Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti."

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE APERTURE SERALI E DI ALCUNI SERVIZI DIURNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI DI SAN MARTINO BUON ALBERGO (VERONA) Art. 1 OGGETTO Il presente capitolato speciale ha per oggetto la gestione dei servizi indicati agli artt. 5 e 5 bis del presente capitolato, inerenti l attività ed il funzionamento della Biblioteca Comunale don Lorenzo Milani. Art. 2 LUOGO ED ESECUZIONE DEI SERVIZI I servizi indicati dovranno essere espletati presso la sede della biblioteca (Piazza del Popolo, 26) o presso alcune strutture del territorio comunale (scuole, o altri spazi) dove potranno essere programmati progetti di promozione della lettura, come previsti ai punti 3 e 4 dell art. 5 del capitolato. Art. 3 MODALITÀ DI AMMISSIONE ALLA GARA Alla gara saranno ammessi soggetti che: - abbiano indicato tra le proprie finalità statutarie o nell oggetto sociale lo svolgimento di attività biblioteconomiche; - che documentino esperienze in servizi analoghi maturate nell ultimo triennio per un periodo non inferiore a 18 mesi complessivi; - propongano collaboratori, loro associati o dipendenti, che autocertifica essere in possesso di tutti i requisiti richiesti all art. 6 del presente capitolato. Art. 4 MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE Il servizio verrà affidato alla ditta, ai sensi dell art. 83 del D.lgs 163/2006, mediante il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, risultante dalla somma del punteggio attribuito ai seguenti elementi di valutazione: OFFERTA TECNICA: MAX 70 PUNTI OFFERTA ECONOMICA: MAX 30 PUNTI Per la valutazione dell OFFERTA TECNICA verranno valutati i seguenti aspetti: 1) qualità del progetto di promozione della lettura da realizzare in biblioteca e in collaborazione con le scuole del territorio max 32 PUNTI 2) qualità del progetto di sensibilizzazione della lettura a voce alta per la fascia 0-5 anni, max 30 PUNTI 3) qualità del progetto per i servizi opzionali descritti all art 5 bis MAX 8 PUNTI, così suddivisi: a) progetto di formazione/informazione per gli utenti internet e per l uso dell Opac MAX 5 PUNTI b) uno o più progetti migliorativi del servizio inerenti: - comunicazione con gli utenti via web (gestione mailing list, ) - revisione delle pagine web della biblioteca all interno del sito del Comune, nel rispetto dell architettura e dello spirito del sito stesso MAX 3 PUNTI Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti. Per la valutazione dell OFFERTA ECONOMICA verranno valutati i seguenti aspetti: 1) Ribasso percentuale sul servizio art. 5 MAX 28 punti 2) Ribasso percentuale sul servizio opzionale art. 5 bis MAX 2 punti

2 MODALITA DI CALCOLO DELL OFFERTA ECONOMICA: Per l attribuzione del punteggio all offerta economica verrà utilizzata la seguente formula: PO = OM * OC / PA Dove: PO = Punteggio ribasso oggetto di valutazione; PA = Punteggio massimo attribuibile; OM = migliore ribasso; OC = ribasso oggetto di valutazione; Tutti gli elementi di giudizio qualitativo forniti dalla ditta aggiudicataria, unitamente al fattore economico, costituiscono formale impegno e sono integralmente recepiti nel contratto. Art. 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 1. Estensione apertura serale nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle ore alle garantendo il pieno funzionamento di tutti i servizi della struttura: - erogazione di informazioni sui servizi disponibili nella biblioteca di San Martino B. A. e presso le altre biblioteche del Sistema Bibliotecario Veronese (SBP Vr); - supporto alla consultazione del catalogo e delle altre banche dati disponibili nei terminali della biblioteca di San Martino B. A.; - supporto alla consultazione della rete Internet secondo le modalità prevista dal vigente regolamento interno; - gestione del servizio di risposta telefonica con erogazione di informazioni di prima accoglienza (orari, servizi principali, informazioni bibliografiche, ecc.); - spiegazione dei criteri di collocazione delle raccolte possedute; - chiusura della biblioteca al termine dell orario di apertura al pubblico o al temine delle attività ospitate nell edificio anche quando queste si protrarranno oltre il normale orario di apertura al pubblico, avendo cura di chiudere porte, finestre ed inserire il dispositivo d allarme in dotazione alla struttura e che verrà comunicato in via esclusiva al personale indicato; - utilizzo del software applicativo di gestione del prestito Clavis ; - iscrizione di nuovi utenti; - prenotazione, registrazione e rinnovo dei documenti ammessi al servizio di prestito documentario; - gestione del servizio di prestito intrabibliotecario per la circolazione dei documenti all interno del Sistema Bibliotecario Provinciale; - ricerca e consegna dei documenti richiesti dagli utenti; - ritiro e ricollocazione dei documenti restituiti dagli utenti o consultati in sede; - verifica dello stato di conservazione dei documenti prestati e consultati; - stampa e predisposizione di avvisi di sollecito per la restituzione di documenti la cui durata del prestito sia scaduta; 2. Assistenza alle attività culturali (corsi, conferenze, dibattiti, proiezioni, ) che si tengono nella struttura durante le ore serali: - predisposizione e riordino delle sale che ospitano le iniziative culturali - predisposizione e riordino del materiale multimediale necessario per le iniziative; - assistenza alle iniziative culturali relativa all uso della strumentazione messa a disposizione dalla biblioteca. 3. Attività di promozione della lettura con i bambini e ragazzi (0-14 anni); 4. Promozione di progetti di lettura all interno della biblioteca ed in collaborazione con le strutture scolastiche del territorio; 5. Reference bibliografico specializzato per la fascia 0-14 anni. I servizi, esclusi i punti 1 e 2, sono erogati durante gli orari di apertura diurna della biblioteca, indicativamente con i seguenti orari:

3 Lunedì 9-13 Martedì 9-13 Mercoledì Giovedì Venerdì 9-13 Sabato Eventuali variazioni possono rendersi necessarie in base all organizzazione dei servizi e delle attività. Art. 5 bis SERVIZI OPZIONALI Qualora l Amministrazione ne ravvisi la necessità può affidare alla ditta appaltante, che s impegna a fornirli, i seguenti servizi aggiuntivi per un periodo che va dalla data di incarico alla scadenza naturale del contratto: 1. assistenza al servizio Internet per ragazzi e per le persone che utilizzano le postazioni della biblioteca nel rispetto della normativa vigente e del regolamento interno; 2. assistenza all utenza nell uso dell Opac al fine di renderla più autonoma nella ricerca bibliografica; 3. Implementazione del sito Internet indicando gli appuntamenti promossi dalla biblioteca e dall assessorato alla cultura secondo le indicazioni del responsabile del servizio; 4. Gestione dei periodici (inserimento fascicoli, gestione del patrimonio a magazzino, politiche di deserbage); 5. Riordino settimanale delle collezioni a scaffale aperto. Con l attivazione dei servizi opzionali descritti nel presente articolo il piano orario di presenza risulterebbe indicativamente il seguente: Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Art. 6 FIGURE PROFESSIONALI RICHIESTE La ditta deve garantire: n. 1 unità operativa per il servizio indicato ai punti 1 e 2 dell art. 5 n. 1 unità operativa per i servizi indicati nei punti 3-5 dell art. 5 e per gli eventuali servizi indicati nell art 5 bis. Il personale dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti: c) titolo di studio idoneo alla cat. C negli enti locali con profilo di assistente di biblioteca; d) buona conoscenza del sistema di Classificazione Decimale Dewey e) buona conoscenza dell applicativo Clavis, dell Opac Discovery e del meta-opac MOV; f) buona conoscenza del mondo internet e degli applicativi necessari per la navigazione al fine di garantire la necessaria assistenza agli utenti; g) buona conoscenza delle tecnologie di riproduzione audiovisiva; h) buona conoscenza dei pacchetti Office e Open-office: i) predisposizione al rapporto con l utenza, con particolare attenzione al mondo dei bambini; j) essere automunito e con copertura assicurativa a carico della ditta aggiudicataria per la gestione degli spostamenti che si renderanno necessari ai fini della corretta gestione delle attività descritte. La Ditta si impegna, per l espletazione del servizio, a reperire prioritariamente il personale già adibito allo svolgimento dello stesso da parte degli attuali soggetti affidatari.

4 Tra il personale incaricato dei servizi la ditta individua un referente per l amministrazione con il compito di coordinare anche le altre figure professionali fornite dalla ditta medesima. La figura del referente, che deve coincidere con la persona che svolge le mansioni prioritarie (sia in termini temporali che qualitativi) deve avere una comprovata esperienza di lavoro nelle biblioteche di pubblica lettura. Art. 7 OFFERTA TECNICA Oltre a garantire, seguendo le indicazioni della direzione della biblioteca, il corretto funzionamento dei servizi indicati all art. 5 e, in caso di utilizzo dell opzione, dei servizi indicati all art. 5 bis, la ditta dovrà produrre nella Busta contenente l offerta tecnica: 1) progetto di promozione della lettura da realizzare in biblioteca e in collaborazione con le scuole del territorio (max 3 pag. formato A4 carattere 12); 2) un progetto di sensibilizzazione della lettura a voce alta per la fascia 0-5 anni (max 3 pag. formato A4 carattere 12); 3) progetti per i servizi opzionali descritti all art 5 bis, in particolare: - un progetto di formazione/informazione per gli utenti internet e per l uso dell Opac (max 3 pag. formato A4 carattere 12) - uno o più progetti migliorativi, senza oneri aggiuntivi per l ente (max 3 pag. formato A4 carattere 12 per progetto) del servizio inerenti: comunicazione con gli utenti via web (gestione mailing list, ); revisione delle pagine web della biblioteca all interno del sito del Comune, nel rispetto dell architettura e dello spirito del sito stesso Art. 8 SOSPENSIONE APERTURA SERALE Nel caso in cui l amministrazione nel mese di agosto, o in altri periodi, decida la momentanea sospensione dell apertura serale il servizio per un n. equivalente di ore verrà ricollocato in orario diurno a supporto degli altri servizi già appaltati alla ditta, senza alcun onere aggiuntivo per l ente. Art. 9 DURATA DEL CONTRATTO E BASE D ASTA Il contratto decorre dal al L Ente si riserva la facoltà, sentita la disponibilità dell aggiudicatario, di prorogare il contratto per un periodo massimo di 1 anno dalla data di scadenza dello stesso. Base d asta per i servizi descritti all art. 5 del presente capitolato Importo complessivo ,00,00 (esente iva ai sensi dell art. 10, comma 2 del DPR 633/72 - risoluzione agenzia delle entrate 148/E del per un ammontare complessivo di n ore di servizio così distribuite: anno h anno h anno h anno k Base d asta per i servizi descritti all art 5 bis del presente capitolato Importo complessivo ,00 esente iva ai sensi dell art. 10, comma 2 del DPR 633/72 - risoluzione agenzia delle entrate 148/E del per un ammontare complessivo di n ore di servizio così distribuite: anno h anno h anno h anno h Art. 10 OBBLIGHI DELL AGGIUDICATARIO La ditta aggiudicataria dovrà garantire quanto segue: a) indicare massimo tre collaboratori che possano alternarsi e che siano: consapevoli dell importanza della gestione di un servizio bibliotecario pubblico;

5 garanti del libero accesso ai documenti, alle informazioni e ai servizi disponibili presso la Biblioteca Comunale don Lorenzo Milani o accessibili tramite la rete di cooperazione del Sistema Bibliotecario Provinciale (SBPVr); idonei ad assistere l utente nelle ricerche con cortesia, correttezza, disponibilità, imparzialità e senza esercitare discriminazione alcuna; b) comunicare con congruo anticipo l eventuale sostituzione di un collaboratore da destinare al servizio tramite lettera scritta, garantendo le caratteristiche richieste dal presente bando; c) ottemperare a tutti gli obblighi verso i propri dipendenti in base alle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di lavoro e di assicurazioni sociali, assumendo a proprio carico tutti gli oneri relativi ed obbligandosi, nei confronti dei propri dipendenti occupati nei lavori oggetto del presente Capitolato, a condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro; d) attenersi alla normativa per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori durante il lavoro; e) avvalersi di collaboratori che dovranno garantire di: osservare la massima riservatezza sui dati personali degli utenti; evitare qualsiasi interruzione dell erogazione del servizio; compilare quotidianamente il foglio di presenza predisposto, con l apposizione della firma e l indicazione di ora e minuto del momento dell entrata e dell uscita; attenersi al coordinamento, alla supervisione e alla realizzazione delle direttive del responsabile del servizio rispettando tutte le clausole previste dal presente capitolato speciale. Art. 11 OBBLIGHI DEL COMUNE Il Comune dovrà garantire: - lo svolgimento di un breve corso di formazione, al quale parteciperanno esclusivamente le persone indicate dall aggiudicatario nella fase di stipula del contatto, durante il quale verranno esposte nel dettaglio sia le conoscenze necessarie per il corretto svolgimento del servizio di accoglienza, sia le funzionalità del software Clavis per la gestione del prestito documentario (la formazione dovrà essere concordata anche per collaboratori indicati ai sensi dell art. 10 b) del presente bando. Tale formazione è da considerare un costo orario a carico dell aggiudicatario; - la nomina di un bibliotecario esperto, dipendente di ruolo, il quale fungerà da tutor e sarà il riferimento per ogni esigenza legata all erogazione del servizio; - la costante osservazione mediante verifiche, visite, rilevazioni statistiche, accertamenti in loco e quant altro si renderà necessario o utile per il monitoraggio del servizio svolto; - la predisposizione di un sistema di valutazione dell operato di ciascun collaboratore al fine di monitorare la qualità della prestazione erogata. Art. 12 RESPONSABILITÀ L Aggiudicatario è responsabile della corretta esecuzione delle disposizioni e prescrizioni del presente capitolato, nonché dell ottemperanza a tutte le norme di legge e regolamenti in materia di diritto del lavoro e di assicurazioni. Si impegna ad assumere in proprio ogni responsabilità civile e amministrativocontabile, in caso di infortuni o danni arrecati dai propri operatori alle persone o alle cose, tanto di proprietà dell Ente che di terzi. In ogni caso dovrà provvedere al risarcimento dei danni o alla riparazione/sostituzione delle parti o strutture deteriorate. A tal fine si impegna a stipulare idonea polizza assicurativa a copertura dei rischi che si assume. Copia della polizza dovrà essere consegnata al responsabile del servizio se richiesta. Il servizio erogato in base al presente capitolato è da considerarsi sotto ogni riguardo un servizio pubblico comunale. Pertanto la divulgazione di informazioni e dati sul servizio e sulle attività svolte è riservata in via esclusiva all Ente. Art. 13 LIQUIDAZIONE DEL CORRISPETTIVO E SPESE CONTRATTUALI L Ente provvederà alla liquidazione del corrispettivo spettante all Aggiudicatario in via posticipata ogni bimestre entro 30 giorni dalla presentazione di specifica fattura, mediante emissione di mandato di pagamento. Tutte le eventuali spese inerenti e conseguenti alla stipula contrattuale sono a carico dell Aggiudicatario.

6 Art. 14 INADEMPIMENTI E PENALI In caso di inosservanza degli obblighi contenuti nel presente capitolato l Ente contesterà per iscritto l inadempimento chiedendo chiarimenti in ordine alle cause che l hanno determinato e fissando un termine, non inferiore a sette giorni, entro il quale dovranno pervenire le controdeduzioni scritte. Le cause dell inadempimento dovranno in ogni caso essere tempestivamente rimosse. Ove, a seguito dell espletamento della procedura indicata al precedente comma, venga accertato l inadempimento, fermo restando l obbligo di rimuovere la causa entro e non oltre 7 giorni dal momento della contestazione, l Aggiudicatario dovrà corrispondere, a titolo di penale contrattuale ex art del Codice civile e previa comunicazione scritta, un importo calcolato in base alla casistica che segue: a) da. 100,00 a. 200,00 valutato dal responsabile del servizio in proporzione alla rilevanza del disservizio riscontrato; b). 100,00 per ogni apertura ritardata o chiusura anticipata rispetto all orario di svolgimento del servizio; c). 100,00 per comportamenti tenuti nei confronti degli utenti caratterizzati da imperizia, negligenza o altre mancanze relative a quanto descritto nel precedente art. 7; d). 500,00 per utilizzo di persone non indicate in fase di stipula del contatto o in comunicazioni formali successive come disposto dall art. 10 b) del presente bando. L Amministrazione comunale procederà al recupero della penalità mediante detrazione dal corrispettivo dovuto per le prestazioni dell Aggiudicatario. Art. 15 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Dopo tre inadempienze di cui al precedente articolo, formalmente e motivatamente contestate per iscritto e trasmesse a mezzo raccomandata A/R, l Ente potrà recedere dal contratto e dichiararlo risolto non appena individuato altro contraente. Art. 16 DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO E DI SUBAPPALTO È fatto espresso ed assoluto divieto di subappalto del servizio e la cessione totale o parziale del contratto. Art. 17 CONTROVERSIE Per ogni eventuale controversia sull applicazione e sull interpretazione della presente convenzione che non si sia potuta definire in via amministrativa, si farà riferimento al Foro di Verona. Art. 18 RINVIO A NORME E REGOLAMENTI Per quanto non espressamente previsto nella presente convenzione, si intendono richiamate le norme del Codice Civile e tutte le disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia.

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

COMUNE DI BARDONECCHIA. Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA PER PRESTAZIONE DI SERVIZI

COMUNE DI BARDONECCHIA. Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA PER PRESTAZIONE DI SERVIZI COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino SCRITTURA PRIVATA PER PRESTAZIONE DI SERVIZI Oggetto del servizio: Gestione dei servizi bibliotecari della biblioteca civica di Bardonecchia anni 2015 2016 2017-2018.

Dettagli

GESTIONE SERVIZI INTEGRATIVI MUSEO DEL TERRITORIO BIELLESE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

GESTIONE SERVIZI INTEGRATIVI MUSEO DEL TERRITORIO BIELLESE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ di BIELLA GESTIONE SERVIZI INTEGRATIVI MUSEO DEL TERRITORIO BIELLESE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ***** INDICE Art. 1 - Oggetto dell appalto. Pag. 4 Art. 2 - Luogo di esecuzione Pag. 4 Art. 3 -

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali CAPITOLATO D ONERI Il presente documento disciplina le modalità per la predisposizione dell offerta. Art. 1 Oggetto

Dettagli

ART. 2 PERIODO CONTRATTUALE Le attività oggetto di appalto dovranno svolgersi dal 1 Marzo 2013 al 31 Dicembre 2014.

ART. 2 PERIODO CONTRATTUALE Le attività oggetto di appalto dovranno svolgersi dal 1 Marzo 2013 al 31 Dicembre 2014. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FORNACETTE sezione ragazzi - e di attività della Biblioteca Comunale di CALCINAIA SOMMARIO: ART. 1

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

C O M U N E D I A S S E M I N I Provincia di Cagliari Area Amministrazione e Finanze CAPITOLATO D APPALTO

C O M U N E D I A S S E M I N I Provincia di Cagliari Area Amministrazione e Finanze CAPITOLATO D APPALTO Allegato B C O M U N E D I A S S E M I N I Provincia di Cagliari Area Amministrazione e Finanze CAPITOLATO D APPALTO Gestione dei servizi del Sistema Bibliotecario Bibliomedia Art 1 Oggetto e durata dell

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013 Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione di

Dettagli

Repubblica Italiana. COMUNE della CITTA di SARSINA. Provincia Forlì-Cesena CONTRATTO REGOLANTE I RAPPORTI TRA IL COMUNE DI SARSINA E IL

Repubblica Italiana. COMUNE della CITTA di SARSINA. Provincia Forlì-Cesena CONTRATTO REGOLANTE I RAPPORTI TRA IL COMUNE DI SARSINA E IL Repubblica Italiana COMUNE della CITTA di SARSINA Provincia Forlì-Cesena CONTRATTO REGOLANTE I RAPPORTI TRA IL COMUNE DI SARSINA E IL DOTT. PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI FISIOTERAPIA DA SVOLGERSI PRESSO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE

SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n.6 del 25-08-2014 SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA

Dettagli

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO ALLEGATO F SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI LADISPOLI E LA COOPERATIVA SOCIALE TIPO B, Al SENSI DELL'ART. 5 LEGGE 381/91, PER LA GESTIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DI LADISPOLI

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA Via Laura Bassi Veratti, 20 40137 BOLOGNA - C.F. 91360430374 boic88000g@istruzione.it Prot. n 2437/B15 Bologna, 14 Aprile 2014 BANDO PUBBLICO finalizzato alla fornitura

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VIII LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RESOCONTAZIONE MEDIANTE STENOTIPIA DELLE RIUNIONI DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE Art.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento DISCIPLINARE D ONERI/SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Contratto di Appalto servizio giuridico-legale per il Comune di Palma di Montechiaro PREMESSE - Il

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

Avviso di Gara per l Affidamento del Servizio di Brokeraggio Assicurativo

Avviso di Gara per l Affidamento del Servizio di Brokeraggio Assicurativo Catania 08/02/2014 prot. 445/c38 Avviso di Gara per l Affidamento del Servizio di Brokeraggio Assicurativo 1. Soggetto appaltante: I.S.I.S. Duca degli Abruzzi Viale Artale Alagona n. 99 95126 Catania.

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DELLA MENSA AZIENDALE MEDIANTE FORNITURA DI BUONI PASTO PERIODO 01/07/2015 31/12/2018 CIG 6256844EFE CAPITOLATO D APPALTO Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GROSSETO

ISTITUTO COMPRENSIVO GROSSETO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GROSSETO 5 Via Rovetta 35 58100 GROSSETO e-mail gric83300l@istruzione.it gric83300l@pec.istruzione.it Tel. 0564490961 Fax 0564497469 C.M. GRIC83300L C.F. 80001520537 codice

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza)

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) SETTORE AFFARI GENRALI Allegato D FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI LIBRI PER ADULTI, RAGAZZI E BAMBINI BIBLIOTECA CIVICA PERIODO ANNO 2014

Dettagli

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Al Sito Web della scuola All Albo dell Istituto A tutti gli interessati Pubblicato sul sito il 04/11/2015 OGGETTO: Avviso pubblico per il reclutamento del Medico

Dettagli

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE DICHIARAZIONI ISEE, DATA ENTRY E CATALOGAZIONE DOCUMENTALE PER IL SERVIZIO COMUNALE DIRITTO ALLO STUDIO E GESTIONE SISTEMA QUOTE CONTRIBUTIVE

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE per l affidamento del Progetto Attività Motoria in acqua, Ginnastica Dolce e Posturale per Anziani

SCHEMA DI CONVENZIONE per l affidamento del Progetto Attività Motoria in acqua, Ginnastica Dolce e Posturale per Anziani Municipio Roma XIV Monte Mario U.O. Servizi Sociali ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONVENZIONE per l affidamento del Progetto Attività Motoria in acqua, Ginnastica Dolce e Posturale per Anziani Art. 1 Oggetto dell

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 -

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 - Rep. n. 442 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI POVOLETTO Provincia di Udine CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2014. L anno

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE BIBLIOTECA COMUNALE CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 9 del 09/02/2012 in vigore dal 13/02/2012 Biblioteca Comunale

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto

Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEI SERVIZI DI GRAFICA, IMPAGINAZIONE, RICERCA PUBBLICITÀ, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEL NUMERO UNO DEL PERIODICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA PROVINCIA DI BERGAMO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna 1. PREMESSA a. Finalità della Biblioteca b. Regolamento e Carta dei Servizi c. Principi d. Promozione e attività culturali e.

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO (PROVINCIA DI VARESE) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLO CABIAGLIO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 31/03/2015 Art. 1 Compiti e servizi

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Servizio Biblioteche BANDO DI GARA

COMUNE DI NOVARA Servizio Biblioteche BANDO DI GARA COMUNE DI NOVARA Servizio Biblioteche BANDO DI GARA Asta pubblica ai sensi dell art.53 comma 1 della direttiva 2004/18ce del 31.03.2004, per l affidamento di servizi inerenti al trasporto, ordinamento

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

L anno il giorno, nella sede municipale, innanzi a me dott. Segretario generale del comune di Giovinazzo, legittimato

L anno il giorno, nella sede municipale, innanzi a me dott. Segretario generale del comune di Giovinazzo, legittimato ALLEGATO F SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI GIOVINAZZO E LA COOPERATIVA SOCIALE TIPO B Al SENSI DELL'ART. 5 LEGGE 381/91 PER LA GESTIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO L anno il giorno, nella

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * *

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * * REG. NUM. COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli S C H E M A SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO STAND FIERA DI SAN MICHELE PERIODO 2015/2019. C.I.G.: 6353738676 * *

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Servizio Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE.

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. BOLLO BOLLO Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. SOMMARIO 1 OGGETTO...4 2 DESCRIZIONE DELLA

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 4 DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO, SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE, DEI

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna

COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE PER L AFFIDAMENTO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO DI ARGELATO E FUNO PERIODO: 1 GENNAIO 2017-31 DICEMBRE 2018

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE NUMERO GARA 2367978 CIG 229069989B CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIMINI E.. PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI MATERIALE A FAVORE DEI SERVIZI ED ISTITUZIONI FACENTI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Villacidro Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali,Pubblica Istruzione, Sport e Turismo Tel- 070/93442213 15 fax 070/9316066 e-mail affarigenerali@comune.villacidro.vs.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

Capitolato Servizio Call-Center

Capitolato Servizio Call-Center Azienda Servizi Spoleto S.p.A. Via dei Filosofi, 59 06049 Spoleto (PG) Capitolato Servizio Call-Center Periodo 01.07.2014 31.12.2014 Gestione del servizio di Call-Center telefonico dell A. Se. SpA Art.

Dettagli

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA. PERIODO 14/09/2015 30/06/2016. (CIG: 6358762865)

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA. PERIODO 14/09/2015 30/06/2016. (CIG: 6358762865) SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA. PERIODO 14/09/2015 30/06/2016. (CIG: 6358762865) CONVENZIONE TRA ENTE PUBBLICO E COOPERATIVA SOCIALE AI SENSI DELL ART. 5, COMMA 1 DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 1991, N. 381

Dettagli

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Gara di appalto per affidamento gestione servizio Manutenzione straordinaria strade extraurbane comunali. Art. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore.

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI AUTORIMESSA PROVINCIALE RELATIVI AL TRASPORTO DI FUNZIONARI E AMMINISTRATORI PROVINCIALI PER IL PERIODO DAL 1 AGOSTO 2007 AL 31 DICEMBRE 2012

Dettagli

UMBRIA SALUTE SCARL CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DEL SERVIZIO

UMBRIA SALUTE SCARL CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DEL SERVIZIO UMBRIA SALUTE SCARL PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO TEMPORANEO DA DESTINARE AI SERVIZI DI FRONT OFFICE CUP/CASSA, DATA ENTRY E CALL CENTER, EROGATI PER LE AZIENDE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

SERVIZIO PSICOLOGICO RIVOLTO A MINORI E FAMIGLIE E SERVIZIO AFFIDI DEI COMUNI DELL AMBITO DISTRETTUALE DI SOMMA LOMBARDO

SERVIZIO PSICOLOGICO RIVOLTO A MINORI E FAMIGLIE E SERVIZIO AFFIDI DEI COMUNI DELL AMBITO DISTRETTUALE DI SOMMA LOMBARDO Comune di Somma Lombardo SERVIZIO PSICOLOGICO RIVOLTO A MINORI E FAMIGLIE E SERVIZIO AFFIDI DEI COMUNI DELL AMBITO DISTRETTUALE DI SOMMA LOMBARDO PERIODO 01/04/2014 31/03/2017 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

Prot. 1810/C27d Magnago, 8/7/2015

Prot. 1810/C27d Magnago, 8/7/2015 Istituto Comprensivo Ada Negri Via Don Milani, 3 20020 Magnago (MI) C. F. 93018880158 cod. mec. MIIC84200D Tel. 0331658080 Fax 0331659612 Posta Elettronica Certificata: MIIC84200D@pec.istruzione Prot.

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

C.I.G. n. Z211508FBE

C.I.G. n. Z211508FBE Prot. n. 3592/C14b Savona, 19 giugno 2015 BANDO DI SELEZIONE AD INVITO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA STIPULA DELLA POLIZZA ASSICURATIVA SCOLASTICA INTEGRATIVA C.I.G. n. Z211508FBE

Dettagli

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura)

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) ART. 1: MODALITA DI ORDINAZIONE E DI CONSEGNA 1. Le ordinazioni saranno effettuate con ordini scritti da parte dei competenti Uffici della ASL situati

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06. CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.2014 BRESCIA CIG: 10142097BC ART.1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO GIURIDICO SOCIALE UFFICIO SOCIO CULTURALE CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AI SENSI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO (Allegato n. 3 all Avviso di selezione)

CAPITOLATO TECNICO (Allegato n. 3 all Avviso di selezione) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CENTRALINO, CUSTODIA, PORTINERIA, VIGILANZA AGLI STABILI DI PROPRIETÀ E IN USO ALL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA PARTECIPAZIONE ALLA SQUADRA DI EMERGENZE E DI PRIMO SOCCORSO

Dettagli

Art. 1: Oggetto dell appalto

Art. 1: Oggetto dell appalto Art. 1: Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo, ed in particolare: o il servizio di assistenza, consulenza e gestione del programma

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto Capitolato Speciale di Appalto. G220 Procedura aperta per l affidamento del servizio di trasloco presso alcune sedi Universitarie nel centro di Firenze di arredi, dotazioni e attrezzature da ufficio e

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) Settore IV LL.pp GARA CON PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

Prot. 4284/C14 Tolmezzo, 23.9.2014

Prot. 4284/C14 Tolmezzo, 23.9.2014 + ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE FERMO SOLARI V.le Aldo Moro 30-33028 Tolmezzo (UD) tel. 0433.2035, fax 0433.44638 codice fiscale 93012760307/codice scuola UDIS014006 Prot. 4284/C14 Tolmezzo,

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO SCOLASTICO, CONSULENZA LEGALE PER CITTADINI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : biennale dal 01 FEBBRAIO 2007 al 31 GENNAIO 2009 Rinnovabile per ulteriori due anni. PRESCRIZIONI

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA Provincia di Massa Carrara All. 1) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Dettagli

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA

Dettagli

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67).

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67). CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEI SERVIZI DI GRAFICA, IMPAGINAZIONE, RICERCA PUBBLICITÀ, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEI NUMERI QUATTRO e CINQUE DEL PERIODICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA PROVINCIA DI BERGAMO.

Dettagli