POWER CAR PERIODICO DI INFORMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POWER CAR PERIODICO DI INFORMAZIONE"

Transcript

1 PERIODICO DI INFORMAZIONE PUBBLICAZIONE RISERVATA AI SOCI - ANNO I - Numero 2 - Maggio 2010 Direzione, redazione e amministrazione: POWER CAR - C.da Sant Angelo - Zona Ind.le Sud - Fasano (BR)- tel/fax Curatore del Notiziario: Lorenzo De Leonardis C ari Lettori, dopo circa tre mesi dal primo numero, siamo a voi con il nostro POWER CAR per ripercorrere insieme le attività svolte nel periodo appena trascorso, per illustrarvi le prossime iniziative e per fornirvi tante informazioni utili e curiosità. Uno degli obiettivi della nostra associazione è quello di infondere, divertendosi, la cultura all educazione stradale e di far acquisire a ciascuno dei soci un rapporto sempre più confidenziale con la propria autovettura, al fine di far divenire l automobile lo strumento di espressione del pilota. Lezione di guida sportiva-i livello Editoriale all Autodromo del Levante di Binetto (BA), il 21 marzo scorso è stato il nostro primo passo in questa direzione. Tutti i soci partecipanti hanno ricevuto nozioni teorico-pratiche su come meglio impostare la propria guida a tutto vantaggio di una maggiore sicurezza. In questi due mesi, inoltre, abbiamo seguito l attività agonistica dei nostri soci ed amici piloti a due e quattro ruote: Flavio Gentile nel Campionato Italiano Superbike e Gigi Ferrara nel Campionato Internazionale Superstars Series. Troverete ampi servizi nelle pagine seguenti. Il prossimo appuntamento è con la Fasano-Selva che si svolgerà il 5 e 6 giugno. Riproporremo agli amici con Porsche e quest anno anche con Ferrari, l emozione di vivere in pit-lane l evento motoristico fra i più importanti e longevi del panorama automobilistico agonistico nazionale, nonché l imperdibile occasione di guidare la propria vettura sull intero percorso di gara a circuito chiuso. A fine giugno ci sarà l escursione di più giorni nel Paese delle Aquile con Sportive in Albania. Vi lasciamo ora alla lettura del periodico, rinnovando l invito a tutti coloro che vorranno raccontare avventure e storie particolari della propria passione automobilistica a contattarci. La redazione

2 ASSAGGIO DI PISTA di Roberto Schena T ra il dire ed il fare meglio agire! Con questo spirito, che solitamente anima le manifestazioni organizzate dalla Power Car di Mimmo Bellini e dalla precisa regista Antonella, si è svolto Lezione di guida sportiva I Livello presso l Autodromo del Levante riservato ai soci iscritti con le proprie vetture sportive. Ospite d onore in veste di pilota di spicco del panorama internazionale il campione italiano Gigi Ferrara (non a caso titolato pilota Porsche), coadiuvato da un gruppo di esperti drivers fasanesi, sia in attività che felicemente pensionati o passati ad altri ruoli come il sottoscritto. Tutti uniti da una grande passione e dalla sfortuna di essere amici di Mimmo Bellini che riesce a contagiare con il suo i- narrendevole entusiasmo per diffondere e condividere l amore per questo sport. Ma torniamo al riuscito corso di primo livello di guida sportiva: appuntamento a Binetto in tarda mattinata, il programma prevede una parte di presentazione fra i dodici allievi ed il gruppo istruttori, la teoria supportata dalle moderne tecnologie, il doveroso buffet di intervallo e poi finalmente l ingresso in pista per mettere in pratica quello che si è visto e sentito in aula. Sei gli istruttori: Gigi Ferrara, Mimmo Bellini, Giorgio Tommaso, Checco Petraro, Gianni Angelini e Roberto Schena, quindi due allievi per ogni istruttore. Clima davvero amichevole e simpatico in aula, si segue attentamente la lezione ma soprattutto si interagisce quando si apre il dibattito e lo scambio di esperienze anche per sottolineare le diverse esigenze in base all auto posseduta ed alle caratteristiche specifiche (trazione posteriore, integrale, anteriore cambio manuale, automatico ecc.). Anche a lezione teorica chiusa, fra un tramezzino ed un caffè gli allievi sono attenti a carpire un consiglio in più, pronti a pregustare l ingresso in pista nel primo pomeriggio. Devo essere sincero ma la tensione per l ingresso in pista era maggiore da parte degli istruttori costretti a sedere sul sedile sbagliato e subire quella mezzora con la sola speranza di far accostare l allievo imprudente o non rispettoso del-

3 regole condivise, me compreso! Sei vetture sul corto circuito di Binetto sono un numero da gestire oculatamente, considerando che non è permesso superare e che bisogna avere spazio sufficiente a guardare la pista e le giuste traiettorie. Và tutto per il meglio, una sola vettura và in panne con i freni ed è costretta ad uscire di scena, un allievo un po più gasato si lascia andare in qualche sorpasso, ma è tutto sotto controllo. Nel mio caso gli allievi sono precisi e rispettosi sia delle regole che delle loro invidiabili supercar, e sinceramente ho notato come la teoria sviscerata in mattinata era stata ben recepita e messa in pratica. Certo, la mezzora di pista sembra infinita per freni e gomme che soffrono questo strapazzamento, ma troppo breve per chi al volante comincia a sentirsi un po più Alonso Con la bandiera a scacchi del secondo gruppo non resta che fare le foto ricordo (un grazie a Lorenzo per il reportage!), respirare quel che resta di una giornata su di giri in cui persone speciali e vetture speciali si sono concesse il lusso di incontrarsi e condividere l amore per la guida e per questo emozionante sport, sperando che Mimmo ed Antonella non si stanchino mai di creare queste bellissime iniziative. P.S.: La settimana successiva al corso Gigi Ferrara ha dominato a Monza la prima prova del Campionato Italiano Superstars vincendo entrambe le gare, lezione vincente quindi! Roberto Schena

4 53 Coppa Selva di Fasano Di edizioni ne conta 53, quella di quest'anno compresa. E, per essere una signora gara, se li porta davvero bene. La sua prima volta risale al 1946, quando gli Automobile Club pugliesi ripresero pian piano l'attività, u- na volta risollevatisi dalle macerie della guerra. Gli AC di Bari e Brindisi progettarono una nuova gara di velocità in salita, da disputarsi lungo i 7 chilometri di tornanti e veloci curvoni che dalla periferia di Fasano conducono alla Selva. Il periodo, quanto a piloti in attività, non era certo dei più floridi, eppure Francesco Chieco (che di lì a poco inventerà il G.P. di Bari di Formula 1) e Ciccio Apruzzi, valente pilota di quegli anni, riuscirono insieme al loro piccolo staff organizzativo a raccogliere circa trenta a- desioni. La 1 Coppa Selva di Fasano vide la luce il 15 settembre di quello 5-6 giugno 2010 stesso anno: il napoletano Sabatino Paganelli ne aprì l'albo d'oro, vincendo la gara su Fiat 1100 Sport. Da allora, appostati ai bordi della Vernesina o della Juppa, i fasanesi hanno visto passare la loro gara, fino all'odierna edizione. Anche per il pubblico meno giovane, rappresenta un avvenimento senza tempo, come se fosse sempre esistito. E' la manifestazione che ha saputo catturare l'attenzione di intere generazioni di appassionati, tanto da indurre molti di questi a tentare l'avventura in gara almeno una volta, da protagonisti. La cronoscalata alla Selva, oggi organizzata dalla A.S. Egnathia, è ormai da tempo patrimonio storicoculturale della città di Fasano ed è diventata nel tempo una tradizione sportiva, consolidata tra gli eventi popolari come una festa patronale. A.G.

5 Power Car alla Fasano-Selva Anche quest anno siamo stati delegati all organizzazione di un paddok per sole vetture Porsche /Ferrari. Un weekend indimenticabile nel backstage del percorso, di completa immersione nell emozionante mondo di questa competizione automobilistica tra le più antiche e longeve d Italia. Il programma prevede: Sabato 5 giugno (prove ufficiali) - ore 8:30 raduno delle vetture presso il paddock - colazione - ore 9:30 apertura della manifestazione con parata delle vetture che sfileranno lungo il percorso già chiuso e pronto per la gara - mattinata libera per assistere alle prove - ore 13:00 ritrovo presso il paddock per il pranzo - pomeriggio libero per assistere alle prove Domenica 6 giugno (gara) - ore 8:30 raduno delle vetture presso il paddock - colazione - mattinata libera per assistere alla gara - ore 13:00 ritrovo presso il paddock per il pranzo - pomeriggio libero per assistere alla gara Per le iscrizioni chiama la segreteria del club allo NEWS Il 9 e 10 aprile scorsi si è tenuta sullo splendido verde del S. Domenico Golf a Savelletri di Fasano, una prova della PORSCHE GREEN CUP, circuito nazionale di Golf riservato ai porscisti. Brillante il risultato del nostro socio Valeriano Scianaro che ha concluso la sua gara vincendo con il punteggio 1 netto Seconda categoria. A Valeriano i complimenti della redazione ed un in bocca al lupo per le prossime prove del circuito.

6 Intervista a LAURA DE MOLA Presidente POWER CAR EGNATHIA CORSE di Rosaria Pace La Fasano-Selva conserva il suo fascino dopo molti anni di vita: quali sono secondo lei le ragioni che ne hanno fatto un mito cittadino nell ambito dell automobilismo sportivo? La location: la Puglia. La gente viene in Puglia perché ama la cucina, il mare, l ospitalità che riusciamo ad offrire. Piloti e spettatori della Fasano-Selva apprezzano il calore della Puglia e di Fasano, a prescindere dall aspetto tecnico della gara. Si prospettano novità per l imminente edizione della Fasano-Selva? No, la gara si svolgerà sullo stesso percorso. Anche quest anno la nostra cronoscalata rientrerà nel campionato italiano e sarà la quarta prova su 12 gare totali. Quest anno speriamo di eguagliare il successo della scorsa edizione, nella quale abbiamo raggiunto il record nazionale con 270 iscritti alla gara. Per quest anno prevediamo anche un testimonial d eccezione, ma preferisco non rivelarne il nome per mantenere la sorpresa (Belen Rodriguez) Come immagina il futuro per la Fasano-Selva? Spero che il futuro sia come il presente. La nostra sfida sarà quella di assicurare alla gara un alto numero di partecipanti e di

7 continuare ad essere una tappa del campionato italiano. Quest ultimo aspetto, infatti, ci aiuta a garantire una qualità altissima nell organizzazione e ci permette di assegnare un titolo di prestigio al termine della corsa. Per il secondo anno consecutivo anche Power Car parteciperà alla cronoscalata aprendo la manifestazione: dopo il successo dello scorso anno, prevedete variazioni rispetto alla passata edizione? Sì, quest anno alla sfilata parteciperanno anche le Ferrari, oltre alle Porsche, che furono le uniche in pista lo scorso anno. Nell edizione 2010, inoltre, si prevede la partecipazione di un maggior numero di soci alla sfilata di apertura della Fasano- Selva. L associazione Power Car, fondata da Mimmo Bellini, rappresenta una bella iniziativa per l automobilismo sportivo locale e non solo. Quale contributo pensa che l associazione possa dare in questo settore? Penso che la presenza di Power Car sia fondamentale per il settore. L Associazione organizza molte iniziative, propone belle idee ed è in grado di realizzarle. Ben vengano realtà di questo tipo che riescono a promuovere attività che funzionano. Power Car è passione per le auto sportive. Ci racconta la sua passione per l automobilismo? La mia passione per l automobilismo nasce all età di 15 anni. Avevo due amici appassionati di auto: uno di loro le preparava, l altro correva. A me invece piace il ruolo di regista nelle gare. Penso che per correre, soprattutto in determinati circuiti con salite e strapiombi, ci voglia davvero molto coraggio. Ci sono altre iniziative di collaborazione con Power Car in programma?

8 Sì, ad ottobre speriamo di organizzare uno slalom sulle giritoie dello Zoosafari e pensiamo di coinvolgere i soci Power Car invitandoli a partecipare con le loro vetture. Se potesse dare dei suggerimenti all associazione, cosa consiglierebbe? Credo di non dover suggerire niente a Power Car: sono preparati e soprattutto sono un gruppo molto unito. La collaborazione in questo settore è fondamentale: è la squadra che vince il gioco. Rosaria Pace

9 Lello Di Bari Sindaco Super.car Intervista di Rosaria Pace C om è nata la sua passione per l automobilismo? Ci racconti. E nel 1976 che io ed altri amici partecipammo per la prima volta alla Fasano-Selva. Io correvo con una 500 e mi iscrissi alla gara senza dire niente ai miei genitori. Avevo 23 anni, studiavo all università. Mio padre scoprì della mia partecipazione il giorno prima della corsa e lo nascose a mia madre, per non spaventarla. Così io partecipai alla gara sotto falso nome. L arrivo era previsto davanti alla villa paterna e io andai a sbattere proprio contro quell ultima curva. Dal 76 allo scorso anno, per me sono stati 33 anni ininterrotti di Fasano-Selva, non ho partecipato solo ad un paio di edizioni. Ho corso anche in diversi campionati italiani e partecipato per parecchi anni alla Clio Cup. Grazie all amicizia con Mauro Pregliasco ho partecipato a diversi trofei monomarca, guidando la Mazda X5, la Mazda RX8, la Nissan350Z, e altre automobili. Da qualche anno, invece, partecipo solo alla Fasano-Selva. Spero di farcela anche quest anno, per me non è ancora arrivato il momento di appuntare il casco al chiodo. Correre in pista e correre in politica: queste due passioni hanno per lei qualcosa in comune? Se sì cosa? Si prova un grande brivido in entrambe le attività. Fare il Sindaco in una città grande come Fasano, con tutti i suoi problemi, dà anche più brividi delle corse. Dopo 34 anni in pista, arriva una certa assuefazione al brivido. Anche se c è sempre l emozione del rombo della macchina, delle curve, la sfida con se stessi per tentare di superare il proprio limite. Auto fiammanti e velocità: questa sua passione ha mai rappresentato un intralcio per la sua immagine pubblica? Penso di no. Sono stato sempre appassionato di macchine in genere. A giorni compirò 57 anni e fino ad oggi ho posseduto ben 172 auto e ho sempre avuto auto sportive. Ho un catalogo personale nel quale ho registrato la data e il prezzo di acquisto e di vendita di ogni macchina. Al mio compleanno di 50 anni mi sono regalato una Ferrari Modena 360 F1, ai 55 anni una F430.

10 Spero di poter continuare la tradizione e, per i sessant anni, di regalarmi l ultima nata della Ferrari. Nonostante la mia passione per le auto non ho mai avuto una station Wagon, mai un SUV e solo un fuoristrada, che ho tenuto per un mese. Ho sempre preferito berline e auto sportive. Nella campagna elettorale da Sindaco, l agenzia che curava la comunicazione mi proibì di usare la Ferrari. Io non ho mai condiviso questo suggerimento, mi sembrava un ipocrisia e ho continuato comunque a guidarla. Che ricordo ha della partecipazione alla gara nel ruolo di pilota? C era un emozione fortissima. Ricordo bene il 76, il primo anno della mia partecipazione. Quella della Fasano-Selva era una strada che facevamo sempre e, per istinto, quando correvo restavo sulla destra per paura che arrivasse qualcuno sulla corsia di sinistra. Il ginocchio mi ballava in maniera incontrollata, tanto da doverlo tenere fermo con la mano. Ogni anno l obiettivo era quello di superare il limite personale, di ridurre sempre il tempo di salita, in prova ed in gara. Naturalmente senza mettere a repentaglio la propria incolumità, considerando che oggi ho anche una carica istituzionale e delle responsabilità a cui far fronte. La vedremo nuovamente in pista nella prossima edizione della cronoscalata? Spero di sì. Gli impegni sono tanti, ma non resisto al fascino della Fasano-Selva. Per quest anno è in programma anche una sfida con Gianni Lepore. Ma devo valutare un po di cose prima della mia partecipazione, poiché sono in calendario anche altri impegni istituzionali. Domenica 6 giugno, alle 18, ci sarà la processione solenne del Corpus Domini e potrei non riuscire a concludere in tempo la gara per quell ora. Mi dispiacerebbe molto non partecipare alla Fasano-Selva, anche se farei felice mia moglie. Lei è socio onorario di Power Car: cosa apprezza dell Associazione? Ero presente il giorno dell inaugurazione dell Associazione e ho partecipato a diverse manifestazioni. Il giorno del Rally Fotografico sono stato con gli amici di Power Car purtroppo solo per poco tempo, a causa di altri impegni istituzionali. Di Power Car apprezzo l organizzazione, la cura del particolare. Antonella ha una capacità organizzativa eccezionale. Con Mimmo ci conosciamo da ragazzini, c è stima e amicizia. Ammiro molto quello che sta facendo a livello professionale con Porsche e con Power Car. Power Car è una realtà associazionistica fasanese: condivide questo tipo di aggregazione e in che modo pensa possa contribuire allo sviluppo del territorio? Sono convinto che tutte le forme in cui più persone eterogenee si aggregano e riescono a partorire idee e attività, non possano che fare bene allo sviluppo del territorio. Guardo con molta attenzione a questo tipo di realtà, specie se operano in maniera così egregia come fa Power Car. E la mia non è una sviolinata. Power Car realizza iniziative e attività alle quali c è un ampia partecipazione e porta sul territorio molta gente che viene da lontano e che ha la possibilità di ammirare le bellezze della nostra terra. Se potesse paragonare la città di Fasano ad un auto sportiva, quale sceglierebbe? Potrebbe essere una Cadillac che necessita di un ottimo lavoro di restauro. Gli effetti delle numerose iniziative realizzate dalla mia Amministrazione si vedranno prima della fine del mandato, nonostante le difficoltà. Le prime opere pubbliche in progetto saranno realizzate già dalla fine del mese di giugno e c è il massimo impegno per realizzare tutto quello che abbiamo in programma. Rosaria Pace

11 GIGI FERRARA SUPERSTAR POWER CAR by Lorenzo De Leonardis C omincia alla grande l avventura del nostro socio ed a- mico pilota barese Gigi Ferrara che corre nell affascinante competizione automobilistica internazionale Superstars Series Gara d esordio a Monza il 28 marzo con la Mercedes C63 AMG della Scuderia CAAL Racing. Gigi, con il numero di gara 54, imbriglia i suoi quasi 500 CV e li porta al miglior tempo in qualifica. In gara 1 parte in testa, quindi, e tiene subito a bada un Max Pigoli scatenato, anch esso alla guida di una Mercedes C63 AMG, mentre poco dietro le BMW rispettivamente di Morbidelli e Biagi si danno battaglia incalzate dalle AUDI, Chevrolet Jaguar e Cadillac, tutte vetture V8 da oltre 4000 cc. Gigi resta in testa per tutta la gara e vince con oltre 2 secondi di vantaggio su Max Pigoli. Premiato dall affascinante attrice italiana Mariagrazia Cucinotta, non perde la concentrazione e nel pomeriggio, in gara 2, parte ottavo (in virtù del regolamento che prevede l inversione dell ordine di partenza per i primi 8 di gara 1). Al semaforo verde grande partenza di Max Pigoli che da 7 in griglia si trova subito in testa tallonato dalla Cadillac di Del Castello.

12 Gigi resta un po imbottigliato e subisce pure un piccolo tamponamento che per fortuna non gli pregiudica il prosieguo della gara. Così, dopo 3 minuti dal via è 4 e nel giro successivo supera anche la BMW di Cappellari portandosi in 3 posizione. Ben presto è alle calcagna della Cadillac di Del Castello che fa un po da tappo e favorisce la momentanea fuga di Pigoli. Ma Gigi fa registrare tempi record, fra cui il giro più veloce della corsa, e sorpassa quindi la vettura americana portandosi all inseguimento della Mercedes di Pigoli che gli è davanti con circa 3 secondi di vantaggio. Ferrara inanella giri veloci e rosicchia circa 1/2 secondo a giro alla nera Mercedes che lo precede. Quando mancano circa 11 minuti alla fine della gara, gli è addosso; la tallona per due giri ed alla staccata del rettilineo di partenza, la sorpassa. Nonostante qualche tentativo di restituire la mossa al nostro Gigi, Pigoli deve desistere e rassegnarsi al 2 posto del podio. Trionfo quindi a Monza per Gigi Ferrara: Gara 1, Gara 2, pole position, giro più veloce in gara, nonché testa della classifica provvisoria del Campionato internazionale Superstars Series. M eno fortunata invece la spedizione ad Imola tre settimane dopo Monza. Il 17 aprile le prove ufficiali, sul tracciato emiliano, si svolgono sul bagnato a causa del maltempo. Sono quindi di gran lunga avvantaggiate le AUDI 4 ruote motrici tant è che le prime tre posizioni della griglia di Gara 1, il giorno dopo, sono proprio appannaggio del marchio tedesco a quattro cerchi. Gigi parte in quinta fila e ben presto, già nel primo giro, è quinto dietro a due AUDI e due BMW. Perde terreno una delle due AUDI e Gigi passa in quarta posizione. Al settimo minuto di gara supera una BMW e nel tentativo di completare l azione vincente sorpassando anche l AUDI di Cola, commette un piccolo errore di valutazione andando con le ruote di destra a toccare l erba, quel tanto da non consentirgli di controllare la sua Mercedes che così rovina sulle protezioni danneggiandosi prevalentemente al posteriore.

13 Gara finita. Un vero peccato!!! Grande lavoro nello stand della CAAL Racing. Serve un vero miracolo per risistemare la Mercedes di Gigi in meno di tre ore. Siamo in ansia ma, finalmente lo vediamo in griglia di partenza per Gara 2, anche se in coda al serpentone: è 19. Si parte, e per il nostro beniamino la gara è tutta in salita. Subito bagarre per guadagnare posizioni, in una nuvola di agguerritissime BMW, mentre davanti è lotta aperta fra Pigoli (Mercedes) e Del Castello (Cadillac). Ferrara è 15 nel quarto minuto; siamo fiduciosi, perché la gara è solo all inizio. Certo, la bagarre mette a dura prova freni e gomme, ma Gigi è un combattente e sa ben amministrare la vettura. E allora, al ritmo di un sorpasso a giro, si porta in 12 posizione dopo circa 9 minuti dal via. Intanto, in testa alla corsa, Del Castello, nel tentativo di riprendersi la prima posizione, tocca il posteriore della Mercedes di Max Pigoli e danneggia la sua Cadillac irrimediabilmente, per l afflosciamento del pneumatico anteriore sinistro. Ad incalzare Pigoli è ora Morbidelli (BMW), mentre Gigi Ferrara è già 7. A tre minuti più un giro dalla fine, Tomas Biagi (BMW) mette pressione a Gianni Morbidelli (in quel momento secondo dietro Pigoli) e lo costringe all errore: è fuori, nella sabbia e non riesce a ripartire. E così Gigi è ora sesto.e poi quinto quando mancano circa due giri alla fine. Ma qualcosa non va per il verso giusto nell ultimo giro e così finisce ottavo al traguardo, scavalcato dal compagno di scuderia Sini. Vince la gara Max Pigoli incalzato fin sul traguardo da uno scatenato Tomas Biagi. P er il terzo appuntamento con la Superstars Series, 8 e 9 maggio a Vallelunga (Roma), non ci siamo lasciati sfuggire l occasione. Formato un gruppetto di soci Power Car nonché membri del Gigi Ferrara Fan Club, ci siamo spostati dalla Puglia in quel di Campagnano di Roma, Autodromo Pietro Taruffi, per seguire in diretta le gare del nostro beniamino e tifare Forza Gigi. Si ringrazia Il Noleggiatore nella persona di Marco Legrottaglie per la gentile collaborazione e l Agriturismo Zugarelli per l ospitalità. Gigi Ferrara con Christian

14 Sabato pomeriggio, ore 15,40, gara 1: Gigi parte in terza fila, a- vendo il quinto tempo nelle prove ufficiali. Il primo colpo di scena prima del via, con la vettura di Montanari (BMW) fuori dalla griglia in quanto rimasta bloccata sui martinetti e quindi fuori tempo limite per schierarsi. Allo start Morbidelli (BMW) mantiene il comando, con Biagi (BMW) che lo segue subito a ruota. Il bolognese deve cedere strada a Malucelli (Chevrolet). Al Curvone si gira però la Chevrolet di Faraonio, che viene centrata dalla Jaguar XF dell'incolpevole Puglisi (il quale potrà tuttavia essere al via di gara 2). Nel contatto rimane coinvolta pure la BMW 550 di Cesari ed entra in azione la safety car. Inizia anche a piovigginare, ma le prime due posizioni alla ripartenza rimangono invariate.

15 Chi sembra inarrestabile è il nostro Gigi Ferrara, che al quarto giro passa Biagi sempre al curvone e si porta terzo, ma deve a sua volta guardarsi le spalle da Gabellini (BMW ), con Biagi scivolato quinto. Al decimo passaggio Russo (BMW) transita con la parte anteriore destra della sua vettura visibilmente danneggiata nella bagarre, mentre Tramontozzi, con l altra Jaguar XF, finisce contro le barriere al tornantino. Ma l attenzione si sposta nuovamente su Gabellini, che perde terreno e retrocede settimo. Al traguardo Morbidelli (autore anche del giro più veloce) chiude con un vantaggio di oltre tre secondi nei confronti di Malucelli, mentre Ferrara si conferma terzo e prende punti importanti per la classifica del campionato. Domenica pomeriggio, ore 14:20 Gara 2 Dallo schieramento mancano Cesari, Faraonio e Tramontozzi, che in gara 1 erano rimasti coinvolti in un contatto. In pole position c è l Audi RS4 di Ermanno Dionisio, per effetto delle prime otto posizioni della griglia invertite rispetto al precedente ordine d arrivo, ma allo start è la BMW di Gabellini a portarsi al comando, seguito nell ordine dalle Mercedes di Pigoli e Ferrara. Alle loro spalle si accoda anche l altra vettura bavarese di Biagi. Ma il bolognese al quinto giro deve lasciare il passo al suo compagno di squadra Morbidelli che, subito dopo, finisce tuttavia la sua gara sulla sabbia in seguito a un problema meccanico. IL PODIO DI GARA 1 Max Pigoli fa da tappo a Gigi, non consentendogli di avvicinarsi a Gabellini, che prende un po di vantaggio sui due. Intorno a metà gara Ferrara è in difficoltà (probabilmente le modifiche d assetto apportate alla sua Mercedes dopo gara 1 non hanno sortito effetto positivo con le gomme non più al 100%) e viene passato da Malucelli. Un contatto tra Dionisio e Del Castello mentre entrambi i piloti fuori dai giochi. Nel frattempo Gigi torna terzo; la lotta tra i due continua senza sosta e Malucelli passa ancora davanti. Il forlivese rompe definitivamente gli indugi portandosi poi all attacco di Pigoli e superandolo a

16 pochi minuti dal termine. Emozioni fino all ultimo giro con Malucelli che a poche curve dalla fine (nel tratto prima del Semaforo) affianca Gabellini, scivolato su dell olio prima della Trincea: i due si toccano leggermente ed il pilota della BMW finisce sul prato rientrando quinto. Malucelli va invece a vincere. Sul traguardo Ferrara prova a passare in volata Pigoli, ma il comasco tiene duro e finisce secondo per un incollatura. Malucelli 35. Non male per il nostro Gigi, considerando che il circuito di Vallelunga non è ottimale per e- sprimere al 100% la potenza della Mercedes C63, che ha un punteggio utile in meno (gara 1 di Imola) e che qualche problema di bilanciamento non è ancora risolto. Prossimo appuntamento: Solamente 15 giorni separano il weekend di Vallelunga dal prossimo round di Portimão (Portogallo); qui infatti il 23 maggio si corre la prima delle quattro trasferte all estero di quest anno, valevole come terzo round della INTERNATIONAL SE- RIES e quarto appuntamento del CAMPIONATO ITALIANO. Alla fine la classifica generale della Superstars Series si delinea così:1. Pigoli 83 punti; 2. Biagi 77; 3. Ferrara 70; 4. Morbidelli 43; 5.

17 Flavio Gentile In attesa di riscatto!! di Roberto Schena Il Campionato Italiano Superbike 2010 è partito in modo amaro per il nostro Flavio Gentile. Nel primo appuntamento stagionale di Vallelunga dopo i vari turni di prova passati a trovare il giusto assetto e la mescola di gomme più adatta alla gara, in qualifica si otteneva il quinto tempo assoluto e quindi il primo della seconda fila. Una grande soddisfazione domenica mattina quando nel warm-up Flavio e la sua Ducati Althea ottenevano il miglior tempo in configurazione gara. Una boccata di ossigeno e la certezza di avere il set up più performante con le Dunlop da gara. Molto ricca la griglia di partenza della Superbike 2010, Ducati, Aprilia, Honda, Kawasaki e Suzuki con piloti già titolati a livello nazionale e mondiale come Borciani, Sandi, Conforti, Pellizzon, Polita, Cruciani ecc. Ma finalmente si parte per il giro di ricognizione, tutto liscio fino al riallineamento in griglia e quando si spengono i semafori rossi la triste sorpresa. La Ducati numero 40 del nostro Gentile non si muove, una errata manovra di partenza ha fatto spegnere il motore e gli avversari sono costretti a schivare il pilota fermo in griglia. Viene spinto a

18 bordo pista a fine corsia box, mentre il gruppo è ormai sul percorso i meccanici riescono ad avviare nuovamente la sua bicilindrica ma la sfortuna insiste ed un cavalletto che non si sfila rovina anche il tentativo di partire in coda. Una gara da archiviare senza aver percorso un solo giro con in tasca la certezza di poter girare con tempi da podio. Ma le corse sono così, si gioisce e ci si dispera un attimo dopo. La seconda prova del CIV si disputa a Monza, circuito dove la velocità fa la differenza nei lunghi rettilinei spezzati da varianti lente. Qui le quattro cilindri sono favorite, ma non esistono regole assolute. Fin dalle prove del venerdì si evidenzia un problema di stabilità sul veloce. La moto è perfetta in piega, Flavio è rapidissimo nel misto e nei curvoni, ma poi sul dritto quando sfiora i 300 km/h deve mollare il gas perchè la sua Ducati ha dei strani movimenti che la rendono inguidabile. Il lavoro al box è notevole, si prova e si cambia di tutto ma alla fine il problema resta. Perfino nel turno di qualifica si è costretti a fare solo due giri, non certo utili a far segnare un buon tempo. Si prefigura una gara grigia, costretti a partire POWER CAR col 24 tempo. Probabilmente solo la pioggia ci avrebbe aiutati per un recupero così complicato, ma nulla, si parte con un timido sole. Questa volta la partenza di Flavio è buona, recupera posizioni su posizioni e al quinto giro è già 13. Due gocce di pioggia spingono la direzione di gara a dare bandiera rossa. Si riprenderà pochi minuti dopo sempre con pista asciutta. Flavio parte ancora una volta bene e punta la top ten nonostante la sua Ducati sul dritto sbandi vistosamente. Ma alla staccata della parabolica accade qualcosa di imprevisto, due avversari in lotta esagerano e Flavio viene colpito e fatto volare a 200 km/h! Una caduta molto dura che proprio non ci voleva! Subito soccorso se la caverà con poche escoriazioni ed un grande spavento. Ma la cosa più grave è il non aver concluso anche la seconda gara. Ora si lavora su due fronti, il team allestisce una Ducati 1198 impeccabile e Flavio si allena per essere in perfetta forma per la terza e quarta prova sul circuito del Mugello il prossimo 19 e 20 giugno! Le scorte di sfortuna dovrebbero essere terminate!!! Roberto Schena

19 PASSIONE MOTORI Rubrica riservata a soci Power Car e lettori del Notiziario ( Raccontaci della tua passione o di un episodio particolare) La mia MG A di Aldo Colucci All indomani del mio dodicesimo compleanno, mio fratello maggiore mi disse che ormai ero un uomo e che avrei dovuto al più presto imparare a guidare. E così lui stesso mi diede lezioni nelle strade di campagna intorno alla masseria di famiglia. Ben presto fui in grado di farlo senza istruttore e questo mi fece sentire davvero più grande. Forse l episodio suscitò in me una particolare attenzione verso l automobile, divenuta vera passione pochi anni dopo. Ricordo che all età di 15 anni, durante l estate, quando villeggiavamo alla Selva di Fasano, nei pressi di uno storico incrocio denominato le quattro strade, ero solito aspettare, all incirca a ora di pranzo, il passaggio di una MG A bianca di un notaio di Bari che villeggiava nei pressi. Inventavo, per mia madre, varie scuse per ritardare il pranzo, nell attesa di quel passaggio. Cerchi a raggi cromati, scintillanti al sole, e linea filante e sinuosa al contempo. Il rombo di quel motore 1600, nelle mie fantasie di ragazzo, mi portava in un circuito di F. 1 ; mi chiedevo spesso se da grande avrei potuto mai averne una tutta per me. Alcuni anni dopo, quando frequentavo l Università a Bari, qualche volta si presentava a mensa della Facoltà di Medicina, un facoltoso studente/lavoratore di Livorno, il quale parcheggiava la sua macchina proprio lì davanti. Era una MG A ed io mi fermavo a guardarla affascinato come qualche anno prima alle quattro strade a Selva di Fasano. Dopo qualche tempo, erano gli anni 70, proprio quella MG A diventò mia. Con i primi risparmi, dopo la laurea, feci restaurare con pignoleria la mia MG A che pian pianino divenne un vero e proprio gioiello.

20 Curata nei minimi particolari, ottenne la Targa Oro ASI, appannaggio delle vetture storiche meglio conservate. Ma non solo; con la mia MG ci ho fatto pure una Fasano -Selva, nel Dopo anni di attesa, avevo realizzato quel sogno. Guidare la bella inglesina sulle strade della mia gio ventù: ora alle quattro strade ci passavo io, con la mia MG. Con il tempo ho avuto modo di guidare e/o possedere tante altre vet- ture sportive e di classe, ma il mio amore per Lei non è mai tramontato. E sempre in garage che mi a- spetta e non si sente tradita se qualche volta esco con una bellissima Jaguar E Type Spider che ho acquistato più recentemente. E proprio vero che il primo amore non si scorda mai!! Aldo Colucci (Intervista rilasciata a Lorenzo De Leonardis)

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C.

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 SCOPO 3 NORME COMPORTAMENTALI 4 NORME DI CIRCOLAZIONE NEL PADDOCK 5 PRINCIPIO DI AMMONIZIONE 6 ABBIGLIAMENTO

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015)

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015) file://c:\users\qx54891\appdata\local\temp\10\dw_temp_qx54891\vul-rek-bm Page 1 of 7 BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015 X5 F15 PHEV (a partire da 03/2015) Legenda Airbag

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY E l anima sportiva di SEAT, l icona del marchio, la massima espressione dei valori del brand: design accattivante, tecnologia all avanguardia

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

: il metano ha messo il turbo

: il metano ha messo il turbo Torino, 14 Giugno 2010 Nuovo DOBLO : il metano ha messo il turbo A pochi mesi dal lancio commerciale, Nuovo DOBLO ha già raggiunto la leadership nel segmento delle vetture multi spazio, riscuotendo un

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"?

Seggiolini auto: dov è il vantaggio per le famiglie? Ufficio stampa del TCS Vernier Tel +41 58 827 27 16 Fax +41 58 827 51 24 www.pressetcs.ch Comunicato stampa Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"? Emmen, 15 novembre 2012. Il test del TCS

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

un concentrato di tecnologia all avanguardia

un concentrato di tecnologia all avanguardia un concentrato di tecnologia all avanguardia VIP Class L emozione viaggia su due livelli. Nel 1967 NEOPLAN ideò la gamma degli autobus turistici a due piani che ha aperto la strada ad una storia di successo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING.

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING. UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING. mini financial services CONGRATULAZIONI. Grazie mille per la fiducia riposta in MINI Financial Services e congratulazioni per l acquisto della sua

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 ANNO 16. N. 10 (726), 14 marzo 2015. Poste Italiane

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class L evoluzione della Qualità Dall ispezione alla world class Di cosa parleremo Cos è la Qualità? 1 Le origini della Qualità 2 Ispezione, Controllo statistico Affidabilità e Total Quality Control 3 Assicurazione

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli