FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE"

Transcript

1 FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE 1. Introduzione 2 2. Accesso a FIDAworkstation 2 3. Ricerca Scheda Prodotto 5 4. Clienti Anagrafica Clienti Analisi Esigenze Profilo di Rischio Contratti Mifid Asset Allocation Portafoglio Modello Portafoglio Consigliato Portafogli Portafoglio Cliente Simulatore Ottimizzatore Test Mifid Strumenti Confronto Liste Mercati Avvisi Piani di investimento Matrice di correlazione 39 1

2 1. Introduzione FIDAworkstation è un applicazione web che, tramite accesso con utenza e password, consente agli utenti di visualizzare e analizzare portafogli finanziari. È uno strumento sviluppato per supportare il rapporto consulente-cliente nella gestione quotidiana, offrendo al consulente la possibilità di argomentare le varie scelte consigliate. FIDAworkstation è stato sviluppato seguendo un percorso logico che inizia con la profilatura del cliente, supporta la costruzione di portafoglio, e si conclude con le attività di analisi e monitoraggio di strumenti finanziari e portafogli cliente. Sono stati creati cinque profili cliente ad ognuno dei quali corrisponde un portafoglio modello che suggerisce l asset allocation tra i principali mercati mondiali. Dai portafogli modello derivano i portafogli consigliati che per ogni asset class propongono il prodotto ritenuto migliore. I contenuti della Workstation sono organizzati in 5 aree: Ricerca: accesso al database dei prodotti finanziari Profilo clienti: anagrafica e profilo clienti/prospect Asset Allocation: portafogli modello e portafogli consigliati Portafoglio: gestione portafoglio clienti, simulazioni di portafoglio, ottimizzazione e test Mifid Strumenti: confronta prodotti, liste titoli, mercati, avvisi, piani di investimento, matrice di correlazione e glossario 2. Accesso a FIDAworkstation Per accedere alla piattaforma è sufficiente digitare l indirizzo nella barra degli strumenti. La schermata di avvio, rappresentata in Figura 1, mostra la struttura generale. Cliccando su Accedi apparirà la maschera di autenticazione (Figura 2). Una volta inserite la User Name e la Password si arriverà alla Home Page (Figura 3) per iniziare la navigazione. 2

3 Figura 1. FIDAworkstation Figura 2. Accesso al servizio 3

4 Figura 3. Homepage FIDAWorkstation 3. Ricerca Dalla schermata principale cliccando su Prodotti si accede alla pagina di ricerca degli strumenti finanziari presenti nel database FIDA come mostrato in Figura 4. FIDAworkstation mette a disposizione molteplici chiavi di ricerca: Nome ISIN Tipologia strumenti Società di Gestione Categoria BRating Classificazione BRating 4

5 3.1 Scheda Prodotto Figura 4. Ricerca strumenti finanziari Dopo aver scelto lo strumento desiderato (nell esempio che segue SISF EURO Equity A Cap. EUR) si accede alla scheda prodotto, che, come in Figura 5, è suddivisa in 3 sezioni: Anagrafica (Figura 5), Quotazioni (Figura 6) e Analisi (Figura 7) 5

6 Figura 5. Scheda Prodotto Anagrafica 6

7 Figura 6. Scheda Prodotto Quotazioni L andamento della quotazione può essere visualizzato su diversi orizzonti temporali predefiniti (1 anno, 3 anni, 5 anni) o selezionando un periodo a piacere. 7

8 Figura 7. Scheda Prodotto Analisi 8

9 4. Clienti 4.1 Anagrafica Clienti La prima voce del menu Clienti punta alla schermata di Figura 8, nella quale è possibile censire i nuovi clienti e/o i nuovi prospect. Figura 8. Elenco clienti Cliccando su Nuovo Cliente comparirà la schermata rappresentata in Figura 9 nella quale si possono inserire, oltre alla scelta tra cliente e prospect, le seguenti informazioni anagrafiche e di contatto: Nome Cognome Sesso Data di nascita Indirizzo (Via/Piazza) Città CAP Provincia Nazione Telefono Casa Telefono Ufficio Telefono Cellulare Fax 9

10 Figura 9. Anagrafica nuovo cliente o prospect Cliccando su Conferma si salvano i dati inseriti e si ritorna alla schermata di Elenco Clienti presentata in Figura 8. Cliccando su Analisi Esigenze si accede direttamente al questionario Mifid per profilare il cliente come rappresentato in Figura 10 10

11 4.2 Analisi Esigenze Il modulo è costituito da un questionario coerente con la normativa MIFID per la definizione del profilo di rischio del cliente/prospect. Il questionario standard (elaborato dall ufficio Studi FIDA) è composto di 17 domande volte a comprendere la conoscenza degli strumenti finanziari, la situazione reddituale, gli impegni finanziari e la propensione al rischio. Ad ogni domanda è sufficiente scegliere l opzione desiderata e cliccare sul tasto Successivo. Figura 10. Analisi esigenze Alla fine del processo, come in figura 10, viene proposta una schermata riepilogativa delle risposte fornite. Cliccando sul tasto Modifica accanto ad ogni singola domanda, è possibile modificare le risposte fornite. 11

12 Figura 11. Riepilogo Esigenze Dalla stessa schermata (Figura 11) cliccando sul tasto Visualizza profilo di rischio si visualizzerà il profilo di rischio derivante dal questionario come rappresentato in Figura

13 4.3 Profilo di Rischio Nel piano rischio/rendimento sono collocati i portafogli associati ai 5 profili di rischio definiti. La descrizione, gli obiettivi e le strategie del profilo derivanti dalla compilazione del questionario, posti sulla sinistra, contribuiscono a comprenderne le caratteristiche. Figura 12. Profilo di rischio I portafogli associati ai profili di rischio sono rappresentati graficamente ed in maniera numerica attraverso il grafico della frontiera efficiente. Esso rappresenta una stima, basata sui dati storici, del massimo livello di rendimento che si può ottenere per ogni livello di rischio (espresso come volatilità dei rendimenti). Ad ogni profilo di investitore è associato il portafoglio le cui stime di volatilità sono compatibili con gli obiettivi di rischio ed il rendimento è massimo. 4.4 Contratti Mifid Nella sezione contratti Mifid è possibile creare un contratto e inserire i clienti e i co-intestatari potendo poi gestire le informazioni del contratto e del relativo rinnovo. 13

14 FIDAWS gestisce l intero processo previsto dalla normativa MIFID per la consulenza finanziaria. Esso ruota intorno alla formalizzazione contrattuale di un parametro di rischio che deve essere costantemente monitorato al fine di verificare la congruenza del portafoglio con il profilo del cliente. Il parametro di rischio che propone la piattaforma è la volatilità dei rendimenti di portafoglio. Il valore massimo è stimato tramite simulazioni storiche sul portafoglio modello associato al profilo di rischio definito. L utente può scegliere la periodicità del controllo di adeguatezza che la piattaforma poi effettuerà automaticamente. Figura 13. Contratti Mifid 5. Asset Allocation 5.1 Portafoglio Modello Ad ogni profilo di rischio corrisponde un portafoglio modello, costruito per rispettarne le caratteristiche, che propone l asset allocation consigliata tra i principali mercati mondiali indicando il peso percentuale associato ad ognuno di essi. Nella Figura 13 è presentato lo spaccato di un portafoglio modello con i pesi relativi ad ogni asset class. 14

15 Figura 13. Portafoglio Modello Cliccando in alto a sinistra sulle diverse descrizioni dei profili (Difensivo, Prudente, Moderato, Dinamico, Aggressivo) si puo accedere ai portafogli modello corrispondenti. Il tasto in basso a sinistra Portafoglio consigliato permette di accedere all omonima sezione che propone i fondi selezionati dal sistema BRating (paragrafo 5.2). Poco più a destra il tasto simulatore serve per costruire un simulazione di portafoglio (paragrafo 6.2). 15

16 5.2 Portafoglio Consigliato I portafogli consigliati sono portafogli con la medesima asset allocation dei portafogli modello, che forniscono, per ogni classe di attivo, oltre all incidenza percentuale, anche l indicazione del fondo preferibile secondo il sistema di valutazione BRating. Figura 14. Portafoglio Consigliato Dalla schermata presentata in Figura 14, cliccando su Aggiungi alla lista preferiti i fondi saranno visualizzabili nella sezione Preferiti. Cliccando invece su Crea Simulatore apparirà la schermata presentata in Figura 15 che serve alla costruzione di simulazioni storiche di portafoglio (paragrafo 6.2). Come illustrato in seguito possono essere creati infiniti portafogli simulati con bilanciamento definito dall utente a intervalli di tempo prefissati (mensile, bimestrale, trimestrale, quadrimestrale, semestrale, annuale). 16

17 Figura 15. Simulatore 6. Portafogli 6.1 Portafoglio Cliente Dalla Home Page cliccando su Portafoglio si accede all elenco completo dei portafogli, organizzati per Cliente come mostrato in Figura 16. Da questa schermata è possibile modificare, eliminare o visualizzare i movimenti del portafoglio selezionato o aggiungere un nuovo portafoglio. 17

18 Figura 16. Elenco Portafogli Clienti Cliccando sul simbolo + è possibile aggiungere un nuovo portafoglio. Apparirà la schermata rappresentata in Figura 17 Figura 17. Schermata di inserimento o modifica di portafoglio Dopo aver inserito il nome e la valuta di riferimento, cliccando su Successivo apparirà la schermata in Figura

19 Figura 18. Nuovo Portafoglio Cliccando poi sul tasto Aggiungi Operazione possono essere inseriti i movimenti contabili. Con il tasto visualizza portafoglio si accede alla schermata di Figura 19, costituita dai dati, le informazioni e le analisi. Il periodo di riferimento può essere scelto dall utente a partire da intervalli predefiniti o liberamente scegliendo le date di inizio e fine. E presente poi il grafico a torta, nella cui legenda si leggono i pesi dei vari strumenti (differenziati per colore). 19

20 Figura 19. Visualizzazione del portafoglio Sempre all interno della visualizzazione portafoglio è possibile vedere la sezione Rischio e Rendimento (Figura 21) delle attività finanziarie presenti nel portafoglio e del portafoglio stesso. 20

21 Figura 20. Rischio e Rendimento 6.2 Simulatore Cliccando sulla voce Simulatore, analogamente alla funzionalità portafoglio, si accede all elenco completo delle simulazioni di portafoglio, organizzate per Cliente come mostrato in Figura 21. Da questa schermata è possibile modificare, eliminare o visualizzare i movimenti del portafoglio selezionato o aggiungerne uno nuovo. 21

22 Figura 21. Elenco simulazioni di portafoglio Cliccando sul simbolo + è possibile aggiungere un nuovo portafoglio attraverso la maschera rappresentata in Figura 22. Figura 22. Nuova simulazione di portafoglio Devono essere inseriti il nome e la valuta di riferimento, la data inizio, la frequenza di bilanciamento e gli strumenti che compongono il portafoglio 22

23 esprimendo le quantità in termini percentuali. Comodi cursori permettono di modificare a piacimento queste ultime con estrema facilità. Salvando il portafoglio (clic sul pulsante Salva ) apparirà la schermata presentata in Figura 23, che presenta tutti i dati, le informazioni e le analisi di portafoglio prendendo come riferimento temporale la sua data di inizio. Come per i portafogli contabili è possibile selezionare il periodo di analisi. Figura 23. Visualizzazione Portafoglio simulato 23

24 6.3 Ottimizzatore Dalla voce Ottimizzatore si accede all elenco completo dei portafogli contabili e delle simulazioni di portafoglio, organizzate per Cliente come mostrato in Figura 24. E uno strumento che serve per valutare la sostituzione dei fondi e delle sicav presenti in un portafoglio con altri fondi analoghi che possono risultare preferibili, oppure l inserimento di nuovo fondo non ancora presente in portafoglio. Figura 24. Elenco Portafogli Clienti Il simbolo ottimizza (frecce circolari) a destra di ognuno dei portafogli permette di accedere alla pagina di ottimizzazione rappresentata nella Figura 25 24

25 Figura 25. Ottimizzazione di portafoglio Ogni singolo fondo può essere sostituito cliccando nuovamente sul simbolo ottimizza accanto ad ognuno di essi. La scelta dei fondi avviene attraverso la schermata della Figura 26 che propone tutti gli strumenti selezionabili ordinabili rispetto ai principali parametri di valutazione. L ordinamento può essere realizzato cliccando sulle intestazioni di colonna. 25

26 Figura 26. Scelta dei fondi Dopo ogni selezione la schermata di Figura 27 offre l analisi congiunta del portafoglio originale e di quello ottimizzato. Con apposito tasto azzera ottimizzazioni si annullano le sostituzioni selezionate. Nell esempio seguente viene evidenziato l impatto della sostituzione del fondo EEF Equity North America LTE R EUR con il fondo Amundi F. Index Equity North America AE Cap EUR. Accanto al fondo oggetto dell ottimizzazione le due frecce circolari saranno sostituite da un unica freccia circolare. 26

27 Figura 27. Ottimizzazione del portafoglio Infine il tasto lista operazioni genera l elenco delle operazioni necessarie per attuare l ottimizzazione definita (Figura 28). 27

28 Figura 28. Lista operazioni 6.3 Test Mifid Dalla voce Test Mifid si accede all elenco completo dei portafogli, organizzate per Cliente come dalla Figura 30 e si ha la possibilità di simulare delle modifiche al portafoglio, verificando successivamente se è ancora mifid compliant (volatilità nell intervallo previsto). 28

29 Figura 30. Elenco portafogli da Test Mifid 7. Strumenti 7.1 Confronto Uno dei principali strumenti è il confronto, raggiungibile dalla voce apposita, cliccando la quale, si accede alla schermata presentata in Figura 29 che permette di selezionare fino a 5 strumenti finanziari e portafogli. La selezione dei prodotti/portafogli utilizza la consueta maschera di ricerca, cui si accede attraverso il tasto Aggiungi prodotto. 29

30 Figura 29. Confronto prodotti e portafogli Il confronto, mostrato dalla Figura 29, affianca gli strumenti selezionati mediante dati numerici e grafici comparativi. In particolare il confronto grafico rappresenta l andamento di un analogo investimento (ipotizzato di valore pari a 100 a inizio periodo) effettuato sui diversi strumenti selezionati. 30

31 7.2 Liste Sono elenchi di titoli e portafogli memorizzati dall utente, visualizzabili in tabelle di sintesi che ne rappresentano le informazioni e le analisi più importanti, e dalle quali è possibile accedere alle schede di dettaglio. Cliccando su Liste, si accede alle liste già memorizzate selezionabili attraverso un menu a tendina, come rappresentato in Figura 30. Figura 30. Lista Titoli Il tasto Aggiungi a lista permette la scelta degli strumenti utilizzando la maschera di ricerca comune a tutta la piattaforma (Figura 31). 31

32 Figura 31. Inserimento nuovi strumenti in Liste Per creare una nuova lista occorre cliccare su crea lista in alto a destra, e compilare i campi nome e descrizione, come in Figura 32. La nuova lista sarà aggiunta in ordine alfabetico nel menu a tendina della schermata principale, Seleziona lista titoli. 32

33 Figura 32. Creazione nuova Lista 7.3 Mercati Cliccando sulla voce Mercati, si accede alla schermata presentata in Figura 33 che permette di monitorare una selezione di titoli e portafogli mediante il calcolo dei rendimenti su diversi orizzonti temporali. Figura 33. Mercati Il tasto Aggiungi a Mercati permette la scelta degli strumenti utilizzando la maschera di ricerca comune a tutta la piattaforma, come in Figura

34 Figura 34. Scelta strumenti in Mercati La data di riferimento dei calcoli può essere personalizzata inserendo quella prescelta nel campo data o espandendo il calendario la cui icona è posta a destra della data (Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.). 34

35 Figura 37. Scelta della data di riferimento 7.4 Avvisi Dal menu Avvisi si accede alla maschera in Figura 38, che permette di inserire degli allarmi su strumenti e portafogli, che verranno poi notificati tramite finestre apposite (pop-up) o via mail, nel momento in cui si verificheranno le condizioni definite dall utente. Nel dettagli possono riguardare: il superamento di una certa variazione percentuale, positiva o negativa, rispetto al valore alla data di inserimento dell avviso il raggiungimento di un certo valore rispetto a quello della data di inserimento dell avviso il superamento di un livello di volatilità Con il bottone Aggiungi Avviso si possono inserire quelli nuovi; si possono poi visualizzare quelli già scattati, quelli ancora attivi e lo storico completo di tutti gli avvisi inseriti. 35

36 Figura 358. Avvisi 7.5 Piani di investimento Si tratta di uno strumento che mostra l evoluzione temporale di un investimento basato su versamenti periodici costanti (Piano di investimento), che quando riferito ai fondi viene definito comunemente PAC (piano di accumulo). L utente può scegliere versamento iniziale, dimensione del versamenti e la loro frequenza inserendo tutti i dati nella maschera Nuovo piani di investimento come in Figura 39 36

37 Figura 39. Nuovo piano di investimento E poi possibile visualizzare il grafico che mostra congiuntamente l andamento della somma dei versamenti e quello del valore di portafoglio determinato anche dal rendimento dello strumento oggetto dell investimento (Figura 40) 37

38 Figura 40. Grafico piani di investimento 38

39 7.6 Matrice di correlazione Per creare una Matrice di correlazione si possono selezionare gli strumenti direttamente da: Liste, Preferiti, Portafogli e Simulatori (Figura 41) Figura 41. Matrice di correlazione Verrà così visualizzata la correlazione tra i vari strumenti presenti all interno della lista (o del portafoglio o dei preferiti..). Figura 42 La correlazione varia tra -1 e 1 e indica come sono legati i rendimenti di due strumenti finanziari. Quando ha valore 0 essi sono indipendenti, quando è pari a 1 significa che i rendimenti si muovono in maniera analoga mentre se vale -1 indica che raggiungono valori identici ma di segno opposto (correlazione inversa). Gli stessi titoli sono poi posti in un piano rendimento rischio, per facilitarne il confronto immediato e intuitivo. Il rendimento è annualizzato e il rischio indica la relativa volatilità Tutte le elaborazioni si riferiscono al periodo di riferimento prescelto 39

40 Figura 42. Matrice di correlazione rischio - rendimento 40

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

mestieree sulla voce

mestieree sulla voce Avviso pubblico rivolto alle imprese per l avvio di giovani per la formazione on the job nei mestieri Botteghee di Mestiere e ai a vocazione tradizionale DOMANDE DI ISCRIZIONE DEGLI ASPIRANT TI TIROCINANTI

Dettagli