UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI"

Transcript

1

2 Domenico Parrotta UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI La breve storia di un bambino calabrese e un imprenditore-pilota milanese. Studio PADO Design

3 Trent anni di amicizia E difficile raccontare in sintesi trent'anni di amicizia. Sincera! Nel 1982, avevo dodici anni, chiesi all edicolante vicino casa una rivista di macchine da corsa. Mi propose Autosprint e sfogliandola fui subito attirato dalla foto di una Porsche rossa-gialla con la scritta Momo guidata da un pilota di nome Gianpiero Moretti. Dal quel giorno iniziai a seguire le sue corse attraverso gli articoli di Autosprint; in quel periodo, Gianpiero gareggiava nelle competizioni europee, Campionato Tedesco Sport, dove si classificò 12 assoluto con 18 punti. Il campionato fu vinto da Bob Wollek; altri piloti forti del periodo erano R. Stommelen, K. Ludwing, J. Mass, M. Winkelhock, W. Brun... La mia passione per le corse e per il design mi portò sempre di più a seguire con interesse le corse di Gianpiero, perché lui rappresentava la sintesi del pilota-imprenditore di successo, oggetto della mia appassionata ammirazione. La Momo era leader mondiale del design dell'auto per gli accessori e il suo grande intuito creò il volante con diametro più piccolo e impugnatura grande, piccola genialità che ha cambiato in modo definitivo la storia delle corse. Un giorno trovai l'indirizzo della Momo e, con un po timidezza, decisi di scrivere una lettera, quasi come se mi stessi rivolgendo ad un amico di penna. Io, piccolo ragazzo di Calabria, scrivevo ad un noto imprenditore milanese... Non mi aspettavo una risposta. Invece ricevetti la prima

4 lettera... non ci potevo credere...quel pilota, conosciuto solo attraverso le pagine di un settimanale, mi rispondeva con tanto di foto. Da quel momento iniziò una lunga corrispondenza. Io passavo dalle scuole medie alle superiori, lui correva con la March 83G/Porsche, con la Desire Wilson passando sulla Alba-Momo Ford con vari piloti come Larrauri, Sigala. Oltre a scrivergli sul mondo delle corse, gli spedivo dei disegnischizzo per la Momo e Momo Design. Nella notte di Capodanno del 1984, realizzai dei disegni - tra cui orologi e volanti, con l'idea di utilizzare anche la fibra di carbonio e glieli spedii nei primi giorni di gennaio augurandogli un grande in bocca a lupo per la gara della 24 ore Daytona 1985 con Alba-Ford. Gianpiero mi rispose il 28 marzo, in occasione del mio prossimo compleanno, ricordandomi che il suo era passato da pochi giorni (il 20 marzo) ed aveva compiuto 45 anni, soltanto 29 più di te! scrisse.

5 Nel 1986, le nostre comunicazioni erano sempre di grande interesse: si parlava sia di design sia delle corse, anche se in quel periodo fece poche gare con la Porsche 962C della Joest. Mi confidava anche la difficoltà di trovare sponsor per correre. Il 1987 fu l'anno delle corse con la March 86G/Buik; la macchina non era super competitiva, ma correva comunque con un certo successo per l'immagine italiana in America. Malgrado tutti i suoi impegni, la nostra corrispondenza rimaneva sempre costante. Spedivo sempre le mie ideeschizzo per la Momo Design (occhiali da sole, scarpe, valigie, pomelli per auto) e realizzai anche un piccolo quadro composto da un collage di foto e disegni di tutte le sue auto e prodotti della Momo, che Gianpiero gradì molto. Nel 1988, in America, egli partecipò alle gare nel campionato Imsa con la March 86G/Buik e ricordo una bellissima copertina che Autosprint gli dedicò con il titolo Fantastico Test, messe a confronto 6 regine dell'imsaford Gtp, Nissan Zx Turbo, March Buik, GM Corvette, Porsche 962, Spice Buik. Ricordo con piacere anche i suoi auguri per il mio diploma di geometra, mentre io continuavo a spedirgli disegni come il progetto dell'alfa Romeo 164 Momo e 75 Turbo America Momo.

6 Il 1989, per me era il famoso anno della naja; lui corse la 24 ore di Daytona insieme a Mauro Baldi e altri piloti mentre la nostra corrispondenza continuava come sempre Il 1990, con la fine del servizio militare, mi pose davanti ad un bivio: continuare a studiare o no? Gianpiero mi aiutò a scegliere la facoltà di architettura e mi consigliò di abbandonare l idea di correre perché non avevo risorse economiche personali. Gli confidai che riprendere gli studi dopo due anni dal diploma - a causa del servizio militare - sarebbe stato duro, ma lui rispose: Dipende tutto da te e dalla tua voglia di studiare Capii che se si vogliono raggiungere dei risultati, si deve puntare alla meta e così feci. In quell'anno, lui continuava a correre con la Porsche 962 con copilota Derek Bell e batteva la strada della Gebhardt 872 con motore Audi provato a Monza. Nel 1991, mentre io preparavo esami a capofitto, Gianpiero proseguiva la sua spola tra l'america in Imsa e la sua Momo, ma mi seguiva sempre chiedendomi come andavano i miei studi. Mi comunicò anche della nuova Momo per Imsa, la Gebhardt C91- Audi che presentava ad Hockenheim, macchina bellissima come linea, ma poco prestazionale, tanto che dopo alcune gare cambiò il motore con un Cosworth. In quel periodo, restavano costanti anche le mie spedizioni di disegni artistici che ritraevano lui con le sue auto - e progetti di design per Momo e Momo design.

7 Il 1992 segnò la mia vittoria nel Campionato Italiano Indoor di atletica; non correvo in auto, ma fin da piccolo facevo atletica leggera. Gianpiero fu felice della mia vittoria a Verona. Mi scrisse, lasciandole impresse nella mia memoria, queste parole: Mi complimento per la tua attività agonistica e per la tua vittoria a Verona; l'importante è competere sempre, in qualsiasi settore nel quale possano emergere le capacità individuali. Quindi vedi che non è strettamente necessario correre in auto. In quel periodo, realizzai il disegno, molto particolare di una Sport prototipo, che presentai a Gianpiero, nel frattempo che lui continuava a correre con la Porsche 962 C con piloti come H. J. Stuck, F. Jelinski, H. Pescarolo nella 24 ore di Daytona o piloti come Sigala, Larrauri, J. Paul jr, B. Schneider nelle restanti gare del campionato Imsa Camel GT. Quell'anno, nel campionato, i costruttori più forti furono la Nissan GTP e la Toyota, ma Porsche 962 C MOMO ormai dava il passo e riusciva ad ottenere buoni risultati. Io, oltre a spedire le mie idee-schizzo, con l'aiuto di Gianpiero realizzai una Fiat 500 dove gli accessori interni erano tutti Momo, il colore era rosso momo, il motore bicilindrico realizzato con dei pezzi speciali

8 realizzati a Maranello... Bei tempi!! Quell'anno fu realizzata anche una Momo-Allard, auto da competizione molto avveniristica con forme avanzate che, anni più tardi, sarebbero state riprese, con risultati più positivi, dalla Pegeout per Le Mans. Ormai da tempo la corrispondenza scritta fra me e Gianpiero si era arricchita con quella telefonica, nonostante i suoi vari viaggi in America per lavoro. Il 1993 per Gianpiero doveva essere l anno della svolta nelle gare americane, perché decise di prendere la macchina più potente del lotto, la famosa Nissan NTP-90. Corse la 24 ore di Daytona: grande gara, a 2 ore dal termine erano primi, ma un problema al motore li rilegò, nella classifica finale, al 6 posto. Ci sentimmo telefonicamente quando rientrò dall'america, era un po' deluso ma già stava pensando ad una nuova avventura agonistica. Era l ultimo anno che correvano i prototipi coperti per cui aveva in mente di chiedere alla Ferrari di creare un prototipo scoperto per le gare americane. Mi raccontava che in America impazzivano per la Ferrari che correva nelle gare Imsa. Mi faceva partecipe di questo nuovo progetto, meglio sogno, di correre in America con la Ferrari. Il figlio di Ferrari era felice dell'idea. Così iniziò la storia di una leggendaria Ferrari 333 SP, il cui successo commerciale fu dovuto all'acume imprenditoriale di Gianpiero Moretti.

9 Nel 1994, alla veneranda età di 54 anni, iniziava per lui una nuova avventura agonistica che lo avrebbe portato ad entrare nella leggenda automobilistica. Fu un bellissimo anno; personalmente, speravo che la prima vittoria fosse di Gianpiero, ma fu Jay Cocharn a vincere la prima gara con la Ferrari 333 SP. Comunque Gianpiero fu felice sia del ritorno della Ferrari nell'imsa, sia per le sue tre vittorie con Salazar (2 ore di Lime Rock, 3 ore di Watkins Glen, 2 ore di Indianapolis). Ormai con Gianpiero ci sentivamo telefonicamente e quando era possibile ci incontravamo a Milano. La prima domanda era sempre: Allora come vanno gli studi. Può sembrare strano, ma la sua attenzione verso l andamento dei miei studi, mi era di stimolo per andare avanti con grande intensità. Era diventato quasi un rito sentirci il 1 gennaio per scambiarci gli auguri e guardare insieme al nuovo anno. Mi confidò che forse il 1995 era l'ultima stagione agonistica perché nelle gare di due ore sentiva di più la fatica che nelle gare di lunga durata (24 ore di Daytona o 12 ore di Sebring). Con disinvoltura, gli risposi che aveva solo 29 anni più di me e che poteva ritirarsi solo se vinceva la 24 ore di Daytona... Si mise a ridere... Nel 1995 corse insieme a Wayne Taylor ottenendo due vittorie e bei piazzamenti. Io, come di consueto, gli spedivo idee di design, anche se ormai aveva ceduto una parte della Momo alla Mercury Holding. Quell'anno realizzai per lui un quadro 100x70 con tutte le auto con cui

10 aveva corso fino a quel momento e nella lettera di accompagnamento gli ricordai: A quando la vittoria della 24 ore di Daytona?. All'inizio del 1996 mi comunicò i nomi dei piloti Papis, Wollek, Theys -con cui avrebbe corso la famosa gara. Non rinunciava al suo sogno, così partì una nuova stagione agonistica dove, nella 24 ore, arrivò secondo. In quell'anno Gianpiero aveva voglia di correre anche la 24 ore di Le Mans e mi confidò che quello poteva essere il momento buono per un successo della Ferrari. Per lui fu una vera e propria maratona di convincimento, verso la Ferrari e verso Montezemolo che non vedeva di buon occhio la 333SP, ma si pensava solo al programma GT F50. A causa del ritardo dell'assenso, per partecipare alla maratona francese, e al comportamento poco serio e professionale di Jean-Pierre Moreau, presidente dell'asa-aco, Gianpiero non riuscì a realizzare il sogno di correre la 24 ore. Non fu molto contento dell accaduto. Nel 1997 si presentava ancora ai nastri di partenza dove preferiva correre le gare di lunga durata come la 24 ore di Daytona con i piloti D. Theys, D. Bell, A. Hermann o la 12 ore di Sebring con i piloti D. Theys, A. Hermann, A. Montermini, lasciando le gare veloci a Montermini ed Hermann che vinsero tre corse con la Ferrari-Momo. In quel periodo gli comunicai che ero quasi alla fine dei miei studi e che volevo preparare la tesi sull argomento del design, in modo specifico sulla progettazione di un casco innovativo sotto l'aspetto della sicurezza o di un seggiolino per bambini nel caso di incidenti laterali. Trovò interessante l idea di un seggiolino per bambini che derivasse dallo studio dei sedili da competizione della Momo Corse. Intanto partecipava alla 1000 km di Monza in preparazione della 24 ore di Le Mans. Finalmente riuscì a partecipare con la Ferrari 333 SP alla 24 ore con i piloti Theys e Papis. Arrivò al 6 posto, bella prestazione! Quando tornò da Le Mans lo chiamai; era contento della gara, ma subito mi chiese se avevo iniziato la

11 ricerca per la mia tesi, mi teneva sempre in tensione. Mi mise in contatto con il dottor Alberto Agostino - responsabile della Momo Corse, per aiutarmi nella ricerca sull uso della fibra di carbonio - e il CSI per l omologazione. Così passò un altro anno. Ci telefonammo, come al solito, per Natale: aveva sempre in testa la 24 ore di Daytona. Mi comunicò i nomi dei piloti, forse il team giusto per realizzare il sogno. Gli ritelefonai prima che partisse per l America, per augurargli un grande in bocca a lupo. Il resto è entrato nella leggenda della storia automobilistica mondiale: dopo 31 anni la Ferrari vinceva di nuovo la 24 ore di Daytona. La notizia la lessi il lunedì su La Gazzetta dello Sport. Ma la cosa più emozionante fu che la mattina di martedì, verso le ore 8,45, squillò il telefono a casa dei miei genitori e dopo un po sentii mio padre che mi diceva: C'è Gianpiero al telefono che ti cerca. Saltai dalla sedia e afferrata la cornetta sentii: Allora che pensi del risultato?.... ed io: Grande, grande, grande, sei entrato nella leggenda automobilistica. Sono veramente felice di questo risultato... aggiunse e mi chiese subito a che punto ero con la tesi. Arrivò anche la vittoria di Sebring, in quel 22 marzo del 1998 e anche quella volta ci sentimmo al telefono e gli dissi: Vuoi proprio entrare nella leggenda delle gare di durata... e lui si fece una gran risata. Io ero nella fase finale della stesura della tesi. Gli spedii la relazione, più di 70 pagine. La trovò veramente interessante perché innovativa sotto l aspetto progettuale: infatti, di un seggiolino per bambini che metteva in risalto la sicurezza passiva ed attiva, in quel periodo, in Europa, non se ne occupava nessuno, e mi diede due dritte per migliorare la presentazione. Lo invitai a presenziare alla mia laurea, nel maggio del 1998, anche perché era stato inserito come collaboratore esterno, ma non riuscì perché la data coincideva con la preparazione della 24 ore di Le Mans (7-8 giugno 1998). Mi laureai con il massimo dei voti e la pubblicazione della tesi. Stavolta fu lui ad essere contento del mio successo universitario. Ci sentimmo

12 telefonicamente, parlammo della mia laurea e poi mi confidò che non vedeva bene la 24 ore di Le Mans, era impossibile la vittoria assoluta viste le super prestazioni delle Gt Porsche, Toyota e Nissan e poteva competere solo con la categoria Sport LMP1 dove era presente la Bmw V12 Le Mans; mi disse inoltre che aveva intenzione, a fine anno, di ritirarsi dalle corse; ormai sentiva sulle spalle i suoi 58 anni. Io gli dissi che prima dovevamo correre insieme una 24 ore di Daytona e poi si poteva ritirare; lui mi rispose, come in tutti gli anni precedenti, che dovevo solo pensare al mio futuro di architetto. La 24 ore di Le Mans non fu fortunata, comunque Gianpiero ricevette il premio da parte degli organizzatori come team più organizzato professionalmente. Tra fine giugno e inizio luglio ci incontrammo a Milano e parlammo un intero pomeriggio di corse si sentiva nell'aria la volontà di ritirarsi anche se con una grande sensazione di malinconia dopo 37 anni nelle corse... praticamente una vita. Chiuse la carriera con la vittoria alla 6 ore di Watkins Glen. In quell'anno, le tre vittorie delle gare più famose d'america portarono il team Moretti Racing e Gianpiero nell'olimpo dei grandi dell'automobilismo di durata. Alla fine del 1998 realizzai un quadro 70x100 dal titolo il sogno, con le immagini più belle della gara di Daytona e il modellino della mia tesi: il seggiolino per bambini. Mi comunicò che aveva portato tutto nel suo ufficio della Baglietto, dove andai in seguito a trovarlo. Mi chiese cosa volevo fare da grande ; parlammo per due ore dei miei e dei suoi progetti nuovi come la Mokart e la Moretti Racing e Baglietto... ormai la Momo era solo un ricordo.

13 Dal 1999 in poi le nostre comunicazioni divennero più continue. Gli comunicai che avevo superato l'esame di abilitazione alla professione e fu veramente contento: Adesso non sei solo un dottore in architettura, ma un vero architetto.... Per me iniziò la vera avventura della vita, il lavoro che mi avrebbe portato a varie esperienze: dalla creazione di una rivista d'arredamento alla progettazione, alla collaborazione per un mensile dedicato all'auto In quell'anno, partecipai anche al concorso della Mitsubishi Motors International Design Competition 99; su 255 partecipanti eravamo solo 9 italiani e 1 solo del sud. Ne parlai subito con Gianpiero, che mi spronava e mi insisteva a partecipare a concorsi di design, e così feci: avevo meno di 20 giorni per spedire tutto in Giappone! Disegnai in poco tempo una macchina elettrica con motori elettrici su ogni ruota (tipo 4x4), con una formula modulare per passare da due posti fino ad arrivare a sei; l idea piacque ai giapponesi come a Gianpiero. In quel periodo fui uno dei primi a provare il nuovo circuito al coperto della Mokart a Cinisello Balsamo; il disegno del circuito veniva dalla sua esperienza nel mondo delle corse. Lui ormai si occupava solo della Mokart e della Baglietto, altra grande passione di Gianpiero erano la nautica e il mare; tante volte mi promise che sarebbe venuto in Calabria, ma era sempre molto preso dal suo lavoro. Per motivi di lavoro mi trasferii a Reggio Emilia, per cui i nostri incontri diventarono molto più frequenti. Ormai non gli interessava più il mondo delle corse, aveva messo una grande pietra sul quel periodo. Un giorno gli dissi scherzando: Non hai proprio più intenzione di correre?. Mi rispose che ormai aveva la sensazione del vomito, solo al pensiero. Nuovi eventi e

14 difficoltà di vario genere lo avevano portato a distaccarsi totalmente dal quel mondo che, vissuto sempre in corsa, il giorno che ti fermi, ti sembra così fermo e lento... In quel periodo oltre alla consolidata amicizia con Gianpiero nacque anche quella con i suoi figli, Matteo e Marco. Negli incontri di quel tempo si parlava poco di corse, ma molto del mio lavoro e delle difficoltà che si incontravano. Lui si mostrava sempre positivo, anche se nei suoi occhi si leggevano le difficoltà della sua vita: l'avanzare dell'età e della malattia. Intanto io iniziai a provare la Predator's e lui con molta solerzia mi dava consigli chiari: Le gare devono essere solo un divertimento, mai farsi travolgere dalla pura passione.... Gianpiero inoltre portò avanti un progetto per una vettura destinata alle zone turistiche del mare. Realizzò un prototipo su progetto della Renault Kangoo. L'idea era quella di creare un'auto da diffondere come la nuova spiaggina. Come al solito mi rese partecipe del progetto; dedicò molto tempo alla creazione del modello che, però, non ebbe seguito perché la Renault non aveva intenzione di realizzare un'auto così particolare. Questi modelli erano molto diffusi negli anni '50-'90. Gianpiero, come al solito, precorreva i tempi con le sue idee. Forse, oggi, i tempi sono maturi per la creazione di una nuova spiaggina Nel 2007 gli mostrai i bozzetti della Predator's PC008 e la filosofia progettuale scelta: Massimo divertimento al minimo costo. Dopo aver visto i bozzetti e ascoltato le mie parole disse: l'idea è innovativa, l'unica difficoltà è convincere i piloti che si possa correre con pochi soldi. Era così entusiasta del progetto che per un lungo periodo la Predator's PC008 fu esposta alla Mokart con grande successo. I nostri incontri diventavano quasi ciclici; si discuteva sempre del lavoro e

15 del cambiamento del mondo economico. Ricordo benissimo quando dovevo realizzare dei bozzetti per un'auto sportiva a due posti, sulla falsariga della Lotus Elise per conto di Tullio Abbate. Con la totale freddezza dell'imprenditore mi disse che non era momento per realizzare una sportiva; la crisi economica in atto non mi avrebbe permesso di trovare dei finanziatori. Era proprio una cruda realtà: ancora oggi non siamo riusciti a trasformare il modello in clay in un'auto vera...alla fine del 2010 ci incontrammo alla Mokart dove ormai egli si recava sempre più di rado. Nel gennaio 2011, al telefono per i consueti auguri, dalla sua voce trapelava una leggera stanchezza fisica; purtroppo la malattia stava prendendo sempre di più il sopravvento. Intanto portavo avanti il progetto della nuova Predator's PC010 e lo tenevo sempre aggiornato. Ci sentimmo per il suo compleanno il 20 marzo: la sua voce era più stanca del solito. Avrei dovuto andare a trovarlo nel mese di giugno, ma finii tardi una riunione di lavoro, quindi ci sentimmo telefonicamente. Ormai, a causa delle difficoltà che gli procurava la malattia, trascorreva le sue giornate isolato in casa.

16 L'appuntamento slittò in agosto: ma quando provai a telefonargli per fissare il giorno, non ebbi risposta; solo qualche giorno dopo Matteo mi comunicò che aveva avuto una grave ricaduta. Capii che stava per spezzarsi un periodo importante della mia vita. Matteo e Marco mi tenevano aggiornato sulla sua situazione di salute. In autunno riuscii finalmente a risentirlo, ma la sua voce non prometteva grandi cose! A Capodanno del 2012 ero indeciso se telefonargli. Pensai: Per trent'anni ci siamo scambiati gli auguri, voglio fargli sentire la mia presenza anche in questo momento di difficoltà. Allora, con tanta timidezza, la stessa quasi di quando gli spedii la mia prima lettera 30 anni prima, lo chiamai. Dopo un po' di squilli rispose con la voce molto affaticata: mi riconobbe subito e, dopo lo scambio degli auguri, mi confidò che aveva trascorso quegli ultimi giorni a letto, forse per farmi capire in che stato lo aveva ridotto la malattia. Più tardi scoprii dai figli che quella fu la sua ultima telefonata: da allora si aggravò in modo irreversibile. E' deceduto la mattina presto di sabato 14 gennaio. Domenica 15, alla premiazione del campionato F. Promotion parlavo con i piloti della mia amicizia con Gianpiero e delle sue corse in America... non conoscendo la triste realtà... la vita è proprio strana. La cosa più inverosimile è che ho scoperto della sua dipartita attraverso la rivista Autosprint che, 30 anni prima, me lo aveva fatto conoscere...

17 Martedì 17 gennaio, dopo aver letto l'articolo di Mannucci, telefonai subito Matteo il quale mi confermò l'accaduto e mi comunicò che, nella mattinata, tutti gli amici più stretti si incontravano per porgergli un ultimo saluto. Senza pensarci due volte, spostai i miei appuntamenti di lavoro e partii per Milano per rimediare a quell'incontro rinviato molte volte. Trovandomi davanti al suo feretro capii che, purtroppo, si era conclusa, almeno nella parte terrena e fisica, un autentica e vera amicizia durata trent'anni. Ciao Gianpiero. Domenico Parrotta - Flamax Team Campione Italiano Predator's PC Trofeo Flavio Di Bari Campione Italiano Team 2012 Trofeo Flavio Di Bari

18 Studio PADO Design Viale Martiri della Libertà n Scandiano (RE) Tel.Fax 0522/ Tel.Cell.393/

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

1985: Il sogno diventa realtà

1985: Il sogno diventa realtà Riprende il nostro viaggio all interno del Minardi Team e, in questo nuovo capitolo, affronteremo insieme il momento più importante, l esordio nel Mondiale di Formula 1, al Gran Premio del Brasile sul

Dettagli

comunicato stampa 24 ore Daytona 1999

comunicato stampa 24 ore Daytona 1999 Per informazioni, contattare: Luca Cattaneo. Luca Cattaneo Tel. 0335-203063 comunicato stampa 24 ore Daytona 1999 E-mail: Lucat@ibm.net Tel. 0335-203063 Fax 02 93 59 07 24 Cambio di equipaggio per la Porsche

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Swimmy intervista Adriana Angeli

Swimmy intervista Adriana Angeli Swimmy intervista Adriana Angeli Swimmy: Dopo tanto Nuoto finalmente ho l onore di intervistare un giudice del Nuoto di Fondo e cosa c è di meglio che cominciare dal Designatore? Ciao Adriana Adriana:

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE LICEO SCIENTIFICO DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Il principe Biancorso

Il principe Biancorso Il principe Biancorso C era una volta un re che aveva tre figlie. Un giorno, stando alla finestra con la maggiore a guardare nel cortile del castello, vide entrare di corsa un grosso orso che rugliava

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROGETTO PON MATEMATICAMENTE

PROGETTO PON MATEMATICAMENTE PROGETTO PON MATEMATICAMENTE In quest anno scolastico nel nostro Circolo Didattico per la prima volta si è realizzato il Progetto PON: Obiettivo C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO di Giovannella Massari Sopra un prato verde chiaro l alberello se ne stava e guardandosi un po in giro, tristemente sospirava. Nessun albero lì intorno, su quel

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Parco naturale La Mandria

Parco naturale La Mandria Parco naturale La Mandria La favola di Rosa Ciao bambini io sono Turcet, il topolino che vive qui al Castello! Quando ero piccolo mio Nonno Topone mi raccontò la storia del Re Vittorio Emanuele e della

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

PREFAZIONE 7. Prefazione

PREFAZIONE 7. Prefazione PREFAZIONE 7 Prefazione Non potrò mai dimenticare quel che mio padre mi disse due giorni prima di suicidarsi. Mio padre aveva deciso di fare un viaggio per far visita a mio fratello in uno Stato e a me

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 3 3 Ad Emmaus si canta che è una bellezza S O M M A R I O In Prima 1 Caro amico 2 ti scrivo Eventi 3 Articolo 4 Fashion Lavelli 5 LA SETTIMANA SCORSA

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE L amore nell amore Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo Rimola Tutti i diritti riservati L amore è: passione, possessione, ossessione, liberazione

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

LA CLASSE 2 G INCONTRA L'AUTRICE:

LA CLASSE 2 G INCONTRA L'AUTRICE: LA CLASSE 2 G INCONTRA L'AUTRICE: Cristina Carmagnini Questo incontro con la professoressa Carmagnini mi è piaciuto molto, è stato molto interessante. Io non ho ancora letto il libro, ma credo proprio

Dettagli

Susanna Beretta, And the champion. Fino a pochi anni fa, sui diversi podi delle. » Uno stiletto d argento. Eventi / Nailympics Londra

Susanna Beretta, And the champion. Fino a pochi anni fa, sui diversi podi delle. » Uno stiletto d argento. Eventi / Nailympics Londra Eventi / Nailympics Londra a cura della redazione foto: Trebosi Susanna And the champion Beretta is...» Uno stiletto d argento Susanna Beretta, 23 anni a gennaio, Nail Technician Trebosi, ha vinto la medaglia

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO NOI, VOI. STESSA STRADA, STESSO SUCCESSO Pubblicità o sponsorizzazioni? Ti stai chiedendo cosa dovresti guadagnarci

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

Una copertina a dir poco intrigante

Una copertina a dir poco intrigante 21:20 Pagina 1 pellebeauty16 Una copertina a dir poco intrigante Intrigante. Questo l aggettivo che a Cinzia Mele Fotografa parer nostro meglio si adatta al bellissimo scatto della copertina di questo

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY

Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY Choose your destiny Annabel Blasi CHOOSE YOUR DESTINY racconto www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Annabel Blasi Tutti i diritti riservati Alla mia famiglia Prima parte 1 Freddo. Sentivo un freddo

Dettagli