Progetto SNAC Elementi per l elaborazione della Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto SNAC Elementi per l elaborazione della Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici"

Transcript

1 Prgett SNAC Elementi per l elabrazine della Strategia Nazinale di Adattament ai Cambiamenti Climatici INTRODUZIONE TECNICA AI LAVORI Sergi Castellari Centr Eur-Mediterrane sui Cambiamenti Climatici Istitut Nazinale di Gefisica e Vulcanlgia Cnsultazini pubbliche sulla Strategia Nazinale di Adattament ai cambiamenti climatici Rma, 9-10 dicembre 2013

2 Alcune definizini: SNA e PNA Strategia Nazinale di Adattament (SNA): Una Visine Strategica Elabrazine da parte della cmunità scientifica cn il cinvlgiment di stakehlders e di decisri plitici. Analisi di pssibile integrazine dell adattament nelle differenti plitiche settriali. Raccmandazini per cstruire capacità adattiva in differenti settri e a differenti scale spaziali (nazinale, reginale, lcale) e per ridurre I csti sciali. Revisine peridica. Una piattafrma nazinale sull adattament. Pian Nazinale di Adattament (PNA): Implementazine della SNA (gvernance e allcazine fndi). Mnitraggi e valutazine dell implementazine (indicatri).

3 Strategia Eurpea di Adattament (aprile 2013) Obiettiv generale: raffrzare la preparazine e la capacità a rispndere agli impatti dei cambiamenti climatici a livell eurpe, nazinale, reginale e lcale. La base: Libr Bianc sull adattament ai cambiamenti climatici (2009) Un utile supprt per gli Stati Membri: Linee guida per le plitiche di adattament nazinali (strategie, piani di azine e piani settriali)

4 Le Strategie e Piani di Adattament in Eurpa: 15 Stati Membri EU hann adttat una SNA: Austria (2012), Belgi (20190), Danimarca (2008), Finlandia (2005), Francia (2007), Germania (2008), Irlanda (2012), Lituania (2012), Malta (2012), Paesi Bassi (2008), Prtgall (2010), Regn Unit (2008), Svezia (2009), Spagna (2006), Ungheria (2008) 2 Stati nn Membri EU hann adttat una SNA: Svizzera (2012), Nrvegia (2013) 11 Stati Membri EU intenzinati elabrand una SNA: ITALIA, Bulgaria, Cipr, Estnia, Grecia, Lettnia, Plnia, Repubblica Ceca, Rmania, Slvacchia, Slvenia 8 Stati Membri EU hann iniziat un PNA: Austria, Denmark, Finlandia, Francia,Germania,, Malta, Spagna. Spain. Fnte: Climate-ADAPT (http://climate-adapt.eea.eurpa.eu/) e Strategia Eurpea di Adattament

5 Stat dell adattament in Eurpa: Pche valutazini apprfndite dei rischi e vulnerabilità Best Practice: Regn Unit Le SNA adttate mancan di apprfndite analisi dei csti dell inazine e dell azine di adattament Carenza di fndi specifici per l adattament: pche SNA hann definit le fnti di finanziament per reali PNA. Carenza di analisi della gvernance: manca nelle SNA una analisi chiara e precisa delle respnsabilità e cmpetenze per un PNA. Pchi reali prgressi: Nella maggir parte dei casi l adattament è ancra in una fase iniziale, cn pche misure cncrete effettivamente attuate. Alcuni Stati membri hann sviluppat piani specifici per settre per affrntare le ndate di calre e le siccità Mnitraggi e valutazine delle azini di adattament ancra in fase iniziale: gli indicatri e le metdlgie di mnitraggi / vautazine difficili da attivare a livell nazinale. Fnte: Strategia Eurpea di Adattament

6 Settri e sttsettri : Settre Risrse idriche (quantità e qualità) Desertificazine, degrad del territri e siccità Dissest idrgelgic Bidiversità ed ecsistemi Salute Freste Agricltura, acquacltura e pesca Energia (prduzine e cnsum) Zne cstiere Turism Insediamenti urbani Infrastruttura critica Casi speciali Stt - settre Ecsistemi terrestri Ecsistemi marini Ecsistemi di acque interne e di transizine Agricltura e prduzine alimentare Pesca marittima Acquacltura Patrimni culturale e paesaggi Trasprti e infrastrutture Industria Area alpina e appenninica (aree mntane) Distrett idrgrafic padan

7 Stat delle cnscenze scientifiche su impatti, vulnerabilità ed adattament ai cambiamenti climatici in Italia Capitl 1 - Variabilità climatica presente e passata Franc Desiat (ISPRA) Capitl 2 - Variabilità climatica futura Silvi Gualdi (CMCC,INGV) Capitl 3 - Risrse idriche (quantità e qualità) Michele Vurr (CNR-IRSA), Carl Giuppni (Univ. Venezia,CMCC, FEEM) Capitl 4 - Desertificazine, degrad del territri e siccità Maurizi Scirtin (ENEA), Anna Luise (ISPRA) Capitl 5 - Dissest idrgelgic Faust Guzzetti (CNR-IRPI), Albert Mntanari (Univ. Blgna), Rbert Rudari (Fnd. CIMA) Capitl 6 - Bidiversità ed ecsistemi Capitl Ecsistemi terrestri -> Marin Gatt (Plitecnic di Milan) Capitl Ecsistemi marini -> Rbert Danvar (Univ.. Marche) Capitl Ecsistemi acque interne e transizine -> Pierluigi Viarli (Univ Parma)

8 Capitl 7 Salute Luciana Sinisi (ISPRA) Capitl 8 Freste Riccard Valentini (Univ. Tuscia, CMCC), Maria Vincenza Chiriacò (Univ. Tuscia) Capitl 9 - Agricltura, acquacltura e pesca Capitl 9.1 Agricltura e prduzine alimentare -> Marc Bindi (Univ. Firenze) Capitl 9.2 Pesca marittima -> Otell Givanardi (ISPRA) Capitl 9.3 Acquacltura -> Givanna Marin (ISPRA) Capitl 10 - Energia Dmenic Gaudis (ISPRA) Capitl 11 - Zne cstiere Marc Zavatarelli (Univ. Blgna) Capitl 12 - Turism Andrea Bigan (CMCC,FEEM) Capitl 13 Insediamenti urbani Andrea Filpa (Univ. Rma3)

9 Capitl 14 - Infrastruttura critica Capitl Patrimni culturale - Cristina Sabbini (ISAC - CNR) Capitl 14.2 Trasprti ed infrastrutture Dmenic Gaudis (ISPRA) Capitl 15 Casi speciali Capitl Area alpina e appenninica (aree mntane) Antni Ballarin-Denti (Univ. Cattlica Brescia, Fnd. Lmbardia per l Ambiente) Mita Lapi (Fnd. Lmbardia per l'ambiente) Capitl Distrett idrgrafic padan (Bacin del P) Jarslav Mysiak (CMCC,FEEM) Capitl trasversale - Csti e benefici dell'adattament in Italia Francesc Bsell (Univ. Milan,CMCC,FEEM)

10 Il Dcument Strategic: AUTORI: S. Castellari (CMCC.INGV), S. Venturini (CMCC), F. Girdan (ISPRA) e Autri Principali dei 2 altri Rapprti Una sintesi del Rapprt Tecnic-Scientific Obiettivi e principi generali della Strategia Raccmandazini per i Settri di azine Aspetti intersettriali: Glssari Sinergie vincenti tra adattament e mitigazine Le incertezze e i prcessi decisinali per l adattament La cmunicazine e l infrmazine per i prtatri di interesse La ricerca scientifica necessaria per l adattament L adattament e la gestine dei rischi di disastri Trasfrmazini sciali e cmprtamenti individuali ALLEGATI (dal Rapprt Tecnic-Giuridic): La strategia di adattament Eurpea Le strategie di adattament nazinali in Eurpa VERRÀ AGGIUNTO UN CAPITOLO SULLE VALUTAZIONI SOCIO.ECONOMICHE.

11 SNA Italiana allineata alle Linee Guida della Strategia Eurpea (1): 1. Fase 1: Preparare il terren per l'adattament Fase 1.c. Stimare le risrse umane e finanziarie necessarie e indentificare le ptenziali fnti di finanziament a lung termine Fase 1.e. Cmunicare e raffrzare la cnsapevlezza (creazine di una piattafrma nazinale sull adattament). 2. Fase 2. Valutare i rischi e le vulnerabilità ai cambiamenti climatici. Fase 2.c. Cnsiderare le questini transfrntaliere 3. Fase 3. Identificare le pzini di adattament.

12 SNA Italiana allineata alle Linee Guida della Strategia Eurpea (2): 4. Fase 4. Valutare le pzini di adattament Fase 4.a. Valutare le pssibili pzini in termini di temp, csti e sfrzi Tutti i csti e benefici dvrebber essere quantificati dve è pssibile, altrimenti dvrebber essere valutati in maniera qualitativa. Fase 4.c. Assegnare le pzini priritarie di adattament SNA prnta 5. Fase 5: Implementazine PNA prnt 6. Fase 6: Mnitraggi e Valutazine

13 Cnclusini: La SNA Italia nn include una assegnazine di prirità a settri di azine e un analisi dei fndi necessari per attivare le azini di adattament. Quest spetta ad un PNA. Quali dvrebber essere i passi futuri dp la finalizzazine della SNA? Il settre privat è un element fndamentale del prcess decisinale per l adattament; può frnire sluzini innvative alla sfida dell'adattament. E imprtante avviare una prficua cllabrazine tra le istituzini pubbliche ed il settre assicurativ riguard alla prblematica della riduzine/gestine del rischi di disastri. Quali ptrebber essere le più immediate pprtunità di partnership pubblicprivat nei vari settri individuati dalla SNA? Quali incentivi ptrebber essere previsti per prmuvere la partecipazine del settre privat nell attuazine della SNA? Ancra pca attenzine per l adattament a livell di piani reginali, prvinciali municipali e una generalizzata carenza di infrmazine sul tema. Quali sn le principali esigenze in termini di infrmazine ed educazine sui cambiamenti climatici e l adattament per i cittadini/le amministrazini lcali che ptrebber essere incluse nella SNA?

Italia: La strategia nazionale di adattamento

Italia: La strategia nazionale di adattamento Italia: La strategia nazinale di adattament Sergi Castellari Fcal Pint Nazinale - Intergvernmental Panel n Climate Change (IPCC) Crdinatre EU Tpic Centre n Climate Change Impacts Vulnerability and Adaptatin

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Lmbardia Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Lmbardia, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 15 lugli

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Tscana Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Tscana che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 26 maggi 2015, delinea

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE (PNSR) Prgramma Nazinale di Svilupp Rurale (PNSR) e un prgramma di svilupp dell spazi rurale

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Piemnte Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Piemnte, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 28 ttbre

Dettagli

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO Infrmativa relativa all attuazine attuazine del Prgramma Patt per l Svilupp Milan, 27 ttbre 2008 Stat attuazine del POR Cmpetitività 2007-2013 2013 Sistema Gestine e Cntrll Allegat XII POR Cmpetitività

Dettagli

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna Scheda infrmativa sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per l Emilia Rmagna Il Prgramma di svilupp rurale (PSR) dell Emilia Rmagna, che delinea le prirità della Regine per l utilizz di circa 1,19 miliardi

Dettagli

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012 Grundbreaking Innvative Financing f Training in a Eurpean Dimensin D2.1 MODELLO GIFTED Nvembre 2012 N di riferiment del 517624-LLP-1-2011-1-AT-GRUNDTVIG-GMP prgett N del pian WP 2 Mdelling retributiv Deliverable

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Prvincia di Blzan Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Prvincia autnma di Blzan è stat ufficialmente adttat dalla Cmmissine eurpea

Dettagli

Sfide e soluzioni per il GPP

Sfide e soluzioni per il GPP Event di Netwrking Nazinale GPP2020 Sfide e sluzini per il GPP 1 ttbre 2014, Rma L 1 ttbre 2014 press l Acquari Rman-Casa dell Architettura, nell ambit del Frum Internazinale degli acquisti verdi, CmpraVerde-BuyGreen,

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

Principi Guida all Integrazione Scolastica degli Studenti in situazione di Handicap

Principi Guida all Integrazione Scolastica degli Studenti in situazione di Handicap Principi Guida all Integrazine Sclastica degli Studenti in situazine di Handicap Raccmandazini Plitiche Agenzia Eurpea per l Svilupp dell Istruzine degli Studenti Disabili Quest dcument è una sintesi delle

Dettagli

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989 Nme e Cgnme: Lides Canaia Data di nascita: 5 Marz 1961 Funzine attuale: Direttre Area Gestinale Istruzine: * Laurea in Architettura cnseguita press l Istitut Universitari di Architettura di Venezia nel

Dettagli

Piero Pelizzaro Responsabile Cooperazione Internazionale Kyoto Club Unità Politiche di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Piero Pelizzaro Responsabile Cooperazione Internazionale Kyoto Club Unità Politiche di Adattamento ai Cambiamenti Climatici Rma, 22 Nvembre 2012 Vers la Strategia Nazinale di Adattament. Respnsabilità di Gvern e cmpetenze dei territri. Vers la Strategia Nazinale di Adattament Respnsabilità di Gvern e cmpetenze dei territri.

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO

IL MODELLO DI RIFERIMENTO allegat 1 Alternanza Scula Lavr Il Prgett Rete telematica delle Imprese Frmative Simulate-IFSper la diffusine dell innvazine metdlgica ed rganizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sit Web: www.ifsitalia.net

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria Scheda tecnica sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Calabria Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Calabria, frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 20 nvembre 2015, delinea le

Dettagli

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta Scheda tecnica sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Valle d'asta Il prgramma di svilupp rurale della Regine Valle d'asta è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea l 11 nvembre 2015,

Dettagli

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere ITS S. Bandini Siena Indirizz Turism pag. 1/5 Turism Chi è? Eredita il vecchi crs per Perit Turistic Il Diplmat nel Turism ha cmpetenze specifiche nel cmpart delle imprese del settre turistic e cmpetenze

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti climatici!

Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti climatici! Elementi per una Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti climatici! FEEM! L allarme siccità 2012 a confronto con le siccità del 2003 e 2006-07! Venezia, 26 settembre 2012! Sara Venturini, CMCC!

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Marc GARGIULO Data di nascita 20 ttbre 1962 Qualifica Categria D Amministrazine Giunta Reginale della Campania - AGC Turism e Beni Culturali Settre

Dettagli

Protocollo per la Responsabilità Sociale. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A Mukki

Protocollo per la Responsabilità Sociale. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A Mukki Prtcll per la Respnsabilità Sciale Centrale del Latte di Firenze, Pistia e Livrn S.p.A Mukki Firenze, 8 Aprile 2015 1. SCOPO Il Prtcll per la Respnsabilità Sciale (Prtcll) e la Carta degli Impegni (Carta)

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ. Allegato 2. Protocollo d intesa. tra. la Regione Puglia. (beneficiario coordinatore)

COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ. Allegato 2. Protocollo d intesa. tra. la Regione Puglia. (beneficiario coordinatore) COMMISSIONE EUROPEA PROGRAMMA LIFE + NATURA & BIODIVERSITÀ Allegat 2 Prtcll d intesa tra la Regine Puglia (beneficiari crdinatre) il Minister dell'ambiente DG per la Prtezine della Natura (autrità cmpetente

Dettagli

CARTA DEI PRINCIPI del costituendo DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO

CARTA DEI PRINCIPI del costituendo DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO CARTA DEI PRINCIPI del cstituend DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO Prmtre del percrs vers la cstituzine del Distrett di Ecnmia Slidale del territri blgnese

Dettagli

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Cnvenzine tra la Prvincia di Campbass e il Cmune di per l adesine alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Oggi, nella sede della Prvincia di Campbass, si sn cstituiti i Sigg.,

Dettagli

Fondo di investimento nel capitale di rischio

Fondo di investimento nel capitale di rischio Fnd di investiment nel capitale di rischi Finalità e Obiettivi Supprtare gli investimenti delle Piccle e Medie Imprese (PMI), peranti nel settre agricl, agralimentare di prima trasfrmazine, della pesca

Dettagli

PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO

PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO Servizi Vlntari Eurpe PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO QUALCOSA SULLO SVE Quand ti trvi per alcuni mesi all ester, la tua vita ptrebbe subire un influente cambiament. Per quest è necessari fare qualche

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 Regione Lombardia. Ex. Art. 116 Reg.

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 Regione Lombardia. Ex. Art. 116 Reg. Strategia di Cmunicazine Prgramma Operativ Reginale Fnd Eurpe di Svilupp Reginale 2014-2020 Regine Lmbardia. Ex. Art. 116 Reg. (UE) n.1303/2013 Allegat 2 Casi di studi delle attività di infrmazine e cmunicazine

Dettagli

COTEC: Fondazione per l Innovazione Tecnologica. Rilancio i dell azione nazionale e internazionale

COTEC: Fondazione per l Innovazione Tecnologica. Rilancio i dell azione nazionale e internazionale COTEC: Fndazine per l Innvazine Tecnlgica Rilanci i dell azine nazinale e internazinale i Scp della Fndazine (Art. 4 dell Statut) Incraggiare e prmuvere attività, studi, ricerche e crsi di frmazine nel

Dettagli

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi Prgett Gvernance delle Risrse Umane-Mdelli Innvativi Attività dirette al raffrzament degli Uffici addetti alle plitiche e alla gestine del persnale delle Amministrazini degli Enti Lcali delle Regini Obiettiv

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO. con la collaborazione della. QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l.

L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO. con la collaborazione della. QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l. L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO cn la cllabrazine della QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l. - Rma ORGANIZZA Labratri di Micrsft Prject Durata 16 re PROGRAMMA DEL CORSO Direttre didattic:

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

Gestione della conoscenza (Knowledge Management, KM) nelle aziende sanitarie

Gestione della conoscenza (Knowledge Management, KM) nelle aziende sanitarie Gestine della cnscenza (Knwledge Management, KM) nelle aziende sanitarie Schema dell intervent del dtt. Michele Tringali Azienda Ospedaliera di Udine - www.spedaleudine.it/kc 1. Intrduzine Grandi successi

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 OGGETTO: CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO SERVIZIO INFORMAZIONE DENOMINATO

Dettagli

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese Allegat A Tecnic superire per il marketing, l internazinalizzazine delle imprese 2011 Prgett didattic frmativ Nuve Tecnlgie per il Made in Italy nel settre dei servizi alle imprese ITS SERVIZI ALLE IMPRESE

Dettagli

Business Plan On Line - RRN

Business Plan On Line - RRN Business Plan On Line - RRN Servizi n line per la cstruzine, l elabrazine e la valutazine dei business plan delle imprese Rbert D Auria bpl.assistenza@ismea.it Udine, 21 gennai 2016 Intrduzine Nel perid

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

http://www.comsport.org/ in collaborazione con

http://www.comsport.org/ in collaborazione con U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r e n z e - M a s t e r i n c m u n i c a z i n e s p r t i v a http://www.cmsprt.rg/ in cllabrazine cn U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r

Dettagli

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI ASSESSORADU DE SA DEFENSA DE S AMBIENTE ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA E VALUTAZIONE DI INCIDENZA DICHIARAZIONE

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale REPUBBLICAITAL~A Regine Siciliana Presidenza della Regine Dipartiment della Prgrammaziu Il Dirigente Generale VISTO l Statut della Regine; VISTO il Test Unic sull'rdinament del Gvern e dell'amministrazine

Dettagli

3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO

3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO 3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO In cllabrazine cn: Cn il cntribut di LIFE, Strument finanziari per l'ambiente della Cmunità eurpea 3. Guida per l svilupp del Pian di mitigazine

Dettagli

Il Partenariato Globale per le Bioenergie (GBEP)

Il Partenariato Globale per le Bioenergie (GBEP) Il Partenariat Glbale per le Bienergie (GBEP) Un impegn glbale per le bienergie Nel Pian d Azine di Gleneagles (lugli 2005), sulla base di una iniziativa italiana, i Capi di Stat e di Gvern del G8 cncrdan

Dettagli

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera 2007-2013 Prgramma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cperazine transfrntaliera Base giuridica La Cmmissine eurpea ha apprvat il 18 settembre 2007 il prgramma eurpe di cperazine territriale per la

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Consorzio Quinn Referenze

Consorzio Quinn Referenze Cnsrzi Quinn Referenze 2 Smmari Attività recenti del Cnsrzi 3 Prdtti e servizi per ambiti di intervent Supprt all implementazine di sistemi di gestine certificabili Metdi e indicatri per valutare le perfrmance

Dettagli

PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE LECCETA DI TORINO DI SANGRO (Approvato con Delibera della Giunta Comunale n 16 del 26.02.

PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE LECCETA DI TORINO DI SANGRO (Approvato con Delibera della Giunta Comunale n 16 del 26.02. PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE (Apprvat cn Delibera della Giunta Cmunale n 16 del 26.02.2009) Premessa L idea di elabrare il presente Pian nasce dalla necessità di presentare e cncrdare cn l Amministrazine

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA Carpi, nvembre 2014 Cari Amici, Sn Marc Arletti, nat il 18 nvembre 1977, spsat cn Teresa e abbiam 2 figli Francesc di 8 anni e Maria Vittria di 4. Sn Amministratre Delegat di CHIMAR SPA, azienda che pera

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

Forum Internazionale. Nuove energie per lo sviluppo competitivo e sostenibile della città. CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazione

Forum Internazionale. Nuove energie per lo sviluppo competitivo e sostenibile della città. CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazione Frum Internazinale Nuve energie per l svilupp cmpetitiv e sstenibile della città CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazine Pisa Palazz dei Cngressi 1,2 e 3 Lugli 2010 Green City Energy è prmss da: Cmune

Dettagli

SALUTE MENTALE/ DIPENDENZE IN ITALIA

SALUTE MENTALE/ DIPENDENZE IN ITALIA Sn circa 450 milini le persne che in tutt il mnd sffrn di disturbi neurlgici, mentali e cmprtamentali. Persne che sn spess sggette a islament sciale, bassa qualità della vita e alta mrtalità. I disturbi

Dettagli

Marisa Fabietti. Curriculum Vitae Marisa Fabietti INFORMAZIONI PERSONALI. +390718063808 marisa.fabietti@regione.marche.it

Marisa Fabietti. Curriculum Vitae Marisa Fabietti INFORMAZIONI PERSONALI. +390718063808 marisa.fabietti@regione.marche.it INFORMAZIONI PERSONALI Marisa Fabietti +390718063808 marisa.fabietti@regine.marche.it Nata a Jesi (An) il 12/10/1964 POSIZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE POSIZIONE RICOPERTA Servizi Attività prduttive, lavr,

Dettagli

Milano Smart city. SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazzo Giureconsulti

Milano Smart city. SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazzo Giureconsulti Milan Smart city SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazz Giurecnsulti 1 REPORT DEI LAVORI L attività del Tavl Living si è svlta il girn 10 dicembre 2013 dalle 14.30 alle 17.30. I lavri sn stati aperti

Dettagli

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1 Scula C.A.S.T. Trani, 18 marz 2010 Raginamenti a più vci sul Centr del Futur1 I partecipanti alla Scula C.A.S.T. hann sviluppat due METAPLAN2 cntempranei in due tempi: Prim Metaplan: Esigenze dal territri

Dettagli

Parte di approfondimento

Parte di approfondimento CORSI IN FASE DI PROGRAMMAZIONE Girnate frmative sulla prgettazine eurpea 9 e 10 settembre 2014 Frmazine sul tema della cartgrafia Ottbre 2014 La nuva prgrammazine Eurpea 2014 2020 è rmai quasi del tutt

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE PROGRAMMAZIONE 2014-2020 CONSULTAZIONE DEL PARTENARIATO ONLINE

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE PROGRAMMAZIONE 2014-2020 CONSULTAZIONE DEL PARTENARIATO ONLINE FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE PROGRAMMAZIONE 2014-2020 CONSULTAZIONE DEL PARTENARIATO ONLINE Scheda per la rilevazine e identificazine delle prirità di investiment, biettivi specifici/risultati attesi

Dettagli

Corso E.G.E. Finalità del corso. Destinatari. Location e Svolgimento. Esperto in Gestione dell Energia Settore Civile e Industriale.

Corso E.G.E. Finalità del corso. Destinatari. Location e Svolgimento. Esperto in Gestione dell Energia Settore Civile e Industriale. Cn la cllabrazine di: Crs 001-2016-1 Crs E.G.E. Espert in Gestine dell Energia Settre Civile e Industriale secnd la nrma UNI CEI 11339:2009 Durata: 35 re Crs Patrcinat da:sacert Organizzat da: Ordine degli

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

LINK (Labour Integrated NetworK)

LINK (Labour Integrated NetworK) LINK (Labur Integrated NetwrK) Descrizine prdtt Presentat per la prima vlta al FORUM P.A. 2003, Link (Labur Integrated NetwrK) è la piattafrma integrata di gestine del sistema infrmativ del lavr (SIL)

Dettagli

Allegato E RELAZIONE TECNICA

Allegato E RELAZIONE TECNICA Allegat E Cmune di Pzzuli Cmune di Quart RELAZIONE TECNICA PROGRAMMA OPERATIVO FESR Campania 2007/2013 Asse n. 3 EnergiaObiettiv Operativ 3.3 Cnteniment ed efficienza della dmanda Prgramma ENERGIA EFFICIENTEPian

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

Secondo Rapporto annuale al Parlamento. Conferenza stampa

Secondo Rapporto annuale al Parlamento. Conferenza stampa Secnd Rapprt annuale al Parlament Cnferenza stampa 15 lugli 2015 IL NUOVO QUADRO DELLA REGOLAZIONE Efficienza ecnmica delle gestini, cnteniment dei csti per gli utenti/cntribuenti e nuve cndizini di access

Dettagli

Ente di gestione del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo Documento Piano di Informatizzazione

Ente di gestione del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo Documento Piano di Informatizzazione nte di gestine del arc naturale delle apanne di arcarl Dcument ian di nfrmatizzazine (art. 24, cmma 3 bis D.. n. 90/2014, cnvertit cn. n. 114/2014) ndice 1. nquadrament e biettivi del pian 2. rchitettura

Dettagli

VALORE P.A. 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE SCHEDA SINTETICA DEL CORSO

VALORE P.A. 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE SCHEDA SINTETICA DEL CORSO Dipartiment di Scienze Plitiche VALORE P.A. 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE SCHEDA SINTETICA DEL CORSO 1)TEMA DEL CORSO LA NUOVA DISCIPLINA DEL LAVORO PUBBLICO

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA OPPORTUNITÀ LINGUISTICHE C.I.A.L. STUDENTI ERASMUS IN USCITA PER STUDIO (SMS OUT) a.a. 2013-2014

SCHEDA INFORMATIVA OPPORTUNITÀ LINGUISTICHE C.I.A.L. STUDENTI ERASMUS IN USCITA PER STUDIO (SMS OUT) a.a. 2013-2014 SCHEDA INFORMATIVA OPPORTUNITÀ LINGUISTICHE C.I.A.L. STUDENTI ERASMUS IN USCITA PER STUDIO (SMS OUT) a.a. 2013-2014 1. Premessa Nella presente scheda vengn illustrate le pprtunità frmative fferte dal Centr

Dettagli

Documento di Sintesi a cura del Comitato Scientifico

Documento di Sintesi a cura del Comitato Scientifico Maria Berrini, Matte Dndé, Edard Galatla, Maria Rsa Vittadini L Italia cambia strada - Serve una Svlta L esigenza di mettere in camp plitiche per una mbilità nuva, a partire dai cntesti urbani, ma nn sl,

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR)

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR) Istitut Cmprensiv Givanni XXIII mail: BRIC8000T@ISTRUZIONE.IT icg23@pec.it (indirizz mail psta certificata) Minister della Pubblica Istruzine Dipartiment per l istruzine Direzine Generale per gli affari

Dettagli

La nuova legge sulla sicurezza alimentare in Cina

La nuova legge sulla sicurezza alimentare in Cina La nuva legge sulla sicurezza alimentare in Cina di Laura Frmichella Università di Macerata, Piaggia dell Università n 2; 26 ttbre 2012 Ore 10:00/18:00 Intrduzine Legge sulla sicurezza dei prdtti alimentari

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

Staff Corporate Social Responsibility. Policy ambientale 10 DICEMBRE 2008. Pag. 1 di 7

Staff Corporate Social Responsibility. Policy ambientale 10 DICEMBRE 2008. Pag. 1 di 7 Staff Crprate Scial Respnsibility Plicy ambientale 10 DICEMBRE 2008 Pag. 1 di 7 Staff Crprate Scial Respnsibility 1. PREMESSA Il Grupp UBI Banca ricnsce che il perseguiment della missine di creare valre

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la Carta dei Servizi al Lavoro

INDICE. 1. Cos è la Carta dei Servizi al Lavoro Carta dei Servizi al Lavr della scietà pubblica Zna Ovest di Trin srl INDICE 1. Cs è la Carta dei Servizi al Lavr 2. Presentazine della scietà pubblica Zna Ovest di Trin srl Missine e Finalità Attività

Dettagli

La costruzione della Strategia di Specializzazione Intelligente per la Calabria

La costruzione della Strategia di Specializzazione Intelligente per la Calabria STRATEGIA SMART SPECIALISATION La cstruzine della Strategia di Specializzazine Intelligente per la Dipartiment Prgrammazine Nazinale e Cmunitaria Regine Catanzar, 3 SETTEMBRE 2015 Smart Specialisatin Research

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA. Annualità 2014/2016

PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA. Annualità 2014/2016 SERVIZIO POLITICHE SOCIALI PROVINCIA DI SONDRIO Settre Prgrammazine integrata, turism, cultura, istruzine, frmazine, lavr e plitiche sciali PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE

Dettagli

Progetto per lo sviluppo delle mobile app Alta Valle di Susa CAPITOLATO TECNICO

Progetto per lo sviluppo delle mobile app Alta Valle di Susa CAPITOLATO TECNICO PAGINA 1 DI 7 Prgett per l svilupp delle mbile app Alta Valle di Susa CAPITOLATO TECNICO La Fndazine Trin Wireless PAGINA 2 DI 7 Trin Wireless è una Fndazine di diritt privat senza scp di lucr che si ccupa

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Applicazione quantitativa degli orientamenti EIOPA: il punto di vista dell Attuario

Applicazione quantitativa degli orientamenti EIOPA: il punto di vista dell Attuario Applicazine quantitativa degli rientamenti EIOPA: il punt di vista dell Attuari Giampal Crenca AIDA - Cnvegn Slvency II 27 maggi 2015, Milan Orientamenti EIOPA Gli rientamenti EIOPA si pssn csì sintetizzare:

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008 DELIBERAZIONE N. 4/ 23 Oggett: Interventi a favre delle assciazini di utenti e di familiari che prmuvn l autaiut (L.R. 21.4.2005, n. 7, art. 13, cmma 18). UPB S05.03.007, Cap. SC05.0678. 80.000. L Assessre

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it Direttre Tullia Tscani e.mail: inf@itfb.it - sit internet: www.itfb.it CORSO BIENNALE DI MEDIAZIONE FAMILIARE SISTEMICA Patrcinat e ricnsciut dall A.I.M.S. Assciazine Internazinale Mediatri Sistemici E

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società Eur7 Grup per essere cstantemente presenti sul territri PRESENTAZIONE Eur7 è una agenzia di cnsulenza cn sede a Sfia, creata nel 2005, in grad di ffrire alle scietà eurpee servizi di cnsulenza per la ricerca

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Le università e la mobilità sostenibile Il progetto Green Move

Le università e la mobilità sostenibile Il progetto Green Move Le università e la mbilità sstenibile Il prgett Green Mve Albert Clrni Milan, 19 settembre 2013 Cs è il car sharing Servizi che prevede l us cllettiv di un parc aut Aut a dispsizine di un grupp di utenti:

Dettagli