ANNO 6 - N settebre/ottobre Periodico - Copia gratuita - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Verona n.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO 6 - N. 31 - settebre/ottobre 2014 - Periodico - Copia gratuita - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Verona n."

Transcript

1 ANNO 6 - N settebre/ottobre Periodico - Copia gratuita - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Verona n / 2008 ANNO 6 - N. 31 SETTEMBRE/OTTOBRE 2014 UP! IL MONDIALE ARRIVA A VERONA! sfoglia online questo numero! Un importante appuntamento per la città con sei grandi squadre del Volley continentale

2

3 SOMMARIO 23 SPECIALE MONDIALI VOLLEY A VERONA CICLISMO 62 Editoriale 7 Inizia la scuola... e Sportdi+ è ancora con voi! Centri Giovanili Don Mazzi 8 La carovana di Exodus da 30 anni in cammino Diocesi Verona 10 Pallavolo mondiale per una Vittoria contagiosa Il corner di Tommasi 11 Tavecchio e poi? Comune di Cavaion Veronese 12 Sport e turismo, due facce della stessa medaglia Città di Oppeano 13 Oppeano punta su un calcio autogestito Comune di Castel D Azzano 14 A Castel D Azzano lo sport non si ferma mai! Comune di San Giovanni Lupatoto 16 Ambizione e competenza a servizio dello sport CONI 18 SettembreInSport per ripartire alla grande Iniziative 21 #icebucketchallenge2014 Sportdi+ c è! SPECIALE MONDIALI VOLLEY FEMMINILE Pallavolo 36 Calzedonia Verona un triennio per volare Pallavolo femminile 38 Noemi Signorile un sogno mondiale sulla pelle Pallavolo femminile 41 Alla scoperta dell Est Volley Club Femminile Calcio femminile 42 Valpo Femminile riparte con la new generation Calcio femminile 45 Agsm Verona Femminile pronte a stupire Calcio a 5 46 Al via la stagione numero 24 targata MSP Eventi 47 Gli eroi del pallone finalmente in mostra Footgolf 49 Tutti in buca con i piedi! Iniziative 51 A Quinzano si gioca e... si differenzia! Nuoto femminile 52 Martina Grimaldi un oro a sfumature gialle e blu Vela 54 La vela a Verona? Sembra banale ma non lo è Appuntamenti Podismo 56 Correre a Verona a settembre e ottobre Podismo 58 Verona Marathon per passione e per solidarietà Podismo protagonisti al 15 Giro del lago di Resia Ciclismo 62 Edo Zardini giovane, veloce, vincente Pallacanestro 64 Il CUS Verona... raddoppia! Pallacanestro 65 Benvenuti nel mondo della RoAl Pallacanestro Pesistica 66 Semestre d oro per la pesistica veronese Pallavolo 68 Eliminare le interferenze per aumentare la prestazione Salute 70 La terapia miofunzionale Sicurezza stradale 72 La resilienza nello sport e negli incidenti stradali Fiscalità 74 L obbligo del certificato penale LEGENDA Redazione / Speciali Istituzioni / Rubriche Eventi / Associazioni / Medicina Uomini di sport Donne di sport Sport individuali / Montagna / Outdoor Sport di squadra Sport invernali / Volo Sport acquatici Sport paralimpici Motori Servizi speciali

4 CORSINI il negozio Vieni a scoprire le novità e le migliori marche per il nuovo anno scolastico CORSINI IL NEGOZIO VIA CARLO CATTANEO, VERONA TEL

5 SD In questo numero scendono in campo comune di BARDOLINO comune di castel d azzano comune di castelnuovo d/g comune di CAVAION VERONESE comune di lazise comune di MARANO DI VALPOLICELLA comune di isola della scala comune di isola rizza CITTà di oppeano CITTà di ronco all adige comune di ROVERCHIARA comune di s. giovanni lupatoto comune di san martino b/a comune di SOAVE comune di villafranca comune di zevio comune di ZIMELLA Anno 6 - Numero 31 settembre/ottobre 2014 Testata giornalistica registrata al Tribunale di Verona n. 1807/2008 Editore GMC communication s.a.s. Direttore responsabile Alberto Cristani Caporedattore Matteo Sambugaro In Redazione Andrea Etrari, Marina Soave, Giulia Sambo, Matteo Sambugaro, Federico Vaccari Art director Enrico Gastaldelli Grafica e impaginazione Unit Editrice Srl Viale del Lavoro, 22/d San Martino Buon Albergo (VR) Stampa e distribuzione Mediaprint Srl Sede operativa di San Giovanni Lupatoto Via Brenta, Verona Tel Pubblicità e spedizioni Mediaprint Srl Sede operativa di San Giovanni Lupatoto Via Brenta, Verona Tel Contatti Hanno collaborato per questo numero Don Andrea Giacomelli, Damiano Tommasi, Elena Benaglia, Ufficio Stampa Comune di Castel D Azzano, Ufficio Stampa Comune di San Giovanni Lupatoto, Ufficio Stampa Comune di Oppeano, Ufficio Stampa Comune di Lazise, Ufficio Stampa Comune di Cavaion Veronese, Claudio Toninel, Andrea Scamperle, Luca Mazzara, Giorgia Vincenzi, Yari Dall Oca, Matteo Lucchese, Federica Vilio, Cesare Monetti, Enrica Girelli, Dott. Vittorio Antonino, Giuliano Zocca, Studio Leonardo Ambrosi Verona, Davide Valerio Foto Archivio Sportdi+, Archivio Unit Editrice Srl, Ufficio Stampa Comune di Castel D Azzano, Ufficio Stampa Comune di San Giovanni Lupatoto, Ufficio Stampa Comune di Oppeano, Ufficio Stampa Comune di Lazise, Ufficio Stampa Comune di Cavaion Veronese, Ufficio Stampa Fondazione Bentegodi, Ufficio Stampa Bluvolley Verona,, Grigolini Foto Express Verona, Archivio Coni Verona, Renato Malaffo, Ufficio Stampa Amia Verona, Col Mondiali Volley Femminile 2014 Verona, Valpolicella Calcio Femminile, Verona Calcio Femminile, MSP Verona, Verona Marathon, Studio Viso Sorriso Verona, Team FootGolf Club Verona Foto copertina COL Mondiali Volley Verona 2014 Stampata su carta ecologica 100% riciclata con inchiostri a base vegetale prodotta senza uso di cloro

6 SI FA IN QUATTRO PER VOI! SPORTIVA MENTE SCUOLA RIVISTA Ogni bimestre riceverai la tua copia direttamente presso la tua scuola! INCONTRI A SCUOLA Da novembre verremo nella tua scuola con SPORTIVAMENTE A SCUOLA, appuntamenti dedicati al mondo dello sport giovanile CONCORSO fotografico Sempre da novembre al via la terza edizione di SCATTA LO SPORT A SCUOLA, concorso a premi dedicato studenti, scuole e insegnanti STAY TUNED E non finisce qui... Sportdi+ è anche online con e le pagine Facebook e Twitter

7 EDITORIALE Inizia la scuola... e Sportdi+ è ancora con voi! Studenti, atleti, società sportive e istituzioni si incontrano a scuola per riflettere sul significato delle scelte e delle sfide sportive in un ottica di crescita umana a 360. Con Sportdi+, FCG Don Mazzi e Coni Verona. Ebbene si, anche quest anno con l inizio della scuola (a proposito, avete trascorso delle buone vacanze?) Sportdi+ si ripresenta sui banchi di scuola con, voi alunni e insegnati. Continuiamo con la nostro percorso iniziato nel 2009 (mamma come passa il tempo!!) e sperando di essere diventati un vostro ideale - e gradito - compagno di banco. Quest anno però non saremo con voi solo con la rivista. Infatti la redazione di Sportdi+ sta organizzando una serie di iniziative volte, ovviamente, a promuovere lo sport ma anche a premiare gli studenti più scattanti! Sportivamente a scuola è un progetto organizzato in collaborazione con l Ufficio Scolastico XII - Ambito Educazione Fisica e Sportiva - di Verona e la Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi, e patrocinato dal Coni Provinciale di Verona. La formula è finalizzata a diffondere i valori educativi dell attività sportiva per coniugarli con l educazione alla cittadinanza, alla legalità, al rispetto, alla tolleranza. Gli appuntamenti coinvolgeranno atleti delle formazioni veronesi di varie discipline olimpiche e paralimpiche, oltre a rappresentanti delle istituzioni e delle eccellenze veronesi. Attraverso questi interventi si vuole evidenziare e valorizzare anche come la diversa abilità di ogni atleta, la capacità e il coraggio di raccogliere la personale sfida - nella vita e nello sport possano portare al raggiungimento di un obiettivo di squadra. Il progetto Sportivamente a scuola è rivolto ai ragazzi delle Scuole secondarie di secondo grado di Verona. Moderatori degli incontri saranno il giornalista e direttore della rivista Sportdi+ magazine, Alberto Cristani e Giovanni Mazzi, presidente della Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi. Hanno ad oggi aderito al progetto e garantito la presenza di atleti/testimonial le seguenti società sportive: Blu Volley Verona, Scaligera Basket, Valpolicella Calcio Femminile, Yatch Club Verona, Pallamano Dossobuono. Scatta lo sport a scuola invece è il concorso fotografico che, dopo lo stop durante l anno scolastico , torna per la sua terza edizione. L iniziativa è diretta a tutte le scuole Primarie e Secondarie di Verona e Provincia. L obiettivo del concorso fotografico è quello di immortalare gli alunni mentre praticano e vivono i momenti di sport a scuola. Le foto potranno essere scattate dagli stessi alunni ma anche dagli insegnanti e dai genitori: un occasione per tutti per essere protagonisti. Le scuole e gli alunni verranno premiati con buoni acquisto per materiale sportivo, materiale didattico, cancelleria e tanto altro. Tutte le foto verranno inoltre pubblicate sul numero speciale di Sportdi+ maggio/giugno 2015 e nelle fotogallery online sul sito Le premiazioni avverranno nell ambito della Festa Scuola e Sport, organizzata dall Ufficio Scolastico Provinciale di Verona, che si svolgerà al termine dell anno scolastico alla presenza di insegnanti, alunni, autorità e società sportive. Insomma, direi che come inizio del nuovo anno scolastico non è male: che ne dite? Alberto Cristani vai alla pagina di SD+ vai al sito 7

8 La carovana di Exodus da 30 anni in cammino Apriamo strade impossibili è lo slogan di don Mazzi per festeggiare il 30esimo anno della Fondazione Exodus 30 e lode La Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi, costituitasi nel dicembre 2012, opera nel settore della prevenzione al disagio giovanile attraverso le 4 ruote educative di Exodus: musica e danza, sport, teatro e volontariato. La Fondazione intende promuovere la costruzione di una forte e radicata rete di soggetti del territorio, quali: istituzioni, enti, scuole, associazioni culturali, associazioni sportive, parrocchie.. e tutti coloro che intendono unirsi per collaborare Strade impossibili, di sfide quotidiane, fatiche, scommesse, i percorsi di coloro che vivono il dramma della tossicodipendenza e del disagio, strade su cui camminare insieme per recuperare vite e sogni. La fiaccola, accesa in Palestina a marzo, viaggia per le Case dislocate sul territorio nazionale, consegnata da giovani ad altri giovani protagonisti delle loro storie di riscatto, con quello spirito di avventura che è senso e valore di Exodus. Il viaggio è partito il 25 marzo dalla sede della Fondazione al Parco Lambro di Milano, alla presenza di don Mazzi e di Antonio Rossi, campione olimpionico e mondiale di Canoa Kayak, amico storico di Exodus, attualmente Assessore allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia, per 6 mesi di viaggio, 21 tappe italiane e 2 internazionali (Honduras e Madagascar), oltre km da percorrere per più di 500 ragazzi e 80 tra educatori e volontari. Il viaggio non è un errare solitario ma una strada battuta da un piccolo popolo per sperimentare sino a che punto si è autonomi e dove, invece, è indispensabile la collaborazione con gli altri. Oltre alla fiaccola, c è un Diario di bordo scritto tappa dopo tappa dai ragazzi e dagli educatori, e un reportage fotografico e video che diventerà un e fare squadra. I Centri Giovanili sono luoghi di aggregazione e sano protagonismo giovanile, per dare un alternativa agli adolescenti di oggi, arrivare prima del disagio e liberare una tremenda voglia di vivere. 8

9 FONDAZIONE CENTRI GIOVANILI DON MAZZI documentario a fine percorso. La carovana del 30esimo propone una vera e propria ripartenza per Exodus, a ogni tappa vengono coinvolte istituzioni, cittadinanza, ragazzi attraverso incontri, concerti, dibattiti nelle scuole, per coinvolgere tutti e realizzare una nuova umanità più umana. Dopo 30 anni, vogliamo ancora cambiare il mondo con le armi dell oratorio, vincere la droga con esperienze teatrali, sportive e itineranti, ancora una volta testardi rispolveriamo tre principi: chi cammina vive; chi scrive la sua autobiografia si capisce di più; chi parla e legge invece di cliccare cresce meglio, afferma don Antonio. La Carovana farà tappa a Cavriana presso la Casa di Beniamino dal 18 al 27 settembre, il giorno dell arrivo ci sarà una staffetta Valeggio sul Mincio Cavriana. Il giorno 26 alle ore 16 è prevista la vista del Vescovo di Mantova Mons. Roberto Busti; la Carovana riprenderà poi il cammino il 27 per compiere il giro del Lago di Garda, con arrivo il 2 ottobre a Sirmione per l incontro nazionale. Elena Benaglia Referente comunicazione Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi

10 DIOCESI DI VERONA Pallavolo mondiale per una Vittoria contagiosa La mano stringeva forte l altra intenta a farle cambiare direzione di marcia. Maggie stavolta la voleva vinta, ma un papà ostinato era convinto che alla fine sarebbe stato meglio così. Il palazzetto era un tripudio di colori e di cori tricolori per una partita mondiale tra Iran e Italia. Matteo, un passato nella pallavolo di provincia, procedeva a piedi con sua figlia verso l ingresso e sperava che quella potesse essere l occasione giusta e attesa per contagiarla di una passione incompresa. La ragazza voleva invece convincere il papà verso altre passioni più immediate e concrete. La sfida si faceva sempre più tesa e... la questione pallavolo e sport diventava pretesto per altre faccende di ruoli, di personalità, di crescita... No niente politica, se non quella di un genitore e di una ragazza che cercavano di essere se stessi. Una volta Matteo aveva tentato con Mila e Shiro, ma non era trippa... per giovani digitali. Così mentre l Iran tentava inutilmente di vincere un set buono e Matteo si era giá dimenticato della figlia, si accese una lucina in fondo al tunnel... che portava allo spogliatoio. Tutto nacque da una palla a scaglie giallo blu che nella distrazione di molti rotolava all angolo fino all ingresso degli spogliatoi. D istinto la bambina corse a raccoglierla e si ritrovò con le dita intrecciate a quelle di una giovane raccattapalle che le sorrise divertita. Devo portarla in campo le disse. Come ti chiami? accennò Mag- gie... Vittoria rispose la ragazza mentre tornava al suo servizio a bordo campo e posava la palla dietro i tabelloni pubblicitari. Maggie camminava lentamente e riprese posto in platea sorpresa di averne un po voglia. Qualcosa dentro di lei però si era mosso. Un impercettibile movimento interiore che dava uno sguardo diverso e personale all evento sportivo di quella serata. Maggie osservava ora Vittoria a bordo campo, i suoi movimenti e l entusiasmo quando rincorreva palloni o puliva il campo ad ogni caduta dei giganti sul parquet. Gesti che la incuriosivano più del grande match in corso. Così mentre papà era tanto intento a esagerare entusiasmo ad ogni gesto o punto importante, auspicando il contagio inutilmente atteso, i semplici e ripetitivi gesti di Vittoria e delle altre ragazze con lei attorno al campo, avevano ormai catturato la sua attenzione e il palazzetto cominciava a diventare finalmente un po più suo. La partita nel frattempo andava verso il suo epilogo. E quando una voce dall altoparlante annunciò solennemente il prossimo campionato mondiale di volley femminile a Verona Maggie giocò di anticipo sorprendo papà ed esclamando: ci veniamo anche noi?? Incredibile il gioco dei motivi e degli interessi... Ci sono esiti e percorsi che ci stupiscono. Se ne devono ricordare più spesso gli educatori sovente delusi dagli esiti del loro assiduo impegno... Difficile capire cosa muove il mondo, direbbe qualcuno al bar dei luoghi comuni. Non illudiamoci tuttavia di capire cosa possa toccare in profondità il cuore di una ragazza o di un adolescente anche se nostro/a. Ci sono teorie della fisica che ipotizzano l influenza di un solo piccolo battito d ali di una farfalla sul corso degli eventi planetari. Stavolta è stato un piccolo e casuale sorriso a innescare il motore. Ai mondiali del Volley tante e tanti saranno i giovani volontari a raccattar palle, asciugare sudore dal rettangolo di gioco o a portar bandiere al bordo del campo per giocatrici russe, kazakhe, thailandesi, messicane, statunitensi, olandesi che si contenderanno energicamente i palloni aerei. Nel settembre dal gusto dolceamaro di ripresa attività, non solo scolastica, lasciamoci pure contagiare dal loro impegno gratuito e da un entusiasmo solare per un evento non solo di sport ma anche di incontro e di amicizia globale. 10

11 Il Corner di Tommasi Tavecchio e poi? Per il calcio e per lo sport lo scorso 11 agosto non é stato un bel giorno. L elezione del presidente federale della Figc é avvenuta per una volta sotto la luce di molti riflettori. Carlo Tavecchio e Demetrio Albertini erano i due candidati ma in gioco c era una partita molto più importante, quella della credibilità. Purtroppo per me, ma credo per tutti, é stato eletto Carlo Tavecchio che sarà così il presidente della federcalcio fino al Non entro nel merito della gaffe che ha dato il la alla campagna elettorale del neo presidente ( i calciatori che prima mangiavano le banane e poi diventano titolari della Lazio ) perché si commenta da sola e purtroppo non é la cosa più grave. In gioco nell elezione c era la voglia di cambiare contro l interesse di conservare, il coraggio di osare contro la paura di scoprire. È stata una vicenda generazionale all interno del mondo del calcio ma che ha ripercussioni anche sul mondo sportivo e sul tema della classe dirigente italiana. Che futuro ci aspetta se al momento opportuno prevalgono logiche vecchio stampo da corsa alla poltrona e mani in pasta a prescindere? Siamo stati accusati, noi calciatori e allenatori, di non avere avuto un candidato forte. Demetrio Albertini per alcuni era troppo calciatore, per altri troppo dirigente e per altri ancora poco incisivo, di fatto era un atto di coraggio. Non si é voluto osare per un cambiamento e non si é riusciti a dare il segnale che per cambiare servono sì idee e competenze tecniche ma anche e soprattutto facce nuove. E ora? Non sono fautore della rottamazione renziana intesa come tutti a casa a prescindere e largo ai giovani ma sono convinto che il ricambio generazionale possa avere l effetto contagioso dell impegno civile. Se ai vertici c é un giovane é più facile interessare e coinvolgere le nuove generazioni. Se sulle poltrone nelle stanze dei bottoni, in tutti gli ambiti, si siedono sempre le stesse facce c é il rischio concreto che ci si allontani dall impegno sociale e civile catalogando il tutto con la frase più sentita in queste settimane.: non cambierà mai niente! Gli sponsor di Tavecchio erano dirigenti di lunga data, su una poltrona sin dagli anni settanta. Persone per certi versi stimabili e da ringraziarè per il contributo dato al mondo sportivo ma che ad un certo punto possono diventare un tappo che ferma qualsiasi fermento giovanile. Partecipare! Questo é l obbligo di ogni cittadino e per partecipare bisogna avere una speranza, uno stimolo che inviti a rendersi utili. Quanti giovani dirigenti, atleti o ex atleti, ragazzi impegnati a scoprire il mondo della dirigenza sportiva abbiamo demotivato lo scorso 11 agosto? Quanti allora a che serve impegnarsi se decidono tutto loro? saremo costretti a sentire? Da incallito ottimista mi porto via però un altro segnale che si può ricavare dalla vicenda Figc. Se funziona così é il caso che mi impegni di più! Se ad essere eletto é un presidente non rappresentativo, se a comandare sono persone che non amano il calcio e lo sport... è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche! Chissà che davvero dietro l angolo non ci sia un esercito di trentenni, quarantenni e perché no cinquantenni pronti a studiare una strategia alternativa, a impegnarsi per un cambiamento soprattutto di facce che spesso coincidono con altre idee. Pronti, insomma, a far saltare i tappi e brindare a qualcosa di nuovo! 11

12 COMUNE DI CAVAION VERONESE Sport e turismo, due facce della stessa medaglia La nuova Amministrazione Comunale di Cavaion punta al rilancio dell economia locale valorizzando tutte le iniziative legate alle risorse del proprio territorio, sport incluso La cultura sportiva, collegata alla passione e all amore del proprio territorio, può giocare un ruolo fondamentale in questo progetto di sviluppo. Da sempre la pratica sportiva legata al territorio richiama molte persone di diversa età e il Baldo Garda infatti si presta, per bellezza e conformazione geologica, alla pratica di moltissime attività outdoors; spostandoci solo di pochi chilometri si possono praticare molteplici discipline, dalla canoa sull Adige a Sega di Cavaion all escursionismo sul monte San Michele. Il nostro obiettivo sarà quello di favorire tutte le attività sportive all interno di un progetto di valorizzazione del territorio che riscopra e riapra antichi sentieri e percorsi particolarmente adatti alle passeggiate, al jogging, al nordic walking e alla mountain bike. Nel piano generale di valorizzazione turistica si cercherà il completamento dei percorsi ciclopedonali, per dare un collegamento tra il lago, la Valpolicella e il Baldo, passando ovviamente per le nostre colline e l entroterra cavaionese. Il nostro desiderio è quello di far conoscere il comune di Cavaion come comune sport friendly e destare l interesse del flusso turistico gardesano. Un piano che potrebbe essere apprezzato anche dagli stessi residenti. Sempre con questo intento cercheremo di dare il massimo contributo possibile allo svolgimento delle attività praticate dalle associazioni sportive locali, affiancandole nell organizzazione di campionati ed eventi che possano coinvolgere tutto il sistema turistico ricettivo. Le associazioni sportive dilettantistiche oggi presenti, grazie alla rete dei volontari, coprono molti settori sportivi: calcio, basket, pallavolo, ciclismo, tamburello e gioco delle bocce e sono tutte ad ottimi livelli, sia in termini organizzativi che di risultati sportivi; per questo la gestione e l ottimizzazione degli spazi sportivi indoor e outdoor sono all ordine del giorno dell agenda programmatica dell assessorato allo sport. Importante per questa Amministrazione è anche lo sviluppo di aree da adibire a luoghi di aggregazione per giovani che intendono praticare attività ricreative libere e di sport urbano. Tra i progetti che possano favorire l immagine di un comune sport friendly c è anche l idea di incentivare la formazione e la promozione del settore sportivo in collaborazione con gli istituti scolastici, favorendo incontri e confronti a supporto delle iniziative sportive rivolte al settore giovanile delle associazioni sportive locali; incontri, dibattiti a tema e giornate di feste dedicate allo sport cavaionese per favorire la collaborazione delle Asd all interno di questo più ampio progetto territoriale. Fare squadra non solo in campo ma anche a livello progettuale. Ultimo, ma non ultimo, dare visibilità ai progetti sportivi cavaionesi con un supporto concreto di collaborazione nell ambito della comunicazione. Primo esempio su tutti la collaborazione con la rivista SportD+ a cui abbiamo dato con molto piacere il patrocinio del comune. Le attività verranno messe in risalto sul sito ufficiale del comune (www.comunedicavaion.it) e sui social network ad esso collegato. Angelo Indelicato Assessore allo Sport del Comune di Cavaion Veronese 12

13 CITTà DI OPPEANO Oppeano punta su un calcio autogestito Campi e spogliatoi di Vallese affidati ad A.S.D. Junior Oppeanese, quelli di Ca degli Oppi ad A.S.D. Ca degli Oppi, recentemente iscritta nel registro delle associazioni oppeanesi Il Consiglio Comunale del 31 agosto ha rinnovato di un ulteriore anno la convenzione già in essere con A.S.D. Junior Oppeanese relativamente alla gestione degli impianti sportivi di Vallese. L area comprende un campo di calcio, un campetto per allenamenti e un edificio adibito a spogliatoi e servizi. Un altro punto all ordine del giorno del Consiglio comunale ha riguardato l approvazione della convenzione con A.S.D. Ca degli Oppi per la gestione degli impianti sportivi della medesima frazione. A.S.D. Ca degli Oppi, presieduta da Maurizio Marchiotto, è stata recentemente iscritta nel registro delle associazioni comunali. Le associazioni sportive calcistiche contano molti iscritti e in particolare A.S.D. Junior Oppeanese circa 130, tutti giovani, e A.S.D. Ca degli Oppi circa 23 - spiega il Sindaco di Oppeano Pierluigi Giaretta- e il contributo erogato dal Comune va a supportare le due associazioni calcistiche. Nel caso di A.S.D. Ca degli Oppi contribuisce alle spese per piccole manutenzioni. La medesima associazione ha inoltre dichiarato che intende collaborare sia con Junior Oppeanese, per il calcio giovanile, che con A.C. Oppeano, società che disputa il campionato in Eccellenza. Un ringraziamento va certamente agli associati per l impegno in ambito sportivo e a favore di tutta la comunità. Sempre in ambito calcistico mercoledì 13 agosto alle ore 17 agli impianti sportivi Le Fratte si è giocata l amichevole tra A.C. Oppeano e la squadra Primavera dell Hellas Verona. Domenica 17 agosto alle ore 10,30 invece l A.C. Oppeano ha incontrato la Primavera del Chievo Verona. Ufficio stampa Città di Oppeano 13

14 A Castel D Azzano lo sport non si ferma mai! Resoconto del primo semestre 2014 delle attività sportive sviluppate e promosse dall assessorato allo sport azzanese Un ciao a tutti i lettori di Sportdi+. Grazie allo spazio messo a disposizione dalla redazione di questa bella ma soprattutto utile rivista, vado ad illustrare brevementegli eventi organizzati dal suo assessorato da inizio anno ad oggi. Per l anno 2014 è stato proposto il programma sportivo denominato strutturato come un grande contenitore che ha accolto qualsiasi espressione sportiva delle diverse discipline attraverso tornei, gare e dimostrazioni che si sono svolti, con tempi e modalità differenti a seconda della tipologia sportiva di appartenenza, durante questi 6 mesi. assessore no stop L Assessore Liuzzi fa dell attività sportiva un momento di crescita e di aggregazione per tutta la comunità di Castel D Azzano Le più interessanti sono state: - 03/04/2014 Convegno sportivo denominato Allenalamente - la relazione adultiragazzi nella vita e nello sport: il ruolo della comunicazione tra coerenza e conflitto, aperto a tutta la cittadinanza. Si è svolto presso la Sede dell Associazione Nazionale Alpini Gruppo di Castel d Azzano. Erano presenti il Delegato Coni di Verona e alcuni Fiduciari. - 06/04/2014 Ovovolley Partita del Cuore organizzata dal Volley Victory - che si è svolta presso la Palestra D. Alighieri e19/04/2014 Torneo Under 13 Femminile che si è svolto presso la Palestra D. Alighieri. - 27/3/2014 Convegno sportivo denominato Incontra il tuo Campione 14/5/2014 Le Atlete della Nazionale di Pallavolo incontrano le classi Prime e Seconde Medie, presso le Scuole Medie Cesari 15/05/2014 Serata celebrativa Aspettando i Mondiali Calcio & Volley Gli eventi si sono svolti presso la Baita Alpini, la Palestra Dante Alighieri e la Sede Comunale, ospitando atleti di eccellenza sia per il calcio sia il volley. Ospiti di eccezione sono stati i ragazzi delle classi prime e seconde della scuola media statale A. Cesari che sono stati coinvolti in un concorso, Disegna la maglia azzurra Dal 5/5 al 2/6 il torneo di calcio organizzato dall UsdCasteldazzano presso il Campo da Calcio di Piazzale degli Atleti. - 10/5/2014 Runner Park organizzata dal Gruppo Podistico G.P. Casteldazzano rivolta alle Scuole Medie ed Elementari presso il Parco Le Sorgenti del Castello. - 18/5/2014 Corsa Ciclistica categoria Allievi organizzata dall Associazione Nazionale Alpini di Castel d Azzano. - 25/5/2014 Asiki-jujitsu Day Arti Marziali organizzata dall Associazione A.s.d. 14

15 COMUNE DI CASTEL D AZZANO Takinokan rivolta ai bambini di tutta la Provincia di Verona. - 05/06/ Gran galà dello Sport : in collaborazione con l Istituto Comprensivo di Castel d Azzano per onorare le ragazze della scuola media A. Cesari che hanno partecipato alle olimpiadi della danza 2014 e fare il bilancio con le nostre Associazioni Sportive. - 10/6/2014 Primo Sprint organizzata dalla Associazione Sportiva Asd. U.S. Azzanese gara di ciclismo rivolta ai giovanissimi che si è svolta presso Piazzale degli Atleti e 14/09/2014 due giorni di sport : dedicati alla realizzazione, in contemporanea, di tornei sportivi (basket, volley, calcio, calcio a 5, pattinaggio, arti marziali, danza ecc ) in sinergia con tutte le società sportive locali, gli atleti, le loro famiglie e la cittadinanza tutta. Nel secondo week-end di settembre si è svolta inoltre la 2 con la partecipazione dell Avis e le varie società sportive. è stato davvero un piacere che promuovere questa 2 una manifestazione che ha permesso a ragazzi e famiglie di trascorrere due giornate insieme e cimentarsi in varie attività sportive. Importante è il ruolo educativo che lo sport e le attività collaterali svolgono nella crescita dei giovani Ed è proprio alla promozione di valori sani che si vuole puntare con questa iniziativa. Castel d Azzano è tra le amministrazioni più attive del territorio e si è distinta, in questi anni, per aver organizzato attività ed eventi destinati ai cittadini di tutte le fasce d età. Colgo l occasione per ringraziare tutte le società sportive e non che parteciperanno numerose a questo evento molto importante per la cittadinanza. Buono sport a tutti! Massimiliano Liuzzi Assessore allo sport Comune Castel D Azzano 15

16 Ambizione e competenza a servizio dello sport Il programma di riorganizzazione dello sport lupatotino procede a grandi passi. Tanti progetti ed eventi in cantiere anche per il 2015 anche se il big target è fissato per il L assessore Mantovanelli ci spiega il perché ACES (Europe Federation for the Associations of the European Capitals and Cities of Sport) è un Associazione benemerita riconosciuta dal CONI che assegna annualmente i riconoscimenti di Capitale, Città e Comune europeo dello sport. L assegnazione di tali riconoscimenti viene operata secondo principi di responsabilità e di etica, nella consapevolezza che lo sport è fattore di aggregazione della società, di miglioramento della qualità della vita, di benessere psico-fisico degli individui e di piena integrazione delle fasce sociali in condizioni di disagio. ACES opera in sinergia con la Commissione Europea, in particolare per le iniziative presentate nel cosiddetto Libro Bianco dello Sport (action point 50), grazie all attivazione di relazioni strutturate con i principali esponenti sportivi europei, mediante la cooperazione con gli Stati membri della UE. Con una comunicazione inviata lo scorso maggio all ACES Europe, il Comune di San Giovanni Lupatoto si candida ufficialmente per il titolo di Capitale Europea dello sport Un obiettivo ambizioso ma del tutto in linea con i grandi sforzi profusi dall attuale amministrazione comunale nell ambito della promozione e diffusione della pratica sportiva. L Assessore allo sport Enrico Mantovanelli ci spiega in questa intervista esclusiva da dove nasce idea e soprattutto i motivi di questa candidatura. un lupo affamato di sport L attuale amministrazione lupatotina ha riportato lo sport al centro dell attività comunale, organizzando un nutrito calendario di eventi aperto a tutti Assessore, innanzitutto da dove nasce e quando questo ennesimo riconoscimento per lo sport lupatotino? Un obiettivo del nostro programma elettorale era quello di essere una città modello. Subito dopo la mia nomina ad assessore allo sport ho iniziato a pianificare una serie di obiettivi e attratto dalla notizia che Torino sarebbe diventata capitale europea dello sport nel 2015 ho pensato che San Giovanni aveva bisogno di un obbiettivo importante per poter rimodellare il modello sportivo esistente. La scorsa settimana direttamente da Bruxelles ci è arrivato l invito a partecipare il giorno 28 ottobre ad un incontro a Roma con il presidente Malagò dove saranno presenti tutti i sindaci italiani che hanno un candidatura in corso unitamente ad una targa che riporta la candidatura di San Giovanni per il Quali criteri e parametri sono stati usati per accreditare il Comune di San Giovanni Lupatoto? Bisogna presentare tutta una serie di informazioni circa l attività in corso e programmata soprattutto le attività rivolte ai diversamente abili, agli anziani e ai ragazzi. Lo sport per tutti che è un nostro slogan è esattamente quello che vuole la commissione europea, oltre ovviamente ad una attenzione verso gli impianti sportivi. 16

17 COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Comune Europeo dello Sport, cosa significa per te e cosa può portare in più allo sport di San Giovanni Lupatoto? Rappresenta un traguardo unico ed importante, uno stimolo straordinario perché non sarà facile da raggiungere. Porterà San Giovanni ad essere un modello, ad essere al centro dell attenzione nel panorama sportivo del nord est, sarà l occasione per accedere a finanziamenti pubblici ed essere attrattivi verso gli sponsor. In più e questo lo sta già portando ampia visibilità alle nostre associazioni e per loro un modo diverso di porsi nel panorama sportivo. Ormai lo sport lupatotino è preso come riferimento a livello provinciale: che effetto ti fa? Una grande soddisfazione. Due anni fa eravamo degli perfetti sconosciuti oggi siamo guardati come punti di riferimento per le altre amministrazioni. Da uomo di sport pongo sempre alla base dei miei principi l umiltà e questo valore non verrà mai meno ma con fermezza credo che oggi possiamo dire di aver sorpreso tutti. Tantissime iniziative nel 2014, un anno che però deve ancora concludersi... Si tante frutto di una buona programmazione e di una straordinaria attività da parte delle nostre associazioni sportive. Siamo già al lavoro per organizzare il Gran Galà di fine anno che ci attende con tante nuove sorprese. A livello di impianti sportivi sono previsti investimenti e miglioramenti nel prossimo futuro? Gli impianti sportivi del nostro territorio necessitano di una rivisitazione e implementazione a 360 gradi. Abbiamo investito molto nella sistemazione della pista di bmx di Viale Olimpia un fiore all occhiello del nostro territorio. Abbiamo un palazzetto dello sport da ultimare e ritengo che nel 2015 massimo entro il 2016 sarà terminato ma abbiamo anche già destinato importanti somme dei prossimi bilanci per la sistemazione degli impianti. Stiamo inoltre discutendo con alcune federazione per far approdare nuovi impianti sportivi di discipline oggi assenti a San Giovanni. È inoltre previsto un intervento importante sulle nostre piscine che farà ritornare il nostro centro sportivo GioClub attrattivo per tutta la provincia. Entro fine mandato l impiantisca sportiva lupatotina, per anni trascurata, tornerà a livelli di eccellenza. Obiettivi per il futuro? L obbiettivo è quello di riuscire a programmare una buona attività anche con le scuole. Oggi l ora di educazione fisica è vista come una perdita di tempo. Così non è. Ho avuto modo di sottolineare questa mia posizione subito dopo l eliminazione dell Italia dai mondiali di calcio e a distanza di un paio di giorno Don Mazzi ha espresso il mio stesso concetto al presidente del Coni. Un tuo sogno? Il sogno che vorrei poter realizzare entro la fine del nostro mandato è quello della cittadella dello sport. Per oggi solo un sogno. Ma, per il futuro, chissà Alberto Cristani 17

18 SettembreInSport per ripartire alla grande Confermati nel mese di settembre gli eventi di promozione e iniziazione sportiva in tutta la provincia di Verona all interno del pacchetto denominato SettembreInSport Si inizia con ICE OPEN DAY di Bosco Chiesanuova che si svolgerà sabato 13 settembre. Dopo il grande successo della prima edizione, con oltre 350 bambini, verrà proposto una giornata di puro divertimento e di incentivazione sportiva presso il palaghiaccio di Bosco Chiesanuova. Dalle ore 15 alle 18 ci sarà la possibilità di noleggiare e provare i pattini al costo speciale di 4 euro. Saranno presenti gli istruttori, gli allenatori, gli atleti delle associazioni che usufruiscono regolarmente della struttura per dare una mano gratuitamente. Alla sera ancora tanto sport accompagnato da musica live e tanto divertimento. IL CONI SUI MEDIA Continuerà anche per la prossima stagione la collaborazione del Coni con il magazine SportDi+ e con il programma SerieA di TeleArena. Già durante il periodo dei mondiali sudamericani, c è stata l opportunità per atleti e società sportive di partecipare alle registrazioni del Domenica 14 settembre è la volta di Caldiero con rispettivamente la FIERA DELLO SPORT all interno delle Terme di Giunone a Caldiero (Vr) patrocinata dal Coni Veneto. L ingresso sarà gratuito al pubblico e vedrà la presenza di moltissime società sportive che cureranno singolarmente le proprie aree di attività. Ci saranno gare che coinvolgerà il pubblico e spazi dedicati allo sviluppo di tematiche attinenti al mondo dello sport. Inoltre, punti ristoro organizzati dalla Proloco del Comune di Caldiero fino per tutto il giorno. La tradizionale FESTA INTERCOMUNALE DELLO SPORT della zona dell est veronese è giunta alla settima edizione e si svolgerà sabato 20 settembre a Ronco all Adige. All evento parteciperanno più di 40 società sportive e coinvolgerà più di 1200 bambini delle scuole elementari e medie. La festa portata avanti dal Coni con l ausilio del coordinamento degli assessorati allo sport dei comuni di Cologna Veneta, Isola Rizza, Oppeano, Palù, Pressana, Ronco all Adige, Roverchiara, Roveredo di Guà, Veronella, Zevio e Zimella, è stata organizzata eccezionalmente con la collaborazione del Comune di Ronco, SportExpo, SportDi+, Panathlon Club Gianni Brera dell Università di Verona e il Provveditorato agli Studi di Verona. La manifestazione spiega Gnesato è divenuta un punto di riferimento importante per le scuole del territorio dell est/sud veronese per offrire ai più giovani un occasione d oro per avvicinarsi e conoscere lo sport da vicino in molteplici forme e discipline. La festa continuerà nel pomeriggio con stand, eventi e molte sorprese per tutti. Ingresso libero. Proposte. Partirà in autunno il progetto che porterà alla realizzazione della Carta dei Doveri dello sport veronese, proposta dal Coni Verona e condivisa con tutti coloro che si occupano di formazione, promozione e divulgazione dell attività sportiva. L iniziativa programma Notti Mondiali con Gigi Vesentini. L obiettivo di far conoscere il più possibile le iniziative provinciali e le varie realtà dei nostri territori che continuerà anche per l anno prossimo, ha spiegato il delegato provinciale Stefano Gnesato 18

19 CONI vuole coinvolgere tutti gli Enti e i soggetti suddetti per creare, partendo dalla carta dei diritti dello sportivo (redatta dalla commissione tempo libero dell O.N.U.), la carta dei doveri degli atleti, dei genitori, delle società sportive e degli Assessorati allo Sport. La proposta è creare uno stretto contatto tra il territorio, il mondo sportivo, gli Enti Locali e la Scuola; oltre all aspetto agonistico lo Sport ha valenze formative e sociali. Lo Sport è Cultura, Educazione e valorizzazione del Tempo Libero! La realizzazione di questo progetto conclude il Delegato Gnesato si propone una diffusione di una cultura sportiva caratterizzata non solo dal rispetto degli avversari e delle regole ma anche della condivisione e dell assunzione di doveri reciproci. Il lavoro prevede un confronto e un elaborato di sintesi fatto nel territorio provinciale grazie ai fiduciari. La revisione e la presentazione del lavoro si concluderà tra giugno e ottobre del Federico Vaccari 19

20 20

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli