EDIZIONE GENNAIO 2013 ISTRUZIONI PER IL VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EDIZIONE GENNAIO 2013 ISTRUZIONI PER IL VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE"

Transcript

1 EDIZIONE GENNAIO 2013 ISTRUZIONI PER IL VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE INTRODUZIONE La gestione dei Fondi Pensione è oggetto di controlli da parte della COVIP che ha come obiettivo quello di garantire la tutela degli iscritti ai Fondi. A tal fine la COVIP ha emesso in data 10 Febbraio 1999 una disposizione in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti, che ha imposto a tutti i Fondi l invio agli iscritti di una comunicazione periodica con funzioni informative sull andamento della gestione complessiva del Fondo e sull andamento delle posizioni individuali. In tali comunicazioni devono essere forniti tutti gli elementi utili per ricostruire l evoluzione della posizione individuale nel periodo di riferimento, in termini di contributi versati, di quote assegnate e del relativo controvalore. Alla luce di ciò è estremamente importante che ogni Azienda aderente invii i dati richiesti con regolarità e tempestività al fine di adempiere agli obblighi della COVIP e quindi di garantire la piena trasparenza della gestione del Fondo pensione FIPREM. Il rispetto degli standard di operatività di seguito suggeriti si pone, dunque, come una garanzia di positivo successo amministrativo della nuova modalità gestionale. IN GENERALE In via generale, per consentire al Fondo il corretto funzionamento e il rispetto dei tempi normativamente previsti, le Aziende aderenti devono: 1. Versare i contributi mediante bonifico sul conto corrente della Banca Depositaria del Fondo. 2. Documentare il dettaglio del versamento al Gestore Amministrativo mediante l invio della distinta di contribuzione. 1

2 1. CADENZA DELLA CONTRIBUZIONE La cadenza dei contributi è mensile. Il versamento dei contributi a carico lavoratore e Azienda deve essere accreditato sul c/c del Fondo ENTRO IL GIORNO 18 del mese successivo a quello di competenza delle retribuzioni sulle quali viene operata la trattenuta. L Azienda fornirà al lavoratore tempestiva comunicazione circa l entità delle trattenute effettuate mediante apposita indicazione nella busta paga. CIO CHE L AZIENDA NON DEVE FARE Versare l importo totale dei contributi tramite bonifico in data successiva al giorno 18 Versare i contributi di più mesi di competenza. Eseguire compensazioni tra diversi mesi di competenza nel caso in cui venga effettuato un bonifico di importo superiore o inferiore rispetto a quanto dovuto per il mese di competenza CIO CHE L AZIENDA DEVE FARE L importo totale deve essere accreditato sul c/c del il Fondo non oltre il giorno 18 del mese successivo a quello di competenza Il versamento dei contributi deve essere relativo al solo mese di competenza e deve essere accreditato non oltre il giorno 18 del mese successivo a quello competenza. L importo del bonifico deve coincidere con il totale dei contributi dovuti per il mese di competenza e con quanto dichiarato nella distinta contributiva. In caso di errori sull importo versato, contattare il Gestore Amministrativo. 2. MODALITA DI VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE 2.1 Ammontare Per ciascun iscritto si potranno avere le seguenti voci contributive: (a) CONTRIBUTO A CARICO DELL AZIENDA; (b) CONTRIBUTO A CARICO DELL ISCRITTO, in ragione dell aliquota minima o di quella superiore specificata nella domanda di adesione; (c) CONTRIBUTO VOLONTARIO AGGIUNTIVO A CARICO DELL'ISCRITTO; (d) CONTRIBUTO DA TFR (e) CONTRIBUTO DA TFT. L ammontare del versamento mensile, che dovrà essere effettuato a cura dell Azienda, sarà di importo pari al totale per tutti i dipendenti iscritti della somma delle voci (a), (b), (c) (d) (e). L importo da accreditare al Fondo deve coincidere con il totale dei contributi dichiarati nella distinta contributiva: pertanto il costo del bonifico (commissioni bancarie) non può essere detratto né sommato all importo complessivo delle contribuzioni. 2

3 CIO CHE L AZIENDA NON DEVE FARE Effettuare il bonifico per un importo al netto o al lordo delle spese e commissioni bancarie del pagamento CIO CHE L AZIENDA DEVE FARE Il costo del bonifico non può essere detratto né aggiunto all importo complessivo delle contribuzioni in quanto l importo da accreditare al Fondo deve coincidere con il totale dei contributi dichiarati nella distinta contributiva 2.2 Versamento Il versamento dell Azienda va effettuato esclusivamente tramite bonifico sulla rete interbancaria nazionale. Il bonifico dovrà essere uno soltanto per mese e per Azienda e di importo pari al totale delle voci elencate sotto Ammontare. 2.3 Bonifico Il bonifico contiene indicazioni per l univoca individuazione dell ordinante. E previsto infatti che all interno della causale venga specificato il codice fiscale ed altri elementi identificativi, finalizzati alla successiva fase di riconciliazione che prevede l abbinamento tra la distinta e il bonifico bancario. Il bonifico va effettuato esclusivamente sul conto corrente che FIPREM ha acceso presso la Banca Depositaria, presso la quale devono essere depositate per legge tutte le disponibilità del Fondo. Banca Depositaria di FIPREM Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane. Le coordinate bancarie del conto corrente presso cui versare i contributi sono le seguenti: ABI CAB N. CONTO CIN G IBAN IT18G CC Presso: Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane Corso Sempione Milano intestato a: FIPREM, Foro Buonaparte Milano Nel bonifico devono essere obbligatoriamente compilati i dati relativi all Azienda ordinante, e cioè: 1. Ragione sociale; 2. CAP, Città e Provincia. 3. Causale: nello spazio relativo alle Informazioni Cliente/Cliente, cioè nella causale, l ordinante deve sempre scrivere nell ordine: il codice fiscale dell Azienda versante (11 caratteri, non preceduti dalla sigla C.F. e comprensivi di eventuali 0 iniziali); un asterisco (*); il mese di contribuzione nel formato AAAAMM (ad esempio, per il periodo di dicembre 2002, scrivere ); un altro asterisco (*); la ragione sociale della stessa Azienda; un asterisco (*), eventualmente seguito da note aggiuntive (es.: Sede) Per facilitare la corretta compilazione del modulo di richiesta di bonifico, alle pagine seguenti se ne riporta un facsimile e un esempio di compilazione. 3

4 Facsimile modulo di bonifico VOGLIATE ESEGUIRE IL BONIFICO SOTTO DESCRITTO: ORDINANTE (RAGIONE SOCIALE) Città Provincia ADDEBITO SUL C/C N. BENEFICIARIO: FONDO PENSIONE FIPREM, FORO BUONAPARTE MILANO BANCA: ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE ABI CAB C/C N IBAN IT18G CC IMPORTO EURO:, (IN LETTERE) (IN CIFRE) CAUSALE: (LEGGERE QUANTO DETTO SOPRA PER LA COMPILAZIONE): Data Timbro e Firma dell Azienda 4

5 Esempio modulo di bonifico Facendo l esempio di un ipotetica Azienda Chimica S.p.A. di Milano, con codice fiscale , che versa per il periodo di riferimento dicembre VOGLIATE ESEGUIRE IL BONIFICO SOTTO DESCRITTO: ORDINANTE (RAGIONE SOCIALE): CHIMICA S.P.A. Città: MILANO ADDEBITO SUL C/C N Provincia MI BENEFICIARIO: FONDO PENSIONE FIPREM, FORO BUONAPARTE MILANO BANCA: ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE ABI CAB C/C N IBAN IT18G CC IMPORTO EURO: cinquemila,45 EURO: , 4 5 (IN LETTERE) (IN CIFRE) CAUSALE: *200112*CHIMICA S.p.A. *Milano 5

6 CIO CHE L AZIENDA NON DEVE FARE Inserire dati errati nella compilazione della causale del bonifico. Applicare al bonifico una data valuta successiva al giorno 18. Apportare correzioni ad eventuali errori commessi sia nel calcolo dell importo da versare sia nella compilazione della distinta contributiva CIO CHE L AZIENDA DEVE FARE Al fine di abbinare i bonifici con le relative distinte contributive, l azienda aderente deve compilare la causale secondo l ordine dei dati sopra elencati. La valuta del bonifico non può essere successiva al 18 del mese successivo a quello di competenza. L azienda deve contattare il Gestore Amministrativo per eventuali errori commessi sul bonifico o sulla distinta. 2.4 Quota associativa Vi ricordiamo che il contributo ordinario, dovuto per Euro. (l importo viene definito a cadenza annuale dal Consiglio di Amministrazione del Fondo) per ogni posizione attiva amministrata alla data del 31 Dicembre nonché per ogni lavoratore receduto dal Fondo nel corso del 2 semestre dell anno, deve essere versato presso: - c/c Intestato a FIPREM Conto ex art. 15 Spese amministrative aperto presso la : ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE Corso Sempione Milano ABI CAB CODICE CIN I IBAN IT74I CC Precisiamo che tale conto deve essere utilizzato solo per il versamento della quota associativa. 3. DOCUMENTAZIONE DEI VERSAMENTI MEDIANTE DISTINTA CONTRIBUTIVA I contributi corrisposti al Fondo vanno ad alimentare i conti individuali di ciascun lavoratore iscritto a FIPREM. Ciò richiede che siano disponibili in forma analitica gli importi delle diverse componenti contributive di pertinenza. La distinta contributiva costituisce il dettaglio nominativo delle diverse componenti contributive, riferite a ciascun socio lavoratore, il cui importo indica l ammontare del versamento mensile, che deve pertanto coincidere con l'importo indicato nel bonifico. A tale scopo è necessario che ogni Azienda trasmetta al Gestore Amministrativo una distinta contributiva entro il giorno 16 del mese di versamento (*). 6

7 Le distinte contributive dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: Richieste di chiarimenti al Gestore Amministrativo potranno essere inoltrate alla stessa casella e- mail (*) N.B.: Le Aziende che pagano gli stipendi il 15 del mese successivo a quello di competenza, dovranno trasmettere entro il 18 la distinta contributiva avendo entro la medesima data provveduto con bonifico ad accreditare al Fondo i contributi dovuti. CIO CHE L AZIENDA NON DEVE FARE Inviare la distinta contributiva con un totale contributi diverso dal totale versato nel bonifico CIO CHE L AZIENDA DEVE FARE Inviare la distinta contributiva con un totale di contributi dichiarati coincidente con l importo versato nel bonifico. Inviare la distinta con l importo che comprende i contributi mensili e la quota del TFR prelevata nello stesso mese. 4. CONTRIBUTI ARRETRATI Al fine di tenere distinta evidenza delle contribuzioni relative a mensilità arretrate da accreditare per competenza sulle posizioni individuali, vi chiediamo di: - produrre 1 tipo record 21 per ogni mensilità di contribuzione arretrata indicando: 1) la Data di Competenza del contributo arretrato (es. 2003/01/31); 2) il Tipo Contributo (DAT, LAV,DP0,TFR,TFT, AZ3); 3) la causale di contribuzione A (Arretrato) 5. SPEDIZIONE DELLA DISTINTA Una volta completata, la DISTINTA STANDARD o la DISTINTA FP2000 deve essere inoltrata al seguente indirizzo di posta elettronica presso il sito del Gestore Amministrativo: Si raccomanda di inserire il file della distinta come allegato (o attachment) del messaggio. Il nome del file dovrà individuare in maniera univoca la denominazione dell azienda, la sede e il periodo di contribuzione. Sempre con riferimento all esempio sopra citato, l azienda che utilizza la distinta standard dovrà trasmetterla come CHIMICA S.p.A._Milano_ txt. In ogni caso, la distinta deve pervenire al Gestore Amministrativo non oltre il quinto giorno del mese di effettuazione del bonifico dei contributi (*). 7

8 (*) N.B. Le Aziende che pagano gli stipendi il 15 del mese successivo a quello di competenza, dovranno trasmettere entro il 18 la distinta contributiva avendo entro la medesima data provveduto con bonifico ad accreditare al Fondo i contributi dovuti. IN SINTESI: 1. L importo versato nel bonifico bancario deve corrispondere all importo dichiarato nella distinta contributiva; 2. Ad un bonifico bancario deve corrispondere una sola distinta contributiva per lo stesso mese di competenza. 8

9 Allegato 1 Richiesta dell'applicazione FP2000 Servizi Previdenziali S.p.A. Piazza Fernando de Lucia, Roma Fax L Azienda, codice fiscale, aderente a FIPREM, chiede l installazione dell applicazione FP2000. Dati anagrafici dell Azienda Indirizzo Comune Provincia CAP Referente (obbligatorio) Sig. Telefono Fax Note Data Timbro e Firma 9

10 SOLO PER LE SOCIETA CHE APPLICANO IL CONTRATTO C.C.N.L. CHIMICO FARMACEUTICO Il C.C.N.L. Chimico Farmaceutico nel Capitolo V Previdenza Complementare Settoriale Dichiarazione delle Parti stipulanti - prevede che, a decorrere dal 1 Gennaio 2007, le Aziende dovranno effettuare per ogni lavoratore dipendente iscritto a fondi contrattuali settoriali dell area chimica, quale è FIPREM, un versamento a totale carico delle imprese pari allo 0,20% della retribuzione utile per il calcolo del T.F.R. Tale importo dovrà essere messo a disposizione degli organi sociali di FIPREM così da fornire agli associati una copertura assicurativa nel caso di premorienza o invalidità permanente che determini la cessazione del rapporto di lavoro. Il versamento di cui sopra dovrà essere effettuato sul seguente conto corrente: - c/c n Intestato a FIPREM Prestazioni accessorie aperto presso la : ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE Corso Sempione Milano ABI CAB CODICE CIN D IBAN IT13D CC Il versamento dovrà essere effettuato a cadenza mensile analogamente a quanto già avviene per i contributi ordinari, che continueranno ad essere versati sul conto corrente già in essere (n Fiprem Conto Contributi) attenendosi alle seguenti modalità operative di cui all Allegato 2. 10

11 Allegato 2. MODALITA OPERATIVE PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE: Le aziende che applicano il C.C.N.L. Chimico Farmaceutico, dovranno dare tempestiva comunicazione al Service Amministrativo del versamento aggiuntivo pari allo 0,20% della retribuzione utile per il calcolo del T.F.R.. Tale comunicazione dovrà avvenire tramite la distinta contributiva semplificata allegata. Nello specifico le aziende dovranno compilare, oltre alla consueta distinta contributiva mensile, una ulteriore distinta, con cadenza mensile, per il solo versamento dello 0,20%. La predetta distinta và inoltrata per posta elettronica al seguente indirizzo mail: Di seguito si riportano le istruzioni per una corretta compilazione della distinta: DESCRIZIONE DEL FOGLIO EXCEL Prima Riga: Dati relativi all Azienda dichiarante Casella A1: Valore FISSO (non modificabile) = 01 Casella B1: Valore FISSO (non modificabile) = Codice Fiscale del Fondo Casella C1: OBBLIGATORIO = Codice Fiscale dell Azienda dichiarante Casella D1: OBBLIGATORIO = Partita Iva dell Azienda dichiarante Casella E1: OBBLIGATORIO = Ragione sociale dell Azienda dichiarante Casella F1: = Referente Aziendale Casella G1: = e mail dell Azienda dichiarante Casella H1: OBBLIGATORIO = Telefono dell Azienda dichiarante Casella I1: = Fax dell Azienda dichiarante Casella J1: OBBLIGATORIO = Periodo di competenza dati contributivi Casella K1:OBBLIGATORIO = Valuta Euro Casella L1: OBBLIGATORIO = Importo dell ordine di bonifico effettuato dall Azienda dichiarante a favore della banca depositaria Casella M1: OBBLIGATORIO = Data valuta dell ordine di bonifico Per ogni Iscritto va compilata una Riga con i seguenti dati: Casella A2: Valore FISSO (non modificabile) = 11 Casella B2: Valore FISSO (non modificabile) = Codice Fiscale del Fondo Casella C2: OBBLIGATORIO = Codice Fiscale dell Azienda dichiarante Casella D2: OBBLIGATORIO = Codice Fiscale dell Iscritto Casella E2: OBBLIGATORIO = Cognome dell Iscritto Casella F2: OBBLIGATORIO = Nome dell Iscritto Casella G2: OBBLIGATORIO = Contributo Garanzie Accessorie a carico dell Azienda Casella H2: = DA NON COMPILARE Casella I2: = DA NON COMPILARE Casella J2: = DA NON COMPILARE Casella K2: = DA NON COMPILARE Casella L2: = DA NON COMPILARE Casella M2: = DA NON COMPILARE Casella N2: = Contributo per singolo aderente (0,20%) Casella O2: OBBLIGATORIO = Valuta EUR 11

12 Per ciascun iscritto andrà compilata una riga. Dopo aver inserito tutti i lavoratori iscritti, dovrà essere compilata un ultima riga di riepilogo relativa ai TOTALI: ULTIMA RIGA: Dati relativi ai totali Casella A (ultima riga): Valore FISSO (non modificabile) = 99 Casella B (ultima riga): Valore FISSO (non modificabile) = Codice Fiscale del Fondo Casella C(ultima riga ): OBBLIGATORIO = Codice Fiscale dell Azienda dichiarante Casella D(ultima riga): OBBLIGATORIO = Totale numero righe inserite nella distinta Casella E (ultima riga): OBBLIGATORIO = Vuota Casella F (ultima riga): OBBLIGATORIO = Vuota Casella G (ultima riga): OBBLIGATORIO = Totale Garanzie Accessorie a carico dell Azienda Casella H (ultima riga): DA NON COMPILARE = Vuota Casella I (ultima riga): DA NON COMPILARE = Vuota Casella J (ultima riga): DA NON COMPILARE = Vuota Casella K (ultima riga): DA NON COMPILARE = Vuota Casella L (ultima riga): = Vuota Casella M (ultima riga): = Vuota Casella N (ultima riga): OBBLIGATORIO = Totale Importo Contributi (0,20%) presenti nella distinta IMPORTANTE Si precisa che l importo indicato nella Casella L dell ultima riga (Importo complessivo dei contributi dichiarati nella distinta) deve coincidere con l importo dell ordine di bonifico effettuato dall Azienda dichiarante a favore della banca depositaria (Casella L1). Il nome del file deve contenere l indicazione del mese di competenza. Es. nome file: DenominazioneAzienda_meseriferimento.xls 12

13 13

14 SOLO PER LE SOCIETA CHE APPLICANO IL CONTRATTO NAZIONALE UNICO DEL SETTORE ELETTRICO In applicazione di quanto previsto dall Accordo di rinnovo del biennio economico del Contratto Nazionale Unico del Settore Elettrico, a decorrere dal 1 Gennaio 2012, le Aziende procederanno a versare ai propri dipendenti iscritti ai Fondi pensione operanti nel settore (Fiprem Fopen Pegaso) ad incremento della misura della contribuzione minima a carico delle imprese, un importo aggiuntivo in misura fissa pari a Euro 7/mensilità. Resta ferma la misura della contribuzione a carico dei lavoratori aderenti. Le Aziende iscritte a Fiprem interessate da detto Accordo di rinnovo dovranno operare come di seguito descritto: per le aziende che utilizzano Tracciato record txt: il tracciato non subirà variazioni, sarà sufficiente aggiungere nel file contributivo mensile un ulteriore record 21, indicando l importo fisso di 3 per ogni singolo iscritto con tipo contributo AZ3 (vedi allegato 3); per le aziende che utilizzano il Programma FP2000: le aziende dovranno collegarsi al sito nell area dedicata e aggiornare il programma scaricando il Tabfond.mdb e il file Contributi.xls unzipparli e copiarli nella cartella di istallazione dell FP2000 sostituendo così quello precedentemente utilizzato (per contattare il servizio informatico o al numero di telefono 06/ ). tal proposito le Aziende dovranno inviare, come sopra descritto, una unica distinta evidenziando il contributo arretrato con la causale (A). Si ricorda inoltre che, i successivi versamenti dovranno essere cumulati in un unico versamento con la contribuzione mensile, come finora operato. I suddetti contributi corrisposti al Fondo vanno ad alimentare i conti individuali di ciascun lavoratore con contratto elettrico iscritto a FIPREM. Il versamento di cui sopra dovrà essere effettuato sul consueto conto corrente: - c/c n Intestato a FIPREM Conto Contributi aperto presso la : ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE Corso Sempione Milano IBAN IT18G CC

15 Allegato 3 - Tracciato della distinta standard La distinta standard è costituita da un file ASCII, a tracciato fisso o con campi delimitati da separatore. In questo caso la lunghezza va intesa come massima possibile, mentre non ha senso parlare di offset di partenza. I campi sottolineati sono obbligatori. Il file dovrà avere un nome composto da denominazione dell azienda, mese di riferimento nel formato AAAAMM, estensione TXT. Esemplificando, l Azienda Ab e cd invierà la distinta del mese di dicembre 2000 nel file AB e CD TXT. Record 00 (Testata) Campo offs lung Note Tipo Record 1 2 vale 00 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Fiscale Descrizione Azienda Mittente Data elaborazione supporto Formato AAAA/MM/GG Descrizione flusso Tipo flusso vale 1 Record 01 (Anagrafe Aziende) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 01 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 Sarà assegnato da Servizi Previdenziali Denominazione Codice Fiscale Partita IVA Codice ISTAT Attività economica 96 6 Codice CCNL prevalente Numero dipendenti (compresi i non iscritti) Ruolo paypoint Data Adesione Fondo formato AAAA/MM/GG Sede Legale - Comune Sede Legale - Provincia sigla automobilistica Sede Legale - CAP Sede Legale - Indirizzo piazza, via, numero civico, scala Sede Legale - Località frazione, località Sede Legale - Presso qualora situata presso terzi Periodicità di Versamento Mese di Versamento Record 02 (Referenti Aziende) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 02 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 Sarà assegnato da Servizi Previdenziali Nominativo Referente Funzione Referente ruolo aziendale del referente Codice Titolo Referente

16 Unità Organizzativa Referente Telefono Referente Fax Referente Referente Record 03 Altre sedi Aziende (sede amministrativa, stabilimenti, ecc.) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 03 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 assegnato da fondo Identificativo Sede 30 4 progressivo sede Tipo Sede 34 2 Comune Provincia 76 2 sigla automobilistica CAP 78 5 Indirizzo Stato Telefono Fax Località Presso Record 10 (Anagrafe Iscritti) n. Campo offs lung Note 1 Tipo record 1 2 vale 10 2 Codice Fiscale Fondo Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 Assegnato da Sevizi Previdenziali 5 Codice Comparto Matricola Aziendale Lavoratore Codice Iscritto Sarà assegnato da Servizi Previdenziali 8 Codice Fiscale Cognome Nome Cognome acquisito Comune italiano di nascita Provincia nascita Stato estero di nascita Solo se stato estero 15 Data nascita formato AAAA/MM/GG 16 Sesso M/F 17 Stato civile Titolo di Studio Codice CCNL se diverso da CCNL prevalente azienda 20 Data assunzione formato AAAA/MM/GG 21 Data cessazione servizio formato AAAA/MM/GG 22 Qualifica Professionale Tipo Rapporto Lavoro Percentuale Part-Time Tre interi, 2 decimali, virgola virtuale, solo per lavoratori Part-Time 25 Data iscrizione Fondo formato AAAA/MM/GG. Valorizzare per quanto possibile 16

17 26 Periodo Maturato presso altro Fondo Pensione in giorni, purché non riscattato 27 Anzianità Contributiva Pubblica al 31/12/ in settimane 28 Prima Occupazione dopo 28/4/ S/N 29 Iscritto ad altro Fondo Pensione Consenso Legge 196/ Sospensione Temporanea Contributi S/N 32 Codice Titolo Onorifico Telefono Aliquota TFR tre interi, due decimali, virgola virtuale 35 Aliquota Lavoratore tre interi, due decimali, virgola virtuale 36 Aliquota Datore tre interi, due decimali, virgola virtuale 37 Aliquota Tassazione TFR due interi, 5 decimali, solo per trasferiti da altri Fondi 38 Periodicità Versamento Mese Versamento IsAnzianità S/N 41 ID Stabilimento Data Protocollo adesione Identificativo Adesione Posizione INPS INPDAP Data prima contribuzione Formato AAAA/MM/GG 46 Importo Imposta ANTE 2000 (in Lire) Importo imposta ANTE 2000 (in EURO) interi, 2 decimali, virgola virtuale 48 Importo Imposta POST 2000 (In Lire) Importo Imposta POST 2000 (In EURO) interi, 2 decimali, virgola virtuale 50 Iscrizione al fondo tacita S/N 51 Id Causale Uscita Record 11 (Indirizzi Iscritti) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 11 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 Assegnato da Servizi Previdenziali Codice Comparto 30 3 Matricola Aziendale Lavoratore Codice Iscritto Sarà assegnato da Servizi Previdenziali Codice Fiscale Cognome Nome Tipo Sede Comune Provincia sigla automobilistica CAP Indirizzo Stato Località Presso Record 20 (Versamento contributi) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 20 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint)

18 Causale ABI versamento 25 3 Data disponibilità versamento formato AAAA/MM/GG Divisa versamento 38 3 EUR Codice ABI banca versamento 41 5 Banca utilizzata per versamento Codice CAB banca versamento 46 5 Importo versamento (in lire) Vale Importo versamento (in euro) interi, 2 decimali, virgola virtuale Descrizione libera bonifico descrizione cliente/cliente Record 21 (Dettaglio contributi) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 21 Codice Fiscale Fondo 3 11 Cod. Fisc. Azienda Mittente (paypoint) Codice Azienda 25 5 Codice Comparto 30 3 Matricola Aziendale Lavoratore Codice Iscritto Assegnato da fondo Codice Fiscale Lavoratore Cognome Nome Data Competenza Contributo formato AAAA/MM/GG Tipo Contributo (*) Causale (*) Importo Lire Vale Importo Euro interi, due decimali, virgola virtuale Record 99 (Coda) Campo offs lung Note Tipo record 1 2 vale 99 Codice Fiscale Fondo 3 11 Codice Azienda Mittente Totale Record Totale Record Totale Record Totale Record Totale Record Totale Record Totale Record

19 NOTE ALLE TAVOLE (*) Tipo contributo Contributo datore di lavoro Contributo lavoratore Contributo Aggiuntivo Lavoratore Contributo da TFR Contributo TFR tacito Contributo Azienda Elettrico Aggiuntivo Causale contributo Contributo ordinario Contributo arretrato Rimborso Rivalutazione Contributo DAT LAV DP0 TFR TFT AZ3 C A R D Per ulteriori e più specifici chiarimenti sul suddetto tracciato si può inviare una all indirizzo di posta I campi sottolineati sono obbligatori. 19

20 Per ulteriori delucidazioni in merito ai versamenti dei contributi, potete contattare il Gestore amministrativo del Fondo FIPREM: SERVIZI PREVIDENZIALI S.p.A. Piazza Fernando de Lucia, Roma. Telefono: Fax:

Circolare 3/2014 Vecchia area riservata Aziende non più funzionante

Circolare 3/2014 Vecchia area riservata Aziende non più funzionante Roma, marzo Prot. /am Alla cortese attenzione di: Aziende associate - Direzioni del personale - RSU aziendali Circolare / Vecchia area riservata Aziende non più funzionante Come comunicato in precedenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DEI SETTORI AFFINI REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO PENSIONE ALIFOND REGOLAMENTO PER

Dettagli

Servizi Previdenziali

Servizi Previdenziali Servizi Previdenziali Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i lavoratori addetti ai servizi di trasporto pubblico e per i lavoratori dei settori affini Loro Sedi Alle Associazioni Asstra Anav

Dettagli

PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ

PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 164 Sede Legale: Via Cesare Beccaria, 29 00196 ROMA

Dettagli

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici SIRIO Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell ENAC e del CNEL. Iscritto all Albo

Dettagli

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI...

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... 3 PARTE PRIMA: CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA PER IL TRAMITE DEL DATORE DI LAVORO CON PRELIEVI DALLA RETRIBUZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

CIRCOLARE OPERATIVA PER LE AZIENDE

CIRCOLARE OPERATIVA PER LE AZIENDE CIRCOLARE OPERATIVA PER LE AZIENDE Alle aziende Associate a ALIFOND Loro Sedi Contenuti Decorrenza della contribuzione e adempimenti per le nuove iscrizioni... 2 Determinazione delle contribuzioni mensili...

Dettagli

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Io sottoscritto\a Mod. 1 - Adesione Ed. Gennaio 2013 copia per Lavoratore (Il presente modulo, va spedito a CONCRETO dall Azienda) C.F. Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Residenza (città

Dettagli

CODICE. M F SESSO DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA (Comune) PROV. NAZ.

CODICE. M F SESSO DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA (Comune) PROV. NAZ. N. di Proposta CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ

Dettagli

MODALITA DI CARICAMENTO CONTRIBUTI

MODALITA DI CARICAMENTO CONTRIBUTI MODALITA DI CARICAMENTO CONTRIBUTI Spettabile Azienda, Vi informiamo che dal 1 luglio sono operative le funzionalità on-line per il caricamento dei dei Vs. dipendenti aderenti al Fondo Generali Global.

Dettagli

Fondo Pensione Aperto Aviva Life

Fondo Pensione Aperto Aviva Life Fondo Pensione Aperto Aviva Life Adempimenti Operativi per le aziende convenzionate La tempestività e la correttezza nelle comunicazione delle adesioni e delle distinte contributive sono fattori chiave,

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A)

ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A) ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A) DOCUMENTAZIONE SOCIETARIA E CONTATTI CON IL FONDO Le regole di funzionamento del Fondo sono riportate nella sezione DOCUMENTI del sito internet del Fondo www.fondogommaplastica.it:

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI Fondo Nazionale Pensione Complementare Sede operativa: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Sede legale: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei fondi pensione

Dettagli

Fondo Pensione Previcooper Regole Operative per il versamento dei contributi

Fondo Pensione Previcooper Regole Operative per il versamento dei contributi Fondo Pensione Previcooper Regole Operative per il versamento dei contributi VERSIONE LUGLIO 2015 Vi preghiamo di leggere con attenzione queste brevi note: se seguirete letteralmente le istruzioni contenute

Dettagli

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Fondo Pensione Dipendenti del Gruppo Enel COMUNICATO AGLI ISCRITTI N. 6-2011 ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Si informano gli associati che, a partire dal 1 ottobre 2011,

Dettagli

Oggetto: Circolare 01/2010 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2009 prevista per il 20/01/2010

Oggetto: Circolare 01/2010 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2009 prevista per il 20/01/2010 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Foro Buonaparte, 65-20121 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 80604393 sito internet: www.fondoarco.it Email: info@fondoarco.it

Dettagli

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani. Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani. Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352 Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani Prot. N 9192/F Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352 Spett.le Amministrazione / Ufficio del Personale Oggetto: riepilogo delle modalità di

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli

Oggetto: Raccolta delle adesioni e modalità di versamento dei contributi Fondo Pensione Filcoop

Oggetto: Raccolta delle adesioni e modalità di versamento dei contributi Fondo Pensione Filcoop Roma, 10 aprile 2006 A tutte le Aziende Associate.. Circolare n. 1/2006 Oggetto: Raccolta delle adesioni e modalità di versamento dei contributi Fondo Pensione Filcoop Si informa che il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Roma, 12 febbraio 2013

Roma, 12 febbraio 2013 Roma, 12 febbraio 2013 C.C.N.L. Industria alimentare 27.10.2012 Fondo per il sostegno alla maternità/paternità e per la promozione della bilateralità di settore Avvio contribuzione da parte delle Aziende

Dettagli

L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO

L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO L AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NEL PUBBLICO IMPIEGO. IL FONDO PERSEO Ferrara, 19 ottobre 2012, dalle 9.00 alle 13.00

Dettagli

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani Prot. n. 4448/f Iscritto all albo dei Fondi Pensione al n. 1352 Roma, 5 novembre 2008 Spettabile Amministrazione / Ufficio del Personale Oggetto: Riepilogo delle modalità di versamento e di comunicazione

Dettagli

Analizziamo quali possibilità di scelta, in concreto, hanno ciascuna delle citate tipologie di medici dipendenti.

Analizziamo quali possibilità di scelta, in concreto, hanno ciascuna delle citate tipologie di medici dipendenti. Fondo Pensione CAIMOP Via C.Pavese 360 00144 Roma Tel.065022185 Fax 065022190 www.caimop.it A seguito dell entrata in vigore del Dlgs. 5 dicembre 2005 n.252, dal 1 gennaio 2007 ciascun lavoratore dipendente

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE

Dettagli

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa.

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa. Fondo Pensione per il Personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE (inviare una copia a DB Consortium HRS - P.za del Calendario 5 Milano e

Dettagli

UNITA SINDACALE - PAG.

UNITA SINDACALE - PAG. Unita Sindacale Gruppo Unicredit Fondo Pensione UniCredit Iscrizione familiari a carico Essere previdenti oggi è più facile... Iscrivi al Fondo i tuoi familiari! Le modifiche apportate al sistema pensionistico

Dettagli

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo)

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo) MODULO C ADESIONE GIORNALISTA DIPENDENTE Compilare il modulo in stampatello ed in ogni sua parte Corso Vittorio Emanuele II, 349 00186 Roma Tel. 066893545 Fax 066865919 www.fondogiornalisti.it mail: segrefnsi2@tin.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa VIA C. B. PIAZZA, 8 00161 ROMA Associazione r iconosciuta con D. M. lavoro

Dettagli

Alle Aziende Associate applicanti il CCNL GAS ACQUA Anigas-Assogas c.a. Direzione Personale c.a. Rappresentanze Sindacali CIRCOLARE N 4/2015

Alle Aziende Associate applicanti il CCNL GAS ACQUA Anigas-Assogas c.a. Direzione Personale c.a. Rappresentanze Sindacali CIRCOLARE N 4/2015 Fondo Pensione Fondenergia sito internet: www.fondenergia.it Via del Giorgione, 63 00147 Roma Tel. 06.5964931 Fax 06.54225362 e.mail: info@fondenergia.it Roma lì, 19/10/2015 Alle Aziende Associate applicanti

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza:

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza: Iscritto con il numero 1164 all Albo dei Fondi Pensione Spett.le FONDO PENSIONE CISL Via Tevere, 20 00198 Roma (RM) MODULO DI ADESIONE SEZ. 1 - DATI PERSONALI: Cognome : Nome: Codice Fiscale : Sesso :

Dettagli

Oggetto: Circolare 09/2010 contribuzione al Fondo relativa al 3 trimestre 2010 prevista per il 20/10/2010

Oggetto: Circolare 09/2010 contribuzione al Fondo relativa al 3 trimestre 2010 prevista per il 20/10/2010 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Fondo Nazionale Pensione Complementare Foro Buonaparte, 65-20121 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 80604393 sito

Dettagli

Opzione Quota totale lavoratore Trattenuta mensile lavoratore OPZIONE BASE 127 10,58 (10,62 a dicembre) OPZIONE STANDARD 215 17,91

Opzione Quota totale lavoratore Trattenuta mensile lavoratore OPZIONE BASE 127 10,58 (10,62 a dicembre) OPZIONE STANDARD 215 17,91 CIRCOLARE OPERATIVA PER LE AZIENDE GAS-ACQUA GENNAIO 2014 OPZIONI 2014 Il Fondo Fasie rende disponibili ai propri aderenti quattro opzioni: BASE, STANDARD, EXTRA e PLUS. I costi a carico del dipendente

Dettagli

Roma, 12 febbraio 2002

Roma, 12 febbraio 2002 Roma, 12 febbraio 2002 DIREZIONE CENTRALE ENTRATE CONTRIBUTIVE VIA A. BALLARIN 42 00142 ROMA Agli Enti iscritti alla CPDEL, CPS, CPI (tramite gli Uffici Provinciali INPDAP) e.p.c. Alla Segreteria degli

Dettagli

Gentile iscritto, La struttura del sito prevede due aree d accesso:

Gentile iscritto, La struttura del sito prevede due aree d accesso: Gentile iscritto, in relazione alla tua adesione a Previp Fondo Pensione in qualità di Socio Beneficiario, ti forniamo le modalità operative indispensabili per poter comunicare con il Fondo. A tal proposito

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

Manuale Operativo Aziende Fondip

Manuale Operativo Aziende Fondip Istruzioni generali...2 Tempistica di compilazione e conferma distinta di dettaglio..2 Istruzioni per la compilazione del bonifico bancario...2 Tempistica di inoltro del bonifico bancario...2 Tempistica

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE

ISTRUZIONI OPERATIVE ISTRUZIONI OPERATIVE Milano, luglio 2007 05/07/2007 e-mail: info@prev.i.log..it web: www.prev.i.log..it Indice A Adempimenti per le adesioni A1 Adesione A2 Adesione dei lavoratori A3 Distinta delle adesioni

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni.

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Premessa Perseo è il Fondo Nazionale pensione complementare destinato a tutti i lavoratori delle Regioni, delle Autonomie Locali e della Sanità. Nasce con l obiettivo

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza (Gestione Dipendenti Pubblici) Roma, 30/04/2013

Direzione Centrale Previdenza (Gestione Dipendenti Pubblici) Roma, 30/04/2013 Direzione Centrale Previdenza (Gestione Dipendenti Pubblici) Roma, 30/04/2013 Circolare n. 69 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE Fondo Pensione Complementare Dipendenti Gruppo ENEL Via Nizza n. 0098 Roma Tel: 06.846882 Fax: 06.85865579 RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE (Modulo A) Cognome: Nome:

Dettagli

Oggetto: Circolare 01/2014 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2013 prevista per il 20/01/2014

Oggetto: Circolare 01/2014 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2013 prevista per il 20/01/2014 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014 sito internet: www.fondoarco.it E-mail:

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale Pagina 1 di 18 1 Premessa...3 2 Registrazione al servizio...3 3 Accesso al servizio...4 3.1 Gestione anagrafica...7 3.2 Inserimento polizze...8

Dettagli

Ai Consulenti del Lavoro

Ai Consulenti del Lavoro Foggia, 12 luglio 2012 Ai Titolari di imprese di PANIFICAZIONE Ai Consulenti del Lavoro Oggetto: Ente bilaterale (EBIPAN) e assistenza sanitaria settore panificazione (FON.SAP.) Caro collega, al fine di

Dettagli

Regolamento sulle contribuzioni al Fondo

Regolamento sulle contribuzioni al Fondo Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Regolamento sulle contribuzioni al

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap. Roma, 13/09/2012

Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap. Roma, 13/09/2012 Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap Roma, 13/09/2012 Circolare n. 109 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

PUGLIA FLAI CGIL REGIONALE FEDERAZIONE LAVORATORI DELL AGROINDUSTRIA Via Calace, 4 70123 Bari tel. 080/5736233 - fax 080/5791819 e-mail: flai@puglia.cgil.it TABELLA PAGA MENSILE IMPIEGATI IDRAULICO FORESTALI

Dettagli

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Modulo di Adesione per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n 5003. AVVERTENZA: l adesione deve

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE Fondo Pensione Complementare Dipendenti Gruppo ENEL Via Nizza n. 0098 Roma Tel: 06.846882 Fax: 06.85865579 RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO (Modulo B) Cognome: Nome: Recapito

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO Istruzioni per la compilazione della comunicazione telematica del reddito professionale e per il pagamento dei contributi a saldo REDDITI ANNO 2014 INDICE INTRODUZIONE 1. Chi deve compilare e inviare la

Dettagli

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari)

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) INVIARE A: Piazza Cola Di Rienzo 80A 00192 Roma MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) Cognome: Codice

Dettagli

Ufficio Relazioni con gli Iscritti

Ufficio Relazioni con gli Iscritti Istruzioni per la compilazione della riferita al reddito professionale prodotto nel 2013 e per il pagamento dei contributi a saldo (ai sensi degli art. 7, 10 e 11 del Regolamento dell ENPAP) Iscritti titolari

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO Fondo Nazionale Pensione Complementare Sede operativa: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Sede legale: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei fondi pensione

Dettagli

PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) COGNOME NOME SESSO LAVORATORE DIPENDENTE

PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) COGNOME NOME SESSO LAVORATORE DIPENDENTE PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) MODULO DI ADESIONE N.. QUESTO MODULO DI ADESIONE È PARTE INTEGRANTE E NECESSARIA DELLA NOTA

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013 Terrazzini & partners consulenti del lavoro p.i./c.f. 05505810969 www.terrazzini.it Via Campanini n.6 20124 Milano Via Marsala n.29 26900 Lodi Via De Amicis n.10 27029 Vigevano t. +39 02 6773361 f. +39

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego 38 I Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione collettiva, possono essere istituiti

Dettagli

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE Informazioni generali Lo scopo La costruzione della pensione complementare Il modello di governance La contribuzione Il TFR La quota a carico dell

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

REGOLAMENTO ADESIONE SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO ADESIONE SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DEI MINISTERI, DELLE REGIONI, DELLE AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ, DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI, DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, DELL

Dettagli

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008

PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 PIP - ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO INTEGRATIVO PER L ANNO 2008 Definizioni - PIP: piani individuali pensionistici di tipo assicurativo attuati mediante contratti di assicurazione sulla vita;

Dettagli

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE... Gennaio 2014 Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...11 4. CONSULTAZIONE POSIZIONI...12 4.1 DATI

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Oggetto: Circolare 01/2012 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2011 prevista per il 20/01/2012

Oggetto: Circolare 01/2012 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2011 prevista per il 20/01/2012 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Fondo Nazionale Pensione Complementare Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014

Dettagli

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO CHI È TELEMACO TELEMACO è il Fondo Pensione Complementare del settore delle Telecomunicazioni costituito nel 1998, in forma di associazione riconosciuta senza fine di

Dettagli

PROPOSTA DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE VITA

PROPOSTA DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE VITA CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE FIPREM Fondo Integrativo di Previdenza Montedison Fondo Pensione REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione il 27 Marzo 2003 e coordinato con le modifiche ed integrazioni

Dettagli

la decorrenza contributiva (art. 33, comma 7), la quale avrà inizio dal momento della sottoscrizione del modulo di adesione;

la decorrenza contributiva (art. 33, comma 7), la quale avrà inizio dal momento della sottoscrizione del modulo di adesione; FONDO NAZIONALE DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI ADDETTI AI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO E PER I LAVORATORI DEI SETTORI AFFINI Roma, 22 dicembre 2009 Circolare n. 1/2009 Prot. n. 441/09 Oggetto:

Dettagli

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa N Iscrizione Albo: 10 Spett.le Intesa Sanpaolo Previdenza SIM S.p.A. Viale Stelvio 55/57 20159 - Milano MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa DATI RELATIVI ALL ADERENTE

Dettagli

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993 CONFERIMENTO TFR ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE - VERSAMENTO ALL INPS DELLE QUOTE DI TFR RESIDUE PER LE AZIENDE CON ALMENO 50 DIPENDENTI DECRETI MINISTERIALI DI ATTUAZIONE 1 FEBBRAIO 2007 Sulla Gazzetta

Dettagli

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Modulo di Adesione per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n 5003. Il presente modulo di sottoscrizione

Dettagli

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti

Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti Deliberazione del 10 febbraio 1999 Disposizioni in materia di trasparenza dei fondi pensione nei rapporti con gli iscritti LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Visto il decreto legislativo 21

Dettagli

FONDO PENSIONE PRIAMO

FONDO PENSIONE PRIAMO I VANTAGGI DELL ADESIONE AL FONDO PENSIONE PRIAMO INTEGRAZIONE E PROTEZIONE FALITÀ REDDITIVITÀ FLESSIBILITÀ ECONOMICITÀ DIVERSIFICAZIONE L adesione a Priamo comporta, per l aderente, una serie di VANTAGGI

Dettagli

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa PREMESSA La programmazione FSE 2007-2013 prevede che le erogazioni a favore del beneficiario avvengano secondo il seguente schema:

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Il sottoscritto conferma di aver preso visione dello Statuto e della Nota

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 25. Roma, 23 giugno 2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali

NOTA OPERATIVA N. 25. Roma, 23 giugno 2011. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Ai Dirigenti Generali Centrali e Regionali Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio III TFS,TFR, ASV e Previdenza Complementare Roma, 23 giugno 2011 NOTA OPERATIVA N.

Dettagli

Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109

Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109 Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109 MODULO DI ADESIONE Spettabile NATIONALE SUISSE VITA SpA Via XXV Aprile 2-20097 San Donato Milanese (MI) SOGGETTO COLLOCATORE Codice Collocatore

Dettagli

Spett.le Azienda c.a. Direzione del Personale RSU aziendale

Spett.le Azienda c.a. Direzione del Personale RSU aziendale INVIATA VIA POSTA ELETTRONICA, PUBBLICATA SUL SITO WEB Milano, 07 gennaio 2013 Prot.: mml 01/13 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Piazza Duca d Aosta,

Dettagli

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI 11 ddi i 66 SSCHEDA SSIINTETIICA COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI SCHEDA SINTETICA (dati

Dettagli

LE PENSIONI NEL 2006 PREVIDENZA

LE PENSIONI NEL 2006 PREVIDENZA LE PENSIONI NEL 2006 Gli aggiornamenti sugli aspetti di maggior interesse della normativa previdenziale Inps Daniela Fiorino TETTO DI RETRIBUZIONE PENSIONABILE Secondo l art., comma 1, della legge 29/5/82,

Dettagli

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE):

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE): Inviare il modulo a: FONDINPS VIA CESARE BECCARIA, 29 00196 ROMA MODULO DI LIQUIDAZIONE IO SOTTOSCRITTO/A CODICE FISCALE NATO/A A PROV. IL RESIDENTE A PROV. CAP VIA N. TEL. E-MAIL DATA CESSAZIONE ATTIVITA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: Prot. RU n.75159 del 30.5.2014 Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della detrazione di cui all'articolo 1,

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO Divisione UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Via Stalingrado, 45 40128 Bologna www.unipolsai.com

Dettagli

REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE

REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE (approvato dal Consiglio di Amministrazione il 19 novembre 2013) Art. 1 Oggetto e destinatari 1.1 Con il presente

Dettagli

FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI

FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TFR COMUNICAZIONE La manovra finanziaria per il 2007 ha anticipato l entrata in vigore della riforma sulla previdenza

Dettagli

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP Fondo Pensione ESPERO La pensione pubblica 1 - Perché i Fondi Pensione 2 - Come funzionano i Fondi Pensione 3 - Il Fondo Pensione ESPERO 4 - I destinatari 5 - Gli organi 6 - Adesione ad Espero ed effetti

Dettagli

IL FONDO PENSIONE PERSEO E GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO. Dr. Andrea Segatori

IL FONDO PENSIONE PERSEO E GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO. Dr. Andrea Segatori IL FONDO PENSIONE PERSEO E GLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO Dr. Andrea Segatori IL FONDO PENSIONE PERSEO E il fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori pubblici del comparto Regioni - Autonomie

Dettagli