Mercoledì 19 Maggio Auditorium. Mercoledì 19 Maggio Sala C

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mercoledì 19 Maggio Auditorium. Mercoledì 19 Maggio Sala C"

Transcript

1 Mercoledì 19 Maggio Auditorium 17,30-18,30CERIMONIA INAUGURALE 17:30-18:00 Saluto dei Presidenti T. Lotti (Firenze), A. Giannetti (Modena) 18:00-18:30 Scienza e regolatorio: un binomio inscindibile S. Pecorelli (Presidente Aifa) (Brescia) Mercoledì 19 Maggio Sala C 14,30-17,30 CORSO DI DERMOSCOPIA PRATICA Coordinatori:G. Argenziano (Napoli), S. Seidenari (Modena) 14:30-15:00 Regole clinico-dermoscopiche nella gestione dei pazienti con nevi multipli I. Zalaudek (Napoli) 15:00-15:30 Lesioni rosse P. Broganelli (Torino) 15:30-16:00 Il melanoma iniziale S. Seidenari (Modena) 16:00-16:30 I noduli S. Cavicchini (Milano) 16:30-17:00 Casistica di lesioni speciali G. Argenziano (Napoli) 17:00-17:30 Casistica di lesioni in sedi speciali S. Gasparini (Terni)

2 Mercoledì 19 Maggio Sala D 14,30-17,30 CORSO IL RINGIOVANIMENTO DEL VISO CON BIOSTIMOLAZIONE E FILLER Coordinatori:M. De Padova (Bologna) 14:30-15:15 Tecniche mediche di ringiovanimento del viso: biostimolazione e filler G. Fabbrocini (Napoli), M. De Padova (Bologna) 15:15-17:30 Parte pratica G. Fabbrocini (Napoli), M. De Padova (Bologna) Mercoledì 19 Maggio Sala E 14,30-17,30 CORSO TOSSINA BOTULINICA TRATTAMENTO DELL IPERIDROSI Coordinatori:M. Zanchi (Venezia), I. Ghersetich (Firenze) 14:30-15:15 Tossina botulinica: le novità S. Betti (Firenze), I. Ghersetich (Firenze) 15:15-16:00 Parte pratica G. Salti ( ) 16:00-16:45 Le tossine botuliniche: efficacia, diffusione, effetti collaterali M. Bizzarini (Venezia) 16:45-17:30 L'iperidrosi: tecnica e trattamento M. Zanchi (Venezia)

3 Mercoledì 19 Maggio Sala F 14,30-17,30 CORSO "IL PEELING CHIMICO: CORSO DI AGGIORNAMENTO TEORICO-PRATICO" Coordinatori:G. Guerriero (Roma), F. L. Landi (Reggio Calabria) 14:30-15:00 Aspetti generali e biologici. Peeling chimico con Ac. Glicolico F. L. Landi (Reggio Calabria) 15:00-15:30 Peeling chimico con Sol. di Jessner e Resorcina G. Guerriero (Roma) 15:30-16:10 Peeling chimico con Ac. salicilico, Ac. Piruvico e Ac. Mandelico F. L. Landi (Reggio Calabria) 16:10-16:50 Peeling chimico con TCA G. Guerriero (Roma) 16:50-17:30 Peeling nei fototipi scuri F. L. Landi (Reggio Calabria) Mercoledì 19 Maggio Sala G CORSO INFERMIERI "L' APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE 14,30-15,30 AL PAZIENTE DERMATOLOGICO" Il management medico e infermieristico del paziente ustionato 14:30-14:50 Inquadramento generale e prima assistenza S. Catrani (Rimini) 14:50-15:10 Il trattamento medico e chirurgico D. Melandri (Ravenna) 15:10-15:30 L'assistenza infermieristica

4 N. Vitali (Cesena) CORSO INFERMIERI "L' APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE 15,30-16,30 AL PAZIENTE DERMATOLOGICO" Medicazioni avanzate e tradizionali delle ulcere degli arti inferiori Moderatori: M. Pierleoni (Riccione), A. Motolese (Varese) 15:30-15:50 La preparazione del letto della ferita e le tecniche di debridment M. Pallanti (Rimini) 15:50-16:10 Medicazioni tradizionali delle ulcere degli arti inferiori M. Pierleoni (Riccione) 16:10-16:30 Le medicazioni avanzate, biologiche e gli innesti con sostituti dermici A. Motolese (Varese) CORSO INFERMIERI "L'APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE 16,30-17,30 AL PAZIENTE DERMATOLOGICO" La gestione dell'ambulatorio di chirurgia dermatologica dalla selezione del paziente alla medicazione post-intervento Moderatori: P. Calzavara Pinton (Brescia), P. Monari (Brescia), G. Gualdi (Rimini) 16:30-17:00 Dalla selezione del paziente alla preparazione dell'atto chirurgico P. Monari (Brescia) 17:00-17:30 L'atto chirurgico ed il follow-up: dallo strumentario alla gestione del paziente nel decorso post operatorio G. Gualdi (Rimini)

5 Giovedì 20 Maggio Auditorium 11,00-12,30LETTURE MAGISTRALI Moderatori: A. Giannetti (Modena) 11:00-11:30 Melasma A. Katsambas (Atene (Grecia)) 11:30-12:00 Nanotechnology for biomedical research F. Biscarini (Bologna) 12:00-12:30 Il progetto psocare: il valore di un progetto di rete M. Picardo (Roma) 18,00-18,30LETTURA IN MEMORIA DI F. SERRI 18:00-18:05 Introduzione A. Giannetti (Modena) 18:05-18:30 Microbi e pelle: attualità e qualche ricordo storico C. Del Forno (Pavia) 18,30-19,30ASSEMBLEA SIDEMAST Giovedì 20 Maggio Sala A 08,30-11,00CASI CLINICI: LINFOMI E TUMORI

6 Moderatori: G. Annessi (Roma) 08:30-08:40 DUE CASI DI LINFOMA CUTANEO ANAPLASTICO A GRANDI CELLULE (C-ALC) CD30+ CD8+ AGGRESSIVI E. Berti (Monza), V. Girgenti, P. Vezzoli, S. Recalcati, S. Tavecchio, R. Fiorani, C. Crosti (Milano) 08:40-08:50 Casistica dei linfomi cutanei pediatrici Y. Balice, E. Berti (Monza), L. Corti, V. Girgenti, R. Fiorani, M. Crippa ( ), C. Crosti (Milano) 08:50-09:00 Una nuova variante di papulosi linfomatoide simulante il linfoma cutaneo a cellule T-CD8+ citotossico aggressivo epidermotropo A. Saggini ( ), A. Gulia, S. Chimenti (Roma), L. Cerroni (Graz) 09:00-09:10 Un caso di linfoma-b sottocutaneo a grandi cellule other (Tcell/histiocytic rich b-cell lymphoma) P. Vezzoli, V. Girgenti, S. Recalcati, S. Tavecchio, Y. Balice, S. Fossati, V. Merlo, E. Berti (Monza), C. Crosti (Milano) 09:10-09:20 Sarcoma a cellule di Langerhans: una diagnosi inaspettata M. Santini, S. Santoro, C. Cortelazzi, R. Ricci, F. Besagni, A. Zucchi 09:20-09:30 Una sorpresa all esame istologico: un leiomiosarcoma desmoplastico del cuoio capelluto N. Bruscino ( ), P. Campolmi (Firenze), R. Rossi ( ), F. Zanieri ( ), A. Bassi, T. Lotti (Firenze) 09:30-09:40 Uno strano caso di ulcerazione vulvare S. Cicchelli, F. Mola, A. Verrone, A. Bonvicino, S. Delmonte (Torino), M. G. Bernengo (Torino) 09:40-09:50 Nevi melanocitari atipici in paziente affetto da malattia di Camurati- Engelman R. Colucci (Firenze), M. P. Sanzo, M. Arunachalam, S. Berti, S. Moretti (Firenze) 09:50-10:00 Sindrome di Reed V. Fausti, F. Rongioletti (Genova), P. Mandich, A. Parodi (Genova) 10:00-10:10 Angiosarcoma, melanoma e morfea sincroni in una paziente sottoposta a radioterapia 14 anni prima per carcinoma mammario V. De Giorgi (Firenze), A. Gori ( ), S. Rossari ( ), M. Grazzini ( ), B. Alfaioli ( ), D. Massi (Firenze), T. Lotti (Firenze) 10:10-10:20 Un herpes labiale che non voleva guarire F. Mandato (Campobasso), P. Rubegni (Siena), C. Cuciti, M. Fimiani (Siena)

7 10:20-10:30 Pseudomelanoma dopo trattamento laser A. M. Manganoni, P. Monari (Brescia), C. Farisoglio, M. Ungari, P. Ghidini, E. Sereni, P. Calzavara Pinton (Brescia) 10:30-10:45 Un nuovo protocollo terapeutico per il trattamento dell acne comedonica ed infiammatoria del volto di grado lieve moderato: i risultati di un recente studio clinico multicentrico V. Bettoli (Ferrara) 14,30-17,30CASI CLINICI: MALATTIE INFIAMMATORIE E INFETTIVE Moderatori: P. Calzavara Pinton (Brescia) 14:30-14:40 S. di Sweet idiopatica, vitiligo, tiroidite: una insolita associazione S. Garcovich, F. Ghitti, M. D'Agostino, A. Garcovich, P. Amerio (Roma) 14:40-14:50 Epidermolisi bollosa acquisita a IgA V. Girgenti, P. Vezzoli, S. Tavecchio, Y. Balice, S. Recalcati, M. Crippa ( ), E. Berti (Monza), C. Crosti (Milano) 14:50-15:00 Su di un raro caso di eumicetoma del pene A. Mastrolorenzo ( ), L. Tiradritti, E. Cipollini, F. Pagnini ( ), B. Giomi, L. Mecocci, E. Difonzo (Firenze) 15:00-15:10 Morfea come effetto collaterale da terapia con anti-tnf- : descrizione di un caso A. Richetta ( ), C. Mattozzi ( ), S. Giancristoforo ( ), S. D'Epiro ( ), S. Calvieri (Roma) 15:10-15:20 Psoriasi e obesita : studio caso - controllo M. A. Montesu, A. Soi, F. Tolu, R. Satta, F. Cottoni (Sassari) 15:20-15:30 Dermatosi bollosa, psoriasi e malattia infiammatoria intestinale: associazione fortuita? N. Nami (Siena), P. Rubegni (Siena), M. L. Flori (Siena), E. Gaviria Morales 15:30-15:40 Un caso di iperpigmentazione maculare eruttiva idiopatica late-onset L. Mantovani ( ), S. Minghetti, O. Sarno, S. Zauli, M. Ricci, M. Corazza (Ferrara), A. R. Virgili (Ferrara) 15:40-15:50 Immunodeficienza comune variabile e psoriasi: un associazione non casuale

8 F. Ricceri ( ), L. Pescitelli ( ), V. Bonciolini, F. Prignano (Firenze), T. Lotti (Firenze) 15:50-16:00 Tre casi di Erythema Elevatum Diutinum P. Sena, D. Gambini, S. Pericotti, L. Marchesi (Bergamo) 16:00-16:10 Sindrome di Lyell: casi clinici e loro implicazioni terapeutiche D. Strippoli, G. Russo 16:10-16:20 Epidermolisi bollosa pretibiale: caratterizzazione clinica e molecolare M. Vaccaro, C. Guarneri 16:20-16:30 Keratoderma Blenorrhacigum S. Bellavista ( ), S. Infusino ( ), V. Gaspari, A. D'Antuono (Bologna) 16:30-16:40 A volte ritornano D. Damiani, R. Testa, M. Papini (Terni) 16:40-16:50 Un caso di dermatite papulo-erosiva sifiloide di Sevestre e Jacquet S. Delmonte (Torino), S. Rondoletti, M. G. Bernengo (Torino) 16:50-17:00 Pemfigoide disidrosiforme in eta giovanile L. Fania, E. Cozzani ( ), G. Caldarola ( ), A. Parodi (Genova), P. Amerio (Roma), C. De Simone (Roma) 17:00-17:10 Aspetti clinici polimorfi dell ipercheratosi epidermolitica E. Colombo (Novara) Giovedì 20 Maggio Sala B 08,00-08,30 GRUPPO DI STUDIO IN TRICOLOGIA Coordinatori:B. M. Piraccini (Bologna) 08:00-08:30 Valutazione comparativa di metodiche di quantificazione della caduta dei capelli M. Guarrera (Genova) 08,30-09,00 GRUPPO DI STUDIO IN DERMATOLOGIA PEDIATRICA

9 Coordinatori:A. Belloni Fortina (Padova ) 08:30-08:40 La dermatoscopia in età pediatrica: novità I. Neri (Bologna) 08:40-08:50 Sclerosi tuberosa: nuove prospettive S. Menni (Milano), L. Gualandri (Milano) 08:50-09:00 Mastocitosi cutanea: novità A. Belloni Fortina (Padova ), I. Romano (Treviso) 09,00-09,30 GRUPPO DI STUDIO IN DERMATOLOGIA CHIRURGICA Coordinatori:A. Tulli (Chieti) 09:00-09:10 Fotochemioprevenzione delle neoplasie cutanee con prodotti naturali A. Zampetti (Roma) 09:10-09:20 Sarcomi cutanei: update M. Simonacci (Macerata) 09:20-09:30 Nuova Commissione per le linee guida del trattamento chirurgico dei tumori non melanocitari A. Tulli (Chieti) 09,30-10,00 GRUPPO DI STUDIO IN PATOLOGIE DELLA MUCOSA ORALE Le Macrocheiliti Coordinatori:S. Menni (Milano) 09:30-09:40 Macrocheiliti granulomatose

10 G. Lodi (Milano) 09:40-09:50 Angioedema delle labbra A. Cerri (Milano ) 09:50-10:00 Macrocheiliti infettive A. Parodi (Genova), L. Gualandri (Milano), S. Menni (Milano), G. E. Cannata (Imperia), F. Rongioletti (Genova) 10,00-10,30 GRUPPO DI STUDIO IN DERMATOLOGIA ONCOLOGICA Moderatori: M. G. Bernengo (Torino), N. Pimpinelli (Firenze), M. Aricò (Palermo), U. Bottoni (Roma), S. Calvieri (Roma) Coordinatori:S. Calvieri (Roma) 10:00-10:10 La cute e il carcinoma della mammella S. Doukaki (Palermo) 10:10-10:20 Linfonodo sentinella negativo e progressione di malattia nel melanoma: aspetti clinici e prognostici P. Savoia (Torino ) 10:20-10:30 Fattori predittivi per i pazienti affetti da melanoma con "linfonodo sentinella falso negativo" V. Panasiti (Roma) GRUPPO DELLA SOCIETà ITALIANA DERMATOLOGICA, 10,30-11,00 ALLERGOLOGICA, PROFESSIONALE E AMBIENTALE (SIDAPA) Moderatori: P. Lisi (Perugia) 10:30-10:45 Ruolo del nichel nella dermatite palpebrale M. Corazza (Ferrara), C. Foti (Bari) 10:45-11:00 Dermatiti da contatto: studio multicentrico attraverso un sistema di informatizzazione e standardizzazione dei dati P. Pigatto (Milano)

11 14,30-15,00 GRUPPO DI STUDIO LASER Moderatori: S. Dattola (Melito Porto Salvo, RC), G. F. Zagni (Catania) Coordinatori:G. F. Zagni (Catania) 14:30-14:40 Nd-YAG a microimpulso nel trattamento delle adiposità localizzate N. Zerbinati (Varese) 14:40-14:50 CO2 frazionale: aspetti clinici, operativi e di laboratorio G. Cannarozzo (Firenze) 14:50-15:00 Evoluzione dei sistemi laser: splendori e decadenza di una metodica eccellente P. L. Bencini (Milano) 15,00-15,30 GRUPPO DI STUDIO IN DIAGNOSTICA NON INVASIVA ED EPILUMINESCENZA Coordinatori:G. Filosa (Jesi) 15:00-15:10 Presentazione G. Filosa (Jesi) 15:10-15:20 Correlazioni dermatoscopia e confocale G. Pellacani (Modena) 15:20-15:30 Non fare i conti senza l'...isto G. Ferrara (Benevento) 15,30-16,00 GRUPPO DI STUDIO IN DERMOESTETICA Moderatori: G. F. Zagni (Catania), S. Dattola (Melito Porto Salvo, RC) Coordinatori:S. Dattola (Melito Porto Salvo, RC)

12 15:30-15:35 Novità nelle terapie dei disturbi pigmentari T. Lotti (Firenze), I. Ghersetich (Firenze) 15:35-15:45 Fotoringiovanimento con P.T.D. E. Cervadoro (Pisa) 15:45-15:50 Nuovi principi attivi topici nel trattamento dell'invecchiamento cutaneo G. Alessandrini (Lecce) 15:50-16:00 Microscopia di superficie in dermocosmetologia F. Lanzaro (Chieti) 16,00-16,30 GRUPPO DI STUDIO IN FOTODERMATOLOGIA Coordinatori:A. Baldo (Napoli) 16:00-16:05 Esperienze fotodermatologiche del Centro di fototerapia e fotobiologia Divisione Dematologica degli Spedali Civili di Brescia M. Venturini (Brescia) 16:05-16:10 Esperienze fotodermatologiche del Centro di fototerapia e fotobiologia di Roma Istituto San Gallicano A. Pacifico (Roma) 16:10-16:20 Esperienze fotodermatologiche del centro di fototerapia e fotobiologia della clinica dermatologica Università di Genova M. Guarrera (Genova) 16:20-16:30 Esperienze fotodermatologiche del centro di fototerapia e fotobiologia della clinica dermatologica dell'università di Napoli Federico II A. Baldo (Napoli) 16,30-17,00 GRUPPO DI STUDIO IN IMMMUNOPATOLOGIA CUTANEA Coordinatori:M. Caproni (Firenze) 16:30-16:45 Linee guida della Dermatite Erpetiforme M. Caproni (Firenze)

13 16:45-17:00 Esperienza del gruppo di immunopatologia cutanea P. Quaglino (Torino) 17,00-17,30 GRUPPO DI STUDIO IN TERAPIA IN DERMATOVENEREOLOGIA Coordinatori:M. Pippione (Torino) 17:00-17:05 Introduzione M. Pippione (Torino) 17:05-17:15 Trattamento delle verruche volgari con immunoterapia da contatto: l'esperienza della Clinica Dermatologica di Catania G. Micali (Catania), M. R. Nasca (Catania) 17:15-17:30 Cidofovir intralesionale nel trattamento delle verruche virali resistenti ai trattamenti non convenzionali. Esperienza su 140 casi e possibili altre applicazioni M. Pippione (Torino), P. Broganelli (Torino) 17,30-18,00 ACNE: NEW TRENDS Coordinatori:V. Bettoli (Ferrara) 17:30-17:40 Eziopatogenesi V. Bettoli (Ferrara) 17:40-17:50 Terapia topica G. Monfrecola (Napoli) 17:50-18:00 Terapia medica sistemica C. Pelfini (Pavia) Giovedì 20 Maggio Sala C 08,30-11,00MINI LETTURE

14 Moderatori: D. Cerimele (Sassari) 08:30-08:45 Cute e malattie infiammatorie intestinali N. Aste (Cagliari) 08:45-09:00 Lesioni mucose in corso di psoriasi M. Papini (Terni) 09:00-09:15 Dermatosi entomologiche G. Stinco (Udine) 09:15-09:30 Terapie target nei non-melanoma skin cancer K. Peris (L'aquila) 09:30-09:45 Il carbonchio oggi B. Guarneri (Messina) 09:45-10:00 Epidermolisi bollosa acquisita: un incremento diagnostico o della malattia? G. Borroni (Pavia) 10:00-10:15 La tubercolosi cutanea. Stato attuale P. Amerio (Roma) 10:15-10:30 Lichen sclerosus vulvare: possibile rischio evolutivo A. R. Virgili (Ferrara) 10:30-10:45 Preparazioni topiche a base della combinazione calcipotriolo+betametasone dipropionato: Cosa c'è di nuovo G. A. Vena (Bari) 10:45-11:00 Il pioderma gangrenoso: nuovi aspetti clinici e patogenetici C. Crosti (Milano) 14,30-17,30MINI LETTURE Moderatori: A. Rebora (Genova)

15 14:30-14:45 Psoriasi e NAFLD: ruolo modulatore degli inibitori del TFN-a A. M. Offidani (Ancona) 14:45-15:00 Gli anticorpi anti P-200 nel lupus eritematoso A. Parodi (Genova) 15:00-15:15 Psoriasi ungueale: oltre la psoriasi e prima dell'artropatia psoriasica (Con il contributo educazionale di Pierre Fabre Italia) F. Prignano (Firenze) 15:15-15:30 Valutazione clinico-immunologica in corso di Rituximab (anti-cd20) nel Pemfigo O. De Pita' (Roma) 15:30-15:45 Marcatori biologici di fotocarcinogenesi G. De Panfilis (Parma) 15:45-16:00 Il reclutamento del personale docente nell'università S. Seidenari (Modena) 16:00-16:15 Nevi epidermici e sindromi correlate F. Arcangeli (Cesena) 16:15-16:30 Identificazione di eventi chiave per l'efficacia terapeutica di farmaci anti-tnf G. Altomare (Milano) 16:30-16:45 Vitiligine: le novità degli ultimi 12 mesi T. Lotti (Firenze) 16:45-17:00 Fotobiologia e foroimmunologia del melanoma cutaneo P. Calzavara Pinton (Brescia) 17:00-17:15 Strumenti per la gestione del rischio chirurgico in dermatologia S. Catrani (Rimini) 17:15-17:30 Sarcoma di Kaposi: correlazioni cliniche-dermoscopiche-istologiche F. Cottoni (Sassari) Giovedì 20 Maggio Sala D 12,45-14,15 SIMPOSIO ON LUNCH "ETANERCEPT: INNOVAZIONE, ESPERIENZA, PERSONALIZZAZIONE DELLA TERAPIA"

16 Con il contributo educazionale di Pfizer Moderatori: G. A. Vena (Bari), G. Girolomoni (Verona) 12:45-13:05 Biologicals in inflammatory disease management: mechanism of action and related safety aspects (Non assegnato) 13:05-13:25 Flessibilità terapeutica e gestione personalizzata del paziente con psoriasi T. Lotti (Firenze) 13:25-13:35 La gestione della malattia psoriasica nella pratica clinica: (Presentazione e discussione dei casi clinici) F. Prignano (Firenze), K. Peris (L'aquila), C. De Simone (Roma) 13:35-13:55 Costo-efficacia dei biologici per il trattamento della psoriasi: i dati dalla "real life" F. Spandonaro (Roma) 13:55-14:15 Discussione Giovedì 20 Maggio Sala E SIMPOSIO ON LUNCH "TERAPIA ANTISTAMINICA NELLE 12,45-13,15 PATOLOGIE ALLERGO-DERMATOLOGICHE" 12:45-13:15 Update sulla terapia antistaminica G. Senna (Verona) Giovedì 20 Maggio Sala F 12,45-14,15 SIMPOSIO ON LUNCH "FARMACI BIOLOGICI NELLA PSORIASI: PRINCIPI DI METODOLOGIA PER UN'ANALISI CRITICA DELLA LETTERATURA SCIENTIFICA"

17 Coordinatori:V. Torri (Milano) 12:45-13:15 Lezioni frontali - Basi statistiche per la lettura critica della letteratura: focus sulla psoriasi I. Floriani (Milano), V. Torri (Milano) 13:15-13:35 Fasi di sviluppo della ricerca clinica I. Floriani (Milano), V. Torri (Milano) 13:35-13:55 Disegno e analisi di studi clinici I. Floriani (Milano), V. Torri (Milano) 13:55-14:15 Guida alla lettura critica di un articolo I. Floriani (Milano), V. Torri (Milano) Giovedì 20 Maggio Sala G SIMPOSIO ON LUNCH "ECZEMA CRONICO DELLE MANI: 12,45-14,15 DEFINIRLO E CURARLO OGGI" Con il contributo educazionale di Basilea Pharmaceutica Srl Moderatori: T. Lotti (Firenze), A. Giannetti (Modena) 12:45-13:05 Epidemiologia e diagnosi. Il contributo di ricerca italiano O. De Pita' (Roma) 13:05-13:25 Eczema delle mani: qualità della vita e rilievi occupazionali M. Gola (Firenze) 13:25-13:45 Alitretinoin therapeutic esperience in Europe S. Molin (Monaco, Germania) 13:45-14:05 Casi Clinici e Scheda Aifa per Alitretinoina

18 P. Pigatto (Milano) 14:05-14:15 Discussione Giovedì 20 Maggio Sala H SIMPOSIO ON LUNCH "L'EVOLUZIONE NELLA TECNICA INIETTIVA ALLA LUCE DELL'INTRODUZIONE DI UNA NUOVA 13,30-14,00 TOSSINA BOTULINICA TIPO A SPECIFICAMENTE DISEGNATA PER L'INDICAZIONE ESTETICA" Con il contributo educazionale di Galderma 13:30-14:00 Tecniche iniettive per risultati affidabili ed efficaci nell'uso di una nuova tossina botulinica per uso estetico I. Ghersetich (Firenze), M. Romagnoli (Genova) Giovedì 20 Maggio Sala I SIMPOSIO ON LUNCH "IL PIù NUOVO ANTIBATTERICO 12,45-13,25 TOPICO: LA RETAPAMULINA" Moderatori: F. Bardazzi (Bologna ) 12:45-13:05 Una nuona molecola per il trattamento topico dell'impetigine C. Lasagni (Modena) 13:05-13:25 Il trattamento topico delle dermatiti impetiginizzate A. Patrizi (Bologna)

19 Venerdì 21 Maggio Auditorium 11,00-12,30LETTURE MAGISTRALI Moderatori: S. Seidenari (Modena) 11:00-11:30 Up date in melanoma genetics, what a dermatologist should know? S. Puig (Barcellona, Spagna) 11:30-12:00 Nuove frontiere della radioterapia nel trattamento dei melanomi R. Orecchia (Milano) 12:00-12:30 Lyme Borreliosis: Global Warming Entity? J. Hercogova (Prague) 18,30-18,50LETTURA IN MEMORIA DI G. CARLI Moderatori: T. Lotti (Firenze) 18:30-18:50 Significato biologico dei pathways di Smac/DIABLO, p53, NF-kB e MAPK nell apoptosi dei cheratinociti perilesionali della vitiligine: effetto protettivo della curcumina e della capsaicina F. Prignano (Firenze) Venerdì 21 Maggio Sala A 08,30-11,00CASI CLINICI: TUMORI E MALATTIE INFIAMMATORIE Moderatori: F. Rongioletti (Genova)

20 08:30-08:40 Melanoma desmoplastico A. M. Manganoni, S. Bassissi, C. Farisoglio, F. Facchetti, D. Braga, F. Zanotti, P. Calzavara Pinton (Brescia) 08:40-08:50 Lesioni ulcerative in sedi atipiche: due casi emblematici B. Marconi, I. Conte, A. Cellini, A. Campanati, A. Simoncini, O. Simonetti, A. M. Offidani (Ancona) 08:50-09:00 Uno strano caso di sarcoma di Kaposi classico diffuso F. Pagnini ( ), N. Pimpinelli (Firenze), G. Zuccati (Firenze) 09:00-09:10 Mmelanosi tumorale del linfonodo sentinella A. Pavesi, C. Carli, R. Fiocca, V. Fausti, A. Parodi (Genova), F. Rongioletti (Genova) 09:10-09:20 Melanocitoma epitelioide pigmentato in una bambina di sette anni: clinica, istopatologia e follow-up C. A. Pepe, R. Ricci, C. Cortelazzi, S. Santoro, A. Zucchi, S. Castagnetti, M. Lombardi 09:20-09:30 Un caso di tumore a cellule di Merkel insorto in una paziente in corso di fototerapia uva1 P. Calzavara Pinton (Brescia), P. Monari (Brescia), M. T. Rossi, R. Sala (Brescia), M. Venturini (Brescia), A. M. Manganoni 09:30-09:40 Un caso particolare di sindrome di Stewart-Treves: angiosarcoma su linfedema cronico idiopatico degli arti inferiori P. Savoia (Torino ), C. M. Casadio, G. Gaddoni, M. Tabanelli, B. Passarini (Bologna), M. Puccetti, M. Aldi 09:40-09:50 Leiomiomi multipli R. M. Strangi, R. Bilenchi (Siena), V. Mourmouras, M. Fimiani (Siena) 09:50-10:00 Trasformazione anaplastica del sarcoma di Kaposi classico: studio clinicopatologico e terapeutico di 5 casi A. Tourlaki (Milano), V. Boneschi, A. Colombo, F. Gaiani, S. Recalcati, L. Brambilla (Milano) 10:00-10:10 Manifestazioni cutanee in corso di sindrome ipereosinofila M. D'Agostino, M. Antonaci, T. Sisto ( ), M. Rotoli, R. Capizzi ( ), L. Pagano, C. De Simone (Roma) 10:10-10:20 Miofibromatosi infantile L. Bigi, G. Galdo, A. M. Cesinaro, F. Fantini 10:20-10:30 Associazione tra fattori di rischio genetici e fenotipici e caratteristiche dermoscopiche del melanoma M. C. Fargnoli (L'aquila), F. Sera, M. Suppa, D. Piccolo (L'aquila), M.

21 T. Landi, A. Chiarugi (Firenze), S. Seidenari (Modena), K. Peris (L'aquila) 10:30-10:45 Valutazione clinica di un corticosteroide topico, clobetasolo propionato, in un innovativo sistema di delivery F. Cantoresi (Roma) 12,45-14,15SIMPOSIO "MALATTIE RARE" Moderatori: G. Zambruno (Roma) 12:45-13:05 Spettro fenotipico delle sindromi correlate alla cascata di MAPK/ERK B. Dallapiccola (Roma) 13:05-13:25 Linee guida italiane per la diagnosi delle epidermolisi bollose ereditarie G. Zambruno (Roma) 13:25-13:45 La nuova classificazione delle ittiosi G. Tadini (Milano) 13:45-14:05 Afamelanotide nella protoporfiria eritropoietica "where no one has gone before" G. Biolcati (Roma) 14:05-14:15 Discussione 14,30-17,30CASI CLINICI: MALATTIE INFETTIVE E TERAPIA Moderatori: L. Marchesi (Bergamo) 14:30-14:40 Criptococcosi in HIV+ D. Gambini, P. Sena, S. Pericotti, L. Marchesi (Bergamo) 14:40-14:50 Dermatosi gravidiche: un caso pro diagnosi

22 A. Morrone (Roma), G. Franco (Roma), E. Maiani, V. Padovese 14:50-15:00 9 casi di micobatteriosi cutanea da Mycobacterium abscessus in una comunità scolastica: evento raro o infezione emergente? J. Sinagra (Roma), G. Prignano (Roma), E. Greco, C. Cota (Roma), P. Donati (Roma), B. Capitanio (Roma) 15:00-15:10 Terapia antibiotica dell acne: possibile selezione di resistenze all interno della flora batterica residente A. Borghi ( ), A. Mantovani, O. Sarno, S. Minghetti, S. Zauli, M. Ricci, A. R. Virgili (Ferrara), V. Bettoli (Ferrara) 15:10-15:20 Utilizzo della fototerapia con UVB a banda stretta in paziente affetto da micosi fungoide eritrodermica e con epatite b attiva in associazione ad antivirali e inf-alfa: difficoltà terapeutiche V. Brazzelli (Busto Arsizio), M. Iacomucci, G. Manna, V. Grasso, E. Moggio, L. Fornara, L. Sangiovanni, G. Barbarini, L. Arcaini, M. Lucioni, G. Borroni (Pavia) 15:20-15:30 La fototerapia con UVB a banda stretta è utile nel trattamento della mastocitosi sistemica indolente: studio di 4 casi V. Brazzelli (Busto Arsizio), V. Grasso, V. Barbaccia, M. Iacomucci, G. Manna, S. Merante, G. Borroni (Pavia) 15:30-15:40 Elastosi perforante serpiginosa: un caso clinico I. Conte, L. Canocchiari, A. Campanati, B. Marconi, A. Galeazzi, M. Giangiacomi, O. Simonetti, G. Librari, A. M. Offidani (Ancona) 15:40-15:50 Linfedema neoplastico G. Pistone (Palermo ), M. R. Bongiorno ( Palermo) 15:50-16:00 IPL versus pulsed dye laser (PDL): studio comparativo nel trattamento delle placche psoriasiche C. Zane (Brescia), R. Capezzera, P. Ghidini, E. Facchinetti, P. Calzavara Pinton (Brescia) 16:00-16:10 Cisti del rafe mediano: una presentazione atipica V. Gaspari, S. Bellavista ( ), N. Banzola, A. D'Antuono (Bologna) 16:10-16:20 Una strana forma di elefantiasi: alcuni casi clinici A. Morrone (Roma), E. Maiani, V. Padovese, F. Dassoni, C. Pajno, R. Marrone, R. Calcaterra, G. Franco (Roma), G. Ab Barnabas 16:20-16:30 Efficacia della fototerapia NB-UVB generalizzata nella vitiligine: esperienza della clinica dermatologica di Parma A. Masotti, D. Di Maria, S. Di Nuzzo (Parma) 16:30-16:40 Le ricostruzioni cutanee della piramide nasale mediante lembi locali: nostra esperienza F. Tarabbia, G. Colletti, L. D'Alessandro, V. Colombo, V. Battista, F.

23 Biglioli 16:40-16:50 Ialinosi sistemica infantile:un caso clinico P. Vitiello, A. Battagliese, V. Pennacchia, D. Melis, P. Boemio, M. Scalvenzi (Napoli), A. Mariolina 16:50-17:00 Lymphogranuloma venereum (LGV) M. Cusini (Milano), L. Arancio ( ), S. Ramoni (Cambiago), C. Galloni 17:00-17:10 Un caso di nocardia cutanea primitiva P. Betto, L. Germi, A. Vassilopoulou, G. Trevisan, F. Furlan, C. Veller Fornasa (Vicenza ) Venerdì 21 Maggio Sala B 08,00-08,30 ACCADEMIA DERMATOLOGICA ROMANA Il Dermatologo e lo Sport: dalle verruche all'orticaria fisica" Moderatori: A. Di Carlo (Roma), P. Frascione (Roma) Coordinatori:P. Frascione (Roma) 08:00-08:15 Il "piede d'atleta" e non solo... L. Valenzano (Roma) 08:15-08:25 Le infezioni da stafilococco aureo meticillino resistente negli atleti (CA-MRSA) G. Prignano (Roma) 08:25-08:30 Lesioni pigmentarie e attività sportiva (valutazioni clinico dermoscopiche) P. Piemonte (Roma) 08,30-09,00 MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE Coordinatori:A. Di Carlo (Roma)

24 08:30-08:45 I vaccini HPV A. Di Carlo (Roma) 08:45-09:00 Il vaccino per l'herpes genitale M. Cusini (Milano) 09,00-09,30 GRUPPO DI STUDIO IN MALATTIE DEI DISORDINI DELLA PIGMENTAZIONE Coordinatori:S. Moretti (Firenze) 09:00-09:15 Malattie della pigmentazione M. Picardo (Roma) 09:15-09:30 NOVITA EZIOPATOGENETICHE NELLA VITILIGINE: QUALI PROSPETTIVE PER IL FUTURO? S. Moretti (Firenze) 09,30-10,00 GRUPPO DI STUDIO IN MALATTIE TROPICALI E MIGRAZIONI Coordinatori:A. Morrone (Roma) 09:30-09:45 La patologia cutanea tra cambiamenti climatici ed ecomigrazione: l esperienza del gruppo di studio tra nord e sud del mondo A. Morrone (Roma) 09:45-10:00 Patologie cutanee in ambiente tropicale S. Pala (Roma) RELAZIONI SULLE ATTIVITà DI RICERCA DEI VINCITORI DELLE 10,00-11,00 BORSE DI STUDIO 2009/2010 Moderatori: C. Pincelli ( Modena)

25 10:00-10:05 Il ruolo dell'immunità innata nella regolazione delle melanogenesi D. Torchia (Firenze) 10:05-10:10 Infezione da HPV e incidenza di carcinoma spinocellulare in pazienti con un pregresso epitelioma: uno studio prospettico A. Paradisi (Roma ) 10:10-10:15 Studio delle mutazioni del gene BRAF nei tumori melanocitari (nevi e melanoma) nei pazienti trapiantati V. Lora (Lyon) 10:15-10:20 Analisi funzionale del polimorfismo genico R381Q di IL-23R: implicazioni nella patogenesi della psoriasi A. Di Cesare (L'Aquila ) 10:20-10:25 Marcatori di linfangiogenesi linfonodale indotta dal cancro: ruolo prognostico e terapeutico R. Borroni (Pavia) 10:25-10:30 Il ruolo di IKK nella carcinogenesi epidermica: un nuovo possibile marker nello sviluppo della cheratosi attinica e del carcinoma squamocellulare A. Di Stefani (Roma) 10:30-10:35 TBD M. Agozzino ( ) 10:35-10:40 Investigating the role of osteopontin in psoriasis: immunoregulation of antimicrobial peptides A. Balato (Napoli) 10:40-10:45 Skin melanin index obtained from digital photography and videodermoscopy correlates with dermatologist assessment of skin type B. Nardone 10:45-11:00 Discussione SIMPOSIO ON LUNCH "MALATTIE AUTOIMMUNI E INFEZIONI: 12,45-13,35 IL DERMATOLOGO PUNTO DI CONTATTO" Con il contributo educazionale di Novartis

26 Moderatori: G. A. Vena (Bari) 12:45-13:10 Ciclosporina e orticaria cronica idiopatica P. Pigatto (Milano) 13:10-13:35 Daptomicina e cssti: dermatologo e/o infettivologo? D. Colombo (Milano) 14,30-15,00 GRUPPO DI STUDIO IN MICOLOGIA Coordinatori:M. Papini (Terni) 14:30-14:35 Introduzione M. Papini (Terni) 14:35-14:45 La tinea capitis nell'adulto M. Papini (Terni) 14:45-15:00 Onicomicosi e psoriasi ungueale G. Calabro' (Napoli) GRUPPO DELLA SOCIETà INTERNAZIONALE DI 15,00-15,30DERMATOLOGIA PLASTICA, ESTETICA ED ONCOLOGICA (ISPLAD) Presidenti: A. Romani (Montecatini Terme) 15:00-15:20 La dermatologia plastica ieri, oggi, domani: i primi dieci anni A. Romani (Montecatini Terme), A. Di Pietro (Milano) 15:20-15:30 Discussione 15,30-16,00 GRUPPO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DIAGNOSTICA NON INVASIVA IN DERMATOLOGIA (AIDNID)

27 Moderatori: P. Rubegni (Siena) 15:30-15:45 La progressione del melanoma G. Argenziano (Napoli) 15:45-16:00 Depigmentazione reticolare M. A. Pizzichetta (Aviano) GRUPPO DELL'ASSOCIAZIONE DERMATOLOGICA IONICA E 16,00-17,00DELL'ASSOCIAZIONE DERMATOLOGICA DELLA MAGNA GRECIA (ADI-ADMG) Moderatori: D. Fai (Parabita), M. Pettinato (Catania), F. Verrina (Rossano, CS) 16:00-16:10 Manifestazioni cutanee nel Lupus S. La Greca (Catania), S. D. Massimino (Catania) 16:10-16:20 Un caso di Pseudoxantoma Elastico M. Pettinato (Catania), A. Cravotta (San Gregorio di Catania) 16:20-16:30 Laser frazionale non ablativo ad Erbio G. F. Zagni (Catania), M. A. Di Mauro (Catania) 16:30-16:40 Un'infezione da non dimenticare:il carbonchio D. Bonamonte (Bari) 16:40-16:50 Anafilassi da ranitidina A. Ferrari (Bari), C. Foti (Bari) 16:50-17:00 Balneoterapia nella Magna Grecia S. Nistico' (Roma) GRUPPO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DI 17,00-17,30 DERMATOPATOLOGIA (AIDEPAT) Moderatori: M. Pippione (Torino)

28 17:00-17:15 Imprescindibilità della correlazione clinicopatologica per la diagnosi in dermatologia G. Borroni (Pavia) 17:15-17:30 Imprescindibilita della correlazione clinicopatologica per la diagnosi in dermatopatologia C. Tomasini (Torino) 17,30-18,00 GRUPPO DI STUDIO IN DERMATOLOGIA VASCOLARE E ULCERE Le infezioni della cute e dei tessuti molli (SSTI) Coordinatori:A. Motolese (Varese) 17:30-17:35 Introduzione A. Motolese (Varese) 17:35-17:40 Clinica delle SSTI C. Magnoni (Modena) 17:40-17:45 Terapia antibiotica M. Papi (Roma) 17:45-17:50 Terapia chirurgica L. Valdatta (Varese) 17:50-18:00 Discussione 18,00-18,30 GRUPPO DELLE DONNE DERMATOLOGHE ITALIANE (DDI) M. De Padova (Bologna), S. P. Cannavo' (Messina), A. Tedeschi Coordinatori: (Catania), A. M. Ferraris (Roma) 18:00-18:10 DDI: updating

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una

Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una Quest anno abbiamo pensato di realizzare un incontro ADOI - ISPLAD diverso dal solito, non solo perché si svolgerà nelle vicinanze di Roma in una cittadina ricca di storia da scoprire, ma perché la struttura

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Giovedì. Congresso Nazionale Aprile 2015. 16 Aprile. Florio Park Hotel Palermo. V Congresso Nazionale S.I.Der.P.

Giovedì. Congresso Nazionale Aprile 2015. 16 Aprile. Florio Park Hotel Palermo. V Congresso Nazionale S.I.Der.P. Giovedì 16 Aprile 16/18 Aprile 2015 Florio Park Hotel Palermo V S.I.Der.P. CONSIGLIO DIRETTIVO S.I.Der.P. Presidente Vice Presidente Consiglio Direttivo Segretario Tesoriere Revisori dei conti Revisori

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: Presidenti Corrado Blandizzi Università di Pisa Pier Luigi Canonico Università del Piemonte Orientale BOLOGNA ROYAL HOTEL CARLTON 5-6-7

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Corso One Day 2011 di Dermatologia Plastica ISPLAD

Corso One Day 2011 di Dermatologia Plastica ISPLAD Corso UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO MILANO 26 Novembre 2011 Hotel NHow Via Tortona, 35 20144 Milano PROGRAMMA SCIENTIFICO Aggiornato al 7 novembre 2011 INFORMAZIONI GENERALI PROGRAMMA SCIENTIFICO Ore

Dettagli

Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori

Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori Documento complementare al foglio per utenti Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Commenti alla sezione 1: PAP TEST E TEST HPV 1.1 Cos

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

TUMORI DELLA MAMMELLA

TUMORI DELLA MAMMELLA TUMORI DELLA MAMMELLA INFORMAZIONI GENERALI La mammella Struttura e funzione della mammella La mammella è costituita da grasso (tessuto adiposo), tessuto connettivo e tessuto ghiandolare. Quest'ultimo

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 2 A cura di: Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it 3 Prefazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli