è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione."

Transcript

1 Cosa cambierà

2 Cos è LTE?? è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è conclusa con successo l'asta pubblica per l'assegnazione delle licenze sulle frequenze destinate all'lte. I gestori vincitori dell'asta sono Tim, Vodafone, Wind e H3g. A tali trasmissioni vengono assegnati i canali dal 61 al 69 ( MHz).

3 L UE sceglie LTE LTE è uno standard internazionale che identifica tecnologie e tipologie di servizio per le connessioni dati Mobile. Nel dettaglio l Unione Europea ha deciso di implementare ed utilizzare le seguenti frequenze: 800 MHz (una volta liberate alcune frequenze televisive post SO, in Italia dal 2013) 900 MHz (una volta completato il refarming dello spettro e verrà liberato dal GSM) 1800 MHz (una volta liberati dei canali attualmente usati dal GSM, entro il 2012) 2600 MHz (in alcune zone ma utilizzate dai ministeri della difesa e dai radar in altre zone)

4 Perché si sceglie LTE L obbiettivo dell LTE è quello di promuovere l utilizzo della banda Larga (dati ) in mobilità consentendo trasmissioni dati con velocità decisamente superiori a quelle del attuale HSDPA. Tale standard nasce con l obiettivo di poter sostenere su traffico dati video HD o 3D tuttavia solo LTE Advanced sarà in grado di supportare flussi video HD-3D. UMTS HSPA HSPA+ LTE LTE Advanced Max Downlink Speed (bps). 384 Kbps 14 Mbps 28 Mbps 326,4 Mbps 3,3 Gbps Max Uplink Speed (bps) 128 Kbps 5.7 Mbps 11 Mbps 86,4 Mbps Sconosciuto Latency round trip time (ms) ~10 Sconosciuto

5 Quali sono gli impatti sulle distribuzioni DTT I segnali che sono stati assegnati ai canali dal 60 al 69 pertanto saranno perfettamente ricevibili dalle attuali antenne ed amplificati dagli attuali amplificatori. Questi segnali a seconda delle necessità potranno essere trascurati o diversamente dovranno essere filtrati opportunamente.

6 Ipotesi casistica reale Direzione puntamento antenne 1Km 94dBµV Castelfranco veneto 500mt 109dBµV 250mt 123dBµV BASE STATION 0.5KW Lo standard LTE prevede una potenza di emissione EIRP: Downlink 56 64dBm 500W 2KW Uplink 23dBm. Ipotizzando l utilizzo di una antenna con guadagno 12dB si otterrebbero questi valori all ingresso del centralino

7 Ipotesi casistica reale BASE STATION 0.5KW Direzione puntamento antenne Castelfranco veneto 250mt 93dBµV 500mt 79dBµV Lo standard LTE prevede una potenza di emissione EIRP: Downlink 56 64dBm 500W 2KW Uplink 23dBm. 1Km 64dBµV Ipotizzando l utilizzo di una antenna con guadagno 12dB e rapporto avanti/indietro di 30dB si otterrebbero questi valori all ingresso del centralino

8 Scenario apparati attivi Con Lte non opportunamente filtrato tutti gli apparati ATTIVI all interno della distribuzione TV potranno trovarsi in una condizione di funzionamento non ideale, compresi i televisori. Gli amplificatori potranno trovarsi a seconda della potenza del segnale LTE interferente a peggiorare qualità in termini di MER di tutti i canali, o addirittura in compressione rendendo tutti i canali non ricevibili Sarà comunque necessario tener conto che anche i TUNER dei televisori risentiranno di tali segnali interferenti che nel peggior dei casi potrebbero anche risultare danneggiati dall eccessiva potenza in ingresso.

9 Problematica di ricezione Al fine di evitare problematiche di ricezione potrebbe essere necessario rinunciare alla distribuzione di alcuni canali come ad esempio il canale nazionale SFN E60 (TIMB DVB2 che contiene: La7 HDT, RoviTv, SportitaliaTv, Sportitalia 2Tv, Sportitalia 24T, DvbSuper!, Rtl 102,5 CoolRadio) Per evitare tali problemi sarà necessario utilizzare una o più delle seguenti soluzioni: Antenna Filtrata; Filtro in-line; Amplificatore per LTE; Centrale a filtri monocanale.

10 L italia in Europa I paesi Europei hanno delle diverse necessità e problematiche in relazione ai segnali LTE infatti le frequenze UHF occupate sono: Italia: tra 38 e 45 Francia : tra 5 e 9 Regno unito: tra 5 e 12 Spagna: tra 5 e 10 Portogallo: 1 il filtraggio necessario su altri paesi europei ha delle specifiche necessità decisamente inferiori rispetto a quelle necessarie per l Italia.

11 Opportunità e necessità L unione europea ha scelto che le frequenze adiacenti alla banda dedicata al DTT saranno quelle del Downlink riservando solamente 1MHz alla banda di transizione. La scelta presa a livello Europeo penalizza l Italia che sul canale 60 ha il mux nazionale ti TIMB DVB 2. 1MHz Dalle prime prove sui due impianti pilota realizati in italia risulta necessaria una selettività di filtraggio molto importante con un valore tipico per scongiurare difficoltà ricettive di ben

12 LTE scenari possibili 0 VHF UHF-C LTE

13 Come raggiungere le Selettività Richieste??? Tecnologia SAW

14 Tecnologia SAW SAW ( Surface Acustic Wawe) Filtro ad onde acustiche superficiali..!! La tecnologia SAW attraverso dei filtri interdigitati realizzati su substrati piezoelettrici consente di realizzare filtri passabanda o elimina banda con selettività molto elevate.

15 Famiglia di Prodotto Antenne: 41 antenna TAU con SAW LTE 4BLU 10HD con SAW LTE 4SIGMA 8 HD con SAW LTE Centralini: 4MAP540 con SAW LTE 4MBJ3650 con SAW LTE 4MBX5740 con SAW LTE Filtro in-line a doppio SAW

16 Da quando partiranno le trasmissioni LTE 4 La sperimentazione in Italia è già partita in una via di Torino, una di Roma e nei principali stadi calcistici. 4 Non sono disponibili al momento date certe per l applicazione tuttavia nelle principali città con probabilità la frequenza utilizzata maggiormente sarà 2,6GHz. 4 LTE dovrà essere operativo entro e non oltre il 2015 secondo le disposizione della Comunità Europea.

17 Next generation I prossimi passi sui quali Fracarro stà lavorando sono per la distribuzione congiunta del segnale LTE all interno della Distribuzione DTT. GAP FILLER.. Antenna DVB-T Antenna LTE Uscita DTT+LTE DL UL Rete di distribuzione

18 Dove trovare le informazioni Tutte le Informazioni sul passaggio al DTT

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE Cos è l LTE è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è

Dettagli

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00 Filtraggio dei segnali Soluzioni Fracarro 5.. 3.. 1...... -5. fracarro.com Cos'è LTE? Il termine LTE, acronimo di Long Term Evolution, è un nuovo standard internazionale, adottato dalla Comunità Europea,

Dettagli

LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare.

LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare. Benvenuti # LTE LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare. A settembre 2011 si è conclusa in Italia l'asta pubblica

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

LTE Long Term Evolution

LTE Long Term Evolution LTE Long Term Evolution Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. In telecomunicazioni l'lte, acronimo di Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare

Dettagli

Impatto sulla ricezione DTT da parte dei servizi LTE nella banda UHF (800 MHz) Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica

Impatto sulla ricezione DTT da parte dei servizi LTE nella banda UHF (800 MHz) Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Impatto sulla ricezione D da parte dei servizi nella banda UHF (800 MHz) Ieri voluzione dei servizi Broadcasting e Mobile nella banda UHF Oggi 2015... dopo 2015 a nuova banda 800 MHz (UHF) e l assegnazione

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO

COMUNE DI MARTELLAGO Regolamentazione per l'installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile - Aggiornamento COMUNE DI MARTELLAGO PROVINCIA DI VENEZIA Piano di localizzazione per l installazione delle stazioni

Dettagli

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi Descrizione SAF è la nuova centrale a filtri attivi programmabili per il filtraggio e la distribuzione di segnali TV terrestri, analogici o digitali. Disponibile

Dettagli

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica Mitan Professionale Amplificazione Telefonica MITAN uno sguardo al futuro Il SISTEMA MITAN si arricchisce di nuove soluzioni: in queste pagine trovate una gamma semplice ma completa di dispositivi per

Dettagli

Stima dell interferenza generata al centralino d antenna*

Stima dell interferenza generata al centralino d antenna* Approfondire INTERFERENZE LTE Stima dell interferenza generata al centralino d antenna* L articolo che segue è una versione di sintesi del più approfondito contenuto pubblicato nel numero di agosto 2013

Dettagli

PROMAX NEWSLETTER Nº 25

PROMAX NEWSLETTER Nº 25 PROMAX NEWSLETTER Nº 25 Velo? Pronti a Togliere il HD RANGER Evoluzione? No. Rivoluzione! MO-470: modulatore DVB-T2 TVHUNTER+: misuratore palmare DVB-T2 2 HD RANGER HD RANGER Rivoluzionare il mercato.

Dettagli

LTE e impianti di ricezione TV: Possibili tecniche di mitigazione delle interferenze

LTE e impianti di ricezione TV: Possibili tecniche di mitigazione delle interferenze LTE e impianti di ricezione TV: Possibili tecniche di mitigazione delle interferenze Assunta De Vita, Davide Milanesio, Bruno Sacco Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Aldo Scotti RaiWay -

Dettagli

KIT PROMO. Luglio-settembre 2014. I prezzi di listino indicati sono IVA esclusa

KIT PROMO. Luglio-settembre 2014. I prezzi di listino indicati sono IVA esclusa KIT PROMO Luglio-settembre 204 I prezzi di listino indicati sono IVA esclusa KIT RICEZIONE LTE Kit ideale per impianti di piccole e medie dimensioni. TGD45 AB3 C535 TUTTI I CONNETTORI A CORREDO FE00-7/LTE

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali.

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 01CXGBN Trasmissione numerica parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 1 TRASMISSIONE NUMERICA Trasmissione da un utente TX a un utente RX di informazione discreta

Dettagli

Progetto Ripetitore Digitale Terrestre. Zona. d ombra via Caria e Fralemura

Progetto Ripetitore Digitale Terrestre. Zona. d ombra via Caria e Fralemura Progetto Ripetitore Digitale Terrestre Zona d ombra via Caria e Fralemura Tecnico e progettista Renato Tassone Indice: 1) Copertura teorica zona d ombra 2) Posizionamento Antenne TX e RX 3) Calcolo teorico

Dettagli

LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SULL ORDINAMENTO AUTOMATICO DEI CANALI (LCN) DELLA TV DIGITALE TERRESTRE DI CUI ALLA DELIBERA 237/13/CONS DELL AGCOM

LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SULL ORDINAMENTO AUTOMATICO DEI CANALI (LCN) DELLA TV DIGITALE TERRESTRE DI CUI ALLA DELIBERA 237/13/CONS DELL AGCOM LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SULL ORDINAMENTO AUTOMATICO DEI CANALI (LCN) DELLA TV DIGITALE TERRESTRE DI CUI ALLA DELIBERA 237/13/CONS DELL AGCOM APPROFONDIMENTI INTERPRETATIVI, ESIGENZE DI CHIARIMENTO, CRITICITA

Dettagli

LTE Long Term Evolution Late To Evolve

LTE Long Term Evolution Late To Evolve LTE Long Term Evolution Late To Evolve 0 Overview della tecnologia 1 Driver del 4G: la domanda di banda del mobile 2 LTE (3GPP Rel.8): ingredienti tecnologici del 4G Architettura Evoluta (E-UTRAN) di tipo

Dettagli

La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia

La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia Roma, 14 dicembre 2006 La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia Mario Frullone Fondazione Ugo Bordoni Le onde della comunicazione Ambiente, Salute, Informazione:

Dettagli

LTE e impianti di ricezione TV: Stima dell interferenza generata al centralino d antenna

LTE e impianti di ricezione TV: Stima dell interferenza generata al centralino d antenna LTE e impianti di ricezione TV: Stima dell interferenza generata al centralino d antenna Assunta De Vita, Davide Milanesio, Bruno Sacco Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Aldo Scotti RaiWay

Dettagli

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS c.so Duca degli Abruzzi 4 1019 Torino (Italy) Fax +39 011 564 4099 pag. /34 Premessa Il seguente capitolo illustra i principi tecnici fondamentali a cui si ispirano le tecnologie utilizzate per i serivizi

Dettagli

Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia

Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia Belluno, 23 novembre 2007 Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia Technology - Tilab VALERIO PALESTINI Wireless Broadband technologies evolution 2003/4 2005/6 2007/8 2009/10 2011/12 2013/14 WiMax Fixed

Dettagli

L accesso mobile a internet

L accesso mobile a internet L accesso mobile a internet Le frequenze utilizzabili Mario Frullone Direttore delle Ricerche Roma 24 febbraio 2011 L evoluzione del broadband mobile Previsione di crescita per il traffico dati su reti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA Laureando: Serge TcheguemTango Relatore: Chiar.mo

Dettagli

LTE e DTT: Effetti dei segnali per la telefonia mobile di 4 a generazione sugli attuali impianti d antenna televisivi

LTE e DTT: Effetti dei segnali per la telefonia mobile di 4 a generazione sugli attuali impianti d antenna televisivi : Effetti dei segnali per la telefonia mobile di 4 a generazione sugli attuali impianti d antenna televisivi Davide Milanesio, Bruno Sacco, Vincenzo Sardella Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica

Dettagli

Tecnologia 4G [ LTE ]

Tecnologia 4G [ LTE ] HSDPA permette di aumentare la velocità di trasmissione raggiungendo la velocità teorica di 14.4 Mbit/s. HSUPA viceversa permette di migliorare le performance di up-link fino a 5.76Mbit/s teorici. Recentemente

Dettagli

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO I TELCO RISCOPRONO IL BROADCASTING Una porzione significativa del traffico delle reti mobili è costituito da video di sempre maggiore qualità

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

Riuso UHF televisivo per LTE Simulazione al banco in laboratorio

Riuso UHF televisivo per LTE Simulazione al banco in laboratorio Simulazione al banco in laboratorio 22 Gennaio 2013 Collaborazione ISCOM - FUB 1 Nel Laboratorio Radiodiffusione Sonora e Televisiva ISCTI sono in corso le simulazioni di molteplici condizioni interferenziali

Dettagli

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Antonio Sassano Università di Roma La Sapienza 1 Argomenti trattati 1. RUOLO DELLA PIANIFICAZIONE 2. IL PIANO DIGITALE (2003) 3. RISORSE RESIDUE 4.

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

SOMMARIO. Le auguriamo Felici Feste e un Prospero 2013 BOLLETTINO INFORMATIVO BIMENSILE N.º15 - DICEMBRE 2012

SOMMARIO. Le auguriamo Felici Feste e un Prospero 2013 BOLLETTINO INFORMATIVO BIMENSILE N.º15 - DICEMBRE 2012 BOLLETTINO INFORMATIVO BIMENSILE N.º15 - DICEMBRE 2012 DISTRIBUZIONE GRATUITA LTE / 4G ci siamo; all inizio di novembre, in alcune città italiane, sono stati accesi i primi impianti dagli operatori mobili:

Dettagli

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Prof : Stefano Bistarelli Seminario : RETI CELLULARI (2 / 3 / 4 G) THANKS TO Sara Di Matteo SOMMARIO: Introduzione 1G (TACS) Architettura della rete cellulare Tecniche

Dettagli

Scenario italiano e prospettive della tecnologia LTE

Scenario italiano e prospettive della tecnologia LTE Scenario italiano e prospettive della tecnologia LTE Doriana Guiducci LTE e 4G Fondazione Ugo Bordoni Pontecchio Marconi,, 16 Giugno 2009 Stato dell offerta di accesso di rete fissa nazionale Tipologia

Dettagli

Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010

Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010 Tecniche avanzate di trasmissione Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010 1 Informazioni Docente di questa parte del corso: Dott.ssa Ernestina Cianca Email: cianca@ing.uniroma2.it

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE INGEGNERIA della a cura di Ing. g. Nicolai Ing. M. Nava commissione ingegneria dei sistemi complessi Visto da: Ing. g. d agnese PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND

Dettagli

Wireless Internet Banda Larga

Wireless Internet Banda Larga Wireless Internet Banda Larga SERVIZI FORNITI DA ROMAGNA RIPETITORI Romagna Ripetitori Srl Via Lasie 10/L - Imola (BO) www.romagnaripetitori.it info@romagnaripetitori.it Tel. 0542.066536 Fax. 051.3764109

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

La transizione al digitale terrestre

La transizione al digitale terrestre La transizione al digitale terrestre Quadro normativo di riferimento Le attività dell Autorità Vincenzo Lobianco http://www.agcom.it/ AGCOM: competenze istituzionali Secondo quanto previsto dalla sua legge

Dettagli

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Guido GENTILE Elettronica Industriale Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Bologna 24 Novembre 2005 0 Agenda Introduzione all architettura DVB-H Mediaset Specificità e problematiche nella

Dettagli

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006 Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Mocerino Giuseppe Techonology - Supporto Regolatorio Email: giuseppe.mocerino@telecomitalia.it Broadband

Dettagli

Indice. introduzione...3

Indice. introduzione...3 Guida Prodotti 2012-2013 Indice introduzione...3 lo SPETTRO RADIOELETTRICO...4 PRODOTTI...5 Filtri... 6 Ad innesto F e a morsetto Easy F... 6 Filtro a Microcavità... 7 Antenne Intelligenti...8 DAT HD BOSS

Dettagli

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Brochure Applicazioni Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Collegamenti wireless per progetti di videosorveglianza di alta qualità Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE ATTIVITÀ TERRITORIALI

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE ATTIVITÀ TERRITORIALI Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE ATTIVITÀ TERRITORIALI ACCORDO SU PROCEDURA OPERATIVA UNICA DI INTERVENTO DEI TECNICI DEGLI ISPETTORATI TERRITORIALI DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO

Dettagli

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9 PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 A 2. La TV è connessa (Connected TV) 17 3. Gli apparati per la visione

Dettagli

Tab. 1. Gamma di frequenze [GHz]

Tab. 1. Gamma di frequenze [GHz] 58 Ponti radio Per ponte radio si intende un sistema di collegamento, bidirezionale, a larga banda, che utilizza le onde elettromagnetiche per trasmettere informazioni sia analogiche sia digitali. I ponti

Dettagli

fmtvdigitalbroadcasting

fmtvdigitalbroadcasting fmtvdigitalbroadcasting EVOLUZIONE DELLA TV SITUAZIONE DEL MERCATO: PRIMA Mercati separati e verticali LA SITUAZIONE DEL MERCATO: ADESSO CONVERGENZA DIGITALE: nuovi mercati orizzontali, con molteplici

Dettagli

Piano di sviluppo della rete Vodafone del Comune di FOLLONICA

Piano di sviluppo della rete Vodafone del Comune di FOLLONICA ROMA, 10/20/2014 Spett.le Comune di Follonica Largo Cavallotti, 1 58022 Follonica (GR) Piano di sviluppo della rete Vodafone del Comune di (ai sensi dell art. 9, comma 2 della LR n. 49/2011) Vodafone Omnitel

Dettagli

telecomunicazioni Editoriale

telecomunicazioni Editoriale Anno LXII Numero 2 Agosto 2013 Elettronica telecomunicazioni e Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Eri Editoriale LTE e impianti di ricezione TV: Stima dell interferenza generata al centralino d

Dettagli

Indice. introduzione...3

Indice. introduzione...3 Guida Prodotti 2012-2013 Indice introduzione...3 lo SPETTRO RADIOELETTRICO...4 PRODOTTI...5 Filtri... 6 Ad innesto F e a morsetto Easy F... 6 Filtro a Microcavità... 7 Antenne Intelligenti...8 DAT HD BOSS

Dettagli

Antenne. Generatore HF

Antenne. Generatore HF Antenne I V I Generatore HF 1 V I I Generatore HF Dipolo λ/2 Massima impedenza minima impedenza TX 2 trasmettitore linea a n t e n n a d i p o l o λ Lunghezza dipolo = 0,98 ------------- 2 Si dimostra

Dettagli

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60 APPARECCHIATURE DI TESTA mpianto Antenna UHF con connettore F TGD45 25 elementi su 3 culle Guadagno 6 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 2 60 50,00 T83 Antenna VHF con connettore F 7 elementi Guadagno

Dettagli

Indice. introduzione...3

Indice. introduzione...3 Guida Prodotti Indice introduzione...3 lo SPETTRO RADIOELETTRICO...4 PRODOTTO...5 Filtri... 6 Ad innesto F e a morsetto Easy F... 6 Filtro a Microcavità... 7 Antenne Intelligenti...8 DAT HD BOSS 790 per

Dettagli

AT50 A CLASS MATV. Centralina di amplificazione programmabile

AT50 A CLASS MATV. Centralina di amplificazione programmabile AMPLIFICAZIONE TV AT Centralina di amplificazione programmabile Programmazione onboard 0 filtri programmabili da a 7 canali 6 diverse configurazioni 6 ingressi totali (BIFM / BIII / 4 x ) Attenuatori sugli

Dettagli

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta I semestre 03/04 Livello fisico Mezzi di Trasmissione Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Il livello fisico deve garantire il trasferimento di un flusso

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Introduzione Indispensabili per l esistenza delle reti, sono spesso sottovalutati mezzi fisici o guidati (conducted

Dettagli

Banda larga e ultra larga: presente e futuro per la comunicazione veloce delle imprese

Banda larga e ultra larga: presente e futuro per la comunicazione veloce delle imprese in collaborazione con 2012 Banda larga e ultra larga: presente e futuro per la comunicazione veloce delle imprese Cristoforo Morandini, Associated Partner Between Spa Ascoli Piceno 30 11 2012 30-11-2012

Dettagli

REALIZZARE UN AMPLIFICATORE BIDIREZIONALE Wi-Fi 2.4GHz

REALIZZARE UN AMPLIFICATORE BIDIREZIONALE Wi-Fi 2.4GHz Catania 2-3 ottobre 2004 REALIZZARE UN AMPLIFICATORE BIDIREZIONALE Wi-Fi 2.4GHz IW4ELL Dario Guidetti guidar99@hotmail.com 1 Catania 2-3 ottobre 2004 Rapida Presentazione Nominativo IW4ELL, radioamatore

Dettagli

switch-off Il passaggio alla TV digitale: l avvio*

switch-off Il passaggio alla TV digitale: l avvio* Il passaggio alla TV digitale: l avvio* O spitiamo un contributo della Fondazione Ugo Bordoni che analizza le problematiche connesse a questa rivoluzione epocale rispetto a quanto è accaduto in Sardegna

Dettagli

Elementi di teoria dei segnali /b

Elementi di teoria dei segnali /b Elementi di teoria dei segnali /b VERSIONE 29.4.01 Filtri e larghezza di banda dei canali Digitalizzazione e teorema del campionamento Capacità di canale e larghezza di banda Multiplexing e modulazioni

Dettagli

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO Programma Regionale I.N.F.E.A. Informazione Formazione ed Educazione Ambientale PROGETTO GEO Sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO Dott. A.Zari - Dipartimento A.R.P.A.T.

Dettagli

Prodotti per la ricezione TV e SAT

Prodotti per la ricezione TV e SAT LISTINO PREZZI 2015 Prodotti per la ricezione TV e SAT PRESENTAZIONE RKB srl è un'azienda italiana che opera da decenni nel campo ricezione dei segnali TV-SAT. Vanta la progettazione e produzione di molti

Dettagli

Introduzione. Introduzione

Introduzione. Introduzione Introduzione L uomo sin dalla preistoria ha sempre cercato, per necessità e per comodità, di comunicare con altri individui; con l andare del tempo questa esigenza è cresciuta sempre più, si è passati

Dettagli

DB Elettronica Leadership nel broadcasting

DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica è azienda leader nel mondo per la progettazione e la produzione di: Trasmettitori / Amplificatori TV analogici e digitali Ponti Radio Televisivi

Dettagli

Tecnology è composta circa 14000 unità provenienti dalla rete Telecom Italia Wireline, rete di TIM, TI Lab, e il settore Informatico.

Tecnology è composta circa 14000 unità provenienti dalla rete Telecom Italia Wireline, rete di TIM, TI Lab, e il settore Informatico. Intervento dell Ing. Pileri DEL 20/03/06 Via di Val Cannuta Roma L intervento si è articolato su tre punti fondamentali 1) Innovazione 2) Qualità del servizio 3) Efficienza e costi Innovazione Tecnology

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

Adeguamento dell impianto TV: tutto il Digitale in Hotel, senza ristrutturazioni

Adeguamento dell impianto TV: tutto il Digitale in Hotel, senza ristrutturazioni Adeguamento dell impianto TV: tutto il Digitale in Hotel, senza ristrutturazioni Digitale Terrestre D-Progress A207 Cofdm/Pal: Il Digitale Terrestre facile in Hotel, Villaggi e Strutture Pubbliche Con

Dettagli

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini Non sempre l TV riguarda i grandi edifici con numerosi piani e molteplici unità abitative. Gli stessi principi e criteri possono essere adottati anche

Dettagli

Eliminato la pre call di contatto - il corriere consegnerà l apparato all indirizzo di spedizione indicato sul contratto.

Eliminato la pre call di contatto - il corriere consegnerà l apparato all indirizzo di spedizione indicato sul contratto. Focus ADSL Ripartiamo.. Principali cause dello stop alle vendite 1. Passaggio al nuovo CRM 2 di Telecom Italia 2. Elevata % di contratti a recupero documentale Perché ripartiamo 1. Stabilità del CRM 2

Dettagli

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne Skylink Engineering Sas Via XXIV Maggio, 2-20035 Lissone (MI) Tel. 039/245.74.92 - Fax. 039/245.75.91 www.skylinksas.com - info@skylinksas.com NOTE TECNICHE I kit telefonici consentono di portare i segnali

Dettagli

5. SCENARI PER LA DELOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI ESISTENTI

5. SCENARI PER LA DELOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI ESISTENTI 1 5. SCENARI PER LA DELOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI ESISTENTI 5.1 Premessa In questo capitolo si studierà la possibilità di inserire gli impianti radio FM da delocalizzare in alcuni siti sul territorio

Dettagli

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze ZigBee Bluetooth Wi-Fi UWB I servizi di telecomunicazione numerica Wi-Max DVB-S GSM DVB-T PCN UMTS DVB-H

Dettagli

Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda

Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda MOBILE SPECIALE NGN2 Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda LUCA D ANTONIO PAOLO GIANOLA GIOVANNI ROMANO L utilizzo sempre più diffuso di Internet, in particolare dei servizi di download di

Dettagli

3DGFLEX. Digital evolution

3DGFLEX. Digital evolution 3DGFLEX Digital evolution 3DGFLEX: DIGITAL EVOLUTION FRACARRO, nell anno del passaggio alla TV DIGITALE in Italia, lancia sul mercato una innovativa gamma di prodotti FULL DIGITAL dedicati ad installazioni

Dettagli

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Immagine simile Istruzioni d uso Contenuti 1.0 INTRODUZIONE 1 2.0 CONTENUTO CONFEZIONE 1 3.0 NOTE PER LA VOSTRA SICUREZZA 2 4.0 COLLEGAMENTO 2 5.0

Dettagli

Risultati seconda campagna di misura 2 semestre 2013

Risultati seconda campagna di misura 2 semestre 2013 Risultati seconda campagna di misura 2 semestre 2013 1 di 67 2 di 67 3 di 67 4 di 67 5 di 67 6 di 67 7 di 67 Città Ancona Aosta Bari Bologna Cagliari Campobasso Firenze Genova Milano Napoli Palermo Perugia

Dettagli

Difficoltà nella realizzazione delle reti LTE alla luce della normativa italiana sui campi elettromagnetici. Paolo Gianola Telecom Italia

Difficoltà nella realizzazione delle reti LTE alla luce della normativa italiana sui campi elettromagnetici. Paolo Gianola Telecom Italia Difficoltà nella realizzazione delle reti LTE alla luce della normativa italiana sui campi elettromagnetici Paolo Gianola Telecom Italia Analisi della Saturazione dello Spazio Elettromagnetico su alcune

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni 1

Reti di Telecomunicazioni 1 Reti di Telecomunicazioni 1 Corso on-line - AA2005/06 Blocco 2 (v2) Ing. Stefano Salsano e-mail: stefano.salsano@uniroma2.it 1 Richiami sul concetto di multiplazione 2 Riprendendo il discorso sulle diverse

Dettagli

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 1 Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 2 3 4 5 6 7 WiMAX : Worldwide Interoperability for Microwave Access Consorzio no-profit di aziende creato per promuovere e certificare

Dettagli

Rete a Larga Banda GRANDE MANTOVA Il progetto GRANDE MANTOVA Obbiettivi : affrontare insieme problematiche comuni per il bene del territorio e dei cittadini Temi : viabilità e mobilità, sicurezza, piani

Dettagli

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Salvatore Lombardo Infratel Italia spa La Banda Larga Strade Acqua Gas Energia Banda larga La possibilità di accedere a servizi a

Dettagli

L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T. Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER

L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T. Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER Centrale A207, la soluzione Universale per gli HOTEL L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER A207 Soluzione Tivusat

Dettagli

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg WiFi: Connessione senza fili di Andreas Zoeschg Introduzione Le tecnologie wireless risultano particolarmente adatte qualora sia necessario supportare la mobilità dei dispositivi utenti o per il deployment

Dettagli

Relazione Tecnica RT_001_14_P. Piano territoriale per l installazione di Stazioni Radio Base per la telefonia mobile nel Comune di Oliveto Citra

Relazione Tecnica RT_001_14_P. Piano territoriale per l installazione di Stazioni Radio Base per la telefonia mobile nel Comune di Oliveto Citra Relazione Tecnica Piano territoriale per l installazione di Stazioni Radio Base per la telefonia mobile nel Comune di Oliveto Citra CLIENTE: Comune di Oliveto Citra COMMESSA: CO_001_14_P del 13/01/2014

Dettagli

PIANO TERRITORIALE PER L'INSTALLAZIONE DI STAZIONI RADIO BASE PER LA TELEFONIA MOBILE NEL COMUNE DI BELLUNO Presentazione Preliminare 11 gennaio 05

PIANO TERRITORIALE PER L'INSTALLAZIONE DI STAZIONI RADIO BASE PER LA TELEFONIA MOBILE NEL COMUNE DI BELLUNO Presentazione Preliminare 11 gennaio 05 PIANO TERRITORIALE PER L'INSTALLAZIONE DI STAZIONI RADIO BASE PER LA TELEFONIA MOBILE NEL COMUNE DI BELLUNO Presentazione Preliminare 11 gennaio 05 DESCRIZIONE PARTICOLAREGGIATA DELLE SCELTE Lo studio

Dettagli

Smart Building Roadshow

Smart Building Roadshow Interferenze Lte 800 MHz Un impianto a norma e il servizio Helpinterferenze come soluzione al problema 12 febbraio 2016 Smart Building Roadshow Frequenze per sistemi LTE Le frequenze di operatività dei

Dettagli

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Cos è il Wireless Broadband? (1/2) Trasferimento dati via radio con velocità per l utente > 256 kbit/s Utilizzo del protocollo TCP/IP per scambiare

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: DISCIPLINA: Telecomunicazioni- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: DISCIPLINA: Monte ore annuo

Dettagli

Mitan Professionale. Amplificazione telefonica. Catalogo n 116. Mitan Amplificazione Telefonica 116

Mitan Professionale. Amplificazione telefonica. Catalogo n 116. Mitan Amplificazione Telefonica 116 Mitan Professionale Amplificazione telefonica Catalogo n 116 Mitan Amplificazione Telefonica 116 MITAN uno sguardo al futuro Il sistema Mitan si arricchisce di nuove soluzioni: in queste pagine trovate

Dettagli

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni RETI CELLULARI Principi generali Copyright Gruppo Reti di Telecomunicazioni Politecnico di Torino Rete wireless Definizioni (sotto)rete in cui l accesso da un terminale avviene attraverso un canale radio,

Dettagli

LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU

LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE LA NAVIGAZIONE SU Ministero dello Sviluppo Economico Regione Marche LA NAVIGAZIONE SU RETE MOBILE Marche Realizzato nell ambito del Programma Generale di intervento 2009 della Regione Marche con l utilizzo dei fondi del

Dettagli

Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30

Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30 Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30 Picture similar User manual Bedienungsanleitung Manuel d utilisation Manuale utente Manual del usuario Bruksanvisning Käyttöohje Felhasználói kézikönyv Návod

Dettagli

Classificazione delle tecniche di accesso multiplo

Classificazione delle tecniche di accesso multiplo Classificazione delle tecniche di accesso multiplo Le tecniche di accesso multiplo si dividono in tre classi: Protocolli deterministici o senza contesa: evitano la possibilità che due utenti accedano al

Dettagli

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA)

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 NORMATIVA VIGENTE 4 MISURE IN BANDA STRETTA 5 MISURE

Dettagli

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus PRO è un router 3G/4G professionale che si collega ad internet, tramite la rete cellulare e ridistribuisce il segnale a bordo mediante WiFi.

Dettagli

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV Commissione IX Trasporti, Poste e Telecomunicazioni CAMERA dei DEPUTATI Atti dell'unione europea. Proposta di decisione del Parlamento

Dettagli