I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007"

Transcript

1 I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007 Natalità in ripresa Mortalità stazionaria Immigrazione in aumento Giovani (0-14) in aumento Giovani (25-35) in diminuzione I giovani permangono a lungo nella famiglia di origine Aumenta la popolazione anziana in particolare quella Ultra80enne Diminuisce il tasso di nuzialità e aumenta l instabilità matrimoniale

2 Saldo migratorio e sostituzione popolazione Saldo migratorio Iscritti Cancellati Dal 2000 il saldo migratorio supera ogni anno le unità. In particolare i flussi migratori arrivano dall Italia (prevalentemente regioni del sud) e dall estero (Paesi Est- Europeo, Ucraina, Cina, Nord-Africa, Senegal). Residente dalla nascita, nella provincia, il 66% della popolazione

3 Popolazione e fasce d età POPOLAZIONE DIVISA PER SESSO E FASCE D'ETA' - ANNI E VARIAZIONE PERCENTUALE 2007 SU VARIAZIONE 2007/2000 MASCHI FEMMINE TOTALI MASCHI FEMMINE TOTALI MASCHI FEMMINE TOTALI ,8% 16,1% 16,0% ,2% 4,3% 4,2% ,1% 6,6% 8,6% 80 e più ,8% 39,8% 45,3% TOTALE ,2% 8,0% 8,1% PESO DELLE DIVERSE CLASSI D'ETA' PER SESSO E TOTALE ANNI 2000 E MASCHI FEMMINE TOTALI MASCHI FEMMINE TOTALI ,3% 11,9% 12,6% 14,3% 12,7% 13,5% ,4% 66,7% 68,5% 67,8% 64,4% 66,1% ,4% 15,8% 14,7% 13,8% 15,6% 14,7% 80 e più 2,8% 5,6% 4,3% 4,1% 7,3% 5,7% TOTALE 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% 80 epiu' 25,7% ,4% ,3% ,6%. In evidenza l aumento della classe d età 0-14 (+16%) e degli ultra80enni (+45%) contro un aumento complessivo dell +8,1% Residenti totali di cui 99,3% vivono in famiglia e 0,7% in convivenze anagrafiche (caserme case di riposo, conventi, ecc.). Tra i residenti in convivenza il 25,7% ha un età di 80 anni e oltre e un altro 17,4% ha un età tra 65 e 79 anni

4 LA POPOLAZIONE PER STATO CIVILE Popolazione con più di 14 anni Maschi Femmine TOTALE celibe/nubile 34,8% 26,4% 30,4% coniugato/a 59,5% 55,6% 57,5% vedovo/a 2,8% 14,3% 8,7% divorziato/a 2,1% 2,8% 2,4% non rilevato 0,9% 0,9% 0,9% totale 100,0% 100,0% 100,0% Spicca per la componente femminile un 14% di vedove contro un 2,8% dei maschi nella stessa condizione. Più alta anche la % delle divorziate rispetto ai divorziati (vi è una maggiore tendenza tra le donne a non risposarsi dopo la fine del primo matrimonio)

5 Definizioni di famiglia Per la Costituzione Italiana ( ) la famiglia è una società naturale fondata sul matrimonio Per il codice civile: la famiglia è un unione stabile tra un uomo e una donna generalmente ampliato in conseguenza della nascita dei figli che almeno fino al compimento della maggiore età convivono con genitori tutti legati da vincoli affettivi e di sangue Per l Istat e il regolamento anagrafico la famiglia è un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune Più in generale la famiglia moderna viene identificata normativamente con la famiglia nucleare isolata, definendo una sorta di standard rispetto al quale giudicare forme e modi di convivenza familiare diversi

6 Fattori influenzanti la formazione e l evoluzione della famiglia Riforme legislative, in particolare, in Italia quelle degli anni 70: riforma del diritto di famiglia (1975), legge sul divorzio (1970), legge sulla maggiore età (1975), tutela della maternità (1978), Parità tra uomini e donne in materia di lavoro (1977) ecc. ; Maggiore scolarizzazione (in particolare quella femminile); Maggior partecipazione delle donne al mercato del lavoro; Innalzamento dell età al matrimonio e al primo figlio; Allungamento della vita media (in particolare per la componente femminile);

7 Matrimonio Nel corso del 2006, si sono sposate circa 1000 coppie, di queste il 60% con rito religioso e le altre con rito civile In aumento nel tempo l età al matrimonio L età al matrimonio degli sposi con rito religioso è inferiore di quella degli sposi con rito civile (seconde nozze) Aumenta il numero delle coppie con lunghe unioni matrimoniali (aumento della lunghezza della vita) Aumentano i matrimoni misti soprattutto dove lo sposo è italiano e la sposa straniera ETA' MEDIA AL MATRIMONIO anno matrimonio M F T fino al ,6 20,9 22, ,9 22,2 24, ,2 23,2 25, ,0 23,2 25, ,8 23,4 25, ,0 25,0 26, ,9 27,8 29,3 oltre ,6 30,1 31,9

8 I matrimoni del 2006 L 87,6% ha riguardato solo residenti di nazionalità italiana L 8,4% ha riguardato sposi italiani e spose di nazionalità non italiana (prevalentemente donne dell est europeo (albanesi, ucraine, russe, rumene e moldave) L 1,3% ha riguardato invece spose italiane e sposi non italiani (albanesi, marocchini, ecc.) Nel restante 2,7% dei matrimoni entrambi gli sposi erano di nazionalità straniera (cinesi, ucraini, nigeriani).

9 Fecondità In diminuzione il numero medio di figli per donna oggi pari a 1,52, valore che è leggermente sopra alla media italiana di 1,3. Attualmente l età media delle madri al primo figlio supera i 30 anni (32,4 le italiane). Più bassa l età media della madre al primo figlio per le residenti non italiane. (28,8) Tra le famiglie con figli quelle con un solo figlio sono il 41%, mentre quelle con due figli sono il 36%. Le famiglie che hanno figli minori sono pari al 51% delle famiglie con figli e al 24% delle famiglie complessive. Le famiglie che hanno figli maggiorenni sono invece pari al 58% delle famiglie con figli e al 27% delle famiglie nel complesso. Ci sono più famiglie con figli maggiorenni che famiglie con figli minori

10 I nati del 2006: nuovi bambini residenti di cui: Circa l 83% ha genitori entrambi italiani L 11% ha genitori entrambi non italiani Il 5% ha padre italiano e madre non italiana L 1% ha madre italiana e padre non italiano

11 Instabilità coniugale Le SEPARAZIONI: nella provincia di Rimini il tasso di separazione coniugale ((Separazioni / Popolazione residente media) * 1.000) è di 1,6 (pari a quello regionale e inferiore a quello medio italiano di 1,4). Ogni 100 matrimoni ci sono circa 24 separazioni. Le età medie alla separazione sono per gli uomini 42,6 e per le donne 39,6. I matrimoni conclusi sono durati in media circa 15 anni. In 49% delle separazioni i sono figli affidati, in gran parte ancora alla madre. Il 16% delle separazioni sono giudiziali. Per separarsi consensualmente occorrono in media poco più di 2 mesi, mentre la separazione giudiziale richiede tempi più lunghi (anche più di tre anni). I DIVORZI: nella provincia di Rimini il tasso di divorzialità ((divorzi / Popolazione residente media) * 1.000) risulta 0,74 (inferiore sia a quello regionale che a quello italiano). Ogni 100 separazioni ci sono 46,5 divorzi. Le età medie al divorzio sono per gli uomini 43,6 e per le donne 40,6. Ogni 100 divorzi in 36,5 ci sono figli affidati.

12 Cresce il numero delle famiglie sia per l incremento demografico che per la continua parcellizzazione dei nuclei familiari SERIE STORICA DEL NUMERO FAMIGLIE E DEL NUMERO MEDIO DEI COMPONENTI DAL 2000 A 2007 (AL 1 GENNAIO) IN PROVINCIA DI RIMINI n famiglie numero medio componenti 3 2, , ,7 2,6 2,5 2,4 2, , ,

13 Tipologie familiari confronto: anni 2000 e 2007 TIPOLOGIA FAMILIARE 2000 Peso % nel Peso % nel 2007 diff 2000 VAR % Persone sole ,0% ,6% ,0% Coppie coniugate ,5% ,5% ,6% Coppie coniugate e altri 977 0,9% ,9% 61 6,2% Coppie coniugate con figli ,8% ,9% ,7% Coppie coniugate con figli e altri ,4% ,9% ,1% Monogenitore e figli ,3% ,0% ,4% Monogenitore, figli e altri ,8% ,8% ,2% Altra famiglia ,2% ,4% ,7% TOTALE ,0% ,0% ,6% 2000 Seppure in diminuzione del -3,7%, la tipologia familiare prevalente è ancora la coppia con figli (30,9%). In crescita invece le tipologie unipersonale (+35%,), monogenitori e figli (+25%), monogenitori figli e altri (+56,2%) e altra famiglia (+45,7%).

14 FAMIGLIE UNIPERSONALI per fasce d età e sesso - anni 2000 e 2007 Giovani= se hanno meno di 35 anni Adulti = se hanno tra 35 e 64 anni Anziani = se hanno da 65 anni in su giovani adulte anziane (+31,6%) (+63,7%) (+25,7) MASCHI ,60% MASCHI FEMMINE ,10% (+13,9%) (+61,3%) (+34%) FEMMINE TOTALE % (+17,6%) (+62,7%) (+29%) TOTALE 2007 Nella famiglie unipersonali le donne rappresentano il 57,2% del complesso. In 7 anni però la componente maschile è aumentata di più che quella femminile (+45,6% contro 28,1%), soprattutto nel segmento adulto e in quello anziano. Nella componente femminile l incremento più rilevante si registra stata tra le giovani (+34%).

15 FAMIGLIE UNIPERSONALI: Età, Sesso, Stato Civile Gli anziani sono per lo più vedovi (75% nel complesso e 83,2% nella componente femminile). Gli adulti sono invece prevalentemente celibi/nubili (48,8% nel complesso 50% per i maschi 45% per le femmine), 12% divorziati, 30% persone separati. I giovani 81% di celibi/nubili femmine ANZIANE maschi ANZIANI femmine ADULTE maschi ADULTI femmine GIOVANI celibi/nubili coniugato/a vedovo/a maschi GIOVANI divorziato/a non rilevato

16 FAMIGLIE UNIPERSONALI: età, nazionalità italiani non italiani L aumento delle unipersonali è giovani adulti anziani 144 correlato: all invecchiamento della popolazione soprattutto quella femminile, alle separazioni/divorzi, all immigrazione soprattutto per le fasce degli adulti e dei giovani. Tra i non italiani ci sono persone provenienti dall Ucraina, dall Albania, dalla Romania, dal Marocco, dalla Moldova, da San Marino (donne anziane), dal Senegal, dalla Tunisia, dalla Polonia, dalla Russia, dalla Cina, dalla Macedonia, dal Brasile, ecc.

17 Coppie coniugate anni Coppie senza figli per età anni anziane adulte giovani ,0% 20,0% Le coppie coniugate senza figli passano da del 2000 a del 2007 (+7,6%) giovani adulte anziane totale 21,6% Le coppie anziane (in crescita +21,6%) rappresentano il 50% di questa tipologia, quelle adulte il 40,8% (+7,7%) e le giovani il 9% (nel 2000 erano il 15%, -34,7% rispetto al 2000) 10,0% 0,0% -10,0% -20,0% 7,7% 7,6% -30,0% -40,0% -34,7%

18 Coppie coniugate con figli COPPIE CON FIGLI PER ETA' DEI CONIUGI 2000 peso % sul totale peso % sul totale 2007 diff var % coppie con figli giovani ,0% ,8% ,8% coppie con figli adulte ,9% ,6% ,5% coppie con figli anziane ,1% ,6% ,8% totale ,0% ,0% ,7% CALANO IN 7 ANNI LE COPPIE CON FIGLI COMPLESSIVE (-3,7%). AUMENTA IL PESO % DELLE COPPIE ANZIANE (MOGLIE CON 65 ANNI E PIU ) E ADULTE (MOGLIE CON ETA TRA I 35 E 64 ANNI) CON FIGLI, MENTRE SI RIDUCE IL PESO DELLE COPPIE GIOVANI CON FIGLI (MOGLIE CON MENO DI 35 ANNI). CRESCONO LE FAMIGLIE ANZIANE CON FIGLI CHE CRESCONO DI CIRCA UN TERZO. CALANO INVECE LE COPPIE GIOVANI CON FIGLI (-27,8%) E QUELLE ADULTE (-1,5%) HANNO IN MEDIA 1,6 FIGLI PER COPPIA. IL 50,8% HA SOLO UN FIGLIO IL 41,7% DUE FIGLI, E MENO DELL 8% DELLE COPPIE CON FIGLI HA DAI 3 FIGLI IN SU

19 Monogenitori e figli: confronto MADRI CON FIGLI PADRI CON FIGLI var% var% ETA' DEI MONOGENITORI / /2007 giovani (< 35 anni) ,8% ,6% adulti (tra anni) ,3% ,5% anziani (>=65 anni) ,7% ,1% TOTALE MONOGENITORI E FIGLI ,8% ,3% aumentano del 25,8% le madri con figli e del 23,3% i padri con figli. I padri con figli sono nettamente inferiori alle madri con figli (il rapporto tra padri con figli e madri con figli e di 5 a 1) Tra le madri con figli sono maggiormente aumentati i le madri adulte e anziane mentre tra i padri con figli i giovani e gli anziani Il 4,3% dei monogenitori e figli sono di cittadinanza non italiana, le nazionalità prevalenti sono l albanese e l ucraina

20 Monogenitori e figli: per sesso e stato civile 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% padre giovane e figli madre giovane e figli padre adulto e figli madre adulta e figli padre anziano e figli madre anziana e figli TOT MONOGENITORI E FIGLI celibe/nubile coniugato/a vedovo/a divorziato/a Tra i monogenitori i separati/divorziati (48,5%) (separati 36%, più numerosi i giovani e gli adulti), (divorziati circa 12,5%, più numerose le donne adulte), i vedovi/e 41%.

21 Coppie di fatto Sono circa le coppie di fatto e rappresentano il 4% delle coppie complessive in aumento dal 2003 quando erano il 3%. Si tratta soprattutto di coppie giovani il 63,6% è composta da persone che hanno meno di 45 anni. Sono formate in prevalenza da persone non ancora coniugate (53,4%) entrambi separati/divorziati 11,2% uno dei 2 partner separato/divorz. 24,9% altri casi 10,5% entrambi celibi/nubili 53,4%

22 Le coppie di fatto con figli Complessivamente sono circa 2300, di cui circa 2000 in tipologia coppia di fatto con figli (della coppia) e 300 dove il/la convivente non è il padre/madre dei figli. Per circa il 38% di queste famiglie i due componenti della coppia hanno già avuto precedenti rapporti coniugali. Per l 80% tutti e due i membri della coppia sono italiani mentre per il 9% uno dei due membri della coppia è di cittadinanza non italiana e per l 11% la coppia è formata da cittadini non italiani

23 Famiglie & anziani Sono le famiglie con anziani (comprese le unipersonali): il 46% ha un componente con età tra i 65 e i 74 anni. il 21% tra 75 e i 79 anni e il 33% da 80 anni e oltre. 80 e piu' 33% % 80 e piu' PERSONE SOLE COPPIE CONIUGATE COPPIE CONIUGATE E ALTRI COPPIE CONIUGATE E FIGLI COPPIE CONIUGATE, FIGLI E ALTRI PADRE E FIGLI MADRE E FIGLI PADRE FIGLI E ALTRI MADRE FIGLI E ALTRI ALTRA FAMIGLIA % 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% 45% 50% 55% 60% 65% 70% 75% 80% 85% 90% 95% 100% % All aumentare dell età si trova un maggior numero di anziani in famiglie unipersonali e anziani che vivono nelle famiglie dei figli (in prevalenza le donne)

24 Anziani soli e coppia anziana intimità a distanza Seppure le odierne tipologie familiari siano caratterizzate prevalentemente dalla presenza di un solo nucleo, si può però constatare che non si perde il legame tra le generazioni: la coabitazione fra genitori anziani e figli è stata sostituita dall intimità a distanza, vale a dire che genitori anziani e figli (o famiglie di figli) abitano in appartamenti diversi, ma ad una distanza relativa venendosi così a creare una favorevole condizione logistica che consente di mantenere stretti legami familiari tra i congiunti. Nella provincia di Rimini l analisi delle distanze tra i luoghi di residenza dei genitori e quelle del/i figlio/a non coabitanti/e più vicino/a evidenzia che: per il 57% delle famiglie la distanza tra le abitazioni dei due nuclei familiari è inferiore a 1 chilometro (e nel 38% dei casi entrambi i nuclei familiari risiedono nello stesso isolato, più spesso allo stesso indirizzo, o in strade vicine) per il 28% la distanza varia tra 1 e 5 chilometri il restante 15% dista più di 5 chilometri.

25 L aiuto esterno al lavoro domestico e di assistenza Nel 2006 le famiglie riminesi hanno richiamato dall estero circa 1500 persone per essere aiutate nel lavoro domestico o di assistenza. Si tratta prevalentemente di donne di età compresa tra i 25 e i 54 anni Le nazioni di provenienza sono soprattutto l Ucraina, la Romania, la Moldavia, l Albania la Russia.

26 Le famiglie con cittadini non italiani sono: Rappresentano circa l 8% delle famiglie complessive. In esse vivono residenti non italiani (il 98%). Di queste il 70% è tutta non italiana, il 30% è mista (cioè composta da italiani e da non italiani). La tipologia familiare con non italiani più numerosa è quella unipersonale (31%), seguita dalle coppie con figli (20%) e dalla tipologia altra famiglia (18%) famiglie con non italiani (26%) hanno al loro interno almeno un minore.

27 Famiglie & abitazione Famiglie in proprietà Famiglie in affitto Famiglie a titolo gratuito 80,00% 70,00% 60,00% 65,8% 76,1% 73,7% 74,7% 75,4% 74,1% 72,6% Famiglie a titolo gratuito 12% 50,00% 40,00% Famiglie in affitto 15% 30,00% 20,00% 10,00% 18,9% 14,9% 14,7% 9,0% 14,1% 12,0% 12,6% 12,5% 15,8% 8,5% 18,2% 6,2% 15,3% 11,8% Famiglie in proprietà 73% 0,00% 1 persona 2 persone 3 persone 4 persone 5 persone 6 o più persone totale Sotto la media le famiglie unipersonali in abitazioni in proprietà mentre sono sopra la media le unipersonali in affitto e a titolo gratuito (nelle fasce d età giovani fino ai 40 anni e in quelle piu anziane oltre i 70 anni). Le percentuali più alte di abitazioni in affitto si hanno per le famiglie unipersonali e per le famiglie con + di 6 componenti

28 Mutui per l acquisto dell abitazione FINANZIAMENTI BANCARI PER ABITAZIONI PROVINCIA DI RIMINI anni (dati in milioni di euro) ** ,3 268,4 365,6 565,1 727,3 937, , **Comprendono i mutui in essere, i mutui estinti nell anno, i mutui di nuova stipula

29 FAMIGLIE & NUOVE TECNOLOGIE Il 65% delle famiglie della provincia di Rimini dispone almeno di un personal computer e almeno la metà (52%) dispone anche di una connessione ad internet Distribuzione delle connessioni ad internet, nella provincia di Rimini, per classi d'età anni 12% 65 anni e oltre 3% anni 25% anni 19% anni 20% anni 21% Estratto dall Osservatorio Qualità della vita Provincia di Rimini novembre 2006

30 Famiglie: consumi e risparmio Dai recenti dati dell ISTAT: Nel 2006 il reddito disponibile delle famiglie italiane è cresciuto in termini nominali del 2,7% La spesa delle famiglie consumatrici è aumentata del 4,2% (1,5 al netto dell inflazione) fornendo una spinta positiva alla crescita del PIL (+0,3% la crescita del prodotto interno lordo nel primo trimestre del 2007 rispetto al trimestre precedente e +2,3% rispetto al primo trimestre 2006 Quota delle famiglie destinata al risparmio diminuita dal 13,3% del 2005 al 12% del 2006 Reddito netto percepito in media da una famiglia italiana dell area nord-est euro mensili Famiglie in disagio economico 6.5% (per la provincia di Rimini circa famiglie)

31 La spesa sociale dei comuni La gran parte della spesa sociale dei comuni è destinata a famiglie e minori, anziani e persone con disabilità: su queste tre aree di utenza si concentra circa il 72% delle risorse impegnate. Nell area famiglia e minori circa la metà della spesa è impegnata per le strutture e in per i costi di funzionamento degli asili nido (assorbono la quota più rilevante della spesa totale dell area). Nell area anziani prevale la spesa per gli interventi e i servizi, la voce principale di spesa è il servizio di assistenza domiciliare, a cui viene destinato il 39% delle risorse impegnate complessivamente per gli a anziani. RIPARTIZIONE SPESA SOCIALE COMUNI - anno 2005 Dipendenze 0,5% Anziani 19,7% Disabili 29,9% Immigrati 0,7% Disagio adulti 1,7% Giovani Multiutenza 0,01% Famiglia e minori 46,4%

32 Le richieste delle famiglie riminesi (Estratto dall Osservatorio Qualità della Vita Provincia di Rimini novembre 2006) una famiglia su dieci segnala richieste di interventi sui servizi alla persona per il miglioramento e il potenziamento di specifiche aree socio-assistenziali. richieste di intervento per l ambiente, il controllo dello sviluppo edilizio ed la viabilità particolarmente sentito il problema della sicurezza messo in relazione con alcuni fenomeni migratori

La città di Messina al Censimento della popolazione 2001

La città di Messina al Censimento della popolazione 2001 8 luglio 2004 La città di al Censimento della popolazione 2001 L Istat diffonde oggi alcuni approfondimenti riguardanti la struttura demografica e familiare della città di, sulla base dei dati rilevati

Dettagli

DATI AL 1 GENNAIO 2015. a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini

DATI AL 1 GENNAIO 2015. a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini DATI AL 1 GENNAIO 2015 a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini LE FAMIGLIE NELLA PROVINCIA DI RIMINI Al 1 gennaio 2015 le persone residenti nella Provincia di

Dettagli

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare. Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare. Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane L EVOLUZIONE DEL MODELLO FAMILIARE A BASSANO DEL GRAPPA Traccia di lettura dei

Dettagli

Sociologia della famiglia

Sociologia della famiglia Sociologia della famiglia Corso di laurea in Servizio Sociale sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Lezione n. 3 Prof. ssa Elisabetta Donati 1 La famiglia: problemi di analisi comparata Diverse definizioni

Dettagli

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA Analisi dei matrimoni nel Comune di Parma anni 2009-2012 A CURA DI RENZO SOLIANI Parma ottobre 2013 Matrimoni a Parma, anni 2009-2012 Nell attuale momento storico affrontare

Dettagli

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana Famiglie La società pratese negli ultimi anni è stata sottoposta a profonde trasformazioni; la prima struttura sociale a subire delle modificazioni è la famiglia, che tende a ridurre le sue dimensioni

Dettagli

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio E con trasparenza, in modo tale da essere Strumento di controllo sociale

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Servizio Aziende e Partecipazioni comunali LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA Edizione 1/ST/st/26.10.2006

Dettagli

Le famiglie di Udine raccontate dai numeri. 1. Premessa. 2. Cambiamenti

Le famiglie di Udine raccontate dai numeri. 1. Premessa. 2. Cambiamenti Le famiglie di Udine raccontate dai numeri 1. Premessa Nel linguaggio comune il concetto di Famiglia è da sempre legato all esistenza di un nucleo di persone unite da legami di natura specifica, quali

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Provincia di Trieste Area Servizi

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2014 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro del Dipartimento Programmazione coordinato dal Capo Dipartimento

Dettagli

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento: Franco Chiarini Redazione

Dettagli

Ufficio di Statistica n 4 - ottobre/dicembre 2009

Ufficio di Statistica n 4 - ottobre/dicembre 2009 n 4 - ottobre/dicembre 2009 Sposarsi a Roma Sempre più tardi e sempre di meno. Introduzione Il matrimonio è sempre stato considerato fin dall antichità il pilastro per la creazione di una famiglia e per

Dettagli

A cura di :Rossella Salvi, Cristina Biondi

A cura di :Rossella Salvi, Cristina Biondi OSSERVATORIO FAMIGLIE ANNO 2008 A cura di :Rossella Salvi, Cristina Biondi Servizio Statistica Provincia di Rimini Definizioni di famiglia Per la Costituzione Italiana (1.1.1948) la famiglia è una società

Dettagli

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE Servizio Aziende comunali, Servizi pubblici e Statistica Popolazione residente a Faenza anno 2013 Edizione 1/ST/st/03.01.2014 Supera: nessuno

Dettagli

TRENDS Q U A N T I F I G L I...

TRENDS Q U A N T I F I G L I... PULSE MAMME D'ITALIA FATTI E NUMERI SULLA MATERNITA' IN ITALIA. UN INVITO DEL CIRCOLO LE MAMME DI AZIONE NAZIONALE AD APRIRE UNA RIFLESSIONE, PER DAR VOCE E RAPPRESENTANZA POLITICA ALLA MATERNITÀ IN ITALIA

Dettagli

Famiglia e matrimonio

Famiglia e matrimonio Famiglia e matrimonio Famiglia = insieme di persone unite tra loro da legami di parentela, di affetto, di servizio o di ospitalità (famiglia di censimento menage, household) Insieme di persone legate da

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA

IL MATRIMONIO IN ITALIA IL MATRIMONIO IN ITALIA Anno 2012 Fonte: rapporto ISTAT del 13 novembre 2013 (htttp://www.istat.it) Nel 2012 sono stati celebrati in Italia 207.138 matrimoni (3,5 ogni 1.000 abitanti), 2.308 in più rispetto

Dettagli

Parentela e reti di solidarietà

Parentela e reti di solidarietà 10 ottobre 2006 Parentela e reti di solidarietà Il volume Parentela e reti di solidarietà presenta alcuni risultati dell indagine Famiglia e soggetti sociali svolta dall Istat nel novembre 2003 su un campione

Dettagli

Profili e organizzazione dei tempi di vita delle madri sole in Italia

Profili e organizzazione dei tempi di vita delle madri sole in Italia Profili e organizzazione dei tempi di vita delle madri sole in Italia 5 luglio 2005 Il testo qui presentato è pubblicato anche nel volume Madri sole - Sfide politiche e genitorialità alla prova, a cura

Dettagli

FAMIGLIA. 1 2 3 4 5 6 totale 2011 29.4 27.4 20.4 17.1 4.3 1.3 100 2012 30.1 27.3 20.3 16.5 4.5 1.3 100 2013 30.2 27.3 20.2 16.6 4.3 1.

FAMIGLIA. 1 2 3 4 5 6 totale 2011 29.4 27.4 20.4 17.1 4.3 1.3 100 2012 30.1 27.3 20.3 16.5 4.5 1.3 100 2013 30.2 27.3 20.2 16.6 4.3 1. FAMIGLIA Numero di famiglie. Il numero di famiglie abitualmente dimoranti sul territorio nazionale è aumentato da 21.8 a 24.6 milioni nel 2013. Durante il periodo intercensuario le famiglie unipersonali

Dettagli

Comune di Padova. La statistica per la città

Comune di Padova. La statistica per la città Comune di Padova La statistica per la città Il movimento migratorio a Padova nel 2008 Sistema Statistico Nazionale Dicembre 2009 Comune di Padova Settore Programmazione Controllo e Statistica Via del Municipio,

Dettagli

OSSERVATORIO MINORI REGIONE LOMBARDIA. Doc. 2/4 Report sulla condizione dei minori entro la realtà dei genitori separati (*)

OSSERVATORIO MINORI REGIONE LOMBARDIA. Doc. 2/4 Report sulla condizione dei minori entro la realtà dei genitori separati (*) CeSDES s.a.s Meina 28046 -Via Sempione 187 Milano 20126 Via P.Caldirola 6 sc.q OSSERVATORIO MINORI REGIONE LOMBARDIA Doc. 2/4 Report sulla condizione dei minori entro la realtà dei genitori separati (*)

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori 2 luglio 2004, divorzi e affidamento dei minori Anno 2002 Ogni anno l Istat conduce un indagine sulle separazioni e una sui divorzi rilevando, presso le cancellerie dei 165 tribunali civili, i dati relativi

Dettagli

COMUNE DI COMO. I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004. (1 Edizione)

COMUNE DI COMO. I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004. (1 Edizione) COMUNE DI COMO I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004 (1 Edizione) Settore Statistica - Agosto 2007 I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011

IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011 IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011 Nel 2011 sono stati celebrati in Italia 204.830 matrimoni (3,4 ogni 1.000 abitanti), 12.870 in meno rispetto al 2010. La tendenza alla diminuzione,

Dettagli

La vita di coppia. 21 agosto 2006. Si allunga il periodo di fidanzamento, cambiano i luoghi in cui si conoscono i fidanzati

La vita di coppia. 21 agosto 2006. Si allunga il periodo di fidanzamento, cambiano i luoghi in cui si conoscono i fidanzati 21 agosto 2006 La vita di coppia Il volume La vita di coppia presenta alcuni risultati dell indagine Famiglia e soggetti sociali svolta dall Istat nel Novembre 2003 su un campione di oltre 19 mila famiglie

Dettagli

Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Movimento naturale della popolazione 2010

Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Movimento naturale della popolazione 2010 Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Nel si registra un aumento delle nascite (+21, per un totale di 2.953) e dei decessi (+110, per un totale di 2.971). Il saldo naturale, ossia la

Dettagli

Instabilità coniugale

Instabilità coniugale Instabilità coniugale Il fenomeno delle famiglie divise: separazioni, annullamenti, divorzi Elaborazione di G Vettorato dalla tesi dottorale di Elena Margiotta, IL PROCESSO DI EMANCIPAZIONE DEGLI ADOLESCENTI

Dettagli

Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011)

Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011) Marzo 2014 Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011) Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta un report sulla dinamica dei matrimoni, delle separazioni e dei divorzi in Trentino

Dettagli

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia 10 maggio 2004 La vita quotidiana di separati e in Italia Media 2001-2002 Ogni anno le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana

Dettagli

Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE. Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica. Predazzo, 9-13 marzo 2015

Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE. Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica. Predazzo, 9-13 marzo 2015 Le relazioni scuola-famiglia nella crisi famigliare LE NUOVE FAMIGLIE Dott.ssa Federica Scarian Pedagogista giuridica Predazzo, 9-13 marzo 2015 Contesto: Le nuove famiglie Calo e posticipazione dei matrimoni

Dettagli

I processi decisionali all interno delle coppie

I processi decisionali all interno delle coppie 9 aprile 2003 I processi decisionali all interno delle coppie Nel 2001 l indagine Panel europeo sulle famiglie ha dedicato una particolare attenzione agli aspetti legati ai processi decisionali all interno

Dettagli

- Il contesto delle politiche - IL CONTESTO DELLE POLITICHE

- Il contesto delle politiche - IL CONTESTO DELLE POLITICHE IL CONTESTO DELLE POLITICHE Quadro demografico La distribuzione della popolazione sul territorio regionale non é omogenea: il 28,7% della popolazione si concentra nel capoluogo di Aosta, unico comune ad

Dettagli

TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA

TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA Asher Colombo Elisa Martini LA PRESENZA STRANIERA COMPARAZIONI INTERNAZIONALI DIMENSIONI E CARATTERISTICHE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IN ITALIA Cittadini

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA

IL MATRIMONIO IN ITALIA 12 Novembre 2014 Anno 2013 IL MATRIMONIO IN ITALIA Nel 2013, per la prima volta il numero dei matrimoni scende sotto quota duecentomila. Sono stati infatti celebrati in Italia 194.057 matrimoni (13.081

Dettagli

LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico

LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico Ministero delle Politiche per la Famiglia Curatori del Rapporto Cinzia Canali, Roberta Crialesi, Gianpiero Dalla Zuanna, Linda Laura Sabbadini, Tiziano Vecchiato.

Dettagli

MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI Anno 2014

MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI Anno 2014 12 novembre 2015 MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI Anno 2014 Nel 2014 sono stati celebrati in Italia 189.765 matrimoni, circa 4.300 in meno rispetto all anno precedente. Nel quinquennio 2009-2013, il calo

Dettagli

SAVONA - CENSIMENTO 2001

SAVONA - CENSIMENTO 2001 Popolazione residente 59.97 Popolazione residente in famiglia 59.37 Popolazione residente in Convivenza 6 Popolazione residente straniera 1.66 Famiglie 27.831 Nuclei familiari 17.594 Convivenze con almeno

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE. Anno 2004

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE. Anno 2004 DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE Anno 2004 Edizione 2005 ANNUARIO COMUNALE Anno 2004 Edizione 2005 Capitolo 1 POPOLAZIONE PREMESSA Redatta dalla Direzione Demografia - Servizio Anagrafe

Dettagli

Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA SPOSARSI NELLE MARCHE ANNO

Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA SPOSARSI NELLE MARCHE ANNO 2015 Sistema Informativo Statistico DEMOGRAFIA SPOSARSI NELLE MARCHE ANNO 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 SPOSARSI NELLE MARCHE INDICE SPOSARSI NELLE MARCHE MATRIMONI CON ALMENO UNO SPOSO STRANIERO

Dettagli

Popolazione e famiglie - Milano

Popolazione e famiglie - Milano - - 3 4 Popolazione e famiglie - Milano 650.000 1.600.000 635.000 n. famiglie 620.000 605.000 1.500.000 1.400.000 popolazione famiglie popolazione 590.000 1.300.000 575.000 1981 1991 2001 2002 2003 2004

Dettagli

IL CAPOLUOGO AL MICROSCOPIO

IL CAPOLUOGO AL MICROSCOPIO IL CAPOLUOGO AL MICROSCOPIO Il Servizio Statistica della Provincia di Mantova coltiva il progetto di costituire una banca dati provinciale di provenienza anagrafica che non vuole divenire una duplicazione

Dettagli

I redditi 2012 dichiarati dalle cittadine e dai cittadini di Bologna. Alcune disuguaglianze fra generazioni, generi, nazionalità e territori

I redditi 2012 dichiarati dalle cittadine e dai cittadini di Bologna. Alcune disuguaglianze fra generazioni, generi, nazionalità e territori I redditi 2012 dichiarati dalle cittadine e dai cittadini di Bologna Alcune disuguaglianze fra generazioni, generi, nazionalità e territori 18 settembre 2014 A Bologna nel 2012 quasi 296.000 contribuenti

Dettagli

CAMPAGNA INTEGRAZIONE

CAMPAGNA INTEGRAZIONE CAMPAGNA INTEGRAZIONE III parte a cura di Censis Servizi S.p.A. www.censisservizi.com Distribuzione territoriale L indagine è stata svolta mediante l elaborazione di 2.482 questionari distribuiti a soggetti

Dettagli

Primi passi verso il servizio civile europeo. Al via progetto italo-francese Saranno 100 i giovani italiani e francesi coinvolti a partire dal 2016. L'accordo è stato raggiunto ieri a Parigi tra ministri

Dettagli

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle Trento, 23 gennaio 2012 La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle La popolazione residente in provincia di Trento

Dettagli

1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI 2.1. DATI STATISTICI

1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI 2.1. DATI STATISTICI 1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI. DATI STATISTICI N.d.R.: I dati qui di seguito riportati sono stati ricavati dal sito www.istat.it e sono aggiornati al: - 13/11/2013 (dati sui matrimoni) - 23/06/2014

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

Profilo demografico della Comunità di Primiero. A cura di Marco Bettega

Profilo demografico della Comunità di Primiero. A cura di Marco Bettega Profilo demografico della Comunità di Primiero A cura di Marco Bettega COMUNITÀ DI PRIMIERO OTTOBRE Indice La situazione demografica della Comunità di Primiero PROIEZIONI: IL MODELLO STRUDEL....p. 3. LA

Dettagli

LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA

LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA Direzione Generale Dell immigrazione e Delle Politiche Di integrazione LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA Abstract del Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati - 2014 Rapporto annuale sulla presenza

Dettagli

Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6

Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6 Dopo la separazione: affidamento dei figli e madri sole Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 6 1 L affidamento dei figli: a

Dettagli

Flussi di cittadini in Italia

Flussi di cittadini in Italia Flussi di cittadini in Italia Il fenomeno dell immigrazione in Italia secondo gli ultimi dati del Ministero del lavoro riguarda più di 4 milioni di stranieri con un incidenza sulla popolazione

Dettagli

VENTI ANNI DI ECONOMIA E SOCIETÀ:

VENTI ANNI DI ECONOMIA E SOCIETÀ: 2CAPITOLO 2 VENTI ANNI DI ECONOMIA E SOCIETÀ: L ITALIA TRA LA CRISI DEL 1992 E LE ATTUALI DIFFICOLTÀ Come nel 1992, nel 2011 l Italia vive una grave crisi di carattere finanziario, con serie ripercussioni

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA

IL MATRIMONIO IN ITALIA 18 maggio 2011 Anno 2009 e dati provvisori 2010 IL MATRIMONIO IN ITALIA I matrimoni celebrati in Italia sono stati 230.613 nel 2009 e poco più di 217 mila nel 2010 (dati provvisori). Si tratta di 3,6 matrimoni

Dettagli

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014

pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 1 FRONTE I numeri di Padova 2014 pag. 2 FRONTE POPOLAZIONE STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE AL 31.12.2014 per sesso e classi d'età 100-104 90-94 80-84 70-74 60-64 50-54 40-44 30-34 Sud-Ovest 20-24 10-14

Dettagli

1 Rapporto sugli immigrati in Italia

1 Rapporto sugli immigrati in Italia 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 INDICE CAPITOLO I - IL QUADRO NORMATIVO E LE POLITICHE LOCALI 26 I.1. Introduzione 26 I.2. Le leggi

Dettagli

LE FAMIGLIE RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI TRIESTE

LE FAMIGLIE RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI TRIESTE Assessorato alle Politiche Giovanili, Politiche Sociali ed Immigrazione, Promozione del Volontariato ed dell'associazionismo, Politiche della disabilità, Politiche di Pace e Legalità LE FAMIGLIE RESIDENTI

Dettagli

I matrimoni a Padova dal 2010 al 2014

I matrimoni a Padova dal 2010 al 2014 Comune di Padova Settore Programmazione Controllo e Statistica La statistica per la città I matrimoni a Padova dal 21 al 214 Analisi dei matrimoni celebrati nel comune di Padova nel quinquennio 21/214

Dettagli

4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015. 15 maggio 2015

4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015. 15 maggio 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità 4 RAPPORTO SULLA COESIONE SOCIALE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Anno 2015 15 maggio 2015 Provincia di Reggio Emilia 1 Il Rapporto, realizzato su incarico

Dettagli

Sicurezza stradale e nuovi cittadini

Sicurezza stradale e nuovi cittadini Sicurezza stradale e nuovi cittadini Premessa Dall Unità d Italia ad oggi, la presenza straniera nel nostro Paese è profondamente mutata sia nei numeri che nella tipologia. Se, infatti, fino a qualche

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA

IL MATRIMONIO IN ITALIA 13 Novembre 2013 Anno 2012 IL MATRIMONIO IN ITALIA Nel 2012 sono stati celebrati in Italia 207.138 matrimoni (3,5 ogni 1.000 abitanti), 2.308 in più rispetto al 2011. Questo lieve aumento si inserisce

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA UNITA DI STAFF STATISTICA Ufficio di Diffusione dell Informazione Statistica

COMUNE DI BRESCIA UNITA DI STAFF STATISTICA Ufficio di Diffusione dell Informazione Statistica COMUNE DI BRESCIA UNITA DI STAFF STATISTICA Ufficio di Diffusione dell Informazione Statistica Come ci si è sposati a Brescia: i matrimoni del 2000 a confronto con i matrimoni del 2008 Calano i matrimoni

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 Richiesta nominativa di nulla osta per Allo Sportello Unico per ricongiungimento familiare ai sensi l Immigrazione dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 di come modificato dalla legge n.189/02 sigla provincia

Dettagli

Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse. (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 6. UCRAINA

Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse. (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 6. UCRAINA Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 6. UCRAINA Aprile 2010 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini

Dettagli

I fattori di contesto. La famiglia. Caratteri e trasformazioni. Il caso italiano

I fattori di contesto. La famiglia. Caratteri e trasformazioni. Il caso italiano I fattori di contesto. La famiglia. Caratteri e trasformazioni. Il caso italiano Corso di Politiche Sociali Facoltà di Scienze della Formazione Università Milano Bicocca Anno Accademico 2011-12 La famiglia

Dettagli

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA 7 luglio 2011 Anno 2009 SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA Nel 2009 le separazioni sono state 85.945 e i divorzi 54.456, con un incremento rispettivamente del 2,1 e dello 0,2% rispetto all anno precedente.

Dettagli

LE CARATTERISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DELLA VALLE D AOSTA

LE CARATTERISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DELLA VALLE D AOSTA LE CARATTERISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DELLA VALLE D AOSTA Sono numerose le evidenze scientifiche in cui si dimostra che le persone che godono di una posizione sociale privilegiata, che hanno un titolo

Dettagli

LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA

LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA Direzione Generale Dell immigrazione e Delle Politiche Di integrazione LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA Abstract del Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati - 2014 Rapporto annuale sulla presenza

Dettagli

Le coppie che chiedono l adozione di un bambino

Le coppie che chiedono l adozione di un bambino 1 febbraio 2005 Le coppie che chiedono l adozione di un bambino Anno 2003 L Istat diffonde i risultati dell indagine sulle domande di adozione, condotta per la prima volta nel 2003 presso i 29 tribunali

Dettagli

Le famiglie straniere: analisi dei dati censuari del 2001 sui cittadini stranieri residenti 1

Le famiglie straniere: analisi dei dati censuari del 2001 sui cittadini stranieri residenti 1 Le famiglie straniere: analisi dei dati censuari del 2001 sui cittadini stranieri residenti 1 Fabrizio Martire, Donatella Zindato 1 Istat, Direzione Centrale Censimento della Popolazione e Territorio;

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia.

La maggiore partecipazione alla vita sociale ed economica delle donne determina un aumento della quota del tempo delle donne fuori dalla famiglia. Meno matrimoni In Italia ha sempre ricoperto un ruolo decisivo nel sistema di protezione sociale la rete di welfare familiare. Anche nell ambito della famiglia registriamo dinamiche demografiche, sociali

Dettagli

OPEN - Fondazione Nord Est Febbraio 2013

OPEN - Fondazione Nord Est Febbraio 2013 A7. FECONDITÀ, NUZIALITÀ E DIVORZIALITÀ Diminuisce il tasso di fertilità dopo la crescita degli ultimi anni A livello nazionale il tasso di fecondità totale (numero medio di figli per donna in età feconda)

Dettagli

Milano. Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica. Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. Anno scolastico 2008 2009

Milano. Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica. Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. Anno scolastico 2008 2009 Milano Settore Sistemi Integrati per i Servizi e Statistica Scuole dell infanzia, Primarie e Secondarie di I grado Anno scolastico 28 29 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati:

Dettagli

La comunità in cui viviamo

La comunità in cui viviamo La comunità in cui viviamo Profilo demografico del territorio Dinamica e struttura della popolazione Tab. 1.1 Popolazione residente in serie storica. Periodo 2003-2009 Territorio 01/01/03 01/01/04 01/01/05

Dettagli

Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse. (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 3. BANGLADESH

Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse. (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 3. BANGLADESH Schede tematiche sulle nazionalità più diffuse (dati aggiornati al 31 dicembre 2009) 3. BANGLADESH Aprile 2010 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini

Dettagli

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume

Il volume. Il volume. Come e quando si diventa padri. Il volume Convegno su La paternità in Italia Roma, ottobre 5 - ISTAT Come e quando si diventa padri Alessandro Rosina Istituto di studi su popolazione e territorio Università Cattolica Milano alessandro.rosina rosina@unicatt.itit

Dettagli

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio del sistema sociosanitario Le socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza I dati riassuntivi di seguito esposti sono elaborati dal Settore Sistema

Dettagli

Famiglie miste in Italia, fra matrimoni, nascite, separazioni e divorzi

Famiglie miste in Italia, fra matrimoni, nascite, separazioni e divorzi 2 C- FLUSSI 2010.e$S_ B-internazionale 15-74 30/09/10 19:44 Pagina 133 Famiglie miste in Italia, fra matrimoni, nascite, separazioni e divorzi 133 L evolversi dei modelli familiari e il ruolo delle famiglie

Dettagli

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro A.A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione Sistemi di welfare 6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA 22 settembre 2011 1 gennaio 2011 LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA Gli stranieri residenti in Italia al 1 gennaio 2011 sono 4.570.317, 335mila in più rispetto all anno precedente (+7,9%). L

Dettagli

COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007

COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 i Autore Antonio Rinaldi Responsabile progetto Dirigente Settore Affari Generali - Monica Vavassori Avvertenze: I dati fanno riferimento all anno 2006 salvo diversa indicazione.

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010)

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) 20 ottobre 2010 Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla quattordicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

Saldo Migratorio - Anno 2007. Saldo Migratorio Emigrati Immigrati -1050-900 -750-600 -450-300 -150 0 150 300 450 600 750. Estero.

Saldo Migratorio - Anno 2007. Saldo Migratorio Emigrati Immigrati -1050-900 -750-600 -450-300 -150 0 150 300 450 600 750. Estero. Reports statistici relativi all immigrazione nella città di Aosta. I grafici di cui sotto, riguardano il lavoro svolto dal personale dell Ufficio di Statistica del Comune di Aosta e sono stati estratti

Dettagli

LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico

LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico LA FAMIGLIA IN ITALIA Dossier statistico Ministero delle Politiche per la Famiglia Curatori del Rapporto Cinzia Canali, Roberta Crialesi, Gianpiero Dalla Zanna, Linda Laura Sabbadini, Tiziano Vecchiato.

Dettagli

Bollettino Epidemiologico n. 79. La popolazione nella ASL BN1 (anno 2004)

Bollettino Epidemiologico n. 79. La popolazione nella ASL BN1 (anno 2004) Dipartimento di Prevenzione E & P ASL - Benevento Bollettino Epidemiologico n. 79 Servizio Epidemiologia e Prevenzione - Tel. 0824-322240 - Fax 0824-23154 - e-mail sep@aslbenevento.it La popolazione nella

Dettagli

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 aprile 2015 Capo Dipartimento Programmazione: Direttore Settore Statistica: Redazione a cura di: Gianluigi Bovini Franco Chiarini Brigitta Guarasci L'uso

Dettagli

NOTE DI COMMENTO AI DATI DEGLI INTERVENTI DELLA FONDAZIONE ANTIUSURA: DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2006

NOTE DI COMMENTO AI DATI DEGLI INTERVENTI DELLA FONDAZIONE ANTIUSURA: DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2006 NOTE DI COMMENTO AI DATI DEGLI INTERVENTI DELLA FONDAZIONE ANTIUSURA: DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2006 Le persone che hanno usufruito degli interventi, sia con risorse proprie della Fondazione, e sia

Dettagli

La popolazione della Svizzera

La popolazione della Svizzera 1 Popolazione 81-9 La popolazione della Svizzera 29 Neuchâtel, 21 L essenziale in breve Nel 29, l evoluzione demografica della Svizzera si è distinta da quella registrata l anno precedente per un saldo

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Famiglia, abitazioni e sicurezza dei cittadini

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Famiglia, abitazioni e sicurezza dei cittadini SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 3 Settore Famiglie e società Famiglia, abitazioni e sicurezza dei cittadini Indagine Multiscopo sulle famiglie Aspetti della vita quotidiana

Dettagli

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE COSVILUPPO 1 e QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE LORENZO TODESCHINI IMMIGRATI: PROBLEMA O RISORSA? L immigrazione è spesso percepita come fatto negativo e non è facile cambiare mentalità 2 solo di recente

Dettagli

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA 12 luglio 2012 Anno 2010 SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA Nel 2010 le separazioni sono state 88.191 e i divorzi 54.160; rispetto all anno precedente le separazioni hanno registrato un incremento del 2,6%

Dettagli