Dipar'mento G.M.Ber'n Università degli studi di Bologna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipar'mento G.M.Ber'n Università degli studi di Bologna"

Transcript

1 Dipar'mento G.M.Ber'n Università degli studi di Bologna Enrico Angelo Emili Il mondo ha e avrà assolutamente bisogno di tutti i tipi di mente (Temple Grandin)

2

3 Risorse (autismo) (sindrome di Down) (disabilità motoria) (centro di documentazione disabilità) (disabilità visiva) (disabilità uditiva) (DSA)

4

5 2012 Peanuts Worldwide LLC # Leggere i DSA con Piperita Patty di Enrico Angelo Emili e Luciana Lenzi

6 dislessia: difficolta nella lettura

7 Libri per parlare di D.S.A. Le parole scappate Volano sempre via Nat e il segreto di Eleonora Il mago delle formiche giganti Il vicario cari voi L eclissi Un bacio per Bicio Devo Solo Attrezzarmi Storie di normale dislessia Il demone bianco (testimonianza)

8 Scanner OCR + Sintesi Vocale App. Ocr scanner Scanner + OCR s:w

9

10 Scri=ura al computer o al tablet

11

12 Difficoltà nel mantenere l incolonnamento e la procedura Fonte: Lucangeli D.

13 Incolonnabili

14

15

16

17

18 Diario scuola primaria Oppure

19 Per ripetere

20

21 h=p://www.istruzione.it/urp/dsa.shtml

22 h=p://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dsa

23

24 C era una volta una piccola BAMBOLA DI PEZZA di nome Peggy.

25 che viveva tutta sola in un BOSCO Perché NON AVEVA una CASA

26 Slide riassuntiva per riprendere il segno e non disperdersi. Peggy non aveva una casa

27

28

29 EMILIA ROMAGNA 2500 LIM circa studenl circa con in classe una LIM docenl circa in formazione

30 Permette di rispettare i criteri di leggibilità (legge Stanca) Il testo scritto a mano libera, può essere trasformato in stampato Presenza di una penna di riconoscimento forme: trasforma una forma disegnata a mano libera in una perfetta figura geometrica. Presenza di strumenti facilitatori della lettura (discriminazione righe di testo)

31 Funzione riflettore/zoom: utile per porre l attenzione su una sola parola o una parte limitata di testo, coprendo nel frattempo l area circostante. Possibilità di registrare e memorizzare tutto quanto viene scritto sulla lavagna poiché filma tutti i movimenti effettuati sullo schermo della lavagna (annotazioni, esercizi, test, disegni) comprese le voci Presenza di vari strumenti: calcolatrice, riga, squadra, compasso, goniometro manovrabili semplicemente con la penna digitale o con le mani Possibilità di seguire una lezione anche a distanza. (studenti ospedalizzati)

32 trasformare, destrutturare e semplificare il materiale didattico per la classe; gestire i tempi dell attività didattica, recuperando quanto fatto in precedenza e salvato sulla Lim; creare dei propri archivi di risorse multimediali, ipertestuali e interattivi individualizzati sulla classe e sul gruppo, facilmente recuperabili in qualsiasi momento dell attività didattica; utilizzare in piccolo gruppo software o attività specifiche per il potenziamento di abilità e competenze in alunni con disabilità. ZamboO F., DidaOca inclusiva con la Lim, Erickson, Trento, 2009, pag. 31

33

34 Da BonaiuL: DidaOca aova con la LIM Usarla non è indispensabile Non usarla sempre Non affalcare la vista Non abbandonare la lavagna tradizionale Non usare la Lim come uno schermo Cinema Non eccedere nell uso di Internet Non trasme=ere gli stessi contenul cartacei con un restayling didaoco alla LIM Non procedere in maniera solitaria se possibile

35 Boyd h=p://serviziomarconi.w.istruzioneer.it/2014/02/08/byod- technologies- italian- classrooms/

36 h=p://sd2.itd.cnr.it/bsdindex.php

37 CTS Marconi Bologna

38

39

40

41

42 Bollino Qualisoft (accessibiltà) I 4 quadranti indicano (dall'alto) - possibilità di utilizzare la tastiera in alternativa al mouse - possibilità di configurare i principali parametri di visualizzazione (generalmente font / colori) - possibilità di utilizzare la sintesi vocale - possibilità di utilizzare scansione mono-bi/tasto

43 h=p://www.ivana.it/sj/

44 h=p://www.iprase.tn.it/iprase/

45 Risorse per la C.A.A. free: h=p://www.catedu.es/arasaac/descargas.php

46 FUMETTO

47 CARTONE ANIMATO romani/intro.htm

48

49

50

51 Foto delle lavagnate Registrazioni audio della docente Registrazioni video dietro autorizzazione docente Mappe concettuali veloci Appunti su file PDF scolastico

52 LIVE SCRIBE PEN REGISTRATORE DIGITALE CON DRAGON NATURALLY SPEAKING

53 FILE IN PDF O IN WORD PER PRENDERE APPUNTI SUL NETBOOK SUL TABLET Su

54 Si integra nel sistema operativo del computer; non si attiva con un icona! Mac con sintesi vocale compresa ita-inglese

55 SISTEMA OPERATIVO MICROSOFT: h=p://enterprisecontent.nuance.com/vocalizer5- network- demo/index.html In Italia: h=p://www.byteway.it/photo- album/voci_aid.html SINTESI AUTONOMA h=p://www.loquendo.com/it/area- demo/demo- =s/italiano/ SINTESI VENDIBILE SOLO ASSOCIATA A UN PROGRAMMA

56

57 LeggiXme di G. Serena LeggiXme Leggixme_SP LeggiXme Jr Leggixme_Jr_SP

58 LeggixmeJR_SP

59 Leggixme come lettore di Internet

60 Leggixme Traduttore

61 FacilitOffice_SV per word - writer

62

63 DALL A.S SERVIZIO SOLO PER I SOCI AID POSSIBILITà DI DOWNLOAD DIRETTO DAL SITO DEI LIBRI SCOLASTICI IN PDF (circa 30%).

64 Case Editrici che hanno dato la loro disponibilità per richiesta dire=a dei PDF: Zanichelli: modulo sul sito LaTerza: la scuola deve inoltrare la richiesta Palumbo Editore: la scuola deve inoltrare la richiesta De Agos'ni: modulo sul sito Giun': modulo sul sito Se un libro non si trova potete seguire le istruzioni di questo video per trasformare il libro in pdf:

65 PDF X- Change Viewer

66 Pdf-XChange Viewer INTEGRATO con LeggiXme PDF X- Change Viewer integrato con Leggixme

67 Tutore dattilo

68 h=p://doorwayonline.org.uk/legacy_tex=ype.html

69 Multiplo - Tabelline!

70

71

72

73 Adriano Agostini - Espressioni!

74 Le Mappe: Vue

75 enricoangelo.

76

77 ALBERO DEI VERBI da

78

79 Video Canale you tube Vimeo Clip video Rai scuola default.aspx Bignomi //www.rai.tv/dl/raitv/programmi/page/ Page-5df81b9a-376a-4119-b8b1-1f3880a84814.html OVO Information Geographies

80 Vibafu %20Fusion/ Youtube downloader (salvare in formato flv) VLC come lettore video universale predefinito (permette l anteprima dei frame video e la loro cattura)

81 Sketchup (3D) h=ps://3dwarehouse.sketchup.com h=ps://3dwarehouse.sketchup.com/search.html?backendclasshttp:// danielebarca.wordpress.com/article/=enlty&q=colosseo

82 h=p://exchange.smar=ech.com/index.html?lang=it_it

83 gli-irrinunciabilim-1agb2umxw3j71-5/

84 h=p://www.polilabkids.it/index.cfm?stato=home

85 h=p://www.policultura.it Narrazioni mullmediali: Digital storytelling

86 Font Biancoenero:

87

88 Alcuni criteri di leggibilità Font: Verdana, Trebuchet, Arial, biancoenero Carattere : a discrezione; (eventualmente usare solo lo stampato maiuscolo) Spaziatura: Espansa di 3 4 pt a discrezione; Interlinea: 1,5 2 a discrezione; Testo: frasi brevi per riga e andare a capo spesso evitando di dividere la parola Dare una tabulazione all inizio di ogni paragrafo: preferibilmente corto ed eventualmente ben separato dagli altri paragrafi. Evidenziare parole chiave e dare rifermenti grafici per orientarsi nel testo (immagini fortemente collegate ai contenuti e al testo, tabelle, grafici, concetti parole chiave riconoscibili per colore). Evitare le ridondanze.

89 Un testo dovrebbe essere impaginato rispettando le caratteristiche di seguito elencate:!! testo non giustificato; è preferibile utilizzare la funzione allinea testo a sinistra ; curare le interruzioni di riga sincerandosi che seguano il ritmo del racconto; evitare di iniziare una frase alla fine di una riga di testo; parole non spezzate per non interrompere il ritmo di lettura; interlinea doppia tra le righe (1,5 è preferibile) paragrafi brevi e separati;

90 Utilizzare elenchi puntati e numerati, piuttosto che la prosa continua. scrivere periodi brevi (20-30 parole oppure 60/70 caratteri per riga); Dimensioni del carattere: minimo punti. utilizzare sfondi o fogli leggermente colorati in tinte di pastello; a volte aiuta la discriminazione dei caratteri per contrasto;! Gruppo scientifico composto da S. Beronesi, L. Diomede, R. Penge, A. Villarini.!

91 Caratteristiche del testo: distinguere le informazioni principali da quelle secondarie; privilegiare le frasi coordinate; costruzione delle frasi che seguano l'ordine: soggetto-verbo-complemento; evitare infiniti, participi e gerundi; privilegiare la forma attiva a quella passiva; evitare le forme impersonali; privilegiare l'indicativo al congiuntivo;

92 evitare le doppie congiunzioni e le doppie negazioni; evitare le ridondanze e usare uno stile diretto con frasi brevi e semplici; dare istruzioni delle consegne in modo chiaro e conciso evitando lunghe frasi; nei problemi inserire un singolo dato per ogni frase; nei problemi suddividere l esercizio in più step cercando di esplicitare tutti i passaggi necessari per la risoluzione di una problema; nei problemi evitare le abbreviazioni o incentivare l uso di un glossario digitale di supporto.

93 Rita Centra, DSA e scuola dell infanzia, GiunL Luigi D Alonzo, Come fare per Ges7re la Classe nella pra7ca dida8ca, GiunL G. Stella (a cura di), Come leggere la Dislessia e i DSA, GiunL D. Lucangeli, La discalculia e le difficoltà in aritme7ca, GiunL (a cura di Biancardi) La discalculia, Erickson Cornoldi, In classe ho un bambino che, GiunL F. Fogarolo, Competenze compensa7ve, Erickson (AA.VV), Dislessia e altri DSA a scuola, Erickson Guastavigna e Fogarolo, Insegnare e imparare con le mappe, Erickson (a cura di Ianes, CrameroO), B.E.S, Erickson Emili Lenzi, Mediatori didaoci, Libri Liberi, Firenze, 2014

Disabilità DSA e nuove tecnologie

Disabilità DSA e nuove tecnologie Disabilità DSA e nuove tecnologie Enrico Angelo Emili Scienze della Formazione Università di Bologna e Referente DSA - Ufficio Scolastico Regionale E-R Ipertecnologici Emma - Le Trèfle http://www.youtube.com/watch?v=29edc4keety&feature=youtu.be

Dettagli

Sito web: www.inclusione.it

Sito web: www.inclusione.it Sito web: www.inclusione.it I diritti del nativo digitale h1p://www.youtube.com/watch?v=ywg- d8wpxk0 http://ww2.istruzioneer.it http://www.istruzioneer.it/bes P.A.R.C.C., DSA: Documento d intesa, Bologna,

Dettagli

DSA: tecnologie per l apprendimento della L2

DSA: tecnologie per l apprendimento della L2 DSA: tecnologie per l apprendimento della L2 Enrico Angelo Emili PhD Dipar2mento Scienze dell Educazione Università di Bologna www.inclusione.it 2012 Peanuts Worldwide LLC # Leggere i DSA con Piperita

Dettagli

Per comodità troverete l abstract in Pdf sul sito: www.inclusione.it

Per comodità troverete l abstract in Pdf sul sito: www.inclusione.it Questa presentazione è scritta con la font gratuita e ad alta leggibilità Biancoenero Book http://www.biancoeneroedizioni.it/font/ Per comodità troverete l abstract in Pdf sul sito: www.inclusione.it Index

Dettagli

DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE

DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE A c u r a d i, E n r ic o A n g e lo E m ili - R e f e r e n t e D S A p e r l U f f ic io S c o la s t ic o R e g io n a le E m ilia - R o m a g n a, vers.

Dettagli

Comunicare per includere Dipartimento di Scienze dell Educazione, 16 aprile 2014

Comunicare per includere Dipartimento di Scienze dell Educazione, 16 aprile 2014 Comunicare per includere Dipartimento di Scienze dell Educazione, 16 aprile 2014 Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. Articolo 9: Le persone con disabilità hanno diritto

Dettagli

Tecnologie per l Inclusione Software per il supporto ai Disturbi Specifici dell Apprendimento. Andrea Mangiatordi Corso di Pedagogia Speciale

Tecnologie per l Inclusione Software per il supporto ai Disturbi Specifici dell Apprendimento. Andrea Mangiatordi Corso di Pedagogia Speciale Tecnologie per l Inclusione Software per il supporto ai Disturbi Specifici dell Apprendimento Andrea Mangiatordi Corso di Pedagogia Speciale Ambiente molto vario... LIM CD con risorse WIFI computer Fisso

Dettagli

Le Tecnologie come mediatori didattici utili per tutti e indispensabili per qualcuno Ferrara, 12/11/2014

Le Tecnologie come mediatori didattici utili per tutti e indispensabili per qualcuno Ferrara, 12/11/2014 Dipartimento G.M.Bertin Università degli studi di Bologna Le Tecnologie come mediatori didattici utili per tutti e indispensabili per qualcuno Ferrara, 12/11/2014 Enrico Angelo Emili enricoangelo.emili@unibo.it

Dettagli

QUALE DIDATTICA PER I DSA?

QUALE DIDATTICA PER I DSA? Grazie a Claudia. QUALE DIDATTICA PER I DSA? Enrico Angelo Emili Insegnante - Referente DSA e ProDSA Ufficio Scolastico Regionale ER., Aldini Valeriani, Bologna, 20/02/2013 Dopo due settimana tenderemo

Dettagli

Modelli di mediazione didattica e software open source per l inclusione

Modelli di mediazione didattica e software open source per l inclusione Modelli di mediazione didattica e software open source per l inclusione 9 marzo 2011 di Luca Ferrari e Enrico Angelo Emili Scenario Da anni assistiamo all emergere di ausili, software, ambienti intelligenti

Dettagli

Storia scolastica dell alunno (eventuali bocciature, a.s. consegna prima diagnosi di DSA, debiti formativi ): Frequenza degli incontri:

Storia scolastica dell alunno (eventuali bocciature, a.s. consegna prima diagnosi di DSA, debiti formativi ): Frequenza degli incontri: Piano Didattico Personalizzato anno scolastico: / per alunni con Caratteristiche Specifiche di Apprendimento (DSA)* Documento di Enrico Angelo Emili da riadattare in base al grado scolastico *Il PDP viene

Dettagli

INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES

INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES a cura della F.S. Area 2 Maria De Francesco Nella stesura del PDP per gli alunni BES è richiesta la messa a punto di strategie didattiche

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO 1.SEGNALAZIONE E/O PRESENTAZIONE DEL MEDICO AUSL

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO 1.SEGNALAZIONE E/O PRESENTAZIONE DEL MEDICO AUSL Istituto Comprensivo Castiglione Camugnano 40035 Castiglione dei Pepoli (BO) via Fiera 96 Presidenza: tel. 0534 93266 email: direzione@iccast.org Segreteria: tel. 0534 91120 fax 053493591 email: segreteria@iccast.org

Dettagli

Tecnologie per l'inclusione Introdurre il digitale nella didattica

Tecnologie per l'inclusione Introdurre il digitale nella didattica Tecnologie per l'inclusione Introdurre il digitale nella didattica Andrea Mangiatordi Sondrio - 12 maggio 2014 Di cosa parleremo oggi? Progettazione dell intervento didattico basato sulle tecnologie Strumenti

Dettagli

DSA: risorse per l apprendimento della lingua Inglese. enricoangelo.emili@unibo.it

DSA: risorse per l apprendimento della lingua Inglese. enricoangelo.emili@unibo.it DSA: risorse per l apprendimento della lingua Inglese enricoangelo.emili@unibo.it Diario scuola primaria www.ilmelograno.net UFFICIO SCOLATICO REGIONALE EMILIA- ROMAGNA h/p://ww2.istruzioneer.it/category/diri/o-

Dettagli

2. Diagnosi Segnalazione diagnostica alla scuola redatta da: AUSL privato Il / / dal dott. : neuropsichiatra psicologo

2. Diagnosi Segnalazione diagnostica alla scuola redatta da: AUSL privato Il / / dal dott. : neuropsichiatra psicologo Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* Istituto Comprensivo Posatora Piano Archi Scuola Secondaria di primo grado F. Podesti 1. Dati dell alunno Anno scolastico:.../...

Dettagli

MODELLO DI CERTIFICAZIONE PER DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (ai fini dell applicazione della legge 8 ottobre 2010, n 170)

MODELLO DI CERTIFICAZIONE PER DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (ai fini dell applicazione della legge 8 ottobre 2010, n 170) MODELLO DI CERTIFICAZIONE PER DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (ai fini dell applicazione della legge 8 ottobre 2010, n 170) Anno scolastico:.. Cognome e Nome dello studente Data e luogo di nascita:...

Dettagli

(spazio per eventuale carta intestata della scuola) Anno scolastico: / Nome e Cognome: nato/a il / / Residente a: in Via: n. prov

(spazio per eventuale carta intestata della scuola) Anno scolastico: / Nome e Cognome: nato/a il / / Residente a: in Via: n. prov (spazio per eventuale carta intestata della scuola) Piano Didattico Personalizzato per alunni con Caratteristiche Specifiche di Apprendimento (DSA)* Documento di Enrico Angelo Emili da riadattare e modificare

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato e Patto Formativo per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)*

Piano Didattico Personalizzato e Patto Formativo per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L. A. MURATORI Via Resistenza, 462 - C.A.P. 41058 VIGNOLA (MO) - Tel. 059765663 059771161 Fax 059771151 E-mail: momm152007@istruzione.it - P.e.c.: momm152007@pec.istruzione.it

Dettagli

LEGGE 170/2010 e D.M. 27/12/2012

LEGGE 170/2010 e D.M. 27/12/2012 LO SVILUPPO DELL INTELLIGENZA NUMERICA E LE DIFFICOLTÀ IN AMBITO LOGICO-MATEMATICO LABORATORIO 2 Predazzo, 16 ottobre 2013 http://www.odflab.unitn.it diagnostica.funzionale@unitn.it Via Matteo del Ben

Dettagli

Ausili per i disturbi della letto-scrittura

Ausili per i disturbi della letto-scrittura Disturbi Specifici dell Apprendimento: dalle basi fisiologiche agli ausili Aula Magna Centro Affari e Convegni Arezzo 13 Dicembre 2014 Ausili per i disturbi della letto-scrittura Valentina Scali, Simona

Dettagli

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi CTS Lecco 18 aprile 2012 MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi Responsabile Centro Ausili dell'ircss E. Medea - Ass. La Nostra Famiglia www.emedea.it/centroausili NB - A proposito

Dettagli

Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento

Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento CePDI via Stirone 4 Parma info@cepdi.it www.cepdiparma.it Uditivo: privilegiato

Dettagli

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/ 1 WORKSHOP: TECNOLOGIE COMPENSATIVE PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna Corso di formazione residenziale 7/11 settembre 2009 su Nuove Tecnologie

Dettagli

Tecnologie e Disabilità

Tecnologie e Disabilità Tecnologie e Disabilità Sostenere la lettura con il digitale Andrea Mangiatordi, 12 Aprile 2014 Tecnologie per l accesso Di cosa parleremo? ogni oggetto, strumento o prodotto, sia esso acquistato, modificato

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno Anno scolastico:.../... Nome e Cognome:... nato/a il.../ /... a... Residente a: in Via Tel:... e-mail...

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) 1.Dati dell alunno Anno scolastico: 2014/2015 Nome e Cognome:... nato/a il.../ /... a... Residente a: in Via n..

Dettagli

STRUMENTI COMPENSATIVI E MISURE DISPENSATIVE. Di cosa hanno bisogno gli alunni con DSA?

STRUMENTI COMPENSATIVI E MISURE DISPENSATIVE. Di cosa hanno bisogno gli alunni con DSA? STRUMENTI COMPENSATIVI E MISURE DISPENSATIVE Di cosa hanno bisogno gli alunni con DSA? Definizioni Strumenti compensativi Strumenti finalizzati alla manifestazione del proprio potenziale; tutto ciò che

Dettagli

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE: TECNOLOGIE COMPENSATIVE Massimo Guerreschi Responsabile Centro Ausili dell'ircss E. Medea - Ass. La Nostra Famiglia www.emedea.it/centroausili NB - A proposito

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)*

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* 1. Dati dell alunno Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* Anno scolastico:.../... Nome e Cognome:... nato/a il.../ /... Ministero dell Istruzione, dell

Dettagli

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure 1-Normativa Legge 170/2010 link per scaricare, http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/217240f2-6e0e-4b5f-

Dettagli

A MISURE DISPENSATIVE E INTERVENTI DI INDIVIDUALIZZAZIONE

A MISURE DISPENSATIVE E INTERVENTI DI INDIVIDUALIZZAZIONE SCHEDA PREPARATORIA AL PDP da consegnare da ogni docente per ciascun Studente affetto da Disturbi di apprendimento in vista dei Consigli di Classe di dicembre 2012 COGNOME NOME STUDENTE CLASSE : Dopo un

Dettagli

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA)

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) 10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) FRANCESCO ZAMBOTTI LIBERA UNIVERSITÀ DI BOLZANO, GRIIS www.integrazioneinclusione.wordpress.com

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DSA

GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DSA GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO A cura della prof.ssa Anna Lombardo referente CRHeS/CTS Faenza STRUMENTI COMPENSATIVI E DIDATTICI INFORMATICI Sono ausili

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola: ALUNNO/A: CLASSE: LINGUA MADRE: DOCENTI: DATI RELATIVI ALL ALUNNO Bisogno Educativo Speciale rilevato da: Relazione

Dettagli

Tecnologie per la disabilità

Tecnologie per la disabilità Tecnologie per la disabilità Didattica e psicopedagogia per i disturbi specifici dell apprendimento Servizio di consulenza e supporto sulle tecnologie assistive Viale Angelico, 22-00195 ROMA Tel.: 06 375

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)*

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALBERTO BURRI Trestina Città di Castello (PG) Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* 1. Dati dell alunno Anno scolastico:.../...

Dettagli

DSA ausili e software

DSA ausili e software DSA ausili e software LABORATORIO DIDATTICO TECNOLOGICO SUL METODO DI STUDIO CON SOFTWARE DIDATTICI COMPENSATIVI Cenni sulla normativa. Art. 5 della legge n.170/2010 (Nuove norme in materia di disturbi

Dettagli

Istituto Comprensivo Roseto 1

Istituto Comprensivo Roseto 1 Istituto Comprensivo Roseto 1 Via D Annunzio - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) Tel. 0858990172 Fax 0858932601 Tel/Fax 0858990187 Cod. Fisc. 91043580678 sito web: www.primoroseto.gov.it email: teic842001@istruzione.it

Dettagli

DON LORENZO MILANI FERRARA. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) 1.

DON LORENZO MILANI FERRARA. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) 1. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DON LORENZO MILANI FERRARA Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) 1. Dati dell alunno Anno scolastico:.../... Nome e Cognome:...

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO A.S.

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO A.S. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE PACINOTTI ARCHIMEDE Via Montaione n. 15 00139 ROMA 06121123545 Fax. 068120054 DISTRETTO SCOLASTICO

Dettagli

Per assistenza è possibile contattare lo staff. Pearson scrivendo al seguente indirizzo. oppure chiamando il numero : 0332.802251

Per assistenza è possibile contattare lo staff. Pearson scrivendo al seguente indirizzo. oppure chiamando il numero : 0332.802251 Didattica inclusiva Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it oppure chiamando il numero : 0332.802251 Una scuola di tutti

Dettagli

bisogno degli altri, di sentirsi più sicuri, di aver voglia di provare a fare attività che altrimenti non avrebbero voglia di provare.

bisogno degli altri, di sentirsi più sicuri, di aver voglia di provare a fare attività che altrimenti non avrebbero voglia di provare. Strumenti compensativi e dispensativi Gli strumenti compensativi e dispensativi sono strumenti di facilitazione che danno a coloro che hanno delle difficoltà l opportunità di raggiungere molti obiettivi

Dettagli

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO * (completare eliminando le voci che non interessano) Alunn Classe Sezione Anno Scolastico

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO * (completare eliminando le voci che non interessano) Alunn Classe Sezione Anno Scolastico PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO * (completare eliminando le voci che non interessano) Alunn Classe Sezione Anno Scolastico L ALUNNO PRESENTA: FORTE DISAGIO EMOTIVO: IPERATTIVITA FORTE AGGRESSIVITA FORTE

Dettagli

Alunni con BES! Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare.!

Alunni con BES! Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare.! Alunni con BES Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare. Relatrice: Dott.ssa Cristina Elefante (insegnante, pedagogista) email: elefantecristina@yahoo.it ABILITAZIONE

Dettagli

Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica

Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica Angelo Magoga CTI Treviso Centro Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica SERATA A TEMA Ospedale Ca Foncello - Treviso 21 aprile 2009 Centro Territoriale per l Integrazione

Dettagli

MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA I.C L. Da Vinci - Comes D. M. -- MODELLO PDP -- Cognome: Data e luogo di nascita:.

MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA I.C L. Da Vinci - Comes D. M. -- MODELLO PDP -- Cognome: Data e luogo di nascita:. MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA I.C L. Da Vinci - Comes D. M. Via Bernini, 10 80055 Portici (NA) Tel./ Fax Direzione e Segreteria: 081.472911 Distretto n 35 NAIC8FW00G@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Residente a: in Via n...prov...

Residente a: in Via n...prov... ISTITUTO COMPRENSIVO DI BRISIGHELLA P.tta G. Pianori, 4 48013 Brisighella (RA) Tel 0546-81214 Fax 0546 80125 Distretto 41 Cod. Fisc. 81001800390 Cod. Mecc. RAIC80700A E-MAIL: istcompbrisighella@racine.ra.it

Dettagli

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Dott.ssa Daniela Arnesano Psicologa con Master di 2 livello in Psicopatologia dell Apprendimento Coordinatore regionale

Dettagli

Istituto Comprensivo G. Marconi PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES

Istituto Comprensivo G. Marconi PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES Istituto Comprensivo G. Marconi PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES BES -Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA

Dettagli

Come avere Libri scolastici digitali in formato PDF:

Come avere Libri scolastici digitali in formato PDF: ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL'INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA DI I GRADO I. NIEVO Comuni di Cinto Caomaggiore - Gruaro - Pramaggiore - Sede: Via Torino 4-30020 Cinto C. (VE) - Tel. 0421/209501 -

Dettagli

Istituto Comprensivo Gandhi. Istituto Comprensivo Castellani. Docenti referenti : R.Bartoletti P.Saletti

Istituto Comprensivo Gandhi. Istituto Comprensivo Castellani. Docenti referenti : R.Bartoletti P.Saletti Istituto Comprensivo Gandhi Istituto Comprensivo Castellani Docenti referenti : R.Bartoletti P.Saletti DISLESSIA, DISGRAFIA, DISORTOGRAFIA E DISCALCULIA COSA SONO? COME SI MANIFESTANO CONSEGUENZE INTERVENTI

Dettagli

DISTURBO SPECIFICO DI APPRENDIMENTO

DISTURBO SPECIFICO DI APPRENDIMENTO DISTURBO SPECIFICO DI APPRENDIMENTO Prof. Antonio Congedo GUIDA PER I DOCENTI A.S. 2012/13 1 INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO NEL D.S.A. (Prof. Antonio Congedo

Dettagli

Cosa fare in classe con un ragazzo con DSA? Didattica inclusiva e verifiche

Cosa fare in classe con un ragazzo con DSA? Didattica inclusiva e verifiche Cosa fare in classe con un ragazzo con DSA? Didattica inclusiva e verifiche Maristella Scorza, Ph.D. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia mail: maristella.scorza@gmail.com Difficoltà e Disturbi

Dettagli

STRUMENTI COMPENSATIVI PER DSA

STRUMENTI COMPENSATIVI PER DSA Titolo STRUMENTI COMPENSATIVI PER DSA STRUMENTI COMPENSATIVI PER DSA Destinatari Docenti Primaria Docenti secondaria I e II Buona conoscenza e utilizzo del computer Buona conoscenza e utilizzo del computer

Dettagli

Didattica inclusiva con la tecnologia

Didattica inclusiva con la tecnologia 5 Convegno Nazionale Bisogni Educativi Speciali: impegno e risorse della Scuola e del Territorio Lecce, 17 maggio 2013 Didattica inclusiva con la tecnologia linee guida per l'allestimento di ambienti digitali

Dettagli

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education seguici e commenta su #primariaday Napoli 7 aprile 2014 Il nuovo ambiente RCS Education per la didattica digitale CONTENUTI e SERVIZI

Dettagli

Dott. Enrico Angelo Emili (Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell Educazione G. M. Bertin Università di Bologna):

Dott. Enrico Angelo Emili (Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell Educazione G. M. Bertin Università di Bologna): Dott. Enrico Angelo Emili (Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell Educazione G. M. Bertin Università di Bologna): Introduzione: Nelle linee guida della Consensus Conference i DSA

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC D Aloise Giuseppe Campobasso 18 aprile 2015 SOFTWARE DIDATTICI LEGGIXME PDF X-Change VIEWER Sankorè LEGGIXME https://sites.google.com/site/leggixme/installazioni/download

Dettagli

CORSO BASE 100h. 2 Gestione Area Lavoro L area di Lavoro Le barre degli strumenti Rintracciare le barre degli strumenti

CORSO BASE 100h. 2 Gestione Area Lavoro L area di Lavoro Le barre degli strumenti Rintracciare le barre degli strumenti CORSO LIM Grazie ai nostri corsi sulla Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) acquisirai le competenze necessarie per unire la Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione nella didattica in classe,

Dettagli

INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLO STUDIO

INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLO STUDIO Corso di Formazione Docenti INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLO STUDIO Novara 5 marzo 2016 Roberta Lilliu Tutor dell'apprendimento Sezione AID Milano e Provincia 1 5. La matematica Matematica deriva dal greco

Dettagli

STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI. A cura della prof.ssa Giusi Piras

STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI. A cura della prof.ssa Giusi Piras STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI A cura della prof.ssa Giusi Piras Gli strumenti compensativi e dispensativi sono strumenti di facilitazione che danno a coloro che hanno delle difficoltà l opportunità

Dettagli

Scelta del font. Alfredo Rossi

Scelta del font. Alfredo Rossi Alfredo Rossi Scelta del font Differenziare lettere simili: tratti ascendenti e discendenti, soprattutto lettere simmetriche (p b q d), Spaziatura leggermente più grande Non usare legature Meglio caratteri

Dettagli

Componenti hardware del sistema LIM

Componenti hardware del sistema LIM LIM Componenti hardware del sistema LIM Componenti hardware del sistema LIM Il modulo intende accertare nel candidato il livello di possesso delle competenze digitali relative sia ai fondamenti dell hardware

Dettagli

I disturbi specifici dell apprendimento: dall identificazione precoce agli interventi di recupero. Autore: Letizia Moretti Editing : Enrica Ciullo

I disturbi specifici dell apprendimento: dall identificazione precoce agli interventi di recupero. Autore: Letizia Moretti Editing : Enrica Ciullo I disturbi specifici dell apprendimento: dall identificazione precoce agli interventi di recupero Autore: Letizia Moretti Editing : Enrica Ciullo Corso Dsa - I disturbi specifici dell apprendimento: dall

Dettagli

MODELLO DI PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. ISTITUTO COMPRENSIVO Severino Fabriani SPILAMBERTO (MO) Scuola Primaria G. Marconi Spilamberto

MODELLO DI PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. ISTITUTO COMPRENSIVO Severino Fabriani SPILAMBERTO (MO) Scuola Primaria G. Marconi Spilamberto MODELLO DI PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO Severino Fabriani SPILAMBERTO (MO) Scuola Primaria G. Marconi Spilamberto C. Trenti S.Vito Scuola Secondaria di Primo Grado Spilamberto PIANO

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

DSA INDICAZIONI METODOLOGICHE E DIDATTICHE

DSA INDICAZIONI METODOLOGICHE E DIDATTICHE DSA INDICAZIONI METODOLOGICHE E DIDATTICHE ALCUNE CONSIDERAZIONI PRELIMINARI L incidenza dei DSA nella scuola superiore - I disturbi specifici dell apprendimento non scompaiono con l ingresso alla scuola

Dettagli

La personalizzazione del software. di Walter Casamenti CTS Marconi USP Bologna

La personalizzazione del software. di Walter Casamenti CTS Marconi USP Bologna La personalizzazione del software di Walter Casamenti CTS Marconi USP Bologna 1 Software per la disabilità Quali disabilità: Visiva: ciechi, ipovedenti Uditiva Motoria Cognitiva (Dist non Spec. Appr.to)

Dettagli

I.I.S. Luigi di Savoia Rieti sez. I.T.E. Piano Didattico Personalizzato alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)*

I.I.S. Luigi di Savoia Rieti sez. I.T.E. Piano Didattico Personalizzato alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* I.I.S. Luigi di Savoia Rieti sez. I.T.E. Piano Didattico Personalizzato alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* Allegato 4 1.1. Dati dell alunno Anno scolastico:. Nome e Cognome:. nato/a

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico (spazio per eventuale carta intestata della scuola) Scuola Primaria PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico BES 2 DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome: data e luogo di nascita: classe: Frequenza

Dettagli

MATERIALE DI SINTESI SUL CORSO DEL 2 E 3 SETTEMBRE 2015 a cura di Giuditta Marchetti e Massimo Guerreschi

MATERIALE DI SINTESI SUL CORSO DEL 2 E 3 SETTEMBRE 2015 a cura di Giuditta Marchetti e Massimo Guerreschi INFORMAZIONE E CONSULENZA AUSILI ASSISTIVE TECHNOLOGY CENTER Centro Ausili IRCCS "E. Medea", via Don L. Monza, 20-23842 Bosisio Parini (LC) Tel 031 877567 Fax 031 877 511 E-mail CENTROAUSILI@BP.LNF.IT

Dettagli

DSA Vademecum docenti

DSA Vademecum docenti DSA Vademecum docenti Elenco STRUMENTI COMPENSATIVI Sono strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell abilità. Tali strumenti sollevano l alunno da una

Dettagli

D I R E Z I O N E D I D A T T I C A S T A T A L E Francesca Turrini Bufalini

D I R E Z I O N E D I D A T T I C A S T A T A L E Francesca Turrini Bufalini D I R E Z I O N E D I D A T T I C A S T A T A L E Francesca Turrini Bufalini Comuni di San Giustino e Citerna c.f. 81003470549 e Fax 075-856121 Via E. De Amicis, 2 06016 San Giustino (PG) e-mail: dirdid.sg@virgilio.it

Dettagli

MANUALE DEI DSA (DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO)

MANUALE DEI DSA (DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO) MANUALE DEI DSA (DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO) 1. PREMESSA Il Manuale non è esaustivo di ciò che è necessario sapere sul trattamento didattico dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), ma raccoglie

Dettagli

Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere

Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere 7. L aula digitale inclusiva: proposte operative Accezione larga del concetto di disabilità di Paola Angelucci e Piero Cecchini Quando parliamo di ambienti inclusivi per tutti non possiamo prescindere

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MONTE SAN PIETRO SCUOLA PRIMARIA VIA IV NOVEMBRE N.4-40050 CALDERINO DI M.S.P. (BO) e-mail boic80700d@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MONTE SAN PIETRO SCUOLA PRIMARIA VIA IV NOVEMBRE N.4-40050 CALDERINO DI M.S.P. (BO) e-mail boic80700d@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO DI MONTE SAN PIETRO SCUOLA PRIMARIA VIA IV NOVEMBRE N.4-40050 CALDERINO DI M.S.P. (BO) e-mail boic80700d@istruzione.it Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Istituto Comprensivo Guglielmo Marconi Viale Rossini 87 05100 Terni Tel. 0744 275500 Fax 0744 274699 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2011/12 SCUOLA: CLASSE: ALLIEVO: PREMESSA Il sistema

Dettagli

AUTOAGGIORNAMENTO DOCUMENTI ACCESSIBILI e USABILI

AUTOAGGIORNAMENTO DOCUMENTI ACCESSIBILI e USABILI AUTOAGGIORNAMENTO DOCUMENTI ACCESSIBILI e USABILI Cosa è l accessibilità? Legge Stanca del 9 gennaio 2004 che regola la forma e i contenuti dei siti web delle P.A L «accessibilità» è la capacità dei sistemi

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

LA LEZIONE DI ITALIANO 30/10/2012 SPINATO ANGELINA 1

LA LEZIONE DI ITALIANO 30/10/2012 SPINATO ANGELINA 1 LA LEZIONE DI ITALIANO 30/10/2012 SPINATO ANGELINA 1 30/10/2012 SPINATO ANGELINA 2 DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO Ha origine neurobiologica È ineliminabile Non è legato all impegno Non riguarda

Dettagli

ELENCO SOFTWARE DIVISI PER AREE DSPEECH AREA DISTURBO SPECIFICO RISORSA OPEN SOURCE

ELENCO SOFTWARE DIVISI PER AREE DSPEECH AREA DISTURBO SPECIFICO RISORSA OPEN SOURCE ELENCO SOFTWARE DIVISI PER AREE AREA DISTURBO SPECIFICO RISORSA OPEN SOURCE RISORSA A PAGAMENTO DESCRIZIONE DISLESSIA BALABOLKA Sintesi vocale con supporto voci sapi4 e sapi5 Il programma Balabolka converte

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ORTONOVO Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)*

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ORTONOVO Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* ISTITUTO COMPRENSIVO DI ORTONOVO Piano Didattico Personalizzato per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)* 1. DATI RELATIVI Anno scolastico: Cognome: NOME... Data e luogo di nascita:. Residente

Dettagli

UNA DIDATTICA PER I DSA UNA DIDATTICA PER TUTTI

UNA DIDATTICA PER I DSA UNA DIDATTICA PER TUTTI UNA DIDATTICA PER I DSA UNA DIDATTICA PER TUTTI LA LEZIONE DI ITALIANO 12/12/2011 SPINATO ANGELINA 1 12/12/2011 SPINATO ANGELINA 2 DISTURBO SPECIFICO DELL APPRENDIMENTO Ha origine neurobiologica È ineliminabile

Dettagli

romanzo, Milano, Feltrinelli, 2003 5 N. Meloni, Le storie di zia Lara, Roma, Magi Edizioni, 2004.

romanzo, Milano, Feltrinelli, 2003 5 N. Meloni, Le storie di zia Lara, Roma, Magi Edizioni, 2004. Leggere la Dislessia e i disturbi specifici di apprendimento (DSA). Attualmente, i dati più recenti della letteratura pedagogica stimano che il 3-5% della popolazione italiana in età scolare presenta disturbi

Dettagli

Organizzare e gestire l intervento a scuola: dalla rilevazione dei casi all intervento didattico

Organizzare e gestire l intervento a scuola: dalla rilevazione dei casi all intervento didattico 1 CORTINA D AMPEZZO 20.03.2010 Dislessia? No problem! Organizzare e gestire l intervento a scuola: dalla rilevazione dei casi all intervento didattico Docente specializzata per il sostegno Responsabile

Dettagli

Compensare i DSA. Franco Castronovo

Compensare i DSA. Franco Castronovo Compensare i DSA Franco Castronovo Incontro Magistri Cumacini Como 8 aprile 2013 da: Flavio Fogarolo e Caterina Scapin Erickson giugno 2010 Compensare i DSA Strategie compensative Competenze compensative

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LOGO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con altri Bisogni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013) A.S. Modello realizzato da: Referenti CTS di San Benedetto

Dettagli

Strumenti compensativi per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Strumenti compensativi per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento Strumenti compensativi per alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento USR Emilia-Romagna Progetto Regionale Pro-DSA Pagina 1 RIFERIMENTI NORMATIVI REGIONALI Pagina 2 Progetto Regionale Pro-DSA Programma

Dettagli

P.D.P. Modello PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. per studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento. L. 8 ottobre 2010, n. 170

P.D.P. Modello PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. per studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento. L. 8 ottobre 2010, n. 170 Centro Territoriale per l Integrazione (AREA HANDICAP / DISAGIO) Sede A. Gabelli Parco Città di Bologna - Belluno P.D.P. Modello di per studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento L. 8 ottobre 2010,

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO A.S.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO A.S. ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE AGRARIA E ALBERGHIERA G.RAINERI G.MARCORA Strada Agazzana, 35 P I A C E N Z A 0523 458929 0523 458938 @ pcis00200v@istruzione.it codice fiscale 80004680338 PIANO

Dettagli

Dislessia. Guida strumenti compensativi

Dislessia. Guida strumenti compensativi Dislessia Guida strumenti compensativi Sede Legale: Piazza della Repubblica, 19 MILANO Codice Fiscale 97459580151 Sito: www.agiad.it Blog: spazioagiad.blogspot.com Forum: agiad.forumup.it mail: info@agiad.it

Dettagli

Centro Territoriale di Supporto per la disabilità Sensoriale

Centro Territoriale di Supporto per la disabilità Sensoriale Angelo Magoga Centro Territoriale di Supporto per la disabilità Sensoriale Nasce nel 2008 da un Centro già esistente Si occupa di disabilità sensoriale Fornisce informazione, formazione e consulenza sulle

Dettagli