Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 12 del 02/02/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 12 del 02/02/2015"

Transcript

1 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 12 del 02/02/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione - Il Direttore generale: Dr. Ing. Giovanni Barca Responsabile del procedimento: dott.ssa Alessandra Bini Carrara Estensore: Emanuela Daniela Steno Oggetto: Individuazione per l anno 2015 dei dipendenti beneficiari delle 150 ore annuali per il diritto allo studio di cui all art. 22 CCNL integrativo Sanità, firmato il ALLEGATI N.: 1 Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto Allegato "A" verbale 150 ore integrale digitale Natura dell'atto: immediatamente eseguibile

2 Il Responsabile Settore Gestione delle risorse umane Vista la L.R. 22 giugno 2009 n 30 avente per oggetto "Nuova disciplina dell Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (ARPAT) e s.m.i.; Visto il decreto del Direttore generale n. 28 del , con il quale la sottoscritta nominata Responsabile Settore Gestione delle Risorse umane dell Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana; Visto il decreto del Direttore generale n. 290 del , con il quale viene confermata l avocazione, da parte del Direttore amministrativo, del Settore Bilancio e Contabilità; Dato atto che con decreto n. 238 del è stato adottato il Regolamento di organizzazione dell Agenzia (approvato dalla Giunta Regionale Toscana con delibera n. 796 del ), successivamente modificato con decreti n.1 del e n. 108 del ; Visto l Atto di disciplina dell organizzazione interna approvato con decreto n. 270/2011 (ai sensi dell articolo 4, comma 3, del Regolamento organizzativo dell Agenzia), modificato ed integrato con decreto del Direttore generale n. 87 del e n. 2 del ; Visto il decreto del Direttore generale 93 del 13/06/2014 avente ad oggetto "Individuazione delle competenze relative alla sottoscrizione degli atti inerenti la gestione delle risorse umane e delega di funzioni al Direttore amministrativo, al Responsabile del Settore delle risorse umane, ai Coordinatori di Area Vasta ed ai responsabili di Dipartimento"; Riscontrato che il presente atto rientra tra quelli delegati alla sottoscritta con il sopra menzionato provvedimento del Direttore generale; Visto l art. 22 del Contratto collettivo nazionale di lavoro integrativo del Comparto della Sanità del , che disciplina la concessione del permessi retribuiti per il diritto allo studio; Visto il decreto del Direttore generale n 58 del , successivamente modificato dal decreto del Direttore generale n. 101 del 07/04/2010, con il quale viene adottato il Disciplinare riguardante la concessione dei permessi retribuiti per il diritto allo studio del personale del comparto ; Considerato che l art. 22 del CCNL sopra citato stabilisce il limite massimo dei dipendenti cui possono venire riconosciuti i permessi per il diritto allo studio, individuando tale limite nel 3% del personale a tempo indeterminato in servizio al ; Considerato, altresì, che in data , alla luce dei criteri indicati nel Disciplinare riguardante la concessione dei permessi retribuiti per il diritto allo studio del personale del comparto, è stata stilata la graduatoria degli aventi diritto, agli atti presso l Ufficio Orari del Settore gestione delle risorse umane; Visto il verbale del , allegato al presente decreto (All. A ), dal quale risulta che sono pervenute al competente ufficio n. 8 domande di cui una ritenuta non ammissibile in quanto presentata da un dipendente con contratto a tempo determinato; Ricordato che i dipendenti inseriti in graduatoria dovranno giustificare i permessi fruiti secondo i criteri previsti nel paragrafo Obblighi dell avente diritto del citato Disciplinare, pena la conversione degli stessi in aspettativa per motivi personali o, a domanda, in congedo ordinario oppure in riposi compensativi di eccedenze orarie; Ritenuto di dover prendere atto del verbale del e, pertanto, di prendere atto della graduatoria in esso contenuta; Visto il decreto del Direttore generale n.138 del avente ad oggetto "Modifica del decreto del Direttore generale n. 15 del Adozione del disciplinare interno in materia di gestione dei rapporti tra le strutture di ARPAT ed il Collegio dei revisori;

3 Visto il parere positivo di regolarità contabile in esito alla corretta quantificazione ed imputazione degli effetti contabili del provvedimento sul bilancio e sul patrimonio dell'agenzia espresso dal Responsabile del Settore Bilancio e Contabilità riportato in calce; Visto il parere positivo di conformità alle norme vigenti, espresso dal Responsabile del Settore Affari Generali, riportato in calce; decreta 1. di prendere atto della graduatoria predisposta in data dal Settore Gestione delle risorse umane, come risultante nel verbale allegato al presente atto (All. "A"); 2. di riconoscere per l anno 2015 i permessi per il diritto allo studio nella misura di 150 ore annue individuali (riproporzionati in base alla percentuale di orario di lavoro effettivamente prestato qualora si tratti di lavoratore a part-time), ai dipendenti collocatisi dal n.1 al n. 7 della graduatoria suddetta; 3. di individuare quale responsabile del procedimento la sottoscritta ai sensi dell art. 4 della L. n. 241 del e s.m.i; 4. di dichiarare il presente decreto dirigenziale immediatamente eseguibile, al fine di consentire la fruizione dei permessi nel corso dell'anno 2015; Il Responsabile Settore Gestione delle risorse umane Dott.ssa Alessandra Bini Carrara* * Documento informatico sottoscritto con firma digitale ai sensi del D.Lgs 82/2005. L'originale informatico è stato predisposto e conservato presso ARPAT in conformità alle regole tecniche di cui all'art. 71 del D.Lgs 82/2005. Nella copia analogica la sottoscrizione con firma autografa è sostituita dall'indicazione a stampa del nominativo del soggetto responsabile secondo le disposizioni di cui all'art. 3 del D.Lgs 39/1993.

4 Il Decreto è stato firmato elettronicamente da: Marta Bachechi, responsabile del settore Affari generali in data 30/01/2015 Paola Querci, responsabile del settore Bilancio e Contabilità in data 30/01/2015 Alessandra Bini Carrara, il proponente in data 30/01/2015 Giovanni Barca, Direttore generale in data 30/01/2015

5 ARPAT Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana Via Porpora, 22 Tel. 055/32061 Fax 055/ FIRENZE Il giorno , presso i locali della Direzione, il Responsabile del Settore Gestione delle Risorse Umane, dott.ssa Alessandra Bini Carrara, ha esaminato le domande pervenute ai sensi dell art. 22 del CCNL integrativo del CCNL di comparto (Diritto allo studio) predisponendo la relativa graduatoria degli aventi diritto in conformità ai criteri risultanti dalla norma citata e dal Disciplinare riguardante la concessione dei permessi retribuiti per il diritto allo studio del personale del comparto adottato con Decreto DG n. 58 del , successivamente modificato con Decreto DG n. 101 del Viene preso atto che, al fine di stabilire il numero degli aventi diritto, è stata applicata la percentuale del 3% al personale in servizio a tempo indeterminato all , per cui viene determinato in 21 il numero massimo di dipendenti che potrà fruire del beneficio in questione nel corso dell anno Sono pervenute n 8 domande di cui una ritenuta non ammissibile in quanto riferita ad un dipendente con contratto di lavoro a tempo determinato. Si procede quindi alla formazione della graduatoria tenendo conto dei criteri risultanti dal Disciplinare riguardante la concessione dei permessi retribuiti per il diritto allo studio del personale del comparto adottato con Decreto del DG n. 58 del , successivamente modificato con il decreto DG n. 101 del Vengono inseriti, a parità di corso di studio, seguendo l ordine decrescente di età, i dipendenti Peruzzi Michela, Tricarico Valeria e Schiavi Alessandro ammessi ad un Master universitario di I livello; Segue il dipendente Franceschini Fabrizio iscritto ad un Dottorato di ricerca; Successivamente, i dipendenti Baldacci Stefano e Belloni Giancarlo che, essendo già in possesso di un pregresso titolo di studio universitario, vengono inseriti al punto 28 dell accordo recepito dal Decreto 101 del A parità di condizioni, la precedenza viene attribuita al dipendente che non ha mai ottenuto il riconoscimento del beneficio per lo stesso corso di studi; Infine, viene inserita al punto 32, la dipendente Gabriella Gabbrielli iscritta al II anno fuori corso di un Diploma di Laurea di I livello considerato però III anno part time in corso, avendo acquisito la qualifica di studente/dipendente part time. Graduatoria: Peruzzi Michela Tricarico Valeria Schiavi Alessandro Franceschini Fabrizio Baldacci Stefano Belloni Giancarlo Gabbrielli Gabriella

6 Viene precisato che, nei prossimi mesi, saranno effettuati controlli sulla veridicità di tutte le dichiarazioni pervenute relative all iscrizione ai corsi di studio, ai sensi del DPR 445/00; come previsto dalla normativa richiamata, qualora venissero riscontrate, a seguito di detta verifica, dichiarazioni false o mendaci, il richiedente perderà il beneficio riconosciuto con conseguente relativo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto. Firenze, IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE DELLE RISORSE UMANE ( dott.ssa A. Bini Carrara*) * Documento informatico sottoscritto con firma digitale ai sensi del D.Lgs 82/2005. L'originale informatico è stato predisposto e conservato presso ARPAT in conformità alle regole tecniche di cui all'art. 71 del D.Lgs 82/2005. Nella copia analogica la sottoscrizione con firma autografa è sostituita dall'indicazione a stampa del nominativo del soggetto responsabile secondo le disposizioni di cui all'art. 3 del D.Lgs 39/1993.

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 10 del 26/01/2016

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 10 del 26/01/2016 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 10 del 26/01/2016 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 64 del 13/04/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 74 del 24/04/2015 Proponente: Dott.ssa Alessandra Binicarrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale/per omissis/per estratto (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale/per omissis/per estratto (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto Decreto del Direttore generale nr. 57 del 31/03/2015 Proponente: Cesare Fagotti Pianificazione e Controllo Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale/per omissis/per estratto (sito

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 108 del 23/06/2015 Proponente: dott.ssa Paola Querci Direzione amministrativa Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto

Dettagli

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015 Proponente: Dott.ssa Daniela Masini Settore Provveditorato Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 125 del 07/09/2015 Proponente: Armando Forgione Patrimonio Immobiliare Impianti e Reti Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 52 del 24/03/2016 Proponente: Armando Forgione Patrimonio Immobiliare Impianti e Reti Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 76 del 06/05/2016 Proponente: Paola Querci Direzione Amministrativa Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 67 del 17/04/2015 Proponente: #Dott. Marco Chini# #Settore Sira# Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione

Dettagli

ARPAT. Deci eto del Dii ettore Generale N del. Settore Gestione (lei/e risorse iinaiie

ARPAT. Deci eto del Dii ettore Generale N del. Settore Gestione (lei/e risorse iinaiie ARPAT 2 i i Deci eto del Dii ettore Generale N del Proponente:Dott. ssa Alessandra Bini carrara Settore Gestione (lei/e risorse iinaiie Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale

Dettagli

ARPAT ìgerz a rae jrflt erlala iena ara

ARPAT ìgerz a rae jrflt erlala iena ara Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) - :, ARPAT ìgerz a rae jrflt erlala iena ara Decreto del Direttore Generale iv. del j c. ( Proponente:Dott. ssa Alessandra

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto Decreto del Direttore generale nr. 98 del 11/06/2015 Proponente: Armando Forgione Patrimonio Immobiliare Impianti e Reti Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore amministrativo nr. 33 del 03/05/2016 Proponente: Daniela Masini Provveditorato Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione

Dettagli

ARPAT AJen7r recnie per la protezione arnbenta e della roscana

ARPAT AJen7r recnie per la protezione arnbenta e della roscana / / al i4 J ARPAT AJen7r recnie per la protezione arnbenta e della roscana Decreto del Direttore Generale N. del D0+Jc( Proponente: Settore Gestione risorse umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto

Dettagli

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 39 del 30/03/2016

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 39 del 30/03/2016 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 39 del 30/03/2016 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a

Dettagli

ARPAT Agenzia regionale per la protezione ambientale dalla Toscana

ARPAT Agenzia regionale per la protezione ambientale dalla Toscana ARPAT Agenzia regionale per la protezione ambientale dalla Toscana Decreto dirigenziale del Responsabile del Dipartimento di Lucca N.1_delA 22- Proponente:Dr. Gaetano Licitra Dipartimento di Lucca Pubblicità/Pubblicazione:

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Denominazione Pubblicazione Tipo Supporto Decreto del Direttore generale nr. 177 del 27/11/2015 Proponente: Marcello Mossa Verre Direzione Tecnica Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione

Dettagli

ARPAT. jc 2., del. Proponente: Dr. Alberto Tessa Dipartimento di Firenze

ARPAT. jc 2., del. Proponente: Dr. Alberto Tessa Dipartimento di Firenze ARPAT Agenza regona e per a protezione ambientae deha Toscana Decreto dirigenziale del Responsabile del Dipartimento di Firenze Proponente: Dr. Alberto Tessa Dipartimento di Firenze jc 2., del Pubblicità/Pubblicazione:

Dettagli

ARPAT. i.4i41 / Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. L del. Proponente: Dissa Alessandra Bini Carrara

ARPAT. i.4i41 / Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. L del. Proponente: Dissa Alessandra Bini Carrara a Tscara pr a pcecro dmba Agirz a ejc aie ARPAT J Jatura dell atto: immediatamente eseguibile Denominazione Pubblicazione Tipo di supporto ALLEGATI N i nell ambiente e nei luoghi di lavoro, con decorrenza

Dettagli

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 31 del 20/03/2015

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 31 del 20/03/2015 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 31 del 20/03/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a

Dettagli

ARPAT. per la potezone ambntale della To5cana. Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. del

ARPAT. per la potezone ambntale della To5cana. Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. del per la potezone ambntale della To5cana Natura dell atto: immediatamente eseguibile aggiuntivo contratto di appalto Allegato N 1: Schema di atto Integrale Cartaceo Denominazione Pubblicazione Tipo di supporto

Dettagli

ISTITUTO TUMORI GIOVANNI PAOLO II

ISTITUTO TUMORI GIOVANNI PAOLO II ISTITUTO TUMORI GIOVANNI PAOLO II I S T I T U T O DI R I C O V E R O E C U R A A C A R A T T E R E S C I E N T I F I C O Viale Orazio Flacco, 65-70124 Bari ITALIA Prot. n. Bari AVVISO A TUTTO IL PERSONALE

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1186 del 10/06/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 192 del 30/12/2015 Proponente: Marta Bachechi Affari Generali Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per la pubblicazione

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1009 del 08/05/2015 Oggetto: Reg. CE 1698/05

Dettagli

ARPAT. i.ii :5. Decreto dei Direttore Generale N dei. Proponente: Dott.ssa Paola Querci

ARPAT. i.ii :5. Decreto dei Direttore Generale N dei. Proponente: Dott.ssa Paola Querci Proponente: Dott.ssa Paola Querci Decreto dei Direttore Generale N dei i ARPAT Natura delfatto: immediatamente eeguibiie canoni mensili Allegato n. i Riepilogo dei Denominazione Pubblicazione Tipo di supporto

Dettagli

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1328 del 15/10/2015 OGGETTO: Permessi retribuiti per motivi di studio anno scolastico / accademico 2015/2016.

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 Oggetto: Personale con qualifica dirigenziale: determinazione dell'ammontare

Dettagli

ARPAT. Decreto dirigenziale del Responsabile del Settore Provveditorato N.J4(_ del,( t ò. Proponente:Dott.ssa Paola Querci

ARPAT. Decreto dirigenziale del Responsabile del Settore Provveditorato N.J4(_ del,( t ò. Proponente:Dott.ssa Paola Querci depa Toscana per a proezone ambent&e Natura dell atto: immediatamente eseguibile. 9/2012 ALLEGATI N : i Allegato 1 dirigenziale ESTAV Centro n. Provvedimento si cartaceo Denominazione Pubblicazione Tipo

Dettagli

U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI

U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI Determinazione nr. 1061 Trieste 07/04/2014 Proposta nr. 762 Del 03/04/2014 Oggetto: Regolamento Regionale n.116/pres. dd. 28/05/2010 - Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2

Dettagli

ARPAT. Decreto del Direttore Amministrativo N.? del O3 2oL. Proponente:Dottssa Paola Querci. Settore Provveditorato

ARPAT. Decreto del Direttore Amministrativo N.? del O3 2oL. Proponente:Dottssa Paola Querci. Settore Provveditorato Natura dell atto: immediatamente eseguibile. All. i - schema contratto integrale cartaceo supporto Denominazione Pubblicazione Tipo di ALLEGATJN :] D.Lgs. N. 163/2006 e s,n.i. spettrometria gamma ad alta

Dettagli

ARPAT. Decreto del Direttore Generale N. del 2D i. ( Proponente: Dr.ssa Paola Querci. A reapatrimonio, Ufficio Tecnico, Provveditorato

ARPAT. Decreto del Direttore Generale N. del 2D i. ( Proponente: Dr.ssa Paola Querci. A reapatrimonio, Ufficio Tecnico, Provveditorato Decreto del Direttore Generale N. del 2D i. ( della Toscana per a protezione ambientale Natura dell atto: immediatamente eseguibile aggiuntivo Allegato n. i Schema atto Denominazione Pubblicazione Tipo

Dettagli

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA Redazione a cura di G. De Foresta Verifica a cura di G. D Angeli, F. Luvarà Riferimenti legislativi: - Legge 20.05.1970, n. 300, art. 10 lavoratori

Dettagli

ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana

ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana -,I 1I1I, ARPAT Agenza reonaie per fa protezione ambientafe delfa Toscana Decreto dirigenziale del del Settore Provveditorato N. del c Proponente: Dott.ssa Daniela Masini Settore Provveditorato Pubblicità/Pubblicazione:

Dettagli

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 32 del 16/03/2016

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 32 del 16/03/2016 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Gestione Risorse Umane' nr. 32 del 16/03/2016 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a

Dettagli

ARPAT Agcra n1e pro on mbr Io

ARPAT Agcra n1e pro on mbr Io I ARPAT Agcra n1e pro on mbr Io ci 11 To ar Decreto Dirigenziale impianti e reti del Responsabile del Settore Patrimonio Immobiliare, Proponente: Ing. Armando Forgione Settore Patrimonio Immobiliare Impianti

Dettagli

Compilare in stampatello, in modo chiaro e perfettamente leggibile DOMANDA CONCESSIONE PERMESSI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2014

Compilare in stampatello, in modo chiaro e perfettamente leggibile DOMANDA CONCESSIONE PERMESSI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2014 Compilare in stampatello, in modo chiaro e perfettamente leggibile DOMANDA CONCESSIONE PERMESSI DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SOLARE 2014 Termine di scadenza di presentazione della domanda al Dirigente scolastico:

Dettagli

ARPAT. ana. Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. ) del - Proponente: D.ssa Paola Querci

ARPAT. ana. Decreto dirigenziale del Direttore amministrativo N. ) del - Proponente: D.ssa Paola Querci ana pr :ì pc zorc ambrì Agenra qoai ARPAT Natura dell atto: non immediatamente eseguibile contratto Allegato 1 : schema di Si Cartaceo Denominazione Pubblicazione Tipo di supporto ALLEGATJN : i 12 mesi

Dettagli

- l art. 21 del C.C.N.L. Area del Comparto dell 1/9/95; - l art. 22 del C.C.N.L. Area del Comparto del 21/09/01;

- l art. 21 del C.C.N.L. Area del Comparto dell 1/9/95; - l art. 22 del C.C.N.L. Area del Comparto del 21/09/01; $&&25'2 GHO/8*/,2 75$/ $00,1,675$=,21((/(25*$1,==$=,21,6,1'$&$/, $5($'(/&203$572 5(*2/$0(1723(5/ $&&(662$/ ',5,772$//2678',2! /(3$57, 9,67, - l art. 21 del C.C.N.L. Area del Comparto dell 1/9/95; - l art.

Dettagli

ARPAT. Decreto del Direttore Generale n del L( O L Lo. Oggetto: Direzione - Area bilancio, contabilità e controllo di gestione Pagamento

ARPAT. Decreto del Direttore Generale n del L( O L Lo. Oggetto: Direzione - Area bilancio, contabilità e controllo di gestione Pagamento Oggetto: Direzione - Area bilancio, contabilità e controllo di gestione Pagamento Decreto del Direttore Generale n del L( O L Lo della Toscana. per la protezione amtiontaio gestore Telecom Italia spa n.

Dettagli

SERVIZI PROMOZIONALI

SERVIZI PROMOZIONALI SERVIZI PROMOZIONALI Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 152 del 27-07-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE PRESSO IL MIN DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

allegato alla determinazione dirigenziale n. 35 del 16/02/2015

allegato alla determinazione dirigenziale n. 35 del 16/02/2015 allegato alla determinazione dirigenziale n. 35 del 16/02/2015 Avviso di mobilità volontaria esterna riservato a dipendenti di amministrazioni pubbliche di cui all art. 1 comma 2 del D.Lgs. 165/2001 e

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: ZANOBINI ALBERTO Decreto non soggetto a controllo ai

Dettagli

CONCORSI 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42

CONCORSI 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 6 21.10.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 CONCORSI stati pubblicati rispettivamente sul BURT n.15 del 15/04/2015 e N. 29 del 22/07/2015; REGIONE TOSCANA Direzione Organizzazione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE. VISTO il codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003);

IL DIRETTORE GENERALE. VISTO il codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003); ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2015 Deliberazione n. 0001197 del 26/11/2015 - Atti U.O. Risorse Umane Oggetto: Concessione dei permessi per il diritto allo studio (150 ore) al personale dipendente

Dettagli

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA D I R I T T O A L L O S T U D I O 150 ORE ANNO SCOLASTICO/ACCADEMICO 2014/2015 In conformità a quanto previsto

Dettagli

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto:

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto: Oggetto: Modifica di alcune condizioni di svolgimento del Telelavoro nella Provincia di Bologna. Approvazione del relativo Progetto Generale e autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA Comune di Pisa AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA (ART. 30 D.LGS. 165/2001) PER LA COPERTURA DI4 POSTI DI CATEGORIA C, PROFILO PROFESSIONALE AGENTE POLIZIA MUNICIPALE - CCNL REGIONI AUTONOMIE LOCALI IL DIRIGENTE

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 45 del 15/04/2014 Oggetto: Reg. CE n. 1234/07

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197. Staff Generale - Personale

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197. Staff Generale - Personale COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Staff Generale - Personale Determinazione n. 620 del 06/05/2014 Oggetto: AVVISO DI MOBILITA' VOLONTARIA ESTERNA PER

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO E) BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 2034 giovani da avviare al servizio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 055 del 06 maggio 2015 Oggetto:

Dettagli

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI SETTORE ENERGIA, TUTELA DELLA QUALITA' DELL'ARIA E DALL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E ACUSTICO Il Dirigente Responsabile:

Dettagli

Regolamento per l esercizio del Diritto Allo Studio del Personale Non Dirigente del Comparto Sanità dell Area Vasta Pordenonese

Regolamento per l esercizio del Diritto Allo Studio del Personale Non Dirigente del Comparto Sanità dell Area Vasta Pordenonese Regolamento per l esercizio del Diritto Allo Studio del Personale Non Dirigente del Comparto Sanità dell Area Vasta Pordenonese Art. 1 Premessa Normativa 1. Il presente Regolamento disciplina, con le precisazioni

Dettagli

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili Il Dirigente Decreto n. 892 Anno 2015 Prot. n. 68445 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA SEGUENTE UNITÀ DI PROCESSO PER L AREA RISORSE

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 58 del 06 maggio 2015 Oggetto:

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore amministrativo nr. 44 del 14/06/2016 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto

Dettagli

ARPAT. jti. Decreto del Direttore Generale N. del. Propon ente:dr. Ing. Armando Forgione

ARPAT. jti. Decreto del Direttore Generale N. del. Propon ente:dr. Ing. Armando Forgione Decreto del Direttore Generale N. del ARPAT Natura dell atto: Non immediatam ente eseguibile 111. A Patto modificativo si cartaceo enominazione pubblicazione Tipo di supporto ALLEGA Ti V : i Valdarno-

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 60.2014/00392 del 08/08/2014 OGGETTO DDG n. 663/2011;

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Affari Generali. Servizio Trasporto Pubblico Locale

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Affari Generali. Servizio Trasporto Pubblico Locale Registro generale n. 170 del 2011 Determina senza Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Affari Generali Servizio Trasporto Pubblico Locale Oggetto MOTORIZZAZIONE - Gestione licenze autotrasporto

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE.

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Prot. n 1214 AVVISO PUBBLICO BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Il Comune di Molinella,

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 320 DEL 30/12/2015 O G G E T T O PIANO ATTUATIVO INTEGRATO PAI 2016:

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 217 Del 09/04/2015 Risorse Umane OGGETTO: Avviso di mobilitã volontaria esterna per la copertura di n. 1 posto vacante a tempo

Dettagli

DI R I T T O A L L O S T U DI O

DI R I T T O A L L O S T U DI O AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA DI R I T T O A L L O S T U DI O ANNO SOLARE 2014 In conformità a quanto previsto dall art. 22 del C.C.N.L. Comparto Sanità integrativo del

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: ZANOBINI ALBERTO Decreto non soggetto a controllo ai

Dettagli

ARPAT. Decreto dirigenziale del Responsabile Centro Regionale Tutela Qualità dell Aria. N.ìdel» Proponente:Dott.ssa Bianca Patrizia Andreini

ARPAT. Decreto dirigenziale del Responsabile Centro Regionale Tutela Qualità dell Aria. N.ìdel» Proponente:Dott.ssa Bianca Patrizia Andreini Natura dell atto: immediatamente eseguibile Allegato A si cartaceo Denominazione Pubblicazione Tipo di supporto ALLEGATI N : i strumentazione per il rilevamento della qualità dell aria anno 2012. Oggetto:

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1850 del 14/10/2015 Oggetto: Reg. (CE) 1698/2005

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 2034 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 2034 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO E) BANDO PER LA SELEZIONE DI 2034 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 2034 giovani da avviare al servizio

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI RUBIERA Provincia di Reggio Emilia prot. 0015612/1.6.5 (da citare nella risposta) Rubiera, 13 ottobre 2015 BANDO DI MOBILITÀ PER PERSONALE A TEMPO PIENO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO CAT. D1 APPARTENENTE ALLE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER IL PROFILO ESPERTO IN FONTI RINNOVABILI NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA per la copertura di n

Dettagli

lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; ASSENTU DE SU TERRITORIU ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione 00-03-60-00 Centro Regionale di Programmazione. DETERMINAZIONE N. 7981 REP. N. 640 Oggetto: P.O. FERS 2007 2013 Asse VI

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 72 del 11 giugno 2015 Oggetto:

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 86 del 1 settembre 2014 Oggetto:

Dettagli

DECRETO n. 182 del 21/03/2014

DECRETO n. 182 del 21/03/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

fxüä é É ftç àtü É até ÉÇtÄx exz ÉÇx TâàÉÇÉÅt YÜ âä ixçxé t Z âä t

fxüä é É ftç àtü É até ÉÇtÄx exz ÉÇx TâàÉÇÉÅt YÜ âä ixçxé t Z âä t fxüä é É ftç àtü É até ÉÇtÄx exz ÉÇx TâàÉÇÉÅt YÜ âä ixçxé t Z âä t AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 4 MEDIO FRIULI VERBALE DI CONCERTAZIONE NR. 2/2006 1 In data novembre 2006, alle ore presso la sede

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Industria, Artigianato,

Dettagli

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Comune di Novara Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Monzani/Battaini

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N.4 MEDIO FRIULI DETERMI NAZIONE DEL DIRIGENTE DELEGATO DEL CENTRO DI RISORSA PERSONALE N. 63 DEL 30/01/2014 O G G E T T O Diritto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo U.S.R. IL RETTORE VISTO l'art. 9 del D.P.R. 3/8/1990, n. 319; VISTO il D.Lgs. 30/3/2001 n. 165; VISTO il vigente CCNL relativo al personale del Comparto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 403 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 97 DEL 10/04/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 403 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 97 DEL 10/04/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 403 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 97 DEL 10/04/2015 OGGETTO: DIPENDENTE COMUNALE A TEMPO INDETERMINATO SIG. P. V..CESSAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO UO Formazione e Qualità P.zza Santa Maria Pietà 5-00135 Roma tel. 06 33062832, fax 063062785 REGOLMENTO DIRITTO LLO STUDIO (rt. 22 CNNL 20.09.2001 D.P.R. 384/90 D.P.R. 395/98) Il presente regolamento si

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 074 del 16 giugno 2015 Oggetto:

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Individuazione dei costi ai fini del calcolo dei contributi per la pubblicazione delle testate in formato digitale ai sensi dell articolo 3, comma 5 del

Dettagli

DIREZIONE. Decreto N. 55 del 23-03-2015. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA

DIREZIONE. Decreto N. 55 del 23-03-2015. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA DIREZIONE Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 55 del 23-03-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore amministrativo nr. 87 del 15/12/2016 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 642/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 642/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 642/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015 OGGETTO: Rinnovo della convenzione con l Università Cattolica del Sacro Cuore, con sede legale in Milano, per lo svolgimento di tirocini di formazione

Dettagli

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE REGISTRO: NUMERO: DATA: OGGETTO: Determinazione 0001587 06/06/2016 09:52 PRESA D'ATTO DEL PARERE ESPRESSO DAL COMITATO DI VERIFICA PER LE CAUSE DI SERVIZIO RELATIVO ALL ISTANZA

Dettagli

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto del regolamento TITOLO II MOBILITA ESTERNA Articolo 2 Le assunzioni tramite

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n.84 del 14 luglio 2015 Oggetto:

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 93/15 del 26/02/2015 Oggetto: APPROVAZIONE LAVORI DELLA

Dettagli

Servizio del Personale

Servizio del Personale Servizio del Personale Progetto di Screening del tumore della Mammella INTERPELLO finalizzato all utilizzo temporaneo presso altra struttura di personale dipendente, ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento:

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento: DIREZIONE Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 163 del 07-09-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO DI SELEZIONE INTERNA RISERVATA AL PERSONALE DEL RUOLO AMMINISTRATIVO PER IL PASSAGGIO ORIZZONTALE ALL INTERNO DELLA MEDESIMA CATEGORIA

Dettagli