la mafia. «Noi non siamo di quella pasta - ha tuonato Roy -, noi abbiamo le mani pulite». Non abbiamo dubbi e le crediamo sulla parola. Ma qualcuno ci ha fatto notare che il suo candidato a sindaco, Placido Orlando, faceva parte di quel Consiglio comunale sciolto per mafia contro cui Biasi si è scagliato. Roy ha proprio ragione: chi è senza peccato scagli la prima pietra. Il Coup de Théâtre che Biasi ha graziosamente riservato per il botto finale del suo comizio è stato semplicemente un vero colpo di genio. «Tutti mi accusano - ha detto il nostro oratore - che ho lasciato un Comune in dissesto finanziario. Non è affatto vero. Qualche giorno fa il Commissario prefettizio ha approvato il bilancio del Comune. Ebbene, esso è in pareggio. Quindi, vuol dire che abbiamo amministrato bene». Certo, il bilancio è in pareggio, ma la dottoressa Latella ha «dovuto per legge» renderlo tale, perché al contrario dei bilanci sottoscritti da Biasi, essa ha costruito il bilancio all interno del «Patto di stabilità», cioè: pareggio tra entrate e uscite. Ciò vuol dire che si sono dovuti eliminare alcuni stanziamenti per opere pubbliche (cui Biasi teneva molto ma che purtroppo per lui erano senza copertura finanziaria), tipo la metanizzazione di San Martino e Amato. «Tutti si sciacquano la bocca con la parola libertà, anche chi la libertà non sa nemmeno cosa sia. Siamo noi i campioni, i paladini, i custodi della vera libertà. Noi siamo innamorati della libertà e solo noi di Forza Italia possiamo garantire la libertà a Taurianova»: parole testuali di Roy Biasi. Probabilmente intendeva dire: «libertà di fare ciò che mi pare». Almeno questo sicuramente pensava quando ha ritirato le deleghe (ha licenziato, praticamente) a tre suoi assessori, tra cui il vicesindaco (Salvatore Ielo, Rocco Sposato e Maria Teresa Perri) perché non volevano firmargli a occhi chiusi, come lui chiedeva, una «famosa» delibera. Roy ha proprio ragione: chi è senza peccato scagli la prima pietra. Analisi dei comizi e voti ai cinque candidati a sindaco (4 + Biasi) Giudizi espressi in voti da 1 a 10 Oratore (in ordine alfabetico) Rocco Biasi Vincenzo Gullace Angela Marafioti Placido Orlando Domenico Romeo Capacità oratoria Capacità di tenere alta l attenzione del pubblico Capacità di fuoco (invettive) contro il nemico Palle (di cannone) sparate dal palco Reattività del pubblico

7 12 Taurianova / Elezioni da satira 13 LA POLITICA DEL BLA-BLA-BLA-BLA-BLA... Mio fedele Popolo, non temere, u comandanti i briscula sugnu sempri jo. Vedete che bel faccione mi sono fatto? Votatemi, votatemi, ho ancora molte cose da sistemare in Comune. Centro, Centro. Oh, mio Centro, dove sei? Come è vero che mi chiamo Marcello Romeo, tutti gli elettori dell UDC li porto direttamente io in cabina. Tranquilli: vi assicuro che con Roy Direttore Generale del Comune, Taurianova stavolta diventerà davvero una città meravigliosa....e dopo le tante citazioni, nei miei comizi voglio infine citare l onorevoe Angela Napoli, che mi ha detto di dirvi che dovete stare tutti sugli attenti; e che per il ballottaggio ha un idea che...

8 Gioia Taurianova Tauro 14 Taurianova 15 Un successo molto personale per il candidato a sindaco del centro-sinistra di Toni Condello La bella affermazione personale di Angela Marafioti, candidato a sindaco del centro-sinistra, ha un preciso significato politico. Vuol dire, cioè, che Taurianova esprime una larga fascia di popolazione che vuole e persegue una decisa inversione di rotta rispetto non solo al vecchio modo di fare politica, ma soprattutto rispetto al modo con cui s è fatta politica nel recente passato. Una inversione di tendenza, dunque, che privilegia chi davvero ha un progetto per Taurianova; chi davvero è in grado di offrire capacità umane e morali, serietà, perseveranza, trasparenza; chi davvero ha a cuore il presente e il futuro della città e, proprio per questo, è in grado di mettersi a disposizione dell intera comunità. Mi piace scrivere questo articolo, e voglio spiegare perché. Anzitutto, e voglio mettere le mani avanti, esprimo queste idee in perfetta libertà, non essendo condizionato da alcunché se non la voglia di ragionare al di là e al di sopra della politica o, peggio, di partiti, partitucoli e movimenti di varia natura; e aggiungo che se Angela Marafioti fosse riuscita nella mission impossible di andare al ballottaggio non avrei scritto queste righe, tantomeno, naturalmente, lo avrei fatto qualora la Marafioti fosse riuscita nella mission impossible 2 di vincere la sua battaglia di candidato sindaco, perché in questo caso l avrei aspettata al varco e l avrei giudicata solamente da come avrebbe poi amministrato la città. Detto questo, ribadisco che mi piace scrivere questo articolo perché Angela Marafioti è stata (secondo il mio personale metro di giudizio) l unico candidato a sindaco che dal palco di piazza Italia ha parlato seriamente e con efficace pragmatismo di politica, esprimendosi in maniera comprensibile a tutti, senza sbraitare, senza offendere, senza ingiuriare nessuno (credo non sia nel suo stile), bensì con misura e grande capacità (anche oratoria). Ed è stata l unica che quando ha attaccato (politicamente) qualcuno, lo ha fatto carte alla mano, documentando ciò che andava dicendo; e se qualcuno, punto sul vivo, ha poi ribattuto dallo stesso palco, lo ha fatto scompaginando goffamente le carte in tavola. Ed è stata l unica che da quel palco ha parlato lungamente e dettagliatamente del suo programma elettorale, del suo progetto per la città, soffermandosi su punti importanti attraverso i quali, secondo i suoi convincimenti, questa città sarebbe potuta decollare, seppur timidamente Cambiare? si può. E Angela M arafioti l ha dimostrato (visto il pesante passivo di bilancio con cui il futuro sindaco dovrà fare i conti), per far girare l economia, per creare lavoro e quindi benessere. Certo, ciò che Angela Marafioti andava dicendo si prefigurava giocoforza come il sogno di una gentile signora che si batte strenuamente con schiettezza e onestà per il progresso della sua città. E ha tramutato il sogno in idee concrete, idee per la città, per i bambini, per i disabili, per gli anziani, per le famiglie bisognose, per i giovani e i padri di famiglia alla disperata ricerca di un posto di lavoro. Queste cose le ha dette, da quel palco, Angela Marafioti. Con la certezza e la fermezza delle sue convinzioni, con la tenacia e la coerenza dei suoi princìpi, con il coraggio dei giusti. Ecco perché Angela Marafioti, e su questo non ci sono dubbi, si è rivelata come la vera novità della campagna elettorale. E tanta gente lo ha capito. La gente ha capito che l inversione di rotta nell amministrazione della cosa pubblica, il cambiamento da tanti auspicato, lo si può raggiungere soltanto con il contributo di persone pulite, competenti, capaci, profondamente oneste ed estremamente trasparenti. Persone, donne e uomini, animate da autentica passione per la propria gente e da veri valori morali ed etici. Auspico che questa esperienza politica dia ad Angela Marafioti nuovi impulsi per insistere sulla strada intrapresa e che riesca a coagulare attorno al suo nome tante altre esperienze simili alla sua. E allora, è necessario che i giovani che agognano un futuro davvero migliore, i giovani professionisti capaci di cogliere i reali bisogni della gente, le persone in grado di pensare con la propria testa che sognano un domani concreto per i propri figli e i propri nipoti, comincino davvero a individuare meriti e capacità delle persone da incoraggiare e sostenere nei loro progetti per Taurianova.

9 16 Taurianova Taurianova 17 Secondo «Radio-Elezioni» è già tutto deciso: se dovesse vincere la coalizione del candidato a sindaco Placido Orlando, Biasi avrà la carica di «Direttore generale del Comune». Vediamo che cos è e che cosa significa per un Comune la creazione di questa nuova figura burocratica E l ex sindaco si ritaglia su misura la carica di «City manager» La Sinistra giovanile ha ricordato Walter Schepis egge 15 maggio 1997, n. 127: innovative e simbolicamente più un altra che privi- «Misure urgenti per lo snelli- rilevanti della riforma della pubblica legia il processo mento dell'attività ammini- amministrazione avviata negli anni 90. produttivo, da un Lstrativa e dei procedi- È nata in risposta alle esigenze dei orientamento per menti di decisione e cittadini e del mondo economico per compiti e a- di controllo» pubbl- dempimenti, a un icata nella Gazzetta altro mirato al Ufficiale n. 113 del raggiungimento di 17 maggio obiettivi. Art. 51-bis. - Un vero e proprio (Direttore generale) manager, allora? Sì, Il sindaco nei comuni con ma a differenza delpopolazione superiore ai l analoga figura in abitanti e il una azienda privata il presidente della provincia, direttore generale di previa deliberazione della un Comune deve Giunta comunale o pro- garantire non solo vinciale, possono nominare un efficienza e efficacia ma anche impardirettore generale, al di fuori della migliorare l efficienza della pubblica zialità e trasparenza. Non è infatti dotazione organica e con contratto a amministrazione e la qualità dei servizi e sufficiente fornire alta qualità e bassi tempo determinato, e secondo criteri si pone come elemento di sintesi fra le costi, ma occorre che la possibilità di stabiliti dal regolamento di organizza- esigenze delle persone, l apparato e il accedere al servizio sia data a tutti, con zione degli uffici e dei servizi, che sistema decisionale politico. Si tratta del le stesse condizioni. provvede ad attuare gli indirizzi e gli direttore generale o city manager, chiave obiettivi stabiliti dagli organi di governo di volta tra l indirizzo politico del C è da dire, infine, che solo nel 30% dell'ente, secondo le direttive impartite sindaco e della giunta e la gestione dei Comuni aventi diritto (in larga parte dal sindaco o dal presidente della amministrativa dei dirigenti, che viene capoluoghi di Provincia o grandi città: in provincia, e che sovrintende alla nominato direttamente dal sindaco al di piccoli Comuni non è assolutamente gestione dell'ente, perseguendo livelli fuori dell organico comunale e con nevessario) è stato nominato il «City ottimali di efficacia ed efficienza. contratto a tempo determinato. manager». Come mai? Molto semplice. Compete in particolare al direttore Un sindaco serio, che guarda con Il suo obiettivo è assicurare le condigenerale la predisposizione del piano attenzione al bilancio della sua città, non zioni organizzative e i processi funziodettagliato di obiettivi previsto dalla creerà mai la figura di Direttore genera- nali e decisionali in modo che le lettera a) del comma 2 dell'articolo 40 le, perché comporta un costo assai strategie e i piani dell amministrazione del decreto legislativo 25 febbraio 1995, elevato: stipendio da manager, segrete- si attuino nei modi e nei tempi stabiliti. n. 77, nonché la proposta di piano ria, staff, auto blu, eccetera, eccetera, Deve quindi saper tradurre efficacemenesecutivo di gestione previsto eccetera. te e con efficienza gli obiettivi politici e dall'articolo 11 del predetto decreto amministrativi in programmi operativi, Dunque, che ne dite amici lettori e caro legislativo n. 77 del A tali fini, al controlli di gestione e verifiche dei futuro sindaco, a Taurianova serve direttore generale rispondono, nel- risultati. Per quanto riguarda la gestione proprio la carica di «City manager», l'esercizio delle funzioni loro assegnate, generale di un Comune, dunque, da un soprattutto con il bilancio in dissesto che i dirigenti dell'ente, ad eccezione del approccio burocratico si passa a uno ci ritroviamo, frutto, ricordiamocelo, segretario del comune e della provincia. manageriale, da una logica basata sui proprio di dieci anni di disinvolta È una delle figure professionali più provvedimenti attuativi di norme a amministrazione del Biasi medesimo? a l t e r S c h e p i s, i l il percorso dei giovani che giovane prematuramente scomparso, nel loro territorio, iniziando a Wammirato per il suo grande collaborare con giornali locali, ad di Isabella Loschiavo mirano a diventare protagonisti impegno civile, sociale e politico, è esprimere la loro libera opinione, stato ricordato, lo scorso 14 maggio, presso la sala consiliare a lanciare proposte e programmi con determinazione. Ha di Taurianova, con una bella e significativa manifestazione. rilevato che bisogna sommuovere le acque stagnanti della Ha introdotto e moderato i lavori Valentina Amuso che fa parte politica locale, e non restare inerti spettatori. della Sinistra giovanile. Ha esordito comunicando che è stato Ha concluso i lavori l avvocato Angela Marafioti, candidata indetto un concorso, intitolato a Walter Schepis, dal tema «I a sindaco della coalizione di centro-sinistra, che, ricordando giovani e la libertà d'espressione; arte, musica, talento». Sono con ammirazione l iter polittico di Schepis, ha esposto il suo poi intervenuti: Antonio Grimaldi della Sinistra giovanile che programma a favore del mondo giovanile. Ha promesso la ha ricordato l'impegno di Schepis in vari settori; Giuseppe costituzione di un forum, adibendo dei locali comunali da Arfuso, segretario provinciale del movimento giovanile, che affidare ai giovani, come spazi di aggregazione. Si è impegnaha evidenziato l opera proficua svolta dal compianto Walter ta a sostenere opportunità di lavoro e percorsi formativi perché lontano dalla Calabria, cogliendo l'occasione per rimarcare i giovani riescano ad orientarsi in quale settore investire le come molti giovani calabresi siano costretti ad allontanarsi proprie aspirazioni. Ha assicurato il sostegno alle associazioni dalla propria terra per farsi strada nella vita. sportive e la formazione di una Consulta, nella quali dovreb- Luigi Guglielminetti, segretario regionale, ha disegnato le bero entrare le varie realtà che si occupano di sport. prospettive future dei giovani che nella politica dovrebbero Gli interventi sono stati intervallati da canzoni eseguite dal trovare la forza per incidere nel tessuto sociale, assumendo giovane universitario Domenico Barreca, attivista della come esempio Walter Schepis che ha sempre carezzato il Sinistra giovanile di Taurianova. Era presente alla manifestasogno di un futuro migliore. Il presidente nazionale della zione il padre di Walter Schepis, Franco, visibilmente comsinistra giovanile, Roberto Speranza, ha riportato sul filo della mosso, provato dal dolore per l improvvisa e immatura memoria le iniziative di Schepis a Potenza, dove ha organizza- scomparsa di un figlio che ha lasciato in famiglia un vuoto to uno spettacolo bellissimo, con tutto l'entusiasmo che lo incolmabile. Per confortare il proprio dolore indelebile si distingueva e la fiducia di poter costruire un avvenire contras- prodiga a renderne tangibile la memoria collaborando con i segnato dall'attivismo e dal trasformismo. Giacomo Filibeck, giovani della Sinistra giovanile e tenendo sempre saldi i presidente Ecosy, ha sottolineato che a tutti i giovani si contatti con i più importanti esponenti del Governo centrale, dovrebbe dare la possibilità di sentirsi europei, confrontarsi che hanno conosciuto ed apprezzato Walter. con altre realtà e sapersi esprimere in un altra lingua. Ma ha eccepito che, purtroppo, solo in pochi si possono permettere di spostarsi e partecipare al progetto Erasmus. Ha preso la parola il segretario della sinistra giovanile di Taurianova, Raffaele Loprete, che ha stigmatizzato la disoccupazione giovanile che provoca disagi notevoli in Calabria costringendo molti ragazzi a vivere più a lungo con le famiglie. Fausto Raciti, segretario nazionale, ha delineato Cerchiamo collaboratori da tutti i Paesi della Piana. Soprattutto giovani che vogliono avvicinarsi al giornalismo mail: - Tel Preghiamo anche enti e Associazioni di inviarci per i loro comunicati

10 18 Taurianova Taurianova 19 CONCLUSO L ANNO ACCADEMICO 2007 Reparto di Medicina all avanguardia e l ospedale di Taurianova torna a vivere stato come un «evento storico». Di Taurianova, dottoressa Luisa Latella, e ricordato il glorioso passato Èsicuro ha rivitalizzato una struttura dal primario della divisione di dell'ospedale. che languiva da lungo tempo (e che ha Medicina, dottor Elio Stellitano. Molte sono state le autorità intervenuanche rischiato la chiusura) e ha ridato Questo importante ampliamento della te all evento, tra le quali il difensore ai taurianovesi un opportunità in più struttura ospedaliera taurianovese darà civico Sorace, il comandante della per essere curati nella propria città. Il la possibilità di accrescere i posti letto, polizia municipale Bernava, i parroci n u o v o r e p a r t o d i m e d i c i n a che arriveranno a 27 (di cui 4 in day don Alfonso Franco (che ha impartito la dell ospedale cittadino inaugurato a hospital), il che significa la possibilità benedizione), don Antonio Spizzica, metà maggio, infatti, è quanto di meglio di offrire oltre 400 ricoveri in più don Antonio Scordo e don Antonello si possa desiderare per una assistenza all'anno. Tropea, dirigenti Asl, i quattro candidasanitaria degna di questo nome e viene Nel corso della cerimonia di inaugu- ti alla carica di sindaco Angela a colmare un vuoto che durava da oltre razione, il dottor Francesco Nasso ha Marafioti, Placido Orlando, Giuseppe dieci anni: è moderno, efficiente e riepilogato le varie fasi della realizza- Gullace, Domenico Romeo. tecnologicamente molto avanzato. zione dell'opera, mentre i dottori Pietro L inaugurazione è stata effettuata dal Ingegnere, Giuseppe Zampogna, Gina Nella foto: una fase dell inaucommissario prefettizio del comune di Fazzari e Carmelo Calabrò, hanno gurazione del nuovo reparto. Via Alcide De Gasperi, TAURIANOVA (RC) Tel Fax Università della Terza Età: fonte del sapere e scuola di vita i è concluso lo scorso 8 itinerari culturali nella provincia maggio, presso la Biblioteca di Maria Arena di Reggio Calabria, tenuta dal SComunale «A. Renda» di Tau- dottordiego Demaio, responsarianova, l'anno accademico 2007 bile della Biblioteca comunale e dell'«università della Terza Età e del Tempo Libero», che appassionato cultore delle bellezze aspromontane e con viva soddisfazione degli organizzatori ha visto la monumentali, il quale ha illustrato dettagliatamente il frequentazione di ben 40 corsisti, che settimanalmente patrimonio culturale e paesaggistico che si trova nella partecipavano con molto interesse alle lezioni multidisci- nostra provincia (purtroppo da molti sconosciuto). plinari tenute da esperti relatori, e alla proiezione del film Al termine della cerimonia, sono state consegnate delle «I cento passi» di Marco Tullio Giordana. pergamene di benemerenza a tutti i docenti, una pergamena L'iniziativa culturale è stata programmata dalla professo- alla signora Maria Arena per la sua collaborazione, e ressa Isabella Loschiavo, coordinata dal responsabile della attestati di frequenza a tutti i corsisti. Per festeggiare il Biblioteca Diego Demaio e dalla segretaria signora Maria compimento dell'anno accademico, si è inoltre organizzata Arena, che si sono prodigati per l'ottima riuscita del per giorno 10 maggio, una gita escursionistica alla progetto. Comunità «Incontro» a Zervò, con visita finale a Croce di Oltre agli allievi e ai docenti, è stata molto gradita la Toppa. presenza del Commissario prefettizio, dottoressa Luisa Nella foto, il gruppo dei corsisti davanti alla Latella, del Segretario generale, dottor Giorgio Dal Biblioteca. In prima fila, da destra: il Maggiore Ciro Torrione, nonché responsabile di gestione della Biblioteca Trentin, il Commissario prefettizio dottoressa Luisa comunale e del Maggiore dottor Ciro Trentin, comandante Latella, il segretario generale del Comune dottor della Compagnia dei Carabinieri di Taurianova. Giorgio Dal Torrione, il responsabile della Biblioteca Nello stesso giorno si è tenuta l'ultima lezione, sugli comunale dottor Diego Demaio.

11 20 Taurianova Taurianova 21 DAI GIOVANI UN MESSAGGIO DI IMPEGNO E DI SPERANZA Una gerbera gialla contro tutte le mafie li studenti taurianove- relatori, l'onorevole Laga- G-si impegnati contro la di Giusy Concolino nà, vedova del dottor mafia e contro tutte le classe V D/P Francesco Fortugno (il violenze. Lunedì 14 mag- Istituto Superiore «G.F. Gemelli Careri» vicepresidente del Congio scorso, infatti, si è siglio regionale della svolta a Lamezia Terme la Calabria ucciso a Locri in manifestazione denominata «Gerbera Gialla», un agguato di mafia), il Procuratore antimafia Piero contro la mafia, che ha visto la presenza di moltissi- Grasso e altri familiari di vittime della mafia hanno me scuole di tutta la Calabria. Alla manifestazione parlato del grave male che le mafie rappresentano abbiamo partecipato anche noi studenti delle classi per la Calabria e per il mondo civile, sensibilizzando, V D e III D Programmatori dell'istituto Superiore così, le coscienze giovanili a rifiutare categoricamen- «G.F. Gemelli Careri» di Taurianova, assieme alle te atteggiamenti, comportamenti e linguaggi paranostre docenti Clelia Bruzzì e Maria Savo. La matti- mafiosi. I giovani, infatti, sono il naturale baluardo nata si è così svolta: alle ore 9,30 il corteo di tutte le contro una piovra che, spavaldamente, tenta di rappresentanze delle scuole calabresi, si è mosso minare alla base la storia economica, sociale, da un palazzo, che anni fa, è stato dato alle fiamme culturale, di una regione così bella come la Calabria. dalla mafia, percorrendo tutte le strade di Lamezia Questo tipo di manifestazioni, di protesta e di impe- Terme, per circa due ore e mezzo, lungo le quali gno sociale e civile, rappresentano soprattutto il abbiamo sostato dinnanzi a quegli edifici e a quelle segnale di noi giovani a tutta la società civile affinché imprese commerciali vittime della prevaricazione si impegnino maggiormente in questa giusta causa. della violenza mafiosa. Ma c'è anche un'altra riflessione che noi giovani non A conclusione della manifestazione, il corteo si è possiamo esimerci dal fare, ed è questa: ma i politici radunato davanti al palazzo comunale, dove vari fanno tutto quello che dovrebbero? Nelle foto: a sinistra, gruppo di giovani del «Gemelli Careri»: in questa pagina: in alto le professeresse Clelia Bruzzì e Maria Savo con Giusy Concolino; qui a destra, gruppo di studentesse con la prof Maria Savo. Nel tondo, una studentessa con una gerbera fra i capelli

12 22 San Martino Rizziconi 23 Cresime nella Parrocchia «Maria SS. della Colomba Girolamo Michele Bello col 57,20% dei suffragi batte il già sindaco Ds Carlo Mazzù Rizziconi riflette il voto nazionale e passa al centro-destra ra il candidato a sindaco di un vasto e variegato schieramento Ee alla fine ha avuto ragione lui: Girolamo Michele Bello, 56 anni, è il nuovo sindaco di Rizziconi, avendo battuto con il 57,20% dei suffragi, pari a voti, Carlo Mazzù, sindaco Ds uscente della disciolta amministrazione comunale. Quest ultimo si è fermato al 42,80 &, avendo raccolto voti, 672 in meno del suo avversario politico. L affermazione del neosindaco non era data per scontata ed erano in molti a scommettere su uno scarto esiguo da parte di uno due candidati. Dunque, s è trattato di una specie di sorpresa. Evidentemente voluta dai rizziconesi con voglia di cambiamento. D altra parte Carlo Mazzù correva con l handicap di una amministrazione sciolta, e sicuramente questo non lo ha aiutato. Ora, dopo l euforia del momento e l espletamento di tutte le formalità burocratiche, si aspetta di mettere alla prova il nuovo primo cittadino. Voti di Lista Il candidato a sindaco della Lista «Conoscenza è libertà», Girolamo Michele Bello ha vinto con il 57,20% di suffragi, pari a voti. Carlo Mazzù, invece, si è fermato al 42,80%, pari a voti. Preferenze di Lista Conoscenza è libertà Per Mazzù sindaco Con la Cresima hanno ricevuto il «Sigillo dello Spirito Santo» erata di Cresime, domenica 27 maggio scorso, Snella chiesa «Maria SS. della Colomba» di San Martino. In 19, infatti, hanno ricevuto il «Sigillo dello Spirito Santo», come ha detto la catechista Tita Raco (che li ha sapientemente preparati per questo importante evento) nel presentarli al parroco Don Antonio e alla comunità sanmartinese che gremiva la chiesa. Sono diciotto ragazze e ragazzi di San Martino, più un adulto di Roccella Jonica. Questi i loro nomi: Moreno Bellantonio, Filippo Calabrò, Umberto Chirico, Clara Fazzari, Katia Fedele, Marina Feo, Marika Galluccio, Teresa Marta, Giuseppe Misale, Kevin Siclari, Samantha Siclari, Martino Sisinni, Martino Sorace, Fortunato Startari, Marco Startari, Martino Trinci, Federica Zaccone, Luca Zappone, Domenico Circosta (di Roccella). Nella foto: il gruppo dei cresimati nella classica foto ricordo assieme al parroco don Antonio Scordo e alla catechista Tita Raco. Il nuovo consiglio comunale, pertanto, risulta così composto. Sindaco: Girolamo Michele Bello. Consiglieri di maggioranza: Armando Marcianò, Domenico Coppola, Benito Di Giorgio, Domenico Barresi, Giovanni Versaci, Osvaldo Casella, Giuseppe Colosi, Michelangelo Tripodi, Girolamo Cutrì, Giuseppe Mamone, Vincenzo Mamone. Consiglieri di minoranza: Carlo Mazzù, Fulvio Sette, Sandro Forestieri, Rocco Barresi, Saverio Galatà.

13 24 Cittanova Cittanova 25 Ecco il nuovo Consiglio comunale PREFERENZE Il nuovo Consiglio comunale è il seguente. Sindaco ALESSANDRO CANNATA. Lista N TRE, 13 consiglieri: Cavaliere Antonio, Bovalino Domenico, Sicari Domenico, Giovinazzo Girolamo, Catania Biagio, Berlingeri Salvatore, Marchese Girolamo, Politano' Francesco, Sergi Mariagrazia, Galluccio Rosario, Guerrisi Francesco, Sgambetterra Francesco. Ventra Mario. Lista n DUE, 6 consiglieri: Giovinazzo Francesco (candidato a sindaco), Cento Salvatore, La Delfa Anselmo, Cananzi Giuseppe, Bruzzi' Clelia, Curinga Francesco. Lista N UNO, 1 consigliere: Luisa Foci (candidato a sindaco). PREFERENZE ELETTORI E SEGGI ELETTORALI - Nel Comune di Cittanova alla data del risulta residente una popolazione pari a unità, maschi e femmine. La città è suddivisa in 12 sezioni elettorali e ha un totale di elettori. Gli iscritti nelle liste elettorali al sono risultati così suddivisi: VOTI DI LISTA PREFERENZE % 8,07 54,15 37,78 Fonte: sito web Comune Cittanova Risultati delle elezioni comunali del Elettori 8,715, Votanti 6.665, Schede valide 6.322, Schede bianche 165, Schede nulle 178. Voti lista Per De Matteis 2.678, Voti lista Morano Fonte: sito web Comune Cittanova

14 26 Cittanova Cittanova 27 Finisce un epoca: Cannatà travolge il centro-sinistra Settimana prima del voto: promesse, veleni e colpi bassi Con il 54,15% di suffragi, che corrispondono a voti, il candidato a sindaco del centro-destra Alessandro Cannatà s impone in maniera massiccia sul rappresentante del centro-sinistra Francesco Giovinazzo, erede del sindaco uscente Morano, che si ferma al 37,78%, pari a voti, ben voti di differenza. Positivo, infine, il bilancio della lista «Cittanovattiva», con candidato a sindaco Luisa Foci, che al suo esordio in politica ha raccolto 517 voti, pari all 8,07% dei votanti, conquistando un seggio in Consiglio comunale unedì 28 maggio orgoglio per una spin- Ore 15: siamo ta a non mollare mai all'ultimo atto. lo portano in trionfo LLe fazioni si ritirano fino a notte fonda. Le ognuna nel proprio dolenti note sono improvvisato quartier altrove, o forse nemgenerale negli atri meno quelle. delle ali opposte Dalle file (fin da subidell'istituto principale to spezzate e sparpache ospita l'elettorato, gliate, ancor più di la scuola elementare quanto non lo fossero Diomede Marvasi. Il prima dell'avvento popolo si affolla alle della coalizione) del transenne delle sezioni centrosinistra non col fiato sospeso, il giunge che un silenzio sommesso mormorio antartico. Il candidato cresce e decresce, zitti- a sindaco è introvabito continuamente lad- le, scomparso nel nuldove solo le voci dei la, forse protettivapresidenti di seggio di Carmen Ieracitano mente nascosto dai hanno il diritto di risu- suoi all'occhio di ogni onare forti e chiare possibile malignità. Cannatà, Giovinazzo, Non sono pochi infatti Cannatà, qualche Foci qua e là, e poi Cannatà, quelli che si chiedono se sia mai realmente esistito, Cannatà, Cannatà Cannatà come un panzer, avanza Francesco Giovinazzo, tra i vaghi ricordi di un sorriso travolgendo e schiacciando la concorrenza. Alle 18 un dal tentativo accattivante, l'elegante (questo sì!) figura boato di applausi scuote l'edificio, il sindaco è eletto, in abito mai spezzato, il telefonino in perenne contatto una marea umana si riversa nell'atrio principale, baci, con chissà quali mondi sconosciuti. Forse è stato proabbracci, perfino qualche lacrima, sulle scalinate è la prio questo l'handicap più grave nella corsa del buon ola dei più giovani del gruppo con quel «poporopopo- uomo, l'essere, ahilui, realmente poco conosciuto, a po» di calcistica memoria. Per loro Cannatà sindaco è Cittanova. un sogno realizzato, non meno di Cannavaro con la Ma più grave ancora è proprio quel non esserci adesso Coppa del Mondo. che le somme son tirate, a fare il resoconto, a condivi- Ma gli altri? Luisa Foci e i suoi esaminano i loro nume- dersi, a confrontarsi, e - perché no? a congratularsi ri in un angolo, sorridono, appaiono sereni e moderata- con quello che è comunque il vincitore di una sfida leale. mente soddisfatti, sapevano di non essere destinati alla Nulla. Solo si aggira terreo qualcuno dei suoi, forse uno vetta finale, sanno di avere fatto tutto il possibile, sanno dei cinque mancati vice che si diceva fossero stati prodi essere anche stati vittime di molte promesse non man- messi e se ciò sia vero o meno non si sa, si sa che le tenute, della sfiducia che nel cuore dell'uomo alberga malignità proliferanti in campagna elettorale non le verso ciò che è nuovo e sconosciuto, e il seggio che battono nemmeno quelle generate dagli adulteri più vip, hanno ottenuto «da soli» è il loro inno di esultanza che ma nel malaugurato caso lo sia, almeno si è evitata erompe a un certo punto, l'unica bandiera di un tenace un'altra terribile diatriba. asseggiando per le vie e Al centrodestra il gruppo al per le piazze cittanovesi timone di Francesco Giovinazzo di Carmen Ieracitano nei giorni immediata- ribatte che «quando si hanno Pmente precedenti il voto, si pochi argomenti l unica strada è respira un'aria pesante, da fantasticare» e poi, attaccandosi tagliare col coltello. Dietro i sorrisi precedente non sia poi andata così alla parte avuta dal dottor Cannatà nel falsati si nascondono mugugni e bene come l'amministrazione uscente Consiglio Provinciale, sparano a loro commenti sempre più sprezzanti, le vuol far credere, tuona dal suo podio volta razzi al cianuro: pedemontana voci al microfono delle auto di Alessandro Cannatà. Più leggero ci venduta al miglior offerente, fondi per propaganda si parlano le une addosso va contro «Cittanovattiva», loro scuole e palestre scomparsi nel nulla alle altre senza più ritegno, i muri «sono solo un gruppo di ragazzi» che nella migliore delle ipotesi, nella della città sono tappezzati di ogni saluta pure, dato che sono lì sul loro peggiore dirottati in Comuni limitrofi. sorta di libelli, chi contro chi e cosa in balconcino, a seguire il tutto. Questi Settimana di veleni sì, ma anche di una girandola di pedemontane, ultimi, invece, dal centrosinistra una profusione d'incensi intensa ospedali, loculi, uffici, servizi; di «Insieme per Cittanova» sono fatti quanto mai. Se ce la si mette tutta a notte è la guerra dell'attacco-e- oggetto di una campagna del «voto denigrare gli avversari, infatti, non straccio. La tensione è al massimo, perso», il «voto inutile», presi di mira meno energia si spende nel promuoquesta è la settimana dei veleni, tanto in gruppo quanto singolarmen- vere se stessi. l'ultima prima della consultazione te. Se «Cittanovattiva» ribadisce di elettorale e non c'è tregua, dalle Tra chi li sottovaluta e chi li scredi- volere i suoi «cittadini protagonisti» e sezioni alle pubbliche piazze. ta, i «ragazzi» della politica cittanove- fa della compartecipazione la propria Scende in campo il centro-destra di se fanno cerchio attorno alla loro bandiera, con l'accortezza di chi, «Per Cittanova» e cita, rimaneggian- Luisa Foci e si difendono sparando a conoscendo i propri limiti, non si dole ovviamente, le dichiarazioni del zero su tutto e tutti, a sinistra c'è il Far sbilancia oltre misura, da sinistra a sindaco uscente a cui non fa che West, a destra il Medioevo, e incitan- destra è invece guerra vera e propria: addossare colpe e per coloro che gli do la popolazione al grido di «Basta ci si sgola a promettere di tutto e di subentrano non ha mezzi termini «i lamentarsi, è ora di cambiare»! più, ospedali, strade, imprese, a far nuovi potentati inseriti in una conti- distribuscono centinaia di copie del credere che Cittanova, compiendo nuità di cui essi stessi sono detratto- loro programma, che sarà pure il più una determinata scelta possa trasforri». artigianale in fatto di con-fezione ma, marsi dall'oggi al domani da paese Perché? Perché hanno scritto sui bisogna dare atto, è il più corposo in ripiegato su se stesso a piccola loro manifesti «il sindaco di tutti», quanto a contenuto, «chi ha tentato di capitale di vita e produttività. Nulla come a voler dire che quello di prima copiarlo, dato che stava sul sito da più che non sia mai stato ascoltato prima, non lo fosse, e «inizia una nuova di un mese dice qualcuno di loro nulla che non sia stato puntualmente stagione», segno evidente che quella l ha fatto pure male». dimenticato o smentito. Ma i bambini non devono essere strumentalizzati Intenso scalpore ha suscitato a Cittanova la trovata del dottor Alessandro Cannatà, che nell'ambito della sua campagna elettorale ha pensato bene di utilizzare un trenino carico di bambini addestrati a incitare la popolazione, con tanto di bandierine alla mano, a votare direttamente per il suddetto. L'iniziativa non è piaciuta alla popolazione, che è arrivata a parlare di «strumentalizzazione di minore» in questioni dalle quali i bambini dovrebbero essere lasciati fuori. Visti anche i toni accesi che la campagna ha assunto. La «bella pensata», è stata messa in scena come qualcosa di simpatico e innovativo o magari rifarsi al tanto sbandierato culto della famiglia di cui il centrodestra si fa paladino, invece ai più è sembrata proprio di cattivo gusto.

15 28 Cinquefrondi Cinquefrondi 29 Un passato glorioso, un presente incerto. E per il futuro... vedremo 2007: l anno Zero del calcio cinquefrondese Ancora troppe difficoltà nel reperire i finanziamenti per la ristrutturazione dello stadio «C. Cimino» Forse dopo l estate l inaugurazione del Palazzetto dello sport Intanto, fino all 8 luglio godiamoci il «mese dello sport» «I l calcio è l'ultima in particolar modo del calcio? rappresentazione Purtroppo da noi il calcio non sacra del nostro di Marco Galimi esiste più, se si esclude la squadra tempo. Il calcio è lo Amatori.: noi siamo stati il spettacolo che ha Oggi questa società non esiste più. La passato e ci ritroviamo ad essere sostituito il teatro.» Cinquefrondese non risulta più iscritta, pure il presente. Siamo certamente Questo è ciò che pensava del calcio Pier da diversi anni, a nessun campionato orgogliosi di essere i portabandiera del Paolo Pasolini (5 marzo dilettantistico, vuoi proprio perché gli Cinquefrondi calcio ma l'assenza di novembre 1975) scrittore, regista e ultimi successi risalgono a tanti anni fa, materiale umano di certo non può poeta italiano. Certo, la passione per lo vuoi perché le infrastrutture presenti assicurare un futuro. La voglia in sport e in particolar modo per il calcio non sono più adeguate alle esigenze vent'nni non è mai venuta a mancare ma potrebbe portare all'esasperazione sportive tanto che per diverso tempo bisogna formare dei nuovi calciatori facendo sì che la passione diventi quasi proprio lo stadio veniva lasciato libero per poter assicurare un avvenire a un'ossessione, ma è lo sport più bello all'ingresso di cavalli che potevano così questa società. Senza infrastrutture del mondo. quindi c'è poco da meravigaloppare senza disturbi quasi come se naturalmente non si possono fare gliarsi. Lo stesso sport può portare si trovassero in una prateria. L'unica progetti a lungo termine. Già nel 2003, anche a delusioni, amarezze, illusioni, realtà calcistica che permane è la quando iniziò l'esperienza amatoriale, perdita della passione e rabbia. No, non «Società amatori calcio Cinquefrondi», facemmo presente che lo stadio «C. mi sto riferendo allo scossone calcistiallenata da Luciano Giordano e Cimino» si trovava in uno stato di co della scorsa estate definito comunecoordinata dal presidente Giancarlo abbandono e richiedemmo due inter- mente «Calciopoli», «Moggiopoli», o Raso. Sono gli stessi sportivi che un venti di manutenzione annuali, ma le «Calciogate» fate un po' voi. Mi tempo contribuivano alle vittorie della amministrazioni comunali che si sono riferisco invece all'attac-camento verso Cinquefrondese, coloro che dopo oltre susseguite non hanno di certo aiutato la la squadra locale, pas-sione che non vent'anni si ritrovano a portare avanti il squadra. tutti nutrono. calcio nella nostra cittadina. Ci è Come è nata l'amatori calcio Sono, infatti, lontani i tempi d'oro sembrato quindi doveroso chiedere Cinquefrondi? dell'unione sportiva cinquefrondese, proprio a loro una valutazione Prima di formare la squadra i calciato- che sotto la guida del presidente, sull'attuale momento calcistico a ri, tutti cinquefrondesi, giocavano nei l'avvocato Francesco Bellocco, riuscì Cinquefrondi, iniziando proprio nella storica impresa, nel 1973, di paesi limitrofi, ma il senso dall'allenatore Luciano Giordano e da vincere il campionato di Prima categod'appartenenza di Renato Oppedisano, Giancarlo Raso e concludendo poi con ria spianando la strada di quello che grande amico che rimarrà per sempre il consigliere comunale con delega allo all'epoca era considerato il campionato nei ricordi di Cinquefrondi, e la sua sport dottoressa Ornella Manferoce. di maggior prestigio tra i dilettanti: il grande passione hanno fatto sì che si campionato di Promo-zione. La stessa Luciano Giordano, lei ha allenato formasse un gruppo compatto. La società che, allenata da Rocco per tanti anni la squadra giovanile squadra si iscriverà per il quinto anno Panuccio, nel 1982 si affermò nel della Cinquefrondese, come giudica la nostra attuale situazione sportiva e consecutivo al campionato e guardiamo campionato di Seconda categoria. in modo positivo al futuro cercando di far vivere pure ai giovani l'emozione di all'iscrizione in Terza categoria, oltre porte del nuovo palazzetto dello indossare la maglia bianco-celeste. che ad abbracciare altri sport. Di certo sport? Presidente Giancarlo Raso, come non sarà facile e lo scoglio potrà essere Vorrei rispondere a questa domanda valuta le condizioni delle infrastrut- superato solo grazie all'aiuto non solo con una frase di Don Luigi Ciotti «dopo ture sportive e che progetti ci sono in finanziario dell'amministrazione la mafia il nemico è la burocrazia». Per futuro per poterle migliorare? comunale. Noi continueremo imperter- l'apertura del palazzetto stiamo aspetriti con le nostre convinzioni perché il tando solo che la provincia ci dia il via. Le infrastrutture sono sicuramente la nota dolente delle attività sportive in calcio non è solo sport ma è anche un Abbiamo avuto problemi con il parquet generale, è capitato spesso che a causa momento di integrazione. Abbiamo ma ora è tutto risolto, ripeto: l'unica delle condizioni del manto gli stessi accolto a braccia aperte diversi ragazzi cosa che stiamo aspettando è il via giocatori si sono dovuti adoperare a con problemi sociali come la droga e libera da parte della Provincia e sistemare il terreno su cui giocare. Non siamo orgogliosi di riuscire a far speriamo di poterlo ricevere subito ci sono mai stati progetti seri da parte di avvicinare alla nostra realtà ragazzi allo dopo l'estate. Il palazzetto diverrà senza nessuna amministrazione comunale e sbando cercando, attraverso l'attività dubbio un punto di ritrovo per molti, non essendoci le strutture i giovani agonistica, di portarli sulla retta via. sarà gestito dalle stesse associazioni spesso, pur di coltivare la passione per il Dottoressa Ornella Manferoce in sportive e verrà utilizzando non solo per calcio, si riversano nei paesi vicini. Per che modo si pensa di sistemare manifestazioni di tipo agonistico ma questo c'è già un accordo verbale con il l'attuale situazione delle infrastruttu- anche culturali e sociali. consigliere di maggioranza con delega re sportive? Quali sono i programmi futuri? allo sport e con l'assessore alle Conosciamo senz'altro la situazione Per il breve periodo abbiamo già politiche sociali. Un accordo che dello stadio «C. Cimino» e siamo programmato dal 3 giugno all 8 luglio dovrebbe prevedere la richiesta dei preoccupati dalla difficoltà di trovare i insieme alle associazioni sportive il finanziamenti per la ristrutturazione finanziamenti per la ristrutturazione, mese dello sport cinquefrondese. Nella dello stadio con l'ampliamento degli ma la cosa che ci preoccupa ancora di serata finale di questa lunga manifestaspogliatoi e il rifacimento del manto in più è proprio l'assenza di associazioni. zione sarà organizzata la premiazione e erba sintetica. Siamo dispiaciuti per la scomparsa un concerto con degli artisti della Scala La società che progetti ha per il della scuola calcio «Holly 92» in quanto di Milano. Sarà sicuramente un mese futuro? era l'unica che riusciva a coinvolgere i ricco di appuntamenti come le giornate Sicuramente speriamo di poter giovani. Esiste quindi un doppio disagio dedicate trekking, gli incontri di karate, cambiare un po' l'attuale situazione, sia da parte dell'amministrazione le gare di tiro con l'arco, i tornei di ping- speriamo che gli amministratori comunale sia da parte delle associazio- pong, tennis, calcio, beach soccer, possano sposare il nostro stesso ni. Stiamo cercando insieme beach volley. Per quanto riguarda progetto. Cinquefrondi dovrà divenire all'assessore alle Politiche sociali e ai invece i programmi a lungo termine un comprensorio che attiri giovani pure dirigenti della squadra Amatori di sarebbe fantastico riuscire a realizzare da altri paesi grazie proprio alla nostra approvare un progetto comune che una piscina all'aperto riuscendo a società. Non ci limiteremo a formare dovrebbe portare alla completa ristrut- sfruttare il clima caldo che abbiamo in solo una squadra giovanile ma puntia- turazione dello stadio. Calabria utilizzando la piscina pure per mo già dalla prossima stagione Quando si pensa di poter aprire le sei mesi l'anno. L unico vessillo che ancora garrisce è quello degli «Amatori» RICEVITORIA Lottomatica Sisal - Punto LIS Via XXIV Maggio, 4 - TAURIANOVA Tabacchi - Edicola Centro Servizi Via Roma, 21 TAURIANOVA (RC)

16 30 Cinquefrondi Cinquefrondi 31 Festa di San Michele Arcangelo tra devozione popolare bancarelle, Giganti e Tamburinari di Marco Galimi acro e profano: una commistione che potrebbe a prima vista apparire Saddirittura sacrilega ma che dà l'esatta misura dell'atmosfera di festa e di devozione insieme che si respira a Cinquefrondi in occasione delle celebrazioni in onore del Santo Patrono San Michele Arcangelo. Festa che, anche quest'anno, si è celebrata, nella seconda domenica di maggio e divenuta un appuntamento fisso per la comunità locale e non solo. Una festa che riesce a conciliare il religioso con il civile, in quanto vi è, infatti, un programma religioso (novena, messa solenne e processione) e un programma civile (esibizione dei Giganti e dei Tamburinari, sfilata della banda musicale e concerto di chiusura di un complesso musicale). La cerimonia religiosa si manifesta con grande devozione da parte dei fedeli, si recano per nove giorni (novena) a pregare presso la chiesa Matrice, partecipano alla messa solenne, e infine accompagnano durante la processione con canti e preghiere, per le vie della città, la statua di San Michele. La devozione verso il santo protettore di Cinquefrondi però non si limita al solo giorno di festa, tanto è vero che oggi nella comunità cittadina sono moltissime le persone battezzate proprio con il nome Michele o il nome Arcangelo. Un accenno particolare va dato senza dubbio alla statua del Santo Patrono. Questa è stata scolpita da Vincenzo Scrivo, scultore di Serra San Bruno, (nato nella seconda metà del 1700 e morto nella prima metà del 1800). Proprio lo scultore serrese un giorno si recò a Cinquefrondi per sottoporsi ad una visita oculistica dal dott. Vincenzo Mammola: aveva due cateratte e non riusciva più a scolpire. Il medico dopo le visite accurate affermò che era necessario operare e rimanere alcuni giorni, con gli occhi bendati, a Cinquefrondi. Lo scultore rispose che non aveva né soldi per l'operazione né parenti presso cui rimanere. Il medico lo rassicurò: lo avrebbe ugualmente operato e ospitato. Dopo qualche tempo lo scultore ritornò, si fece operare e fu ospitato dal medico per Nelle foto (dal sito web di Cinquefrondi): a sinistra, la statua di San Michele Arcangelo; qui sopra due immagini della festa del Patrono, la fila delle bancarelle e una esibizione dei «Giganti» dodici giorni. Durante i giorni della convalescenza, il medico riuscendo ad attirare anche la popolazione dei paesi limitrofi. gli parlò della devozione che egli aveva per S. Michele. A1 Anche la fiera ha una sua storia. In passato l'attrattiva momento di partire per Serra, lo Scrivo chiese al dottore cosa principale riguardava soprattutto la vendita di bestiame, poteva fare per sdebitarsi delle cortesie ricevute. E il medico Cinquefrondi veniva così visitata proprio nei giorni della rispose che desiderava una statuetta in legno dell'arcangelo fiera da allevatori e contadini provenienti da ogni parte della Michele. Dopo tre anni lo scultore serrese mantenne la provincia di Reggio Calabria. Oggi la vendita del bestiame promessa e mandò, su un carro trainato da buoi, non una non avviene, soprattutto perché è venuta meno l'esigenza di statuetta ma una statua a grandezza naturale di S. Michele animali da lavoro nelle campagne, ma a distanza di anni è che sconfigge Satana. La statua, in legno di olmo, misura due ancora nella memoria di molti. Vi erano inoltre, pure questi metri, fu poi restaurata da: Raffaele Salerno nel 1865, da quasi del tutto scomparsi, i baracchini degli ambulanti con i Salvatore Salerno nel 1897, da Salvatore Salerno e figlio nel giochi d'azzardo, le varie ruote della fortuna, la roulette e Il restauro ultimo è stato compiuto da Francesco tanti altri giochi che facevano divertire adulti e bambini. Marafioti (Monasterace) nel Per il resto, oggi come un tempo, tutto si ripete nella tradi- Ritornando ora alle celebrazioni cittadine, ogni anno le zione locale immutata. Verso sera i festeggiamenti si avviano principali vie del paese si affollano di «ferari» (venditori verso la conclusione. Il concerto che si svolge in piazza della ambulanti) di ogni genere, vi sono, infatti, i tradizionali Repubblica desta grande attenzione soprattutto nei più «seggiari» (venditori di oggetti in vimini), i «mustazzolari» grandi in quanto negli ultimi anni sono stati soprattutto (venditori di dolci tipici, caramelle e frutta secca) ma presen- complessi musicali anni '80 ad animare la serata che si conti nella fiera vi sono anche bancarelle di abbigliamento, clude poi con i «spari» (fuochi d'artificio) a cui è proprio giocattoli, ferramenta, e oggetti di ogni svariato genere, affidata la chiusura dei festeggiamenti Via Garibaldi, 8/10 - Tel./Fax SAN MARTINO (RC)

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L.

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. 64/2013 Fatture in C/Capitale non estinte alla data dell'8 Aprile 2013 1 F.lli

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI 1 ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA del 12 ottobre 2014 PROVINCIA DI POTENZA VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 2 VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 1. INSEDIAMENTO DELL

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Sup. Co d. Tip o. Tip olo gia Gr. Inc l. Ris. Po sto. Tipo Posto

Sup. Co d. Tip o. Tip olo gia Gr. Inc l. Ris. Po sto. Tipo Posto Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria BRIC82200P- SECONDO ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VITO DEI NORMANNI Data Produzione Graduatoria Definitiva: 08/11/2014 Tipo Posto Co d. Tip

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Coordinator i lavori di progr.ne. Fiduciar i di plesso. Referent i ai progetti POF

Coordinator i lavori di progr.ne. Fiduciar i di plesso. Referent i ai progetti POF ATTIVITA' NOMINATIVO QUALIFICA DOCENTE ORE VALIDATE Collabor atori del Dirigente Fiduciar i di plesso Referent i ai progetti POF Coordinator i lavori di progr.ne Staff. Laboratorio musica e teatro Staff

Dettagli

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI BARONI SILVANA 06/03/1962 VV 262,00 C D DI VITO GREGORIO 12/09/1957 VV 193,00 C D DRAMISSINO ROSALBA 07/06/1960 CS 176,00 C D ** FIAMINGO ANTONIA

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC.

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC. 1 A016 NUCIFORA LAURA 24/06/1962 205,00 ITG JUVARA SIRACUSA 1 A018 LASAGNA GIORGIO 11/09/1956 DOP 200,00 LIC.ART. NOTO 2 A018 GULINO MARIA TERESA 06/08/1961 DOP 118,00 LIC.ART. LENTINI 3 A018 INTERLANDI

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Tip olo gia Gr. Cod. Tip o. Incl. Ris

Tip olo gia Gr. Cod. Tip o. Incl. Ris Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Infanzia BRIC82200P- SECONDO ISTITUTO COMPRENSIVO-SAN VITO DEI NORMANNI Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 30/09/2014 Tipo Posto Cod. Tip

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli