Simulatore su veicolo orginale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Simulatore su veicolo orginale"

Transcript

1 Simulatore su veicolo orginale Per la simulazione viene usato un banco di comando di un veicolo funzionante. Il veicolo deve naturalmente essere bloccato e tutta la parte di trazione dev essere disinserita. Dato che il computer di bordo e tutti i servizi ausiliari rimangono funzionanti, nella simulazione si avrà una riproduzione esatta del veicolo. La linea viene riprodotta su un grosso schermo posto nella cabina di guida. Gli investimenti e i costi di sviluppo sono molto ridotti: si tratta unicamente di effettuare alcune modifiche al software del veicolo, di acquistare un grosso schermo e un normale computer provvisto di schermo per l istruttore. La rappresentazione della linea avviene con gli stessi metodi dei simulatori tradizionali. Se pianificato con sufficiente anticipo, le modifiche al software possono essere effettuate già durante lo sviluppo del veicolo, in modo da diminuire ulteriormente lo sforzo necessario in seguito per lo sviluppo del simulatore. Il grosso vantaggio di questo tipo di simulazione risiede nel fatto che il simulatore stesso rimane sempre attuale, dato che ogni modifica, sia software che hardware, viene riportata automaticamente anche nel simulatore. Il simulatore non è legato ad un veicolo specifico, bensì può essere installato in ogni veicolo della medesima serie. Dr. Hansjürg Rohrer 1

2 Veicoli con bus di treno parallelo Collegamento del computer tramite PLC (segnali del bus: digitali fino a 40V, analogici fino a 10V; per tensioni più grandi o alternate è necessario un convertitore). Se in veicoli già esistenti alcuni elementi del banco di comando non sono accessibili tramite il bus: - montaggio di un interruttore e collegamento tramite PLC/convertitore oppure - introduzione di un secondo elemento sostitutivo collegato al PLC. L interfaccia può essere una presa per il comando multiplo oppure una nuova presa di collegamento installata nella sala macchine. Presa del comando multiplo Nuova presa di collegamento nella cabina alta tensione Dr. Hansjürg Rohrer 2

3 Veicoli con centralina Collegamento del computer direttamente alla centralina Modifica nel programma della centralina originale Oppure programma in una centralina sostitutiva usata solamente per la simulazione Se in veicoli già esistenti alcuni elementi del banco di comando non sono accessibili tramite il bus: - montaggio di un interruttore e collegamento tramite PLC supplementare oppure - introduzione di un secondo elemento sostitutivo collegato ad un PLC supplementare. Impianti di sicurezza Secondo pannello con collegamento via PLC oppure direttamente al computer, riproduzione della funzionalità sul computer. In alternativa apparecchio originale comandabile esternamente (apparecchiatura di test per manutenzione), collegato direttamente al computer oppure tramite un PLC. Dr. Hansjürg Rohrer 3

4 Hardware necessario Monitor davanti al parabrezza (all interno o all esterno della cabina di guida) con supporto. Schermo su supporto all interno della cabina di guida Elettrotreno FLIRT della Société Nationale des Transports Ferroviaires, Algeri Schermo su supporto all esterno della cabina di guida Locomotiva Ae 4/4 delle BLS Computer, due monitor per l istruttore e tavolo per l istruttore Postazione dell istruttore nel primo scompartimento passeggeri dietro la cabina di guida. Elettrotreno FLIRT della Société Nationale des Transports Ferroviaires, Algeri Cavi Rete 230V al potenziale della rete di bordo Eventualmente apparecchio sostitutivo in cabina Dr. Hansjürg Rohrer 4

5 Alimentazione elettrica del veicolo Tramite presa di deposito o linea di contatto Software - Calcolo della dinamica del veicolo partendo dalla posizione dei comandi in cabina, rispettivamente dai dati della centralina e dai dati della linea, - rappresentazione della linea nella postazione dell istruttore, - introduzione di disturbi (disturbi al veicolo, parametri della linea). Rumori I rumori del treno in movimento possono essere ricreati a partire da files in formato wav e riprodotti dal sistema audio del computer in maniera proporzionale alla velocità o alla forza applicata. Rumori di apparecchiature di bordo non attive durante la simulazione possono anch essi venir riprodotti, sempre partendo da registrazioni wav del rumore originale. Referenze CJ Chemins de fer du Jura asm Aare-Seeland-mobil BLS Lötschbergbahn SNTF Société Nationale des Transports Ferroviaires, Algeri Dr. Hansjürg Rohrer 5

6 Chemins de fer du Jura Primi test Chemins de fer du Jura Collegamento del PLC al cavo di comando multiplo (bus del treno) Elettrotreno FLIRT della Société Nationale des Transports Ferroviaires, Algeri Riproduzione della linea su un grosso schermo in cabina di guida. Dr. Hansjürg Rohrer 6

Calcolo del tempo di percorrenza e del consumo d energia. Divertimento per esposizioni, istruzione per musei

Calcolo del tempo di percorrenza e del consumo d energia. Divertimento per esposizioni, istruzione per musei 1 Presentazione Berner Fachhochschule Calcolo del tempo di percorrenza e del consumo d energia Formazione di personale di macchina Divertimento per esposizioni, istruzione per musei Promozione 2 Presentazione

Dettagli

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270

DISCIPLINA: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI CLASSE DI CONCORSO: A035 - C270 A: Quadri elettrici OBIETTIVI DEL Conoscere i principali apparecchi di comando, segnalazione e protezione degli impianti elettrici. Conoscere il CAD elettrico. Saper descrivere le caratteristiche degli

Dettagli

Modellismo ferroviario Le basi. DCC Basics

Modellismo ferroviario Le basi. DCC Basics Modellismo ferroviario Le basi DCC Basics Enzo Fortuna MOLTO PIÙ SEMPLICE DI QUANTO CREDIATE DCC: Che cosa significa DCC = Digital Command Control Controllo Comandi Digitale Loco Controllate per Blocco

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

02 L Informatica oggi. Dott.ssa Ramona Congiu

02 L Informatica oggi. Dott.ssa Ramona Congiu 02 L Informatica oggi Dott.ssa Ramona Congiu 1 Introduzione all Informatica Dott.ssa Ramona Congiu 2 Che cos è l Informatica? Con il termine Informatica si indica l insieme dei processi e delle tecnologie

Dettagli

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA 01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA L impianto elettrico: da tradizionale a domotico L insegnamento della domotica KNX Sommario L impianto tradizionale L impianto domotico Il cavo bus Comandi ed attuatori

Dettagli

Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva. Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager

Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva. Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager Telecontrollo Made in Italy: a step forward for a better life,

Dettagli

Sistema di comunicazione avanzato

Sistema di comunicazione avanzato CioppiGsM Sistema di comunicazione avanzato Semplicemente ovunque Prodotto concepito per edifici esistenti Le esigenze continue di comunicazione e espansione dei territori, portano le aziende a trovare

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA CLASSE 5H Docenti: Raviola Giovanni Moreni Riccardo Disciplina: Sistemi elettronici automatici PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE COMPETENZE FINALI Al termine

Dettagli

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ)

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Ing. Andrea Zanobini - Maggio 2012 Dipartimento

Dettagli

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267 c Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX M. Nobili,

Dettagli

Specializzazione Elettronica ed Elettrotecnica Articolazione Elettrotecnica. Elettronica ed Elettrotecnica - Classe 3^

Specializzazione Elettronica ed Elettrotecnica Articolazione Elettrotecnica. Elettronica ed Elettrotecnica - Classe 3^ Specializzazione Elettronica ed Elettrotecnica Articolazione Elettrotecnica Elettronica ed Elettrotecnica - Classe 3^ 1- Reti elettriche in corrente continua Grandezze elettriche fondamentali e loro legami,

Dettagli

Sistema integrato di chiamata infermiere

Sistema integrato di chiamata infermiere Descrizione del sistema Componenti principali dell'impianto: Per la realizzazione di un impianto di chiamata mbc call vengono utilizzati i seguenti componenti: Alimentatore con uscita bus 2 Vdc Montaggio

Dettagli

Comandi fermodellistici Pittogrammi, Simboli circuitali, Codifica letterale

Comandi fermodellistici Pittogrammi, Simboli circuitali, Codifica letterale 1 Scopo della norma Con questa si devono definire i pittogrammi tipici del fermodellismo e i simboli circuitali dei comandi fermodellistici. Essi devono servire alla rappresentazione di schemi elettrici

Dettagli

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati.

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati. IL PLC 1/9 Storia Il motivo per il quale nacque il PLC fu la necessità di eliminare i costi elevati per rimpiazzare i sistemi complicatissimi basati su relè. Nel anni 70 la società Beadford Associates

Dettagli

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v Montaggio: Installate lo strumento utilizzando i due prigionieri presenti sul retro dello

Dettagli

IO-Link come standard di comunicazione per sensori e attuatori

IO-Link come standard di comunicazione per sensori e attuatori IO-Link come standard di comunicazione per Andrea Graglia Siemens Gruppo Rilevamento Misura e Analisi e Gruppo PLC e I/O distribuiti Perché IO-link? Gli apparecchi da campo (sensori/attuatori) sono oggi

Dettagli

NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE

NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES -

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES - ASG - ALARM SYSTEM GATES - RELAZIONE TECNICA 1 SCOPO Il presente progetto tecnico è stato redatto dalla SGM SISTEMI INTEGRATI per illustrare i requisiti tecnici fondamentali ed architetturali della soluzione

Dettagli

PREMESSA AUTOMAZIONE E FLESSIBILITA'

PREMESSA AUTOMAZIONE E FLESSIBILITA' PREMESSA In questa lezione analizziamo i concetti generali dell automazione e confrontiamo le diverse tipologie di controllo utilizzabili nei sistemi automatici. Per ogni tipologia si cercherà di evidenziare

Dettagli

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Servoazionamento Digitale TWIN-N, SPD-N www.parker.com/eme/it/twinn Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Breve panoramica Descrizione TWIN-N è una serie di servoamplificatori completamente digitali,

Dettagli

LabVIEW. Apertura del programma

LabVIEW. Apertura del programma LabVIEW Il termine LabVIEW significa Laboratory Virtual Instrument Engineering Workbench. LabVIEW è un prodotto che si è imposto nel tempo come standard di riferimento per la gestione e la elaborazione

Dettagli

Automazione e controllo

Automazione e controllo Automazione e controllo Argomento MACCHINE Equipaggiamenti elettrici e quadri a bordo macchina: progettazione e realizzazione Esporre le principali direttive e normative del settore. Illustrare una metodologia

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

LIGHTING DESIGNER Gianni Ronchetti Architetto Valmadrera, 10/06/2014

LIGHTING DESIGNER Gianni Ronchetti Architetto Valmadrera, 10/06/2014 Valmadrera, 10/06/2014 La gestione della luce Lo scopo di questo articolo è di far comprendere in modo chiaro che la gestione della luce può essere ottenuta anche in modo semplice e funzionale, e peraltro

Dettagli

Linea Dentale. Sistema Dentale Panoramico e 3D CBCT. radiology ahead

Linea Dentale. Sistema Dentale Panoramico e 3D CBCT. radiology ahead Linea Dentale Sistema Dentale Panoramico e 3D CBCT radiology ahead l innovazione nell imaging dentale Un sistema 3-in-1, dotato della tecnologia Cone Beam Sistema aggiornabile con braccio cefalometrico

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

PLC Sistemi a Logica Programmabile

PLC Sistemi a Logica Programmabile PLC Sistemi a Logica Programmabile Prof. Nicola Ingrosso Guida di riferimento all applicazione applicazione dei Microcontrollori Programmabili IPSIA G.Ferraris Brindisi nicola.ingrosso @ ipsiaferraris.it

Dettagli

Manuale Installazione USB

Manuale Installazione USB Manuale Installazione USB Avvertenze Per installare correttamente i Data Logger con connessione USB, è necessario attenersi scrupolosamente a quanto indicato nella presente guida. C O N T E N U T O D E

Dettagli

CatalogoProdotti. Co.Fin Elettronica s.r.l. Presentazione

CatalogoProdotti. Co.Fin Elettronica s.r.l. Presentazione Co.Fin Elettronica s.r.l. CatalogoProdotti Presentazione Co.fin Elettronica è un'azienda di provata esperienza nel campo dell'automazione industriale, con uno sguardo particolare per il settore ceramico.

Dettagli

Impianti Elettroferroviari e Attività di start-up

Impianti Elettroferroviari e Attività di start-up Impianti Elettroferroviari e Attività di start-up AVANZAMENTO LAVORI Febbraio 2013 ATTI VITÀ IN CO RSO: CONTROLLO AUTOMATICO DEI TRENI E TELECOMUNICAZIONI DI BORDO Tratta T5 Stazione di Gardenie: posa

Dettagli

Sistemi per la continuità elettrica

Sistemi per la continuità elettrica Sistemi per la continuità elettrica INTRODUZIONE POLARIS Gruppi di continuità On-line Doppia Conversione Trifase 10K-180K La serie UPS POLARIS è del tipo online doppia conversione ad alta frequenza, con

Dettagli

ISHOW. Ver. 2.3. Guida all uso. www.karmaitaliana.it. www.karmaitaliana.it. ver. 12.1

ISHOW. Ver. 2.3. Guida all uso. www.karmaitaliana.it. www.karmaitaliana.it. ver. 12.1 ver. 12.1 www.karmaitaliana.it ISHOW Ver. 2.3 Via Gozzano 38 bis 21052, Busto Arsizio (VA) - Italy Telefono +39 0331.628.244 Fax +39 0331.622.470 www.karmaitaliana.it Guida all uso I Introduzione. Il software

Dettagli

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E Versione 01/10 - In vigore dal 1 GIUGNO 2010 L INNOVATIVO SISTEMA VIDEO E TVCC POWERLINE EzyDrive è l innovativa soluzione per la realizzazione di sistemi

Dettagli

Cos è il DCC? STEFANO CURTAROLO. Traduzione a cura di www.dccworld.com. Il documento originale in inglese è reperibile presso www.aurotrains.

Cos è il DCC? STEFANO CURTAROLO. Traduzione a cura di www.dccworld.com. Il documento originale in inglese è reperibile presso www.aurotrains. Cos è il DCC? STEFANO CURTAROLO Traduzione a cura di www.dccworld.com Il documento originale in inglese è reperibile presso www.aurotrains.com www.dccworld.com Stefano Curtarolo 1 'LJLWDO &RPPDQG &RQWURO

Dettagli

Energy Trasmission & Distribution Services - Italy

Energy Trasmission & Distribution Services - Italy Energy Trasmission & Distribution Services - Italy Monitoring, diagnostics and cable services Analyze the past, monitor the present, predict the future. Answers for energy. l evoluzione della manutenzione

Dettagli

Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo. giuseppe.digironimo@unina.it

Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo. giuseppe.digironimo@unina.it Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo giuseppe.digironimo@unina.it Titolo: Esperti in tecniche di Digital Pattern Obiettivi: Ob1: formazione di 12 ricercatori esperti in Progettazione assistita

Dettagli

PLC - Linguaggi. I linguaggi di programmazione dei PLC sono orientati ai problemi di automazione e utilizzano soprattutto:

PLC - Linguaggi. I linguaggi di programmazione dei PLC sono orientati ai problemi di automazione e utilizzano soprattutto: PLC - Linguaggi Il software è l elemento determinante per dare all hardware del PLC quella flessibilità che i sistemi di controllo a logica cablata non possiedono. Il software che le aziende producono

Dettagli

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto Oggi si sente parlare sempre più spesso di case domotiche. Ma cos è esattamente la casa domotica? Come funziona? Quali sono i suoi

Dettagli

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio Dr Stefano Vianelli EURINS srl Categoria Automotive Prodotti utilizzati LabVIEW 6i,

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE PER 14 ALLOGGI VIA MONTE SABOTINO - LECCO (LC)

IMPIANTO ELETTRICO EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE PER 14 ALLOGGI VIA MONTE SABOTINO - LECCO (LC) Via Capolino, 29-23900 LECCO (LC) TEL. 0341/255032 FAX 0341/255591 Reg.Impr. LC-1997-12062 - P.IVA 02296990134 Lecco, 18 aprile 2012 ALER Azienda Lombarda Per L Edilizia Residenziale Via Caduti Lecchesi

Dettagli

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE:

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE: per impianti fotovoltaici APPLICATION NOTE: SISTEMA DI TELEGESTIONE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 200907ANN01 @ MMIX, INGECO WWW.COM2000.IT Pagina 1 di 8 Sommario Introduzione...3 I vantaggi del sistema di

Dettagli

Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi

Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi CEI EN 61181 CEI 18-64 CEI EN 60335-2-24/A2 CEI EN 60335-2-106 CEI EN 62382 Apparecchiature in servizio impregnate in olio minerale - Guida all'interpretazione dell'analisi dei gas disciolti e liberi Apparecchiature

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

Manuale Software e Hardware Control lights music 1.0. Sommario. Introduzione

Manuale Software e Hardware Control lights music 1.0. Sommario. Introduzione Sommario Introduzione... 1 Installazione del Software... 1 Collegamento Hardware... 2 Descrizione della schermata principale... 3 Impostazione della scheda Audio...4 Editare un gioco di luce... 5 Introduzione

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

Modulo Internet IP100. (cod. PXDIP10) Manuale utente. Distribuzione apparecchiature sicurezza

Modulo Internet IP100. (cod. PXDIP10) Manuale utente. Distribuzione apparecchiature sicurezza Modulo Internet IP100 (cod. PXDIP10) Manuale utente Distribuzione apparecchiature sicurezza 2 Introduzione Il modulo internet IP100 è un modulo di comunicazione su Internet che Vi permette di controllare

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO E GESTIONE ASCENSORI E SCALE MOBILI KONE E-Link

SISTEMA DI MONITORAGGIO E GESTIONE ASCENSORI E SCALE MOBILI KONE E-Link SISTEMA DI MONITORAGGIO E GESTIONE ASCENSORI E SCALE MOBILI E-Link Panoramica completa e immediata E-Link consente di monitorare il gruppo di ascensori e scale mobili presenti in uno o più edifici da un

Dettagli

WEB SEMINAR Dettaglio servizio

WEB SEMINAR Dettaglio servizio WEB SEMINAR Dettaglio servizio INTRODUZIONE L organizzazione di un web seminar prevede diverse e ben distinte fasi che iniziano con la promozione dell evento e si concludono con i report relativi alle

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

Indice INTRODUZIONE Cos è l autronica...iii

Indice INTRODUZIONE Cos è l autronica...iii Indice INTRODUZIONE Cos è l autronica...iii CAP.1 Elementi fondamentali dei sistemi di calcolo programmabili...1 1.1 - GENERALITÀ...1 1.2 - SEGNALI ELETTRICI...2 1.3 - COSTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEI

Dettagli

CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE

CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE CONTROLLO GRU REALIZZATO CON P.L.C. SIEMENS S7 REVAMPING GRU MOBILI PORTUALI MHC FANTUZZI -REGGIANE Le gru mobili portuali offrono soluzioni flessibili alla movimentazione dei carichi all interno dei porti,

Dettagli

Importante! Installazione

Importante! Installazione Importante! Introduzione LD000020 Adattatore USB Powerline Sweex Per prima cosa desideriamo ringraziarvi vivamente per aver acquistato questo adattatore Powerline. Con questo adattatore Powerline potrete

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza L'apparecchio regola la temperatura dell'acqua di mandata dell'impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE. SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo: Elettrotecnica ed Elettronica

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE. SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo: Elettrotecnica ed Elettronica ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Basilio Focaccia via Monticelli (loc. Fuorni) - Salerno PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo: Elettrotecnica ed Elettronica Anno scolastico:

Dettagli

DATASHEET. gemino. Communicatore Universale GSM/GPRS KSI4100010.300 - KSI4100010.310 - KSI4100020.300 - KSI4100020.310

DATASHEET. gemino. Communicatore Universale GSM/GPRS KSI4100010.300 - KSI4100010.310 - KSI4100020.300 - KSI4100020.310 INTRODUZIONE è un Comunicatore GSM/GPRS Bidirezionale Universale studiato appositamente per le applicazioni nel settore della sicurezza professionale, anche se la sua versatilità ne permette l utilizzo

Dettagli

TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000

TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000 TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000 TELEDIAGNOSI SU CNC S4000 CON COLLEGAMENTO TRAMITE MODEM SU LINEA TELEFONICA Questa opzione ha lo scopo di effettuare l assistenza tecnica a distanza tramite

Dettagli

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico istraffic Sistema di monitoraggio Traffico Scopo Lo scopo del sistema è quello di eseguire un analisi automatica del flusso di traffico in modo da rilevare eventi quali rallentamenti, code, veicoli fermi,

Dettagli

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere

automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Contatto: DUECI PROGETTI srl Emanuele Colombo +39 335 8339312 automazione impianti produzione calcestruzzo per alimentazione vibropresse e tubiere Realizzato con Unigest-DP PRESENTAZIONE Si tratta di un

Dettagli

, Software per gestori d impianti di lavaggio auto

, Software per gestori d impianti di lavaggio auto , Software per gestori d impianti di lavaggio auto Aumentare il successo commerciale con ProfitManager, il software per gestori d impianti di lavaggio! Controlling professionale per fare del vostro impianto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE Indirizzo: ELETTROTECNICA - SIRIO Disciplina: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI Classe: 4^ Sezione: AES PROGRAMMAZIONE MODULARE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DOCENTI: G. GANGALE

Dettagli

3 La formazione specifica HydroCampus

3 La formazione specifica HydroCampus 3 La formazione specifica HydroCampus Introduzione al CAN BUS... p 41 Modellazione e simulazione numerica corso 1... p 42 Modellazione e simulazione numerica corso 2... p 43 Progettazione cilindri... p

Dettagli

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO Documentazione Marketing Febb. 2015 Rev.0 Micron la nuova barriera compatta per le applicazioni industriali e civili dove è necessario rilevare,

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav

Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE AQUANAV PC - VR1.02 1. Introduzione Complimenti per aver effettuato l acquisto di AquaNav PC. Raccomandiamo

Dettagli

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA MANUALE OPERATIVO PREMESSA Con l acquisto del convertitore DC/DC il cliente si impegna a prendere visione del presente manuale e a rispettare e far

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

Firenze 28.11.2013. A. Colzani - L. Rota. 01/12/2013 Servizio Acquisti

Firenze 28.11.2013. A. Colzani - L. Rota. 01/12/2013 Servizio Acquisti Valutazione dei Rischi per la modifica e l installazione di un nuovo azionamento elettrico per le porte di salita in conformità alla EN 14752. Esempio di applicazione su automotrici ALN668 circolanti su

Dettagli

Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC.

Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC. Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC. Nelle automazioni e nell industria di processo si presenta spesso il problema di gestire segnali analogici come temperature,

Dettagli

ERMES Extended Remote Management for Electrical Substation

ERMES Extended Remote Management for Electrical Substation E.R.M.E.S. (Extended Remote Management for Electrical Substation) è il nuovo sistema che LogicLab realizza per il controllo dei dispositivi di protezione delle cabine primarie per la distribuzione dell

Dettagli

IL TACHIGRAFO DIGITALE

IL TACHIGRAFO DIGITALE IL TACHIGRAFO DIGITALE Treviso 13 aprile 2006 Normativa Regolamento (CEE) 3821/85 Regolamento (CE) 2135/98 Regolamento (CE) 1360/2002 Regolamento (CE) n.../2006 di modifica dei regolamenti 3821/85 e 2135/98

Dettagli

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Un Laboratorio di Telecomunicazioni ed Elettromagnetismo applicato per Teledidattica

Un Laboratorio di Telecomunicazioni ed Elettromagnetismo applicato per Teledidattica Un Laboratorio di Telecomunicazioni ed Elettromagnetismo applicato per Teledidattica A.N. D ANDREA, F. GIANNETTI, G. MANARA, M. MICHELINI, P. NEPA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE, UNIVERSITÀ

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

Questo manuale è stato redatto per l FDX kit Edizione: Settembre 2004 1-2

Questo manuale è stato redatto per l FDX kit Edizione: Settembre 2004 1-2 Questo manuale è stato redatto per l Edizione: Settembre 2004 1-2 Indice 1. Specifiche dei componenti...1-4 2. Installazione...2-7 2.1 Installazione del convertitoreda USB a RS-232...2-7 2.1.1 Generalità...2-7

Dettagli

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0 Scheda IEEE 1394 Versione 1.0 Indice 1.0 Che cosa è l IEEE1394.P. 2 2.0 Caratteristiche del 1394..P.2 3.0 Requisiti del sistema PC..P.2 4.0 Informazioni tecniche..p.3 5.0 Installazione dell hardware...p.3

Dettagli

SERVIZIO IMPIANTI E SICUREZZE

SERVIZIO IMPIANTI E SICUREZZE Pag. 1 di 7 1.0 OGGETTO L'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.) Sezione di Milano ha la necessità di provvedere all'automazione del sistema di gestione dell intera sala macchine del centro di

Dettagli

Accendi il risparmio. Philips OccuPlus - Sensore rileva presenze Soluzioni semplici per impianti complessi

Accendi il risparmio. Philips OccuPlus - Sensore rileva presenze Soluzioni semplici per impianti complessi Accendi il risparmio Philips OccuPlus - Sensore rileva presenze Soluzioni semplici per impianti complessi Spegni la luce, accendi il risparmio Il continuo aumento dei costi energetici e del numero di normative

Dettagli

PU101 Sweex 2 Port Serial ATA RAID PCI Card. Prima dell uso controlli che vi siano tutti i componenti necessari. La confezione dovrà contenere:

PU101 Sweex 2 Port Serial ATA RAID PCI Card. Prima dell uso controlli che vi siano tutti i componenti necessari. La confezione dovrà contenere: PU101 Sweex 2 Port Serial ATA RAID PCI Card Introduzione Per prima cosa desideriamo ringraziarla vivamente per aver acquistato la Sweex 2 Port Serial ATA RAID PCI Card, la scheda che le permetterà di aggiungere

Dettagli

PROPOSTE PER INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE COSTRUZIONI AERONAUTICHE

PROPOSTE PER INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE COSTRUZIONI AERONAUTICHE PROPOSTE PER INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE COSTRUZIONI AERONAUTICHE PROPOSTE PER INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE COSTRUZIONI AERONAUTICHE SIMULATORI: IMPIANTO ELETTRICO DI

Dettagli

Motori Motore passo-passo Stadio di potenza PWM Sincrono Stadio di potenza del motore passopasso. Blocchi funzionali. Set point e generatore PWM

Motori Motore passo-passo Stadio di potenza PWM Sincrono Stadio di potenza del motore passopasso. Blocchi funzionali. Set point e generatore PWM RC1 Blocchi funzionai Motori a corrente continua Generatori Circuiti per il controllo dei motori in CC Motori a corrente alternata Circuiti per il controllo dei motori in CA Motori passo-passo Circuiti

Dettagli

P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C.

P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C. P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C. L automazione di un qualunque procedimento industriale si ottiene mediante un insieme d apparecchiature, opportunamente collegate tra loro, in modo

Dettagli

2. SISTEMA DI GESTIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO

2. SISTEMA DI GESTIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO Sommario 2. SISTEMA DI GESTIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO... 2 2.1. Premessa... 2 2.2. Descrizione dell impianto elettrico esistente... 3 2.2.1 Cabina di trasformazione e quadri elettrici... 3 2.2.2 - Circuiti

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANTONINO CAPONNETTO Via Socrate, 11 90147 PALERMO 091-533124 Fax 091-6914389 - c.f.: 97164800829 cod. Min.: PAIC847003 email: paic847003@istruzione.it

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE

MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE 1 SOMMARIO GENERALITÀ... 3 Informazioni sulla Sicurezza... 4 LAYOUT COMPONENTI... 5 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO... 6 SCHEDA INVERTER POTENZA MOTORE/FRENO... 7 SCHEMA

Dettagli

Progettazione e Sviluppo di Tecnologie in campo ferroviario

Progettazione e Sviluppo di Tecnologie in campo ferroviario Progettazione e Sviluppo di Tecnologie in campo ferroviario p ro d o tt i e s i s te m i Area Testing Produzione di apparecchiature, sistemi, banchi prova ed impianti tecnologici per l esecuzione delle

Dettagli

JVC CAMControl (per Windows) Guida utente

JVC CAMControl (per Windows) Guida utente JVC CAMControl (per Windows) Guida utente Italiano Questo è il manuale di istruzioni del software (per Windows) di Live Streaming Camera GV-LS2/GV-LS1 realizzato dalla JVC KENWOOD Corporation. Il sistema

Dettagli

LITTFINSKI DATEN TECHNIK www.ldt-infocenter.com

LITTFINSKI DATEN TECHNIK www.ldt-infocenter.com LITTFINSKI DATEN TECHNIK www.ldt-infocenter.com ELETTRONICA PER IL MODELLISMO FERROVIARIO Il nostro biglietto da visita è costituito dagli oltre 1800 componenti Digital-Profi-Serie installati sul plastico

Dettagli

37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso

37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso Sistema universale di controllo per turbine eoliche serie WSD 37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso B.F. AUTOMATION S.r.l. (con socio unico) - 37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso Tel. +39.045.6100928

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico Il Perito in Elettronica ed Elettrotecnica: RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico ha competenze specifiche nel campo dei materiali e della tecnologia

Dettagli