Grazie al kit C2R2Max by Citroën Sport correre su una C2 diventa un emozione da

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Grazie al kit C2R2Max by Citroën Sport correre su una C2 diventa un emozione da"

Transcript

1 Grazie al kit C2R2Max by Citroën Sport correre su una C2 diventa un emozione da raccontare! 20 Power Generation

2 tecnica / citroën c2r2max Testi di: Tetsuya Tsurugi Foto di Max Serra DON T CALL ME BABY! Tra i piloti di BP Racing, noto preparatore pistoiese, c è Sabina Raviglione, giovane promessa che corre nella terza divisione della Coppa Italia a bordo di questa Citroën C2 La domanda (o l esigenza se parliamo di auto da competizione) è di quelle classiche: come fare e dove intervenire se vogliamo rendere le performance della nostra auto adatte alle esigenze sportive? Chiaramente, come base, la risposta si trova nel nostro portafogli, che deve appartenere alla categoria di quelli XL per poter sostenere tutte le spese dei materiali tecnici necessari. Bisogna fare attenzione, però, perché avere tanti cavalli sotto il cofano o un assetto completamente regolabile, non basta. Avere tanti vantaggi a livello tecnico serve a poco se poi non sappiamo intervenire su tutte le loro successive tarature, ovvero sui parametri da utilizzare a seconda del tipo di circuito (o di tracciato nel caso dei rally) che dobbiamo affrontare. Per capire il concetto siamo andati a trovare BP Racing, preparatore toscano della provincia di Pistoia. LA SCOCCA La scocca rappresenta la struttura portante di un auto ed è chiamata a sostenere ed ospitare tutte le parti di cui si compone una vettura. Facile quindi intuire quanto sia fondamentale e difficile realizzare il giusto compromesso capace di coniugare la miglior risposta alle ingenti sollecitazioni meccaniche (flessionali e torsionali in primis), a pesi accettabili in termini di prestazioni, soprattutto quando si parla di competizioni. Per chiarire il concetto vi basti sapere il dato principe: la massa totale della C2 di serie (con motore da 1.6 litri) è di kg in ordine di marcia, per una potenza di 90 kw (125 cv) erogati a quota giri/minuto, con il corrispettivo rapporto peso-potenza di 15,7 kg per singolo kw. Il kit C2R2Max, invece, prevede un incremento di potenza massima per un valore totale di 140 kw (190 cv) e un abbassamento del peso, conforme alle specifiche minime ammesse dal regolamento FIA, a kg, con il conseguente rapporto kg/kw di 7,3. Un dato che già la dice lunga sul numero di modifiche che differenziano le due auto e, in particolare, su quanto sia articolato sviluppare una vettura Power Generation 21

3 da competizione. La prima modifica, quindi, riguarderà proprio la scocca, che nel caso della C2 in esame viene sostituita con una Matter costruita con acciaio ad alta resistenza (siamo sull ordine di 800 Mpa) e assemblata da Renault Sport. Tra l auto di serie e quella equipaggiata con il kit, le dimensioni esterne non variano di molto: la distribuzione dei pesi passa dagli standard di 61,5% sull anteriore e 38,5% sul posteriore, rispettivamente a 63% e 37%, la lunghezza totale non cambia (3.666mm) cosi come la larghezza (1.659mm) e il passo (2.315mm). Variano invece i valori delle carreggiate anteriore e posteriore: si passa da mm standard per entrambi gli assali a sul davanti e sul posteriore, a tutto vantaggio di una minor tendenza al rollio e di una maggior tenuta di strada. La geometria della scocca, quindi non le sue dimensioni, rappresenta la vera questione chiave, insieme alla tipologia dei materiali utilizzati: quello che si cerca è un miglioramento dal punto di vista del comportamento dinamico dell auto, unito all immancabile sicurezza, aspetto regolamentato proprio dalla stessa FIA. Bisognerà quindi intervenire cercando di ridurre al minimo i gradi li libertà del sistema, ovvero della scocca. In termini pratici questo risultato viene ottenuto aggiungendo delle barre capaci di rendere più rigida tutta la struttura, sia all interno dell auto, tramite barre tubolari, sia all esterno nella parte inferiore utilizzando, per esempio, una traversa frontale e due laterali (aspetto legato anche alla sicurezza). La struttura portante di questa Matter, quindi, è realizzata soprattutto per migliorare la risposta torsionale e flessionale delle sua geometria alle ingenti sollecitazioni cui è soggetta un auto da competizione. Tutto unito ad altri due fattori: la sicurezza e la maggiorazione (tramite saldature di parti specifiche) di quelle componenti più soggette alle sollecitazioni come gli attacchi delle sospensioni (che sono anche regolabili nei due angoli caratteristici king pin e caster a seconda del tipo di percorso, 22 Power Generation

4 tecnica / citroën c2r2max ➋ ➊ manto stradale e della versione terra o asfalto), la culla anteriore (che viene completamente sostituita) e quella posteriore, le protezioni laterali, quelle sottoscocca e i supporti dedicati a tutti gli accessori (dal radiatore al liquido dei freni,dal serbatoio alle scatole dedicate ai fusibili o ai supporti di ancoraggio dei due sedili). Senza dimenticare le portiere laterali e il portellone posteriore, che vengono completamente sostituiti e rivestiti internamente con materiali compositi molto più leggeri e maggiormente capaci di con- ➊ La scocca originale è stata completamente sostituita con una Matter costruita con acciai ad alta resistenza e assemblata direttamente del reparto Citroën Sport. Un aspetto che gioca un ruolo fondamentale nella sua risposta alle ingenti sollecitazioni torsionali cui è sottoposta, contrastate grazie alle numerose barre anti torsione presenti all interno dell abitacolo. ➋ La C2 ha partecipato ad una tappa del WRC il Kit CitroËn SPort C2r2MAX Come abbiamo detto, la base di partenza per poter gareggiare deve essere di qualità e permettere di poter intervenire su tutti gli aspetti che costruiscono una vettura: dalla scocca al motore, dall impianto sospensivo a quello frenante. Tutte caratteristiche che si riassumono nel kit C2R2Max by Citroën Sport con tutti i suoi optional, chiamato a fare da base di partenza per il lavoro di taratura e successivo sviluppo della Scuderia BP Racing. Due le configurazioni opzionabili: terra, ovvero rivolta alle competizioni rally e asfalto, adattamento per le gare in pista. Visto, però, che chiedere ad un preparatore i segreti sui setting delle sue auto è un po come chiedere l età di una bella signora, non abbiamo voluto entrare nel merito (e sicuramente non ce lo avrebbe concesso) delle regolazioni effettuate sulle sue C2R2Max. Cercheremo quindi di spiegarvi come si compone questo kit realizzato da Citroën Sport e dedicato alla piccola C2 equipaggiata con motore da cc indicato dalla sigla TU5JP4S. Procediamo con ordine, affrontando ogni singolo aspetto. Power Generation 23

5 Sono 190 i Cavalli Sotto al CoFano ➊ ➋ ➊ L intero scarico viene sostituito, nel dettaglio il percorso dei collettori di scarico all interno del cofano ➋In primo piano il radiatore dell'olio montato dalla BP Racing per tenere sotto controllo la temperatura tenere l entità di eventuali urti rispetto a quelli di serie. (altro aspetto legato alla sicurezza e regolamentato dalla FIA). Per chiudere, cercando di dare una visione complessiva delle modifiche attuate sulla struttura quest auto, sia in configurazione rally sia in quella dedicata all asfalto, vengo utilizzati dei pannelli sottoscocca necessari a migliorare il coefficiente di penetrazione aerodinamica dell auto e anche a proteggerne le vari parti soprattutto durante le competizioni su terra. MOTORE E TRASMISSIONE Per quanto riguarda il gruppo propulsore-trasmissione, anche in questo caso i cambiamenti sono notevoli. Cerchiamo quindi, a grandi linee, di descriverne le migliorie che hanno portato questo motore ai valori di potenza e coppia massima rispettivamente di 140 kw a rpm e 175 Nm disponibile a quota rpm. Come detto si parte da quello di serie da cc (in allestimento da 90 kw), la cui cilindrata viene portata a cc grazie alla variazione dell alesaggio che passa dai 78,5 mm standard a 78,7 mm dei pistoni forniti da Citroën Sport (la corsa rimane di 82mm). Per ottenere questo risultato, il kit C2R2Max prevede la sostituzione dell intera testa motore: dai pistoni al gruppo di distribuzione, quindi i due alberi a camme e le rispettive pulegge di comando, il gruppo valvole-molle, CAMBio SEQUEnZiALE AD innesti FrontALi Il cambio sequenziale ad innesti frontali è molto usato nelle auto da corsa. Quello che lo caratterizza è la modalità di inserimento della marce. Per capirci questa tipologia è la stessa utilizzata nelle moto, dove il passaggio da un rapporto all altro avviene tramite il movimento di una leva in su o in giù (avanti o in dietro nel caso delle auto). Il vantaggio risiede nella velocità di cambiata, che avviene grazie all innesto, appunto, frontale dell ingranaggio dedicato al rapporto da inserire, nonché la maggior propensione alla cambiata senza azionare la frizione. 24 Power Generation

6 tecnica / citroën c2r2max CirCUito Di raffreddamento AGGiUntiVo BP racing L olio è comunemente considerato un liquido incomprimibile ed è il mezzo imputato in molti casi alla trasmissione di un comando, come nel caso dell azione frenante o del servosterzo. Il problema, però, nasce quando questo liquido si surriscalda, aumentando conseguentemente il suo volume. Un fattore molto pericoloso, sia intermini di aumento delle pressioni in gioco nel circuito, sia in temiti di bontà della risposta. Nel caso dell olio dedicato al servosterzo, per abbassare la sua temperatura di esercizio, viene quindi fornito nel kit C2R2 Max uno specifico sistema con tubazione a spirale capace di mantenere la sua temperatura a livelli accettabili. Bp Racing, inoltre, per abbassare ulteriormente questo valore, ha costruito un prolungamento aggiuntivo al suo circuito idraulico, passante davanti al radiatore di raffreddamento dell acqua. Una soluzione capace di non infrangere il regolamento (ricordiamo che la FIA vieta qualsiasi modifica su radiatore e pompa, ma non sulla lunghezza totale del circuito idraulico) e di sfruttare al meglio il flusso d aria che investe frontalmente l auto. gli iniettori e il rispettivo circuito (Magneti Marelli Multipoint con corpo farfallato da 52mm), le candele specifiche, centralina motore (Magneti Marelli SRA), i collettori di aspirazione, il filtro aria a pannello e l intero impianto di scarico (collettore, secondario, catalizzatore e terminale). Via anche il basamento del blocco motore, che, visto le maggiori sollecitazioni termiche e meccaniche in gioco, deve essere sostituito, così come tutte le sue guarnizioni e tutti i filtri. A questo si aggiungono volano e puleggia motore alleggeriti (così come la cinghia dentata di comando degli accessori). Uno stratagemma, utilizzato per migliorare la risposta del motore in accelerazione grazie alla minor forza di inerzia generata dalla minor massa (ricordiamo che le forze di inerzia sono strettamente legate alla massa e concorrono, nel caso siano ingenti, all assorbimento della potenza di un motore, e quindi, nel caso dell accelerazione al peggioramento delle sue prestazioni. Altresì, un volano alleggerito causerà un regime minimo meno fluido e un erogazione di coppia più appuntita ). Passiamo agli accessori, anche in questo caso sostituiti in toto: pompa olio motore più idonea all utilizzo sportivo, pompa dell acqua, radiatore e ventola con relativo convogliatore d aria frontale, alternatore specifico e cinghia dedicata. La trasmissione, poi, è uno di quelli aspetti che giocano un ruolo fondamentale, soprattutto se si parla di auto da competizione. Per dimensionare tale gruppo, che si compone di tutti quegli organi che partono dalla frizione (collegata all albero motore) e arrivano alle ruote stesse, bisogna tener conto della loro robustezza, quindi della risposta alle ingenti sollecitazioni meccaniche, dell assorbimento di potenza motore (in alcune auto a trazione integrale la trasmissione arriva a dissipare anche il 50% della potenza all albero) e della loro manutenzione, soprattutto quando di pensa ad auto da corsa i cui tempi di intervento, in caso di guasto, devono essere ridottissimi. Resistenza, quindi, unita a bassi attriti e a possibilità di poter essere sostituiti in tempi brevi. Il primo tra tutti gli organi che verrà modificato su un auto dedicata alle competizioni sportive sarà proprio il gruppo frizione, che nel caso di questa C2 viene sostituito completamente: dal disco in lega di ceramica con diametro ➌ ➌ Nel caso della C2R2Max della BP Racing, nulla è lasciato al caso. Osservando la posizione del radiatore, posto centralmente nella parte bassa del frontale, vediamo che è montato in posizione inclinata. Questo stratagemma si utilizza per migliorare il coefficiente di penetrazione della macchina. Inclinandolo di 45 rispetto alla verticale del terreno si potrà ridurre la sua resistenza, convogliando così il flusso d aria direttamente sotto la scocca. Power Generation 25

7 il preparatore BP Racing Via Fucini 5, Massa e Cozzile (PT) Nata dall esperienza quasi decennale del suo titolare Paolo Butelli nel mondo delle competizioni sportive, la BP Racing è una scuderia automobilistica, con sede a Massa e Cozzile nella provincia di Pistoia, che allestisce e noleggia auto da competizione. Una realtà che nell arco di pochi anni è riuscita a ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto sia nell ambiente dei rally sia in quello delle competizioni su pista. Un risultato frutto del lavoro coordinato e competente di uno staff composto da oltre 12 persone che lavorano in sinergia utilizzando attrezzature all avanguardia e di grande qualità. All interno di questa Azienda toscana, infatti, tecnici e meccanici seguono l evoluzione tecnica di tutto ciò che occorre per ottimizzare il valore competitivo della vettura, mentre ingegneri, direttore sportivo e direttore tecnico si applicano a 360 gradi nello studiare diverse strategie per ottenere le migliori performance della vettura a seconda delle esigenze di ogni singola gara. Una filosofia che si traduce, solo per citarne alcuni, nella vittoria di Matteo Zerbinato del Trofeo Rally Asfalto 2008 Gruppo R e nei successi di Marino Gessa sempre a bordo della C2 R2Max, o nella partecipazione al Rally di Montecarlo con il pilota Paolo Raviglione, nella tappa sarda del Mondiale Rally con Matteo Cogoni e nella Coppa Italia con la giovane Sabina Raviglione. da 184 mm (molto più resistente alle alte temperature di esercizio cui quest organo viene sottoposto) all intero gruppo di comando alleggerito. Il cambio, poi, viene sostituito con uno di tipo sequenziale a 5 marce con specifico circuito di raffreddamento dell olio, composto da pompa e radiatore, e differenziale ZF a slittamento limitato. Infine i mozzi cardanici e i semiassi, gli organi imputati al trasferimento finale del moto alle ruote, vengono sostituiti con semiassi specifici di diverso materiale e sezione. Stesso discorso per i cerchi, che sono in lega leggera di alluminio con diametro di 16 nel caso della configurazione asfalto e 15 in quella dedicata ai rally. STERZO E ASSETTO Un altro degli aspetti chiave, se vogliamo guidare al limite, è costituito dallo sterzo: la sua comunicatività è fondamentale e deve trasmettere al pilota tramite il volante, il comportamento puntuale delle ruote anteriori. Motivo per cui, anche in questo caso, il servosterzo idraulico viene completamente sostituito: nuova pompa idraulica e specifico sistema di raffreddamento dell olio. Per quanto riguarda l impianto sospensivo, la questione si articola e non poco. Sappiamo bene che un assetto studiato ad hoc è uno dei must principali per meglio sfruttare la potenza del motore e regalare all auto il giusto comportamento dinamico. Bisogna, quindi, non solo poter intervenire completamente s tutti e quattro gli angoli caratteristici, ma anche cambiare velocemente le sue tarature a seconda del tipo di terreno affrontato, tracciato e stile di guida di ogni pilota. Andiamo con ordine e partiamo dalla scocca, o meglio dai punti di ancoraggio delle sospensioni sulla scocca. Grazie appunto alla possibilità di variare la posizione degli attacchi dedicati alle sospensioni, quindi gli angoli caratteristici di king-pin e caster, è possibile, nel caso della configurazione strada, abbassare parecchio l altezza della scocca da terra, con i seguenti vantaggi: un consecutivo abbassamento del baricentro e una maggior penetrazione ae- Gli angoli caratteristici che contraddistinguono la geometria della sospensione sono quattro: due descrivono la posizione della ruota (non sterzata) rispetto al terreno e due individuano la collocazione dell asse di sterzo (ovvero la linea fittizia attorno alla quale ruota l insieme di mozzo, portamozzo, cerchio e gomma quando si sterza) rispetto al piano stradale. Il primo dei due angoli che misurano la posizione della ruote si chiama convergenza ed è anche quello più conosciuto. L angolo totale di convergenza sarà quello compreso tra i piani di rotolamento delle due ruote di un assale, guardando la vettura dall alto. Tale angolo può essere positivo, nullo o negativo. Solitamente le auto sono costruite con un angolo di convergenza positivo sulle ruote anteriori, in grado di migliorare la stabilità in frenata quando le ruote tendono a divergere sotto l azione delle elevate forze in gioco. Posteriormente questo angolo serve soprattutto a rendere la macchina meno nervosa nelle accelerazioni: quando usciamo da una curva il peso tende a distribuirsi sulle ruote esterne, quindi se quella posteriore converge, tende a riportare la macchina dritta. Il secondo angolo caratteristico dedicati alla posizione delle ruote si chiama campanatura o camber. Per misuralo vale lo stesso principio della convergenza, ma guardando l auto frontalmente. Più precisamente, il camber di una ruota è quello che si misura tra il piano su cui rotola la ruota e l asse di mezzeria perpendicolare al terreno. Anche in questo caso, può essere negativo, nullo o positivo. La campanatura va regolata in modo da garantire la miglior aderenza possibile delle ruote al terreno. Nella maggior parte dei veicoli quest angolo è positivo, soprattutto per far si che il pneumatico lavori bene in curva. Ricordiamo infine che durante la marcia della macchina, quest angolo subisce variazioni non trascurabili, causate dal movimento delle sospensioni e dello sterzo, soprattutto quando il terreno affrontato è ricco di parti AnGoLi CArAttEriStiCi sconnesse, come succede per esempio nei rally. L altro binomio di angoli caratteristi riguarda, come abbiamo detto, la posizione dell asse di sterzatura. Il primo dei due è delimitato tra la proiezione longitudinale dell asse di sterzo e la linea perfettamente verticale rispetto al terreno passante per il centro ruota (nella vista laterale) e prende il nome di incidenza o Caster. Quest angolo nella maggior parte delle auto è positivo, a tutto vantaggio della stabilità generale del veicolo. Il secondo, ovvero l angolo di inclinazione trasversale dell asse di sterzo chiamato anche King-pin (strettamente legato all offset del cerchio, ovvero dalla distanza tra la superficie di appoggio del mozzo e la mezzeria della ruota), si misura osservando l auto frontalmente, proiettando a terra l asse dell ammortizzatore e misurando la sua distanza dalla mezzeria della ruota, un po come abbiamo fatto per il camber. Il valore dell angolo di inclinazione trasversale dell ammortizzatore determina il famoso braccio a terra, parametro utilizzato per calcolare l entità della risposta del montante nel riallineare la ruota. Adesso che conosciamo gli angoli caratteristici che definiscono la geometria della sospensione vediamo come la loro regolazione influisca sulle reazioni della vettura. Prima di tutto ricordiamo che qualsiasi modifica deve essere volta a migliorare la condizione di lavoro dei pneumatici, perché sono principalmente loro a garantire il giusto grip. L angolo di convergenza è sicuramente il più facile da cambiare, e richiede la regolazione della lunghezza dei braccetti dello sterzo attraverso l apposita vite. Il suo incremento (sull asse anteriore) comporta grandi vantaggi in termini di guidabilità ma può aumentare considerevolmente l usura dei pneumatici, dovuta al fatto che ruoterebbero su un piano maggiormente inclinato rispetto alla direzione di marcia. In alcune auto è possibile regolare quest angolo anche sull assale posteriore. In questo 26 Power Generation

8 tecnica test / / citroën SEAt LEOn c2r2max cupra ➊ L impianto sospensivo di questa C2, loggato Boss, si compone di quattro ammortizzatori completamente regolabili in compressione alle basse e alte velocità, nella risposta e nell idraulica. caso chiudendo la convergenza in positivo, si ottiene una buona tenuta laterale, ma è possibile che l ingresso in curva risulti più difficoltoso. Al contrario, aprendo la convergenza si facilita l ingresso in curva, dato che il posteriore tenderebbe ad aprire la traiettoria, con la controindicazione che un apertura del posteriore troppo ampia tenderebbe a dare problemi di improvviso sovrasterzo. Per quanto riguarda il camber è uno degli angoli che maggiormente influenza la tenuta di strada. Durante la percorrenza della curva, infatti, la sollecitazione trasversale a cui è sottoposto il pneumatico tende a deformarlo, esponendo la parte più esterna del battistrada sul terreno e a sollevare la parte più interna, fornendo un grip minore. In questo caso, un incremento in negativo dell angolo di campanatura può favorire la formazione di un impronta a terra più omogenea durante la percorrenza di una curva. Le controindicazioni di questa modifica riguardano la percorrenza in rettilineo: la parte interna del battistrada si usurerà maggiormente ed il grip longitudinale (quello che serve in accelerazione e in frenata) sarà minore perché è ridotta la superficie di appoggio del battistrada. Più difficile risulta modificare gli angoli di incidenza e di King-pin, in quanto tale regolazione andrebbe a modificare lo schema costruttivo della sospensione stessa. In parole povere sarebbe necessario cambiare la posizione dei fulcri sui quali ruota il portamozzo. Alcune auto sportive, provviste di sospensione regolabili, come i triangoli sovrapposti, dispongono di regolazione a vite per la posizione dei braccetti. Nel caso delle sospensioni tipo McPherson, invece, grazie al supporto mobile del cuscinetto superiore dell ammortizzatore è possibile registrare sia l incidenza sia il king-pin. L influenza di questi due angoli riguarda esclusivamente il ritorno di sterzo (nello specifico il caster misura quanto velocemente ritornerà dritta la ruota e il king-pin l entità, ovvero la forza, con cui lo farà) o la stabilità in rettilineo. In figura e schematizzata la campanatura delle ruote. Quando si troveranno in posizione perfettamente perpendicolare al terreno il camber sarà pari a zero, quindi nullo. Power Generation 27

9 rodinamica. Il primo dei due plus favorisce un minor rollio nella percorrenza delle curve, rendendo l auto più pronta nei repentini cambi di direzione. Il secondo ha come vantaggio una maggiore stabilità generale. Altresì, abbassare la scocca (modificando quindi l angolo di camper rendendolo troppo positivo) comporterà il peggioramento della tenuta di strada. Fate attenzione, quindi, a bilanciare nella giusta misura la geometria del gruppo molla/ammortizzatore in funzione degli angoli caratteristici. Un aspetto che bisogna considerare anche nella gare di rally, dove però le maggiori sconnessioni del terreno non permettono di abbassare troppo la scocca. Va da se che l assetto della C2R2 Max non solo è di tipo completamente regolabile (assetto completo Boss) ma anche studiato nei suoi punti di ancoraggio. Come abbiamo detto, la culla anteriore viene sostituita così come il triangolo delle sospensioni anteriori (sinistro e destro), le forcelle, i braccetti, gli hub con l aggiunta della barra antirollio anteriore. Nel caso del posteriore, viene utilizzata una traversa con sezione ad H (per chi mastica di meccanica, la sezione ad H è quella che meglio contrasta le sollecitazioni flessionali, in questo caso la torsione viene considerata più trascurabile) fornita in differenti soluzioni di spessore e dimensioni, specifiche per terra o asfalto. A questo uniamo i supporti aggiuntivi del posteriore, i bracci sinistro e destro e il sistema di compensazione del gioco inferiore. Lo schema adottato all anteriore diventa così di tipo MacPherson e i quattro gruppi molle ammortizzatore sono regolabili in compressione alle basse e alte velocità, nella risposta e nell idraulica. Anche in questo caso, diversi a seconda della configurazione strada o asfalto. DiFFErEnZiALE A SLittAMEnto LiMitAto Il differenziale a slittamento limitato è un accessorio della trasmissione che serve a controllare e distribuire la coppia motrice sulle ruote che danno trazione all auto. Serve quindi a dare continuità al flusso di potenza erogata dal motore, rendendola costante in ogni condizione di guida o manto stradale. Nel caso della C2R2Max, dove la trazione è anteriore, il differenziale a slittamento limitato interverrà quando, per esempio, una delle due ruote perderà aderenza (è il caso di una pozzanghera o di asfalto sporco) diminuendo o addirittura eliminando proprio il suo slittamento sul terreno, prevenendo la perdita di coppia (e quindi di potenza), che verrà convogliata sulla ruota in trazione, e riducendo, nel caso appunto della trazione anteriore, la tendenza al sovrasterzo. L IMPIANTO FRENANTE Avere tanti cavalli sotto il cofano, richiede necessariamente anche il ridimensionamento del loro antagonista, ovvero l impianto frenante, l organo imputato alle forti decelerazioni. L intero sistema della C2R2 Max viene completamente modificato (in ogni sua singla parte) e strutturato all anteriore con dischi ventilati da 302 mm di diametro e spessore di 26 mm al anteriore nella configurazione asfalto, da 283 mm e spessore di 26 mm in quella dedicata alla terra. Tutto unito a pompe a quattro pistoncini, (viene anche fornito un kit anteriore Brembo come optional). Il motivo dei due differenti diametri risiede nel diverso coefficiente di attrito che si ha nel caso di fondo sterrato e stradale. Avere un disco più grande, a parità di pinze, (quindi un diametro) corrisponde ad una maggior azione frenante, Più grande sarà la distanza tra il punto di ancoraggio del disco e la superficie di contatto con le pastiglie, maggiore sa- 28 Power Generation

10 tecnica / citroën c2r2max CitroËn C2R2MAX CitroËn C2 1.6 DI SERIE Motore sviluppato dal TU5JP4S TU5JP4S Cilindrata cc cc Alesaggio e corsa 78,8x82mm 78,5x82mm Potenza max 190 cv /7.750 rpm 125 cv /6.500 rpm Coppia max 175 Nm /5.500 rpm 143 Nm /3.750 rpm Distribuzione due alberi a camme in testa due alberi a camme in testa limiti giri motore n.d. rapporto cv/l 118,75 78,7 iniezione diretta Magneti Marelli multipoint, copro farfallato da 52 mm Bosch ME 7,4,5 Cambio sequenziale a 5 rapporti con differenziale a slittamento limitato ZF cambio Frizione alleggerita con disco il lega ceramica da 184 mm meccanico a 5 rapporti Freni ant. asfalto. dischi autoventilati 302x26mm e pinze a quattro pistoncini dischi ventilati 266x22mm flottanti Freni ant. terra. dischi autoventilati 283x26mm e pinze a quattro pistoncini n.d. Freni Post. dischi flottanti da 280x8mm e pinze a due pistoncini Comando freno a mano idraulico dischi da 247x9 flottanti Sospensioni posteriori traversa con sezione ad H. Assetto competo Boss regolabile alle alte e basse velocità, nel ritorno e nell idraulica traversa deformabile Scocca Matter assemblata da Citroën sport Sospensioni anteriore schema MacPherson schema pseudo-macpherson peso minimo consentito kg n.d. Distribuzione pesi 63/37% 61,5/38,5% lunghezza mm mm larghezza mm mm peso mm mm carreggiata ant mm mm carreggiata post mm mm Pinze freno targate Brembo e dischi flottanti auto ventilati. E ancora non basta, il tubo bianco alla destra della pinza è un convogliatore che aumenta l apporto di aria fresca imputata al loro raffreddamento! Power Generation 29

11 rà l entità della sua azione (principio della leva). Ora, nel caso della minor aderenza del fondo sterrato, un sovradimensionamento del disco comporterebbe il peggioramento della modulabilità del comando, portando ad un più rapido bloccaggio delle ruote e quindi al peggioramento dell azione frenante. Su asfalto, essendo maggiore il grip si adottano quindi dischi di diametro maggiore, permettendo al pilota di non perdere modulabilità sul pedale del freno e poter così diminuire gli spazi di frenata. Sul posteriore, invece, in entrambe le configurazioni vengono adottati dischi flottanti da 280 mm di diametro e 8 mm di spessore con pinze a due pompanti. Tutto unito all immancabile freno a mano idraulico, necessario su un auto da rally in quanto più rapido ed efficiente nell azione. SiStEMA ACQUiSiZionE DAti La centralina del motore della C2R2Max, durante il suo funzionamento, elabora tutta una serie di valori che acquisisce tramite i segnali provenienti dai sensori equipaggiati sull auto: dal manometro di pressione dell aria alla termocoppia dedicata alla sua temperatura, della pressione del carburante alla temperatura dell acqua di raffreddamento (ricordiamo che l utilizzo del liquido di raffreddamento nelle auto da competizione su pista, viene vietato dal regolamento FIA), e ancora, dal numero dei giri del motore al sensore dedicato al pedale dell acceleratore, dalla pressione dell olio motore alla temperatura e pressione dell olio del cambio, dal rapporto inserito al sensore di velocità dedicata alle ruote. Insomma, a contarli tutti sono circa 50 e arrivano a misurare anche dati come il tempo di accensione all interno delle camere di scoppio. Tutto questo, però, a chi con le auto ci corre, non basta. La BP Racing equipaggia infatti sulle sue auto uno strumento aggiuntivo, che permette di monitorare in tempo reale, con una frequenza fino a 1000 Hz, le condizioni di esercizio di tanti altri parametri. Il suo funzionamento è molto articolato e complesso. Per semplicità lo divideremo in due parti. La prima comunica con la centralina tramite rete CAN e campiona tutti i parametri classici su cui lavora anche la centralina motore. La seconda, invece, sfrutta una serie di sensori supplementari che permettono al sistema di acquisire circa 80 valori in totale. È il caso degli accelerometri, contenuti direttamente nella scatola blu che vedete raffigurata in questa foto (trasversali, longitudinali e perpendicolari), che misurano, per esempio sia le vibrazioni sia il comportamento dell auto a seconda dalla posizione in cui vengono collocati sulla vettura. Oppure, giusto per fare ancora qualche esempio, il caso dei sensori di pressione dedicati all olio dei freni che campiona l entità dell azione frenante su ogni singola ruota, oppure il sensore collocato sulla luce di stop, e quelli dedicati al movimento dell auto capaci di disegnare con grandissima precisione la posizione esatta della vetura in base al suo spostamento. Fattore, questo, che permette al sistema, per esempio di disegnare il circuito su cui sta correndo e misurane tutti i valori di accelerazione, decelerazione e velocità). Durante la gara, il pilota può monitorare molti parametri, grazie alle tre differenti schermate opzionabili sul cruscotto completamente digitale! 30 Power Generation

12 tecnica / citroën c2r2max volante a sgancio rapido per accesso facilitato al posto di guida Power Generation 31

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC INDICE 1 ANGOLO DI CAMBER STATICO Pag. 2 1.1 Indicazioni Generali per Avantreno e Retrotreno Pag. 2 1.2 Camber Avantreno Pag. 2 1.3 Camber Retrotreno Pag. 2 2

Dettagli

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello email : barcooff@lycos.it Url : http://utenti.lycos.it/barcooff/ Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello Angolo Di Camber o Campanatura Con il termine camber, o campanatura, si indica l

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE

REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE Regolamento di Settore REGOLAMENTO TECNICO R1 NAZIONALE 1. Definizione Vetture turismo di grande produzione di serie con almeno 4 posti omologati e rispondente al regolamento di omologazione Gruppo A FIA;

Dettagli

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali

Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali Schede tecniche esemplari storici e modelli attuali 1. Gilera Saturno 500 militare Marmitta Abarth (1956 1957) Motore: 4 tempi monocilindrico mm 84x90 cm 3 498,7 Potenza e regime: CV 22 a 5000 giri/min

Dettagli

SETUP DI UN AUTOVEICOLO

SETUP DI UN AUTOVEICOLO Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto SETUP DI UN AUTOVEICOLO Ing. Mattia Strangi Università degli Studi di Bologna DiparBmento DICAM Ingegneria Civile, Ambientale e dei Materiali www.dicam.unibo.it

Dettagli

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d SCHEDA TECNICA FORD ECOSPORT PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) ØØ Prestazioni Ø Motore EcoBoost 1.0 Duratec 1.5 Ti-VCT Duratec 1.5 Ti-VCT (cambio aut. 6 rapp.) Duratorq TDCi 1.5 Potenza (cv) CO

Dettagli

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 CRF150R 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 Introduzione Colorazioni La rivoluzionaria CRF150R e la gemella CRF150R2 con cerchi da 19, sono le prime moto racing da cross di piccola cilindrata. Equipaggiate

Dettagli

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000 Codice dei motori Dati tecnici Versioni Codice motore 1.2 8v 69 CV 169A4000 1.4 16v 100CV 169A3000 1.3 16v Multijet 169A1000 1.2 bz 1.3 Multijet 1.4 bz Carburante benzina diesel benzina Livello ecologia

Dettagli

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km

tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km fiat DUCATO TRASPORTO MERCI tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4 Cambio robotizzato

Dettagli

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa

VEICOLI DA TRASFORMAZIONE. tecnica / motori 01/2014. 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa fiat DUCATO VEICOLI DA TRASFORMAZIONE tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 48 000 km Gamma 4x4

Dettagli

TecniKart: Il tuning in pista

TecniKart: Il tuning in pista TecniKart: Il tuning in pista Mettere a punto l'assetto di un kart a volte assomiglia più ad un arte che a una scienza. Le raccomandazioni che riporto in questo articolo sono frutto della mia esperienza

Dettagli

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695

Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 Tipo di vettura: GDBF4FH-SLH f - Fiche A/N 5695 06 Confronto Impreza spec. C 05-06 Modello lunghezza larghezza altezza passo carreggiata anter. carreggiata poster. luce da terra peso 2006 MY GDBF4FH-SLH

Dettagli

Smorzamento Degli Ammortizzatori

Smorzamento Degli Ammortizzatori Smorzamento Degli Ammortizzatori Lo smorzamento governa la resistenza al movimento degli ammortizzatori, per mezzo di un pistone interno che si muove a bagno d olio quando l ammortizzatore si comprime

Dettagli

G4S Caratteristiche. Regole Base. Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g

G4S Caratteristiche. Regole Base. Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g G4S Caratteristiche Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g Rapporto cambio 1 a 7.298:1 6.015:1 2 a 5.272:1 4.547:1 Regole Base Prima

Dettagli

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche tecniche Caratteristiche tecniche Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri con

Dettagli

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X INFORMAZIONI Nuova Saab Turbo X La Turbo nera del XXI Secolo Automobile ad alte prestazioni per ricordare i 30 anni delle Saab turbo Innovativa trazione integrale Saab XWD Estetica molto originale che

Dettagli

Mondeo 5-porte. Extra Urbano. Urbano 160 134 7.8 4.6 5.8 222 9.2 8.2 160 146 8.7 4.9 6.3 214 9.1 N/D 203 169 10.2 5.6 7.3 232 8.

Mondeo 5-porte. Extra Urbano. Urbano 160 134 7.8 4.6 5.8 222 9.2 8.2 160 146 8.7 4.9 6.3 214 9.1 N/D 203 169 10.2 5.6 7.3 232 8. SCHEDA TECNICA FORD MONDEO - SPECIFICHE PRESTAZIONI E CONSUMI Mondeo 5-porte Consumi (l/100 km) ØØ Prestazioni Ø Motore EcoBoost 1.0 benzina EcoBoost 1.5 benzina EcoBoost 1.5 benzina EcoBoost 2.0 benzina

Dettagli

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV)

Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Dati tecnici Audi A4 Avant 2.0 TDI S tronic (150 CV) Diesel, 4 cilindri in linea, con turbocompressore a gas di scarico VTG, DOHC, iniezione diretta TDI Distribuzione / n valvole per cilindro bilancieri

Dettagli

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele

Impianto Frenante. Dispensa didattica. Zanutto Daniele Impianto Frenante Dispensa didattica Zanutto Daniele I Freni pag. 4782 Compito I freni hanno il compito di rallentare, frenare e fermare un veicolo e di impedire un suo movimento da fermo. Durante la decelerazione,

Dettagli

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 MINI CHALLENGE CIRCOLARE INFORMATIVA N 4 DEL 31.05.2013 AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 3 DISTANZIALI TAMPONI SOSPENSIONI Si autorizza il montaggio di distanziali sugli

Dettagli

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva Le sospensioni di Gianpaolo Riva Sono elementi nascosti alla vista dell automobilista. Assicurano comfort e tenuta di strada e perciò la loro funzione è indispensabile e fondamentale per la sicurezza attiva.

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011

CARATTERISTICHE TECNICHE - 3008 HYbrid4 Sintesi - 06/2011 Sintesi - 06/2011 CARATT. GENERALI Diesel - Cilindrata (cm 3 ) 1.997 Diesel - Potenza massima in kw (o CV) / regime (g/min) 120 (163) / 3 850 Diesel - Coppia massima (Nm) / regime (g/min) 300 / 1 750 Elettrico

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - P.S.R. 2007/2013 Misura 226 Azione d) (Acquisto di attrezzature e mezzi innovativi per il potenziamento degli interventi di prevenzione

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting

L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting Cos è il drifting? In questa tesi verrà illustrato come è composto l assetto di un auto da drifting basandosi su quello di una

Dettagli

Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling)

Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling) Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling) Osservazione: con il segno + si vuole indicare che la regolazione impostata è stata aumentata. Mentre, con il segno la regolazione impostata

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi Correnti Prot. n. Art. 4 e 6 D.P.R. 416/74 Art. 3 D.P.R. 417/74 SITO WEB :www.severi-correnti.it Codice

Dettagli

PER UN ASSETTO PERFETTO

PER UN ASSETTO PERFETTO GARAGE ATTREZZATURE PER UN ASSETTO PERFETTO Corghi ha in catalogo un attrezzatura per l allineamento delle ruote particolarmente completa nelle funzioni e che offre la possibilità di infinite regolazioni

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

Convergenza Toe... 20 Effetti Dell impostazione Della Convergenza... 21 Regolazione Della Convergenza... 21 Anteriore... 21 Posteriore...

Convergenza Toe... 20 Effetti Dell impostazione Della Convergenza... 21 Regolazione Della Convergenza... 21 Anteriore... 21 Posteriore... Sommario Introduzione al Car Set-Up... 4 Ordine Del Set-Up... 4 Trasferimento Di Peso... 5 Bilanciamento Dei Pesi... 5 Centro Di Gravità... 5 Downstop... 6 Effetti Delle Impostazioni Del Downstop... 6

Dettagli

ST7. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai rigidi standard ambientali che acus ci.

ST7. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai rigidi standard ambientali che acus ci. ST7 1 CRUSCOTTO Il crusco o ha un tachimetro con un'ampia lance a, che migliora la visibilità ed un LCD mul funzione. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai

Dettagli

ENDURO CATALOGO 2016

ENDURO CATALOGO 2016 ENDURO CATALOGO 2016 IT 4 TEMPI 250 SEF-R 3 Sono quasi dieci anni che la Sherco 250 a 4 tempi è stata presentata sul mercato per competere ad altissimo livello nel Campionato mondiale Enduro. I cambiamenti

Dettagli

Maserati GranTurismo Sport

Maserati GranTurismo Sport Maserati GranTurismo Sport Maggiore potenza, più coppia, linea più aggressiva e interni più spaziosi per la nuova Maserati GranTurismo Sport. La GranTurismo Sport rilancia la tradizione Maserati che unisce

Dettagli

Duratorq 2.0 TDCi, Traz. Ant. (140cv), Manuale Quattro cilindri in linea, turbodiesel, trasversale

Duratorq 2.0 TDCi, Traz. Ant. (140cv), Manuale Quattro cilindri in linea, turbodiesel, trasversale SCHEDA TECNICA FORD KUGA Motori Diesel Tipo Duratorq 2.0 TDCi, Traz. Ant. (140cv), Quattro cilindri in linea, turbodiesel, trasversale Duratorq 2.0 TDCi, Traz. Int. (140cv), Quattro cilindri in linea,

Dettagli

Professionista del verde

Professionista del verde Professionista del verde f a l c i a t r i c i a p i a t t o f r o n t a l e t r a t t o r i a g r i c o l i e p e r g i a r d i n a g g i o Falciatrici a piatto frontale Elevata produttività, versatilità,

Dettagli

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1 SPAZZATRICE ASPIRANTE VELOCE mod. MINOR m 3 2 La Spazzatrice Aspirante Scarab Minor è una delle più potenti spazzatrici compatte per aree urbane. E allestita con motore Diesel VM sovralimentato (conforme

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ.

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. L'innovativa YZ250F di ultima generazione nel 2015 è più che mai l'arma letale in MX2, con le numerose modifiche a particolari del motore e del design.

Dettagli

POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE.

POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE. BMW M Performance BMW Serie 1 BMW Serie 3 BMW Serie 5 www.bmw.it Piacere di guidare POTENZA SPORTIVA IN OGNI DETTAGLIO. ACCESSORI BMW M PERFORMANCE. BMW Serie 1. BMW Serie 3. BMW Serie 5. 10/2007 Esordio

Dettagli

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ.

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Il modello 2014 è l'esemplare di una nuova specie e Yamaha è pronta a scatenare il suo purosangue da competizione, per dominare i circuiti di tutto il

Dettagli

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta)

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta) MANI IN POSIZIONE BASE Posizione base, fondamentale per guidare con qualità e sicurezza: mani sul volante come sul quadrante di un orologio, per indicare le ore 9:15, con i pollici bene ancorati alle razze.

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI Dati e dimensioni Pagina: 1 CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI Dimensioni esterne Lunghezza, mm Larghezza, mm Altezza, mm Dimensioni cerchi - pneumatici: V6 TDI V6 TSI Hybrid V8 TDI Dimensioni vano bagagli

Dettagli

SERPENT SETUP BOOK RCBAZAR.net TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE

SERPENT SETUP BOOK RCBAZAR.net TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE INTRODUZIONE 3 CAPITOLO A - ASSETTO DI BASE 4 A1 FINECORSA INFERIORI (DOWNSTOP) 4 A2 AMMORTIZZATORI 5 A3 CARREGGIATA 7 A4 ALTEZZA DA TERRA 8 A5 CAMBER 9 A6 CASTER

Dettagli

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE.

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. RIDER FALCIATUTTO 2014/15 CANYCOM Canycom è un azienda Giapponese specializzata nella produzione di macchine per il settore agricolo, forestale

Dettagli

14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici

14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici *La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. 14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici Potenza superiore e prestazioni eccezionali Grazie al funzionamento semplice

Dettagli

LA PISTA È LA LORO STRADA

LA PISTA È LA LORO STRADA LA PISTA È LA LORO STRADA Prestazioni e sicurezza da podio Pirelli asseconda il contenuto tecnologico ed il livello di performance delle auto sportive più moderne ed estreme, che si esprimono al meglio

Dettagli

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano SCHEDA TECNICA FORD FIESTA PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) Prestazioni Motore Potenza (cv) CO 2 (g/km) Urbano Extra Urbano Combinato Velocità max (km/h) 0-100 km/h (sec.) 50-100 km/h (sec.)**

Dettagli

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition 0.9 Turbo TwinAir 105 CV 1.6 16v M Jet II 105 CV 1.6 16v M Jet II 120 CV 1.4 16v T Jet 120 CV DIMENSIONI Numero posti 5 5 5 5 Numero porte 5 5 5 5 Lunghezza (mm)

Dettagli

Equilibrio perfetto DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO

Equilibrio perfetto DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO Equilibrio perfetto Alle volte è s u ffic ie n te modificare, anche di un solo grado, uno degli angoli caratteristici delle

Dettagli

HONDA CRF250R YM2016

HONDA CRF250R YM2016 HONDA CRF250R YM2016 Data comunicato stampa: 12 giugno 2015 Aggiornamenti modello: La CRF250R riceve un sostanziale aumento della potenza agli alti regimi grazie ai nuovi componenti (testata, pistone e

Dettagli

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 Schema elettrico TCM00085 1 TCM00085 2 TCM00085 3 Descrizione dei componenti A01 ELETTROPOMPA CARBURANTE Azionare la pompa del carburante per misurarne la portata

Dettagli

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751 8. Dati Tecnici Mazda6 Facelift 2010 Mazda6 Facelift 2010 Dimensioni Berlina Due Volumi Station Wagon Tipo di Carrozzeria Monoscocca Monoscocca Monoscocca Porte 4 4 + portellone 4 + portellone Posti a

Dettagli

Verifica finale corso di Guida sicura

Verifica finale corso di Guida sicura Verifica finale corso di Guida sicura NOTA BENE: le soluzioni si trovano in fondo al documento 1. Quali sono gli scopi di una buona posizione di guida? (barrare tutte le risposte corrette) A) evitare che

Dettagli

LE MODIFICHE APPORTATE DURANTE LA PRODUZIONE

LE MODIFICHE APPORTATE DURANTE LA PRODUZIONE LE MODIFICHE APPORTATE DURANTE LA PRODUZIONE Gennaio 1976 fascia in plastica rigata nera tra i gruppi ottici posteriori nuova leva del freno a mano Marzo 1976 nuova guarnizione di fissaggio alla scocca

Dettagli

ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3)

ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3) ART. 286 2015 REGOLAMENTAZIONE SPECIFICA DELLE VETTURE CROSS COUNTRY MIGLIORATE (GRUPPO T3) Articolo modificato Data di applicazione Data di pubblicazione Allegato J - Art 286 8 1 Disegno 285-1 01.01.2017

Dettagli

Indice DEFINIZIONE... 2 Allestimento flessibile alla torsione... 2 CARATTERISTICHE GENERALI DEL TELAIO... 3 Uso... 3 Resistenza... 3 Stabilità durante il ribaltamento... 3 Comfort, caratteristiche di guida...

Dettagli

6. Dati tecnici. La nuova BMW Serie 4 Gran Coupé. 420i.

6. Dati tecnici. La nuova BMW Serie 4 Gran Coupé. 420i. Pagina 26 6. Dati tecnici. 420i. BMW 420i Carrozzeria Numero porte/posti 4/5 Lungh./largh./alt. (a vuoto) mm 4638/1825/1389 Passo mm 2810 Carreggiata ant./post. mm 1545/1594 Luce a terra 130 Diametro di

Dettagli

NEXUS MAXISCOOTER MOTORCYCLESOUL NATA DAL DESIDERIO

NEXUS MAXISCOOTER MOTORCYCLESOUL NATA DAL DESIDERIO NEXUS 500250125 MAXISCOOTER MOTORCYCLESOUL NATA DAL DESIDERIO NEXUS 500 SCOPRI L ANIMA SPORTIVA DELLO SCOOTER Per te che vivi con intensità ogni momento della giornata, affrontando il traffico e gli impegni

Dettagli

1. La caratteristica per misurare la resistenza allo scorrimento dell olio si chiama

1. La caratteristica per misurare la resistenza allo scorrimento dell olio si chiama Data Cand. N o Punti ottenuti Esame finale ASSISTENTE DI MANUTENZIONE DI AUTOMOBILI Conoscenze professionali Ia - 00 Esperto Esperto Tempo 35 min.. La caratteristica per misurare la resistenza allo scorrimento

Dettagli

rutale 1090, ure passion.

rutale 1090, ure passion. Motorcycle Art rutale 1090, ure passion. Sempre più 1090, la Brutale che spalanca il mondo delle naked quattro cilindri MV Agusta è il perfetto connubio tra prestazioni e guida, dotazione tecnica e prezzo,

Dettagli

Freno di stazionamento. Cabina di guida. Comando lama neve

Freno di stazionamento. Cabina di guida. Comando lama neve Cabina di guida L abitacolo del nuovo Veicolo Euro 5 è caratterizzato dal nuovo design della consolle centrale. La cabina si contraddistingue perché di tipo avanzato, costruita in materiale composito anticorrosivo

Dettagli

www.gilera.com 2012 RANGE DESIGN INNOVATION PASSION

www.gilera.com 2012 RANGE DESIGN INNOVATION PASSION www.gilera.com 2012 RANGE DESIGN INNOVATION PASSION www.gilera.com PIù DI 100 ANNI NEL SEGNO DELLA SPORTIVITà E DELLO STILE ITALIANO. Dagli epici pionieri degli inizi del XX secolo, la storia di Gilera

Dettagli

PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE

PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE MOTORE CUMMINS QSL 8.9 POTENZA LORDA (SAE J1995) 186 kw POTENZA NETTA (SAE J1349) 185 kw PESO OPERATIVO da 18,8 t a 19,5 t CAPACITA' BENNA da 3 a 7 m³ DIMENSIONI STATICHE

Dettagli

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km

fiat doblò tecnica / motori 01/2014 WORK UP Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km fiat doblò WORK UP tecnica / motori 01/2014 2 anni di garanzia contrattuale, 1 anno di garanzia estesa Totale 3 anni di garanzia o pure 200 000 km Tagliando ogni 35 000 km tecnica Peso 90 Multijet Peso

Dettagli

Guida rapida al set-up off-road

Guida rapida al set-up off-road Guida rapida al set-up off-road Gomme le gomme sono il 90% dell'assetto nel bene e nel male Molle Dure Morbide Anteriore Dure Morbide Dure Morbide rendono la macchina più reattiva salta più in alto e lontano

Dettagli

La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i.

La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i. La nuova BMW Serie 4 Coupé. 428i, 435i. BMW 428i Coupé BMW 435i Coupé Carrozzeria Numero porte / posti 2 / 4 2 / 4 Lungh. / largh. / alt. 1 (a vuoto) mm 4638 / 1825 / 1362 4638 / 1825 / 1362 Passo mm 2810

Dettagli

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Tesi di laurea di: Mirco Ronconi Relatore: Prof. Ing.. Luca Piancastelli Correlatore:

Dettagli

LA TRATTRICE AGRICOLA

LA TRATTRICE AGRICOLA LA TRATTRICE AGRICOLA TIPOLOGIE DI TRATTRICI STRUTTURA DELLE TRATTRICI MODERNE PARTICOLARI TIPI DI TRATTRICE PRINCIPALI PARTI DELLA TRATTRICE TIPOLOGIE DI TRATTRICI La trattrice agricola viene definita

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

Decespugliatori attila. Loro passano dove gli altri si arrestano

Decespugliatori attila. Loro passano dove gli altri si arrestano Decespugliatori attila Loro passano dove gli altri si arrestano attila 51 Sicuro ed efficace attila 51 falciadecespugliatore robusto, sicuro e particolarmente efficace. A proprio agio su tutti i tipi di

Dettagli

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 @ RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 2 RC 40 Dati tecnici. 3 Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore

Dettagli

Informazioni generali Sport-Utility Vehicle (SUV) a due porte. Sei cilindri, 60 gradi, tipo a V, raffreddamento a liquido

Informazioni generali Sport-Utility Vehicle (SUV) a due porte. Sei cilindri, 60 gradi, tipo a V, raffreddamento a liquido Jeep Wrangler SPECIFICHE TECNICHE Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri se non diversamente indicato. Le informazioni si basano sui dati disponibili alla data di pubblicazione (2 dicembre 2010).

Dettagli

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition

Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition Scheda tecnica di Fiat 500L Beats Edition 0.9 Turbo TwinAir 105 CV 1.6 16v M Jet II 105 CV 1.6 16v M Jet II DIMENSIONI Numero posti 5 5 5 5 Numero porte 5 5 5 5 Lunghezza 4.270 4.270 4.270 4.270 Larghezza

Dettagli

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV TSI Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV DATI TECNICI: DESCRIZIONE DATI PREFISSO CODICE MOTORE CBZ DISPOSIZIONE E N CILINDRI 4 CILINDRI IN LINEA CILINDRATA 1197 centimetri cubi ALESAGGIO X CORSA

Dettagli

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11 Per adeguarsi alle modifiche regolamentari che hanno portato all introduzione della categoria Moto3, l Oral Engineering ha realizzato il nuovo propulsore OR-250M3R progettato esclusivamente per le corse.

Dettagli

Aspetti tecnologici della sperimentazione

Aspetti tecnologici della sperimentazione Aspetti tecnologici della sperimentazione I test realizzati dal team di ricerca H2Power in sinergia ai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Industriale del prof. Carlo Grimaldi dell Università degli

Dettagli

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica

Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Carrelli Elevatori Diesel / Gas GPL Gommatura Pneumatica o Superelastica Portata.000 -.50 kg Carrelli Elevatori Diesel D0S / D5S / D0S/DS Carrelli Elevatori a gas GPL G0E / G5E / G0E G0P / G5P / G0P /

Dettagli

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015)

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) 1 Definizione Sono ammessi nella categoria N5K (Kart) i telai Kart a motore che dispongano o abbiano disposto di omologazione

Dettagli

Motore Cilindrata Alesaggio x Corsa Carburante Rapporto di compressione Potenza max all albero Coppia max Scarico Distribuzione Accensione

Motore Cilindrata Alesaggio x Corsa Carburante Rapporto di compressione Potenza max all albero Coppia max Scarico Distribuzione Accensione ROSSO EMOTION NERO GRAFITE Motore Cilindrata Alesaggio x Corsa Carburante Rapporto di compressione Potenza max all albero Coppia max Scarico Distribuzione Accensione Avviamento Raffreddamento Cambio Frizione

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

INDICE. Genesi Origins. Stile Style. Sviluppo. Scheda Tecnica

INDICE. Genesi Origins. Stile Style. Sviluppo. Scheda Tecnica GranTurismo Concept INDICE Genesi Origins Stile Style Sviluppo Scheda Tecnica 5 7 11 15 GranTurismo Concept GENESI Le competizioni rappresentano da sempre il banco di prova più severo per tutte le automobili.

Dettagli

LA LEGGENDA SI RINNOVA.

LA LEGGENDA SI RINNOVA. Vespa GTS 250 i.e. LA LEGGENDA SI RINNOVA. Praticità e design. Vespa Gts 250 i.e. ha tutte le qualità per essere davvero la numero uno. Per l estetica delle sue linee e il suo look inconfondibile che ne

Dettagli

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE

idrauliche MPI elettronica sequenziale fasata, sistema returnless TRASMISSIONE Schede tecniche MOTORE FIRE 1.4 16V 90cv N. cilindri, disposizione 4, in linea, anteriore trasversale Diametro x corsa (mm) 72,0 x 84,0 Cilindrata (cm 3 ) 1368 Rapporto di compressione 11:1 Potenza max

Dettagli

Da an accom arna r Husqv HMCT11CAI

Da an accom arna r Husqv HMCT11CAI HMCT11CAI Husqvarna raccomanda HUSQVARNA: venti di cambiamento, di passione Di idee nuove e obiettivi importanti. Le nuove 449/511 irrompono nel mondo off road con soluzioni tecniche d avanguardia, design

Dettagli

Sali e guida! MT-07 www.yamaha-motor.it

Sali e guida! MT-07 www.yamaha-motor.it Sali e guida! MT-07 è una nuova specie di moto, progettata per riportare sulla strada il divertimento e il piacere di guidare, a un prezzo accessibile. Tutto in questa MT è fuori dall'ordinario: la coppia

Dettagli

www.mvagusta.com Motorcycle Art

www.mvagusta.com Motorcycle Art www.mvagusta.com Le illustrazioni e le descrizioni riportate nella presente pubblicazione si riferiscono alle informazioni più aggiornate disponibili al momento della stampa. I dati tecnici e le caratteristiche

Dettagli

Valentino Rossi: con o contro le leggi della fisica?

Valentino Rossi: con o contro le leggi della fisica? Valentino Rossi: con o contro le leggi della fisica? Simone Zuccher E-mail: zuccher@sci.univr.it Web page: http://profs.sci.univr.it/ zuccher/ Liceo Scientifico E. Medi e Facoltà di Scienze Matematiche,

Dettagli

Il peso, un argomento per i vostri risparmi energetici

Il peso, un argomento per i vostri risparmi energetici Il peso, un argomento per i vostri risparmi energetici SEMIRIMORCHIO IL MIGLIOR PARTNER PER RISPAMIARE ENERGIA Affidabilità e robustezza, SR2 Green Liner è ideato appositamente per il trasporto frigorifero

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE VERSIONE CARROZZERIA/MODELLO CHASSIS/ K0 PICK UP/K01 PIANALE RIBALTABILE/KR01 MINIVAN/K05 MOTORE

CARATTERISTICHE TECNICHE VERSIONE CARROZZERIA/MODELLO CHASSIS/ K0 PICK UP/K01 PIANALE RIBALTABILE/KR01 MINIVAN/K05 MOTORE E U R O 4 G I OT T I V I C TO R I A A M P L I A L A P R O P R I A G A M M A P R O D OT T I R I V O L G E N D O S I A L S E T TO R E D E I V E I C O L I PROFESSIONALI DA TRASPORTO. LA MISSION DEL GRUPPO

Dettagli

CITROËN C1. CARATTERISTICHE TECNICHE Aprile 2011 MOTORIZZAZIONE 3 PORTE 1.0 1.0 CMP

CITROËN C1. CARATTERISTICHE TECNICHE Aprile 2011 MOTORIZZAZIONE 3 PORTE 1.0 1.0 CMP MOTORIZZAZIONE 3 PORTE 1.0 1.0 CMP MOTORE Normativa antinquinamento Euro 5 Euro 5 Cavalli fiscali - cv 12 12 Tipo Iniezione elettronica Multipoint con variazione di fase N di cilindri 3 cilindri in linea

Dettagli

MOVIMENTO ACCESSO E GUIDA DIRETTAMENTE DALLA CARROZZINA

MOVIMENTO ACCESSO E GUIDA DIRETTAMENTE DALLA CARROZZINA INDIPENDENZA e LIBERTÀ di MOVIMENTO Sappiamo che l indipendenza e la mobilità è estremamente importante per tutte le persone, in particolare per le persone che vivono quotidianamente su una carrozzina

Dettagli

Proge&azione di sistemi di trasporto

Proge&azione di sistemi di trasporto Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto Proge&azione di sistemi di trasporto Ing. Mattia Strangi Libero professionista con studio tecnico a Bologna Consulente di tribunale e procura Ingegnere

Dettagli

4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24

4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24 C40-55s IC-PNEUMATICO GPL/DIESEL 4000 / 4500 / 5000 / 5500 kg con baricentro 500mm 8000 / 9000 / 10000 / 11000 lbs. con baricentro 24 Il servosterzo idrostatico a sforzo ridotto, garantisce all operatore

Dettagli

120-25. RIFORNIMENTO Capacità serbatoio olio... 20 l Capacità serbatoio carburante... 30 l Capacità carter trasmissione a catena...

120-25. RIFORNIMENTO Capacità serbatoio olio... 20 l Capacità serbatoio carburante... 30 l Capacità carter trasmissione a catena... 120-25 45 35 2985 530 1982 1895 2381 27 150 803 2253 2810 1200 1075 1180 MOTORE Marca...................................................................................................... YANMAR Tipo...........................................................................................................

Dettagli

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Più dure Più morbide Auto + reattiva e diretta (ed anche nervosa) Aiutano a saltare + in alto e + in lungo, quindi sono ottime per piste piatte con tanta

Dettagli

www.mvagusta.com Motorcycle Art

www.mvagusta.com Motorcycle Art www.mvagusta.com Le illustrazioni e le descrizioni riportate nella presente pubblicazione si riferiscono alle informazioni più aggiornate disponibili al momento della stampa. I dati tecnici e le caratteristiche

Dettagli

Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008

Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008 Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008 Yamaha Motor Europe N.V. Pagina 1 di 13 YAMAHA WR250R E WR250X L inizio di un entusiasmante nuova era Dieci anni fa Yamaha ha sorpreso il mondo

Dettagli

NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF

NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF NEW HOLLAND TD4OOOF TD4O2OF TD4O3OF TD4O4OF 2 3 VALORE ECCEZIONALE, PRESTAZIONI BRILLANTI Azionati da motori moderni a 4 cilindri con basso consumo di combustibile, i trattori TD4000F uniscono caratteristiche

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli