ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI DEL CAVALLO TROTTATORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI DEL CAVALLO TROTTATORE"

Transcript

1 ANNO LVI - N. 9 SETTEMBRE 2008 ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI DEL CAVALLO TROTTATORE CONCORDIA RES PARVAE CRESCUNT DISCORDIA MAXIMAE DILABUNTUR Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1-DRCB-Roma EDITORIALE: IL GOVERNO DEVE SALVARE L'IPPICA FESTA DELL'ALLEVATORE: ECCO I PREMIATI SPECIALE ALLEVAMENTO: EPOREDIA LA CASA DEI MEC CAMPIONATO GUIDATORI: LE MANI DI VECCHIONE SULLO SCUDETTO MONTECATINI: BELLEI METTE LE TERME IN GHIACCIO

2

3 ZAMBESI BI da Crown s Invitation e Luisa Bi nato nel vincite: Uno dei più grandi indigeni sulle piste italiane dopo il mitico Varenne, vincitore di Gran Criterium (GR 1), Premio Allevatori (GR 1), Derby Italiano del Trotto (GR 1), Premio Continentale (GR 1), Campionato Europeo dei 5 anni (GR 1) e dei gran Premi Criterium Veneto, Coppa dell Allevamento, Marangoni, Vittoria, Inverno, Ponte Vecchio e Freccia d Europa. Nella sua prima annata di produzione già il 50% dei debutti in pista: Lazzarone Mas , Liberty Dl , Lirica RL , Luis Butin , Lutero Bi , Lemon Drink Dj , Lawrence Bi , Lady Rosa Champ , Lilia di Lino , La Rotika Tiara , Laguna , Latino Gb , Lider Db , Lupin RL , Labella , Lorex , Libiya TOSS OUT da Supergill e Foreign Waters nato in Usa nel vincite: Exploit Caf , il più veloce indigeno di tutti i tempi sulla media distanza: già vincitore del Lotteria 2007, si è imposto nel 2008 nel Prix de France (Gr1), nel Prix d'atlantique (Gr1), nell'oslo Gran Prix (Gr1), nell'elitlopp (Gr1), GIUSEPPE BI (1.600 m.) (2.100 m.) ha vinto il Premio Encat, INOX FONT ha riportato in il Premio San Paolo. Tra gli attuali tre anni LEONER OF BROWN (1.14.2) e LAGAS BI (1.14.9) si sono piazzati rispettivamente al primo e secondo posto nel Premio Veneto, conseguendo nell occasione il loro record personale mentre LASER BI (1.14.6) si è affermato nel Premio Maschio Angioino. In sole sei annate di produzione in pista: 220 in pista da o migliore 111 in pista da o migliore ben 26 vincitori classici. Si ricordano ancora Dominatore d Orio , Cirdan , Gaston Bi , Ferre Bi , Forever Runner , Expo Bi , Fedora Caf , Follow The Wind , Chenier Blue , Dalena Ala , Dartagnan Bi , Frap di Casei , Lotar Bi , Dubbio di Mar , Dumper Roc , Gap Bi , Catch The Wind , Ioss Court Sm , Lando Correvo , Cherokee Chief , Fancy Team , Freddy Mercury , Lando Correvo , Gige Egral , Candid Effe , Charis del Ronco , Erika Bi , Longaretti Kyu Per informazioni e prenotazioni: AZ. AGR. BIASUZZI SRL - Loc. Le Crete Quarto D Altino (VE) Tel. 0422/ Fax 0422/ Cell. Luca Cazzin

4

5 Pubblicazione mensile dell A.N.A.C.T. (Associazione Nazionale Allevatori del Cavallo Trottatore) Iscrizione n. 218/204 nel Registro del Tribunale di Roma in data 27/05/2004 Direttore Responsabile: Alessandro Viani Capo Redattore: Antonio Terraneo Comitato di redazione: Alberto Caravita Ernesto Cazzaniga Antonio Diana Marco Zafferoni Segreteria di redazione: Lucio Celletti, Manuela De Leonardis Redazione Amministrazione: V.le del Policlinico, Roma Tel Fax Fotografie di: Archivio Anact, Claudio Caldani, Mauro Castelluccio, Enzo De Nardin, Gerad Forni SOMMARIO ANNO LVI - N 9 - SETTEMBRE 2008 IL GOVERNO DEVE SALVARE L IPPICA 2 LO SCUDETTO DEL TROTTO TORNA SULLA GIUBBA DI ROBERTO VECCHIONE 3 NEL CUORE... SEMPRE GANIMEC 6 MONTECATINI IN GHIACCIO 10 MEMORIE DE IL TROTTATORE IL MAGICO GRIGIO 18 BELLEI VINCE NEL NOME DEL PADRE CON IDOLE DI POGGIO 21 Progetto Grafico e impaginazione: Franco Bottoni Studio Spedizione in abbonamento postale 70% Filiale di Roma FACCE DA DERBY LIGHT KRONOS - IL SOGNO DELL OLANDESINO 26 LORD CAPAR - IL CAMPIONE CON LA VALIGIA 28 A ROMA LA FESTA DELL ALLEVATORE 30 ASTE ANACT DI OTTOBRE 36 STORIA DEL CAVALLO FERRARESE - QUARTA PUNTATA 42 Stampa: Legall Industria Grafica Srl IL CAVALLO IN LIBRERIA E AL CINEMA 47 Via Asciano, Roma Tel FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI SETTEMBRE 2008

6 di ANTONIO TERRANEO Il GOVERNO DEVE salvare l IPPICA Salvare l ippica. Questo è il motto che, da Trieste a Palermo, riecheggia in ogni angolo equino del Paese. Analizzando con freddezza la situazione e facendo qualche rapido conto, questo slogan sta diventando un imperativo per continuare ad esistere. Mai come in questi mesi infatti, il mondo degli uomini e cavalli vive una discrasia di fondo che, se non fosse drammatica, potrebbe sembrare un incubo o una barzelletta. I Campioni targati Italia che vincono sulle piste di tutto il mondo, girando in seconda e terza ruota alla faccia di una crisi finanziaria che non ha precedenti e che mette a rischio la sopravvivenza di animali da copertina. Caro Antonio, mi ha confidato pochi giorni fa il Ministro Zaia in un incontro privato, il vero buco di bilancio dell Unire ammonta a 350 milioni di euro. Parole che nessuno di noi avrebbe mai voluto udire e che danno una reale dimensione di quanto e come siano state saccheggiate le nostre casse in questo ultimo decennio da madama politica che ha messo a capo del nostro settore, uomini, nel migliore dei casi, inetti. Sto studiando una riorganizzazione strutturale di un sistema che di fatto è fallito ha proseguito il giovane leghista a capo del comparto ma le resistenze sono forti. Anche il nostro Presidente Sandro Viani che ha instaurato con il capo del Mipa un filo diretto e che è stato convocato d urgenza a Conegliano Veneto, ha udito le stesse parole, addolcite da un messaggio importante: Lotterò con tutte le mie forze per fare rinascere il mondo dei cavalli ha detto Zaia, uomo che, a differenza dei suoi colleghi, parla poco e agisce tanto con cognizione di causa. Insomma siamo sul baratro, ma almeno abbiamo l appoggio politico che per troppo tempo ci è mancato. Ora la palla passa al Governo. Voi allevatori, più di così non potete certamente fare. I frutti del vostro lavoro parlano fin troppo chiaramente. Se il mondo del trotto italiano fosse un azienda a parte, si potrebbe tranquillamente affermare di essere sul tetto del mondo. Cavalli come Ghiaccio del Nord, Lord Capar, Lana del Rio, Lantern Kronos, Igor Font, Exploit Caf, Gambling Bi, non nascono certamente per caso, ma sono la sintesi perfetta di un lavoro di base qualitativamente eccelso. Uomini come Enrico Bellei, Roberto Vecchione, Roberto Andreghetti, Pippo Gubellini, nobilitano i cavalli azzurri formando binomi imbattibili. Il problema sta nel resto della filiera, e più precisamente nell Unire e nella scelta degli uomini che ci rappresentano i quali si preoccupano solo di loro stessi e ci sfruttano senza darci nulla in cambio. Il Governo, quello che in cento giorni ha risolto il problema della spazzatura napoletana, quello che sta portando l Aliatalia fuori dal tunnel, ora ci deve dare la giusta e meritata attenzione. Deve defiscalizzare un settore che è nato e resta agricolo, deve intervenire per rendere le scommesse ippiche un prodotto concorrenziale a quello delle scommesse sportive e darci una serie di strumenti su cui potere basare la nostra rinascita. Ho usato il verbo dovere non a caso. Il tempo delle chiacchiere è finito, la nostra pazienza anche. Berlusconi e Tremonti si devono rendere conto che ci sono 50 mila famiglie ridotte alla fame che aspettano da troppo tempo un pò di giustizia. Siamo arrivati alla fine dei tempi supplementari della nsotra esistenza e fino ad oggi l arbitraggio non è stato certamente imparziale. Il tempo sta scadendo e chi ha il potere di cambiare non può più fare finta di niente. 2

7 CAMPIONATO ITALIANO GUIDATORI di Matteo Muccichini LO SCUDETTO DEL TROTTO TORNA SULLA GIUBBA DI ROBERTO VECCHIONE Ci sono volute eliminatorie, semifinale, cinque corse e la calcolatrice. Mai infatti come nel 2008 il Campionato Italiano Guidatori Trotto Trofeo Livia Mattii è stato così equilibrato con due driver arrivati a pari punti, e con il titolo assegnato per il miglior piazzamento dopo le vittorie. Sono arrivati in parità infatti Lorenzo Baldi e Roberto Vecchione, ma la gioia della vittoria è stata tutta per Roberto Vecchione, investito del prestigio di essere il più bravo e con le casse rimpinguate da centomilioni delle vecchie lire, che in tempo di montepremi depresso non è cosa da secondo piano. Sì perché il driver campano oltre ai Euro del primo premio, ha anche incassato il bonus Livia Mattii, che si assegna a chi vince il Torneo due volte. Il tutto in una notte magica, tra cavalli, corse e spettacolo, come al solito sul palcoscenico del teatro di Montegiorgio, dove ogni cosa diventa speciale. 45 anni di talento puro in una notte punto a punto C è chi nella vita è nato per fare il ragioniere e chi ha bisogno delle dita delle mani per fare due più due. C è chi ha il talento per pittu- 3

8 A pag. 3: Roberto Vecchione in azione nella magica serata dello scudetto Sopra: primo piano di Lorenzo Baldi che è arrivato secondo sfiorando il successo rare e chi non è capace neppure di fare un cerchio con un bicchiere. E una questioni di geni, di aria respirata sin da piccoli, di una combinazione disordinata di quel pallottoliere strano che è la genetica, tutto ciò che ha fatto sì che Roberto Vecchione è nato per guidare i cavalli da corsa. Il nuovo Campione Italiano ha vinto con merito, perché ha saputo ancora una volta tirare fuori dalle sue mani d oro quello che serve per spingere i cavalli pigri e calmare quelli esuberanti. Dalla testa è uscita la tattica per arrivare a punti anche con soggetti non eccelsi, e dalla sua grinta la forza per strappare un secondo posto con Rise And Shine nel Gran Premio Basilio Mattii, ultimo atto del campionato. La corsa vinta alla grande da Giampaolo Minnucci terzo in classifica - con una ritrovata Glamour Effe, al tempo di Napoletano, nato quarantacinque anni fa ad Aversa, se ne è andato nel Triveneto a cercar quella fortuna che è arrivata presto, è oggi uno dei catch driver di punta del trotto italiano. In carriera ha vinto oltre 2500 corse e nonostante gli impegni in sulky continua ad allenare personalmente i cavalli di scuderia. Questo è il suo secondo titolo nazionale, dopo quello nel 2004, e la sensazione più diffusa è che continuerà a mietere successi. Roberto Vecchione nel tempo ha mescolato l impeto napoletano con il pragmatismo Veneto. Ne è scaturito un driver completo, che dire perfetto oggi non è esagerato. Nel Gran Premio Basilio Mattii il bentornata a Glamour Effe La classe di Glamour Effe non era mai stata in discussione, ma dopo un inverno scoppiettante, la figlia di Self Possessed e Dalena Brisco, di proprietà dei Toniatti, s era un po annebbiata. A schiarirla fino a renderla lucente ci ha pensato però Ove Kristofferson che l ha presentata alla grande nel Gran Premio Basilio Mattii, dove Giampaolo Minnucci l ha lanciato in un percorso d attacco per schiacciare le resistenze del leader Italia Uno. Una prova che pone Glamour in pole position nella categoria indigeni per il proseguo della stagione. Spalti pieni, spettacolo dentro e fuori la pista, e Montegiorgio festeggia Il concerto di Luisa Corna, la splendida cantante prestata alla televisione, è stato il momento più intenso dello spettacolo che l Ippodromo marchigiano ha allestito per rendere evento il Campionato Guidatori. Una maratona di divertimento in cui anche le auto d epoca, gli aerei acrobatici, il Cabaret e la Danza hanno convinto il grande pubblico a recarsi all ippodromo. Il risultato è stato un movimento scommesse vicino al record storico per la manifestazione, ed un via vai di pubblico che ha toccato le unità. Molti di loro non avevano mai visto una corsa di cavalli, e non sapevano neppure cosa fosse l ippica. Magari qualcuno tornerà, e si sarà compiuto il miracolo di creare pubblico nuovo in un Ippodromo. E proprio vero che quello che a Montegiorgio riescono a far diventare tutto speciale. 4

9

10 AZIENDA AGRICOLA EPOREDIA DI CHRISTIAN BERTACCO NEL CUORE... SEMPRE GANIMEC Come abbiamo già più volte ribadito su queste pagine, per fare gli allevatori ci vuole innanzitutto una gran passione verso il nostro mondo ippico, ma soprattutto verso di loro i nostri amici a quattro zampe. A volte mi trovo a pensare che se nell ippica ci fossero più persone come i protagonisti di questa storia, forse il nostro mondo sarebbe migliore, più pulito, più limpido, meno rilegato al Dio denaro, ma purtroppo non è così, e chissà poi perché i miglior molto spesso subiscono delle ingiustizie che non hanno Un allevamento a gestione familiare, dove i cavalli vengono cresciuti come bambini, e che dopo la tragedia del rogo di Natale, cerca di continuare ma con. spiegazioni, da nessuna parte si voglia guardarle. Si alleva nella speranza di trovare quel cavallo che ti faccia la differenza non solo economica, anzi, ma quella che ti spinge ad andare avanti ad affrontare in maniera positiva tutte le incognite del caso ma poi Ma andiamo per ordine. Christian Bertacco è un giovane imprenditore piemontese, con alle spalle una magnifica famiglia che ha saputo trasmettergli i valori della vita e la passione verso i cavalli. Nella loro zona, il canavese non esiste persona che non abbia Pag 6 e 8: La splendida azione di Ganimec e Santo Mollo a Milano Pagina 9: primo piano del campione Ganimec 6

11 almeno un cavallo, chi per la passeggiata domenicale chi solo per ammirarne la bellezza. Suo padre Remo e suo zio Ladino gli hanno spianato la strada verso i cavalli, animali che ad oggi gli hanno regalato le emozioni più forti nel bene e purtroppo nel male. Mio padre e mio zio correvano in piste private, inizia il racconto Christian, sono sempre state persone appassionate. Mio zio aveva comprato dei cavalli da corsa che teneva a Vinovo, poi alla sua morte abbiamo mollato tutto per un po, sino al 1997 quando c è stata l occasione di comprare una fattrice Gerboliana, che era gravida di Joye De Vie, dalla quale nacque Bogheda la prima cavalla allevata completamente da noi, che ebbe anche dei discreti risultati, come il secondo posto nella finale del campionato femminile ad Albenga, dietro a Beauty America. In seguito abbiamo barattato la mamma, che era rimasta vuota ed aveva già i suoi annetti, con due cavalle di Massimo Gariglio, Radice Om e Miaforte, da lì è ripartito il tutto. Dove si trova esattamente la vostra azienda? L allevamento sorge a Romano Canavese, a 10 km di Ivrea, da cui deriva Eporedia l antico nome della città. Circondato dalle montagne, di fronte all imbocco della Valle D Aosta, e dalla Serra Morenica, delimitato da un lato da un ruscello il Gurgo dalla quale a sua volta prende il nome la scuderia, sorta nel 2006 con l avvento di Ganimec. 4-5 ettari di terra dove i cavalli vivono tutto il giorno fuori, liberi di gestirsi come vogliono, 12 mesi l anno. Inizialmente l allevamento era nella nostra vecchia falegnameria, dove per motivi logistici la sera li ritiravamo, ma poi dal 2003 quando ci siamo spostati, dopo aver acquistato un vecchio cascinale, abbiamo scelto di lasciarli sempre fuori, anche su suggerimento di Giorgio Pella dopo che in una stagione non eravamo riusciti ad avere neanche un prodotto, ed, in effetti, i risultati si sono visti. Non abbiamo un campo Parco Fattrici Bogheda gravida di Varenne Ancei Del Zerb vuota Desdemonemec (sorella piena di Ganimec) gravida di Stallone Jet Dance Speed gravida di Fast Photo Radice Om vuota In comproprietà al 50% Aj gravida di Fast Photo Four Laux gravida di Fast Photo Lettere N Napalmec maschio da Bogheda e Fast Photo Neritomec maschio da Aj e Fast Photo Najadimec femmina da Radice Om e Fast Photo Nattamec maschio da Desdemonemec e Attention Flamingo Ganimec Idilliomec Ghemonmec Migliori prodotti allevati fattici così elevato da scegliere grandi stalloni, quindi studio molto sugli incroci, ma nonostante tutto raggiungiamo discreti risultati, soprattutto un alta percentuale di prodotti in pista. Molta attenzione l abbiamo sull alimentazione che secondo noi è molto importante specialmente quando si vive tutto il giorno all aria aperta, oltretutto l inverno da noi è abbastanza rigido perché prendiamo l aria dalla Valle D Aosta. A seguire in tutto e per tutto i nostri soggetti abbiamo la dottoressa Giulia Caretto, una veterinaria molto preparata su tutti i fronti, dalla ginecologia all alimentazione. Un azienda tutto sommato molto casalinga, solo due grosse sale parto e i paddock, tutti con la capannina, e mio padre che ormai in pensione, vigila tutto il giorno su di loro, e con la sua grande esperienza e sensibilità sa accorgersi solo da come un puledro affronta il cibo, se sta bene o cova qualcosa. Ecco, la sua è la vera passione, a lui poco importa delle corse, raramente lo vedrete in ippodromo, soprattutto dopo la tragedia di Ganimec, a lui stanno molto a cuore i suoi cavalli, che se 7

12 li coccola come dei figli. E sempre lui che ha allatto per i primi giorni di vita Ganimec e i suoi fratelli poiché la mamma li dava tutti in anticipo. Proprio per questo la sua morte gli ha lasciato un dolore così indelebile, che ancora oggi a mesi di distanza, al sol pensiero il suo viso segnato dall età assume un espressione sofferente, e solo se trascinato riusciamo a portarlo all ippodromo per assistere alla corsa di qualche nostro pupillo. Che cavallo era Ganimec? Un tipo speciale sin da subito. Aveva uno sguardo che sembrava sfidarti, lui correva in paddock all impazzata, come se fosse una grande pista, metteva a sedere tutti i suoi compagni di giochi, correva, correva tutto il giorno, era instancabile aveva una forza una grinta incredibile. In poco tempo se ne innamorò mia cugina Daniela Bracco, la titolare della scuderia Il Gurgo, e così anche se eravamo già mezzi imparolati con un acquirente, decidemmo di tenerlo. Ci ha regalato un sogno, le gioie che ha saputo darci non avevano prezzo, poco dopo il suo debutto ci fu offerta una cifra molto importante, per noi impensabile, ma nonostante tutto, decidemmo che Gani per noi era più importante di ogni cifra e non per gli eventuali soldi che avrebbe potuto o meno guadagnarci, ma a livello di emozioni, nessuna cifra valeva quanto vedere lui correre. Purtroppo tutto questo ci è stato portato via troppo in fretta senza avere avuto il tempo per poter diventare un campione in una maniera orrenda, che ha lasciato una grossa ferita non rimarginabile in tutti noi. Come mai hai venduto la mamma? Perché ho sbagliato! Ma devi sapere che lei dava tutti i suoi puledri con 15 giorni di anticipo cosa che ci costringeva a grossi sacrifici, così dopo la nascita di Idilliomec, Gani non era ancora emerso, abbiamo deciso di darla via, anche perché iniziava ad avere i suoi annetti, quando mi sono accorto di cosa avevo fatto era troppo tardi Voi non portate mai i vostri prodotti alle aste, come mai? Perché mi piace poterli tenere sotto le nostre ali anche quando se ne vanno, se posso preferisco venderli a proprietari che tengono in Piemonte i loro allievi, non puoi allevare un cavallo e poi fregartene di quel che sarà, almeno noi non ci riusciamo, spesso anche dopo venduti se devono star fermi per qualche periodo mi rendo disponibile. Se dovessi scegliere una fattrice su cui puntare maggiormente su chi andresti Una in particolare non c è ognuna ha le propria caratteristiche. Bogheda è stata un ottima cavalla in corsa, ed è una figlia di Joye De Vie, stallone che a me piace molto. Desdemonemec è la sorella di Gani, attualmente a Nattamec che mia cugina ha già deciso di tenere per l assomiglianza con Gani, poi l ottima Dance Speed debuttante in razza, cavalla che in corsa ha dimostrato tutto il suo valore e Four Laux che ho in comproprietà, che 8

13 è la sorella di Jocose, che ha come nonno Ourasie. Voi siete riusciti in poco tempo a far entrare nel vostro giro nuova gente, un sistema per portare aria nuova in un ippica ormai stanca. Abbiamo iniziato l avventura di Gani in cinque, nella scuderia oltre a me e Daniela, ci sono suo marito Claudio e uno dei suoi figli Riccardo, poi una nostra amica, Daniela e Marco. In breve anche grazie a Ganimec che ha saputo trascinare altri amici, ora siamo in quasi in una ventina, chi ha il 10%, chi il 20, chi il 30 e così via, e tutto questo solo per la passione perché con i premi che abbiamo tutt ora con delle quote così basse nessuno di loro si può certo arricchire, ma la soddisfazione di vedere un proprio cavallo correre, va oltre. Per quanto riguarda il momento ippico siamo arrivati ad un punto dove o si svolta o si va dritti nel burrone, la gente che ci comanda, la gente che ricopre certe cariche non ha visto l andamento negl ultimi 20 anni, come hanno valutato queste cose? Non siamo riusciti a stare al passo con i tempi, questa è la nostra più grande pecca. Abbiamo il settore dell allevamento che ci invidia tutto il mondo con i migliori cavalli che gareggiano nei migliori palcoscenici del mondo facendosi valere, l allevamento è l unica cosa che funziona nel nostro paese, ma siamo talmente mal gestiti dall Unire, che tutto il nostro lavoro sta andando all aria, possibile che non si possa copiare un po da chi ha lavorato meglio di noi? Non credo che i francesi si siano svegliati una mattina ed abbiamo trovato la soluzione su di un tavolino, semplicemente hanno fatto un programma con una gestione intelligente per tirate fuori il meglio dalle propri risorse. Perché noi non riusciamo a farlo? Sarebbe ora che ci incontrassimo e studiassimo veramente un qualcosa di utile per tutti, non solo per determinati signori. Perché la sigla mec? Perché lo ha deciso mio padre, le iniziali dei suoi tre figli, Manuela, Erika e Christian. Se non avete mai avuto la fortuna di vedere una puledrina di quattro mesi giocare come un cagnetto con il proprio allevatore a rincorrersi e gettarsi a terra abbracciati, beh allora forse è il caso che vi facciate un giro a Romano Canavese 9

14 di Paolo Allegri NOTTE DI STELLE NEL FERRAGOSTO DEL SESANA MONTECATINI IN GHIACCIO Ghiaccio del Nord ribadisce la supremazia e si aggiudica batterie e finale davanti ad un grande pubblico in delirio MONTECATINI. Incantevole Ghiaccio. Un trottatore che in pista sa essere alto - nel senso che corre per corsie centrali, quasi sulla parte della pista -, un cavallo fluido ed elegante. E lui l asso da cuori del trotto italiano, in questa estate A Ferragosto sulla pistagioiello del Sesana è andato in scena Città di Montecatini più sofferto della storia nella sua costruzione, con il forfait delle stelle straniere, il rischio di non disputarlo nella notte di Ferragosto per lo sciopero delle categorie poi rientrato e, non ultimo, un temporalone estivo che intorno alle 20 ha tenuto a casa un po di pubblico e inzuppato un anello che era stato sapientemente preparato per tentare di battere il record di Java Darche. Città di Montecatini dal rating minore rispetto ad altre edizioni, ma non da buttare nel cestino. Perchè le corse e lo spettacolo le fanno i cavalli, con la loro esemplare e dignitosa interpretazione tutta cuori e muscoli che si intreccia con il genio tattico e la sensibilità di mani del driver. E il fascino dell ippodromo, cioè della corsa-live è in quel doppio giro di pista che dopo lo stacco della macchina non finisce di regalare meraviglie, un emozione da Ghiaccio del Nord ed Enrico Bellei in azione al Sesana la notte di ferragosto 10

15 LA SCHEDA DI GHIACCIO DEL NORD: 2 VITTORIE ALL ESTERO Ghiaccio del Nord è un maschio baio oscuro di 5 anni da Bon Vivant e Toga del Nord (da Ghenderò), di proprietà della napoletana scuderia Royal Sport (alla quale appartiene anche El Nino), in carriera ha vinto 13 gran premi, con due vittorie all estero. Un cavallo che è approdato al Gran Premio Città di Montecatini venendo da prestazioni particolarmente buone, tre successi consecutivi, nel Premio Duomo di gruppo 2 a Firenze, poi il Riccardo Grassi al Savio e l alloro del Due Mari a Taranto. Vince sempre, Ghiaccio del Nord in questa estate. Ribadendo il suo eccellente standard esibito nei primi mesi di questo 2008 quando l allievo del tedesco Claus Hollmann si è fatto onore all estero con i successi a Vincennes nel Prix Jean Le Gonidec di gruppo 2 e nel Grand Prix de Vincennes, sulla pista di Cagnes Sur Mer, in Costa Azzurra. Sempre nell annata il nipote di Ghenderò ha conquistato il secondo posto nella finale del Lotteria di Agnano. Lo score della carriera per questo figlio di Bon Vivant dice 53 corse disputate con 26 vittorie e 17 piazzamenti. Somme vinte per 753 mila euro e un record di Il driver abituale è Enrico Bellei. Ghiaccio del Nord ha un particolare feeling con la pista del Sesana sulla quale è imbattuto: a 3 anni vinse il Società Terme per confermarsi dodici mesi dopo da cadetto nel Premio Nello Bellei e ribadire in questo Ferragosto 2008 il suo eccellente livello con il 2 su 2 tra batteria e finale del Gran Premio. A 5 anni Ghiaccio del Nord è un trottatore nel pieno della maturità atletica, tecnica ed agonistica, in possesso di un cambio di marcia assolutamente straordinario. Ha un parziale da paura, può chiudere un miglio con un accelerazione da Capitano. Quel piccolo Varenne con il quale il suo trainer Claus Hollmann ne ha salutato il successo in premiazione non è poi fuori luogo. 11

16 condividere nel parterre con la famiglia e gli amici e piacevole soprattutto nelle notti di cielo stellato e al tempo delle vacanze. Ghiaccio del Nord più Enrico Bellei, cioè il Nadal del sulky, quel fuoriclasse che vince in maniera elegante, dipingendo capolavori, hanno fatto spettacolo e reso onore al bel trotto italico. Al Gran Premio della cittadina termale orfano delle vedettes Gambling Bi e Bazire rimasti in Francia e dirottati da Souloy su una prova per fondisti di Enghien nel quale il laureato del Lotteria è poi affondato. Non fa la distanza, sentenziavano gli amici della sala corse con un gergo da purosangue. Così è stato free-way per il figlio del Vento e il suo pupillo, l autentico dominatore dell estate italiana dei gran premi. Perchè dopo il secondo posto di Agnano dietro la Bazire-Souloy band non ce n è stato per nessuno. Ghiaccio frizzante su tutti gli ovali. Un binomio quello formato dal Ghiaccio Partenopeo (perchè i proprietari sono napoletani veraci) e l Enrico Nazionale che sul mezzo miglio della Valdinievole ha dominato tatticamente sia la batteria e la finale con la calma dei più forti. Enrico e Ghiaccio non hanno avuto fretta. Hanno saputo attendere sempre la retta d arrivo per piazzare la stoccata decisiva. Un piacere per gli amanti del trotto vedere in pista un campione come Ghiaccio del Nord che risolve le corse con uno speed tagliente dopo aver seguito all attesa. Bellei sembra divertirsi a valorizzare con la sua abilità di guida le qualità di un cavallo forte e adorabile. Ma rivediamo andando con ordine il film di questa lunga serata del Ferragosto al Sesana. PRIMA BATTERIA C è attesa per l indigeno Filipp Roc che si ipotizza con il 2 possa prendere subito il comando. Allo stacco della macchina ecco subito il primo colpo di scena del Gran Premio: parte fortissimo con il numero 1 il tedesco Sundance Clover e anche Ens Soaring Raptor è sollecito, così Filipp Roc è costretto al largo. Quarto in corda si posiziona El Nino, avendo all esterno l altro tedesco Gustav Diamant. Treno di gara non molto sostenuto con primo chilometro passato in Sull ultima curva Sundance Clover continua al comando mentre sposta in terza ruota Gustav Diamant. In retta controlla e vince facile Sundance mentre per il secondo posto Gustav Diamant prevale su El Nino e Filipp Roc. Tempo al chilometro del vincitore SECONDA BATTERIA Allo stacco della macchina sbaglia Gift Kronos, tenta la partenza veloce Florio Stift ma confonde il passo sulla prima curva. Così dopo 250 metri lo svedese Scarlets Aino sopravanza Algiers Hall e conduce sul cavallo guidato da Roberto Vecchione, in terza posizione è Ghiaccio del Nord seguito da Gadoni e Alcuni momenti della serata con Roberto Benedetti in premiazione 12

17 IL RISULTATO DELLA FINALE/ SESANA VENERDI SERA 15 AGOSTO GRAN PREMIO CITTA DI MONTECATINI Euro , metri GHIACCIO DEL NORD (n.2) ITALIA Enrico Bellei tempo al km ALGIERS HALL (3) ITALIA Roberto Vecchione 3. SCARLETS AINO (4) SVEZIA H.O. Sundberg 4. FILIPP ROC (8) ITALIA Davide Nuti 5. GUSTAV DIAMANT (7) GERMANIA Gerhard Biendl partenti 9. Liliana Simoni. Le posizioni non mutano fino alla retta di fronte quando Bellei sposta Ghiaccio del Nord e va ad affiancare il leader. Scarlets Aino tenta di arginare l avanzata di Ghiaccio con un parziale veloce (13.7). Il duello prosegue in retta d arrivo quando Ghiaccio del Nord passa e va a vincere la sua batteria chiudendo il miglio in al km. mentre in open-stretch è Algiers Hall a spuntarla per il posto d onore su Scarlets Aino. In finale va anche Gadoni che con il quarto posto conquista l ultimo accesso. LA FINALE Si va dietro l autostart per l atto conclusivo del Città di Montecatini 2008 con al numero 1 il tedesco Sundance Clover, al 2 Ghiaccio del Nord, al 3 Algiers Hall, al 4 Scarlets Aino, con il 5 El Nino, mentre l altro alfiere indigeno Filipp Roc è costretto ad un difficile 8, lasciando il 6 al ripescato Ens Soaring Raptor; Gustav Diamant sceglie il 7 in scia al veloce Sundance Clover, chiude lo schieramento Gadoni al 9. Nel parterre si ipotizza che con questi numeri, per quello che ha fatto vedere in batteria - partenza iniziale veloce -, sarà il tedesco Sundance Clover a prendere il comando e quindi Bellei resterà al largo e dovrà inventarsi qualcosa con un attacco nei 600 finali. Quando la macchina chiude le ali per il lancio scatta veloce Sundance Clover, l atteso battistrada della competizione. Fa una grande partenza anche El Nino ed è reattivo e brillante lo svedese Scarlets Aino. Lancio in 14.5 e primo quarto veloce in 29. Sundance Clover dopo 600 metri in 44 scarsi - dunque impostando a buon ritmo - conduce nei confronti di El Nino all esterno, terzo alla corda Scarlets Aino, quarto al largo Ghiaccio del Nord poi Gustav Diamant e Algiers Hall, quindi Ens Soaring Raptor e Filipp Roc. Il leader tiene alto il ritmo e passa gli 800 in Bellei aspetta la retta di fronte per giocarsi le sue carte. Siamo a 450 metri dal palo ed ecco che Enrico muove e mette la freccia. 13

18 IL TREDICI DI GHIACCIO IL PICCOLO VARENNE A TRE ANNI (3 GRAN PREMI VINTI) IPPODROMO GR. PREMIO GUIDA MONTECATINI SOCIETA TERME DI MONTECATINI R. VECCHIONE MONTEGIORGIO PREMIO MARCHE R. VECCHIONE TRIESTE PR. REGIONE AUT. FRIULI V.G. R. VECCHIONE A QUATTRO ANNI (4 GRAN PREMI VINTI) FOLLONICA CITTA DI FOLLONICA R. VECCHIONE TARANTO CITTA DI TARANTO E. BELLEI MONTECATINI PREMIO NELLO BELLEI E. BELLEI TRIESTE CITTA DI TRIESTE - F. JEGHER E. BELLEI A CINQUE ANNI (6 GRAN PREMI VINTI) MILANO PR. MARIO LOCATELLI (FINALE) E. BELLEI VINCENNES PRIX JEAN LE GONIDEC E. BELLEI FIRENZE PREMIO DUOMO E. BELLEI CESENA PREMIO RICCARDO GRASSI E. BELLEI TARANTO GRAN PREMIO DUE MARI E. BELLEI MONTECATINI CITTA DI MONTECATINI E. BELLEI 14

19 Ghiaccio del Nord in un attimo si sbarazza del leader Sundance Clover che in curva accusa lo sforzo mentre si fanno avanti Algiers Hall e Filipp Roc; anche Scarlets Aino, adesso che si è liberato del calante battistrada iniziale, può lanciare la sua progressione. Ma i giochi per la vittoria sono già chiusi: Ghiaccio è passato con un allungo perentorio, vibrante e prosegue fluido, criniera al vento verso il Foto di gruppo in premiazione con Enrico Bellei al centro inginocchiato traguardo. In retta è una passerella per Enrico Bellei e Ghiaccio del Nord che vanno a raccogliere gli applausi della tribuna per imporsi nel più facile dei modi. E ancora un cavallo italiano guidato dal Fenomeno di Montecatini ad illuminare la notte più bella del Sesana. Al secondo posto un ritrovato Algiers Hall prevale per il secondo posto sullo svedese Scarlets Aino, quarto un discreto e sfortunato Filipp Roc davanti al tedesco Gustav Diamant. Discreta la media al km. del vincitore, , quarto tempo assoluto tra i vincitori del Gran Premio dopo l 11.6 di Java Darche, l 1.12 di Brads Photo e l di El Nino. Per Enrico Bellei è il secondo successo consecutivo nel Gran Premio Città di Montecatini. Bissa l impresa riuscita a Giancarlo Baldi di vincere due anni a fila l Internazionale di Ferragosto e guidando due cavalli diversi. 15

20 Le Pagelle del Città di Montecatini IL MIGLIORE GHIACCIO DEL NORD 9,5: In finale muove al km. in terza ruota, si libera di El Nino e di Sundance Clover e spazia in retta. Vittoria classica n.13. PICCOLO VARENNE. SUNDANCE CLOVER 5,5: ALGIERS HALL 7,5: SCARLETS AINO 7: EL NINO 6-: Va davanti, respingendo El Nino e Scarlets Aino. Ai meno 600 subisce l attacco di Ghiaccio del Nord e cede di botto. LABILE Al rientro dopo sosta, non brillantissimo nel lancio, corre in progressione sulle tracce di Ghiaccio del Nord. Buon secondo. RITROVATO Fa partenza ma dal 4 non riesce a scavalcare il velocissimo Sundance Clover in pole. Si mette nella sua scia e subisce il calo del leader. Riesce a liberarsi ai 350, finendo terzo. DIGNITOSO Dal 5 prende lancio velocissimo e per un attimo è davanti a tutti in finale. Poi sulla curva deve cedere il passo all arrembante Sundance Clover e resta al largo. Il suo gran premio praticamente finisce qui. SFORTUNATO ENS SOARING RAPTOR 6: Ripescato per la finale, subisce il 6. Corre all attesa e subisce l anticipo di Gustav Diamant in curva. Conclude sesto. VENTO CONTRARIO. GUSTAV DIAMANT 7: FILIPP ROC 7+: GADONI 6-: sceglie il 7 dietro il veloce Sundance Clover. Dopo lo stacco è in terza pariglia ma chiuso alla corda. Trova la luce soltanto in retta e finisce a velocità doppia. FINALONE. conosciuto come partitore, s inventa attendista. Percorso di finale in quarta pariglia esterna. Prende il treno di Ghiaccio del Nord e Algiers al chilometro. Spende e paga un po, ma chiude quarto. OTTI- MO. con il 9 è di fronte a percorso in salita. Corre ai resti, concludendo al settimo posto, raccogliendo per strada El Nino e Sundance Clover che hanno speso energie. TIMIDO. 16

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli