Indicazioni d uso degli SSRI. A. Pasini Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indicazioni d uso degli SSRI. A. Pasini Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Università degli Studi di Roma Tor Vergata"

Transcript

1 Indicazioni d uso degli SSRI A. Pasini Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Università degli Studi di Roma Tor Vergata

2 Inibitori selettivi della ricaptazione della Serotonina Fluoxetina Sertralina Paroxetina Fluvoxamina Citalopram

3 Proprietà farmacologiche degli SSRI Inducono un inibizione potente e selettiva della ricaptazione della serotonina. Possiedono inoltre una debole azione sulla ricaptazione della noradrenalina o sui recettori alfa1, H1 o colinergici muscarinici. Non sono capaci di bloccare i canali del sodio. Somministrati acutamente, il blocco della pompa per la ricaptazione presinaptica, non si traduce in un immediato aumento della serotonina nella sinapsi. Tale azione immediata può contribuire a spiegare gli effetti indesiderati che possono essere presenti all inizio della terapia (ad esempio la drive-mood dissociation)

4 PROPRIETA FARMACOLOGICHE: Oltre all inibizione della ricaptazione della serotonina (SRI), vi sono anche azioni di minore entità a livello di altri neurotrasmettitori ed enzimi. Es. inibizione della ricaptazione della Non noradrenalina condividono (NRI), le l inibizione stesse caratteristiche della ricaptazione della molecolari dopamina e (DRI), per tale azioni motivo, agonisteogni sui recettori individuo, serotoninergici risponde 2C in modo (5-HT2C) diverso e su agli quellissri colinergici muscarinici (m-ach), azioni sigma e l inibizione della NO-sintetasi (NOS) e del CYP450 2D6, 3A4 o 1A2.

5 Azione degli SSRI Somministrazione SSRI: 1. Blocco della pompa di ricaptazione della serotonina 2. Aumento della serotonina a livello somatodendritico 3. Desenzibilizzazione degli autorecettori serotoninergici A1 4. Attivazione del flusso di impulsi neuronali 5. Aumento del rilascio della serotonina dai terminali assonali 6. Desensibilizzazione dei recettori serotoninergici postsinaptici La desensibilizzazione dei recettori serotoninergici postsinaptici, medierebbe la riduzione degli effetti collaterali degli SSRI

6 Utilizzo degli SSRI Gli SSRI possono essere impiegati per curare dei disturbi mentali definiti (sindromi) o per trattare alcune dimensioni psicopatologiche che possono interessare, trasversalmente, diverse sindromi

7 Disturbi mentali in cui possono essere impiegati gli SSRI Disturbi dell umore Disturbi d ansia Disturbi dell area schizofrenica Disturbi di personalità Abuso di sostanze Disturbi dell alimentazione Disturbi mentali in associazione a patologie internistiche

8 Dimensioni psicopatologiche che possono richiedere l uso di SSRI Alterazioni nel controllo degli impulsi Aggressività Depressione Ansia Alterazioni del ritmo sonno-veglia Queste dimensioni psicopatologiche possono essere presenti in molti disturbi mentali (inclusi i disturbi di personalità) ed in molte malattie internistiche

9 Uso degli SSRI nei disturbi dell umore di tipo depressivo Depressione maggiore Distimia In età evolutiva la diagnosi di disturbo dell umore di tipo depressivo può essere più difficile da formulare e la risposta alla terapia con SSRI è meno favorevole che negli adulti (soprattutto per quello che riguarda la distimia) In linea generale, la distimia risponde meno alla psicofarmacoterapia, mentre la depressione atipica è poco sensibile al trattamento con SSRI

10 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi Dobbiamo tener conto di alcuni elementi essenziali che caratterizzano l uso degli SSRI nei disturbi depressivi: la scelta di una monoterapia o di una terapia d associazione con altri farmaci psicoattivi; Il dosaggio

11 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi Un disturbo depressivo può rispondere ad un trattamento con un solo SSRI, con due SSRI, all associazione tra un SSRI ed un altro farmaco antidepressivo Inoltre, un disturbo depressivo può rispondere favorevolmente all associazione tra un SSRI ed un trattamento non farmacologico, come, ad esempio, una psicoterapia

12 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi Il razionale dell utilizzazione degli SSRI in associazione con altri farmaci antidepressivi, compresi gli SSRI in combinazione tra loro, trova il suo fondamento nel concorso di più sistemi neurotrasmettitoriali nella fisiopatologia dei disturbi depressivi e nella stretta cooperazione tra alcuni di essi (ad esempio quella esistente tra i sistemi serotoninergico e noradrenergico)

13 Norepinephrine Serotonin Energy Interest Motivation Anxiety Irritability Mood, emotion, cognitive function Sex Appetite Aggression Impulsivity Drive Dopamine

14 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi Diversamente da quanto accade in altre forme di psicopatologia (ad esempio ai neurolettici nella schizofrenia) nei disturbi depressivi una terapia di associazione con più farmaci antidepressivi, della stessa classe o appartenenti a classi diverse, può dare dei risultati migliori di una monoterapia

15 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi Dosaggio degli SSRI nei disturbi depressivi: Possiamo ottenere una risposta terapeutica con dosaggi di 2 o più volte superiori alla dose media e, viceversa, possiamo avere una risposta clinica favorevole con dosaggi della metà o un quarto rispetto alla dose media (es: fluoxetina prescritta a 10 mg. ogni due giorni in pazienti con depressione maggiore resistenti al trattamento)

16 Uso degli SSRI nei disturbi depressivi L associazione tra più antidepressivi e la risposta terapeutica a dosaggi diversi da quelli comunemente indicati dalle aziende produttrici, non sono stati sufficientemente considerati nelle analisi che, di recente, sono state effettuate sui dati relativi all efficacia degli SSRI nella depressione La non sufficiente considerazione di questi due elementi allontana le analisi pubblicate su Plos e sul N. Engl. J. Med, quest anno, da quanto accade nella pratica clinica reale e non aiuta a valutare l efficacia clinica degli SSRI nei disturbi depressivi

17 Uso degli SSRI nei disturbi dell umore di tipo bipolare Gli SSRI, in linea generale, non dovrebbero essere impiegati nei disturbi bipolari, perché possono facilitare il passaggio da una fase depressiva ad una maniacale oppure indurre una più rapida alternanza tra le due fasi Permane, per alcuni clinici, l uso degli SSRI nelle fasi depressive di un disturbo bipolare o della ciclotimia, solo in presenza dell associazione con uno stabilizzante del tono dell umore che abbia già mostrato la sua efficacia

18 Uso degli SSRI nei disturbi d ansia Tutti i disturbi d ansia si possono giovare dell assunzione di SSRI attacchi di panico : gli SSRI possono essere preferiti ai più indicati farmaci adrenergici, per i minori effetti indesiderati disturbo d ansia generalizzato disturbo d ansia sociale disturbo post-traumatico da stress disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)

19 Uso degli SSRI nel DOC Nel Doc possiamo trovare il massimo del dosaggio prescritto per gli SSRI (ad es. 60 mg di fluoxetina o 300 mg. di fluvoxamina), se lo confrontiamo con quello indicato per tutti gli altri disturbi mentali in cui vengono impiegati (con l eccezione di alcuni casi di bulimia nervosa) migliorano la fisiopatologia di alcune strutture cerebrali, quali il nucleo caudato hanno un efficacia dimostrata superiore al placebo nel curare il disturbo e nel prevenire le ricadute

20 Uso degli SSRI nei disturbi dell area schizofrenica Gli SSRI vengono spesso impiegati nella farmacoterapia della schizofrenia e dei disturbi psicotici, per la cura della dimensione depressiva nelle psicosi e per contrastare gli effetti antiserotoninergici dei neurolettici atipici

21 Uso degli SSRI nei disturbi dell area schizofrenica L uso degli SSRI nei disturbi mentali dell area schizofrenica è frequente e produce dei risultati spesso soddisfacenti, quando è presente una dimensione depressiva clinicamente rilevante Gli effetti indesiderati sono, generalmente, ben tollerati e non particolarmente rilevanti Occorre tener presente che se invece che alla depressione, i sintomi del paziente sono dovuti all inibizione psicotica, gli SSRI possono rivelarsi inefficaci

22 Uso degli SSRI nei disturbi di personalità In tutti e tre i cluster dei disturbi di personalità possono essere prescritti SSRI Nel cluster A la prescrizione avviene, di solito, in associazione a neurolettici atipici (come nelle sindromi dell area schizofrenica) Nel cluster B trovano un loro impiego soprattutto nel disturbo borderline di personalità ed in quello antisociale (per la cura dell impulsività, della depressione, dell ansia e dei sentimenti di vuoto e depersonalizzazione) Nel cluster C per la terapia dell ansia e della depressione

23 Uso degli SSRI nei disturbi di personalità L efficacia della prescrizione degli SSRI nei disturbi di personalità è, generalmente, inferiore a quella che si riscontra nei disturbi d ansia ed in quelli depressivi Nella valutazione dell efficacia occorre tener presente che essi vengono usati frequentemente in associazione ad altri farmaci e che valgono molte delle considerazioni precedentemente fatte a proposito dell uso degli SSRI nei disturbi depressivi

24 Uso degli SSRI nell uso di sostanze Se l abuso di sostanze psicoattive è sostenuto da una patologia depressiva o ansiosa, gli SSRI possono essere efficaci Non è frequente, però, che gli SSRI riescano ad eliminare una dipendenza consolidata in anni di uso di sostanze (in questo campo i risultati migliori si ottengono con la dipendenza da alcol) In questi casi occorre intervenire su più fattori (comportamentali, relazionali ed emotivi), oltre che correggere la disfunzione biologica associata all uso di sostanze

25 Uso degli SSRI nell abuso di sostanze La terapia della disfunzione del controllo degli impulsi si puo giovare della correzione di un attività iposerotoninergica di base L impulsività patologica è presente nei pazienti che soffrono per l uso di sostanze psicoattive La terapia farmacologica dell impulsività va associata ad altri ausili terapeutici (es. una terapia cognitivo-comportamentale o il ricovero, temporaneo, in una struttura protetta)

26 Uso degli SSRI nei disturbi dell alimentazione Gli SSRI possono essere impiegati nella: Anoressia nervosa Bulimia nervosa Binge eating disorder Per correggere le disfunzioni dell umore o del controllo degli impulsi presenti in questi disturbi mentali

27 Uso degli SSRI nei disturbi dell alimentazione Gli SSRI possono essere prescritti anche ad un dosaggio molto elevato, soprattutto nei casi di bulimia nervosa grave resistenti al trattamento La loro efficacia sulle due dimensioni psicopatologiche citate (depressione ed impulsività) è molto variabile e, per il trattamento dell impulsività, valgono le considerazioni formulate descrivendo l impiego degli SSRI nell uso di sostanze

28 Uso degli SSRI nei disturbi dell alimentazione Oltre alla depressione ed all ansia, bisogna considerare altri parametri clinici che vengono assunti come elementi per valutare l esito del trattamento psicofarmacologico: Frequenza delle abbuffate Condotte eliminatorie Comportamenti restrittivi Sintomi ossessivo-compulsivo associati

29 Uso degli SSRI in altre categorie di disturbi mentali o internistici Nel gioco d azzardo patologico Nel disturbo disforico premestruale In malattie internistiche (ad esempio: alcuni tipi di cefalee, nel dolore cronico, soprattutto non dovuto a cause oncologiche, in alcune disfunzioni sessuali) Nella patogenesi di tutte queste situazioni è implicata una disfunzione del sistema serotoninergico

30 Dimensioni psicopatologiche che si possono giovare dell impiego di SSRI Alterazioni nel controllo degli impulsi Aggressività Depressione Ansia Alterazioni del ritmo sonno-veglia

31 Gli SSRI nella terapia delle alterazioni del controllo degli impulsi Studi sperimentali sui primati non umani e sugli esseri umani hanno mostrato come il discontrollo degli impulsi sia legato ad una riduzione del tono serotoninergico e la correzione di tale disfunzione conduce, soprattutto nei primati non umani, ad una riduzione o normalizzazione delle alterazioni comportamentali

32 Gli SSRI nella terapia delle alterazioni del controllo degli impulsi L uso degli SSRI per la terapia dell impulsività patologica deve tener conto di alcuni fattori che sono in grado di determinare la riuscita del trattamento: Il QI L età del paziente La capacità di elaborazione mentale delle emozioni Più bassi sono i valori che rappresentano questi fattori e minore sarà l efficacia degli SSRI sull impulsività patologica

33 Gli SSRI nella terapia delle alterazioni del controllo degli impulsi Potremmo considerare il tentativo di suicidio ed il suicidio come facenti parte della più vasta categoria psicopatologica del discontrollo degli impulsi. Sono alterazioni del comportamento che possono essere presenti in molti disturbi mentali o in soggetti senza disturbi mentali obiettivabili La loro patogenesi è complessa e l azione degli SSRI in questi casi dipende dalla psicopatologia principale eventualmente identificata

34 Uso degli SSRI nel trattamento dell aggressività patologica associata ad una ipofunzione del sistema serotoninergico può essere presente in molti disturbi mentali e, tra gli ausili terapeutici che possono essere impiegati ci sono gli SSRI

35 Uso degli SSRI nel trattamento dell aggressività patologica Come abbiamo riferito parlando del trattamento dell impulsività, anche per l aggressività patologica l intervento sul sistema serotoninergico fornisce risultati meno favorevoli di quanto si verifica nei modelli sperimentali di aggressività patologica

36 Uso degli SSRI nel trattamento dell aggressività patologica L efficacia degli SSRI non è particolarmente elevata se questi farmaci vengono usati da soli. In alcuni casi, anzi, gli SSRI possono peggiorare i comportamenti aggressivi (soprattutto in soggetti con ritardo mentale e con scarsa capacità di elaborazione cognitiva delle emozioni) si ottengono migliori risultati con una polifarmacoterapia che prevede l associazione con neurolettici e stabilizzanti del tono dell umore

37 Uso degli SSRI nel trattamento dell aggressività patologica Come per il trattamento dell impulsività, per l aggressività patologica l approccio terapeutico più favorevole è basato sull associazione tra la terapia farmacologica ed una psicoterapia. Nei casi gravi è necessario considerare l opportunità del ricovero in un ambiente protetto

38 L uso degli SSRI nella terapia delle dimensioni depressione ed ansia Queste dimensioni del funzionamento mentale, quando assumono una rilevanza psicopatologica, possono essere presenti in molti disturbi mentali o patologie internistiche. In questi casi: Gli SSRI vengono spesso impiegati in associazione con altri farmaci e la loro efficacia è generalmente inferiore a quella riscontrabile nel trattamento dei disturbi d ansia ed in quello dei disturbi depressivi

39 L uso degli SSRI nella terapia delle dimensioni depressione ed ansia La scelta dell SSRI può orientarsi sul profilo d azione recettoriale dei diversi farmaci, considerando il coinvolgimento dei vari recettori serotoninergici nella fisiopatologia dell ansia Occorre sempre tener presente, inoltre, che gli SSRI interagiscono con neuromodulatori che intervengono sia sulla patogenesi dell ansia che della depressione (a questo proposito, possono essere citati i numerosi studi da noi effettuati sui rapporti tra SSRI, disturbi depressivi, disturbi d ansia ed azione dei neurosteroidi)

40 Uso degli SSRI nelle alterazioni del ritmo sonno-veglia Possono essere sostenute da una psicopatologia e, come una dimensione psicopatologica, possono essere presenti nei disturbi mentali e nelle patologie internistiche Se dovute alla depressione o all ansia, le alterazioni del ritmo sonno-veglia possono essere corrette intervenendo sulla disfunzione neurobiologica che le provoca Per questo motivo gli SSRI sono i farmaci più efficaci nella cura dei disturbi del sonno

41 Uso degli SSRI nelle alterazioni del ritmo sonno-veglia Gli SSRI sono più efficaci delle benzodiazepine nel trattamento dei disturbi del sonno, non danno tolleranza e producono minori fenomeni di dipendenza La scelta dell SSRI va effettuata tenendo conto del profilo d azione recettoriale e dei principali effetti clinici di ogni farmaco

42 Utilizzo degli SSRI in età evolutiva Depressione Disturbo ossessivo compulsivo (DOC) Dimensione depressiva nel trattamento delle psicosi in età evolutiva Abuso di sostanze Disturbi dell alimentazione Efficacia, in media, pari al 32%

43 L uso della fluoxetina in età pediatrica L agenzia europea di valutazione dei medicinali (EMEA) nel Giugno del 2006, ha approvato l uso della fluoxetina nei: Bambini di età superiore agli 8 anni Con un episodio depressivo maggiore da moderato a severo SOLO dopo 4-6 sessioni inefficaci di psicoterapia che non deve essere interrotta durante il trattamento farmacologico Se non si osserveranno miglioramenti entro le prime 9 settimane il farmaco dovrà essere sospeso

44 Disturbi depressivi in età evolutiva Rappresentano una realtà scientificamente validata nell ambito della psicopatologia dell età evolutiva Eziopatogenesi: interazione di una vulnerabilità biologicamente determinata e di fattori psico-relazionali legati alle esperienze di vita Il quadro semeiologico può differenziarsi da quello dell adulto e le ridotte capacità di mentalizzazione dei vissuti affettivi legate all immaturità del bambino fanno sì che l umore depresso si manifesti con sintomi cosiddetti esternalizzanti, quali l opposizione, l irritabilità e l aggressività che sostituiscono la verbalizzazione dei sentimenti

45 Disturbi depressivi in età evolutiva Sono associati ad una compromissione, talora molto significativa, del normale sviluppo affettivo, cognitivo, familiare e sociale del soggetto affetto Si associano ad un aumentato rischio di suicidio e/o di sviluppo di altre psicopatologie (es. disturbo della condotta e abuso di sostanze) comprese le psicosi Se non trattati in modo adeguato, possono avere un decorso cronico, con molteplici episodi ricorrenti la cui severità e frequenza aumentano nel corso del tempo

46 Disturbi depressivi in età evolutiva Un atteggiamento attendista nei confronti di episodi depressivi clinicamente significativi è indice di una scarsa conoscenza delle basi della psicopatologia nonché di ridotte competenze cliniche Il trattamento multimodale prevede l utilizzo combinato di sostanze psicoattive e di una psicoterapia. Nei casi lievi si può utilizzare un approccio esclusivamente psicoterapeutico (es.terapia cognitivo-comportamentale)

47 Disturbi depressivi in età evolutiva Spesso il trattamento farmacologico si rivela un necessario complemento alla psicoterapia Alcune forme di depressione (es: la depressione che è parte di un disturbo bipolare, la depressione con caratteristiche psicotiche, la depressione con caratteristiche melanconiche) non sembrano essere responsive al solo trattamento psicoterapeutico ma si giovano dell associazione con la psicofarmacoterapia

48 Conclusioni Gli SSRI non vengono impiegati solo nella terapia della depressione Idee poco chiare sulle indicazioni d uso degli SSRI, hanno determinato una certa confusione nell interpretare le notizie comparse sulla stampa circa la loro efficacia La valutazione dell efficacia degli SSRI andrebbe estesa a tutti gli ambiti clinici in cui vengono impiegati e non limitata ai soli disturbi depressivi

49 Conclusioni Per quanto riguarda i disturbi dell umore di tipo depressivo, nei giudizi sull efficacia degli SSRI occorre tener conto di diversi elementi, tra cui: la congruità del dosaggio con il caso clinico, il trattamento dell eventuale farmaco-resistenza l associazione tra antidepressivi

50 Conclusioni Per tutti i disturbi mentali, l uso degli SSRI è regolato dall età del paziente, soprattutto se si tratta di soggetti in età evolutiva. In questo caso vanno considerati: i limiti di prescrivibilità per gli SSRI esistenti in Italia le specifiche necessità di approfondimento diagnostico le diverse percentuali di risposta favorevole al trattamento i profili di ciascun farmaco per gli effetti indesiderati

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Gli Antidepressivi

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA (2) Dott. Francesco Matarrese ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 Farmaci Antidepressivi AD Triciclici Amitriptilina (adepril, laroxil) Clomipramina (anafranil) Desipramina (nortimil)

Dettagli

Sommario. Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori. ix xiii xvii. iii

Sommario. Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori. ix xiii xvii. iii Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori ix xiii xvii 1 Le basi biologiche: psiconeuroimmunologia e cancro Introduzione 2 La reazione allo stress 2 La risposta ormonale allo

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini HOME DISTURBI AFFETTIVI Dr. Alessandro Bernardini La caratteristica principale delle patologie emotive ed affettive è rappresentata dall'alterazione del tono dell'umore. La manifestazione più comune è

Dettagli

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Este, sala Fumanelli, sabato 14 settembre 2013 PRINCIPI DI TERAPIA PSICHIATRICA NELL ANZIANO Dott. Lino Pasqui

Dettagli

INDICE. PARTE PRIMA Premesse metodologiche

INDICE. PARTE PRIMA Premesse metodologiche INDICE PARTE PRIMA Premesse metodologiche IL PROFILO GIURIDICO E MEDICOLEGALE DEL DANNO BIOLOGICO DI NATURA PSICHICA PROIETTATO NEL CONTESTO DEL DSM-5 E DEL PDM... 3 LE PECULIARITÀ EZIOPATOGENETICHE DEL

Dettagli

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Epidemiologia Disturbi dell Umore Prevalenza Maschi/ femmine Età di esordio Depressione

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3 INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA X XII XIII PREFAZIONE 3 C A P I T O L O 1 PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE IN PSICOLOGIA CLINICA 9 1.1 Ragioni e necessità di un

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione resistente alla terapia farmacologica di Salvatore Di Salvo I dati della

Dettagli

Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra

Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra 1 Caro collega, La invitiamo a rispondere alle domande del presente questionario sulla gestione dei Disturbi

Dettagli

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST Approccio psichiatrico nelle Demenze Depressione Behavioral and Psychological Symptoms of Dementia

Dettagli

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO c/o A&P Business Lounge Maggio-Luglio 2013

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO c/o A&P Business Lounge Maggio-Luglio 2013 MILANO c/o A&P Business Lounge Maggio-Luglio 2013 PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI Sintomi, criteri, diagnosi CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA - 48 ORE 20 CREDITI ECM Obiettivi Obiettivi L obiettivo

Dettagli

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE Secondo l Organizzazione mondiale della Sanità i disturbi del comportamento infantile nel mondo sono in aumento: 1 bambino su 5 soffre di psicopatologie,

Dettagli

I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO

I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO Nella risposta di stress si verificano specifiche variazioni nel rilascio di neurotrasmettitori, neuromodulatori

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

La Terapia Farmacologica. giovedì 26 novembre 15

La Terapia Farmacologica. giovedì 26 novembre 15 La Terapia Farmacologica Introduzione - Non esistono farmaci specifici per la cura dell autismo: non esistono cioé farmaci attivi sul disturbo dello sviluppo in sé; - L approccio farmacologico ha valenza

Dettagli

Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina

Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina Cristiano Chiamulera Professore Associato di Farmacologia Sezione di Farmacologia Dipartimento

Dettagli

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO OSSESSIVO- COMPULSIVO Prof.ssa Lorettu DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO Caratteristica essenziale di questo disturbo

Dettagli

11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta 11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Studi epidemiologici recenti hanno evidenziato che tra i ragazzi della fascia d'età compresa tra i 9 ed i 17 anni, una percentuale

Dettagli

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015 MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015 PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI Sintomi, criteri, diagnosi CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA - 48 ORE 20 CREDITI ECM NOVITAʼ: Analisi e studio

Dettagli

I farmaci antidepressivi

I farmaci antidepressivi Dialoghi in Farmacologia Medica I farmaci antidepressivi Scuola di Specializzazione in Farmacologia Medica Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Brescia Istituto Clinico Città di Brescia

Dettagli

L avversario invisibile

L avversario invisibile L avversario invisibile Riconoscere i segni della depressione www.zentiva.it www.teamsalute.it Cap.1 IL PERICOLO NELL OMBRA Quei passi alle mie spalle quelle ombre davanti a me il mio avversario la depressione

Dettagli

ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici

ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici Disturbi psichici (nuovi 2) Codice Descrizione codice 291.82 Disturbi del sonno indotti da alcool 292.85 Disturbi del sonno indotti da droghe

Dettagli

Depressione. ieri, oggi e domani. GIAN LUIGI GESSA Settembre 2008

Depressione. ieri, oggi e domani. GIAN LUIGI GESSA Settembre 2008 Depressione ieri, oggi e domani GIAN LUIGI GESSA Settembre 2008 Antidepressivi - Classificazione Triciclici (TCA) e antidepressivi correlati (1, 2 o 4 anelli) Inibitori selettivi del reuptake

Dettagli

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II PREMESSE 1. La depressione (intesa nel senso clinico del termine) non va confusa con la tristezza normale (o demoralizzazione ) PREMESSE 2. In realtà non esiste la depressione (cioè, un unica condizione

Dettagli

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE 2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE Dr. Marilena Capriotti Specialista in Neurologia Recentemente è stato stimato che la Depressione produce costi sanitari paragonabili a quelli dell AIDS,

Dettagli

Sindrome premestruale (spm)

Sindrome premestruale (spm) Sindrome premestruale (spm) Gli sbalzi ormonali degli estrogeni e del progesterone nel cervello di una giovane adolescente determinano delle variazioni settimanali nella sensibilità e reattività allo stress

Dettagli

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento.

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. I disturbi mentali dell anziano comprendono tutti i disturbi ritrovabili nei giovani adulti e ad essi

Dettagli

Trattamento residenziale Un approccio emotivo e cognitivo comportamentale

Trattamento residenziale Un approccio emotivo e cognitivo comportamentale Mauro Cibin DIPARTIMENTO PER LE DIPENDENZE Az. U.L.S.S. 13 Regione del Veneto Dolo - Mirano Trattamento residenziale Un approccio emotivo e cognitivo comportamentale Verona, 6 Giugno 2006 Progetto cocaina

Dettagli

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone MODULO 01 DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone STATO DEPRESSIVO: dimensione e sintomi 2 Su 10 pazienti che si presentano nello studio di un

Dettagli

PROSPETTO GENERALE. Primo anno (500 ore)

PROSPETTO GENERALE. Primo anno (500 ore) PROSPETTO GENERALE Primo anno (500 ore) 1. Metodologia, Psicologia generale e Psicologia dello Sviluppo I principali indirizzi psicoterapeutici 48 ore 2. Teorie e tecniche comportamentali e cognitive 168

Dettagli

Neuroscienze e diagnostica

Neuroscienze e diagnostica e diagnostica Sta diventando sempre più evidente che il concetto di plasticità cerebrale e sinaptica sia alla base della possibilità dell individuo di cambiare e quindi di diventare non solo quello per

Dettagli

FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU FREQUENTE USO TERAPEUTICO

FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU FREQUENTE USO TERAPEUTICO Seminario Stili di vita e idoneità al lavoro:uso di farmaci psicotropi Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Associazione Parmense dei Medici del Lavoro FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU

Dettagli

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto!

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! A Cura della Struttura Semplice Per lo sviluppo ed il monitoraggio di azioni in tema di educazione e promozione

Dettagli

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Prevalenza e incidenza delle malattie psichiatriche, psichiatriche sistemi di classificazione lassificazione e principi per la valutazione Unità 1 Clinica

Dettagli

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria ADOZIONE E ADHD S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria Razionale dello studio 1. Riscontro nella nostra casistica di un elevato numero di pz

Dettagli

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE Indice Collaboratori, XIII Introduzione, XVII PARTE I EPIDEMIOLOGIA E CARICO DELLA MALATTIA Epidemiologia dei disturbi depressivi nell età senile, Identificazione del caso, Prevalenza, incidenza e distribuzione,

Dettagli

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE 1 CORSO FORMATIVO 24 /3 1 MAGGIO 2016 PATROCINATO DAL COMUNE DI MESORACA DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE DOTT. GIUSEPPE ESPOSITO DOTT.SSA ANASTASIA CARCELLO DEPRESSIONE DEFINIZIONE Il disturbo depressivo

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici Indice Autori 1 Principi generali Valutazione iniziale Sintomi bersaglio Uso di più farmaci Scelta del farmaco Sostituzione con farmaci generici Enzimi del citocromo P450 Legame proteico Assorbimento ed

Dettagli

INDICATORI DI ABUSO SESSUALE E MALTRATTAMENTO. Rose Galante, Centro di Terapia Relazionale 095.221178 www.psicoterapiactr.it

INDICATORI DI ABUSO SESSUALE E MALTRATTAMENTO. Rose Galante, Centro di Terapia Relazionale 095.221178 www.psicoterapiactr.it Indicatori fisici Lividi, ustioni, lacerazioni, fratture Ritardo o arresto della crescita Lesioni traumatiche dell apparato genitale ed anale Denutrizione Aspetto gravemente sofferente Abbigliamento inadeguato

Dettagli

Trattamento farmacologico della SAA (solo se CIWA >8-10)

Trattamento farmacologico della SAA (solo se CIWA >8-10) Trattamento farmacologico della SAA (solo se CIWA >8-10) Clordiazepossido / LIBRIUM 50 mg p.os ogni 6 ore il 1 giorno, poi 25 mg ogni 6 ore il 2 e 3 giorno Diazepam / VALIUM 10 mg p.os o i.v. ogni 6 ore

Dettagli

PROGETTO DI APPRENDIMENTO

PROGETTO DI APPRENDIMENTO PROGETTO DI APPRENDIMENTO IN AMBITO CLINICO PROBLEMA PRIORITARIO DI SALUTE SALUTE MENTALE Settembre 2006 Il percorso di apprendimento in ambito clinico relativo al problema prioritario di salute malattia

Dettagli

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Corso per farmacisti operanti nei punti di erogazione diretta delle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna AUSL Piacenza

Dettagli

Alcol e disturbi psichiatrici

Alcol e disturbi psichiatrici Alcol e disturbi psichiatrici In tutti i sistemi che si occupano del trattamento dei problemi alcolcorrelati e complessi prima o poi iniziano le difficoltà dovute all inserimento delle famiglie con problemi

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio

Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio Prof.ssa A. Peloso Tipologie e necessità degli adolescenti ultraquattordicenni in carico al Servizio di Degenza Ospedaliera Chi sono? Presentano sottodiverse

Dettagli

MALATTIE LEGATE AI NEUROTRASMETTITORI

MALATTIE LEGATE AI NEUROTRASMETTITORI MALATTIE LEGATE AI NEUROTRASMETTITORI I meccanismi dell ansia -L ansia e uno stato mentale di preallarme che si manifesta in risposta ad una minaccia o ad un potenziale pericolo Si accompagna a risposte

Dettagli

Introduzione alla psicofarmacologia: come interagiscono i farmaci con il corpo e con il cervello

Introduzione alla psicofarmacologia: come interagiscono i farmaci con il corpo e con il cervello PARTE 1 Parte 1 978-88-08-19583-8 1 Introduzione alla psicofarmacologia: come interagiscono i farmaci con il corpo e con il cervello La farmacologia è la scienza che studia come i farmaci influenzano il

Dettagli

QUANDO PENSARE ALLA DEPRESSIONE

QUANDO PENSARE ALLA DEPRESSIONE XVII Congresso Nazionale Società Italiana Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) Parma 25 27 novembre 2005 QUANDO PENSARE ALLA DEPRESSIONE G. Baracchini Muratorio - Pisa Depressione in età evolutiva Prima

Dettagli

SCHIZOFRENIA. 3. Eloquio disorganizzato( per es. deragliamento o incoerenza) 4. Comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico

SCHIZOFRENIA. 3. Eloquio disorganizzato( per es. deragliamento o incoerenza) 4. Comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico DSM-V DISTURBO DELLO SPETTRO DELLA SCHIZOFRENIA E ALTRI DITURBI PSICOTICI SCHIZOFRENIA A. Due o più dei seguenti sintomi, presente per una parte di tempo significativa durante il periodo di un mese. Almeno

Dettagli

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC La valutazione comportamentale Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC Ruolo dei disturbi comportamentali nella demenza sono la prima causa di stress nel care-giver (Rabins et al,

Dettagli

Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) Disturbo Bipolare. Dal sito : http://www.terzocentro.it

Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) Disturbo Bipolare. Dal sito : http://www.terzocentro.it Dal sito : Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) http://www.terzocentro.it Disturbo Bipolare Che cos è il disturbo bipolare Il disturbo bipolare, anche conosciuto come malattia maniaco depressiva

Dettagli

POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO. Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia

POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO. Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia PAZIENTI ANZIANI Maggiori utilizzatori di farmaci per la presenza di polipatologie spesso croniche Ridotte funzionalità

Dettagli

I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo

I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo I Disturbi dell Umore comprendono

Dettagli

Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi

Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi del DSM-IV-TR NAS = Non Altrimenti Specificato T74.0 Abbandono del Bambino T74.2 Abuso Sessuale dell'adulto T74.2 Abuso Sessuale del Bambino G21.1 Acatisia

Dettagli

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI Sostegno 400 ore GRUPPO A modulo3 Mag-Giu 2009 Disturbi del comportamento (1) Disturbo da deficit dell attenzione Disturbo da iperattività Disturbo oppositivo-provocatorio

Dettagli

Corso teorico-pratico di formazione su:

Corso teorico-pratico di formazione su: Corso teorico-pratico di formazione su: In collaborazione con I DISTURBI DI ANSIA E DELL UMORE: RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E DELLO PSICHIATRA Sala Congressi Hotel Euro 14-09-2002 Cascina (Pisa)

Dettagli

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6

L uomo che soffre di EP spesso prova scarsa autostima, disagio, frustrazione, addirittura puo' soffrire anche di ansia e 2, 4, 6 2f5hy Per problemi di visualizzazione clicchi qui 2f5hx L eiaculazione precoce (EP) e' una condizione medica frequente, in particolare e' la disfunzione sessuale piu' comune e in Italia ne soffre un uomo

Dettagli

paradosso, forzatura semantica, o? o

paradosso, forzatura semantica, o? o paradosso, forzatura semantica, o? o Nebbiuno, 9 ottobre 2014 dr. Massimiliano Mazzarino Casa di Cura San Giorgio, Viverone Revisione della Rete delle Case di Cura Neuropsichiatriche Tavolo Tecnico Tavolo

Dettagli

Valutare l efficacia della Psicoterapia

Valutare l efficacia della Psicoterapia Valutare l efficacia della Psicoterapia Premessa: Le sempre più limitate risorse economiche (da parte di enti pubblici e privati) e l esigenza di un giudizio di impatto economico per ogni specifico intervento

Dettagli

LA DEPRESSIONE: COME RICONASCERLA. Dott.ssa Angela Montesano

LA DEPRESSIONE: COME RICONASCERLA. Dott.ssa Angela Montesano LA DEPRESSIONE: COME RICONASCERLA Dott.ssa Angela Montesano La depressione è una patologia dell' umore caratterizzata da un insieme di sintomi cognitivi, comportamentali, somatici ed affettivi che, nel

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo.

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo. Keeping Care Complete Psychiatrist Survey Focus sull Italia Background Obiettivo dell indagine Keeping Care Complete è comprendere - in relazione alle malattie mentali gravi - quale ruolo e quale influenza

Dettagli

Psicofarmacologia -1 TIZIANA SCIARMA

Psicofarmacologia -1 TIZIANA SCIARMA Psicofarmacologia -1 TIZIANA SCIARMA CATEGORIE di FARMACI PSICOATTIVI Antidepressivi Ansiolitici e Ipnotici-sedativi Antipsicotici Stabilizzatori dell Umore Storia 1845 Moreau propone un modello per la

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Seminario. I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche. Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio.

Seminario. I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche. Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio. Seminario I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio.com 1 PARTIAMO DA 3 DOMANDE Cosa fa lo psicoterapeuta in una

Dettagli

Indice. Presentazione. Parte I - Gli aspetti teorici 1 Franco Baldini. 1. Gli homework nella psicoterapia 3

Indice. Presentazione. Parte I - Gli aspetti teorici 1 Franco Baldini. 1. Gli homework nella psicoterapia 3 02Indice(V-X) 4-05-2004 10:49 Pagina V Indice Autori Presentazione Prefazione Ringraziamenti XI XIII XVII XXI Parte I - Gli aspetti teorici 1 Franco Baldini 1. Gli homework nella psicoterapia 3 2. La tradizione

Dettagli

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Carta dei Servizi Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Pagina 2 ISTITUTO WOLPE L istituto Wolpe è un centro di psicologia e psicoterapia cognitivo comportamentale, integrato in

Dettagli

Trasmissione serotoninergica

Trasmissione serotoninergica Trasmissione serotoninergica Effetti della serotonina (5-HT, 5-idrossitriptamina): Regolazione del tono della muscolatura liscia sistema cardiovascolare tratto gastrointestinale Aumento dell aggregazione

Dettagli

dell organismo a richieste esterno Dott. Giuseppe Marmo Ordine degli Psicologi di Basilicata

dell organismo a richieste esterno Dott. Giuseppe Marmo Ordine degli Psicologi di Basilicata SINDROME GENERALE DI ADATTAMENTO Risposta generale aspecifica dell organismo a richieste provenienti dall ambiente esterno Ordine degli Psicologi di Basilicata Ad un stimolo stressogeno si risponde con:

Dettagli

Sintomi e segni. Disturbo. Sindrome. Disturbi Pervasivi dello Sviluppo

Sintomi e segni. Disturbo. Sindrome. Disturbi Pervasivi dello Sviluppo Disturbi Pervasivi dello Sviluppo Annamaria Petito SSIS 400H Sintomi e segni Sono le informazioni che derivano da consapevoli sensazioni del paziente e sono le interpretazioni date dal medico agli elementi

Dettagli

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto I DISTURBI ESTERNALIZZANTI DEL COMPORTAMENTO I quesiti correlati alla operatività clinica

Dettagli

Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini

Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini Caserta, 10 Gennaio 2014 Psicologa/Psicoterapeuta Consultorio Istituto Toniolo Napoli

Dettagli

La psicoterapia ed il supporto psicofarmacologico. Dr. Roberto Borio SCDU Psicologia Clinica e Oncologica Osp. Molinette (Torino)

La psicoterapia ed il supporto psicofarmacologico. Dr. Roberto Borio SCDU Psicologia Clinica e Oncologica Osp. Molinette (Torino) La psicoterapia ed il supporto psicofarmacologico Dr. Roberto Borio SCDU Psicologia Clinica e Oncologica Osp. Molinette (Torino) Fattori psicologici Meccan. psicosomatici Mente Fattori relazionali e culturali

Dettagli

Farmacologia delle emozioni

Farmacologia delle emozioni Farmacologia delle emozioni 17 passioni in mostra INIZIO LE EMOZIONI MALATE ANSIA E DISTURBI D ANSIA IL CERVELLO E I DISTURBI D ANSIA Le emozioni malate Le emozioni sono funzioni complesse, espressione

Dettagli

Il ruolo dei servizi di Alcologia nel giudizio di idoneità alla guida SECONDA PARTE. Giovanni Greco - Ravenna- Società Italiana di Alcologia

Il ruolo dei servizi di Alcologia nel giudizio di idoneità alla guida SECONDA PARTE. Giovanni Greco - Ravenna- Società Italiana di Alcologia Il ruolo dei servizi di Alcologia nel giudizio di idoneità alla guida SECONDA PARTE Giovanni Greco - Ravenna- Società Italiana di Alcologia Il Certificato Consumo continuativo ed incongruo di bevande

Dettagli

turbe del pensiero e delle facoltà cognitive (schizofrenia e deliri) turbe dell umore (depressione, disturbi dell affettività, stati ansiosi)

turbe del pensiero e delle facoltà cognitive (schizofrenia e deliri) turbe dell umore (depressione, disturbi dell affettività, stati ansiosi) Siccome sono ancora poco conosciute le cause delle principali patologie del SNC, le malattie mentali sono ancora oggi classificate secondo quali delle principali facoltà mentali sono colpite: turbe del

Dettagli

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi?

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? La prescrizione dei farmaci off-label in Emilia Romagna: norme, dati e riflessioni Rimini, 14 marzo 2014 Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? Bruno Biancosino Dip. Assist. Integrato

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana (Franco Del Corno, Vittorio Lingiardi, Paolo Migone) 1 Come usare questo libro 3

Indice. Prefazione all edizione italiana (Franco Del Corno, Vittorio Lingiardi, Paolo Migone) 1 Come usare questo libro 3 Prefazione all edizione italiana (Franco Del Corno, Vittorio Lingiardi, Paolo Migone) 1 Come usare questo libro 3 Destinatari 3 Organizzazione del libro 4 Limitare l inflazione diagnostica e sottrarsi

Dettagli

Violenza assistita quando i bambini guardano

Violenza assistita quando i bambini guardano Violenza assistita quando i bambini guardano Violenza Assistita Intrafamiliare Per violenza assistita intrafamiliare si intende qualsiasi atto di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica

Dettagli

L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti

L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti L impiego degli psicofarmaci in gravidanza e nell allattamento tra evidenze forti, dati controversi e problemi aperti Abbiamo pensato di scrivere questo volume perché da alcuni anni, nell ambito della

Dettagli

La Depressione: Esperienza dell'umano o esperienza patologica? Confronto tra fenomenologia E Psicoanalisi Dr.ssa Maria Teresa Ferla

La Depressione: Esperienza dell'umano o esperienza patologica? Confronto tra fenomenologia E Psicoanalisi Dr.ssa Maria Teresa Ferla Bergamo 8 maggio La Depressione: Esperienza dell'umano o esperienza patologica? Confronto tra fenomenologia E Psicoanalisi Dr.ssa Maria Teresa Ferla 1 Normalità o malattia? 2 la fenomenologia delle emozioni

Dettagli

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com Lucca, 7 settembre 2013 Definizione Problemi correlati Modelli di trattamento Principi

Dettagli

Programma terapeutico per utenti a doppia diagnosi

Programma terapeutico per utenti a doppia diagnosi Programma terapeutico per utenti a doppia diagnosi Premessa La Comunità Airone opera da diversi anni nel campo delle tossicodipendenze e in questi ultimi tempi sta tentando di adattare gli approcci terapeutici

Dettagli

6 edizione 20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2015 - Gennaio 2016

6 edizione 20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2015 - Gennaio 2016 6 edizione MILANO Novembre 2015 - Gennaio 2016 PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI Sintomi, criteri, diagnosi CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA - 48 ORE 20 CREDITI ECM NOVITA : Analisi

Dettagli

Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19

Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19 Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19 Menomazione dell integrità da esiti psichici di lesioni cerebrali Pubblicata dai medici dell Istituto nazionale svizzero di assicurazione

Dettagli

La depressione. A cura di Roberta Longo

La depressione. A cura di Roberta Longo La depressione A cura di Roberta Longo Etimologicamente, il termine depressione proviene dal latino depressio, che indica uno stato di abbattimento o infossamento. In relazione ai disturbi dell umore,

Dettagli

Disturbi d ansia. Vanessa De Leonardis

Disturbi d ansia. Vanessa De Leonardis Disturbi d ansia Vanessa De Leonardis L ANSIA è una reazione istintiva di difesa, un allarme proprio dell istinto di conservazione, che anticipa un potenziale pericolo. STIMOLI ESTERNI processi COGNITIVI

Dettagli

La Depressione nel malato anziano

La Depressione nel malato anziano UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN GERIATRIA La Depressione nel malato anziano Chiar.mo Prof. Ferdinando Pentimone Dott.ssa Michela Pazzaglia Firenze,

Dettagli

I neurotrasmettitori

I neurotrasmettitori I neurotrasmettitori Classificazione dei farmaci in base agli effetti sulla trasmissione sinaptica AGONISTI: farmaci che facilitano gli effetti postsinaptici di un certo neurotrasmettitore ANTAGONISTI:

Dettagli

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia.

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. QUIZ TEM: Psichiatria 1 Quiz estratti dalla banca dati del sito e La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. 1) Ognuno dei seguenti farmaci è utilizzato nel

Dettagli

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 Cosa é l ADHD? Il Disturbo da Deficit dell attenzione ed iperattività,

Dettagli

di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia

di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia Le cause psichiatriche di perdita di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia Alessandra Alciati U.O. Psichiatria I Ospedale Universitario L.Sacco, Milano L IPOTESI PSICHIATRICA DELLA Subentra quando

Dettagli

Protocollo ADHD-ISS TITOLO DELLO STUDIO. Registro Italiano del Metilfenidato

Protocollo ADHD-ISS TITOLO DELLO STUDIO. Registro Italiano del Metilfenidato Istituto Superiore di Sanità Dipartimento del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco Protocollo ADHD-ISS TITOLO DELLO STUDIO Registro Italiano del Metilfenidato Note informative destinate alle persone partecipanti

Dettagli

Psicofarmaci nell età evolutiva

Psicofarmaci nell età evolutiva Presentazione Sono trascorsi oltre quarant anni dalla denuncia di Giulio A. Maccacaro, al convegno nazionale della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia, della sperimentazione effettuata nelle scuole

Dettagli

DISTURBI D ANSIA D.A.P.

DISTURBI D ANSIA D.A.P. DISTURBI D ANSIA D.A.P. Incontri Uni-ATENeO dr.ssa Anna Galeotti 22 novembre 2012 Che ansia quest ansia! L ansia è un'emozione di base. E uno stato di attivazione dell organismo in presenza di una situazione

Dettagli

Quando un sintomo non è solo fisico

Quando un sintomo non è solo fisico SEMINARIO Quando un sintomo non è solo fisico Luciana Biancalani & Alessandra Melosi 16 Convegno Pediatrico Firenze 11-12 novembre 2011 Disturbi non solo fisici problemi psicologici conseguenti a disturbi

Dettagli