PRESENTAZIONE A.I.C.Q. SMART CITY ED EFFICIENZA ENERGETICA. Palermo - 8 Giugno 2012 Antonio Perniciaro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESENTAZIONE A.I.C.Q. SMART CITY ED EFFICIENZA ENERGETICA. Palermo - 8 Giugno 2012 Antonio Perniciaro"

Transcript

1 PRESENTAZIONE A.I.C.Q. SMART CITY ED EFFICIENZA ENERGETICA Palermo - 8 Giugno 2012 Antonio Perniciaro

2 ALCUNE DOMANDE 2 PROVIAMO A RISPONDERE AD ALCUNE DOMANDE : PERCHE SMART CITY? COSA E SMART CITY? QUALI SONO LE TECNOLOGIE ABILITANTI? QUALI PROSPETTIVE DI MERCATO? QUALE PUO ESSERE IN QUESTO NUOVO SCENARIO IL RUOLO DELL INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE?

3 PERCHE SMART CITY? 3 La popolazione mondiale continua a crescere ed a concentrarsi nelle aree urbane : Come deducibile dal report : World Urbanization Prospects 2011 Revision Emesso dall United Nations Department of Economic and Social Affairs/Population Division di New York La popolazione nelle Aree Urbane conta nel 2011 circa 3,6 Miliardi di abitanti si porterà entro il 2050 a circa 6,3 Miliardi L incremento della popolazione nelle aree urbane porterà in breve a superare la popolazione nelle aree rurali. WUP Rural

4 Il CONTESTO DELLE SMART CITY 6 Quindi in un contesto di cambiamenti climatici, economici, sociali e tecnologici causati dalla globalizzazione, l'unione Europea ha lanciato una sfida alle città con il progetto Smart City, proponendo loro di attuare tutte quelle azioni in grado di combinare simultaneamente competitività e sviluppo urbano sostenibile. Le città stanno sempre più diventando ecosistemi complessi con crescenti consumi di energia, necessità di fornitura di beni e servizi, problemi di inquinamento e gestione dei rifiuti e problemi legati all efficiente uso delle aree e delle risorse. I cittadini evolvono verso maggiore livello di conoscenza, economico e di salute. Le tecnologie vanno integrandosi sempre più nelle città. Alcuni esempi : o Smart devices o Reti a banda larga o Wireless Sensor Networks o Disponibilità di mezzi di informazione sempre più in real time

5 Il CONTESTO DELLE SMART CITY 7 Internet of Things : Alla fine degli anni novanta Marc Weiser 1 e Kevin Ashton 2 coniarono i termini Ubiquitous Computing e Internet of Things. La definizione deducibile dagli ITU 3 Internet Reports è : Connections will multiply and create an entirely new dynamic network of networks an Internet of Things. The Internet of Things is neither science fiction nor industry hype, but is based on solid technological advances and visions of network ubiquity that are zealously being realized. La disponibilità di connessione : o From Any Place o For Any Time o For Any Thing Ub C IOT (1) University of California, Berkeley (2) Massachusetts Institute of Technology (MIT) (3) International Telecommunication Union

6 COSA E SMART CITY? 11 Smart City è una visione, un contenitore, un progetto per la città del futuro : Nella Società odierna siamo tutti connessi, viaggiamo sulle autostrade virtuali e viviamo nel WEB. I nuovi cittadini sognano una città diversa da quella attuale nella quale le performance non saranno solo legate alle infrastrutture materiali ma soprattutto allo sviluppo del capitale umano e sociale. Le Smart Cities avranno come elementi fondamentali : o o o o o o Smart Economy : Un economia che si basa sulla valorizzazione del capitale umano e su nuovi protocolli per i rapporti con la P.A. Smart People : cittadini abituati alle nuove tecnologie Smart Mobility : Una mobilità sostenibile Smart Environment : Una gestione dei rifiuti razionale, il contenimento dei consumi e dell impatto ambientale Smart Governance : Un rapporto con la politica basato sulla condivisione di valori Smart Living : Una disponibilità di soluzioni in rete che migliorino la qualità della vita

7 Progetto EU su SMART CITY 12 Tratto da Smart cities Ranking of European medium-sized Report del Centre of Regional Science, Vienna UT, October 2007: Nel 2007 il Centre of Regional Science di Vienna ha stilato una classifica delle 70 (su un totale di 1600 analizzate) città di media dimensione che avevano le migliori performance in relazione ai 6 temi caratterizzanti una Smart City La città al 1 posto è risultata Lussemburgo e tra le prime 70 città Trento è la prima delle quattro italiane e si trova al 45 posto. Per ognuna delle sei tematiche (Smart Economy - Smart Mobility - Smart Environment - Smart Governance - Smart Living) sono stati definiti una serie di indicatori, effettuata una rilevazione e definito il ranking; Da allora molte città italiane hanno già avviato progetti in ottica Smart City (si citano i casi di Torino, Siracusa, Pisa, Brescia..) Il concetto di Smart City diviene sempre più di uso comune e obiettivo nazionale (Agenda Digitale e Bando Miur Smart Cities) E giornalmente in onda su Radio 24 la trasmissione Smart City nel corso della quale vengono trattati gli innumerevoli casi applicativi in Italia. 70 città Ranking

8 Progetto EU su SMART CITY - città ai primi 70 posti per area geografica Smart Economy Smart People Smart Governance Smart Mobility Smart Environment Smart Living Characteristics of a smart city Smart cities Ranking of European medium-sized cities Structuring the analysis

9 SMART CITY : La visione Italtel 22 Digital school and e-learning e-health and Telehealth Security and Digital Justice Digital Administration and e-gov Digital Enterprise Digital Infomobility and Logistics Unified Communication & Collaboration Entertaiment and HD/3D Digital Television Cloud Computing and SaaS Smart Grid and Energy Efficiency Tourism and Cultural Heritage

10 SMART CITY : I progetti di Ricerca Italtel 23 Negli ultimi anni ITALTEL è stata molto attiva nella predisposizione e/o collaborazione ai progetti di Ricerca sugli ambiti delle Smart City Smart Grid and Energy Efficiency: Energetics : Italtel partecipa al progetto nel DTNMS Bando Distretti MIUR Overgrid : Italtel coordina il progetto Bando PON Smart Cities Cloud Computing and SaaS: Lab.Service Innovation: Italtel partecipa al progetto nel Bando Nuovi Distretti MIUR e-health and Telehealth: Hippocrates: Italtel partecipa al progetto nel DTNMS Bando Distretti MIUR Smart FSE : Italtel partecipa al progetto Bando PON Smart Cities Digital Infomobility and Logistics IPA : Italtel coordina il progetto Bando PO FESR asse

11 La visione Smart Cities di Italtel Smart Grids & Energy Efficiency 25 Digital school and e-learning e-health and Telehealth Security and Digital Justice Digital Administration and e-gov Digital Enterprise Digital Infomobility and Logistics Unified Communication & Collaboration Entertaiment and HD/3D Digital Television Cloud Computing and SaaS Smart Grid and Energy Efficiency Tourism and Cultural Heritage

12 Soluzioni e Servizi Italtel - Energy Management 27 Servizi Soluzioni Smart Energy Soluzioni che permettono di supportare le imprese attraverso una gestione efficace del consumo energetico Smart Building Soluzioni per la gestione coordinata degli impianti tecnologici (climatizzazione, distr. acqua, gas ed energia, impianti di sicurezza) e delle abitazioni (contatori, prese e termostati programmabili, ) Green Data Center Soluzioni di efficientamento energetico studiate appositamente per l ambiente per l ottimizzazione dell ambiente Data Center Analisi carichi energetici Individuazione inefficienze Misurazione e prelievi parametri ambientali Cruscotto di monitoraggio e analisi per valutazione sostenibilità ambientale nel tempo Smart Grids Soluzioni per reti di comunicazione intelligenti in ottica SG (Generazione distribuita, Veicoli Elettrici, Telegestione, Telelettura - Smart Metering, )

13 La piramide del Green Consulting 28 Verifiche di conformità Misure correlate al settore dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) Servizi di consulenza Energetica Servizi di Monitoraggio Nella esecuzione dei contratti di fornitura e servizi: Strumenti per il controllo di gestione e supporto alla PA che, per il decreto 207/2010, avrà necessità di far verificare come conformità da un elemento terzo tutte le attività relative all energia. Nei progetti finanziati: Strumenti per il controllo del rischio legato a finanziamenti per progetti nel campo delle energie rinnovabili (parchi solari, ) Energy Service Center Efficienza Energetica Offerta, verso grandi clienti, di consulenza per la presentazione dei progetti energetici, nonché misure, al fine di ottenere certificati bianchi, Monitoraggio delle misure relative ad interventi di efficienza energetica Servizi che coprono tutte le fasi del processo virtuoso di efficientamento energetico (Audit, progettazione e realizzazione di interventi di efficienza e riqualificazione energetica, soluzioni finanziarie, ) Misurazione continua dei parametri rilevanti e quindi assunzione delle migliori decisioni sia nella fase progettuale degli interventi sia nella fase di gestione successiva degli stessi Energie Rinnovabili & Produzione Misurazione e Controllo delle funzionalità degli impianti di Produzione di Energia Monitoraggio Ambientale Monitoraggio dei parametri di qualità e di controllo ambientale (incendi, dighe, CO2, )

14 L architettura della soluzione 29 Web Users ESC Energy Service Center Monitoring Gestione & Reporting Performance Management Wired/wireless Network Security Single/Multi Company - Single/Multi Site - Single/Multi Building EnergyWise (Wireless) Sensor Network Multi measurements

15 ESC Funzionalità di base 30 Monitoring, Reporting e Analisi Acquisizione, Storicizzazione e Real-Time Monitoring dei dati riferiti a qualsiasi vettore energetico e grandezza fisica. Un interfaccia visuale, adatta a vari tipi di utente, facilita il processo. Analisi delle tariffe Permette di Simulare gli effetti delle tariffe offerte dal mercato in relazione all andamento dei propri consumi, compararle al variare degli scenari ed individuare la migliore. Integrazione con Tool di Asset Management Attraverso l integrazione con sistemi di asset management è possibile ridurre ulteriormente i costi ad esempio attraverso l ottimizzazione della manutenzione preventiva, predittiva, routinaria. ESC Budgeting Energetico Permette di pianificare, formulare e controllare il budget energetico. E possibile determinare in modo preciso l impatto dei costi energetici sulla singola unità (società,contatore, plant) consentire previsioni accurate del budget, e fornire indicazioni tempestive sulle deviazioni rispetto ai costi energetici previsti. Previsione e Controllo Real-Time Permette di caratterizzare e sviluppare modelli di previsione adatti alle utenze ed implementare un sistema di controllo automatico che genera alert specifici sulle inefficienze energetiche delle singole utenze.

16 Smart Grids definizione 32 La definizione di una Smart Grid è mutuabile dal documento della ESOs Smart Grid Mandate 1 : A Smart Grid is an electricity network that can cost efficiently integrate the behaviour and actions of all users connected to it generators, consumers and those that do both in order to ensure economically efficient, sustainable power system with low losses and high levels of quality and security of supply and safety Una Smart Grid è un Network Elettrico che integra in modo efficiente il comportamento e le azioni di tutti gli utenti connessi in qualità di produttori, consumatori e di quei soggetti che hanno entrambe le funzioni (prosumers) al fine di assicurare un funzionamento efficiente e sostenibile di generazione e distribuzione con basse perdite e alto livello di qualità e di sicurezza nella fornitura di EE. Nota 1: Standardization Mandate to European Standardisation Organisations (ESOs) to support European Smart Grid deployment Bruxelles 1st March 2011 M/490 EN European Commission Directorate General For Energy

17 Smart Grids un fattore chiave per la Politica Energetica 33 Lo sviluppo delle Smart Grids sarà un fattore chiave per la Politica Energetica Europea con l obiettivo di integrare su larga scala le fonti di Energia Rinnovabile, garantire la sicurezza e la robustezza delle reti e per il conseguimento degli obiettivi di energy saving. La Commissione Europea con il Mandate M/490 del 1 Marzo 2011 ha fissato per la fine del 2012 la predisposizione degli Standard delle Smart Grids con gli obiettivi di definire: Gli Standard delle interfacce I criteri di sicurezza delle reti I principi applicabili per la privacy per lo sviluppo delle Smart Grids, del metering e dei sistemi di interfaccia con le auto Elettriche Gli enti coinvolti dalla ESOs sono : CEN, CENELEC ed ETSI

18 Spinta europea verso le Smart Grids 37 Le Smart Grids avranno un ruolo essenziale nel processo di trasformazione dell attuale sistema di produzione e fornitura di Energia Elettrica e contribuiranno al raggiungimento entro 2020 degli obiettivi : Obiettivi EU 20/20/20 : gas serra -20% efficienza energetica +20% fonti rinnovabili +20% Obiettivi europei socio-economici mercato comune europeo dell elettricità riduzione della dipendenza europea dall importazione sicurezza dell erogazione di elettricità al minimo costo

19 Flusso energia unidirezionale Il punto di partenza: la rete elettrica attuale 38 Produzione centralizzata in poche grandi centrali TSO Transmission System Operator Stazione Consegna Elettrodotti Esteri Centrali di Produzione Quantità limitata Rete di Trasmissione Linee AAT/AT: 380/220/150 kv AC Linee HVDC: 500/400/200 kv DC Stazione Trasformazione Primaria (CP) - AT/MT Stazione Connessione Stazione Smistamento Stazione Trasformazione Stazione Trasformazione Primaria (CP) - AT/MT Grandi Carichi Industriali Fonti rinnovabili (MT) Linee MT 15kV 20kV Rete di Distribuzione Stazione Trasformazione Secondaria (CS) - MT/BT Linee MT 15kV 20kV Utenze Industriali Grandi Clienti Utente Passivo Utenze Residenziali Linee BT 400 V 230V Utenze commerciali Distribuzione radiale e Passiva

20 Come cambia lo scenario Fonti di Energia Programmabili Generazione Centralizzata Aleatorie Distribuita Passiva Unidirezionale Attiva Utenza Bidirezionale Flussi energia

21 Attuali reti elettriche non idonee 40 Attuali reti non adeguate a far fronte allo sviluppo futuro previsto a livello Europeo (aumento dei consumi, RES, EV). Le nuove esigenze saranno: Aumento dell efficienza e riduzione impatto ambientale Integrazione delle fonti rinnovabili (RES) e della generazione distribuita (DG) Interoperabilità tra reti elettriche Europee Sicurezza della fornitura (no black-out) Liberalizzazione dei mercati dell energia Approccio User-centrico Modulazione della domanda locale e controllo dei carichi d utente E necessaria una comunicazione pervasiva di tutta la rete e nuovi sistemi di automazione e gestione

22 Il punto di arrivo la rete elettrica modello Internet 41 Source: European Smart Grids Technology Platform Vision & Strategy La rete di distribuzione si trasforma da radiale a Network e da passiva ad Attiva Sono presenti Microgrids (isole desiderate) e Virtual Power Plants (Virtual Utilities) Integra fonti distribuite (DG) e rinnovabili (RES) di energia, nonché Sistemi di Accumulo Tutti gli attori partecipano al mercato dell energia. Contratti e tariffe in tempo reale. L utente diviene Attivo. Ma si presentano molte sfide da superare...

23 Le sfide da affrontare 42 Per raggiungere gli obiettivi delle smartgrids entro il 2020 e oltre (2050) la European Technology Platform ha identificato alcune sfide chiave: Rafforzare la rete per assicurare sufficiente capacità per l interconnessione di nuove fonti di energia, specialmente rinnovabili e consentire flussi di energia bidirezionali. Implementare una infrastruttura di telecomunicazioni che permetta a milioni di utenti (prosumer) di operare e commercializzare in un mercato unico dell energia Sviluppare architetture decentralizzate (microgrids) per l interoperabilità di reti di piccola scala con il sistema elettrico globale. Accrescere l intelligenza della generazione e in generale della rete (automazione) Sfruttare i benefici della Generazione Distribuita (DG) Sviluppo ed integrazione di tecnologie di accumulo innovative Sviluppare la domanda attiva per permettere a tutti i consumatori (con o senza generazione propria) di avere un ruolo attivo nella operatività del sistema. Integrare la generazione intermittente incluso la micro-generazione residenziale Sviluppare connessioni per centrali eoliche offshore o altre tecnologie marine; Prepararsi per l impatto della diffusione di massa dei veicoli elettrici

24 Situazione in Sicilia RES (Renewable Energy Systems) Come deducibile dal Rapporto di monitoraggio ambientale del PEARS (Piano Energetico Ambientale della regione Siciliana) il contributo della produzione da fonti rinnovabili dato 2010) è ancora limitato (eolico 9% - Fotovoltaico 0,4%) Ma mentre la potenza installata di energia eolica si è stabilizzata, il parco fotovoltaico continua a crescere 43

25 Smart Grid Rete IP 44 La rete di generazione e trasmissione è assimilabile ad un backbone IP All interno di aree geografiche limitrofe, le utility produttrici di energia distribuiscono l energia agli utenti finali su Neighborhood Area Network (NAN) o Field Area Network (FAN), equivalenti alle Metropolitan Area Network (MAN) proprie del mondo IP La linea di demarcazione tra la rete di distribuzione e il consumatore (domestico o industriale) è rappresentata dall Advanced Metering Infrastructure (AMI), che equivale ad un contatore elettronico di ultima generazione in grado di effettuare comunicazione bidirezionale con la rete di distribuzione. In ambito IP l AMI corrisponde esattamente al ruoter di accesso (Customer Equipment) dall ultimo miglio alla rete del provider a cui le nostre connessioni internet ci hanno ormai abituato All interno di una casa o di un ufficio la Smart Grid si appoggia su una Home Area Network (HAN) o su una Building Area Network (BAN), concetti equivalenti approssimativamente ad una LAN di piano o LAN di palazzo. Aree più vaste delimitate da un AMI vengono chiamate Infrastructure Area Network (IAN) e corrispondono ai cosiddetti campus del mondo IP

26 Smart Grid - Struttura a livelli 45 Dal punto di vista concettale una smart grid ha una struttura gerarchica ed è divisa in vari livelli

27 Prodotti necessari per lo sviluppo di una Smart Grid 47 I prodotti che saranno necessari per lo sviluppo delle Smart Grid sono: 1. Smart Metering / Smart Buildings 2. Demand / Response 3. Automazione della Distribuzione 4. Integrazione delle fonti di Energia distribuita e Sistemi di accumulo 5. Automazione della Trasmissione 6. Infrastrutture di comunicazione avanzate 7. Integrazione dei sistemi IT

28 Investimenti previsti per le Smart Grid in Italia 54 L analisi degli investimenti previsti in Italia per le Smart Grid prevede diversi scenari (da SG0 = reti non smart fino a SG8 Full Development) Lo Stadio attuale in Italia è l SG1 grazie alla disponibilità dei Contatori Smart Il prossimo Step l SG2(8MldUSD) prevede l incremento delle funzionalità degli Smart-Meters(50%),dell automazione della distribuzione(33%) e dei sistemi di comunicazione (17%) Il valore complessivo degli investimenti per arrivare allo step SG8 è previsto nel range tra Mld USD

29 Investimenti previsti per le Smart Grid in Italia 55 L analisi degli investimenti previsti in Italia per le Smart Grid negli anni porta alla conclusione che solo nel 2050 si può prevedere l arrivo allo scenario SG8 (Full Development)

30 Investimenti previsti per le Smart Grid in Italia Si riporta una stima della distribuzione degli investimenti previsti per tipologia di prodotti / soluzioni che contribuiranno a determinare il totale degli investimenti previsti. 56

31 Scenario 58 In uno scenario in cui: Si evidenzia nelle regioni del sud un trend di andamento dell occupazione in costante calo C è una radicata difficoltà degli apparati burocratici a facilitare l utilizzo dei Fondi Comunitari Il mondo delle telecomunicazioni tradizionali è in crisi a causa della pervasività degli Over the Top e gli elevati investimenti richiesti ai gestori per il rafforzamento delle reti

32 Conclusioni 64 L elevato interesse distribuito nel territorio nazionale verso le Smart City spinge le Società ad investire in Ricerca ed Innovazione in un settore che promette elevati tassi di crescita degli investimenti. L ambito delle Smart City è pertanto una grande opportunità per l ingegneria dell informazione I temi più interessanti sono certamente l Energia, la Sanità e la digitalizzazione delle P.A.

33 Convergent Solutions by Italtel Thank You

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 ANIE Energia Chi siamo Rappresenta 337 aziende associate (oltre 20.000

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 L evoluzione della rete verso le smart grids Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 Agenda La rete allo stato attuale Le sfide di oggi Sistemi, tecnologie e soluzioni per l

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel

Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel Livio Gallo Direttore Divisione Infrastrutture e Reti Roma, 3 Luglio, 2014 Politiche europee e nazionali per lo sviluppo sostenibile

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative : struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative Affrontare le sfide della società nell era del consumo sostenibile Aiutare i

Dettagli

Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids

Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids Roberto Napoli Dipartimento di Ingegneria Elettrica Politecnico di Torino 1 La rete elettrica èla più grande infrastruttura creata dall uomo, per: complessità

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Paolo Scalera, ABB PS Division, Arezzo, 20 Novembre 2012 Forum Internazionale Sviluppo Ambiente Salute Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Soluzioni integrate per città intelligente

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

La sostenibilità delle Smart Cities

La sostenibilità delle Smart Cities SMART EPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING Fiera Milano 8 maggio 2014 Smartainability: il contributo delle tecnologie smart alla sostenibilità del sito Expo Antonio Negri - Pierpaolo

Dettagli

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA Le smart grids Natale Caridi Sviluppo Reti, Enel Distribuzione Sassari, 19 Giugno 2014 1 Uso: Riservato Principali trend e declinazione sulla

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE 21 marzo 2012 - Milano 1 Perché le Smart Grids? Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento

Dettagli

Smart & Green Building

Smart & Green Building Smart & Green Building Daniele Pennati ANIE FEDERAZIONE Napoli - 28 marzo 2014 Elettricità futura Crescita sostenibile e sviluppo del settore elettrico FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE rappresenta da

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Le specificità delle aree urbane e l automazione avanzata della rete di distribuzione

Le specificità delle aree urbane e l automazione avanzata della rete di distribuzione Le specificità delle aree urbane e l automazione avanzata della rete di distribuzione Smart Distribution System Milano, 28 settembre 2015 Agenda Premessa Gli sviluppi della rete elettrica e gli ambiti

Dettagli

Smart grid e metering: il consumo intelligente di energia elettrica

Smart grid e metering: il consumo intelligente di energia elettrica Smart grid e metering: il consumo intelligente di energia elettrica Fabrizio De Nisi, IC (Integrated Circuit) Consultant Il rapido sviluppo industriale in atto in numerose parti del mondo, sta generando

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro

Smart Cities: Le città del futuro Smart Cities: Le città del futuro Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Arezzo 22 novembre 2012 Enel: operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

ABB 28 Novembre 2013 Fonfazione FENICE Onlus Efficienza Energetica ABB

ABB 28 Novembre 2013 Fonfazione FENICE Onlus Efficienza Energetica ABB ABB 28 Novembre 2013 Fonfazione FENICE Onlus Efficienza Energetica ABB ABB Mondo: Italia 145.000 dipendenti in oltre 100 paesi 39 miliardi di dollari in ricavi (2012) Nata nel 1988 dalla fusione di società

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Luca Zanella - ABB Energy Efficiency Country Team Manager 6a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie - 14 Maggio 2013 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit al supporto

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Flavio Beretta, Senior Vice President ABB Full Service and Global Consulting, Aprile 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia Dicembre

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE S. Grillo (1), L. Cicognani (2), S. Massucco (1), S. Scalari (3), P. Scalera (2), F. Silvestro (1) stefano.massucco@unige.it

Dettagli

L Italia si colloca all avanguardia sul tema della Telegestione Elettrica. Cos è la telegestione?

L Italia si colloca all avanguardia sul tema della Telegestione Elettrica. Cos è la telegestione? group Telegestione CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA CASE HISTORY CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA CASE HISTORY Cos è la telegestione? La Telegestione, che si colloca nell attività di

Dettagli

1 Smart tgidi Grid International ti lforum

1 Smart tgidi Grid International ti lforum 1 Smart tgidi Grid International ti lforum Valerio Natalizia, Presidente ANIE/GIFI Roma 1 Dicembre 2010 Contenuti. L attività Lattività del GIFI Cambio di scenario Impatto del FV nella rete di distribuzione

Dettagli

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Le reti intelliggenti 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Sviluppo nella progettazione delle reti Dalle reti tradizionali a quelle del futuro Reti tradizionali Generazione centralizzata Flusso unidirezionale

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO

AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO Convegno INFRASTRUTTURE E PROSPETTIVE Udine Palazzo Torriani 21 marzo 2013 AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO Walter Ukovich, Monica Clemente Dipartimento di Ingegneria e Architettura,

Dettagli

Politiche energetiche ed ambientali. Previsioni sull energia prodotta da rinnovabili

Politiche energetiche ed ambientali. Previsioni sull energia prodotta da rinnovabili Generazione Diffusa: Impatto sulla Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale Sviluppo della generazione diffusa in Italia MILANO, 30 APRILE 2009 Pianificazione e Sviluppo Rete / Pianificazione Rete 1 La

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

Introduzione all idea progettuale Smart Micro-Grids

Introduzione all idea progettuale Smart Micro-Grids Introduzione all idea progettuale Smart Micro-Grids Nuovo bando del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (MIUR): Smart Cities and Communities and Social Innovation (Decreto Direttoriale

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012 Smart Cities Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Donata Susca Responsabile Efficienza Energetica ed Eccellenza Operativa Enel D. Bari, 12 Novembre 2012 Uso: Riservato

Dettagli

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo Angelo Frascella ENEA, angelo.frascella@enea.it Seminario R2B Smart Grid: dalla Teoria alla pratica Bologna 8 Giugno 2011 1 Sommario

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL SETTORE ELETTRICO Le sfide per il futuro. Enrico Pochettino

L'EVOLUZIONE DEL SETTORE ELETTRICO Le sfide per il futuro. Enrico Pochettino L'EVOLUZIONE DEL SETTORE ELETTRICO Le sfide per il futuro Enrico Pochettino 13 Novembre 2015 LA NASCITA DEL MERCATO ELETTRICO IN ITALIA Il primo impianto italiano: la Centrale elettrica di via Santa Radegonda

Dettagli

Green City Energy Pisa 1-07-2010

Green City Energy Pisa 1-07-2010 Green City Energy Pisa 1-07-2010 Sandra Magnani SAMARES Fondatore e AD Mercato di riferimento: Energia Prodotti innovativi basati su approccio tecnologico integrato Soluzioni chiavi in mano innovative

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie. Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy

Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie. Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy Sommario Le città parlano (se le sappiamo ascoltare) Dai dati alla conoscenza I percorsi dei cittadini ci dicono

Dettagli

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012 Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport History Case: Stockholm Royal Seaport Agenda Panoramica e organizzazione del progetto

Dettagli

DOMOTICS Division. L internet della Casa

DOMOTICS Division. L internet della Casa DOMOTICS Division L internet della Casa Innovation Day 2014 Milano 25/09/2014 Fabio Nappo Direttore Divisione Domotics Agenda Ambiti applicativi: Smart Home & Smart Building Smart Home: oggi Smart Home:

Dettagli

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara An integrated approach for the new concept of Smart Cities Laura Zazzara Milano, 14 maggio 2013 Definizione di Smart City Il termine Smart City non ha oggi una definizione univoca e condivisa, spesso è

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Siemens S.p.A. Danilo Moresco Dario Brusati Strategia Siemens per lo sviluppo delle Smart Grid la nostra strategia? Porre il consumatore al centro della rete

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

La Smart Grid: tecnologie abilitanti e potenziale di mercato in Italia

La Smart Grid: tecnologie abilitanti e potenziale di mercato in Italia La Grid: tecnologie abilitanti e potenziale di mercato in Italia Federico Frattini 26 Febbraio 2014 Sistema elettrico «integrato» ove le azioni di tutti gli utenti connessi alla rete sono fra di loro coordinate

Dettagli

Smart Society Day ICT e Smart Grid

Smart Society Day ICT e Smart Grid Smart Society Day ICT e Smart Grid Politecnico di Torino, 10 giugno 2015 Valeria Cantello New Business Development EnerGrid S.p.A., società italiana con sede a Torino e con filiali a Milano e Roma, opera

Dettagli

Smart Grid. La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore. M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010

Smart Grid. La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore. M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010 Smart Grid La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore Angelo Frascella ENEA, angelo.frascella@enea.it M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010 Sommario Perché le Smart Grid? Le Smart

Dettagli

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna

BOZZA BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015. Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Comitato Paritetico Regione Emilia Romagna Confservizi Emilia Romagna Contributo di CONFSERVIZI alla individuazione dei temi oggetto dell attività del Comitato Paritetico BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2015 BOZZA

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 Non è vero che con l efficienza energetica non si fa politica industriale Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 L efficienza energetica porta crescita

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA

GRUPPO TELECOM ITALIA GRUPPO TELECOM ITALIA Il condominio come elemento costitutivo della città intelligente grazie alle nuove reti di comunicazione dell'internet delle cose Firenze 20 Novembre 2015 Roberto DE BONIS Strategy

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione Smart Energy Grids: progetti in corso, potenzialità e prospettive europee Divisione Infrastrutture e Reti Tavola rotonda del convegno World Energy Outlook Politecnico di Milano, 18 Giugno 2013 Sviluppo

Dettagli

Presentazione risultati 2014

Presentazione risultati 2014 Presentazione risultati 2014 Comunicato stampa 24/05/2014 Con il patrocinio di: Associazione Nazionale Direttori Generali degli Enti Locali Con il supporto di: Milano, 24 maggio 2014 Between presenta la

Dettagli

We measure the value of your life, energy and future

We measure the value of your life, energy and future We measure the value of your life, energy and future Oggi, le sfide più importanti per le imprese sono quelle di integrare nelle proprie attività la tutela dell ambiente, gestire in modo razionale le risorse,

Dettagli

BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012

BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012 BIOMASTER Meeting 15 giugno 2012 Comunicazione della Commissione europea del 6 giugno 2012: Renewable Energy: a major player in European energy market Argomenti affrontati 1. Integrare le energie rinnovabili

Dettagli

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

Medium voltage products. Guida tecnica Le smart grid

Medium voltage products. Guida tecnica Le smart grid Medium voltage products Guida tecnica Le smart grid Indice 2 1. Introduzione 8 2 Le diverse componenti e funzionalità di una smart grid 8 2.1 Integrazione delle sorgenti di energia da fonti rinnovabili

Dettagli

Selta Smart Metering 4H2O: una soluzione di ottimizzazione dei costi e dei consumi sviluppata per il gruppo Acea

Selta Smart Metering 4H2O: una soluzione di ottimizzazione dei costi e dei consumi sviluppata per il gruppo Acea Enterprise Communication, Automation & Smart grid, Defence & Cyber security Selta Smart Metering 4H2O: una soluzione di ottimizzazione dei costi e dei consumi sviluppata per il gruppo Acea Fernando Leonardi,

Dettagli

Milano, 3 giugno 2015 Il Sistema Elettrico Nazionale tra passato, presente e futuro CONCLUSIONI

Milano, 3 giugno 2015 Il Sistema Elettrico Nazionale tra passato, presente e futuro CONCLUSIONI Milano, 3 giugno 2015 Il Sistema Elettrico Nazionale tra passato, presente e futuro CONCLUSIONI Ringrazio tutti i qualificati Relatori, il Moderatore, l Organizzazione e i Partecipanti. Svolgerò sintetiche

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Risparmio Energetico - Obiettivo Globale

Risparmio Energetico - Obiettivo Globale Risparmio Energetico - Obiettivo Globale 1. Nel 2008 la bolletta energetica del ns. Paese ha raggiunto i 70 Miliardi di Euro (+37% vs 2007) 2. La spesa energetica della PA in Italia èdi circa 3 Miliardi

Dettagli

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città Giornata n 01/2014 Network, efficienza e managerialità nella gestione dell illuminazione pubblica Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Dettagli

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY www.bergamosmartcity.com Presentazione Nasce Bergamo Smart City & Community, associazione finalizzata a creare una rete territoriale con uno scopo in comune: migliorare la qualità della vita dei cittadini

Dettagli

FOTOVOLTAICO: DOVE SIAMO E DOVE ANDREMO

FOTOVOLTAICO: DOVE SIAMO E DOVE ANDREMO FOTOVOLTAICO: DOVE SIAMO E DOVE ANDREMO Giovanni Simoni Chairman Assosolare Fiorano - 24 Ottobre 2012 Fotovoltaico in Italia: dove siamo Impianti fotovoltaici installati: 450.000 Potenza Totale: 16.000

Dettagli

Il miglioramento dell'efficienza energetica attraverso tecnologie informatiche e nelle imprese del settore ICT

Il miglioramento dell'efficienza energetica attraverso tecnologie informatiche e nelle imprese del settore ICT GRUPPO TELECOM ITALIA GreenBrand 11/03/2011 Torino Il miglioramento dell'efficienza energetica attraverso tecnologie informatiche e nelle imprese del settore ICT Telecom Italia Innovation Flavio CUCCHIETTI

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 gli albori: prime applicazioni locali e industriali dell energia elettrica cenni sulla distribuzione di energia elettrica

Dettagli

CONVEGNO ANNUALE INTERNAZIONALE AEIT 2016

CONVEGNO ANNUALE INTERNAZIONALE AEIT 2016 CONVEGNO ANNUALE INTERNAZIONALE AEIT 2016 Lo sviluppo sostenibile nel Mediterraneo: reti di energia e reti di informazione del futuro Capri, 5-7 ottobre 2016 Caro Socio, le Society AEE, AICT, AMES, ASTRI

Dettagli

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali ing. Stefano Capelli Responsabile Progetto Nuovi Business Workshop Nazionale Simulazione del Sistema Energetico 25 26 marzo 2015

Dettagli

ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili

ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili Antonio Zingales SAET ANIMP Milano 11 Luglio 2011 Trasporto e Stoccaggio dell Energia: Come diventare Smart In una rete stabile la domanda e l offerta

Dettagli

Roberto Pozzoli, Omnicon srl

Roberto Pozzoli, Omnicon srl Esperienza di applicazione pratica delle tecnologie radio per IoT nel settore del telecontrollo per le utility, in particolare nel settore del ciclo idrico e integrato nel concetto di Smart City. Roberto

Dettagli

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES VITTORIO MOSCATELLI SALES DIRECTOR TIESSE S.P.A 20 Maggio 2014 INNOVAZIONE MADE IN ITALY TIESSE il Gruppo New

Dettagli

SAP Internet of Things per integrare i processi di business con dati da sensori remoti

SAP Internet of Things per integrare i processi di business con dati da sensori remoti SAP Internet of Things per integrare i processi di business con dati da sensori remoti Mauro Coghetto mauro.coghetto@icms.it SAP Forum Milano, 29 ottobre 2015 Il futuro? L esperienza dei Labs di ICM.S

Dettagli

Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence

Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence IBM è impegnata nel portare intelligenza nelle utility per ottimizzare la rete e ridurre i costi per i clienti coordinando l installazione di 7 degli 11 sistemi

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici

Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici Dott. Marco Giusti, Sales Manager di Inspiring Software Agenda Energy management L approccio metodologico Formazione Survey & Assessment

Dettagli

Energia e TLC: mondi convergenti?

Energia e TLC: mondi convergenti? Energia e TLC: mondi convergenti? Efficienza energetica: esperienze italiane a confronto per una sostenibilità energetica Maurizio Pellegrini Fondazione Ugo Bordoni Rimini Fiera, Expo Centre 5 novembre

Dettagli

Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili.

Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili. Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili. 1 Traffico passeggeri e consumi aeroportuali Sistema energia di ADR As is CENTRALE DI COGENERAZIONE (TRIGENERAZIONE) 25,5 MW elettrici 3 motori

Dettagli

Crescita della domanda di energia e necessità di nuovi modelli di sviluppo per le città

Crescita della domanda di energia e necessità di nuovi modelli di sviluppo per le città Crescita della domanda di energia e necessità di nuovi modelli di sviluppo per le città Paolo D Ermo - WEC Italia Energy Studies and Analysis Manager Ambiente e Società, 31 maggio 2011 World Energy Council

Dettagli

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 Un prodotto digitale (una cassetta degli attrezzi interattiva) in grado di migliorare la

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Il presente - 2 - Gli obiettivi Nasce nell aprile 2012 sulla base

Dettagli

infrastrutture Francesco Benzi, Gianpietro Granelli, Mario Montagna Dipartimento di Ingegneria g Elettrica Università di Pavia

infrastrutture Francesco Benzi, Gianpietro Granelli, Mario Montagna Dipartimento di Ingegneria g Elettrica Università di Pavia Smart grid: funzionalità e infrastrutture Francesco Benzi, Gianpietro Granelli, Mario Montagna Dipartimento di Ingegneria g Elettrica Università di Pavia Cos è una smart grid E una rete bidirezionale:

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli