Giornata Mondiale dell'alimentazione Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giornata Mondiale dell'alimentazione 2012. Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare"

Transcript

1 Giornata Mondiale dell'alimentazione 2012 ÈNEL MOMENTO DELLE DECISIONI CHE SI CREA IL TUO DESTINO Anthony Robins Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare Società Umanitaria, Via Daverio 7 Milano Ottobre 2012 SEMINARIO Cosa abbiamo nel piatto: tecnologie, ambiente, educazione, sicurezza TAVOLA ROTONDA La parola alle Aziende e ai Tecnologi Alimentari A cura di Ordine dei Tecnologi Alimentari Lombardia e Liguria Consiglio Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari

2 INTRODUZIONE L analisi della letteratura scientifica indica che le produzioni alimentari sviluppate nell ultimo decennio nei paesi evoluti, sono in grado di fornire prodotti di grande qualità e sicurezza a tutto il pianeta. Accanto ad esse la ricerca di nuove tecnologie per la produzione di alimenti funzionali, biologici e biodinamici, ha innalzato il livello di benessere nutrizionale per i consumatori grazie alla presenza di micronutrienti ad effetto antiossidante o di componenti a basso indice glicemico e grazie all assenza di residui di fitofarmaci tossici e di metalli pesanti e di accumulo di nitrati. Accanto ad ogni filiera di prodotto convenzionale o innovativo, esiste un altra filiera essenziale: la rete delle risorse umane che guardano il futuro difendendo la qualità e la sicurezza dagli attacchi di una concorrenza sleale elude le regole e sviluppa la politica del prezzo più basso. Questa rete è costituita dalle imprese con i loro ricercatori, dai consulenti, dalle istituzioni, dai cittadini-consumatori: a questi attori leali, il sistema produttivo e commerciale chiede maggior sensibilità e impegno per sviluppare la qualità sostenibile a beneficio di tutti.

3 COSA CHIEDIAMO AI PROTAGONISTI DEL MERCATO Alle Università chiediamo di scendere in campo come facilitatori nel processo del cambiamento culturale, preparando i giovani ricercatori e dirigenti a governare i processi gestionali e tecnologici in contesti complessi di tipo internazionale. Ai Professionisti chiediamo di mettere in campo le abilità tecnicoscientifiche, mediante l impiego di modelli organizzativi e processi sostenibili, al fine di governare la qualità e la sicurezza dal campo alla tavola. Alle Imprese chiediamo di utilizzare le risorse naturali in modo sostenibile e di garantire la sicurezza degli alimenti, al fine di rispettare l ambiente e tutelare la salute dei consumatori. E ai cittadini-consumatori, cioè a noi stessi, quale impegno chiediamo? di essere educati e aggiornati per saper acquistare e consumare alimenti salubri e sostenibili, caratterizzati da un corretto profilo nutrizionale e da un giusto valore costo-beneficio.

4 INTERVENTI Alessandro Alberici, Founder & CEO INH Italian Nutritional Healthcare Giovanni Aragone, RD Biscuits Southern Europe Mondelez International Antonio Fierro, Quality Manager Centrale del Latte di Brescia Davide Pessina, Il Gigante Grandi Magazzini e Supermercati Modera Massimo Artorige Giubilesi Presidente Giubilesi & Associati Milano Consigliere Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari

5 TAVOLA ROTONDA breve presentazione della vostra azienda e del vostro ruolo (5 min/cad); le vostre aziende sentono la crisi e se si come minimizzano l impatto della recessione sulla ricerca/sviluppo/innovazione/formazione delle risorse umane (3 min cad)? voi che occupate ruoli strategici nell area tecnico-scientifica come guardate al futuro (3 min cad)? la vostra azienda ha affrontato concretamente (convinzione-convenienza) argomenti come l utilizzo di tecnologie di produzione e di sanificazione a basso impatto ambientale (3 min cad)? la vostra azienda ha affrontato concretamente (convinzione-convenienza) argomenti come il risparmio energetico (3 min cad)? la vostra azienda ha affrontato concretamente (convinzione-convenienza) argomenti come l utilizzo di materie prime/semilavorati a filiera corta (3 min cad)? Domande del pubblico

6 RIFLESSIONE DI APERTURA

7 RIFLESSIONE DI CHIUSURA I consumatori richiedono alimenti miracolosi che siano totalmente sicuri e naturali, con zero calorie, zero grassi e colesterolo, gusto delizioso, ottime caratteristiche nutrizionali, prezzo contenuto, rispettosi dell ambiente, con un packaging verde.. e che garantiscano un fisico perfetto, l amore e l immortalità. Carole L. Brookins, Managing Director Public Capital Advisors Global Food and Agriculture Summit 2009

CONVEGNO RISTORANDO 2012

CONVEGNO RISTORANDO 2012 CONVEGNO RISTORANDO 2012 È NEL MOMENTO DELLE DECISIONI CHE SI CREA IL TUO DESTINO Anthony Robins La ricerca di una sintonia tra domanda e offerta nella formazione dei manager per la ristorazione Palazzo

Dettagli

PER SOSTENERE IL FUTURO, COME RIDURRE GLI SPRECHI ALIMENTARI

PER SOSTENERE IL FUTURO, COME RIDURRE GLI SPRECHI ALIMENTARI OTALL Il salone della Ricerca, Innovazione e Sicurezza alimentare Cosa abbiamo nel piatto: Tecnologie, Ambiente, Educazione, Sicurezza PER SOSTENERE IL FUTURO, COME RIDURRE GLI SPRECHI ALIMENTARI Claudia

Dettagli

CIBO CHE NUTRE. tra informazione e disinformazione

CIBO CHE NUTRE. tra informazione e disinformazione CIBO CHE NUTRE tra informazione e disinformazione Trino, 15 maggio 2014 ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE Alimentarsi vuol dire scegliere e assumere alimenti volontariamente. Nutrirsi vuol dire utilizzare le

Dettagli

3 2073/2005 A. PAPARELLA,

3 2073/2005 A. PAPARELLA, CRITERI COMUNITARI PER LA DETERMINAZIONE DELLA SHELF-LIFE: LIFE: IL CASO DEGLI ALIMENTI PRONTI Prof. Antonello Paparella Microbiologia degli alimenti apaparella@unite.it La normativa europea in materia

Dettagli

Napoli, 25 settembre 2009 Tavola rotonda: Guadagnare con guadagnare salute Maurizio Zucchi Direttore Qualità Coop Italia

Napoli, 25 settembre 2009 Tavola rotonda: Guadagnare con guadagnare salute Maurizio Zucchi Direttore Qualità Coop Italia Napoli, 25 settembre 2009 Tavola rotonda: Guadagnare con guadagnare salute Maurizio Zucchi Direttore Qualità Coop Italia Investire in guadagnare salute : perche? Coop associa 124 cooperative di consumatori

Dettagli

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense SCUOLA D INFANZIA BIANCO BUONO LATTE 4 anni, scuola dell infanzia Latte, filiera, gusto, preferenze, Alimentazione:

Dettagli

Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola. Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy

Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola. Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy Nel passato sono stati molti e forse troppi i soggetti che hanno promosso un educazione

Dettagli

Alessandro Banterle e Alessia Cavaliere. Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano

Alessandro Banterle e Alessia Cavaliere. Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano LA TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI: UN ANALISI DELLE IMPLICAZIONI ECONOMICHE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE E PER I CONSUMATORI Alessandro Banterle e Alessia Cavaliere Dipartimento di Economia

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

La prevenzione da aspetto aggiuntivo a fondamento della gestione dei rifiuti. Produzione alimentare sostenibile, mangiare sano, meno.

La prevenzione da aspetto aggiuntivo a fondamento della gestione dei rifiuti. Produzione alimentare sostenibile, mangiare sano, meno. La prevenzione da aspetto aggiuntivo a fondamento della gestione dei rifiuti. Produzione alimentare sostenibile, mangiare sano, meno. Mario Santi coordinatore scientifico del progetto rifiutologo Officina

Dettagli

ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto vuole essere un occasione di crescita e di incontro volto a promuovere il

ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto vuole essere un occasione di crescita e di incontro volto a promuovere il ALI..MENTIAMOCI (PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE) Il progetto proposto ha lo scopo primario di avvicinare i bambini della scuola dell infanzia (5 anni), ai cibi che tradizionalmente non mangiano volentieri,

Dettagli

Principi e comportamenti sui punti critici dell HACCP

Principi e comportamenti sui punti critici dell HACCP Principi e comportamenti sui punti critici dell HACCP UOC di Riabilitazione Metabolico Nutrizionale Direttore Tecnico-Scientifico: LM Donini Dietisti: E. Castellaneta, C. Civale, P. Ceccarelli, S. Passaretti,

Dettagli

La contraffazione alimentare: un danno per le imprese, un pericolo per la salute. Centro Congressi Torino Incontra Martedì 8 ottobre 2013

La contraffazione alimentare: un danno per le imprese, un pericolo per la salute. Centro Congressi Torino Incontra Martedì 8 ottobre 2013 La contraffazione alimentare: un danno per le imprese, un pericolo per la salute. Centro Congressi Torino Incontra Martedì 8 ottobre 2013 Alimenti: conservazione, sprechi e packaging ingannevole Cibo spazzatura

Dettagli

11-12. food SAFE NOVEMBRE 2015 LAZISE L EVENTO DEDICATO AL RESPONSABILE QUALITÀ. Hotel Parchi del Garda. www.qsafoodsafe.it

11-12. food SAFE NOVEMBRE 2015 LAZISE L EVENTO DEDICATO AL RESPONSABILE QUALITÀ. Hotel Parchi del Garda. www.qsafoodsafe.it L EVENTO DEDICATO AL RESPONSABILE QUALITÀ food www.qsafoodsafe.it 11-12 NOVEMBRE 2015 LAZISE Hotel Parchi del Garda Via Brusà, 16 - Pacengo di Lazise (VR) Segreteria organizzativa: Ecod sas - Via Don Riva,

Dettagli

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE 15 L aspettativa di vita.........................................17 La grande illusione.........................................17

Dettagli

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il

«Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il «Siamo una società che crede nell energia pulita, impegnata a diffondere soluzioni orientate al risparmio energetico per accrescere il benessere dei nostri figli. Tutte le donne e gli uomini che lavorano

Dettagli

CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA

CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA VILLA PAOLINA ASTI 8 settembre 2015 La popolazione mondiale è cresciuta di 250 milioni di persone in 1600 anni 9 miliardi mentre ora cresce drasticamente. dal 1950

Dettagli

BANDO DI GARA INTRAMEZZO

BANDO DI GARA INTRAMEZZO BANDO DI GARA INTRAMEZZO INTRAMEZZO è una società di ristorazione rapida che produce tramezzini d alta qualità, individuando produttori di eccellenza, selezionando e reperendo le migliori materie prime

Dettagli

GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI

GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI LICEO A. F. FORMIGGINI SCIENTIFICO E CLASSICO SCHEDA DI PRESENTAZIONE DI PROGETTO DIDATTICO P.O.F. a.s. 2015/2016 Titolo del progetto: GRUPPO NATURALISTICO del FORMIGGINI " NUTRIRE l uomo. senza danneggiare

Dettagli

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food! C M Y CM MY CY CMY K 100x100_SEGRETO.pdf 1 14/10/13 12:49 CHI SIAMO Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dettagli

Altri eventuali percorsi possono essere da noi elaborati sulla base di Vostre richieste specifiche

Altri eventuali percorsi possono essere da noi elaborati sulla base di Vostre richieste specifiche 1 2 Settore TITOLO DEL CORSO DURATA 1 Alimentare Gli alimenti 32/48 ore 2 Igiene degli alimenti 32 ore 3 Corretta prassi igienica 24 ore 4 Tecniche di conservazione, cottura e 24 ore packaging 5 Informatica

Dettagli

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario!

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario! 3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso dal risultato straordinario! Pasto Sostitutivo Pasto Sostitutivo al delizioso sapore di cioccolato o vaniglia francese.

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

dog by Nova Foods PA S SION ...la sua tentazione quotidiana! www.okpassion.it

dog by Nova Foods PA S SION ...la sua tentazione quotidiana! www.okpassion.it Nova Foods 01-2013 dog by Nova Foods PA S SION...la sua tentazione quotidiana! Qual è l'alimento più adatto alle esigenze del tuo cane? Chiedilo al tuo negoziante di fiducia oppure visita il nostro sito:

Dettagli

Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016)

Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016) Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016) Sul concetto di Food Policy 1974: World Food Conferences a seguito della crisi grande alimentare (1972-1974)

Dettagli

ISO 22000 SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

ISO 22000 SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE ISO 22000 SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE Lo standard ISO 22000 si applica a tutte le organizzazioni direttamente o indirettamente coinvolte nella filiera alimentare. La norma è compatibile

Dettagli

rtobio La cassetta la riutilizzi...

rtobio La cassetta la riutilizzi... c rtobio La cassetta la riutilizzi... Comprare locale: un vantaggio globale. I prodotti a filiera corta offrono molteplici vantaggi: per il gusto, per la salute e per l'economia del nostro territorio La

Dettagli

PREMIO ADI COMPASSO D ORO INTERNAZIONALE I Edizione

PREMIO ADI COMPASSO D ORO INTERNAZIONALE I Edizione PREMIO ADI COMPASSO D ORO INTERNAZIONALE I Edizione Premessa Istituito nel 1954 e nato da un idea di Gio Ponti per mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del disegno industriale, il premio

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

Nuove soluzioni per la ristorazione collettiva

Nuove soluzioni per la ristorazione collettiva Nuove soluzioni per la ristorazione collettiva Servizi tradizionali. Metodo innovativo. Una realtà unica 1 Gusto, salute e benessere per tutti 2 Un offerta diversificata 3 Un metodo vantaggioso 4 Un partner

Dettagli

Controllo del Peso. Problema globale Tassi di obesità più che

Controllo del Peso. Problema globale Tassi di obesità più che Controllo del Peso Problema globale Tassi di obesità più che triplicati Basati sulla Natura Supportati dalla Scienza Basati sulla Natura I migliori nutrienti naturali da fonti integrali per aiutarvi i

Dettagli

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto Bologna, 24 Giugno 2014 Alessandra Di Franco Customer Innovation Manager SoE CS&L,

Dettagli

Cosa può fare FederlegnoArredo PER LA MIA AZIENDA?

Cosa può fare FederlegnoArredo PER LA MIA AZIENDA? Cosa può fare FederlegnoArredo PER LA MIA AZIENDA? 1 CONOSCERE IL MERCATO ITALIA L Italia ha più opportunità di quello che sembra NOI LE INTERCETTIAMO IN ANTICIPO Conoscere il comparto in cui si opera.

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Qualità e asimmetria informativa. Ogni scarafone è bello a mama sua (Pino Daniele)

Qualità e asimmetria informativa. Ogni scarafone è bello a mama sua (Pino Daniele) Qualità e asimmetria informativa Ogni scarafone è bello a mama sua (Pino Daniele) Economia dei Network Agroalimentari AA 2015-2016 Qualità di un prodotto alimentare È costituita da un insieme di caratteristiche

Dettagli

TECNOLOGIE E MODELLI ORGANIZZATIVI OTTIMALI NEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

TECNOLOGIE E MODELLI ORGANIZZATIVI OTTIMALI NEI SERVIZI DI RISTORAZIONE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione TECNOLOGIE E MODELLI ORGANIZZATIVI OTTIMALI NEI SERVIZI DI RISTORAZIONE RISTORAZIONE Ristorazione 2004 Milano, 23-24 settembre 2004 Dr.

Dettagli

Associazione Giovani Classi Dirigenti Delle Pubbliche Amministrazioni

Associazione Giovani Classi Dirigenti Delle Pubbliche Amministrazioni Resoconto del Seminario sul tema Green Economy: verso una ripresa economica nella direzione della sostenibilità L 11 aprile u.s. si è svolto, presso la sede della Luiss School of Government, il Terzo Seminario

Dettagli

ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA. Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria

ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA. Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria ALTRA AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA URBANA Ada Cavazzani Centro Studi Sviluppo Rurale Università della Calabria Presentazione 1. Quadro di riferimento 2. Rapporti città-campagna 3. Altra agricoltura 4. Reti

Dettagli

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE CURRICOLO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Premessa Dalle rilevazioni effettuate negli ultimi anni sulla popolazione giovanile è emerso un aumento di problemi legati alle cattive abitudini alimentari e alla pratica

Dettagli

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali Analisi dei processi interni per l integrazione del risk management nelle organizzazioni

Dettagli

Recupero di materia e di energia: il pretrattamento della FORSU e il b: UP (upgrading a biometano)

Recupero di materia e di energia: il pretrattamento della FORSU e il b: UP (upgrading a biometano) Recupero di materia e di energia: il pretrattamento della FORSU e il b: UP (upgrading a biometano) Dott.ssa Elena Andreoli Research and Development Manager AUSTEP SpA Prima delle attività specifiche parliamo

Dettagli

PILOT EUROPEAN REGIONAL INTERVENTIONS FOR SMART CHILDHOOD OBESITY PREVENTION IN EARLY AGE (PERISCOPE)

PILOT EUROPEAN REGIONAL INTERVENTIONS FOR SMART CHILDHOOD OBESITY PREVENTION IN EARLY AGE (PERISCOPE) This document arises from the project Periscope which has received funding from the European Union, in the framework of the Public Health Programme PILOT EUROPEAN REGIONAL INTERVENTIONS FOR SMART CHILDHOOD

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

La salubrità del vino. l esperienza del progetto Freewine a contatto con il mercato

La salubrità del vino. l esperienza del progetto Freewine a contatto con il mercato La salubrità del vino l esperienza del progetto Freewine a contatto con il mercato Secondo una tabella redatta da J. Masquelier (Natural products as medicinal agents, HippoKrat, Verlag, 1981) il vino è:

Dettagli

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi

Treno Verde 2015. A.A.A. #tipicongusto cercasi Treno Verde 2015 Un edizione tutta speciale quella del Treno Verde 2015: dal 18 febbraio all 11 aprile, 15 tappe dalla Sicilia alla Lombardia per raccogliere e portare a Expo Milano, l esposizione universale

Dettagli

Il laboratorio del gusto: ovvero come presentare alimenti nuovi ai bambini e farli accettare

Il laboratorio del gusto: ovvero come presentare alimenti nuovi ai bambini e farli accettare Il laboratorio del gusto: ovvero come presentare alimenti nuovi ai bambini e farli accettare M Caroli, A Masi, M Cammisa, L Argentieri e M Cardone. dr. Margherita Caroli Responsabile U. O. Igiene della

Dettagli

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Esperienze di successo e prospettive future Olivia Postorino AdG POR FESR 2007-2013 Un contesto in evoluzione : il ruolo delle Smart Cities Un

Dettagli

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto Milano, 18 Novembre 2013 Alessandra Di Franco Customer Innovation Manager, Customer

Dettagli

La centralità del cibo: sostenibilità e competitività del sistema agroalimentare

La centralità del cibo: sostenibilità e competitività del sistema agroalimentare in primo piano di Massimo Iannetta ENEA, Responsabile della Divisione Biotecnologie e agroindustria La centralità del cibo: sostenibilità e competitività del sistema agroalimentare Le sfide poste dalla

Dettagli

FATTORIE DIDATTICHE DELLA PROVINCIA DI TORINO

FATTORIE DIDATTICHE DELLA PROVINCIA DI TORINO FATTORIE DIDATTICHE DELLA PROVINCIA DI TORINO Il Piano di Sviluppo Rurale del Piemonte Qualità e sicurezza alimentare Claudia Cominotti R&P Ricerche e Progetti Torino E- mail : c.cominotti@repnet.it 1

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15 1 Alla cortese attenzione dei Sig.ri Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

CAMBIA COTTURA ALLA TUA VITA Nella vita c è sempre spazio per rendere sostenibili le buone abitudini e spingersi oltre i propri limiti

CAMBIA COTTURA ALLA TUA VITA Nella vita c è sempre spazio per rendere sostenibili le buone abitudini e spingersi oltre i propri limiti CAMBIA COTTURA ALLA TUA VITA Nella vita c è sempre spazio per rendere sostenibili le buone abitudini e spingersi oltre i propri limiti PIU ENERGIA? YES CHE COS E LA CUCINA EMOZIONALE Il senso del cibo

Dettagli

18-19 maggio 2011 Palazzo dei Congressi di Lugano

18-19 maggio 2011 Palazzo dei Congressi di Lugano 18-19 maggio 2011 Palazzo dei Congressi di Lugano PROGRAMMA Una volta all anno fermiamoci e riflettiamo. Dove siamo e dove vogliamo andare? Produrre idee innovative, sapersi reinventare, correre in avanti

Dettagli

Mangia che ti passa dal problema alla soluzione

Mangia che ti passa dal problema alla soluzione I.I.S Antonello Partner esterni APQ Comune di Messina - Provincia di Messina - Comune di Milazzo - Comune di Lipari ASP Messina n.5 NELL AMBITO DELL ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO Giovani protagonisti di

Dettagli

Una corsa continua, senza arresti e senza crisi,

Una corsa continua, senza arresti e senza crisi, Integratori, un mercato a tinte rosa Sono soprattutto le donne a frequentare la Farmacia e a decidere gli acquisti in un settore in crescita, supportate dal medico e dal farmacista Una corsa continua,

Dettagli

CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO

CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO La tradizione e l innovazione italiana verso expo 2015 Le nuove sfide del tecnologo alimentare per la sicurezza e la sostenibilità Dott.ssa Anna Amina Ciampella Presidente

Dettagli

Formatrice automatica per hamburger e polpette Macchine...

Formatrice automatica per hamburger e polpette Macchine... Chi siamo Informazioni Newsletter Editoriali Abbonati alla rivista Corsi on-line Libri News Ricerca Legislazione Ingredienti Protagonisti Inchiesta Tecnologia Energia Studi Scientifici Packaging Università

Dettagli

Alimenti, salute e sicurezza: il progetto Pl.A.S.S.

Alimenti, salute e sicurezza: il progetto Pl.A.S.S. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dello Sviluppo Economico investiamo nel vostro futuro Alimenti, salute e sicurezza: il progetto Pl.A.S.S. Università di Foggia Il progetto

Dettagli

NASCE UN NUOVO BENESSERE

NASCE UN NUOVO BENESSERE NASCE UN NUOVO BENESSERE LA DIETA DEL TERZO MILLENNIO SOSTENUTA DA ATTIVITA' FISICA E TRAINING MENTALE PER DIMAGRIRE DEFINITIVAMENTE ED AUMENTARE LA MASSA MUSCOLARE. LO STILE ALIWAY Una nuova idea di benessere

Dettagli

V I L L A N O T O M M A S O L U I G I

V I L L A N O T O M M A S O L U I G I V I L L A N O T O M M A S O L U I G I CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE ESPERIENZE PROFESSIONALI 1981 1983 C.I.U.C. Spa. Latina Direttore d'azienda C.I.U.C Spa, Azienda agro-zootecnica specializzata

Dettagli

PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI?

PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI? PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? HAI GIA FATTO DIETE? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI? Se hai risposto con almeno tre SI è il momento

Dettagli

Viaggi di gusto IRASE UIL. Il latte vegetale. di Daniela Leone

Viaggi di gusto IRASE UIL. Il latte vegetale. di Daniela Leone Viaggi di gusto IRASE UIL Il latte vegetale di Daniela Leone Questo articolo prende in rassegna le caratteristiche dei diversi tipi di latte vegetale: da quelli più utilizzati, come quello di soia o di

Dettagli

Le tre R in Coop: strategia ed esempi per la sostenibilità

Le tre R in Coop: strategia ed esempi per la sostenibilità Le tre R in Coop: strategia ed esempi per la sostenibilità Workshop MILANO 15 NOVEMBRE 2011 Valter Molinaro Coop Lombardia per l ambiente e la sostenibilità Il cittadino può determinare le dinamiche che

Dettagli

Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE

Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione Indicazioni sintetiche e generali: PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE - Il Centro di Educazione Ambientale

Dettagli

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill ThinkGet S.r.l. nasce con una mission molto chiara: Sostenere gli individui e le organizzazioni nella realizzazione del successo desiderato. Costituita

Dettagli

IN CAMPO LA SCIENZA. Organizzato da. Sponsor del concorso

IN CAMPO LA SCIENZA. Organizzato da. Sponsor del concorso Organizzato da LA SCIENZA Sponsor del concorso MILANO, 29 30 NOVEMBRE 2012 1 giornata: sessione di lavoro presso la sede di Espansione Galleria Meravigli 2 giornata: premiazione Palazzo Isimbardi Corso

Dettagli

anno scolastico 2014/2015 QUINTO ANNO Classe 5 PROFILO EDUCATIVO CULTURALE E PROFESSIONALE

anno scolastico 2014/2015 QUINTO ANNO Classe 5 PROFILO EDUCATIVO CULTURALE E PROFESSIONALE ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SUPERIORE IPSSAR S.MARTA E AGGREGATO IPSSCT G.BRANCA PESARO Strada delle Marche, 1 61100 Pesaro Tel. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n.80005210416 http://www.alberghieropesaro.it

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE DI SVILUPPO ECONOMICO E RURALE DIREZIONE GENERALE PER LO SVILUPPO AGROALIMENTARE, QUALITÀ E TUTELA DEL CONSUMATORE

Dettagli

Dispense weekend di educazione terapeutica

Dispense weekend di educazione terapeutica Dispense weekend di educazione terapeutica Druogno 4-5 Ottobre 2008 Dr.ssa Elena Piovanelli, dietista dietistapiovanelli@gmail.com Quale terapia nutrizionale? Negli anni la terapia nutrizionale si è evoluta,

Dettagli

MARKETING RISTORATIVO

MARKETING RISTORATIVO Università degli Studi di Parma Facoltà di Agraria Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche Corso di MARKETING RISTORATIVO QUARTA LEZIONE (2 aprile 2008) I FATTORI DI SVILUPPO DEI CONSUMI EXTRADOMESTICI

Dettagli

REPORT PERSONALE SINTETICO

REPORT PERSONALE SINTETICO REPORT PERSONALE SINTETICO 11 Settembre 2012 Elaborazione del : 11 Settembre 2012 Pagina 1 Report Personale Stato di salute generale Il tuo punteggio relativo allo stato di salute generale è 55 ed è stato

Dettagli

Abitudini alimentari e salute: combattere l obesità infantile con il cibo.

Abitudini alimentari e salute: combattere l obesità infantile con il cibo. Abitudini alimentari e salute: combattere l obesità infantile con il cibo. 13 marzo 2012 Mauro D Aveni Ufficio Qualità Coldiretti Torino «Gli alimenti sani non sono tutti uguali: imparare a riconoscerne

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2013/14

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2013/14 Alla cortese attenzione dei Sig.ri 1 Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

Il gusto della salute. Gabriella Morini Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

Il gusto della salute. Gabriella Morini Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Il gusto della salute Gabriella Morini Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Abstract Le preferenze alimentari dei bambini sono fortemente correlate con i loro comportamenti alimentari. Identificare

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Il benessere fa scuola

Il benessere fa scuola COMUNE DI PEGOGNAGA Il benessere fa scuola febbraio / maggio 2014 Con il progetto Il benessere fa scuola l Amministrazione Comunale, ed in particolare gli assessorati alla pubblica istruzione, servizi

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA ALIMENTARE La shelf life di alimenti e bevande confezionati Alimenti

Dettagli

d) una politica di comunicazione originale per incrementare la visibilità dei Distretti di Economia Solidale (DES);

d) una politica di comunicazione originale per incrementare la visibilità dei Distretti di Economia Solidale (DES); Obiettivi del progetto e raggiungimento di tali obiettivi Il progetto mirava al raggiungimento di tre obiettivi specifici ma legati da un comune denominatore: 1. La lettura del territorio lombardo facendo

Dettagli

Abbiamo un modo più verde di stampare i tuoi documenti.

Abbiamo un modo più verde di stampare i tuoi documenti. Abbiamo un modo più verde di stampare i tuoi documenti. Simitri con Biomasse Simitri HD con Biomasse Il toner Simitri di Konica Minolta compie 10 anni Konica Minolta quest anno celebra un importante ricorrenza:

Dettagli

L educazione alimentare: il ruolo del Pediatra di Libera Scelta

L educazione alimentare: il ruolo del Pediatra di Libera Scelta L educazione alimentare: il ruolo del Pediatra di Libera Scelta Giornate Pediatriche A. Laurinsich, Parma 15 settembre 2006 Paolo Brambilla,, Alessandra Florioli,, Paola Manzoni ASL Provincia Milano 2

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Dietista Silvia Bernardi Trento, 5 Marzo 2010 Il movimento spontaneo e l attività fisica, se iniziati precocemente, rappresentano la misura più efficace di terapia e prevenzione delle patologie del benessere.

Dettagli

Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale

Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale Alla refezione scolastica spetta un compito elevato: offrire agli utenti (bambini, ragazzi) cibi di elevata composizione organolettica e nutrizionale Una sana alimentazione rappresenta il primo intervento

Dettagli

Un occasione di politica alimentare della Città e di governance partecipata Assessora alle Politiche Educative Mariagrazia Pellerino

Un occasione di politica alimentare della Città e di governance partecipata Assessora alle Politiche Educative Mariagrazia Pellerino L'Assessorato alle Politiche Educative della Città di Torino opera da tempo sul tema della "città sostenibile" con un proprio piano d'azione volto a promuovere nuovi stili di vita e modelli d'intervento

Dettagli

Attilio Speciani Luca Speciani DIETAGIFT DIETA DI SEGNALE. Il metodo Speciani che cambia per sempre il modo di alimentarsi.

Attilio Speciani Luca Speciani DIETAGIFT DIETA DI SEGNALE. Il metodo Speciani che cambia per sempre il modo di alimentarsi. Attilio Speciani Luca Speciani DIETAGIFT DIETA DI SEGNALE Il metodo Speciani che cambia per sempre il modo di alimentarsi Rizzoli Rizzoli Libri 2009 RCS Libri S.p.A., Milano Tutti i diritti riservati www.rizzoli.eu

Dettagli

Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva

Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione collettiva Tutela della salute dell utente e salvaguardia dell ambiente Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) Dipartimento di Prevenzione -ASUR Marche

Dettagli

Sujet. 1. Non credo che progetti siano realizzabili. A. Loro B. I loro C. Lori D. I lori. 2. È la chitarra mio fratello. A. Del B. Dal C. A D.

Sujet. 1. Non credo che progetti siano realizzabili. A. Loro B. I loro C. Lori D. I lori. 2. È la chitarra mio fratello. A. Del B. Dal C. A D. Sujet Partie 1 Questionnaire de grammaire et de vocabulaire 1. Non credo che progetti siano realizzabili. A. Loro B. I loro C. Lori D. I lori 2. È la chitarra mio fratello. A. Del B. Dal C. A D. Di 3.

Dettagli

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it the le delizie spremute bevanda di riso drink avena drink miglio succhi con gocce di riso giò fruit nettari premium crema di riso drink farro

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E corretta ALIMENTAZIONE Anno scolastico 2013/2014 Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

La prevenzione dell obesità nella popolazione generale: gli interventi finalizzati al miglioramento delle scelte alimentari

La prevenzione dell obesità nella popolazione generale: gli interventi finalizzati al miglioramento delle scelte alimentari 22 novembre 2013 La prevenzione dell obesità nella popolazione generale: gli interventi finalizzati al miglioramento delle scelte alimentari Silvia Cardetti mortalità 10,3% degli adulti italiani 2,3% delle

Dettagli

Benvenuto nel mondo Rembraco Networking

Benvenuto nel mondo Rembraco Networking Benvenuto nel mondo Rembraco Networking 1 Rembraco SA L'azienda Rembraco SA è una società produttrice di caffè di qualità Arabica, nata nel 1996. Una piccola produzione per un caffè dal gusto eccelso e

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Percorsi di educazione alimentare Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Il progetto OltreBampè affrontando il tema dello sviluppo sostenibile intende promuovere la valorizzazione

Dettagli

Studio di retribuzione 2015

Studio di retribuzione 2015 Studio di retribuzione 2015 PROCUREMENT & LOGISTICS Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Ridurre l impatto l ambientale nella scelta degli imballaggi: indicazioni operative e requisiti essenziali ambientali

Ridurre l impatto l ambientale nella scelta degli imballaggi: indicazioni operative e requisiti essenziali ambientali Ridurre l impatto l ambientale nella scelta degli imballaggi: indicazioni operative e requisiti essenziali ambientali Torino, 8 ottobre 2013 Francesca Ilgrande Quanti rifiuti da imballaggio in un anno?

Dettagli

Herbalife. Domande e risposte su Herbalife e i suoi prodotti. 1. Che cos è il programma Herbalife? 2. Si perde peso perchè si eliminano cibi?

Herbalife. Domande e risposte su Herbalife e i suoi prodotti. 1. Che cos è il programma Herbalife? 2. Si perde peso perchè si eliminano cibi? Herbalife Domande e risposte su Herbalife e i suoi prodotti 1. Che cos è il programma Herbalife? Herbalife è un programma di nutrizione,scientificamente formulato,povero di calorie. La base del programma

Dettagli

Costruire in modo energeticamente efficiente

Costruire in modo energeticamente efficiente Costruire in modo energeticamente efficiente Metodologie e innovazione per la filiera artigiana WORKSHOP: SIMULAZIONE DI UNA COMMESSA 21 22 NOVEMBRE 2014 SEDE UNIONE ARTIGIANI MILANO FASI OPERATIVE IL

Dettagli