Porsche "911 Turbo" Analisi tecnica di Paolo Massai

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Porsche "911 Turbo" Analisi tecnica di Paolo Massai"

Transcript

1 La nuova Porsche "911 Turbo" presenta la prima applicazione della turbina a geometria variabile su un motore benzina. Aumenta la potenza massima e soprattutto la coppia, già da basso regime. Il turbo lag è trascur abile. Siamo andati a conoscere la nuova "911 Turbo" nel centro R&D di Weissach, vera università dell auto. pag 1 di 21 19/03/2006

2 IL MOTORE Il boxer 6 cilindri classico della "911" è il primo motore alimentato a benzina a beneficiare della turbina a geometria variabile. Costruita da Borg Warner, riesce a resistere alle temperature del benzina, p iù elevate di quelle del Diesel, grazie al raffreddamento ad acqua messo a punto dai tecnici Porsche. Foto 1 La turbina a geometria variabile Borg Warner Foto 2 Le palette dello statore turbina nella posizione chiusa Le palette dello statore in posizione chiusa energizzano il flusso dei gas di scarico a basso e medio regime. Le velocità aumentano, in modo che l ingresso sia esattamente allineato con le palette della turbina. Ad alto regime o ad alta portata dei gas di scarico, le palette dello statore si aprono per ridurre le perdite di carico e allineano nuovamente i flussi, per aumentare il rendimento della turbina. A ogni regime e a ogni carico, il rotore della turbina ruota con condizioni ideali dei triangoli di velocità; è come avere una turbina piccola, ottimizzata per la coppia ai bassi carichi e la riduzione del turbo-lag, e una grande, adatta per la potenza massima in piena apertura. Foto 3 Le palette dello statore turbina nella posizione aperta pag 2 di 21 19/03/2006

3 Visualizzato in modo più evidente, ecco il risultato in termini di coppia motore con turbina a geometria variabile: la curva viola inviluppa le due curve. La verde è relativa a una turbina piccola, la gialla a una grande. Foto 5 Palette orientate per bassi carichi Foto 6 Palette orientate per alti carichi Le difficoltà finora incontrate da tutti i motoristi nell applicazione della geometria variabile al motore a benzina, sono dovute alle alte temperature. Si passa infatti dai C per i motori diesel, ai 1000 C dei motori benzina. Merito alla Porsche l essere riuscita a controllare lo stress termico e meccanico, grazie a un ingegnoso raffreddamento ad acqua del corpo turbina e all impiego di acciai fortemente legati, resistenti alle alte temperature. Nonostante la complessità dell insieme, il lay-out del motore risulta veramente esemplare. Tubazioni di raffreddamento acqua e lubrificazione olio compattate e allineate. Il complesso collettore di scarico-turbogruppo-catalizzatore il più compatto e lineare visibile nel panorama mondiale. pag 3 di 21 19/03/2006

4 Foto 9 Le tubazioni acqua e olio alla turbina Foto 10 - Spaccato delle tubazioni acqua e olio alla turbina Foto 12 Il motore completo vista posteriore Foto 11 Il compatto layout collettore di scarico - turbo gruppo - catalizzatore - scarico Foto 13 Il motore visto dal lato sinistro pag 4 di 21 19/03/2006

5 Foto 14 Il sistema di distribuzione variabile VarioCamPlus a doppio bicchierino Insieme alla raffinatezza della turbina a geometria variabile, altri sistemi concorrono all eccellenza delle prestazioni finali del motore. La distribuzione variabile VariocamPlus. Realizzata sostanzialmente con un doppio bicchierino; le due parti si impegnano su camme differenti per alzata e per fasatura. Il comando della valvola è attuato da una o dall altra parte del bicchierino, in funzione di un comando idraulico. La possibilità di variare così fasatura ed alzata, ha permesso di aumentare i vantaggi della turbina a geometria variabile. Fasatura più incrociata per una ulteriore riduzione del turbo-lag e per una maggior disponibilità di coppia a bassissimi regimi. Fasatura e alzata ottimizzate in alto per ridurre le temperature dei gas di scarico e salvaguardare la turbina. Foto 16 - Il sistema VariocamPlus esploso, visto lato distribuzione Foto 15 Esploso della distribuzione variabile VariocamPlus con visualizzazione delle due camme per diverse alzate L iniezione rimane classica, indiretta a monte valvole di aspirazione; i condotti di aspirazione sono moderatamente tangenziali. Foto 17 Posizione iniettore e forma del condotto di aspirazione pag 5 di 21 19/03/2006

6 Infine, l attuazione delle palette dello statore è comandata da un motorino passo passo, controllato elettronicamente. Uno speciale software è stato sviluppato da Porsche per il controllo in continuo delle palette mobili. In conclusione, le prestazioni dichiarate sono eccellenti: Cilindrata = 3,6 litri Potenza max = 480 CV Regime di pot max = 6500 Coppia max = 670 Nm (overboost) Regime di coppia max = 2100 rpm (overboost) Diagramma 19 Evoluzione delle curve di coppia dei turbo Porsche Densità di potenza = 133,3 cv/litro Densità di coppia = 186,11 Nm/litro Pme max = 23,39 kg/cm 2 Peso/potenza = 3,30 kg/cv Foto 18 Spaccato del motore della "911 Turbo" completo Consumo NEFC = 12,8 l/100km Consumo in CO 2 = 310 gr Accelerazione = 3,9 Il rapporto accelerazione/consumi è il migliore della categoria. Diagramma 20 Incremento della curva di coppia in Overboost pag 6 di 21 19/03/2006

7 LA TRASMISSIONE Date le notevoli prestazioni, Porsche ha ritenuto importante dotare la "911 Turbo" di trazione integrale permanente. E ha ulteriormente sviluppato la trasmissione 4x4 già presentata sulla "Carrera 4". Con sostanziali innovazioni e differenze di comportamento. Foto 21 L albero di trasmissione intermedio, il differenziale anteriore e il giunto a controllo elettronico La struttura rimane simile, con l albero di trasmissione intermedio supportato dalla rigida incastellatura in alluminio e il giunto a lamelle in bagno d olio montato a ridosso del differenziale anteriore. Foto 23 Particolare del giunto a lamelle in bagno d olio a comando elettromagnetico Foto 22 Giunto a comando elettromagnetico e differenziale anteriore La novità consiste nel modo di trasmettere la coppia all asse anteriore. La "911 Turbo" è dotata di un comando elettromagnetico che riesce a modulare l innesto del giunto, tramite la spinta assiale di un anello a sfere con rampa. Il tutto è controllato da uno specifico software Porsche, PTM (Porsche Tracion Management). La coppia trasmissibile all anteriore può così variare in continuo da 0 a 400 Nm, da zero al 65%. Con tempi di risposta pari a 0,1 secondi. Foto 24 Particolare dell innesto a sfere comandato per via elettronica, che va a esercitare la forza di attrito sulle lamelle del giunto pag 7 di 21 19/03/2006

8 Foto 26 La sistemazione del motore in vettura Foto 25 La trasmissione integrale permanente PTM Tutto il sistema è particolarmente studiato ai fini della leggerezza e confort acustico. Il peso della trasmissione anteriore è pari a 26,4 chilogrammi. La rigidezza dell insieme è stata calcolata per eliminare le risonanze e le vibrazioni dinamiche. Uno scambiatore di calore è inte grato per le due coppe olio, differenziale e giunto, per assicurare uniformità di comportamento e affidabilità. Foto 27 Il gruppo motopropulsore in vettura pag 8 di 21 19/03/2006

9 Il software PTM integra dati motore e dati vettura, come angolo volante, imbardata, accelerazione laterale, slittamento pneumatici, assetto e regolazione delle sospensioni. Il controllo elettronico della percentuale di coppia trasmessa all anteriore non è disinseribile e la ripartizione di coppia non è bloccabile manualmente. Per gli appassionati Porsche è importante che l intrusività dell elettronica nella guida sia contenuta. Vogliono continuare a sentire il feeling con la vettura e avere la sensazione di essere capaci di dominare la potenza elevata in ogni condizione. I tecnici Porsche assicurano che le logiche sviluppate assecondano queste richieste. A giudicare dalle esibizioni effettuate sulla pista di Weissach, in effetti, appare tutto estremamente armonioso ed equilibrato. Facile da controllare e facile da gestire al limite. Con eccellente agilità, maneggevolezza e recupero di stabilità. Soprattutto il recupero di stabilità appare decisamente più fluido rispetto al modello precedente. Ogni comportamento della vettura si presenta molto prevedibile e assolutamente facile da controllare. Potenza ed erogazione di coppia sono incredibilmente aumentate rispetto al modello precedente, come anche m aneggevolezza e stabilità. Foto 28 Dimos trazione di motricità posteriore Foto 29 Motricità prevalente all anteriore Foto 30 - Evidente recupero di direzionalità grazie alla motricità anteriore Foto 31 Distribuzione di coppia motrice equiripartita pag 9 di 21 19/03/2006

10 IL CONTROLLO DEL PESO Per mantenere le prestazioni e assicurare l agilità, tutta la struttura è stata ricalcolata per bilanciare gli incrementi di peso dovuti alle maggiorazioni di freni, pneumatici, componenti motore e trasmissione. Si ritrova la struttura ad acciai altoresistenziali e ultraaltoresistenziali dell ultima "Carrera 4". Foto 33 Particolare dell irrigidimento in ultra alto resistenziale per urto laterale Foto 34 porta in alluminio più leggera del 41% Foto 36 Porta in alluminio lato serratura Foto 32 Struttura differenziata della scocca Foto 35 Porta in alluminio con solo 5 componenti contro i 15 di quella convenzionale Con ulteriore inserimento di elementi di alluminio, come le porte e l alettone posteriore, particolari in fibra, dischi freno in ceramica. Il peso totale risulta minore di 5 kg rispetto al modello precedente, per un totale di 1585 kg. Foto 37 Interno cofano posteriore in fibra, c on riduzione di peso pari al 37% pag 10 di 21 19/03/2006

11 Foto 38 Flusso anteriore in galleria AERODINAMICA Molto buoni i dati di Cx e Cz dichiarati dalla Porsche. Tutta la vettura risulta molto curata rispetto a tutti gli obiettivi: resistenza all avanzamento, carico verticale, confort acustico, nonostante la particolare posizione del motore impedisca la realizzazione di qualunque estrattore posteriore. Cx = 0,31 Cz ant. = 0,02 Cz post = -0,03 Bilanciamento Cz anteriore-posteriore = 0,05 Cz totale = -0,01 Down force su alettone posteriore a 310 km/ = 273 N 2 Area del sottofondo = 3,1 m Foto 40 Aerodinamica posteriore Foto 42 e 43 Motorino per pressione idraulica e pistoncino idraulico di sollevamento alettone Foto 41 Particolare del doppio alettone Foto 39 Fondo piatto pag 11 di 21 19/03/2006

12 Portata aria al radiatore centrale = 1350 litri/h a 300 km/h Portata aria ai radiatori laterali = 1325 l/h ciascuno a 300 km/h Sezione ristretta del convogliatore intercooler = 0,98 dm 2 ciascuno Superficie intercooler = 8,1 dm 2 ciascuno Portata aria intercooler = 1200 litri/sec ciascuno Foto 45 Convogliatore completo per raffreddamento intercooler Foto 44 Flussi per raffreddamento Foto 46 Presa aria con aletta a forma d ala per evitare distacchi di flusso rumorosi pag 12 di 21 19/03/2006

13 Su questa nuova versione "Turbo" è stato sviluppato anche il raffreddamento freni posteriori, oltre, naturalmente, al raffreddamento di quelli anteriori. Foto 47 - Layout intercooler e c onvogliatore su vettura Foto 49 Andamento convogliatore intercooler Foto 51 Prese per raffreddamento freni posteriori Foto 48 Layout convogliatore aria su intercooler in vettura Foto 52 Prese per freni anteriori Foto 50 Radiatori anteriori laterali pag 13 di 21 19/03/2006

14 DINAMICA Sull aspetto dinamico sono tre le novità eclatanti. La trasmissione integrale permanente a controllo elettronico, i nuovi dischi freno di ceramica e i pneumatici di nuova misura, da 19 pollici supersport. Sviluppat i soprattutto per la pista, presentano la parte esterna del battistrada simile agli slick. Permettono una riduzione del tempo al giro del Nurburgring pari al 0,5%. Foto 56 La sospensione anteriore Mc Pherson vista dal basso. Evidente il montante ruota incastrato con l ammortizzatore-molla. Angoli di inclinazione longitudinale e trasversale dell asse di sterzo molto esasperatii Foto 53 I nuovi dischi freno in ceramica Fota 55 La sospensione anteriore Mc Pherson Foto 54 I nuovi pneumatici sviluppati soprattutto per pista con lato esterno del battistrada simil slick Foto 57 La sospensione posteriore multilink a 5 bracci pag 14 di 21 19/03/2006

15 Foto 61 Posizione del motore a sbalzo rispetto alle ruote posteriori Foto 62 - La sospensione anteriore Mc Pherson La "911 Turbo" mantiene la sua peculiare architettura: motore decisamente a sbalzo rispetto all asse delle ruote posteriori e sospensione anteriore Mc Pherson, caratteristiche uniche nel panorama delle supercar sportive. Studi approfonditi, simulazioni pesanti al calcolatore e raffinatezze tecniche in tutto il sistema di sospensioni, hanno permesso di raggiungere comunque risultati eccellenti in termini di prestazioni, maneggevolezza, stabilità. Con in più il deciso carattere Porsche. Lo dimostra il tempo sul giro nel circuito del Nurburgring, pari a 7:42 minuti. Un vero primato. Naturale quindi che tutto ciò che attiene alle sospensioni e alla messa a punto (Porsche Set-Up) sia estremamente sviluppato e sofisticato: sospensioni attive (Porsche Active Suspension Management PASM) e controllo di stabilità (Porsche Stability Management PSM). pag 15 di 21 19/03/2006

16 Foto 59 Sospensione posterior e, vista posteriore Foto 58 La sofisticata sospensione posteriore vista dal basso La sospensione posteriore ha lo schema più raffinato: multilink a 5 bracci. Interessante la posizione del centro istantaneo di rotazione longitudinale e trasversale; gli angoli antisquot (anti affondamento in accelerazione) e antiraise (antiinnalzamento in frenata) sono quelli ottimali. Il recupero di camber è elevato in scuotimento e in rollio per la ruota esterna. Il recupero cinematico di convergenza in curva assicura una risposta pronta. L'asse sterzante virtuale è posizionato rispetto all impronta a terra del pneumatico in modo da stabilizzare l'auto in frenata e in accelerazione. Le evoluzioni sulla pista di Weissach confermano tutto quanto presentato. Foto 60 Sospensione posteriore vista laterale pag 16 di 21 19/03/2006

17 Foto 64 Elevata e ottima rigidezza di camber in inserimento curva Foto 63 Equilibrio di coppia motrice e deriva su tutte le 4 ruote Foto 65 Inserimento in curva: assetto ottimale dei pneumatici pag 17 di 21 19/03/2006

18 Foto 67 Assetto neutro in accelerazione con leggero incremento camber posteriore Foto 66 - Incremento di camber posteriore in appoggio Foto 68 Assetto neutro in frenata pag 18 di 21 19/03/2006

19 Foto da 69 a 74 - Evoluzioni sulla pista di Weissach pag 19 di 21 19/03/2006

20 STILE Lo Stile della nuova "Turbo" riprende i canoni della recente "Carrera 4". Si arricchisce delle prese aria supplementari, ha pneum atici di dimensioni maggiorate e l alettone posteriore. Tutto all insegna della linea pura, semplificata, razionale; moderna rivisitazione di stilemi classici e dinamici. Un vero punto di riferimento per gli stilisti di auto sportive. Foto 76 Anche la linea dell alettone ha abbandonato gli estremismi, talvolta inestetici, di alcune versioni precedenti Foto 75 La purezza dello stile "911 Turbo" che ha ritrovato fari classicamente tondi, acquistando in personalità Foto 77 Prese aria armonicamente inserite pag 20 di 21 19/03/2006

21 Foto 79 Lo stile degli interni è tutto coerente Foto 78 Anche gli interni sono ispirati alla linearità. Eleganza e sportività Foto 80 Gli interni della versione precedente: i nuovi sono descisamente migliorati pag 21 di 21 19/03/2006

TURBOEVOLUZIONI QUATTRORUOTE

TURBOEVOLUZIONI QUATTRORUOTE LA TECNICA DELLA SOVRALIMENTAZIONE HA FATTO GRANDI PASSI AVANTI DA QUESTA PRIMA APPLICAZIONE. LA PORSCHE RSR DEL 1974, PRIMO TURBOGRUPPO CHE GAREGGIA NELLE GARE USA. OGGI LA SOVRALIMENTAZIONE E' DI NUOVO

Dettagli

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X INFORMAZIONI Nuova Saab Turbo X La Turbo nera del XXI Secolo Automobile ad alte prestazioni per ricordare i 30 anni delle Saab turbo Innovativa trazione integrale Saab XWD Estetica molto originale che

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Prof. S. Pascuzzi 1 Motori endotermici 2 Il motore endotermico L energia da legame chimico, posseduta dai combustibili

Dettagli

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV)

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Diesel, 4 cilindri in linea, con turbocompressore a gas di scarico VTG, DOHC, iniezione diretta TDI Distribuzione / n valvole per cilindro bilancieri

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011 Sintesi - 06/2011 CARATT. GENERALI Diesel - Cilindrata (cm 3 ) 1.997 Diesel - Potenza massima in kw (o CV) / regime (g/min) 120 (163) / 3 850 Diesel - Coppia massima (Nm) / regime (g/min) 300 / 1 750 Elettrico

Dettagli

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali 1. Gilera Saturno 500 militare Marmitta Abarth (1956 1957) Motore: 4 tempi monocilindrico mm 84x90 cm 3 498,7 Potenza e regime: CV 22 a 5000 giri/min

Dettagli

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d SCHEDA TECNICA FORD ECOSPORT PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) ØØ Prestazioni Ø Motore EcoBoost 1.0 Duratec 1.5 Ti-VCT Duratec 1.5 Ti-VCT (cambio aut. 6 rapp.) Duratorq TDCi 1.5 Potenza (cv) CO

Dettagli

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751 8. Dati Tecnici Mazda6 Facelift 2010 Mazda6 Facelift 2010 Dimensioni Berlina Due Volumi Station Wagon Tipo di Carrozzeria Monoscocca Monoscocca Monoscocca Porte 4 4 + portellone 4 + portellone Posti a

Dettagli

Titolo PNEUMATICI VETTURA ESTATE C O L L E C T I O N

Titolo PNEUMATICI VETTURA ESTATE C O L L E C T I O N Titolo PNEUMATICI VETTURA ESTATE TM C O L L E C T I O N P Zero TM Collection - Le caratteristiche sportive garantiscono il pieno controllo alla guida delle vetture top di gamma. Sviluppati per auto sportive

Dettagli

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche tecniche Caratteristiche tecniche Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri con

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

Schede tecniche Alfa Romeo MiTo Model Year 2014

Schede tecniche Alfa Romeo MiTo Model Year 2014 Schede tecniche Alfa Romeo MiTo Model Year 2014 1.4 8v 70CV nos&s 1.4 8v 78CV S&S 0.9 TwinAir Turbo 105CV S&S euro6 1.4 TB 170CV MOTORE n. cilindri, disposizione Diametro per corsa (mm) Cilindrata (cm3)

Dettagli

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Portata.000 -.50 kg Carrelli Elevatori Diesel D0S / D5S / D0S/DS Carrelli Elevatori a gas GPL G0E / G5E / G0E G0P / G5P / G0P /

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - P.S.R. 2007/2013 Misura 226 Azione d) (Acquisto di attrezzature e mezzi innovativi per il potenziamento degli interventi di prevenzione

Dettagli

Mondeo 5-porte. Extra Urbano. Urbano 160 134 7.8 4.6 5.8 222 9.2 8.2 160 146 8.7 4.9 6.3 214 9.1 N/D 203 169 10.2 5.6 7.3 232 8.

Mondeo 5-porte. Extra Urbano. Urbano 160 134 7.8 4.6 5.8 222 9.2 8.2 160 146 8.7 4.9 6.3 214 9.1 N/D 203 169 10.2 5.6 7.3 232 8. SCHEDA TECNICA FORD MONDEO - SPECIFICHE PRESTAZIONI E CONSUMI Mondeo 5-porte Consumi (l/100 km) ØØ Prestazioni Ø Motore EcoBoost 1.0 benzina EcoBoost 1.5 benzina EcoBoost 1.5 benzina EcoBoost 2.0 benzina

Dettagli

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV TSI Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV DATI TECNICI: DESCRIZIONE DATI PREFISSO CODICE MOTORE CBZ DISPOSIZIONE E N CILINDRI 4 CILINDRI IN LINEA CILINDRATA 1197 centimetri cubi ALESAGGIO X CORSA

Dettagli

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano SCHEDA TECNICA FORD FIESTA PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) Prestazioni Motore Potenza (cv) CO 2 (g/km) Urbano Extra Urbano Combinato Velocità max (km/h) 0-100 km/h (sec.) 50-100 km/h (sec.)**

Dettagli

Nuova Opel Insignia.

Nuova Opel Insignia. Nuova Opel Insignia. Un auto nata nel futuro. Arriva Opel Insignia, l auto che sposta in avanti gli standard di qualità del suo segmento, grazie al design raffinato e alle tecnologie più avanzate al servizio

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

GLK 200 CDI BlueEFFICIENCY Mercedes-Benz

GLK 200 CDI BlueEFFICIENCY Mercedes-Benz GLK 200 CDI BlueEFFICIENCY Mercedes-Benz Numero/Disposizione cilindri 4/in linea, 4 valvole per cilindro Cilindrata cm³ 2143 Alesaggio x Corsa mm 83,0 x 99,0 Potenza nominale kw/cv 105 / 143 a 3.200-4.600

Dettagli

Maserati GranTurismo Sport

Maserati GranTurismo Sport Maserati GranTurismo Sport Maggiore potenza, più coppia, linea più aggressiva e interni più spaziosi per la nuova Maserati GranTurismo Sport. La GranTurismo Sport rilancia la tradizione Maserati che unisce

Dettagli

La 911 GT3 e la nuova 911 GT3 RS. Verità assoluta

La 911 GT3 e la nuova 911 GT3 RS. Verità assoluta La 911 GT3 e la nuova 911 GT3 RS Verità assoluta La 911 GT3 6 La nuova 911 GT3 RS 18 Trazione 30 Telaio 46 Sicurezza 58 Comfort 70 Motorsport 80 Ambiente 90 Personalizzazioni 94 Assistenza 108 Conclusioni

Dettagli

AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI

AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI HOPE SERGIO BRONDIN DUE CARRARE PADOVA _ ITALIA AUTO DIESEL 2400 cc ANALISI FRATELLI UMANI pag 1 1) Analizziamo un' auto di alta cilindrata ciclo Diesel Volvo V 70 2.4 D5 Momentum Dati: a) Motore 5 cilindri

Dettagli

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI Organi di trasmissione Moto dei giunti basse velocità elevate coppie Ruote dentate variano l asse di rotazione e/o traslano il punto di applicazione denti a sezione larga

Dettagli

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition 0.9 Turbo TwinAir 105 CV 1.6 16v M Jet II 105 CV 1.6 16v M Jet II DIMENSIONI Numero posti 5 5 5 5 Numero porte 5 5 5 5 Lunghezza 4.270 4.270 4.270 4.270 Larghezza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti Prot. n. Art. 4 e 6 D.P.R. 416/74 Art. 3 D.P.R. 417/74 SITO WEB :www.severi-correnti.it Codice

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli

ATTREZZATURE. Rasaerba da raccolta. Rasaerba scarico posteriore. Lama da neve. Turbina neve

ATTREZZATURE. Rasaerba da raccolta. Rasaerba scarico posteriore. Lama da neve. Turbina neve ATTREZZATURE Rasaerba da raccolta Larghezza di taglio 96 cm 112 cm Lame 2 dischi con lame flottanti antiurto Kit mulching optional Rasaerba scarico posteriore Larghezza di taglio Lame 130 cm 3 lame Lama

Dettagli

4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24

4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24 C40-55s IC-PNEUMATICO GPL/DIESEL 4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24 Il servosterzo idrostatico a sforzo ridotto, garantisce all operatore

Dettagli

LA NUOVA ALFA SPIDER 2.4 JTDM 200 CV

LA NUOVA ALFA SPIDER 2.4 JTDM 200 CV LA NUOVA ALFA SPIDER 2.4 JTDM 200 CV La gamma di Alfa Spider si amplia con l introduzione del potente 2.4 JTDM 20v da 200 CV abbinato a un cambio 6 marce con impostazione sportiva. Commercializzata in

Dettagli

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Università di Catania Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Civile AA 1011 1 Fondamenti di Trasporti Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Giuseppe Inturri Dipartimento

Dettagli

FD 13.09 4WD. Trattore rasaerba professionale AGRIGARDEN MACHINES

FD 13.09 4WD. Trattore rasaerba professionale AGRIGARDEN MACHINES 4WD Trattore rasaerba professionale AGRIGARDEN MACHINES GRILLO progetta e realizza macchine pensando all uomo per trasformare il lavoro in piacere AGRIGARDEN MACHINES Grillo è garanzia di serietà e di

Dettagli

Controllo del Differenziale e Dinamica del Veicolo

Controllo del Differenziale e Dinamica del Veicolo e Dinamica del Veicolo Funzione del differenziale 1) Svincolare cinematicamente tra loro gli alberi condotti ) Ripartire convenientemente la coppia motrice Differenziale autobloccante meccanico Tipi di

Dettagli

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km fiat DUCATO TRASPORTO MERCI tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4 Cambio robotizzato

Dettagli

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa fiat DUCATO VEICOLI DA TRASFORMAZIONE tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4

Dettagli

ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS

ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS TECNICA ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS Il quadricilindrico bavarese esaminato in dettaglio rivela particolaritˆ di eccezionale interesse, a testimonianza di una illuminata filosofia di progetto e di

Dettagli

Sali e guida! MT-07 www.yamaha-motor.it

Sali e guida! MT-07 www.yamaha-motor.it Sali e guida! MT-07 è una nuova specie di moto, progettata per riportare sulla strada il divertimento e il piacere di guidare, a un prezzo accessibile. Tutto in questa MT è fuori dall'ordinario: la coppia

Dettagli

La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i.

La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i. La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i. BMW 428i Coupé BMW 435i Coupé Carrozzeria Numero porte / posti 2 / 4 2 / 4 Lungh. / largh. / alt. 1 (a vuoto) mm 4638 / 1825 / 1362 4638 / 1825 / 1362 Passo mm 2810

Dettagli

La rete di vendita e di assistenza Doosan Infracore in Italia

La rete di vendita e di assistenza Doosan Infracore in Italia La rete di vendita e di assistenza Doosan Infracore in Italia PSC 0504B2 IT (04/07) Doosan Infracore Carrelli elevatori IL VOSTRO CONCESSIONARIO DOOSAN: Direzione Marketing Italia: Doosan Infracore S.A.

Dettagli

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km fiat doblò WORK UP tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km tecnica Peso 90 Multijet Peso

Dettagli

AUTO DIESEL 1560 cc ANALISI

AUTO DIESEL 1560 cc ANALISI HOPE SERGIO BRONDIN DUE CARRARE PADOVA ITALIA AUTO DIESEL 1560 cc ANALISI FRATELLI UMANI pag 1 1) Analizziamo un' auto di media cilindrata ciclo Diesel Mini Cooper D Chili Clubman Dati: a) Motore 4 cilindri

Dettagli

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva Le sospensioni di Gianpaolo Riva Sono elementi nascosti alla vista dell automobilista. Assicurano comfort e tenuta di strada e perciò la loro funzione è indispensabile e fondamentale per la sicurezza attiva.

Dettagli

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone:

1. Rispondere con V (vero) o F (falso) alle affermazioni seguenti concernenti la corsa del pistone: Data Cand. N o Punti ottenuti Esame finale MECCANICO (CA) DI MANUTENZIONE D AUTOMOBILI VEICOLI UTILIRI Conoscenze professionali II - Serie 00 Esperto Esperto Tempo 60 min.. Rispondere con V (vero) o (falso)

Dettagli

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE Schede tecniche MOTORE FIRE 1.4 16V 90cv N. cilindri, disposizione 4, in linea, anteriore trasversale Diametro x corsa (mm) 72,0 x 84,0 Cilindrata (cm 3 ) 1368 Rapporto di compressione 11:1 Potenza max

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA IBRIDA PER DIVERSAMENTE ABILI

STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA IBRIDA PER DIVERSAMENTE ABILI ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA LABORATORIO CAD STUDIO DI MASSIMA ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRAZIONE DI UNA VETTURA SPORTIVA

Dettagli

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente La 307 CC IbridaHDi evidenzia nel migliore dei modi l impegno di Peugeot a favore della protezione dell ambiente attraverso la

Dettagli

Nuovi Valtra Serie A Modelli compatti e frutteto A53 / A63 / A73

Nuovi Valtra Serie A Modelli compatti e frutteto A53 / A63 / A73 Nuovi Valtra Serie A Modelli compatti e frutteto A53 / A63 / A73 Una gamma completa di trattori per ogni esigenza Individually Yours 2 Valtra è l unico e solo costruttore di trattori nella regione scandinava.

Dettagli

QUESTIONARIO DATI TECNICI

QUESTIONARIO DATI TECNICI Allegato 6 QUESTIONARIO DATI TECNICI Il questionario deve essere compilato per ogni modello di autobus offerto a cura esclusiva della ditta offerente ed in ogni sua parte, con esclusione di quelle che

Dettagli

Decespugliatori attila. Loro passano dove gli altri si arrestano

Decespugliatori attila. Loro passano dove gli altri si arrestano Decespugliatori attila Loro passano dove gli altri si arrestano attila 51 Sicuro ed efficace attila 51 falciadecespugliatore robusto, sicuro e particolarmente efficace. A proprio agio su tutti i tipi di

Dettagli

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE ACCADEMIA NAVALE 1 ANNO CORSO APPLICATIVO GENIO NAVALE CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE Lezione 09 Motori diesel lenti a due tempi A.A. 2011 /2012 Prof. Flavio Balsamo Nel motore a due tempi l intero

Dettagli

600 FORNASARI 600 La 600 è l evoluzione della storica 450, il punto di partenza della produzione della Fornasari. Rappresenta la sintesi più estrema presente sul mercato di prestazioni sportive e fuoristradistiche.

Dettagli

Filobus con marcia autonoma semplificata

Filobus con marcia autonoma semplificata Organizzato da Area Tematica - 2 (Veicolo) Filobus con marcia autonoma semplificata Autore: Menolotto Flavio Ente di Appartenenza: distribuzione energia elettrica Contatti: Tel. 0322 259715 Cell. 328 2154994

Dettagli

Proge&azione di sistemi di trasporto

Proge&azione di sistemi di trasporto Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto Proge&azione di sistemi di trasporto Ing. Mattia Strangi Libero professionista con studio tecnico a Bologna Consulente di tribunale e procura Ingegnere

Dettagli

Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services

Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services Le soluzioni di Fiat Auto Financial Services Il lancio della nuova Bravo rappresenta per Fiat Auto Financial Services, nata dalla joint venture paritetica tra Fiat Auto e Crédit Agricole, e specializzata

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 CRF150R 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 Introduzione Colorazioni La rivoluzionaria CRF150R e la gemella CRF150R2 con cerchi da 19, sono le prime moto racing da cross di piccola cilindrata. Equipaggiate

Dettagli

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello email : barcooff@lycos.it Url : http://utenti.lycos.it/barcooff/ Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello Angolo Di Camber o Campanatura Con il termine camber, o campanatura, si indica l

Dettagli

LA PISTA È LA LORO STRADA

LA PISTA È LA LORO STRADA LA PISTA È LA LORO STRADA Prestazioni e sicurezza da podio Pirelli asseconda il contenuto tecnologico ed il livello di performance delle auto sportive più moderne ed estreme, che si esprimono al meglio

Dettagli

Il GTR Gianni Ferrari è il rasaerba frontale che coniuga estrema semplicità d uso e TAGLIO FRONTALE

Il GTR Gianni Ferrari è il rasaerba frontale che coniuga estrema semplicità d uso e TAGLIO FRONTALE Il GTR Gianni Ferrari è il rasaerba frontale che coniuga estrema semplicità d uso e prestazioni professionali, rivolgendosi, pertanto, sia all hobbista che cerca soddisfazioni nella cura del proprio giardino,

Dettagli

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 06 Confronto Impreza spec. C 05-06 Modello lunghezza larghezza altezza passo carreggiata anter. carreggiata poster. luce da terra peso 2006 MY GDBF4FH-SLH

Dettagli

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele Impianto Frenante Dispensa didattica Zanutto Daniele I Freni pag. 4782 Compito I freni hanno il compito di rallentare, frenare e fermare un veicolo e di impedire un suo movimento da fermo. Durante la decelerazione,

Dettagli

Professionista del verde

Professionista del verde Professionista del verde f a l c i a t r i c i a p i a t t o f r o n t a l e t r a t t o r i a g r i c o l i e p e r g i a r d i n a g g i o Falciatrici a piatto frontale Elevata produttività, versatilità,

Dettagli

6. Dati tecnici. La nuova BMW Serie 4 Gran Coupé. 420i.

6. Dati tecnici. La nuova BMW Serie 4 Gran Coupé. 420i. Pagina 26 6. Dati tecnici. 420i. BMW 420i Carrozzeria Numero porte/posti 4/5 Lungh./largh./alt. (a vuoto) mm 4638/1825/1389 Passo mm 2810 Carreggiata ant./post. mm 1545/1594 Luce a terra 130 Diametro di

Dettagli

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici TERMODINAMICA T101D - Banco Prova Motori Automobilistici 1. Generalità Il banco prova motori Didacta T101D permette di effettuare un ampio numero di prove su motori automobilistici a benzina o Diesel con

Dettagli

Schede tecniche di Fiat Panda 4x4 e Fiat Panda Trekking

Schede tecniche di Fiat Panda 4x4 e Fiat Panda Trekking Schede tecniche di Fiat Panda 4x4 e Fiat Panda Trekking Trekking 4x4 1.3 Multijet 75 Cv Stop&Start 0.9 85 cv TwinAir Stop&Start 0.9 80CV CNG TwinAir 1.3 Multijet 75 Cv Stop&Start 0.9 85 cv TwinAir Stop&Start

Dettagli

La 911. Identità Porsche

La 911. Identità Porsche La 911 Identità Porsche Forza 6 Esterno 10 Interni 14 Tecnica 16 I modelli 911 Carrera 18 Temperamento 34 Motore 36 Trasmissione 46 Sospensioni e telaio 52 Tranquillità 72 Sicurezza 74 Comfort 82 Responsabilità

Dettagli

Aspetti tecnologici della sperimentazione

Aspetti tecnologici della sperimentazione Aspetti tecnologici della sperimentazione I test realizzati dal team di ricerca H2Power in sinergia ai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Industriale del prof. Carlo Grimaldi dell Università degli

Dettagli

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC INDICE 1 ANGOLO DI CAMBER STATICO Pag. 2 1.1 Indicazioni Generali per Avantreno e Retrotreno Pag. 2 1.2 Camber Avantreno Pag. 2 1.3 Camber Retrotreno Pag. 2 2

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A

n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. CARRELLI ELEVATORI GPL HYUNDAI - Motore Tier 4 35L/40L/45L/50L-7A 02 n La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della

Dettagli

NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF

NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF 2 3 VALORE ECCEZIONALE, PRESTAZIONI BRILLANTI Azionati da motori moderni a 4 cilindri con basso consumo di combustibile, i trattori TD4000F uniscono caratteristiche

Dettagli

LA FRIZIONE È UN APPARATO CHE SI INTERPONE TRA MOTORE E CAMBIO E PERMETTE DI PORRE PROGRESSIVAMENTE IN CONTATTO IL MOTORE, GIÀ ACCESO, CON GLI ORGANI DI TRASMISSIONE. LA FORZA ESERCITATA SUL PEDALE DAL

Dettagli

La propulsione Informazioni per il PD

La propulsione Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/10 Compito Come funziona un automobile? Gli alunni studiano i diversi tipi di propulsione (motore) dell auto e imparano qual è la differenza tra un motore diesel e uno a benzina.

Dettagli

Serie 5GL. Trattori per applicazioni specifiche a profilo ribassato 57 kw (75 CV) 65 kw (85 CV) (97/68 EC)

Serie 5GL. Trattori per applicazioni specifiche a profilo ribassato 57 kw (75 CV) 65 kw (85 CV) (97/68 EC) Serie 5GL Trattori per applicazioni specifiche a profilo ribassato 57 kw (75 CV) 65 kw (85 CV) (97/68 EC) 2 Trattori Serie 5GL Panoramica 5G con profilo ribassato Una nuova soluzione John Deere Accanto

Dettagli

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Più dure Più morbide Auto + reattiva e diretta (ed anche nervosa) Aiutano a saltare + in alto e + in lungo, quindi sono ottime per piste piatte con tanta

Dettagli

Cabina visibilità totale Modello depositato MAGNI

Cabina visibilità totale Modello depositato MAGNI Altezza massima di sollevamento: 25,66 m Sbraccio massimo: 21,90 m Motore: Mercedes 115 Kw - 156 cv Trasmissione idrostatica a controllo elettronico Correttore di livello automatico Stabilizzatori telescopici

Dettagli

L efficienza incontra la potenza. MAN TGX con nuovi motori D38.

L efficienza incontra la potenza. MAN TGX con nuovi motori D38. L efficienza incontra la potenza. MAN TGX con nuovi motori D38. Prestazioni in una nuova dimensione. In questo prospetto sono raffigurati anche equipaggiamenti che non fanno parte della dotazione di serie.

Dettagli

MSI 20 T/25 T MSI 30 T/35 T

MSI 20 T/25 T MSI 30 T/35 T MSI 20 T/25 T MSI 30 T/35 T Capacità di sollevamento: 2000 / 2500 / 3000 / 3500 kg altezza di sollevamento da 3 a 6 m Motore Kubota Turbo: 60 cv 44 kw Trasmissione idrostatica MSI: un design esclusivo

Dettagli

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition 0.9 Turbo TwinAir 105 CV 1.6 16v M Jet II 105 CV 1.6 16v M Jet II 120 CV 1.4 16v T Jet 120 CV DIMENSIONI Numero posti 5 5 5 5 Numero porte 5 5 5 5 Lunghezza (mm)

Dettagli

IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO. Catalogo in Italiano

IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO. Catalogo in Italiano IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO Catalogo in Italiano IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO Indice Corporate Tecnologia Italiana al servizio del

Dettagli

2. La ruota automobilistica

2. La ruota automobilistica 2. La ruota automobilistica E l organo di sostentazione, propulsione e guida caratteristico di tutti i vettori stradali per mezzo del quale avviene la rotazione e quindi il movimento. Nelle autovetture

Dettagli

Motori 4 tempi a ciclo Otto

Motori 4 tempi a ciclo Otto Motori 4 tempi a ciclo Otto 1. Premessa I motori automobilistici più comuni sono del tipo a combustione interna quattro tempi e appartengono a due grandi famiglie, a seconda del tipo di combustibile impiegato

Dettagli

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello Indice Prefazione IX 1. Un nuovo approccio alla progettazione e costruzione di macchine 1 1.1 Sistemi tecnici nella costruzione di macchine: esempi 1 1.2 Concetti essenziali del nuovo approccio alla progettazione

Dettagli

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Tesi di laurea di: Mirco Ronconi Relatore: Prof. Ing.. Luca Piancastelli Correlatore:

Dettagli

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta)

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta) MANI IN POSIZIONE BASE Posizione base, fondamentale per guidare con qualità e sicurezza: mani sul volante come sul quadrante di un orologio, per indicare le ore 9:15, con i pollici bene ancorati alle razze.

Dettagli

FORD B-MAX SCHEDA TECNICA

FORD B-MAX SCHEDA TECNICA FORD B-MAX SCHEDA TECNICA PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) Prestazioni Motore (Cv) CO 2 (g/km) Urbano Extra orbano Combinato Velocità max. (km/h) 0-100 km/h (sec) 50-100 km/h (sec)* 1.6 TDCi (5

Dettagli

IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO

IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO IVECO DUAL ENERGY UN CONCEPT TECNOLOGICO Per rispondere alle esigenze di una mobilità sempre più sostenibile, senza rinunciare allo sviluppo ma coniugandolo in modo responsabile con la tutela dell ambiente,

Dettagli

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Unità 3 PRODUZIONE E MENU VITI A RICIRCOLO DI SFERE TESTA MOTRICE CONTROTESTA CONTROMANDRINO AZIONAMENTO MANDRINO AZIONAMENTO ASSI ELETTROMANDRINI SERVIZI DI MACCHINA

Dettagli

SUBARU ha presentato al salone di Ginevra il CONCEPT VIZIV

SUBARU ha presentato al salone di Ginevra il CONCEPT VIZIV COMUNICATO STAMPA SUBARU ha presentato al salone di Ginevra il CONCEPT VIZIV Ala, Marzo 2013 - Fuji Heavy Industries Ltd. (FHI), ha presentato all 83mo Salone di Ginevra la "SUBARU CONCEPT VIZIV". "SUBARU

Dettagli

http://users.iol.it/debiasioandrea

http://users.iol.it/debiasioandrea CAP.3 -IL MOTORE http://users.iol.it/debiasioandrea e-mail: editodb@iol.it Pagine successive: ENTER o PG DOWN Pagine precedenti : PG UP Finestra principale Acrobat : ESC Modalità pieno schermo: CTRL +

Dettagli

LA LEGGENDA SI RINNOVA.

LA LEGGENDA SI RINNOVA. Vespa GTS 250 i.e. LA LEGGENDA SI RINNOVA. Praticità e design. Vespa Gts 250 i.e. ha tutte le qualità per essere davvero la numero uno. Per l estetica delle sue linee e il suo look inconfondibile che ne

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE Regolamento di Settore REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE 1. Definizione Vetture turismo di grande produzione di serie con almeno 4 posti omologati e rispondente al regolamento di omologazione Gruppo A FIA;

Dettagli

Registration Number 0463. Tutto. nuovo. Arctic Hare. Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi.

Registration Number 0463. Tutto. nuovo. Arctic Hare. Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi. Registration Number 0463 Tutto nuovo Arctic Hare Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi. È un carrello elevatore a forma aerodinamica con una tecnologia d avanguardia. Tutto nuovo Arctic Hare Arctic

Dettagli

Compressori volumetrici a) Compressori alternativi

Compressori volumetrici a) Compressori alternativi Compressori volumetrici a) Compressori alternativi Il parametro fondamentale per la valutazione di un compressore alternativo è l efficienza volumetrica: η v = (Portata volumetrica effettiva) / (Volume

Dettagli

ENDURO CATALOGO 2016

ENDURO CATALOGO 2016 ENDURO CATALOGO 2016 IT 4 TEMPI 250 SEF-R 3 Sono quasi dieci anni che la Sherco 250 a 4 tempi è stata presentata sul mercato per competere ad altissimo livello nel Campionato mondiale Enduro. I cambiamenti

Dettagli

POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE.

POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE. BMW M Performance BMW Serie 1 BMW Serie 3 BMW Serie 5 www.bmw.it Piacere di guidare POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE. BMW Serie 1. BMW Serie 3. BMW Serie 5. 10/2007 Esordio

Dettagli