Guida alla configurazione Revisione B. McAfee SaaS Web Protection Service

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida alla configurazione Revisione B. McAfee SaaS Web Protection Service"

Transcript

1 Guida alla configurazione Revisione B McAfee SaaS Web Protection Service

2 COPYRIGHT Copyright 2013 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee, McAfee Active Protection, McAfee CleanBoot, McAfee DeepSAFE, epolicy Orchestrator, McAfee epo, McAfee EMM, Foundscore, Foundstone, Policy Lab, McAfee QuickClean, Safe Eyes, McAfee SECURE, SecureOS, McAfee Shredder, SiteAdvisor, McAfee Stinger, McAfee Total Protection, TrustedSource, VirusScan, WaveSecure sono marchi o marchi registrati di McAfee, Inc. o sue filiali negli Stati Uniti e altre nazioni. Altri nomi e marchi possono essere rivendicati come proprietà di terzi. I nomi di prodotti e funzionalità sono soggetti a modifiche senza preavviso. Per consultare le versioni più recenti di prodotti e funzionalità consultare la pagina mcafee.com. INFORMAZIONI SULLA LICENZA Contratto di licenza AVVISO AGLI UTENTI: LEGGERE ATTENTAMENTE IL TESTO DEL CONTRATTO RELATIVO ALLA LICENZA ACQUISTATA, CHE STABILISCE LE CONDIZIONI GENERALI PER L'USO DEL SOFTWARE CONCESSO IN LICENZA. NEL CASO IN CUI NON SI SAPPIA CON ESATTEZZA QUALE TIPO DI LICENZA È STATO ACQUISTATO, CONSULTARE I DOCUMENTI DI VENDITA E ALTRI DOCUMENTI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DELLA LICENZA O ALL'ORDINE DI ACQUISTO ACCLUSI ALLA CONFEZIONE DEL SOFTWARE O RICEVUTI SEPARATAMENTE IN RELAZIONE ALL'ACQUISTO MEDESIMO (SOTTO FORMA DI OPUSCOLO, FILE CONTENUTO NEL CD DEL PRODOTTO O FILE DISPONIBILE SUL SITO WEB DAL QUALE È STATO SCARICATO IL SOFTWARE). SE NON SI ACCETTANO INTEGRALMENTE I TERMINI DEL CONTRATTO, NON INSTALLARE IL SOFTWARE. SE PREVISTO DAL CONTRATTO, L'UTENTE POTRÀ RESTITUIRE IL PRODOTTO A MCAFEE O AL PUNTO VENDITA DA CUI È STATO ACQUISTATO ED ESSERE INTERAMENTE RIMBORSATO. 2 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

3 Sommario 1 Introduzione 5 Requisiti Configurazione di SaaS Web Protection Service 7 Identificazione dell'autenticazione Web Protection Aggiunta di utenti a Gestione account (autenticazione dell'utente esplicita o autenticazione trasparente) Aggiunta dei dettagli dell'utente per McAfee Client Proxy WDS Connector (autenticazione trasparente) Download di WDS Connector Configurazione del proxy 11 Configurazione di un'impostazione del proxy statica nel browser Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo Blocco del proxy Configurazione automatica del file Mozilla.cfg mediante uno script di accesso Creazione di un file PAC (Proxy Automatic Configuration) o WPAD (Web Proxy Auto-Detect) Configurazione del protocollo WPAD Configurazione del server DNS per uno script WPAD Configurazione di un server web per l'utilizzo di un file PAC o WPAD Esempio di file WPAD o PAC di base Problemi di configurazione comuni 23 Controllo di un'impostazione del proxy con codifica hard Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli Configurazione dei set di policy 27 Forense Ottimizzazione di WDS Connector per installazioni di dimensioni maggiori 29 Configurazione del proxy per un elevato numero di client McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 3

4 Sommario 4 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

5 1 1 Introduzione McAfee SaaS Web Protection Service offre protezione in tempo reale dalle minacce provenienti dal web e dai contenuti inappropriati al livello del perimetro della rete prima che possano accedere alla rete interna. Il traffico del browser degli utenti viene reindirizzato a SaaS Web Protection Service. Alla ricezione di ogni singola richiesta di contenuti web, SaaS Web Protection Service controlla i contenuti a fronte di policy definite e, se tale funzionalità è attivata, verifica la presenza di worm e virus noti. All'utente vengono restituiti solo i contenuti che non violano le policy impostate e che sono privi di minacce note. È possibile attivare o disattivare policy di contenuti web specifici in Control Console, la completa interfaccia grafica disponibile in SaaS Web Protection Service. Requisiti Dopo aver definito le policy di filtraggio Web tramite Control Console, Web Protection reindirizza il traffico web aziendale a un server proxy per avviare le protezioni. Prima di utilizzare Web Protection Service, è necessario procedere come segue: Abbonarsi a Web Protection Creare un cliente Creare un dominio Prima di utilizzare WDS Connector, si consiglia di implementare la funzionalità Integrazione elenchi in linea in Gestione account. In questo modo, si aumentano notevolmente le probabilità che gli indirizzi e mail degli utenti in Active Directory corrispondano agli indirizzi e mail contenuti in Control Console. Per ulteriori informazioni sugli ambienti supportati per Web Protection, consultare le note di rilascio più recenti. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 5

6 1 Introduzione Requisiti 6 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

7 2 Configurazione 2 di SaaS Web Protection Service SaaS Web Protection Service (Web Protection) consente di bloccare le minacce prima che possano raggiungere la rete aziendale. Dopo aver definito le policy di filtraggio di Web Protection, il traffico web deve essere reindirizzato a un server proxy per avviare la protezione. Sistematicamente, le sessioni web degli utenti finali vengono filtrate da Web Protection in modo da bloccare virus e spyware prima che raggiungano la rete, nel caso in cui sia stato acquistato il servizio di protezione dalle minacce. Sommario Identificazione dell'autenticazione Web Protection Aggiunta di utenti a Gestione account (autenticazione dell'utente esplicita o autenticazione trasparente) Aggiunta dei dettagli dell'utente per McAfee Client Proxy WDS Connector (autenticazione trasparente) Identificazione dell'autenticazione Web Protection La finestra Controlli dell'accesso consente di definire le modalità di autenticazione degli utenti quando accedono al web. Ad esempio, è possibile registrare un elenco di indirizzi IP accettati per l'azienda. Scegliere uno dei quattro meccanismi disponibili per consentire l'accesso al sistema Web Protection. Se necessario, è possibile utilizzare più autenticazioni contemporaneamente. Autenticazione dell'intervallo di indirizzi IP Vantaggi: Nessun accesso dell'utente richiesto Nessuna password da conservare per gli utenti Nessun software da installare Può essere distribuita al margine della rete tramite il routing Svantaggi: Non è possibile applicare le policy di gruppo (tutti gli utenti dispongono di una policy) Nessuna reportistica individuale (tutta la reportistica viene raggruppata in base all'indirizzo IP esterno) Autenticazione dell'utente esplicita Vantaggi: McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 7

8 2 Configurazione di SaaS Web Protection Service Identificazione dell'autenticazione Web Protection È possibile applicare le policy di gruppo (utenti diversi possono disporre di diverse policy) Reportistica individuale per ogni singolo utente Nessun software da installare Svantaggi: Richiede l'accesso degli utenti in occasione di ogni singola sessione del browser È necessario conservare e/o autenticare le password rispetto al server aziendale Autenticazione trasparente (WDS Connector) Quando si utilizza WDS Connector, vengono consigliate diverse best practice. Nella maggior parte delle istanze, McAfee consiglia che WDS Connector si trovi in un server dedicato. Sebbene non sia un requisito per i clienti di dimensioni inferiori, un server dedicato riduce la probabilità che un altro processo interferisca con WDS Connector. McAfee consiglia di disinstallare o disattivare i programmi software non essenziali dal server in cui è installato WDS Connector. Vantaggi: Nessun accesso dell'utente richiesto Non è necessario conservare le password degli utenti nel sistema Web Protection È possibile applicare le policy di gruppo (utenti diversi possono disporre di diverse policy) Reportistica individuale per ogni singolo utente Svantaggi: Richiede l'installazione di software nell'infrastruttura aziendale Richiede Active Directory e l'autenticazione NTLM per il riconoscimento degli utenti Richiede che ciascun utente disponga di un indirizzo e mail in Active Directory che corrisponda a un indirizzo e mail in Control Console Richiede che gli utenti accedano interattivamente al dominio Richiede che tutto il traffico del browser venga smistato mediante WDS Connector McAfee Client Proxy (MCP) McAfee Client Proxy è un agent per Windows che reindirizza senza interruzioni il traffico HTTP e HTTPS ai server di SaaS Web Protection. È possibile configurare McAfee Client Proxy per: Eseguire sempre il reindirizzamento in modo da garantire la protezione costante dal cloud Eseguire il reindirizzamento quando l'utente è al di fuori della rete aziendale, per la protezione del roaming McAfee Client Proxy trasferisce al cloud informazioni crittografate correlate al singolo utente, all'appartenenza ai gruppi degli utenti e ai dettagli dell'account del cliente. L'utente, il gruppo o il cliente vengono identificati automaticamente, in modo da applicare la policy appropriata. Vantaggi: Nessun accesso dell'utente richiesto Non è necessario conservare le password degli utenti nel sistema Web Protection È possibile applicare le policy di gruppo (utenti diversi possono disporre di diverse policy) 8 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

9 Configurazione di SaaS Web Protection Service Aggiunta di utenti a Gestione account (autenticazione dell'utente esplicita o autenticazione trasparente) 2 Reportistica individuale per ogni singolo utente Può essere configurato per impedire la disattivazione dell'agent Funziona al livello della rete per tutti i browser e qualsiasi altra richiesta HTTP o HTTPS Svantaggi: Compatibile solo con Windows Richiede la distribuzione all'endpoint (desktop o laptop) Disponibile solo in lingua inglese Aggiunta di utenti a Gestione account (autenticazione dell'utente esplicita o autenticazione trasparente) Gestione account si compone di una serie di schermate amministrative utilizzate per configurare e gestire, da un'unica posizione, le entità in Web Protection Service. Si tratta di un'opzione per McAfee Client Proxy. Tali entità includono: Domini Utenti Altri amministratori, tra cui amministratori clienti, amministratori dominio, gestori quarantena e gestori rapporti È inoltre possibile utilizzare Gestione account per amministrare gruppi di utenti che condividono una policy di filtraggio delle e mail comune. Per impostare gli utenti che utilizzeranno Web Protection Services, scaricare la Guida per l'amministratore della gestione account e attenersi alle istruzioni. 1 Accedere alla pagina 2 Se richiesto, accedere. 3 Fare clic su Materiali di riferimento. 4 Fare clic su Guida per l'amministratore della gestione account. Aggiunta dei dettagli dell'utente per McAfee Client Proxy È possibile utilizzare McAfee Client Proxy senza definire nomi utente. In Control Console, i nomi utente vengono associati alle informazioni del dominio/nome utente di Windows fornite da McAfee Client Proxy. In Control Console è disponibile un'utilità che consente di associare i nomi utente agli utenti di e mail creati. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 9

10 2 Configurazione di SaaS Web Protection Service WDS Connector (autenticazione trasparente) Attività 1 Avviare Web Protection Policy Policy McAfee Client Proxy. 2 Fare clic su Utilità di identificazione degli utenti MCP In questa utilità, i nomi utente vengono associati automaticamente in Active Directory agli account e mail in Control Console. Se non si specificano informazioni sui nomi utente, nell'utilità McAfee Client Proxy vengono utilizzate informazioni specifiche del gruppo o del cliente per determinare la policy da utilizzare per il filtraggio. WDS Connector (autenticazione trasparente) WDS Connector SM, uno strumento che ottimizza il funzionamento di SaaS Web Protection Service (Web Protection), consente agli utenti di accedere al web mediante Web Protection utilizzando le credenziali del dominio di rete locale esistenti. Questa funzionalità, di solito definita "autenticazione trasparente", consente di evitare che Web Protection debba autenticare un utente ogni volta che apre un browser. In questo caso, Web Protection convalida automaticamente gli utenti ogni volta che questi aprono un browser. Gli amministratori del servizio Web Protection possono continuare ad applicare policy di gruppo agli utenti, nonché rintracciare l'uso individuale del web, le minacce e così via. Download di WDS Connector Scaricare il software WDS Connector affinché sia possibile installare il software e cominciare a utilizzare WDS Connector. Attività 1 Fare clic sulla scheda Web Protection Configurazione. 2 Fare clic sul link WDS Connector. 3 Fare clic su Scarica WDS Connector per scaricare e installare il software WDS Connector. Se l'accesso a Control Console è stato eseguito dal server Windows utilizzato come server proxy di WDS Connector, è possibile eseguire l'installazione del software nel momento in cui viene scaricato. In questo caso, fare clic su Esegui quando si visualizza la prima finestra del programma di installazione. Se si accede a Control Console da un computer diverso dal server proxy di WDS Connector, è necessario salvare il software in un'unità USB, un CD o un altro supporto, trasferire il software nel server proxy di WDS Connector, quindi installare il software. 10 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

11 3 Configurazione 3 del proxy Dopo aver configurato Web Protection, è necessario configurare i client affinché utilizzino il proxy. A tale scopo, sono disponibili quattro metodi principali: Configurare manualmente i client affinché facciano riferimento a Web Protection e/o WDS Connector mediante le impostazioni proxy di Internet Explorer o Firefox. Si tratta di un metodo particolarmente utile per evitare che i computer facciano riferimento a Web Protection. Tuttavia, questa configurazione presenta uno svantaggio, ovvero non è particolarmente flessibile, quindi si consiglia di utilizzarla per siti di piccole dimensioni o siti in cui la maggior parte degli utenti lavora con desktop, non laptop. Inoltre, qualsiasi configurazione del computer locale implica la possibilità che l'utente modifichi questa configurazione in assenza di monitoraggio da parte del personale IT. Discutibili sono anche le modalità da utilizzare per bloccare Internet Explorer e Firefox per far sì che l'utente non possa modificare o rimuovere facilmente le impostazioni proxy. Infine, è possibile utilizzare Criteri di gruppo per impostare proxy con codifica hard, affinché non sia consentito agli utenti di modificarli. Utilizzare un file PAC (Proxy Auto Configuration) per attivare uno script che indichi al browser web dell'utente come trovare e utilizzare i proxy web nella rete. La configurazione manuale dei client affinché utilizzino un proxy con codifica hard è estremamente complessa per gli utenti che utilizzano un laptop, poiché il proxy specificato non è disponibile a meno che gli utenti non siano connessi alla rete aziendale tramite una connessione cablata o una rete VPN (Virtual Private Network). Con un file PAC è possibile risolvere questo problema poiché tale file consente di controllare le posizioni in cui cercare le informazioni del proxy per il browser, con la possibilità di ignorare il proxy e indirizzare direttamente a Internet nel caso in cui non sia possibile trovare il proxy. Un altro vantaggio legato all'utilizzo dei file PAC è la possibilità di definire in quali casi utilizzare o meno il proxy. Ad esempio, mentre la navigazione web generale viene di solito trasmessa in modo ottimale tramite Web Protection, è possibile che non si desideri che le applicazioni basate su web critiche vengano incanalate tramite un proxy. Con un file PAC, è possibile migliorare le modalità di smistamento del traffico proveniente dal browser dell'utente. Con un file WPAD (Web Proxy Auto Detect Protocol), non è necessario apportare particolari modifiche nel client (in alcuni casi addirittura nessuna), poiché il browser utilizza l'impostazione Rileva automaticamente per cercare il file di configurazione in un server web. Se non è possibile trovare le impostazioni o il server WPAD, si viene indirizzati immediatamente a Internet. Questa impostazione è sicuramente la più semplice da configurare per il client, tuttavia richiede un maggiore carico di lavoro per l'amministratore dei sistemi, poiché è necessario configurare i server web, DHCP e DNS. Il formato del file WPAD.DAT è identico a quello del file PAC. Di seguito sono disponibili esempi che è possibile copiare e incollare secondo necessità. Se si utilizza McAfee Client Proxy, la policy di configurazione per McAfee Client Proxy determina le modalità e le posizioni in cui reindirizzare il traffico. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione di McAfee Client Proxy disponibile in Control Console, selezionando Web Protection Configurazione McAfee Client Proxy. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 11

12 3 Configurazione del proxy Configurazione di un'impostazione del proxy statica nel browser Attività Configurazione di un'impostazione del proxy statica nel browser a pagina 12 La configurazione della codifica hard delle impostazioni di Internet Explorer o Firefox è ideale per siti di piccole dimensioni e siti in cui i computer sono costituiti principalmente da desktop. Tuttavia, tale impostazione non funziona correttamente nel caso di utenti che lavorano su laptop in locale o da remoto poiché non potranno accedere a Internet se non sono in grado di recuperare il server proxy. Inoltre, se il proxy dovesse risultare irraggiungibile, non sarà possibile disporre di Intelligent Routing o failover. Sommario Configurazione di un'impostazione del proxy statica nel browser Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo Configurazione di un'impostazione del proxy statica nel browser La configurazione della codifica hard delle impostazioni di Internet Explorer o Firefox è ideale per siti di piccole dimensioni e siti in cui i computer sono costituiti principalmente da desktop. Tuttavia, tale impostazione non funziona correttamente nel caso di utenti che lavorano su laptop in locale o da remoto poiché non potranno accedere a Internet se non sono in grado di recuperare il server proxy. Inoltre, se il proxy dovesse risultare irraggiungibile, non sarà possibile disporre di Intelligent Routing o failover. Prima di iniziare Con questa configurazione si presuppone che il client e il server non siano configurati per bloccare la porta 3128 e/o la porta Attività 1 Avviare Internet Explorer. 2 Fare clic su Strumenti Opzioni. 3 Fare clic sulla scheda Connessioni. 4 Fare clic su Impostazioni LAN. 5 Selezionare Utilizza un server proxy per le connessioni LAN. Se si utilizza WDS Connector: a Immettere il nome di dominio qualificato (preferito) o il nome server risolvibile DNS del server in cui è installato WDS Connector. b Nel campo Porta, immettere Immettere la voce proxy disponibile nel kit di attivazione ricevuto dalla configurazione. 7 Nel campo Porta, immettere Selezionare Ignora server proxy per indirizzi locali. Al termine, il server proxy dovrebbe essere visualizzato come nel seguente esempio: in cui server proxy è il nome del server installato in WDS Connector. McAfee consiglia di utilizzare un nome di dominio qualificato come proxyserver.yourdomain.com anziché solo un nome server. 12 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

13 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 3 9 Fare clic sulla scheda Connessioni. Se sono presenti voci in Impostazioni connessioni remote e VPN, è necessario configurare anche le voci del proxy. a Selezionare l'impostazione della rete VPN (Virtual Private Network) che si desidera configurare, quindi fare clic su Impostazioni. b Selezionare Utilizza un server proxy per questa connessione. 10 Se si utilizza WDS Connector: a Immettere il nome di dominio qualificato (preferito) o il nome server risolvibile DNS del server in cui è installato WDS Connector. b Nel campo Porta, immettere Se non si utilizza WDS Connector, McAfee consiglia di utilizzare Ignora server proxy per indirizzi locali. Immettere il proxy specificato nel kit di attivazione. 12 Nel campo Porta, immettere Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo È possibile configurare tutti i computer nel dominio Microsoft per disporre di un'impostazione proxy con codifica hard tramite Criteri di gruppo. Al momento, non è disponibile una soluzione basata su Criteri di gruppo per Firefox. Se si esegue GPEDIT.MSC nel computer locale, è necessario modificare la policy del computer locale. Se l'esecuzione avviene tramite utenti o computer Active Directory o Gestione Criteri di gruppo, è necessario modificare Criteri di gruppo nel controller di dominio per l'intero dominio. In entrambi i casi, si consiglia di prestare attenzione. Blocco del proxy Anziché richiedere a tutti gli utenti di configurare singolarmente le impostazioni proxy, è possibile implementare Criteri di gruppo in computer basati su Windows esclusivamente per Internet Explorer. Attività 1 Dal menu Start, selezionare Esegui. Viene visualizzata la finestra di dialogo Editor Criteri di gruppo locali 2 Immettere gpedit.msc, quindi selezionare OK. Viene visualizzata la finestra Criteri di gruppo. 3 Nel riquadro sinistro, selezionare Configurazione utente Impostazioni di Windows Manutenzione di Internet Explorer Connessione. 4 Nel riquadro destro, fare doppio clic sull'opzione Impostazioni proxy. Viene visualizzata la finestra di dialogo Impostazioni proxy. 5 Selezionare Attiva impostazioni proxy. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 13

14 3 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 6 Nel campo HTTP, immettere l'indirizzo del server proxy disponibile nel messaggio di benvenuto. Se viene eseguito il provisioning su portal.mcafeesaas.com, utilizzare <yourdomainhere.com>.web01.mxlogic.net Se viene eseguito il provisioning su console.mcafeesaas.com, utilizzare <yourdomainhere.com>.web02.mxlogic.net Modificare <yourdomainhere.com> affinché sia specifico per l'azienda. 7 Nel campo Porta, immettere Ignorare il server proxy web. a Nella casella Eccezioni, immettere gli indirizzi dei siti web di cui è necessario filtrare il traffico. È possibile immettere domini o indirizzi IP parziali, ad esempio *.yourdomain.com;10.*; *. Ciascuna voce deve essere separata da un punto e virgola.. b c Verificare che Non utilizzare il server proxy per indirizzi locali (Intranet) sia selezionato. Selezionare OK. I server proxy di McAfee Web Protection Service non sono in grado di stabilire la connessione con i server della rete LAN aziendale privata. Per accedere a questi siti web privati, è necessario ignorare il server proxy. Configurazione automatica del file Mozilla.cfg mediante uno script di accesso Quella descritta di seguito è solo una delle diverse modalità con cui è possibile scegliere di fornire tale file e modificare il file all.js mediante uno script di accesso. Innanzitutto, lo script di accesso controlla che Firefox sia installato, quindi controlla il file Mozilla.cfg. Se Firefox è installato ma il file Mozilla.cfg non esiste, viene eseguita la copia nel file e la modifica del file all.js con l'aggiunta di una nuova riga e quindi l'aggiunta del comando pref al file all.js affinché possa fare riferimento al file Mozilla.cfg. Tutte le operazioni eseguite da tale script vengono scritte in un file di registro affinché i dettagli completi 14 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

15 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 3 relativi alla corretta installazione siano noti. Tali operazioni non hanno alcun impatto sull'utente. Alla successiva chiusura e apertura del browser, verranno bloccati nella configurazione del proxy. Attività 1 Copiare il file Mozilla.cfg in un'unità condivisa a cui tutti gli utenti possono accedere sulla rete (sola lettura). 2 Modificare lo script di accesso come segue: Non dimenticare di modificare \\server\condivisione con il nome del server e della condivisione in uso. :: Firefox Proxy Config file drop and all.js adjustment GOTO Check :Check :: First check to see if Firefox is installed, then see if the config file is there IF NOT EXIST "C: \Program Files\Mozilla Firefox" GOTO Lognofirefox IF NOT EXIST "C:\Program Files\Mozilla Firefox\mozilla.cfg" GOTO Update IF NOT EXIST "C:\Program Files\Mozilla Firefox\mozilla.cfg" GOTO Update GOTO Logalreadyinstalled GOTO End :Update :: Drop the config file and adjust all.js copy \\server\condivisione\mozilla.cfg C:\Program Files\Mozilla Firefox :: : :Create a new line at the bottom of the all.js file ECHO. >> "C:\Program Files\Mozilla Firefox\greprefs\all.js" :: ::Add a pref to point to the new CFG file to the end of all.js ECHO pref(general.config.filename, mozilla.cfg); >> C:\Program Files\Mozilla Firefox \greprefs\all.js GOTO Loginstalled :Lognofirefox Echo %date% %time% user %username% on %computername% does not have FireFox installed >> \\server\condivisione \log.txt GOTO End :Logalreadyinstalled Echo %date% %time% user %username% on %computername% already has mozilla.cfg downloaded >> \\server\condivisione\log.txt GOTO End :Loginstalled Echo %date% %time% user %username% on %computername% SUCCESS!! FireFox Proxy installed! >> \\server\condivisione\log.txt GOTO End :End ::All done! Prima che passi alla produzione, verificare sempre lo script di accesso in uno o due computer. Nei computer che non si desidera bloccare, rimuovere il file Mozilla.cfg manualmente, ma non aggiornare il file all.js. In questo modo, lo script ignorerà tale computer supponendo che sia già aggiornato. Creazione di un file PAC (Proxy Automatic Configuration) o WPAD (Web Proxy Auto-Detect) I file PAC (Proxy Automatic Configuration) e WPAD (Web Proxy Auto Detect) sono file semplici contenuti in un server web interno che utilizza JavaScript per indicare al browser le azioni da intraprendere prima che tenti di caricare una pagina web. I file PAC e WPAD sono particolarmente utili perché rendono più avanzata la configurazione del proxy affinché vengano indicate le azioni da intraprendere quando il computer non è collegato alla rete o il proxy è inattivo. È inoltre possibile decidere a quali siti associare un proxy o meno affinché i siti web business critical non vengano interessati in alcun caso dal proxy. Configurazione del protocollo WPAD Quando si utilizza il protocollo WPAD (Web Proxy Auto Detect), il browser fa riferimento prima al server DHCP per cercare la posizione delle informazioni del file wpad.dat. Se non è in grado di trovarle nel server DHCP, fa riferimento al server DNS prima di tentare il reindirizzamento a Internet. È necessario configurare il server DHCP affinché fornisca tali informazioni. Aggiunta dell'opzione 252 a DHCP McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 15

16 3 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo Attività 1 Nel server in cui viene eseguito DHCP (o che utilizza MMC nel computer), selezionare Start Programmi Strumenti di amministrazione DHCP. 2 Fare clic con il pulsante destro del mouse sul server DHCP da modificare, quindi selezionare Definisci opzioni predefinite. 3 Individuare 252. Se inesistente: a Fare clic su Aggiungi per aggiungere una nuova opzione: b Nel campo Nome opzione, immettere WPAD. c Nel campo Codice, immettere 252. d Nel campo dati, immettere select string, quindi selezionare OK. 4 Dall'elenco a discesa Nome opzione, selezionare WPAD Nel campo Stringa, immettere Dove serverweb è il nome del server web in cui è stato posizionato il file di configurazione wpad.dat. La stringa deve contenere solo caratteri minuscoli. 6 Selezionare OK. Dopo aver apportato questa modifica, le informazioni WPAD verranno pubblicate con ogni nuovo indirizzo IP. Verificare che sia corretto nel server DHCP, che lo script sia funzionante e accertarsi di rilasciare/rinnovare l'indirizzo IP affinché sia possibile eseguirne il test dopo aver selezionato OK. Dopo aver completato la procedura riportata sopra, in cui è stata aggiunta l'opzione 252 a Server DHCP, è ora possibile configurare questa impostazione per l'intero server DHCP, per ambiti specifici o per entrambi. 7 Fare clic con il pulsante destro del mouse su Opzioni server, quindi selezionare Configura opzioni. In questo passaggio tutti i caratteri devono essere minuscoli. 8 Selezionare Opzione 252 Accertarsi che siano inserite le informazioni del server web, la porta e il nome file appropriati. Tutti i caratteri devono essere minuscoli. 9 Selezionare OK. 10 Aprire l'ambito interessato: 11 Fare clic con il pulsante destro del mouse su Opzioni ambito, quindi selezionare Configura opzioni. 12 Selezionare Opzione Nel campo del nome server immettere il nome del server web, la porta e il file wpad.dat. Tutte le voci devono contenere solo caratteri minuscoli. 14 Selezionare OK. 16 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

17 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 3 Configurazione del server DNS per uno script WPAD Internet Explorer farà riferimento al parametro Opzione DHCP 252 se il pulsante Rileva automaticamente è selezionato. Per questo motivo, si consiglia di apportare tale modifica anche al server DNS. La modifica si rende necessaria in diversi casi: Quando si desidera che il file di configurazione del proxy venga eseguito in computer con indirizzi IP statici. Quando si dispone di altri browser in cui è preferibile utilizzare una voce DNS anziché DHCP, come nel caso di Firefox. Quando si teme che l'impostazione Rileva automaticamente forzi il browser a cercare un file di configurazione, magari nel dominio errato. Ad esempio, se nel browser è impostata l'opzione Rileva proxy automaticamente, ma il browser non è in grado di trovare il file wpad.dat per dallas.mydomain.com, verrà eseguita la ricerca delle informazioni WPAD all'indirizzo wpad.mydomain.com e quindi su wpad.com prima di interrompere definitivamente la ricerca. Nel caso in cui tali informazioni fossero trovate, lo script presente in uno qualsiasi di questi domini viene eseguito, creando un sicuro problema di sicurezza e configurazione. Si presume che sia necessario fornire le informazioni WPAD per il dominio locale. Supponendo che il dominio locale sia mydomain.info, si consiglia di modificare il server DNS per mydomain.info e aggiungere un record cname denominato WPAD che faccia riferimento al server web in cui è contenuto il file. Attività 1 Avviare DNS in MMC dagli strumenti di amministrazione nel controller di dominio in cui si trova il server DNS. 2 Espandere Zone di ricerca diretta. 3 Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla zona di ricerca diretta e selezionare Nuovo alias (CNAME). 4 Nel campo Alias, immettere WPAD. 5 Immettere il nome di dominio qualificato del server in cui si trova il file WPAD. 6 Selezionare OK. 7 Selezionare OK. Eseguire un test impostando l'opzione Rileva automaticamente in Internet Explorer. Quando nel browser viene trovata una pagina wpad.yourdomain.com, le informazioni del proxy sono aggiornate automaticamente. 8 Dopo aver seguito le istruzioni di configurazione DNS e DHCP indicate di seguito, configurare il browser affinché rilevi automaticamente le impostazioni del proxy. a Avviare Internet Explorer. b c d e Selezionare Strumenti Opzioni.. Fare clic sulla scheda Connessioni. Selezionare Impostazioni LAN se è presente una connessione cablata alla rete. Selezionare Rileva automaticamente impostazioni. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 17

18 3 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo Configurazione di un server web per l'utilizzo di un file PAC o WPAD Per utilizzare un file PAC o WPAD per la configurazione dei proxy, è necessario configurare diverse impostazioni della rete. Prima di iniziare Il file PAC è di più facile utilizzo rispetto all'impostazione che richiede il protocollo WPAD poiché con il file PAC si indica al browser la posizione in cui trovare il file: è sufficiente posizionarlo nella directory root di un server web e indicare a tale server le modalità per caricarlo. Con l'impostazione del protocollo WPAD si utilizzano i server DHCP e DNS per indicare la posizione in cui si trova il file quando nel browser dell'utente è impostata l'opzione Rileva automaticamente impostazioni: a tale scopo, è necessario aggiungere il file a un server web e aggiornare i server DHCP e DNS affinché il browser sia in grado di cercarlo. I file PAC e WPAD devono essere posizionati in un server web. Si consiglia vivamente di utilizzare un server web interno anziché un server Internet; si consiglia inoltre di rendere il file di sola lettura per impedire agli hacker di reindirizzare tutto il traffico Internet a siti di spyware. Per ulteriori informazioni sui possibili problemi di sicurezza legati all'utilizzo di un file PAC o del protocollo WPAD, consultare Attività 1 Copiare il file proxy.pac nella directory documenti root nel server web. Deve essere la directory documenti root Deve essere il server virtuale predefinito o il server virtuale attivo Il nome file deve contenere solo caratteri minuscoli 2 Aggiungere una voce MIME alla configurazione dei server web in modo da rendere note le modalità di apertura del file. 3 Aprire Gestione IIS nel server web. 4 Fare clic con il pulsante destro del mouse sul sito web per aggiungere un Tipo MIME. 5 Fare clic su Proprietà. 6 Nella scheda Intestazioni HTTP, fare clic su Tipo MIME. 7 Fare clic su Nuovo. 8 Nel campo Estensione, immettere l'estensione del nome file: pac. a b Nella campo Tipi Mime, immettere: application/x javascript config Selezionare OK, quindi riavviare il servizio IIS (quando appropriato, in base alle altre operazioni eseguite da tale server web). Attività Configurazione dei server web per Apache versione 1.x a pagina 19 Per impostare server web per Apache 1.x, attenersi alla seguente procedura. Configurazione dei browser web per Apache versione 2.x a pagina 20 Per impostare server web per Apache 2.x, attenersi alla seguente procedura. 18 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

19 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 3 Configurazione dei server web per Apache versione 1.x Per impostare server web per Apache 1.x, attenersi alla seguente procedura. Attività 1 Modificare /etc/apache/httpd.conf 2 Aggiungere AddType application/x javascript config pac 3 Modificare /etc/apache2/mods available/mime.conf. 4 Aggiungere AddType application/x javascript config pac Riavviare Apache Web Server (quando appropriato, in base alle altre operazioni eseguite da tale server web). 5 Eseguire un test aprendo Se nel browser web vengono richieste le modalità di apertura del file proxy.pac, la procedura è stata completata correttamente. Configurare il browser affinché faccia riferimento al file proxy.pac in Internet Explorer procedendo come segue: a Fare clic su Strumenti Opzioni. b c d Fare clic sulla scheda Connessioni. Fare clic su Impostazioni LAN se connessi a una rete cablata, quindi configurare una rete VPN (Virtual Private Network). Nel campo Utilizza script di configurazione automatica, immettere l'url del server web. Configurazione del server web per un file WPAD.DAT: 6 Copiare il file wpad.dat nella directory documenti root sul server web. a Deve essere la directory documenti root, non un sito secondario o una directory inferiore. b c Deve essere il server virtuale predefinito o il server virtuale attivo. DEVE essere un nome file con caratteri minuscoli, altrimenti il file WPAD.dat non verrà eseguito, poiché al suo posto verrà utilizzato il file wpad.dat. 7 Aggiungere una voce MIME alla configurazione dei server web in modo da rendere note le modalità di apertura del file. 8 Aprire Gestione IIS nel server web. 9 Per aggiungere un tipo MIME, fare clic con il pulsante destro del mouse sul sito web desiderato. 10 Fare clic su Proprietà. 11 Nella scheda Intestazioni HTTP, fare clic su Tipi MIME. 12 Fare clic su Nuovo. 13 Nel campo Estensione, immettere l'estensione del nome file: pac. a Nella casella Tipo Mime, immettere: application/x javascript config. b Selezionare OK, quindi riavviare il servizio IIS (quando appropriato, in base alle altre operazioni eseguite da tale server web). McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 19

20 3 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo Configurazione dei browser web per Apache versione 2.x Per impostare server web per Apache 2.x, attenersi alla seguente procedura. Attività 1 Modificare /etc/apache2/mods available/mime.conf 2 Aggiungere la seguente riga: (dat for wpad, pac for.pac) a Aggiungere Type application/x javascript config dat b Riavviare Apache Web Server (quando appropriato, in base alle altre operazioni eseguite da tale server web). 3 Eseguire un test aprendo nel browser Internet. Se nel browser web vengono richieste le modalità di apertura del file wpad.dat (ad esempio con Blocco note), la procedura è stata completata correttamente. 4 Dopo aver seguito le istruzioni di configurazione DNS e DHCP indicate di seguito, configurare il browser affinché rilevi automaticamente le impostazioni del proxy. a Avviare Internet Explorer. b c d e Selezionare Strumenti Opzioni. Fare clic sulla scheda Connessioni. Fare clic su Impostazioni LAN se è presente una connessione cablata alla rete. Selezionare Rileva automaticamente impostazioni. Esempio di file WPAD o PAC di base Di seguito è disponibile un esempio di file PAC o WPAD di base Esempio di file WPAD o PAC function FindProxyForURL(url, host) { return "PROXY proxyserver.example.com:3128 } Supponendo che Internet Information Server o Apache Web Server e Internet Explorer siano configurati correttamente (in seguito verrà approfondito questo aspetto), quando si tenta di caricare una pagina web nel browser, viene eseguito tale script per cercare il server proxy (proxyserver nell'esempio) al livello della porta Se non trovato, il browser viene indirizzato direttamente a Internet. L'esempio riportato è piuttosto semplice. Come procedere nel caso in cui desideri che il file proxy ignori la rete e il computer locali? File WPAD o PAC che non imposta un proxy al livello dell'host o della rete locale function FindProxyForURL(url, host) { function FindProxyForURL(url, host) { if ( isplainhostname(host) localhostordomainis(host, " ") isinnet(host, " ", " ")) return "DIRECT"; else return ""PROXY proxyserver.example.com:3128"; } Se si desidera configurare il file PAC affinché ignori siti web specifici, si consiglia di aggiungere shexpmatch(url, Di seguito un esempio. File WPAD o PAC che ignora siti web specifici function FindProxyForURL(url, host) { if ( isplainhostname(host) localhostordomainis(host, " ") isinnet(host, ", " ) shexpmatch(url, "*.yourcompanyname 20 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

21 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 3.*")) // Don t proxy mxlogic.* return DIRECT; else return ""PROXY proxyserver.example.com: 3128"; } Infine, se si desidera configurare il server proxy affinché risulti più funzionale nel caso non venga trovato il proxy, è possibile specificare più proxy o impostarlo in modo da indirizzarlo direttamente a Internet.... else return PROXY proxyserver.example.com:3128; proxy domain.com.web02.mxlogic.net: 8080; DIRECT; } In questo esempio, il browser viene istruito affinché tenti di utilizzare il proxy locale. Se il tentativo non va a buon fine, tentare di andare direttamente a McAfee per le impostazioni relative al proxy. Se neanche questo tentativo riesce, andare direttamente su Internet. Sono disponibili diverse opzioni che è possibile utilizzare nei file PAC e WPAD. Microsoft Technet ne indica alcune in un articolo disponibile all'indirizzo us/library/ dd aspx. Al seguente indirizzo sono inoltre disponibili informazioni dettagliate sulle diverse opzioni dei file PAC e WPAD: WritingEffectivePACFiles.html Ulteriori considerazioni È importante tenere presente che Internet Explorer non offre funzionalità di controllo degli errori relativamente ai file PAC o WPAD. Se non si indica, ad esempio, una parentesi graffa di chiusura, una parentesi o si digita erroneamente un comando, il browser non indica l'errore commesso, indirizzando direttamente a Internet. Quindi, quando si crea il file PAC, l'assenza del proxy (dopo essersi accertati che una connessione diretta al proxy risulta funzionante) potrebbe essere causata da un errore nello script. Si noti inoltre che il browser potrebbe memorizzare in cache tale file in locale; in questo caso, le modifiche al file PAC o WPAD sul server potrebbero non implicare alcuna modifica nel client, a meno che non venga disattivata la relativa configurazione del proxy e quindi attivata di nuovo in Internet Explorer o Firefox. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 21

22 3 Configurazione del proxy Configurazione di un proxy statico in tutti i computer che utilizzano Criteri di gruppo 22 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

23 4 Problemi 4 di configurazione comuni Per determinare i problemi correlati alla configurazione del proxy, immettere manualmente il nome server e la porta nella configurazione del proxy di Internet Explorer o Firefox, chiudere e riaprire il browser, quindi tentare di accedere a una pagina web. Sommario Controllo di un'impostazione del proxy con codifica hard Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli Controllo di un'impostazione del proxy con codifica hard Il corretto accesso a una pagina web indica che il proxy è funzionante. Se è possibile accedere a e si visualizza il messaggio di errore Pagina non trovata di Web Protection, è in esecuzione il filtraggio da parte del servizio. Se non è possibile accedere a una pagina web, il server proxy presenta un problema. L'impossibilità ad accedere a una pagina web senza la presenza di filtri è causata da uno script o un altro pezzo di configurazione automatica mancante. Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli Come già segnalato nella varie sezioni sopra riportate, diverse configurazioni WPAD in DNS, DHCP e nel nome file del file wdap.dat richiedono caratteri minuscoli nella maggior parte dei sistemi. Controllare attentamente le seguenti aree. Mancata visualizzazione di errori in Internet Explorer e Firefox: È possibile che in Internet Explorer venga eseguito un file proxy.pac o wpad.dat, senza tuttavia segnalare errori, indirizzando direttamente a Internet. Eseguire un test degli script servendosi degli avvisi come specificato in Vari errori e bug di Microsoft Per ulteriori informazioni, consultare us/library/cc aspx. Firewall I computer devono essere in grado di raggiungere il server proxy in cui viene eseguito WDS Connector. Il router e gli switch installati presso l'azienda tra i client e il server proxy devono consentire ai desktop e ai laptop di comunicare con il server proxy al livello della porta McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 23

24 4 Problemi di configurazione comuni Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli Il server proxy in cui è installato McAfee WDS Connector deve consentire le connessioni della porta in ingresso Il server proxy in cui è installato WDS Connector deve consentire un numero elevato di connessioni della porta Le eventuali configurazioni di firewall o Windows che limitano le connessioni possono ridurre il numero di computer in grado di utilizzare il proxy contemporaneamente, causando situazioni in cui in alcuni computer viene utilizzato il proxy e in altri no. Infine, il server proxy deve essere in grado di comunicare con McAfee al livello della porta 3128 (Squid) affinché possa filtrare le richieste. Se un firewall server o un firewall (router) di confine blocca tale porta, non sarà possibile utilizzare il proxy. Problemi del servizio WDS Connector Verificare che il servizio WDS Connector venga eseguito nel server proxy. In un ambiente WPAD, gli utenti verranno probabilmente indirizzati a Internet se tale servizio viene interrotto o non è disponibile. In una configurazione proxy con codifica hard o un ambiente PAC senza DIRECT, la disattivazione del servizio Web Protection causa la visualizzazione di un errore di pagina non trovata. Se si utilizzano altri metodi di autenticazione, verificare che la porta 8080 sia aperta per le connessioni in uscita. Problemi con gli utenti di dominio e il controller di dominio Il server proxy in cui è installato WDS Connector deve essere in grado di comunicare con il controller di dominio specificato durante l'installazione. Se nel controller di dominio è stato disattivato, rimosso o disinstallato il firewall, oppure quest'ultimo non risulta disponibile, gli utenti visualizzeranno un errore di autenticazione. Al momento, WDS Connector non è in grado di eseguire il failover a un altro controller di dominio. Se è necessario reimpostare o eseguire operazioni con il controller di dominio a cui fa riferimento WDS Connector, si consiglia di interrompere prima il servizio WDS Connector nel caso si operi in un ambiente PAC o WPAD. Se il server proxy in uso presenta una codifica hard, la disattivazione di WDS Connector o l'esecuzione di operazioni con il controller di dominio potrebbe causare un'interruzione di Internet. Problemi con gli utenti di dominio di WDS Connector Il server proxy in cui è installato WDS Connector deve essere in grado di comunicare con il controller di dominio specificato durante l'installazione tramite l'account utente specificato durante il processo di configurazione. Se tale account utente è stato eliminato, è scaduto o è bloccato, gli utenti visualizzeranno un errore di autenticazione. Utente non configurato in Control Console Se un utente non creato in Control Console tenta di utilizzare il proxy tramite WDS Connector, verrà visualizzato un errore di autenticazione. Prima di installare WDS Connector, è necessario che tutti gli utenti siano già configurati. Si consiglia di utilizzare il servizio di sincronizzazione delle directory di McAfee per aggiornare automaticamente gli utenti tra Active Directory e McAfee Console. Password errata, account bloccato e account scaduto in Active Directory Per ottenere i dati degli utenti, WDS Connector fa riferimento ad Active Directory. Tuttavia, se un utente accede a un computer in locale, verrà visualizzata una richiesta di accesso prima che sia possibile accedere alla rete. Inoltre, se l'account Active Directory di tale utente è scaduto, bloccato o è stato eliminato, a tale utente verrà richiesto di accedere prima di poter visualizzare una pagina web, ed è possibile che riceva un errore di autenticazione. 24 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

25 Problemi di configurazione comuni Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli 4 Accesso non dominio Se un utente accede in locale a un laptop o un desktop, riceverà una richiesta di accesso prima che sia autorizzato ad accedere a un sito web, come nel caso in cui avesse tentanto di accedere a una risorsa del server. Problemi del programma Alcuni programmi non sono in grado di eseguire l'autenticazione tramite NTLM o non sono compatibili con l'utilizzo di un proxy e potrebbero causare la visualizzazione di una richiesta di accesso anziché di un messaggio di errore. Questa situazione, in genere, si verifica nel caso di alcune app Java non correlate all'attività aziendale. In alcuni casi, è possibile sormontare questo problema con clic ripetuti più volte. In altri casi, è possibile che un amministratore debba deselezionare la configurazione automatica nel proxy. Aggiornamenti di Windows McAfee consiglia di utilizzare WSUS per rendere disponibili aggiornamenti ai computer desktop e laptop; se si tenta di visitare update.microsoft.com, è possibile che la fase di rilevamento resti in sospeso restituendo infine un messaggio di errore nel caso si utilizzi un proxy per la connessione. Si tratta di un problema noto tra il sito Microsoft Windows Update e i server proxy, incluso il relativo server IAS. Il metodo più rapido per risolvere questo problema consiste nel disattivare il rilevamento automatico prima di passare a Windows Update. Un'altra opzione è rappresentata dall'esclusione dei server di Windows Update nel file WPAD.DAT o Proxy.pac. A tale scopo, è possibile utilizzare il comando shexpmatch (url, sito web) nello script per evitare di utilizzare il proxy nell'ambito dei seguenti siti: https://*.windowsupdate.microsoft.com https://*.update.microsoft.com https://update.microsoft.com È disponibile un sito web in cui si discute di questo problema e si fornisce una risoluzione: support.microsoft.com/kb/ Server web non configurato correttamente Eseguire un test aprendo nel browser Internet. Se nel browser web vengono richieste le modalità di apertura del file wpad.dat (ad esempio con Blocco note), la procedura è stata completata correttamente. Errori dei file PAC/WPAD Il file PAC contiene una funzione JavaScript. Gli errori di sintassi nel codice JavaScript impediscono l'esecuzione del file PAC e la corretta impostazione del proxy. Il comportamento predefinito per la maggior parte dei browser è di non impostare alcun proxy, in modo da indirizzare il traffico a Internet senza filtraggio. Per verificare la presenza di errori di sintassi, utilizzare uno strumento di convalida JavaScript. All'indirizzo ne è disponibile uno di facile utilizzo: McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 25

26 4 Problemi di configurazione comuni Verifica che tutte le configurazioni contengano caratteri minuscoli copiare e incollare i contenuti del file PAC nell'area di testo ed eseguire il test. Gli avvisi, in genere, possono essere ignorati, tuttavia è necessario correggere gli eventuali errori di sintassi o di altro tipo per far sì che il file PAC funzioni correttamente. 26 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

27 5 Configurazione 5 dei set di policy Nella scheda Set di policy sono elencate le policy di navigazione web attualmente definite per il cliente aziendale specificato, tra cui policy predefinite e di esempio. Da qui è possibile aprire la scheda di configurazione delle policy specifica per la modifica delle policy. Set di policy di esempio Sono disponibili tre set di policy di esempio che è possibile utilizzare come punto di partenza per la creazione di set di policy personalizzati. Policy permissive: contiene i set di policy meno rigidi Policy moderate: contiene i set di policy moderatamente rigidi Policy rigide: contiene i set di policy più rigidi È possibile eseguire una delle seguenti operazioni: Accettare le configurazioni di policy nei set di policy predefiniti. Creare, aggiornare o eliminare set di policy personalizzati. Personalizzare e eliminare un set di policy di esempio. Per ulteriori informazioni sulla configurazione delle policy, selezionare Control Console Web Protection Policy. Fare clic su Nuovo e attenersi alle istruzioni contenute nella Guida in linea. Link Pianificazione delle policy Il link Pianificazione delle policy consente al cliente di definire diverse policy o regole per i propri utenti in diversi giorni della settimana oppure ore del giorno. Ad esempio, è possibile consentire siti diversi durante le ore di pausa pranzo anziché nelle ore lavorative standard. Per impostare i giorni e le ore in cui consentire ai clienti di accedere a siti specifici, selezionare Control Console Web Protection Policy Pianificazione delle policy e attenersi alle istruzioni contenute nella Guida in linea. Forense La scheda Forense web consente agli amministratori clienti di analizzare i dati di registro disponibili per rivedere il servizio da loro svolto. Gli amministratori possono filtrare, ordinare ed esportare dati dai registri per determinare specificamente se sono interessati alcuni o tutti gli utenti, l'azione da intraprendere, l'uso della larghezza di banda, il rilevamento di virus e così via. I dati possono essere filtrati in base a data, utente, categoria ecc. e possono essere ordinati in modo appropriato. Questa funzione consente di rendere disponibili i dati più dettagliati a un cliente sul servizio Web Filtering. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dei filtri e sull'ordinamento della ricerca in Forense, selezionare Control Console Web Protection Forense. Attenersi alle istruzioni contenute nella Guida in linea. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 27

28 5 Configurazione dei set di policy Forense 28 McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione

29 6 Ottimizzazione di WDS Connector per installazioni di dimensioni maggiori Per i clienti che dispongono di oltre 500 client, McAfee consiglia di configurare WDS Connector affinché utilizzi più figli di autorizzazione rispetto al valore predefinito di cinque. Configurazione del proxy per un elevato numero di client La configurazione di un elevato numero di client viene eseguita nel file di configurazione Squid (squid.conf), che consente di controllare il comportamento del proxy di WDS Connector. Clienti con un elevato numero di client Utilizzando un qualsiasi editor di testo (ad esempio Blocco note), aprire il file squid.conf (posizione predefinita c:\programmi\wds connector\wds connector proxy\etc\squid.conf), quindi sostituire auth_param ntlm children 5 con auth_param ntlm children 25 (Accertarsi che non vi sia il carattere # prima della voce). Per far sì che tutte le modifiche vengano applicate, è necessario riavviare WDS Connector. È possibile aumentare tale numero fino a 100 in modo sicuro. In questo modo, si imposta il numero di autenticazioni NTLM contemporanee. McAfee SaaS Web Protection Service Guida alla configurazione 29

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4 BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange Versione: 4.1 Service Pack: 4 SWD-313211-0911044452-004 Indice 1 Gestione degli account utente... 7 Aggiunta di un account utente... 7 Aggiunta manuale

Dettagli

Symantec Network Access Control Guida introduttiva

Symantec Network Access Control Guida introduttiva Symantec Network Access Control Guida introduttiva Symantec Network Access Control Guida introduttiva Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e

Dettagli

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida Copyright Axis Communications AB Aprile 2005 Rev. 1.0 Numero parte 23794 1 Indice Informazioni sulle normative............................. 3 AXIS Camera

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.6

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.6 Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway Versione 5.6 2006-2015 Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. Salvo quando espressamente concesso per iscritto, nessuna licenza viene concessa

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote

Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote Guida in linea di Symantec pcanywhere Web Remote Connessione da un browser Web Il documento contiene i seguenti argomenti: Informazioni su Symantec pcanywhere Web Remote Metodi per la protezione della

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite

Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite Versione 1.2 3725-69878-001 Rev. A Novembre 2013 In questa guida, vengono fornite le istruzioni per condividere e visualizzare il

Dettagli

McAfee Endpoint Security 10.1.0

McAfee Endpoint Security 10.1.0 Guida alla migrazione McAfee Endpoint Security 10.1.0 Da utilizzare con McAfee epolicy Orchestrator COPYRIGHT Copyright 2015 McAfee, Inc., 2821 Mission College Boulevard, Santa Clara, CA 95054, 1.888.847.8766,

Dettagli

SaaS Email and Web Services 8.3.0

SaaS Email and Web Services 8.3.0 Note sulla versione Revisione A SaaS Email and Web Services 8.3.0 Sommario Informazioni sul rilascio Nuove funzionalità Problemi risolti Ricerca della documentazione sul servizio di McAfee SaaS Informazioni

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB http://it.yourpdfguides.com/dref/2859693

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB http://it.yourpdfguides.com/dref/2859693 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di F-SECURE PSB. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 Il software descritto nel presente documento

Dettagli

CA Business Service Insight

CA Business Service Insight CA Business Service Insight Guida alla Visualizzazione delle relazioni di business 8.2 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server

Dettagli

Guida di Active System Console

Guida di Active System Console Guida di Active System Console Panoramica... 1 Installazione... 2 Visualizzazione delle informazioni di sistema... 4 Soglie di monitoraggio del sistema... 5 Impostazioni di notifica tramite e-mail... 5

Dettagli

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N109548 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica senza

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 Il software descritto nel presente documento

Dettagli

CA ARCserve Replication e High Availability per Windows

CA ARCserve Replication e High Availability per Windows CA ARCserve Replication e High Availability per Windows Guida operativa per server SQL Microsoft r15 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione")

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control versione 9 Sophos Anti-Virus per Mac OS X, versione 7 Data documento: ottobre 2009 Sommario

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Internet Security 2012

Internet Security 2012 Internet Security 2012 Guida introduttiva Importante Sulla custodia del CD sarà possibile trovare il codice di attivazione con il quale attivare il prodotto. Si consiglia di conservarlo in un luogo sicuro.

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade. Per gli utenti di Sophos Enterprise Console

Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade. Per gli utenti di Sophos Enterprise Console Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade Per gli utenti di Sophos Enterprise Console Versione prodotto: 10.3 Data documento: gennaio 2015 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Quali upgrade

Dettagli

Manuale TeamViewer Manager 6.0

Manuale TeamViewer Manager 6.0 Manuale TeamViewer Manager 6.0 Revisione TeamViewer 6.0-954 Indice 1 Panoramica... 2 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 2 1.2 Informazioni sul presente Manuale... 2 2 Installazione e avvio iniziale...

Dettagli

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Siemens Gigaset SX763 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL SIEMENS SX763...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL SIEMENS SX763...4

Dettagli

Guida del prodotto Revisione B. Software McAfee epolicy Orchestrator 5.1.0

Guida del prodotto Revisione B. Software McAfee epolicy Orchestrator 5.1.0 Guida del prodotto Revisione B Software McAfee epolicy Orchestrator 5.1.0 COPYRIGHT Copyright 2014 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows

CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows Guida per l'utente r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2010 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2010 Il software descritto nel presente documento viene

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint

BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint Versione: 2.0 Guida di installazione e configurazione Pubblicato: 2011-12-08 SWDT1177102-1864151-1208024337-004 Indice 1

Dettagli

per Mac Guida all'avvio rapido

per Mac Guida all'avvio rapido per Mac Guida all'avvio rapido ESET Cybersecurity fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense introdotto per la prima volta

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Sommario. McAfee Wireless Protection 5. McAfee SecurityCenter 7. McAfee QuickClean 39. McAfee Shredder 45

Sommario. McAfee Wireless Protection 5. McAfee SecurityCenter 7. McAfee QuickClean 39. McAfee Shredder 45 Guida dell utente i Sommario McAfee Wireless Protection 5 McAfee SecurityCenter 7 Funzioni... 8 Utilizzo di SecurityCenter... 9 Intestazione... 9 Colonna di sinistra... 9 Riquadro principale... 10 Informazioni

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0 http://it.yourpdfguides.com/dref/3704854

Il tuo manuale d'uso. KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0 http://it.yourpdfguides.com/dref/3704854 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di KAPERSKY ADMINISTRATION KIT 6.0. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-16 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-16 "Altri metodi

Dettagli

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Pagina 1 Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo La sfida Replicare un ambiente

Dettagli

Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows

Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows Febbraio 2014 Novell Riferimento rapido In Novell Filr è possibile accedere facilmente a tutti i propri file e cartelle dal desktop,

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.8

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.8 Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway Versione 5.8 2006-2016, Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. AVIGILON, il logo AVIGILON, AVIGILON CONTROL CENTER e ACCAVIGILON, il logo AVIGILON,

Dettagli

Intel Server Management Pack per Windows

Intel Server Management Pack per Windows Intel Server Management Pack per Windows Manuale dell'utente Revisione 1.0 Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI INTEL ALLO SCOPO DI

Dettagli

Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni di sicurezza.

Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni di sicurezza. Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni di sicurezza. Copyright 2005. La protezione del copyright include tutte le forme di materiali e informazioni coperte

Dettagli

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Versione: 3.1 Manuale dell'utente SWDT987396-1026956-0512110918-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi di messaggistica di BlackBerry Internet

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. LAPLINK EVERYWHERE 4 http://it.yourpdfguides.com/dref/2943205

Il tuo manuale d'uso. LAPLINK EVERYWHERE 4 http://it.yourpdfguides.com/dref/2943205 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di LAPLINK EVERYWHERE 4. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB http://it.yourpdfguides.com/dref/2859710

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB http://it.yourpdfguides.com/dref/2859710 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di F-SECURE PSB. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint

BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint BlackBerry Social Networking Application Proxy per ambienti Microsoft SharePoint Versione: 1.1 Guida di installazione e configurazione Pubblicato: 2011-07-25 SWDT1177102-1588746-0725105247-004 Indice 1

Dettagli

Manuale di Connessione telefonica

Manuale di Connessione telefonica Manuale di Connessione telefonica Copyright 2003 Palm, Inc. Tutti i diritti riservati. Il logo Palm logo e HotSync sono marchi registrati di Palm, Inc. Il logo HotSync e Palm sono marchi di Palm, Inc.

Dettagli

Guida all installazione e alla configurazione

Guida all installazione e alla configurazione SCOoffice Address Book per Microsoft Outlook Guida all installazione e alla configurazione The SCO Group Rev 2.0 15 maggio 2003 Avviso legale Il software descritto in questo manuale può essere usato solo

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2010/2013 10.0 Componente aggiuntivo per Outlook versione Light Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 SI APPLICA AI SEGUENTI PRODOTTI Advanced for Windows Server Advanced for PC Per Windows Server Essentials GUIDA INTRODUTTIVA Informazioni sul copyright Copyright

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Guida introduttiva Antivirus Pro 2009 Importante Leggere attentamente la sezione Attivazione del prodotto della presente guida. Le informazioni contenute in questa sezione sono fondamentali per garantire

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Introduzione ScanRouter V2 Lite è un server consegna che può consegnare i documenti letti da uno scanner o consegnati da DeskTopBinder V2 a una determinata destinazione attraverso

Dettagli

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1 Client VPN Manuale d uso 9235970 Edizione 1 Copyright 2004 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito, distribuito

Dettagli

Le reti Sicurezza in rete

Le reti Sicurezza in rete Le reti Sicurezza in rete Tipi di reti Con il termine rete si intende un insieme di componenti, sistemi o entità interconnessi tra loro. Nell ambito dell informatica, una rete è un complesso sistema di

Dettagli

Guida per gli utenti di vcloud Director

Guida per gli utenti di vcloud Director vcloud Director 5.1 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Worry-Free TM Remote Manager TM 1

Worry-Free TM Remote Manager TM 1 Worry-Free TM Remote Manager TM 1 for Small and Medium Business Guida all'installazione dell'agent Trend Micro Incorporated si riserva il diritto di apportare modifiche a questa documentazione e ai prodotti

Dettagli

Aggiunte alla documentazione

Aggiunte alla documentazione Aggiunte alla documentazione Software di sicurezza Zone Alarm versione 7.1 Nel presente documento vengono trattate le nuove funzionalità non incluse nelle versioni localizzate del manuale utente. Fare

Dettagli

Sophos Anti-Virus guida di avvio per computer autonomi. Windows e Mac

Sophos Anti-Virus guida di avvio per computer autonomi. Windows e Mac Sophos Anti-Virus guida di avvio per computer autonomi Windows e Mac Data documento: giugno 2007 Sommario 1 Requisiti per l'installazione...4 2 Installazione di Sophos Anti-Virus per Windows...5 3 Installazione

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Informazioni generali Tramite questa guida, gli utenti possono aggiornare il firmware degli SSD client Crucial installati in un ambiente

Dettagli

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server In questo documento viene mostrato come distribuire l'unità Cisco UC 320W in un ambiente Windows Small Business Server. Sommario In questo

Dettagli

Tekla Structures Guida dell'amministratore licenze. Versione del prodotto 21.1 settembre 2015. 2015 Tekla Corporation

Tekla Structures Guida dell'amministratore licenze. Versione del prodotto 21.1 settembre 2015. 2015 Tekla Corporation Tekla Structures Guida dell'amministratore licenze Versione del prodotto 21.1 settembre 2015 2015 Tekla Corporation Indice 1 Sistema di licenze Tekla Structures... 5 1.1 Lista di controllo consegne Tekla

Dettagli

FileMaker 12. Guida di Pubblicazione Web Immediata

FileMaker 12. Guida di Pubblicazione Web Immediata FileMaker 12 Guida di Pubblicazione Web Immediata 2004 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2010/2013 10.0 Componente aggiuntivo per Outlook versione completa Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook

Dettagli

Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync

Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync Guida dell amministratore di Microsoft Exchange ActiveSync Copyright 2005 palmone, Inc. Tutti i diritti riservati. palmone, HotSync, Treo, VersaMail, and Palm OS rientrano fra i marchi di fabbrica o marchi

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente BlackBerry Internet Service Versione: 4.5.1 Manuale utente Pubblicato: 08/01/2014 SWD-20140108162104132 Contenuti 1 Guida introduttiva... 7 Informazioni sui piani dei servizi di messaggistica di BlackBerry

Dettagli

Guida al laboratorio di test: Illustrare la collaborazione Intranet con SharePoint Server 2013

Guida al laboratorio di test: Illustrare la collaborazione Intranet con SharePoint Server 2013 Guida al laboratorio di test: Illustrare la collaborazione Intranet con SharePoint Server 2013 Questo documento viene fornito «così com'è». Le informazioni e le opinioni espresse nel presente documento,

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

Arcserve Cloud. Guida introduttiva ad Arcserve Cloud

Arcserve Cloud. Guida introduttiva ad Arcserve Cloud Arcserve Cloud Guida introduttiva ad Arcserve Cloud La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva Antivirus Pro 2012 Guida introduttiva Importante Sulla custodia del CD sarà possibile trovare il codice di attivazione con il quale attivare il prodotto. Si consiglia di conservarlo in un luogo sicuro.

Dettagli

McAfee Endpoint Security 10.1.0

McAfee Endpoint Security 10.1.0 Note di rilascio McAfee Endpoint Security 10.1.0 Per l'uso con il software epolicy Orchestrator Sommario Informazioni su questa versione Nuove funzionalità e miglioramenti Problemi risolti Problemi noti

Dettagli

Sommario. Introduzione 3

Sommario. Introduzione 3 Guida dell utente i Sommario Introduzione 3 McAfee SecurityCenter...5 Funzioni di SecurityCenter...6 Utilizzo di SecurityCenter...7 Risoluzione o esclusione dei problemi di protezione...17 Utilizzo degli

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

AC1600 Smart WiFi Router

AC1600 Smart WiFi Router Marchi commerciali NETGEAR, il logo NETGEAR e Connect with Innovation sono marchi commerciali e/o marchi registrati di NETGEAR, Inc. e/o delle sue consociate negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Le informazioni

Dettagli

Guida per gli utenti di vcloud Director

Guida per gli utenti di vcloud Director vcloud Director 1.5 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni

Dettagli

Installazione di una rete privata virtuale (VPN) con Windows 2000

Installazione di una rete privata virtuale (VPN) con Windows 2000 Pagina 1 di 8 Microsoft.com Home Mappa del sito Cerca su Microsoft.com: Vai TechNet Home Prodotti e tecnologie Soluzioni IT Sicurezza Eventi Community TechNetWork Il programma TechNet Mappa del sito Altre

Dettagli

CA ARCserve Replication e High Availability per Windows

CA ARCserve Replication e High Availability per Windows CA ARCserve Replication e High Availability per Windows Guida operativa per Microsoft Dynamics CRM r15 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione")

Dettagli

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014 NOTE DI RILASCIO EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3 Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01 17 ottobre 2014 Queste Note di rilascio contengono ulteriori informazioni su questa versione di GeoDrive.

Dettagli

Guida introduttiva Internet Security 2009 Importante Leggere attentamente la sezione Attivazione del prodotto della presente guida. Le informazioni contenute in questa sezione sono fondamentali per garantire

Dettagli

9243057 Edizione 1 IT. Nokia e Nokia Connecting People sono marchi registrati di Nokia Corporation

9243057 Edizione 1 IT. Nokia e Nokia Connecting People sono marchi registrati di Nokia Corporation 9243057 Edizione 1 IT Nokia e Nokia Connecting People sono marchi registrati di Nokia Corporation VPN Client Manuale d'uso 9243057 Edizione 1 Copyright 2005 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto

Dettagli

CA ARCserve Replication e High Availability

CA ARCserve Replication e High Availability CA ARCserve Replication e High Availability Guida operativa per Virtualized Server Environments per Windows r16 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d Guida rapida all'installazione Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Note legali. Marchi di fabbrica. 2013 KYOCERA Document Solutions Inc.

Note legali. Marchi di fabbrica. 2013 KYOCERA Document Solutions Inc. Note legali È proibita la riproduzione, parziale o totale, non autorizzata di questa Guida. Le informazioni contenute in questa guida sono soggette a modifiche senza preavviso. Si declina ogni responsabilità

Dettagli