6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre Hotel Ergife Palace

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6 Congresso Triennale Siapec ROMA. 26-30 Ottobre 2013. www.siapecroma2013.it. Hotel Ergife Palace"

Transcript

1 Società Italiana di Anatomia Patologica e Citopatologia diagnostica Divisione Italiana della International Academy of Pathology 6 Congresso Triennale Siapec Ottobre ROMA Hotel Ergife Palace

2 CONSIGLIO DIRETTIVO SIAPEC PRESIDENTE Claudio Clemente PAST PRESIDENT Gian Luigi Taddei VICE PRESIDENTE Gaetano De Rosa SEGRETARIO Anna Sapino CONSIGLIERI Arrigo Bondi Paolo Dalla Palma Ambrogio Fassina Roberto Fiocca Domenico Ientile Leonardo Resta Luigi Ruco Marco Santucci Giuseppe Zamboni Rappresentante AITIC Carmelo Lupo SEDE Hotel Ergife Palace Via Aurelia, Roma RM Tel Mail: SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Via Sassonia, Rimini Tel Mail

3 Saluto del Presidente del Comitato Scientifico PROGRAMMA SCIENTIFICO 3 Carissime Colleghe e Colleghi, E la prima volta che la città di Roma ospita il Congresso Triennale SIAPEC-IAP dall atto di fondazione della Società. Questa possibilità ci onora, ci riempie di orgoglio e costituisce per noi una sfida nell organizzazione di un evento che corrisponda il più possibile alla molteplicità di esigenze della nostra comunità scientifica e professionale. Il programma scientifico è stato costruito per aggiornare e formare. Sono previsti Simposi che hanno l obiettivo di divulgare le acquisizioni più significative, in termini di patogenesi e diagnosi delle malattie, nei principali campi di interesse della nostra Disciplina. Sono previsti Corsi Brevi dedicati ai Colleghi più giovani, in cui esperti dei diversi settori della Patologia avranno la possibilità di illustrare le metodologie e gli strumenti più utili ai fini del raggiungimento di una corretta diagnosi. Sono previsti Slide Seminars in cui saranno illustrati casi estremamente rari e/o complessi la cui osservazione difficilmente avviene nella routine quotidiana. L organizzazione delle Sessioni Scientifiche è stata affidata ad esperti qualificati ed ai responsabili dei Gruppi di Studio SIAPEC-IAP, con l indicazione di valorizzare il più possibile giovani colleghi con elevata qualificazione professionale. E sempre più evidente che l esercizio della nostra professione richiede competenze allargate anche ad altri settori che comprendono la gestione economica, l organizzazione del lavoro, e le responsabilità medico-legali. Una corretta ed aggiornata informazione su questi temi costituisce un indispensabile strumento di tutela individuale nella pratica quotidiana. Nel programma del Congresso sono previste Sessioni dedicate alle problematiche emergenti in questi settori che saranno trattate da Colleghi e da giuristi esperti della materia. La recente introduzione di terapie oncologiche personalizzate ha indotto profondi mutamenti nella nostra disciplina favorendo la diffusione dell uso di tecniche di biologia molecolare nei nostri laboratori ed incoraggiando l uso di controlli di qualità esterni a tutela del paziente. Questi cambiamenti aprono nuovi affascinanti orizzonti alla nostra Disciplina, ma al tempo stesso ci impongono delle riconsiderazioni su quello che dovrà essere il bagaglio culturale e tecnologico dell anatomopatologo negli anni a venire. Nel programma del Congresso sono previste sessioni dedicate alle tecniche di biologia molecolare ed alla formazione dei futuri anatomo-patologi che certamente affronteranno questi temi. I preparati istologici digitali e la Telepatologia costituiscono un altra forma di innovazione destinata a cambiare le modalità di esercizio della nostra professione. Abbiamo invitato Patologi Oltre Frontiera ad offrire un esempio della generosa ed utile azione che questa ONG svolge nei Paesi Emergenti offrendo un supporto locale all attività diagnostica ed anche una possibilità di diagnosi a distanza grazie alla Telepatologia. Il Comitato Scientifico, d accordo con il Consiglio Direttivo Nazionale SIAPEC-IAP, ha organizzato questo Programma nella speranza di incontrare il vostro interesse e di stimolare la vostra partecipazione al VI Congresso Triennale che, ci auguriamo, si terrà nella cornice di una splendida Ottobrata Romana. Luigi Ruco Presidente Comitato Scientifico

4 4 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Comitati CONSIGLIO DIRETTIVO SIAPEC PRESIDENTE Claudio Clemente PAST PRESIDENT Gian Luigi Taddei VICE PRESIDENTE Gaetano De Rosa SEGRETARIO Anna Sapino CONSIGLIERI Arrigo Bondi Paolo Dalla Palma Ambrogio Fassina Roberto Fiocca Domenico Ientile Leonardo Resta Luigi Ruco Marco Santucci Giuseppe Zamboni Rappresentante AITIC Carmelo Lupo PRESIDENTE DEL CONGRESSO Claudio Clemente COMITATO SCIENTIFICO PRESIDENTE Luigi Ruco COMPONENTI Piero Alò Generoso Bevilacqua Claudio Clemente Gaetano De Rosa Angelo Paolo Dei Tos Carlo Della Rocca Vittoria Donofrio Alfredo Fabiano Roberto Fiocca Pietro Gallo Felice Giangaspero Antonio Marchetti Oscar Nappi Andrea Onetti Muda Stefano Pileri Guido Rindi Anna Sapino Gian Luigi Taddei Fabio Maria Vecchio COMITATO ORGANIZZATORE PRESIDENTE Giuseppe Santeusanio COMPONENTI Gerardo Botti Franca Del Nonno Maria Rosaria Giovagnoli Vito Gomez Mirella Marino Ferdinando Quarto Guido Pettinato Antonio Rosario Ricci Patrizia Rigato Raffaele Rossiello Steno Sentinelli Stefania Uccini SEDE Hotel Ergife Palace Via Aurelia, Roma RM Tel Mail: SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Via Sassonia, Rimini Tel Mail

5 Tavole sinottiche PROGRAMMA SCIENTIFICO 5 Sabato 26 Ottobre 2013 Sala Messalia Sala Orange 1 Sala Orange 2 Sala Terragona Sala Cesarea Sala Mileto Sala Hama Gruppo di studio APCI Gruppo di Studio Testa Collo Gruppo di Studio GYM Gruppo di studio GIPAM Gruppo di Studio Pagine Presentazione FAD ai Gruppi Sala Plenaria 19:30 Cerimonia Inaugurale e Saluto delle Autorita Gruppo di studio NAP Gruppo di Studio GIPAD Gruppo di Studio Qualita Sicurezza e Gestione del rischio in A.P. Gruppo di Studio GIC Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Plenaria Sala Messalia Sala Orange 1 Sala Orange 2 Sala Tarragona Sala Cesarea Simposio Simposio I La patologia Ematopatologia Simposio L Autopsia Oggi Simposio Comunicazioni Neoplasie endocrine/ Patologia orali della cervice uterina neuroendocrine di grado intermedio ed Pediatrica Patologia Mammaria 1 alto: stato dell arte Caffè Simposio La diagnostica della biopsia endometriale Simposio II Ematopatologia Simposio Neoplasie endocrine/ neuroendocrine: aspetti molecolari, stato dell arte ed applicazioni pratiche L Autopsia Oggi Lettura magistrale: Infiammazione e Cancro. A. Mantovani, Università di Milano Lunch Corso breve La diagnostica dei tumori ovarici Corso breve Patologia mammaria Caffè Slide Seminar Ginecopatologia Slide Seminar Tumori degli istiociti e delle cellule dendritiche e loro mimi Simposio Patologia Pediatrica Patologi Oltre Frontiera Corso breve Diagnostica Donne che aiutano le Definizione di malignità in neoplasie endo- Ultrastrutturale donne: patologhe oltre frontiera crine e neuroendocrine Telepatologia con Patologi Oltre Frontiera Italia-Africa: prove generali di diagnostica digitale Slide Seminar Casi difficili ed inusuali Incontro sui controlli di qualità FISH Comunicazioni orali Patologia Mammaria 2 Comunicazioni orali Uropatologia Comunicazioni orali Patologia dell Osso e dei Tessuti Molli LEGENDA = Simposio = Gruppi di Studio = Lettura Magistrale = Corso Breve = Slide Seminar = Comunicazioni Orali = Sessione Congiunta = Assemblea Societaria

6 6 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Tavole sinottiche Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Plenaria Sala Messalia Sala Orange 1 Sala Orange 2 Sala Tarragona Sala Cesarea Simposio Patologia digestiva Simposio Simposio Dermatopatologia Update in patologia Novità sulle toraco-polmonare lesioni melanocitiche Caffè Simposio Patologia digestiva Simposio Dermatopatologia Non solo melanoma Tavola rotonda La caratterizzazione molecolare del carcinoma polmonare in funzione della terapia medica: i percorsi diagnostici ottimali Management Simposio in Anatomia Patologica: qualità, sicurezza e gestione del rischio in Anatomia Patologica La diagnostica pre-operatoria nel distretto testa-collo Management Simposio in Anatomia Ruolo del Patologica: qualità, sicurezza e gestione del rischio in Anatomia Patologica Lettura magistrale: Pre-Analytic, Quality Control and Predictive Molecular Pathology M. Dietel (Berlin, Germany) Lunch Corso breve Il processo diagnostico nello screening del carcinoma colorettale: dall invio del campione biologico alla refertazione Corso breve La diagnosi dei linfomi cutanei Simposio Dako NON ECM Corso breve Hot topics e controversie in patologia toracica Simposio Roche NON ECM Il contenzioso medico-paziente patologo nella determinazione di fattori predittivi nelle neoplasie del distretto testa-collo Simposio Myriad NON ECM Comunicazioni orali Ematopatologia Comunicazioni orali Patologia Troidea e Neuropatologia Comunicazioni orali Citologia Caffè Slide Seminar Patologia Digestiva Slide Seminar Slide Seminar Dermatopatologia Patologia toracopolmonare Attualità legislative e giurisprudenziali in ambito sanitario Comunicazioni orali Ginecopatologia e Tecniche LEGENDA = Simposio = Gruppi di Studio = Lettura Magistrale = Corso Breve = Slide Seminar = Comunicazioni Orali = Sessione Congiunta = Assemblea Societaria

7 PROGRAMMA SCIENTIFICO 7 Martedì 29 Ottobre 2013 Sala Plenaria Sala Messalia Sala Orange 1 Sala Orange 2 Sala Tarragona Sala Cesarea Simposio I parte Unifocalità, multifocalità e linee guida tumori mammari Simposio Citologia vaginale Simposio Patologia dell Osso Caffè Simposio II parte Simposio Unifocalità, Nuove Tecniche multifocalità e linee in citologia guida tumori mammari Simposio sulla patologia dei Tessuti Molli Patologia Molecolare: le metodologie non in situ Patologia Molecolare: le metodologie in situ Simposio Il patologo cardiovascolare oggi Simposio Il consenso del Gruppo Italiano di Cradiopatologia per la validazione di parametri immunoistochimici nelle cardiomiopatie ereditarie Lettura magistrale: Le cellule staminali tumorali. Ruggero De Maria, Istituto Tumori Regina Elena, Roma Lunch Nomenclatore di Anatomia Patologica - NAP. Uno strumento indispensabile per il patologo Assemblea Societaria Caffè Slide Seminar Patologia mammaria Mercoledì 30 Ottobre 2013 Slide seminar Citologia Slide Seminar Osso e Tessuti Molli La formazione in Anatomia Patologica Comunicazioni orali Patologia DIgestiva 1 Comunicazioni orali Patologia Digestiva 2 Comunicazioni Comunicazioni orali orali Patologia Polmonare, Dermatopatologia e Patolo- Molecolare e Paleopatologigia Testa-Collo Sala Plenaria Sala Messalia Sala Orange 1 Sala Orange 2 Sala Tarragona Simposio Uropatologia Simposio Neuropatologia SIAPEC-AIOM Caffè Simposio Uropatologia Simposio Neuropatologia SIAPEC-AIOM Sessione AITIC- ANTel-ASSIATEL Sessione AITIC- ANTel-ASSIATEL Proclamazione del nuovo direttivo, consegna dei premi ai migliori Abstracts e chiusura Simposio Patologia dei Trapianti Simposio Patologia dei Trapianti

8 8 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Plenaria GINECOPATOLOGIA SIMPOSIO: LA PATOLOGIA DELLA CERVICE UTERINA Moderatori: G.L. Taddei (Firenze) e L. Resta (Bari) Dalla displasia al carcinoma a cellule squamose G.F. Zannoni (Roma) Dall adenocarcinoma in situ all adenocarcinoma invasivo G. Negri (Bolzano) Le lesioni cervicali a piccole cellule: difficoltà diagnostiche D. Ientile (Palermo) Discussione Caffè SIMPOSIO: LA DIAGNOSTICA DELLA BIOPSIA ENDOMETRIALE Moderatori: G.L. Taddei (Firenze) e L. Resta (Bari) La biopsia isteroscopica e il concetto di inadeguatezza L. Resta (Bari) La diagnosi differenziale tra iperplasia e adenocarcinoma G.L. Taddei (Firenze) La biopsia del carcinosarcoma (MMMT) M.L. Carcangiu (Milano) LETTURA MAGISTRALE: INFIAMMAZIONE E CANCRO A. Mantovani-Università di Milano Pranzo CORSO BREVE: LA DIAGNOSTICA DEI TUMORI OVARICI G.L. Taddei (Firenze), G.F. Zannoni (Roma) e M. De Nictolis (Pesaro) Caffè SLIDES SEMINAR GINECOPATOLOGIA G.L. Taddei (Firenze), L. Resta (Bari), G.Serio (Bari) e G.F. Zannoni (Roma)

9 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Messalia EMATOPATOLOGIA SIMPOSIO I Moderatori: S. Pileri (Bologna) e L. Ruco (Roma) PROGRAMMA SCIENTIFICO Le neoplasie a cellule dendritiche plasmacitoidi (BPDCN) S. Pileri (Bologna) I linfomi diffusi a grandi cellule B (DLBCL) con traslocazioni multiple F. Facchetti (Brescia) Linfomi e microambiente C. Tripodo (Palermo) I linfomi EBV - correlati S. Uccini (Roma) Caffè SIMPOSIO II Moderatori: M. Chilosi (Verona) e E. Pescarmona (Roma) I linfomi T periferici P.P. Piccaluga (Bologna) Il linfoma a grandi cellule anaplastiche (ALCL) L. Ruco (Roma) Pranzo

10 10 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Messalia Corso Breve di Patologia Mammaria Lesioni benigne che simulano la malignità e viceversa Moderatori: V. Eusebi (Bologna) e A. Sapino (Torino) E. Bonanno (Roma) A. Sapino (Torino) G. Magro (Catania) A. Maiorana (Modena) E. Maiorano (Bari) V. Eusebi (Bologna) Caffè Slide Seminar: Tumori degli istiociti e delle cellule dendritiche e loro mimi Moderatori: V. Franco (Palermo) e S. Uccini (Roma) Introduzione F. Facchetti (Brescia) A. Di Napoli (Roma) D. Remotti (Roma) L. Leoncini (Siena) V. Franco (Palermo) S. Ascani (Terni) A. Zamò (Verona)

11 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Orange 1 Patologia endocrina PROGRAMMA SCIENTIFICO Simposio: neoplasie endocrine/neuroendocrine di grado intermedio ed alto: stato dell arte Moderatori: M. Papotti (Torino) e S. La Rosa (Varese) Tiroide F. Basolo (Pisa) Polmone P. Graziano (Roma) Pancreas G. Zamboni (Verona) Sedi rare M. Papotti (Torino) Caffè Simposio: neoplasie endocrine/neuroendocrine: aspetti molecolari, stato dell arte ed applicazioni pratiche Moderatori: G. Rindi (Roma) e M. Volante (Torino) Ruolo delle indagini molecolari nella diagnostica dei tumori tiroidei G. Tallini (Bologna) Ruolo delle indagini molecolari nella diagnostica delle neoplasie neuroendocrine GEP A. Scarpa (Verona)

12 12 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Orange 1 Associazione Patologi Oltre Frontiera Donne che aiutano le donne: patologhe oltre frontiera Moderatori: M.R. Giovagnoli (Roma) e P. Ceppa (Genova) Introduzione alla sessione P. Giovenali (Perugia) Interventi sostenibili per la diagnostica del carcinoma mammario in Paesi a basse risorse dal punto di vista del radiologo G. Saguatti (Bologna) dal punto di vista del patologo S. Guzzetti (Torino) Commenti dal pubblico: sostenibilità e organizzazione Pap Test e HPV Test: limiti e indicazioni in Paesi a basse risorse Il Pap Test E. Facelli (Chirundu, Zambia) HPV Test L. Viberti (Torino) Commenti dal pubblico: procedere o individuare il danno morfologico Alcune donne che hanno partecipato ai progetti APOF rispondono a brevi domande e propongono la loro esperienza Presentazione del filmato D. Fenocchio (Perugia) Conclusioni P. Giovenali (Perugia) Caffè

13 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Orange 1 PROGRAMMA SCIENTIFICO Italia - Africa: prove generali di diagnostica digitale Moderatori: A. Faravelli (Milano) e R. Mencarelli (Rovigo) Introduzione alla sessione A. Faravelli (Milano) Telesa: uno strumento per la formazione a distanza B.E. Leone (Milano) L impiego della didattica via web nei progetti APOF Progetto Congo B.E. Leone (Milano) Progetto Nigeria R. Monaco (Napoli) Costruire un corso on-line per citologi S. Arnaud (Torino) Workshop: diagnosticare senza il microscopio P. Baccarini (Bologna) e D. Fenocchio (Perugia)

14 14 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Orange Simposio: l Autopsia oggi Moderatori: A. Bondi (Bologna) e P. Gallo (Roma) Introduzione P. Gallo (Roma) L Autopsia come insostituibile strumento didattico C. Della Rocca (Roma) L Autopsia come fonte di prova: L attivazione del processo Il problema dell evidenza La dimostrazione C. Ciallella (Roma) Il metodo morgagnano nella conferenza clinico-patologica: dall osservazione all epicrisi C. Basso (Padova) Discussione. Discussant: M. Bacci (Perugia) Caffè Simposio: l Autopsia oggi Moderatori: G. Thiene (Padova) e P. Dalla Palma (Trento) Morte improvvisa giovanile e Autopsia Molecolare G. D Amati (Roma) Morte intrauterina e neonatale G. Bulfamante (Milano) Discussione Discussant: F. Zanconati (Trieste)

15 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Orange 2 Patologia endocrina PROGRAMMA SCIENTIFICO Corso breve: Definizione di malignità in neoplasie endocrine e neuroendocrine Moderatori: C. Capella (Varese) e G. De Rosa (Napoli) Paratiroide F. Basolo (Pisa) e L.Torregrossa (Pisa) Tiroide G. Troncone (Napoli) Polmone neuroendocrino P. Graziano (Roma) GEP G. Rindi (Roma) Neoplasie miste S. La Rosa (Varese) Corteccia surrenalica M. Volante (Torino) Caffè SLIDE SEMINAR: CASI DIFFICILI ED INUSUALI Moderatori: F. Basolo (Pisa) e G.Tallini (Bologna) Cute M. Mascolo (Napoli) Ipofisi A. Righi (Bologna) Surrene/Paragangli A. Fassina (Padova) e R. Cappellesso (Padova) GEP F. Inzani (Roma) Torace G. Rossi (Reggio Emilia) Tiroide G. Magro (Catania) Discussione conclusiva

16 16 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Tarragona Patologia Pediatrica Patologia Pediatrica Moderatori: F. Callea (Roma) e F.M. Vecchio (Roma) Diagnostica ultrastrutturale e genetica delle Epidermolisi Bollose G. Zambruno (Roma) Malattie genetiche che predispongono allo sviluppo del HCC in età pediatrica F. Callea (Roma) Pneumopatia da deficit di surfactante: diagnostica ultrastrutturale e molecolare R. Boldrini (Roma) Tumori di Spitz atipici in età pediatrica - diagnostica morfologica e molecolare D. Massi (Firenze) La classificazione WHO 2013 dei tessuti molli di interesse pediatrico R. Alaggio (Padova) Discussione Caffè Patologia Pediatrica Moderatori: C. Gambini (Genova) e V. Donofrio (Napoli) Carcinoma papillare della tiroide in età pediatrica - peculiarità patologiche e genetiche molecolari P. Collini (Milano) Neuroblastoma. Update biomolecolare A.R. Sementa (Genova) Discussione Diagnostica Ultrastrutturale Moderatori: G. Cenacchi (Bologna) e L. Resta (Bari) Update sulla diagnostica ultrastrutturale dei tumori dei tessuti molli A. Franchi (Firenze) Presentazione di casi e Discussione M. Santucci (Firenze) S. Pizzolitto (Udine) D. Piscitelli (Bari) G. Cenacchi (Bologna) Discussione

17 Domenica 27 Ottobre 2013 Sala Tarragona PROGRAMMA SCIENTIFICO Incontro sui Controlli di Qualità FISH Moderatori: A. Sapino (Torino) e C. Clemente (Milano) Introduzione del Progetto Controlli di Qualità FISH SIAPEC-IAP A. Sapino (Torino) e C. Clemente (Milano) Presentazione dei Risultati L. Verdun di Cantogno (Torino) Premio in memoria del Prof. Alessandro Iacobelli: Valutazione di CD30, Oct3/4 e Sox-2 nei residui post-chemioterapia di carcinoma embrionale B. Paolini (Milano) Distribuzione degli Attestati dei Controlli di Qualità FISH

18 18 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Patologia DIGESTIVA Patologia Digestiva Moderatore: R. Fiocca (Genova) Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Plenaria Welcome e Introduzione Scientifica alla sessione F.M. Vecchio (Roma) e R. Fiocca (Genova) Molecular profiling of GI lymphoproliferative diseases. C. Doglioni (Milano) Molecular predictors of survival and response to targeted therapies in the GI tract F. Bosman (Lausanne, Svizzera) Vascular diseases of GI tract V. Villanacci (Brescia) Caffè Patologia Digestiva Moderatore: M. Rugge (Padova) Introduzione M. Rugge (Padova) Immunomediated diseases of the esophagus and stomach (eosinophilic esophagitis and autoimmune gastritis) R. Genta (Dallas, USA) Discussione Lettura magistrale: Pre-Analytic, Quality Control and Predictive Molecular Pathology M. Dietel (Berlin, Germany) Pranzo

19 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Plenaria PROGRAMMA SCIENTIFICO Corso Breve Il processo diagnostico nello screening del carcinoma colo-rettale: dall invio del campione biologico alla refertazione Coordinatore: M. Risio (Torino) Specificità e Razionale della Diagnosi Patologica nello Screening CRC M. Risio (Torino) Gestione dei Reperti: le Interazioni Patologo - Endoscopista A. Sonzogni (Milano) Discussione Polipi Adenomatosi e Non: Hot Spots P. Cassoni (Torino) Adenomi Cancerizzati ed Adenocarcinoma Avanzato: Hot Spots L. Messerini (Firenze) La traslazione della Diagnosi Istologica: dal Referto al Data-Base C. Senore (Torino) Punti di Consenso ed Aree di Incertezza: Indicazioni per la Refertazione M. Risio (Torino) Discussione Finale Caffè Slide Seminar Discussants: R. Fiocca (Genova), M. Rugge (Padova) e F. M. Vecchio (Roma) F. Grillo (Genova) E. Pilozzi (Roma) L. Saragoni (Forlì) M. Pizzi (Padova) C. Luchini (Verona)

20 20 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 DERMATOPATOLOGIa Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Messalia Dermatopatologia I sessione Novità sulle lesioni melanocitiche Coordinatori: C. Clemente (Milano) e G. Botti (Napoli) Il significato della proteina p16 C. Clemente (Milano) Melanoma: interazione tumore-microambiente G. Botti (Napoli) e S. Staibano (Napoli) Linfonodo sentinella nel melanoma cutaneo e nelle lesioni melanocitarie ambigue M. Montesco (Padova) Linfangiogenesi nel melanoma cutaneo D. Massi (Firenze) Discussione Magistral Lecture: new molecules involved in the angiogenesis of vascular tumors M. Mihm (Boston, USA) Caffè Dermatopatologia II sessione: Non solo melanoma Coordinatori: G. De Rosa (Napoli) e M. Santucci (Firenze) Nuove entità nei tumori dei tessuti molli cutanei A.P. Dei Tos (Treviso) Un approccio pratico clinico-patologico alla diagnosi dei tumori degli annessi cutanei G. Argenziano (Napoli) e I. Zalaudek (Napoli) Corso Breve di ematopatologia: Linfomi cutanei e loro simulatori Coordinatori: M. Santucci (Firenze) e M. Paulli (Pavia) Linfomi cutanei T M. Santucci (Firenze) 15:10-15:50 Linfomi cutanei B M. Paulli (Pavia) Simulatori dei linfomi cutanei L. Cerroni (Gratz, Austria) Caffè Slide Seminar di dermatopatologia Coordinatori: G. Ferrara (Benevento) e A. Bartolazzi (Roma) A. Cassisa (Mantova), G. Collina (Bologna), R. Ricci (Parma), C.M. Stefanato (London, UK), R. Senetta (Torino), C. Cota (Roma), C. Urso ( Firenze) e C. Miracco (Siena)

21 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Orange 1 Patologia Toraco - Polmonare PROGRAMMA SCIENTIFICO Simposio I PARTE: Update in Patologia toraco-polmonare Moderatori: B. Murer (Mestre) e O. Nappi (Napoli) Update in interstitial lung diseases T. Colby (Scottsdale, USA) Senescenza polmonare e patologia M. Chilosi (Verona) Update in patologia del mesotelioma P.G. Betta (Alessandria) Update nella diagnostica dei tumori timici M. Marino (Roma) Discussione 10,30-11,00 Caffè Simposio II parte - Tavola Rotonda La caratterizzazione molecolare del carcinoma polmonare in funzione della terapia medica: I PERCORSI DIAGNOSTICI OTTIMALI L. Crino (Perugia), G. Fontanini (Pisa) e A. Marchetti (Chieti) Corso Breve: Hot topics e controversie in patologia toracica Coordinatori: B. Murer (Mestre) e O. Nappi (Napoli) Caffè Tutors: M. Barbareschi (Trento) A. Cavazza (Reggio Emilia) A. Cancellieri (Bologna) Slide Seminar di patologia toraco-polmonare F. Fraggetta (Catania), R. Monaco (Napoli), L. Laurino (Treviso), N. De Rosa (Napoli), F. Calabrese (Padova), A. Dubini (Forlì) e G. Bellezza (Perugia)

22 22 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Orange 2 GESTIONE, QUALITÀ E SICUREZZA PER L ANATOMIA PATOLOGICA Presentazione: G. Santeusanio (Roma) e R. Giardini (Milano) QUALITÀ E SICUREZZA IN ANATOMIA PATOLOGICA Coordinatori: F. Del Nonno (Roma) e V. Ninfo (Padova) Qualità e Sicurezza nei Sistemi Sanitari A. Ghirardini (Roma) Il ruolo cruciale dell Anatomia Patologica nei processi assistenziali A. Fabiano (Roma) Errore o errori in anatomia patologica? E. Tavani (Rho) Fattori di rischio nel servizio di anatomia patologica G.L. Taddei (Firenze) Sistema qualità e gestione del rischio: una tautologia? R. Giardini (Milano) Informatica e automazione in anatomia patologica: ruolo, vantaggi e limiti G. Fabbretti (Rimini) La specificità del referto anatomo-patologico G. Raulli (Ravenna) Il referto: utilizzo delle check list e standardizzazione E. Silini (Parma) L audit locale: uno strumento per la garanzia della qualità del servizio di anatomia patologica P. Dalla Palma (Trento) La telepatologia nei programmi di garanzia della qualità in anatomia patologica R. Mencarelli (Rovigo) Discussione

23 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Orange 2 Simposio Roche - Sessione non accreditata ECM PROGRAMMA SCIENTIFICO LA QUALITÀ NELLA DETERMINAZIONE DEI BIOMARCATORI: ASPETTI CLINICI E LEGALI ll percorso Her2 positivo Vincenzo Arena L importanza di Braf nel melanoma metastatico Daniela Massi Dal rischio clinico alla medicina legale Vania Cirese WORKGROUP CACCIA ALL ERRORE: CAUSE E CONSEGUENZE

24 24 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Orange IL CONTENZIOSO MEDICO-PAZIENTE Presidente: A. Didone (Roma) Moderatore: D. Ientile (Palermo) Contenzioso medico paziente: stato dell arte M. Maggiorotti (Roma) Richiesta di risarcimento per danno all anatomopatologo: cause, frequenza e impatto clinico degli errori in anatomia patologica G. Santeusanio (Roma) La consulenza tecnica ed i periti G. Arcudi (Roma) La responsabilità sanitaria ed il sistema assicurativo A. Steffano (Milano) Discussione Caffè ATTUALITÀ LEGISLATIVE E GIURISPRUDENZIALI IN AMBITO SANITARIO Presidente: A.R. De Dominicis (Roma) Moderatore: O. Nappi (Napoli) LETTURA MAGISTRALE: Danno erariale dell azienda sanitaria e del dirigente medico A.R. De Dominicis (Roma) Responsabilità medica in ambito civile M. Rossetti (Roma) Responsabilità medica in ambito penale V. Cirese (Roma) La giurisprudenza della Corte dei Conti sulla responsabilità sanitaria S. Auriemma (Roma) Discussione

25 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Tarragona Patologia Testa-Collo PROGRAMMA SCIENTIFICO La diagnostica pre-operatoria nel distretto testa-collo Moderatori: M.P. Foschini (Bologna) e G. De Rosa (Napoli) Lesioni pre-neoplastiche dell epitelio laringeo N. Galè ( Lubiana, Slovenia) Carcinoma squamoso orale diagnosi differenziale tra recidiva e secondo carcinoma L. Morandi (Bologna) Neoplasie delle Ghiandole salivari G. De Rosa (Napoli) Tumori naso-sinusali: novità e proposte di revisione classificativa A Franchi (Firenze) Neoplasie dell osso E. Maiorano (Bari) Diagnosi istopatologica nella sindrome di Sjogren A. Santoro (Brescia) Caffè Ruolo del Patologo nella determinazione di fattori predittivi nelle neoplasie del distretto testa-collo Moderatori: S. Staibano (Napoli) e E. Maiorano (Bari) Chemo- Predictive Assay per pazienti con neoplasie di testa-collo P.P. Claudio (West Virginia, USA) Ruolo del patologo nella determinazione di fattori predittivi nelle neoplasie del distretto testa-collo S. Staibano (Napoli) Neoplasie HPV correlate E. Silini (Parma) Utilità di EGFR nelle neoplasie del distretto testa-collo C. Rubini (Ancona)

26 26 6 Congresso Triennale Siapec ROMA Ottobre 2013 Lunedì 28 Ottobre 2013 Sala Tarragona Simposio Myriad - Sessione non accreditata ECM USI DI PROLARIS, UN TEST MOLECOLARE PROGNOSTICO NELLA GESTIONE DEL CARCINOMA PROSTATICO Moderatore: Giuseppe Viale, Anatomia Patologica IEO, Milano Firma molecolare del tumore, un nuovo approccio clinico-patologico G. Renne, Milano Firma molecolare del carcinoma prostatico: dati clinici e prime esperienze O. De Cobelli, Milano Il test molecolare su tessuto bioptico prostatico E. Bollito, Orbassano Discussione Intervento Preordinato non accreditato ECM Il percorso diagnostico nell era della terapia personalizzata: l esperienza del Gemelli L.M. Larocca (Roma)

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 2 A cura di: Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it 3 Prefazione

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Lunedì 24 Novembre 2014

Lunedì 24 Novembre 2014 DIREZIONE SCIENTIFICA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sanità Futura Formazione srl 2 4 / 2 5 N o v e m b r e 2 0 1 4 Pa l a z z o d e i c o n g

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II;

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI DOCENZA NELL AMBITO DEL PRECORSO FORMATIVO DAL TITOLO FORMAZIONE DI ESPERTI NELL'IDENTIFICAZIONE E NELLO SVILUPPO DI NUOVI

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli