TuttoModelli - Release 8.00

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TuttoModelli - Release 8.00"

Transcript

1 AGGIIORNAMENTO PRODOTTI COMPLEMENTARI INTEGRATI TuttoModelli - Release 8.00 Note di Rilascio Utente INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La versione 8.00 può essere utilizzata come aggiornamento della versione 7.00 oppure, come nuova installazione del prodotto. CONTENUTO AGGIORNAMENTO Archivio 1 Nuova tabella 1 Scheda Informativa 2 Gestioni 2 Forniture Documenti Fiscali 2 Locazioni 2 Trasferimento Quote 4 Comunicazione Unica 4 CD1 - INPS 4 Agenzia delle Entrate 4 Modelli Aggiornati 4 Modelli di Versamento aggiornati 5 Nuovi Modelli 5 CCIAA 5 Modelli Aggiornati 5 Nuovi Modelli 5 ENASARCO 6 Nuovi Modelli 6 CONAI 6 Modelli Aggiornati 6 Nuovi Modelli 7 INAIL 7 Modelli Aggiornati 7 INPS 8 Modelli Aggiornati 8 Modelli Nuovi 8 UIF 9 Aggiornamento descrizione 9 UIF Unità di Informazione Finanziaria (ex Ufficio Italiano Cambi) 9 I modelli non hanno comunque subito variazioni. 9 Tabelle 9 Codici Tributo F24 9 Codici degli Enti Locali (F24) 13 Causali Contributo INPS (F24) 13 Codici Uffici (F24,F23) e Codici Ufficio Agenzia delle Entrate 13 Tabella Trasferimento Quote 13 Modulistica dismessa 14 CCIAA 14 ENASARCO 14 INPS 14 UIF - CAMBIOVALUTE 14 Archivio Nuova tabella Creata una nuova tabella 'Familiari' con la possibilità di importare i nominativi direttamente dall Archivio. Inserita la tabella nei seguenti modelli: INPS Assegno Nucleo Familiare: AP61, AP62-63, SR03, SR16, SR25, SR27, SR28, SR32, SR35, SR56, SR61, SR65, SR70. Maternità / Malattia: SR01, SR07, SR08, SR09, SR10, SR11, SR23. Fondo Garanzia: SR30, SR75, SR93. Integrazioni Salariali: SR45, SR46. MV10.

2 ENASARCO Assegno Funerario, Assegno Nascita o Adozione, Autocertificazione Borse di Studio, Borse di Studio, Colonie Estive, Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione, Premi di Laurea, Richiesta Mutui per Figli degli Agenti. Scheda Informativa Aggiornata la stampa ed integrata con l'informazione 'ALTRE PAT' nella sezione INAIL. Gestioni Forniture Documenti Fiscali Consegna Stampati Prenumerati Con il cambio di anno si possono caricare Stampati iniziando una nuova numerazione (partendo dal numero 1 - in precedenza veniva proseguita la numerazione dell anno precedente). Locazioni Miglioramenti Contratti d Affitto Modello DIS 'Dichiarazione Immobile Storico': nella sezione 'Immobile' è stato eliminato il campo 'Storico' in quanto questa informazione, è già espressa con la compilazione del modello DIS; inoltre sono stati aggiunti i campi 'Catasto Tavolare (Sì/No)', 'Rendita Catastale (Lire o Euro)' con relativo Importo, 'Partita Tavolare', 'Corpo Tavolare' e 'Porzione materiale'. Aggiornato il Tasso di interesse Legale dell 1,50% da usare dal nella sezione 'Imposte'. Possibilità di gestire la modulistica in lingua tedesca per i modelli F23, M69 e RR: nella videata di stampa, inserita l opzione Italiano/Tedesco. Nuove tipologie di contratti 02/02 Contratto di locazione ad uso abitativo agevolato - Ai sensi dell'art.2, c.3 L. 9/12/1998 n.431; 02/03 Contratto di locazione ad uso abitativo agevolato - Ai sensi dell'art.2 c.3 L. 9/12/1998 n Proprietà individuali; 02/04 Contratto di locazione ad uso abitativo agevolato - Ai sensi dell'art.2 c.3 L. 9/12/1998 n Grandi proprietari; 02/08 Contratto di locazione di natura transitoria per studenti universitari - Ai sensi dell'art.5 c.2 L. 9/12/1998 n. 431; 02/09 Contratto di locazione di natura transitoria per studenti universitari - Ai sensi dell'art.5 c.2 L. 9/12/1998 n Proprietà individuali; 02/10 Contratto di locazione di natura transitoria per studenti universitari - Ai sensi dell'art.5 c.2 L. 9/12/1998 n Grandi proprietari; 02/AA Contratto di locazione di comodato ad uso abitativo; 02/AB Contratto di locazione ad uso abitativo per immobili storico artistici - Ai sensi dell'art.1 c.1 lett.a, L. 9/12/1998 n.431. Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 2 di 14

3 In questa sezione il testo del contratto viene strutturato per poi essere salvato e predisposto per la stampa. A seconda della tipologia del contratto che si sta preparando, viene proposto un testo generico che può essere modificato a seconda delle esigenze dell'utente. L'utente ha la possibilità di costruire testi e personalizzarli a proprio piacimento, salvarli con il pulsante 'Salva con nome' e selezionarli in altri contratti per avere un testo di riferimento sempre a disposizione. L'imposta di bollo varia in base al numero di pagine quindi, se dovesse essere copiato un testo da file esterni, assicurarsi che le parti copiate siano scritte con carattere Courier New di dimensione 9, al fine di mantenere il corretto conteggio delle pagine. Il pulsante 'Elenco Campi' permette di accedere ai dati inseriti nelle sezioni precedenti, consentendo l'eventuale importazione nel testo tramite un apposito identificativo. Quando la struttura del contratto è pronta, salvare le modifiche apportate ed accedere alla sezione Anteprima/Stampa. Con l'anteprima del contratto predisposto, gli identificativi vengono sostituiti dai dati inseriti nelle sezioni precedenti; se il contratto non soddisfa le proprie esigenze, si può tornare nella sezione Testo del Contratto e modificare la struttura del testo altrimenti, è possibile indicare l'opzione in alto 'Contratto Redatto' per identificare il testo come controllato e confermato e, tramite il pulsante 'Stampa Contratto', avviarne la stampa. Dopo aver redatto il contratto è possibile effettuare automaticamente i calcoli cliccando sul pulsante 'Calcola Imposta' nella sezione Imposte. Nuova generazione dei modelli Cessione Fabbricato e Immobile Storico Questi modelli vengono generati nel momento in cui viene salvato, per la prima volta, il Contratto stesso (in precedenza venivano creati dopo aver reso definitivo il Contratto). Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 3 di 14

4 Contratti d Affitto Registrazione del Contratto Aggiornato il file di esportazione telematico in base al Provvedimento del Contratti d Affitto - Mod. M69 Aggiornato il modello cartaceo in base al Provvedimento del Quadro A: nella sezione riservata al richiedente la registrazione, il campo 'Cognome e nome' è sostituito con il 'Codice fiscale del richiedente la registrazione'; Quadro B: nella sezione 'Soggetti destinatari degli effetti giuridici dell atto' è aumentato il numero dei righi disponibili per la compilazione; Quadro C: nella sezione 'Dati descrittivi dell atto' è stato aumentato il numero dei righi disponibili per la compilazione; Quadro D: nella sezione 'Dati degli immobili', il campo 'Sezione urbana' è stato rinominato 'Sezione urbana/comune catastale' e sono stati eliminati i campi relativi alla 'Partita tavolare', 'Corpo tavolare' e 'Porzione materiale'. Contratti d Affitto - Mod. CDC Aggiornato il modello cartaceo in base al Provvedimento del : Sono stati rinominati i campi 'Cognome' in 'Cognome/Denominazione/Ragione sociale', 'Sezione urbana' in 'Sezione urbana/comune catastale' e sono stati eliminati i campi 'Partita tavolare', 'Corpo tavolare' e 'Porzione materiale'. Aggiornato il file di esportazione telematico per gli adempimenti Proroga, Cessione, Recesso. Trasferimento Quote Aggiornamento del calcolo degli interessi con l'utilizzo del nuovo saggio degli interessi fissato all'1,50% con decorrenza 1 gennaio 2011 (Decreto del 7/12/2010) e l'aggiornamento del calcolo delle sanzioni con decorrenza 1 febbraio 2011 (Legge 220 del 13/12/2010). Comunicazione Unica CD1 - INPS Nuova sezione nel Quadro F Sezione II: Possibilità di caricare nominativi (Codice Fiscale e Data decorrenza) dei soggetti che intendono avvalersi dell opzione per il pagamento della contribuzione commisurata alla fascia superiore ai sensi dell art.1, comma 2 del D.Lgs. n.146/1997. Agenzia delle Entrate Modelli Aggiornati Adesione ai Processi Verbali di Constatazione e all invio del Contraddittorio Sezione 1: Possibilità di importare i dati dello Studio e non solo quelli del Legale Rappresentante. Erogazioni Liberali La stampa cartacea del modello è stata adeguata al nuovo modello cartaceo fornito dall Agenzia delle Entrate (in precedenza non esisteva una stampa cartacea nazionale del modello; quella pre-caricata, ad uso interno, era personalizzata al fine di dare la possibilità di stampare e controllare i dati caricati). Mod. IVA 26LP Prospetto delle Liquidazioni Periodiche Modificata la grafica del modello in base al nuovo modello 2011: Pagina 1: in alto a destra e nel titolo sostituito 2009 e 2010 con 2010 e 2011; Pagina 2: al fondo, sostituito 2010 con Mod. M69 Aggiornato il modello cartaceo in base al Provvedimento del Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 4 di 14

5 Quadro A: nella sezione riservata al richiedente la registrazione, il campo 'Cognome e nome' è stato sostituito con il 'Codice fiscale del richiedente la registrazione'; Quadro B: nella sezione 'Soggetti destinatari degli effetti giuridici dell atto' è stato aumentato il numero dei righi disponibili per la compilazione; Quadro C: nella sezione 'Dati descrittivi dell atto' è stato aumentato il numero dei righi disponibili per la compilazione; Quadro D: nella sezione 'Dati degli immobili', il campo 'Sezione urbana' è stato rinominato 'Sezione urbana/comune catastale' e sono stati eliminati i campi relativi alla 'Partita tavolare', 'Corpo tavolare' e 'Porzione materiale'. Mod. CDC Aggiornato il modello cartaceo in base al Provvedimento del : Rinominati i campi 'Cognome' in 'Cognome/Denominazione/Ragione sociale', 'Sezione urbana' in 'Sezione urbana/comune catastale' ed eliminati i campi 'Partita tavolare', 'Corpo tavolare' e 'Porzione materiale'. Modelli di Versamento aggiornati Mod. F24 Versamenti con Elementi Identificativi - Sezione Erario nel campo Tipo aggiunto 'G AGCM' (tabella non modificabile dal menù Tabelle). Mod. F24 Versamenti con Elementi Identificativi - Sezione Erario nel campo Tipo aggiunto 'I INPDAP' (tabella non modificabile dal menù Tabelle). Nuovi Modelli Iscrizione VIES - Istanza per richiedere l inclusione nell Archivio VIES; Mod. M69 - Vordruck 69 (Tedesco) - Richiesta di Registrazione Registrierungsantrag; OD. - VORDR. RR (Tedesco) - A/8 Richiesta Registrazione Verbucherungsantrag. CCIAA Modelli Aggiornati Ruolo Agenti e Rappresentanti Aggiornato il modello 'Segnalazione Certificata di Inizio Attività per Agenti e Rappresentanti di Commercio da parte di Persona Fisica'. Aggiornato il modello 'Segnalazione Certificata di Inizio Attività per Agenti e Rappresentanti di Commercio da parte di Società'. Ruolo degli Agenti di Affari in Mediazione Aggiornato il modello 'Segnalazione Certificata di Inizio Attività per Agenti d Affari in Mediazione Società'. Aggiornato il modello 'Segnalazione Certificata di Inizio Attività per Agenti d Affari in Mediazione Persone Fisiche'. l vecchi modelli sono stati spostati nei Dismessi. Nuovi Modelli SCIA Acconciatori Allegato A - Segnalazione Certificata di Inizio Attività di Barbiere, Acconciatore ed Estetista. Allegato B - Segnalazione Certificata di Inizio Attività di Tatuaggio e Piercing. Allegato C - Segnalazione Certificata di Inizio Attività Didattica di Barbiere, Acconciatore o Estetista. Allegato D - Comunicazione svolgimento a titolo dimostrativo attività di Barbiere, Acconciatore o Estetista. Allegato E - Comunicazione di Subingresso nell attività di Barbiere, Acconciatore ed Estetista. Allegato F - Comunicazione di Subingresso nell attività di Tatuaggio e Piercing. Allegato G - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per il trasferimento di sede dell attività di barbiere, acconciatore, estetista, tatuaggio e piercing. Allegato H - Sostituzione del Responsabile Tecnico. Allegato I - Comunicazione di Modifica della Denominazione/Ragione Sociale di Società. Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 5 di 14

6 Allegato L - Modifica Locali. ENASARCO Nuovi Modelli Pensione Atto Notorio - Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione e di Atto Notorio. Mod Domanda di Pensione ai Superstiti. Mod Dichiarazione concernente il diritto alle detrazioni di imposta previste dagli articoli 11, 12 e 13 del TUIR. Pensione di Vecchiaia - Domanda di Pensione di Vecchiaia e di Trasformazione dalla Pensione di Invalidità/Inabilità di Pensione di Vecchiaia. CONAI Modelli Aggiornati CONAI Adesione Sezione 1: numerate le rispettive righe. CONAI Autodenuncia Eliminata la nota '****'; CONAI Delega Voto CONAI Recesso Sezione 2: numerate le rispettive righe; CONAI Variazione Sezione 2: numerate le rispettive righe; CONAI 6.1 Acciaio Il dichiarante: modificata la frase finale, da ' copia del numero e data delle fatture di vendita' a ' copia delle fatture di vendita o elenchi riepilogativi delle stesse'; CONAI 6.1 Alluminio Il dichiarante: modificata la frase finale, da ' copia del numero e data delle fatture di vendita' a ' copia delle fatture di vendita o elenchi riepilogativi delle stesse'; CONAI 6.1 Plastica Sezione 4: l importo del Contributo portato da uno a due (160,00 e 140,00); CONAI 6.12 Esenzione Imballaggi Dispositivi Medici Nuova immagine laterale: non si fa più riferimento alla pagina 101 della Guida, il nuovo Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 6 di 14

7 CONAI 6.13 Esenzione Imballaggi Prodotti Farmaceutici CONAI 6.16 Quantitativi cauzionati non restituiti Sezione 2: aggiunte nuove righe per l Acciaio, l Alluminio e la Plastica; CONAI 6.17 Procedura Semplificata per Imballaggi in Sughero CONAI 6.18 Foglio di Alluminio CONAI 6.19 Esenzione Stoviglie Monouso in Plastica CONAI 6.2 Import Sezione 3: portato da due a una riga l Acciaio e l Alluminio, aggiornato gli importi per Plastica (da 195,00 e 160,00 a 160,00 a 140,00) e Vetro (da 15,82 a 17,82); Sezione 4.1: la percentuale da una (0,14%) è stata portata a due (0,14% e 0,13%); Sezione 4.3: l importo delle Tonnellate da uno (63,00 Euro) è stato portato a due (53,00 e 48,00 Euro); CONAI 6.4 Autoproduttore CONAI 6.5 Fornitori Nuovo titolo 'Procedura semplificata ex-ante - Fornitori'; Sezione 1: tolta la PEC; CONAI 6.5 Aggiornamento in base alla nuova modulistica. Il vecchio modello è stato spostato nei dismessi. CONAI 6.6 Aggiornamento in base alla nuova modulistica. Il vecchio modello è stato spostato nei dismessi. Nuovi Modelli CONAI 6.1 Carta - Dichiarazione periodica per Attività di Produzione di Imballaggi e/o Materiali di Imballaggio. CONAI 6.1 Legno - Dichiarazione periodica per Attività di Produzione di Imballaggi e/o Materiali di Imballaggio. INAIL Modelli Aggiornati Quadri, Denunce, Istanze, Modelli OT Quadro B Nella stampa è stato aggiornato il riferimento di legge nella sezione del Responsabile della Sicurezza: il nuovo riferimento è 'D.Lgs. 81/2008'. Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 7 di 14

8 Quadro V3 Nella stampa è stato aggiornato il riferimento di legge nella sezione del Responsabile della Sicurezza: il nuovo riferimento è 'D.Lgs. 81/2008'. Comunicazione Lavoro Occasionale Aggiornato il modello in base alla nuova modulistica: aggiunto il riquadro 'Tipologia Prestatore'. Variazione Lavoro Occasionale Modello aggiornato in base alla nuova modulistica: nelle sezioni 'Dati prima comunicazione' e 'variazioni', aggiunto il riquadro 'Tipologia Prestatore'; nuova sezione 'Istruzioni'. INPS Modelli Aggiornati DMAG - Dichiarazione di Manodopera Agricola Trimestrale Aggiornate le Specifiche Tecniche ed il relativo Schema XSD alla versione 1.9; dette specifiche saranno operative a partire dal I trimestre 2011: Reso obbligatorio (impostato a 8 prima era di 10) il campo CIDA in Dati dell'azienda; Aggiunto campo CIDA dell'azienda somministratrice in Dati dell'azienda. Assegno per il Nucleo Familiare SR25 Prest. Agr. 21 Aggiornato il modello in base alla nuova modulistica; Il vecchio modello è stato spostato nei Dismessi. Indennità di Disoccupazione SR05 DS21 Pagina 3: aggiunta la sezione 'Richiesta di liquidazione provvisoria dell indennità di mobilità ordinaria'. SR92 Mod. CoCoPro-2010 e 2011 Aggiornamento il modello alla versione 2.0 dell ; Aggiunto l anno 2011 nel codice del modello e nel titolo; Pagina 1: nella sezione 'Chiedo' aggiunta la scelta dell anno Modelli Nuovi Fondo di Garanzia SR22 Mod. TFR/CL Delega eredi - Delega alla riscossione in favore di uno degli eredi del lavoratore. Integrazioni Salariali (CIG Cartacei) SR89 Mod. D.I Comunicazione Utilizzo dei Lavoratori Percettori di Sostegno al Reddito nei Progetti di Formazione Aziendale. Maternità / Malattia (Gestione Separata) SR13 Mod. AS1 - Dichiarazione dell Assicurato (per infortunio provocato da terzi). SR39 Mod. CT/1 - Domanda di Cure Termali. SR60 Mod. Rimb/Mid. Osseo - Domanda di Rimborso della Retribuzione dei Datori di Midollo Osseo. SR64 - Domanda di Congedo Straordinario per il Coniuge con disabilità grave. SR73 Mod. AS1/bis - Dichiarazione dell Assicurato (per Infortunio sul Lavoro, Malattia Professionale). SR86 - Domanda di congedo straordinario per il genitore con disabilità grave. SR90 Mod. Rip/Padre Dip. - Riposi giornalieri del padre - Domanda per i lavoratori dipendenti. SC63 RICH. PIN ASSOC. - Richiesta assegnazione PIN intermediario associazioni. SC64 RICH. PIN CONSULENTE - Richiesta assegnazione PIN intermediario abilitato. SC65 RICH. PIN TITOLARE - Richiesta assegnazione PIN datore di lavoro. Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 8 di 14

9 UIF Aggiornamento descrizione TuttoModelli UIF Unità di Informazione Finanziaria (ex Ufficio Italiano Cambi) - I modelli non hanno comunque subito variazioni. Tabelle Codici Tributo F24 Codici Tributo Modello F24 - sezione Erario: Modificato il formalismo relativo all'anno d'imposta per i codici tributo 1668 e 3805 (in precedenza non doveva essere indicato l anno). Abilitato il campo per l inserimento degli importi a credito per i codici tributo: dal 6709 al 6712, dal 6794 al 6798, dal 6800 al 6803, dal 6812 al Sono stati inseriti i seguenti nuovi codici: Codice Descrizione CANONE RAI VERSAMENTO SOMME TRATTENUTE DAI SOGGETTI CHE CORRISPONDONO REDDITI DA PENSIONE CON VINCOLO DI TESORERIA UNICA. ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D'IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS - ART. 33, C.2, DEL D.L. 78/2010 ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D'IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS MATURATI IN SICILIA E VERSATA FUORI REGIONE - ART. 33, C.2, DEL D.L. 78/2010 ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D'IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS MATURATI IN SARDEGNA E VERSATA FUORI REGIONE - ART. 33, C.2, DEL D.L. 78/2010 ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D'IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS MATURATI IN VALLE D'AOSTA E VERSATA FUORI REGIONE - ART. 33, C.2, DEL D.L. 78/2010 ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D'IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS VERSATA IN SICILIA, SARDEGNA E VALLE D'AOSTA E MATURATI FUORI DALLE PREDETTE REGIONI - ART. 33, C.2, DEL D.L. 78/2010 CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NELLA REGIONE CAMPANIA A VALERE SULLE RISORSE REGIONALI 2006 E RELATIVI INTERESSI CONTROLLO SOSTANZIALE DEI PRESUPPOSTI E REQUISITI DI LEGGE CREDITO D IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI NELLA REGIONE CAMPANIA A VALERE SULLE RISORSE REGIONALI 2006, SANZIONE CONTROLLO SOSTANZIALE DEI PRESUPPOSTI E REQUISITI DI LEGGE RESTITUZIONE DA PARTE DEI SOGGETTI FINANZIATORI, IMPORTI RESIDUI DEL C/ VINCOLATO A SEGUITO DI REVOCA TOTALE O PARZIALE OVVERO DI ALTRE CAUSE ESTINZIONE ANTICIPATA DEL FINANZIAMENTO AGEVOLATO CONCESSO IN SEGUITO AGLI EVENTI SISMICI DEL AB Codici Tributo Modello F24 - Versamenti con Elementi Identificativi Nella sezione Erario sono stati inseriti i seguenti nuovi codici: Codice 752T 753T 760T 761T Descrizione SANZIONI AMMINISTRATIVE IRROGATE DALL'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO INTERESSI O MAGGIORAZIONI SU SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE IRROGATE DALL'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE DI CUI AI DECRETI LEGISLATIVI N. 145 E N. 146 DEL 2 AGOSTO 2007, DI COMPETENZA DELL'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO-ART.9, C. 1, DEL D.L. 30 DICEMBRE 2008, N. 207 INTERESSI O MAGGIORAZIONI SU SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE DI CUI A DECRETI LEGISLATIVI N. 145 E 146 DEL 2 AGOSTO 2007, DI COMPETENZA DELL'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO - ART. 9, C. 1, DEL D.L. 30/12/2008, N. 207 Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 9 di 14

10 Codici Tributo Modello F24 Enti Pubblici E' stato inserito il seguente nuovo codice: Codice 393E Descrizione CANONE RAI - VERSAMENTO SOMME TRATTENUTE DAI SOGGETTI CHE CORRISPONDONO REDDITI DA PENSIONE CON VINCOLO DI TESORERIA UNICA ART.38 C8 DL78/2010. Codici Tributo Modello F24 - Accise Sono stati inseriti i seguenti nuovi codici: Codice CRL1 CRL2 CVL1 CVL2 RC15 RC21 RL29 RUOL Descrizione INPGI - CONTRIBUTI RISCATTO LAUREA GESTIONE PRINCIPALE - GESTIONE PREVIDENZIALE SOSTITUTIVA DELL'AGO INPGI - CONTRIBUTI RISCATTO LAUREA GESTIONE SEPARATA - GESTIONE PREVIDENZIALE SEPARATA EX DLGS. N. 103/96 INPGI - CONTRIBUTI VOLONTARI GESTIONE PRINCIPALE - GESTIONE PREVIDENZIALE SOSTITUTIVA DELL' AGO INPGI - CONTRIBUTI VOLONTARI GESTIONE PARASUBORDINATI - GESTIONE PREVIDENZIALE SEPARATA EX D.LGS N. 103/96 INPGI - CONTRIBUTI RISCATTO ART. 15 DEL REGOLAMENTO G. S. - GESTIONE PREVIDENZIALE SEPARATA EX D.LGS N. 103/96 INPGI - CONTRIBUTI RISCATTO ARTT. 19 E 21 DEL REGOLAMENTO- GESTIONE PREVIDENZIALE SOSTITUTIVA DELL' AGO INPGI - CONTRIBUTI RICONGIUNZIONE LEGGE 29/79 - GESTIONE PREVIDENZIALE SOSTITUTIVA DELL' AGO PAGAMENTO MEDIANTE COMPENSAZIONE DELLE SOMME ISCRITTE A RUOLO PER IMPOSTE ERARIALI E RELATIVI ACCESSORI ART.31, C1, DL 31/05/10 N.78 CONTRIBUTO AL SSN SUI PREMI DI ASSICURAZIONE PER RC AIUTO-VALLE D'AOSTA- ART.10 L. N.690/81 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 10 di 14

11 Codice Descrizione SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ IMPOSTA VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ INTERESSI VINCITA IN DENARO DA ACCERTAMENTO DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.1, D.LGS. N. 504/ SANZIONI SANZIONE AMMINISTRATIVA IN CASO DI GIOCATE SIMULATE - ART.5, C.4, D.LGS. N.504/1998 SANZIONE AMMINISTRATIVA IN CASO DI GIOCATE SIMULATE DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA - ART.5, C.4, D.LGS. N.504/1998 SANZIONE AMMINISTRATIVA AI SENSI DELL'ART.5, C.5,D.LGS. N.504/1998 IN APPLICAZIONE DEGLI ARTT.9 E 11 DEL D.LGS. N.471/1997 SANZIONE AMMINISTRATIVA AI SENSI DELL'ART.5, C.5,D.LGS. N.504/1998 IN APPLICAZIONE DEGLI ARTT.9 E 11 DEL D.LGS. N.471/1997 DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE IPPICHE - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE- RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE- RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE- RAVVEDIMENTO -SANZIONE DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 IMPOSTA UNICA SULLE SCOMMESSE SPORTIVE- RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 11 di 14

12 Codice Descrizione SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 SU ALTRI CONCORSI PRONOSTICI - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 VINCITA IN DENARO - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 VINCITA IN DENARO - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 VINCITA IN DENARO - RAVVEDIMENTO - SANZIONE DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.7, D.LGS. N.504/1998 VINCITA IN DENARO - RAVVEDIMENTO - INTERESSI DI MORA DI COMPETENZA DELLA REGIONE SICILIA DI CUI ALL'ART.5, C.8, D.LGS. N.504/1998 SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA IN VIOLAZIONE DEL DIVIETO DI PARTECIPAZIONE DEI MINORI AI GIOCHI CON VINCITA IN DENARO - ART.1, C.70, LEGGE N.220/2010 VERSAMENTO DELLE SOMME DOVUTE DAI CONCESSIONARI ABILITATI ALLA RACCOLTA DELLE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA - ART.1, C.71, LEGGE N.220/2010 SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA PER MANCATA OTTEMPERANZA ALLE RICHIESTE DI INFORMAZIONI O A QUELLE CONNESSE ALL'EFFETTUAZIONE DEI CONTROLLI - ART.1, C.80, LETT. D), LEGGE N.220/2010 VERSAMENTO MENSILE PER CIASCUN APPARECCHIO DI CUI ALL'ART.110, C.6 DEL TULPS IN ECCEDENZA RISPETTO AI PARAMETRI NUMERICO-QUANTITATIVI GIA' STABILITI CON DECRETI DIRIGENZIALI AAMS - ART.1, C.81, LETT. D), LEGGE N.220/2010 SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA PER OGNI MANCATA COMUNICAZIONE DEI CONCESSIONARI DEGLI APPARECCHI DI CUI ALL'ART.110, C.6, LETT. C) DEL TULPS - ART.1, C.81, LETT. E), LEGGE N.220/2010 SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA MENSILE DI CUI ALL'ART.1, C.81, LETT. I), LEGGE N.220/2010 PER CIASCUN APPARECCHIO IN ECCEDENZA RISPETTO AI LIMITI FISSATI DAL DECRETO DIRETTORIALE DI CUI ALLA LETT. G) DEL MEDESIMO COMMA 81 SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA AI SENSI DELL'ART.1, C.81, LETT. L), LEGGE N.220/2010 PER CIASCUN APPARECCHIO DI CUI ALL'ART.110, C.6, DEL TULPS NON RIMOSSO NEI TERMINI PRESCRITTI DALLA LETT. I) DEL MEDESIMO COMMA 81 VERSAMENTO ANNUALE DI CUI ALL'ART.1, C.533BIS, LEGGE N.266/2005 A CARICO DEI SOGGETTI INDIVIDUATI AL C.533 DELLA MEDESIMA LEGGE SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA DI CUI ALL.ART.1, C.533TER, LEGGE N.266/2005 PER VIOLAZIONE DEL DIVIETO A CARICO DEI CONCESS. DELLA RETE TELEMATICA DI INTRATTENERE RAPPORTI CONTR. CON SOGGETTI DIVERSI DA QUELLI ISCRITTI NELL'ELENCO DI CUI AL C.533 INTERESSI DI PAGAMENTO RATEALE PER SANZIONI PECUNIARIE AMMINISTRATIVE DI COMPETENZA AAMS - ART.26, LEGGE N.689/1981 Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 12 di 14

13 Codici degli Enti Locali (F24) E' stato inserito il codice: Codice Descrizione R RUOLI Causali Contributo INPS (F24) Sono stati inseriti i seguenti nuovi codici: Codice Descrizione EBAR DATORI DI LAVORO - CONTRIBUTI PER FINANZIAMENTO ENTE BILATERALE EBAR ONBS DATORI DI LAVORO - CONTRIBUTI PER FINANZIAMENTO ENTE BILATERALE ONBSI Codici Uffici (F24,F23) e Codici Ufficio Agenzia delle Entrate Sono stati inseriti i seguenti nuovi codici: Codice Descrizione TXE UFFICIO TERRITORIALE AGRIGENTO TXL UFFICIO TERRITORIALE CANICATTI' TXU UFFICIO TERRITORIALE LICATA TYM UFFICIO TERRITORIALE SCIACCA TAH UFFICIO TERRITORIALE CHIETI TAK UFFICIO TERRITORIALE LANCIANO TAM UFFICIO TERRITORIALE ORTONA TA4 UFFICIO TERRITORIALE VASTO TJJ UFFICIO TERRITORIALE FROSINONE TJE UFFICIO TERRITORIALE CASSINO TJX UFFICIO TERRITORIALE SORA TJK UFFICIO TERRITORIALE LATINA TJG UFFICIO TERRITORIALE FORMIA TXX UFFICIO TERRITORIALE MESSINA TXH UFFICIO TERRITORIALE BARCELLON POZZO DI GOTTO TXY UFFICIO TERRITORIALE MILAZZO TXY UFFICIO TERRITORIALE MILAZZO - SPORTELLO DI LIPARI TX2 UFFICIO TERRITORIALE MISTRETTA TX9 UFFICIO TERRITORIALE PATTI TYL UFFICIO TERRITORIALE SANT'AGATA DI MILITELLO TYE UFFICIO TERRITORIALE TAORMINA TYN UFFICIO TERRITORIALE SIRACUSA TXF UFFICIO TERRITORIALE AUGUSTA TXT UFFICIO TERRITORIALE LENTINI TX5 UFFICIO TERRITORIALE NOTO TKP DIREZIONE PROVINCIALE FROSINONE TKQ DIREZIONE PROVINCIALE FROSINONE UFFICIO CONTROLLI TKE DIREZIONE PROVINCIALE LATINA TKF DIREZIONE PROVINCIALE LATINA UFFICIO CONTROLLI LAY DIREZIONE PROVINCIALE CHIETI LAZ DIREZIONE PROVINCIALE CHIETI UFFICIO CONTROLLI TY4 DIREZIONE PROVINCIALE AGRIGENTO TY5 DIREZIONE PROVINCIALE AGRIGENTO UFFICIO CONTROLLI TYV DIREZIONE PROVINCIALE MESSINA TYX DIREZIONE PROVINCIALE MESSINA UFFICIO CONTROLLI TY6 DIREZIONE PROVINCIALE SIRACUSA TY7 DIREZIONE PROVINCIALE SIRACUSA UFFICIO CONTROLLI TPX UFFICIO TERRITORIALE SESTO SAN GIOVANNI Tabella Trasferimento Quote Aggiornata la tabella degli uffici dell Agenzia delle Entrate: Codice Descrizione TXE AGRIGENTO DPAG UT Wolters Kluwer Italia - Note di Rilascio Utente - Pagina 13 di 14

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 CODICE FISCALE/TESSERA SANITARIA/PARTITA IVA CONTRATTI DI LOCAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA SUCCESSIONI RIMBORSI COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITÀ E CARTELLE DI PAGAMENTO GUIDA

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili genzia ntrate MOD. RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESVI Contratti di locazione e affitto di immobili (art. 11 del D.P.R. 26 aprile 1986 n.131) Informativa sul trattamento dei dati personali

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 genzia ntrate 770 Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 Redditi 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2014 DATI RELATIVI A CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI Modello 730/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 INTRODUZIONE 1. Perché conviene il Modello 730 2 2. Modello 730 precompilato 2 3. Modello 730 ordinario (non precompilato) 4 4.

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione.

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione. Gli studenti immatricolati ed iscritti in corso e fuori corso che ritengono di essere nelle condizioni economiche per poter ottenere la riduzione delle tasse possono rivolgersi gratuitamente agli uffici

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

GUIDA AI CONGEDI PARENTALI

GUIDA AI CONGEDI PARENTALI L anticipazione del congedo di maternità si applica anche alle LAVORATRICI A DO- MICILIO E ALLE LAVORATRICI ADDETTE AI SERVIZI DOMESTICI E FAMILIARI (COLF). Prolungamento del congedo di maternità Il congedo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B L articolo 2 commi da 39 a 46 del D.L. 262/2006 conv. L. 286/2006 aveva previsto per gli enti locali

Dettagli

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011 CIRCOLARE N. 26/E Direzione Centrale Normativa Roma, 01 giugno 2011 Oggetto: Cedolare secca sugli affitti Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Disposizioni in materia di federalismo

Dettagli

REGISTRARE CONTRATTO

REGISTRARE CONTRATTO REGISTRARE UN CONTRATTO DI LOCAZIONE Se si affitta un immobile o un fondo rustico, sia l affittuario (conduttore) che il proprietario (locatore) sono obbligati a registrare il contratto di locazione eadassolvere

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa Affitti in nero: convenienza ZERO Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa A cura del Comando Provinciale Guardia di Finanza Studia e vivi Roma Studia e vivi Roma è una guida di

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; Prot. n. 4084 AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO l articolo 12, comma 1, lettera m), del decreto-legge

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli