L' 1 1 giugno scorso c'è stato il primo volo del prototipo di JSF STOVL. Un

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L' 1 1 giugno scorso c'è stato il primo volo del prototipo di JSF STOVL. Un"

Transcript

1 - L' 1 1 giugno scorso c'è stato il primo volo del prototipo di JSF STOVL. Un awenimento importante che segna un nuovo successo per il megaprogramma di Lockheed Martin. Di questo e di altro abbiamo parlato con il generale Roberto Nordio, direttore del programma per Segredifesa. D iciamocelo chiaro ed una volta per tutte. Il programma JSF, soprattutto qua in Italia, ha avuto, ed ha tuttora, più nemici che amici. SarA perche è un aereo..."a- merikano", che quindi suscita le istintive antipatie dei pacifisti nostrani al rosolio, sara per I'eterna polemica sui ritorni industriali, sarà per i sostenitori dell"'europeo a tutti i costi", e quindi di una linea di soli Eurofighter, ma di un buon favore, il Lightning Il, qui da noi non ha mai goduto. Eppure, si tratta di un ottimo aereo, che all'avionica all'avanguardia unisce la capacità di low observability, e che, a differenza del Typhoon, P nato ed P stato progettato per fare il cacciabombardiere. Non c'p nessuna Tranche 3 che tenga, I'Eurofighter per quanto riguarda l'attacco al suolo non potrh mai raggiungere le prestazionj del JSF. Al di là di queste considerazioni personali su cause, prestazioni ecc.., abbiamo voluto capire qualcosa di più su un impegno ed un programma importante (anche) per il nostro Paese. Lo abbiamo fatto andando direttamente a trovare il generale Roberto Nordio, direttore del programma per il ~egretariato Generale della Difesa. di Pietro Batacchi A che punto siamo "Il primo volo, 1' 1 I giugno scorso, di un velivolo STOVL è un segnale importante. Ilprogramma va". Così ci accoglie nel suo ufficio il generale Nordio. Quindi, il programma JSF, il programma più complesso e per certi versi più innovativo al mondo, prosegue senza sosta il suocammino. Il volo del primo prototipo di velivolo STOVL P senz'altro un avvenimento importante - soprattutto per mettere a tacere quelle voci che periodicamente si ripresentano sui presunti tagli o ridimensionamenti della versione a decollo corto ed atterrag- Il generale Roberto Nordio, direttore del programma JSF per Segredifesa., P-" FA. * 44 PANORAMA DIFESA

2 In apertura e accanto: il primo prototipo STOVL sottoposto a test post- * o%& assemblaggio. gio verticale -che si aggiunge ai risultati ottenuti finora. Vale la pena ricordare che il primo prototipo CTOL vola gia da due anni e si sta dimostrando un'ottima piattaforma per la riduzione dei rischi della fase di flight test. A breve il velivolo verra trasferito dallo stabilimento di Lockheed Martin di Fort Worth alla base di Edwards per effettuare altri test significativi, come la riaccensione del motore in volo. "In questa fase un contributo molto importante viene dal CATB (Cooperative Avionic Test Bed)". Il rivoluzionario B737 modificato da BAE Systems (su cui si rimanda all'articolo di PD del maggio 2006) ha iniziato a volare lo scorso gennaio e gia in questo breve lasso di tempo e stato possibile ottenere significativi vantaggi per ciò che concerne I'ottimizzazione della fase di flight test. Soltanto per fare un esempio, grazie al CATB, sia il software che i sensori possono essere provati e verificati in volo "prima' di essere installati sui prototipi, consentendo di risolvere eventuali problemi di progettazione con notevole anticipo rispetto ai programmi tradizionali. All'interno del CATB, grazie alle 20 postazioni ingegneristiche ospitate nella cellula, e' possibile testare software e sensori con parametri e condizioni diverse per periodi molto estesi nel corso dello stesso volo, elaborando i dati in tempo reale. A oggi sono state effet- tuate attivita di test engineering sul CNI (Communication and Navigation Instrument) che hanno riguardato anche gli apparati INSIGPS. Il CATB e ora in fase di aggiornamento per consentire l'installazione del Radar AESA (Active Electronically Scanned Array) e del sistema EW a supporto della futura fase di test con il software Block 0.5 del sistema di missione. Sul CATB sono installati la prua del JSF, i leading edges delle ali e dei piani di coda posteriori oltre alle antenne dei sensori, del CNI, degli EOTS (Electro-Optical Targeting System) e del DAS (Data Acquisition System). Nel complesso la disponibilita di un test bed come il CATB consente di provare apparati e sensori per un numero maggiore di ore rispetto a quello ottenibile potendo contare solo sui prototipi. Parallelamente allo sviluppo del velivolo sta procedendo anche quello del Training System, un sistema estremamente complesso ed altamente integrato comprendente più assetti che, oltre all'addestramento dei piloti (che sara garantito dal Full Mission Simulator, dal Mission Rehearsal Trainer e dal Deployable Mission Rehersal Trainer), dovra garantire anche I'addestramento del personalecheandra a manutenere il velivolo (Aircraft Systems Mantainance Trainer, Ejection System Maintainer Trainer, Weapons Loading Trainer). La filosofia P quella di un'architettura addestrati- non rientrano nei principi primo prototipo di CTOL in fase di rullaggio. PANORAMA DIFESA 46

3 generale Ispiratoal concetto di best value. va unica pertutti gli utilizzatori e pertutteetre levarianti. I prototipi degli addestratori per i piloti sono già in fase di test, mentre quelli per i tecnici manutentori saranno sottoposti entro fine anno alla Critica1 Design Review (vedi box). E' chiaro che man mano che lo sviluppo del velivolo va avanti, tutto il sistema che gli sta attorno - quindi, addestramento compreso -cresce in modo tale da ailineare la disponibilità delle necessarie infrastrutture addestrative e di simulazione con quella delle prime macchine, a garanzia di un loro impiego efficace ed efficiente. STOVL della LRIP 2, gid rilasciata dal Pentagono a fine maggio in via prowisoria. Il JPO (Joint e JSF Program Office) sta pertanto coordinando con l'industria I'implementazione di tutte le predisposizioni necessarie ad incrementare progressivamente la produzione dei JSF dalle poche unita delle prime LRIP a picchi di produzione stimati in circa 230 unita all'anno. "Per quanto riguarda l'italia, stiamo analizzando tutte lepredisposizioni che dovranno essere attuate per operare i velivoli i- taliani, non appena sarà decisa la nostra partecipazione alla fase di acquisizione". Proprio pochi giorni fa si 6 conclusa un'attività di site survey nelle basi di Amendola (AM) e Grottaglie (MM) per identificare gli adeguamenti infrastrutturali, di sicurezza e di IT necessari ad operare efficacemente il velivolo sin dalle prime consegne. Entro la fine del mese di agosto & previsto un report con l'analisi degli eventuali gaps da colmare prima dell'arrivo del Sul CATB sono i~nstallate la prua dd JSF, i leading ed* Wbeali e dei pianidicada partefiori dtrealk antenne dei sensori, del CNI, degli EOTS (Elettro-OptKnl Targeting System) e del DAS[DataAcquKition La FSF'D e la partecipazione italiana La fase di PSFD è in pieno svolgimento. Come noto, gli USA hanno gia autorizzato la produzione dei primi velivoli della LRIP (Low Rate Initial Production) 1, due velivoli in variante CTOL, e nei primi mesi di quest'anno la produzione dei CTOL (sei velivoli) della LRIP 2. Prossimamente verrà valutata anche I'autoriuazione alla produzione di sei I 46 PANORAMA DIFESA A d

4 n questa fase el programma un contributo riportante viene dal CATB. Il rivoluzionario B737 modificato da BAE Systems ha iniziato a volare lo scorso gennaio. L 1 l i i velivolo. Per il prossimo anno unfattivita analoga è gid prevista per la portaerei Cavour e per la base di Istrana, a seguire sara invece la volta di Ghedi. Delle novita si segnalano anche sul fronte della FACO (Final Assembly and Check Out). La decisione in merito è richiesta entro l'anno secondo il percorso previsto dalle leggi in vigore. La Difesa ha commissionato al JPO uno studiosulla fattibilita di un progetto di FACO in Italia e su tutto quanto è necessario per trasformarla in un centro di manutenzione, revisione ed aggiornamento dei velivoli, MMU (potenzialmente al servizio oltre che dell'olanda, con la quale l'accordo c'è gia da tempo, anche di altri paesi europeilmediterranei e dei velivoli U- SA rischierati in Europa). Lo studio è quasi completato e questo è un ulteriore indicatore che una decisione ormai è vicina. E'chia-. ro poi, come ci ricorda il generale Nordio: "che se entro l'anno dovesse arrivare una decisione sulla FACO, delle novità dovrebbero esserci per forza di cose anche sul fronte dell'acquisizione dei veh'voliper le fone Armate i- ta16w7en. E' difficile, infatti, pensama(wnvia libera su una linea gio in Italia senza che aaa&altrettanto sul numero, ed~vananti, di aerei da aqbihw. A fa1 proposito, allo stato arnie swnbrano confer- mati i numeri che tutti conosciamo: 131 aetei, e per I'AM un mix di configurazioni STOVLe CTOL. ii molo del19industri italiana "Nel programma ISF non c'è nulla di garantito. Le regole del cost-sharelwork-share a scapito dell'economicità complessiva non rientrano nei principi base del programma". Così vuole il cosiddetto "best value", I'approccio prescelto per regolare la partecipazione industriale internazionale. Chi non garantisce certi parametri è fuori. Ma che significa in concreto "best value"? E' ancora il generale Nordiocheci aiuta: "Bestvalueè un compromesso tra prezzo e prestazioni in grado di offrire i maggiori benefici possibili nel rispetto dei criteri diselezione imposti, quali, ad esempio, I'esperienza professionale in un settore specifico. Awiene, cosi, che le attività siano assegnate alle realtà produttive in grado di di- mostrare effettiva competenza ingegneristica, qualità e competitività economica". L'obiettivo è quello di mantenere IH'affordability", owero il contenimento dei costi e la sostenibilita finanziaria negli anni del programma. Deve essere inoltre chiaro che la posizione di "best value", una volta acquisita, non è un dono di Dio di cui si può godere in eterno, ma un vantaggio che va mantenuto nel corso del tempo garantendo sempre piena competitivitd nei valori dei prezzi offerti, prestazioni qualitative e tempi in linea con le esigenze del programma. Da questo punto di vista, allora, esiste una sorta di controllo di qualita che consente di valutare se un qualunque fornitore riesce o meno a mantenere i parametri di "best value" su livelli in linea con quelli richiesti dall'affordability? "Più che di un sistema di controllo, sarebbe meglio parlare di un confronto continuo con gli OEM (Original Equipment, or Engineering, Manufacturer). E' esattamente questo che consente di rimanere entro certiparametri. Per esempio, Alenia A e ronautica, secondsourceperl'ala del velivolo, dovrà confrontarsi con Lockheed Martin ed atte nersi entro certi livelli di prezzo. Non potrà andare oltre, pena la potenziale perdita del lavoro a discapito di un concorrente che assicura valori migliori". "Ma u- na volta entrata nel circuito di fornitura, diventata cioè "best value", "difficilmente un'azienda ne può uscire perché I'expertise e le conoscenze nel frattempo acquisite, anche grazie agli investimenti non ricorrenti sostenuti, non possono che conse lidarne la posizione, mettendola al riparo da simili rischi". Conclude il concetto Nordio. A com- Un altro degli aspetti maggiormente innovativi del programma JSF è il supporto logistico dei velivoli PANORAMA DIFESA 47

5 JSF: i perchèdi un aereo pletamento di quanto suddetto bisogna sempre ricordare che, fermo restando l'approccio generale ispirato al concerto di best value, sono state negoziate tra tutti i paesi partecipanti delle opportune clausole di salvaguardia al fine di assicurare che le competizioni vengano svolte dalle principali aziende americane coinvolte nel programma in modo trasparente e che alcune eccellenze nazionali siano tutelate. In questa fase un ruolo istituzionale estremamente importante è stato giocato da Segredifesa che ha portato alla firma di LOls (Letter of Intent) con i principali gruppi industriali americani. In base alle competizioni già vinte dalle ditte italiane, owero agli accordi di programma sottoscritti da quest'ultime con le aziende a- mericane e con i relativi fornitori, la partecipazione alle future fasi del programma dovrebbe garantire, nella fase di sviluppo e produzione, ritorni per oltre otto miliardi di dollari oltre ad opportunith, derivanti da future competizioni, per circa due miliardi di dollari. Di questi, almeno sei miliardi andranno ad Alenia Aeronautica. Numeri notevoli che non tengono in considerazione gli ulteriori benefici derivanti dall'eventuale costituzione di una FACO e dalle opportunith deri- vanti dalla fase di sostegno logistico. Le caratteristiche e la dimensione del progetto JSF consentiranno inoltre anche a piccole e medie imprese, distribuite su gran parte del territorio nazionale, di competere per aggiudicarsi la produzione di componenti, sistemi e sottosisterni, di elevatissimo livello tecnologico. Ritornando per un attimo all'esempio dell'ala P giusto sottolineare che la sua costruzione, con tutte le parti della fusoliera, coinvolgerh siti industriali a Foggia, Casoria, Nola e Torino con attivita che spazieranno dalle "semplici" lavorazioni aeronautiche in lamiera alle complesse ed avan- La Difesa ha commissionato al JPO uno studio sulla fattibilità di un progetto di FACO in Italia zatissime lavorazioni dei materiali compositi fino all'assemblaggio finale secondo standard di qualita che consentiranno al nostro sistema produttivo di accrescere il proprio livello di eccellenza. L'attivita di Initial Operational Test and Evaluation ha la finaiita di verificare le effettive capacita operative del sistema d'arma JSF, garantendo così il soddisfacente completamento della fase di sviluppo, e si svolge inserendo ed operando il velivolo in un ambiente rappresentativo dello scenario reale. Il Governo americano oltre al Regno Unito, partner di I Livello, ha esteso la partecipazione ai soli partners di Il Livello, Italia ed Olanda. Quest'ultimo ha gih

6 C-, Sequenza del primo volo del prototipo STOVL. Un momento importante. Il decollo del primo prototipo di STOVì lo scorso 1 1 glugno. Il programma va l mentre una decisione dell'ltalia t?! attesa a breve (al momento in cui scriviamo non si t?! ancora concretizzata). La Difesa ritiene di prioritaria importanza partecipare a quest'attivith ed auspica di prendervi parte con un a- deguato numero di piloti e di personale specializzato, delle due Forze Armate, per operare efficacemente due velivoli C- TOL. Per essere più precisi la IOT&E si compone di quattro fasi: preparazione e definizione dello scenario, unitamente allo sviluppo di un Coalition Concept of Operations (CONOPS), addestramento del personale, IOT&E vera propria e verifica pratica del concetto operativo di coalizione. L'andamento delle prove e dei test viene valutato da un ente governativo terzo ("Operational Test and Evaluation Center" facente parte delllufficio del Segretario della Difesa), che non ha nessuna dipendenza da USAF ed US Navy. l risultati dell'attivith costituiscono la base informativa per permettere alla Defense Acquisition Board di concedere I'autorizzazione alla Full Rate Production del velivolo e dare il via libera ai contratti di acquisizione pluriennale. Gli obiettivi che I'l- talia desidera conseguire partecipando allllot&e sono molteplici. I più importanti sono la possibilita di effettuare una valutazione nazionale dell'efficacia operativa e della interoperabilith del sistema d'arma JSF, di partecipare allo sviluppo ed alla verifica di un concetto operativo di coalizione (prima e quarta fase della IOT&E) e, non ultimo, di consentire un rapido ingresso in servizio operativo riducendo al minimo i tempi di apprendimento mediante I'esposizione del personale al sistema d'arma, la valutazione dell'efficacia delle predisposizioni operative, logistiche e di sicurezza. PANORAMA DIFESA 49

7 .< -- I., JSF: i perchèdi un aereo ' MULATORI I : ri quali: il Full Mission Simulator (FMZ), il Mission Rehearsal Trainer - (MRT), il Deployable Mission Rehearsal Trainer (DMRT). per i piloti, I'Aicraft Systems Maintenance Trainer (ASMT), I'Ejection System sduzione permette di proiettare il pilota nella missione addestrativa impostata dall'istruttore attraverso I'lnstructor Operating Station (10s); mentre l'utilizzo dell'helmet Mounted Display gli consente di addestrarsi alla navigazione tattica edalla designazionedei bersagli. Infine l'utilizzo dei sensori di bordo consente al pilota la ' gestione tattica della missione in tutte le sue fasi. Al fine di poter impiegare ininterrottamente il simulatore, la struttura FMS è dotata di due aule distinte per briefing edebriefing di missione: 6 possibile usarla in modalitti trainining per una nuova missione, mentre6 in cono la modalità debriei per vedere la registrazione della missione precedente. Unaversione più ridotta del simulatoreè rappresentata dalla configurazione MRT, in CUI hardwareesoftwaresono identici alllfmsad eccezionedelloxhermograficoche ha un campo di visione ridotto. La versione rischierabile del simulatore è invece rappresentata dalla configurazione DMRT, di architettura funzionale identica a quella deii'fms. Dal punto di vista strutturale, il simulatore è contenuto in un unico container ISO rischieral bile/imbarcabile, che raccoglie al suo interno: due cabine velivolo (senza tettuccio) af- C fiancate tra loro e corredate ciascuna di schermo grafico ed una stazione 104 più conte-, 'L P- nuta. L'ASMTè I'ausilio addestrativo ideato per l'attività pratica simulata degli speciali- # m. - - l i 1,- l t. i., mediatici di tipo inforrnatico, l'addestramento tecnico-professionale sui sistemi del velivolo: ricerca avarie, sostituzione componenti di sistema, verifica funzionamento dell'impianto oggetto di lezione. L'ESMT è l'apparato per Ilattivita pratica simulata degli specialisti per ciò che concerne il seggiolino di eiezione del velivolo. In particolare consente l'addestramento alla rimozione del tettuccio cabina e la completa rimozione del seggiolino ed i suoi accessori. WL'T, invece, permetter. agli specialistijsfdi addestrarsi alle operazioni di cariiamento - dell'armamento sulle stazioni interne ed esterne del velivolo r r iisupporto logistico dei to partner internazionali, ad e- discreti (parti di ricambio, attrez- ' velivoli sempio i due SCP (Security Coo- zature, etc.). Per essere pi21 chiaperation Participants). Per gesti- ri, ciascun Paese chiederà al JPO Un altro degli aspetti maggior- re al meglio un tale numero di un pacchetto preciso di servizi e mente innovativi del program- aerei &stato allora deciso di uti- prestazioni. L'Ufficio di Proma JSF $ il su~porto logistico dei lizzare un metodo innovativo, gramma fara allora da collettore velivoli. Vale la pena ricordare denominato Performance Based per tutte le richieste, le mettera che stiamo parlando di una flot- Logistics, owero un approccio assieme e le presentera all'unita potenziale di oltre veli- basato sulla fornitura di servizi e sono a Lockheed Martin. A quevoli, che potrebbero essere an- prestazioni integrate (disponibi- sto punto l'azienda si mettera che di più se il velivolo dovesse lita di ore di volo, di sortite, dive- d'accordo con i propri fornitori essere acquistato off-the shelf livoli efficienti) piuttosto che sul- ed elaborer. i pacchetti necessaanche da altri paesi oltre agli ot- la fornitura di'singoli elementi ri a rispondere alle esigenze per- 50 PANORAMA DIFESA

8 The JSF: the reasons of an aircraft

Gen. Isp. Capo Domenico ESPOSITO Roma, 01/02/2012

Gen. Isp. Capo Domenico ESPOSITO Roma, 01/02/2012 Camera dei Deputati 17 Audizione 6 ALLEGATO Presentato da: SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA / DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI Gen. Isp. Capo Domenico ESPOSITO Roma, 01/02/2012 Informazioni Non Classificate

Dettagli

L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO

L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO Analisi Difesa Finmeccanica-Alenia Aermacchi e la Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (ARMAEREO) hanno firmato ieri a Roma il contratto,

Dettagli

F-35: la rivoluzione di un progetto inter-forze. Capacità di 5ª generazione senza precedenti 253 TOTALE 90. Un salto di qualità nella Air Dominance

F-35: la rivoluzione di un progetto inter-forze. Capacità di 5ª generazione senza precedenti 253 TOTALE 90. Un salto di qualità nella Air Dominance F-35: la rivoluzione di un progetto inter-forze Un salto di qualità nella Air Dominance Panavia Tornado Un aereo Tre varianti La serie F-35 comprende la variante F-35A a decollo e atterraggio convenzionali

Dettagli

INTERVISTA DIRETTORE DAA GEN. ISP. CAPO DOMENICO ESPOSITO

INTERVISTA DIRETTORE DAA GEN. ISP. CAPO DOMENICO ESPOSITO INTERVISTA DIRETTORE DAA GEN. ISP. CAPO DOMENICO ESPOSITO GENERALE, MOLTI SI CHIEDONO COME MAI NON SIA STATO POSSIBILE AVVIARE UN PROGRAMMA SOLAMENTE EUROPEO PER FAR FRONTE ALLE ESIGENZE DEGLI STATI MAGGIORI

Dettagli

Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE -

Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE - Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE - SPER. di VOLO - Introduzione 1 La sperimentazione di volo (Flight Testing) è un processo interdisciplinare fondamentale per lo sviluppo di

Dettagli

F-35, la verità a scoppio ritardato

F-35, la verità a scoppio ritardato F-35, la verità a scoppio ritardato Giornalettismo Mazzetta Con un anno di ritardo emergono alle cronache i difetti già denunciati da tempo nel costosissimo programma del JSF di Lockheed Martin In questi

Dettagli

Il Programma F-35 in una prospettiva italiana

Il Programma F-35 in una prospettiva italiana ISSN 2282-6343 Analisi Il Programma F-35 in una prospettiva italiana di Francesco Tosato 1 Indice I. Background: nascita del programma JSF e coinvolgimento italiano 4 Nota metodologica Il presente lavoro

Dettagli

Innovazione. Integrazione. Interazione.

Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione.

Dettagli

Requisiti specifici e modalità di valutazione

Requisiti specifici e modalità di valutazione AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UN PROGETTO DI RICERCA E SVILUPPO NELL AMBITO DEL TRASPORTO MERCI CON VELIVOLI A PILOTAGGIO REMOTO Requisiti specifici e modalità di valutazione ALLEGATO A 1. Premessa

Dettagli

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS 1 Introduzione La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS Ioanis Tsiouras 1 (Rivista ZeroUno, in pubblicazione) I sistemi informativi con le applicazioni basate su Web

Dettagli

HLA: passato, presente e futuro Tavola rotonda Roma, 24 Febbraio 2006

HLA: passato, presente e futuro Tavola rotonda Roma, 24 Febbraio 2006 HLA: passato, presente e futuro Tavola rotonda Roma, 24 Febbraio 2006 Applicazioni HLA in Alenia Aeronautica: da Exercise First WAVE al Network Centric Environment Ing. Marco Fracchia Simulazione e Operabilità

Dettagli

Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat

Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat - Food-Beverage&Packaging Industry - Analisi del contesto esterno La competitività

Dettagli

Indice. pagina 2 di 8

Indice. pagina 2 di 8 LEZIONE SOURCING, PROCUREMENT E METODOLOGIE PER L'OTTIMIZZAZIONE DELLA CATENA DEL VALORE DOTT.SSA ROSAMARIA D AMORE Indice 1 Catena del valore e creazione del valore --------------------------------------------------------------

Dettagli

Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (DGAA)

Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (DGAA) Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (DGAA) Situazione Piani di Ritorno Industriale al 02/02 02/2009 PROGRAMMI DI RITORNO INDUSTRIALE DITTA DIVISIONE CONTRATTO N VALORE OFFSET % LOCKHEED 2^ FMS

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

Programma per le soluzioni dei Partner di Altair HyperWorks

Programma per le soluzioni dei Partner di Altair HyperWorks Programma per le soluzioni dei Partner di Altair HyperWorks Domande frequenti (FAQ) Introduzione ad Altair Altair Engineering, Inc. promuove processi di innovazione tecnologica e di decision-making proponendo

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site La Tecnologia evolve velocemente ed anche gli esperti IT più competenti hanno bisogno di una formazione costante per tenere il passo Come

Dettagli

Alenia Aeronautica un leader Europeo

Alenia Aeronautica un leader Europeo IPPC: Trattamento di superfici con solventi Daniela Peyrot Servizio di Prevenzione Protezione e Gestione Ambientale Alenia Aeronautica - Siti Area Nord Membro del Gruppo di Lavoro Ministeriale sui trattamenti

Dettagli

Il programma Joint Strike Fighter: costi, problemi ed analisi della partecipazione italiana

Il programma Joint Strike Fighter: costi, problemi ed analisi della partecipazione italiana Roma - 6 marzo 2012 Il programma Joint Strike Fighter: costi, problemi ed analisi della partecipazione italiana documento predisposto in vista della audizione alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE»

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» AGENDA Chi siamo Descrizione del progetto Bando Regione Lazio Insieme

Dettagli

L Oceano Blu è un mercato dove le regole sono ancora da scrivere e dove non esiste, almeno all inizio, c è competizione.

L Oceano Blu è un mercato dove le regole sono ancora da scrivere e dove non esiste, almeno all inizio, c è competizione. NAVIGARE NELL OCEANO BLU Digitronica Solution S.p.A. nasce dalla trentennale esperienza nel settore informatico italiano dei soci fondatori. Dalla distribuzione di prodotti (Digitronica), alle competenze

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CER E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Consilia una societá di consulenza e formazione nata su iniziativa di Angelo Camilli. Attraverso un approccio integrato

Dettagli

Progettazione dei Sistemi di Produzione

Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla sua realizzazione

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Typhoon, fulcro della difesa europea del futuro e fiore all occhiello dell hi-tech italiano

Typhoon, fulcro della difesa europea del futuro e fiore all occhiello dell hi-tech italiano Piazza Monte Grappa, 4 00195 Roma Italia Ufficio stampa Tel. +39 06 32473313 Fax +39 06 32657170 www.finmeccanica.com ufficiostampa@finmeccanica.com NOTA STAMPA Aprile 2009 Eurofighter: il ruolo delle

Dettagli

Business Plan II. Agenda. La catena del valore. Il Business Model. Definizione. La struttura. Attività generatrici di valore.

Business Plan II. Agenda. La catena del valore. Il Business Model. Definizione. La struttura. Attività generatrici di valore. Business Plan II La catena del valore ed il Business Model Lezione 05 Prof. Paolo Di Marco Agenda La catena del valore Definizione La struttura Attività generatrici di valore Attività primarie Attività

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE ACP-EU JOINT PARLIAMENTARY ASSEMBLY ASSEMBLEE PARLEMENTAIRE PARAIRE ACP-UE Commissione per lo sviluppo economico, le finanze e il commercio ACP-UE/101.868/B 19.3.2015 PROGETTO DI RELAZIONE sul finanziamento

Dettagli

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Nuove opportunità per affrontare le attuali sfide nella progettazione di software Cicli di vita dei prodotti sempre più brevi stanno alimentando

Dettagli

Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente.

Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente. Grandi Aziende Utilizzare la soluzione giusta, semplicemente. Nuove prospettive per la vostra azienda. Sempre in buona compagnia con la nostra gamma di servizi. Consulting Benvenuti al «think tank»! Qui

Dettagli

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali.

Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Saetech Group è un azienda di Online Trading che opera nel settore ICT e nei settori chiave di supporto ai mercati internazionali. Nasce nel Luglio del 2007 come Family Company in seguito agli investimenti

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

IL PROGRAMMA F-35 JOINT STRIKE FIGHTER E L EUROPA

IL PROGRAMMA F-35 JOINT STRIKE FIGHTER E L EUROPA Ottobre 2008 31 Questa pubblicazione analizza la partecipazione al programma e l'acquisizione da parte dell'italia e di diversi paesi europei del velivolo multiruolo americano F-35 Joint Strike Fighter

Dettagli

Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely

Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely Dossier Progetto Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely Un modello di monitoraggio e controllo dei consumi energetici secondari delle stazioni metropolitane (impianti di ventilazione, illuminazione

Dettagli

Con RICOH è più facile

Con RICOH è più facile Con RICOH è più facile RICOH aiuta le aziende ad aumentare l efficienza e l efficacia della gestione documentale, dei processi informativi e dei flussi di lavoro. RICOH si propone come unico partner di

Dettagli

P. Schiano, CIRA. Che cosa noi vogliamo con la nostra ricerca? guida, navigazione e controllo con capacità adattive in linea;

P. Schiano, CIRA. Che cosa noi vogliamo con la nostra ricerca? guida, navigazione e controllo con capacità adattive in linea; Guidance, Navigation and Control Technologies for Hypersonic Flight, P. Schiano, CIRA P. Schiano CIRA: grazie dell introduzione, io presenterò in italiano anche se le mie slides sono in inglese così da

Dettagli

BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI

BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI BCC Business Community Confindustria SVILUPPARE IL BUSINESS RISPARMIARE NEGLI ACQUISTI RELAZIONE DEL PRESIDENTE ALBERTO SCANU (12 giugno 2008) Ancora una volta Confindustria ci da l'opportunità di presentare

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

Innovazione e competitività nel mercato globale. Il Sistema di Sviluppo Prodotto

Innovazione e competitività nel mercato globale. Il Sistema di Sviluppo Prodotto Innovazione e competitività nel mercato globale Il Sistema di Sviluppo Prodotto La situazione nelle aziende italiane Caratteristiche: Dimensioni medio-piccole Necessità di innovazione Confronto tecnologico

Dettagli

Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test )

Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test ) Sicurezza Aziendale: gestione del rischio IT (Penetration Test ) Uno dei maggiori rischi aziendali è oggi relativo a tutto ciò che concerne l Information Technology (IT). Solo negli ultimi anni si è iniziato

Dettagli

Le Soluzioni Offerte. Italia. Germania. Outsourcing Servizi IT [ Progettazione, Fornitura, Gestione di Infrastrutture Complesse ]

Le Soluzioni Offerte. Italia. Germania. Outsourcing Servizi IT [ Progettazione, Fornitura, Gestione di Infrastrutture Complesse ] DIVISIONE ENERGIA Le soluzioni apportate da operatori dell Information Technology hanno un ruolo fondamentale nel monitoraggio e gestione dei consumi energetici. Le Soluzioni Offerte Italia Outsourcing

Dettagli

CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO

CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO Pag. 1 di 5 REGOLE GENERALI PREREQUISITI CANDIDATO CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO 1. I candidati devono avere almeno 18 anni di età. 2. I candidati devono fornire prova di aver superato

Dettagli

Progettazione, sviluppo e produzione di sistemi elettronici per il controllo e monitoraggio nei settori avionico, marino e automotive.

Progettazione, sviluppo e produzione di sistemi elettronici per il controllo e monitoraggio nei settori avionico, marino e automotive. AZIENDA BIOFLY SRL Via Pontina Vecchia km, 34 00040 Ardea 06 9196 8133 Web :biofly.it Contatto : Dr.Eugenio Zanzi - Business Development Manager e-mail e.zanzi@biofly.it Tel 3292910196 DATI AZIENDALI DIMENSIONI

Dettagli

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Il punto di vista di un utente di sistemi VR. Valter Basso Alenia Spazio S.p.A. Stada Antica di Collegno 253 10146 Torino vbasso@to.alespazio.it Enrico Gaia

Dettagli

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci Le aziende manifatturiere, per meglio competere, si sono organizzate secondo il modello della filiera estesa, una modalità operativa in cui

Dettagli

LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INDUSTRIA. Parigi Industry Srl Un caso di successo

LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INDUSTRIA. Parigi Industry Srl Un caso di successo LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INDUSTRIA Parigi Industry Srl Un caso di successo 1 Parigi Industry Srl Produzione tubi per i settori idraulico, riscaldamento, elettrodomestici 2 sedi produttive, 120 dipendenti,

Dettagli

Performance management assesment per PMI

Performance management assesment per PMI PMI assesment Performance management assesment per PMI Il performance management assesment è un processo di valutazione della gestione aziendale integrato, che coniuga una analisi della strategia e della

Dettagli

ENAV SpA è la Società a cui lo Stato italiano demanda la gestione e il Controllo del Traffico Aereo civile in Italia. Interamente controllata dal

ENAV SpA è la Società a cui lo Stato italiano demanda la gestione e il Controllo del Traffico Aereo civile in Italia. Interamente controllata dal 1 5 0 PROFILO 2011 CHI SIAMO ENAV SpA è la Società a cui lo Stato italiano demanda la gestione e il Controllo del Traffico Aereo civile in Italia. Interamente controllata dal Ministero dell Economia e

Dettagli

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA

COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA COME ARCELORMITTAL AUMENTA LA PRODUTTIVITA UNA TECNOLOGIA SOLIDA COME L ACCIAIO GRAZIE A M-SOFT Yvo van Werde non avrebbe mai immaginato che il sistema pioneristico che aveva contribuito a sviluppare 19

Dettagli

ENGINEERING AND CONSTRUCTION

ENGINEERING AND CONSTRUCTION ENGINEERING AND CONSTRUCTION Pipeline Modelling and Leak Detection Software Ingegneria Sistemi di Acquisizione Dati Sistemi di Controllo PROFILO S.E.I.C. srl Viale Italia, 26 61032 Fano (PU) Italy Tel.:

Dettagli

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia G. Allo scopo di rafforzare la competitività, la crescita e l occupazione dell UE, e nel quadro della revisione di medio termine della Strategia Europa 2020, il ruolo delle tecnologie digitali, dell energia

Dettagli

La sicurezza dell informazione

La sicurezza dell informazione La sicurezza dell informazione come costruire il sistema di gestione per la sicurezza dell informazione Ing. Ioanis Tsiouras 1 (Rivista Qualità, Agosto 2000) 1 Introduzione L informazione, nel linguaggio

Dettagli

XIV Convention Nazionale

XIV Convention Nazionale XIV Convention Nazionale LA LOGISTICA ITALIANA, LEVA STRATEGICA PER L ECONOMIA INTERNAZIONALE Riccardo Fuochi, Presidente The International Propeller Club Port of Milan Milano, 23 ottobre 2015 Benvenuti

Dettagli

BUSINESS CONTINUITY MANAGEMENT. Il nostro piano C in situazioni di emergenza e di crisi

BUSINESS CONTINUITY MANAGEMENT. Il nostro piano C in situazioni di emergenza e di crisi BUSINESS CONTINUITY MANAGEMENT I PLANZER I 2010 BUSINESS CONTINUITY MANAGEMENT Il nostro piano C in situazioni di emergenza e di crisi La sicurezza non è una dimensione assoluta. Un piano di gestione del

Dettagli

Il nostro approccio differenziato al mercato dell'intelligent Workload Management

Il nostro approccio differenziato al mercato dell'intelligent Workload Management Il nostro approccio differenziato al mercato dell'intelligent Workload Management Il mercato 1 Il panorama IT è in costante evoluzione È necessario tenere sotto controllo i rischi e le sfide della gestione

Dettagli

L RFID nella produzione e nella logistica

L RFID nella produzione e nella logistica L RFID nella produzione e nella logistica ANIELLO MICCO Practice Manager RFID SIEMENS IT SOLUTIONS AND SERVICES PRIMA GIORNATA SULLE TECNOLOGIE RFID IN SARDEGNA 27 Novembre 2008 Sardegna Ricerche, Pula

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A5_1 V1.0 Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Quantum Leap L AZIEND

Quantum Leap L AZIEND L AZIENDA Quantum Leap, Salto di Qualità, è una società nata nel 2004 dallo spirito imprenditoriale di alcuni professionisti operanti da diversi anni nell ambito IT e nell information security. Il taglio

Dettagli

ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI

ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI ITA GEFRAN SOLUZIONI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE DI AUTOMAZIONE E QUADRI ELETTRICI 04/2015 GEFRAN SOLUZIONI Gefran Soluzioni progetta e realizza apparecchiature di automazione e quadri

Dettagli

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Entro il 2024 L ammontare di informazioni che le imprese dovranno gestire aumenterà di 50 volte. Le risorse umane in campo IT aumenteranno

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

enti erogatori d acqua e di energia, degli enti che forniscono servizi di trasporto e servizi postali e sostituisce la direttiva 1993/38/CEE; la

enti erogatori d acqua e di energia, degli enti che forniscono servizi di trasporto e servizi postali e sostituisce la direttiva 1993/38/CEE; la NOVITA INTRODOTTE DALLA DIRETTIVA 2004/18/CE CONCERNENTE GLI APPALTI NEI SETTORI CLASSICI NONCHE DALLA DIRETTIVA 2004/17/CE DEL 31 MARZO 2004 RIGUARDANTE GLI APPALTI NEI SETTORI SPECIALI Sommario: 1. Premessa.

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Specifiche dello sviluppo di un progetto software e indicazioni sulla documentazione e sulle modalità di esercizio delle prestazioni

Specifiche dello sviluppo di un progetto software e indicazioni sulla documentazione e sulle modalità di esercizio delle prestazioni Specifiche dello sviluppo di un progetto software e indicazioni sulla documentazione e sulle modalità di esercizio delle prestazioni Redatto dalla Commissione per l elettronica, l informatica e la telematica

Dettagli

Ottimizzazione della gestione della sicurezza con McAfee epolicy Orchestrator

Ottimizzazione della gestione della sicurezza con McAfee epolicy Orchestrator Documentazione Ottimizzazione della gestione della sicurezza con Efficacia comprovata dalle ricerche I Chief Information Officer (CIO) delle aziende di tutto il mondo devono affrontare una sfida molto

Dettagli

LA NUOVA PAC 2014-2020

LA NUOVA PAC 2014-2020 GRUPPO 2013 LA NUOVA PAC 2014-2020 Un analisi delle proposte della Commissione A cura di Fabrizio De Filippis Contributi di: Ferdinando Albisinni, Giovanni Anania, Giuseppe Blasi, Vasco Boatto, Gabriele

Dettagli

Sportello Matematico per l Industria Italiana. la Matematica a SUPPORTO. delle Imprese

Sportello Matematico per l Industria Italiana. la Matematica a SUPPORTO. delle Imprese la Matematica a SUPPORTO delle Imprese Calcolo SUPPORTARE L INNOVAZIONE ABILITARE il Trasferimento Tecnologico IMPRESA INNOVAZIONE PROBLEM SOLVING BENEFICI TANGIBILI SFIDE E PROBLEMI AZIENDALI 2 SM[i]

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

Premessa. Il caso studio

Premessa. Il caso studio Inutili o inutilizzati? Come usare i fondi europei con risultati concreti e in tempi brevi? Il caso (virtuoso) dei progetti di sviluppo urbano finanziati dal POR FESR Lazio Abstract Il dibattito sulla

Dettagli

Ciclo di vita del software

Ciclo di vita del software Ciclo di vita del software Nel corso degli anni, nel passaggio dalla visione artigianale alla visione industriale del software, si è compreso che il processo andava formalizzato attraverso: un insieme

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione Regolamento per l affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria, ai sensi dell articolo 238, comma 7 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione Profilo Wavecomm S.r.l. è una azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi elettronici avanzati, focalizzata nei settori dell'elettronica

Dettagli

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria Bozza provvisoria UMBERTO GUIDONI, Deputato al Parlamento europeo. Intanto ringrazio rapidamente il ministro, il presidente e tutto il gruppo del VAST, che ha avuto la sensibilità di organizzare questo

Dettagli

I PERCORSI FORMATIVI DEL CLUSTER MARITTIMO ITALIANO: IL CORSO DI SHIP/COMPANY SECURITY OFFICER

I PERCORSI FORMATIVI DEL CLUSTER MARITTIMO ITALIANO: IL CORSO DI SHIP/COMPANY SECURITY OFFICER Abstract Paola Montagna I PERCORSI FORMATIVI DEL CLUSTER MARITTIMO ITALIANO: IL CORSO DI SHIP/COMPANY SECURITY OFFICER Nel panorama economico italiano il cluster marittimo è un settore ad alto valore aggiunto,

Dettagli

L industria della difesa italiana

L industria della difesa italiana L industria della difesa italiana n. 3 - Dicembre 2009 di Valerio Briani, dell Istituto Affari Internazionali ABSTRACT L industria della difesa italiana rappresenta uno dei comparti industriali più importanti

Dettagli

Caccia F-35 La verità oltre l opacità

Caccia F-35 La verità oltre l opacità Roma - 18 febbraio 2014 Caccia F-35 La verità oltre l opacità dossier informativo campagna Taglia le ali alle armi www.disarmo.org/nof35 Il famigerato F-35 Dal 2009 la nostra campagna Taglia le ali alle

Dettagli

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare Monitoraggio della mobilità attraverso la telefonia mobile EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare in partnership con e le sue sei aree: Mobilità: pianificazione e

Dettagli

Inutili o inutilizzati? Come usare i fondi europei con risultati concreti e in tempi brevi?

Inutili o inutilizzati? Come usare i fondi europei con risultati concreti e in tempi brevi? Inutili o inutilizzati? Come usare i fondi europei con risultati concreti e in tempi brevi? Il caso (virtuoso) dei progetti di sviluppo urbano finanziati dal POR FESR Lazio Torino, 24 aprile 2015 1 Abstract

Dettagli

IMMAGINATE UN AZIENDA...

IMMAGINATE UN AZIENDA... FAMI e SINTESIA partner per la LEAN PRODUCTION IMMAGINATE UN AZIENDA... in cui i prodotti e i servizi fluiscono fino al cliente in maniera continua, senza interruzioni e senza attese in cui ogni attività

Dettagli

I N F I N I T Y P R O J E C T ACCESSI WEB

I N F I N I T Y P R O J E C T ACCESSI WEB I N F I N I T Y P R O J E C T ACCESSI WEB ACCESSI WEB Accessi web è la soluzione Zucchetti che unisce le funzionalità del controllo accessi con la praticità e la comodità dei sistemi web. Visualizzabile

Dettagli

A relazione dell'assessore Balocco:

A relazione dell'assessore Balocco: REGIONE PIEMONTE BU47 20/11/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 3 novembre 2014, n. 24-511 Adesione al Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale GECT (EGTC) previsto nell'ambito del progetto CODE24

Dettagli

Mercato e Numeri. Industria. Utility TLC PAC-PAL. Finanza

Mercato e Numeri. Industria. Utility TLC PAC-PAL. Finanza Company Profile Chi Siamo Siamo nati nel 2003 con l intento di affermarci come uno dei più importanti player nel settore ICT. Siamo riusciti rapidamente a consolidare il nostro brand e la presenza sul

Dettagli

INTRODUZIONE. n. 019 - MAGGIO 2013

INTRODUZIONE. n. 019 - MAGGIO 2013 IL DATORE DI LAVORO AFFIDA ALL ESTERNO LE COMPETENZE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) PER ESSERE SUPPORTATO NELL INDIVIDUAZIONE DELLE SOLUZIONI ADOTTABILI AL FINE DI EVITARE

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici

Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici Ingegneria dei sistemi (System Engineering ESA, Systems Engineering - NASA) Appunti schematici Riferimenti Testo di riferimento: NASA Systems Engineering Handbook (NASA-SEH) Utili anche i documenti di

Dettagli

Un Partner qualificato sempre al vostro fianco

Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Uffix Srl è una realtà attiva nella vendita, assistenza e noleggio di sistemi per l ufficio, a cui si aggiungono

Dettagli

TURNING YOUR DESIRE INTO REALITY

TURNING YOUR DESIRE INTO REALITY CONTACT US: Winfly Corso Sempione 32B - Milano Aviosuperficie E. Mattei Via Sant Angelo 75010 Pisticci Scalo (Matera) +39 0236683102 TURNING YOUR DESIRE INTO REALITY www.winfly.eu www.basilicata-airport.eu

Dettagli

In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi

In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi Capitolo 2 Controllo Cooperativo In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi intelligenti per gli Unmanned Aerial Vehicles (UAVs), cioè velivoli senza equipaggio

Dettagli

Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD. Vantaggi di una strategia CAD unificata

Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD. Vantaggi di una strategia CAD unificata Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD Vantaggi di una strategia CAD unificata Tech-Clarity, Inc. 2010 Sommario Sommario... 2 Panoramica... 3 Costi generali IT ridotti... 3 Riutilizzo...

Dettagli

Che cosa è la semplificazione? 3. Come è possibile semplificare? 4. Quali sono le proposte della Commissione? 5

Che cosa è la semplificazione? 3. Come è possibile semplificare? 4. Quali sono le proposte della Commissione? 5 Commissione europea Semplificare la politica di coesione per gli anni 2014-2020 Indice Introduzione 2 Che cosa è la semplificazione? 3 Come è possibile semplificare? 4 Quali sono le proposte della Commissione?

Dettagli

Storia di FG Wilson. FG Wilson viene fondata nella First Street, a Belfast, da Fred Wilson.

Storia di FG Wilson. FG Wilson viene fondata nella First Street, a Belfast, da Fred Wilson. CHI È FG WILSON? Chi è FG Wilson? Costruttore di gruppi elettrogeni conosciuto in tutto il mondo Vendite globali superiori a 1 miliardo di dollari 10% del totale delle esportazioni dell'irlanda del Nord

Dettagli

Service ABB in Italia Affidabilità, efficienza e produttività per gli impianti

Service ABB in Italia Affidabilità, efficienza e produttività per gli impianti Service ABB in Italia Affidabilità, efficienza e produttività per gli impianti Il profilo di ABB Italia ABB è leader nelle tecnologie per l energia e l automazione che consentono ai clienti delle utilities

Dettagli