CATALOGO MODULI FOTOVOLTAICI INVERTER SISTEMI PER IL FISSAGGIO CABINE TRASFORMATORI E QUADRI ELETTRICI SISTEMI DI CONTROLLO PROGETTAZIONE KIT IMPIANTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO MODULI FOTOVOLTAICI INVERTER SISTEMI PER IL FISSAGGIO CABINE TRASFORMATORI E QUADRI ELETTRICI SISTEMI DI CONTROLLO PROGETTAZIONE KIT IMPIANTI"

Transcript

1 MODULI FOTOVOLTAICI INVERTER SISTEMI PER IL FISSAGGIO CABINE TRASFORMATORI E QUADRI ELETTRICI SISTEMI DI CONTROLLO PROGETTAZIONE KIT IMPIANTI CATALOGO ACCESSORI

2

3 INDICE 2 LA SOCIETA 60 CABINE TRASFORMATORI E QUADRI ELETTRICI STORIA DEL FOTOVOLTAICO INFORMAZIONI TECNICHE REGOLAMENTAZIONE RADIAZIONE SOLARE UTILITY ( collegamenti a siti o enti di ricerca) MODULI FOTOVOLTAICI Schott Solar Solarfun Tianwei Solar Fabrik Znshine Solar Sharp Suntech Lg Risen Hyundai Bisol Trina Solar Samsung Sanyo Yingli Solar Rec Jetion Ldk Chinalight Solar Kyocera Bosch Q-Cells Axitec Renesola Nexpower Kaneka Uni-Solar Konarka INVERTER Power One Kaco Kostal Abb Siac Sungrow Sma Aros Siemens Zigor Ingeteam Friem Astrid Delta Carlo Gavazzi Cabine in cemento Trasformatori Cabine MT Quadri BT SISTEMI PER IL FISSAGGIO Strutture a terra a vela singola Strutture a terra a vela doppia Strutture su tetto civile Strutture su tetto industriale Coperture Bonifica Eternit Pensiline Supporti per le serre SISTEMI DI CONTROLLO E SICUREZZA La nostra offerta Centrale Antifurto Sensori di Protezione Sistemi di Video Sorveglianza Videoregistrazione e analisi intelligente SISTEMI DI MONITORAGGIO La nostra offerta Screen Solar Vision Solar Box String Control Prodotti Opzionali Schede di Controllo String Control senza scheda di controllo Pannelli LED Schermi TV ACCESSORI Cavi Elettrici Cavi Schermati Connettori Strumenti di Misurazione KIT IMPIANTI SERVIZI Servizi Generali Progettazione Tecnologica Pratiche Conto Energia Pratiche Ambientali ed Autorizzative Servizi Finanziari e Assicurativi Servizi Post-Vendita SMALTIMENTO STRUTTURE CONDIZIONI DI VENDITA 1

4 La società

5 LA SOCIETA Introduzione Righi Enerstore srl, ultima nata del Gruppo Righi, è il risultato dell incontro tra esperti, tecnici e operatori commerciali che hanno maturato un esperienza di 20 anni nel panorama dell automazione industriale, Information Technology, sistemi di controllo e supervisione, impianti di distribuzione, cogenerazione e impianti Fotovoltaici. Righi Enerstore srl si propone per essere punto di riferimento nel mercato delle soluzioni e prodotti per gli impianti fotovoltaici e di produzione energia alternativa. I prodotti commercializzati dalla Righi Enerstore srl sono prodotti testati e affidabili, costruiti da Aziende solide e innovative. Le ragioni per puntare su Righi Enerstore srl sono i valori della nostra azienda che saremo lieti di dimostrarvi: innovazione massima qualità sicurezza puntualità efficienza competenza completezza di gamma servizi innovativi impegno prodotti innovativi assistenza post vendita. Il Gruppo Righi è da oltre 20 anni un azienda leader nell ambito dell automazione industriale, integrazione di sistemi, Information Technology ed impianti di produzione energia da fonti rinnovabili.. Il Gruppo Righi aderisce alle seguenti associazioni Il Gruppo Righi, fonda le proprie linee guida su principi di: Innovazione, Competenza, Miglioramento continuo ed Attitudine al Problem Solving. E certificata ISO Certified Quality-Sistem Member of CISQ Federation, oltre alla certificazione di Azienda Etica SA 8000, conseguita nel Soa OG9 cat. V. Righi Enerstore S.r.l. si rivolge a tutti coloro che vogliono realizzare impianti fotovoltaici, con la garanzia e la certezza di utilizzare prodotti di qualità, performanti e garantiti nel tempo. Proponiamo servizi innovativi e una vasta gamma prodotti. Il Gruppo Righi, opera sul mercato direttamente o attraverso società controllate e/o in partnership, con oltre 130 dipendenti. Vogliamo diventare l interlocutore unico per le forniture di prodotti e servizi dei Vostri impianti fotovoltaici. 3

6 Introduzione STORIA DELFOTOVOLTAICO 4 La nascita del fotovoltaico risale al 1839, anno in cui il fisico francese Alexandre Edmond Becquerel ( ) scoprì il principio fisico alla base del processo di trasformazione della luce solare in energia elettrica: la conversione fotovoltaica. La scoperta di tale fenomeno si verificò mentre Becquerel effettuava esperimenti in laboratorio attraverso l utilizzo di celle elettrolitiche. Egli osservò come l intensità della corrente all interno di una cella con elettrodi in platino aumentava quando questa veniva esposta alla luce del sole, e che tale differenza di potenziale dipendeva dal colore e dalla lunghezza d onda della luce incidente. In seguito, nel 1876, gli studiosi Smith, Adams e Day riuscirono a riprodurre l effetto fotovoltaico attraverso la creazione di dispositivi a stato solido, quali il selenio e le giunzioni di quest ultimo con ossidi metallici. Questi materiali sono tuttora utilizzati per la realizzazione di dispositivi di misurazione dell intensità luminosa. Nel 1893 Rigollot effettuò una verifica di quanto era già stato sperimentato in precedenza da Becquerel, attraverso l utilizzo di elettrodi fluorescenti. Poi, nel 1908 Merritt ed Hodge tentarono, attraverso i propri studi, di definire le cause alla base del fenomeno fotovoltaico, giungendo all erronea conclusione che esso fosse determinato da una variazione della resistenza degli elettrodi durante la fase di esposizione alla luce. In seguito, Nichols confermò quanto era stato scoperto da Rigollot e Goldmann a proposito della f.e.m.(forza elettromotrice), calcolandone il valore e studiando la sua variazione a seconda della durata dell illuminazione. Goldmann nominò potenziale foto-elettrico la f.e.m., e osservando come la sua grandezza fosse indipendente dall intensità della luce eccitante, pensò erroneamente che questo potenziale derivasse dall effetto foto-elettrico scoperto da Hallwachs nel Quest ultimo infatti aveva notato che l esposizione alla luce ultravioletta di metalli isolati elettricamente faceva acquisire loro una carica negativa, e ricongiunse tale fenomeno all emissione di corrente elettrica (effetto foto-elettrico di Hallwachs). Col passare del tempo, Bauer ed altri studiosi tentarono di verificare le determinanti di tale fenomeno: queste furono attribuite ad una modifica nelle proprietà chimiche delle sostanze coinvolte e al fatto che la soluzione conduttrice finisse col reagire chimicamente con gli elettroni, attraverso processi di ossidazione o riduzione. Furono formalizzate diverse teorie a riguardo, ma solo nella seconda metà del 900 si arrivò ad un effettivo sviluppo tecnologico, attraverso la creazione della prima cella fotovoltaica. Nel 1954, all interno dei Laboratori Bell, l equipe composta dagli scienziati statunitensi Pearson, Chapin e Fuller, realizzò la prima cella fotovoltaica al silicio, in grado di convertire le radiazioni solari in una quantità di energia elettrica tale da poter alimentare i dispositivi elettrici di uso quotidiano. Nel 1958 si ebbe la prima applicazione nello spazio (come fonte di energia per i satelliti) mentre le applicazioni terrestri iniziarono verso la metà degli anni 70. Col passare degli anni la tecnologia si è evoluta in una maniera tale da poter creare pellicole di silicio più sottili e dotate di minor fragilità. Lo sviluppo di questo fenomeno ha attirato sempre più l interesse da parte dei Governi, i quali negli ultimi tempi si sono impegnati nella realizzazione di piani di incentivazione finanziaria volti ad incoraggiare gli investimenti da parte dei privati e delle imprese, in un settore che sembra non voler arrestare la propria crescita.

7 INFORMAZIONI TECNICHE Introduzione L effetto fotovoltaico nelle celle solari: L effetto fotovoltaico è caratteristico (ma non esclusivo) dei materiali semiconduttori e consiste nello spostamento e confinamento di cariche elettriche elementari in regioni distinte di un materiale, quando questo viene irradiato da onde elettromagnetiche nella banda visibile, in modo da generare una differenza di potenziale disponibile all esterno. La cella solare non è altro che un dispositivo il cui compito è quello di sfruttare questo fenomeno per ottenere un efficiente e duratura generazione di corrente elettrica come conversione diretta dell energia solare (visibile). In essa le cariche elettriche foto generate vengono separate in base al loro segno ed accumulate in due elettrodi distinti, i quali risulteranno di diverso potenziale. La cella fotovoltaica (FV) è dunque un generatore elettrico e l effetto fotovoltaico non è altro che la generazione di una differenza di potenziale tra due punti, causata dall azione della luce solare visibile. Ad oggi, le celle fotovoltaiche vengono realizzate con l impiego di svariati materiali e con diverse strutture, ma la prima cella fotovoltaica, realizzata attraverso una giunzione p-n a semiconduttore, continua tuttora ad essere la più diffusa. all elettrodo N nella giunzione p-n): nelle condizioni di buio la corrente inversa è trascurabile, come per ogni diodo raddrizzatore che non conduce se polarizzato inversamente. Nelle condizioni di illuminamento tuttavia si nota che esso è attraversato da una apprezzabile corrente inversa. La pendenza di tale curva è prossima a zero: la corrente è praticamente indipendente dalla tensione di polarizzazione. Nel quadrante C il fotodiodo è polarizzato direttamente, e la corrente diretta, che scorre dall elettrodo P a quello N, cresce esponenzialmente con la tensione applicata, come in ogni diodo (anche se si usa approssimare l esponenziale con una retta che intercetta l asse delle tensioni ad un valore che viene chiamato VF). Nel quadrante B (quello normalmente utilizzato nella produzione fotovoltaica di energia elettrica), pur essendo il fotodiodo polarizzato direttamente, esso è attraversato da una corrente inversa e si comporta come se avesse resistenza negativa. Di conseguenza, se si pone una resistenza tra gli elettrodi P ed N, il fotodiodo si comporta come una sorgente di forza elettromotrice, anche in assenza di un generatore di tensione. Caratterizzazione elettrica di una cella fotovoltaica: La cella fotovoltaica è sostanzialmente un diodo di grande superficie. Esponendola alla radiazione solare, la cella si comporta come un generatore di corrente, il cui funzionamento può essere descritto mediante l utilizzo di un grafico tensionecorrente: sull asse delle ordinate viene riportata la corrente che attraversa la giunzione ed in ascissa la tensione ai capi della giunzione. Le caratteristiche attraversano 3 quadranti: la curva indicata con 1 è quella in condizioni di buio, la curva indicata con 2 è quella che si ottiene in condizioni di illuminamento. Nel quadrante A il fotodiodo è polarizzato inversamente (elettrodo P negativo rispetto La cella fotovoltaica è caratterizzata da tre variabili fondamentali: intensità della radiazione solare: non influisce significativamente sulla tensione a vuoto, ma varia proporzionalmente al variare dell intensità di irraggiamento. 5

8 Introduzione INFORMAZIONI TECNICHE temperatura: non produce effetti significativi sul valore della corrente di corto circuito, ma cresce al diminuire della tensione. area della cella: non influenza la tensione, ma varia proporzionalmente alla corrente disponibile. la superficie con il metallo si avrebbe un contatto a bassa resistenza ma si oscurerebbe la cella dalla luce abbassando drasticamente l efficienza della conversione. Allo stato attuale, le tecnologie di produzione delle celle fotovoltaiche si dividono in tre principali categorie: Silicio cristallino: è caratterizzato da valori di efficienza discreti, costi elevati, processo di fabbricazione complesso e limitata disponibilità di tale materia prima. Questa tecnologia comprende a sua volta: 6 Gli effetti di queste variabili sulla caratteristica elettrica I-V sono riportati nella figura seguente in cui viene rappresentata la caratteristica di una cella fotovoltaica in corrispondenza di valori diversi della radiazione solare che la investe. Si può notare come al variare dell irraggiamento incidente sulla cella, la tensione V subisce piccole variazioni, a differenza della corrente I, la quale varia proporzionalmente alla quantità di radiazione. L effetto temperatura invece è colpevole dell abbassamento della tensione e di un lieve innalzamento della corrente, ma con un effetto risultante di ridurre leggermente la potenza disponibile. Per questi motivi, la definizione di prestazione della cella fotovoltaica deve svilupparsi all interno di un contesto preciso e standardizzato, adottando le seguenti condizioni(stc: standard test condition) in fase di valutazione della cella: temperatura della cella: 25 C; irraggiamento incidente sulla superficie della cella:1000 W/m2; distribuzione dello spettro solare: quello ottenibile con la condizione di Air Mass (AM) pari a 1,5. Tecnologie di produzione delle celle fotovoltaiche: Industrialmente le celle vengono realizzate sovrapponendo vari strati orizzontalmente. Sopra una lamina di metallo che rappresenta uno dei due contatti viene adagiato il silicio, quindi l altro tipo di silicio a formare la giunzione e sopra di questo una griglia metallica che raccoglie gli elettroni fungendo così da secondo contatto metallico. La forma di questa seconda griglia rappresenta un compromesso tra un buon contatto elettrico e una trasparenza della superficie poiché se si ricoprisse troppo fittamente 1. Silicio monocristallino: ogni cella viene realizzata partendo da un wafer la cui struttura cristallina è omogenea(monocristallo) opportunamente drogato, in maniera tale da realizzare una giunzione p-n; 2. Silicio policristallino: in questo caso, il wafer non è omogeneo, ma organizzato in grani localmente ordinati. Film sottile: con l amorfo tradizionale, i sistemi multigiunzione (triple junction CIS CIGS). Questa tecnologia comporta un consumo ridotto di materiale e un unico processo produttivo. I moduli prodotti sono leggeri, flessibili e resistono ad elevate temperature, ma dall altro lato si caratterizzano per una bassa efficienza. Arseniuro di Gallio: è una lega binaria, con proprietà semiconduttive, in grado di garantire rendimenti elevati ma che a sua volta comporta costi elevati destinandola ad un impiego di nicchia. Classificazione degli impianti fotovoltaici: Gli impianti fotovoltaici possono essere suddivisi in due categorie principali: gli impianti fotovoltaici a isola (o stand alone ), e gli impianti connessi ad una rete di distribuzione esistente e gestita da terzi ( grid-connected ).

9 INFORMAZIONI TECNICHE Introduzione Impianto fotovoltaico ad isola (stand-alone) questo tipo di impianto viene utilizzato nelle zone prive di rete elettrica (aree isolate, zone montane e impervie). L impianto ad isola è composto generalmente da: Generatore fotovoltaico: finalizzato alla raccolta dell energia tramite moduli fotovoltaici disposti a favore del sole; Batteria di accumulo: destinata alla conservazione della carica elettrica fornita dai moduli in presenza di sufficiente irraggiamento solare; Inverter: dispositivo il cui compito consiste nella conversione della tensione continua in uscita dal pannello, in una tensione alternata più alta. Impianto fotovoltaico connesso alla rete (grid-connected): Impianto off-grid questo impianto viene utilizzato nelle aree già servite dalla rete elettrica nazionale, contribuendo ad un ulteriore immissione dell energia prodotta dal sistema fotovoltaico, opportunamente trasformata in corrente alternata e sincronizzata all energia elettrica della rete nazionale. L impianto è costituito dalle seguenti parti: Generatore fotovoltaico: serie di moduli fotovoltaici che trasformano i raggi solari in energia elettrica; Inverter: per la trasformazione della corrente continua e la sua immissione nella rete; Quadro di controllo: per la gestione dell interfaccia tra sistema di produzione fotovoltaico e rete. Vantaggi e svantaggi derivanti dall utilizzo del fotovoltaico Vantaggi: inesauribilità della fonte; zero immissioni nocive non richiede il consumo di combustibili fossili; semplicità degli impianti; assenza di parti mobili; costi minimi di esercizio e di manutenzione; modularità dell impianto; realizzabili in luoghi isolati o in aree urbane; facilmente integrabili negli edifici e nelle infrastrutture urbane Svantaggi: Il rendimento di conversione ancora non elevato: Il rendimento di un sistema di conversione fotovoltaica varia attualmente dal 10 al 15% circa per le celle a silicio ma presto si potranno raggiungere efficienze fino al doppio o più con l uso di nuovi materiali semiconduttori (Gallio, Tellurio, Indio) e nuove tecnologie; L investimento per un impianto fotovoltaico è ancora elevato e l energia elettrica prodotta con questa tecnologia ha un costo superiore (fino a 5 volte) rispetto all energia prodotta con i sistemi tradizionali dunque non sarebbe ancora di per sé conveniente. Per ovviare questo problema, i Governi, a seguito degli accordi di Kyoto, hanno legiferato a favore dello sviluppo del fotovoltaico compensando con incentivazioni gli svantaggi dei maggiori costi. Impianto grid-connected 7

10 Introduzione REGOLAMENTAZIONE Installare un impianto fotovoltaico e quindi iniziare ad utilizzare l energia solare, non crea solamente un beneficio ambientale, ma soprattutto economico, poiché esiste un incentivazione statale che permette di ammortizzare l investimento riqualificando l ambiente. Questo incentivo è erogato dal GSE(gestione servizi elettrici) il quale acquista tutta l energia prodotta dall impianto, mediante pagamento di una tariffa di quasi 3 volte superiore al valore di mercato dell energia elettrica. La stessa energia può essere utilizzata inoltre per i fabbisogni energetici degli edifici. saranno remunerati tutti i kwh prodotti a partire dal giorno in cui l impianto è stato allacciato alla rete elettrica nazionale. Per gli impianti che entrano in esercizio dopo il 31/12/2011, le tariffe saranno decurtate ulteriormente del 6% ogni anno. La tariffa incentivante è riconosciuta, e rimane costante, per 20 anni dalla data in cui l impianto entra in esercizio. Possono beneficiare di tali tariffe: persone fisiche; persone giuridiche; soggetti pubblici; condomini a unità immobiliari ovvero edifici. Il terzo Conto Energia In Italia, dal settembre 2005, è attivato il meccanismo d incentivazione in conto energia, il quale ha l obiettivo di promuovere la produzione di energia elettrica tramite impianti fotovoltaici. Il decreto sul Nuovo Conto Energia (Terzo Conto Energia 2011) per gli impianti fotovoltaici che entreranno in funzione dal 2011 prevede le seguenti novità: La distinzione di due nuove categorie di impianti fotovoltaici: 1. impianti fotovoltaici realizzati sugli edifici 2. altri impianti fotovoltaici Nuove tariffe incentivanti per il fotovoltaico nell arco del 2011 (vedi tabella a fondo pagina) Erogazione incentivi Il soggetto responsabile dovrà richiedere al GSE l incentivo entro 90 giorni dall entrata in servizio dell impianto. La documentazione per l ottenimento dell incentivo dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica tramite l apposito portale https://applicazioni.gse.it. La domanda di concessione dell incentivo dovrà essere inviata al GSE esclusivamente via fax o tramite posta elettronica certificata (PEC). L erogazione della tariffa spettante avverrà entro e non oltre 120 giorni dal ricevimento dei documenti da parte del GSE e Impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative Gli impianti integrati con caratteristiche innovative devono utilizzare moduli e componenti speciali sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici. Inoltre la potenza nominale deve essere compresa tra 1 kw<p<5mw ed essere entrati in esercizio in data successiva al 31/12/2010 ed entro il 31/12/2013. Tariffe per impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative Intervallo di Potenza (kw) Tariffa corrispondente ( /kwh) 1<P<20 0,44 20<P<200 0,40 P>200 0,37 Per gli impianti che entrano in esercizio dopo il 31/12/2011, le tariffe saranno decurtate ulteriormente del 2% annuo. La tariffa incentivante è riconosciuta, e rimane costante per 20 anni, a partire da quando l impianto entra in esercizio. Possono beneficiare di tali tariffe: persone fisiche; persone giuridiche; soggetti pubblici; condomini di unità immobiliari ovvero edifici. I Quadrimestre 2011 II Quadrimestre 2011 III Quadrimestre 2011 Intervallo di Potenza (kw) Impianti Fotovoltaici realizzati sugli edifici Altri Impianti fotovoltaici Impianti Fotovoltaici realizzati sugli edifici Altri Impianti fotovoltaici Impianti Fotovoltaici realizzati sugli edifici Altri Impianti fotovoltaici 1<P<3 0,402 0,362 0,391 0,347 0,380 0,333 3<P<20 0,377 0,339 0,360 0,322 0,342 0,304 20<P<200 0,358 0,321 0,341 0,309 0,323 0, <P<1000 0,355 0,314 0,335 0,303 0,314 0, <P<5000 0,351 0,313 0,327 0,289 0,302 0,264 P>5000 0,333 0,297 0,311 0,275 0,287 0,251 8

11 REGOLAMENTAZIONE Introduzione Per tale tipologia di impianti, i moduli e i componenti dovranno avere le seguenti caratteristiche costruttive: Moduli e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici di edifici quali: 1. Coperture degli edifici; 2. Superfici opache verticali; 3. Superfici trasparenti o semitrasparenti sulle coperture; 4. Superfici apribili e assimilabili quali porte, finestre, vetrine anche se non apribili comprensive degli infissi. Moduli e componenti che abbiano significative innovazioni di carattere tecnologico Moduli progettati e realizzati industrialmente per svolgere oltre alla produzione di energia elettrica, funzioni architettoniche quali: 1. Protezione o regolazione termica dell edificio; 2. Moduli progettati per garantire tenuta dell acqua e conseguente impermeabilizzazione; 3. Moduli progettati per garantire la tenuta meccanica comparabile con l elemento edilizio. I moduli, inoltre, dovranno essere installati secondo le seguenti modalità: 1. Sostituzione componenti architettonici degli edifici; 2. Funzione di rivestimento dell edificio; 3. Il sistema fotovoltaico deve inserirsi armoniosamente nel disegno architettonico dell edificio. Impianti a concentrazione Gli impianti a concentrazione, con potenza nominale compresa tra 1kW<P<5MW che entreranno in esercizio dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011, riceveranno le seguenti tariffe incentivanti: Tariffe per impianti a concentrazione, entrati in esercizio entro il 31/12/2011 Intervallo di Potenza (kw) Tariffa corrispondente ( /kwh) 1<P<200 0,37 200<P<1000 0,32 P>1000 0,28 Per gli impianti che entrano in esercizio dopo il 31/12/2011, le tariffe saranno decurtate ulteriormente del 2% annuo. La tariffa incentivante è riconosciuta, e rimane costante, per 20 anni a partire da quando l impianto entra in esercizio. Possono beneficiare di tali tariffe: persone giuridiche; soggetti pubblici. Premi e incrementi delle tariffe per specifici interventi Tutte le tariffe possono essere incrementate come segue: del 5% per gli impianti ubicati in aree industriali, commerciali, cave esaurite, aree di pertinenza di discariche o di siti contaminati; del 5% per gli impianti realizzati da comuni con meno di 5000 abitanti, su edifici ed in regime di scambio sul posto; del 10% per gli impianti realizzati in sostituzione di coperture in eternit o amianto; del 20% per gli impianti che fanno parte di sistemi con profilo di scambio prevedibile; di un valore massimo del 30%, se parallelamente alla costruzione dell impianto fotovoltaico, vengono eseguiti lavori che migliorano le prestazioni energetiche dell edificio. Serre fotovoltaiche, tettoie e pensiline hanno diritto ad una tariffa pari alla media aritmetica, per una data classe di potenza, tra la tariffa spettante agli impianti realizzati su edifici e quella per gli altri impianti. Cumulabilità L articolo 5 stabilisce le condizioni di cumulabilità degli incentivi. In particolare è previsto che il conto energia sia cumulabile esclusivamente alle seguenti condizioni: Con contributi in conto capitale non superiori al 30% del costo di investimento per: 1. Impianti realizzati su edifici e potenza non superiore a 3kW; 2. Impianti realizzati su edifici pubblici; 3. Impianti realizzati su aree oggetto di interventi di bonifica; 4. Impianti integrati con caratteristiche innovative; 5. Impianti a concentrazione; Con contributi in conto capitale non superiori al 60% del costo di investimento, per impianti realizzati su scuole pubbliche o strutture sanitarie pubbliche ed il cui soggetto responsabile sia la struttura stessa; Con i finanziamenti a tasso agevolato erogati in attuazione dell art.1 comma 1111 della legge 296/06; Con i benefici derivanti dall accesso a fondi di garanzia e rotazione istituiti da Regioni o Enti locali. L articolo 6 conferma inoltre la possibilità di cumulo con il meccanismo di ritiro dell energia prodotta mediante lo scambio sul posto. 9

12 Introduzione REGOLAMENTAZIONE Contratti per l utilizzo dell energia prodotta Tutta l energia prodotta dall impianto fotovoltaico oltre a beneficiare dell incentivo erogato dal GSE, sarà riutilizzata. Le modalità di riutilizzo dell energia possibili sono tre: scambio sul posto, cessione parziale, vendita totale. Scambio sul posto: può essere attivato per impianti non superiori a 200kWp e consiste nello scambio di energia tra l utente e il gestore. In questo caso non si ha l obbligo di utilizzare l energia direttamente, poiché tramite un contatore bidirezionale si può immettere e prelevare energia dalla rete. A fine anno verrà fatto un conguaglio con il gestore per pareggiare eventuali squilibri, nel caso di una produzione di energia in eccesso si può decidere se richiedere il pagamento oppure mantenere il credito usufruibile entro 20 anni. Questo contratto è maggiormente utilizzato per gli impianti di piccola media dimensione e soprattutto dalle abitazioni civili, i quali non riuscirebbero a consumare direttamente l energia prodotta dall impianto fotovoltaico poiché durante i periodi di massima produzione, nella maggior parte dei casi, l abitazione è vuota per motivi lavorativi. Cessione parziale: viene principalmente utilizzata per impianti di dimensione superiore ai 200KWp. In questo caso l energia elettrica deve essere utilizzata direttamente poiché l energia non utilizzata viene venduta e pagata a un prezzo inferiore rispetto al valore di mercato pari a / kwh 0,101. Questa tipologia di contratto viene scelta da quelle attività imprenditoriali che hanno un consumo abbastanza costante durante l anno e alle quali non basterebbe un impianto da 200kWp per azzerare o diminuire notevolmente i consumi e quindi non possono usufruire dello scambio sul posto. Vendita totale: può essere utilizzato per impianti di piccola, media e soprattutto grande dimensione. Viene scelto quando non vi sono consumi energetici, ma si vuole realizzare l impianto solo come forma di investimento per vendere l energia sul mercato. un impianto fotovoltaico da 200Kw non fosse sufficiente per soddisfare il fabbisogno energetico è consigliata la cessione parziale; in questo caso si blocca il prezzo dell energia che si riuscirà a prelevare direttamente e ci si assicura l acquisto di quella che non si riuscirà a prelevare direttamente o prodotta in eccesso. Se invece si vuole realizzare un impianto senza avere consumi rilevanti si opterà per la vendita totale. Con il regime di scambio sul posto nel caso in cui a fine anno vi fosse una produzione di energia in eccesso è consigliato richiedere il pagamento poiché se si richiedesse il credito usufruibile nel corso dei 20 anni successivi, tale credito non sarà in kwh, ma in euro. 10 Per la realizzazione di impianti fotovoltaici utilizzati per ridurre o azzerare i consumi energetici di potenza inferiore ai 200Kwp è sempre consigliato l utilizzo dello scambio sul posto poiché così facendo si blocca il prezzo dell energia per almeno 20 anni. Nel caso in cui si abbia un consumo elevato e quindi

13 RADIAZIONE SOLARE Introduzione dalle particelle atmosferiche verso lo spazio; Radiazione diffusa: detta anche indiretta, rappresenta quella quota che ha colpito almeno una particella cambiando angolo di incidenza, che arriva al suolo. Aumenta relativamente alla totale in cieli nuvolosi; Radiazione assorbita: E quella radiazione che ha incontrato un ostacolo qualsiasi al quale ha ceduto tutta o una parte della propria energia. L energia che non arriva alla superficie della terra si dice estinta ed è formata dalla radiazione assorbita, la radiazione riflessa e la radiazione diffusa nello spazio. Secondo la legge di Lambert la quantità di radiazioni che colpisce l unità di superficie è proporzionale al seno dell angolo incidente: I =I x sena La radiazione solare è l energia radiante emessa dal sole a partire dalle reazioni termonucleari nel nucleo solare, le quali producono radiazioni elettromagnetiche. Ogni forma di vita sulla terra viene mantenuta dal flusso energetico solare che penetra nella biosfera; l energia utilizzata per la formazione ed il mantenimento della biomassa e l 1% della radiazione totale in arrivo. La radiazione ha un influenza diretta sulla temperatura dell aria e del terreno e sul processo di evapotraspirazione, ed indiretta sul valore dell umidità atmosferica, sul movimento delle masse d aria e sulle precipitazioni. Si ha la massima quantità con incidenza perpendicolare, al diminuire dell angolo aumenta sia la superficie colpita dalla stessa quantità di radiazioni che lo spessore dell atmosfera attraversato da questi. Ciò crea le variazioni d irraggiamento giornaliere e annuali. Nell immagine a sinistra è espressa la radiazione media annua rispetto alla latitudine e alla longitudine, in Italia. Vi sono inoltre altri tipi di radiazione da tenere in considerazione: Albedo: E il coefficiente di riflessione c. I valori di c sono di solito compresi tra 0 e 1 oppure sono espressi in percentuale data dal rapporto tra l energia radiante riflessa da una superficie rispetto l energia incidente. La terra ha un valore medio del 40%(c=0,4). Alla quota di albedo terrestre si aggiungono le radiazioni riflesse 11

14 Introduzione RADIAZIONE SOLARE Radiazione media annua rispetto alla latitudine ed alla longitudine, in Europa 12

15 UTILITY Introduzione Link utili per poter ottenere maggiori informazioni a riguardo del settore fotovoltaico: Commissione Europea Energia ec.europa.eu/energy/index_en.htm Ambiente Diritto 13

16 Moduli fotovoltaici

17 SCHOTT SOLAR Moduli fotovoltaici Marca Schott solar Provenienza La società SCHOTT Solar vanta 52 anni di esperienza nel settore della tecnologia solare. L azienda sviluppa, produce e commercializza ricevitori ad alta efficienza, uno dei componenti chiave per centrali solari con tecnologia a concentrazione, nonché prodotti fotovoltaici innovativi e di alta qualità. Dal 2005, la SCHOTT Solar AG è una consociata al 100% del gruppo tecnologico internazionale SCHOTT AG. Le sedi di Schott si trovano in Germania (Magonza, Alzenau, Jena e Mitterteich), in Repubblica Ceca, Spagna e negli USA. La fabbricazione dei prodotti fotovoltaici viene effettuata attualmente nelle sedi di Alzenau (Germania), Jena (Germania), Valašské Meziříčí (Repubblica Ceca) e Albuquerque (NM, USA). Capacità produttiva 450MW Processo produttivo Silicio Lingotto Wafer Cristallino Modulo Moduli disponibili Garanzie sul prodotto 5 anni di garanzia sul prodotto. 30 anni di garanzia sulle prestazioni. Certificazioni FTPSCH Operai Schott solar nella sede produttiva americana Sede Centrale di Schott Solar a Mainz Distribuzione geografica di Schott 15

18 Moduli fotovoltaici SOLARFUN Marca Solarfun Provenienza La società Solarfun Power Holdings è produttore mondiale di celle e moduli fotovoltaici. La società fu fondata nel 2004 da parte della Linyang Electronics, uno tra i più grandi produttori di contatori elettrici in Cina. La società è quotata al Nasdaq. Oltre ad esser presente sul territorio cinese, Solarfun ha ampliato la propria presenza geografica stabilendo sedi in Germania, Spagna, Francia, Corea, Nord America e Australia. Capacità produttiva 900MW Processo produttivo Silicio Lingotto Wafer Cristallino Modulo Moduli disponibili Garanzie sul prodotto Prodotto: 5 anni. Garanzia limitata alla potenza: 10 anni al 90% della produzione minima di potenza stimata, 25 anni all 80% della produzione minima di potenza stimata. Certificazioni FTPSOF 16 Solarfun nel mondo Area produttiva solarfun Operai solarfun

19 SOLARFUN Moduli fotovoltaici Marca Solarfun Provenienza Green House Module La gamma di prodotti Solarfun non comprende unicamente moduli monocristallini e policristallini. In collaborazione con una società specializzata nella realizzazione di soluzioni architettoniche per serre, Solarfun ha sviluppato una nuova serie di moduli vetro su vetro, destinata a particolari applicazioni, in cui è necessario l impiego di moduli trasparenti. Vantaggi Elevata performance ed affidabilità, con l utilizzo di celle efficienti fino al 17,6% in condizioni di prova. La configurazione del modulo semplifica inoltre la progettazione e l installazione del sistema FV. I moduli infatti sono facili da installare e non hanno esigenze particolari per il montaggio. Moduli disponibili Garanzie sul prodotto Prodotto: 5 anni. Garanzia limitata alla potenza: 10 anni al 90% della produzione minima di potenza stimata, 25 anni all 80% della produzione minima di potenza stimata. Certificazioni FTPSOF 17

20 Moduli fotovoltaici TIANWEI Marca Tianwei New Energy Holdings Co. Provenienza La società Tianwei New Energy Holdings Co., è una società cinese leader globale nel settore fotovoltaico, facente parte del China South Industries Group Corp. Grazie ai suoi 50 anni di storia, il gruppo ha predisposto l intera catena del valore PV utilizzando materiali di prima classe e processi innovativi, così da poter garantire moduli efficienti e caratterizzati da un elevato grado di performance. Capacità produttiva 1 GW Processo produttivo Silicio Lingotto Wafer Cristallino Modulo Moduli disponibili Garanzie sul prodotto 5 anni di garanzia sul prodotto. Garanzia limitata alla potenza: 10 anni al 90% della produzione minima di potenza stimata, 25 anni all 80% della produzione minima di potenza stimata. Certificazioni FTPTIA 18 Operai Tianwei Sede Tianwei new Energy Impianto in Belgio 4.7MW

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

3 Conto Energia. DM 6 Agosto 2010. Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico

3 Conto Energia. DM 6 Agosto 2010. Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico 3 Conto Energia DM 6 Agosto 2010 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico 2010 - GSE Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. consultazione.ftv@gse.it

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di CELLE LIGURE (SV) REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE MAGAZZINO PALAZZETTO TRIBUNA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Impianto: Impianto

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico DM 5 luglio 2012 5 Conto Energia Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

I CIRCUITI ELETTRICI

I CIRCUITI ELETTRICI I CIRCUITI ELETTRICI Ogni dispositivo elettronico funziona grazie a dei circuiti elettrici. Le grandezze che descrivono un circuito elettrico sono: l intensità di corrente elettrica (i), cioè la carica

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO INDICE DEI CONTENUTI 00. PREMESSA...3 01. L AMBIENTE...4 02. SALVAGUARDARE L AMBIENTE...5 03. L ENERGIA...6 04. FONTI DELL ENERGIA ELETTRICA...7 05. FOTO VOLTAICO...8

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR)

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 0 PREMESSA... 2 1 IDENTIFICAZIONE DELLA TIPOLOGIA D IMPIANTO... 3 2 COMPONENTI

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile POR FESR LAZIO 2007-2013 Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FAQ Quesito n. 1 Il Bando PSOR al punto n delle premesse definisce impianti

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV)

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) Individuazione del sito di installazione Il sito individuato per la realizzazione dell Impianto Fotovoltaico si trova nel Comune

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Vedere ciò che non si vede

Vedere ciò che non si vede Vedere ciò che non si vede LA LUCE UV È INVISIBILE Tuttavia essa influenza l aspetto finale dei prodotti stampati. Pertanto è importante conoscere le condizioni di visualizzazione in cui sono destinati

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare.

Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare. Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare. CERTIFICATO CONTRO L AMMONIACA ANTI-PID DIRETTAMENTE DAL COSTRUTTORE VERIFICATO EL ALTA RESA BASSA DE- GRADAZIONE PROTEZIONE CONTRO HOT-SPOT

Dettagli

Produttori di Sistemi di Energia Rinnovabile

Produttori di Sistemi di Energia Rinnovabile Produttori di Sistemi di Energia innovabile SPAGNA Sede Aziendale Zueco Y Technology S.L. Pol. Ind. Centrovía C/. Janeiro, 12 50198 La Muela (Zaragoza) Spagna Tel. +34 976 141819 Fax +34 976 141818 info@zytechsolar.com

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE)

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE) Per accedere al IV Conto Energia è necessario superare 4 step per i grandi impianti. Questo documento ha lo scopo di analizzare in dettaglio ognuna delle fasi, presentandovi il quadro generale e offrendovi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di seguito:

Dettagli

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente L identità Valenia Valenia significa VALORE all'energia Diamo valore all'energia con soluzioni innovative per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente Da dove

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

SUPERCONDUTTIVITÀ. A cura di: Andrea Sosso I.N.RI.M. (IEN)

SUPERCONDUTTIVITÀ. A cura di: Andrea Sosso I.N.RI.M. (IEN) SUPERCONDUTTIVITÀ A cura di: Andrea Sosso I.N.RI.M. (IEN) Il fenomeno della superconduttività è stato osservato per la prima volta nel 1911 dal fisico olandese Heike Kamerlingh Onnes dell'università de

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici Quaderni di applicazione tecnica N.10 Quaderni di Applicazione Tecnica Indice Introduzione... 4 1 Generalità sugli impianti fotovoltaici... 5 1.1 Principio di funzionamento... 5 1.2 Energia del sole...

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Ridefiniamo l Integrazione Verticale

Ridefiniamo l Integrazione Verticale Certifiazioni Ridefiniamo l Integrazione Vertiale Siliio Cristallino Siliio di prima selta garantise la qualità superiore dei prodotti finiti Certifiazioni Internazionali per la Siurezza del Prodotto Oggi

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI:

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: La cella solare è un spositivo per la trasformazione energia luminosa in energia elettrica. L applicazione più nota questi tipi spositivi

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli