Determinazione del dirigente Numero 807 del 29/07/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Determinazione del dirigente Numero 807 del 29/07/2015"

Transcript

1 Determinazione del dirigente Numero 807 del 29/07/2015 Oggetto : 02 PROCEDURE APERTE PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI AUSILIARI E DI PREPARAZIONE PASTI PRESSO GLI ASILI NIDO COMUNALI:DETERMINA A CONTRARRE Proponente : UFFICIO NIDI (42) Settore: SETTORE ISTRUZIONE - COMMERCIO - TURISMO - POLITICHE ECONOMICHE Redattore: Zerbato Giuliana Responsabile del Procedimento : Zerbato Giuliana Dirigente: Dott. Rossi Giuseppe Classificazione : DETERMINAZIONE CIG : CUP : Pagina 1 di 5

2 Determinazione del dirigente Numero 807 del 29/07/2015 Oggetto: Procedura aperta per l affidamento dei servizi ausiliari e del servizio di preparazione pasti presso le mense degli asili nido comunali. Determina a contrarre. CIG C. IL DIRIGENTE Premesso: - che il Comune di Città di Castello gestisce direttamente n. 4 asili nido dotati di mensa interna per la preparazione giornaliera dei pasti per i bambini e che sono necessari per il funzionamento dei servizi personale ausiliario per le pulizie e la vigilanza e personale addetto alla cucina; - che i servizi in oggetto sono stati affidati in precedenza alla cooperativa sociale Il Poliedro in seguito di due procedure negoziate riservate alle cooperative sociali di tipo B) e aggiudicate rispettivamente con: determinazione dirigenziale n. 902 del per il periodo 01 settembre agosto 2015; determinazione dirigenziale n. 77 del per il periodo 01 gennaio gennaio 2015 successivamente prorogata con determinazione n. 4 del per il periodo 01 febbraio - 31 luglio 2015; - che gli affidamenti relativi ai servizi suddetti stanno giungendo a scadenza: (servizi ausiliari) e 31 agosto 2015 (preparazione pasti) e che si ritiene opportuno procedere alla riunificazione delle procedure d appalto attraverso l ottimizzazione delle prestazioni poste in gara volte a ridurre i costi relativi alla gestione dei servizi ausiliari e di preparazione dei pasti presso gli asili nido comunali; - che la normativa in materia di acquisizione di beni e servizi, prevede l obbligo per gli enti locali di avvalersi delle convenzioni Consip ovvero di utilizzare i parametri qualità prezzo come limiti massimi per le acquisizioni in via autonoma (art. 26, comma3, della legge 488/1999 e art. 1, comma 449, legge n. 296/2006) e stabilisce che la violazione di tale obbligo determina ai sensi dell art. 1, comma 1, del D.L. 95/2012 (L. 135/2012) e dell art. 11, comma 6, del D.L. 98/2011 (L. 115/2011), la nullità del contratto e costituisce illecito disciplinare nonché causa di responsabilità amministrativa; - che ai sensi e per gli effetti dell art. 26 della L. 488/1999 e dell art. 1, comma 449, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, è stato verificato, mediante connessione al sito internet del Ministero dell Economia e delle Finanze Acquisti in rete, che alla data odierna non risultano attive convenzioni CONSIP di cui all art. 26, c.l., della Legge n. 448 del 23/12/1999, aventi per oggetto servizi comparabili con quelli oggetto della presente procedura; - che non potendo fare ricorso alle convenzioni Consip attive, al fine di dare esecuzione al servizio in argomento entro il più breve tempo possibile è necessario attivare una procedura autonoma per individuare un operatore economico a cui affidare i servizi il oggetto; - che quindi, l appalto dei servizi ausiliari e del servizio di preparazione pasti presso le mense degli asili nido comunali, avverrà mediante procedura aperta ad evidenza comunitaria, avrà durata di anni tre e decorrerà dalla data di affidamento definitivo, l amministrazione si riserva la facoltà di ricorrere, per nuovi servizi consistenti nella ripetizione di servizi analoghi alla procedura negoziata senza pubblicazione di bandi, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall art. 57, co. 5, lett.b); Pagina 2 di 5

3 - che è necessario individuare i criteri di selezione dei contraenti e le procedure di affidamento del dei servizi ausiliari e del servizio di preparazione pasti presso le mense degli asili nido comunali; - che, in ragione della situazione locale di emergenza sociale connessa al mantenimento dei livelli occupazionali e condizioni contrattuali, al fine di contrastare la precarizzazione e la disoccupazione sul territorio e la tipologia dei servizi in oggetto per ridurre quanto più possibile l impatto della variazione degli operatori di riferimento nei confronti dei bambini e favorire una continuità dei servizi, si è ritenuto, tenuto conto che l affidamento in questione non ha carattere episodico ma piuttosto di continuità, di poter applicare le previsioni dell art. 69, comma 2, del D.Lgs. 163/2006, inserendo nei documenti di gara (bando e disciplinare) una clausola che preveda un impegno da parte degli operatori economici partecipanti, in caso di aggiudicazione e per la durata del contratto di che trattasi, all utilizzo in via prioritaria degli stessi operatori del precedente appaltatore ed impiegati da diversi anni nei servizi in questione, a condizione che il numero e la qualifica degli stessi siano armonizzabili con l organizzazione di impresa della ditta aggiudicataria e con le esigenze tecnico-organizzative previste per l esecuzione dei servizi; - che all appalto del servizio si procederà applicando la parte II del codice, trattandosi di contratto di servizi e il titolo I, trattandosi di contratti di rilevanza comunitaria, e il criterio di selezione dell offerta sarà quello dell offerta economicamente più vantaggiosa, secondo i seguenti macro criteri di valutazione: Offerta tecnico organizzativa: punti 75 Offerta economica: punti 25; - che la valutazione della congruità delle offerte verrà effettuata secondo parametri prestabiliti e la loro congruità verrà valutata secondo quanto previsto dall art. 86, co.2 del D.Lgs. 163/2006, con riserva di aggiudicazione definitiva da parte dell Amministrazione Comunale; Dato atto che l importo che si andrà ad appaltare, per la durata di tre anni, è stimato in ,00 comprensivo degli oneri per la sicurezza, I.V.A. esclusa, mentre l importo stimato, comprensivo dell importo del servizio sopra indicato e della possibilità di affidamento di servizi analoghi, ai sensi dell art. 57, co.5, lett. b) è pari a ,00= comprensivo degli oneri per la sicurezza, I.V.A. esclusa; Considerato: - che la procedura per la scelta del contraente che si andrà ad attivare è quella riferita ai contratti di rilevanza comunitaria; - che è necessario quindi attivare la procedura di affidamento dei servizi di cui sopra, avvalendosi comunque della facoltà indicata dall art. 57, comma 5 lett. b), relativa all affidamento di servizi analoghi, mediante procedura negoziata senza pubblicazione di bando; - che essendo il servizio in argomento inserito tra quelli indicati nell allegato II B del D.lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 e s.m.i Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture ai sensi dell art. 20 del suddetto codice il Bando di gara sarà pubblicato per 30 giorni nel modo seguente: sul Profilo del committente; sull Osservatorio Regionale dei Contratti Pubblici; Visto l art 11 co. 2 e la parte II- Titolo I del D.lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 e s.m.i Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture ; Pagina 3 di 5

4 Visto il CIG (codice identificativo di gara) n C rilasciato dall AVCP (Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici); Vista la documentazione di gara predisposta (bandi, capitolati tecnico-prestazionali e rispettivi allegati, disciplinari di gara, DUVRI preliminari); Visto l art. 107 del d. lgs n. 267 del ; DETERMINA per quanto in premessa esposto e qui espressamente richiamato: 1. di prendere atto ed approvare quanto esposto in narrativa e gli elaborati inerenti la procedura a rilevanza comunitaria, per l individuazione dell operatore economico cui affidare i servizi ausiliari e del servizio di preparazione pasti presso le mense degli asili nido comunali; 2. di procedere alla pubblicazione del Bando integrale di Gara nel modo seguente: sul Profilo del committente e sull Osservatorio Regionale dei Contratti Pubblici; 3. di approvare i documenti tecnici progettuali definiti per lo svolgimento del servizio (capitolato tecnico-prestazionale e allegati, DUVRI preliminare), allegati alla presente determinazione, per farne parte integrante e sostanziale; 4. di dare atto che essendo in itinere, presso questa stazione appaltante, l organizzazione dell utilizzo del sistema cosiddetto AVCPASS, previsto dalla deliberazione dell'autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici n.111 del 20/12/2012, in via transitoria, si continuerà a verificare il possesso dei requisiti degli operatori economici secondo le previgenti modalità; 5. di dare atto che sono state rispettate le disposizioni di cui all articolo 26 della legge n. 488/1999 ed all articolo 1, comma 449, della legge 27 dicembre 2006; 6. di dare atto che la commissione di gara verrà nominata e costituita dopo le date di scadenza di presentazione delle offerte; 7. che, individuato l operatore economico aggiudicatario: si provvederà all espletamento degli adempimenti ai fini della tracciabilità in applicazione dell art. 3, co. 7 della Legge 13 agosto 2010, n. 136, della L. n 217 del ; 8. che, dopo l avvenuto affidamento definitivo del servizio, si provvederà a dare adeguata pubblicità con pubblicazione del relativo avviso sui risultati della procedura di affidamento; 9. che ai sensi dell art. 26 c.3-bis, della Legge 23/12/1999, n. 448, verrà trasmessa all ufficio di controllo di gestione copia della successiva determinazione di affidamento; 10. di dare atto che si procederà con successivi atti all impegno di spesa relativa al pagamento MAV disposto dall A.N.A.C. a seguito dell acquisizione dei Codici Identificativi di Gara, nonché alla fornitura dei servizi in questione; 11. di dare atto, infine, che il responsabile unico del procedimento è il Dirigente del Settore istruzione educazione. Riferimento Contabile Esercizio Num Codice Bilancio Codifica P.Fin. Descr. Capitolo E/U Beneficiario Importo Pagina 4 di 5

5 Città di Castello, 29/07/2015 Il Dirigente Giuseppe Rossi / INFOCERT SPA firmato digitalmente Pagina 5 di 5