UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI"

Transcript

1

2 Domenico Parrotta UN'AMICIZIA SINCERA DI 30 ANNI La breve storia di un bambino calabrese e un imprenditore-pilota milanese. Studio PADO Design

3 Trent anni di amicizia E difficile raccontare in sintesi trent'anni di amicizia. Sincera! Nel 1982, avevo dodici anni, chiesi all edicolante vicino casa una rivista di macchine da corsa. Mi propose Autosprint e sfogliandola fui subito attirato dalla foto di una Porsche rossa-gialla con la scritta Momo guidata da un pilota di nome Gianpiero Moretti. Dal quel giorno iniziai a seguire le sue corse attraverso gli articoli di Autosprint; in quel periodo, Gianpiero gareggiava nelle competizioni europee, Campionato Tedesco Sport, dove si classificò 12 assoluto con 18 punti. Il campionato fu vinto da Bob Wollek; altri piloti forti del periodo erano R. Stommelen, K. Ludwing, J. Mass, M. Winkelhock, W. Brun... La mia passione per le corse e per il design mi portò sempre di più a seguire con interesse le corse di Gianpiero, perché lui rappresentava la sintesi del pilota-imprenditore di successo, oggetto della mia appassionata ammirazione. La Momo era leader mondiale del design dell'auto per gli accessori e il suo grande intuito creò il volante con diametro più piccolo e impugnatura grande, piccola genialità che ha cambiato in modo definitivo la storia delle corse. Un giorno trovai l'indirizzo della Momo e, con un po timidezza, decisi di scrivere una lettera, quasi come se mi stessi rivolgendo ad un amico di penna. Io, piccolo ragazzo di Calabria, scrivevo ad un noto imprenditore milanese... Non mi aspettavo una risposta. Invece ricevetti la prima

4 lettera... non ci potevo credere...quel pilota, conosciuto solo attraverso le pagine di un settimanale, mi rispondeva con tanto di foto. Da quel momento iniziò una lunga corrispondenza. Io passavo dalle scuole medie alle superiori, lui correva con la March 83G/Porsche, con la Desire Wilson passando sulla Alba-Momo Ford con vari piloti come Larrauri, Sigala. Oltre a scrivergli sul mondo delle corse, gli spedivo dei disegnischizzo per la Momo e Momo Design. Nella notte di Capodanno del 1984, realizzai dei disegni - tra cui orologi e volanti, con l'idea di utilizzare anche la fibra di carbonio e glieli spedii nei primi giorni di gennaio augurandogli un grande in bocca a lupo per la gara della 24 ore Daytona 1985 con Alba-Ford. Gianpiero mi rispose il 28 marzo, in occasione del mio prossimo compleanno, ricordandomi che il suo era passato da pochi giorni (il 20 marzo) ed aveva compiuto 45 anni, soltanto 29 più di te! scrisse.

5 Nel 1986, le nostre comunicazioni erano sempre di grande interesse: si parlava sia di design sia delle corse, anche se in quel periodo fece poche gare con la Porsche 962C della Joest. Mi confidava anche la difficoltà di trovare sponsor per correre. Il 1987 fu l'anno delle corse con la March 86G/Buik; la macchina non era super competitiva, ma correva comunque con un certo successo per l'immagine italiana in America. Malgrado tutti i suoi impegni, la nostra corrispondenza rimaneva sempre costante. Spedivo sempre le mie ideeschizzo per la Momo Design (occhiali da sole, scarpe, valigie, pomelli per auto) e realizzai anche un piccolo quadro composto da un collage di foto e disegni di tutte le sue auto e prodotti della Momo, che Gianpiero gradì molto. Nel 1988, in America, egli partecipò alle gare nel campionato Imsa con la March 86G/Buik e ricordo una bellissima copertina che Autosprint gli dedicò con il titolo Fantastico Test, messe a confronto 6 regine dell'imsaford Gtp, Nissan Zx Turbo, March Buik, GM Corvette, Porsche 962, Spice Buik. Ricordo con piacere anche i suoi auguri per il mio diploma di geometra, mentre io continuavo a spedirgli disegni come il progetto dell'alfa Romeo 164 Momo e 75 Turbo America Momo.

6 Il 1989, per me era il famoso anno della naja; lui corse la 24 ore di Daytona insieme a Mauro Baldi e altri piloti mentre la nostra corrispondenza continuava come sempre Il 1990, con la fine del servizio militare, mi pose davanti ad un bivio: continuare a studiare o no? Gianpiero mi aiutò a scegliere la facoltà di architettura e mi consigliò di abbandonare l idea di correre perché non avevo risorse economiche personali. Gli confidai che riprendere gli studi dopo due anni dal diploma - a causa del servizio militare - sarebbe stato duro, ma lui rispose: Dipende tutto da te e dalla tua voglia di studiare Capii che se si vogliono raggiungere dei risultati, si deve puntare alla meta e così feci. In quell'anno, lui continuava a correre con la Porsche 962 con copilota Derek Bell e batteva la strada della Gebhardt 872 con motore Audi provato a Monza. Nel 1991, mentre io preparavo esami a capofitto, Gianpiero proseguiva la sua spola tra l'america in Imsa e la sua Momo, ma mi seguiva sempre chiedendomi come andavano i miei studi. Mi comunicò anche della nuova Momo per Imsa, la Gebhardt C91- Audi che presentava ad Hockenheim, macchina bellissima come linea, ma poco prestazionale, tanto che dopo alcune gare cambiò il motore con un Cosworth. In quel periodo, restavano costanti anche le mie spedizioni di disegni artistici che ritraevano lui con le sue auto - e progetti di design per Momo e Momo design.

7 Il 1992 segnò la mia vittoria nel Campionato Italiano Indoor di atletica; non correvo in auto, ma fin da piccolo facevo atletica leggera. Gianpiero fu felice della mia vittoria a Verona. Mi scrisse, lasciandole impresse nella mia memoria, queste parole: Mi complimento per la tua attività agonistica e per la tua vittoria a Verona; l'importante è competere sempre, in qualsiasi settore nel quale possano emergere le capacità individuali. Quindi vedi che non è strettamente necessario correre in auto. In quel periodo, realizzai il disegno, molto particolare di una Sport prototipo, che presentai a Gianpiero, nel frattempo che lui continuava a correre con la Porsche 962 C con piloti come H. J. Stuck, F. Jelinski, H. Pescarolo nella 24 ore di Daytona o piloti come Sigala, Larrauri, J. Paul jr, B. Schneider nelle restanti gare del campionato Imsa Camel GT. Quell'anno, nel campionato, i costruttori più forti furono la Nissan GTP e la Toyota, ma Porsche 962 C MOMO ormai dava il passo e riusciva ad ottenere buoni risultati. Io, oltre a spedire le mie idee-schizzo, con l'aiuto di Gianpiero realizzai una Fiat 500 dove gli accessori interni erano tutti Momo, il colore era rosso momo, il motore bicilindrico realizzato con dei pezzi speciali

8 realizzati a Maranello... Bei tempi!! Quell'anno fu realizzata anche una Momo-Allard, auto da competizione molto avveniristica con forme avanzate che, anni più tardi, sarebbero state riprese, con risultati più positivi, dalla Pegeout per Le Mans. Ormai da tempo la corrispondenza scritta fra me e Gianpiero si era arricchita con quella telefonica, nonostante i suoi vari viaggi in America per lavoro. Il 1993 per Gianpiero doveva essere l anno della svolta nelle gare americane, perché decise di prendere la macchina più potente del lotto, la famosa Nissan NTP-90. Corse la 24 ore di Daytona: grande gara, a 2 ore dal termine erano primi, ma un problema al motore li rilegò, nella classifica finale, al 6 posto. Ci sentimmo telefonicamente quando rientrò dall'america, era un po' deluso ma già stava pensando ad una nuova avventura agonistica. Era l ultimo anno che correvano i prototipi coperti per cui aveva in mente di chiedere alla Ferrari di creare un prototipo scoperto per le gare americane. Mi raccontava che in America impazzivano per la Ferrari che correva nelle gare Imsa. Mi faceva partecipe di questo nuovo progetto, meglio sogno, di correre in America con la Ferrari. Il figlio di Ferrari era felice dell'idea. Così iniziò la storia di una leggendaria Ferrari 333 SP, il cui successo commerciale fu dovuto all'acume imprenditoriale di Gianpiero Moretti.

9 Nel 1994, alla veneranda età di 54 anni, iniziava per lui una nuova avventura agonistica che lo avrebbe portato ad entrare nella leggenda automobilistica. Fu un bellissimo anno; personalmente, speravo che la prima vittoria fosse di Gianpiero, ma fu Jay Cocharn a vincere la prima gara con la Ferrari 333 SP. Comunque Gianpiero fu felice sia del ritorno della Ferrari nell'imsa, sia per le sue tre vittorie con Salazar (2 ore di Lime Rock, 3 ore di Watkins Glen, 2 ore di Indianapolis). Ormai con Gianpiero ci sentivamo telefonicamente e quando era possibile ci incontravamo a Milano. La prima domanda era sempre: Allora come vanno gli studi. Può sembrare strano, ma la sua attenzione verso l andamento dei miei studi, mi era di stimolo per andare avanti con grande intensità. Era diventato quasi un rito sentirci il 1 gennaio per scambiarci gli auguri e guardare insieme al nuovo anno. Mi confidò che forse il 1995 era l'ultima stagione agonistica perché nelle gare di due ore sentiva di più la fatica che nelle gare di lunga durata (24 ore di Daytona o 12 ore di Sebring). Con disinvoltura, gli risposi che aveva solo 29 anni più di me e che poteva ritirarsi solo se vinceva la 24 ore di Daytona... Si mise a ridere... Nel 1995 corse insieme a Wayne Taylor ottenendo due vittorie e bei piazzamenti. Io, come di consueto, gli spedivo idee di design, anche se ormai aveva ceduto una parte della Momo alla Mercury Holding. Quell'anno realizzai per lui un quadro 100x70 con tutte le auto con cui

10 aveva corso fino a quel momento e nella lettera di accompagnamento gli ricordai: A quando la vittoria della 24 ore di Daytona?. All'inizio del 1996 mi comunicò i nomi dei piloti Papis, Wollek, Theys -con cui avrebbe corso la famosa gara. Non rinunciava al suo sogno, così partì una nuova stagione agonistica dove, nella 24 ore, arrivò secondo. In quell'anno Gianpiero aveva voglia di correre anche la 24 ore di Le Mans e mi confidò che quello poteva essere il momento buono per un successo della Ferrari. Per lui fu una vera e propria maratona di convincimento, verso la Ferrari e verso Montezemolo che non vedeva di buon occhio la 333SP, ma si pensava solo al programma GT F50. A causa del ritardo dell'assenso, per partecipare alla maratona francese, e al comportamento poco serio e professionale di Jean-Pierre Moreau, presidente dell'asa-aco, Gianpiero non riuscì a realizzare il sogno di correre la 24 ore. Non fu molto contento dell accaduto. Nel 1997 si presentava ancora ai nastri di partenza dove preferiva correre le gare di lunga durata come la 24 ore di Daytona con i piloti D. Theys, D. Bell, A. Hermann o la 12 ore di Sebring con i piloti D. Theys, A. Hermann, A. Montermini, lasciando le gare veloci a Montermini ed Hermann che vinsero tre corse con la Ferrari-Momo. In quel periodo gli comunicai che ero quasi alla fine dei miei studi e che volevo preparare la tesi sull argomento del design, in modo specifico sulla progettazione di un casco innovativo sotto l'aspetto della sicurezza o di un seggiolino per bambini nel caso di incidenti laterali. Trovò interessante l idea di un seggiolino per bambini che derivasse dallo studio dei sedili da competizione della Momo Corse. Intanto partecipava alla 1000 km di Monza in preparazione della 24 ore di Le Mans. Finalmente riuscì a partecipare con la Ferrari 333 SP alla 24 ore con i piloti Theys e Papis. Arrivò al 6 posto, bella prestazione! Quando tornò da Le Mans lo chiamai; era contento della gara, ma subito mi chiese se avevo iniziato la

11 ricerca per la mia tesi, mi teneva sempre in tensione. Mi mise in contatto con il dottor Alberto Agostino - responsabile della Momo Corse, per aiutarmi nella ricerca sull uso della fibra di carbonio - e il CSI per l omologazione. Così passò un altro anno. Ci telefonammo, come al solito, per Natale: aveva sempre in testa la 24 ore di Daytona. Mi comunicò i nomi dei piloti, forse il team giusto per realizzare il sogno. Gli ritelefonai prima che partisse per l America, per augurargli un grande in bocca a lupo. Il resto è entrato nella leggenda della storia automobilistica mondiale: dopo 31 anni la Ferrari vinceva di nuovo la 24 ore di Daytona. La notizia la lessi il lunedì su La Gazzetta dello Sport. Ma la cosa più emozionante fu che la mattina di martedì, verso le ore 8,45, squillò il telefono a casa dei miei genitori e dopo un po sentii mio padre che mi diceva: C'è Gianpiero al telefono che ti cerca. Saltai dalla sedia e afferrata la cornetta sentii: Allora che pensi del risultato?.... ed io: Grande, grande, grande, sei entrato nella leggenda automobilistica. Sono veramente felice di questo risultato... aggiunse e mi chiese subito a che punto ero con la tesi. Arrivò anche la vittoria di Sebring, in quel 22 marzo del 1998 e anche quella volta ci sentimmo al telefono e gli dissi: Vuoi proprio entrare nella leggenda delle gare di durata... e lui si fece una gran risata. Io ero nella fase finale della stesura della tesi. Gli spedii la relazione, più di 70 pagine. La trovò veramente interessante perché innovativa sotto l aspetto progettuale: infatti, di un seggiolino per bambini che metteva in risalto la sicurezza passiva ed attiva, in quel periodo, in Europa, non se ne occupava nessuno, e mi diede due dritte per migliorare la presentazione. Lo invitai a presenziare alla mia laurea, nel maggio del 1998, anche perché era stato inserito come collaboratore esterno, ma non riuscì perché la data coincideva con la preparazione della 24 ore di Le Mans (7-8 giugno 1998). Mi laureai con il massimo dei voti e la pubblicazione della tesi. Stavolta fu lui ad essere contento del mio successo universitario. Ci sentimmo

12 telefonicamente, parlammo della mia laurea e poi mi confidò che non vedeva bene la 24 ore di Le Mans, era impossibile la vittoria assoluta viste le super prestazioni delle Gt Porsche, Toyota e Nissan e poteva competere solo con la categoria Sport LMP1 dove era presente la Bmw V12 Le Mans; mi disse inoltre che aveva intenzione, a fine anno, di ritirarsi dalle corse; ormai sentiva sulle spalle i suoi 58 anni. Io gli dissi che prima dovevamo correre insieme una 24 ore di Daytona e poi si poteva ritirare; lui mi rispose, come in tutti gli anni precedenti, che dovevo solo pensare al mio futuro di architetto. La 24 ore di Le Mans non fu fortunata, comunque Gianpiero ricevette il premio da parte degli organizzatori come team più organizzato professionalmente. Tra fine giugno e inizio luglio ci incontrammo a Milano e parlammo un intero pomeriggio di corse si sentiva nell'aria la volontà di ritirarsi anche se con una grande sensazione di malinconia dopo 37 anni nelle corse... praticamente una vita. Chiuse la carriera con la vittoria alla 6 ore di Watkins Glen. In quell'anno, le tre vittorie delle gare più famose d'america portarono il team Moretti Racing e Gianpiero nell'olimpo dei grandi dell'automobilismo di durata. Alla fine del 1998 realizzai un quadro 70x100 dal titolo il sogno, con le immagini più belle della gara di Daytona e il modellino della mia tesi: il seggiolino per bambini. Mi comunicò che aveva portato tutto nel suo ufficio della Baglietto, dove andai in seguito a trovarlo. Mi chiese cosa volevo fare da grande ; parlammo per due ore dei miei e dei suoi progetti nuovi come la Mokart e la Moretti Racing e Baglietto... ormai la Momo era solo un ricordo.

13 Dal 1999 in poi le nostre comunicazioni divennero più continue. Gli comunicai che avevo superato l'esame di abilitazione alla professione e fu veramente contento: Adesso non sei solo un dottore in architettura, ma un vero architetto.... Per me iniziò la vera avventura della vita, il lavoro che mi avrebbe portato a varie esperienze: dalla creazione di una rivista d'arredamento alla progettazione, alla collaborazione per un mensile dedicato all'auto In quell'anno, partecipai anche al concorso della Mitsubishi Motors International Design Competition 99; su 255 partecipanti eravamo solo 9 italiani e 1 solo del sud. Ne parlai subito con Gianpiero, che mi spronava e mi insisteva a partecipare a concorsi di design, e così feci: avevo meno di 20 giorni per spedire tutto in Giappone! Disegnai in poco tempo una macchina elettrica con motori elettrici su ogni ruota (tipo 4x4), con una formula modulare per passare da due posti fino ad arrivare a sei; l idea piacque ai giapponesi come a Gianpiero. In quel periodo fui uno dei primi a provare il nuovo circuito al coperto della Mokart a Cinisello Balsamo; il disegno del circuito veniva dalla sua esperienza nel mondo delle corse. Lui ormai si occupava solo della Mokart e della Baglietto, altra grande passione di Gianpiero erano la nautica e il mare; tante volte mi promise che sarebbe venuto in Calabria, ma era sempre molto preso dal suo lavoro. Per motivi di lavoro mi trasferii a Reggio Emilia, per cui i nostri incontri diventarono molto più frequenti. Ormai non gli interessava più il mondo delle corse, aveva messo una grande pietra sul quel periodo. Un giorno gli dissi scherzando: Non hai proprio più intenzione di correre?. Mi rispose che ormai aveva la sensazione del vomito, solo al pensiero. Nuovi eventi e

14 difficoltà di vario genere lo avevano portato a distaccarsi totalmente dal quel mondo che, vissuto sempre in corsa, il giorno che ti fermi, ti sembra così fermo e lento... In quel periodo oltre alla consolidata amicizia con Gianpiero nacque anche quella con i suoi figli, Matteo e Marco. Negli incontri di quel tempo si parlava poco di corse, ma molto del mio lavoro e delle difficoltà che si incontravano. Lui si mostrava sempre positivo, anche se nei suoi occhi si leggevano le difficoltà della sua vita: l'avanzare dell'età e della malattia. Intanto io iniziai a provare la Predator's e lui con molta solerzia mi dava consigli chiari: Le gare devono essere solo un divertimento, mai farsi travolgere dalla pura passione.... Gianpiero inoltre portò avanti un progetto per una vettura destinata alle zone turistiche del mare. Realizzò un prototipo su progetto della Renault Kangoo. L'idea era quella di creare un'auto da diffondere come la nuova spiaggina. Come al solito mi rese partecipe del progetto; dedicò molto tempo alla creazione del modello che, però, non ebbe seguito perché la Renault non aveva intenzione di realizzare un'auto così particolare. Questi modelli erano molto diffusi negli anni '50-'90. Gianpiero, come al solito, precorreva i tempi con le sue idee. Forse, oggi, i tempi sono maturi per la creazione di una nuova spiaggina Nel 2007 gli mostrai i bozzetti della Predator's PC008 e la filosofia progettuale scelta: Massimo divertimento al minimo costo. Dopo aver visto i bozzetti e ascoltato le mie parole disse: l'idea è innovativa, l'unica difficoltà è convincere i piloti che si possa correre con pochi soldi. Era così entusiasta del progetto che per un lungo periodo la Predator's PC008 fu esposta alla Mokart con grande successo. I nostri incontri diventavano quasi ciclici; si discuteva sempre del lavoro e

15 del cambiamento del mondo economico. Ricordo benissimo quando dovevo realizzare dei bozzetti per un'auto sportiva a due posti, sulla falsariga della Lotus Elise per conto di Tullio Abbate. Con la totale freddezza dell'imprenditore mi disse che non era momento per realizzare una sportiva; la crisi economica in atto non mi avrebbe permesso di trovare dei finanziatori. Era proprio una cruda realtà: ancora oggi non siamo riusciti a trasformare il modello in clay in un'auto vera...alla fine del 2010 ci incontrammo alla Mokart dove ormai egli si recava sempre più di rado. Nel gennaio 2011, al telefono per i consueti auguri, dalla sua voce trapelava una leggera stanchezza fisica; purtroppo la malattia stava prendendo sempre di più il sopravvento. Intanto portavo avanti il progetto della nuova Predator's PC010 e lo tenevo sempre aggiornato. Ci sentimmo per il suo compleanno il 20 marzo: la sua voce era più stanca del solito. Avrei dovuto andare a trovarlo nel mese di giugno, ma finii tardi una riunione di lavoro, quindi ci sentimmo telefonicamente. Ormai, a causa delle difficoltà che gli procurava la malattia, trascorreva le sue giornate isolato in casa.

16 L'appuntamento slittò in agosto: ma quando provai a telefonargli per fissare il giorno, non ebbi risposta; solo qualche giorno dopo Matteo mi comunicò che aveva avuto una grave ricaduta. Capii che stava per spezzarsi un periodo importante della mia vita. Matteo e Marco mi tenevano aggiornato sulla sua situazione di salute. In autunno riuscii finalmente a risentirlo, ma la sua voce non prometteva grandi cose! A Capodanno del 2012 ero indeciso se telefonargli. Pensai: Per trent'anni ci siamo scambiati gli auguri, voglio fargli sentire la mia presenza anche in questo momento di difficoltà. Allora, con tanta timidezza, la stessa quasi di quando gli spedii la mia prima lettera 30 anni prima, lo chiamai. Dopo un po' di squilli rispose con la voce molto affaticata: mi riconobbe subito e, dopo lo scambio degli auguri, mi confidò che aveva trascorso quegli ultimi giorni a letto, forse per farmi capire in che stato lo aveva ridotto la malattia. Più tardi scoprii dai figli che quella fu la sua ultima telefonata: da allora si aggravò in modo irreversibile. E' deceduto la mattina presto di sabato 14 gennaio. Domenica 15, alla premiazione del campionato F. Promotion parlavo con i piloti della mia amicizia con Gianpiero e delle sue corse in America... non conoscendo la triste realtà... la vita è proprio strana. La cosa più inverosimile è che ho scoperto della sua dipartita attraverso la rivista Autosprint che, 30 anni prima, me lo aveva fatto conoscere...

17 Martedì 17 gennaio, dopo aver letto l'articolo di Mannucci, telefonai subito Matteo il quale mi confermò l'accaduto e mi comunicò che, nella mattinata, tutti gli amici più stretti si incontravano per porgergli un ultimo saluto. Senza pensarci due volte, spostai i miei appuntamenti di lavoro e partii per Milano per rimediare a quell'incontro rinviato molte volte. Trovandomi davanti al suo feretro capii che, purtroppo, si era conclusa, almeno nella parte terrena e fisica, un autentica e vera amicizia durata trent'anni. Ciao Gianpiero. Domenico Parrotta - Flamax Team Campione Italiano Predator's PC Trofeo Flavio Di Bari Campione Italiano Team 2012 Trofeo Flavio Di Bari

18 Studio PADO Design Viale Martiri della Libertà n Scandiano (RE) Tel.Fax 0522/ Tel.Cell.393/

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

La Banca del seme più grande del mondo

La Banca del seme più grande del mondo La Banca del seme più grande del mondo Un sogno che diventa realtà Tutto iniziò con uno strano sogno riguardante seme congelato. Oggi, la Cryos International - Danimarca è la più grande banca del seme

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli