Rapporto trimestrale. Monitoraggio Politiche Attive del Lavoro regionali. MARCHE Marzo Progetto PON, Pianificazione Operativa Territoriale (POT)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto trimestrale. Monitoraggio Politiche Attive del Lavoro regionali. MARCHE Marzo 2014. Progetto PON, Pianificazione Operativa Territoriale (POT)"

Transcript

1 Rapporto trimestrale Monitoraggio Politiche Attive del Lavoro regionali MARCHE Marzo 2014 Progetto PON, Pianificazione Oativa Territoriale (POT) Linea «Dati, informazioni e report a supporto degli attori del mercato del lavoro» Format Rev 01, 14/05/2012

2 2 2

3 3 Sommario Premessa... 5 Note tecniche... 7 Tab.1 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo fondo... 9 Tab.1.1 Elenco ban attivi nel 2014 finanziati con il Fondo Sociale Europeo Tab.2 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo Tab.2.1 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipologia intervento Tab.2.2 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Giovani Tab.2.3 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Donne Tab.2.4 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Over Tab.2.5 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Immigrati Tab.2.6 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Soggetti svantaggiati

4 4 4

5 Premessa 5 Il presente documento fornisce una sintesi ioca dell attività monitoraggio qualitativo delle politiche attive del lavoro regionali della Linea Dati, in e report a supporto degli attori del mercato del lavoro del progetto Pianificazione Oativa Territoriale Il monitoraggio in oggetto si propone fornire agli attori del mercato del lavoro una serie informazioni quali-quantitative, attraverso un set definito incatori, al fine porre in rilievo le caratteristiche evolutive dei versi modelli regionali intervento adottati in tema politiche attive e le rispettive modalità attuazione, descrivendo interventi, beneficiari, modalità erogazione ed importi assegnati. Il monitoraggio qualitativo censisce tutti gli «interventi» politica attiva, programmati o attuati dalla Regione/Provincia a valere sulla programmazione FSE e FESR e sui fon bilancio regionale/provinciale, che hanno lo scopo rendere efficiente il mercato del lavoro e correggere i sequilibri presenti, e che possono essere stinti da altre iniziative politica del lavoro in quanto rivolti a quelle categorie soggetti che presentano fficoltà nell inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro o nel mantenimento del posto lavoro. L attività rilevazione viene effettuata dai referenti territoriali Italia Lavoro attraverso l invio tempestivo dei documenti programmazione e attuazione allo staff centrale monitoraggio delle politiche attive. Lo staff provvede, dopo aver effettuato le opportune verifiche, all inserimento dei documenti nel database denominato PAL. La raccolta e la registrazione (documentazione normativa, atti programmazione, ban, ed altre sposizioni oative realizzate in ambito regionale) avviene in modo continuo. La figura 1 rappresenta graficamente il flusso oativo. Fig. 1 Processo oativo 5

6 La lettura del documento in oggetto prevede un paragrafo decato agli aspetti metodologici (Note tecniche) in cui vengono incate le mensioni che delimitano il quadro concettuale su cui è stato costruito il sistema monitoraggio delle politiche attive del lavoro. I paragrafi che seguono mostrano delle rappresentazioni tabellari aggiornate alla data pubblicazione del presente Rapporto e ornate come segue: 1) Elenco ban attivi 1 nel 2014 stinti tipo fondo (Tab.1): sono elencati i ban, attivi nel 2014, stinti regione/provincia, data scadenza, tipologia fondo e relativo importo. 2) Elenco ban attivi nel 2014 finanziati con il Fondo Sociale Europeo (Tab. 1.1): sono elencati i ban, attivi nel 2014, che prevedono, in via esclusiva o in cofinanziamento, risorse del Fondo Sociale Europeo, stinti regione/provincia, data scadenza, obiettivo ed asse. 3) Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo (Tab.2): sono elencati i ban, attivi nel 2014, stinti regione/provincia, data scadenza, destinatario, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento, importo erogato unità misura, tipologia fondo e relativo importo che finanzia l iniziativa. 4) Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipologia intervento (Tab.2.1): sono elencate le macro tipologie intervento (Incentivi all occupazione, d impresa, Servizi l inserimento nel mercato del lavoro e ) previste nei ban, attivi nel 2014, stinte regione/provincia e data scadenza. 5) Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipologia destinatario (Tab ): sono elencati i ban fferenziati tipologia destinatario: Giovani, Donne, Immigrati, Over 50 e Soggetti svantaggiati, attivi nel 2014, stinti regione/provincia, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento ed importo erogato unità misura. 6 1 Per attivi si intendono tutti gli interventi che hanno la data scadenza a partire dal 2014 in poi. 6

7 7 Note tecniche In questa sezione si forniscono alcune precisazioni in orne alle principali mensioni che caratterizzano e delimitano il quadro concettuale entro il quale è stato progettato il sistema monitoraggio. La banca dati delle politiche attive regionali rileva tutti gli interventi a partire dall anno Nel presente rapporto i grafici e le tabelle riportano i dati a partire dal 1 gennaio 2014 e fino alla data pubblicazione del documento. L unità rilevazione è l intervento politica attiva 2 che viene sudviso, al primo livello analisi, tra: Servizi e Misure. Da questa classificazione si procede attraverso ulteriori livelli dettaglio che si riportano nella tabella che segue (Tab. A). Tab. A Classificazione interventi CLASSIFICAZIONE INTERVENTI Table A: Classification of interventions by Tavola A: Classificazione degli interventi tipo azione type of action (LMP) LMP services Servizi 1 Labour market Servizi l'inserimento nel mercato del Servizi gli utenti services lavoro Orientamento e assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro Counseling LMP measures Misure 2 Training continua (occupati) Aula Aggiornamento e riqualificazione Azienda Aggiornamento e riqualificazione Azienda esienza (tirocinio/work exience e stage) Aula iniziale Aula Qualifica Aula Specializzazione Aula Alta post universitaria Contratti a causa mista Contratto Apprenstato Apprenstato l'espletamento del ritto dovere istruzione Apprenstato professionalizzante Apprenstato l'acquisizione ploma o corsi alta Apprenstato la qualifica e il ploma Apprenstato professionalizzante o contratto mestiere Apprenstato alta e ricerca Contratto Inserimento 4 Employment Incentivi all'occupazione incentives Incentivi all'assuzione Contratto a tempo determinato Contratto a tempo indeterminato Incentivi all'assunzione tramite staffetta Contratto a tempo indeterminato generazionale Contratto Apprenstato 7 Start-up incentives consulenza aziendale la Bonus Prestito/Microcreto Un ulteriore mensione che scrimina i documenti da monitorare è quella determinata dalla fonte finanziamento. 2 La classificazione adottata mantiene la sudvisione in Servizi e Misure prevista dal primo livello del Labour Market Policy. Per il secondo ed i successivi livelli sono state oate delle selezioni e degli adattamenti al fine includere le voci in linea con il contesto del mercato del lavoro italiano. 7

8 Gli interventi censiti nella banca dati PAL sono solo quelli messi in campo dalle Regioni/Province a valere sulla programmazione FSE e FESR e sui fon bilancio regionale/provinciale. Sono altresì prese in considerazione misure politica attiva che prevedono un finanziamento congiunto fon nazionali e regionali/provinciali. La tabella che segue (Tab. B) riporta in dettaglio le tipologie fon considerate. Tab. B Classificazione fon POR-FSE POR-FESR Fondo Bilancio Regionale Fondo Bilancio Provinciale CLASSIFICAZIONE FONDI Fondo Nazionale (solo se ad integrazione del fondo regionale/provinciale) POR-FSE POR-FESR Infine, quanto riguarda le modalità rilevazione del destinatario, si procede attraverso l assegnazione una serie attributi. Gli attributi consentono sudvidere la descrizione del target in tante parti quante sono le caratteristiche che lo compongono. 8

9 Tab.1 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo fondo 9 Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, stinti regione/provincia, data scadenza, tipologia fondo e relativo importo. MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo fondo MARCHE 1411 Avviso pubblico la presentazione progetti formativi supporto alle attività degli Istituti Tecnici Suiori delle Marche 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" FONDO BILANCIO PROVINCIALE ( ) FONDO BILANCIO REGIONALE ( ) FONDO NAZIONALE (AD INTEGRAZIONE DEL FONDO REGIONALE) ( ) POR-FESR ( ) POR-FSE ( ) TOTALE COMPLESSIVO ( ) 30/09/ , ,00 31/12/ ,00 n.d , Progetto "i giovani C'ENTRANO" - Intervento "Prestito d'onore giovani" 31/12/ , ,00 (Cod. PG 03) 1864 Avviso pubblico la presentazione Borse lavoro inerenti progetti integrati la ricollocazione nel mercato del lavoro soggetti over 45 con la collaborazione e il cofinaziamento del Terzo Settore 01/12/ , , Avviso pubblico - DGR del 06/03/2013 Sostegno a progetti integrati sviluppo delle PMI in fase ricambio generazionale 1945 Avviso pubblico la presentazione dei progetti corsi Istruzione Tecnica Suiore (IFTS) - Asse IV - Anno DGR n.1584/2013 e DGR n.1729 del /12/ , , ,50 04/03/ , ,00 MARCHE Totale , , ,50 ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno 20/01/ , ,00 all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto 1870 Avviso pubblico la presentazione e gestione progetti 27/02/ , , Avviso pubblico finanziari la stabilizzazione contratti 30/09/ , ,00 lavoro atipici ASCOLI PICENO Totale , ,00 FERMO 1869 Avviso pubblico d accesso Borse stuo la realizzazione esienze lavorative presso imprese e stu professionali plomati inoccupati/soccupati 1874 Avviso pubblico d'accesso - Borse stuo la realizzazione progetti ricerca presso imprese laureati inoccupati/soccupati 28/02/ , ,50 28/02/ , ,00 FERMO Totale , ,50 MACERATA 1409 Avviso l'erogazione Voucher Formativi destinatari ammortizzatori sociali in deroga - Anno Avviso l'erogazione Voucher Formativi lavoratori in mobilità in deroga - Anno /06/ , ,40 30/06/ , , Avviso pubblico - Per l assegnazione, a laureati soccupati ed in cerca 21/02/2014 n.d. n.d. prima occupazione, n.42 borse mobilità la realizzazione tirocini formativi all estero 14 settimane previste dal progetto CHAIN - Programma LdV MACERATA Totale , ,15 MARCHE Totale (Regione e Province) , , ,15 9

10 Tab.1.1 Elenco ban attivi nel 2014 finanziati con il Fondo Sociale Europeo 10 Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, che prevedono, in via esclusiva o in cofinanziamento, risorse del Fondo Sociale Europeo, stinti regione/provincia, data scadenza, obiettivo ed asse. MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 finanziati con fon FSE, stinti obiettivo ed asse MARCHE 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" 31/12/2014 Competitività Reg.le e 1864 Avviso pubblico la presentazione Borse lavoro inerenti progetti integrati la ricollocazione nel mercato del lavoro 01/12/2014 Competitività Reg.le e soggetti over 45 con la collaborazione e il cofinaziamento del Terzo Settore OBIETTIVO 1890 Avviso pubblico - DGR del 06/03/2013 Sostegno a progetti integrati sviluppo delle PMI in fase ricambio generazionale 31/12/2014 Competitività Reg.le e 1945 Avviso pubblico la presentazione dei progetti corsi Istruzione Tecnica Suiore (IFTS) - Asse IV - 04/03/2014 Competitività Reg.le e Anno DGR n.1584/2013 e DGR n.1729 del POR-FSE ASSE Occupabilità TOTALE COMPLESSIVO ( ) n.d. Inclusione sociale ,00 Adattabilità ,00 Capitale umano ,00 MARCHE Totale ,00 ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto 20/01/2014 Competitività Reg.le e Inclusione sociale , Avviso pubblico la presentazione e gestione progetti 27/02/2014 Competitività Reg.le e Adattabilità , Avviso pubblico finanziari la stabilizzazione contratti lavoro atipici 30/09/2014 Competitività Reg.le e Adattabilità ,00 ASCOLI PICENO Totale ,00 FERMO 1869 Avviso pubblico d accesso Borse stuo la realizzazione esienze lavorative presso imprese e stu professionali plomati inoccupati/soccupati 1874 Avviso pubblico d'accesso - Borse stuo la realizzazione progetti ricerca presso imprese laureati inoccupati/soccupati 28/02/2014 Competitività Reg.le e 28/02/2014 Competitività Reg.le e Inclusione sociale ,50 Capitale umano ,00 FERMO Totale ,50 MACERATA 1409 Avviso l'erogazione Voucher Formativi destinatari ammortizzatori sociali in deroga - Anno /06/2014 Competitività Reg.le e 1871 Avviso l'erogazione Voucher Formativi lavoratori in mobilità in deroga - Anno /06/2014 Competitività Reg.le e 1872 Avviso pubblico - Per l assegnazione, a laureati soccupati ed in cerca prima occupazione, n.42 borse mobilità la 21/02/2014 Competitività Reg.le e realizzazione tirocini formativi all estero 14 settimane previste dal progetto CHAIN - Programma LdV Adattabilità ,40 Occupabilità ,75 MACERATA Totale ,15 MARCHE Totale (Regione e Province) ,65 n.d. 10

11 11 Tab.2 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, stinti regione/provincia, data scadenza, destinatario, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento, importo erogato unità misura, tipologia fondo e relativo importo che finanzia l iniziativa. MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo MARCHE 1411 Avviso pubblico la presentazione progetti formativi supporto alle attività degli Istituti Tecnici Suiori delle Marche 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" 1661 Progetto "i giovani C'ENTRANO" - Intervento "Prestito d'onore giovani" (Cod. PG 03) 1864 Avviso pubblico la presentazione Borse lavoro inerenti progetti integrati la ricollocazione nel mercato del lavoro soggetti over 45 con la collaborazione e il cofinaziamento del Terzo Settore 1890 Avviso pubblico - DGR del 06/03/2013 Sostegno a progetti integrati sviluppo delle PMI in fase TARGET 30/09/2014 Studenti iscritti e frequentanti i corsi ITS 31/12/2014 Donne occupate over 35 Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIG in deroga Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGO Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGS Persone soccupate tra i 18 e i 60 anni Persone inoccupate tra i 18 e i 60 anni 31/12/2014 Giovani nella fascia età anni 01/12/2014 Soggetti soccupati che hanno compiuto 45 anni età (liv I) (liv II) (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE Voucher Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese Prestito/Microcreto Assegnazione alle imprese esienza exience e stage) Indennità (alla sona) IMPORTO PER ( ) TIPOLOGIA FONDO a sona ,00 Fondo Bilancio Regionale Fondo Bilancio Regionale POR-FSE complessivo 7.500,00 Fondo Bilancio Regionale al mese 650,00 POR-FSE /12/2014 Lavoratori con Voucher complessivo 1.320,00 Fondo Bilancio contratto lavoro continua Aggiornamento e Regionale atipico (occupati) riqualificazione POR-FSE Lavoratori pendenti Voucher complessivo 1.320,00 IMPORTO FONDO ( ) , ,00 n.d , , , ,00 11

12 12 MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo TARGET (liv I) (liv II) (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE IMPORTO PER ( ) TIPOLOGIA FONDO IMPORTO FONDO ( ) ricambio generazionale ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto con contratto a tempo indeterminato anche a tempo parziale continua (occupati) Lavoratori in CIGO continua (occupati) Soci cooativa iscritti al libro paga e al libro matricola continua (occupati) Titolari continua (occupati) 20/01/2014 Lavoratori espulsi dai processi produttivi o in mobilità senza indennità Soggetti soccupati da almeno 12 mesi Servizi l inserimento nel mercato del lavoro Servizi gli utenti Aggiornamento e riqualificazione Aggiornamento e riqualificazione Aggiornamento e riqualificazione Aggiornamento e riqualificazione Aula: iniziale Voucher Voucher Voucher Indennità (alla sona) Indennità esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro Aula: Indennità iniziale (alla sona) (alla sona) (alla sona) complessivo 1.320,00 complessivo 1.320,00 complessivo 1.320,00 2,00 POR-FSE ,00 2,00 2, ,00 Soggetti in situazione sabilità ai sensi dell art. 1 della L. n. 68/99 Servizi l inserimento nel mercato del lavoro Servizi l inserimento nel mercato del lavoro Servizi gli utenti Servizi gli utenti Indennità esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro Aula: Indennità iniziale (alla sona) (alla sona) (alla sona) Indennità esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro (alla sona) (alla sona) 5,00 2,00 2,00 5,00 2,00 12

13 13 MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo TARGET (liv I) (liv II) (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE IMPORTO PER ( ) TIPOLOGIA FONDO IMPORTO FONDO ( ) Soggetti inoccupati da almeno 12 mesi Aula: iniziale Indennità (alla sona) 2, Avviso pubblico la presentazione e gestione progetti 1992 Avviso pubblico finanziari la stabilizzazione contratti lavoro atipici FERMO 1869 Avviso pubblico d accesso Borse stuo la realizzazione esienze lavorative presso imprese e stu professionali plomati inoccupati/soccupati Soggetti ultracinquantenni stato soccupazione Servizi l inserimento nel mercato del lavoro in Servizi gli utenti Servizi l inserimento nel mercato del lavoro 27/02/2014 Imprentori continua (occupati) 30/09/2014 Lavoratore con contratto lavoro atipico in essere da almeno 3 mesi Lavoratrici con contratto lavoro atipico in essere da almeno 3 mesi Incentivi all'occupazione Incentivi all'occupazione Servizi gli utenti Incentivi all'assunzione Incentivi all'assunzione 28/02/2014 Diplomati soccupati Diplomati occupati Indennità esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro Aula: Indennità iniziale (alla sona) (alla sona) (alla sona) Indennità (alla sona) esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la (alla sona) ricerca del lavoro Aula: Aggiornamento Assegnazione e riqualificazione fon ai soggetti attuatori Contratto a tempo indeterminato Contratto a tempo indeterminato esienza exience e stage) esienza exience e stage) Assegnazione alle imprese Assegnazione alle imprese Indennità (alla sona) a inserimento lavoratore a inserimento lavoratore 5,00 2,00 2,00 5,00 2,00 11,00 POR-FSE ,00 POR-FSE ,00 al mese 650,00 POR-FSE Indennità al mese 650,00 (alla sona) , , ,50 13

14 14 MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipo intervento, destinatario e fondo TARGET (liv I) (liv II) (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE IMPORTO PER ( ) TIPOLOGIA FONDO IMPORTO FONDO ( ) 1874 Avviso pubblico d'accesso - Borse stuo la realizzazione progetti ricerca presso imprese laureati inoccupati/soccupati MACERATA 1409 Avviso l'erogazione Voucher Formativi destinatari ammortizzatori sociali in deroga - Anno Avviso l'erogazione Voucher Formativi lavoratori in mobilità in deroga - Anno Avviso pubblico - Per l assegnazione, a laureati soccupati ed in cerca prima occupazione, n.42 borse mobilità la realizzazione tirocini formativi all estero 14 settimane previste dal progetto CHAIN - Programma LdV 28/02/2014 Laureati soccupati Laureati inoccupati 30/06/2014 Apprensti beneficiari trattamenti sostitutivi al redto in deroga Lavoratori somministrati beneficiari trattamenti sostitutivi al redto in deroga Lavoratori subornati a tempo determinato beneficiari trattamenti sostitutivi al redto in deroga Lavoratori subornati a tempo indeterminato beneficiari trattamenti sostitutivi al redto in deroga 30/06/2014 Soggetti in mobilità in deroga 21/02/2014 Giovani laureati soccupati continua (occupati) continua (occupati) continua (occupati) continua (occupati) esienza exience e stage) esienza exience e stage) Aula: iniziale esienza exience e stage) Indennità (alla sona) Indennità (alla sona) Assegnazione fon ai soggetti attuatori Voucher Assegnazione fon ai soggetti attuatori Voucher Assegnazione fon ai soggetti attuatori Voucher Assegnazione fon ai soggetti attuatori Voucher Voucher Indennità (alla sona) a sona 4.500,00 POR-FSE a sona 4.500,00 a sona a sona a sona a sona 9,50 POR-FSE n.d. 9,50 n.d. 9,50 n.d. 9,50 n.d. 9,50 POR-FSE a sona n.d. POR-FSE , , ,75 n.d. 14

15 15 Tab.2.1 Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipologia intervento Si rappresentano le macro tipologie intervento (, Incentivi all occupazione, d impresa e Servizi l inserimento nel mercato del lavoro) previste nei ban, attivi nel 2014, stinte regione/provincia e data scadenza. MARCHE - Elenco ban attivi nel 2014 stinti tipologia intervento TIPOLOGIA MARCHE 1411 Avviso pubblico la presentazione progetti formativi supporto alle attività degli Istituti Tecnici Suiori delle Marche 30/09/ Avviso pubblico la presentazione Borse lavoro inerenti progetti integrati la ricollocazione nel mercato del lavoro soggetti over 45 con la collaborazione e il cofinaziamento del Terzo Settore 01/12/ Avviso pubblico - DGR del 06/03/2013 Sostegno a progetti integrati sviluppo delle PMI in fase ricambio generazionale 31/12/2014 ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto 20/01/ Avviso pubblico la presentazione e gestione progetti 27/02/2014 FERMO 1869 Avviso pubblico d accesso Borse stuo la realizzazione esienze lavorative presso imprese e stu professionali plomati inoccupati/soccupati 1874 Avviso pubblico d'accesso - Borse stuo la realizzazione progetti ricerca presso imprese laureati inoccupati/soccupati 28/02/ /02/2014 MACERATA 1409 Avviso l'erogazione Voucher Formativi destinatari ammortizzatori sociali in deroga - Anno /06/ Avviso l'erogazione Voucher Formativi lavoratori in mobilità in deroga - Anno /06/ Avviso pubblico - Per l assegnazione, a laureati soccupati ed in cerca prima occupazione, n.42 borse mobilità la realizzazione tirocini formativi all estero 14 settimane previste dal progetto CHAIN - Programma LdV 21/02/2014 Incentivi all'occupazione MARCHE ASCOLI PICENO 1992 Avviso pubblico finanziari la stabilizzazione contratti lavoro atipici 30/09/2014 MARCHE 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" 31/12/ Progetto "i giovani C'ENTRANO" - Intervento "Prestito d'onore giovani" (Cod. PG 03) 31/12/2014 Servizi l inserimento nel mercato del lavoro MARCHE ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto 20/01/

16 Tab.2.2 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Giovani 16 Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, che prevedono come destinatario il target Giovani, stinti regione/provincia, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento ed importo erogato unità misura. GIOVANI MARCHE MARCHE 1411 Avviso pubblico la presentazione progetti formativi supporto alle attività degli Istituti Tecnici Suiori delle Marche 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" MACERATA 1661 Progetto "i giovani C'ENTRANO" - Intervento "Prestito d'onore giovani" (Cod. PG 03) 1872 Avviso pubblico - Per l assegnazione, a laureati soccupati ed in cerca prima occupazione, n.42 borse mobilità la realizzazione tirocini formativi all estero 14 settimane previste dal progetto CHAIN - Programma LdV TARGET 30/09/2014 Studenti iscritti e frequentanti i corsi ITS 31/12/2014 Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIG in deroga Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGO Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGS Persone soccupate tra i 18 e i 60 anni Persone inoccupate tra i 18 e i 60 anni 31/12/2014 Giovani nella fascia età anni (liv I) (liv II) 21/02/2014 Giovani laureati soccupati (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione esienza exience e stage) IMPORTO PER ( ) Voucher a sona ,00 Indennità sona) (alla complessivo 7.500,00 a sona n.d. 16

17 Tab.2.3 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Donne 17 Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, che prevedono come destinatario il target Donne, stinti regione/provincia, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento ed importo erogato unità misura. DONNE MARCHE MARCHE 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" ASCOLI PICENO 1992 Avviso pubblico finanziari la stabilizzazione contratti lavoro atipici TARGET (liv I) 31/12/2014 Donne occupate over 35 30/09/2014 Lavoratrici con contratto lavoro atipico in essere da almeno 3 mesi Incentivi all'occupazione (liv II) Incentivi all'assunzione (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE Prestito/Microcreto Assegnazione Contratto a tempo indeterminato Assegnazione IMPORTO PER ( ) a inserimento lavoratore 7.000,00 17

18 Tab.2.4 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Over Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, che prevedono come destinatario il target Over 50 3 stinti regione/provincia, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento ed importo erogato unità misura. OVER 50 MARCHE MARCHE 1632 Avviso pubblico la presentazione progetti nuove imprese da finanziare con il "prestito d'onore regionale" ASCOLI PICENO 1864 Avviso pubblico la presentazione Borse lavoro inerenti progetti integrati la ricollocazione nel mercato del lavoro soggetti over 45 con la collaborazione e il cofinaziamento del Terzo Settore 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto TARGET 31/12/2014 Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIG in deroga Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGO Lavoratori tra i 18 e i 60 anni in CIGS Persone soccupate tra i 18 e i 60 anni Persone inoccupate tra i 18 e i 60 anni 01/12/2014 Soggetti soccupati che hanno compiuto 45 anni età 20/01/2014 Soggetti ultracinquantenni in stato soccupazione (liv I) Servizi l inserimento nel mercato del (liv II) Servizi gli utenti (liv III) MODALITA' DI EROGAZIONE Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Prestito/Microcreto Assegnazione Indennità sona) esienza exience e stage) Aula: Indennità iniziale sona) Indennità sona) esienza exience e stage) Orientamento e Indennità assistenza sonalizzata la sona) (alla (alla (alla (alla IMPORTO PER ( ) al mese 650,00 2,00 5,00 2,00 3 Nella accezione Over 50 sono ricompresi tutti i destinatari dei ban che hanno uno svantaggio nella ricerca/ricollocazione un lavoro legato all anzianità anagrafica. Pertanto, in alcuni casi, sono stati inseriti target con meno 50 anni età laddove la componente riferita alla fascia età alta ha indotto la Regione/Provincia a sviluppare politiche attive del lavoro mirate. 18

19 19 OVER 50 MARCHE TARGET (liv I) lavoro (liv II) (liv III) ricerca del lavoro MODALITA' DI EROGAZIONE IMPORTO PER ( ) 19

20 Tab.2.5 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Immigrati 20 Non si rilevano ban attivi nel 2014 che abbiano come destinatario il target Immigrati. 20

21 Tab.2.6 Elenco ban attivi nel 2014 che hanno come destinatario il target Soggetti svantaggiati 21 Si rappresentano i ban, attivi nel 2014, che prevedono come destinatario il target Soggetti svantaggiati 4, stinti regione/provincia, tipologia intervento, modalità erogazione dell intervento ed importo erogato unità misura. SOGGETTI SVANTAGGIATI MARCHE MARCHE ASCOLI PICENO 1846 Avviso pubblico Misure accompagnamento e sostegno all occupazione finalizzate ad agevolare l inserimento nel mercato del lavoro soggetti svantaggiati appartenenti a nuclei familiari a basso redto TARGET 20/01/2014 Soggetti in situazione sabilità ai sensi dell art. 1 della L. n. 68/99 (liv I) Servizi l inserimento nel mercato del lavoro (liv II) (liv III) Aula: iniziale esienza exience e stage) Servizi gli utenti Orientamento e assistenza sonalizzata la ricerca del lavoro MODALITA' DI EROGAZIONE Indennità sona) Indennità sona) Indennità sona) (alla (alla (alla IMPORTO PER UNITA' DI ( ) 2,00 5,00 2,00 4 Nei Soggetti svantaggiati sono inclusi i detenuti, gli ex detenuti, i tossicopendenti, i sabili e i soggetti svantaggiati come da Reg. CE 800/

Al servizio del lavoro

Al servizio del lavoro www.lavoro.regione.lombardia.it Al servizio del lavoro Guida alle politiche di Regione Lombardia a sostegno dell occupazione. Opportunità e iniziative: per chi è disoccupato per i lavoratori colpiti dalla

Dettagli

MANUALE PER I CONTROLLI SULLE OPERAZIONI COSTITUITE DA EROGAZIONI DI FINANZIAMENTI DIRETTI

MANUALE PER I CONTROLLI SULLE OPERAZIONI COSTITUITE DA EROGAZIONI DI FINANZIAMENTI DIRETTI MANUALE PER I CONTROLLI SULLE OPERAZIONI COSTITUITE DA EROGAZIONI DI FINANZIAMENTI DIRETTI FSE 2007-2013 A cura della Direzione Istruzione Formazione Professionale Lavoro Allegato a alla dd. n. 608 del

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

Programma Operativo Regionale della Lombardia. Ob. 2 (Competitività regionale e occupazione) FSE 2007-2013

Programma Operativo Regionale della Lombardia. Ob. 2 (Competitività regionale e occupazione) FSE 2007-2013 Allegato A al decreto n. 9254 del 14/10/2013 Programma Operativo Regionale della Lombardia Ob. 2 (Competitività regionale e occupazione) FSE 2007-2013 cofinanziato con il contributo del Fondo Sociale Europeo

Dettagli

Piano di attuazione italiano della Garanzia per i Giovani

Piano di attuazione italiano della Garanzia per i Giovani Piano di attuazione italiano della Garanzia per i Giovani 1 Il contesto 1.1 Il contesto europeo La Raccomandazione del Consiglio dell Unione Europea del 22 aprile 2013 sull istituzione di una Garanzia

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO POR REGIONE MARCHE FSE 2007 2013 ASSE III INCLUSIONE

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU Sommario Prefazione, di Stefano Colli-Lanzi, AD Gi Group e Presidente Gi Group

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli

Vademecum sulla gestione degli stati nel Programma Garanzia Giovani

Vademecum sulla gestione degli stati nel Programma Garanzia Giovani Vademecum sulla gestione degli stati nel Programma Garanzia Giovani 1 Sommario Premessa... 3 Beneficiari: i giovani NEET... 4 Dall adesione alla fine del percorso... 6 Regole di gestione della tracciatura

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Tirocini

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

ANALISI DELL ATTIVITA FORMATIVA NELL EVOLUZIONE DEI CONTESTI REGIONALI E PROVINCIALI

ANALISI DELL ATTIVITA FORMATIVA NELL EVOLUZIONE DEI CONTESTI REGIONALI E PROVINCIALI ANALISI DELL ATTIVITA FORMATIVA NELL EVOLUZIONE DEI CONTESTI REGIONALI E PROVINCIALI PONTEDERA FEBBRAIO 2013 0 0. INDICE PREMESSA pag. 02 L ANDAMENTO DEMOGRAFICO TOSCANO pag. 04 L ECONOMIA PROVINCIALE

Dettagli

Cronache DAI CENTRI PER L IMPIEGO

Cronache DAI CENTRI PER L IMPIEGO NUMERO 9-2º anno di crisi DAI CENTRI PER L IMPIEGO Supplemento a Cronache da Palazzo Cisterna. Autorizzazione del Tribunale di Torino n. 1788 del 29.3.1966 - Poste Italiane. Spedizione in a.p. Cronache

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

GARANZIA PER I GIOVANI PROPOSTA DI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELL ISFOL 24 GIUGNO 2013

GARANZIA PER I GIOVANI PROPOSTA DI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELL ISFOL 24 GIUGNO 2013 GARANZIA PER I GIOVANI PROPOSTA DI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELL ISFOL 24 GIUGNO 2013 Premessa La Garanzia per i Giovani, presentata nel paper Isfol del 14 giugno scorso (cfr. http://www.isfol.it/primo-piano/una-garanzia-per-i-giovani),

Dettagli

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA Simone Scerri INTRODUZIONE Questa proposta è rivolta alle aziende con un numero pendenti superiore a 15, le quali sono tenute ad assumere

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornata al 28 febbraio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazione Territoriale Operativa 2 Sommario

Dettagli

Progetti per l Inclusione Sociale

Progetti per l Inclusione Sociale Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana ASSESSORADU DE S'IGIENE E SANIDADE E DE S'ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE, SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE Direzione Generale delle

Dettagli

Qualità, merito e semplificazione

Qualità, merito e semplificazione Allegato 1 alla D.G.R. nr. del REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO DIREZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO, FORMAZIONE, ISTRUZIONE E POLITICHE SOCIALI SERVIZIO POLITICHE DELLA TRANSNAZIONALITÀ DELLA

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Contenuti dell'obbligo. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione (art. 10, cc. 1, 2, 3, d.lgs.

Contenuti dell'obbligo. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione (art. 10, cc. 1, 2, 3, d.lgs. llegato 1 Data compilazione 30/01/2015 (Tipologie mbito soggettivo (ve foglio 3 "mbito LLEG 1 LL DELIBER. 148/2014- GRIGLI DI RILEVZIO L 31/12/2014 Tempo ione/ ggiornamento PUBBLICZIO è nella "mministrazion

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO Direzione centrale lavoro, formazione, commercio e pari opportunità Servizio programmazione e gestione interventi formativi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 10 LUGLIO 2012 TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO DELLA REGIONE CAMPANIA IL CONSIGLIO REGIONALE.

LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 10 LUGLIO 2012 TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO DELLA REGIONE CAMPANIA IL CONSIGLIO REGIONALE. LEGGE REGIONALE N. 20 DEL 10 LUGLIO 2012 TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO DELLA REGIONE CAMPANIA IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA La seguente legge: TITOLO

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

1. La situazione economica e del mercato del lavoro

1. La situazione economica e del mercato del lavoro 1. La situazione economica e del mercato del lavoro Per la lettura dei dati non si può prescindere dal considerare l impatto dei molteplici fattori che hanno mutato radicalmente il mondo del lavoro a causa

Dettagli

Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi

Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi Manuale per l utilizzo del sistema di gestione degli interventi Unione Europea P.O.N. - Competenze per lo Sviluppo (FSE) P.O.N. - Ambiente per l apprendimento (FESR) D.G. Occupazione, Affari Sociali e

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020 Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Simona De Luca, Anna Ceci UVAL DPS Roma 11 luglio 2013 Indice 1. Indicatori: un modo

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Manuale del tirocinante Guida pratica al tirocinio extracurriculare

Manuale del tirocinante Guida pratica al tirocinio extracurriculare P er molti giovani il tirocinio è il primo passo nel mondo del lavoro, un esperienza che può rivelarsi decisiva per il loro futuro professionale. Ma spesso per inesperienza, ingenuità e mancanza di informazioni

Dettagli

Neet: i giovani che non studiano, non frequentano corsi di formazione e non lavorano in Lombardia

Neet: i giovani che non studiano, non frequentano corsi di formazione e non lavorano in Lombardia Neet: i giovani che non studiano, non frequentano corsi di formazione e non lavorano in Lombardia Caratteristiche e cause del fenomeno e analisi delle politiche per contenerlo e ridurlo AGOSTO 2011 Not

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative

L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative di Umberto Buratti Biella, 27 gennaio 2012 APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO PRIMA D. lgs. n. 276/2003, art. 48 DOPO D. lgs. n. 167/2011, art.

Dettagli

MODULO MONITORAGGIO E VALUTAZIONE. Gli indicatori. G. VECCHI esperto del team scientifico di supporto del Centro Risorse Nazionale CAF 1

MODULO MONITORAGGIO E VALUTAZIONE. Gli indicatori. G. VECCHI esperto del team scientifico di supporto del Centro Risorse Nazionale CAF 1 MODULO MONITORAGGIO E VALUTAZIONE 4. Gli indicatori G. VECCHI esperto del team scientifico di supporto del Centro Risorse Nazionale CAF 1 Cosa sono gli indicatori Gli indicatori sono strumenti in grado

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

LE POLITICHE DEL LAVORO

LE POLITICHE DEL LAVORO LE POLITICHE DEL LAVORO Sono l insieme di interventi pubblici rivolti alla tutela dell interesse collettivo all occupazione. Tali politiche sono strettamente connesse con altri settori: fiscale, sociale

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Apprendistato di mestiere: appuntamento mancato con la semplificazione

Apprendistato di mestiere: appuntamento mancato con la semplificazione Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Apprendistato

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Spedizione in abbonamento postale Art. 2 comma 20/C L. 662/96 Autorizz. Dirpostel L Aquila ANNO XXXIII N. 159 Speciale (Attività Formative) R E P U B B L I C A I T A L I A N A BOLLETTINO UFFICIALE DELLA

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Guida pratica ai Servizi per l Impiego

Guida pratica ai Servizi per l Impiego Provincia di Padova Provincia di Padova Settore Lavoro e Formazione M INISTERO DEL E DELLE POLITICHE L AV O R O S OCIALI INVESTIAMO PER IL VOSTRO FUTURO ai Servizi per l Impiego Iniziativa cofinanziata

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO Regione Marche SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO Approfondimento tematico nell ambito dell attività di valutazione in itinere del POR-FSE Regione Marche 2007-2013 Dicembre 2010 ATI Fondazione Giacomo Brodolini

Dettagli

Garanzia Giovani: il coraggio che manca

Garanzia Giovani: il coraggio che manca @bollettinoadapt, 30 aprile 2014 Garanzia Giovani: il coraggio che manca di Giulia Rosolen, Lilli Casano, Lidia Petruzzo, Carmen Di Stani Tag: #lavoro #1maggio #riformedellavoro #garanziagiovani Poteva

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Provincia Autonoma di Trento Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Testo adottato dalla Giunta Provinciale con deliberazione n. xxxx del xx/xx/xxxx ART. 1. ELENCO ANAGRAFICO DEI LAVORATORI

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35. Regione Lazio

02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 23 aprile 2014, n. G06045 POR FESR LAZIO 2007-2013 ASSE I - Attività I.1 "Potenziamento e messa

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN ITALIA. PROSPETTIVE, CONFRONTI E RISPOSTE ALLA CRISI.

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN ITALIA. PROSPETTIVE, CONFRONTI E RISPOSTE ALLA CRISI. Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Note Tematiche N 5 Luglio 2010 ISSN 1972-4128 GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN ITALIA. PROSPETTIVE, CONFRONTI E RISPOSTE ALLA CRISI. Di: Valeria

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico VISTO il Decreto Legge 12 settembre 2014, n. 133 convertito con modificazioni dalla Legge 11 novembre 2014, n. 164 recante Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche,

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Il mercato del lavoro danese

Il mercato del lavoro danese 1 AMBASCIATA D ITALIA COPENAGHEN Il mercato del lavoro danese Il modello della Flexicurity Composto dalle parole inglesi flexibility e security, il termine coniuga il concetto della facilità con cui le

Dettagli

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché Il tirocinio extracurriculare come, quando, dove e perché Contenuti Cos è un tirocinio Le finalità del tirocinio extracurriculare La legislazione che lo regola Come cercare informazioni Prima di iniziare

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI Dott. Nicola ZERBONI Dottore Commercialista in Milano Finanziamenti europei 2007/2013 e contrasto alle irregolarità e alle frodi nei fondi Diretta

Dettagli