PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche."

Transcript

1 Sistema di periferia decentrata ET 200eco SIMATIC Periferia decentrata Sistema di periferia decentrata ET 200eco Istruzioni operative Prefazione Panoramica del prodotto 1 Montaggio 2 Collegamento 3 Progettazione 4 Messa in servizio 5 Segnalazioni di allarme, errore e sistema 6 Dati tecnici generali 7 Dati tecnici 8 A Appendice 08/2014 A5E AD

2 Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità personale e per evitare danni materiali. Le indicazioni da rispettare per garantire la sicurezza personale sono evidenziate da un simbolo a forma di triangolo mentre quelle per evitare danni materiali non sono precedute dal triangolo. Gli avvisi di pericolo sono rappresentati come segue e segnalano in ordine descrescente i diversi livelli di rischio. PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche. AVVERTENZA il simbolo indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare la morte o gravi lesioni fisiche. CAUTELA indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare lesioni fisiche non gravi. ATTENZIONE indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali. Nel caso in cui ci siano più livelli di rischio l'avviso di pericolo segnala sempre quello più elevato. Se in un avviso di pericolo si richiama l'attenzione con il triangolo sul rischio di lesioni alle persone, può anche essere contemporaneamente segnalato il rischio di possibili danni materiali. Personale qualificato Il prodotto/sistema oggetto di questa documentazione può essere adoperato solo da personale qualificato per il rispettivo compito assegnato nel rispetto della documentazione relativa al compito, specialmente delle avvertenze di sicurezza e delle precauzioni in essa contenute. Il personale qualificato, in virtù della sua formazione ed esperienza, è in grado di riconoscere i rischi legati all'impiego di questi prodotti/sistemi e di evitare possibili pericoli. Uso conforme alle prescrizioni di prodotti Siemens Si prega di tener presente quanto segue: AVVERTENZA I prodotti Siemens devono essere utilizzati solo per i casi d impiego previsti nel catalogo e nella rispettiva documentazione tecnica. Qualora vengano impiegati prodotti o componenti di terzi, questi devono essere consigliati oppure approvati da Siemens. Il funzionamento corretto e sicuro dei prodotti presuppone un trasporto, un magazzinaggio, un installazione, un montaggio, una messa in servizio, un utilizzo e una manutenzione appropriati e a regola d arte. Devono essere rispettate le condizioni ambientali consentite. Devono essere osservate le avvertenze contenute nella rispettiva documentazione. Marchio di prodotto Tutti i nomi di prodotto contrassegnati con sono marchi registrati della Siemens AG. Gli altri nomi di prodotto citati in questo manuale possono essere dei marchi il cui utilizzo da parte di terzi per i propri scopi può violare i diritti dei proprietari. Esclusione di responsabilità Abbiamo controllato che il contenuto di questa documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti. Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non possiamo garantire una concordanza perfetta. Il contenuto di questa documentazione viene tuttavia verificato periodicamente e le eventuali correzioni o modifiche vengono inserite nelle successive edizioni. Siemens AG Industry Sector Postfach NÜRNBERG GERMANIA A5E AD P 09/2014 Con riserva di modifiche Copyright Siemens AG Tutti i diritti riservati

3 Prefazione Scopo del manuale Le informazioni contenute nel presente manuale consentono di utilizzare il sistema di periferia decentrata ET 200eco come slave DP nel PROFIBUS DP. Nozioni di base necessarie Per la comprensione del manuale sono richieste nozioni generali nel campo della tecnica di automazione. Il presente manuale contiene la descrizione dei componenti validi al momento della pubblicazione. Siemens si riserva il diritto di allegare informazioni aggiornate sul prodotto in caso di nuovi componenti o di componenti con una nuova versione. Campo di validità del manuale Il presente manuale è valido per il sistema di periferia decentrata ET 200eco. Convenzioni Nota Un'avvertenza contiene importanti informazioni sul prodotto descritto nella documentazione, sulla sua manipolazione o su una parte di documentazione alla quale occorre prestare particolare attenzione. Collocazione nel panorama della documentazione Oltre al presente manuale è necessario avere a disposizione il manuale relativo al master DP utilizzato. Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 3

4 Prefazione Guida alla consultazione Il presente manuale descrive i componenti hardware del sistema di periferia decentrata ET 200eco. Esso è costituito da capitoli di introduzione e da capitoli di consultazione (dati tecnici). Gli argomenti trattati sono i seguenti: Montaggio e cablaggio Messa in servizio e diagnostica Componenti Numero articoli Un Glossario contenente i termini più importanti. L'indice analitico consente di cercare rapidamente parti di testo relative a un termine. Riciclaggio e smaltimento Grazie alla costruzione con materiali poco inquinanti il sistema di periferia decentrata ET 200eco è facilmente riciclabile. Per il riciclaggio e lo smaltimento delle apparecchiature usate nel rispetto dell'ambiente si raccomanda di rivolgersi a un'azienda di smaltimento certificata per rifiuti elettronici. Ulteriore supporto Per domande sull'uso dei prodotti descritti nel presente manuale, rivolgersi al partner di riferimento Siemens presso filiali e rappresentanze locali. I partner di riferimento si trovano in Internet (http://www.automation.siemens.com/partner/). La Guida alla consultazione della documentazione tecnica per i singoli prodotti e sistemi SIMATIC si trova in Internet (http://www.siemens.com/automation/support-request). Il catalogo online e il sistema di ordinazione online si trovano in Internet (http://mall.industry.siemens.com): Centro di formazione Per facilitare l'approccio al sistema di periferia decentrata ET 200eco e al sistema di automazione SIMATIC S7, Siemens organizza corsi specifici. Rivolgersi a questo proposito al centro di formazione locale più vicino o a quello centrale di Norimberga, D Maggiori informazioni sul Technical Support sono disponibili in Internet (http://www.sitrain.com/index_it.html). 4 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

5 Prefazione Technical Support È possibile contattare il Technical Support per tutti i prodotti Industry Automation utilizzando il modulo "Support Request" scaricabile da Internet (http://www.siemens.com/automation/support-request). Maggiori informazioni sul Technical Support sono disponibili in Internet (http://www.siemens.com/automation/service). Service & Support in Internet Oltre alla documentazione, Siemens mette a disposizione della clientela diversi servizi accessibili in Internet (http://www.siemens.de/automation/csi_it_ww). Su questo sito si possono trovare: la Newsletter con informazioni sempre aggiornate sui prodotti la funzione per la ricerca mirata della documentazione in Service & Support un Forum nel quale utenti e specialisti di tutto il mondo scambiano le proprie esperienze il partner di riferimento locale di Automation & Drive reperibile nella banca dati Informazioni su assistenza in loco, riparazioni, pezzi di ricambio e molto altro ancora. Indicazioni di sicurezza Siemens commercializza prodotti di automazione e di azionamento per la sicurezza industriale che contribuiscono al funzionamento sicuro di impianti, soluzioni, macchinari, apparecchiature e/o reti. Questi prodotti sono componenti essenziali di una concezione globale di sicurezza industriale. In quest ottica i prodotti Siemens sono sottoposti ad un processo continuo di sviluppo. Consigliamo pertanto di controllare regolarmente la disponibilità di aggiornamenti relativi ai prodotti. Per il funzionamento sicuro di prodotti e soluzioni Siemens è necessario adottare idonee misure preventive (ad es. un concetto di protezione di cella) e integrare ogni componente in un concetto di sicurezza industriale globale all avanguardia. Considerare in questo contesto anche i prodotti impiegati da altri costruttori. Per ulteriori informazioni sulla sicurezza industriale, vedere qui (http://www.siemens.com/industrialsecurity). Per restare informati sugli aggiornamenti cui vengono sottoposti i nostri prodotti, suggeriamo di iscriversi ad una newsletter specifica del prodotto. Per ulteriori informazioni, vedere qui (http://support.automation.siemens.com). Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 5

6 Indice del contenuto Prefazione Panoramica del prodotto Panoramica dei sistemi di periferia decentrata Montaggio Posizione di montaggio, ingombro Montaggio del modulo di periferia Montaggio del blocco di connessione Sostituzione delle etichette di siglatura Smontaggio dell'et 200eco Impostazione dell indirizzo PROFIBUS Collegamento Regole e norme generali per il funzionamento Funzionamento dell'et 200eco con circuito di alimentazione di messa a terra Configurazione elettrica dell ET 200eco Cablaggio dell'et 200eco Procedimento di cablaggio (passi) Collegamento della ET 200eco alla terra di protezione (PE) Cablaggio dei moduli di periferia con spine M Cablaggio dei moduli di periferia con spinotto e cavo di collegamento a Y Cablaggio del blocco di connessione ECOFAST Cablaggio del blocco di connessione M12, 7/8" Collegamento in cascata di PROFIBUS DP e tensione di alimentazione Progettazione Messa in servizio Messa in servizio dell'et 200eco Segnalazioni di allarme, errore e sistema Diagnostica tramite LED di segnalazione Diagnostica dell'et 200eco Lettura della diagnostica Esempio: lettura della diagnostica slave con l'sfc 13 "DP NRM_DG" Configurazione della diagnostica slave dell'et 200eco Stato della stazione da 1 a Indirizzo PROFIBUS del master Identificativo del produttore Diagnostica riferita all apparecchiatura Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

7 Indice del contenuto 7 Dati tecnici generali Norme ed omologazioni Compatibilità elettromagnetica, condizioni di trasporto e di immagazzinaggio Condizioni ambientali meccaniche e climatiche Dati relativi a controlli di isolamento, classe e grado di protezione, tensione nominale Dati tecnici Presentazione Blocco di connessione ECOFAST (6ES7194-3AA00-0AA0) Blocco di connessione M12, 7/8" (6ES7194-3AA00-0BA0) Modulo di periferia 8 DI (6ES7141-3BF00-0XA0) Modulo di periferia 16 DI (6ES7141-3BH00-0XA0) Modulo di periferia 8 DO 2A (6ES7142-3BF00-0XA0) Modulo di periferia 16 DO 0.5A (6ES7142-3BH00-0XA0) Modulo di periferia 8 DI / 8 DO 2A (6ES7143-3BH00-0XA0) Modulo di periferia 8 DI / 8 DO 1.3A (6ES7143-3BH10-0XA0) A Appendice A.1 Numeri articoli A.2 Disegni quotati A.3 Area di indirizzamento degli ingressi e delle uscite Glossario Indice analitico Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 7

8 Panoramica del prodotto Panoramica dei sistemi di periferia decentrata Campo di impiego Nella configurazione di un impianto, spesso gli ingressi e le uscite da e verso il processo vengono integrati nel sistema di automazione a livello centale. Se la distanza tra ingressi/uscite e sistema di automazione è elevata, il cablaggio può risultare molto esteso e complesso, e i disturbi elettromagnetici possono compromettere l'affidabilità dell'impianto. I sistemi di periferia decentrata si adattano particolarmente agli impianti di questo tipo: la CPU di comando si trova in posizione centrale i sistemi di periferia (ingressi e uscite) operano a livello locale il PROFIBUS DP garantisce, grazie a un'elevata velocità di trasmissione dati, la perfetta comunicazione tra CPU di comando e sistemi di periferia. PROFIBUS DP Il PROFIBUS DP è un sistema di bus aperto conforme alla norma IEC con protocollo di trasmissione "DP" (DP significa "periferia decentrata"). Fisicamente il PROFIBUS DP è costituito da una rete elettrica basata su un conduttore a due fili schermato oppure da una rete ottica basata su un conduttore a fibre ottiche (LWL). Il protocollo di trasmissione "DP" consente un rapido scambio di dati ciclico tra la CPU di comando e i sistemi di periferia decentrata. Master DP e slave DP Il master DP è l'elemento di congiunzione tra la CPU di comando e i sistemi di periferia decentrata. Il master DP si serve del PROFIBUS DP per scambiare i dati con i sistemi di periferia decentrata e al tempo stesso controlla il PROFIBUS DP. I sistemi di periferia decentrata (= slave DP) preparano i dati degli encoder e degli organi attuatori a livello locale in modo che essi possano essere trasferiti alla CPU di comando attraverso il PROFIBUS DP. 8 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

9 Panoramica del prodotto 1.1 Panoramica dei sistemi di periferia decentrata Apparecchiature collegabili Al PROFIBUS DP si possono collegare, come master DP o come slave DP, le apparecchiature più disparate purché siano conformi alla norma IEC Si possono utilizzare ad es. le apparecchiature delle serie seguenti: SIMATIC S5 SIMATIC S7/M7/C7 SIMATIC PG/PC SIMATIC HMI (apparecchiature di servizio e supervisione OP, OS, TD) Apparecchiature di terzi Configurazione di una rete PROFIBUS DP La figura seguente mostra la tipica configurazione di una rete PROFIBUS DP. I master DP sono integrati nella rispettiva apparecchiatura (ad es. i sistemi S7400 e S7-300 sono dotati di un'interfaccia PROFIBUS DP). Gli slave DP sono i sistemi di periferia decentrata collegati al master DP tramite PROFIBUS DP. Figura 1-1 Configurazione tipica di una rete PROFIBUS-DP Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 9

10 Panoramica del prodotto Definizione Il sistema di periferia decentrata ET 200eco è uno slave DP compatto con grado di protezione IP 65, 66 o IP 67. Campo di impiego I campi di impiego dell'et 200eco derivano dalle sue particolari caratteristiche. Grazie alla forma costruttiva robusta e al grado di protezione IP 65, IP66 o IP 67, il sistema di periferia decentrata ET 200eco è adatto soprattutto per l'impiego in ambienti industriali difficili. La forma compatta dell'et 200eco ne consente l'impiego in luoghi con problemi di spazio. La maneggevolezza dell'et 200eco consente una messa in servizio e una manutenzione rapide. Rappresentazione L'ET 200eco è un sistema costituito da un modulo di periferia e da un blocco di connessione. Questi sono disponibili in diverse versioni. Figura 1-2 Vista del sistema di periferia decentrata ET 200eco 10 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

11 Panoramica del prodotto 1.2 Componenti dell'et 200eco La seguente tabella riepiloga i componenti più importanti del sistema di periferia decentrata ET 200eco: Tabella 1-1 Componenti dell'et 200eco Componente Funzione Rappresentazione Modulo di periferia Al modulo di periferia vanno collegati gli encoder e gli attuatori. Il modulo di periferia è disponibile nelle seguenti versioni: 8 DI 16 DI 8 DO 2A 16 DO 0.5A 8 DI / 8 DO 2A 8 DI / 8 DO 1.3A Blocco di connessione Al blocco di connessione va collegata la tensione di alimentazione per la ET 200eco e il PROFIBUS DP. Il blocco di connessione è disponibile nelle seguenti versioni: ECOFAST M12, 7/8" Master DP L'ET 200eco è in grado di comunicare con tutti i master DP conformi alla norma IEC Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 11

12 Montaggio Posizione di montaggio, ingombro Posizione di montaggio Per quanto riguarda la posizione di montaggio dell'et 200eco non vi sono limitazioni. Dimensioni di ingombro e distanze La seguente tabella descrive le dimensioni di ingombro e le distanze. Tabella 2-1 Dimensioni di ingombro Dimensioni Larghezza 60 mm Altezza 210 mm Profondità con blocco di connessione ECOFAST: 60 mm (senza connettore) con blocco di connessione M12, 7/8": 54 mm (senza connettore) 12 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

13 Montaggio 2.2 Montaggio del modulo di periferia 2.2 Montaggio del modulo di periferia Montaggio semplice Il sistema di periferia decentrata ET 200eco è stato concepito per un montaggio facile. Caratteristiche Il modulo di periferia va montato su una base solida. Il modulo di periferia può essere precablato (senza che il blocco di connessione sia stato montato). Presupposti La seguente tabella mostra le viti adatte al montaggio dei moduli di periferia: Tabella 2-2 Tipi di vite Tipo di vite Vile a testa cilindrica M5 secondo ISO 1207/ISO 1580 (DIN 84/DIN 85) Vite cilindrica a brugola M5 secondo DIN 912 Spiegazione La lunghezza delle viti deve essere di almeno 20 mm. Sono inoltre necessarie rondelle secondo DIN 125. Attrezzi necessari Cacciavite a stella medio o chiave a tubo da 8 mm. Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 13

14 Montaggio 2.2 Montaggio del modulo di periferia Procedimento Fissare il modulo di periferia con le viti a una base piana. Il modulo di periferia va avvitato alla base in corrispondenza di entrambi i punti di fissaggio (lato anteriore in alto e in basso, coppia di serraggio 3 Nm). Figura 2-1 Fissaggio del modulo di periferia alla base 14 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

15 Montaggio 2.3 Montaggio del blocco di connessione 2.3 Montaggio del blocco di connessione Caratteristiche Il blocco di connessione collega l'et 200eco con PROFIBUS DP e alimenta di tensione il modulo di periferia. Presupposti Il modulo di periferia è già stato montato. Attrezzi necessari Cacciavite a stella medio Montaggio del blocco di connessione 1. Inserire il blocco di connessione sul modulo di periferia. 2. Avvitare il blocco di connessione al modulo di periferia (coppia di serraggio da 1 a 1,3 Nm). Serrare a fondo e in modo uniforme le viti incrociate che si trovano già nel blocco di connessione. Figura 2-2 Fissaggio del blocco di connessione al modulo di periferia Nota Il grado di protezione IP 65, 66 o IP 67 è garantito solo se il blocco di connessione è fissato con le viti al modulo di periferia. Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 15

16 Montaggio 2.4 Sostituzione delle etichette di siglatura 2.4 Sostituzione delle etichette di siglatura Caratteristiche Le etichette di siglatura consentono di apporre una sigla di riconoscimento a ogni canale del modulo di periferia e del blocco di connessione. Allo stato di fornitura le etichette di siglatura si trovano già nel modulo di periferia: 8 etichette di siglatura nel modulo di periferia 1 etichetta di siglatura nel blocco di connessione Presupposti Le etichette da sostituire possono essere ordinate separatamente. I numeri degli articoli si trovano nell'appendice (Pagina 101). Attrezzi necessari Cacciavite da 2,5 a 4 mm Sostituzione delle etichette di siglatura 1. Inserire trasversalmente il cacciavite nella piccola apertura dell'etichetta ed estrarre quest'ultima. Figura 2-3 Estrazione delle etichette 2. Inserire manualmente la nuova etichetta nel modulo. 16 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

17 Montaggio 2.5 Smontaggio dell'et 200eco 2.5 Smontaggio dell'et 200eco Procedimento L'ET 200eco è cablato e in funzione. Per smontare il sistema di periferia decentrata ET 200eco, procedere come segue: 1. Disinserire la tensione di alimentazione dell'et 200eco. 2. Allentare il cablaggio del blocco di connessione. 3. Allentare le 4 viti di fissaggio del blocco di connessione. 4. Estrarre il blocco di connessione dal modulo di periferia. 5. Allentare il cablaggio del modulo di periferia. 6. Allentare le viti di fissaggio del modulo di periferia. Nota Per la sostituzione del modulo di periferia, consultare il capitolo Collegamento in cascata di PROFIBUS DP e tensione di alimentazione (Pagina 47). 2.6 Impostazione dell indirizzo PROFIBUS Caratteristiche L indirizzo PROFIBUS consente di definire l indirizzo con il quale indirizzare il sistema di periferia decentrata ET 200eco nel PROFIBUS DP. L'indirizzo PROFIBUS DP dell'et 200eco si imposta nel blocco di connessione. Presupposti Ogni indirizzo può essere assegnato una volta sola all'interno del PROFIBUS DP. L'indirizzo PROFIBUS impostato deve coincidere con quello definito nel software di progettazione (per questo sistema ET 200eco). Le modifiche dell'indirizzo PROFIBUS DP sono valide soltanto dopo aver eseguito il comando "RETE ON" nell'et 200eco. Attrezzi necessari Chiave a tubo da 14 mm Cacciavite da 2,5 mm Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 17

18 Montaggio 2.6 Impostazione dell indirizzo PROFIBUS Impostazione dell indirizzo PROFIBUS DP nel blocco di connessione M12, 7/8 Sono ammessi gli indirizzi PROFIBUS DP da 1 a Togliere entrambi i cappucci dai selettori (se necessario utilizzare una chiave a tubo da 14 mm). 2. Utilizzando il cacciavite impostare l indirizzo PROFIBUS nei selettori. Selettore inferiore: posizione 1 Selettore superiore: posizione Riavvitare i cappucci sui selettori (coppia di serraggio: 0,5... 0,8 Nm). 1 Selettori per l'indirizzo PROFIBUS Figura 2-4 Impostazione dell indirizzo PROFIBUS DP nel blocco di connessione M12, 7/8 Esempio di impostazione: indirizzo PROFIBUS 92 Posizione 9 Posizione 2 18 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

19 Montaggio 2.6 Impostazione dell indirizzo PROFIBUS Impostazione dell indirizzo PROFIBUS DP nel blocco di connessione ECOFAST Sono ammessi gli indirizzi PROFIBUS DP da 1 a 99. Se si imposta un indirizzo più alto, nel modulo si accende il LED rosso di errore di bus. 1. Svitare la vite che fissa la spina di configurazione al blocco di connessione ECOFAST ed estrarre la spina. Figura 2-5 Sbloccaggio della spina di configurazione 2. Togliere le viti dal coperchio della spina di configurazione e rimuovere il coperchio. Figura 2-6 Rimozione del tappo di protezione 3. Impostare l indirizzo PROFIBUS tramite i selettori di codifica. Figura 2-7 Impostazione dell indirizzo PROFIBUS sulla spina di configurazione, esempio di indirizzo: Riavvitare il coperchio, 5. inserire la spina di configurazione nel blocco di connessione e fissarla con le viti. Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 19

20 Collegamento Regole e norme generali per il funzionamento Introduzione In quanto parte integrante di impianti e sistemi, il sistema di periferia decentrata ET 200eco richiede il rispetto di regole e norme speciali in funzione del campo di impiego. Questo capitolo fornisce una panoramica delle regole generali più importanti concernenti l integrazione del sistema di periferia decentrata ET 200eco in un impianto o in un sistema. Dispositivi di arresto di emergenza I dispositivi di arresto di emergenza devono essere conformi alla norma IEC 204 (corrispondente alla DIN VDE 113) e devono essere funzionanti in tutti i modi di funzionamento dell impianto o del sistema. Avviamento dell impianto dopo determinati eventi Nella tabella seguente sono riportate le regole da osservare in caso di avviamento dell impianto in seguito a determinati eventi. Se... conseguenze... Avviamento dopo un interruzione o una caduta di tensione Avviamento dell ET 200eco dopo l interruzione della comunicazione di bus Avviamento dopo lo sbloccaggio del dispositivo di arresto di emergenza non si devono verificare stati di funzionamento pericolosi. Eventualmente è necessario forzare un arresto di emergenza. non si deve verificare un avviamento incontrollato o indefinito. Alimentazione DC 24 V Nella tabella seguente sono riportate le regole da osservare per quanto riguarda l alimentazione a DC 24 V. Per... occorre osservare che... Edifici protezione antifulmine esterna Predisporre misure di Cavi di alimentazione DC 24 V, protezione antifulmine interna protezione antifulmine conduttori di segnale (ad es. elementi di protezione antifulmine) Alimentazione DC 24 V separazione (elettrica) sicura della bassa tensione Collegamento in cascata della tensione di alimentazione Caduta di tensione con il collegamento in cascata (vedere capitolo Collegamento in cascata di PROFIBUS DP e tensione di alimentazione (Pagina 47)) 20 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

21 Collegamento 3.1 Regole e norme generali per il funzionamento Protezione da influssi elettrici esterni Nella tabella seguente sono riportate le precauzioni da prendere per garantire la protezione da influssi elettrici o errori esterni. Per... tutti gli impianti o sistemi nei quali è inserita la ET 200eco Cavi di alimentazione, conduttori di segnale e linee di bus Conduttori di segnale e di bus occorre osservare che... l impianto o il sistema devono essere collegati a un conduttore di protezione per la dispersione dei disturbi elettromagnetici la posa e l installazione dei cavi devono essere corrette. non si devono verificare stati indefiniti dell impianto o del sistema a causa di interruzioni dei cavi o dei conduttori. Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 21

22 Collegamento 3.2 Funzionamento dell'et 200eco con circuito di alimentazione di messa a terra 3.2 Funzionamento dell'et 200eco con circuito di alimentazione di messa a terra Introduzione Qui di seguito sono riportate informazioni sulla configurazione complessiva di un sistema di periferia decentrata ET 200eco con circuito di alimentazione messo a terra (rete TN-S). Elenco dettagliato dei temi qui affrontati: dispositivi di disinserzione, protezione da cortocircuito e da sovraccarico secondo DIN VDE 0100 e DIN EN Definizione: circuito di alimentazione di messa a terra Nei circuiti di alimentazione di messa a terra il cavo del neutro della rete è messo a terra. Un semplice cortocircuito verso terra tra un cavo conduttore di tensione e la terra o una parte messa a terra dell'impianto comporta l'intervento degli organi di protezione. Componenti e misure di protezione Per l installazione dell intero impianto sono previsti diversi componenti e diverse misure di protezione. Il tipo di componenti e il grado di obbligatorietà delle misure di protezione dipendono da quale norma DIN VDE si applica all'installazione dell'impianto. La tabella seguente fa riferimento alla figura in basso. Tabella 3-1 Confronto tra le misure di protezione Confronta... Dispositivo di disinserzione per controllore, trasduttori di segnale e organi attuatori Protezione da cortocircuito e sovraccarico Riferimento alla figura DIN VDE 0100 DIN EN Parte 460:... Parte 1: interruttore principale sezionatore 2... Parte 725: protezione unipolare dei circuiti di corrente... Parte 1: con circuito di corrente secondario messo a terra: protezione unipolare Separazione elettrica sicura Una separazione elettrica sicura è necessaria per: le unità che devono essere alimentate con tensioni DC 60 V o AC 25 V i circuiti di corrente di carico DC 24 V Configurazione dell ET 200eco con potenziale di riferimento messo a terra Se l ET 200eco viene configurata con potenziale di riferimento messo a terra, le eventuali correnti di disturbo vengono deviate verso la terra di protezione. Gli attacchi devono essere collegati esternamente o nel connettore (vedere nella figura sotto riportata: Collegamento tra 1M e PE). 22 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

23 Collegamento 3.2 Funzionamento dell'et 200eco con circuito di alimentazione di messa a terra Configurazione dell ET 200eco con potenziale di riferimento non messo a terra Se l ET 200eco viene configurata senza potenziale di riferimento messo a terra, le eventuali correnti di disturbo vengono deviate verso la terra di protezione mediante una rete interna RC (vedere nella figura sotto riportata: nessun collegamento tra 1M e PE). Controllo dell'isolamento Nei casi seguenti è necessario prevedere un controllo dell'isolamento: configurazione dell ET 200eco senza messa a terra quando nell impianto si possono verificare situazioni pericolose dovute a un duplice malfunzionamento ET 200eco in una configurazione globale La figura sotto riportata mostra il sistema di periferia decentrata ET 200eco in una configurazione globale (alimentazione della tensione di carico e messa a terra) in caso di alimentazione da una rete TN-S. 1 2 Dispositivo di disinserzione per controllore, trasduttori di segnale e organi attuatori Protezione da cortocircuito e sovraccarico Figura 3-1 Funzionamento dell ET 200eco con potenziale di riferimento messo a terra Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 23

24 Collegamento 3.3 Configurazione elettrica dell ET 200eco 3.3 Configurazione elettrica dell ET 200eco Separazione di potenziale Nella configurazione elettrica dell ET 200eco esiste una separazione di potenziale tra: 1L+ (alimentazione elettronica/encoder): separazione di potenziale rispetto a PROFIBUS DP e 2L+ (alimentazione tensione di carico), eccetto il modulo di periferia 8 DI / 8DO 2A. 2L+ (alimentazione tensione di carico): separazione di potenziale rispetto a tutte le altri parti del circuito, eccetto il modulo di periferia 8 DI / 8DO 2A. Nel modulo di periferia 8 DI / 8DO 2A, 1M e 2M sono collegati tra loro internamente. Interfaccia PROFIBUS DP: separazione di potenziale rispetto a tutte le altri parti del circuito. 24 Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD

25 Collegamento 3.3 Configurazione elettrica dell ET 200eco Configurazione dell'et 200eco Le figure seguenti mostrano i rapporti di potenziale nella configurazione di un'et 200eco con blocchi di connessione M12, 7/8 ed ECOFAST. Figura 3-2 Rapporti di potenziale di una configurazione ET 200eco con blocco di connessione M12, 7/8" Istruzioni operative, 08/2014, A5E AD 25

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

04/2004 A5E00264164-01

04/2004 A5E00264164-01 Prefazione SIMATIC Premesse Descrizione del compito SM331; AI 8 x 12 Bit Struttura meccanica dell impianto di esempio Collegamento elettrico Getting Started Parte2: Tensione e PT100 Progettazione con SIMATIC

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Manuale d uso SUNNY TRIPOWER 5000TL / 6000TL / 7000TL 8000TL / 9000TL / 10000TL / 12000TL

Manuale d uso SUNNY TRIPOWER 5000TL / 6000TL / 7000TL 8000TL / 9000TL / 10000TL / 12000TL Manuale d uso SUNNY TRIPOWER 5000TL / 6000TL / 7000TL 8000TL / 9000TL / 10000TL / 12000TL STP5-10TL-20-BE-it-13 98-108600.03 Versione 1.3 ITALIANO Disposizioni legali SMA Solar Technology AG Disposizioni

Dettagli

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Answers for industry. SIPLUS HCS la risposta alle esigenze termiche

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Istruzioni per l installazione FANKIT01-IA-it-12 IMIT-FANK-TL21 Versione 1.2 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Indicazioni relative

Dettagli

Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL

Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL Pagina del titolo Manuale d uso SUNNY BOY 6000TL SB6000TL-21-BE-it-10 IMIT-SB60TL21 Versione 1.0 ITALIANO SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Note relative al presente documento...7 2 Sicurezza...9

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744 Manuale di riferimento Servocontrollore ESCON Edizione novembre 2014 ESCON 70/10 Servocontrollore Numero d'ordine 422969 Manuale di riferimento ID documento: rel4744 maxon motor ag Brünigstrasse 220 P.O.Box

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 4600A / 5000A / 6000A

Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 4600A / 5000A / 6000A Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 4600A / 5000A / 6000A Istruzioni per l installazione SMC46-60A11-IA-it-81 IMI-SMC50A_60A Versione 8.1 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze sull'impiego

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti

Safety Integrated per utenti non esperti SINAMICS. Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Rischi e pericoli negli impianti e nelle macchine 1 Azionamenti con "Safety Integrated" nell'applicazione 2 SINAMICS Convertitore SINAMICS G Safety Integrated per utenti non esperti Panoramica delle funzioni

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Avvertenze. Avviso importante. Conformità normativa delle emissioni. Avvertenze

Avvertenze. Avviso importante. Conformità normativa delle emissioni. Avvertenze Avvertenze Avvertenze Avviso importante Copyright SolarEdge Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta, memorizzata in un sistema di backup o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Guida alle FM 35x. Siemens S.p.A. I IA AS PLC

Guida alle FM 35x. Siemens S.p.A. I IA AS PLC . Guida alle FM 35x. 1 ... 1 Guida alle FM 35x.... 1 Tipologie d Encoder... 4 Acquisizione degli encoder con S7-300 e S7-400.... 4 Conteggio e misura.... 6 Modalità di conteggio... 6 Posizionamento con

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT P.M.S. S.r.l. Via Migliara 46 n 6 04010 B.go S.Donato Sabaudia (LT) Tel. 0773.56281 Fax 0773.50490 Email info@pmstecnoelectric.it PROGETTO: PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT Dalla richiesta

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Italia Tipo 2 con e senza shutter. Solo da MENNEKES. Colonnine di ricarica, stazioni di ricarica a parete e Home Charger con tipo 2 e shutter: Tutto

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Edizione 05.13 Tutti i diritti riservati! Indice Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Indice Indice 1 Informazioni

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt. C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.com www.cfritaly.com È vietata la riproduzione o la traduzione

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 7000HV

Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 7000HV Inverter FV SUNNY MINI CENTRAL 7000HV Istruzioni per l installazione SMC70HV-IIT101250 IMI-SMC70HV Versione 5.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze sull'impiego di queste istruzioni...........

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli

Pressostati e termostati, Tipo CAS

Pressostati e termostati, Tipo CAS MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Opuscolo tecnica Pressostati e termostati, Tipo CAS La serie CAS consiste di una serie di interruttori controllati mediante pressione e di interruttori controllati mediante

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7.

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Protezione dai contatti indiretti

Protezione dai contatti indiretti Protezione dai contatti indiretti Se una persona entra in contatto contemporaneamente con due parti di un impianto a potenziale diverso si trova sottoposto ad una tensione che può essere pericolosa. l

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta Apertura agevole al tocco Apertura affidabile senza maniglia Nel moderno design del mobile, i frontali senza maniglia svolgono un ruolo sempre più importante. Con il supporto per l apertura meccanico di

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostati e termostati tipo CAS 01/2002 DKACT.PD.P10.B2.06 520B0998

Scheda tecnica. Pressostati e termostati tipo CAS 01/2002 DKACT.PD.P10.B2.06 520B0998 Scheda tecnica Pressostati e termostati tipo CAS 01/2002 DKACT.PD.P10.B2.06 520B0998 Pressostati, tipo CAS Campo Ulteriori 0 10 20 30 40 50 60 bar p e Tipo informazioni bar a pag. Pressostati standard

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar DOC026.57.00817 Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar Sensore radar senza contatto a canale aperto con sensore della velocità di sovraccarico opzionale MANUALE UTENTE Marzo 2011, Edizione 2 Sommario

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli